Principale / Infertilità

Devchuli scrive recensioni su UTROZHESTAN 200 mg

La settimana 21 è stata nominata per via vaginale per due settimane. a chi è stato assegnato, condividi la tua esperienza.

Commenti degli utenti

Mi è stato prescritto, il progesterone è stato abbassato, non c'erano buoni effetti collaterali, ho partorito in tempo

e il mio medico mi ha prescritto Prajisan 200 mg per via vaginale per un massimo di 20 settimane. 2 compresse al giorno. Poche persone sanno di lui, anche in farmacia, ma comunque, l'ho preso da 12 a 20 settimane, non c'erano effetti collaterali.))

Mi è stato prescritto, ma 100. Il corpo luteo non era abbastanza grande, rispettivamente, la mancanza di ormoni. Ha bevuto a lungo, quasi la metà B. Gli effetti collaterali non sono stati rivelati. Ha dato alla luce un figlio sano!

ha aiutato a togliere il lyalik)

Ho avuto un aborto un anno fa. Probabilmente è per questo che sono stato nominato. Bene, il medico lo ha prescritto e ha detto che ora sarebbe stato il momento giusto per giocare sul sicuro. Pensavo che la minaccia fosse già passata (

Lo metto, ovviamente, vediamo come reagirà il corpo, soprattutto perché gli è stato prescritto di non prenderlo per molto tempo, altrimenti avevano paura di abituarsi a questo farmaco, perché dopo di esso il corpo non avrebbe prodotto il proprio progesterone. Ero su un'ecografia solo di recente e tutto è normale per me. prevenzione.

Utrozhestan recensioni

Utrozhestan è un farmaco gestageno. Il progesterone, il principio attivo del farmaco Utrozhestan, è un ormone del corpo luteo. Produttore: Besins Healthcare, Belgio

Principio attivo: progesterone

Recensioni del medico Utrozhestan

Tutti i medici sono esperti nel nostro servizio. Documenti dei medici verificati.

Rimedio efficace

Utrozhestan è probabilmente uno dei prodotti più popolari in ostetricia e ginecologia. Questo farmaco viene utilizzato per problemi con il portare un feto, con la minaccia di parto prematuro, con vari tipi di infertilità, con disturbi della menopausa e così via..

Il farmaco è molto ben tollerato, gli effetti collaterali sono piuttosto rari.

Utrozhestan può essere utilizzato sia per via vaginale (il metodo di applicazione più comune) che all'interno.

Ma, quando si prescrive il farmaco a donne in gravidanza, è necessaria un'attenta valutazione dei pro e dei contro, poiché vi sono prove che l'uso di Utrozhestan può portare a ipospadia nel feto.

Durante l'allattamento al seno e nella pratica dei bambini, Utrozhestan non viene utilizzato.

Utrozhestan è il farmaco progesterone più comunemente usato

Utrozhestan è i preparati di progesterone più comunemente usati, che vengono utilizzati nella pratica ostetrica e ginecologica. Contiene progesterone micronizzato naturale, che ha un alto grado di biodisponibilità (assorbimento e concentrazione del farmaco).

La sua efficacia e sicurezza è stata confermata da molti studi multicentrici con il più alto livello di base di prove. Livello A. È il farmaco progesterone più studiato e secondo la medicina basata sull'evidenza. Anche la sua importante differenza è che viene utilizzato nelle donne in gravidanza fino a 36-37 settimane di gravidanza. E questo è secondo le sue istruzioni ufficiali, non vengono più utilizzati preparati di progesterone per tali periodi, secondo il Ministero della Salute e le istruzioni per le indicazioni per l'uso di preparati medicinali.

Inoltre, uno dei vantaggi della cervice uterina è il trattamento della patologia cervicale durante la gravidanza: accorciamento della cervice (ICI) nelle gravidanze premature a 30-36 settimane. parto.

Inoltre, questo farmaco utilizza 2 modi per introdurre capsule, sia per via vaginale che per via orale (sotto forma di compresse), il che amplia significativamente la gamma del suo utilizzo nelle donne. Il dosaggio del farmaco è il più ottimale a 200 e 100 mg, il che consente di correggere il suo regime con una graduale diminuzione del dosaggio.

Viene spesso utilizzato sia durante la gravidanza, con minacce di aborti spontanei, sia quando si pianifica una gravidanza. Anche in caso di irregolarità mestruali e nelle donne in premenopausa ai fini di terapia ormonale sostitutiva, mastopatia fibrotica, sindromi premestruali, endometriosi e mioma uterino.

Questo farmaco non ha praticamente effetti collaterali, il che rende il suo utilizzo pratico e conveniente, sicuro. Grazie a questo farmaco, il numero di nascite premature e perdite neonatali è notevolmente diminuito. Viene anche utilizzato con successo nei protocolli IVF.

Utrozhestan

Utrozhestan è un farmaco davvero unico, è il progesterone micronizzato, creato da componenti vegetali. Prima dell'avvento di questo farmaco, veniva utilizzato il progesterone, il cui uso era limitato a causa dello scarso assorbimento nel tratto gastrointestinale, che richiedeva la nomina di grandi dosi. La creazione di analoghi artificiali del progesterone ha aumentato la sua biodisponibilità, ma ha aperto il problema di aumentare i rischi di reazioni avverse per il paziente. La micronizzazione del progesterone ha aumentato la velocità di assorbimento, dissoluzione e ingresso del farmaco nel sangue, sufficiente per la manifestazione di un effetto terapeutico pronunciato.

L'utrozhestan è uno dei farmaci più popolari in ostetricia e ginecologia, utilizzato per il deficit di progesterone endogeno (proprio). Una proprietà importante, se utilizzata nella tarda gravidanza, è la sua attività tocolitica. La capacità di somministrare il farmaco per via orale e vaginale è diventata un vantaggio significativo.

Nella mia pratica clinica, prescrivo urozhestan per malattie come infertilità (dovuta a insufficienza luteale), sindrome da tensione premestruale, irregolarità mestruali, mastopatia fibrocistica, come MHT (terapia ormonale menopausale) in peri- e postmenopausa (in combinazione con farmaci contenenti estrogeni ( il farmaco promuove la fecondazione, favorisce l'attaccamento di un ovulo fecondato, mostra effetti antiestrogeni, antiandrogeni e antialdosterone).

Uno dei vantaggi caratteristici dell'utero è la mancanza di azione contraccettiva. Il farmaco non influenza il peso e il profilo lipidico, non trattiene i liquidi e non presenta un effetto ipertensivo. Come il progesterone naturale prodotto nel corpo femminile, la nausea mattutina ha un effetto ipertermico e calmante (soprattutto se usato per via orale). L'utilizzo dell'utero in menopausa e nel periodo postmenopausale riduce il rischio di neoplasie endometriali, previene una diminuzione della densità minerale ossea. Con la sindrome premestruale, nel periodo climaterico, con disturbi del ciclo mestruale, è indicata la somministrazione orale della nausea mattutina, poiché in questo caso gli effetti antiestrogenici e sedativi saranno più pronunciati.

Come tutti i farmaci, l'utrozhestan ha i suoi effetti collaterali e, con l'uso intravaginale, non si osservano effetti collaterali sistemici, in particolare sonnolenza o vertigini..

La qualità e il profilo di sicurezza favorevole della mattina sono stati confermati da diversi ampi studi clinici randomizzati multicentrici..

Considerando la mia esperienza clinica, posso dire con sicurezza che il farmaco è molto comodo da usare (ci sono forme di dosaggio da 100 mg e 200 mg, che ne facilitano l'assunzione quando si regola il dosaggio del farmaco), ha una bassa percentuale di effetti collaterali e si è dimostrato molto efficace nella pratica di un medico.

Utrozhestan 200 mg al giorno con il suo buon progesterone?

Post consigliati

Partecipa alle nostre discussioni!

Devi essere un utente per pubblicare un commento.

Crea un account

Registrati per ottenere un account. È semplice!

Entrare

Già registrato? Accedi qui.

Stai guardando 0 utenti

Non ci sono utenti che visualizzano questa pagina..

Argomenti popolari

Autore: Impulse
Creato 23 ore fa

Autore: Enma13Ai
Creato 6 ore fa

Autore: Sunny Angel
Creato 22 ore fa

Autore: iriroman
Creato 11 ore fa

Autore: Vredinka87
Creato 3 ore fa

Autore: Katarina_SH
Creato 14 ore fa

Autore: iriroman
Creato 11 ore fa

Autore: Nadyushka88
Creato 9 ore fa

Autore: jilia61286
Creato 7 ore fa

Autore: Doppinggirl
Creato 13 ore fa

Recensioni di cliniche

Informazioni sul sito

Link veloci

  • Informazioni sul sito
  • I nostri autori
  • Aiuto del sito
  • Pubblicità

Sezioni popolari

  • Forum di pianificazione della gravidanza
  • Grafici della temperatura basale
  • Biblioteca sulla salute riproduttiva
  • Recensioni di cliniche sui medici
  • Comunicazione nei club per PDR

I materiali pubblicati sul nostro sito sono a scopo informativo e sono destinati a scopi educativi. Si prega di non usarli come consiglio medico. La determinazione della diagnosi e la scelta di un metodo di trattamento rimane una prerogativa esclusiva del medico curante!

Chi ha aiutato la mattina a mantenere la gravidanza?

Dufaston e molte altre medicine mi hanno aiutato

obbedisci al dottore e altro ancora - non preoccuparti! Io stesso so quanto sia difficile (con la seconda gravidanza ho passato 7 settimane in ospedale, mentre mio figlio aveva solo 1,5 anni)

la cosa più importante è credere che andrà tutto bene! così sarà!

c'erano 5 ragazze nel reparto con me: tenevano tutto, tutti bevevano dufaston

Tutto andrà bene! riposati il ​​più possibile
la cosa principale è credere che tutto andrà bene, ora rimangono anche gravidanze molto difficili
improvvisamente senti che è più difficile (fa male più forte TTT) - vai in ospedale!

hanno aiutato bene con il tono (viburcol di notte + iniezioni di papaverina), ma il medico dovrebbe prescriverlo

Perché Utrozhestan viene prescritto durante la gravidanza?

