Principale / Neonato

L'alimentazione artificiale non è una tragedia. Se lo organizzi correttamente

L'erba è verde, il cielo è blu ei bambini piccoli mangiano di notte: questi fatti indiscutibili sono noti a tutti i genitori. In effetti, la maggior parte dei bambini dalla nascita ai 2-4 anni si sveglia e più di una volta per mangiare. Quanto sono necessarie le poppate notturne e come organizzarle correttamente?

  • Perché i bambini mangiano di notte?
  • Cosa nutrire di notte?
  • Neonati e persone artificiali: l'organizzazione delle poppate notturne
  • Quanto vecchio?
  • Carie della bottiglia

Perché i bambini mangiano di notte?

Da un punto di vista biologico, i bambini dormono in modo molto diverso dagli adulti. Il più delle volte il bambino trascorre nel sonno superficiale, quando avviene lo sviluppo principale del cervello. Questa fase del sonno viene facilmente interrotta e il bambino di solito si sente affamato o assetato quando si sveglia. In media, un bambino si sveglia da 1 a 6 volte durante la notte nei primi sei mesi di vita e da 6 mesi a 4 anni - da 1 a 3 volte, e questo è assolutamente normale!

Inoltre, i bambini hanno poco volume dello stomaco e un metabolismo molto alto, quindi hanno bisogno di rifornimenti più frequenti rispetto agli adulti. In precedenza, i pediatri consigliavano una pausa notturna di 6 ore, citando il fatto che lo stomaco del bambino aveva bisogno di riposo. Ora i sostenitori dell'alimentazione naturale, di cui ci sono sempre più medici tra i medici, sono sicuri: le poppate notturne sono indispensabili per il pieno sviluppo del bambino. Pertanto, i consigli di dare acqua al bambino di notte, di dondolarsi e lasciarlo "piangere" sono ormai passati..

Naturalmente, se il tuo bambino dorme pacificamente tutta la notte, non devi svegliarlo per mangiare. Tali misure sono necessarie solo se il bambino non sta ingrassando bene (spesso accade nei bambini prematuri) e il tuo pediatra te lo dirà..

Cosa nutrire di notte?

I seguenti alimenti sono adatti per l'alimentazione notturna:

  • Latte materno;
  • Miscela adattata;
  • Prodotti a base di latte fermentato per bambini (kefir, biolact, yogurt non zuccherato) - dopo 6 mesi;
  • Gelatina o brodo di farina d'avena;
  • Latte per neonati - dopo 9 mesi;
  • Latte normale di mucca o capra - dopo 1 anno.

Non somministrare cibi che sono difficili da digerire (porridge, carne, prodotti da forno), nonché cibi solidi, che il bambino, non completamente sveglio, può soffocare.

Neonati e persone artificiali: l'organizzazione delle poppate notturne

I bambini allattati artificialmente possono svegliarsi meno spesso dei bambini. Questo perché la miscela impiega più tempo a digerire.

Se stai allattando il tuo bambino con latte artificiale, prepara tutto ciò di cui hai bisogno in anticipo prima di andare a letto. Metti un misurino, un biberon sterilizzato e l'acqua per bambini. Uno scaldabiberon può essere utilizzato per semplificare il processo. Manterrà la temperatura impostata per tutta la notte e quando il bambino si sveglia per mangiare, devi solo versare il composto nell'acqua già calda..

I bambini di solito si svegliano più spesso, poiché il latte materno viene assorbito molto rapidamente. Attaccare il bambino al seno durante la notte non solo gli dà il nutrimento di cui ha bisogno, ma mantiene anche la sua lattazione. Il fatto è che l'ormone prolattina viene prodotto intensamente proprio di notte, dalle 2 del mattino alle 7 del mattino. La sua produzione è stimolata dalla suzione del bambino.

Per non correre alla culla tutta la notte, prova ad avvicinarla al tuo letto togliendone il fianco. E molte mamme possono dormire insieme al loro bambino nello stesso letto. Nel tempo, ti abituerai a nutrire il tuo bambino, quasi senza svegliarti.

Quanto vecchio?

Sembrerebbe che con l'introduzione degli alimenti complementari il neonato non abbia più bisogno di poppate notturne: il suo menù giornaliero diventa più vario e il numero dei pasti aumenta. In effetti, è con l'inizio dell'alimentazione complementare che la maggior parte dei bambini inizia a svegliarsi più spesso di notte per bere latte, perché durante il giorno ci sono così tanti nuovi prodotti interessanti di dominio pubblico che puoi dimenticare un seno o un biberon.

