Principale / Parto

Un neonato ha il singhiozzo dopo l'alimentazione: cosa fare, prevenzione

Stare sdraiati sullo stomaco aiuta ad alleviare il singhiozzo nei neonati dopo l'allattamento

Ci sono molti miti sul singhiozzo. Alcuni sono convinti che sia difficile per un bambino respirare al momento del singhiozzo. Non lo è, non c'è motivo di preoccuparsi.

Normalmente, il singhiozzo di un bambino può comparire subito dopo l'allattamento e dura da alcuni minuti a un'ora..

Cause di singhiozzo nei bambini

I bambini sperimentano attacchi di singhiozzo dopo l'alimentazione per gli stessi motivi degli adulti. I principali fattori di questo fenomeno:

  • Intrappolamento d'aria durante l'aspirazione. Di regola, si verifica a causa dell'attaccamento improprio del bambino al seno. È anche possibile ingerire aria durante l'alimentazione, quando il volume del latte è grande e il bambino non ha il tempo di succhiare tutto. Per fare questo, prima di nutrirsi, si consiglia alle madri di estrarre un po 'il latte in modo che il bambino non si soffochi durante il processo..
  • Sovralimentazione: si verifica da grandi volumi di latte o formula che allungano lo stomaco e comprimono il diaframma. Di conseguenza, il bambino sputa e inizia a singhiozzare. Il singhiozzo è comune anche quando si alimenta fuori programma..
  • Bocca secca, sete.
  • Sovraestensione dei muscoli del diaframma - di regola, si verifica se il bambino ha freddo. La temperatura nei neonati può scendere bruscamente, il che sovraccaricherà i muscoli diaframmatici.
  • Elmintiasi, infezioni respiratorie acute, reflusso acido - provocano irritazione dei muscoli diaframmatici, richiedono una consultazione obbligatoria con un pediatra.
  • Immaturità del diaframma - Il singhiozzo si verifica improvvisamente a causa della contrazione irregolare e volontaria dei muscoli diaframmatici. Invecchiando, i muscoli addominali e del diaframma si sincronizzano e il singhiozzo è meno comune..
  • La dieta della mamma che allatta - la dieta della mamma influisce sul bambino.
  • Allergia ai componenti della formula o al latte materno - può provocare l'infiammazione dell'esofago, che porta all'irritazione del diaframma e causa il singhiozzo.

Se gli spasmi diaframmatici si verificano raramente in un neonato e non gli causano disagio, non fatevi prendere dal panico. Per escludere patologie, si consiglia di consultare un medico e scoprire le vere ragioni della comparsa della condizione nel bambino.

Per evitare il singhiozzo, tieni il bambino in posizione verticale dopo la poppata.

Come rimuovere il singhiozzo da un bambino

Singhiozzi rari e brevi in ​​un neonato di solito non richiedono alcuna misura e vanno via da soli, senza causare disagio al bambino. Ma se gli spasmi del diaframma si verificano frequentemente, uno dopo l'altro, puoi utilizzare i seguenti consigli:

  • Attacca il bambino al seno e allatta un po '. Questo aiuterà a rilassare il diaframma..
  • Immergi un ciuccio o un dito (pulito!) Nello sciroppo di zucchero e succhia il bambino. Questo allevierà la tensione diaframmatica. Ai bambini più grandi possono essere somministrati diversi cristalli di zucchero sotto la lingua.
  • Esegui un massaggio alla schiena. Per questo, il bambino viene posizionato verticalmente, accarezzando la schiena e la parte bassa della schiena con un movimento circolare. Puoi anche massaggiare stando sdraiato sulla pancia. Esegui i movimenti di massaggio lentamente, senza pressione.
  • Tenere il bambino in una "colonna" per alcuni minuti dopo la poppata. Questo aiuta a eliminare più velocemente l'aria in eccesso. Allo stesso tempo, il bambino potrebbe sputare, il che indicherà anche lo smaltimento dell'aria in eccesso.
  • Astrazione. Per fare questo, puoi usare qualsiasi oggetto interessante, luminoso e non molto rumoroso (sonaglio). Con il suo aiuto, è possibile sbarazzarsi del singhiozzo, che si verifica a causa della tensione nervosa dei muscoli diaframmatici..
  • Dai al bambino dell'acqua di aneto. Non è consigliabile farlo da soli, senza consiglio medico. Tuttavia, se il medico consente al bambino di ricevere acqua di aneto, vale la pena dargli da bere e poi tenerlo in posizione verticale per diversi minuti.

Tutte le azioni di cui sopra vengono eseguite durante il singhiozzo del bambino, così come per prevenirlo (ad esempio, mantenendo il bambino in posizione verticale dopo aver allattato con latte artificiale o allattamento). Alcuni consigli per la gestione del singhiozzo nei bambini possono essere combinati.

Quando vedere un dottore?

È necessario contattare un medico il prima possibile:

  • con reflusso gastroesofageo;
  • con frequenti e irrequieti attacchi di singhiozzo;
  • con attacchi prolungati (il singhiozzo continua per tutto il giorno).

È importante monitorare le condizioni e la respirazione del bambino. È obbligatorio informare il pediatra se si sente respiro sibilante durante il singhiozzo.

Cosa fare per prevenire il singhiozzo nei neonati

Il passaggio finale principale per una buona alimentazione è l'eruttazione. È lei che diventa un'ottima prevenzione del singhiozzo e delle coliche in un neonato..

Per prevenire lo sviluppo del singhiozzo, è necessario monitorare attentamente la nutrizione del bambino, così come la dieta della madre..

Secondo la maggior parte dei pediatri, la sovralimentazione è la causa principale degli spasmi diaframmatici. Al fine di prevenire la sovralimentazione, si consiglia di attenersi a diverse regole:

  1. Nutri il tuo bambino in piccole porzioni e più a lungo nel tempo.
  2. Attaccare correttamente il bambino al seno (nutrirlo con una miscela di un biberon), tenendolo ad un angolo di 35-45 gradi.
  3. Se il bambino può sedersi da solo, nutrilo in posizione seduta.
  4. Garantire una presa adeguata sul seno o sul biberon.
  5. Pulisci regolarmente biberon e tettarella.
  6. Se il bambino si addormenta durante l'allattamento, rimuovere immediatamente il biberon pieno in modo che non si strozzi con la miscela durante il sonno.

Il biberon durante il sonno è vietato. Se il seno deve essere succhiato per ottenere il latte, la miscela dal biberon può fuoriuscire da sola. Soprattutto se il capezzolo è selezionato in modo errato, è stato utilizzato per molto tempo o il foro è sproporzionatamente grande.

Si consiglia di identificare ed eliminare le cause del singhiozzo

Cosa è vietato fare con il singhiozzo

Molti genitori credono che affrontare il singhiozzo dei neonati possa essere un metodo "adulto", che spesso usano per alleviare gli spasmi diaframmatici. Ciò è severamente vietato, in quanto potrebbe comportare una serie di conseguenze negative..

