Principale / Parto

Formicolio nell'addome inferiore durante la gravidanza

Molte future mamme durante la gravidanza lamentano un formicolio al basso ventre. Certo, questo non può che preoccupare, quindi per non aggravare la situazione, ci affrettiamo a chiarire che tipo di condizione è e se è pericolosa per la salute del futuro bambino e madre..

Il formicolio nell'addome inferiore, secondo gli esperti, è il primo segno che il tuo utero si sta allungando e cambiando. Di solito, tali cambiamenti si verificano nel periodo da 5 a 8 settimane di gravidanza, a volte un po 'più tardi. Ciò significa che se prima l'utero sembrava una pera, ora, aumentando di dimensioni, diventa come un uovo. Questa forma è ottimale per lo sviluppo del feto intrauterino ed è il normale corso della gravidanza. I muscoli che supportano l'utero vengono allungati, provocando così un dolore tirante nell'addome inferiore o una sensazione di formicolio. Fa male soprattutto quando si tossisce e si starnutisce. Se la tua sensazione di formicolio è di breve durata e non molto forte, non c'è motivo di preoccuparsi. In questo caso, se possibile, dovresti prendere una posizione orizzontale o, al contrario, fare una piacevole passeggiata nel parco. Quello che non devi fare è prendere dal panico e venire con piaghe impensabili. Lascia il diritto di diagnosticare il tuo medico e non ricorrere a conclusioni indipendenti e spesso tutt'altro che rosee.

Questa condizione va bene se è accompagnata da brevi sensazioni di formicolio leggero. Capisco che il limite del dolore di ogni persona è puramente individuale e se alcuni potrebbero non provare dolore e disagio, altri semplicemente soffrono di questa condizione. Tuttavia, questo non significa che dovresti trasformarti in una donna sveglia incinta. Cerca di calmarti e analizza il tuo dolore: è così forte e duraturo? E in generale, è dolore o leggero fastidio? Se le sensazioni di formicolio scompaiono dopo mezz'ora, un'ora, allora questo è un fenomeno normale, che deve essere trattato filosoficamente.

Quali sensazioni di formicolio nell'utero durante la gravidanza sono pericolose.

Le sensazioni un po 'scomode, e spesso anche gravemente dolorose, che una donna prova nell'addome inferiore, sono state provate, probabilmente, letteralmente da una donna incinta su due e in varie fasi della gravidanza. Dopotutto, devi ammettere che non puoi sentire nulla durante la gravidanza e proprio nel luogo in cui si verificano così tanti cambiamenti durante il periodo di gestazione! Quindi ora non puoi certo fare a meno di sensazioni assolutamente nuove e precedentemente sconosciute. Comprendi che letteralmente il tuo intero corpo verrà ricostruito in un modo nuovo e il centro di tali metamorfosi, ovviamente, sarà solo il tuo utero in crescita attiva.

Certo, tu, come ogni normale donna incinta, cerchi di ascoltare la tua pancia in crescita tutto il tempo e, probabilmente, ti preoccupi che tutto andrebbe bene con esso, e di conseguenza con il bambino. Spesso, tirare i dolori provati da una donna nell'addome inferiore durante la gravidanza può segnalare esattamente ciò di cui devi occuparti e, naturalmente, andare dal tuo medico per scoprire le vere ragioni del loro verificarsi. Ma una semplice sensazione di formicolio avvertita nell'utero durante la gravidanza è avvertita da tutte le donne - dopotutto, l'utero in questo momento cresce davvero in modo incredibilmente intenso e si sposta anche un po 'dal suo solito posto! Inoltre, tali sensazioni possono essere uno dei primissimi segni di gravidanza..

Va notato subito che sin dai primi giorni o settimane dopo l'inizio della gravidanza, la tua pancia ancora piuttosto piccola inizierà a vivere una vita completamente diversa. Sfortunatamente, nessuna donna sarà in grado di fare a meno di sensazioni spiacevoli o scomode. Tuttavia, non tutte le donne prestano loro immediatamente la massima attenzione, questo di solito accade solo perché per molte di noi tali dolori periodici o sensazioni di formicolio in quest'area sono abbastanza comuni. E, tuttavia, praticamente durante l'intero periodo di questa gravidanza, e forse di tanto in tanto, e forse costantemente, sentirai sicuramente una leggerissima sensazione di formicolio, o lievi crampi, e talvolta pesantezza, e persino dolore o disagio direttamente nell'addome... Tali stati sono assolutamente normali, a dire il vero, solo a condizione che tutte queste sensazioni, o una qualsiasi di queste sensazioni, non siano accompagnate da altri segni o sintomi più pericolosi..

Nei casi in cui stai già sperimentando una sensazione di formicolio così periodica ma piuttosto leggera o di stiramento direttamente nell'utero o solo sui lati (sia da un lato che da entrambi i lati contemporaneamente), allora non avere fretta di essere nervoso e non allarmarti. Ricorda che, a partire dalla quinta settimana di gravidanza, il tuo utero crescerà letteralmente di dimensioni ogni giorno. I legamenti che lo trattengono, di solito, si allungano attivamente tutto il tempo, cosa che probabilmente sentirai anche costantemente la stessa trazione, e spesso un dolore improvviso, a volte intensificandosi bruscamente con curve o movimenti troppo bruschi (ad esempio, quando ti alzi improvvisamente dal letto la mattina).

Le donne incinte spesso descrivono una tale sensazione di formicolio nell'utero, qualcosa del genere: "Mi sentivo come se qualcosa fosse stato punto come un piccolo ago e poi lasciato andare". Inoltre, tali sensazioni possono essere sia direttamente nell'utero che nell'area sopra il pube, e talvolta si può anche dare una sensazione di formicolio al perineo. Questa sensazione di formicolio ricorda le sensazioni che si verificano durante l'impianto dell'uovo stesso (se, ovviamente, te lo ricordi). Non fa affatto male, ma, tuttavia, è abbastanza evidente e allarma anche molte donne. Questo "mezzo dolore" di solito scompare letteralmente immediatamente, come si dice all'istante, o immediatamente quando si cambia posizione del corpo, o dopo un brevissimo riposo. Tale dolore è discreto, è lieve e di breve durata. Il tuo stato di salute generale o la tua condizione con tali dolori non dovrebbero cambiare. E, a proposito, nella maggior parte dei casi disponibili, le donne incinte provano una tale sensazione di formicolio nell'utero proprio di sera o anche di notte, quando il tuo corpo si rilassa dopo numerosi corse giornaliere e una donna diventa più sensibile a tutte queste manifestazioni..

Tuttavia, se per qualche motivo sei specificamente preoccupato per la tua sensazione di formicolio nell'utero che si è manifestata durante la gravidanza, forse direttamente durante l'attività diurna, sdraiati per riposare. Ma cosa succede se non funziona? Quindi, ovviamente, consultare urgentemente un medico!

Sensazione "brutta" o pericolosa di formicolio nell'utero che si manifesta durante la gravidanza

In alcuni rari casi, una sensazione di formicolio nell'utero che si verifica durante la gravidanza può essere un segno molto reale di una probabile minaccia di interruzione anticipata. E con una tale minaccia, la sensazione di formicolio, di regola, è caratterizzata da una durata più lunga, provoca disagio e persino un dolore grave, può assomigliare a un fastidio come una donna che di solito provava prima del ciclo. Se tale dolore è anche accompagnato da sanguinamento abbondante (diciamo, brunastro o addirittura rosso), e ancora di più se anche il sanguinamento mestruale è iniziato sullo sfondo di tale dolore, allora sicuramente non pensare nemmeno e non indovinare nemmeno - devi urgentemente andare alla conservazione stazionaria in ospedale.

In questo caso, contatta urgentemente il tuo medico per un consiglio appropriato, se, insieme a tale formicolio, sentirai anche una certa tensione nell'utero, se ti sembra che abbia spasmi eccessivi, o si restringa, e forse diventi anche pietra pesante e difficile - vai dal dottore. Questo segno indica in modo inequivocabile un tono nettamente aumentato dell'utero, che minaccia anche di interrompere la gravidanza. Tuttavia, non dimenticare che non sarà sempre una questione di ricovero strettamente obbligatorio - ricorda che l'utero spesso si calma piuttosto rapidamente anche a casa.