Due o tre poppate notturne possono rimanere fino alla fine dell'allattamento al seno e ogni madre determina questo periodo da sola. L'Organizzazione mondiale della sanità raccomanda l'allattamento al seno fino a 2 anni o più. Se il bambino viene nutrito artificialmente, dopo un anno la miscela, di regola, scompare dalla dieta e viene sostituita da altro cibo. Ma questo non significa che tuo figlio sia già abbastanza adulto e sia obbligato a dormire tutta la notte senza alzarsi per uno spuntino. La maggior parte dei bambini mangia di notte 1 - 3 volte fino a 2 - 3 anni. Questo è completamente naturale e non dovrebbe disturbarti! Uno spuntino leggero al latte soddisferà il bambino e continuerà a dormire profondamente..

Carie della bottiglia

Non c'è consenso tra i dentisti sul fatto che le poppate notturne influiscano sulla salute dei denti da latte. Molti esperti ritengono che i carboidrati e lo zucchero del latte (si trova sia nella formula che nel latte materno) contribuiscano alla rapida crescita dei batteri e allo sviluppo della carie. Allo stesso tempo, ci sono studi che confermano che la salute dei denti da latte dipende solo dal corso della gravidanza, dalla situazione ecologica, dall'immunità e dall'eredità del bambino..

I bambini che mangiano la formula sono più inclini alla carie - non è per niente che si chiama "bottiglia". Se noti macchie bianche o marroni e altri segni di carie sui denti del tuo bambino, assicurati di contattare il tuo dentista e preparati al fatto che molto probabilmente le poppate notturne dovranno essere ridotte..

Alimentazione artificiale

Alimentazione artificiale e mista del bambino. L'introduzione di alimenti complementari con l'alimentazione artificiale

Pediatra Olga Goncharova, dottore in scienze mediche

L'allattamento al seno è unico in natura, perché solo il latte materno può fornire al bambino non solo la quantità necessaria di grassi, oligoelementi, vitamine (e in uno stato ottimale per l'assimilazione), ma anche sostanze biologicamente attive come enzimi, ormoni, immunoglobuline, leucociti. Questi componenti sono molto difficili o addirittura impossibili da incorporare in miscele artificiali. Non è senza motivo che gli scienziati ora propongono di vietare legalmente l'uso dei termini "sostituti del latte materno" nella letteratura (o nelle informazioni sulle miscele), dal momento che tali miscele semplicemente non possono essere create. Oltre a questo valore puramente pratico, l'importanza dell'allattamento al seno è innegabile per il benessere psicologico di madre e bambino, la comprensione reciproca di "madri e bambini" fin dai primi giorni di vita..

Tuttavia, ci sono circostanze in cui l'allattamento al seno non è possibile. E poi il bambino viene trasferito all'alimentazione artificiale, ad es. nutrire un bambino con formule di latte.

Quando un bambino viene trasferito al latte artificiale o all'alimentazione mista?

  1. Circostanze mediche: casi di gravidanza e parto difficili, che richiedono il recupero della madre, assunzione di farmaci che penetrano nel latte materno, malattie infettive, ecc..
  2. Produzione insufficiente di latte materno (il controllo del peso mostra che il bambino non sta aumentando di peso sufficiente e i tentativi di stimolare l'allattamento non hanno successo).
  3. Incapacità di allattare continuamente al seno in situazioni in cui la madre è costretta a lasciare il bambino sotto la supervisione di qualcuno e il latte spremuto o congelato non è sufficiente.

Come calcolare correttamente il volume richiesto della miscela?

Con l'alimentazione artificiale, è importante determinare la quantità di nutrimento richiesta per il bambino. La quantità giornaliera di cibo, a seconda dell'età del bambino, è mostrata nella Tabella 1. Ad esempio, se il bambino ha 1 mese e pesa 3500 g, la quantità giornaliera di cibo è 1/5 del peso corporeo, cioè. 700 ml.

Per determinare la quantità di formula necessaria per alimentazione, dividere la quantità giornaliera di cibo per il numero di poppate.

Numero approssimativo di poppate al giorno:

  • la prima settimana di vita - 7-10;
  • 1 settimana - 2 mesi - 7-8;
  • 2-4 mesi - 6-7;
  • 4-9 mesi - 5-6;
  • 9-12 mesi - 4-5.

Va notato che se durante l'allattamento al seno prima dell'introduzione di alimenti complementari non è necessario integrare ulteriormente il bambino con acqua bollita, allora con l'alimentazione artificiale e mista ciò è consentito e il volume d'acqua non viene preso in considerazione nel volume totale del cibo.

