Principale / Nutrizione

37 settimane di gravidanza

La cardiotocografia (CTG) è un metodo diagnostico prenatale che consente di determinare le condizioni del feto e il funzionamento dell'utero. In combinazione con l'ecografia e l'ecografia Doppler, la cardiotocografia consente di identificare efficacemente e rapidamente le patologie della gravidanza e prendere le misure necessarie per correggerle.

Di norma, il CTG viene eseguito dopo 32 settimane. In questo momento, il feto vive già in un certo ritmo di sonno e attività e il suo battito cardiaco è chiaramente udibile. Tuttavia, a volte la cardiotocografia viene prescritta in una data precedente, poiché i ritmi patologici possono essere determinati dopo 20 settimane..

La domanda più popolare associata a questa procedura, che viene spesso posta dai futuri genitori: qual è la norma del CTG durante la gravidanza? Molto spesso, la prima volta per la cardiotocografia delle donne incinte viene inviata a 34 settimane (35 settimane). Le donne sono molto interessate al significato di ogni parola nella conclusione, a quanti punti sono considerati la norma e quando suonare l'allarme.

Indicatori informativi

Quando si decodifica la cardiotocografia, vengono presi in considerazione i seguenti indicatori del ritmo:

  • Ritmo basale (principale): predomina su CTG. Per valutarlo oggettivamente, è necessario registrare almeno 20 minuti. Possiamo dire che la frequenza cardiaca basale è un valore medio che riflette la frequenza cardiaca del feto durante il riposo.
  • La variabilità (variabilità) è la dinamica delle fluttuazioni della frequenza cardiaca rispetto al suo livello medio (la differenza tra la frequenza cardiaca di base e i picchi del ritmo).
  • Accelerazione (accelerazione della frequenza cardiaca): questo parametro viene preso in considerazione se entro 10 o più secondi il numero di battiti aumenta di 15. Sul grafico, sono rappresentati da parti superiori rivolte verso l'alto. Di regola, compaiono durante i movimenti del bambino, le contrazioni uterine e i test funzionali. Normalmente, dovrebbero verificarsi almeno 2 accelerazioni della frequenza cardiaca in 10 minuti.
  • Decelerazione (rallentamento del ritmo del battito cardiaco): questo parametro viene preso in considerazione allo stesso modo dell'accelerazione. Nel grafico, questi sono i denti che guardano in basso.

La durata delle decelerazioni può essere diversa:

  • fino a 30 secondi, seguito dal ripristino del battito cardiaco fetale;
  • fino a 60 secondi con un'ampiezza elevata (fino a 30-60 battiti al minuto);
  • più di 60 secondi, con ampiezza di vibrazione elevata.

Inoltre, nella conclusione c'è sempre qualcosa come la perdita di segnale. Ciò accade quando i sensori perdono temporaneamente il suono del battito cardiaco del tuo bambino. E anche nel processo di diagnosi si parla dell'indice di reattività, che riflette la capacità dell'embrione di rispondere a fattori irritanti. Nell'interpretazione dei risultati, all'indice di reattività fetale può essere assegnato un punteggio compreso tra 0 e 5 punti.

Nella stampa, che viene rilasciata alle mani di una donna incinta, sono prescritti i seguenti 8 parametri:

  • Tempo di analisi / perdita di segnale.
  • Frequenza cardiaca basale.
  • Accelerazione.
  • Decelerazione.
  • Variabilità.
  • Ritmo / ampiezza sinusoidale e frequenza di oscillazione.
  • STV.
  • Frequenza delle perturbazioni.

Con una norma assoluta, devono essere rispettati 8 parametri su 8. A seconda di quali parametri non sono stati soddisfatti, gli esperti ammettono che 7 parametri su 8 e 6 su 8 sono normali. Tuttavia, in questo caso, non puoi fare a meno di CTG ripetuti. L'intervallo della frequenza cardiaca è visualizzato sul cardiotocogramma (sono indicati due numeri).

Punti di valutazione

Nel processo di sviluppo della cardiotocografia, gli esperti hanno definito criteri oggettivi per valutare la registrazione e compilato molte tabelle. Diverse scale vengono utilizzate per interpretare i risultati del CTG. Molto spesso usano la scala di Fisher (10 punti) o Krebs (12 punti). Nella conclusione, può essere indicato un doppio risultato: una stima di fischer e krebs.

Criteri di Fisher

La scorecard, sviluppata da un ostetrico-ginecologo americano, presenta una serie di criteri che vanno da 0 a 2 punti. Il punteggio finale viene stabilito sommando tutti i voti. Secondo Fischer, gli specialisti eseguono un calcolo "manuale", concentrandosi su ciò che vedono sul nastro di calibrazione.