Tuttavia, avrai sicuramente bisogno di vedere un medico per scoprire chiaramente da solo cosa è necessario fare per tale rilassamento. L'adempimento più accurato di tutte le sue istruzioni ti aiuterà sicuramente a essere in grado di evitare molti problemi. E non lasciare che nulla ti ferisca o ti disturbi e, naturalmente, non lasciare che nulla ti ferisca!

Formicolio nell'addome inferiore durante la gravidanza

Perché la colite allo stomaco durante la gravidanza

Coliche, lombalgie nell'addome inferiore durante la gravidanza sono principalmente associate alla crescita, un rapido aumento delle dimensioni dell'utero. L'organo genitale si sviluppa ogni giorno. Con le dimensioni dell'embrione, i suoi muscoli, le fibre sono allungate, stimolando sensazioni lancinanti e dolorose. Chi ha detto che la gravidanza è un periodo "dolce", a volte capitano momenti spiacevoli.

Le principali cause di dolore, formicolio nell'addome inferiore sono:

  • ipertonicità dell'utero;
  • fallimento della digestione;
  • flatulenza, formazione di gas;
  • patologia della gravidanza;
  • lesioni della cervice e dell'istmo dell'utero;
  • infiammazione dell'appendicite;
  • nascita prematura;
  • inizio del travaglio.
Il tono dell'utero si osserva durante l'intera gravidanza: sia nella fase iniziale che alla fine. Ciò è dovuto al lavoro dell'utero, ai cambiamenti ormonali. Non dovresti farti prendere dal panico a causa dell'ipertonicità e "curarla". È necessario controllare il livello di disagio durante la "pietrificazione" dell'addome e con l'aggravarsi della situazione consultare un medico.

Spesso, le sensazioni dolorose durante il trasporto di un bambino compaiono nelle donne con lesioni cervicali, che sono sorte a causa di un precedente parto con un feto di grandi dimensioni, l'uso di pinze ostetriche, aborto.

A volte si nota formicolio nell'addome inferiore quando si cammina durante la gravidanza. Gli esperti spiegano che la camminata veloce, la corsa, i movimenti dinamici provocano la contrazione dei muscoli dell'utero, "pietrificazione", che risponde con fastidio nel basso ventre, lancinante sensazioni dolorose. In questo caso, rallenta, se possibile, prendi una posizione orizzontale. Dopo un certo periodo di tempo, la situazione tornerà alla normalità.

Colite nella parte destra dell'addome inferiore durante la gravidanza

Dividendo convenzionalmente il lato destro dell'addome di una persona in due quadrati - superiore, inferiore - quindi nel segmento in alto a destra vedremo il fegato, la cistifellea, un frammento dell'intestino, il lato destro del diaframma; il quadrato inferiore contiene l'appendice, l'uretere che drena l'urina dai reni alla vescica e le tube di Falloppio. Data la posizione degli organi interni, si può presumere quale di loro ti infastidisca.

La situazione richiede maggiore attenzione quando il lato destro del basso addome colite durante la gravidanza. Soprattutto, se la ragazza non ha rimosso l'appendicite - l'appendice del cieco. Sono i sintomi della cucitura nell'addome inferiore destro, che progrediscono per 12 ore o più, quello spasmo nella zona ombelicale, che segnala l'infiammazione dell'appendice. Una tale sintomatologia, trovandosi in una posizione, non dovrebbe essere ignorata, perché in qualsiasi momento l'appendice può marcire, rompersi - portare alla morte.

Quando la colite durante la gravidanza nell'addome inferiore a destra nelle prime fasi, si può presumere una gravidanza extrauterina (l'ovulo fecondato non scende nel corpo dell'utero, rimanendo nella tuba di Falloppio). Soprattutto quando la dinamica del formicolio è accompagnata da sanguinamento, malessere generale, svenimento e, talvolta, aumento della temperatura corporea.

A volte dolore al lato destro nell'addome inferiore causato da infezioni genitali: gonorrea, clamidia. A volte la colica segnala l'inizio della cistite: con un tale risultato, il formicolio è accompagnato da minzione frequente e dolori taglienti durante questo processo.

In ogni caso, la cosa principale è non farsi prendere dal panico, o impegnarsi nell'autodiagnosi, nell'automedicazione - in caso di dolore acuto a lungo termine, disagio, cercare un aiuto qualificato.

Colite lato sinistro nell'addome inferiore durante la gravidanza

Il formicolio nell'addome inferiore a sinistra durante la gravidanza è causato dagli stessi motivi del dolore nella parte in basso a destra, ad eccezione dell'infiammazione dell'appendice. Le circostanze che provocano disagio sono le seguenti:

  • cistite;
  • il verificarsi di varie infezioni a trasmissione sessuale (gonorrea, clamidia, tricomoniasi);
  • la probabilità di una gravidanza extrauterina;
  • infiammazione delle appendici pelviche (infiammazione delle ovaie, gonfiore).
A causa della gravidanza, i cambiamenti ormonali nel corpo, gli organi addominali vengono spostati dalla loro traiettoria, perdono muscoli, elasticità, con la crescita del feto - si restringono e spesso contribuiscono al malfunzionamento del tratto gastrointestinale. Il cibo passa attraverso l'intestino in modo intermittente, spesso ristagna, il che porta alla stitichezza. La difficoltà a svuotare l'intestino provoca coliche, formicolio nella parte inferiore dell'addome a sinistra, a destra, spasmi, dolore doloroso.

Gli esperti raccomandano che le donne si avvicinino al processo nutrizionale in modo competente. Includere nella dieta l'uso obbligatorio di prodotti a base di latte fermentato, verdure fresche, frutta, pane integrale: mangiare spesso, ma in piccole porzioni. È necessario ricorrere all'uso di lassativi solo su raccomandazione di un ginecologo: l'automedicazione durante la gravidanza non è consentita!

Formicolio all'addome durante l'inizio della gravidanza

Formicolio nell'addome inferiore durante l'inizio della gravidanza, prima di tutto, indica che il tuo utero sta cambiando. Al momento della fecondazione, l'organo riproduttivo cambia costantemente la sua configurazione. E al tempo di 6-8 settimane cambia forma da a forma di pera a forma di uovo e poi cresce di dimensioni. Una tale trasformazione parla del corretto corso della gravidanza e dello sviluppo intrauterino del feto nel suo insieme..

A causa della trasformazione e della maturazione dell'utero, le sue pareti, i muscoli si allungano, causando a volte dolori lancinanti all'addome. Nota degli esperti: si ritiene che tale sintomatologia sia lo standard all'inizio della fecondazione e di solito infastidisce le ragazze in cui il ciclo mestruale era accompagnato da un forte dolore prima della gravidanza, è stata osservata infiammazione delle appendici. Quando le sensazioni di formicolio nell'addome inferiore sono brevi, scompaiono entro un'ora e mezza, i medici raccomandano alle madri di calmarsi, sdraiarsi o fare una piacevole passeggiata all'aria aperta. Con sintomi prolungati, dovresti consultare un medico per localizzare il problema.

A volte punge il basso addome all'inizio della gravidanza quando starnutisce o tossisce. In questo caso, non dovresti nemmeno aver paura, a causa di tali manipolazioni, i muscoli dell'utero si contraggono, causando un certo disagio. C'è un certo disagio nell'addome inferiore con movimenti improvvisi, quando c'è una cicatrice sull'utero dopo un taglio cesareo. Il corpo dell'utero con una sutura è meno elastico e, una volta allungato, provoca alcune sensazioni di formicolio, tirando sensazioni di dolore.

Le ragazze in stato di gravidanza dopo l'intervento chirurgico devono essere alla ricerca di gemelli. Poiché la sutura sull'utero può disperdersi, portare a un risultato deludente.

Inoltre, una gravidanza anormale causata dalla formazione di un uovo nel posto sbagliato, è caratterizzata da dolore, formicolio nell'addome inferiore destro.

