Principale / Neonato

Nutrire un bambino di un mese

L'allattamento al seno è l'alimentazione fisiologicamente adeguata ed equilibrata ottimale per una persona nel primo anno di vita. Il latte materno è una fonte sufficiente di nutrienti per il pieno sviluppo del bambino. L'allattamento al seno non è un semplice processo di alimentazione di un bambino, ma una catena di complesse interazioni psicofisiologiche interconnesse. Allattare un bambino di un mese è una delle fasi fondamentali dell'allattamento al seno. Come dovrebbe essere nutrito un bambino a 1 mese di età? Quali sono i tassi di alimentazione del bambino?

Norme sull'alimentazione dei bambini: hanno il diritto di esistere

Quali sono le norme di alimentazione del bambino? Il corpo di ogni persona, compreso un neonato, è individuale e ha le proprie esigenze di sonno, alimentazione e veglia. La moderna scuola di pediatri è divisa in due aree. Una delle indicazioni giustifica la necessità di nutrire un bambino di un mese secondo il regime: alimentazione fissa, in cui il bambino sviluppa un programma di alimentazione chiaro (di regola, ogni 3-3,5 ore). Questo tipo di alimentazione di un bambino di un mese è il più ottimale per una giovane madre, poiché ha più tempo libero..

Un'altra direzione giustifica la necessità di nutrire un bambino di un mese su richiesta, cioè di attaccarlo al seno ogni volta che il bambino mostra il desiderio di succhiare. Questo tipo di alimentazione richiede più attenzione e tempo da parte della giovane madre. In questo caso, l'alimentazione non è solo soddisfazione della fame fisica, ma anche calmante, comunicazione, sensazione di conforto e sicurezza per il bambino, una forma di comunicazione con la madre..

L'opinione dei sostenitori delle due direzioni converge solo in quanto la quantità della miscela risultante (miscela artificiale o latte materno) è determinata in base alle esigenze individuali di ciascun bambino. Quindi, c'è un'opinione secondo cui il volume di latte ricevuto da un bambino al giorno dovrebbe essere un settimo del suo peso (se il peso del bambino è di 3,5 kg, il volume di latte di cui ha bisogno corrisponde a 500 ml). Tuttavia, eventuali tassi di alimentazione del bambino sono solo approssimativi..

Pochi giorni prima del parto e nei primi 3-5 giorni dopo la nascita del bambino, il colostro viene secreto dal seno, uno speciale segreto contenente proteine ​​(principalmente albumina sierica) in alta concentrazione. Rispetto al latte materno, il colostro contiene meno grassi, acqua e lattosio. La produzione di latte da parte delle ghiandole mammarie inizia 5-7 giorni dopo il parto. Adagiare un bambino al seno è un potente stimolatore meccanico della lattogenesi. Nutrire un bambino di un mese su richiesta fornirà una lattazione sufficiente per allattare un bambino fino a 1 anno o più. Il valore unico del colostro sta nel fatto che questo segreto innesca il tratto gastrointestinale del bambino, popolandolo di microflora naturale, favorisce la rimozione delle feci originali - meconio. Il colostro, come il latte materno, è un mezzo naturale per immunizzare un bambino. Il segreto contiene leucociti, immunoglobuline, che è di grande importanza per la formazione dell'immunità del bambino.

Quante poppate per un bambino di un mese saranno sufficienti per uno sviluppo normale? L'alimentazione del bambino su richiesta o nei tempi previsti deve essere effettuata a intervalli non superiori a 3-3,5 ore, il che corrisponde alla normale routine quotidiana naturale del bambino e contribuisce al suo normale sviluppo.

Nutrire un bambino a 1 mese: caratteristiche del periodo

Il primo mese di vita è il periodo di formazione della dieta. In questo momento, anche l'allattamento si normalizza. Se durante questo periodo la giovane madre determina correttamente le tattiche di alimentazione, applica il bambino al seno su richiesta, durante il primo mese di vita del bambino il suo corpo si adatterà e inizierà a produrre la quantità ottimale di latte che sarà sufficiente per la saturazione del bambino. Il corretto regime alimentare per un bambino di un mese salverà la madre dalla necessità di spremere il latte, dal disagio al petto, dalle malattie associate all'alimentazione (lattostasi, mastite, capezzoli screpolati).

Molte giovani madri hanno una domanda naturale, c'è abbastanza latte per il bambino, è necessario nutrirsi, se dare acqua a un bambino di un mese? Nutrire un bambino a 1 mese si basa esclusivamente sul latte materno. La sufficienza di alimentazione e saturazione del bambino dice:

  • Il suo comportamento è che il bambino è attivo, non capriccioso, si applica volentieri al seno ogni volta che ha sete o fame;
  • Il bambino sta ingrassando e crescendo;
  • Il bambino ha normali movimenti intestinali e minzione frequente.

C'è un'opinione secondo cui, oltre al latte materno, nient'altro dovrebbe essere presente nell'alimentazione di un bambino di un mese. Il latte materno non è uniforme durante l'alimentazione. All'inizio dell'attacco, il bambino riceve il latte anteriore, che è più liquido e trasparente, leggermente dolciastro, che idealmente disseta. Nel processo di succhiare il seno, il bambino arriva al latte posteriore, che è più denso, più nutriente, grasso, che contribuisce alla saturazione delle briciole.

L'introduzione di briciole di componenti aggiuntivi nella dieta, che si tratti di tè, acqua, miscela di mangimi supplementari, influenzerà in modo significativo:

  • Un unico consumo di latte, che minaccia di malnutrizione il bambino;
  • La quantità di latte prodotto;
  • Interruzione dell'equilibrio naturale del sistema digestivo del bambino;
  • Il comportamento del bambino: l'offerta di una bottiglia d'acqua, una miscela, i capezzoli può provocare il rifiuto del bambino al seno e il bambino non riceverà i nutrienti necessari per il pieno sviluppo.

Organizzazione di nutrire un bambino di un mese

Come organizzare correttamente l'alimentazione di un bambino di un mese? Dopo un mese di vita, il bambino e la madre si sono già adattati l'uno all'altra. La mamma ha imparato a riconoscere le emozioni di base del bambino: ansia, dolore, paura, calma e conforto, soddisfazione e sazietà. Aderendo alla tattica di nutrire un bambino di un mese su richiesta, la madre contribuisce al normale sviluppo del corpo, rafforzando l'immunità del bambino e la formazione delle funzioni di tutti i sistemi del suo corpo.

Esistono tre tipi principali di alimentazione di un bambino di un mese:

  • Esclusivamente allattamento al seno: il bambino si nutre solo di latte materno senza integrazione. Il bambino può, sia determinare in modo indipendente la frequenza di alimentazione, sia mangiare secondo un programma più conveniente per i suoi genitori;
  • Alimentazione artificiale: nutrire un bambino di un mese con alimenti per determinati motivi (malattia della madre, mancanza di latte, riluttanza della madre ad allattare). L'alimentazione artificiale può anche essere effettuata su richiesta e nei tempi previsti;
  • L'alimentazione mista prevede l'alimentazione supplementare del bambino dopo l'allattamento al seno. Il tipo più pericoloso di alimentazione con un alto rischio di squilibrio nella microflora intestinale, così come le proteine ​​ricevute, i grassi, i carboidrati e altre sostanze utili contenute nel latte materno.

Per la corretta organizzazione dell'alimentazione, è necessario monitorare attentamente lo sviluppo del bambino (le dinamiche di crescita e aumento di peso, nonché lo stato mentale ed emotivo), che determinerà le ulteriori tattiche di alimentazione del bambino.

Quando iniziare l'alimentazione artificiale di un neonato

Indicazioni per il passaggio prematuro a IV

In assenza di indicazioni, si raccomanda ai neonati di ricevere il latte materno, che contiene tutti i nutrienti e gli anticorpi necessari coinvolti nella formazione dell'immunità del bambino. Tuttavia, in alcuni casi è necessario passare all'IoT.