Dopo aver valutato i criteri, ci sono 3 condizioni principali del feto:

  • Gli indicatori normali sono 8-10 punti. Il cuore del bambino batte bene ed è moderatamente mobile e non ci sono sospetti di carenza di ossigeno.
  • Uno stato di dubbio - 5–7 punti. Un tale risultato può indicare la fase iniziale della carenza di ossigeno e richiede un monitoraggio speciale della donna incinta..
  • Cattive condizioni fetali - 0-4 punti. Questo indica una grave ipossia. Se non prendi misure urgenti, può essere fatale per il bambino entro poche ore..

Se la registrazione CTG fornisce un risultato di 7 o 6 punti, viene prescritta una cardiotocografia ripetuta entro 12 ore e, se il travaglio è iniziato, dopo 1 ora. Nel caso in cui il record CTG avesse una valutazione di 8 o più punti, quindi all'inizio del travaglio, la procedura viene ripetuta dopo 2-3 ore e, in una fase precedente, la donna incinta viene rilasciata per 3-7 giorni prima del CTG ripetuto.

Scala di Krebs

Questa scala di valutazione differisce dalla scala di Fisher in un criterio: il numero di reazioni motorie del bambino in 30 secondi: se sono completamente assenti, vengono assegnati 0 punti, da 1 a 4 reazioni motorie sono stimate a 1 punto, se ci sono 5 o più reazioni in 30 secondi, allora danno 2 Punto.

In considerazione di questo criterio, la scala di Krebs ha un sistema di valutazione a 12 punti. Se, di conseguenza, su questa scala sono stati impostati da 9 a 12 punti, i futuri genitori possono essere assolutamente calmi: i risultati rientrano nell'intervallo normale. Un punteggio da 0 a 8 punti è un motivo per suonare l'allarme. Con tali risultati, parlano della presenza di un processo intrauterino patologico..

Se la conclusione CTG ha 11 punti, non c'è dubbio che la scala di Krebs sia stata utilizzata per la decodifica. Se il punteggio è di 9 punti, il risultato è comunque considerato buono. Ma se non ci fosse alcun poscritto che la valutazione è stata effettuata secondo Fischer, allora dovresti comunque consultare anche uno specialista.

Criteri di Dowes-Redman

Questi criteri sono sviluppati per i dispositivi automatici. Il computer valuta la registrazione senza l'intervento di un diagnostico, ma tenendo conto di tutti gli stessi parametri del metodo "manuale".

Di conseguenza, tutti i criteri CTG significativi vengono riassunti e viene visualizzato uno speciale indicatore di variabilità - STV. Questo parametro sensibile rileva i segni di sofferenza fetale e predice gli esiti avversi della gravidanza..

Secondo Dows-Redman, si distinguono i seguenti risultati:

  • indicatori normali che indicano un corso sano di gravidanza - STV 6-9 ms;
  • valori limite che richiedono la supervisione di uno specialista - STV 3-5 ms;
  • alto rischio di carenza di ossigeno, che richiede misure di emergenza - STV 2,6–3 ms;
  • una condizione critica del feto, che nelle prossime ore potrebbe sfociare in morte intrauterina - STV inferiore a 2,6 ms.

Questo sistema di valutazione non viene praticato durante l'inizio del parto, ma viene utilizzato con successo per l'osservazione durante il periodo di gestazione. Tipicamente, il CTG viene registrato ogni 2-3 settimane a 28-32 settimane e ogni 2 settimane a 32-37 settimane. E dopo 38 settimane, ricorrono al CTG ogni 7 giorni..

Indicatori di salute fetale

Dopo aver valutato gli indicatori CTG, i medici determinano il valore della PSP (un indicatore della salute fetale). Ci sono 4 opinioni standard su PSP. Sotto 1.0 - valori normali (a volte respinti da 1.05). Allo stesso tempo, se sono stati ottenuti indicatori borderline - 0,8-1,0, si consiglia di ripetere la registrazione entro 1-2 settimane.

Da 1.05 a 2.0 - deviazioni primarie. Una tale conclusione richiede misure terapeutiche e un record di controllo CTG per una settimana. Da 2.01 a 3.0 - deviazioni gravi. In questo caso, si raccomanda alla donna un ospedale per prendere misure per preservare la gravidanza. PSP di 3.0 o più: una condizione critica del feto. La donna incinta deve essere ricoverata con urgenza, molto probabilmente sarà indicato un parto di emergenza.

