Principale / Analisi

Cosa devi sapere sull'omocisteina durante la gravidanza

Gli standard moderni per la gestione di una donna incinta nel nostro paese implicano la consegna di un numero enorme di test di laboratorio per un periodo di 9 mesi. Compreso in alcune cliniche prenatali e centri perinatali, viene eseguito un test biochimico relativamente nuovo per l'omocisteina durante la gravidanza.

A cosa serve questa analisi?

Il livello sierico di omocisteina durante la gravidanza non è studiato in tutte, si riferisce all'analisi di un coagulogramma espanso. Di solito è preso da future mamme con varie patologie (invecchiamento precoce della placenta, gravidanza congelata, ecc.). O nelle donne con problemi a concepire e portare avanti una gravidanza prima.

Un esame del sangue per l'omocisteina non viene eseguito solo durante la gravidanza, poiché questo è un test terapeutico abbastanza popolare. L'omocisteina è un amminoacido formato dalla metionina, che a sua volta entra nel corpo attraverso il cibo. La cisteina è formata dall'omocisteina sotto l'influenza delle vitamine B2, B6, B12 e dell'acido folico.

Ad alta concentrazione nel siero del sangue, ha un effetto tossico sulla parete endoteliale dei vasi sanguigni (il delicato rivestimento interno di arterie e vene), e questo porta al fatto che il colesterolo "cattivo" si deposita facilmente su di essi, provocando la formazione di coaguli di sangue. La trombosi, a sua volta, interrompe il flusso sanguigno, incluso il flusso sanguigno placentare, e può portare a tromboembolia - la separazione di un coagulo di sangue e il suo trasferimento al cervello, cuore, polmoni o altri organi, che causerà un ictus, un infarto cardiaco o polmonare.

Pertanto, questa analisi è necessaria per valutare il sistema di coagulazione della futura mamma o quando si esamina una donna che pianifica una gravidanza..

Quale dovrebbe essere l'omocisteina durante la gravidanza

I suoi indicatori normali nelle donne non gravide vanno da 5-10 μmol / l., Nella metà forte, questo indicatore è più alto, a causa della maggiore massa muscolare. La norma dell'omocisteina durante la gravidanza nel 1 ° trimestre è praticamente la stessa - da 4 a 12 μmol / l. Nel 2 ° trimestre, la quantità di omocisteina dovrebbe diminuire del 50% e rimanere costante fino al momento della nascita del bambino. Con un aumento del contenuto di questo amminoacido al di sopra dei numeri indicati, si verifica una condizione patologica chiamata iperomocisteinemia..

Quali sono le conseguenze dell'iperomocisteinemia (di seguito HHC) nelle donne in gravidanza

L'aumento dell'omocisteina durante la gravidanza non sempre porta a conseguenze. Il suo aumento aumenta i rischi di varie situazioni (verranno fornite di seguito). È stato dimostrato che maggiore è il livello di omocisteina e più anziana è la donna, maggiore è il rischio.

Conseguenze di GHZ:

  • Perdita fetale abituale.
  • Malattie vascolari, incluso invecchiamento precoce e distacco della placenta. Insufficienza placentare cronica.
  • Ritardo nello sviluppo fetale, formazione di difetti.
  • Ipossia fetale cronica.

Perché nasce GHZ

L'omocisteina è formata dalla metionina. La metionina è un amminoacido presente negli alimenti.

Alimenti ricchi di metionina:

  • Origine animale:
    • Uova
    • Fegato
    • Un pesce
    • latte
  • Origine vegetale:
    • Legumi
    • Noccioline

Va notato che c'è molta più metionina nei prodotti animali. Anche i legumi e le noci contengono una quantità sufficiente, ma è meglio che una donna incinta li riduca nella sua dieta..

Cause degli errori GHZ

  • Mancanza di cofattori per la conversione dell'omocisteina in cisteina, cioè mancanza di B2, B6, B12 e acido folico. La mancanza di queste vitamine può essere nell'osservanza della futura mamma del vegetarianismo, in particolare una dieta di cibi crudi, così come con le malattie dello stomaco (specialmente con la gastrite atrofica).
  • Per malattie croniche:
    • Ipertensione arteriosa
    • Cuore e insufficienza renale
    • Diabete
    • Malattie della tiroide
  • Cattive abitudini:
    • Fumo
    • Abuso di alcool
    • Dipendenza.
    • Una grande quantità di caffè è un potente fattore per aumentare l'omocisteina (l'effetto si verifica quando si bevono 5 tazze di caffè al giorno).
  • Attività fisica eccessiva o, al contrario, mancanza di attività fisica.

Questi sono i cosiddetti fattori esterni. Non significano che se sei un vegano che fuma, lavorando come caricatore, avrai un aumento del 100% dei livelli di omocisteina durante la gravidanza, ma la percentuale, ovviamente, sarà alta in una situazione del genere. Tuttavia, il fattore principale per aumentare il suo livello è genetico. Trovate mutazioni nei corrispondenti geni responsabili della conversione dell'omocisteina.

Cosa fare con l'omocisteina elevata

Durante la gestazione, con un aumento dell'omocisteina, è necessario utilizzare complessi vitaminici contenenti vitamine del gruppo B. Inoltre, è importante una certa dieta durante la gravidanza con aumento dell'omocisteina..

Nozioni di base sulla dieta

  • I prodotti animali dovrebbero essere presenti nella dieta della futura mamma, ma con l'iperomocisteinemia dovrebbero essere limitati riducendo il consumo di carne a 1-2 volte a settimana. Se una donna è vegetariana, è imperativo includere latte o formaggio nella dieta, ma non abusare di questi prodotti
  • Noccioline. Per le donne incinte, è consentito mangiare 10 noci a settimana, ma con un alto livello di omocisteina, è meglio escluderle del tutto..
  • Rifiuta il caffè, bevi tè fermentato meno forte. E, naturalmente, elimina alcol e sigarette.

Oltre all'adesione alla dieta, in alcuni casi viene eseguita una terapia anticoagulante speciale (la nomina di eparine a basso peso molecolare). Gli anticoagulanti vengono prescritti quando, con un aumento dell'omocisteina durante la gravidanza, ci sono altri cambiamenti nel sistema di coagulazione del sangue, che sono collettivamente chiamati ipercoagulabilità (aumento della viscosità del sangue). A volte viene somministrata aspirina, ma meno frequentemente rispetto alle eparine a basso peso molecolare.

Se durante la gravidanza si registra un aumento dell'omocisteina una volta, è necessario ripetere il test.

Se l'aumento persiste:

  • La dieta dovrebbe essere aggiustata
  • Controlla i livelli di vitamine nel siero del sangue e, se cambiano, controlla le condizioni dello stomaco e dell'intestino
  • Valutare l'intero sistema di coagulazione del sangue (piastrine, tempo di coagulazione, fibrinogeno, APTT, INR, ecc.)
  • Valutare il flusso sanguigno uteroplacentare e le condizioni fetali

L'omocisteina viene ridotta durante la gravidanza

La situazione opposta è molto rara, quando l'omocisteina viene ridotta durante la gravidanza (questo è un livello inferiore a 4 μmol / l.). A partire dal secondo trimestre, questo fenomeno è normale, poiché, come indicato sopra, il suo livello è normalmente doppio rispetto alla linea di base. Se l'omocisteina viene ridotta durante la pianificazione della gravidanza, allora dovresti pensare alla dieta - forse non c'è abbastanza carne.