EtàVolume della miscela
Fino a 2 mesi1/5 di peso corporeoo 700-750 ml
2-4 mesi1/6 di peso corporeoo 750-800 ml
4-6 mesi1/7 di peso corporeoo 800-900 ml
Oltre 6 mesi1 / 8-1 / 9 peso corporeoo 1000-1100 ml

Come preparare la miscela

Per prima cosa, leggi attentamente le istruzioni per l'uso sulla confezione. Deve essere rigorosamente osservato. Con troppa polvere, la miscela diventa troppo satura di tutti i nutrienti e questo può portare a rigurgito, feci instabili e aumento di peso eccessivo. Se la polvere viene presa troppo poco, la miscela risulterà povera di calorie, e anche questo è un male: il bambino, rimanendo affamato, sarà capriccioso, dormirà peggio, guadagnerà meno peso.

L'acqua per preparare la miscela deve essere bollita. La temperatura ideale per la miscela di latte è di 36-37 ° C. Per ottenere una tale temperatura, è necessario versare acqua bollita raffreddata a 50-60 ° C "in una bottiglia. Misurare la quantità richiesta di composto con un misurino (assicurarsi di rimuovere l'eccesso). Versare la polvere in acqua e mescolare velocemente fino a quando non si è completamente sciolta. Potete preparare il composto direttamente nella bottiglia..

Inclina la bottiglia senza agitarla. La miscela dovrebbe prima versare in un flusso sottile, quindi passare attraverso il capezzolo alla velocità di 1 goccia al secondo.

Quindi è necessario far cadere alcune gocce della miscela sul polso: il contenuto dovrebbe essere vicino alla temperatura corporea, cioè praticamente non sentito. Se la temperatura della miscela è superiore a quella desiderata, puoi raffreddare la bottiglia in acqua fredda.

Tecnica di alimentazione del bambino

Per renderlo comodo durante la poppata non solo per il bambino, che dovrebbe essere in posizione semi-eretta, ma anche per la madre, è possibile utilizzare dei cuscini aggiuntivi posizionandoli sotto la schiena. La posizione delle gambe della madre può essere diversa: puoi mettere le gambe sulle gambe, puoi sostituire una panca bassa sotto i piedi, puoi nutrire il bambino in posizione prona, mentre tieni delicatamente il bambino. Per ridurre la deglutizione d'aria, inclinare il biberon in modo che il latte riempia il capezzolo e l'aria salga sul fondo del biberon. Dopo aver mangiato, tieni il bambino in posizione verticale per alcuni minuti per ridurre la possibilità di rigurgito.

Se la madre non ha l'opportunità di allattare il bambino, il senso di colpa non dovrebbe gravare sulla sua relazione con il bambino..

È possibile conservare la miscela preparata?

Se il bambino dorme profondamente entro la fine della poppata senza succhiare tutto dal biberon, scartare il contenuto. Il resto della miscela non dovrebbe mai essere lasciato fino alla successiva poppata. Tutti gli articoli necessari per l'alimentazione artificiale, così come i piatti per neonati, devono essere risciacquati immediatamente dopo l'alimentazione sotto un getto di acqua tiepida, rimuovendo la miscela rimanente con uno scovolino e una tettarella. Successivamente, i piatti devono essere sterilizzati (bolliti per 10-15 minuti o utilizzando uno sterilizzatore elettrico).

Successivamente, tutti gli accessori per l'alimentazione vengono raffreddati a temperatura ambiente e messi su un asciugamano pulito. Questo dovrebbe essere fatto entro 1 mese dalla vita del bambino, quindi è sufficiente risciacquare la bottiglia con acqua bollita.

Biberon gratuito

Un bambino mangia quantità diverse di cibo in momenti diversi della giornata e il suo bisogno di cibo non è lo stesso. I bambini nutriti liberamente aumentano di peso meglio dei bambini alimentati rigorosamente a dosaggio.

Tuttavia, con l'alimentazione artificiale, i medici consigliano di utilizzare l'alimentazione parzialmente gratuita - un metodo in cui ci sono determinate ore di alimentazione, la quantità di cibo viene somministrata su richiesta del bambino, ma entro certi limiti.

Di solito vengono versati 20-30 ml in più nel biberon per ogni poppata, ma il cibo viene somministrato a orari prestabiliti (è consentita una deviazione di 30 minuti). Ciò consente di determinare correttamente le esigenze alimentari ottimali del bambino. Se il bambino non mangia l'intera quantità di cibo che gli viene offerta, non dovrebbe essere alimentato forzatamente..