Cosa non fare:

  • Spaventa il bambino: sbattere forte o urlare possono traumatizzare la psiche del neonato e provocare balbuzie in futuro. Questo vale anche per l'uso di oggetti rumorosi, che possono anche spaventare il bambino..
  • Dare a tuo figlio caramelle acide.
  • Martellante sulla schiena o sul petto del bambino: i bambini hanno scheletri troppo fragili, quindi qualsiasi impatto violento può portare a gravi conseguenze.

La calma della madre è la chiave del successo e della salute del bambino, quindi, quando si verifica il singhiozzo, non è necessario farsi prendere dal panico, ma valutare appieno la situazione. Il singhiozzo è un fenomeno temporaneo che può scomparire da solo. Ma se, oltre al singhiozzo, ci sono altri sintomi che causano preoccupazione per la madre o il bambino, dovresti consultare immediatamente uno specialista.

Cosa fare se un neonato ha il singhiozzo dopo l'alimentazione

La situazione in cui il bambino inizia a singhiozzare, spaventando seriamente i suoi genitori, è abbastanza comune, nella stragrande maggioranza dei casi non ha nulla a che fare con i segni della patologia. Ma cosa succede se il singhiozzo è diventato un ospite frequente, infastidendo non solo gli adulti, ma anche il bambino? Le risposte a queste domande possono essere trovate nell'opinione degli esperti e nei fatti basati sulle prove di seguito..

Cause della comparsa di singhiozzo in un neonato

Prima di trascinare il bambino in ospedale, esponendolo a un rischio straordinario di contrarre qualche tipo di infezione virale stagionale, non fa male cercare di capire da soli il problema, perché non è affatto escluso che la sua soluzione stia in superficie.

Come dimostra la pratica, non è così difficile capire perché un neonato singhiozza spesso e / o per molto tempo. Quindi, ci sono diversi fattori principali che provocano il singhiozzo e molto spesso nella pratica si riscontrano i seguenti:

  1. Ipotermia. Non è un segreto che un sistema di termoregolazione per bambini sia molto diverso da quello per adulti, e sebbene tutti i pediatri esortino all'unanimità i neo genitori a non fasciare i loro bambini, tenerli in una stanza fresca senza una tuta calda, cappelli, graffi e calzini non vale certo la pena. Se la briciola si congela, allora una sorta di protezione reagirà nel suo corpo, comportando il tono muscolare degli organi interni, compreso lo stomaco, che inizierà sicuramente a premere sul diaframma.
  2. Mangiare troppo e deglutire l'aria in eccesso. Molti bambini sono molto avidi di bere latte dal seno o dal biberon della madre, inghiottendo contemporaneamente aria. Ma questo è un altro fattore che provoca il singhiozzo. È interessante notare che con l'eccesso di cibo regolare, che porta inevitabilmente ad un aumento del sacco gastrico, si osserverà un'immagine simile..
  3. Gonfiore. Poiché il tratto gastrointestinale non è completamente formato fino a 3 mesi, non sorprende affatto che i gas si accumulino spesso in esso. E se non aiuti il ​​bambino a liberarsene con l'aiuto di un tubo speciale o di farmaci, di nuovo c'è il rischio di pressione sul diaframma.
  4. Sete. Se il bambino non beve da molto tempo, potrebbe anche iniziare a singhiozzare, e puoi assicurarti di questo semplicemente mettendolo al petto o dandogli un altro drink.

Se escludi tutti i fattori fisiologici, non dovresti dimenticare la paura, perché se il bambino vede improvvisamente un lampo luminoso o sente un suono forte, allora ha anche una contrazione del diaframma. E, cosa più importante, tutti i fenomeni menzionati non appartengono a segni patologici, quindi di certo non dovresti farti prendere dal panico a causa loro..

Quando cercare assistenza medica

Ha senso mostrare il bambino a uno specialista solo se, oltre al singhiozzo, il bambino ha altri sintomi persistentemente negativi.

Inoltre, nel caso in cui il singhiozzo assuma una natura permanente, si raccomanda di escludere disturbi così gravi come polmonite e danni al sistema nervoso centrale, senza dimenticare che i sintomi concomitanti di queste malattie sono completamente diversi.

Cosa fare: modi efficaci per eliminare il singhiozzo nei bambini

Se il bambino è in una condizione soddisfacente, è sveglio, si applica volentieri al seno e non soffre di disturbi dispeptici, allora non ha senso preoccuparsi. Un'altra cosa è che l'inazione durante il singhiozzo prolungato darà al bambino un notevole disagio, quindi dovresti provare ad alleviare le sue condizioni senza organizzare balli con i tamburelli, il che può solo aggravare la situazione.

Ad esempio, molti genitori sono abituati a comportarsi in modo contrario a spaventare i loro piccoli. Tuttavia, tali tecniche spesso si rivelano non solo inefficaci, ma anche francamente dannose, perché è possibile che inizialmente il bambino abbia singhiozzato dalla sete e la paura non farà che intensificare questa spiacevole manifestazione.

Si consiglia di risolvere tali problemi, partendo dalla causa principale del loro aspetto. In poche parole, se il bambino ha freddo, allora devi scaldarlo, avere fame - dargli latte caldo, avere paura - calmarlo, mangiare troppo - indossalo sulle mani con una colonna, contribuendo così al rapido rilascio di aria in eccesso all'esterno.

A volte alcune gocce di succo di limone fresco, che viene sepolto sotto la lingua, aiutano a correggere la situazione. Anche la tintura di camomilla può fare il suo lavoro, ma solo se usi le sue dosi minime. In alternativa, puoi provare ad attaccare il bambino al seno o dargli un leggero massaggio alla pancia, anche se non dovresti escludere le tue ricette per il singhiozzo, perché è del tutto possibile che siano le più efficaci.

Commenti e consigli del Dr. Komarovsky

Molte madri cercano di ascoltare l'opinione del medico del popolo Yevgeny Olegovich Komarovsky, noto per il suo approccio non standard, ma, allo stesso tempo, abbastanza efficace a molte questioni relative allo sviluppo e al trattamento del bambino. Lo specialista ha anche un'opinione speciale sul singhiozzo infantile. Secondo lui, esiste un processo fisiologico completamente naturale, che indica una normale reazione del corpo del bambino a vari fattori irritanti..

Se parliamo delle contromisure più efficaci, il medico consiglia vivamente di non avvolgere bambini singhiozzanti congelati, aggiungendo semplicemente un altro strato di indumenti più caldi. Inoltre, Komarovsky sottolinea l'importanza di prevenire questo fenomeno, esortando i genitori a non sovralimentare i loro bambini e cercare di applicarli al biberon o al seno con un angolo di 45 gradi..

Il medico consiglia di prestare attenzione al singhiozzo che si verifica nei neonati quando si cambiano i vestiti, spiegando la natura della sua comparsa per ipertonia muscolare. Se c'è gonfiore, allora vale la pena accarezzare la pancia del bambino usando uno schema in senso orario, mettere un pannolino caldo piegato in più parti su quest'area o usare un tubo di sfiato del gas sterile.