L'articolo discute Utrozhestan durante la gravidanza. Ti diciamo perché il farmaco è prescritto, istruzioni per l'uso, caratteristiche d'uso nelle prime e ultime fasi della gestazione. Imparerai a conoscere le controindicazioni e gli effetti collaterali del farmaco, come inserire correttamente le supposte, le regole per il ritiro del farmaco.

Cos'è Utrozhestan

Utrozhestan è un farmaco con il principio attivo progesterone, prodotto sotto forma di capsule di gelatina molle ovali gialle. Il contenuto delle capsule è una sospensione oleosa, biancastra, omogenea, senza separazione di fase visibile. Si riferisce a un gruppo di agenti progestinici (il progestinico è un altro nome per il progesterone).

Aspetto (foto) del farmaco Utrozhestan

Questo ormone svolge un ruolo importante durante la gravidanza. Cambia la struttura dell'endometrio dell'utero per facilitare l'introduzione di un ovulo fecondato, riduce la capacità contrattile dell'utero, prevenendo la comparsa di ipertonicità dell'utero e l'interruzione della gravidanza. Il progesterone prende parte alla preparazione delle ghiandole mammarie per l'allattamento stimolando l'allattamento.

Il farmaco viene assorbito dalla vagina e dal tratto gastrointestinale, a seconda del metodo di somministrazione del farmaco: orale o vaginale. Allo stesso tempo, con l'uso intravaginale di capsule, l'effetto locale è più pronunciato e l'effetto desiderato si ottiene più velocemente e l'assunzione di capsule all'interno durante la gravidanza è vietata..

Composizione

Il principio attivo del farmaco è il progesterone micronizzato, 1 capsula contiene 200 mg di questo componente. Il progesterone è importante per il normale corso della gravidanza, quindi il farmaco viene spesso prescritto alle future mamme.

  • olio di semi di girasole;
  • lecitina di soia;
  • gelatina;
  • glicerolo;
  • diossido di titanio.

Modulo per il rilascio

Disponibile in cartoni da 7 capsule in 2 blister, solo 14 capsule per confezione.

Dove acquistare e prezzo

È possibile acquistare il farmaco in una normale farmacia o ordinarlo da un negozio online, viene dispensato con una prescrizione. Il costo medio è mostrato di seguito:

  • Utrozhestan 100 capsule n. 28 - 400 rubli;
  • Utrozhestan 200 capsule n. 14 - 440 rubli.

Indicazioni per l'uso

Utrozhestan è raccomandato per l'uso nelle donne con carenza di progesterone.

La somministrazione orale di capsule è prescritta nei seguenti casi:

  • infertilità sullo sfondo dell'insufficienza luteale;
  • prevenzione dell'aborto abituale dovuto a carenza di progesterone;
  • sindrome premestruale;
  • premenopausa;
  • fallimento del ciclo mestruale a causa di ovulazione o anovulazione alterata;
  • minacciando l'aborto;
  • terapia ormonale sostitutiva nelle donne perimenopausa e in postmenopausa (insieme alla somministrazione di farmaci contenenti estrogeni).
  • prevenzione (profilassi) del parto prematuro nelle donne a rischio (con cervice corto e / o presenza di dati anamnestici di parto prematuro e / o rottura prematura delle membrane);
  • minaccia di aborto o prevenzione dell'aborto abituale a causa di carenza di progesterone;
  • menopausa prematura;
  • terapia ormonale sostitutiva con mancanza di progesterone con ovaie non funzionanti (assenti) (donazione di ovociti);
  • supporto della fase luteale nella preparazione alla fecondazione in vitro;
  • supporto della fase luteale nel ciclo mestruale indotto o spontaneo;
  • terapia ormonale sostitutiva in combinazione con farmaci contenenti estrogeni;
  • infertilità dovuta a insufficienza luteale.

Perché è necessario Utrozhestan durante la gravidanza?

Durante la gravidanza, gli esperti prescrivono candele Utrozhestan per le donne incinte nei seguenti casi:

  • il rischio di aborto spontaneo (aborto spontaneo);
  • progesterone basso o carente nel sangue.

Se una donna ha avuto aborti in passato, Utrozhestan può essere prescritto per la prevenzione. Con la minaccia di interruzione della gravidanza, il farmaco viene utilizzato in caso di emergenza.

Tra le altre indicazioni per l'uso del farmaco nelle donne in gravidanza:

  • la presenza di aborti spontanei in passato;
  • complicazione della gravidanza a causa della mancanza di progesterone;
  • il concepimento è avvenuto con l'aiuto della fecondazione in vitro o nella procedura è stata eseguita in passato;
  • ricezione di Utrozhestan o dei suoi analoghi al momento del concepimento;
  • la gravidanza passata si è conclusa con un parto prematuro;
  • l'infertilità è stata diagnosticata a causa di una violazione della seconda fase del ciclo mestruale;
  • cervice accorciata.

Queste sono le principali indicazioni per l'uso di Utrozhestan durante la gravidanza. In alcuni casi, il farmaco può essere prescritto per altri motivi..

Incinta e dottore

Applicazione di Utrozhestan durante la gravidanza

L'uso del farmaco durante il periodo di gravidanza dovrebbe avvenire solo dopo aver superato tutti i test necessari e un appuntamento dal medico. Di seguito sono indicate le caratteristiche dell'uso del farmaco nelle diverse fasi della gravidanza..

1 trimestre

All'inizio della gravidanza, il farmaco è approvato e spesso consigliato per l'uso. Le capsule vengono inserite nella vagina ogni giorno e allo stesso tempo, il che evita gli effetti dannosi sul fegato e sul tratto digerente. Inoltre, la tossicosi può interferire con l'assunzione orale di capsule..

Perché Utrozhestan è prescritto nel primo trimestre:

  • prevenzione ed eliminazione del tono uterino;
  • miglioramento del sistema nervoso;
  • prevenzione dell'aborto spontaneo;
  • colmare la mancanza di progesterone.

In che modo il farmaco influisce sul feto? Un impatto negativo è quasi completamente escluso. In rari casi, può verificarsi ipospadia (un'anomalia dell'uretra). Allo stesso tempo, è consigliabile ridurre al minimo l'assunzione di farmaci all'inizio della gravidanza, poiché in questo momento vengono deposti tutti i sistemi e gli organi del nascituro. Ecco perché il farmaco dovrebbe essere prescritto da uno specialista, in base alle condizioni e alle analisi della donna incinta..

2 trimestre

In questa fase della gravidanza, di solito non sono necessari farmaci. Perché Utrozhestan è prescritto nel secondo trimestre di gravidanza? L'indicazione principale è la mancanza di progesterone, tra gli altri:

  • insufficienza cervicale;
  • accorciamento della cervice;
  • la gravidanza è avvenuta con l'aiuto della fecondazione extracorporea.

In alcuni casi, è possibile indagare un'anamnesi, se in passato ci sono stati aborti spontanei, manipolazioni chirurgiche sull'utero, parto prima del previsto, la ricezione di Utrozhestan è estesa a tempo indeterminato.

3 trimestre

Dalla 30a settimana di gravidanza, Utrozhestan può essere prescritto in questi casi:

  • cervice corta;
  • posizione molto bassa del bambino;
  • rammollimento precoce del canale del parto.

Il ricevimento di Utrozhestan nella tarda gravidanza è giustificato solo con un alto rischio di parto prematuro. Ciò è dovuto al fatto che l'assunzione di farmaci progestinici ha un effetto dannoso sulla condizione del fegato e rappresenta un pericolo particolare nella trombosi.

Allo stesso tempo, è importante capire che la possibilità e la necessità di assumere Utrozhestan è considerata individualmente in ogni caso..

Istruzioni per l'uso e il dosaggio

Lo specialista prescrive il metodo e la durata dell'assunzione di Utrozhestan, in base al grado di carenza di progesterone e alle caratteristiche del corso della gravidanza.

Le capsule orali si prendono in questo modo:

  • il dosaggio giornaliero è di 200-300 ml, che vengono presi durante il giorno;
  • di solito 100 ml del farmaco vengono assunti al mattino e il resto - prima di coricarsi.

Per la prevenzione con la minaccia di parto prematuro, il farmaco viene assunto secondo il seguente schema:

  • 400 ml ogni 7-8 ore finché non ti senti meglio;
  • 200 ml ogni 7-8 ore fino a 36 settimane di gravidanza.

Per uso intravaginale, il farmaco viene iniettato nella vagina alla dose di 200 ml ogni giorno. La procedura viene eseguita in posizione sdraiata su un lato, preferibilmente di notte, in modo che il medicinale possa funzionare completamente.

Con l'attuale minaccia di parto prematuro, il farmaco viene utilizzato quotidianamente alla dose di 200 ml da 22 a 36 settimane.

Con l'attuale minaccia di aborto all'inizio della gravidanza, Utrozhestan viene assunto ogni giorno alla stessa ora al mattino e alla sera, osservando un intervallo di 12 ore, in una quantità di 200 o 400 ml fino alla 12a settimana di gravidanza.

Come fermare un farmaco

Poiché Utrozhestan si riferisce a farmaci ormonali, la sua cancellazione dovrebbe avvenire gradualmente. Il metodo più appropriato e di successo per interrompere la terapia e la prevenzione è ridurre il dosaggio a 100 mg ogni settimana o 50 mg ogni 3 giorni..

Durante la cancellazione, la donna incinta deve essere monitorata regolarmente da un medico in modo che, in caso di sanguinamento, possano essere prese tutte le misure necessarie.

Analoghi

Se per qualche motivo la ricezione di Utrozhestan è impossibile, dovresti prestare attenzione ai suoi analoghi, il cui elenco è presentato di seguito.

Duphaston

È l'analogo più popolare di Utrozhestan. La sua caratteristica è l'uso non del progesterone naturale, ma della sua versione sintetica.

È prodotto sotto forma di compresse rivestite, ci sono 20 o 28 pezzi in un pacchetto. La composizione contiene didrogesterone (analogo del progesterone) 10 mg e altre sostanze aggiuntive.