Età, mesi.0-1234cinque678nove9-12
Piatti e prodotti
Miscela di latte adattato, ml700-800800 - 900800 - 900800 - 900700400300-400350200200
Succo di frutta, mlSecondo le indicazioni *5 - 3040-5050-6060708090-100
Purea di frutta, gSecondo le indicazioni *5 - 30 **40-5050-6060708090-100
Cagliata, g-----4040404040
Tuorlo, g------0.250,50,50,5
Purea di verdure, g----10 - 150150150170180200
Porridge di latte, g-----50-150150150180200
Purea di carne, g------5-30505060 - 70
Kefir e altri prodotti a base di latte fermentato o latte intero, ml------200200400400
Pane di grano w.c., g-------cinquecinquedieci
Fette biscottate, biscotti, g-----3 - 5cinquecinquedieci10 - 15
Olio vegetale (girasole, mais), g----333cinquecinque6
Burro, g-----44cinquecinque6
* L'introduzione del prodotto è determinata in base allo stato di salute del bambino e al grado di adattamento del sostituto del latte materno utilizzato nella sua dieta.
** La purea viene introdotta 2 settimane dopo l'introduzione del succo.

Situazioni in cui devi cambiare la miscela:

  • intolleranza individuale alla miscela, spesso manifestata da una reazione allergica;
  • raggiungere l'età in cui è possibile passare dalla prima fase alla seconda (5-6 mesi); inoltre, se il bambino tollera bene questa o quella miscela, è auspicabile che la miscela successiva abbia lo stesso nome;
  • la necessità di introdurre miscele medicinali (in caso di allergie, rigurgito, ecc.; le miscele medicinali devono essere somministrate solo su indicazione del medico);
  • il passaggio dalle miscele terapeutiche all'adattamento, dopo l'eliminazione della condizione, la cui correzione è stata introdotta, alla miscela terapeutica.

Con l'alimentazione artificiale, gli alimenti complementari vengono introdotti a 4,5-5 mesi, mentre con l'allattamento al seno lo fanno più tardi - a 5-6 mesi. Ciò è dovuto al fatto che i bambini allattati artificialmente ricevono una quantità significativa di nutrienti "estranei" come parte del sostituto del latte materno, il che porta ad un certo adattamento del bambino a un'alimentazione "estranea". Va notato che il momento di introduzione degli alimenti complementari viene scelto individualmente, previa discussione con il pediatra che osserva il bambino.

  1. È necessario iniziare l'introduzione di alimenti complementari con una piccola quantità di prodotto, aumentandola gradualmente. Il primo giorno, vengono somministrati alimenti complementari nella quantità di 3-5 cucchiaini, entro 10-12 giorni, portati al volume completo di una poppata.
  2. È necessario dare alimenti complementari prima di nutrirsi con una miscela, con un cucchiaio.
  3. Non è possibile introdurre due nuovi prodotti contemporaneamente.
  4. Gli alimenti complementari devono essere simili a purea, non devono contenere piccoli pezzi che possono causare difficoltà nella deglutizione. Con l'età, dovresti passare a cibi più densi e, successivamente, a cibi più densi..
  5. Dopo l'introduzione di alimenti complementari, è necessario impostare un regime alimentare di 5 volte.
  6. Il primo alimento complementare viene introdotto in una delle poppate giornaliere, preferibilmente a 10 o 14 ore.

La purea di verdure è considerata preferibile per la prima alimentazione complementare in bambini sani con alimentazione artificiale, è più ricca di vitamine, minerali, pectine, fibre, necessarie per un corpo in crescita. L'introduzione di alimenti complementari deve iniziare con un tipo di verdura: zucchine, zucca, cavolfiore, broccoli, piselli, patate, che non dovrebbero rappresentare più del 20% della quantità totale di verdure.

I porridge (riso, mais, grano saraceno) vengono introdotti come alimenti complementari un mese dopo l'introduzione delle verdure (non prima di 6 mesi). Dopo 8 mesi si possono introdurre anche cereali contenenti glutine (farina d'avena, semolino). Il porridge viene somministrato al bambino a partire da 1-2 cucchiaini da tè, portando gradualmente la sua quantità a 120-150 g al giorno e aggiungendo 3-4 g di burro chiarificato o olio vegetale. Dopo il porridge, puoi dare al tuo bambino la purea di frutta..

La ricotta, come fonte di proteine ​​complete e alcuni amminoacidi essenziali, sali di calcio e fosforo, dovrebbe essere prescritta a bambini sani e in sviluppo normale non prima di 5-6 mesi per arricchire alimenti complementari con proteine. La quantità di ricotta entro l'anno non deve superare i 50 g per evitare un elevato carico di sale e proteine ​​sui reni del bambino.