In ogni caso, bassi livelli di omocisteina non sono pericolosi e nemmeno dannosi! Al contrario, una diminuzione dei livelli di omocisteina durante la gestazione favorisce il normale flusso sanguigno verso l'utero e il feto..

Omocisteina durante la gravidanza

L'argomento dell'articolo di oggi è l'omocisteina dell'amminoacido "cattivo" durante la gravidanza. Qual è il pericolo di alti livelli di omocisteina durante la gravidanza e cosa devono sapere le donne per prevenire un aumento della sua concentrazione nel sangue nella fase di pianificazione della gravidanza e con il suo inizio, continua a leggere.

Cos'è l'omocisteina e "con cosa si mangia"?

L'omocisteina è un amminoacido contenente zolfo che non entra nel corpo con il cibo, ma si forma a seguito della conversione di un altro amminoacido: la metionina.

Farò un passo indietro di mezzo passo dall'argomento dell'articolo per ricordarti che gli amminoacidi sono sostanze organiche contenenti azoto da cui sono costruite le proteine ​​degli organismi viventi.

Inoltre, le proteine ​​degli organismi viventi di tutti i regni della natura vivente - piante, animali, funghi, batteri sono costruite dagli stessi 20 amminoacidi. Questi sono i cosiddetti amminoacidi proteinogenici..

Le proteine ​​di ogni singolo organismo vivente sono diverse per il fatto che le molecole proteiche sono lunghe catene di amminoacidi collegate in un ordine diverso.

In totale, come ho detto, ci sono 20 aminoacidi nelle proteine. Di questi, 12 possono entrare nel corpo umano con il cibo, così come essere sintetizzati nel corpo. Questi sono i cosiddetti amminoacidi non essenziali..

I restanti 8 amminoacidi non possono essere sintetizzati nel corpo. Sono insostituibili. La loro carenza viene reintegrata nel corpo solo da alimenti contenenti proteine.

Ma ci sono anche amminoacidi nel corpo che non vengono utilizzati nella sintesi proteica, i cosiddetti non proteinogenici. Ma svolgono anche un ruolo importante nel metabolismo del corpo..

Questo amminoacido non proteinogenico è l'omocisteina..

Ora torno all'argomento dell'articolo - all'omocisteina e all'amminoacido proteinogenico da cui è sintetizzato - la metionina.

La metionina è un amminoacido essenziale. Cioè, questo amminoacido non è sintetizzato nel corpo, ma deve essere fornito con il cibo.

Come risultato di una catena di complesse trasformazioni biochimiche nel corpo, la metionina viene convertita in omocisteina.

Normalmente, l'omocisteina è quasi sempre legata alle proteine ​​plasmatiche.

L'omocisteina è presente in piccole quantità nel plasma sanguigno. Circa 1-2%. Non dovrebbe esserci un alto contenuto di omocisteina libera nel sangue, poiché ha un effetto dannoso sulle pareti dei vasi sanguigni.

Tasso di omocisteina

Il tasso di omocisteina varia nei diversi periodi di età. Inoltre, tra i maschi, le fluttuazioni sono più pronunciate..

La norma per i bambini (sia ragazze che ragazzi) è di circa 5 μmol / l.

Se il bambino si avvicina alla pubertà, il livello di omocisteina nel sangue aumenta a 6-7 μmol / L.

Per gli uomini, il livello normale di omocisteina nel sangue è considerato compreso tra 5,4 e 15 μmol / L.

Per le donne, la norma va da 5 a 12 μmol / l.

Gli uomini hanno livelli di omocisteina più elevati poiché sono più sviluppati fisicamente e hanno più massa muscolare.

Alcuni medici aderiscono alla velocità raccomandata dall'American Heart Association - 10 μmol / L.

Lo schema generale dei livelli di omocisteina è migliore il meno possibile.

I livelli di omocisteina nelle donne in gravidanza dipendono dall'età gestazionale.

In generale, con l'inizio della gravidanza, il livello di questo amminoacido tende a diminuire. Questa diminuzione è stabilita al confine del primo e del secondo trimestre.

Livelli ottimali di omocisteina in donne in gravidanza sane:

  • Primo trimestre - fino a 5,6 μmol / l.
  • Secondo trimestre - fino a 4,3 μmol / l.
  • Terzo trimestre - fino a 3,3 μmol / L.

Fattori che provocano un aumento della concentrazione di omocisteina nel sangue

Abbiamo già capito che l'omocisteina si forma come risultato del metabolismo della metionina..

Pertanto, è del tutto naturale che un maggiore consumo di alimenti contenenti metionina (latticini, in particolare ricotta, formaggio, soia, carne, pesce), possa portare ad un aumento della concentrazione di omocisteina..

Nel corpo umano, la natura stessa ha fornito diverse soluzioni al problema degli alti livelli di omocisteina. Questo amminoacido può essere riconvertito in metionina sotto l'influenza di una molecola aiutante (cofattore) come la vitamina B12, e la forma attiva dell'acido folico.

Inoltre, l'omocisteina può, con la partecipazione di vitamine del gruppo B.6 e in1 convertire nell'aminoacido proteinogenico cisteina.

L'iperomocisteinemia (alti livelli di omocisteina nel sangue) è spesso associata proprio a una carenza di vitamine del gruppo B e acido folico.

Inoltre, un altro motivo per un aumento del livello di omocisteina nel sangue è una carenza genetica nell'attività di uno degli enzimi che è responsabile dell'ulteriore conversione di questo amminoacido (MTHFR, MTR e MTRR).

A causa della ridotta attività di diversi enzimi o di un enzima, l'efficienza della conversione dell'omocisteina è significativamente ridotta. Di conseguenza, la sua concentrazione nel plasma sanguigno aumenta naturalmente..

Oltre ai suddetti fattori, un aumento del livello di omocisteina nel sangue può portare a:

  • Patologia del tratto gastrointestinale con ridotto assorbimento di vitamine e acido folico;
  • Patologia renale con ridotta funzione escretoria, emodialisi;
  • Neoplasie del fegato e del pancreas;
  • Assunzione di farmaci che interferiscono con l'assorbimento dei folati (composti dell'acido folico) o che ne sono antagonisti (anticonvulsivanti, metformina, metotrexato, alcuni farmaci usati per il diabete);
  • Abuso di bevande forti, caffeina;
  • Fumo.

Mi soffermerò sul fumo in modo più dettagliato. Il fumo riduce il contenuto di vitamina B.6 nel corpo, abbassa la funzione renale, porta ad un aumento dell'omocisteina nel sangue. Non c'è da stupirsi che il fumo sia considerato il fattore provocatorio più comune delle malattie cardiovascolari..

Nel 2002 è stato pubblicato uno studio molto interessante che ha dimostrato che non riducendo il numero di sigarette fumate, ma solo eliminandole completamente, si riduce il livello di omocisteina nel sangue..

