Principale / Neonato

Se diventa difficile respirare durante la gravidanza o periodicamente non c'è abbastanza aria, vale la pena preoccuparsi

Una donna incinta su tre manifesta sintomi di mancanza di respiro. La mancanza di respiro è una violazione del ritmo e della frequenza della respirazione. Quando si verifica, la futura mamma avverte mancanza di aria, debolezza, vertigini.

  1. Mancanza di aria durante la gravidanza
  2. Caratteristiche del cambiamento nella posizione degli organi interni durante la gravidanza
  3. La difficoltà a respirare è pericolosa.?
  4. Processo fisiologico
  5. Cause di patologia
  6. La natura della manifestazione della mancanza di respiro
  7. È difficile respirare fino a tardi
  8. Mancanza di respiro prima del parto
  9. Sentirsi a corto di aria
  10. Cosa dirà il dottore
  11. Video utile

Mancanza di aria durante la gravidanza

Le cause della mancanza di respiro differiscono in momenti diversi. Una donna che deve affrontare un problema del genere dovrebbe sapere cosa sta succedendo al suo corpo, che potrebbe servire da impulso per la funzione respiratoria compromessa. È importante identificare ed eliminare la causa di tale patologia nel tempo..

Caratteristiche del cambiamento nella posizione degli organi interni durante la gravidanza

Con un reclamo simile, molto spesso le donne incinte fanno domanda in un secondo momento, a partire dalla 30a settimana. Oltre alle difficoltà respiratorie, le future mamme possono provare dolore al petto, alla schiena, al plesso solare, sotto la clavicola.

Nell'ultimo trimestre, una violazione del ritmo completo di inspirazione ed espirazione è associata a uno spostamento degli organi interni. Ciò è dovuto alla crescita intensiva del feto. Il bambino sta attivamente ingrassando, l'utero cresce e preme sul diaframma dei polmoni. Il loro volume è ridotto, il ritmo della respirazione è interrotto.

Oltre ai polmoni, altri organi vengono colpiti negli ultimi mesi prima del parto. Lo spostamento temporaneo è in corso:

  • stomaco;
  • cistifellea;
  • intestini;
  • milza;
  • Vescica urinaria;
  • reni.

In una donna sana, la compressione degli organi non causa sintomi gravi. Normalmente, può manifestarsi:

  • bruciore di stomaco;
  • minzione frequente;
  • feci molli;
  • sazietà fast food;
  • lieve nausea.

La difficoltà a respirare è pericolosa.?

Le difficoltà respiratorie possono sembrare un sintomo insignificante. Tuttavia, le donne non dovrebbero ignorare i segnali del loro corpo: la mancanza di respiro può indicare gravi disturbi sistemici.

Nelle prime fasi, questo sintomo può indicare una violazione di uno stile di vita sano, un'esacerbazione di malattie croniche. Nel secondo trimestre, la mancanza di respiro limita significativamente le capacità motorie di una donna. La ragione potrebbe essere: rottura del cuore, vasi sanguigni, spostamento dei polmoni.

La disfunzione respiratoria porta a:

  • fame di ossigeno della madre e del bambino;
  • anemia da carenza di ferro;
  • ipossia fetale;
  • invecchiamento precoce della placenta;
  • ritardo della crescita intrauterina.

Processo fisiologico

Il vero meccanismo della mancanza di respiro non è ancora chiaro. Molto spesso, il suo aspetto è associato a disturbi nel funzionamento del sistema respiratorio o insufficienza cardiaca..

Una diminuzione sintomatica del volume polmonare porta a una diminuzione dell'assunzione di aria. Il segnale della carenza di ossigeno entra nell'area motoria del cervello, da lì, lungo i nervi vago fino al tratto respiratorio. Gli intervalli di inspirazione ed espirazione si accorciano, la respirazione diventa superficiale. Aumentando il numero di respiri, il corpo compensa la carenza del volume di ossigeno in entrata.

Cause di patologia

Anche una giovane donna sana può avere difficoltà a respirare. Ogni caso è individuale e dipende dallo stato di salute della madre, dalle caratteristiche dell'andamento della gravidanza.

Le principali cause di mancanza di respiro includono:

  1. Attività fisica eccessiva.
  2. Fatica.
  3. Fumo.
  4. Bevande alcoliche.
  5. Disturbi ormonali.
  6. Anemia.
  7. Malattie dei polmoni, dei bronchi.
  8. Malattia cardiovascolare.
  9. Indossare indumenti stretti.

La disfunzione respiratoria può verificarsi per vari motivi. Più spesso le donne affrontano un problema simile nella seconda metà della gravidanza. Per lunghi periodi, il bambino è abbastanza grande. Sta attivamente crescendo e muovendosi. La pressione fetale porta a problemi respiratori.

Nella seconda metà della gravidanza, la mancanza di respiro appare a causa di:

  • il feto sta ingrassando;
  • l'utero allargato preme sugli organi vicini;
  • il fornice superiore dell'utero poggia sul diaframma, riducendo il volume dei polmoni;
  • aggravare i sintomi di mancanza di respiro anemia, edema, fumo, asma, eccesso di cibo.

La natura della manifestazione della mancanza di respiro

I medici distinguono i disturbi respiratori nelle donne in gravidanza in 3 tipi:

  1. Sintomatico, temporaneo. La mancanza di respiro si manifesta sporadicamente, dopo che il parto scompare completamente.
  2. Organico. Sullo sfondo della gravidanza, una donna può esacerbare le malattie sistemiche. Portare un bambino può diventare un catalizzatore per lo sviluppo di patologie cardiovascolari e polmonari.

Per determinare con precisione il grado di pericolo di mancanza di respiro, la futura mamma deve osservare quando iniziano le insufficienze respiratorie. Vale la pena riconsiderare lo stile di vita, l'alimentazione, i modelli di sonno.

È difficile respirare fino a tardi

Gli ultimi 2-3 mesi di gestazione in molte donne sono accompagnati da una costante mancanza di respiro. La zona a rischio comprende le donne in gravidanza:

  • essere sovrappeso;
  • soffre di gonfiore;
  • fumatori;
  • oltre 35 anni;
  • con malattie sistemiche dei polmoni, dei vasi sanguigni.

Il grande peso del feto interrompe la funzione dei polmoni, quando vengono inalati, si espandono male, non sono saturi di ossigeno. Questa situazione può persistere fino alla data di consegna. Il sollievo si verifica una settimana prima del parto quando l'utero scende nell'area pelvica.

Mancanza di respiro prima del parto

Una donna su due soffre di mancanza di respiro nell'ultimo mese prima del parto. Il peso del feto continua ad aumentare, l'utero sta guadagnando massa critica, il suo fondo sta premendo gli organi del torace.

La mancanza di respiro spesso appare solo quando ci si muove, si piega, si cammina. A riposo, il ritmo respiratorio viene ripristinato. Questa disfunzione è temporanea. Tutti i sintomi scompariranno immediatamente dopo il parto.

Sentirsi a corto di aria

La mancanza di un adeguato consumo di ossigeno peggiora il benessere di una donna. Gli attacchi sono accompagnati da una grave carenza d'aria.