Il tuorlo di un uovo di gallina sodo dovrebbe essere somministrato da 6-7 mesi. La sua prima introduzione porta spesso a reazioni allergiche. Il tuorlo viene dato al bambino in forma di purea, mescolato con una piccola quantità di composto, partendo dalle dosi minime (sulla punta del cucchiaio) e portando gradualmente la sua quantità a 1 / 4-1 / 2 al giorno. Successivamente, il tuorlo viene aggiunto al porridge o alla purea di verdure. È meglio dare il tuorlo 2 volte a settimana..

Si consiglia di introdurre la carne nella dieta del bambino a partire da 7-7,5 mesi. Se il bambino ha un'intolleranza alle proteine ​​del latte vaccino, è meglio rifiutare l'introduzione di manzo e vitello e usare carne di coniglio, carne di tacchino bianco, pollo e maiale magro. Con l'anemia, il purè di patate viene prescritto da 5-5,5 mesi. A 8-9 mesi, il purè di patate viene sostituito con le polpette, entro la fine dell'anno, con cotolette di vapore. Non è consigliabile dare il brodo di carne a un bambino del primo anno di vita, poiché il suo valore nutritivo è insignificante, inoltre, è ricco di sostanze estrattive che hanno un effetto allergenico.

All'età di 7 mesi, per stimolare le capacità di masticazione, puoi dare al bambino un crostino (con kefir o succo).

Il pesce di mare bianco (nasello, merluzzo, branzino) può essere consigliato per un bambino al posto della carne 1-2 volte a settimana da 8-9 mesi. Le proteine ​​del pesce sono ben bilanciate in termini di composizione aminoacidica. Si assorbono meglio delle proteine ​​della carne; inoltre il pesce è ricco di sali minerali, vitamine del gruppo B..

È meglio iniziare a dare il latte vaccino intero al bambino alla fine del primo anno di vita, ma in nessun caso prima di 6 mesi. I prodotti a base di latte fermentato vengono introdotti nella dieta di un bambino sano non prima di 7 mesi. Se sei allergico al latte artificiale, vengono introdotti prima, ma la loro quantità non deve superare i 2/3 del volume della formula del latte.

Il risultato di un'alimentazione corretta e di successo dovrebbe essere un adeguato aumento di peso del bambino (vedere tabella 3).

MeseAumento di peso mensile, gAumento di peso per l'intero periodo passatoAumento mensile in altezza, cmAumento della crescita per l'intero periodo passato
160060033
2800140036
380022002.58.5
475029502.5undici
cinque7003650213
66504300215
76004900217
855054502diciannove
nove50059501.520.5
dieci45064001.522
undici40068001.523.5
1235071501.525

Per questioni mediche, assicurati di consultare un medico in anticipo

Alimentazione notturna con alimentazione artificiale

Le poppate notturne con alimentazione artificiale sono una necessità naturale per un organismo in crescita. Le caratteristiche fisiologiche dello stomaco non consentono di immagazzinare calorie per tutta la notte e trattenere un grande volume di fluido nutriente. Le poppate notturne del bambino nei primi mesi di vita sono necessarie per lui.

  • Frequenza delle poppate notturne con alimentazione artificiale
  • Come passare a una pausa notturna durante l'allattamento
  • Regole per rifiutare le poppate tardive

Frequenza delle poppate notturne

La formula, a differenza del latte materno, soddisfa la fame più velocemente e impiega più tempo a digerire, il che aumenta l'intervallo di tempo tra le poppate (3 - 4,5 ore).

Ma la necessità di pasti tardivi nei bambini allattati artificialmente non viene ridotta da questo..

I bambini allattati artificialmente non ricevono latte artificiale su richiesta durante la notte.

Il volume giornaliero di sostituto del latte materno viene calcolato in base agli standard raccomandati dal produttore.

Il pediatra può regolare lo schema e la quantità richiesta di fluido nutritivo durante la notte.

Per questo, vengono presi in considerazione i parametri del bambino:

  • peso alla nascita;
  • peso originale;
  • peso per età;
  • pavimento;
  • aumento di peso al mese (rispetto degli standard medi).

Lo stomaco del bambino solo entro i 6 mesi di età può contenere fino a 200 ml di sostituto del latte materno una volta.

Questo volume fornisce al corpo le calorie necessarie per un tempo più lungo..

L'intervallo tra le poppate notturne aumenta.

Variazione della norma per età:
Età del bambinoNumero di poppate tardive
1-3 mesi3
3-6 mesi2
6-12 mesi1

Il numero di poppate notturne, sia nei neonati che nei lattanti, può essere aumentato secondo le indicazioni:

• Bambini nati prematuramente (prematuri e profondamente prematuri).

• Sottopeso (o aumento di peso insignificante).

La costituzione del neonato influisce sulla durata dell'alimentazione notturna.