Suggerimenti sui forum

Non dovresti trascurare i consigli che i genitori più esperti condividono volentieri su vari forum, perché non è per niente che dicono che a volte il cuore della madre sente il bambino molto meglio degli estranei in camice bianco, permettendo loro di prendere decisioni rapide e corrette, a meno che, ovviamente, non lo sia riguarda patologie gravi:

  1. Come esempio illustrativo, possiamo citare l'uso di acqua di aneto, che lenisce una pancia gonfia, e con essa, la pressione del diaframma si indebolisce..
  2. Un'alternativa altrettanto efficace ai semi di aneto o all'infuso di camomilla sarà un decotto di finocchio, che viene venduto in polvere destinato alla diluizione con acqua bollita.
  3. Molte buone recensioni si possono trovare anche su farmaci come Espumisan o Bebinos..
  4. Se il bambino ha iniziato a singhiozzare, spaventato dagli estranei, le madri esperte raccomandano di astenersi dal mostrare il bambino agli estranei per un po '.

Singhiozzo nei neonati

Come affrontare le spiacevoli conseguenze di un singhiozzo lungo, forte e costante in un bambino, come aiutarlo, vale la pena combattere questo sintomo o semplicemente aspettare un po '- domande che iniziano a preoccupare le madri fin dalla nascita di un bambino. Il singhiozzo nei neonati è un processo naturale dovuto alle caratteristiche fisiologiche del bambino. Tuttavia, a volte l'attacco non può passare in alcun modo, in questo caso dovrebbero essere prese misure serie per risolvere la situazione..

Aiutare un neonato con il singhiozzo: tienilo alto

Perché un neonato ha il singhiozzo

Perché un neonato ha il singhiozzo? Ci sono molte ragioni per questo. Agli adulti sembra che il bambino, come loro, sia a disagio con un tale fenomeno. Ma per il bambino, il singhiozzo non porta alcun disagio, a volte il bambino può dormire pacificamente con convulsioni senza preoccuparsi. Il singhiozzo non rende difficile la respirazione.

Questi episodi, quando il bambino singhiozza, possono durare da pochi minuti a un'ora. Di regola, non dovresti preoccuparti, il bambino trova persino divertenti questi casi.

Interessante. Da un punto di vista medico il singhiozzo è un normale riflesso del corpo, non è classificato come una patologia che richiede un trattamento immediato.

In un sogno

Un neonato in un sogno non singhiozza così spesso, i genitori potrebbero non notare affatto un tale fenomeno. I pediatri forniscono una spiegazione scientifica e pratica per questo processo..

Quando il bambino dorme e inizia a singhiozzare, nel momento in cui il diaframma si contrae, le corde vocali si chiudono e il bambino emette un suono caratteristico.

Il bambino può svegliarsi da solo se giace in una certa posizione e la contrazione del diaframma ha causato difficoltà a respirare. I bambini spesso iniziano a piangere perché non capiscono cosa possa averli svegliati. Il diaframma immaturo si è contratto, provocando un attacco.

Importante! Cosa si può fare per far calmare rapidamente il bambino? Basta prenderlo tra le braccia, tenerlo in posizione verticale per un po ', premerlo sullo stomaco, accarezzarlo, riscaldarlo e calmarlo. Man mano che il bambino cresce, il diaframma si rafforzerà ei muscoli dell'addome e delle costole lavoreranno in modo più sincrono.

Il bambino può svegliarsi dal singhiozzo e piangere

Dopo l'alimentazione

Perché il bambino singhiozza dopo l'allattamento? Quando un bambino ha mangiato troppo, le pareti dello stomaco si allungano, provocando un crampo al diaframma, che a sua volta provoca un attacco. Non importa se l'alimentazione viene effettuata con latte materno o formula, se la mollica ha mangiato di più, singhiozzo. Spesso, durante il processo di alimentazione, il piccolo può ingoiare l'aria in eccesso, che causerà anche il singhiozzo..

Nutrire un neonato

Nota! Mentre è ancora nell'utero, il bambino inizia a singhiozzare nel periodo dal secondo trimestre. Una donna incinta sente pulsare il corpo fetale. Il bambino ha ingoiato del liquido amniotico o amniotico o il cordone ombelicale avvolto attorno al collo del bambino e il flusso di ossigeno è limitato. Non dovresti preoccuparti, tuttavia, puoi informare lo specialista degli ultrasuoni su questi casi.

Con ipotermia

Perché il bambino singhiozza durante l'ipotermia? La sua temperatura corporea è scesa bruscamente, il bambino non è in grado di regolarla da solo - ha una debole termoregolazione. I cambiamenti nell'ambiente influenzano il suo corpo, motivo per cui i medici raccomandano di tenere sempre i bambini al caldo e a proprio agio. Se un bambino ha il naso, le braccia, le gambe fredde, allora è congelato.

Riscaldare un bambino congelato

Informazioni aggiuntive. Nei primi giorni dopo il parto, quando il bambino riceve solo colostro, può singhiozzare proprio perché è congelato. I neonati hanno bisogno di calore extra, poiché l'utero ha sempre avuto la stessa temperatura - circa 37-38 gradi Celsius.

Con malattie

Se un neonato singhiozza per molto tempo, gli attacchi sono regolari, mentre ha ricevuto la quantità richiesta di cibo, non ha ingerito aria durante l'alimentazione, quindi questo indica un probabile problema: malattia da reflusso gastroesofageo (GERD). Questa malattia porta al fatto che alcuni dei contenuti nello stomaco entrano nell'esofago. Ciò causa non solo il singhiozzo, ma anche un forte dolore..

Altri sintomi di GERD:

  • comportamento simile a una colica;
  • risveglio notturno, capricci;
  • rigurgito abbondante e frequente;
  • mal di stomaco dopo l'alimentazione.

Se la madre ha preso misure preventive e ha iniziato a nutrire il bambino in una modalità diversa, osservando tutte le regole di una guardia di successo, e il bambino continua a singhiozzare e preoccuparsi, dovresti discutere il problema con uno specialista.

Altri motivi

Cos'altro può avere un bambino singhiozzo da:

  • La briciola inghiottì l'aria. Il bambino, soprattutto se ha fame, cerca di succhiare il seno o il biberon troppo velocemente per essere sazio il prima possibile. Ciò causa l'ingestione di aria in eccesso. Inoltre, se il bambino viene applicato in modo errato al seno, la posizione è scomoda durante l'alimentazione, potrebbe sorgere un problema simile. Durante il processo di alimentazione, puoi e dovresti lasciare che il bambino rutti in modo che l'aria esca.
  • La dieta della mamma. Il bambino riceve i nutrienti dalla madre attraverso il latte materno. Se la madre consuma arachidi, uova, grano, caffeina, cioccolato, agrumi e prodotti a base di soia, il bambino potrebbe iniziare a singhiozzare dopo la poppata. Tale cibo dovrebbe essere evitato almeno un'ora prima delle poppate, è meglio escludere per un po ', aderendo a una dieta.
  • Allergia. Il bambino può essere allergico alle proteine ​​di un certo tipo nella miscela o al latte materno, a causa delle quali l'esofago si infiamma - si verifica esofagite eosinofila. La condizione innesca una risposta di singhiozzo.
  • Irritazione all'aria interna. I neonati hanno un sistema respiratorio molto sensibile, reagisce a vari componenti dell'aria: vapori, inquinamento, odore troppo forte. Innanzitutto, il bambino inizia a tossire, con una tosse costante, il diaframma vibra, il che provoca il gatto.
  • I gazik si sono riuniti. Fino a tre mesi nell'intestino dei bambini, a causa dell'immaturità del tratto gastrointestinale, i gas si accumulano. Causano coliche e queste ultime provocano il singhiozzo. Se il bambino è irrequieto, solleva le gambe allo stomaco, urla, probabilmente questa è esattamente una colica.
  • Shock emotivo. I bambini hanno un sistema nervoso instabile e debole, quindi possono facilmente essere spaventati da qualcosa di insolito, insolito: un suono forte, un ambiente non familiare, una luce intensa. L'ansia, che si manifesta all'improvviso, provoca uno spasmo del diaframma e conseguente singhiozzo.

