Principale / Analisi

Alimenti per neonati a 3 mesi

La base della nutrizione di un bambino a 3 mesi è il latte materno o una formula adattata di alta qualità (vedi anche: dieta del bambino per mese). Puoi sentire l'opinione che a questa età è già tempo di far conoscere al bambino cereali, purè di patate e succhi, soprattutto se viene nutrito artificialmente. Tuttavia, c'è un'altra prospettiva: fino a sei mesi, il bambino non ha bisogno di nutrirsi con piatti per adulti. Proviamo a capire quale punto di vista è corretto.

Il latte materno è il miglior alimento per un neonato, poiché fornisce tutto ciò di cui ha bisogno per crescere

Alimentazione naturale

Il latte materno è l'alimento migliore per un bambino. Contiene grassi, proteine, carboidrati, minerali, vitamine, enzimi, ormoni e fattori immunitari. Tutte queste sostanze sono necessarie per un bambino per la piena crescita, nonché per lo sviluppo del sistema immunitario, digestivo e di altri sistemi corporei..

Di norma, un bambino di 3 mesi ha già un certo regime giornaliero, inclusi 6-7 pasti. La quantità totale di latte materno al giorno che il bambino beve è di 850-900 ml. Affinché il cibo porti il ​​massimo beneficio al bambino e l'allattamento non muoia, è necessario considerare diversi punti importanti:

  1. L'ormone prolattina, responsabile della produzione di latte, viene sintetizzato di notte. Lo stimolo principale è la suzione del seno. Non dovresti fare lunghe pause tra le poppate di notte, e ancora di più - rifiutale..
  2. Poiché una donna non consuma cibo di notte, il latte del mattino è caratterizzato da un basso valore energetico. Ciò significa che subito dopo uno spuntino anticipato, il bambino potrebbe chiedere di nuovo il seno. È importante che la mamma abbia tempo per fare colazione in modo che verso mezzogiorno il suo latte diventi più soddisfacente..

Alimentazione artificiale

Selezione della miscela

Le moderne formule adattate sono in grado di fornire al bambino tutti i nutrienti necessari. Tuttavia, è necessario selezionare il prodotto giusto. Raccomandazioni chiave:

  • Se il bambino ha malattie, sono necessarie miscele speciali. Se sei allergico al latte - ipoallergenico o senza latticini (a base di soia), intolleranza al lattosio - basso contenuto di lattosio, grave carenza di peso - alto contenuto di proteine ​​e così via.
  • È auspicabile che la miscela contenga probiotici. Questi includono vari batteri benefici che vivono sulla mucosa intestinale e aiutano l'assorbimento del cibo. Di conseguenza, vengono prevenuti problemi come costipazione, diarrea, flatulenza e altri. Inoltre, i probiotici aiutano a rafforzare l'immunità generale..
  • È imperativo che la formula del sostituto artificiale includa minerali e vitamine. Sono necessari per la normale crescita e sviluppo del bambino..

Calcolo della quantità

Quanto puoi dare la miscela a un bambino di tre mesi? La quantità media è di 180 ml per pasto. Il regime ottimale è di 5 pasti al giorno. Puoi calcolare con precisione l'importo utilizzando il seguente algoritmo:

  1. Dividi il peso del bambino 7. La cifra risultante è il volume giornaliero della miscela.
  2. Distribuisci il totale per il numero di poppate. Quindi puoi capire quanto cibo dovrebbe consumare il bambino in una volta..

Ad esempio, un bambino pesa 5,7 kg: 5700 ÷ 7 = 814 ml, 814 ÷ 5 = 163 ml. Certo, in pratica è difficile preparare esattamente 163 ml di miscela. Vale la pena farlo: dare 160 ml durante il giorno e aggiungere gli "avanzi" all'ultimo pasto prima di coricarsi. Il bambino mangia bene e dormirà tutta la notte.

L'indicatore principale nel calcolo della miscela è il peso del bambino

Se il bambino è nato con molto peso e lo sta guadagnando attivamente, la quantità giornaliera della dieta dovrebbe essere calcolata in modo diverso. Bisogna considerare la necessità di calorie. A 3 mesi sono necessarie 115 kcal per 1 kg di peso corporeo. Schema di calcolo:

  1. Moltiplica il peso del bambino per 115. Il risultato è l'apporto calorico giornaliero.
  2. Eseguire i calcoli secondo la formula - (potere calorifico totale × 1000 ml) ÷ contenuto calorico di 1 litro della miscela. Quindi puoi scoprire il volume giornaliero della miscela..
  3. Dividi questa cifra per il numero di poppate. Il risultato sarà una quantità una tantum di cibo per un bambino con un peso elevato..

Ad esempio, il peso del bambino è di 6,7 kg. Il contenuto calorico di 1 litro della miscela è di 650 kcal. Calcoli: 115 × 6,7 = 771 kcal, (771 × 1000) ÷ 650 = 1186 ml, 1186 ÷ 5 = 237 ml.

Alimentazione mista

Nelle diete miste, quando si pratica l'allattamento al seno e l'alimentazione artificiale, è importante scegliere il giusto sostituto del latte artificiale. Vale la pena dare la preferenza a un prodotto con un basso contenuto di ferro. Un eccesso di questo elemento può portare al legame della lattoferina, una proteina del latte materno che protegge i bambini dalle malattie infettive del tratto gastrointestinale..

Non è facile determinare il tasso di alimentazione supplementare con una miscela con una dieta mista. Può essere da 25 a 120 ml per 1 pasto. Di solito seguono questo regime: offrono al bambino un seno, poi il secondo, dopodiché, se mostra ancora ansia, danno la miscela. Non appena il bambino si allontana dal biberon, l'alimentazione viene interrotta.

Serve acqua

A 3 mesi, il bambino dovrebbe essere integrato con acqua bollita o tè per bambini. Lo zucchero non deve essere aggiunto alle bevande. In futuro, questo può portare a disturbi endocrini (diabete mellito) e ipertensione. Vale la pena usare acqua in bottiglia purificata per alimenti per bambini. Prima di ogni utilizzo, deve essere bollito e raffreddato..

Quanto dovrebbe bere un bambino? Il fabbisogno totale di liquidi a questa età è di circa 100 ml per 1 kg di peso corporeo. Tuttavia, tieni presente che il latte materno e la formula contengono liquidi. Si consiglia di somministrare al bambino 1-2 cucchiaini di acqua lontano dai pasti e durante i risvegli notturni. Non è necessario innaffiare il bambino immediatamente prima di nutrirlo, poiché ciò può portare a una diminuzione dell'appetito.

Vale la pena introdurre liquido (acqua, tè) con 1-2 gocce al giorno. Si consiglia di raddoppiare il volume ogni giorno. Si consiglia di dare l'acqua in un piccolo cucchiaio di silicone o plastica morbida. Il bambino sarà più a suo agio a bere da esso che da un metallo.

La necessità di integrazione

Quando un bambino compie 3 mesi, molti genitori pensano al momento di introdurre cereali, succhi o purè di patate nel suo menu (consigliamo di leggere: quali succhi sono ammessi per i bambini dai 3 mesi?). Ciò è dovuto a due punti. In primo luogo, in epoca sovietica, veniva praticata questa prima alimentazione complementare e la maggior parte delle nonne consigliano di seguire le tradizioni. In secondo luogo, i produttori di alimenti per bambini specializzati scrivono sulle confezioni: "il prodotto è consentito da 3 mesi"..