Per i bambini sottopeso, i pediatri raccomandano di aumentare i pasti tardivi..

Se il bambino non si sveglia secondo il programma stabilito o ha una pausa, viene svegliato per mangiare.

Nei bambini dopo un anno, con basso peso corporeo (il peso alla nascita dovrebbe triplicare entro l'anno), escono anche i pasti tardivi.

Come passare a una pausa notturna durante l'allattamento

I pediatri consigliano di eliminare gradualmente i pasti notturni entro il primo anno di vita.

Ma per ogni bambino, questo processo è individuale..

La formazione del regime dovrebbe avvenire naturalmente, senza separazioni forzate.

Il volume unico della miscela aumenta con l'età del bambino. Ciò consente al corpo di fare scorta di calorie per tutta la notte, quindi il bambino smette di svegliarsi dalla sensazione di fame..

Le poppate notturne più rare diventano dopo 6 mesi (alcuni bambini a questa età sono già pronti per una pausa).

Si verifica la formazione di un regime di sonno e veglia.

Il motivo risiede anche nei processi fisiologici: di notte il corpo utilizza il consumo di energia solo per la digestione del fluido nutritivo.

Durante il giorno, le calorie vengono consumate mentre sei sveglio, il che ti fa sentire affamato più rapidamente.

I bambini dalla nascita ai 6 mesi di età necessitano di pasti tardivi, poiché la principale fonte di energia sono gli alimenti a base di latte.

Entro il primo anno di vita, il menu diventa piuttosto vario e il corpo riceve il contenuto calorico giornaliero necessario durante il giorno.

I pasti tardivi sono più spesso causati dalla dipendenza dal programma, secondo il quale il bambino ha ricevuto cibo per lungo tempo e ha soddisfatto il riflesso fisiologico innato (suzione).

Come capire se il tuo bambino è pronto per le pause notturne:

• gli intervalli tra le poppate sono di 5 ore o più;

• il bambino riceve la norma giornaliera della miscela per intero (durante il giorno);

• si consuma l'intero singolo volume della miscela prima di coricarsi (o quasi).

L'abolizione delle poppate notturne nei bambini allattati artificialmente causa raramente stress.

I bambini artificiali non sono attaccati al seno della madre, che agisce non solo come soddisfazione di un bisogno fisiologico, ma anche come fonte di tranquillità emotiva.

I risvegli non sono sempre associati alla fame, forse il bambino sta vivendo un disagio:

• provare disagio di temperatura (caldo o freddo);

• necessita di procedure igieniche (cambio pannolino);

• il disagio è causato da problemi con le feci (costipazione o diarrea);

• avverte dolore a causa dell'eruzione dei denti da latte.

Se le cause sono assenti o eliminate, ma il bambino continua a svegliarsi frequentemente, ciò può essere causato da un'interruzione dei bioritmi del sonno (lunghi periodi di sonno diurno).

Se il bambino mangia meno di 1/3 del volume (da ciascuna norma una tantum), i pasti notturni sono il rifornimento del contenuto calorico necessario e non dovrebbero essere limitati in essi.

Regole per rifiutare le poppate tardive

Il passaggio al sonno senza cibo non dovrebbe essere brusco (tranne se il bambino stesso ha smesso di svegliarsi).

Per cominciare, aumenta l'intervallo tra i pasti..

A poco a poco, una delle poppate viene rimossa o viene offerta acqua bollita (tè). Un ciuccio può essere usato come aiuto (soddisfazione di suzione).

I bambini si abituano rapidamente a un determinato regime e puoi sviluppare un sonno ininterrotto entro 3-7 giorni, se segui le regole:

• Durante il giorno, nutriti rigorosamente nei tempi previsti.

• La cena dovrebbe essere ricca di calorie.

• Fornire stanchezza emotiva durante il giorno (giochi, passeggiate).

Durante il giorno viene monitorata la quantità di tutto il cibo consumato. I pasti frazionari e orari stimolano lo sviluppo del riflesso alimentare.

Gli enzimi per la scomposizione dei nutrienti verranno sintetizzati solo durante il giorno.

Il cervello smette di inviare segnali di fame durante la notte..

Mangiare cibi ipercalorici la sera, due ore prima di coricarsi, garantirà il sonno per tutta la notte. Il processo di digestione sarà abbastanza lungo.

Va tenuto presente che tutti i piatti devono essere facilmente digeribili, in modo da non provocare flatulenza e disturbi della motilità intestinale..

Prima di andare a letto la sera, dovrebbe essere presente un certo rituale (bagno, parole tranquille, luce fioca). Un algoritmo ripetitivo di azioni ogni sera aiuta a definire il lasso di tempo e regolare il corpo per un lungo riposo.