Per mantenere un livello normale di progesterone per le future mamme, a Duphaston viene prescritta 1 compressa 2 volte al giorno - questo è un regime di dosaggio standard che può essere modificato dal medico curante.

Il farmaco è per molti versi simile a Utrozhestan, ma tra i suoi effetti collaterali non c'è sonnolenza, le istruzioni per l'uso indicano che "non influisce sulla capacità di guidare veicoli e altri meccanismi", che può essere importante per alcune donne.

Prezzo: 570-800 sfregamenti.

Prajisan

È prodotto sotto forma di capsule, in una confezione ci sono 10 pezzi. Contiene 200 mg di progesterone e altri eccipienti. Prajisan, come Utrozhestan, può essere assunto per via orale o inserito nella vagina. Il dosaggio raccomandato per le future mamme è di 200-400 mg due volte al giorno.

Prezzo: 250-350 rubli.

Iprozhin

Il farmaco viene prodotto sotto forma di capsule, una confezione contiene 15 o 30 pezzi. Il principale ingrediente attivo è il progesterone micronizzato 100 mg. L'agente può essere assunto per via orale o intravaginale. Per la prevenzione dell'aborto spontaneo, alle donne in gravidanza vengono prescritti 100-200 mg due volte al giorno. La durata della terapia è determinata su base individuale.

Prezzo: 345-370 sfregamenti.

Crynon

Il farmaco è sotto forma di gel per uso intravaginale. Ogni dosaggio del farmaco è confezionato in un flacone monouso individuale. Il principio attivo del farmaco è il progesterone, ogni flacone contiene 90 mg di questo componente.

Consigliato per l'uso nella fase di pianificazione della gravidanza. Nelle donne in gravidanza, è possibile utilizzarlo solo se il concepimento è avvenuto tramite FIVET e il gel è stato applicato in preparazione per la procedura. In questo caso, il farmaco viene utilizzato solo nelle primissime fasi della gravidanza..

Prezzo: 2500 rubli.

La donna incinta si consulta con un medico

Controindicazioni

Ci sono una serie di malattie in cui è impossibile ricevere Utrozhestan:

  • aborto incompleto;
  • tromboflebite;
  • disturbi tromboembolici ora o nella storia;
  • sanguinamento vaginale di origine sconosciuta;
  • emorragia intracranica ora o nella storia;
  • sospetto o presenza di neoplasie maligne delle ghiandole mammarie, genitali;
  • malattia da porfirina;
  • gravi patologie epatiche;
  • età fino a 18 anni;
  • l'allattamento al seno;
  • intolleranza individuale.

Il farmaco viene utilizzato con cautela quando:

  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • emicrania;
  • ipertensione;
  • diabete mellito;
  • fallimento renale cronico;
  • epilessia;
  • depressione;
  • asma bronchiale;
  • dislipidemia;
  • fotosensibilità;
  • disfunzioni epatiche da lievi a moderate.

Con un uso improprio o un sovradosaggio del farmaco se assunto per via orale, si possono osservare i seguenti effetti collaterali:

  • amenorrea, irregolarità mestruali, sanguinamento aciclico;
  • mammiferi;
  • depressione;
  • mal di testa;
  • sonnolenza;
  • vertigini;
  • nausea;
  • gonfiore, diarrea, costipazione;
  • prurito;
  • acne;
  • ittero colestatico;
  • orticaria;
  • cloasma.

Con il metodo di applicazione vaginale, si notano i seguenti effetti collaterali:

  • arrossamento della mucosa vaginale;
  • bruciore e prurito nel perineo;
  • scarico oleoso.

Se dopo aver usato il farmaco si verifica una scarica gialla o marrone, consultare il medico.

In caso di uno o più effetti collaterali è necessario consultare un ginecologo.

Recensioni

Ho usato supposte Utrozhestan durante la prima gravidanza, quando è emerso il tono uterino. Nei primi giorni ho avvertito una spiacevole sensazione di prurito e bruciore al perineo, motivo per cui volevo annullare questo rimedio, ma il terzo giorno questi sintomi, come l'ipertonia uterina, sono passati.

Nel secondo trimestre, il ginecologo ha prescritto supposte di Utrozhestan, poiché in passato ho avuto parto prematuro e aborto spontaneo. Ho usato il farmaco per 10 settimane, dopodiché ha iniziato a essere cancellato secondo lo schema suggerito dal medico. Il bambino è nato sano, il parto stesso è stato puntuale.

Nel 3 ° trimestre, ho usato Utrozhestan, poiché mi è stata diagnosticata una cervice corta. Ho usato il farmaco fino a 36 settimane di gravidanza e dopo 9 giorni ho partorito. Forse questa è una semplice coincidenza, o forse la medicina mi ha davvero aiutato a sopportare il bambino per così tanto tempo.

Utrozhestan è un rimedio efficace per coloro che stanno pianificando una gravidanza o sono già in una posizione. Il farmaco aiuta a mantenere la gravidanza in caso di problemi così gravi come una cervice accorciata o ipertonicità uterina. Allo stesso tempo, è importante capire che questo è un farmaco ormonale che ha un certo regime di assunzione e astinenza; può essere assunto solo come indicato da un medico e non automedicato. Abbi cura di te e della tua facile consegna!

registrare

kat500
Ora mi hanno appena cancellato a 33 settimane, a 13-14 settimane, è iniziata la schiusa marrone, hanno messo una minaccia, ipertonicità, prima sega dyufaston, poi si sono trasferiti a uzhestan. Il tono è ancora preoccupato per l'intera gravidanza, ho bevuto ancora magnesio tutto il tempo, ora l'hanno appena tolto

@ alinka @,

Ma in diversi laboratori ci sono indicatori leggermente diversi della norma

Oleinik Roman Valerievich

Avvocato dello Studio "Dottor Prava"

Attualmente lavora come responsabile dello studio di interior e landscape design "Entourage"

Lezioni Montessori, arte, musica per bambini da 1 a 6 anni. Preparazione per la scuola. Logopedista. Massaggio logopedico DENAS. Psicologo. Seminari. lingua inglese

Utrozhestan

Valutazione 4,3 / 5
Efficienza
Qualità del prezzo
Effetti collaterali

Utrogectan: 10 revisioni dei medici, 41 revisioni dei pazienti, istruzioni per l'uso, analoghi, infografiche, 1 modulo di rilascio.

Recensioni dei medici sulla mattina

Valutazione 4.2 / 5
Efficienza
Qualità del prezzo
Effetti collaterali

Un meraviglioso farmaco! Funziona alla grande non solo per le donne incinte, ma anche per coloro che stanno pianificando una gravidanza! Un vantaggio enorme: c'è una forma vaginale, così come il suo uso quasi durante la gravidanza. Ben tollerato dai pazienti

Lo uso costantemente nella pratica quotidiana, si è dimostrato molto efficace.

Valutazione 2,5 / 5
Efficienza
Qualità del prezzo
Effetti collaterali

Un meraviglioso farmaco per mantenere la gravidanza, sia dopo la fecondazione in vitro che con la minaccia di aborto spontaneo, ha un ulteriore effetto immunomodulante, ma non ha senso utilizzarlo a dosaggi elevati, poiché in effetti la dose di 200 mg funziona, la comoda somministrazione intravaginale ne consente l'uso nelle donne con malattie del fegato, DVP e altre malattie gastrointestinali.

Valutazione 3,8 / 5
Efficienza
Qualità del prezzo
Effetti collaterali

Il farmaco soddisfa le qualità dichiarate. Dà un effetto notevole per la correzione della carenza di progesterone (minaccia di aborto, disturbi del ciclo, terapia sostitutiva). È buono proprio perché entra nel flusso sanguigno durante l'applicazione vaginale bypassando il tratto gastrointestinale, il che consente di ridurre il carico di farmaco sul fegato. E questo è importante per le donne con problemi al fegato preesistenti. Fornisce un effetto aggiuntivo sotto forma di idratazione della mucosa durante l'uso vaginale quando prescritto come terapia ormonale sostitutiva. Dopo l'iniezione, non è necessario assumere una posizione orizzontale.

I resti della sostanza di base fuoriescono dopo un po 'dalla vagina.

Può provocare sedazione. Pertanto, l'uso è ottimale la sera (con una singola dose) e per la gravidanza questo è un grande vantaggio. Una droga molto degna. Se applicato tenendo conto di tutte le sfumature, non ci saranno recensioni negative che compromettono il farmaco.

Valutazione 4.6 / 5
Efficienza
Qualità del prezzo
Effetti collaterali

Un meraviglioso farmaco per la prevenzione dell'aborto spontaneo. Lo prescrivo ampiamente ai pazienti dopo la fecondazione in vitro. Inoltre, anche a un dosaggio elevato (200 mg 4 volte al giorno), i pazienti non esprimono alcuna insoddisfazione per questo farmaco. Il rapporto qualità-prezzo si adatta perfettamente a tutti.

C'erano pazienti che lo usavano per os. Allo stesso tempo, è stata notata una diminuzione della pressione, vertigini e semi-svenimento, che è probabilmente associata al suo effetto spasmolitico.

Valutazione 4.6 / 5
Efficienza
Qualità del prezzo
Effetti collaterali

Lo uso per la correzione degli stati di carenza di progesterone, correzione del ciclo mestruale nel trattamento dell'infertilità, sindrome premestruale, per la prevenzione del parto pretermine nelle donne a rischio, fino al termine della gravidanza a termine, riduce bene l'eccitabilità del miometrio con la minaccia di aborto spontaneo. Buona portabilità, prezzo ottimale.

Valutazione 4.6 / 5
Efficienza
Qualità del prezzo
Effetti collaterali

Effetti collaterali minimi.

Progesterone micronizzato. Lo uso nella mia pratica per trattare la minaccia di interruzione della gravidanza, fallimento dell'NLF, aborto spontaneo ricorrente, come parte della terapia ormonale sostitutiva, vorrei anche notare che il farmaco è ben tollerato, la reazione avversa più comune è il gonfiore.