Come sbarazzarsi del singhiozzo

Dato che il singhiozzo è innocuo nella maggior parte dei casi, dovresti comunque alleviare la condizione delle briciole. Se la madre aderisce a semplici regole, lunghi periodi di singhiozzo aggireranno il bambino.

Raccomandazioni del pediatra:

  • Il bambino dovrebbe essere nutrito su richiesta. Se il bambino singhiozza costantemente, le porzioni vengono leggermente ridotte e gli intervalli tra i pasti sono ridotti.
  • Se la madre ha un forte afflusso di latte, è consentito spremere il latte "anteriore" e dare al bambino latte "posteriore" per la saturazione.
  • Analizza se il bambino si sta attaccando correttamente al seno. Se si nutre di una miscela, prendi una buona bottiglia con il foro giusto e l'angolo retto, in cui il bambino non soffoca. La tensione nella bottiglia durante la suzione dovrebbe essere piccola.
  • L'alimentazione viene effettuata solo in una posizione e un umore confortevoli. Se il bambino urla, piange e si preoccupa, dovresti prima calmarlo, accarezzarlo e poi dargli da mangiare.
  • Controlla costantemente la temperatura corporea del bambino: tocca le braccia, le gambe, il naso.
  • Consulta un medico sulla nutrizione della mamma, cosa aggiungere alla dieta, cosa escludere.

Cosa fare al momento del singhiozzo nei neonati: prova i seguenti metodi:

  • Il modo più semplice è allattare al seno, i bambini più grandi devono dare da bere acqua calda. Il singhiozzo è una reazione all'irritazione del diaframma. Se il bambino inizia a succhiare lentamente, il diaframma si rilasserà e tornerà al normale movimento..
  • Nei tempi antichi, ai bambini veniva dato un pezzo di zucchero. Se il bambino può già mangiare cibi solidi, metti dei cristalli di zucchero sotto la lingua. Se il bambino non riesce ancora a consumare particelle di cibo solido, il capezzolo viene immerso nello sciroppo di zucchero e offerto al bambino. Puoi semplicemente tamponare un dito pulito nello sciroppo e lasciare che tuo figlio lo succhi. Lo zucchero allevia la tensione nel diaframma.
  • Massaggia la schiena del tuo bambino. Il bambino si siede dando la schiena alla madre e con un movimento circolare dalla vita alla spalla, esegue un massaggio. Come opzione, adagia il bambino sulla pancia ed esegui le manipolazioni.

Importante! I movimenti dovrebbero essere morbidi, senza una forte pressione. L'obiettivo è allentare la tensione e rilassare il diaframma..

  • Tenere il bambino in posizione verticale dopo aver mangiato per 15 minuti. In questa posizione, il diaframma è rilassato e nella sua posizione naturale. Puoi accarezzare il bambino sulla schiena: l'aria che ha ingoiato uscirà dall'esofago.
  • Distrae il bambino. Puoi dare un sonaglio al bambino. Gli impulsi nervosi quando si guarda un sonaglio riducono la frequenza del singhiozzo.
  • Dare acqua all'aneto. Se ci sono controversie sull'eliminazione delle coliche con un tale rimedio, l'acqua allevia rapidamente il singhiozzo.

Ridurre al minimo l'ingestione di aria

Non perdere una procedura importante per nessun bambino: tienilo in una colonna dopo l'alimentazione. Questo aiuterà l'aria accumulata a fuoriuscire, alleviando le condizioni del bambino..

Fin dai primi giorni di vita di un bambino, una madre dovrebbe monitorare se sta allattando correttamente, se sta deglutendo aria. Se riduci al minimo tali fenomeni, sarà più facile in futuro..

Procedure di riscaldamento

Se, dopo tutto, il bambino è congelato, puoi:

  • Coprilo con un asciugamano;
  • Metti una piastra elettrica, che riscalderà il bambino per lungo tempo;

Un termoforo ti terrà al caldo e ti terrà al caldo

  • Vai in bagno e tieniti al caldo in acqua tiepida.

Cosa è controindicato a che fare con il singhiozzo

Alcuni dei metodi per eliminare il singhiozzo sono adatti solo per gli adulti. Non dovresti mai ricorrere a loro con i neonati, poiché ciò porterà a conseguenze negative:

  • Non spaventare un bambino: questo danneggerà i timpani.

Non puoi spaventare un bambino

  • Non schiaffeggiare troppo forte sulla schiena. Nei neonati, i legamenti e le ossa sono ancora troppo fragili.
  • Non somministrare pastiglie acide: non sono adatte ai bambini piccoli e saranno dannose per la salute.

Quando vedere un dottore

Se il bambino singhiozza spesso e per molto tempo, gli attacchi si ripetono costantemente, è ora di andare dal medico.

La visita dal medico è obbligatoria se:

  • Il bambino ha reflusso gastroesofageo;
  • Il bambino non può mangiare o dormire a causa del singhiozzo;
  • Il singhiozzo continua per diverse ore o addirittura giorni di seguito.

Quando il singhiozzo è una malattia

Perché i neonati singhiozzo di tanto in tanto è un processo naturale temporaneo. Se il singhiozzo ha iniziato ad essere accompagnato da un suono strano, anormale, fischiante, allora dovresti consultare urgentemente un medico per identificare la malattia e prendere il trattamento.

Differenza tra stomaco sano e reflusso

Il neonato spesso singhiozza quando non si alimenta correttamente. Dovresti stare attento con il suo cibo. Non dovresti nutrirti in grandi quantità in una sola seduta: questo può causare distensione dello stomaco.

Ci sono alcune altre regole relative all'alimentazione del bambino che impediranno il singhiozzo successivo:

  • Nutri in piccole quantità.
  • Garantire un flusso regolare di latte attraverso l'esofago - l'alimentazione viene effettuata in posizione verticale (angolo - 35-45 gradi rispetto al seno o al biberon).
  • Quando il bambino ha imparato a sedersi, nutrilo in posizione seduta.
  • Se al momento della poppata il bambino emette dei fischi, è possibile che ingoi molta aria. Cambia la posizione del capezzolo della bottiglia o del capezzolo del seno in bocca.
  • Non lasciare che un bambino dorma con il biberon pieno causerà una sovralimentazione e la carie.