I risultati di questo studio mostrano che le mezze misure e l'approccio nello stile di "ridurre al minimo i danni del fumo" (riducendo il numero di sigarette fumate) non funzionano nella prevenzione di coaguli di sangue, insufficienza placentare e malattie cardiovascolari..

Quali sono le conseguenze di alti livelli di omocisteina durante la gravidanza?

Alte concentrazioni di omocisteina danneggiano le cellule che rivestono la parete dei vasi sanguigni, rendendole libere e vulnerabili.

Il corpo umano funziona in modo tale da cercare di coprire qualsiasi danno, "coprirlo". Di conseguenza, colesterolo, sali di calcio, fibrina, piastrine si depositano sulla parete del vaso danneggiata. Tutto questo insieme porta alla formazione di una placca aterosclerotica. E più tardi - alla trombosi vascolare.

Inoltre, l'omocisteina inibisce il lavoro del sistema anticoagulante del sangue. Pertanto, un aumento del livello di omocisteina di per sé aumenta il rischio di trombosi..

Questi meccanismi di danno ai vasi sanguigni e alla circolazione sanguigna nei vasi portano alle seguenti patologie:

  • fallimento della circolazione uteroplacentare nelle prime fasi della gestazione e, di conseguenza, aborto spontaneo;
  • la mancanza di circolazione sanguigna nel sistema madre-placenta-feto nella seconda metà della gravidanza porta all'ipossia fetale cronica e questo porta alla nascita di bambini con basso peso alla nascita con ridotte capacità di adattamento di tutti gli organi e sistemi del neonato;
  • infertilità dovuta a un difetto di attacco (impianto) dell'embrione alla parete dell'utero;
  • gestosi tardiva (edema di donne in gravidanza, funzionalità renale compromessa, ipertensione arteriosa, preeclampsia (a tutto quanto sopra si aggiunge una ridotta coscienza), eclampsia (convulsioni, perdita di coscienza);
  • distacco prematuro del "posto del bambino";
  • invecchiamento precoce della placenta;
  • patologia vascolare della placenta (microtrombosi vascolare, trombi intervillari).

È stato dimostrato che l'omocisteina attraversa la barriera placentare. Grandi concentrazioni di questa sostanza possono avere un effetto dannoso diretto sul sistema nervoso fetale..

Un eccesso di omocisteina nel sangue può essere la causa della formazione di difetti dello sviluppo intrauterino: mancata chiusura o altre anomalie del tubo neurale, anencefalia (una grave malformazione del cervello), difetti facciali del cranio.

L'iperomocisteinemia può portare non solo a patologie ostetriche, ma a malattie del sistema cardiovascolare, il sistema circolatorio. Tra queste malattie ci sono aterosclerosi, aterotrombosi, trombosi dei vasi coronarici del cuore, vene varicose (VVD), tromboflebite, trombosi venosa profonda (TVP), ecc..

Al momento, gli scienziati suggeriscono che l'iperomocisteinemia può provocare lo sviluppo di reazioni autoimmuni secondarie. Si tratta di condizioni in cui i tessuti del proprio corpo vengono percepiti dal sistema immunitario come danneggiati o estranei e vengono attaccati dalle cellule delle difese immunitarie. Cioè, il corpo inizia a combattere con se stesso.

Oggi, i livelli elevati di omocisteina sono considerati una delle cause della sindrome da antifosfolipidi (APS). Questa è anche una delle reazioni autoimmuni. In questa sindrome, il sistema immunitario attacca i fosfolipidi della membrana cellulare..

I processi autoimmuni avviati possono prevenire l'inizio o il normale sviluppo della gravidanza, anche se il livello di omocisteina è stato normalizzato.

Cosa dicono i bassi livelli di omocisteina?

Un basso livello di omocisteina nel sangue è raro e, di regola, non è una patologia.

Una diminuzione di questo emocromo si verifica principalmente durante la gravidanza e favorisce la circolazione placentare del feto. Pertanto, la natura si è occupata della conservazione della gravidanza e della nutrizione del bambino..

Il livello di omocisteina della donna ritorna al livello precedente intorno alla prima settimana dopo il parto.

Se c'è pochissima omocisteina nel sangue, molto inferiore al normale, può essere un marker di sclerosi multipla (danno autoimmune alle fibre nervose).

Chi ha bisogno di essere esaminato?

Ad oggi, sono stati ottenuti dati statistici affidabili che confermano la relazione tra un aumento del livello di omocisteina e l'aborto spontaneo..

Pertanto, le donne che hanno una storia di aborti spontanei, gravidanza congelata, natimortalità, patologia della placenta, il suo distacco prematuro o invecchiamento della placenta, microtrombosi dei suoi vasi, ecc. Sono soggette a esame obbligatorio..

Inoltre, le donne che non possono rimanere incinte e vanno dal medico con questo problema sono soggette a esame. Si raccomanda inoltre di essere esaminati per le donne di età inferiore ai 45 anni, i cui parenti di sangue avevano trombosi e malattie correlate..

Quali sono i tipi di esami?

Per diagnosticare i livelli di omocisteina, il sangue viene prelevato da una vena.

Per differenziare le varie forme (principalmente latente) di iperomocisteinemia, è possibile eseguire un test da sforzo con metionina. Questo test prevede il prelievo di sangue venoso tre o quattro volte durante il giorno (determinare il contenuto di omocisteina a stomaco vuoto e dopo aver consumato metionina).

Inoltre, spesso con l'iperomocisteinemia, la diagnostica del DNA viene eseguita per confermare i difetti genetici negli enzimi coinvolti nel metabolismo della metionina e della vitamina Bnove (acido folico).

Inoltre, al fine di escludere uno stato di carenza vitaminica come motivo per un aumento del livello di omocisteina, viene determinato il contenuto di vitamine del gruppo B6, B12, B1 e acido folico nel sangue.

Le donne incinte vengono inoltre esaminate per la sindrome da antifosfolipidi. Questo screening consente di determinare gli anticorpi contro i fosfolipidi, i componenti strutturali delle membrane cellulari. Questa malattia si manifesta anche con una violazione della coagulazione del sangue, la formazione di coaguli di sangue e le vene ostruite..

Prevenzione

Se una persona soffre di iperomocisteinemia a causa di condizioni di carenza e disturbi metabolici della metionina, viene prescritta la terapia nutrizionale.

In altre parole, quando molta metionina viene fornita con il cibo e non ci sono abbastanza cofattori (vitamine del gruppo B) che la metabolizzano, allora la dieta deve essere aggiustata.

Quindi è necessario limitare o escludere cibi ricchi di proteine ​​animali (piatti di carne, formaggio, ricotta, pesce), arricchire la dieta con verdure, frutta ed erbe aromatiche.

Elimina uno stile di vita sedentario. Rinuncia a caffè, alcol e fumo.

A volte, per prevenire un aumento dei livelli di omocisteina, i medici raccomandano di assumere preparati vitaminici sintetici e acido folico nelle dosi massime consentite.

È necessario trattare patologie concomitanti che possono interferire con l'assorbimento di vitamine dal tratto gastrointestinale.