Colite nell'addome durante la fine della gravidanza

La pugnalata allo stomaco durante la fine della gravidanza spesso inizia a causa della crescita intrauterina del feto, rispettivamente, un aumento dell'organo genitale. In considerazione di ciò, il bambino preme sulle vie urinarie e durante il periodo della minzione o quando la voglia di usare il bagno, la pancia sottostante provoca coliche.

Inizia a pungere nel segmento inferiore della pancia dalla metà della gravidanza durante le contrazioni dell'allenamento. Alla fine del termine, l'aumento della colica prolungata diventa uno dei segni di un parto imminente..

Dolore addominale inferiore durante la gravidanza

Klimov Yuri Viktorovich

Dal momento in cui viene concepito un bambino, vengono avviati numerosi processi nel corpo femminile, la maggior parte dei quali sono localizzati nell'area degli organi riproduttivi. I dolori naturali che si verificano in diverse fasi della gestazione sono chiamati dolori ostetrici. In alcune donne, sono più pronunciate, in altre più deboli, ma la gravidanza non può procedere senza dolore - questa è la fisiologia.

La natura del dolore in diversi periodi di gravidanza

Il cuscinetto è diviso in tre fasi di tre mesi: trimestri. Poiché la condizione delle donne in gravidanza è stata studiata in modo completo, esistono prove oggettive sul loro benessere dal concepimento al parto..

Primo trimestre. Il dolore nell'addome inferiore può verificarsi nelle prime fasi della gravidanza. Sono causati dal processo di attaccamento dell'embrione alla parete uterina. Tale dolore è considerato normale se non è causato da qualcos'altro..

In genere, la sensazione di pressione o formicolio causati dall'impianto è lieve e di breve durata. Può essere formicolio, una leggera sensazione di bruciore o sensibilità al livello di "qualcosa sta accadendo lì". Se le sensazioni dolorose non si fermano a lungo e provocano il desiderio di assumere antidolorifici, allora dovresti assolutamente consultare un medico per scoprire le ragioni di tali deviazioni. Altrimenti, la situazione potrebbe minacciare il feto..

In diverse fasi del primo trimestre, le donne incinte hanno dolore che si irradia alla parte bassa della schiena. Di solito sono causati da uno spostamento del centro di gravità e da lievi spasmi dei muscoli che stabilizzano la colonna vertebrale. Le fibre di questi muscoli precedentemente scaricate entrano in azione, ma si stancano rapidamente, provocando sensazioni simili. Nel tempo, si allenano, rafforzano e smettono di avere crampi. Ma il mal di schiena a volte è associato a una patologia del sistema urinario. Di norma, questo è lo sviluppo di malattie infettive, accompagnato da sintomi concomitanti: disturbi urinari, febbre, sensazione di bruciore nell'uretra.

Il segnale più allarmante che minaccia il feto è il sanguinamento uterino. Alla prima emorragia, un'urgente necessità di consultare un medico.

Secondo trimestre. Più vicino alla metà del periodo di gestazione, l'utero si allarga così tanto che il legamento rotondo che lo sostiene inizia a provare tensione, che risponde con dolore. Questi attacchi durano pochi minuti, ma possono verificarsi più volte al giorno. L'assenza di tali sensazioni non è una deviazione in questa fase..

Dopo circa 20 settimane di gravidanza, alcune donne provano una sensazione di "mal di stomaco". Ciò è dovuto all'ipertonicità dell'utero, che è regolata dai farmaci.

Verso la fine del secondo trimestre, la colonna lombare si piega ancora di più in avanti a causa di uno spostamento del centro di gravità. Di conseguenza, una donna incinta, specialmente mentre cammina, può provare spasmi, come con la sciatica. Evita questo evitando scarpe col tacco alto ed esercizi pensati per le donne incinte..

Terzo trimestre. Entrando nella fase finale di portare un bambino, il corpo femminile subisce molti cambiamenti. Dalla 35a (a volte prima) settimana, le donne iniziano ad allenare le contrazioni, che causano una sensazione di pesantezza nell'addome inferiore. Una donna si abitua rapidamente a tali sensazioni, ma se diventano frequenti e gravi, si consiglia di consultare un medico, perché potrebbe essere un segno di contrazioni del travaglio pretermine.

Verso la fine della gravidanza, la testa del bambino inizia a premere sulle ossa pelviche, il che porta ad un aumento della tensione nell'addome inferiore e agli spasmi dei muscoli regionali. Normalmente, tali dolori sono tollerabili. Ma se diventano eccessivi, devi consultare immediatamente un medico..

Nessun dolore addominale

Come già accennato, la gravidanza non può aver luogo in assenza di dolore almeno in una delle sue fasi. Se una donna non sente alcun dolore, allora, molto probabilmente, stiamo parlando della sua alta soglia del dolore. Il normale sviluppo del feto non può essere caratterizzato da dolore ostetrico. Ci sono molti indicatori più precisi per questo. Se il feto si sviluppa normalmente, ma non ci sono sensazioni dolorose, possiamo presumere che sia fortunata.

Possibili cause di dolore addominale durante la gravidanza

Oltre al dolore ostetrico, che è accompagnato da una gravidanza completamente sana, durante questo periodo può verificarsi anche dolore di natura patologica. Una donna che trasporta un bambino non cessa di essere vulnerabile alle malattie degli organi interni. Pertanto, lei, come tutti gli altri, ha dolori addominali che potrebbero non essere correlati alla sua posizione. È necessario distinguere in base alla sensazione il dolore ostetrico da quello non ostetrico.

Avvelenamento del cibo

Ogni donna ha familiarità con le sensazioni che derivano dall'intossicazione alimentare. Questo potrebbe essere:

  • nausea grave;
  • salivazione abbondante;
  • vomito;
  • diarrea;
  • aumento della temperatura;
  • crampi intestinali.

L'avvelenamento può essere chimico o infettivo. Una donna incinta può tollerare un'intossicazione alimentare lieve senza conseguenze, ma condizioni più gravi, specialmente con un aumento della temperatura, richiedono cure mediche immediate. L'automedicazione in questo caso non può essere affrontata, poiché ci sono una serie di sfumature e restrizioni per le donne in gravidanza (compresi i farmaci).

Regolazione ormonale

Un cambiamento nel background ormonale di una donna che trasporta un bambino può essere accompagnato dalla comparsa di almeno un disagio nell'addome inferiore. Entro la fine del terzo trimestre, il corpo femminile rilascia la relaxina, un ormone che rilassa i legamenti, preparando le ossa pelviche al parto. Questo processo è spesso accompagnato da una sensazione di pesantezza nell'addome inferiore. Tali sensazioni si riferiscono al dolore ostetrico e non sono patologiche.

Dolore con una gravidanza extrauterina e la minaccia di aborto spontaneo

Il verificarsi di una gravidanza extrauterina non può essere giudicato solo dai sintomi, che includono dolore addominale inferiore e sanguinamento. Ma questi sono segnali chiari per una visita urgente da un medico che eseguirà un'ecografia e stabilirà la loro vera causa. Molto spesso, una gravidanza ectopica è localizzata nei tubi. Quando l'embrione si sviluppa e allunga le pareti della tuba di Falloppio, si verifica il dolore. Diventano più frequenti e peggiori, in contrasto con il dolore ostetrico.

Con la minaccia di aborto spontaneo, che può accadere in qualsiasi momento della gestazione, i dolori sono localizzati al centro dell'addome inferiore e sono accompagnati da contrazioni. Intuitivamente, molte donne, soprattutto quelle con esperienza di parto, possono distinguere le contrazioni dell'allenamento e i dolori ostetrici da quelli patologici. Ma se una donna incinta nota un dolore innaturale, a suo parere, all'addome (soprattutto al centro), allora è meglio per lei andare sul sicuro contattando un medico almeno per telefono per descrivere la sua condizione. La minaccia di aborto spontaneo sorge anche quando si verifica sanguinamento uterino, che è anche accompagnato da un forte calo della forza.