Per superare il singhiozzo, devi essere paziente e attento. Se usi i rimedi casalinghi per sopprimere saggiamente il singhiozzo, puoi tranquillamente sbarazzarti dei sintomi spiacevoli e prevenirne il verificarsi..

8 cause di singhiozzo nei bambini - dice il pediatra

La domanda che preoccupa la maggior parte delle neomamme è: perché un neonato ha il singhiozzo e cosa fare al riguardo? Il singhiozzo di un bambino inizia quando il diaframma si contrae e le corde vocali si chiudono rapidamente. La rapida chiusura delle corde vocali è la causa del suono da singhiozzo.

Poiché il singhiozzo tende a infastidire gli adulti, molte persone lo trovano scomodo anche per i bambini. Tuttavia, i bambini generalmente non provano disagio. In effetti, molti neonati possono dormire durante gli attacchi di singhiozzo senza essere disturbati e il singhiozzo raramente interferisce o ha alcun effetto sulla respirazione del bambino..

La maggior parte degli episodi di singhiozzo dura da pochi minuti a un'ora. Non c'è comunque nulla di cui preoccuparsi. In effetti, molti bambini trovano il singhiozzo piuttosto divertente. Il singhiozzo in un bambino è un normale riflesso corporeo e i genitori non dovrebbero preoccuparsi affatto.

Perché il bambino ha il singhiozzo?

Il bambino singhiozza anche nel grembo materno, dal secondo trimestre. Quando una donna è incinta, a volte sente che il corpo del bambino pulsa ritmicamente. Forse in questo momento il feto ha il singhiozzo.

Allora perché il bambino singhiozza mentre è ancora nel grembo materno?:

  • il cervello invia un segnale al diaframma fetale per contrarsi, e quando si contrae, il feto risucchia il liquido amniotico, che provoca il singhiozzo;
  • il singhiozzo fetale si verifica anche quando il bambino sviluppa un riflesso di suzione e quindi assorbe il liquido amniotico;
  • raramente, un aumento significativo del singhiozzo può essere un segno che il cordone ombelicale è avvolto attorno al collo del feto e limita il flusso di ossigeno, noto come compressione del cordone.

Cause comuni di singhiozzo nei neonati:

  1. Diaframma immaturo. Un neonato spesso singhiozza quando il suo diaframma immaturo si contrae improvvisamente e in modo irregolare. Man mano che il bambino cresce, le contrazioni del diaframma, insieme ai muscoli tra le costole e l'addome, diventano più sincronizzate e più forti, il che diminuisce gradualmente la frequenza e la gravità del singhiozzo..
  2. Sovralimentazione. Questo è uno dei motivi più comuni per cui un bambino singhiozza dopo l'allattamento. La rapida distensione dello stomaco o la sua pienezza possono provocare uno spasmo del muscolo del diaframma, con conseguente singhiozzo.
  3. Inghiottire aria. Questo è un altro motivo per cui i bambini hanno il singhiozzo. La maggior parte dei bambini tende a ingoiare molta aria durante l'alimentazione, il che può anche portare a singhiozzo. Il singhiozzo infantile dipende anche dalla posizione in cui il bambino si allatta e da altri fattori, come se permetti o meno al bambino di ruttare frequentemente durante l'allattamento per ridurre la quantità di aria ingerita..
  4. Diminuzione della temperatura. Il singhiozzo può verificarsi anche se la temperatura corporea scende improvvisamente. Poiché un neonato è meno in grado di mantenere la sua temperatura corporea, qualsiasi cambiamento significativo nell'ambiente può influire in modo significativo sulla sua temperatura corporea. Pertanto, si consiglia di mantenere i bambini caldi e accoglienti..
  5. La dieta della madre. Il bambino spesso singhiozza a causa della dieta della madre. Indipendentemente da ciò che la madre beve o mangia, i nutrienti consumati vengono trasmessi al bambino attraverso il latte materno. I neonati hanno maggiori probabilità di avere il singhiozzo dopo l'allattamento se la madre consuma arachidi, uova, grano, caffeina, cioccolato, agrumi e prodotti a base di soia prima di nutrire il bambino. Per ottenere i migliori risultati, evita i cibi che potrebbero causare il singhiozzo del tuo bambino almeno un'ora prima della poppata.
  6. Reflusso acido. Singhiozzi regolari, anche quando il bambino non è sovralimentato o ingerito aria, può segnalare un possibile problema sottostante. La malattia da reflusso gastroesofageo (nota come GERD) è una condizione in cui alcuni contenuti dello stomaco vengono espulsi nell'esofago. Ciò può causare dolore e singhiozzo. Tuttavia, il singhiozzo di solito non è l'unico sintomo di GERD. Altri indicatori che un bambino ha visto includono il comportamento di coliche associato a dolore, stati d'animo notturni, rigurgito frequente e dolore addominale dopo l'allattamento. Se, dopo aver apportato modifiche all'alimentazione, il bambino spesso singhiozza o presenta altri sintomi associati a GERD, parlare con uno specialista del problema.
  7. Allergia. Il bambino può essere allergico a determinate proteine ​​presenti nel latte artificiale o anche nel latte materno, che a sua volta provoca un'infiammazione dell'esofago chiamata esofagite eosinofila. Come reazione alla condizione, il diaframma si spasima, causando il singhiozzo..
  8. Irritanti nell'aria. I bambini hanno un sistema respiratorio sensibile e qualsiasi sostanza irritante nell'aria come fumi, inquinamento o odori intensi può scatenare la tosse. La tosse ripetuta esercita una pressione sul diaframma, facendolo vibrare. Questo potrebbe essere il motivo per cui un bambino singhiozza..

Come alleviare un bambino dal singhiozzo?

Anche se il singhiozzo è quasi sempre innocuo, è meglio alleviare il bambino da questi spasmi..

Come aiutare il tuo bambino con il singhiozzo?

Prova i seguenti metodi se il tuo bambino ha il singhiozzo, ma uno alla volta:

  • Uno dei modi più semplici per fermare il singhiozzo di un neonato è allattare. Il singhiozzo si verifica quando il diaframma si irrita. Bere una piccola quantità di latte materno quando scorre lentamente può far rilassare il diaframma e tornare al normale movimento;
  • dai al tuo bambino un po 'di zucchero. Era un rimedio popolare per il singhiozzo nei tempi antichi. Se il bambino è abbastanza grande per mangiare cibi solidi, mettigli dei cristalli di zucchero sotto la lingua. Se è ancora piccolo per consumare solidi, puoi immergere la tettarella in uno sciroppo di zucchero appena fatto e mettere il ciuccio in bocca. Oppure immergi il dito nello sciroppo e dallo al bambino.

Assicurati che il capezzolo e la punta siano puliti.