Inoltre, non dimenticare di informare il tuo medico sull'assunzione di farmaci, poiché molti farmaci possono influenzare il metabolismo delle vitamine. Ad esempio, alcuni antidepressivi distruggono le vitamine del gruppo B, mentre i trattamenti per la psoriasi interferiscono con l'assorbimento dell'acido folico..

Sapendo quali farmaci stai assumendo, lo specialista sarà in grado di identificare la causa dell'aumento dei livelli di omocisteina, aiutarti a trovare un modo alternativo per curare il tuo disturbo che non influisca negativamente sul metabolismo dell'omocisteina..

Omocisteina nella pianificazione della gravidanza

L'amminoacido prodotto dall'organismo dalla metionina (derivato dalle proteine) è chiamato omocisteina. Questa componente, durante il periodo di gestazione, influisce sulla qualità della circolazione placentare, e quindi sul corretto sviluppo del feto. Pertanto, quando si pianifica una gravidanza, il livello di omocisteina viene misurato e monitorato, soprattutto nelle situazioni in cui è necessario migliorare la prognosi di una gravidanza riuscita..

Chi dovrebbe essere testato per l'omocisteina durante la pianificazione della gravidanza?

Un esame del sangue per la concentrazione di omocisteina non è incluso nell'elenco degli esami obbligatori, poiché normalmente dopo la gravidanza l'indicatore diminuisce gradualmente e torna a livelli normali subito dopo il parto. È necessario superare i test per le seguenti indicazioni:

  • ereditarietà gravata (i parenti di sangue più stretti hanno una storia di primi attacchi di cuore);
  • anemia da carenza di folati, non corretta dalla terapia farmacologica con preparati di ferro;
  • diabete;
  • ischemia transitoria, ictus precoce o infarto nella storia;
  • qualsiasi forma di gestosi durante precedenti gravidanze;
  • aborti spontanei (parecchi di fila) nell'anamnesi;
  • diverse gravidanze biochimiche dopo la fecondazione in vitro di seguito;
  • storia di grave insufficienza placentare.

Il controllo del livello di omocisteina viene effettuato nella diagnosi di infertilità, dopo aver escluso la natura infettiva della malattia e la possibile influenza di fattori ormonali.

Cause di omocisteina bassa e alta

Gli indicatori della concentrazione di omocisteina da 4,5 a 13,5 μmol / l sono considerati la norma, ma il medico curante dovrebbe valutare il risultato. I rischi per il successo del cuscinetto crescono a velocità superiori a 7-8 μmol / L e inferiori a 6 μmol / L.

Bassi livelli di omocisteina sono rari. Le ragioni di questa condizione possono essere un corso di trattamento con alcuni farmaci (penicillamina, acetilcisteina, betaina) che accelerano il metabolismo dell'omocisteina, nonché condizioni come l'ipertiroidismo o lo stadio iniziale di sviluppo del diabete mellito..

Un alto livello di omocisteina (8-10 μmol / L) provoca l'abuso di bevande contenenti caffeina, fumo, inattività fisica, diabete mellito e alcuni disturbi mentali. La condizione può anche avere una natura medicinale, svilupparsi dopo un ciclo di terapia con ciclosporina, teofillina, diuretici, fibrati e alcuni altri farmaci.

Complicazioni che possono provocare un aumento del livello di omocisteina nel sangue

Oltre al fatto che una maggiore concentrazione di omocisteina può in una certa misura contribuire al non verificarsi della gravidanza, i rischi di sviluppo aumentano durante la gestazione:

  • diabete mellito gestazionale;
  • distacco della placenta;
  • preeclampsia;
  • placenta previa.

L'elevata omocisteina durante la gravidanza può contribuire alla nascita prematura e al feto sottopeso, nonché a varie anomalie dello sviluppo.

Cosa fare con alti livelli di omocisteina

Per ridurre i livelli elevati di omocisteina, si raccomanda:

  • smettere di fumare;
  • escludere le bevande contenenti caffeina dalla dieta;
  • cambia il tuo stile di vita in uno più attivo
  • aderire alla dieta prescritta;
  • prendere le vitamine del gruppo B consigliate dal medico.

La lotta all'inattività fisica inizia con passeggiate quotidiane e carichi semplici (ad esempio, nuoto o ciclismo). I complessi vitaminici "Neurovitan", "Angiovit" e "Neurobeks" aiutano a ripristinare la normale concentrazione di omocisteina. In alcuni casi, il medico può raccomandare di non assumere pillole, ma un ciclo di iniezioni intramuscolari.

Per una donna con elevata omocisteina che pianifica una gravidanza, è indicata una dieta con ridotti livelli di metionina e maggiore assunzione di cibi ricchi di vitamine del gruppo B e acido folico. La dieta riduce la quantità di cibo ad alto contenuto di proteine ​​animali (uova e carne, soprattutto pollo e maiale), prodotti a base di farina di frumento, aumentando il contenuto vegetale (verdure verdi e agrumi), la quantità di legumi, latticini, pesce e fegato.

Un esame del sangue per l'omocisteina durante la gravidanza: perché prenderlo e come decifrarne i risultati?

Numerosi esami sono all'ordine del giorno durante la gravidanza. Tuttavia, insieme alle normali procedure obbligatorie per tutte le future mamme, a una donna incinta possono essere prescritti test aggiuntivi, che includono un esame del sangue biochimico per l'omocisteina..

Questo studio è relativamente nuovo ed è prescritto da specialisti in alcune cliniche prenatali in presenza di determinate indicazioni.

Cos'è?

Nella loro dieta quotidiana, ogni persona consuma alimenti proteici di origine animale, che contiene uno degli undici aminoacidi essenziali: la metionina.

Durante la sintesi proteica nel corpo, la metionina si rompe, determinando la sintesi di un amminoacido chiamato omocisteina. Man mano che una persona invecchia, la quantità di amminoacidi nel sangue aumenta..

La gravidanza di solito porta ad una diminuzione del livello di omocisteina nel corpo, ma dopo il parto, questa cifra di solito ritorna alla normalità. Tuttavia, in pratica, ci sono casi in cui durante il periodo di portare un bambino ci sono bruschi salti nel livello di aminoacidi, che possono diventare pericolosi per un bambino in via di sviluppo.

Perché fare il test per le donne incinte?

Un'analisi per l'omocisteina durante la gravidanza è prescritta solo se ci sono alcune indicazioni, che includono:

  • operazioni recenti che hanno interessato gli organi del tratto gastrointestinale;
  • una storia di malattie del cuore, vasi sanguigni, ghiandola tiroidea, disturbi del sistema endocrino, diabete mellito;
  • insufficienza renale;
  • trombosi del parente più prossimo;
  • aborti spontanei o gravidanze perse in passato.

Deviazioni significative del livello di omocisteina dalla norma consentita possono portare a aborto spontaneo o morte intrauterina del feto, oltre a causare lo sviluppo di omocistinuria, una malattia genetica che porta a ritardo mentale, disturbi nel funzionamento del cuore, organi della vista e formazione del tessuto osseo.