Per ridurre o rimuovere un sintomo spiacevole, si consiglia:

  • camminare più spesso;
  • mangiare spesso in piccole porzioni;
  • eseguire esercizi di respirazione;
  • indossare abiti larghi;
  • smettere di fumare.

Queste regole devono essere seguite durante tutta la gravidanza per alleviare la disfunzione respiratoria..

Cosa dirà il dottore

Vale la pena consultare un medico se la mancanza di respiro persiste per più di due settimane. Se una donna non ha patologie organiche, il medico fornirà le seguenti raccomandazioni:

  1. Prendendo tinture lenitive. Erbe come: valeriana, motherwort, menta - rilassa i muscoli, allevia gli spasmi.
  2. Esecuzione di ginnastica leggera. Yoga, stretching, camminata contribuiscono a una migliore ossigenazione del sangue.
  3. Ventilazione regolare dello spazio abitativo.
  4. Dormi su cuscini alti. La posizione reclinata libera più spazio polmonare.

Se le raccomandazioni non aiutano, il medico prescriverà ulteriori esami clinici.

Per ridurre o eliminare il sintomo della mancanza di respiro, la futura mamma deve seguire uno stile di vita sano e cercare prontamente assistenza medica. Semplici consigli per eliminare la mancanza di respiro aiutano le donne a portare il loro bambino fino alla fine del mandato.

Cosa fare con mancanza di respiro durante la gravidanza

Cosa fare in caso di fiato corto nel primo trimestre

È importante identificare i motivi per cui la respirazione diventa disordinata. Possono essere diversi per ogni termine. Il progesterone svolge un ruolo speciale nell'insorgenza della mancanza di respiro. È essenziale per il normale sviluppo del feto. Gli ormoni, che iniziano a essere prodotti in quantità maggiori, mantengono tese le pareti dei vasi sanguigni dell'apparato respiratorio. Hanno periodicamente spasmi e sembra una mancanza d'aria. Il progesterone nelle prime fasi provoca anche edema della mucosa e causa congestione nasale e secchezza. Anche la respirazione è compromessa..

Nel primo trimestre, la mancanza di respiro si verifica nei seguenti casi:

  • cambiamenti ormonali;
  • un aumento del volume di sangue circolante;
  • attività fisica;
  • fumare;
  • consumo di alcool;
  • indossare abiti inappropriati;
  • instabilità emotiva;
  • la presenza di malattie dei polmoni e del cuore.

In quest'ultimo caso, è necessario consultare un medico.

Tuttavia, la mancanza di respiro nelle prime fasi è l'eccezione piuttosto che la regola. Le donne di solito lo sentono più tardi..

Il feto in crescita mette a dura prova il cuore. Inizia a pompare più sangue, perché appare un altro circolo di circolazione sanguigna - tra il bambino e la madre. Man mano che il cuore si contrae più spesso, aumenta anche la frequenza respiratoria. Più sangue spinge, più ossigeno è necessario. Ciò significa che la donna inizia a respirare più spesso..

Un carico aggiuntivo sul cuore appare quando si cammina a passo veloce, si corre, si salgono le scale. Se sei abituato a fare regolarmente sport attivi, riduci il carico. Preferisci camminare, fare yoga, nuotare.

Escludere tè forte, cacao, caffè, coca-cola dal menu. Anche il cioccolato dovrà essere limitato, poiché contiene alcaloidi eccitanti: caffeina e teobromina..

È tempo che le cattive abitudini scompaiano dalla vita. Questo vale per l'alcol e la nicotina. È ora di iniziare una nuova vita e smettere di fumare e bere. Elimina la caffeina dalla tua dieta. Stimola i recettori che fanno battere forte il cuore. La pressione della donna aumenta, il sistema nervoso è eccitato. Di conseguenza, il corpo ha bisogno di più ossigeno..

L'alcol ha un effetto eccitante. Anche se la bottiglia di birra dice "analcolica", ciò non garantisce la completa assenza di alcol etilico. È ancora lì, anche se in quantità minima..

Evita i luoghi in cui le persone fumano. Anche il fumo passivo ha un impatto negativo sulla salute. La nicotina e l'anidride carbonica entrano nel flusso sanguigno attraverso i polmoni e distruggono l'ossigeno, che viene trasportato dal sangue attraverso il corpo. Inoltre causano vasospasmo. Il corpo della mamma reagisce aumentando la pressione, accelerando la frequenza cardiaca e la mancanza di respiro.

Rivedi il tuo guardaroba. Lascia solo abiti realizzati con materiali naturali, preferibilmente silhouette larghe o semi-aderenti, che non limitano i movimenti. Questo vale anche per la biancheria intima. Al momento dell'acquisto, considera la funzionalità del reggiseno, non la sua bellezza. Scegli un modello con spalline larghe e senza telai rigidi.

Alcune gravi condizioni polmonari o cardiache causano anche mancanza di respiro.

Questi includono asma, polmonite, tubercolosi, alveolite. Se la mancanza di respiro si verifica a riposo o durante il sonno e talvolta è accompagnata da aritmia, si tratta di dispnea cardiaca. Per escludere questi fattori, è meglio consultare un medico e superare i test necessari..

Mancanza di respiro nel secondo e terzo trimestre

La mancanza di respiro è comune durante questo periodo. Ciò è dovuto al fatto che il feto cresce, l'utero si allunga e preme sugli organi, compreso il diaframma, il setto che separa il torace e le cavità addominali. Ecco perché appare la mancanza di respiro. Più in alto l'utero si alza, più senza fiato..

A volte la mancanza di respiro durante la gravidanza è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • battito cardiaco frequente;
  • battito cardiaco irregolare;
  • vertigini regolari;
  • sudorazione di piedi e palme.

Per escludere l'anemia, il medico invierà un test aggiuntivo per il ferro.

Altrimenti, le cause della respirazione pesante sono le stesse: cattive abitudini, vestiti stretti e attività eccessiva..

Da una a due settimane prima del parto, il feto scende, l'utero esercita meno pressione sul diaframma e la mancanza di respiro non è più così preoccupata per la donna.

Quanto segue dovrebbe avvisarti:

  • dolore al petto;
  • labbra blu;
  • grave mancanza di respiro;
  • respiro sibilante frequente.

Se si verificano questi sintomi, consultare immediatamente il medico. In alcune situazioni, la tomografia computerizzata viene prescritta per escludere la presenza di trombosi.

Come eliminare da soli la mancanza di respiro durante la gravidanza

I cambiamenti nel funzionamento dei sistemi respiratorio e cardiovascolare durante la gravidanza sono un processo naturale. Grazie a ciò, l'ossigeno viene fornito al piccolo organismo. Se la mancanza di respiro si verifica solo occasionalmente, non è necessario adottare misure speciali. Dopo il parto, tutto tornerà al suo posto.

Se la mancanza di respiro appare regolarmente, non sarà completamente eliminata. Tuttavia, è in tuo potere eseguire alcune misure e rimuovere le cause del sintomo. Ridefinisci il tuo stile di vita. Elimina le esperienze emotive negative. Sintonizzati su un'onda positiva e nutriti regolarmente della buona energia dei tuoi cari. Riproduci film divertenti, leggi buoni libri e divertiti. A volte il medico prescrive pillole di valeriana o motherwort per alleviare lo stress emotivo.