Il CTG normalmente non differisce molto da 33 settimane a 36 settimane ed è caratterizzato dai seguenti segni: il ritmo principale va da 120 a 160 battiti / min, entro 40-60 minuti da 5 accelerazioni si nota la frequenza cardiaca, l'intervallo di variabilità va da 5 a 25 battiti per minuto, nessuna decelerazione del ritmo.

L'uso del CTG durante il travaglio (38 settimane - 40 settimane) è determinato individualmente. Il CTG del feto durante questo periodo può dare i seguenti risultati:

  • Ampiezza moderata delle decelerazioni della frequenza cardiaca: frequenza basale - 160-180 battiti / min, intervallo di variabilità - più di 25 battiti / min, prime decelerazioni del ritmo - meno di 30 battiti / min, in ritardo - meno di 10 battiti / min, pronunciata accelerazione della frequenza cardiaca. Con questi indicatori, il parto dovrebbe procedere naturalmente senza l'intervento di ostetriche.
  • Lo stato è sull'orlo del rischio: la linea principale del CTG è di 180 battiti al minuto, la variabilità della curva è inferiore a 5 battiti / min, le prime decelerazioni del ritmo - 30-60 battiti / min, in ritardo - 10-30 battiti / min. In questo caso, il parto naturale non è escluso, ma viene eseguito anche il test Zading. Dopodiché, gli ostetrici prendono tutte le manipolazioni necessarie per ottenere un parto naturale, ma se tutti i passaggi effettuati sono inefficaci, la donna in travaglio viene preparata per un taglio cesareo..
  • Condizione pericolosa: la linea principale non supera i 100 battiti al minuto, le decelerazioni iniziali della frequenza cardiaca superano i 60 battiti / min, quelle tardive - superano i 30 battiti / min. Le azioni degli ostetrici in questo caso non differiscono da quelle che vengono eseguite in condizioni rischiose del feto.
  • Condizione critica del feto. C'è un marcato aumento della frequenza cardiaca con decelerazione residua, che può durare fino a 3 minuti. La curva grafica viene così appiattita. La situazione non tollera ritardi, è urgente eseguire un taglio cesareo.

CTG patologico

Esistono 3 varianti patologiche di CTG.

CTG muto o monotono

È caratterizzato dall'assenza di accelerazioni e decelerazioni, ma la frequenza cardiaca basale è nel range normale. La rappresentazione grafica di tale cardiotocografia è vicina a una linea retta.

CTG sinusoidale

L'immagine grafica di tale cardiotocografia ha la forma di una sinusoide. Tale CTG indica una pronunciata carenza di ossigeno del feto. A volte si trova mentre una donna incinta sta assumendo psicotropi o droghe..

Ritmo lambda

È caratterizzato da una rapida alternanza di accelerazione e decelerazione. Nella maggior parte dei casi, questa patologia CTG indica la compressione del cordone ombelicale. Di norma, è pizzicato tra la testa del feto e le ossa materne del bacino, il che porta a una diminuzione del flusso sanguigno e allo sviluppo dell'ipossia.

Quando si ottengono risultati discutibili con CTG standard, viene eseguita una registrazione con test funzionali:

  • Test non stress. Gli studi sulla frequenza cardiaca vengono eseguiti sullo sfondo dei movimenti fetali naturali. In uno stato normale, dopo ogni movimento del bambino, la frequenza cardiaca dovrebbe accelerare. Se ciò non accade, allora possiamo parlare della presenza di patologia.
  • Stress test. La donna incinta viene iniettata con ossitocina e monitora i cambiamenti nella frequenza cardiaca del bambino. Normalmente, si dovrebbe osservare l'accelerazione, il ritmo basale dovrebbe essere entro un intervallo accettabile e non dovrebbe esserci alcuna decelerazione. Se, dopo l'introduzione di questo farmaco, il feto non osserva l'accelerazione del ritmo, ma piuttosto si può notare che le contrazioni cardiache rallentano, allora questo indica carenza di ossigeno..
  • Test mammario. Durante questo test, la produzione di ossitocina naturale nel corpo della donna si ottiene massaggiando i capezzoli per 2 minuti. Inoltre, viene effettuata una valutazione, come nel caso dell'introduzione dell'ossitocina sintetica.
  • Prova da sforzo. La registrazione CTG viene eseguita immediatamente dopo che la donna incinta esegue una serie di azioni che coinvolgono l'attività fisica. Molto spesso, le viene chiesto di salire i gradini fino a 2 rampe di scale. In risposta a tali azioni, la frequenza cardiaca fetale dovrebbe aumentare.
  • Test respiratorio. Una donna incinta nel processo di registrazione del CTG dovrebbe trattenere il respiro prima mentre inspira e poi espira. Nel primo caso, si prevede che la frequenza cardiaca del bambino diminuirà e nel secondo aumenterà.