Tuttavia, ci sono eccezioni alla regola. L'introduzione di alimenti complementari dai 4-5 mesi è consentita se il bambino ha un deficit di peso corporeo, rachitismo o anemia (vedi anche: cosa può e deve essere somministrato a un bambino a 4 mesi di età con alimentazione artificiale?). La decisione di cambiare il menu dovrebbe essere presa dal pediatra in base alla valutazione delle condizioni del bambino. Ti consiglierà quali cibi puoi mangiare, oltre a fornire le norme per il loro consumo. Alcuni suggerimenti:

  • i cereali per la prima poppata devono essere bolliti in acqua ed essere privi di glutine, le possibili opzioni sono riso, grano saraceno, semola di mais;
  • i primi piatti devono essere preparati con verdure a basso contenuto di allergeni: zucca, cavolfiore, broccoli.

Il danno dell'alimentazione precoce

Cosa succederà se inizi a nutrire il tuo bambino con cereali, purè di patate e succhi troppo presto? Può verificarsi un guasto sistemico nel corpo, che si manifesterà immediatamente o dopo diversi anni. Dovrebbe essere chiaro che il tratto gastrointestinale del bambino non è ancora pronto per digerire una varietà di cibi solidi, poiché non ha la quantità richiesta di enzimi.

L'alimentazione precoce può causare allergie nel bambino

  1. Disturbi del tratto gastrointestinale: dolore addominale, gonfiore, costipazione, diarrea, vomito, rigurgito, comportamento irrequieto. Spesso nel funzionamento dell'apparato digerente c'è un guasto così forte che devi sottoporti a un lungo ciclo di trattamento in un ospedale.
  2. Allergia. Le possibili manifestazioni sono un'eruzione cutanea pruriginosa, aree arrossate, desquamazione della pelle. In età avanzata possono manifestarsi sintomi di dermatite atopica e asma bronchiale. Spesso, le reazioni negative sono causate non solo da prodotti ad alta, ma anche a bassa allergia, poiché il lavoro di immunità viene interrotto.
  3. Malattie croniche. L'introduzione troppo precoce di alimenti complementari porta ad un aumento del carico sul tratto digerente, sui reni e sul fegato. In età scolare, questo di solito "provoca" processi infiammatori cronici delle mucose dell'intestino e dello stomaco (colite, gastroduodenite), nonché attacchi di vomito, dolore addominale e così via..
  4. Fine dell'allattamento al seno. A causa del fatto che il bambino consumerà altri alimenti, l'allattamento diminuirà inevitabilmente. Di conseguenza, questo può portare alla sua completa estinzione. Il bambino sarà privato di preziose sostanze nutritive che si trovano solo nel latte materno.

Cosa puoi dare da mangiare e da bere al tuo bambino a 3 mesi?

I bambini vogliono sempre dare il meglio. Ciò è particolarmente pronunciato nella nutrizione: i genitori si sforzano di fornire al loro bambino tutte le vitamine della frutta e della verdura del loro orto, pollo fatto in casa e latte fresco.Le moderne raccomandazioni dei pediatri si riducono alla chiamata per iniziare l'alimentazione complementare non prima di sei mesi. Se provi a nutrirlo con purea di verdure o porridge già a 3 mesi, ci sono così tante sostanze utili e nutrienti? Cosa puoi dare da mangiare e da bere al tuo bambino a 3 mesi??

Come nutrire un bambino di 3 mesi

Cosa puoi dare da mangiare al tuo bambino a 3 mesi

Un bambino a termine all'età di 3 mesi, che è in guardia, non ha bisogno di questi primi alimenti complementari. Riceve con successo tutte le sostanze necessarie dal latte materno. Non ha bisogno di altre fonti di energia, non dovrebbe essere alimentato con nulla.

Ma ci sono situazioni in cui un bambino sta ingrassando troppo poco a causa delle caratteristiche individuali o della mancanza di latte materno. È anche possibile che il bambino non tolleri la miscela di latte sul salice. Scarsamente tollerato: ciò significa che si è manifestata un'allergia a diverse marche di nutrizione artificiale, è stata rivelata un'intolleranza alle proteine ​​di mucca o una miscela a base di latte di capra non è adatta, ad es. non è stato possibile trovare una miscela adatta adatta a questo bambino in particolare, e ancora non si ingozza. In questo caso, su raccomandazione del pediatra, si decide di introdurre precoci alimenti complementari. Ciò che si può dare a un bambino di 3 mesi sono puree e succhi di frutta e verdura, oltre a porridge di latte e kefir.

Informazioni importanti! I cibi complementari "preferiti" nel periodo sovietico erano: tuorlo d'uovo, porridge di semolino e carote con una mela. Ora si consiglia di introdurre questi prodotti non prima di 6 mesi.

Mangime vegetale

Il primo mangime vegetale può essere una purea composta dalle seguenti verdure:

  • zucchine;
  • zucche;
  • cavolfiore.

Dopo il successo dell'introduzione di queste verdure, patate e carote possono essere gradualmente incluse nella dieta. Si consiglia di acquistare gli ortaggi in negozi di fiducia o sul mercato, avendo assicurato che siano stati coltivati ​​senza l'utilizzo di fertilizzanti chimici. Se non c'è tale fiducia, è meglio usare purè di patate già pronto di produzione industriale..

Cereali

Per il primo alimento complementare vengono scelti cereali senza glutine, cucinati con latte, formula o acqua. Le proporzioni sono le seguenti: 100 g di liquido e 20 g di cereali. Tipi di cereali senza glutine:

  • grano saraceno;
  • Mais;
  • fiocchi d'avena;
  • riso.

L'alimentazione complementare può essere iniziata con porridge o kefir se il bambino non sta ingrassando bene.

Il primo porridge di riso

I succhi dovrebbero essere aggiunti agli alimenti complementari per ultimi, dopo la corretta digestione di verdure e porridge. Iniziare preferibilmente con succo di mela limpido senza polpa, quindi aggiungere il succo di pera.

Succo di mela chiarificato

Come introdurre alimenti complementari nella dieta di un bambino a tre mesi

Se i genitori, su indicazione del pediatra, decidono di iniziare ad alimentarsi a 3 mesi, è necessario conoscere le seguenti condizioni per la sua introduzione:

  • il bambino si sente bene ed è assolutamente sano;
  • non sono stati vaccinati in questo giorno e non hanno intenzione di farlo nel prossimo mese;
  • nuovi prodotti vengono introdotti nel secondo o terzo pasto della giornata;
  • la prima porzione dovrebbe consistere letteralmente di poche gocce;
  • il cibo dovrebbe essere monocomponente, la purea e i succhi di diversi frutti e verdure vengono introdotti più vicino a 6 mesi;
  • prodotti alimentari - solo freschi, appena cucinati;
  • la dieta dovrebbe contenere prodotti abituati al consumo in una data area, niente esotici e prelibatezze;
  • la temperatura e la consistenza del nuovo piatto dovrebbero essere confortevoli per il bambino, il cibo non dovrebbe essere caldo e denso.