Tensione muscolare e legamentosa

Sviluppandosi nella cavità uterina, il feto cresce e allunga le sue pareti. Questo processo è accompagnato dallo stiramento dei legamenti che stabilizzano la posizione dell'utero. Sia l'utero che i suoi legamenti sono adattati a tale allungamento, ma nelle donne in gravidanza possono verificarsi disagio, fino a sensazioni dolorose, in questo contesto. Per non confondere tali dolori con quelli patologici, è necessario prestare attenzione alla loro frequenza e durata. Il dolore è accompagnato da micro-lacerazioni del tessuto connettivo dei legamenti, che normalmente durano non più di cinque minuti. Se il dolore non scompare più a lungo, questo è un motivo per dubitare che sia causato da una distorsione..

Nella tarda gravidanza, la tensione è anche sperimentata dai muscoli che circondano il peritoneo (muscoli obliqui e retti dell'addome). Può essere un formicolio quando si cambia postura. Passano velocemente come si presentano..

Dolore nelle malattie degli organi interni

Le donne incinte non sono immuni dal verificarsi di colecistite, appendicite, esacerbazione di malattie renali e organi genitali interni. Spesso, quando si verificano queste malattie, associano i sintomi del dolore, principalmente alla posizione. Ma i sintomi della manifestazione acuta di queste malattie sono molto diversi dal normale dolore ostetrico. Con l'appendicite, il dolore all'addome aumenta, non va via da solo, è accompagnato da una temperatura, che ti fa già cercare immediatamente un aiuto medico.

Con la colecistite (infiammazione della cistifellea), che tra l'altro si verifica nelle donne un ordine di grandezza più spesso che negli uomini, è caratteristico il dolore alla cintura nell'addome superiore. Spesso il dolore si irradia sotto la scapola destra; la palpazione dell'area di proiezione della cistifellea non cambia. Gli attacchi di colecistite si verificano per lo più più vicino a mezzanotte. Non possono essere tollerati, poiché se non trattata, la cistifellea può rompersi, il che comporta una grave minaccia sia per la donna che per il feto. La colecistite acuta in fasi non pericolose per la vita può essere conservata con farmaci e dieta. In questo caso, l'operazione per rimuovere la vescica con pietre viene eseguita dopo il parto..

L'ernia iatale è più spesso osservata tra le donne che hanno già partorito di età superiore ai 30 anni. Questa è un'ernia dell'apertura del diaframma attraverso la quale passa l'esofago. La condizione è complicata dalla pressione dell'utero ingrandito. Le donne con questa patologia lamentano dolore dietro lo sterno, sensazione di bruciore nell'esofago, eruttazione e reflusso di succo gastrico nell'esofago. Il trattamento delle pazienti in gravidanza non ha peculiarità. Si consiglia di dormire su letti con testiera rialzata, pasti frazionati con un ridotto contenuto di fibre grezze, farmaci che rilassano l'intestino.

Mescolando il feto. Dall'ottava settimana circa, il bambino inizia a muoversi nell'utero e la futura mamma lo sente naturalmente. La data dei primi movimenti spontanei del feto e il luogo dei tremori devono essere segnalati al medico. Questa informazione è importante per determinare la posizione del feto e aiuta anche a determinare la data di nascita..

Allenamento (false) contrazioni. Le contrazioni uterine crampi a breve termine sono molto simili ai veri dolori del travaglio. Sono accompagnati da dolori non molto gravi e lo stomaco stesso diventa "pietra". La frequenza delle false contrazioni, a differenza della nascita, sta diminuendo. Durante le contrazioni dell'allenamento, la cervice non si apre, quindi non minacciano il feto. Ma danno alla donna stessa sensazioni spiacevoli e un senso di ansia..

Diagnostica per dolore addominale nelle donne in gravidanza

Il dolore addominale, che è atipico per le donne incinte, richiede l'esame e la determinazione delle loro vere cause. È necessario dire al ginecologo la natura delle sensazioni. Sulla base di queste informazioni, il medico determina l'ulteriore strategia. Se si sospettano patologie, può prescrivere un'ecografia degli organi pelvici, esami del sangue e delle urine. Se vengono identificate patologie, il trattamento viene prescritto tenendo conto della posizione fisiologica della futura donna in travaglio.

Come trattare il dolore addominale durante la gravidanza

Nelle prime fasi, le donne non dovrebbero provare forti dolori addominali. Possono segnalare malattie non correlate all'ostetricia, a cui il ginecologo presterà sicuramente attenzione. Il dolore ostetrico naturale può essere ridotto al minimo seguendo una dieta ed esercizio fisico per le donne incinte, nonché camminando all'aria aperta e seguendo un regime delicato.

Perché il basso addome formicola durante la gravidanza e cosa fare al riguardo?

Il formicolio nell'addome inferiore durante la gravidanza può indicare sia disturbi patologici che uno stato normale durante questo periodo. Il corpo della donna cambia a livello fisiologico: l'utero cresce, il feto sente pesantezza, cambia lo sfondo ormonale. La cosa più importante è identificare correttamente la causa del formicolio..

  • Possibili cause di formicolio nell'addome inferiore durante la gravidanza
  • Cosa fare se lo stomaco formicola durante la gravidanza?
  • Quando hai bisogno di cure mediche?

Possibili cause di formicolio nell'addome inferiore durante la gravidanza

Durante la gravidanza, una donna è particolarmente sensibile a qualsiasi manifestazione di disagio nel corpo. Pertanto, anche una leggera sensazione di formicolio nell'addome inferiore provoca ansia..

Le cause di questi sintomi hanno 2 forme principali:

  1. La causa fisiologica non comporta minacce. È associato a una ristrutturazione del corpo, di solito si manifesta di notte e di sera e può verificarsi in qualsiasi fase della gravidanza.
  2. Le cause patologiche sono pericolose, poiché implicano lo sviluppo di un particolare disturbo. Questo potrebbe essere:
  • neurogenicità della vescica, che si manifesta a causa di variazioni dei livelli ormonali e non presenta rischi particolari;
  • lo sviluppo della cistite - un processo infiammatorio in cui la sensazione di formicolio è acuta;
  • l'infiammazione dell'appendice è una minaccia diretta per la vita del feto e della madre (leggi di più sull'appendicite durante la gravidanza qui).

Questi sono i motivi comuni per cui il basso addome può formicolare durante la gravidanza. Ma molto dipende dai tempi, poiché in ogni trimestre si possono formare varie sensazioni di formicolio fisiologiche e patologiche.

Primo trimestre

Il formicolio nell'addome inferiore si verifica spesso dopo il concepimento. Di solito durante questo periodo, una donna non presta particolare attenzione a questo, mentre avverte un po 'di debolezza e sonnolenza. Può essere malata, infastidendo tutto intorno.

Dopo 3-4 settimane, la forma dell'utero cambia: aumenta e si completa, perché la circolazione sanguigna nel sistema circolatorio dell'organo accelera. In questo caso, si notano sensazioni di formicolio su entrambi i lati dell'addome..

Il formicolio nelle prime fasi della gravidanza provoca disagio, a volte accompagnato da lievi sensazioni dolorose di natura tirante e dolorante. Pertanto, una donna cerca di trovare la posizione del corpo più comoda per sbarazzarsi di questo. Abbastanza spesso, il formicolio non si avverte in uno stato calmo, ma con movimenti improvvisi, a volte è sufficiente solo starnutire o tossire, e questo sintomo appare immediatamente.

Ogni organismo è individuale, quindi una donna ha bisogno di prendere una posizione comoda, mentre l'altra, al contrario, ha bisogno di fare una passeggiata. Entrambe le opzioni sono considerate la norma. La medicina consiglia di eseguire esercizi sulla palla per alleviare il disagio, ma allo stesso tempo devono essere esclusi carichi pesanti.

Se la sensazione di formicolio è lieve e temporanea, non dovresti preoccuparti. Ma se vengono annotati costantemente (per un'ora o più), è necessario contattare immediatamente un ginecologo.