A differenza dell'ecografia standard e dell'imaging Doppler, che dimostrano l'anatomia e la circolazione del feto e il posto del bambino, CTG consente di determinare l'effetto dell'ossigeno e dei nutrienti sul bambino. Inoltre, il CTG è indispensabile nel processo di consegna quando non è possibile applicare altri metodi. Tale studio aiuta a scegliere le giuste tattiche per la gestione del parto, tenendo conto di come il feto tollera lo stress che è apparso..

Come viene eseguita la CTG del feto, per quanto tempo e cosa indicano i risultati

Il CTG durante la gravidanza viene eseguito nel terzo trimestre

Quando e per cosa viene eseguito il CTG durante la gravidanza

La cardiotocografia durante il trasporto di un bambino è assegnata a tutti. Permette di valutare il lavoro del sistema cardiovascolare, fissare la frequenza cardiaca fetale, la sua attività motoria e tracciare la relazione tra le contrazioni uterine e le reazioni del bambino ad esse. Con l'aiuto del CTG del feto, il medico valuta le sue condizioni generali, la presenza o l'assenza di patologie e condizioni pericolose che richiedono un intervento immediato.

L'esame cardiotocografico del feto mostra quanto segue:

  • infezione intrauterina;
  • ipossia;
  • polidramnios o acqua bassa;
  • invecchiamento precoce della placenta;
  • insufficienza fetoplacentare;
  • la minaccia di interruzione della gravidanza;
  • deviazioni nel lavoro del sistema cardiovascolare del bambino.

Se una di queste diagnosi è confermata dai risultati della cardiotocografia, il medico decide sulla nomina di determinati farmaci o procedure.

Il CTG del feto viene prescritto il prima possibile nelle seguenti situazioni:

  • sospetto di patologia cardiovascolare fetale;
  • storia di gravidanza disfunzionale;
  • attività fetale eccessiva;
  • storia della madre gravata;
  • tono uterino;
  • terapia intrauterina eseguita;
  • gestosi che causa carenza di ossigeno;
  • età gestazionale superiore a 40 settimane;
  • fumatrice gestante.

In caso di gravidanze multiple, lo studio viene condotto separatamente per ogni bambino..

Quanto dura il CTG?

La massima affidabilità dell'esame CTG del feto è nel terzo trimestre, a partire dalla 28-32 settimane di gravidanza. È in questo momento che viene stabilito il ciclo di sonno e veglia del bambino, le contrazioni del muscolo cardiaco sono chiaramente pronunciate e la loro chiara relazione con l'attività motoria può essere tracciata.

Tipi di procedura

Sono disponibili due opzioni per ottenere dati sull'attività cardiaca del bambino. Il primo metodo, esterno (indiretto), è il più comune. Viene utilizzato senza limitazioni per tutte le donne in gravidanza. Non ha controindicazioni ed effetti collaterali. Durante la procedura, i sensori vengono posizionati sulla pancia della donna incinta e non causano fastidio a lei o al bambino.

Il secondo modo è interno (diretto). È usato estremamente raramente, principalmente al momento del parto. Per l'esame, un catetere o un estensimetro viene inserito nella cavità uterina, che registra gli indicatori della pressione intrauterina, e un elettrodo ECG, che è attaccato alla testa del feto e registra la frequenza cardiaca.

Come funziona CTG esterno

Decifrare il risultato del CTG fornisce informazioni sull'attività cardiaca del feto

Il CTG durante la gravidanza viene eseguito utilizzando un dispositivo speciale. Consiste di due sensori e un registratore di dati. Entrambi i sensori sono attaccati alla pancia della donna incinta con una cintura speciale.

Un sensore a ultrasuoni. Ti permette di registrare la frequenza cardiaca fetale. Il secondo sensore è un estensimetro. Registra le contrazioni uterine. Un telecomando con un pulsante per fissare i movimenti fetali è posto nella mano della donna incinta.

L'orario ottimale per la procedura di ricerca è il giorno dalle 9 alle 14 e la sera dalle 19 alle 24.

Una delle condizioni principali per condurre la ricerca è la comodità della futura mamma. Dovrebbe prendere una comoda posizione seduta su una sedia, sdraiata sulla schiena o su un fianco. Durante l'intera procedura, non dovrebbe provare disagio..

Come prepararsi per la procedura

I risultati del CTG dipendono direttamente dalle condizioni della madre, quindi l'assunzione di cibo prima dello studio deve essere moderata, altrimenti un aumento della glicemia può portare a un'eccessiva attività fetale e una scarsa cardiotocografia. Il risultato sarà ottimale due ore dopo aver mangiato..