Regole di condotta dopo l'introduzione di un nuovo prodotto

La regola principale da seguire quando si introducono alimenti complementari precoci è di non affrettarsi a introdurre nuovi prodotti fino a quando la reazione a quelli già introdotti non è chiara. Pertanto, lo stesso processo di introduzione nella dieta, ad esempio la purea di zucca, richiede almeno una settimana: da poche gocce a un cucchiaino. Si potrà parlare della sostituzione completa di una poppata con alimenti complementari solo in prossimità dei sei mesi:

  • È necessario monitorare il bambino e tenere traccia dei cambiamenti nel comportamento, nel sonno e nelle feci.
  • Qualsiasi deviazione dal comportamento abituale del bambino è un motivo per posticipare l'introduzione del prossimo prodotto..
  • Eruzioni cutanee sulla pelle, le coliche possono comparire pochi giorni dopo aver mangiato, quindi non affrettarti ad aumentare la porzione e introdurre un nuovo prodotto.

Regole di alimentazione complementare

Quali sono i pericoli dell'alimentazione precoce

Prima di introdurre cibi complementari in così tenera età, è necessario conoscere le possibili conseguenze negative di questa decisione..

L'introduzione di alimenti complementari precoci nella dieta di un bambino di 3 mesi minaccia la comparsa di gravi problemi di digestione. A questa età, i bambini di solito soffrono di attacchi di coliche, mentre ricevono il loro cibo abituale: latte materno o latte artificiale. Con l'introduzione di un nuovo prodotto, il carico sullo stomaco e sui reni aumenta molte volte, il che si manifesterà in forti dolori addominali, vomito e rigurgito frequente. È anche possibile un disturbo delle feci. La durata e la gravità del disturbo possono manifestarsi in modi diversi: possono essere manifestazioni a breve termine e una tantum. Più spesso, ci sono opzioni per gravi disturbi dell'apparato digerente, il cui ripristino richiederà molto tempo e una seria terapia farmacologica.

Un'altra manifestazione negativa degli effetti dell'alimentazione precoce possono essere le allergie alimentari. L'immaturità degli enzimi digestivi e del sistema immunitario contribuisce al suo aspetto. La reazione può anche essere lieve e manifestarsi come eruzione cutanea e irritazione. Molto spesso ci sono forme gravi di dermatite atopica, asma bronchiale. Quando si verifica una reazione allergica, la maturazione del sistema immunitario viene interrotta, il che porta a frequenti malattie infettive in età avanzata.

Un bambino di tre mesi non ha ancora maturato i meccanismi di deglutizione del cibo denso, e sono possibili rigurgiti e vomiti frequenti, fino al completo rifiuto di mangiare. Inoltre, poiché gli alimenti complementari riducono la quantità di latte materno consumato, esiste il rischio di cessazione dell'allattamento a causa di una diminuzione della produzione di latte..

Informazioni importanti! Le conseguenze dell'introduzione precoce di alimenti complementari possono manifestarsi anche in età avanzata. Il lavoro disturbato dell'apparato digerente si manifesta in età prescolare con frequenti dolori addominali, vomito e feci sconvolte, in età avanzata vengono fatte diagnosi più gravi: gastrite e colite.

Un noto pediatra, E. Komarovsky, ritiene che prima di raggiungere i sei mesi, il bambino non abbia bisogno di un'alimentazione aggiuntiva, indipendentemente dal tipo di alimentazione. Considerando le possibili conseguenze negative, vale la pena ascoltare la sua opinione e non introdurre cibi complementari solo perché lo ha fatto la madre del vicino o consigliato da un amico. Gli organismi sono individuali per tutti, uno ne trarrà beneficio, un altro può causare danni irreparabili. Pertanto, invece di sperimentare, dovresti consultare un medico e ottenere la consulenza di un esperto..

Pericoli di alimentazione precoce

Regime alimentare per un bambino a 3 mesi con alimentazione mista

All'età di tre mesi, la dieta del bambino dovrebbe avere 6-7 pasti, durante il giorno, gli intervalli tra le poppate sono di 3 ore, di notte - 6-8 ore. L'aumento di peso dovrebbe essere di 700-800 g, una porzione di cibo dovrebbe essere nella regione di 150-180 g.I pediatri considerano l'alimentazione di un bambino con una combinazione di latte materno e artificiale, mentre la proporzione di latte materno è almeno il 50% del volume totale. Se una miscela prevale negli alimenti per bambini, allora è già chiamata artificiale, stiamo parlando di svezzamento.

Principi nutrizionali per l'alimentazione mista:

  1. Un nuovo piatto viene somministrato prima della seconda o terza poppata, quindi il bambino viene nutrito con latte artificiale o latte. Nessun nuovo prodotto viene introdotto nella prima e nell'ultima poppata, in modo da non rovinare l'umore al mattino e non interferire con l'andare a letto..
  2. Il peso del bambino viene utilizzato come linea guida per la scelta del primo prodotto. Se è insufficiente, è necessario iniziare con l'introduzione di uno dei tipi di cereali senza glutine..
  3. Il porridge e le verdure devono essere cotti in acqua.
  4. I succhi possono essere somministrati tra le poppate o dopo i pasti per non ridurre l'appetito.

Importante! Il principale indicatore della possibilità di introdurre alimenti complementari è l'assenza di un riflesso di push-out nel bambino..

Baby menù di tre mesi

Un bambino di 3 mesi avrà bisogno di pazienza e destrezza per preparare cibi sicuri fatti in casa. Purea e porridge dovrebbero essere privi di grumi e pezzi che il bambino può soffocare. Non puoi fare a meno della conoscenza di una corretta alimentazione, per sapere e capire cosa puoi mangiare per un bambino di 3 mesi e cosa non può in ogni caso.

Avrai bisogno di una vaporiera o un setaccio di metallo per preparare la purea di verdure. Nei prodotti al vapore vengono trattenuti oligoelementi più utili, durante la cottura in acqua vengono quasi completamente distrutti. Se non avete la vaporiera, potete procedere come segue: versare acqua pulita in una casseruola, portare a ebollizione, mettere pezzi di verdura su un setaccio e metterli in una casseruola in modo che l'acqua non arrivi al setaccio, cuocere fino a quando non sarà morbida con il coperchio chiuso. Quindi trasformare le verdure in purea usando un frullatore o una forchetta. Dare la purea solo preparata al momento, senza sale e spezie..

Preparare la purea di verdure di zucchine a bagnomaria

Puoi iniziare ad aggiungere frutta agli alimenti complementari con purea di mele o pere, preparata da un frutto verde o giallo cotto al forno. Quindi vengono introdotte nella dieta purè di prugne, banana o albicocca. In futuro, puoi sperimentare e fornire composizioni multicomponenti per il test. Si sconsiglia di dare succhi di pomodoro, uva, arancia, fragola, mandarino in tenera età, poiché possono provocare allergie e intensificare i processi di fermentazione a livello intestinale. Per lo stesso motivo, il bambino non dovrebbe usare succhi appena spremuti, dovrebbero essere diluiti con acqua..

Preparare la purea di mele

L'alimentazione complementare del purè di patate inizia con una porzione pari a ¼ di cucchiaino, aumentandola per un mese a 1-2 cucchiai per pasto. Per un'alimentazione complementare con i cereali, scegli il gluten free per non provocare allergie. La polenta di riso migliora bene la peristalsi intestinale. Per prepararlo, è necessario macinare il riso nella farina, versare acqua fredda e lasciarlo gonfiare. Quindi versare la miscela di cereali nel latte o nell'acqua bolliti e cuocere fino a quando non è densa. Per la prima volta, è meglio diluire il porridge bollito con latte materno o una miscela. La prima porzione non dovrebbe superare ½ cucchiaino. Il porridge di mais viene preparato in modo simile, che è anche ipoallergenico..