La formazione naturale del regime è l'opzione migliore per il bambino.

Se il bambino non è pronto a rinunciare ai pasti tardivi e si calma solo dopo aver saziato la fame, può valere la pena tentare di rimandare e riprendere dopo qualche settimana.

Interruzioni dell'alimentazione artificiale

Sì, durante il giorno mangia quanto mangia, io faccio 120 grammi, quasi mai mangia completamente una tale porzione. Quanto pesa il tuo? Il mio è solo 3600, beh ora forse un po 'di più.

Sì, sembra che nulla interferisca con il sonno - si sveglia costantemente ogni 2 ore - guardo per ore - sempre con una differenza di 5-10 minuti.

Condividere con gli amici

Celebrità di tendenza

Eva.Ru

Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza e le prestazioni del sito. La disabilitazione dei cookie può portare a problemi con il sito. Continuando a navigare nel sito, acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. chiaro

Regime giornaliero del bambino a 3 mesi: quanto dormono, mangiano, programmano di ora in ora

All'età di tre mesi, il bambino ha una routine quotidiana approssimativa. Il desiderio di mantenere la corretta alternanza di veglia e sonno, alimentazione e balneazione, organizza la vita del bambino, contribuendo al suo sviluppo e al suo benessere. La routine quotidiana dei bambini allattati al seno ha le sue caratteristiche, ma praticamente non differisce dal regime dei bambini artificiali. Oggi considereremo separatamente le sfumature di ciascuna delle opzioni..

Regime giornaliero approssimativo per un bambino a 3 mesi

Il bambino di tre mesi è più calmo rispetto ai mesi precedenti, il che rende felici i genitori. Praticamente non confonde giorno e notte, meno spesso si sveglia di notte. A questa età del bambino, la madre ha già il tempo di capire quanto sia importante osservare la routine quotidiana a ore e aderirvi. Non funzionerà ignorare le norme del sonno e non seguire il programma dei pasti - in questo caso, prima o poi, potrebbero verificarsi conseguenze allarmanti sotto forma di capricci, sovraeccitazione del bambino e deterioramento della salute del bambino.

Regime di allattamento al seno

Ogni madre può apportare determinate modifiche al programma selezionato di ora in ora, tenendo conto delle caratteristiche individuali di suo figlio e prendendosi cura di lui. Ma è molto importante seguire la sequenza delle azioni del regime, così come la durata delle procedure, al fine di sviluppare l'abitudine del bambino di svegliarsi e mangiare allo stesso tempo..

TempoProcessi di regime
6.30 - 7.00Svegliarsi, dare da mangiare, cambiare il pannolino
7.00 - 7.30Ginnastica leggera, comunicazione con la mamma
7.30 - 8.00Bagni d'aria, massaggio mattutino
8.00 - 9.00Primo sonno diurno
9.00 - 9.40Risveglio, alimentazione
9.40 - 11.30Veglia, gioco per il tempo libero, comunicazione con la mamma
11.30 - 12.30Cammina all'aria aperta, sonnellino del secondo giorno
12.30 - 14.00Alimentazione, bagni d'aria, massaggi
14.00 - 15.00Terzo sogno diurno
15.00 - 17.00Veglia, gioco per il tempo libero, comunicazione con la mamma
17.00 - 18.30Cammina all'aria aperta, primo sogno notturno
18.30 - 20.30Alimentazione, giochi tranquilli, bagni serali
20.30 - 21.30Parlare con la mamma, prepararsi per andare a letto, sdraiarsi
21.30 - 22.00Alimentazione
22.00 - 00.00Secondo sogno serale
00.00 - 00.30Alimentazione
00.30 - 6.30Sonno notturno

Modalità di alimentazione infantile e mista

Su tipi alternativi di alimentazione nel regime, il bambino può avere intervalli più lunghi tra i pasti. Ciò è dovuto al fatto che la miscela impiega più tempo a digerire e nel bambino la sensazione di fame arriva in media 1 ora più tardi rispetto ai bambini in HB.

Un bambino sano con latte artificiale e alimentazione mista dovrebbe dormire sonni e tranquilli in qualsiasi momento della giornata. Se il bambino non solo non dorme, ma spesso piange, la madre dovrebbe sospettare che qualcosa non andasse e chiedere consiglio al pediatra.

Sonno di un bambino di 3 mesi

Un bambino di tre mesi dorme almeno 15-16 ore al giorno. Di questi, circa 10 ore cadono durante il sonno notturno e le restanti 6 - durante il giorno. La durata del sonno cambia dopo 12 settimane di vita. Il bambino inizia a dormire meno durante il giorno, trascorrendo più tempo sveglio. Entro sei mesi di vita, la durata del sonno quotidiano sarà ridotta a 14 ore.