La distorsione dei risultati della ricerca può essere il risultato di:

  • mangiare molto cibo prima dell'esame;
  • coincidenza del tempo della procedura con il periodo di sonno del bambino;
  • sovrappeso della futura mamma;
  • attività fetale eccessiva;
  • la presenza di più di un feto nell'utero;
  • montaggio errato dei sensori.

La donna incinta deve essere avvertita che la procedura richiede un lungo periodo di tempo e si consiglia di visitare il bagno prima di iniziare.

Durata dell'esame

A seconda di come il bambino si comporta, dorme o è sveglio, la durata della procedura può variare. In media, non è più di 40-60 minuti.

Almeno due fasi di movimento fetale attivo devono essere registrate per non meno di 20 secondi.

Decodificare i risultati

Il risultato di più di 9 punti su una scala di 10 punti è normale

Sulla base dei risultati dello studio, il medico riceve un nastro su cui vengono visualizzate curve con ampiezze diverse. Secondo loro, lo specialista decifra il risultato.

Indicatori chiave per valutare il risultato:

  1. Frequenza cardiaca (FC) o frequenza basale. Normalmente, a riposo, la frequenza cardiaca fetale è compresa tra 110 e 160 battiti al minuto. Le perturbazioni possono aumentare il numero di colpi a 130-190.
  2. Altezza delle deviazioni dalla frequenza media delle contrazioni del muscolo cardiaco. Normalmente la variabilità non va oltre i limiti di 5-25 battiti al minuto.
  3. Decelerazione della frequenza cardiaca. Sul nastro, la curva scende, formando una depressione. Normalmente, dovrebbero essere assenti o registrati raramente, a brevi intervalli, mentre la parte inferiore della curva è poco profonda.
  4. Accelerazione della frequenza cardiaca. Sul nastro, la curva forma un motivo frastagliato. Normalmente, per ogni 10 minuti di studio, vengono registrate due o più accelerazioni.
  5. Attività contrattile dell'utero. La norma non supera il 15% della frequenza cardiaca, durata da ½ minuto.

Il risultato viene valutato su una scala di 10 punti, dove:

  1. Meno di 5 punti - scarso CTG. Indica la presenza di fame acuta di ossigeno - ipossia. La condizione richiede cure urgenti sotto forma di stimolazione del travaglio.
  2. Un indicatore di 6-8 punti indica la fase iniziale della carenza di ossigeno del feto. In questo caso, la procedura viene riconfermata nel prossimo futuro..
  3. Da 9 punti: la norma.

Con un CTG scadente, è importante escludere errori di misurazione che possono insorgere a causa della postura scomoda della donna incinta durante la procedura..

I risultati del CTG da soli non sono sufficienti per fare una diagnosi, e ancor di più per prendere una decisione sul parto operatorio. Oltre al CTG, ci sono una serie di altri studi che possono confermare o negare i risultati ottenuti, ad esempio, Doppler o ultrasuoni.

Significato della procedura

Uno studio utilizzando un cardiotocografo è di grande importanza per valutare le condizioni del feto. Insieme a procedure come l'ecografia, la dopplerometria, l'elettrocardiografia approfondita, consente di sospettare tempestivamente anomalie nell'attività cardiovascolare del bambino e adottare misure per correggerle..

Con gravidanze multiple, quando non è possibile valutare con uno stetoscopio il lavoro del cuore di ogni bambino, il CTG è l'unico modo sicuro per valutare la loro condizione.

Se una donna sta portando gemelli identici, l'uso di uno stetoscopio per valutare la funzione cardiaca è inaccettabile, poiché i risultati saranno falsi.

Il processo generico è raramente completo senza esame da parte di un cardiotocografo. Con il suo aiuto, il medico determina il periodo più adatto per stimolare il travaglio. Sulla base del programma risultante, lo specialista valuta la relazione tra la frequenza cardiaca fetale e l'utero, calcola la dose necessaria di farmaci per stimolare e prevenire l'ipossia fetale.

Il corretto calcolo delle dosi di farmaci è una componente importante di una gravidanza di successo. Qualsiasi errore può portare a conseguenze negative, fino a un ritardo e una violazione della placenta nella fase finale del travaglio.

È possibile rifiutare gli studi CTG durante la gravidanza

Alcune future mamme sospettano di tali procedure. Le donne incinte particolarmente sensibili non amano mentire in una posizione per molto tempo, altre sono confuse dai fili.

È impossibile vietare a una donna di rifiutare la procedura, ma solo con l'aiuto del CTG è possibile valutare davvero le condizioni del bambino, registrare e tenere conto della sua attività motoria, correggere il possibile tono dell'utero o la fame di ossigeno.