Quando gli alimenti complementari, dovrebbe essere prestata particolare attenzione alla posizione del corpo del bambino. Non dovrebbe mentire mentre mangia da un cucchiaio, ma non è ancora in grado di sedersi a 3 mesi. Questo è un altro argomento contro l'alimentazione precoce. Il bambino deve essere tenuto tra le braccia in posizione reclinata e assicurarsi che non soffochi e non inizi a rigurgitare il cibo..

Una decisione molto controversa è iniziare a nutrire il tuo bambino a 3 mesi. Ci sono molte controindicazioni e un alto rischio di contrarre gravi problemi di stomaco in età adulta. Dovresti iniziare a introdurre cibi "adulti" nella dieta del bambino solo per ragioni mediche, quando semplicemente non c'è altro modo per nutrirlo e fornirgli un'alimentazione adeguata..

I primi alimenti complementari a partire dai 3 mesi di allattamento

La salute umana si forma nei primi mesi di vita. Nonostante il valore del latte materno, l'introduzione di alimenti complementari a 3 mesi è spesso importante. Il corpo di un bambino in via di sviluppo attivo richiede più vitamine e minerali. Pertanto, una madre premurosa dovrebbe offrire al suo bambino i primi cibi sicuri. Ma è sempre consigliabile? L'alimentazione complementare precoce può essere pericolosa per la salute dei bambini??

Fisiologia di un bambino a 3 mesi

Un bambino di tre mesi può iniziare ad essere nutrito sia con l'allattamento al seno che con l'alimentazione artificiale. La principale differenza tra una tenera età è lo sviluppo insufficiente del sistema digestivo. La cattiva digestione del bambino non gli consente di dargli da mangiare alcun cibo. Il corpo di un bambino di 3 mesi è adatto a digerire solo il latte materno e le formule adattate.

Un bambino di tre mesi ha un riflesso della deglutizione poco sviluppato. La mucosa degli organi digestivi non è ancora sufficientemente piena di batteri attivi. Si consiglia di nutrire un bambino a tre mesi solo con latte materno o formule adattate.

Importante! Il primo anno di vita è un vero banco di prova per il corpo umano. Il bambino impara attivamente il mondo, le sue reazioni biologiche vengono modificate e intensificate, c'è un adattamento quotidiano di tutti i sistemi all'ambiente esterno.

Qual è la differenza tra alimentazione supplementare e alimentazione complementare?

Alimentazione complementare: una graduale espansione della dieta del bambino a 3 mesi. Viene somministrato in aggiunta al latte materno. Il primo dovrebbe includere i succhi. Dovrebbero essere avviati in una quantità minima. Juice fornisce al bambino i nutrienti e l'energia necessari.

Nuovi componenti nutrizionali aiutano un bambino ad adattarsi al cibo per adulti a 3 mesi. Tuttavia, viene somministrato in piccole quantità per non causare lo sviluppo di patologie nel bambino. Questo è un tipo di allenamento per il sistema digestivo, che fornisce al bambino sostanze utili senza pregiudicare la sua salute..

La supplementazione è la quantità di cibo che viene data a un bambino a 3 mesi di età con latte materno insufficiente. È consentito integrare il bambino con latte di donazione o formula. L'integrazione è presente solo con l'alimentazione mista. È ampiamente usato per ridurre l'allattamento. Una costante mancanza di latte materno porta allo sviluppo di debolezza, ridotta funzione immunitaria, perdita di peso.

Il bambino è pronto per iniziare gli alimenti complementari a 3 mesi?

Se hai un bambino forte e sano, a 3 mesi il bambino non ha bisogno di alimenti complementari. Gli esperti raccomandano di ritardare gli alimenti complementari fino a 5-6 mesi. Durante questo periodo, il sistema digestivo diventerà più funzionale. Dopo i succhi, vengono introdotti al bambino i primi cereali e un tipo di verdura. Molti medici ritengono che dovrebbero iniziare a farlo quando compaiono i primi denti. Ciò indica che il bambino è pronto a provare il nuovo cibo per se stesso. Oggi sul mercato ci sono un gran numero di diverse puree per neonati adattate al corpo del bambino..

I principali segni che il bambino è pronto per alimenti complementari:

  • siede con sicurezza;
  • mostra interesse per il cibo;
  • il riflesso di repulsione del cibo denso è scomparso.

Quando hai bisogno di alimenti complementari precoci??

Oggi molti esperti ritengono che sia troppo presto per dare da mangiare a 3 mesi. Non ci sono ragioni pronunciate per iniziare all'età di tre mesi, se il bambino non perde peso e non ha problemi con le feci. I medici raccomandano di iniziare a nutrire un bambino a 4-6 mesi. Tuttavia, con una carenza di peso e una mancanza di grassi e altri nutrienti, è necessario introdurre alimenti complementari precoci..

I primi alimenti complementari sono appropriati in tali situazioni:

  • mancanza di peso corporeo;
  • aumento della formazione di gas;
  • mancanza di vitamine e altre sostanze;
  • una reazione allergica al latte artificiale;
  • disturbi delle feci;
  • mancanza di enzimi.

Si consiglia di introdurre il cibo precoce ai bambini prematuri. Il loro corpo debole ha un disperato bisogno di rifornimento di vitamine e altre sostanze utili.

A volte iniziano non con succhi, ma con purè di patate o cereali. Osservando le regole della prima poppata di un bambino a 3 mesi, puoi evitare problemi con le funzioni digestive. Con l'alimentazione artificiale, i bambini percepiscono meglio il nuovo cibo, ma dovrebbe essere somministrato un cucchiaino alla volta, monitorando la risposta del corpo.

Quando i primi alimenti complementari non sono necessari e perché sono pericolosi??

L'alimentazione complementare a 3 mesi di età con l'allattamento al seno può causare disturbi digestivi, flatulenza e diarrea. Questo perché il sistema digestivo del bambino, che è ben adattato al latte materno, non può far fronte a cibi più ruvidi..

Il cibo precoce provoca lo sviluppo di molte malattie del tratto gastrointestinale. Questo dovrebbe certamente essere preso in considerazione quando si pianifica di dare un nuovo alimento a un bambino a 3 mesi. In questa misura, la necessità è molto spesso assente. È meglio non affrettarsi e aspettare altri 1-2 mesi. In caso contrario, le conseguenze dell'alimentazione precoce dei bambini con peso e altezza normali potrebbero essere negative..

I principi dell'introduzione di alimenti complementari

Durante l'allattamento al seno, l'alimentazione complementare a tre mesi viene eseguita prima dell'allattamento al seno. Ridurre gradualmente la quantità di latte materno e aumentare il volume del nuovo cibo. Dopo alcuni giorni, sarà del tutto possibile sostituire 1 allattamento al seno con alimenti complementari.

Importante! All'inizio viene introdotto un solo prodotto nella dieta. Inizia con dosaggi minimi.

Al bambino viene somministrato ½ cucchiaino del nuovo prodotto. Il giorno successivo, aggiungi altri 5 grammi. A poco a poco, il volume del cibo aumenta a 50-150 grammi. L'intero processo richiede 7-10 giorni, se non ci sono anomalie e il bambino si sente bene e mangia cibi complementari senza problemi.