Lo zucchero allevia la tensione nel diaframma, fermando così il singhiozzo del bambino; massaggio alla schiena del bambino. Questo è un modo più diretto per alleviare il singhiozzo di un neonato. Metti il ​​tuo bambino in posizione eretta e massaggia delicatamente la schiena con un movimento circolare dalla vita alla spalla. Puoi anche mettere il bambino sulla pancia e fare gli stessi movimenti;

Come prevenire il singhiozzo nei bambini?

Puoi impedire al tuo bambino di singhiozzare facendo attenzione a ciò che mangia. Secondo molti pediatri, la sovralimentazione è una causa comune di singhiozzo nei bambini piccoli. Non nutrire mai il tuo bambino in grandi quantità contemporaneamente, poiché ciò causerà una grave distensione dello stomaco.

Ricorda i seguenti punti quando allatti un bambino piccolo:

  1. Nutri il tuo bambino in piccole quantità per un periodo di tempo più lungo, invece di "riempirlo" di stomaco in una sola seduta. Questo aiuterà a prevenire la sovralimentazione, che causa il singhiozzo nei bambini..
  2. Tenere il bambino in posizione verticale durante l'allattamento / biberon con un angolo da 35 a 45 gradi in quanto ciò garantirà un flusso regolare del latte attraverso l'esofago.
  3. Quando il bambino è abbastanza grande per sedersi, puoi dargli da mangiare in posizione seduta. Posiziona il bambino con le spalle rivolte a te per sostenerlo. L'alimentazione da seduti eviterà che l'aria venga ingerita.
  4. Ascolta il suono che fa il tuo bambino durante la poppata. Se fa troppo rumore, probabilmente sta inghiottendo molta aria. Regola il capezzolo in bocca in modo che ci sia un piccolo spazio nell'aria. Durante l'allattamento, assicurati che la bocca del bambino copra l'intero capezzolo.
  5. Pulisci e lava regolarmente il biberon per evitare che il latte si accumuli nella tettarella. L'ostruzione durante l'alimentazione può indurre il bambino a ingerire più aria del latte, provocando il singhiozzo.
  6. Non lasciare mai che tuo figlio dorma con il biberon pieno. A differenza del seno, dove il latte scorre solo durante la suzione, il biberon fornisce un flusso costante di latte. Oltre ad essere pericoloso per la vita, aumentando il rischio di carie, può anche causare una sovralimentazione, che a sua volta porta al singhiozzo..

Quando un bambino ha il singhiozzo, cosa non fare?

Ci sono alcuni rimedi contro il singhiozzo adatti agli adulti. Non provarli mai sui tuoi bambini, poiché sbarazzarsi del singhiozzo in un neonato può avere conseguenze negative..

  1. Non cercare mai di spaventare se un neonato ha il singhiozzo per fargli smettere di singhiozzare. Il forte schiocco di un sacchetto di plastica che esplode, comunemente usato per il singhiozzo degli adulti, può danneggiare i timpani sensibili dei bambini.
  2. Le caramelle acide sono ottime per gli adulti, ma non per i bambini. Anche se il tuo bambino ha più di 12 mesi, non è consigliabile dargli da mangiare caramelle acide o altri cibi acidi per alleviare il singhiozzo. La maggior parte delle caramelle acide contiene acido commestibile in polvere, che potrebbe non essere adatto alla salute del tuo bambino.
  3. Non dare uno schiaffo sulla schiena a un bambino. I legamenti nello scheletro del bambino sono ancora malleabili e qualsiasi shock o forza bruta può danneggiarli gravemente. Per questo motivo, non schiaffeggiarlo mai con forza sulla schiena per evitare il singhiozzo. Puoi bussare delicatamente, ma qualsiasi forza eccessiva può danneggiare.

Quando vedere uno specialista?

  • se è reflusso gastroesofageo. Se il bambino singhiozza costantemente e rigurgita sempre un po 'di liquido, si può presumere un reflusso gastroesofageo. Il reflusso gastroesofageo è solitamente accompagnato da altri sintomi, tra cui irritabilità, inarcamento della schiena e pianto pochi minuti dopo il pasto. Se sospetti che si tratti di reflusso, contatta immediatamente il tuo pediatra;
  • il singhiozzo interferisce con il sonno e l'alimentazione. È normale che un bambino abbia il singhiozzo di tanto in tanto, ma se il singhiozzo interferisce con le attività quotidiane come mangiare, dormire e giocare, dovresti portarlo dal medico. Quando il singhiozzo diventa cronico e interferisce con le attività quotidiane, il bambino mostrerà automaticamente segni di disagio. Ciò significa che il singhiozzo può essere causato da un'altra causa che richiede cure mediche;
  • quando il singhiozzo dura per ore o giorni. I bambini, compresi i neonati, possono singhiozzare quasi ogni giorno per diversi minuti o fino a un'ora. Se generalmente si sentono a proprio agio e divertenti, non c'è motivo di preoccuparsi. Ma se il singhiozzo non mostra segni di estinzione e continua per un tempo anormalmente lungo, la causa potrebbe essere grave..

La pazienza e l'osservazione aiuteranno te e il tuo bambino a sorridere durante il singhiozzo. I rimedi casalinghi sono metodi semplici per sopprimere e persino prevenire il singhiozzo del bambino. Ricorda sempre che se un bambino singhiozza, è completamente normale e non danneggia il bambino. Pertanto, non preoccuparti mai, poiché è un evento naturale. Alcune precauzioni di base per l'allattamento al seno possono aiutare a gestire il singhiozzo del tuo bambino. Quando il singhiozzo è cronico, consultare il pediatra.

Singhiozzo nei neonati

Una donna viene a conoscenza del singhiozzo in un bambino anche durante la gravidanza. Periodicamente, negli ultimi mesi di gravidanza, la futura mamma avverte tremori ritmici dell'addome - singhiozza il bambino. Questo fenomeno è dovuto al fatto che i muscoli del feto si tonificano di tanto in tanto. Se i muscoli delle braccia o delle gambe sono attivati, il bambino si muove nell'utero. E con l'eccitazione spontanea del diaframma - un grande muscolo interno coinvolto nell'atto di respirare dopo la nascita di un bambino - si verificano singhiozzi.

Singhiozzo nei neonati

Il singhiozzo nei neonati è un segno clinico di natura aspecifica che può essere una manifestazione di una malattia specifica o essere temporaneo, sintomatico. Il singhiozzo nei neonati è caratterizzato da contrazione involontaria del diaframma, intensa inspirazione con una glottide chiusa, che provoca un suono caratteristico.

Il singhiozzo nei neonati non è sempre il risultato di un certo processo patologico: nei primi mesi dopo la nascita, un tale sintomo si osserva spesso dopo l'alimentazione. Ciò è dovuto alla formazione del lavoro del tratto gastrointestinale. Tuttavia, in alcuni casi, il fatto che il bambino singhiozzi, soprattutto se si verifica costantemente, un tale sintomo sarà sicuramente una manifestazione di un certo disturbo nel corpo.

Nel caso in cui il sintomo abbia una base patologica, si verificheranno anche sintomi aggiuntivi. La natura del quadro clinico dipenderà dalla causa.