Le indicazioni per l'alimentazione artificiale in così tenera età includono:

  • La condizione di una donna dopo una gravidanza e un parto difficili. In questo caso, l'allattamento al seno dovrebbe essere abbandonato in modo che la madre possa riprendersi completamente..
  • La necessità per una donna di utilizzare farmaci per i quali l'allattamento al seno è controindicato.
  • La presenza di malattie infettive trasmesse attraverso il latte materno.
  • Mancanza di allattamento o secrezione di latte insufficiente. La sua mancanza può essere determinata dalla misurazione di controllo del peso corporeo dopo l'alimentazione.
  • Altri motivi, come l'assenza temporanea della madre, la mancanza di condizioni per una corretta conservazione del latte estratto.

Quando una donna ha un'attività insufficiente delle ghiandole mammarie, la terapia farmacologica è indicata utilizzando farmaci che stimolano l'allattamento. Se tale trattamento è inefficace, il bambino deve essere trasferito all'alimentazione artificiale..

Se la madre ha una lattazione insufficiente, si consiglia di passare prima all'alimentazione mista. Nelle fasi iniziali, il bambino dovrebbe ricevere anche una piccola quantità di latte materno insieme alla formula. Ciò contribuirà a fornire al tuo bambino i nutrienti di cui ha bisogno. Ridurrà anche il carico sul suo sistema digestivo associato ai cambiamenti nella dieta..

Come scegliere la formula per l'alimentazione

Per nutrire un bambino piccolo, è necessario fare elevate esigenze sulla formula. Prima di tutto, si consiglia di consultare un pediatra su quali rimedi sono più adatti per un neonato, a seconda delle sue caratteristiche individuali. Inoltre, il peso corporeo gioca un ruolo importante nella scelta delle miscele..

In generale, quando si sceglie l'alimentazione artificiale, è necessario considerare quanto segue:

  • Età del bambino. Per i neonati, l'uso di fondi che contengono componenti del latte fermentato è controindicato, poiché ciò può provocare frequenti rigurgiti. Per i bambini a partire da due settimane di età, tale cibo può essere aggiunto gradualmente alla dieta..
  • Per neonati e bambini che stanno ingrassando male, si consiglia di utilizzare una miscela altamente adattabile, che è la composizione più vicina al latte materno naturale..
  • L'alimentazione artificiale di un neonato a base di kefir e latte intero è consentita solo da sei mesi. In età precoce, il kefir intero può essere somministrato a un bambino solo se ci sono segni di indigestione o disbiosi. Dovrebbe essere aggiunto alle pappe in piccole quantità..

Durante l'alimentazione, il bambino chiarirà in modo indipendente quanto il nutriente è adatto a lui. Se lo succhia volentieri, allora gli piace. Altrimenti, è meglio cambiare la miscela con una simile contattando prima il pediatra. Va anche ricordato che ci sono momenti in cui il bambino rifiuta miscele altamente adattive, dando la preferenza a formulazioni con meno adattamento.

La sostituzione dei fondi può essere richiesta in altri casi, ad esempio:

  • La miscela contiene sostanze che causano allergie in un neonato.
  • Il bambino cresce e le sue preferenze alimentari cambiano, così come la necessità di alcuni componenti nutrizionali.
  • Se il bambino è malato, la miscela deve essere sostituita con una medicinale. Dovresti anche scegliere un rimedio con l'aiuto di un pediatra..
  • Dopo il recupero, il bambino viene nuovamente trasferito al cibo normale.

Quando scegli un mezzo per l'alimentazione artificiale, dovresti sempre essere guidato da quanto bene il bambino lo mangia. Vale anche la pena ricordare che nessuna miscela in tenera età può sostituire completamente il latte materno, quindi, se possibile, è meglio dare la preferenza all'alimentazione mista..

Tasso di alimentazione artificiale

Prima di iniziare la transizione alla flebo, è necessario determinare la quantità richiesta di alimenti per bambini. L'importo giornaliero dei fondi dipende dall'età del bambino:

  • Nei bambini di età inferiore a 2 mesi, la nutrizione è 1/5 del peso corporeo, ovvero 700-750 ml al giorno..
  • All'età di 2-4 mesi, il volume di alimentazione raggiunge 750-800 ml, ovvero 1/6 del peso.
  • Da 4 a 6 mesi, la proporzione viene aumentata a 1/7 - 800-900 ml al giorno.
  • I bambini dai sei mesi hanno bisogno di 1000-1100 ml di miscele al giorno, che equivalgono a 1 / 8-1 / 9 del suo peso.

Questi sono i valori medi della quantità giornaliera di pappe. Puoi scegliere la quantità esatta di alimentazione artificiale per mesi, a seconda delle caratteristiche di sviluppo del bambino, dal pediatra.

Il numero raccomandato di poppate è determinato anche dall'età del bambino: più il bambino è grande, meno spesso deve essere nutrito. Un neonato dovrebbe avere fino a dieci pasti. La quantità di fondi per alimentazione può essere determinata semplicemente dividendo la razione giornaliera per il numero di poppate. Quindi, si consiglia ai neonati di dare cibo per bambini 10 volte al giorno, 70-75 ml..

Va notato che l'alimentazione artificiale per mese in questa tabella tiene conto solo del volume della soluzione. Bere acqua bollita per un bambino non è considerato un pasto..

Conservazione del prodotto preparato

Dopo la fine della poppata, quando il bambino si addormenta, il resto del prodotto deve essere versato dal biberon. Una miscela non finita non dovrebbe essere data al bambino per il pasto successivo, in quanto ciò può portare alla rottura del suo intestino. Sciacquare sempre bene il biberon e la tettarella prima di allattare, assicurandosi che non vi siano residui di alimenti per l'infanzia su di essi. Dopodiché, gli accessori vengono sterilizzati, indossati un asciugamano pulito e attendi che si raffreddino a temperatura ambiente.

Tali procedure dovrebbero essere eseguite durante il primo mese di vita di un bambino. In età avanzata, puoi limitarti a sciacquare accuratamente il biberon e la tettarella.

Regole per l'alimentazione del bambino

In genere, i bambini a cui vengono somministrate immediatamente formulazioni artificiali invece del latte materno sono più pesanti dei bambini allattati al seno. Ciò influisce negativamente sulla salute del bambino, poiché porta allo sviluppo dell'obesità e all'accumulo di peso corporeo in eccesso. A loro volta, questi fattori contribuiscono alla comparsa di varie malattie in futuro..

Per evitare ciò, la sovralimentazione del bambino è controindicata. Si consiglia di seguire le regole:

  • Se il bambino sta ancora allattando, la miscela artificiale deve essere somministrata attraverso un cucchiaio..
  • Dopo che la proporzione di IV raggiunge i due terzi dell'intera dieta del bambino, è necessario scegliere una bottiglia. Si consiglia di prendere un capezzolo con un'apertura stretta per facilitare lo svezzamento del bambino dal seno. Il volume di un biberon neonato dovrebbe essere compreso tra 80 e 150 ml.
  • Se il bambino non vuole mangiare da un cucchiaio e una bottiglia, puoi inserire la miscela diluita con una siringa medica senza ago. Per evitare che il bambino si soffochi, dovrebbe infondere cibo in piccole porzioni..

Per prevenire complicazioni associate a un'alimentazione scorretta, si consiglia di seguire queste regole:

  • Il bambino dovrebbe essere in posizione eretta o quasi eretta mentre mangia. Questo lo aiuterà a non soffocare mentre succhia..
  • La miscela diluita deve sovrapporsi completamente alla tettarella. Allo stesso tempo, l'aria si accumula sul fondo del biberon quasi verticale, in modo che non entri nello stomaco del bambino quando il latte viene ingerito.
  • Dopo la fine della poppata, il bambino dovrebbe essere in posizione eretta per circa dieci minuti. Questo è necessario per far uscire l'aria che potrebbe entrare nello stomaco..