Se la causa della mancanza di respiro è un feto in crescita, fai regolarmente esercizi di respirazione o canta più spesso. Guarda la tua postura. Tieni le spalle dritte e non piegarti. I polmoni in questa posizione vengono raddrizzati il ​​più possibile. Una schiena dritta spinge anche l'utero lontano dal diaframma il più possibile. Se si fa fatica a respirare, alza entrambe le braccia sopra la testa: in questa posizione apri il petto e respira più facilmente.

Cammina nel parco a un ritmo rilassato ogni giorno. Ventilare la stanza la sera prima di coricarsi.

Fai piccoli pasti cinque volte al giorno. La nutrizione frazionata non appesantisce o sopraffa lo stomaco. Poiché sarà rilassato, non eserciterà molta pressione sull'utero..

In caso di fiato corto durante la gravidanza, riposare in posizione reclinata. Metti i cuscini sotto la schiena, se necessario. Cambia la tua postura più spesso quando leggi o guardi la TV.

Evita l'ansia e lo stress. In tali situazioni, il corpo rilascia adrenalina e la respirazione accelera. La tensione allevia il massaggio alla testa, alle spalle e al collo.

Se non ci sono controindicazioni, usa l'olio di melissa per ripristinare la respirazione. Per fare questo, metti un paio di gocce in una lampada aromatica.

Nel secondo trimestre, includi cibi ad alto contenuto di ferro, come carni di organi, legumi. Con la mancanza di questo minerale, il livello di emoglobina, che è responsabile del trasferimento di ossigeno, diminuisce..

Informa regolarmente il tuo ginecologo sui tuoi sentimenti, specialmente quelli che improvvisamente hanno iniziato a infastidirti. Organizza il tuo stile di vita per ridurre le influenze negative causate dalla mancanza di respiro.

Mancanza di respiro durante la gravidanza: come alleviare la condizione

In attesa del bambino, le future mamme lamentano spesso la "sensazione di inalazione incompleta", "mancanza d'aria", respiro accelerato. Tutti questi non sono altro che segni di mancanza di respiro durante la gravidanza. Perché durante la gravidanza si verifica mancanza di respiro ed è possibile fare qualcosa per facilitare la respirazione?

Elena Kurbatova
Medico-terapeuta, Voronezh

La mancanza di respiro è una violazione della frequenza e della profondità della respirazione, accompagnata da una sensazione di mancanza di respiro. Normalmente, una donna fa circa 16-18 movimenti respiratori al minuto, con mancanza di respiro deve respirare più spesso e la futura mamma fa più di 18 respiri allo stesso tempo.

La mancanza di respiro può peggiorare, ad esempio, con un intenso esercizio fisico, eccitazione, in una stanza soffocante, sdraiati sulla schiena o indumenti stretti. Può sorgere per una serie di motivi. Tuttavia, durante la gravidanza, la mancanza di respiro molto spesso non è associata a nessuna condizione medica. Sembra dovuto a riarrangiamenti del sistema respiratorio durante l'attesa del bambino e di solito diminuisce 2-4 settimane prima del parto. Questo accade perché la testa del bambino affonda nella piccola pelvi, la pancia della donna si sposta più in basso, la pressione sul diaframma (il muscolo che separa il torace e la cavità addominale) diminuisce e diventa più facile per la futura mamma respirare.

Perché diventa difficile respirare durante la gravidanza?

Nelle parti superiori del sistema respiratorio (cavità nasale, trachea, bronchi) si verificano cambiamenti nella mucosa: diventa edematosa, facilmente traumatizzata e le sue cellule secernono molto muco. Tutto ciò è una conseguenza dell'aumentata secrezione di ormoni estrogeni. Il risultato è spesso congestione nasale e problemi respiratori. I cambiamenti nella configurazione del torace e nella posizione del diaframma durante l'attesa del bambino iniziano a verificarsi presto e diventano più pronunciati con l'aumentare del periodo di gestazione. L'utero in crescita preme sul diaframma, che a sua volta si solleva, premendo sulle parti inferiori dei polmoni. E il corpo reagisce a tali circostanze vincolanti modificando la respirazione. Allo stesso tempo, diventa superficiale e frequente..

Colpisce la frequenza e la profondità della respirazione e l'ormone progesterone, che viene prodotto in modo intensivo nel corpo di una donna incinta. Un aumento del suo livello provoca l'attivazione del centro respiratorio nel cervello, che "dà il comando" di respirare più spesso. Come risultato di una respirazione superficiale e frequente, più ossigeno inizia a entrare nel corpo: la futura mamma è costantemente in uno stato di iperventilazione dei polmoni e la quantità di anidride carbonica, al contrario, diminuisce. Un sacco di ossigeno sembra essere buono. Ma poi sorge un problema: in una situazione del genere, il sangue è saturo di ossigeno ed è meno disposto a darlo ai tessuti. Di conseguenza, gli organi, compreso il cervello, non ricevono abbastanza ossigeno e le future mamme possono provare mal di testa, vertigini, sensazione di paura, ansia, sbadigli, sonnolenza, aumento della fatica, disagio al cuore, persino nausea e dolore addominale.

Un aumento della quantità di estrogeni e progesterone durante la gravidanza aumenta la sensibilità dei recettori adrenergici, che si trovano principalmente nel cuore e nei vasi sanguigni. Questo fa aumentare la frequenza cardiaca. Di conseguenza, più sangue passa attraverso il cuore, più ossigeno ha bisogno e la futura mamma inizia a respirare più spesso..

L'aumento della frequenza respiratoria durante la gravidanza è anche influenzato da un aumento del volume di sangue circolante in una donna incinta. Dopotutto, tra lei e il bambino appare un ulteriore terzo cerchio di circolazione sanguigna. Questo accade già dal primo trimestre di gravidanza. Ora il carico sul cuore aumenta: deve pompare più sangue e si contrae più spesso e il sistema respiratorio reagisce a tali cambiamenti aumentando la frequenza respiratoria.

Durante lo sforzo fisico nelle future mamme, la comparsa di mancanza di respiro è anche associata ad un aumento del metabolismo dell'ossigeno (in particolare è necessario molto ossigeno per i muscoli durante il loro lavoro), il che è spiegato dai processi redox accelerati nei tessuti.

Mancanza di respiro durante la gravidanza: è necessario un trattamento??

Tutti i processi di ristrutturazione dei sistemi respiratorio e cardiovascolare, inclusa una maggiore ventilazione dei polmoni, sono progettati per garantire un'efficace erogazione di ossigeno al bambino. Pertanto, la mancanza di respiro ricorrente non è una malattia e non richiede un trattamento in quanto tale, e dopo il parto, il corpo della futura mamma tornerà indipendentemente al suo stato precedente e le difficoltà respiratorie scompariranno da sole. Tuttavia, sia l'eccessiva iperventilazione dei polmoni che l'insufficienza possono portare a una violazione (diminuzione) del flusso sanguigno nella placenta e una violazione del corso della gravidanza e dello sviluppo del bambino. Pertanto, sebbene la mancanza di respiro durante l'attesa del bambino, di regola, non sia associata a nessuna malattia, tutti i reclami durante questo periodo dovrebbero essere segnalati al tuo ostetrico-ginecologo..