I medici della clinica prenatale possono prescrivere un'analisi in qualsiasi momento durante il periodo di gestazione. Tuttavia, il più delle volte lo studio viene effettuato nel primo trimestre. È ancora meglio se la futura mamma dona il sangue per l'omocisteina nella fase di pianificazione della gravidanza. Ciò consentirà di identificare possibili problemi e correggere prontamente eventuali deviazioni prima del concepimento..

Come passare correttamente?

Il livello di omocisteina viene determinato durante un'analisi biochimica del sangue prelevato da una vena. Il biomateriale viene assunto al mattino e rigorosamente a stomaco vuoto (devono trascorrere almeno 8 ore dopo l'ultimo pasto).

Prima di andare in analisi, una donna incinta può bere solo acqua naturale.

Affinché i risultati dell'analisi del sangue siano i più affidabili, si raccomanda che una donna si prepari prima per un'analisi. Questo richiede:

  • escludere cibi fritti, grassi e affumicati dalla dieta in 2-3 giorni;
  • in 1-2 giorni è consigliabile rinunciare al caffè ed escludere completamente qualsiasi alcol (che, in linea di principio, non dovrebbe essere presente nella dieta della futura mamma);
  • quando rimane un giorno prima dell'analisi, si raccomanda alla donna di ridurre il più possibile il livello di attività fisica, per escludere possibili situazioni stressanti;
  • È vietato fumare un'ora prima di donare il sangue (purtroppo, anche durante la gravidanza, non tutte le donne riescono a liberarsi di questa dipendenza).

Decodificare i risultati

Le norme dell'omocisteina nel sangue di una donna normale differiscono dai valori consentiti durante il periodo di gestazione. Considera quale dovrebbe essere questo indicatore per una futura madre. Per una donna incinta, i risultati sono considerati almeno 4,6 e non più di 12,4 micromoli per millilitro, ma questi indicatori sono più tipici per il primo trimestre di gravidanza. Inoltre, la quantità di amminoacidi nel sangue può aumentare leggermente e le norme consentite saranno:

  • da 5,7 a 12,4 micromolare - nel secondo trimestre;
  • da 6 a 12,4 micromolare - nel terzo trimestre.

Le donne non sono consigliate di occuparsi in modo indipendente dei test di decifrazione durante la gravidanza. Solo un medico in una clinica prenatale può dare una corretta valutazione dei risultati.

Cosa significa: risultato ridotto?

Una diminuzione dei livelli di omocisteina è accettabile durante la gravidanza e non è pericolosa né per la madre né per il suo bambino..

Se gli indicatori non sono troppo bassi, cioè la deviazione dalla norma non è troppo significativa, allora questo potrebbe anche giovare allo sviluppo del feto: un basso livello di aminoacidi nel 1 °, 2 ° e 3 ° trimestre aiuta a migliorare la circolazione sanguigna placentare.

Ciò significa che il bambino riceverà più ossigeno e sostanze nutritive necessarie per la crescita e il successo dello sviluppo del bambino..

Molto spesso, il livello di aminoacidi diminuisce nelle persone che aderiscono al vegetarianismo ed escludono le proteine ​​animali dal corpo. Tuttavia, per il periodo di gravidanza, si consiglia alle donne di riportare il cibo animale nella loro dieta per fornire al bambino tutto il necessario per la sua crescita e sviluppo di successo..

Cosa mostra il livello aumentato?

Livelli elevati di omocisteina sono molto più pericolosi quando si trasporta un bambino. Inoltre, più la donna è anziana, maggiore è il rischio di sviluppare iperomocisteinemia (HHC).

Le conseguenze di questa malattia durante la gravidanza possono essere:

  • ritardo nello sviluppo fetale;
  • aborto spontaneo o mancata gravidanza;
  • il verificarsi di una forma cronica di ipossia fetale;
  • malattie vascolari che portano all'invecchiamento precoce della placenta o al suo distacco;
  • insufficienza placentare cronica.

Le ragioni dell'aumento degli amminoacidi includono:

  • contenuto insufficiente nel corpo di acido folico e vitamine del gruppo B (B2, B6, B12), che contribuiscono alla conversione dell'omocisteina in cisteina;
  • aggiungere una quantità eccessiva di proteine ​​animali alla dieta (in particolare, la maggior quantità di amminoacidi viene sintetizzata quando si mangia la ricotta);
  • alcune malattie croniche (malattie della tiroide, insufficienza renale e cardiaca, diabete mellito, ecc.);
  • cattive abitudini (fumo, alcol, tossicodipendenza, bere troppo caffè);
  • attività fisica troppo attiva e, al contrario, mancanza di attività fisica.

Potenziali rischi a tassi elevati

L'omocisteina elevata ha un effetto negativo sullo stato interno di vene e vasi sanguigni, aumenta il livello di sedimentazione del colesterolo "cattivo", può causare coaguli di sangue.

La trombosi è particolarmente pericolosa durante la gravidanza, poiché il feto soffre di mancanza di nutrienti e ossigeno. Questo, a sua volta, può portare allo sviluppo di gravi malattie nel bambino, nonché all'aborto spontaneo e alla morte intrauterina del feto..

Come riportare il livello alla normalità?

I medici non prescrivono alcun medicinale speciale in grado di normalizzare il livello di omocisteina nel sangue. Di solito, la terapia viene selezionata su base individuale..

Tuttavia, ci sono diversi modi efficaci per aiutare a controllare il contenuto di aminoacidi:

  • a un livello maggiore, si raccomanda di ridurre la quantità di proteine ​​animali che entrano nel corpo (tuttavia, non dovrebbe essere escluso affatto per prevenire una carenza di sostanze necessarie per lo sviluppo del bambino);
  • prendere acido folico e vitamine del gruppo B (come prescritto da un medico);
  • rinunciare alle cattive abitudini (se non l'hai fatto prima);
  • camminare di più all'aria aperta;
  • praticare un esercizio fisico leggero (se non ci sono controindicazioni, è meglio iscriversi a una ginnastica speciale per donne incinte);
  • ridurre al minimo il consumo di caffè.

Se il livello di omocisteina nel sangue è basso, si consiglia anche alla donna di camminare di più e rinunciare a caffè e tè forti. Vale la pena aggiungere più frutta fresca, verdura e bacche alla dieta ed evitare cibi ricchi di colesterolo. Non tutte le donne conoscono i pericoli e le conseguenze dell'aumento dei livelli di omocisteina durante la gravidanza..

Tuttavia, non è necessario farsi prendere dal panico e cercare in modo indipendente possibili segni di deviazioni dalla norma: il rischio di un aumento dei livelli di aminoacidi non si presenta in ogni caso. È anche inaccettabile auto-medicare: si consiglia sempre alla futura mamma di seguire solo le raccomandazioni del medico.

Livelli di omocisteina durante la gravidanza e pianificazione: norma e deviazioni

L'omocisteina è un aminoacido importante e indispensabile per il corpo umano, soprattutto durante la gravidanza e la pianificazione della gravidanza. Un aumento dei livelli di omocisteina può portare a conseguenze spiacevoli, quindi è molto importante fare un esame del sangue per l'omocisteina nella fase di pianificazione della gravidanza o durante questa se c'è stata una storia di aborti spontanei.