Per le future mamme attive che hanno difficoltà a trascorrere molto tempo senza movimento, le cliniche moderne offrono sensori CTG wireless e persino sensori che consentono la registrazione in acqua.

La diagnosi precoce di possibili patologie consente, anche nella fase della gravidanza, di correggere la salute del bambino e di portare a termine in sicurezza la gravidanza.

L'esame cardiotocografico danneggia il feto

Nei casi in cui è necessario il monitoraggio giornaliero dei risultati CTG, le future mamme possono preoccuparsi dell'impatto negativo del dispositivo sul bambino. Gli esperti assicurano che il dispositivo è completamente innocuo. Anche la procedura quotidiana non danneggia il bambino e non gli causa disagio.

I benefici dell'esame intrauterino del feto molte volte superano tutti i possibili rischi e paure delle future mamme riguardo alla procedura CTG. Un leggero disagio per una donna durante la procedura può solo causare una prolungata mancanza di movimento.

La cardiotocografia consente di identificare le condizioni pericolose nelle prime fasi, prevenire possibili conseguenze negative per il feto e la gravidanza in generale e ridurre il rischio di recidiva. Ma va ricordato che uno studio non è sufficiente per fare una diagnosi accurata. Inoltre, sono sempre prescritti test, ultrasuoni e dopplerometria.

uziprosto.ru

Enciclopedia degli ultrasuoni e della risonanza magnetica

Trascrizione della conclusione su CTG: lettera cinese?

Il monitoraggio delle condizioni del feto è un obiettivo importante dell'esame di una donna incinta. Può essere fatto in diversi modi. La cardiotocografia è il metodo più comune, indolore e accessibile di monitoraggio strumentale del feto.

La cardiotocografia è una tecnica per valutare lo stato del feto in via di sviluppo nell'utero, che consiste nell'analizzare i cambiamenti nella frequenza dei suoi battiti cardiaci a riposo, durante i movimenti, nonché in risposta a fattori esterni.

Gli apparecchi per questo studio - cardiotocografi - sono disponibili in tutte le cliniche prenatali e negli ospedali per la maternità.

La tecnica di questo studio si basa sull'effetto Doppler noto a molti. Il sensore hardware crea speciali onde ultrasoniche che entrano nel corpo e vengono riflesse dalla superficie del supporto con diversa conduttività sonora, dopodiché vengono nuovamente registrate da esso. Con uno spostamento dell'interfaccia tra i media, ad esempio, quando il cuore si muove, la frequenza dell'onda ultrasonica generata e ricevuta diventa diversa. L'intervallo di tempo tra ogni battito cardiaco è la frequenza cardiaca (FC).

Perché CTG in gravidanza?

Lo scopo del CTG è il rilevamento tempestivo di anomalie nello stato funzionale del feto, che consente al medico, se presente, di scegliere la terapia necessaria, nonché di scegliere i tempi e le modalità di consegna appropriati.

Formazione

Non è richiesta alcuna formazione speciale per questo studio. Ma per ottenere risultati affidabili durante lo studio, una donna dovrebbe essere rilassata e in una posizione comoda, non muoversi. Pertanto, prima della procedura, dovresti andare in bagno in anticipo..

Si consiglia di mangiare circa 2 ore prima del test e non dovrebbe essere fatto a stomaco vuoto. D'accordo con il medico, durante la procedura, sono consentiti piccoli snack con qualcosa di dolce, se il bambino è in fase di sonno per attivarlo. Per prepararti, puoi acquistare cibi dolci in anticipo..

Non dovresti assumere analgesici e sedativi 10-12 ore prima dell'esame.

Metodologia

Durante lo studio, la futura mamma prende posizione sul divano, sdraiata sul lato destro o sinistro del corpo, oppure semiseduta, appoggiata a un cuscino. Metri speciali sono fissati sul suo addome: un gel viene applicato su uno e fissato nel punto in cui si sente meglio il battito cardiaco fetale, l'altro sensore, che registra l'eccitazione e le contrazioni dell'utero, si trova nell'area di proiezione dell'angolo retto o del fondo dell'utero. Il paziente contrassegna in modo indipendente i periodi di movimento fetale utilizzando un pulsante per registrare i movimenti fetali.

Il monitoraggio viene effettuato per almeno mezz'ora per ottenere le informazioni più accurate sul benessere del feto. Questa durata dello studio è spiegata dalla frequente alternanza delle fasi del sonno e della veglia nel bambino..