Solo un medico può determinare il motivo per cui un neonato spesso singhiozza con l'aiuto di misure diagnostiche e un esame fisico. Nella maggior parte dei casi, è possibile fermare il singhiozzo nei neonati con misure conservative. Non dovrebbe auto-medicare.

Eziologia

Il singhiozzo nei neonati può essere causato dai seguenti fattori eziologici:

  • la sovralimentazione è la ragione più comune per cui un bambino singhiozza dopo aver mangiato;
  • diaframma immaturo: in questo caso, il sintomo sarà di natura fisiologica e non rappresenta un pericolo per la vita del bambino;
  • deglutizione d'aria durante l'alimentazione, attività eccessiva;
  • reflusso acido;
  • un brusco cambiamento della temperatura corporea - in questo caso, il singhiozzo neonato nel sonno e in uno stato di veglia;
  • irritanti nell'aria;
  • reazioni allergiche.

Inoltre, se un neonato singhiozza dopo ogni poppata, è probabile che la ragione di ciò possa essere la malnutrizione della madre, poiché il bambino riceve inizialmente le sostanze necessarie solo attraverso il latte materno..

Il singhiozzo nei neonati dopo l'alimentazione può verificarsi se i seguenti alimenti sono presenti nella dieta della madre:

  • soia;
  • arachidi;
  • cioccolato;
  • agrumi;
  • uova di gallina;
  • prodotti contenenti caffeina.

Pertanto, le madri che hanno allattato al seno non sono consigliate di consumare gli alimenti di cui sopra prima di nutrirsi..

Classificazione

Il singhiozzo nei bambini è diviso in due tipi:

  • Regolare. Dura non più di 20 minuti, è episodico, compare raramente e senza riferimento ad alcun fattore.
  • Patologico. È presente quasi tutti i giorni, può manifestarsi in più attacchi al giorno. Spesso accompagnato da un quadro clinico aggiuntivo, è necessaria la consultazione con un medico.

Solo un medico può determinare la forma di manifestazione di questo sintomo con l'aiuto delle misure diagnostiche necessarie.

Sintomi

Se ciò che il bambino spesso singhiozza non ha una base patologica, allora i sintomi aggiuntivi possono essere assenti.

L'attacco stesso sarà caratterizzato come segue:

  • c'è una contrazione involontaria del diaframma con successiva deglutizione d'aria;
  • la glottide è bloccata o ristretta, il che provoca il suono caratteristico del singhiozzo;
  • la frequenza degli attacchi è 3-4 in pochi minuti (non più di 20).

Nel caso in cui un neonato singhiozzo a causa dello sviluppo di un determinato processo patologico, il quadro clinico può essere caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • rigurgito frequente durante l'alimentazione, a volte vomito;
  • scarso appetito;
  • letargia, stato apatico del bambino;
  • capricciosità e pianto senza motivo apparente;
  • scarso sonno;
  • aumento della temperatura corporea;
  • movimenti intestinali irregolari - diarrea, muco, bile possono essere presenti nelle feci;
  • il bambino assume una posizione forzata, che può indicare dolore alla pancia;
  • aumento della flatulenza.

Con un quadro clinico del genere, è imperativo e urgente cercare aiuto medico. In ogni caso, se il neonato singhiozza dopo l'alimentazione e costantemente, è necessario chiedere il parere di uno specialista. Solo un medico dopo l'esame può dirti come sbarazzarti del singhiozzo..

Diagnostica

In questo caso, viene eseguito un esame fisico del bambino da parte di un pediatra.

Se necessario, vengono eseguite le seguenti misure strumentali e diagnostiche di laboratorio:

  • analisi del sangue biochimica generale e dettagliata;
  • studio delle feci;
  • Ecografia addominale.

In generale, il programma diagnostico dipenderà dall'attuale quadro clinico e dalla storia del bambino..

Trattamento

Nella maggior parte dei casi, se un neonato singhiozza, è sufficiente utilizzare misure conservative per eliminare questo fattore. I medicinali, se necessari, sono prescritti solo da un medico. Non puoi dare al bambino alcun farmaco da solo..

I genitori dovrebbero seguire queste linee guida per prevenire il singhiozzo in un bambino:

  • devi nutrire il bambino con una piccola quantità di cibo, ma spesso;
  • è necessario regolare il capezzolo in modo che non entri troppa aria durante l'alimentazione;
  • movimenti improvvisi del bambino non dovrebbero essere consentiti durante l'alimentazione;
  • la madre ha bisogno di monitorare la sua dieta.

Se un bambino spesso singhiozza, in ogni caso dovrebbe essere consultato un medico, poiché ciò aiuterà ad eliminare tempestivamente la patologia ed escludere lo sviluppo di complicanze.

Cosa deve fare una mamma se un neonato ha il singhiozzo: semplici consigli

I neonati singhiozzo molto spesso. Nella maggior parte dei casi, questa condizione è innescata da fattori che irritano il diaframma e provocano una reazione dal nervo vago. Nei bambini, il sistema muscolare è imperfetto e spesso influenzato negativamente.

Le ragioni

Il singhiozzo può comparire in un bambino anche prima della nascita se il liquido amniotico entra nel suo corpo. Spasmi improvvisi nei bambini raramente indicano patologie, quasi sempre sono un segno di una violazione delle cure o dell'alimentazione. Una condizione di disagio si verifica in situazioni comuni:

  1. Sovralimentazione. Essendo molto affamato, il bambino succhia avidamente latte o miscela, il suo stomaco è pieno e allungato, esercitando una pressione eccessiva sul diaframma. I muscoli si contraggono e il bambino inizia a singhiozzare.
  2. Con una posizione del corpo scorretta, un flusso di latte che scorre rapidamente o un attacco incompleto del capezzolo durante il pasto, il bambino ingoia aria insieme al cibo, causando l'espansione delle pareti dello stomaco, dell'esofago e un forte singhiozzo. Se l'aria entra nell'aria, il singhiozzo nei neonati è accompagnato da un rigurgito abbondante.
  3. L'apparato digerente immaturo di un bambino è incline a una maggiore produzione di gas, soprattutto se la madre abusa di spezie o prodotti affumicati, motivo per cui sostanze nocive aggressive penetrano nel latte. I gas risultanti espandono gli intestini del bambino, provocando l'esposizione del diaframma alla pressione. Problemi digestivi e formazione di gas causano non solo singhiozzo, ma anche grave ansia, coliche, pianto.
  4. L'essiccazione della mucosa con latte o acqua insufficienti è una causa comune di singhiozzo nei bambini.
  5. La condizione del diaframma è influenzata negativamente dall'ipotermia: tempo troppo freddo fuori o nella stanza.
  6. Forti stimoli emotivi - paura quando le luci sono accese, rumori forti, molti estranei, cani o gatti domestici, prese improvvise tra le braccia, hacking, solletico - possono anche causare singhiozzi nei bambini. Piangono forte, urlano, mentre i muscoli sono tesi.
  7. Per nessun motivo apparente, i bambini hanno anche il singhiozzo, la colpa è dell'imperfezione del loro sistema nervoso: le pareti muscolari possono iniziare a contrarsi senza alcun effetto specifico, causando sussulti e suoni specifici.