  • Cos'è l'omocisteina
  • Video informativo sull'omocisteina
  • A cosa serve un esame del sangue dell'omocisteina?
  • La norma dell'omocisteina quando si pianifica una gravidanza e si trasporta un feto
  • Iperomocisteinemia durante la gravidanza e la pianificazione
  • Cosa fare con l'omocisteina elevata durante la gravidanza
  • Diminuzione dell'omocisteina in gravidanza
  • Cosa fare con bassi livelli di omocisteina durante la gravidanza

Cos'è l'omocisteina

Come accennato, l'omocisteina è una specie di amminoacidi ed è un ingrediente attivo. A differenza di altri amminoacidi, questo enzima non entra nel corpo insieme al cibo, ma è sintetizzato dalla metionina ed è considerato un prodotto della sua elaborazione. La metionina, invece, entra nel corpo attraverso gli alimenti di origine animale..

I livelli di omocisteina variano in base all'età, ma generalmente dovrebbero essere mantenuti al minimo. Senza acido folico e vitamine del gruppo B, il metabolismo dell'omocisteina è impossibile. Con la loro mancanza, il livello aumenta molto, a seguito del quale il prodotto trasformato viene rilasciato nel sangue. Successivamente, le pareti dei vasi sanguigni iniziano a collassare, sullo sfondo del quale si formano placche aterosclerotiche e coaguli di sangue. Durante la gravidanza, questo può persino portare al congelamento fetale durante lo sviluppo..

Quindi, affinché il livello di omocisteina sia normale, è necessario garantire l'assunzione di acido folico e vitamine B6, B12 nel corpo in un volume sufficiente. Se una persona è carente di queste vitamine e la tua dieta contiene troppe proteine, il livello di omocisteina aumenta..

Video informativo sull'omocisteina

Presentiamo alla vostra attenzione un video che racconta i cibi che possono portare all'aborto spontaneo. Il programma affronta il tema dell'aumento dell'omocisteina a causa di una dieta squilibrata, che può portare all'aborto.

A cosa serve un esame del sangue dell'omocisteina?

È necessario un esame del sangue dell'omocisteina per:

  • prevenire l'aborto spontaneo causato da un aumento dell'omocisteina;
  • rilevamento tempestivo della mancanza di vitamine del gruppo B e acido folico;
  • determinazione del rischio di morbilità del cuore e dei vasi sanguigni;
  • rilevare una predisposizione ereditaria a una malattia chiamata omocistinuria.

L'omocistinuria si riferisce a una malattia di natura genetica, che comporta conseguenze come ritardo mentale, magrezza, aterosclerosi e altre malattie dei vasi, del cuore, dell'apparato visivo, del sistema scheletrico.

Molto spesso, durante la gravidanza, l'omocisteina viene ridotta, il che aiuta a migliorare la circolazione sanguigna nella placenta. Questo è fisiologicamente normale..

La norma dell'omocisteina quando si pianifica una gravidanza e si trasporta un feto

Ogni donna che pianifica una gravidanza e che ha una storia di più di 2 aborti spontanei deve sottoporsi a un esame del sangue per l'omocisteina. Se viene rilevata una deviazione, è necessaria una terapia farmacologica per bilanciare il livello di acido folico e vitamine del gruppo B..

In un adulto sano, il tasso di omocisteina dovrebbe essere uguale a:

  • assenza o pianificazione della gravidanza - 4,44-13,56 μmol / l;
  • durante la gravidanza - 4,6-12,4 μmol / l, sono possibili deviazioni in ciascuna direzione di 0,5 μmol / l.

In alcuni laboratori, la norma per le donne in gravidanza è fino a 10 μmol / le per le donne non in gravidanza - fino a 15 μmol / l, pertanto si consiglia comunque di concentrarsi sulle norme del laboratorio in cui è stata presentata l'analisi!

Iperomocisteinemia durante la gravidanza e la pianificazione

Quando i livelli di omocisteina sono superiori al normale, i medici diagnosticano l'iperomocisteinemia. Un aumento del livello di questo amminoacido potrebbe non portare sempre a conseguenze spiacevoli. Ciò aumenta solo il rischio di aborto spontaneo o altre conseguenze avverse, ma se la situazione cambia nel tempo, questo rischio è ridotto al minimo..

Cause e conseguenze

  1. Poiché la metionina si unisce ad alcuni prodotti animali, il rischio di patologia si verifica quando una donna consuma grandi quantità di carne, latticini (soprattutto ricotta) e uova.
  2. Mancanza di vitamine del gruppo B e acido folico nel corpo, che a sua volta si verifica con una dieta squilibrata.
  3. Alcune malattie del tratto gastrointestinale (gastrite atrofica, ecc.), Che compromettono l'assorbimento dei nutrienti dal tratto gastrointestinale.
  4. Presenza di insufficienza renale e / o ipotiroidismo.
  5. Bere grandi quantità di caffè, bevande alcoliche, fumare.
  6. Uno stile di vita sedentario o, al contrario, un'attività fisica eccessiva.
  7. Diete rigorose, malnutrizione.

Si noti che i livelli di omocisteina sono raramente elevati nei vegetariani. Tuttavia, questo non parla a favore del vegetarianismo, poiché con questo tipo di alimentazione di una donna incinta, il feto non riceve altre sostanze utili (in particolare, proteine ​​e ferro, così necessarie per il normale sviluppo del feto).

  • aborto spontaneo;
  • preeclampsia ed eclampsia;
  • sviluppo fetale ritardato;
  • ipossia fetale;
  • insufficienza placentare in forma cronica;
  • distacco della placenta;
  • tromboembolia venosa;
  • nefropatia e retinopatia, come complicanza in presenza di diabete mellito in una donna incinta.

Cosa fare con l'omocisteina elevata durante la gravidanza

Il trattamento più efficace per livelli elevati di omocisteina è la terapia vitaminica. In generale, il trattamento può essere il seguente:

  1. Prescrivere acido folico (5 mg al giorno) e vitamine del gruppo B in grandi quantità. Ciò consente di reintegrare la carenza di queste sostanze nel corpo e bilanciare la sintesi dell'omocisteina. Inoltre, l'emopoiesi viene stimolata, la funzionalità degli organi interni migliora, i processi metabolici vengono accelerati e molti aminoacidi vengono sintetizzati. Inoltre, la coagulazione del sangue viene normalizzata, gli acidi nucleici si formano in quantità sufficienti e la crescita e la divisione cellulare vengono accelerate. Ma la cosa principale è che l'embrione si sviluppa correttamente..
  2. Rispetto di una dieta mirata a ridurre l'assunzione di proteine ​​e aumentare la proporzione di frutta e verdura nella dieta.
  3. Il trattamento antipiastrinico prevede l'assunzione di aspirina in piccole dosi (fino a 100 mg al giorno) o farmaci eparinici - fraxiparina, clexane, fragmin, ecc. Ciò riduce il rischio di sviluppare aterosclerosi (la formazione di placche di colesterolo) e tromboflebite.

Se si riscontra un livello elevato di omocisteina, si raccomanda anche di donare il sangue per lo zucchero, la creatinina e il TSH.