Decodifica

La decifrazione dei risultati CTG deve essere eseguita da specialisti esperti con qualifiche appropriate. La registrazione dei risultati CTG è un grafico di una curva che riflette la frequenza cardiaca fetale in un determinato momento. Il medico analizza il record ricevuto secondo parametri appositamente sviluppati e fa una conclusione sulle condizioni del bambino. In questo articolo, parleremo dei principali indicatori a cui si presta principalmente attenzione.

Durante la decodifica di CTG vengono valutati i seguenti parametri:

  1. velocità basale,
  2. ampiezza e frequenza delle oscillazioni istantanee,
  3. quantità di accelerazioni,
  4. decelerazione.

La frequenza basale è la frequenza cardiaca fetale media durante 10 minuti o più dello studio.

Le oscillazioni istantanee sono deviazioni della frequenza cardiaca fetale dai valori medi. L'identificazione di oscillazioni alte indica un buono stato del bambino, mentre quelle basse, al contrario, hanno un valore sfavorevole..

L'accelerazione è l'accelerazione della frequenza cardiaca di un bambino di 15 battiti al minuto o più rispetto alla frequenza basale, che dura più di 15 secondi. Le accelerazioni sono rappresentate sul grafico con denti affilati.

La decelerazione è l'inibizione della frequenza cardiaca fetale di 15 o più battiti rispetto alla frequenza basale, che dura 15 secondi o più. Le decelerazioni appaiono come grandi rientranze nel grafico. Va anche notato che le decelerazioni di solito compaiono in risposta a spasmi o movimenti uterini del bambino..

Tutto bene!

Cosa dice la conclusione sul cardiotocogramma sulla buona condizione del feto??

  • Indicatori della velocità basale, ovvero il numero di contrazioni cardiache fetali che si verificano al minuto. La velocità basale varia da 120 a 160 battiti al minuto;
  • La variabilità (ampiezza delle fluttuazioni) del ritmo medio dovrebbe essere compresa nell'intervallo di valori da 10 a 25 battiti al minuto (normale);
  • non dovrebbero esserci rallentamenti;
  • dovrebbero esserci due o più accelerazioni in 10 minuti di ricerca.

Quando essere vigili?

I medici devono essere cauti se la cardiotocgrafia ha trovato indicatori nel seguente intervallo:

  • variabilità inferiore al normale (5-10 battiti al minuto) o superiore al normale;
  • le decelerazioni si verificano improvvisamente e rapidamente;
  • l'accelerazione non viene rilevata;
  • il ritmo basale devia dalla norma.

Se tali indicatori vengono rilevati durante lo studio, è necessario eseguire un secondo studio dopo 2 ore utilizzando metodi aggiuntivi..

I seguenti parametri nella conclusione del CTG sono considerati patologia e indicano che il feto non si sente molto bene:

  • ritmo basale con una frequenza che non rientra nella norma.
  • la variabilità del ritmo basale è inferiore a 5 battiti per 1 minuto, registrati durante 40 minuti o più dello studio;
  • la decelerazione è ben espressa, ripetuta, può variare di durata;
  • Curva CTG che assomiglia a una sinusoide con una frequenza inferiore a 6 oscillazioni al minuto.

Tali risultati di ricerca sono indicazioni per il trattamento immediato della condizione del nascituro o del parto..

Per semplificare l'analisi dei CTG in tutto il mondo, vengono adottati sistemi a punti per la loro valutazione, in cui ad ogni parametro viene assegnato un certo numero di punti, per poi essere riassunti:

  • 8-10 punti parlano della norma nel cuore fetale;
  • 5-7 punti indicano i primi segni di insufficienza cardiaca fetale, mentre si raccomanda il monitoraggio quotidiano del CTG;
  • 4-0 punti indica una pronunciata deviazione dalla norma e gravi violazioni nello stato del feto, è richiesta la consegna immediata.

Determinazione dell'ipossia

L'ipossia è una mancanza di ossigeno nel sangue del feto, che gli viene dalla madre. Ciò porta a disturbi nel lavoro di tutti i sistemi di un piccolo organismo in via di sviluppo e successivamente alla sua morte. Pertanto, il CTG viene eseguito senza fallo se il medico o la futura mamma sospetta la presenza di ipossia fetale. Uno dei segni principali in base ai quali si può sospettare l'ipossia è un cambiamento nella mobilità del bambino, sentito da una donna. Nella fase iniziale dell'ipossia, il feto inizia a muoversi molto più attivamente del solito. Quindi i movimenti fetali iniziano a indebolirsi e scompaiono completamente..

Sulla base dei seguenti dati sulla cardiotocografia, il medico può sospettare le manifestazioni iniziali dell'ipossia:

  • diminuzione della variabilità della frequenza cardiaca fetale;
  • nessuna accelerazione per 40 minuti;
  • monotonia del ritmo a breve termine.