Raccomandazioni generali

I primi alimenti complementari per l'allattamento al seno a 3 mesi (schema):

  • 6:00 - 200 ml di latte materno;
  • 10:00 - succo di 5-20 grammi e latte materno;
  • 14 ore - latte materno, ½ cucchiaino di purea;
  • 18 ore - purè di patate e latte materno;
  • 22 ore - latte materno.

Solo dopo che il bambino si è adattato alla purea monocomponente si può iniziare a presentarlo a un altro prodotto. Nel processo, è importante monitorare la salute del bambino, indipendentemente dal fatto che si siano verificate allergie, diarrea o gonfiore. In caso di reazioni indesiderate del corpo del bambino, è necessario interrompere l'introduzione di questo prodotto nella dieta.

La differenza negli alimenti complementari per artificiali e lattanti

I bambini allattati artificialmente sono più pronti per i nuovi alimenti rispetto ai bambini. Gli organi digestivi dell'uomo artificiale sono già abituati alla miscela ruvida. È importante tenere presente che il latte artificiale non può coprire completamente tutte le esigenze di nutrienti del bambino. Pertanto, i medici raccomandano di iniziare a nutrire un bambino artificiale a 3 mesi e un bambino allattato al seno in seguito. La mamma deve tener conto delle peculiarità degli alimenti complementari per le persone artificiali.

Da dove iniziare cibi complementari?

Come iniziare l'alimentazione complementare a tre mesi di età durante l'allattamento? Lo stesso prodotto non deve essere somministrato più volte al giorno. Meglio iniziare con il succo naturale. È necessario astenersi dal mangiare albicocche e pere. Causano diarrea, quindi dovresti stare molto attento con questi frutti. Ogni nuovo prodotto dovrebbe essere dato ½ cucchiaino.

Le migliori opzioni sono:

  • zucchine;
  • mele;
  • patate.

In una nota! Dopo il succo vengono introdotte puree di frutta e verdura, oltre a cereali senza latticini che non contengono glutine. Tale nutrizione è particolarmente utile per l'artificiale.

Quando interrompere l'alimentazione complementare?

Molte mamme pensano che se dopo il primo cucchiaio di un nuovo prodotto non ci sono problemi, allora puoi aumentarne l'uso. Questo è fondamentalmente sbagliato. Il debole sistema digestivo del bambino non è in grado di far fronte a tale cibo. Si sviluppano disturbi delle feci, flatulenza, disbiosi, allergie. È necessario interrompere l'assunzione di queste reazioni, nonché con un aumento della temperatura e lo sviluppo di mancanza di respiro.

Quali problemi possono sorgere quando si introducono alimenti complementari?

L'allergia è il problema più comune che si può incontrare quando si introduce un nuovo alimento. Macchie rosse pruriginose compaiono sul corpo del bambino, si sviluppa gonfiore. In questo caso, è necessario interrompere la somministrazione del nuovo prodotto e consultare un medico..

Cosa fare se il bambino è cattivo?

Gli esperti raccomandano che se un bambino è ansioso, prestare attenzione alla sua sedia. È possibile che il pianto sia causato da indigestione, gonfiore, dispepsia. In questo caso, dovresti dare acqua all'aneto, "Espumizan", "Smektu".

Affinché l'adattamento a un nuovo prodotto abbia successo, deve essere introdotto in piccole quantità entro una settimana. Smetti di mangiare se hai diarrea, gonfiore e vomito.

Possibili errori nell'introduzione precoce di alimenti complementari

Gli errori più comuni che fanno i genitori:

  • introduzione troppo precoce di alimenti complementari senza alcuna ragione oggettiva per questo;
  • utilizzando il prodotto sbagliato;
  • una frettolosa ricerca di una varietà di dieta;
  • una grande quantità di alimenti complementari.

Che è meglio: puree già pronte o fai-da-te?

Le puree per bambini pronte e quelle fatte in casa sono ugualmente utili per un bambino. L'unica condizione è che il cibo sia fresco e di alta qualità. Le puree pronte sono più comode da usare: la mamma non deve sbucciare e macinare frutta o verdura. Devi anche prestare attenzione al costo della purea pronta e dei piatti fatti in casa dal tuo giardino..

Prime ricette di purea

  1. Una mela o una pera viene cotta al vapore. La frutta viene sbucciata, tagliata a fette e posta su un setaccio a vapore. Cuocere fino a renderle morbide e macinare. Si consiglia di consumare immediatamente la purea pronta.
  2. Pelare la zucca, metterla in un pentolino, versarvi un po 'd'acqua. Cuocere in forno, quindi tritare la polpa.
  3. Lessare zucchine o cavoli fino a renderli morbidi (all'inizio prendiamo un solo prodotto), metterli in uno scolapasta e macinarli insieme a una piccola quantità di brodo in un frullatore.

Il cibo aggiuntivo aiuta il bambino a guadagnare rapidamente peso normale, crescita e offre nuove opportunità per un ulteriore sviluppo attivo. Ma senza ragioni significative, determinate esclusivamente dal pediatra, gli alimenti complementari a 3 mesi sono considerati troppo precoci e inappropriati.

Alimentazione per un bambino di tre mesi con alimentazione artificiale

I bambini di tre mesi che vengono allattati artificialmente, secondo i pediatri, costituiscono un tale gruppo di rischio condizionale. È a questa età che la famigerata colica appare o si intensifica al massimo. I bambini diventano lunatici, irrequieti e rendono la vita di tutta la famiglia "divertente". Nonne, papà, madri, bambini più grandi: tutti sono coinvolti. Ma c'è un trucco che aiuta ad appianare i problemi di un bambino artificiale di tre mesi: prestare molta attenzione alla sua alimentazione..

Come nutrire un bambino del terzo mese di vita con l'alimentazione artificiale?

C'è solo una risposta: una miscela adattata selezionata in precedenza. Alcuni pediatri consigliano alle madri il modo vecchio stile di iniziare a dare purea di frutta o verdura. E sugli scaffali dei negozi ci sono barattoli di puree già pronte con un'indicazione di questa età. No, è troppo presto. Il tuo bambino può ancora digerire completamente solo formule adattate e bere un po 'd'acqua. Tutti.

Quante volte e in quale quantità dare la miscela al bambino?

Nel terzo mese di vita, la frequenza di alimentazione è ridotta a 6-7.

Diamo la miscela in un volume giornaliero, calcolato dalla formula: v / 6, dove v è il peso del bambino in grammi.

Tuttavia, a tre mesi, il bambino sta già sviluppando un regime. E vuole mangiare di più in un momento della giornata, meno in un altro. Ora i pediatri e l'OMS raccomandano la cosiddetta alimentazione artificiale "gratuita", quando la madre versa deliberatamente la formula un po 'più del necessario, ma non insiste che il bambino svuoti completamente il biberon. Può accadere che in una poppata il bambino succhierà solo 90 grammi e in un'altra - tutti e 200. Va bene, l'importante è che il volume giornaliero rientri nel raccomandato.

Perché un bambino artificiale del terzo mese di vita ha spesso le coliche??