Il rispetto delle regole sopra elencate contribuirà a facilitare il passaggio all'alimentazione artificiale per il bambino..

Alimentazione gratuita

La routine quotidiana del bambino determina il suo bisogno di cibo, quindi, durante il giorno, il bambino può richiedere una quantità diversa di pappe. L'alimentazione libera tiene conto di queste caratteristiche, motivo per cui consente di ottenere un aumento di peso migliore rispetto all'assunzione di cibo rigorosamente dosato..

Tuttavia, i pediatri raccomandano di attenersi a un'alimentazione parzialmente gratuita. In questo caso, in determinate ore, la miscela viene somministrata secondo un programma, altre volte, a seconda del desiderio del bambino..

Per fare ciò, si consiglia di versare 20-30 ml di soluzione nutritiva in più in un contenitore e somministrarli a orari prestabiliti con una diffusione consentita di 30 minuti. Se il bambino non succhia completamente la miscela, l'alimentazione viene interrotta. Nel caso in cui il bambino mangi l'intera quantità di cibo, la bottiglia non viene riempita. In questo modo è possibile ottimizzare la quantità di pappe consumate durante il giorno..

L'alimentazione artificiale di un neonato consente di fornire al bambino tutte le sostanze necessarie se è impossibile utilizzare il latte materno della madre. Si consiglia di attenersi a un programma parzialmente libero quando la quantità di cibo consumata è adatta alla routine quotidiana del bambino. Durante l'alimentazione, è necessario osservare i principi indicati nell'articolo, che renderanno il pasto per il bambino il più comodo e sicuro..

Leggi il prossimo articolo: Tutto sugli alimenti per l'infanzia

Regime alimentare per un bambino fino a un anno: il numero di pasti e le norme alimentari per mese

Affinché il bambino cresca e si sviluppi normalmente, è necessario scegliere la dieta giusta. Può differire a seconda del tipo di alimentazione scelto.

Il pediatra è in grado di stabilire con quale frequenza e in quale quantità dare da mangiare al bambino. Ma è utile che la mamma sia in grado di sviluppare autonomamente uno schema alimentare..

Questo dovrebbe essere fatto in conformità con le norme stabilite. C'è un programma di alimentazione per un bambino fino a un anno sotto forma di un tavolo.

Modalità di alimentazione per un bambino fino a un anno da mesi

Un regime alimentare è inteso come un programma alimentare che prevede che un bambino mangi in determinati orari. La routine quotidiana del bambino deve essere insegnata fin dai primi mesi di vita. È buono per il bambino e i genitori.

Il bambino cresce disciplinato, forte, facilmente adattabile alla società. La madre, avendo sviluppato una dieta chiara per il bambino, può pianificare la sua giornata, dedicare tempo a un buon riposo.

Il programma di alimentazione deve essere redatto correttamente, è importante essere guidati dai seguenti principi:

  • approccio individuale. È necessario tenere conto delle caratteristiche del bambino, dei suoi ritmi biologici;
  • un ragionevole compromesso. La routine quotidiana dovrebbe soddisfare le esigenze del bambino, essere confortevole per i genitori;
  • flessibilità. Man mano che il bambino si sviluppa, il programma di alimentazione deve essere adattato;
  • sequenza. Tutte le azioni genitoriali devono essere coerenti e coerenti. Se cambiano costantemente i requisiti, sarà difficile per il bambino adattarsi alla routine quotidiana..

Schema di alimentazione per un bambino fino a un anno per mesi nella tabella:

Età in mesiAlimentazioneTempo consigliato
Prima opzioneSeconda opzione
1-3Il primo6: 00-6: 308: 00-8: 30
Secondo9:0011:00
Terzo12:0014:00
Il quarto15:0017:00
Quinto18:0020:00
Sesto21:0023:00
Settimo24:00, 2:00 o 3:002:00 o 5:00
3-6Il primo6: 00-6: 308: 00-8: 30
Secondo9:3011:30
Terzo13:0015:00
Il quarto16:3018:30
Quinto20:0022:00
Sesto23:30, 2:00 o 3:001:30, 3:00 o 4:00
6-9Colazione6: 00-6: 307: 00-7: 30
Spuntino pomeridiano10:0011:00
Pranzo14:0015:00
Cena18:0019:00
Alimentazione notturna22:00, 1:00 o 2:0023:00
9-12Colazione7:008:00
Spuntino pomeridiano11:3012:00
Pranzo16:0016:00
Cena19:0019:30
Alimentazione notturna24:00, 1:00 o 2:0024:00, 3:00 o 4:00

Il numero di poppate e gli intervalli tra di loro

È importante che i genitori sappiano quanto spesso allattare il loro bambino, quali intervalli fare tra i pasti. Se mangi troppo spesso, la porzione precedente di cibo non avrà il tempo di digerire.

Questo mette a dura prova lo stomaco, il fegato, l'intestino, il pancreas e può portare a guadagnare chili in più. Mangiare troppo raramente può causare gastrite e altri problemi gastrointestinali.

Il numero di poppate e l'intervallo tra loro è determinato dalla modalità selezionata. Se la madre decide di dare cibo su richiesta, la frequenza dell'uso del latte materno o artificiale da parte del bambino può raggiungere 5-9 volte. L'intervallo ottimale tra le poppate è di 2-3 ore..

Piangere e urlare sono segni che un bambino ha fame. Se la madre sceglie di nutrirsi secondo un programma, il latte dovrà essere somministrato 5-7 volte al giorno. La pausa tra le poppate è di 3-4 ore. Molto dipende dall'età. Man mano che cresce e si sviluppa, il numero di poppate si riduce e l'intervallo aumenta. A poco a poco, il bambino viene svezzato dagli spuntini notturni.

Le miscele adattate richiedono più tempo per essere digerite

Il tipo di alimentazione deve essere considerato. I neonati dovrebbero ricevere cibo più spesso di quelli artificiali. Le formule per neonati contengono molte proteine ​​e richiedono più tempo per essere digerite.

Il numero di poppate per mese, gli intervalli ottimali tra i pasti nella tabella:

Età in mesiNumero di poppateIntervallo tra i pasti
1-373
3-663.5
6-9cinque4
9-124-53.5-4.5

Norme alimentari per i bambini mentre crescono

È facile determinare la quantità di cibo da somministrare a un bambino alla volta e al giorno, utilizzando le ben note formule di Heybern, Reich.

Secondo il primo metodo, è necessario dividere il peso del bambino per 6. Questa sarà l'assunzione giornaliera di cibo. Il risultato ottenuto deve essere diviso per il numero di poppate giornaliere stabilito dal regime. Verrà ricevuto il volume di una singola porzione.

L'aumento di peso, lo sviluppo del bambino devono soddisfare gli standard. Pertanto, si consiglia di visitare periodicamente il pediatra. Il medico stabilirà se il bambino sta crescendo e sviluppandosi correttamente. In caso di deviazioni relative all'aumento di peso, il medico apporterà modifiche alle caratteristiche di alimentazione..

I pediatri moderni consigliano di mettere il bambino al seno su sua richiesta..

Il bambino stesso è in grado di variare la quantità di latte di cui ha bisogno:

  • i neonati 3-4 giorni possono richiedere 20-60 ml di cibo alla volta;
  • bambini: mensili - 100-110 ml, due mesi - 150-180 ml, a 5-6 mesi - 210 ml;
  • entro l'anno il volume di latte materno aspirato è di 210-240 ml.