Neanche un grammo di caffeina!
La futura mamma dovrebbe rinunciare alla caffeina in qualsiasi forma, poiché può provocare la comparsa di mancanza di respiro a causa dell'effetto sul sistema cardiovascolare. Il fatto è che la caffeina stimola l'attività di speciali recettori adrenergici che aumentano la contrazione del cuore, aumenta la pressione sanguigna, eccita il sistema nervoso centrale, il che fa sì che il corpo abbia bisogno di più ossigeno. Gli alimenti ricchi di caffeina includono caffè, tè nero e verde, cacao, cioccolato e coca-cola.

Inoltre, ci sono momenti in cui non dovresti rimandare una visita dal medico e devi chiedere urgentemente un consiglio. Questo deve essere fatto se la mancanza di respiro in una donna incinta la disturba costantemente o appare a riposo, accompagnata da svenimenti, febbre, tosse, dolore, interruzioni nel lavoro del cuore e anche se le labbra e la pelle diventano blu. Questi segni possono essere una manifestazione di qualsiasi malattia cardiaca (ad esempio, disturbi del ritmo cardiaco, insufficienza cardiaca), polmoni (malattie infiammatorie dei polmoni e dei bronchi, asma, embolia polmonare, ecc.) O anemia. Quindi il medico prescriverà il trattamento necessario per la futura mamma, volto ad eliminare questi problemi..

Mancanza di respiro durante la gravidanza: come aiutare te stesso?

Se il disagio respiratorio è associato a congestione nasale, puoi aiutare te stesso, ad esempio, ventilando bene la stanza prima di andare a letto o aprendo una finestra per fornire aria fresca. È importante cercare di rivolgere la propria attenzione a qualcos'altro (ad esempio, sfogliare una rivista), alzare il cuscino più in alto, non sdraiarsi a lungo su un lato, in modo da non aumentare il flusso sanguigno da un lato o dall'altro, il che contribuisce al gonfiore della mucosa nasale e difficoltà respiratorie. Non è consigliabile utilizzare gocce di vasocostrittore, poiché contengono una sostanza medicinale che può essere assorbita nel flusso sanguigno e influire negativamente sulla crescita del bambino. Ma se la congestione nasale diventa completamente insopportabile, le gocce possono ancora essere utilizzate occasionalmente, privilegiando quelle per bambini, poiché contengono una concentrazione inferiore del principio attivo.

Per alleviare la mancanza di respiro, si consiglia di adottare una posizione che allevia la pressione sul diaframma. Ad esempio, siediti, mettiti a quattro zampe o sdraiati su un fianco.

Se la futura mamma giace sulla schiena, la compressione della vena cava inferiore da parte dell'utero allargato può anche essere accompagnata da una maggiore mancanza di respiro, vertigini e persino svenimenti. Per prevenire tali spiacevoli conseguenze, non è consigliabile sdraiarsi sulla schiena, specialmente nella seconda metà della gravidanza. Dormi preferibilmente su un fianco o con un capo alto (puoi mettere diversi cuscini sotto la testa).

Non indossare indumenti stretti, specialmente con una cintura o abbottonati strettamente sul petto.

L'esercizio dovrebbe essere svolto a un ritmo che non causi mancanza di respiro. Ma se si verifica, allora per ripristinare la respirazione, devi rilassarti, metterti a tuo agio e mettere la mano sinistra sul petto e la mano destra sullo stomaco. Inspira a "uno-due-tre", espira a "quattro" (mentre le spalle e il collo dovrebbero essere il più rilassati possibile). Anche alzare le braccia sopra la testa con diversi respiri profondi dentro e fuori può aiutare (la convinzione che le donne incinte non dovrebbero alzare le braccia è un mito).

Per ridurre la mancanza di respiro durante la gravidanza aiuterà "l'esercizio per i polmoni" - il canto. Pertanto, le future mamme possono tranquillamente cantare le loro canzoni preferite e diventerà più facile respirare.!

Importante
Per non provocare la comparsa di mancanza di respiro, si consiglia di non trasmettere, soprattutto prima di coricarsi! Mangiare grandi quantità di cibo porta a un trabocco dello stomaco, compressione e sollevamento del diaframma, che causa mancanza di respiro.

Durante l'attesa del bambino, per non provocare mancanza di respiro, è necessario proteggersi dal fumo passivo. La nicotina e il monossido di carbonio contenuti nel fumo di tabacco, entrando nel flusso sanguigno, interrompono l'erogazione di ossigeno ai tessuti e agli organi della madre e del bambino, provocano lo spasmo dei vasi sanguigni, il corpo risponde a questo aumentando la pressione e aumentando la frequenza cardiaca, che quindi provoca aumento della respirazione e mancanza di respiro.

L'uso dell'olio essenziale di melissa (ad esempio, in una lampada aromatica) aiuterà a rilassare e ripristinare la respirazione durante la gravidanza, puoi anche bere una tisana a base di motherwort o valeriana.

È necessario assumere complessi vitaminici e minerali per le donne incinte contenenti ferro. È anche necessario mangiare una quantità sufficiente di prodotti a base di carne ricchi di ferro (manzo, lingua, fegato) per prevenire lo sviluppo di anemia in gravidanza, che contribuisce alla mancanza di respiro. Infatti, con un livello insufficiente di eritrociti, diminuisce anche la quantità di emoglobina, che fornisce ossigeno ai tessuti, quindi il cervello "dà un segnale" al centro respiratorio per inviare più spesso impulsi ai polmoni e, di conseguenza, aumenta la frequenza dei movimenti respiratori.

Non dimenticare l'attività fisica leggera e le passeggiate. Oltre a fornire ossigeno aggiuntivo al corpo della madre e del bambino, si allenerà anche il sistema respiratorio. Lo yoga per le donne incinte aiuta a controllare correttamente la respirazione, imparare a rilassarsi e calmarsi per le future mamme. Inoltre, fare yoga renderà più facile posticipare il travaglio e utilizzare tecniche di respirazione per alleviare il dolore durante le contrazioni e le spinte..

Nell'attesa del bambino, la madre dovrebbe evitare situazioni stressanti che portano ad un aumento del rilascio di adrenalina (e la sensibilità dei recettori ad essa durante la gravidanza è già alta) e un aumento sia della respirazione che della frequenza cardiaca.

Il massaggio rilassante di testa, collo e spalle aiuta ad alleviare la tensione e normalizzare la respirazione durante la gravidanza. Puoi farlo da solo, ma è meglio coinvolgere, ad esempio, un marito in questa occupazione. Questo renderà il rilassamento più completo. Questi possono essere movimenti leggeri dall'alto verso il basso, lungo il corso del flusso sanguigno nei vasi (se fatto dal basso verso l'alto, ciò aumenterà la pressione). Sono adatti anche leggeri movimenti circolari (soprattutto sul cuoio capelluto), come se stessimo disegnando una spirale sulla pelle, si consiglia di massaggiare dal centro della testa alla periferia.

Se tutte queste misure non aiutano e la mancanza di respiro durante la gravidanza continua a disturbarti, dovresti consultare il tuo medico che controlla la tua gravidanza. Capirà le cause di questa condizione, ti dirà come alleviarla e, se necessario, prescriverà un trattamento.