I bambini diventano più attivi e forti. Cominciano a succhiare avidamente il capezzolo, semplicemente "attaccandolo" e inghiottendo aria. Di conseguenza, le coliche peggiorano. Le madri devono tenere conto di questo punto e agire:

  • nutrire il bambino solo tra le tue braccia;
  • assicurati di riempire completamente il ciuccio con la miscela e solo dopo darlo al bambino;
  • monitorare la posizione corretta del bambino durante la suzione;
  • pulire la bottiglia vuota in tempo.

Dopo la poppata, denigrare il bambino in una "colonna" per 10-15 minuti, se ti addormenti, mettilo sul barile a letto.

Se le misure di cui sopra non aiutano, è possibile acquistare speciali biberon con il sistema anticoliche. Tali bottiglie sono prodotte da diverse aziende:

  • Avent;
  • MamUltivent;
  • Dottor Brown.

Esistono bottiglie anticoliche di altre aziende..

Tali dispositivi sono 2-3 volte più costosi di quelli convenzionali e richiedono maggiori sforzi per la pulizia e cautela durante la sterilizzazione. L'effetto di solito è lì, ma a volte non così pronunciato come vorremmo.

Errori tipici delle madri di bambini di tre mesi allattati artificialmente

  1. Non prendere il bambino in braccio, nutrilo nella culla. Alcuni hanno paura dell'allenamento delle mani, altri hanno paura di svegliarsi quando passano dalle mani al letto dopo aver mangiato. Tuttavia, questo interrompe la connessione della madre con il bambino, aumentando il rischio di coliche e rigurgito..
  2. Cambia la miscela. La colica è un fenomeno spiacevole, ma è improbabile che scompaia dopo aver cambiato la miscela. Qui è necessario risolvere il problema in modo completo (come descritto sopra) e la sostituzione dell'alimentatore è all'ultimo posto nell'elenco delle possibili soluzioni.
  3. Inizia presto a mangiare. La miscela adatta fornisce al bambino tutti i componenti di cui ha bisogno per la crescita e lo sviluppo. Pertanto, non è necessario affrettarsi con cibi complementari..

E com'è andato il tuo terzo mese di alimentazione artificiale? Hai usato biberon anticoliche?

Scarica la lista di controllo "Perché il bambino piange dopo l'allattamento?"

Ogni madre si preoccupa e si preoccupa quando il suo bambino piange. E non c'è madre che almeno una volta non piangerebbe con il suo bambino. Scarica la lista di controllo e scopri esattamente perché il tuo bambino piange dopo aver mangiato.

Commento (1)

Per commentare è necessario

Autore

  • Autori
  • sul progetto
  • Pagamento e consegna
  • politica sulla riservatezza
  • Politica dell'organizzazione in materia di trattamento dei dati personali
  • Biscotti
  • Frase
  • In contatto con
  • Compagne di classe
  • Facebook
  • Instagram
  • Youtube

Tutte le informazioni sul sito sono solo a scopo informativo..

Per diagnosticare e prescrivere un trattamento, è necessario consultare personalmente un medico.

PSRN 1155476136804 INN / KPP 5406597997/540601001

Scarica la lista di controllo "Perché il bambino piange dopo l'allattamento?"

Ogni madre si preoccupa e si preoccupa quando il suo bambino piange. E non c'è madre che almeno una volta non piangerebbe con il suo bambino. Scarica la lista di controllo e scopri esattamente perché il tuo bambino piange dopo aver mangiato.

politica sulla riservatezza

L'amministrazione del sito viline.tv (LLC "VilineTV" OGRN 1155476136804 INN / KPP 5406597997/540601001) rispetta e osserva la legislazione della Federazione Russa. Rispettiamo anche i tuoi diritti e rispettiamo la riservatezza durante la compilazione, il trasferimento e l'archiviazione delle tue informazioni riservate.

Chiediamo i tuoi dati personali per contattarti al fine di fornire informazioni o servizi, rispondere alle tue richieste al servizio di supporto del sito, organizzare concorsi e altre promozioni, condurre sondaggi al fine di migliorare la qualità dei servizi.

I dati personali sono informazioni relative all'oggetto dei dati personali, cioè a un potenziale acquirente. In particolare, si tratta del cognome e nome, data di nascita, informazioni di contatto (numero di telefono, indirizzo e-mail) e altri dati di cui alla legge federale del 27 luglio 2006 n. 152-FZ "sui dati personali" (di seguito - la "legge") a dati personali.

Se hai pubblicato le tue informazioni di contatto sul sito, hai automaticamente accettato le seguenti azioni (operazioni) con i dati personali: raccolta e accumulo, archiviazione, chiarimento (aggiornamento, modifica), utilizzo, distruzione, spersonalizzazione, trasferimento su richiesta del tribunale, incl. h., a terzi, nel rispetto delle misure atte a garantire la protezione dei dati personali da accessi non autorizzati.

Tale consenso è valido a tempo indeterminato dal momento in cui i dati vengono forniti e può essere da Lei revocato presentando domanda all'amministrazione del sito indicando i dati di cui all'art. 14 della legge "sui dati personali".

La revoca del consenso al trattamento dei dati personali può essere effettuata inviando all'Utente un apposito ordine in una semplice forma scritta all'indirizzo di posta elettronica (e-mail) [email protected]

In caso di revoca del consenso al trattamento dei tuoi dati personali, ci impegniamo a cancellare i tuoi dati personali entro e non oltre 3 giorni lavorativi.

sul progetto

Il progetto Viline aiuta i genitori nell'educazione e nello sviluppo sano dei bambini, a partire dai primi giorni della loro vita.

Video corsi utili, clip audio, articoli interessanti: qui mamme e papà impareranno tutto ciò di cui hanno bisogno per lo sviluppo, il recupero e l'educazione psicologica e intellettuale di un bambino. Il sito pubblica materiali per genitori con bambini sotto i 7 anni e per le future mamme.

Abbiamo raccolto sul sito esperti che saranno felici di condividere con voi i segreti per crescere i bambini all'età in cui vengono gettate le basi per lo sviluppo personale.

Ogni bambino ha talento. La cosa principale è creare le condizioni per la piena divulgazione del suo potenziale naturale fin dai primi giorni di vita di un bambino..

Ti aiuteremo ad affrontare tutti i problemi, anche i più difficili, ea crescere il tuo bambino forte, sano e di talento. Si unirà facilmente a qualsiasi squadra, senza stress psicologico andrà all'asilo, alla scuola e alla sezione sportiva..

Abbiamo riunito i principali esperti nel campo dello sviluppo del bambino, della conservazione e del rafforzamento dell'immunità, dello sviluppo e dell'attuazione di metodi di miglioramento della salute. Condivideranno con te la loro esperienza, conoscenza, risponderanno a domande, saranno in grado di affrontare qualsiasi problema, anche il più difficile. Ti aiuteremo a crescere il tuo bambino forte, sano e di talento. Si unirà facilmente a qualsiasi squadra, senza stress psicologico andrà all'asilo, alla scuola, alla sezione sportiva.

Per gli autori di corsi per lo sviluppo del bambino:

Il tuo materiale protetto da copyright avvantaggia i tuoi genitori? Il pubblico del portale ViLine.tv è chiaramente i tuoi potenziali clienti? Quindi posiziona i tuoi corsi sul nostro progetto!

Ci occuperemo noi stessi di promuovere i tuoi corsi dal 30% delle vendite.