Valutazione 5,0 / 5
Efficienza
Qualità del prezzo
Effetti collaterali

È un farmaco ormonale (progesterone). Una droga meravigliosa. Viene nominato quando quest'ultimo è insufficiente. Questo è per infertilità, mastopatia, irregolarità mestruali, minaccia di aborto spontaneo. Il farmaco viene utilizzato solo come indicato da un medico. Non ci sono controindicazioni specifiche. Facile da trasportare. La durata di utilizzo è impostata individualmente a seconda della situazione clinica.

Valutazione 5,0 / 5
Efficienza
Qualità del prezzo
Effetti collaterali

Amo molto questo farmaco. Credo che con il suo aiuto si realizzi un numero sufficiente di gravidanze "problematiche". Ben tollerato. Gli effetti collaterali sono rari. Uso fino a 34 settimane di gestazione con una riduzione graduale della dose.

Per alcune ragazze, ovviamente, è costoso, dato che deve essere usato a lungo.

Valutazione 4.2 / 5
Efficienza
Qualità del prezzo
Effetti collaterali

Il farmaco è meraviglioso! Lo prescrivo alle donne con la minaccia di interruzione della gravidanza per insufficienza del corpo luteo. Anche nella fase di pianificazione della gravidanza con ovulazione difettosa nella terapia complessa. Alle donne in gravidanza consiglio la via di somministrazione vaginale.

Alcune donne riferiscono la comparsa di mal di testa durante l'assunzione del farmaco.

Valutazione 4.6 / 5
Efficienza
Qualità del prezzo
Effetti collaterali

È molto comodo da usare sia sotto forma di compresse che vaginale. La somministrazione vaginale è possibile per i pazienti con malattie del fegato. Prepara bene l'endometrio per la gravidanza, specialmente con l'endometrite cronica. Non blocca l'ovulazione. Può essere utilizzato fino a 34 settimane di gestazione.

Prescrivo a pazienti con anamnesi ostetrica gravata (regressione, aborti spontanei).

Recensioni dei pazienti sulla mattina

Un farmaco molto efficace. Quello che mi piace è che ci sono due possibili forme di somministrazione: orale e vaginale. Personalmente ho scelto il secondo metodo e non me ne sono pentito. Nessun effetto collaterale in più di sei mesi di utilizzo. Regola efficacemente il ciclo. Le mestruazioni iniziarono a camminare come un orologio, mentre prima di usare il farmaco non c'erano da diversi mesi. Sono soddisfatto del risultato, consiglio il farmaco. Colpisce leggermente il corpo.

"Utrozhestan" è stato prescritto a mia figlia adolescente - il ciclo non può essere stabilito a causa del fatto che l'endometrio non è uscito completamente (secondo l'ecografia). Il ciclo era lento, prolungato, praticamente continuo, una o due cadute al giorno. Questo costantemente tenuto in sospeso, il bambino era particolarmente preoccupato. È vero, la prima reazione è stata la paura: hanno immediatamente prescritto gli ormoni! Ma per noi sono bastati circa 10 giorni dal momento dell'ammissione (con un tale ciclo, è impossibile calcolare il giorno esatto dell'inizio dell'ammissione) e il processo stesso è iniziato. Tutto ha funzionato come previsto. Successivamente, l'ecografia ha mostrato che l'endometrio non si accumula più e ha uno spessore normale.

"Utrozhestan" è stato nominato a 22 settimane a causa dell'ipertonicità dell'utero. Il prezzo per 14 capsule da 200 mg è di 463 rubli, penso che sia poco costoso. L'ho preso per via orale al mattino e l'ho messo per via vaginale di notte, a causa degli effetti collaterali: sonnolenza e leggera nausea. Se usato per via vaginale, non ho riscontrato alcun contro, non scorre nulla e non c'è alcun disagio. Grazie al farmaco, il livello di progesterone è tornato alla normalità (l'ho preso per 12 giorni). È necessario terminare l'assunzione del farmaco gradualmente, ovvero annullare una dose al giorno e così via per 3-5 giorni.

Ho conosciuto questo medicinale durante la gravidanza, il mio ginecologo me l'ha prescritto. La medicina è economica, di alta qualità, fa fronte al suo lavoro diretto. Lo ha portato per tutta la gravidanza, non ci sono stati effetti collaterali.

Ha iniziato a mettere candele "Utrozhestan" 200 mg 3 volte al giorno, non appena ha scoperto di essere incinta. È prescritto a tutti coloro che hanno un progesterone abbassato, senza sapere in modo affidabile se è abbassato o meno, per la prevenzione. Avevo molta paura di perdere mio figlio, quindi l'ho impostato chiaramente al mattino, pomeriggio e sera. Più vicino alla settimana 20, ha iniziato a mettere 400 mg al giorno, cioè 2 volte al giorno. Lo mise fino a 32 settimane, poi iniziò gradualmente a ridurlo a 100 mg ea 36 settimane e lo abbandonò completamente. Il farmaco funziona davvero, ma uno meno rovina l'impressione. Questo è che è scarsamente assorbito, e i suoi resti, o meglio il guscio, rimangono sulla biancheria, da questo disagio.

Le candele "Utrozhestan" sono una vera salvezza per me e, credo, per molte future mamme. Ha mantenuto la gravidanza e ha portato mia figlia a 38 settimane. A causa del basso livello del proprio progesterone, sono state osservate distorsioni della placenta in un periodo di 14-15 settimane. Il farmaco agisce rapidamente sia per via orale che vaginale. I dosaggi sono prescritti solo da un medico. Tra gli effetti collaterali, posso solo notare sonnolenza. L'hanno cancellato senza problemi e non l'hanno preso una settimana prima della nascita. La figlia è nata sana e sorridente.

Sfortunatamente, "Utrozhestan" ha causato più effetti collaterali di quelli descritti nelle istruzioni. Il mio progesterone è basso e ho avuto un distacco, quindi mi è stato prescritto questo farmaco. Prima di lui, a causa della mia gravidanza, ho dormito benissimo e con questo farmaco ho smesso del tutto di dormire. Emicranie terribili, tremori, nervosismo inimmaginabile, l'olfatto scompare. Inoltre, a causa sua, c'è una forte sensazione di bruciore e mughetto nella vagina, e mi è stato permesso di berlo. Dopo questo cambiamento, le sue condizioni sono migliorate un po ', almeno ha iniziato a dormire per 6 ore al massimo. Ma la condizione è grave. I medici mi hanno letteralmente chiuso la bocca, sostenendo che non ci possono essere tali effetti collaterali! Solo per qualche motivo, prima di prendere questi ormoni, tutto era perfetto con lo stato. E ora ho paura di perdere la gravidanza a causa di questi effetti collaterali. E la cosa più interessante è che il mio progesterone da quando ho preso "Utrozhestan" è diventato ancora più basso di prima. Considero necessario abbandonare "Utrozhestan", poiché ne ho solo danni! Quindi trai le tue conclusioni quando i medici lo prescrivono.!

Nel 2018 ho avuto una gravidanza senza successo (il feto si è congelato). Ma, grazie a Dio, sono riuscita a rimanere di nuovo incinta dopo una pausa di sei mesi. Poiché c'è stato uno sfortunato momento precedente, il medico ha prescritto questo farmaco fin dai primi giorni di gravidanza per prevenire lo sbiadimento o l'aborto spontaneo. All'inizio, il dosaggio era di 200 mg 2 volte al giorno, dopo la 12a settimana: 100 mg al mattino e 200 mg alla sera. E ora fino a 20 settimane - 200 mg la sera. Per ora va bene.

"Utrozhestan" mi è stato prescritto da un ginecologo presso la clinica prenatale, quando ho avuto la minaccia di interruzione della gravidanza, il periodo era di circa 10 settimane. L'ho preso per via orale per molto tempo in combinazione con Magnelis B6. Non ho notato alcun effetto collaterale dall'uso di "Utrozhestan". Il farmaco mi ha aiutato a mantenere e sopportare il bambino. Il prezzo è abbastanza ragionevole rispetto a farmaci simili.

Ho avuto problemi con la regolarità del ciclo e il medico mi ha prescritto di bere "Utrozhestan". Questo farmaco ha indubbiamente un vantaggio da usare per via vaginale o orale, ma poiché il mio programma di vita non mi ha permesso di usarli in primo luogo, ho iniziato a usare il farmaco per via orale. Ho subito avuto un effetto collaterale: vertigini, aumento della sudorazione e problemi di concentrazione. Naturalmente, il farmaco è stato cancellato e ne è stato prescritto un altro, da cui non ho avuto alcuna reazione collaterale ("Duphaston").

Per molto tempo sono state fatte diagnosi di malattia policistica e ipoplasia uterina. Durante la gravidanza, il medico mi ha prescritto "Dufaston" prima per ragioni di sicurezza, poi è passato a "Utrozhestan". È bene che possa essere usato sia per via orale che vaginale. L'ho preso per via vaginale in modo che non ci fosse stress su fegato, reni, ecc. Mi ha aiutato ad aumentare il progesterone ea far andare bene il mio tesoro.

Nominato "Utrozhestan" in relazione alla minaccia di interruzione della gravidanza per 12 settimane. Prescritto da prendere fino alla 20a settimana con una riduzione della dose nelle ultime due settimane. Prima una compressa da 200 mg al mattino e poi la stessa quantità la sera, ma non prima di 8 ore. L'effetto di "Utrozhestan" è più potente se la capsula viene inserita nella vagina. E dopo, sarebbe meglio sdraiarsi per un'ora in modo da poterlo padroneggiare bene. Nella penultima settimana, è stato loro prescritto di assumere un dosaggio di 100 mg al mattino e 200 mg alla sera. E infine, nell'ultima settimana, 100 mg al mattino e alla sera. Insieme a "Utrozhestan" ho visto "Magnesium B6". Ho sentito molte recensioni che questi farmaci sono presi in combinazione.

La gravidanza era desiderabile, ma non facile, più di una volta c'erano minacce di aborto spontaneo e parto prematuro, dovevo stare a letto tutto il tempo. Il medico ha prescritto 200 unità di "Utrozhestan" come supporto 3 volte al giorno. Ho visto quasi l'intera gravidanza, fino a 36 settimane, da 34 settimane ha gradualmente ridotto il dosaggio del farmaco. Ho dovuto passare alla via orale di somministrazione di "Utrozhestan", poiché con l'iperemia intervaginale delle mucose è iniziata. Le complicazioni al fegato, che il mio medico temeva (colestasi), non si sono verificate, ma volevo davvero dormire. Grazie al farmaco, è stato possibile sopportare e dare alla luce un bambino sano a 40 settimane.