Mancanza di respiro durante la gravidanza. Le ragioni. Come sbarazzarsi della mancanza di respiro?

La gravidanza è uno dei periodi più felici nella vita di ogni donna. Tuttavia, è spesso oscurato da varie sensazioni che causano disagio. Uno di questi è la mancanza di respiro.

Mancanza di respiro patologico e fisico nelle donne in gravidanza

La mancanza di respiro è un cambiamento nel ritmo della respirazione, che è accompagnato da una mancanza di aria. Molto spesso, la mancanza di respiro si verifica nel 2 ° e 3 ° trimestre di gravidanza. Più lungo è il periodo, più difficile diventa respirare. Attività fisica, ansia, soffocamento e eccesso di cibo: tutto ciò può provocare un attacco.

La mancanza di respiro nel 2 ° e 3 ° trimestre è causata dalla pressione dell'utero allargato sul diaframma e sui polmoni. A 38 settimane, quando l'utero scende, la respirazione diventerà molto più facile..

Molte donne temono che la mancanza di respiro possa portare all'ipossia fetale, ma non è questo il caso. La mancanza di respiro è fisiologica e non influisce sullo sviluppo del bambino. È brutto se i problemi respiratori si verificano già nel 1 ° trimestre, quando l'utero non sta ancora esercitando pressione sui polmoni. Se la mancanza di respiro o la respirazione rapida si manifestano prima della 12a settimana, la futura mamma necessita di una consultazione urgente con uno specialista.

Segni di gravi complicazioni

La futura mamma dovrebbe stare attenta se sente il fiato corto a riposo, la tosse e gli esercizi di respirazione non aiutano. Vertigini o tachicardia richiedono un consiglio medico immediato. Vale anche la pena consultare un medico per febbre, arti blu e attacchi di panico, che possono essere segni di embolia polmonare, asma, polmonite e altre malattie pericolose. Questo accade raramente, ma una donna incinta è ora responsabile di due vite, quindi non dovresti esitare a chiedere ancora una volta l'aiuto di uno specialista.

Cause di mancanza di respiro durante la gravidanza

Le cause della mancanza di respiro possono essere molto diverse. Le ragioni possono essere:

  • Forte attività fisica;
  • Grande eccitazione;
  • Disturbi ormonali;
  • Fumo, alcool;
  • Anemia;
  • Malattie dei polmoni e del rinofaringe;
  • Indumenti stretti o sintetici.

Come evitare la mancanza di respiro durante la gravidanza?

Non sarà possibile sbarazzarsi completamente della mancanza di respiro fisiologica, ma è del tutto possibile controllarla. Ad esempio, se l'esercizio rende difficile la respirazione, sbarazzarsene. Smetti di fare attività che sono difficili per te, o almeno fallo a intermittenza, durante le quali il tuo respiro si riprenderà completamente.
Evitare di mangiare troppo, non aggiungere alla pressione sui polmoni dell'utero anche la pressione di uno stomaco pieno. Indossa abiti larghi che non esercitino pressione sul torace e sull'addome.

In caso di attacco, sdraiarsi. Si consiglia di padroneggiare esercizi di respirazione ed eseguirlo.

Sfortunatamente, i problemi respiratori durante la gravidanza sono un fenomeno naturale, ma se gestisci il tuo stile di vita, puoi ridurre il disagio..

Attenzione! L'uso di eventuali medicinali e integratori alimentari, nonché l'uso di eventuali tecniche terapeutiche, è possibile solo con il permesso di un medico.

Mancanza di respiro nelle donne in gravidanza: cause, pericoli e metodi di trattamento

La gravidanza è il periodo più felice nella vita di ogni donna. Non è molto piacevole quando è oscurata dalla mancanza di respiro, che può accompagnare la futura mamma per tutto il periodo della gestazione. La mancanza di respiro durante la gravidanza può essere innescata da una serie di motivi, identificando quale è possibile eliminare definitivamente la malattia o alleviare la condizione durante gli attacchi.

Perché non c'è abbastanza aria?

Una donna che aspetta un bambino diventa sospettosa e si fa prendere dal panico per qualsiasi motivo. Non pensare che la mancanza d'aria sia sintomo di una grave malattia. Ora il tuo corpo si sta adattando a nuove condizioni e ogni adattamento avviene individualmente. Pertanto, non è necessario aver paura, ma leggere attentamente i suggerimenti e le raccomandazioni.

La mancanza di respiro può verificarsi già nelle prime fasi della gravidanza, quando il feto si sta appena formando e il corpo della donna si sta ristrutturando. L'aria inizia a scarseggiare anche durante il sonno, quindi devi dormire con la finestra aperta in posizione semi-seduta. Il deterioramento della salute durante questo periodo dipenderà dallo stile di vita che conduce la futura mamma e dalle sue cattive abitudini. La carenza d'aria dipenderà da una serie di fattori:

  1. Ottima attività fisica sul corpo.
  2. Uso di tabacco, alcol o droghe.
  3. Peso in eccesso.
  4. Squilibrio emotivo.
  5. Anemia da carenza di ferro.
  6. Tossicosi.
  7. Bassa pressione.
  8. Malattie dei polmoni e dei bronchi.
  9. Raffreddori e malattie virali.
  10. Patologia del sistema cardiovascolare.
  11. Indumenti sintetici scomodi e stretti.

Se una donna è in grado di ricostruire la sua vita in tempo: smette di fumare e rinuncia a alcol e droghe, la mancanza di respiro nel primo trimestre non disturberà l'equilibrio emotivo e fisico. La tossicosi, se questa condizione è soddisfatta, procederà anche senza complicazioni speciali..

In questa fase, devi visitare il tuo medico, prescriverà un esame del sangue che mostrerà il livello di emoglobina nel sangue. A un livello basso, viene prescritto un trattamento adeguato, che consiste nell'assunzione di farmaci. Secondo i risultati dell'esame, diventerà chiaro se c'è una violazione del cuore. Se una donna ha avuto problemi cardiaci prima della gravidanza, uno specialista deve essere avvertito di questa malattia al momento della registrazione.

La mancanza di respiro che si verifica durante la gravidanza può essere il risultato di cambiamenti ormonali nel corpo, quando l'acido cloridrico viene rilasciato in eccesso. Per questo motivo, il cibo che viene assunto frequentemente e in piccole porzioni provoca disagio..

La mancanza di respiro diventa molto spesso un fenomeno spiacevole del secondo trimestre, quando il feto inizia a crescere e la pressione si verifica sugli organi interni della futura mamma. Il diaframma non fa eccezione, più l'utero è allungato, più è esposto, quindi, sotto qualsiasi carico, manca l'aria. La situazione è aggravata dalle cattive abitudini di una donna incinta. L'alcol e il tabacco indeboliscono le funzioni protettive del corpo e portano al malfunzionamento dei sistemi vitali.

Nel terzo trimestre di gravidanza, la mancanza di respiro appare in quasi tutte le donne. Il bambino cresce, aumenta di peso, rispettivamente, l'utero si allunga al suo valore massimo e aumenta la pressione sui polmoni e sul diaframma, il che impedisce il loro pieno lavoro. La mancanza d'aria disturberà anche quelle future mamme che conducono uno stile di vita sano e hanno seguito le raccomandazioni di un ginecologo durante la gravidanza.