Collaborare con ViLine.tv significa:

  • Promozione dei tuoi corsi tramite e-mail agli abbonati ViLine. Le nostre lettere vengono lette da decine di migliaia di giovani madri!
  • Pubblicità su Internet, landing page ad alta conversione per corsi di authoring e pagine speciali su di te;
  • Creazione di materiale promozionale per promuovere il corso e l'autore nel nostro studio video;
  • Aumentare la fama dell'autore: diremo a un vasto pubblico perché vale la pena acquistare il tuo corso.
  • Vendiamo il tuo corso ai tuoi prezzi e riceviamo una commissione. Ottieni una crescita attiva delle vendite e il profitto principale.
  • Ci vendi il tuo corso a un prezzo negoziato. Quindi vendiamo i tuoi materiali noi stessi, ricevendo il 100% del profitto.

Scrivi a [email protected], invia i tuoi corsi. Le condizioni di alloggio vengono discusse individualmente con ogni autore.

Per gli autori di articoli:

Hai materiale degno dell'attenzione di un vasto pubblico? Vuoi scrivere articoli utili per mamme e papà? Invia materiali. Li pubblicheremo sotto la tua paternità sul progetto, in mailing tematici e social network.

Pubblicare articoli su ViLine.tv significa:

  • ✓ Opportunità di condividere esperienze e conoscenze con un vasto pubblico;
  • ✓ Promozione del tuo sito;
  • ✓ Ricompensa decente.
  • - il materiale deve essere unico;
  • - non pubblichiamo articoli SEO;
  • - possiamo rifiutarci di pubblicare materiale a discrezione della direzione del progetto.

Per avviare la cooperazione

Un bambino sano e sviluppato in modo armonioso è la migliore ricompensa per i genitori ideali.

Pagamento e consegna

Sul nostro sito web puoi acquistare il prodotto che ti interessa utilizzando uno dei metodi di pagamento:

Sicurezza e riservatezza dei pagamenti

Quando selezioni questa forma di pagamento dell'ordine sul sito ViLine.tv, verrai reindirizzato automaticamente alla forma di pagamento del centro di elaborazione PayU, per inserire i dati della tua carta di credito.
Tutti i dati inseriti dall'utente nel modulo di pagamento del centro di elaborazione PayU sono completamente protetti in conformità con i requisiti dello standard di sicurezza PCI DSS. Riceviamo informazioni solo sul pagamento che hai effettuato.
Verrà inviato un messaggio di autorizzazione al pagamento all'indirizzo e-mail specificato al momento del pagamento.
Immediatamente dopo aver effettuato un pagamento, verrai reindirizzato al nostro sito web. Le informazioni sul pagamento possono pervenirci da 5 secondi a diversi minuti. Se, secondo lei, c'è stato un ritardo nell'elaborazione dell'ordine, è necessario contattare l'ufficio dell'azienda per telefono 0800500-65-37

Dati personali dell'acquirente.

Quando inserisce un'Applicazione sul Sito, il Cliente fornisce le seguenti informazioni: Cognome, Nome, indirizzo e-mail, telefono, indirizzo di consegna.
Il venditore utilizza le informazioni per adempiere ai suoi obblighi nei confronti del cliente. Il Venditore si impegna a non divulgare le informazioni ricevute dal Cliente. Non è considerata violazione per il Venditore fornire informazioni ad agenti e terze parti che agiscono sulla base di un accordo con il Venditore per adempiere agli obblighi nei confronti del Cliente.

La divulgazione di informazioni in conformità con i requisiti legali ragionevoli e applicabili non è considerata una violazione degli obblighi. Il venditore non è responsabile delle informazioni fornite dal Cliente sul Sito in forma pubblica.

Dopo il pagamento, inserisci il tuo "Account personale" e seleziona "I miei corsi"
Lì troverai tutti i prodotti che hai acquistato sul nostro sito web ViLine.tv
Se non hai ricevuto il tuo prodotto entro un'ora dal pagamento, devi scrivere al servizio di supporto [email protected]

Politica di rimborso

Il cliente ha il diritto di rifiutarsi di fornire Servizi a pagamento e di richiedere un rimborso nei seguenti casi:

1. Per un prodotto elettronico a pagamento (registrazione di un webinar, seminario, formazione, corso di formazione, modelli e materiali di supporto disponibili per il download). La richiesta di rimborso deve essere inviata dall'indirizzo di posta elettronica da cui è stato effettuato l'ordine al servizio di assistenza dell'Appaltatore entro 7 (sette) giorni dalla data di pagamento. Dopo il tempo specificato, i reclami non saranno accettati e il denaro non verrà restituito. Quando si presenta una richiesta di rimborso, è obbligatorio fornire una copia di un documento di identità (passaporto).

2. Per un seminario o una consultazione pagati e frequentati. Una richiesta di rimborso deve essere inviata dall'indirizzo e-mail dal quale il Cliente si è registrato al seminario al servizio di supporto del Contraente prima delle 14:00, ora di Mosca, del giorno successivo al giorno del Servizio. Dopo il tempo specificato, i reclami non saranno accettati e il denaro non verrà restituito. Quando si presenta una richiesta di rimborso, è obbligatorio fornire una copia di un documento di identità (passaporto).

Allattamento al seno a 3 mesi

Caratteristiche dell'allattamento al seno a 3 mesi

All'età di tre mesi, il bambino è solitamente più calmo e più prevedibile. Non è più preoccupato per le coliche, nella vita delle briciole inizia a emergere una parvenza di regime e l'allattamento della madre diventa maturo: il latte non viene prodotto spontaneamente, ma in risposta alla suzione. Sembrerebbe che eccolo qui, l'opportunità di respirare profondamente.

Ahimè. A questa età, dovrai affrontare nuove insidie ​​che non ti permettono di trasformare l'allattamento al seno a 3 mesi in un puro piacere. Le più comuni di queste sono crisi della crescita, falso abbandono del seno e crisi dell'allattamento. Consideriamoli ciascuno in modo più dettagliato.

Crisi della crescita: cos'è e come superarla?

Questo fattore ha 2 lati: fisiologico e psicologico. Affrontiamo prima la fisiologia. A questa età, i bambini sperimentano uno scatto di crescita significativo, quindi se in precedenza lo nutrivi rigorosamente a ore, potrebbe sorgere un problema: diventerà difficile per il bambino resistere alle pause. Alcune donne cercano di uscire dalla situazione integrando con acqua o nutrendosi con miscele artificiali. Spesso questo finisce con un passaggio involontario all'alimentazione artificiale, sebbene inizialmente la madre non avesse pianificato nulla del genere..

Infatti, lo scatto di crescita di un bambino a 3 mesi con l'allattamento al seno e le difficoltà associate possono essere superate in modo elementare: basta dimenticare l'orologio e nutrire il bambino su richiesta, anche di notte. A poco a poco, sotto l'influenza di frequenti stimolazioni, la produzione di latte materno aumenterà, il bambino sarà in grado di essere saturato meglio e arriverà al programma ottimale per lui e per te..

La psicologia è un po 'più complicata..

In questo caso, non importa se stai allattando a 3 mesi o offrendo il bambino al seno su sua richiesta, potresti dover affrontare il cosiddetto falso rifiuto. Sembra così: il bambino spinge il capezzolo fuori dalla bocca quasi immediatamente dopo l'inizio della poppata, si allontana o spinge il seno con le mani, può prendere una ghiandola e rifiutare categoricamente l'altra. Sembra che semplicemente non abbia fame, anche se sai per certo che il bambino ha mangiato per l'ultima volta poche ore fa, il che significa che non può essere pieno.