La quantità giornaliera approssimativa di latte o formula adattata nella tabella:

Età in mesiVolume di latte (miscela) al giorno
fino a 1 mese600-700
1-2700-900
2-4800-1000
4-6900-1000
6-91000-1100
9-121000-1200

Da tre mesi, il menu del bambino può diversificare con purea di frutta e succhi. Dall'età di sei mesi, puoi inserire carne, pesce e altri piatti.

I tassi di consumo per i bambini di diversi tipi di prodotti nella tabella:

Il nome del prodottoEtà in mesi
34cinque678-99-12
Purea di frutta, g5-3040-5040-6060708090-100
Succhi naturali, ml5-3040-5040-6060708090-100
Purea di verdure, g-10-100140150170180200
Fiocchi di latte--10-3035404550
Porridge cotto nel latte, g--50-100140150180200
Soufflé di carne, g----5-50cento150
Tuorlo d'uovo, pz----mezza settimana
Soufflé di pesce, g-----5-3050-60
Cracker fatti in casa, g---3-44cinque10-15
Prodotti lattiero-caseari fermentati, ml----200300400-500
Pane, g----4cinquedieci
Burro, g--1-444cinque6
Olio vegetale, g-1-3334cinque6

Caratteristiche nutrizionali dei neonati fino a un anno

La nutrizione di un neonato di età inferiore a un anno ha determinate caratteristiche. Dipendono dal tipo di alimentazione del bambino..

Esistono tre tipi di cibo:

  1. naturale (la madre dà al bambino esclusivamente latte materno);
  2. artificiale (il bambino mangia formule adattate);
  3. misto (la madre allatta il bambino e integratori con latte artificiale).

Quest'ultima opzione viene utilizzata se una donna ha una scarsa lattazione, c'è una struttura patologica dei capezzoli, a causa della quale il bambino non può aspirare il volume di latte di cui ha bisogno.

Allattato al seno

Se il bambino è allattato al seno, fino all'età di sei mesi, la madre gli dà esclusivamente latte materno. Molti pediatri consigliano un tipo di dieta naturale..

In secondo luogo, l'attaccamento al seno fornisce il contatto con la madre richiesto dal bambino e promuove una buona salute psicologica. Il bambino si calma durante tale poppata. Sviluppa correttamente anche un riflesso di suzione. Molti pediatri consigliano alimenti complementari a partire dall'età di sei mesi.

In questo caso, la percentuale di latte materno nel volume di cibo giornaliero diminuisce, ma rimane comunque significativa. Alcune madri iniziano a presentare al loro bambino nuovi prodotti già a tre mesi di età..

Alimentazione artificiale e mista

L'alimentazione artificiale comporta l'alimentazione del bambino con una formula di latte adattata. Se il menu contiene latte materno in una quantità superiore al 20% del volume totale del cibo, questo è chiamato tipo misto di cibo..

Il dottor Komarovsky ritiene che sia preferibile un'opzione di alimentazione mista. Il fatto è che il latte artificiale acquistato in negozio contiene meno sostanze nutritive e nutrienti rispetto al latte materno..

L'uso di solo tali alimenti può causare problemi di crescita e sviluppo. Per evitare ciò, Komarovsky consiglia ai genitori che hanno scelto un tipo di alimentazione artificiale di dare fino al 20% di latte materno della quantità totale di cibo al giorno..

In questo caso, il bambino dovrebbe essere applicato al seno al mattino e alla sera. Quando si sceglie un tipo di alimentazione artificiale, è necessario osservare rigorosamente il regime: il numero di pasti, l'intervallo tra loro.

Video collegati

Dr.Komarovsky sul regime alimentare del neonato:

Pertanto, è importante che neonati e bambini si nutrano correttamente. La crescita e lo sviluppo del bambino dipendono da questo. La dieta è determinata dal tipo di alimentazione selezionato.

Quando si utilizza solo latte materno, il programma di alimentazione può essere gratuito. La nutrizione artificiale dovrebbe essere eseguita rigorosamente secondo il regime. È anche importante conoscere le norme del consumo di cibo in un momento e al giorno..

Alimentazione per bambini di età inferiore a un anno

Informazione Generale

Immediatamente dopo la nascita del bambino e durante il primo anno di vita, l'approccio all'organizzazione della sua alimentazione da parte dei genitori dovrebbe essere il più corretto possibile. Dopotutto, una corretta alimentazione dei bambini di età inferiore a un anno determina l'attività e la correttezza del loro sviluppo e crescita. Durante questo periodo, vengono presentati requisiti speciali sia per la quantità che per la composizione chimica del cibo, poiché le capacità dei sistemi enzimatici del bambino sono ancora molto limitate. È importante praticare correttamente l'alimentazione del bambino per mesi, poiché la sua salute dipende da questo, così come il suo stato di salute e il metabolismo in età avanzata. Una delle regole più importanti per organizzare l'alimentazione di un bambino di età inferiore a 1 anno è tenere conto delle sue caratteristiche di età. In questo articolo parleremo di come nutrire correttamente un bambino per mesi, quale dovrebbe essere la sua dieta e il suo regime alimentare.

Alimentazione del bambino: tipi e caratteristiche

La nutrizione dei bambini di età inferiore a un anno dipende in gran parte dalla possibilità per la madre di praticare l'allattamento al seno. Nel primo anno di vita dei bambini vengono utilizzati tre tipi principali di alimentazione: naturale, artificiale, mista.

  • Naturale: nei primi 4-6 mesi, la dieta del bambino consiste per il 100% o l'80% di latte materno.
  • Artificiale: un bambino artificiale riceve esclusivamente formule di latte o la quota di latte materno al giorno è fino al 20%.
  • Misto: il "menu" del neonato è composto da meno dell'80% di latte materno e più del 20%, e allo stesso tempo è integrato con formule adattate.

L'alimentazione per un bambino a 6 mesi prevede l'introduzione di alimenti complementari, per i quali è necessario utilizzare le ricette corrette per le pappe.

Lo sviluppo e la nutrizione sono correlati e i pediatri moderni di tutto il mondo concordano sul fatto che l'alimentazione naturale è la più preferibile in questo caso. In questo caso, il bambino riceve l'insieme ottimale di sostanze necessarie per il suo corpo, forma una normale microflora intestinale e il rischio di allergie diminuisce..

Nel menu di un bambino di sei mesi vengono gradualmente introdotti alimenti complementari, poiché per la salute di un bambino a 6 mesi. è già necessaria una gamma più ampia di utili e nutrienti.

Quindi, riassumendo quanto sopra, possiamo evidenziare le seguenti caratteristiche del menu nutrizionale del bambino nel primo anno di vita:

  • La nutrizione del bambino a 4 mesi e fino a quel momento prevede l'allattamento al seno al cento per cento. Se ciò non è possibile, vengono utilizzate miscele adattate. Allo stesso tempo, la madre dovrebbe mangiare una varietà di cibi per insegnare al bambino a gusti diversi attraverso il latte.
  • Nel periodo da quattro e mezzo a 6 mesi, la dieta dovrebbe includere anche latte materno o artificiale, ma allo stesso tempo è già possibile introdurre gradualmente alimenti complementari nel menù di un neonato o artificiale. I prodotti vengono somministrati uno alla volta e somministrati fino a 5 giorni consecutivi. Questo regime è importante per determinare come il bambino reagisce a un nuovo prodotto. In questo momento, vale la pena dare ai bambini purea di verdura o frutta con un componente, cereali, succhi. Ma la dieta di un bambino a 6 mesi dovrebbe ancora includere il latte materno come componente principale..
  • Nel periodo da 6 a 8 mesi, continuano ad essere aggiunti alimenti complementari alla dieta: purea di carne, purè di verdure e frutta con diversi componenti. È molto importante che la dieta di un bambino di 8 mesi includa le verdure. Se sono inclusi nel suo menu a questa età e in seguito, in futuro il bambino mangerà volentieri verdure..
  • Durante gli 8-12 mesi, al bambino viene già dato un purè di patate con piccoli pezzi, oltre a biscotti e cracker. La nutrizione del bambino a 11 mesi e un anno è già abbastanza varia, anche se in alcuni casi l'allattamento al seno parziale persiste fino a un anno.