"Utrozhestan" ha impiegato dai primi giorni di gravidanza a 24 settimane! Ho aiutato a portare mia figlia. Quando ho scoperto che era incinta, è corsa dal ginecologo, non hanno visto l'embrione sull'ecografia e hanno messo in dubbio la gravidanza congelata, lo hanno mandato a donare sangue per hCG e progesterone. Il mio livello di progesterone si è rivelato basso e per il mantenimento mi è stato prescritto "Utrozhestan" 2 volte al giorno, 200 mg per via vaginale. Dopo 2 settimane, all'ecografia di controllo, l'embrione è stato visto e il cuore batteva! Non ci sono stati effetti collaterali, ottimo farmaco. Vale la pena indossare un salvaslip quando si usa il farmaco, poiché i residui fuoriescono e macchiano la biancheria intima, specialmente dopo l'uso mattutino, quando devi andare da qualche parte. Secondo le istruzioni, il farmaco può anche essere bevuto, ma chi lo ha usato in questo modo ha notato nausea.

Posso esprimere solo impressioni positive su "Utrozhestan". Mi ha aiutato a far fronte a dolori di trazione e taglio nell'addome inferiore nel secondo trimestre di gravidanza. A quel tempo, non c'era nessuno con cui lasciare il bambino più piccolo e andare in ospedale - questo significava lasciare il mio bambino di un anno da solo a casa, quindi il medico prescrisse queste capsule alla dose di 200 mg, a quanto pare, c'era una minaccia di interruzione o di riassicurazione. Dopo la prima capsula, tutti i dolori sono scomparsi, ma ho comunque completato l'intero corso (6 giorni) e il dolore non mi ha più infastidito. Non ci sono stati effetti collaterali, tutto è comodo, nessuna irritazione.

Buon giorno a tutti! Uso "Utrozhestan" durante la gravidanza come prescritto da uno specialista della fertilità, già dal quarto mese. Il farmaco mi è stato originariamente prescritto dopo l'ovulazione stimolata per aiutare l'embrione a prendere piede nell'utero in modo che il mio corpo non lo respinga. Dopo il primo tentativo, il test ha mostrato un risultato positivo e Utrozhestan è stato esteso a me fino al primo screening (12 settimane di gravidanza), al fine di ridurre al minimo le possibili minacce di aborto spontaneo. Non ho mai avuto effetti collaterali spiacevoli su me stesso durante l'intero periodo di utilizzo del farmaco. L'unico svantaggio, secondo me, è che con l'uso intravaginale, la mattina dopo, i resti del farmaco escono e possono macchiare il letto e la biancheria, quindi ti consiglio di usare gli assorbenti quotidiani la sera..

Grazie alla mattina, ho potuto partorire mia figlia. Ho avuto un distacco dell'ovulo nella 4a settimana di gravidanza. Inoltre una storia di insufficienza ischemico-cervicale. Appuntato mattina. L'ho preso due volte al giorno fino alla 35a settimana. Quindi il dosaggio è stato gradualmente ridotto e alla 39a settimana è nato il mio miracolo.

Le capsule "Utrozhestan" 200 sono state prescritte da un ginecologo nello ZhK dall'ottava settimana di gravidanza. Ho avuto una minaccia di interruzione della gravidanza, tono uterino. E ora abbiamo 25 settimane, quindi lo prendo con un aumento variabile a 300 mg della dose e di nuovo a 200. Ora mi sento bene, non c'è tono, quindi non mi pento dei soldi spesi e spero che ci gioverà. Ma mentre "Utrozhestan" non è cancellato per noi, prendiamo 200 mg. Per me c'era uno svantaggio, quando ho inserito le capsule al mattino, ero molto attratto dal sonno. Il vantaggio è che quando hanno prescritto più supposte vaginali, Utrozhestan ha iniziato a prendere per via orale.

Ho conosciuto il farmaco alla 27a settimana di gravidanza. Giaceva in custodia con la minaccia di interruzione della gravidanza. C'era un tono, cervice morbida e corta. Il medico ha prescritto supposte "Utrozhestan" 200. Ha messo le compresse (per via vaginale) al mattino e alla sera per quasi dieci settimane. Dopo tre settimane di utilizzo delle candele, le condizioni della cervice sono migliorate. Certo, la medicina non è economica, si consuma rapidamente. Ma la cosa principale per me era informare il bambino. Grazie al trattamento completo, la gravidanza è stata salvata. Ha dato alla luce 39 settimane.

Il farmaco è stato prescritto dal medico poiché avevo una cisti sull'ovaio destro più un ciclo irregolare. Accetto dal 14 ° al 25 ° giorno del ciclo, cosa posso dire, il ciclo si è ripreso immediatamente - arrivano a tempo e vanno senza dolore. Non ho ancora verificato se la cisti si è risolta, ma l'assunzione di pillole è già di mio gradimento. Il prezzo è adeguato per una preparazione ormonale. È vero, ho effetti collaterali molto gravi da lui, mi gira la testa, tutto è nella nebbia, circa un'ora dopo averlo preso "lascia andare", il medico ha detto che è normale, quindi tollero.

Utrozhestan 200 mg mi è stato prescritto con la minaccia di aborto spontaneo, dalle prime settimane di gravidanza. Non c'erano effetti collaterali, anche se ero molto preoccupato che avrei iniziato ad aumentare rapidamente il peso in eccesso. Ma non è stato così, il peso, ovviamente, è stato aggiunto, ma a causa della crescita del feto, tutto rientrava nei limiti normali. Il peso acquisito dopo il parto è tornato alla normalità dopo pochi mesi. Grazie a questo farmaco ho salvato la mia gravidanza tanto attesa. E lo prese fino al terzo trimestre di gravidanza, poi ridusse gradualmente il dosaggio. Il prezzo per me è un po 'troppo caro, considerando il fatto che l'ho preso per molto tempo.

"Utrozhestan" è stato prescritto immediatamente, non appena è andata a preservare con la minaccia di aborto spontaneo - c'era un tono della parete posteriore dell'utero. Quasi appena sono arrivato, mi è stato somministrato il farmaco e ho sentito l'utero rilassarsi, calmarsi. L'ho preso 2 volte al mattino e alla sera per via intravaginale. Ho letto recensioni su Internet che dopo averlo preso, è necessario sdraiarsi per 2-3 ore affinché il farmaco funzioni meglio, e sono rimasto sorpreso dal motivo per cui mi è stato prescritto di prenderlo 2 volte al giorno. Infatti, come ha detto il medico, è sufficiente sdraiarsi per almeno 20-30 minuti. Poi ho letto nelle istruzioni che sono prescritti 2 volte, questo è normale. Ora sto finendo il corso e sono molto felice che mi sia stato prescritto "Utrozhestan", sento il rilassamento dentro, il che significa che il mio bambino riceve migliori sostanze nutritive e respira meglio.

"Utrozhestan" è essenzialmente un farmaco che fa miracoli e aiuta con gravidanze difficili. Posso dirlo non solo per quello che ho sentito, ma anche per confermare la mia esperienza. Ma, ovviamente, non consiglierei di usarlo senza la nomina e la supervisione di un medico per le ragazze che hanno gravidanze problematiche. Con me, e ho costantemente monitorato il background ormonale, questo farmaco non ha causato effetti collaterali e l'ho preso fino alla nascita stessa, poiché c'era la possibilità di un parto prematuro. E come mi ha consigliato il medico, non è consigliabile interrompere immediatamente il farmaco, è necessario ridurre gradualmente la dose. Così ho fatto.

Ho iniziato a prendere "Utrozhestan" 200 mg dalla 4a settimana di gravidanza, poiché ero preoccupata per fastidiosi dolori all'addome inferiore e perdite sanguinolente. Ho fatto un esame del sangue per il progesterone, l'indicatore era al di sotto del normale. Il ginecologo ha detto di applicare 1 volta vaginale durante la notte. L'ho usato ea 7 settimane sono dovuto andare al reparto ginecologico per la conservazione, poiché il mio stomaco faceva di nuovo male e c'era la dimissione. Hanno nuovamente fatto un test del progesterone e, nonostante il risultato basso, è stato detto di usare 200 mg al mattino e alla sera. Per altre 2 settimane ho usato il farmaco, non c'era più scarico, ma periodicamente i dolori addominali mi hanno infastidito. Mi è stato detto che questo è il tono dell'utero e confermato dagli ultrasuoni. A 12 settimane c'è stato il primo screening, c'era un basso livello di hCG e progesterone. Il ginecologo ha detto di prendere "Utrozhestan" 200 mg 3 volte al giorno per via vaginale fino a 20-22 settimane, fino a quando la placenta stessa produce progesterone. Sono stato a questo dosaggio fino a 30 settimane, poi gradualmente ridotto. Più di una volta è stata ricoverata in ospedale, non hanno avuto fretta di ridurre la dose. Ha praticamente smesso di prendere il progesterone a 34 settimane. Una settimana dopo è nata mia figlia. Credo che grazie a questo farmaco sono riuscito a sopportare il bambino. Personalmente ho tollerato bene questo farmaco, l'unico inconveniente è stato che si è sciolto e poteva fuoriuscire e imbrattare i vestiti, poiché contiene burro di cacao, quindi dopo l'uso è necessario sdraiarsi a lungo. Ma considerando che ho trascorso quasi tutta la gravidanza in ospedale, questo non è stato un grosso problema per me. E ovviamente la domanda è il prezzo. "Utrozhestan" è un farmaco piuttosto costoso, in un pacchetto di 14 compresse, mi è bastato per 3 giorni, ma ho dovuto usare quasi tutta la gravidanza.