Prevenzione:

  • sbarazzarsi delle cattive abitudini;
  • Mangia più cibi ricchi di vitamine B 6, B 9, B 12;
  • non bere molto e spesso caffè;
  • condurre uno stile di vita attivo, ma senza fanatismo (l'allenamento della forza in palestra è già troppo per chi sta pianificando una gravidanza e per le donne in posizione è consentito solo un piccolo peso sotto forma di manubri);
  • camminare di più all'aria aperta;
  • monitorare attentamente la dieta (le proteine ​​sono molto importanti per il feto in via di sviluppo, ma dovrebbero esserci quantità sufficienti di verdure).

L'assunzione di aminofillina può aumentare temporaneamente i livelli di omocisteina. Pertanto, durante il trattamento con eufillina, il sangue non viene donato per l'omocisteina..

Diminuzione dell'omocisteina in gravidanza

Bassi livelli di omocisteina durante la gravidanza non sono pericolosi, ma piuttosto benefici. Il fatto è che questo migliora notevolmente l'afflusso di sangue nella placenta, a seguito del quale l'embrione riceve una quantità sufficiente di sostanze nutritive. Pertanto, una donna incinta non dovrebbe preoccuparsi se il livello di omocisteina nel sangue è inferiore al normale..

L'unico lato negativo è una sensazione di debolezza, rapida stanchezza e un peggioramento del benessere generale, ma accade che tali sintomi non vengano notati. Tutto dipende dalle caratteristiche del corpo di una donna incinta.

Cause, conseguenze

Le ragioni principali per una diminuzione dei livelli di omocisteina sono:

  1. L'inizio della gravidanza. Una diminuzione dei livelli di omocisteina nel primo trimestre di gravidanza non è un'anomalia. Inoltre, il livello deve raggiungere la norma stabilita.
  2. Sclerosi multipla, che colpisce il midollo spinale e il cervello.

Cosa fare con bassi livelli di omocisteina durante la gravidanza

Affinché una donna si senta bene e la debolezza non causi disagio, è necessario aderire alle seguenti regole:

  1. È severamente vietato condurre uno stile di vita sedentario, questo non farà che aggravare la situazione. Se una persona ha un lavoro sedentario, è necessario organizzare esercizi leggeri ogni ora per tonificare il corpo.
  2. Fai delle passeggiate all'aperto. Se possibile, visita il giardino botanico e altri luoghi con un gran numero di spazi abitativi, dove l'aria fresca abbonda.
  3. Considera attentamente la tua dieta. Mangia più verdure fresche, bacche e frutta. Evita i cibi ricchi di colesterolo (affumicati, in scatola, ecc.).
  4. Non bere caffè e tè forte, è meglio assumere premiscele vitaminiche. Se non puoi fare a meno della caffeina, bevi 1-2 tazze di caffè al giorno, ma non forte.
  5. Visita il tuo medico in modo tempestivo.

Se rispetti tutti i requisiti e le regole durante la gravidanza e la sua pianificazione, il tuo livello di omocisteina sarà sempre normale..

Il controllo dell'omocisteina durante la gravidanza può aiutare a prevenire malattie pericolose

I veri nemici dell'umanità moderna sono le malattie vascolari, in particolare l'aterosclerosi. L'omocisteina elevata è spesso una delle sue cause, quindi il suo controllo è importante per tutti coloro che hanno a cuore la propria salute..

Anche il controllo dell'omocisteina durante la gravidanza è importante. Una deviazione dei suoi indicatori dalla norma può non solo influire negativamente sulla salute della futura mamma, ma anche avere un impatto sul feto. Le informazioni sul livello di omocisteina ti consentono di prevenire uno dei compagni più pericolosi della gravidanza: la gestosi.

Cos'è l'omocisteina?

Con il cibo proteico, la metionina, uno degli amminoacidi essenziali, entra nel corpo umano. Come risultato dell'elaborazione delle proteine ​​dalla metionina, viene sintetizzata l'omocisteina, il suo sottoprodotto.

È anche un amminoacido, ma, a differenza della metionina, non può essere ottenuto dal cibo. La metionina, d'altra parte, è una parte importante del metabolismo e si trova in grandi quantità nella carne, nei latticini e nelle uova. Soprattutto nella ricotta.

L'omocisteina si trova normalmente in quantità molto piccole nel corpo. Le vitamine del gruppo B e l'acido folico svolgono un ruolo importante nel metabolismo dell'omocisteina.

Se queste sostanze non sono sufficienti per l'elaborazione, il livello di omocisteina aumenta. In questo caso, il corpo innesca meccanismi di difesa e lo rilascia nel sangue in grandi dosi..

Un aumento del livello di questo amminoacido porta ad un indebolimento delle pareti dei vasi sanguigni e, di conseguenza, allo sviluppo di aterosclerosi, alla formazione di coaguli di sangue. Gli anziani sono a maggior rischio di sviluppare la malattia di Alzheimer e l'encefalopatia legata all'età.

L'omocisteina elevata durante la gravidanza può portare alla morte del feto e le persone con diabete hanno un aumentato rischio di complicanze vascolari.

Livelli di omocisteina nel sangue

Quando si esamina il livello di omocisteina nel sangue, la norma è considerata:

  • negli uomini: 5,9-16,0 μmol / l;
  • nelle donne: 3,4-20,4 μmol / l.

Tuttavia, le norme elencate non sono così chiare. Nelle donne, il tasso di omocisteina durante la gravidanza è leggermente diverso dallo standard. Nelle donne incinte, l'intervallo ottimale è 4,6-12,4 μmol / l.


Nei bambini, l'omocisteina è di circa 5 μmol / L, indipendentemente dal sesso. Con l'inizio del processo di pubertà, gli indicatori aumentano prima a 6-7, quindi a 10-11 μmol / L, e l'aumento dell'omocisteina nei ragazzi è più pronunciato che nelle ragazze.

Rimane all'incirca allo stesso livello negli adulti, ma aumenta gradualmente con l'età..

Livelli di omocisteina durante la gravidanza e la pianificazione

Come notato, il livello di omocisteina durante la gravidanza può differire leggermente dal normale e persino andare oltre il range generalmente accettato..

Nelle prime settimane di gravidanza, il livello di questo amminoacido può essere all'estremità inferiore dell'intervallo specificato e, in questo caso, questo è considerato una norma assoluta..

Inoltre, all'inizio del 2 ° trimestre si può osservare un basso livello di omocisteina durante la gravidanza, il che non dovrebbe nemmeno causare preoccupazione. Il suo livello tornerà finalmente ai limiti precedenti entro pochi giorni dalla consegna..

Tuttavia, è importante che la deviazione consentita dalla norma non superi 0,5 μmol / l, altrimenti è necessaria una consultazione urgente del ginecologo e terapeuta osservanti..


È importante mangiare in modo razionale e corretto durante il trasporto di un bambino. Questa non è solo una garanzia della salute e del pieno sviluppo del nascituro, ma anche una garanzia del mantenimento dell'equilibrio di sostanze importanti nell'organismo, come l'omocisteina. Per saperne di più: dieta di una donna incinta →

Alle donne che vengono viste da un ginecologo per la gravidanza vengono prescritte vitamine del gruppo B e acido folico in dosi profilattiche. Queste sostanze hanno un effetto benefico sulla degradazione dell'omocisteina e sul suo livello normale..