Nutrire il bambino per mesi

Pertanto, al fine di garantire il corretto sviluppo del bambino, è necessario osservare il corretto regime alimentare fin dai primi giorni della sua vita..

Un mese

Quindi, l'alimentazione di un bambino a 1-3 mesi dovrebbe idealmente includere solo il latte materno, come il prodotto più completo. Questo è indicato sia dal famoso dottore Komarovsky che da altri eminenti pediatri. La nutrizione a 1 mese è più o meno inclusa in un determinato regime. La mamma di un bimbo di un mese, che lo allatta a richiesta, sa già come capire che un neonato ha fame e, soggetto alla normale allattamento, provvede al suo fabbisogno di latte materno.

Norma nutrizionale neonatale

Un neonato il primo giorno di vita prova solo poche gocce di colostro, ma poi ogni giorno ne mangia sempre di più. All'età di un mese, la quantità di cibo consumato alla volta è di circa 100 ml.

La tabella contiene informazioni più dettagliate su quanto latte consuma un bambino nel primo mese di vita..

Alla volta (ml)Al giorno (ml)
Il primo giorno7-10cento
2-3 giorni20-30300
Settimana 160-80400
2 settimane70-90600
1 mese100-120800

Due mesi

La nutrizione di un bambino a 2 mesi è simile. Durante questo periodo, il bambino si sta sviluppando attivamente. Per un bambino di 2 mesi l'allattamento al seno è importante non solo per ottenere importanti nutrienti, ma anche come stretto contatto spirituale con la madre. Il latte materno contiene i livelli più equilibrati di minerali, proteine, carboidrati e grassi. Il bambino riceve insieme a sé i componenti protettivi e le sostanze biologiche di cui ha bisogno. È anche importante che tale latte sia ben assorbito da un piccolo organismo e contribuisca alla formazione di una microflora intestinale ottimale. Pertanto, è questa alimentazione che è più preferibile..

Tre mesi

A condizione che l'allattamento venga mantenuto, tale nutrizione continua per 3 mesi. Lo sviluppo del bambino è normale se a questa età riceve solo il latte di sua madre. Ma in alcuni casi, da 3 mesi, e talvolta anche prima, il bambino inizia a nutrire la formula. Questo può essere fatto solo se l'allattamento è insufficiente. In questo caso, viene praticata l'alimentazione mista di un bambino di tre mesi: nella sua dieta vengono introdotte formule di latte adattate. Ma la decisione di passare all'alimentazione mista dovrebbe essere presa dal pediatra, valutando adeguatamente la situazione e le condizioni del bambino..

È importante capire che l'alimentazione mista dei neonati è un passaggio estremo. La domanda su quale alimentazione sia migliore per i neonati e su come scegliere il metodo di alimentazione corretto non dovrebbe nemmeno sorgere di fronte a una donna. Sicuramente, sia l'alimentazione mista che quella artificiale sono inferiori a quella naturale.

Solo in una situazione in cui l'allattamento al seno è impossibile, la nutrizione di un bambino artificiale di 3 mesi viene effettuata con miscele adattate. Tali miscele sono vicine al latte umano nella composizione, ma non sono ancora il suo analogo. A partire dai 4 mesi, i bambini artificiali possono gradualmente abituarsi a cibi complementari. Le informazioni a riguardo sono contenute nella tabella corrispondente.

Quattro mesi

La dieta per un bambino di 4 mesi dipende dal tipo di alimentazione. I bambini che ricevono il latte materno continuano a mangiarlo senza integrazione. Gli artisti di questa età possono iniziare a dare cibi complementari. Come mostra la tabella nutrizionale del bambino a 4 mesi, iniziano a reintegrare la dieta del bambino con succhi di frutta. Il succo può provenire da mele verdi, un po 'più tardi - da prugne, pere, ciliegie. È necessario iniziare con poche gocce, dopo alcuni giorni, aumentando la dose a 1 cucchiaino. Inoltre, la quantità di succo nel menu dovrebbe essere aumentata. Non è consigliabile dare al tuo bambino succhi di fragole o agrumi, che possono provocare manifestazioni allergiche. Anche il succo d'uva non viene somministrato ai bambini, poiché può portare alla fermentazione.

Dopo due settimane, il bambino viene gradualmente introdotto nel menu con purea di frutta. Alla fine del quarto mese di vita, il bambino può anche provare la purea di verdure. Il calcolo della nutrizione aiuterà a creare la tabella corrispondente.

Cinque mesi

La nutrizione di un bambino a 5 mesi è caratterizzata dalla continuazione dell'introduzione di alimenti complementari, se si tratta di un neonato artificiale o di un bambino che segue una dieta mista. Per quanto riguarda i bambini allattati al seno, sia il dottor Komarovsky che altri pediatri raccomandano di non cambiare la dieta del bambino a 5 mesi e di attendere con alimenti complementari fino alla fine di questo mese.

Un bambino artificiale di 5 mesi ha già "esperienza" nel consumo di succo e purea di frutta, a volte verdura. Il suo sviluppo durante questo periodo è molto attivo. E poiché lo sviluppo e l'alimentazione di un bambino a 5 mesi sono strettamente correlati, durante questo periodo aumentano sia la quantità che la varietà di alimenti complementari nel suo menu. Inoltre, per un bambino di 5 mesi, le formule adattate vengono sostituite con le cosiddette formule di proseguimento, che sono solo parzialmente adattate al latte materno. Dopotutto, la nutrizione per lo sviluppo di un bambino a 5 mesi dovrebbe già essere più varia. Durante questo periodo, la dieta dei bambini artificiali viene gradualmente arricchita con porridge di latte e fiocchi di latte..

Sei mesi

La dieta del bambino a 6 mesi continua a cambiare. In questo momento, tutti i bambini stanno già ricevendo alimenti complementari. Gli uomini artificiali hanno già cibo "ordinario" nel menu. A 6 mesi, al bambino vengono già somministrati succhi con polpa, che arricchiscono il corpo con potassio, ferro, fibre alimentari, vitamine, che è molto importante per lo sviluppo del bambino a 6 mesi. I pasti includono anche latticini: porridge di latte, ricotta. Il porridge è spesso insolito per un bambino, poiché è più denso del suo latte o formula preferito. Ma poiché lo sviluppo del bambino è molto attivo e molto presto inizieranno a comparire i suoi primi denti, deve abituarsi a cibi di consistenza più densa. A questo punto, puoi iniziare a dargli biscotti morbidi in quantità molto piccole..

Quando un bambino compie 5-6 mesi, anche la verdura e il burro vengono introdotti nella sua dieta in quantità molto piccole..

Come prima, durante questo periodo, tutti i nuovi piatti vengono dati al bambino in piccole porzioni, a partire da 5-10 ge portando alla quantità richiesta per due settimane. Per ulteriori informazioni su come avviene lo sviluppo e l'alimentazione di un bambino a 6 mesi, i genitori dovrebbero assolutamente chiedere al pediatra.

Sette mesi

Quindi, la piccola persona cresce e la dieta del bambino a 7 mesi continua a diventare più diversificata. Durante questo periodo, la dieta comprende tutti quegli alimenti che sono già stati introdotti in precedenza (la tabella nutrizionale del bambino a 7 mesi e la tabella generale per mese contengono informazioni sulla quantità di cibo per ogni giorno).