Con tali azioni, il bambino, in primo luogo, dimostra la sua indipendenza - dopotutto, è a 3 mesi che iniziano a formarsi i primi segni psicologici della personalità, e in secondo luogo, come se testasse l'affidabilità della madre: rifiuterà, non si arrenderà?

Di fronte a un falso rifiuto di allattare al seno a 3 mesi, non farti prendere dal panico e corri a precipizio per un flacone di latte artificiale. Inoltre, non è un dato di fatto che la miscela della mollica si mangerà più facilmente. Ricorda che le riserve energetiche di qualsiasi persona, compreso un bambino, ti permettono di resistere senza cibo per un tempo sufficientemente lungo, figuriamoci poche ore o anche 1-2 giorni. Agisci in due direzioni contemporaneamente.

Primo: non portare il bambino in braccio per giorni, lascialo solo. A questa età, potrebbe benissimo divertirsi senza il tuo aiuto, ad esempio sdraiato in una culla o in un passeggino. Ed è sufficiente che la mamma sia nel campo della vista o dell'udito. Per cominciare, la durata di tali passeggiate indipendenti non supera i 15-20 minuti, nel tempo, la loro durata può essere aumentata. E avrai un po 'di libertà e sarai in grado di fare te stesso o le faccende domestiche.

Secondo: se il tuo bambino rifiuta di allattare al seno a 3 mesi, prova a sorprenderlo. Cambia il luogo e il modo di mangiare. Se prima hai dato da mangiare al bambino, seduto su una sedia, spostati al tavolo della cucina. Se l'hai fatto da sdraiato, siediti o addirittura alzati. Ciò affascinerà il bambino con nuove impressioni e lui stesso non noterà come avere un ottimo pasto tra le volte..

La crisi dell'allattamento al seno della mamma a 3 mesi: perché succede?

Questa condizione è anche chiamata crisi dell'allattamento. È direttamente correlato a uno scatto di crescita, e sarebbe stato possibile non fermarci se non fosse stato per il panico di molte mamme, specialmente quelle che hanno crisi di allattamento a 3 settimane e 1,5 mesi passati inosservati da sole.

Il fatto è che la ghiandola mammaria richiede tempo per adattarsi alle crescenti esigenze del corpo di un bambino in crescita. Ma spesso alla mamma sembra che non sia stata la bambina a iniziare a mangiare di più, ma la sua produzione è diminuita. Stato di panico "Il latte sta finendo!" provoca stress e non è il miglior assistente per l'allattamento stabile.

Le raccomandazioni in questo caso, infatti, sono le stesse dello scatto di crescita: nutrirsi a richiesta, non innervosirsi, dormire a sufficienza e mangiare bene. Ma non è consigliabile ricorrere all'alimentazione supplementare a 3 mesi durante l'allattamento. Guarda la quantità di minzione: se ce ne sono più di 8 al giorno, non devi preoccuparti. E ricorda: tra pochi giorni l'allattamento tornerà sicuramente alla normalità..

Alimentazione complementare da 3 mesi con allattamento al seno: è necessaria?

Solo nei casi più estremi, ad esempio, se a causa di determinate circostanze, il bambino non può ricevere una quantità sufficiente di vitamine, macro e microelementi con il latte materno. Ad esempio, quando a una donna viene prescritta una dieta rigorosa con molte restrizioni dovute alla sua salute.

In questo caso, è consentito introdurre purea di mele e banana, cereali molto liquidi e ben bolliti, alcuni succhi di verdura e di frutta preparati in casa immediatamente prima di essere alimentati con alimenti complementari dai 3 mesi al bambino durante l'allattamento. Ma non dobbiamo dimenticare che in termini di benefici, valore nutritivo e digeribilità, nessuna prelibatezza può essere paragonata al latte materno. Soprattutto in un'età in cui il sistema digerente del bambino non è fisiologicamente pronto ad accettare questa prelibatezza. Pertanto, l'alimentazione di un bambino di tre mesi con prodotti non caseari è possibile solo dopo aver consultato un pediatra.!

Come mangiare per la mamma: menù per l'allattamento a 3 mesi

A questo punto, una donna che allatta un bambino ha già formato una dieta abbastanza varia, che contiene zuppe magre, pollame, vitello, verdura e frutta, noci, bevande alla frutta e bevande alla frutta. Se il bambino assorbe tutti questi alimenti senza problemi, puoi aggiungere alla dieta dell'allattamento al seno a 3 mesi:

  • porridge di orzo perlato e miglio con latte;
  • miele naturale in piccole quantità;
  • succhi di frutta e verdura appena spremuti (carota, barbabietola, zucca, mela);
  • alcune spezie delicate, come basilico, menta, dragoncello, timo.

Devi iniziare, come al solito, con una quantità minima, osservando la reazione delle briciole.

È possibile completare il GV 3 mesi?

Considerando il valore del latte materno per il corpo di un bambino in crescita, ovviamente, non vale la pena farlo senza una buona ragione. Tuttavia, a volte ci sono situazioni in cui semplicemente non c'è altra via d'uscita. La cattiva salute di una donna, l'andare presto al lavoro, l'assunzione di determinati gruppi di farmaci e altre circostanze determinano le loro condizioni.

Se devi svezzare un bambino di tre mesi dal seno, se possibile, questo dovrebbe essere fatto con attenzione e delicatezza, introducendo una miscela artificiale nella quantità di 10-15 g al giorno dopo una delle poppate. A poco a poco, la dose e il numero di poppate con una formula artificiale aumentano fino a sostituire completamente il latte materno..

Se il gv deve essere completato urgentemente, scegli una miscela adattata che sia il più vicino possibile nella composizione al latte materno. E, se possibile, rimani in contatto con il tuo pediatra per consultare in qualsiasi momento la reazione del bambino a un cambiamento così brusco nella dieta..

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Frutta e bacche durante l'allattamento

Parto

Articoli di esperti mediciI frutti e le bacche durante l'allattamento sono un prerequisito per la corretta alimentazione di ogni madre durante l'allattamento. È molto importante che le principali vitamine siano costantemente fornite al metabolismo del corpo femminile dai medicinali, ma anche dai prodotti freschi.

Puoi giudicare... non so da chi sia mio figlio...

Nutrizione

Come posso convivere con questo, non ne ho idea. Spesso lo dimentico, ma quando penso che sia già difficile diventare... mio marito naturalmente non sospetta nulla, stiamo bene.

Antica tavola cinese o determinazione del sesso del bambino in base all'età della madre

Nutrizione

Ci sono molte voci sulla tavola cinese antica per determinare il sesso di un bambino non ancora nato, presumibilmente era nascosta a Pechino circa 700 anni fa, e simili, ma in realtà, l'accuratezza di questa tabella lascia molto a desiderare, secondo la nostra ricerca questa tabella funziona da qualche parte 50/50...

È possibile bere il tiglio durante la gravidanza

Neonato

Il tiglio durante la gravidanza è utile se non c'è intolleranzaProprietà utili del tiglioI fiori di tiglio sono usati come materie prime per la tisana. Si raccolgono durante il periodo di fioritura della pianta, a giugno e luglio.