Il sollievo arriva poche settimane prima del parto, quando l'addome si abbassa e il bambino si prepara ad uscire. Se il feto è grande o la gravidanza è accompagnata da polidramnios, lo stato di mancanza di respiro ti accompagnerà al reparto maternità.

Come affrontare la mancanza di respiro?

Se nei primi mesi di gravidanza inizi a preoccuparti per la mancanza d'aria, devi identificare le cause del disturbo e liberartene..

  • Rivedi il tuo stile di vita e la tua routine quotidiana:
    • ridurre l'attività fisica,
    • escludere tabacco e alcol,
    • sii meno nervoso non entrare in conflitto,
    • aumentare il tempo per camminare, passeggiate tranquille,
    • dormi abbastanza e trova il tempo per un pisolino.
  • Contatta il tuo medico curante con questo problema. Egli prescriverà un esame appropriato ed escluderà o confermerà la presenza di malattie polmonari.
  • Passa attraverso il tuo guardaroba e opta per oggetti spaziosi realizzati con tessuti naturali (cotone, lino).

L'inizio del secondo trimestre è caratterizzato dalla comparsa di alcune sfumature, la cui attuazione può alleviare la condizione ed evitare improvvisi attacchi di respiro corto:

  • inizia a frequentare corsi per donne in gravidanza dove ti verrà insegnato come respirare correttamente,
  • mettere cuscini extra sul letto e dormire sdraiati,
  • quando si è a lungo vicino a un computer, alla TV o in macchina, cambiare posizione più spesso,
  • prova a mangiare piccole porzioni in modo che lo stomaco non diventi un altro fattore di pressione sui polmoni,
  • attenzione all'aumento di peso, i chili in più possono causare carenza d'aria,
  • parla con il tuo medico dell'assunzione di sedativi o pillole per normalizzare il tuo stato emotivo.

La mancanza di vitamine all'inizio della gravidanza e non solo può causare anche mancanza di respiro improvvisa, anche a riposo. A causa di determinati schemi, la maggior parte delle vitamine e dei minerali vengono utilizzati per lo sviluppo del bambino, quindi la madre ha una carenza. Di solito, i ginecologi consigliano di assumere multivitaminici dal giorno in cui una donna viene registrata. Non dimenticare frutta e verdura fresca, che può sopperire alla carenza di nutrienti e, grazie alle fibre, mantieni il tuo peso normale.

Nota! Un olio essenziale ti aiuterà a rilassarti e calmarti, che può essere selezionato in base alle preferenze individuali e all'umore..

Perché la mancanza d'aria è pericolosa??

La mancanza di respiro nelle donne in gravidanza potrebbe non essere sempre una manifestazione comune dei cambiamenti nel corpo di una donna. La mancanza d'aria in alcuni casi è accompagnata non solo da gravi attacchi, ma anche da dolore e sintomi:

  • dolore durante l'espirazione o l'inalazione nel petto,
  • respirazione rapida,
  • labbra blu
  • vertigini,
  • grave debolezza,
  • aumento della temperatura corporea,
  • tosse con catarro,
  • attacco d'asma.

Hai bisogno di vedere immediatamente un medico. Dopotutto, tali segni segnalano un grave malfunzionamento nel corpo e richiedono un intervento medico urgente..

Importante! La mancanza di ossigeno può influire sullo sviluppo del bambino, quindi è meglio non aspettare un'esacerbazione della situazione e non ignorare questi sintomi.

La mancanza di respiro può essere un presagio di tachicardia ed è anche una reazione protettiva del corpo a un forte stress e sovraccarico. Come sai, un'ansia inutile può tonificare l'utero e provocare l'aborto. È importante ricordare che il tuo compito più importante durante questo periodo è preservare la salute del bambino che porti sotto il cuore..

La mancanza di respiro durante la gravidanza è sicura e comune. Queste raccomandazioni ti aiuteranno a evitare preoccupazioni inutili durante il periodo di gravidanza e ti insegneranno come affrontare gli attacchi di mancanza di respiro. Seguendo semplici regole, imparerai rapidamente a controllare la situazione e sarai in grado di respirare la vita in pieno seno.

Mancanza di respiro durante la gravidanza: cause e cosa fare?

Ogni donna incinta lamenta mancanza di respiro, in un modo o nell'altro. In ostetricia, è considerato un fenomeno fisiologico: normale e transitorio. Come imparare a prevenire la mancanza di respiro e quali sono i modi disponibili per alleviare un attacco.

  • Perché sta succedendo?
  • Come prevenire la mancanza di respiro?
  • Cosa fare?
  • Ginnastica respiratoria per future mamme (video)
  • Segni di gravi complicazioni

Perché sta succedendo?

La mancanza di aria, la mancanza di respiro è vissuta da quasi tutte le donne incinte e anche a brevi periodi. Alcune persone non possono stare in stanze soffocanti per un minuto, amano l'aria fredda e trascorrono la notte semisedute. La mancanza di respiro inizia quando si cammina, si salgono le scale, si svolgono le normali faccende domestiche e la minima eccitazione.

La mancanza di respiro nelle donne in gravidanza può essere causata da una causa fisiologica. Per sostenere la vita della madre e del feto, il corpo della donna viene ricostruito e il volume del sangue circolante diventa più grande. Il sistema cardiovascolare impara a lavorare in una modalità potenziata, il background ormonale cambia e vengono attivati ​​i processi metabolici. Sta diventando più difficile per una donna fare un respiro profondo..

La mancanza di respiro è spesso accompagnata da palpitazioni e lievi capogiri. All'inizio della gravidanza, la mancanza di respiro può essere innescata da malattie croniche, stile di vita improprio, esperienze psico-emotive e cattive abitudini. Anche banali reggiseni stretti o indumenti sintetici possono provocare una sensazione di oppressione al petto e mancanza di aria, soprattutto se l'inizio della gravidanza avviene in estate.

Non riuscire a fare un respiro profondo mentre ci si sente bene non è pericoloso. Ma se tali sintomi si verificano a riposo e sono accompagnati da vertigini, svenimenti, è meglio consultare un medico. Forse il motivo è l'insorgenza di anemia, squilibrio ormonale o carenza di minerali e vitamine.

Entro il secondo trimestre, una donna incinta su tre soffre di mancanza di respiro. Ciò è dovuto a diversi fattori:

  • il feto è già cresciuto abbastanza, e ha bisogno di più spazio, quindi, il fondo dell'utero, sollevandosi, preme sul diaframma e sui polmoni (più preme, più il fiato corto);
  • aumento del volume del liquido amniotico (polidramnios).

Molto spesso, tali sintomi si sviluppano in donne basse con feti di grandi dimensioni..

Una donna avrà difficoltà con un respiro profondo fino a circa 38 settimane. Dopo, più vicino al parto, lo stomaco si abbassa e la respirazione diventa molto più facile..

Normalmente, la frequenza respiratoria di una donna è di 16-20 cicli respiratori al minuto. Durante la gravidanza, la necessità di ossigeno aumenta di un terzo, quindi la frequenza aumenta a 22-25 cicli.

Come prevenire la mancanza di respiro?