Secondo trimestre

Nel secondo trimestre di gravidanza, lo stomaco può formicolare per ragioni completamente diverse. Il motivo principale sicuro è che l'utero allargato schiaccia in modo significativo lo stomaco e l'intestino. Ciò porta all'interruzione del processo digestivo, che a sua volta porta a bruciore di stomaco e stitichezza. A causa di una violazione della funzionalità del tubo digerente, si verifica formicolio. Non è pericoloso, ma causa disagio.

Per sbarazzarsi di tali sintomi, è necessario prestare particolare attenzione alla dieta nel secondo trimestre:

  • non è desiderabile mangiare cibi che causano una maggiore formazione di gas: cavoli, fagioli, pane di grano;
  • mangiare più frutta e verdura;
  • bere composte e succhi fatti in casa fortificati;
  • rinunciare ai dolci, ma privilegiare il pane integrale;
  • consumare quotidianamente una quantità sufficiente di prodotti a base di latte fermentato.

Assicurati di dare al tuo corpo un po 'di attività fisica leggera. Aiuteranno a prevenire il ristagno negli organi del tratto gastrointestinale..

Terzo trimestre

Nel terzo trimestre di gravidanza, il feto è considerato completamente formato, quindi il corpo inizia a mostrare misure preparatorie, cioè a prepararsi per il travaglio in qualsiasi momento. Queste contrazioni di allenamento si manifestano con una leggera sensazione di formicolio nell'addome inferiore. Non dovrebbero durare troppo a lungo, solo pochi minuti. Altrimenti, devi chiamare un'ambulanza..

Video sulle cause del formicolio nell'addome inferiore

Ecco cosa pensa Pavel Andreevich Kuznetsov, professore associato del dipartimento e capo del KDO Pavel Andreevich sui dolori di formicolio all'addome durante la gravidanza: in questo video imparerai le cause del formicolio in ogni trimestre in modo più dettagliato:

Cosa fare se lo stomaco formicola durante la gravidanza?

Se la sensazione di formicolio è molto leggera e non causa un grave disagio, non dovresti preoccuparti, ma devi informare il medico. Se la natura del formicolio è strana e acuta, chiama immediatamente un'ambulanza.!

Puoi alleviare la condizione in questo modo:

  • La sensazione di formicolio di solito inizia quando i muscoli sono troppo tesi, quindi sono necessari esercizi per rilassarli. Devi metterti a quattro zampe, assumendo la posizione ginocchio-gomito. Mantieni il busto rigorosamente parallelo al pavimento e al soffitto. Piega la schiena verso il basso e inclina la testa verso l'alto. Ora inizia lentamente e dolcemente ad alzarti dai gomiti in modo da appoggiare i palmi delle mani sul pavimento. Correggi la posizione per 20-30 secondi. Se la sensazione di formicolio si intensifica, devi andare in clinica, poiché questo è un brutto segno. Se senti sollievo, continua con l'esercizio..
  • Non assumere mai analgesici destinati ad alleviare il dolore. In primo luogo, hanno sensazioni opache e non sarai in grado di riconoscere l'inizio del travaglio e, in secondo luogo, possono danneggiare il feto. Gli unici farmaci accettabili sono "Drotaverin" o "No-shpa".
  • Assicurati di fare esercizi di respirazione, che non solo aiutano con il formicolio, ma allevia anche i segni di tossicosi. Devi essere in posizione seduta con la schiena dritta e le spalle rilassate. La respirazione dovrebbe essere veloce e ritmica. Rilassa perfettamente il sistema muscolare di tutto il corpo..

Quando hai bisogno di cure mediche?

Ci sono momenti in cui è necessaria un'assistenza medica urgente. È necessario per sintomi così pericolosi che compaiono insieme al formicolio, anche lieve:

  • Se nota perdite vaginali sanguinolente o brunastre. Questo sintomo segnala un possibile distacco della placenta e può manifestarsi in qualsiasi fase della gravidanza. Se all'inizio - allora è possibile un aborto spontaneo, alla fine - aborto spontaneo.
  • Quando si preme sull'area uterina, si avverte una maggiore durezza. Questo indica solo un alto livello di tono uterino, che porta all'interruzione prematura della gravidanza..
  • Disturbi disurici, cioè dolore durante la minzione, pesantezza nell'addome inferiore. È particolarmente pericoloso se una donna urina troppo spesso, ma in porzioni molto piccole. Questa è la prova di cistite e altre infezioni del sistema genito-urinario..
  • Con un'infezione intestinale, una donna avverte non solo una sensazione di formicolio nell'addome inferiore, ma anche altri sintomi. La sua nausea è accompagnata da vomito, le feci (diarrea) sono disturbate e la sua temperatura corporea aumenta. Non dovresti assumere farmaci da solo, poiché il trattamento dovrebbe essere sotto la supervisione di un medico. Prima di tutto, lo specialista in malattie infettive scoprirà l'eziologia dell'origine dell'infezione.
  • Anche il formicolio, accompagnato da un forte dolore, è pericoloso..

Il formicolio nell'addome inferiore durante la gravidanza è considerato normale in qualsiasi trimestre. In questo caso, è molto importante monitorare altri sintomi che compaiono, perché sono possibili le complicazioni più imprevedibili. Se una donna si registra alla clinica in modo tempestivo e visita regolarmente un ginecologo, i problemi non sorgeranno..

Formicolio nell'addome inferiore durante la gravidanza: 6 motivi principali

La futura mamma, trovandosi in una posizione interessante, ascolta molto attentamente il suo corpo. Eventuali sensazioni insolite, anche se non provocano dolore tangibile, possono causare seria ansia e diventare motivo di richiesta di cure mediche. Questo comportamento di una donna è comprensibile. Dopotutto, è sopraffatta da un senso di responsabilità per la salute del suo bambino, e quindi qualsiasi riassicurazione, secondo lei, non sarà superflua. Uno di questi sintomi che spesso accompagna la gravidanza è il formicolio nell'addome inferiore. Ogni futura mamma vuole sapere a cosa è collegata e se può in qualche modo danneggiare lei o suo figlio. In questo articolo, parleremo del motivo per cui lo stomaco pugnala durante il trasporto di un bambino e di quanto sia pericolosa questa condizione..

Motivo n. 1.

Il formicolio nell'addome inferiore all'inizio della gravidanza è associato al fatto che l'utero inizia a cambiare forma e dimensione. Le fibre muscolari che lo supportano si allungano, provocando un leggero dolore alla trazione o una sensazione di formicolio sia a destra che a sinistra. Per loro natura, assomigliano alle sensazioni durante le mestruazioni. E il più delle volte si verificano durante movimenti improvvisi o starnuti improvvisi. Tuttavia, le sensazioni di formicolio passano rapidamente, non appena una donna si sdraia o assume una posizione del corpo più comoda. Se il dolore ha smesso di infastidirti dopo mezz'ora - un'ora, non c'è motivo di allarmarsi.

Motivo n. 2

L'aumento della flatulenza e della stitichezza sono problemi che spesso infastidiscono le donne in posizione. Possono anche causare sensazioni di formicolio nell'addome inferiore. Se hai problemi simili, rivedi urgentemente la tua dieta. Elimina legumi, pane bianco, cavolo bianco, noci e aggiungi prodotti a base di latte acido, bacche fresche, frutta e verdura, carne e pesce magri, composte di frutta secca, crusca.

Motivo n. 3.

Nel secondo trimestre di gravidanza, la futura mamma osserva il frequente bisogno di usare il bagno. Ciò è dovuto al fatto che un bambino notevolmente cresciuto inizia a fare pressione sulla vescica. Questo processo può anche causare sensazioni di formicolio nell'addome inferiore. Non aver paura di loro. Questo è un normale fenomeno fisiologico. Durante questo periodo, devi monitorare attentamente il tuo regime alimentare. Se sviluppi gonfiore, riduci l'assunzione di liquidi. In una certa misura, ciò contribuirà a ridurre la voglia di usare il bagno e, quindi, allevierà il disagio..

Motivo n.4.