I seguenti indicatori su CTG indicano una grave ipossia fetale:

  • ritmo basale anormale
  • ridotta variabilità del ritmo basale;
  • decelerazioni profonde;
  • ritmo sinusoidale che dura più di 20 minuti;
  • nessun aumento della frequenza cardiaca in risposta ai movimenti.

Se viene identificato uno qualsiasi dei segni di grave ipossia, alla madre viene mostrato il parto immediato con taglio cesareo.

Esempio di registrazione di uno studio di cardiotocografia

C'è una differenza nei risultati del CTG per settimana?

A causa delle peculiarità dello sviluppo fisiologico dei sistemi nervoso e cardiovascolare del feto, il CTG e la valutazione dei suoi risultati sono giustificati dalla 30a settimana di gravidanza.

A differenza di molti altri metodi di ricerca, la decodifica del CTG a 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39 e 40 settimane non ha sfumature significative legate all'età. C'è una leggera tendenza a diminuire la frequenza cardiaca fetale media da 32, 33, 34 a 38 settimane.

Movimenti fetali sul cardiotocogramma

Uno dei componenti della registrazione CTG è attualmente l'actografia - registrazione dei movimenti fetali sotto forma di un grafico. Esistono due modi per valutare i movimenti di un bambino. La mamma può contare indipendentemente i movimenti del feto che sente. Oppure, molti dispositivi moderni sono in grado di registrare i movimenti da soli utilizzando un sensore. Il secondo metodo di registrazione è considerato più affidabile. In questo caso, le perturbazioni appaiono sul grafico actografico come picchi alti.

Il feto si muove quasi costantemente, tranne che per i periodi del suo sonno. Secondo CTG, durante 32, 33, 34 e 35-40 settimane di gravidanza normale, l'attività motoria del feto nel suo complesso aumenta. A 34 settimane si registrano in media 50-70 movimenti all'ora. Dopo 34 settimane, viene registrato un aumento del numero di movimenti. Quindi a 36-38 settimane, vengono registrati da 60 a 80 movimenti all'ora. La durata media degli episodi di perturbazione è di 3-4 secondi. A poco a poco, con la crescita del feto, diventa più stretto nella cavità uterina, quindi, più vicino a 38-40 settimane, diventa più calmo.

Contrazioni sul cardiotocogramma

Oltre alla frequenza cardiaca del feto e ai suoi movimenti, il CTG può registrare i movimenti contrattili dell'utero, cioè le contrazioni. La registrazione delle contrazioni su CTG è chiamata tocogramma ed è anche rappresentata sotto forma di un grafico. Normalmente, l'utero reagisce ai movimenti fetali in esso con le sue contrazioni (contrazioni). Allo stesso tempo, sul CTG in risposta agli spasmi uterini, viene registrata una diminuzione della frequenza cardiaca del bambino. Le contrazioni sono il segno principale del travaglio imminente. Sulla base del tocogramma, il medico può determinare la forza di contrazione dello strato muscolare dell'utero e distinguere le contrazioni false da quelle vere.

Sulla base di quanto precede, si può vedere che il CTG è un esame molto importante dello stato del feto in via di sviluppo nel grembo materno, che consente di ottenere informazioni sullo stato della frequenza cardiaca, dei movimenti e persino di valutare le contrazioni. Eventuali deviazioni in CTG richiedono un'analisi cumulativa approfondita da parte di uno specialista competente al fine di prendere le misure necessarie che possono salvare la vita di un piccolo uomo. Tutte queste proprietà fanno del CTG un tipo di esame insostituibile..

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Perché il latte materno sogna: significati e previsioni

Analisi

Un sogno in cui è presente il latte materno è considerato un buon segno nei libri dei sogni. Questa visione notturna simboleggia la maternità, la tenerezza e il comfort familiare.

Espumisan baby: istruzioni per l'uso per i neonati ea cosa serve; quanto e come dare, prezzo, recensioni, analoghi

Infertilità

Il farmaco viene prescritto ai neonati nei primi mesi di vita, quando sono preoccupati per le coliche intestinali.

Angiovite durante la gravidanza

Analisi

Una gravidanza tanto attesa per ogni donna diventa una grande felicità. Sentendo ogni giorno come una nuova vita sta crescendo dentro di lei, la donna si rende conto che nel prossimo futuro, una piccola e profondamente amata creatura da lei la chiamerà con la cara parola magica - "madre".

Come rimuovere le smagliature sui fianchi dopo il parto

Parto

Molte donne devono fare molti sforzi per recuperare le loro forme precedenti dopo la nascita delle briciole. Non si tratta solo dei parametri della figura, ma anche delle condizioni della pelle.