Ha preso "Utrozhestan-100" come prescritto da un ginecologo durante la gravidanza. Nominato da 15 settimane a causa del dolore nell'addome inferiore. C'erano effetti collaterali sotto forma di vertigini, nausea e acne. L'ho preso per via orale al mattino e per via vaginale di notte. La pillola è fuoriuscita, provocando prurito e bruciore. Penso che il ginecologo mi abbia prescritto questo farmaco come rete di sicurezza, non avevo comunque un tono. Certo, non posso dirlo con certezza a causa della gravidanza, ma per molto tempo non ho potuto partorire. Sono arrivata fino alla quarantaduesima settimana di gravidanza. E l'attività lavorativa durante il parto era debole. In generale, questo farmaco deve essere assunto con estrema cautela..

Compro regolarmente Utrozhestan da diversi anni. Avevo un basso livello di progesterone, un ciclo irregolare e, di conseguenza, infertilità. Il ginecologo ha prescritto un regime individuale di assunzione di ormoni, che è necessario nel mio caso. In combinazione con Utrozhestan, ho preso anche altri ormoni. Nonostante questo uso a lungo termine, non ci sono state reazioni avverse. Ma nemmeno la gravidanza è arrivata. Ed è rimasta incinta solo quando ha smesso di prendere Utrozhestan (3 mesi dopo la cancellazione). Posso dire che il farmaco non è male, ma solo un medico dovrebbe prescriverlo e solo se necessario. È piuttosto costoso.

Ha preso "Utrozhestan" come prescritto da un ginecologo durante la gravidanza. C'era una minaccia di interruzione. A quanto ho capito, "Utrozhestan" è un ormone progesterone. È questo ormone responsabile della formazione della placenta. Non ci sono stati effetti collaterali. L'ha presa fino alla sedicesima settimana di gravidanza. Il medicinale non ha influito in alcun modo sulla salute del bambino.

Utrozhestan è stato prescritto da un ginecologo per prevenire la minaccia di interruzione della gravidanza, che potrebbe sorgere sullo sfondo di un aumento della prolattina. Dopo averlo assunto per un regime di un giorno, ci sono stati effetti collaterali selvaggi, poiché si è scoperto che il mio progesterone era piuttosto alto e le pillole erano inutili. A seguito della sospensione del farmaco per un periodo di circa 4 settimane, ho quasi provocato un distacco dell'ovulo (ripeto, l'ho preso esattamente 1 giorno). A questo proposito, sono stato nuovamente messo al mattino, solo in un dosaggio ancora più alto. Gli effetti collaterali non possono essere descritti: vertigini come dopo una sbornia, sonnolenza impossibile, tachicardia e dolore al cuore. Mi sono seduto su di esso fino alla 18a settimana, ma dalla 15a ha iniziato a funzionare senza problemi senza diminuire la dose, ma semplicemente aumentando gradualmente gli intervalli tra l'assunzione del farmaco e scomparendo con 1 capsula una volta ogni 2 giorni. Ragazze, se vi viene prescritto il progesterone per la presunta profilassi e non vi è una minaccia diretta di aborto spontaneo, donate questo ormone poco costoso e accertatevi se ne avete bisogno. Nei paesi europei, questo farmaco è vietato per l'uso in gravidanza a causa del rischio di sviluppare anomalie genitali nei neonati maschi. Ho partorito un maschio, va tutto bene, ma ricordo gli effetti collaterali della mattina con un brivido.

Questo farmaco mi è stato prescritto nel protocollo IVF per aumentare il progesterone nel sangue in un dosaggio di 1 supposta 3 volte al giorno. Ma, con mio grande dispiacere, il farmaco non mi ha aiutato: il livello dell'ormone è sceso rapidamente al minimo. Tra gli effetti collaterali, noto la comparsa di prurito, ho dovuto sostituirlo con "Duphaston".

"Utrozhestan" è stato prescritto da un medico dopo che avevo quasi avuto un aborto spontaneo a 14 settimane di gravidanza. Voglio sottolineare gli enormi svantaggi: il prezzo molto alto del farmaco, a condizione che debba essere acquistato ogni settimana, ho osservato tutti gli effetti collaterali descritti nelle istruzioni per questo farmaco. Io stesso ho ridotto la dose del farmaco, anche se il medico aveva detto prima che questo non doveva essere fatto, ma dopo aver ridotto la dose, ho iniziato a sentirmi molto meglio. Mi ha aiutato a rispondere alla domanda o no? Rispondo onestamente: non lo so.

Mi è stato assegnato una mattina in cui sono arrivato alla conservazione con una minaccia di aborto spontaneo per un periodo di 10 settimane. L'ecografia ha rivelato una mancanza di progesterone, dopo di che queste capsule sono state prescritte come trattamento. Non posso dire se mi hanno aiutato o meno, il trattamento doveva essere cambiato dopo una settimana, quando è iniziato il prurito dei genitali (ho messo le capsule per via intravaginale). Sono stati osservati anche sonnolenza e vertigini, sebbene ciò possa essere attribuito alle peculiarità della gravidanza. Un altro svantaggio è un prezzo piuttosto costoso, sebbene farmaci simili si trovino nella stessa fascia. Sostituito con supposte di luteina, i risultati del trattamento diranno alla prossima ecografia.

Il medico mi ha prescritto "Utrozhestan" da 10 a 32 settimane di gravidanza a causa della soglia minima consentita del progesterone. Risultato: parto molto debole e taglio cesareo. L'ostetrico-ginecologo ha detto che questo è proprio a causa dell'uso a lungo termine di questo farmaco. Care ragazze, vi chiedo di considerare attentamente la mia recensione in modo da non avere la stessa storia.

Mi è stato prescritto "Utrozhestan" da un ginecologo quando sono comparse irregolarità mestruali. A causa dello squilibrio ormonale, il livello di progesterone era troppo basso. L'ho bevuto per "indurre" le mestruazioni. Il farmaco è molto costoso (almeno per me), ma allo stesso tempo efficace. Ho bevuto "Utrozhestan" in diversi dosaggi. Ma di solito ne ho presi 200 (è più economico). Ho notato che quando lo prendo, tutto è normale (e il ciclo è normalizzato e anche le analisi mostrano un miglioramento). Ma non appena ho smesso di prenderlo, l'intero effetto è scomparso. Non ho notato effetti collaterali.

Il ginecologo ha prescritto Utrozhestan per aumentare il livello di progesterone. L'ho bevuto per circa una settimana e l'ho lasciato cadere. Un effetto collaterale molto forte è vertigini, sonnolenza, nausea. Era semplicemente impossibile lavorare.

All'ottavo mese di gravidanza sono stata minacciata e il mio medico mi ha prescritto Dufaston. Ma dopo due settimane di assunzione, non mi ha aiutato. Poi hanno prescritto il progesterone microincapsulato - "Utrozhestan 200". Il farmaco, ovviamente, è costoso, ma molto buono. La minaccia è passata dopo una settimana di ammissione. Ora ho una bellissima ragazza che cresce.

Prescritto "Utrozhestan" da 16 a 25 giorni del ciclo due volte al giorno per normalizzare la seconda fase, cioè c'era una carenza di progesterone. In totale, ho impiegato sei mesi, il ciclo in quel momento era come un orologio, gli ormoni sono tornati alla normalità, cosa che è diventata chiara dai risultati delle analisi effettuate sulla base dei risultati. Impressioni molto buone, "Utrozhestan" funziona, non ci sono stati effetti collaterali, tranne un po 'di vertigini nei primi giorni di ammissione. Tuttavia, non si adattava al mio amico, quindi ho dovuto sostituirlo con "Duphaston". Si adatta perfettamente al mio corpo, quindi lo useremo anche quando pianificheremo una gravidanza..

Utrozhestan è stato prescritto da un medico per supportare la seconda fase del ciclo e l'ulteriore gravidanza. È meglio usare le compresse per via intravaginale, poiché ci sono meno effetti collaterali, se assunte per via orale c'erano vertigini. È un po 'fastidioso che il guscio della capsula non si dissolva completamente, se ne va il giorno successivo o più tardi. Utrozhestan è disponibile in dosi da 100 e 200, di solito ne prendo 100 per facilitare la regolazione del dosaggio. In nessun caso il medicinale deve essere cancellato da solo dopo la conferma della gravidanza, è necessario consultare il proprio ginecologo. Ho avuto un ritiro regolare del farmaco: a 15 settimane la dose giornaliera è stata ridotta a 300, da 17 a 200 e alle 20-21 è stata completamente annullata.

Ha preso il farmaco per tutta la gravidanza a causa della minaccia di interruzione. Non ci sono stati effetti collaterali. L'unica cosa che mi dava fastidio era che dopo averlo preso ero terribilmente assonnato, si spegneva in movimento. Ma questo non ha causato molto disagio e ha portato il risultato desiderato. Il risultato ora canticchia e fa piacere ai genitori

All'inizio della gravidanza, mia moglie ha avuto una scarica sanguinolenta, il medico ha rapidamente diagnosticato una mancanza dell'ormone progesterone - ha prescritto Utrozhestan. All'inizio le ho prescritte in pillole, ma mia moglie non poteva berle, poiché la tossicosi tormentava, le pillole sono immediatamente tornate. Di conseguenza, il medico ha raccomandato di somministrarlo per via vaginale, quindi è andato tutto bene, non c'era nausea e lo scarico si è fermato dalla prima applicazione. Lo svantaggio è il costo elevato. Si è scoperto che il pacchetto è durato 10 giorni e il pacchetto costava circa 500 rubli. Certo, nulla è un peccato per la salute del bambino, ma i primi tre mesi di gravidanza non hanno colpito così male la tasca. Poi Utrozhestan è stato cancellato, avevamo già bisogno di altre medicine, tutti i tipi di vitamine, ecc. Ora abbiamo un figlio sano Sasha.

Mi è stato prescritto Utrozhestan dal mio ginecologo durante la gravidanza, da qualche parte nel 20 ° e poi già alla 30a settimana di gravidanza a causa dell'aumentato tono dell'utero. Ho usato esattamente le candele, le ho posate per via intravaginale due volte al giorno, mattina e sera. Cosa posso dire, il farmaco è buono, mi ha aiutato a trasportare con successo il bambino e ora ho un bambino affascinante. Non ci sono stati effetti collaterali. Comodo da usare, nessuna perdita. La cosa principale è non esagerare, non prenderlo per molto tempo e smettere gradualmente.