Il formicolio nell'addome inferiore a destra durante la gravidanza può essere causato dall'infiammazione dell'appendice. Se il dolore peggiora, irradia spasmi all'ombelico e non scompare entro 12 ore, consultare immediatamente un medico.

Motivo n. 5.

Il formicolio nell'addome inferiore sinistro durante la gravidanza può essere una conseguenza dello sviluppo di vari tipi di infezioni genitali (clamidia, gonorrea, ecc.) E processi infiammatori nelle ovaie. Inoltre, la colica può accompagnare un'altra spiacevole malattia: la cistite. Con la cistite, le sensazioni di formicolio nell'addome inferiore sono accompagnate da un bisogno costante di usare il bagno e tagliare durante la minzione.

Motivo n. 6

Nella tarda gravidanza, formicolio e dolori dolorosi nel basso addome possono essere causati dalle cosiddette false contrazioni. Sono causati dalle contrazioni dell'utero, che si sta già preparando per il parto con forza e forza. Distinguerli da quelli reali non sarà difficile. In primo luogo, non sono sistematiche e non regolari, e in secondo luogo, le sensazioni spiacevoli nel basso addome scompaiono piuttosto rapidamente, una volta che la donna assume una posizione più comoda.

IMPORTANTE

Quando il formicolio nell'addome inferiore può essere pericoloso?

Molto spesso, il disagio nell'addome inferiore durante la gravidanza è abbastanza comune. Nel frattempo, ci sono una serie di sintomi che, insieme al formicolio, possono causare conseguenze pericolose: parto prematuro, aborti spontanei, gravidanze congelate, ecc. Questi includono:

spalmatura o spotting abbondante nelle prime fasi; febbre; grave mal di stomaco; dolore insopportabile nella regione lombare; formicolio nell'addome inferiore che non scompare entro due ore.

Tutti questi processi non sono tipici di una gravidanza normale e richiedono cure mediche immediate..

Cosa fare in caso di colite nell'addome inferiore durante la gravidanza

Nadezhda Guskova 08/05/2016 Siamo incinta

Saluti, cari lettori! L'argomento dell'articolo di oggi è dedicato a un problema che spesso le donne incinte affrontano: dolori lancinanti nell'addome inferiore. A volte si mescolano con una sensazione di trazione o addirittura di crampi. Qui scoprirai cosa ha causato questo sintomo, se è pericoloso e cosa fare se la colite dell'addome inferiore durante la gravidanza. Ci possono essere diversi motivi e alcuni sono tutt'altro che innocui. Quindi, consideriamo quando vale la pena suonare l'allarme e andare urgentemente dal dottore, e quando puoi sdraiarti tranquillamente in modo che tutto vada via.

Le ragioni

Qualsiasi dolore è solo un segno, le ragioni per le quali sono molte. Dal momento del concepimento al parto, i cambiamenti si verificano costantemente nel corpo femminile. Alcuni fastidi all'addome possono essere di natura puramente fisiologica e non rappresentano una minaccia né per il feto né per una donna incinta..

1 trimestre

Nelle prime fasi si possono avvertire dolori di cucitura o addirittura esplosivi al basso ventre senza nemmeno conoscere la propria "posizione interessante". Dopotutto, non tutte le gravidanze avvengono come previsto. Durante questo periodo, insieme al dolore, può verificarsi una tossicosi precoce: nausea, vomito, debolezza, vertigini, mancanza di respiro, tachicardia e altri disturbi.

Ma tutti questi sintomi non sono così pericolosi. Naturalmente, se la tossicosi è grave, è necessario sostenere il corpo e, possibilmente, andare in clinica per la conservazione fino alla normalizzazione della condizione. La colica nell'addome è associata al fatto che un nuovo processo è iniziato nell'utero, è leggermente aumentato di dimensioni e questo è spesso evidente per una donna. Inoltre, l'ossigeno e un afflusso di sangue iniziano a fluire all'organo in crescita. Queste coliche di solito scompaiono dopo 12 settimane..

Come non essere confusi con cause pericolose

Un processo naturale che provoca un certo disagio e non rappresenta una minaccia per la futura mamma dovrebbe corrispondere ai seguenti sintomi:

  • Il dolore è lieve, formicolio, lieve scoppio o sensazione di trazione. L'intensità non ha fluttuazioni elevate.
  • La colica può peggiorare con lo sforzo (starnuti, risate, tosse, camminare a passo svelto) e meno evidente quando si è sdraiati.
  • Non accompagnato da perdite vaginali anormali o minzione dolorosa, febbre.

Cosa fare?

Le sensazioni spiacevoli associate alla fisiologia di una donna incinta non richiedono alcun trattamento. Nei momenti di forte formicolio, basta sdraiarsi, si può bere il tè alla menta (la menta rilassa la muscolatura liscia, allevia gli spasmi e le tensioni), la valeriana ha le stesse proprietà. Ma, care donne incinte, non dimenticate che nella vostra posizione, l'adozione di erbe anche innocue è fatta meglio con il permesso di un medico..

2 trimestre

Il periodo del secondo trimestre rappresenta il maggior numero di denunce di dolori di cucitura da parte di donne in posizione. Il fatto è che è al 4 ° mese che inizia la crescita accelerata del feto e l'utero aumenta notevolmente di dimensioni. Oltre al fatto che si avverte il processo di crescita dell'utero stesso, inizia ancora a fare pressione sugli organi più vicini, specialmente sull'intestino e sulla vescica. È abbastanza naturale che l'addome inferiore dal carico tira, formicola, preme.

A causa della pressione sull'intestino, la permeabilità peggiora, i gas vengono trattenuti, tutto ciò dà una sensazione di disagio, distensione, a volte persino tagliente. Certo, non tutti hanno questi sintomi, ma sono abbastanza comuni..

Quando è sicuro

  • Il dolore è tollerabile.
  • Le sensazioni spiacevoli possono aumentare leggermente dopo aver mangiato, camminato, sforzato e lenire nella posizione sdraiata e di riposo.
  • Non sono accompagnati da febbre, movimenti intestinali dolorosi e secrezione.
  • Di solito sono sparsi, non localizzati (possono essere sentiti in un punto, poi in un altro).

Durante questo periodo, potresti sperimentare una minzione molto frequente, ma non dovrebbe essere dolorosa. È solo che l'utero in crescita preme sulla vescica, restringendola e trattiene meno fluido. Dopo il parto, tutto torna alla normalità..

Cosa fare?

I problemi con l'intestino, su cui il feto mette sotto pressione, sono la ragione più comune per cui lo stomaco fa male e la colite nel secondo trimestre. Per alleviare la condizione, è necessario muoversi più spesso: fare passeggiate a passo lento, se consentito dal medico, quindi iscriversi alla ginnastica per donne incinte. L'attività contribuisce a un migliore funzionamento del tratto digerente e di altri organi.

Se i crampi e le coliche causano un forte disagio, il medico può scegliere un antispasmodico. La medicina di erbe aiuta anche, ovviamente, anche prescritta da un medico..

Si consiglia inoltre di rinunciare a cibi pesanti e privilegiare cibi ben digeribili, leggeri e sani..

3 trimestre

Nelle ultime fasi, l'utero raggiunge la sua dimensione massima. I legamenti muscolari sono fortemente tesi, questo è accompagnato da sensazioni spiacevoli, specialmente da dolori tiranti. Dopo 35 settimane, il corpo inizia già a prepararsi al parto e la donna incinta rischia di affrontare false contrazioni. Lo spostamento del bambino è anche spesso accompagnato da formicolio acuto e altri dolori improvvisi. Ma, di regola, non forte, ma solo spiacevole.

I sintomi non sono pericolosi se:

  • La colica non è intensa.
  • Nessuna scarica patologica, temperatura, forte deterioramento.
  • Non sentito quando si è sdraiati o si è sentito molto debole.

In caso di contrazioni e loro aumento, è necessario recarsi immediatamente in clinica. Anche se la data di scadenza non è ancora arrivata e le contrazioni sono false, è necessario un esame e un consulto con un medico..

Cosa fare?