Per lo sviluppo di un bambino a 7 mesi, il cibo deve essere completo e sufficientemente vario. Pertanto, la nutrizione di un bambino a 7 mesi è arricchita dall'introduzione di tuorlo d'uovo di gallina e purea di carne nel menu. Questi prodotti vengono introdotti nella dieta di un bambino di sette mesi, partendo da porzioni molto piccole, per controllare tradizionalmente la reazione del suo corpo. Il regime alimentare non è meno importante. Dopo tutto, più cibo "normale" mangia un bambino, maggiore è il suo bisogno di bere. A 7 mesi. al bambino possono essere somministrati liquidi lontano dai pasti. Come bevanda, sono adatti tè debole, brodo di frutta, brodo di rosa canina. È particolarmente importante introdurre una quantità sufficiente di liquido nella dieta di un bambino artificiale di 7 mesi. Nelle giornate calde, una persona artificiale dovrebbe avere circa 120 ml di liquido nella dieta. Un bambino che sta ancora ricevendo latte materno può bere un po 'meno..

Ma se il bambino sta appena iniziando ad abituarsi alla carne, la base della dieta durante questo periodo è la purea di verdure e il porridge di latte. Per preparare il purè di patate, puoi utilizzare un'ampia varietà di verdure: carote, zucca, zucchine, cavolfiori, patate, spinaci, piselli, zucca, ecc. Devi cuocere in modo che le patate non costituiscano più della metà del piatto.

Le verdure vengono prima cotte a vapore e poi strofinate con un po 'd'acqua o latte e burro - burro o verdura. Periodicamente, puoi dare al bambino e purea già pronta, che viene prodotta per la pappa. Durante questo periodo, i bambini iniziano spesso a tagliare i primi denti. Pertanto, puoi dare a tuo figlio dei crostini che ti aiuteranno ad abituarti al cibo solido e allo stesso tempo a grattarti le gengive..

Otto mesi

Per lo sviluppo di un bambino a 8 mesi, il cibo dovrebbe essere così vario da ricevere tutte le sostanze di cui il corpo ha bisogno. È vero, spesso l'alimentazione del bambino a 8 mesi include anche il latte materno, e questo è un bene per lui.

Oltre ai piatti già familiari, la dieta del bambino a 8 mesi è arricchita con prodotti a base di latte fermentato, se non sono stati introdotti nella dieta del bambino un po 'prima. Nel menu di un bambino di otto mesi, puoi anche inserire la purea di pesce, ma solo se il bambino non è soggetto a gravi manifestazioni allergiche.

La tabella nutrizionale per un bambino a 8 mesi e la tabella generale indicano che in questo momento la base del menu è la purea di verdure, il porridge di latte. A 8 mesi. al bambino viene data più carne. Tuttavia, secondo il dottor Komarovsky e molti altri pediatri, i bambini di questa età esprimono già le proprie preferenze di gusto e, sullo sfondo, si forma una dieta e una dieta speciali per ogni bambino..

Nove mesi

Per lo sviluppo di un bambino a 9 mesi, l'alimentazione dovrebbe essere molto varia, ma allo stesso tempo, il latte materno dovrebbe comunque rimanere al suo interno, se possibile. Ma gli eccessi possono anche danneggiare, quindi la dieta di un bambino a 9 mesi dovrebbe essere corretta e non è necessario sovralimentare un bambino di nove mesi. Il suo menu ora dovrebbe includere pesce, carne, yogurt naturale, kefir, verdure, frutta, ricotta, olio vegetale, tuorlo.

Per coloro che fino ad ora non hanno dato il pesce bambino da provare, è ora di farlo ora. Innanzitutto, pesce di mare: pollock, nasello, merluzzo possono essere introdotti nel menu nutrizionale del bambino a 9 mesi. Un po 'più tardi, il pesce di fiume può apparire periodicamente nella dieta: lucioperca, carpa. Prima di cuocere il pesce, deve essere accuratamente lavato e la carne deve essere rimossa dalle ossa..

La dieta a questa età si arricchisce non solo di nuovi prodotti, ma anche di nuovi piatti per il bambino. La varietà è importante, afferma il dottor Komarovsky e altri esperti, poiché in questo momento il bambino si sta abituando a cibi e piatti diversi..

Ad esempio, per un bambino, puoi preparare delle polpette tritate aggiungendo un po 'di polpa di pane bianco imbevuto di latte e tuorlo d'uovo. Le palline formate devono essere bollite in acqua salata. Anche altre ricette funzioneranno..

La nutrizione di un bambino a 9 mesi non dovrebbe includere purè di patate, ma masse vegetali a grana più grossa. Per cucinarli, macinare le verdure su una grattugia grossa..

La dieta di un bambino di 9 mesi può essere la seguente: mattina - porridge di latte a base di riso, grano saraceno, orzo; pranzo - zuppa di verdure con polpette, brodo di rosa canina; tè pomeridiano - biscotti, latte; cena - yogurt e cracker; prima di andare a letto - latte.

10 mesi

La dieta di un bambino a 10 mesi è più o meno la stessa. A questa età, non solo la dieta è importante, ma anche un graduale abituarsi all'indipendenza. Dopo tutto, lo sviluppo e la nutrizione continuano ad andare "mano nella mano". Molte madri stanno già iniziando a mettere un cucchiaio nella mano del loro bambino. E anche se non imparerà presto a usarlo, lo stesso, è così che il bambino acquisisce le sue prime abilità di autoalimentazione.

Il regime alimentare prevede l'alimentazione ogni 3-4 ore. A questa età, i bambini di solito hanno già diversi denti. Pertanto, l'alimentazione di un bambino a 10 mesi dovrebbe includere non solo piatti morbidi e liquidi, ma anche biscotti, cracker, pane.

Per quelle madri che continuano a praticare l'allattamento al seno, è importante considerare che la quantità di latte materno dovrebbe essere circa un quarto della dieta totale..

Il menu nutrizionale di un bambino a 10 mesi può già includere non solo i soliti cereali, ma anche casseruole di cereali e pasta. La frutta secca può essere aggiunta al porridge. Quando il bambino ha già 10 mesi, il menu può includere non solo tuorli di pollo, ma anche uova di quaglia. Puoi anche diversificare il menu di carne: cuocere cotolette, polpette e altri piatti di vitello, pollo, coniglio, maiale magro.

La tabella nutrizionale del bambino di 10 mesi fornisce informazioni generali sulla quantità di cibo di cui un bambino ha bisogno. Ma la guida dovrebbe essere non solo il tavolo, ma anche le preferenze di gusto del bambino..

Non bisogna dimenticare il bere, soprattutto d'estate. Composte, tè per bambini possono essere somministrati a bambini di dieci mesi.

11-12 mesi

Il bambino è già cresciuto così tanto che mangia già molti prodotti diversi. Ma, formando il menu nutrizionale del bambino a 11 mesi e introducendo nuovi prodotti nel menu, dovresti comunque farlo in modo che sia chiaro se il bambino è allergico al nuovo cibo. A 11 mesi. molto spesso le madri stanno già svezzando il bambino. In questo caso, al posto del latte materno, la dieta del bambino a 11 mesi comprende yogurt, kefir, latte vaccino o caprino. In generale, la dieta di un bambino di 11 mesi differisce poco dal mese precedente, il che è confermato dalla tabella corrispondente. Molte mamme, visto lo sviluppo dei bambini di 11-12 mesi, iniziano a dare loro il cibo dalla tavola comune. Ma, facendo questo, vale la pena ricordare che la dieta dei bambini di età inferiore a un anno e un po 'più grandi non dovrebbe contenere categoricamente.

Stiamo parlando di tali piatti e prodotti:

  • Sottaceti, marinate.
  • Piatti fritti.
  • Qualsiasi cibo in scatola ordinario (non per neonati).
  • Carni affumicate, aringhe, caviale.
  • Salsicce.
  • Spezie piccanti.
  • Caffè, cioccolato, cacao, caramelle.