Molto probabilmente le difficoltà di respirazione non saranno completamente eliminate. Ma se segui alcune semplici regole, può essere prevenuto e controllato:

  1. Dosare qualsiasi tipo di attività fisica. Dovrebbero essere adeguati, non causare palpitazioni cardiache. Se si verifica mancanza di respiro, riposati.
  2. Si consiglia di abbandonare completamente le bevande contenenti caffeina. Aumentano la pressione sanguigna ed eccitano il sistema nervoso..
  3. Non essere vicino ai fumatori. Con il fumo passivo, le sostanze nocive entrano rapidamente nel flusso sanguigno, il sistema cardiovascolare di una donna e il nascituro soffre di mancanza di ossigeno.
  4. Dormi in una stanza fresca e ben ventilata con il 50-70% di umidità.
  5. Nelle calde giornate estive, fare passeggiate solo la sera, al tramonto.
  6. Evita le aree soffocanti e scarsamente ventilate. Non andare in posti affollati.
  7. Fai una doccia fresca più volte al giorno.
  8. Non mangiare troppo. Durante la gravidanza sono adatti solo pasti frazionari: porzioni frequenti e piccole. Ideale: 5-6 volte al giorno. La colazione leggera è un must.
  9. Osserva il regime del bere.
  10. Evita il contatto con prodotti di profumeria che odorano di aerosol.
  11. Controlla il tuo aumento di peso. I chili in più guadagnati possono essere fattori di rischio non solo per mancanza di respiro, ma anche per ipertensione, preeclampsia, carenza di ossigeno del feto.
  12. Non preoccuparti, non arrabbiarti per nessun motivo. Anche la minima esperienza può provocare un attacco di mancanza di respiro..

Se una donna viene regolarmente osservata da un medico, i suoi test sono normali, quindi la mancanza di respiro non minaccia in alcun modo il futuro bambino, ma crea solo un disagio temporaneo per la donna stessa. Devi essere paziente. Due o tre settimane prima del parto, la pancia si abbasserà e la respirazione diventerà più facile..

Cosa fare?

Se inizia un attacco di mancanza di respiro, è meglio sdraiarsi. Se ciò non è possibile, dovresti sederti comodamente e chiedere alle persone vicine di aprire la finestra.

Seduto in una posizione comoda, rilassati e fai un respiro più profondo possibile per tre secondi. Cerca di espirare in modo che tutta l'aria sia fuori dai polmoni.

Si sconsiglia di dormire sulla schiena, soprattutto dall'inizio del terzo trimestre. Se i problemi respiratori iniziano di notte, è meglio assumere una posizione semi-seduta con diversi cuscini sotto la schiena..

Se durante il giorno la maggior parte delle volte una donna si siede o mente, è necessario alzarsi periodicamente e fare un leggero riscaldamento, combinandolo con una serie di esercizi di respirazione:

  1. Assumi una posizione comoda. Metti un palmo sullo stomaco, l'altro sul petto. Inspirate lentamente attraverso il naso in modo da sentire la pienezza d'aria nello stomaco. Tieni la posizione per 3 secondi, espira attraverso la bocca. Assicurati che lo stomaco si alzi e il torace sia immobile.
  2. Assumi una postura comoda e respira come un cane per 1-2 minuti: 1-2 inspirazioni ed espirazioni al secondo (l'inspirazione è tranquilla, l'espirazione è rumorosa). Questo esercizio non solo aiuta con la mancanza di respiro, ma allevia anche il dolore durante il parto..

Quando esegui esercizi di respirazione, non puoi trattenere il respiro per molto tempo. La durata massima delle lezioni è di mezz'ora al giorno.

In consultazione con il medico che conduce la gravidanza, per prevenire le convulsioni, puoi usare:

  • aromaterapia;
  • bagni seduti non caldi con oli essenziali;
  • valeriana, motherwort (dalla seconda metà della gravidanza);
  • tè lenitivi alla menta, melissa, biancospino, camomilla (dalla seconda metà della gravidanza);
  • cocktail di ossigeno.

Ginnastica respiratoria per future mamme (video)

Il video copre una serie di esercizi per prevenire la mancanza di respiro. Questi esercizi avranno un effetto benefico sul lavoro del sistema cardiovascolare e nervoso..

Segni di gravi complicazioni

Il sintomo principale che dovrebbe allertare una donna è la mancanza di respiro a riposo.

Quali sono i segni di cui hai bisogno per cercare urgentemente un aiuto medico:

  1. L'esercizio fisico non aiuta; la respirazione rimane difficile. Avere attacchi di tosse grave.
  2. L'attacco è accompagnato da vertigini, vertigini, ronzio nelle orecchie e lampi di mosche davanti agli occhi.
  3. Il cuore "salta" fuori dal petto, tachicardia (frequenza cardiaca superiore a 100 al minuto).
  4. La mancanza d'aria è accompagnata da un forte dolore al petto durante l'inalazione, che si irradia al braccio.
  5. Pelle e mucose pallide, labbra e dita blu.
  6. Febbre.
  7. Cintura lombare dolore.
  8. Attacco di panico, estrema agitazione.

Con tali sintomi si sviluppano malattie che richiedono cure mediche urgenti: embolia polmonare, polmonite, asma bronchiale, insufficienza respiratoria acuta, cardiovascolare e renale, anemia.

Tali casi sono estremamente rari. In generale, i problemi respiratori, soprattutto nel terzo trimestre, sono fisiologici e naturali. Ma se una donna non riesce a far fronte al problema e ad alleviare le sue condizioni da sola, è meglio consultare un medico.

Mancanza di respiro durante la gravidanza

La mancanza di respiro durante la gravidanza preoccupa il 60-70% delle future mamme. Molto spesso, il problema sorge sullo sfondo di cambiamenti fisiologici naturali. Ma a volte i problemi respiratori indicano una grave malattia. Che richiede cure mediche immediate. Lo specialista prescriverà test, selezionerà farmaci efficaci e sicuri.

  1. Cos'è questa patologia
  2. Le ragioni
  3. Nelle prime fasi
  4. Nel secondo trimestre
  5. Periodo tardo
  6. Quando suonare l'allarme
  7. Quale medico contattare
  8. Metodi diagnostici
  9. Raccomandazioni generali per lo smaltimento
  10. Quando è necessario il trattamento

Cos'è questa patologia

Mancanza di respiro - un cambiamento nella frequenza e nella profondità della respirazione, che è accompagnato da una sensazione di mancanza di respiro.

Durante la gravidanza, la normale frequenza respiratoria aumenta leggermente, da 16-20 cicli respiratori al minuto a 22-25 cicli.

Le ragioni

La mancanza di respiro è un problema comune durante la gravidanza. Il problema nasce dalla crescita dell'utero, dai cambiamenti nel lavoro del cuore.

Nelle prime fasi

Nel primo trimestre, il diaframma si alza di circa 4 cm, comprime leggermente i polmoni. Da circa 2 mesi, molte donne iniziano a lamentarsi di non poter fare un respiro completo e profondo.

La mancanza di respiro all'inizio della gravidanza può anche essere causata da alti livelli di progesterone nel sangue. Questo ormone è responsabile del normale corso della gravidanza, ma rilassa tutti i muscoli lisci, contribuisce ad aumentare la respirazione.

Altri motivi: fumo attivo o passivo, mancato rispetto del regime quotidiano.