Per ridurre il disagio tardivo, si consiglia di indossare una fasciatura. Aiuterà a sostenere lo stomaco e ad alleviare la pressione sul bacino inferiore. Con movimenti improvvisi e sforzo fisico, dovresti stare attento. Ma è anche impossibile condurre uno stile di vita "da divano". In assenza di movimento, la circolazione sanguigna peggiora, gli organi ricevono meno ossigeno, Ciò influenzerà negativamente il feto. Se la colica peggiora, devi solo sdraiarti e riposare. Molto probabilmente, si presenteranno periodicamente fino alla nascita stessa, e non c'è niente di sbagliato in questo..

Quando c'è una minaccia

Tutti i suddetti sintomi sono una manifestazione naturale dei processi fisiologici che si verificano con il corpo femminile durante l'intero periodo di gravidanza. Tali dolori (pugnalare, tirare, tagliare), sebbene spiacevoli, non rappresentano un pericolo e scompaiono completamente dopo il parto..

Non richiedono alcun trattamento speciale. Ma ci sono momenti in cui tutto non è così innocuo e il dolore è un segno di una grave patologia che richiede un trattamento immediato..

Un'urgente necessità di consultare un medico se il malessere è accompagnato da uno o più dei sintomi elencati di seguito:

  • Maggiore intensità in breve tempo.
  • Aumento della temperatura.
  • Perdite vaginali sanguinolente, purulente o di altra natura malsana.
  • Minzione dolorosa.
  • Nausea.
  • Disturbo intestinale.
  • Un forte deterioramento della salute, malessere, debolezza.

Le cause più comuni di dolore patologico

Insufficienza istmico-cervicale

È causato dall'insufficienza muscolare del canale cervicale (cervice). La causa della patologia può essere aborti precedenti la gravidanza, malattie "femminili", sesso troppo attivo. La cervice semplicemente non può sopportare il carico e inizia ad aprirsi. Il processo è accompagnato da tagli, formicolio, non sempre forti. A volte appena percettibile. Ma se il processo non viene interrotto, la situazione minaccia la perdita del feto..

In questo caso, viene utilizzato l'intervento chirurgico: le suture vengono applicate al canale cervicale, che aiuta a mantenere la gravidanza.

Di solito, con un problema del genere, ci sono macchie. Se riscontri tali sintomi, devi contattare urgentemente il tuo ginecologo.

Cistite

Un disturbo molto comune tra le donne. L'infezione penetra nel tratto urinario attraverso l'uretra e provoca infiammazione. I segni principali: punti di sutura, dolore da taglio nell'addome inferiore, febbre, febbre, minzione dolorosa. La cistite è facile da trattare, ma nelle prime fasi. Al minimo sospetto di questa "piaga", è necessario agire immediatamente. L'igiene completa dei genitali aiuta a evitare l'infezione.

Gravidanza extrauterina

In una fase iniziale, il dolore localizzato nell'addome inferiore (destro o sinistro) può indicare che l'ovulo è attaccato non nell'utero, ma nella tuba di Falloppio. Man mano che l'ovulo cresce, una donna può avvertire lievi dolori lancinanti o tiranti. Se la patologia non viene eliminata in tempo, il tubo scoppierà e il dolore sarà già forte, acuto. In ogni caso, è necessaria un'operazione immediata per rimuovere l'ovulo..

Oggi, in questi casi, la chirurgia addominale viene utilizzata raramente, più spesso laparoscopia (penetrazione puntuale nella cavità addominale). Il metodo è delicato e incruento. Dopo un paio d'ore, il paziente torna a casa. Anche il recupero è abbastanza veloce.

Appendicite

Le sensazioni spiacevoli sono localizzate nella regione ombelicale a destra. Può essere debole, crescente o acuto e forte. Tutto dipende dallo stadio dell'infiammazione. Ma di regola, il sintomo non scompare, ma si intensifica solo. Non diventa più facile né sdraiarsi né dormire. La laparoscopia viene utilizzata anche per rimuovere l'appendice. Un'operazione tempestiva non minaccia il feto.

Visite regolari dal tuo medico curante ti aiuteranno a evitare molti problemi. Iscriviti agli aggiornamenti del blog per tenerti aggiornato sui nuovi materiali utili. E, care future mamme, non dimenticate di condividere queste informazioni con i vostri amici, soprattutto se ci sono altri fortunati che aspettano i bambini nel vostro ambiente..

Cuciture dolorose all'addome durante la gravidanza

I dolori di cucitura nell'addome inferiore durante la gravidanza possono essere causati da normali processi fisiologici o possono parlare dello sviluppo della patologia. È piuttosto difficile capire se le sensazioni siano normali o meno, pertanto l'insorgenza del dolore va segnalata al medico curante che supervisiona la gravidanza.

Occorre prestare attenzione non solo alla localizzazione delle sensazioni dolorose e alla loro intensità, ma anche ai sintomi associati. Se il dolore lancinante non scompare entro diverse ore o le condizioni generali peggiorano, consultare urgentemente un medico.

Perché compaiono dolori lancinanti

Il dolore all'addome può verificarsi anche con una gravidanza che procede correttamente, poiché l'utero allargato preme sugli organi vicini, i legamenti che lo supportano si allungano e il progesterone rilassa i muscoli intestinali, il che porta all'atonia e alla compromissione della funzione digestiva. Il dolore lieve a breve termine o formicolio nell'addome inferiore non è considerato un sintomo di patologia.

Puoi eliminarlo bevendo un antispasmodico (Drotaverin, No-shpa), facendo un bagno caldo o massaggiando la parte bassa della schiena. Il dolore lancinante causato dalla crescita dell'utero può accompagnare l'intero periodo di gestazione. Entro la fine del primo trimestre, la dimensione dell'utero è abbastanza grande da influenzare la posizione di altri organi. E entro 38 settimane di gestazione, il fondo dell'utero si trova alla decima costola e al processo xifoideo, il che porta a uno spostamento di tutti gli organi addominali.

Il fegato si muove un po 'lateralmente e verso l'alto, quindi il deflusso biliare di una donna può essere disturbato e questo provoca un aumento della pressione nella ghiandola e il verificarsi di coliche periodiche. I legamenti che supportano l'utero si allungano e questo provoca dolore nell'addome inferiore, che diventa più pronunciato con la flessione, lo sforzo fisico.

I legamenti ricevono un grande carico durante il periodo dalle 15 alle 21 settimane di gestazione, poiché l'utero è già abbastanza grande e non è ancora affondato sulle ossa pelviche. Per il normale passaggio del bambino attraverso il canale del parto, la sinfisi pubica diverge, il che causa anche dolore. Gli ormoni, necessari per rilassare i muscoli dell'utero, influenzano anche la funzione intestinale.

Come risultato della digestione compromessa, i processi di fermentazione e decadimento si intensificano, aumenta la formazione di gas, che può anche portare a dolore lancinante. La mancanza di defecazione per 2-3 giorni può causare spasmi muscolari, punti di sutura e dolori pressanti all'addome, nausea. A causa dell'irritazione dei plessi nervosi dell'intestino crasso, si verificano contrazioni spastiche della parete del colon e della vescica, che viene avvertita come un falso bisogno doloroso di svuotare l'intestino o la vescica.

La colica causata da processi fisiologici si verifica bruscamente e passa rapidamente. Molto spesso si sentono quando una donna è in una posizione per molto tempo. Se il bambino colpisce gli organi interni durante il movimento si verifica un forte dolore lancinante. Questo dolore non cresce, ma diminuisce gradualmente..

Un dolore acuto all'addome a 38-39 settimane di gestazione può essere l'inizio del travaglio, mentre le contrazioni non sempre coincidono con lo scarico di un tappo mucoso o acqua. L'inizio del travaglio può essere distinto dalla patologia dall'aumento del dolore e dalla diminuzione degli intervalli tra gli attacchi..

Malattie del sistema epatobiliare

Poiché durante il periodo di gravidanza, il corpo della donna subisce un forte stress e tutti i suoi sistemi subiscono una serie di cambiamenti, quindi durante la gravidanza aumenta la probabilità di sviluppo di alcune patologie. Inoltre, una diminuzione dell'immunità porta a un'esacerbazione delle malattie croniche..