Come aiutare?

Un attacco di singhiozzo nei neonati dura da 5 minuti. fino a mezz'ora e di solito passa dopo l'eliminazione di tutti i fattori avversi. In caso di manifestazioni irragionevoli di contrazioni del diaframma, è sufficiente attendere un po '. Puoi prendere il bambino tra le braccia, lenire e accarezzare, massaggiare, accarezzare facilmente la pancia.

Per eliminare le manifestazioni spiacevoli e prevenirne il ripetersi, è necessario scoprire perché il singhiozzo neonato. Se si verifica un attacco dopo un pasto, molto probabilmente è una questione di attaccamento improprio del bambino al seno o nei prodotti che la madre utilizza.

Controllo nutrizionale

Se si osserva il singhiozzo dopo aver mangiato con HS, non è auspicabile che la mamma mangi cibi che aumentano la formazione di gas. È necessario escludere verdure crude e in scatola con fibra grossolana, snack piccanti e salati: cavoli freschi e crauti, cetrioli, fagioli, piselli, arachidi. È necessario limitare le carni affumicate e grasse, i frutti di mare e altre prelibatezze, i frutti e le bacche acide, i dolciumi. Puoi consultare il tuo medico per ulteriori consigli nutrizionali.

Dopo esserti assicurato che non ci siano piatti dannosi per il bambino, devi controllare il corretto attaccamento del neonato al seno e come mangia.

È necessario tenere il bambino tra le braccia in modo che la parte posteriore della testa si trovi sulla curva del gomito, la testa e il corpo dovrebbero essere sulla stessa linea. Il capezzolo si trova appena sotto la parte superiore della testa. Il bambino deve essere tenuto allo stesso modo durante l'allattamento artificiale. Se il bambino mangia spesso sdraiato sul letto, la posizione del corpo contribuisce a stringere il diaframma.

È importante allattare correttamente. Prima di dare al bambino un capezzolo, deve essere sviluppato per una copertura confortevole. I neonati hanno un riflesso di suzione ben sviluppato, ma all'inizio hanno bisogno di aiuto. Per una presa adeguata, il bambino deve spalancare la bocca. Per contribuire a questo, la mamma deve muovere il capezzolo verticalmente lungo le labbra e metterlo in bocca insieme a una parte dell'areola.

È impossibile strappare il bambino prima che abbia il tempo di averne abbastanza, ma non dovresti nemmeno alimentarlo troppo.La mancanza e la quantità eccessiva di cibo sono ugualmente sfavorevoli. Le poppate lunghe e poco frequenti contribuiscono in particolare allo sviluppo del singhiozzo, quindi è utile nutrirsi più spesso.

Quando si alimenta con una formula artificiale o il latte da una bottiglia, i capezzoli con piccoli fori dovrebbero essere scelti in modo che il cibo non fuoriesca in un flusso abbondante e il bambino non soffochi.

Dopo che la mollica ha mangiato, non può essere stesa immediatamente, altrimenti non apparirà solo il singhiozzo, ma anche un rigurgito abbondante e prolungato dovuto al ritorno del latte dallo stomaco all'esofago. Per evitare che ciò accada, il bambino deve essere trattenuto per 15 minuti. verticalmente - in una colonna. Puoi accarezzargli la pancia allo stesso tempo. L'aria intrappolata all'interno uscirà e il bambino non singhiozzerà. Lo stesso dovrebbe essere fatto con le manifestazioni emotive, le conseguenze della paura o dell'ansia..

Prevenzione dell'ipotermia

Nei neonati, in particolare nei neonati, la termoregolazione non è sufficientemente sviluppata. Per questo motivo, il bambino può congelare dove l'adulto è a suo agio. La conseguenza è una contrazione riflessa del diaframma e singhiozzo..

Le moderne raccomandazioni per l'osservazione del regime di temperatura nella stanza in cui si trova il neonato non dovrebbero essere seguite scrupolosamente. A + 18-20 ° C, un bambino può avvertire forti brividi, soprattutto considerando che il più delle volte dorme, il che rallenta ulteriormente la circolazione sanguigna. Quando si regola la temperatura in una stanza, è necessario essere guidati da principi ragionevoli. A 22-24 ° C, puoi lasciare il bambino con camicie sottili e un pannolino, ma valori inferiori richiedono indumenti aggiuntivi: una camicetta, calzini. Puoi determinare se un bambino ha freddo o caldo posizionando il palmo della mano sulla base del collo. La pelle fresca indica il congelamento, se il corpo emette calore, puoi sentire il sudore su di esso - puoi vestire il bambino più leggero o ventilare la stanza.

È necessario rinfrescare la stanza in cui vive il bambino il più spesso possibile, ma solo in sua assenza.

Quando esci con un neonato a fare una passeggiata, dovresti sempre portare con te vestiti extra, indipendentemente dal tempo che trascorri all'aperto o dal tempo. È necessario controllare se l'omino ha freddo toccandogli il naso e le braccia, soprattutto se fuori fa fresco o ventoso.

Prendersi cura della strada

L'aria troppo polverosa, il rumore, lo smog, gli scarichi delle auto, il fumo di sigaretta sono ulteriori irritanti che possono causare singhiozzi in un bambino. Per ridurre il rischio di inconvenienti, è necessario cercare di trovare il posto più calmo e tranquillo per allontanarsi dalle autostrade trafficate.

A casa è anche necessario assicurarsi che nessuno cerchi di fumare accanto al bambino..

Di solito, pochi minuti dopo l'eliminazione di tutte le possibili cause, il singhiozzo nei neonati passa in sicurezza.

Se hai singhiozzi troppo frequenti e debilitanti senza motivo, devi consultare un pediatra. Sintomi spiacevoli possono segnalare lo sviluppo di patologie gravi: malattie gastroesofagee, disfunzioni epatiche, lesioni del midollo spinale e del midollo spinale, polmonite.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Buon lassativo per l'allattamento al seno per la mamma

Nutrizione

Un lassativo per l'allattamento al seno per una madre non è così facile da raccogliere. Dopo tutto, molte droghe sono proibite durante questo periodo.

Il consiglio di Komarovsky: uso di antibiotici per l'allattamento al seno

Neonato

Gli antibiotici sono sostanze molto utili che combattono le infezioni batteriche inibendone la crescita o uccidendo i batteri stessi.

Altezza del fondo dell'utero entro settimane di gravidanza

Analisi

Cos'è il BMR durante la gravidanzaLa WDM nelle donne in gravidanza è un parametro diagnostico che valuta l'altezza dell'utero in dinamica. La distanza lungo la linea verticale dell'addome viene misurata dalla parte superiore dell'organo interno all'osso pubico.

È possibile per una madre che allatta fare il formaggio?

Nutrizione

Articoli di esperti mediciIl formaggio durante l'allattamento può essere molto utile, ma in alcuni casi può essere dannoso. Ma anche la completa assenza di formaggio nella dieta di una giovane madre è dannosa, poiché limita lei e il bambino in una fonte di calcio.