Poiché il corpo spende molte risorse durante la gravidanza, tale prevenzione è un'ulteriore protezione contro un aumento dei livelli di aminoacidi..

Prima di rimanere incinta, la decisione più corretta sarebbe quella di sottoporsi a un esame, incluso un esame del sangue. In caso di deviazioni dalle norme, prima di concepire un bambino, è meglio bere un corso di vitamine, che dovrebbe essere prescritto da un medico..

Inoltre, per normalizzare il livello di questa sostanza, è necessario smettere di fumare e bere grandi quantità di caffè. Quando si pianifica una gravidanza, l'omocisteina è un indicatore importante che influenza sia la possibilità di concepimento che il portamento del feto..

Chi deve sottoporsi al test per l'omocisteina?

Secondo le statistiche rivelate in studi recenti, il 30% della popolazione adulta mondiale ha più che raddoppiato i livelli di omocisteina..

Le seguenti persone devono prestare attenzione al livello di questa sostanza nel sangue e di tanto in tanto fare test per il suo contenuto:

  • anziani (oltre 60 anni);
  • persone dopo un intervento chirurgico al tratto digestivo;
  • persone con trombosi e con malattie vascolari e cardiache;
  • persone con diabete mellito;
  • persone che soffrono di malattie della tiroide e del sistema endocrino;
  • pazienti con insufficienza renale;
  • persone con dipendenza da alcol e droghe.

Separatamente, si dovrebbe menzionare le persone con una serie di malattie ereditarie associate alla produzione di enzimi..

È anche necessario essere regolarmente testati per l'omocisteina durante la gravidanza, soprattutto se il parto precedente era gravato. Le donne che hanno subito gestosi durante la gravidanza dovrebbero monitorare i livelli di omocisteina nella vita di tutti i giorni..

Cause di un aumento dell'omocisteina, conseguenze e trattamento

Iperomocisteinemia: alti livelli di omocisteina nel sangue possono essere causati da una serie di ragioni. Questo è un fattore ereditario, alcune malattie e uno stile di vita scorretto..

Le cause più comuni di iperomocisteinemia sono le seguenti:

  • eredità;
  • avitaminosi;
  • malattie ormonali, disfunzione renale e tiroidea;
  • mancanza di attività fisica;
  • fumo, alcol e uso di droghe;
  • prendendo alcuni farmaci.

Una malattia ereditaria che causa un aumento dell'omocisteina è l'omocistinuria. È un difetto metabolico causato da una predisposizione genetica..

Con la malattia, l'assorbimento di alcuni aminoacidi, in particolare la metionina, viene interrotto, il che porta non solo a salti nel livello di omocisteina e altre sostanze nel sangue, ma anche a disfunzioni del sistema nervoso centrale, del cuore e delle articolazioni.

Con la carenza di vitamine, vale a dire una mancanza di vitamine del gruppo B e acido folico, spesso si verifica anche iperomocisteinemia. In questo caso, viene trattata con una semplice assunzione di vitamine prescritte da un medico..

Dieta scorretta, uno stile di vita sedentario e cattive abitudini interrompono il processo metabolico, a causa del quale si verifica una rottura prematura dell'omocisteina e, di conseguenza, il suo aumento.

Per normalizzare la condizione, è necessario rinunciare all'alcol e al fumo, fare sport e rivedere la propria dieta.

I farmaci possono essere una causa comune del disturbo. I medicinali per il trattamento della psoriasi neutralizzano l'effetto dell'acido folico e gli agenti antiepilettici e immunosoppressori (per il trattamento delle malattie autoimmuni) scompongono la vitamina B nel corpo.

È la loro mancanza che porta alla violazione. Alcuni antidepressivi influenzano anche l'omocisteina.

Le conseguenze di livelli elevati di questo amminoacido possono essere gravi. Questo vale principalmente per i vasi sanguigni, poiché l'omocisteina indebolisce le loro pareti.

Le conseguenze dell'iperomocisteinemia includono:

  • trombosi e aterosclerosi;
  • demenza e morbo di Alzheimer negli anziani;
  • insufficienza cardiaca e infarto miocardico.

Se l'omocisteina è elevata durante la gravidanza, questo è un motivo per iniziare un trattamento urgente sotto la stretta supervisione di un ginecologo.

Un eccesso di una sostanza ha un effetto estremamente negativo sul feto e può portare a gravi disturbi dello sviluppo o alla sua morte. Nella seconda metà della gravidanza possono svilupparsi preeclampsia (gestosi) o eclampsia, una patologia pericolosa che minaccia la vita della madre e del bambino.

Diminuzione dell'omocisteina: cause e conseguenze

Bassi livelli di omocisteina nel sangue possono indicare una gravidanza. In questo caso, la sua diminuzione non troppo forte è la norma..

Un altro motivo è la sclerosi multipla. Spesso questo stesso indicatore nell'analisi del sangue diventa il primo "campanello" sull'insorgenza della malattia. La diagnosi si basa su ulteriori studi.

Se l'omocisteina è troppo bassa durante la gravidanza, non dovresti preoccuparti comunque. Non è così difficile riportare il suo indicatore alla normalità, per questo devi mangiare bene e non dimenticare un'attività fisica moderata.

Per le future mamme, le passeggiate all'aria aperta o il nuoto sono perfette. Un'altra "cura" per l'omocisteina bassa è una tazza di caffè di qualità al mattino.

Le anomalie dell'omocisteina sono facilmente corrette e il più delle volte vengono trattate con metodi semplici.

L'assunzione di multivitaminici, sport moderati e una corretta alimentazione sono tre pilastri per normalizzarne il livello. Ma è importante capire che qualsiasi correzione degli indicatori del test del sangue deve essere eseguita esclusivamente dal medico curante..

Autore: Irina Maslova,
appositamente per Mama66.ru

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Lo scoprirò...

Neonato

Tutto il più interessante e utile quiRisposte a tutte le domande sul coronavirus. Una piccola fontanella in un neonato: cause e conseguenzeOgni neonato ha una fontanella sulla testa, una piccola area pulsante non coperta dalle ossa del cranio.

Qual è il pericolo di un basso attaccamento della placenta durante la gravidanza?

Infertilità

La bassa placentazione durante la gravidanza è un fenomeno caratterizzato da una posizione anormalmente bassa della placenta.

Cosa fare se il bambino sputa spesso e molto?

Neonato


Entrambe le mie figlie hanno avuto questo problema fino a circa 3 mesi.
Sia Alice che Faya potrebbero rigurgitare sia immediatamente dopo l'allattamento, sia dopo un po '- con latte già digerito.

È possibile Ingalipt nel 1 °, 2 °, 3 ° trimestre di gravidanza?

Nutrizione

Non importa quanto le donne incinte cerchino di proteggersi dai virus, pochissime di loro riescono a passare in salute l'intero ciclo. No, no, e ti resterà in gola.