Il progesterone rilassa i dotti della cistifellea che, a partire dal primo trimestre di gravidanza, porta ad uno svuotamento insufficiente e al ristagno della bile. La violazione dell'escrezione della bile porta allo sviluppo di discinesia, colecistite acuta o cronica, che si manifestano con dolore nell'ipocondrio destro, che si irradia alla scapola, spalla e clavicola destra, nausea, vomito, eruttazione, sapore amaro in bocca.

Durante la gravidanza aumenta il rischio di formazione di calcoli nel fegato, nei reni e nella cistifellea, poiché il metabolismo del sale marino è disturbato. La litogenicità della bile aumenta sotto l'influenza degli estrogeni, la cui concentrazione aumenta gradualmente durante la gestazione, poiché gli ormoni inibiscono la sintesi dell'acido chenodesossicolico, che aiuta a sciogliere il colesterolo.

Le cause della malattia dei calcoli biliari includono anche l'uso di grandi quantità di dolci e grassi, sovrappeso, ridotta motilità delle vie biliari, spostamento della colecisti, cambiamento nella dieta.

Se la malattia da calcoli biliari è stata diagnosticata prima della gravidanza, nel 45% dei casi durante la gestazione, la malattia si manifesta clinicamente. In una forma lieve, si manifesta come pesantezza nell'ipocondrio destro, amarezza in bocca, bruciore di stomaco, tendenza alla stitichezza o alla diarrea ed è spesso considerata dalle donne come una tossicosi precoce. In alcuni casi, la malattia può manifestarsi come giallo intermittente della pelle e della sclera, oscuramento a breve termine delle urine e schiarimento delle feci..

Nell'88% delle donne incinte che hanno manifestato la malattia compaiono attacchi di colica biliare, caratterizzati da forte dolore all'epigastrio o ipocondrio destro, irradiato alla metà destra del corpo, nausea, che non dà sollievo, vomito con bile, bruciore di stomaco, eruttazione amara, gonfiore e distensione nell'addome... La colica può essere provocata da movimento attivo del bambino, violazione della dieta, attività fisica, stress, malattie infettive.

Infiammazione dell'appendice

La patologia chirurgica più comune nelle donne in gravidanza è l'infiammazione dell'appendice. Inoltre, la patologia si verifica un po 'più spesso nelle donne in gravidanza che in quelle non gravide e si trova già nelle ultime fasi distruttive. Fino al 19-32% dei casi di appendicite si verifica nel primo trimestre, 44-66% nel 2 ° trimestre e 15-16% nel terzo trimestre di gravidanza.

L'infiammazione dell'appendice si verifica a causa dell'attivazione della microflora che vive nel lume intestinale. Durante la gravidanza, ci sono ulteriori fattori che contribuiscono allo sviluppo della patologia:

  • spostamento del cieco e dell'appendice vermiforme. L'intestino crasso viene spostato dall'utero verso l'alto e verso l'esterno, il che può portare alla flessione dell'appendice, al suo allungamento, al ridotto afflusso di sangue e allo svuotamento e la posizione atipica impedisce la formazione di aderenze, quindi non vi è alcuna limitazione protettiva dell'infiammazione;
  • movimento intestinale ritardato. Con la stitichezza, il contenuto dell'appendice ristagna e la patogenicità della flora intestinale in essa aumenta;
  • diminuzione della concentrazione di acido cloridrico. Se una donna soffriva di gastrite ipoacida prima della gravidanza, durante il periodo di gravidanza, la malattia si aggrava e il succo gastrico non svolge una funzione protettiva, il che porta alla crescita della microflora patogena;
  • violazione dell'immunità. Quando si trasporta un bambino, si verifica un'immunodeficienza fisiologica relativa, necessaria per proteggere il feto dal rigetto. Inoltre, una parte degli anticorpi viene spesa per garantire l'immunità umorale del bambino..

Le donne incinte in seguito cercano aiuto medico, poiché i sintomi dell'appendicite catarrale possono essere attribuiti alla tossicosi. Nel primo trimestre, la clinica include dolore lancinante o lancinante a destra nella regione iliaca, che si irradia al basso addome o alla parte bassa della schiena, nausea, vomito, diarrea singola, flatulenza, febbre, tensione muscolare.

Nel 2 ° e 3 ° trimestre, l'appendice è spostata, fa male in un punto atipico, di solito nella parte destra più vicino alle costole, e un addome allargato rende difficile rilevare i muscoli tesi del peritoneo. L'appendicite si sviluppa rapidamente: l'infiammazione flemmonosa si verifica in 6-24 ore e cancrenosa in 24-72 ore.

Blocco intestinale

Un'altra patologia che richiede un intervento chirurgico e si manifesta con dolore lancinante e tagliente a sinistra oa destra è l'ostruzione intestinale o ileo. La malattia si sviluppa a seguito della compressione meccanica dell'intestino, che arresta o interrompe il movimento delle feci e si accumulano gas. L'ileo si verifica a causa dell'aumentata pressione dell'utero sull'intestino e del ristagno delle feci.

La patologia si sviluppa spesso nel secondo o terzo trimestre. Un sintomo caratteristico dell'ostruzione emergente è un dolore lancinante o lancinante all'addome, che compare all'improvviso e procede in modo parossistico (ripetuto a intervalli regolari). La malattia è indicata anche dall'assenza di defecazione, ritenzione di gas, asimmetria addominale, vomito fecale, nausea.

Colite ulcerosa

L'infiammazione cronica del colon è chiamata colite ulcerosa. La malattia può svilupparsi sullo sfondo di malattie autoimmuni, predisposizione genetica, processi infettivi. I sintomi della patologia dell'ulcera sono:

  • lancinante, dolore prolungato nell'addome inferiore, peggioramento un paio d'ore dopo aver mangiato;
  • violazione delle feci. Si verifica stitichezza, seguita da diarrea. Le feci sono mollicce, con pus e sangue visibili;
  • dolorosa falsa voglia di defecare;
  • sindrome da intossicazione (mal di testa, debolezza, dolore muscolare, letargia, diminuzione delle prestazioni);
  • un aumento della temperatura a valori febbrili;
  • mancanza di appetito.

Il dolore alla cucitura nell'addome può anche apparire a causa di patologie ginecologiche, ad esempio gravidanza ectopica, aborto spontaneo, insufficienza istmico-cervicale. La gravità della malattia è indicata da una scarica sanguinolenta dai genitali, un aumento della temperatura, un aumento dell'intensità del dolore durante i movimenti intestinali o la minzione, pallore, una forte diminuzione della pressione sanguigna. A 38 settimane di gestazione, le contrazioni dell'allenamento diventano più frequenti, diventano più dolorose..

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Test di gravidanza "Sii sicuro": recensioni con foto e istruzioni

Neonato

I test di gravidanza "Be Sure" sono popolari tra coloro che stanno pianificando una gravidanza. Nonostante il loro aspetto modesto, questi dispositivi per la diagnosi precoce della gravidanza hanno un elenco impressionante di vantaggi..

Ecografia all'inizio della gravidanza: indicazioni, preparazione, tempistica

Parto

Obiettivi iniziali della ricercaL'ecografia all'inizio della gravidanza consente non solo di registrare il fatto della gravidanza, ma anche di calcolare il periodo con elevata precisione e di rilevare possibili patologie.

Passeggini 3 in 1 (Germania)

Neonato

Prodotti selezionati 20 di 109Nuove recensioniPasseggino Riko Basic Aicon Pastel 3 in 1Abbiamo avuto un problema durante il montaggio, la ruota anteriore non ha abbastanza aderenza al suolo, per questo girare è un po 'difficile, e tutto va bene con le ruote, il problema è nel telaio da qualche parte, spero che risolveremo questo problema.

Sviluppo di un bambino prematuro da mesi a un anno: nota per le madri

Analisi

Lo sviluppo di un bambino prematuro da mesi a un anno differisce dallo sviluppo dei bambini nati in un dato momento, in alcune caratteristiche dello stato psico-fisico.