Nel secondo trimestre

A poco a poco, l'utero inizia ad aumentare notevolmente di dimensioni, stringe il diaframma, la mancanza di respiro si sviluppa durante la gravidanza nel secondo trimestre.

La seconda ragione è un aumento del volume del sangue circolante. Il cuore inizia a lavorare di più in modo che il sangue raggiunga la placenta. L'aumento dello stress sul muscolo cardiaco provoca lo sviluppo di problemi respiratori.

Periodo tardo

Grave mancanza di respiro si verifica a 31-34 settimane. In questo momento, non solo l'utero preme sul diaframma, ma anche la testa del bambino.

Ma dopo che il bambino si gira, la mancanza di respiro appare meno o scompare del tutto..

Qualsiasi attività fisica, eccesso di cibo, stress, permanenza prolungata in una stanza soffocante, polidramnios può provocare un attacco di mancanza di respiro nel II III trimestre.

Quando suonare l'allarme

La mancanza di respiro, soprattutto nelle prime fasi, può essere un sintomo di malattie pericolose.

Cause patologiche di mancanza di respiro.

  1. Malattie dell'apparato respiratorio. BPCO, bronchite, polmonite, tracheite, rinite, asma bronchiale. Appare una tosse secca o umida, la temperatura spesso aumenta e si verifica dolore al petto.
  2. Patologia del sistema cardiovascolare. Difetti cardiaci, cardiomiopatia, ipertensione, altre malattie del cuore e dei vasi sanguigni sono accompagnati da cali di pressione sanguigna, palpitazioni, dolore toracico.
  3. Anemia. La malattia è accompagnata da attacchi di debolezza, sonnolenza, mal di testa e vertigini. Diminuzione dell'appetito, la pelle e le mucose sono pallide.
  4. Tireotossicosi. Sintomi: gonfiore, rigonfiamento del bulbo oculare, tremore, tachicardia, aumento della minzione. Problemi a dormire, sbalzi d'umore improvvisi.
  5. Osteocondrosi della regione cervicale e toracica.
  6. Embolia polmonare. Conseguenza delle vene varicose. Il trombo si stacca dalla parete del vaso, blocca il lume dell'arteria polmonare. C'è una grave mancanza di respiro, tosse secca. Il coma si verifica senza un aiuto tempestivo.
  7. Riflusso. Si manifesta con tossicosi grave, bruciore di stomaco frequente.

È necessario consultare immediatamente un medico se la mancanza di respiro è accompagnata da:

  • dita blu;
  • aritmia;
  • dolore durante l'inalazione e l'espirazione;
  • respiro sibilante.

I sintomi pericolosi sono:

  • tinnito;
  • mosche lampeggianti davanti agli occhi;
  • febbre;
  • dolore alla cintura nella parte bassa della schiena;
  • attacchi di panico.

Quale medico contattare

Se è difficile respirare durante la gravidanza, dovresti informarne il tuo ginecologo. Dopo l'esame, il medico scriverà un rinvio a un terapeuta, cardiologo, endocrinologo.

Metodi diagnostici

Per identificare la causa della mancanza di respiro nelle donne in gravidanza, viene prescritto un esame completo. Durante l'esame, il medico misura la pressione sanguigna, il polso, valuta le condizioni della pelle.

  • esame del sangue generale - mostra la presenza di processi infiammatori, il livello di emoglobina;
  • analisi per gli ormoni tiroidei;
  • chimica del sangue;
  • coagulogramma;
  • coprogramma;
  • Ultrasuoni del cuore, della tiroide, dei polmoni;
  • TC, risonanza magnetica del cuore e dei vasi sanguigni;
  • elettrocardiografia.

Sulla base dei risultati dell'esame, il medico prescrive farmaci. Nelle fasi successive, lo specialista sceglie la tecnica di consegna più sicura.

Raccomandazioni generali per lo smaltimento

Se la mancanza di respiro durante la gravidanza è causata da ragioni fisiologiche, non è richiesto alcun trattamento specifico.

Cosa aiuterà ad alleviare la condizione:

  • esercizi di respirazione;
  • yoga;
  • lunghe passeggiate, buon riposo;
  • pasti frazionati, rifiuto di bevande contenenti caffeina, aderenza al regime di consumo;
  • controllo dell'aumento di peso;
  • postura corretta;
  • abiti larghi comodi;
  • è meglio dormire in posizione semi-seduta, deviare leggermente a sinistra, prima di andare a letto assicurarsi di ventilare la stanza;
  • non essere in stanze soffocanti e fumose;

Con un attacco di mancanza di respiro, devi sederti, rilassarti, piegarti leggermente in avanti. Alza le braccia per aumentare il volume del torace.

L'esercizio "gatto" aiuta con problemi respiratori. In una posizione a quattro zampe, mentre inspiri, inarca la schiena, mentre espiri, piega all'indietro.

Quando è necessario il trattamento

Il farmaco è prescritto se la mancanza di respiro è causata da varie malattie. La scelta del farmaco dipende dal tipo e dalla gravità della patologia, dalla durata e dalle condizioni generali della donna incinta.

Elenco dei medicinali:

  • preparati di ferro, acido folico;
  • sedativi a base di menta, valeriana;
  • olio di pesce: normalizza la frequenza cardiaca;
  • medicinali per il trattamento della dispnea cardiaca - diuretici, ACE inibitori, beta-bloccanti, glicosidi cardiaci, farmaci antiaritmici;
  • farmaci per la dispnea polmonare - antibiotici, beta2-adrenomimetici, glucocorticosteroidi.

Non puoi fare l'automedicazione. Con mancanza di respiro frequente e grave, il feto soffre di una mancanza di ossigeno, che influisce negativamente sul suo sviluppo fisico e mentale.

La dispnea si verifica spesso nelle donne in gravidanza, ma i casi patologici sono rari. Se una donna visita un medico in modo tempestivo, esegue tutti i test necessari, qualsiasi problema può essere identificato in una fase iniziale di sviluppo. Ciò contribuirà a evitare il trattamento con farmaci potenti..

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Fitolisina durante la gravidanza: cosa devi sapere su questo farmaco?

Concezione

Tutti i contenuti di iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica.

Tecnica di alimentazione mediante sondino per neonati prematuri

Concezione

Nutrire i bambini prematuri attraverso un tubo è una misura forzata in caso di prematurità profonda o patologie dello sviluppoMetodi di alimentazione tramite tuboSe il neonato non è in grado di succhiare o nutrirsi dal biberon, viene presa una decisione di alimentazione mediante sondino.

Baby monitor analogico Philips Avent

Nutrizione

La connessione di cui ogni madre ha bisogno con il suo bambinoI nuovi baby monitor analogici Avent offrono un suono incredibilmente chiaro, con controlli del volume, indicatori luminosi del suono, link e indicatori di batteria scarica, così puoi sempre sentire il tuo piccolo bisogno di te.

Intreccio del cordone ombelicale

Neonato

La futura mamma è sempre preoccupata per la gravidanza che si svolge senza complicazioni, il bambino si sviluppa in modo sistematico e secondo le indicazioni. Pertanto, non sorprende che una tale deviazione relativa dalla norma, come un intreccio del cordone ombelicale di un feto, faccia preoccupare una donna incinta.