Tabella nutrizionale neonatale per mese

Questa tabella ti aiuterà a navigare tra i periodi di introduzione di cibi complementari e la quantità di cibo..

Mese34cinque678-9Dalle 9 alle 12
Succo di frutta e verdura (ml)5-3040-5040-6060708090-100
Purea di frutta (g)5-3040-5040-6060708090-100
Purea di verdure (g)-10-100150150170180200
Porridge di latte (g)--50-100150150180200
Cagliata (g)--10-3040404050
Tuorlo d'uovo (pz.)----1/41/41/2
Purea di carne (g)----5-50cento150
Purea di pesce (g)-----5-3030-60
Latte acido (ml)----200200400-500
Crostini, biscotti (g)---3-5cinquecinque10-15
Pane bianco (g)----cinquecinquedieci
Olio vegetale (g)-1-333cinquecinque6
Burro (g)--1-444cinque6

conclusioni

La nutrizione per i bambini nel loro primo anno è molto importante per il loro sviluppo. E dipende dalla sua corretta organizzazione se il bambino crescerà sano. Non c'è dubbio che il latte materno è il miglior alimento per i bambini nei primi sei mesi di vita. Ma la corretta introduzione di alimenti complementari è importante anche dal punto di vista del benessere e dello sviluppo del bambino ora e in futuro. Pertanto, il bambino dovrebbe sicuramente ricevere cibo di alta qualità, gustoso e solo sano e l'introduzione di alimenti complementari dovrebbe essere effettuata tenendo conto di tutte le norme e i regolamenti.

Istruzione: Laureato in Farmacia presso il Rivne State Basic Medical College. Laureato alla Vinnitsa State Medical University dal nome M.I. Pirogov e stage alla sua base.

Esperienze lavorative: Dal 2003 al 2013 - ha lavorato come farmacista e responsabile di un'edicola di farmacia. È stata premiata con certificati e riconoscimenti per molti anni di lavoro coscienzioso. Articoli su argomenti medici sono stati pubblicati su pubblicazioni locali (giornali) e su vari portali Internet.

Neonati che allattano per mese

Inizio e fine dell'allattamento al seno

Il latte materno è la prima cosa che un neonato riceve quando entra nel mondo reale. Più precisamente, inizialmente riceve il colostro, che inizia a essere prodotto nelle ghiandole mammarie di una donna subito dopo il parto. È con questo liquido traslucido e leggermente appiccicoso, che è il "presagio" del latte di alta qualità, che viene effettuato il primo allattamento al seno.

La quantità di colostro è piccola - e questo è normale: il volume dello stomaco di un bambino appena nato non supera un cucchiaino, quindi anche una piccola quantità di prodotto è sufficiente per saturarlo. La funzione del colostro è quella di "avviare" il tratto gastrointestinale con l'aiuto degli enzimi e dei batteri che sono presenti in esso. La prima assunzione di colostro è considerata l'inizio di gv.

Per quanto riguarda il completamento del processo, qui tutto è un po 'più complicato. È possibile disattivare le guardie in base alle circostanze o su richiesta della madre o del bambino. Le circostanze possono essere le seguenti:

  • andare a lavorare o dover partire per un lungo periodo;
  • malattia di una donna con la quale può infettare un bambino;
  • assumere farmaci incompatibili con l'allattamento al seno;
  • madri malate associate all'alimentazione.

È importante capire che l'alimentazione naturale prolungata è un processo piuttosto difficile da un punto di vista psicologico. Pertanto, per quanti mesi allattare durante l'allattamento, una donna dovrebbe decidere da sola, indipendentemente dall'opinione degli altri.

Quando è il momento migliore per svezzare dall'allattamento al seno

L'auto-scomunica è l'ideale. Se un bambino dopo un anno inizia a rinunciare al seno da solo, non offrirgli il latte materno in modo troppo persistente. Molto probabilmente, il bambino è già pronto per passare completamente al cibo "per adulti". Tuttavia, se ciò accade in tenera età, è necessario cercare ed eliminare le cause. Un rifiuto improvviso di allattare al seno a 3 mesi o sei mesi può indicare che il bambino non si sente bene o problemi di salute della madre che influenzano il gusto del latte.

L'Organizzazione mondiale della sanità raccomanda, con una fortunata coincidenza, di continuare ad allattare fino a due anni o anche di più. In pratica, ahimè, non è sempre così. Pertanto, non vale la pena farlo con tutte le forze, a scapito del proprio umore e benessere, contrariamente al desiderio e alla capacità di cercare di prolungare il processo il più a lungo possibile. Infatti anche lo svezzamento dall'allattamento al seno a 9 o 10 mesi non danneggerà il bambino, soprattutto se si integra correttamente e tempestivamente il suo menù giornaliero con vari alimenti complementari non caseari..

Allattamento al seno per mese: quanto latte consuma un bambino a diverse età?

Come già accennato, l'allattamento al seno inizia con il colostro. Nei primi giorni, poche gocce di questo prodotto sono sufficienti per nutrire un bambino. Poiché l'attaccamento alla ghiandola mammaria si verifica abbastanza spesso nei primi giorni, la dose giornaliera di colostro può raggiungere i 100 g.

Quindi, quando il seno di una donna è pieno di latte a tutti gli effetti, la quantità mangiata aumenta gradualmente. Quindi l'allattamento al seno dei neonati nel primo mese prevede il ricevimento di una briciola da 200 a 600 ml di latte al giorno, suddiviso in 6-8 pasti. Entro il secondo mese, la velocità aumenta a 800 ml. Inoltre, il volume approssimativo della dieta quotidiana è legato al peso del bambino: a 3-4 mesi è 1/6 del peso, a 5-6 mesi - 1/7 e da sei mesi a un anno - 1/8 del peso del bambino.

I valori indicati sono approssimativi: per ogni bambino, le norme finali sono determinate individualmente e dipendono dall'introduzione di alimenti complementari durante l'allattamento per mesi, dall'attività quotidiana e da altri fattori. In ogni caso, l'indicatore più accurato sarà l'appetito del bambino e il suo stato di salute dopo un pasto: dopo aver osservato il bambino, una madre attenta sarà sempre in grado di determinare se il bambino sta mangiando a sufficienza e se ha abbastanza latte prodotto.

Caratteristiche dell'introduzione di alimenti complementari ai bambini

Nella maggior parte dei casi, se il processo è stabilito correttamente, l'allattamento al seno dei neonati nei primi mesi non prevede l'introduzione di alimenti e pasti aggiuntivi. Fino a circa 6 mesi, il latte del bambino è sufficiente per il bambino, sia in volume che in quantità di macro e micronutrienti. Pertanto, si consiglia di introdurre il primo alimento complementare non prima di sei mesi. Ti diremo come farlo. Qui.

Inoltre, è a questa età che il bambino è pronto a ricevere qualcosa di diverso dal latte materno, sia psicologicamente che fisiologicamente. È lui:

  • Mostra interesse per ciò che mangiano gli adulti
  • smette gradualmente di espellere di riflesso pezzi di cibo solidi con la lingua;
  • può sedersi (con o senza supporto), prendere il cibo con le mani e metterlo in bocca;
  • ha un tratto gastrointestinale adatto a cibi densi e solidi.

Regole di base per l'introduzione di alimenti complementari ai bambini allattati al seno

Per garantire che l'introduzione di alimenti complementari a 6 mesi durante l'allattamento al seno non interrompa il processo GV stesso, è importante seguire alcune regole:

  • introdurre gradualmente un nuovo prodotto, iniziando con una quantità minima, preferibilmente nella prima metà della giornata: è così che è possibile monitorare la reazione delle briciole ad esso;
  • offrire cibi complementari all'inizio del pasto e solo dopo dare il seno;
  • non aggiungere nuovi componenti di menu se il bambino è malato o non si sente bene;
  • se compaiono reazioni negative - eruzione cutanea, diarrea, vomito, ansia, coliche e simili - escludere immediatamente il prodotto dalla dieta.