Ho usato il farmaco urozhestan all'inizio della gravidanza: c'era una minaccia di aborto spontaneo, non c'erano abbastanza dei miei ormoni progesterone. Mi ha aiutato molto, il livello degli ormoni è tornato alla normalità. Il farmaco è stato sospeso gradualmente nell'arco di due settimane. L'unico aspetto negativo, durante il ricevimento è stata la sonnolenza: volevo dormire sempre e ovunque. Bene, come risultato: ho avuto un bambino sano.

Moduli di rilascio

DosaggioConfezioneConservazioneVenditaData di scadenza
quattordici; 28; trenta;

Istruzioni per l'uso del mattino

Breve descrizione

La sintesi del progesterone a metà degli anni '30 del secolo scorso ha segnato una nuova era nel trattamento delle malattie "femminili". L'uso di questo ormone in medicina era limitato a causa del suo scarso assorbimento nel tratto gastrointestinale, che richiedeva l'uso di dosi elevate. La creazione di analoghi artificiali del progesterone ne ha aumentato la biodisponibilità, ma ha sollevato un altro problema: un aumento del rischio di reazioni avverse indesiderate. Lo sviluppo del farmaco Utrozhestan - progesterone micronizzato da componenti vegetali (a proposito, unico nel suo genere: prima, così come dopo, il progesterone non era sintetizzato da materiali vegetali) - è stata una soluzione efficace al problema esistente. Riducendo al minimo il diametro delle particelle di principio attivo (micronizzazione), rivestendole in un guscio di liposfera carrier aumenta il tasso di assorbimento del progesterone, la sua capacità di dissolversi ed entrare nel sangue in una quantità sufficiente per un effetto terapeutico pronunciato. Le proprietà di cui sopra e la possibilità di somministrazione intravaginale e orale hanno reso l'Utrozhestan uno dei farmaci più popolari in ostetricia e ginecologia, utilizzato con una carenza del proprio progesterone. Condizioni come la sindrome premestruale, l'infertilità, le manifestazioni patologiche della menopausa sono associate a una secrezione insufficiente di questo ormone. La via d'uscita ottimale da questa situazione è la terapia sostitutiva con Utrozhestan, che è completamente dotato di tutte le qualità del progesterone naturale. Favorisce la fecondazione, favorisce l'attaccamento di un ovulo fecondato all'endometrio, mostra effetti antiestrogeni, antiandrogeni e antialdosterone. Come il progesterone naturale prodotto nel corpo femminile, Utrozhestan ha un effetto ipertermico e calmante (soprattutto se usato per via orale).

Uno dei vantaggi caratteristici di Utrozhestan è l'assenza di azione contraccettiva. Il farmaco non influenza il peso e il profilo lipidico del paziente, non trattiene i liquidi (nessun edema) e non presenta un effetto ipertensivo. L'uso di Utrozhestan in menopausa e nel periodo postmenopausale riduce il rischio di proliferazione maligna dell'endometrio, una diminuzione della densità minerale ossea e previene lo sviluppo dei tradizionali sintomi "femminili" caratteristici del cosiddetto. "L'età di Balzac". Con la sindrome premestruale, in menopausa, con disturbi del ciclo mestruale, è indicata la somministrazione orale di Utrozhestan, perché in questo caso gli effetti antiestrogenici e sedativi saranno più pronunciati. A sua volta, l'uso intravaginale del farmaco è indicato come parte della terapia sostitutiva in pazienti con funzionalità delle ovaie rimossa o completamente persa, per supportare la fase del corpo luteo nel ciclo mestruale (anche in preparazione alla fecondazione in vitro), con infertilità dovuta a problemi con il sistema endocrino, per prevenire o eliminare la minaccia di aborto spontaneo sullo sfondo di bassi livelli di proprio progesterone. La somministrazione orale di Utrozhestan può essere associata a sonnolenza, vertigini, accorciamento del ciclo mestruale, sanguinamento intermestruale. Le disfunzioni epatiche sono una controindicazione diretta alla somministrazione orale del farmaco. Oggi, l'elenco dei paesi in cui viene venduto Utrozhestan ha superato la quinta decade. È approvato per l'uso negli Stati Uniti dalla FDA. La qualità e il profilo di sicurezza favorevole di Utrozhestan sono stati confermati da diversi grandi studi clinici randomizzati multicentrici contemporaneamente.

Farmacologia

Un farmaco gestageno. Il progesterone, il principio attivo del farmaco Utrozhestan®, è un ormone del corpo luteo. Legandosi ai recettori sulla superficie delle cellule dell'organo bersaglio, penetra nel nucleo, dove, attivando il DNA, stimola la sintesi dell'RNA.

Favorisce il passaggio della mucosa uterina dalla fase di proliferazione indotta dall'ormone follicolare alla fase secretoria. Dopo la fecondazione, promuove il passaggio a uno stato necessario per lo sviluppo di un uovo fecondato. Riduce l'eccitabilità e la contrattilità dei muscoli dell'utero e delle tube di Falloppio, stimola lo sviluppo degli elementi terminali del seno.

Stimolando la lipasi proteica, aumenta le riserve di grasso, aumenta l'utilizzo del glucosio. Aumentando la concentrazione di insulina basale e stimolata, favorisce l'accumulo di glicogeno nel fegato, aumenta la produzione di ormoni gonadotropici ipofisari; riduce l'azotemia, aumenta l'escrezione urinaria di azoto.

Attiva la crescita degli acini secretori delle ghiandole mammarie, induce l'allattamento.

Promuove la normale formazione endometriale.

Farmacocinetica

Ingestione

Il progesterone micronizzato viene assorbito dal tratto gastrointestinale. La concentrazione di progesterone nel plasma sanguigno aumenta gradualmente durante la prima ora, C.max notato in 1-3 ore dopo la somministrazione.

La concentrazione di progesterone nel plasma sanguigno aumenta da 0,13 ng / ml a 4,25 ng / ml dopo 1 ora, a 11,75 ng / ml dopo 2 ore ed è 8,37 ng / ml dopo 3 ore, 2 ng / ml dopo 6 ore e 1,64 ng / ml - 8 ore dopo la somministrazione.

I principali metaboliti rilevati nel plasma sanguigno sono il 20-alfa-idrossi-delta-4-alfa-pregnanolone e il 5-alfa-diidroprogesterone.

Escreti nelle urine come metaboliti, il 95% di loro sono metaboliti coniugati con glucurone, principalmente 3-alfa, 5-beta-pregnandiolo (pregnandione).

Questi metaboliti, che sono determinati nel plasma sanguigno e nelle urine, sono simili a sostanze che si formano durante la secrezione fisiologica del corpo luteo..

Con somministrazione intravaginale

L'assorbimento è rapido e il progesterone si accumula nell'utero. Si osserva un alto livello di progesterone 1 ora dopo la somministrazione. Cmax il progesterone plasmatico si ottiene 2-6 ore dopo la somministrazione. Con l'introduzione del farmaco 100 mg 2 volte / die, la concentrazione media rimane al livello di 9,7 ng / ml per 24 ore.

Quando somministrato a dosi superiori a 200 mg / die, la concentrazione di progesterone corrisponde al primo trimestre di gravidanza.

Metabolizzato per formare prevalentemente 3-alfa, 5-beta-pregnandiolo. Il 5-beta-pregnanolone plasmatico non aumenta.

Viene escreto nelle urine sotto forma di metaboliti, la parte principale è 3-alfa, 5-beta-pregnandiolo (pregnandione). Ciò è confermato dal costante aumento della sua concentrazione (Cmax 142 ng / ml dopo 6 h).

Modulo per il rilascio

Le capsule sono gelatinose morbide, ovali, lucide, giallastre; contenuto di capsule - sospensione omogenea biancastra oleosa senza separazione di fase visibile.

1 caps.
progesterone micronizzato naturale200 mg

Eccipienti: olio di girasole - 298 mg, lecitina di soia - 2 mg.

La composizione dell'involucro della capsula: gelatina - 153,76 mg, glicerolo - 62,9 mg, biossido di titanio - 3,34 mg.

7 pz. - blister (2) - confezioni di cartone.

Dosaggio

La durata del trattamento è determinata dalla natura e dalle caratteristiche della malattia..

Via di somministrazione orale

Il farmaco deve essere assunto per via orale con acqua. Nella maggior parte dei casi, con carenza di progesterone, la dose giornaliera di Utrozhestan® è di 200-300 mg, suddivisa in 2 dosi (mattina e sera).

In caso di insufficienza della fase luteale (sindrome da tensione premestruale, malattia fibrocistica della mammella, dismenorrea, premenopausa) la dose giornaliera del farmaco è di 200 o 400 mg per 10 giorni (solitamente dal 17 ° al 26 ° giorno del ciclo).

Con TOS in perimenopausa durante l'assunzione di estrogeni, il farmaco Utrozhestan® viene utilizzato a 200 mg / giorno per 12 giorni.

Con la terapia ormonale sostitutiva nelle donne in postmenopausa in modalità continua, il farmaco Utrozhestan® viene utilizzato alla dose di 100-200 mg dal primo giorno di assunzione di estrogeni. La selezione della dose viene effettuata individualmente.

Via di somministrazione vaginale

Le capsule vengono inserite in profondità nella vagina.

Prevenzione (profilassi) del parto prematuro nelle donne a rischio (con accorciamento della cervice e / o presenza di dati anamnestici di parto pretermine e / o rottura prematura delle membrane): la dose abituale è di 200 mg prima di coricarsi, da 22 a 34 settimane gravidanza.

La completa assenza di progesterone nelle donne con ovaie non funzionanti (assenti) (donazione di ovociti): sullo sfondo della terapia estrogenica, 200 mg / die il 13 ° e 14 ° giorno del ciclo, poi 100 mg 2 volte / giorno dal 15 ° al Il 25 ° giorno del ciclo, dal 26 ° giorno e se si determina una gravidanza, la dose aumenta di 100 mg / giorno ogni settimana, raggiungendo un massimo di 600 mg / giorno, suddivisa in 3 dosi. La dose indicata viene solitamente applicata per 60 giorni.

Supporto della fase luteale durante il ciclo di fecondazione in vitro: si consiglia di utilizzare da 200 a 600 mg / giorno, a partire dal giorno dell'iniezione di gonadotropina corionica durante il I e ​​II trimestre di gravidanza.

Supporto della fase luteale in un ciclo mestruale spontaneo o indotto, con infertilità associata a disfunzione del corpo luteo: si consiglia di utilizzare 200-300 mg / giorno, a partire dal 17 ° giorno del ciclo per 10 giorni, in caso di mestruazioni ritardate e diagnosi di gravidanza, il trattamento deve continua.

In caso di minaccia di aborto o per prevenire l'aborto abituale che si verifica sullo sfondo di una carenza di progesterone: 200-400 mg / die in 2 dosi divise al giorno nel primo e nel secondo trimestre di gravidanza.

Overdose

Sintomi: sonnolenza, vertigini transitorie, euforia, accorciamento del ciclo mestruale, dismenorrea.

In alcuni pazienti, la dose terapeutica media può essere eccessiva a causa della presenza o della comparsa di secrezione endogena instabile di progesterone, sensibilità speciale al farmaco o concentrazione troppo bassa di estradiolo.

- in caso di sonnolenza o vertigini, è necessario ridurre la dose giornaliera o prescrivere il farmaco prima di coricarsi per 10 giorni del ciclo mestruale;

- in caso di accorciamento del ciclo mestruale o sanguinamento "imbrattante", si raccomanda di posticipare l'inizio del trattamento a un giorno successivo del ciclo (ad esempio, il 19 anziché il 17);

- in perimenopausa e con terapia ormonale sostitutiva in postmenopausa, è necessario assicurarsi che la concentrazione di estradiolo sia ottimale.

In caso di sovradosaggio, se necessario, viene eseguito un trattamento sintomatico.

Interazione

Per somministrazione orale

Il progesterone potenzia l'effetto di diuretici, farmaci antipertensivi, immunosoppressori, anticoagulanti.

Riduce l'effetto lattogeno dell'ossitocina.

L'uso simultaneo con farmaci induttori degli enzimi epatici microsomiali CYP3A4, come barbiturici, farmaci antiepilettici (fenitoina), rifampicina, fenilbutazone, spironolattone, griseofulvina, è accompagnato da un'accelerazione del metabolismo del progesterone nel fegato.

L'uso simultaneo del progesterone con alcuni antibiotici (penicilline, tetracicline) può portare a una diminuzione della sua efficacia a causa di una violazione del ricircolo intestinale-epatico degli ormoni sessuali a causa di cambiamenti nella microflora intestinale.

La gravità di queste interazioni può variare nei diversi pazienti; pertanto, è difficile prevedere gli effetti clinici di queste interazioni..

Il ketoconazolo può aumentare la biodisponibilità del progesterone.

Il progesterone può aumentare la concentrazione di ketoconazolo e ciclosporina.

Il progesterone può diminuire l'efficacia della bromocriptina.

Il progesterone può causare una diminuzione della tolleranza al glucosio, a seguito della quale - un aumento della necessità di insulina o altri farmaci ipoglicemici nei pazienti con diabete.

La biodisponibilità del progesterone può essere ridotta nei pazienti che fumano e con un consumo eccessivo di alcol.

Con uso intravaginale

Non è stata valutata l'interazione del progesterone con altri farmaci per uso intravaginale. L'uso simultaneo di altri farmaci usati per via intravaginale deve essere evitato per evitare una compromissione del rilascio e dell'assorbimento del progesterone..

Effetti collaterali

I seguenti effetti indesiderati rilevati con la via di somministrazione orale del farmaco sono distribuiti in base alla frequenza di insorgenza secondo la seguente gradazione: spesso (> 1/100, 1/1000, 1/10000, ® non può essere utilizzato per la contraccezione.

Il farmaco non deve essere assunto con il cibo, perché l'assunzione di cibo aumenta la biodisponibilità del progesterone.

Il farmaco Utrozhestan® deve essere assunto con cautela in pazienti con malattie e condizioni che possono essere aggravate dalla ritenzione di liquidi (ipertensione arteriosa, malattie cardiovascolari, insufficienza renale cronica, epilessia, emicrania, asma bronchiale); in pazienti con diabete mellito; compromissione della funzionalità epatica di gravità da lieve a moderata; fotosensibilità.

I pazienti con una storia di depressione devono essere monitorati e se si sviluppa una depressione grave, il farmaco deve essere sospeso.

Anche i pazienti con malattie cardiovascolari concomitanti o una loro storia dovrebbero essere periodicamente osservati da un medico.

L'uso del farmaco Utrozhestan ® dopo il primo trimestre di gravidanza può causare lo sviluppo di colestasi.

Il trattamento con progesterone a lungo termine richiede esami medici regolari (compresi i test di funzionalità epatica); il trattamento deve essere interrotto in caso di deviazioni dai normali parametri dei test di funzionalità epatica o ittero colestatico.

Con l'uso del progesterone è possibile ridurre la tolleranza al glucosio e aumentare la necessità di insulina e altri farmaci ipoglicemizzanti nei pazienti con diabete mellito.

In caso di amenorrea durante il trattamento, è necessario escludere la presenza di gravidanza.

Se il corso del trattamento inizia troppo presto all'inizio del ciclo mestruale, specialmente prima del 15 ° giorno del ciclo, può verificarsi un accorciamento del ciclo e / o sanguinamento aciclico. In caso di sanguinamento aciclico, il farmaco non deve essere utilizzato fino a quando non viene chiarita la causa, compreso un esame istologico dell'endometrio.

Se c'è una storia di cloasma o una tendenza a svilupparlo, si consiglia ai pazienti di evitare l'esposizione ai raggi UV.

Più del 50% degli aborti spontanei all'inizio della gravidanza sono dovuti a malattie genetiche. Inoltre, processi infettivi e danni meccanici possono essere la causa di aborti spontanei all'inizio della gravidanza. L'uso del farmaco Utrozhestan® in questi casi può solo portare a un ritardo nel rigetto e nell'evacuazione di un ovulo non vitale.

L'uso del farmaco Utrozhestan ® per prevenire la minaccia di aborto è giustificato solo in caso di carenza di progesterone.

La composizione del farmaco Utrozhestan ® contiene lecitina di soia, che può causare reazioni di ipersensibilità (orticaria e shock anafilattico).

Quando si esegue la terapia ormonale sostitutiva con estrogeni durante la perimenopausa, si consiglia di utilizzare il farmaco Utrozhestan® per almeno 12 giorni del ciclo mestruale.

Con una modalità continua di terapia ormonale sostitutiva nelle donne in postmenopausa, si consiglia di utilizzare il farmaco dal primo giorno di assunzione di estrogeni.

La TOS aumenta il rischio di tromboembolia venosa (trombosi venosa profonda o embolia polmonare), il rischio di ictus ischemico, malattia coronarica.

A causa del rischio di complicanze tromboemboliche, il farmaco deve essere sospeso se:

- disturbi visivi come perdita della vista, esoftalmo, visione doppia, lesioni retiniche vascolari; emicrania;

- tromboembolia venosa o complicanze trombotiche, indipendentemente dalla loro posizione.

Se c'è una storia di tromboflebite, il paziente deve essere attentamente monitorato.

Quando si utilizza il farmaco Utrozhestan® con farmaci contenenti estrogeni, fare riferimento alle istruzioni per il loro utilizzo per quanto riguarda i rischi di tromboembolia venosa.

I risultati dello studio clinico Women Health Initiative Study (WHI) indicano un leggero aumento del rischio di cancro al seno con l'uso prolungato, superiore a 5 anni, di farmaci contenenti estrogeni con progestinici sintetici. Non è noto se vi sia un aumentato rischio di cancro al seno nelle donne in postmenopausa con TOS con farmaci contenenti estrogeni in combinazione con progesterone.

Lo studio WHI ha anche rilevato un aumento del rischio di demenza quando si inizia una TOS di età superiore ai 65 anni..

Prima di iniziare la terapia ormonale sostitutiva e regolarmente durante la sua attuazione, una donna dovrebbe essere esaminata per identificare le controindicazioni alla sua attuazione. In presenza di indicazioni cliniche è opportuno effettuare un esame delle ghiandole mammarie e un esame ginecologico.

L'uso del progesterone può interferire con i risultati di alcuni test di laboratorio, inclusi indicatori di funzionalità epatica, tiroide; parametri di coagulazione; concentrazione di pregnandiolo.

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e utilizzare meccanismi

Con la somministrazione orale del farmaco, è necessario prestare attenzione quando si guidano veicoli e si intraprendono altre attività potenzialmente pericolose che richiedono maggiore concentrazione di attenzione e velocità delle reazioni psicomotorie.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Famiglia sana
clinica pediatrica basata sull'evidenza

Neonato

Dalle 9:00 alle 21:00, 365 giorni all'anno
senza pause e giorni liberi casa Sulla clinica Servizi Specialisti Galleria Documenti notizia Articoli ContattiLa fontanella nel bambino.

Polidramnios: segni, cause, trattamento

Neonato

Il bambino trascorre 9 mesi di vita intrauterina nell'utero, come in una piccola spa, circondato su tutti i lati da liquido amniotico. Proteggono il bambino da ogni shock e shock, gli permettono di cambiare liberamente la sua posizione del corpo e gli "insegnano" a respirare e deglutire correttamente.

Cause di anemia durante la gravidanza

Nutrizione

L'anemia o anemia è una condizione caratterizzata da una carenza di emoglobina nel corpo. Ciò è dovuto a una diminuzione del numero di globuli rossi (eritrociti) durante la gravidanza.

È possibile pungere "Dysport" durante la gravidanza

Infertilità

A volte per amore della bellezza, le donne sono pronte a qualsiasi sacrificio. E anche abbastanza dolorose e associate a determinati rischi, le procedure del salone non sono considerate un prezzo troppo alto per una persona che conserva la sua giovinezza per molti altri anni.