Una precisazione: in alcuni casi è possibile introdurre alimenti complementari a partire dai 4 mesi con l'allattamento al seno. Ciò è particolarmente vero per quelle donne che hanno difficoltà a guidare e che intendono completarlo prima di un anno. Le regole in questo caso sono le stesse dei bambini di metà anno..

Allattamento al seno durante l'alimentazione complementare

All'inizio dell'alimentazione mista, le porzioni di alimenti complementari sono insignificanti, quindi molto probabilmente il bambino consumerà il latte materno nello stesso volume. Per lo meno, il numero di poppate dovrebbe rimanere lo stesso di prima. Se tuo figlio mangia 10-15 ml di latte in meno con ogni accessorio, non te ne accorgerai nemmeno. E non vale certo la pena sostituire il cibo "adulto" per i pasti notturni, l'alimentazione prima di addormentarsi o allo scopo di calmarsi - in queste situazioni, è il seno della madre ad avere un significato psicologico speciale.

Man mano che il bambino cresce, la percentuale di alimenti complementari nella sua dieta quotidiana aumenta gradualmente e il menu stesso diventa più diversificato. Entro circa 8-9 mesi, la dieta di un bambino sano comprende, oltre al latte materno, cereali, succhi, purea di frutta, verdura e carne, tuorlo d'uovo, ricotta e kefir. Questi cibi e piatti rappresentano fino a tre quarti della dieta. Il restante quarto è ancora destinato al latte materno. Allo stesso tempo, è meglio dare alimenti complementari a un bambino di 8-9 mesi allattato al seno durante il giorno e continuare l'allattamento al seno al mattino e alla sera..

Svezzamento: età ottimale e regole di base

Secondo le raccomandazioni della moderna pediatria progressiva, l'età ottimale per lo svezzamento è compresa tra 1,3 e 2,6 anni. I bambini di età inferiore a questa età non sono pronti a rompere lo stretto legame con la madre, prima di tutto psicologicamente. E l'inasprimento di gv fino a 2,5-3 anni è spesso scarsamente tollerato dal corpo femminile - sembra che il bambino adulto attiri forza, vigore e salute attraverso il petto.

Allo stesso tempo, ci sono casi in cui già all'età di 10 mesi il bambino non ha davvero bisogno di allattare - è completamente pronto per passare a una dieta "adulta". Ne abbiamo già parlato in precedenza articolo, dedicato all'alimentazione di un bambino di 10 mesi. Per "cogliere" il momento giusto, devi solo osservare attentamente tuo figlio.

Quindi il tuo bambino è pronto per lo svezzamento se:

  • può addormentarsi senza seno - con una bottiglia, papà, nonna o da solo;
  • non raggiunge il seno immediatamente dopo il risveglio e per consolazione - dal risentimento, dalla frustrazione o dal malessere;
  • sa bere cibo e dissetarsi con acqua, tè, succhi di frutta, bibite o altre bevande.

Oltre alla prontezza del bambino, deve essere considerata anche la prontezza della madre. Se, con un regime di allattamento consolidato, saltare 1-2 poppate non provoca disagio fisico, significa che la donna è entrata nella cosiddetta fase di involuzione o estinzione della lattazione, e la gv può essere gradualmente disattivata.

Come eseguire correttamente il processo? Se non ci sono indicazioni mediche, è meglio non svezzare il bambino dal seno bruscamente e immediatamente. È più opportuno sostituire con cibo normale prima una delle poppate, poi due e così via. Questo può essere fatto, in linea di principio, in qualsiasi momento della giornata, ma l'orario più adatto sarebbe il mattino o il pomeriggio: in questo caso, se qualcosa va storto, puoi spostare l'attenzione del bambino su una passeggiata, giochi o altre attività.

Cos'è il falso rigetto del seno e la lattocrisi?

Spesso, il motivo del ripiegamento prematuro di gv è il rifiuto del bambino dal latte materno o una forte diminuzione della sua quantità. Nel primo caso, è importante capire: nei primi mesi di allattamento, il bambino non si limiterà a rinunciare all'unico cibo a sua disposizione e comprensibile. Pertanto, il rifiuto è chiamato falso: trovando la ragione di tali capricci, puoi facilmente restituire il normale ritmo di alimentazione.

Tale motivo potrebbe essere:

  • malattia o solo cattiva salute del bambino;
  • uno stato psicologico instabile di una donna - i bambini si sentono molto bene quando la madre è nervosa;
  • regime alimentare organizzato in modo improprio, attaccamento improprio, uso di un ciuccio;
  • un brusco salto nello sviluppo del bambino, in cui inizia a sperimentare nuovi modi di influenzare sua madre e determinare i confini di ciò che è permesso.

Inoltre, al bambino potrebbe non piacere il sapore del latte stesso. Il motivo è nella dieta della madre sbagliata nei primi mesi di allattamento..

Decidi quale dei problemi di cui sopra esiste, eliminalo e tuo figlio inizierà di nuovo a prendere il latte materno volontariamente e con appetito..

Crisi dell'allattamento come causa di falso rigetto del seno

Un'altra spiacevole circostanza che può influire sull'HV è una crisi dell'allattamento. Sembra che l'allattamento vada bene e improvvisamente si scopre che il latte nella ghiandola non è sufficiente per saturare il bambino. Questo è un fenomeno assolutamente normale, fisiologico e, soprattutto, temporaneo. Il corpo non ha il tempo di adattarsi alle crescenti esigenze del bambino, quindi la produzione di secrezioni è temporaneamente ridotta.

Molto spesso, la prima lattocrisi raggiunge una giovane madre a 3-6 settimane, la seconda a 3 mesi. Se l'allattamento al seno a 6 mesi prevale sugli alimenti complementari, molto probabilmente la terza crisi non sarà evitata. E anche quando il bambino raggiunge un anno, la madre potrebbe non sfuggire a un'altra diminuzione dell'allattamento. Puoi leggere di più sulle caratteristiche delle guardie all'anno Qui.

Questa condizione dura da un giorno a una settimana, non richiede alcun trattamento speciale e va via da sola. Una donna in una situazione simile dovrebbe calmarsi, dormire di più e mangiare bene, mettere il bambino al seno più spesso e aumentare il numero di poppate notturne. Tra pochi giorni andrà tutto bene e l'allattamento al seno ricomincerà a portare piacere sia alla mamma che al bambino..

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Una donna può rimanere incinta durante il ciclo? Ciclo mestruale, cause, probabilità

Analisi

Sfortunatamente, nel nostro paese non esiste "l'educazione sessuale". Spesso le ragazze con le loro domande o problemi si rivolgono ai motori di ricerca del browser.

TOP 10 migliori alimenti per neonati per neonati: quale acquistare, pro e contro, recensioni

Infertilità

Il latte materno è senza dubbio il meglio che una donna può dare al suo neonato. Tuttavia, ci sono situazioni in cui l'allattamento al seno non è possibile.

Una madre che allatta può mangiare banane: nel primo mese, benefici e rischi

Parto

Data di pubblicazione: 02.06.2018 | Visualizzazioni: 9564 Durante il periodo dell'allattamento al seno (HB), la dieta di una giovane madre è molto importante.

Olio di abete durante la gravidanza per migliorare il benessere

Parto

L'olio essenziale di abete è famoso fin dall'antichità per le sue proprietà disinfettanti, antisettiche, antimicotiche, cicatrizzanti, toniche e analgesiche.