Il bambino dorme a 3 mesi (video):

Norme di base del sonno per un bambino di tre mesi di vita

Sonno notturno10 ore
Sonno diurno5:00
È ora di restare sveglio9 in punto
Tempo di sonno al giorno15 ore

Regole di base per un sonno confortevole per il tuo bambino

  • La temperatura dell'aria nella stanza in cui il bambino dorme dovrebbe essere di 18-22 gradi. L'afflusso di aria fresca aiuterà il bambino ad addormentarsi più velocemente, quindi è consigliabile ventilare la stanza prima della cinetosi. Tieni d'occhio l'umidità dell'aria, soprattutto durante la stagione di riscaldamento. Un umidificatore compatto o un asciugamano bagnato da appendere all'interno contribuirà a mantenere un'umidità ottimale.
  • A volte un riflesso di suzione insoddisfatto può interferire con il sonno profondo. Quando fai sdraiare il bambino, puoi dargli un ciuccio e presto si addormenterà. Se il bambino non riconosce il capezzolo, puoi farlo addormentare scuotendolo tra le tue braccia o accarezzandogli la schiena. I bambini allattati al seno sono generalmente aiutati a dormire dal seno della mamma.
  • È meglio posizionare un letto per il sonno di un bambino di tre mesi nella parte luminosa della stanza, ma non a meno di un metro dalle finestre e dalla batteria. Non mettere giocattoli di peluche o altri oggetti nel letto di tuo figlio che potrebbero seppellire la sua faccia mentre dorme.
  • Indipendentemente dalla stagione, effettuare una pulizia umida giornaliera nella stanza del bambino. Se la camera da letto è fresca, non utilizzare riscaldatori a bobina aperta o modelli con ventilatore. Non sono sicuri e bruciano ossigeno, il che influirà sulla qualità del sonno del bambino. Dare la preferenza ai riscaldatori a convezione.

Cosa può influenzare la forza e la durata del sonno?

Le abitudini della mammaSe la madre è abituata a stare alzata fino a tardi e ad alzarsi presto, il bambino erediterà inconsciamente questo ritmo. Sebbene non sia fisiologico. Il momento ottimale per far dormire un bambino la notte è dalle 8 alle 22, questo è l'unico modo per mantenere l'intera routine diurna al livello corretto.
Bioritmi naturaliIl ritmo del sonno dei bambini di tre mesi è anche associato alla durata delle ore diurne. Si nota che i bambini si svegliano un'ora o due prima in primavera e in estate che in autunno e in inverno.
Background ambientaleNelle città più grandi con un'alta popolazione, a causa dell'inalazione di aria inquinata e della mancanza di ossigeno, i bambini dormono peggio dei loro coetanei che vivono in aree più pulite e prospere.

Allattamento al seno e alimentazione artificiale a 3 mesi

Con un occhio al regime, un bambino la cui madre allatta al seno dovrebbe ricevere il latte materno 6 volte al giorno. L'assunzione giornaliera di latte materno per un bambino a 3 mesi è di circa 800 ml al giorno.

A 3 mesi di età, le poppate "su richiesta" dovrebbero essere gradualmente eliminate con una routine quotidiana di intervalli di tre ore tra le poppate. Durante questo periodo, il latte materno viene completamente digerito dal corpo..

Se il bambino mangia latte artificiale, è necessario occuparsi del suo regime il prima possibile..

  • All'inizio, dato che l'alimentazione artificiale viene stabilita gradualmente, è meglio nutrire il bambino 7 volte al giorno con un intervallo di tre ore (è bene se riesci a sopportare una pausa alle 6 di notte). Anche l'alimentazione mista si riferisce a questo punto, che equivale all'alimentazione artificiale, e richiede il rispetto di intervalli di alimentazione simili..
  • Quando la madre si accorge che il bambino non ha il tempo di avere fame in tre ore, puoi provare ad aumentare l'intervallo tra le poppate a 3,5 ore. Dopo 4 mesi, puoi provare a raggiungere gradualmente una pausa di 4 ore.

Regime giornaliero del bambino a tre mesi - esperienza della mamma (video):

Procedure igieniche per tre mesi

Prendersi cura di un neonato include un rituale obbligatorio delle seguenti procedure:

  1. lavaggio mattutino,
  2. lavarsi quando si cambia un pannolino;
  3. bagno serale.

Lavaggio

Il lavaggio mattutino viene effettuato immediatamente dopo che il bambino si è svegliato. Il suo viso viene strofinato con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua tiepida, pulendogli occhi, naso, guance e collo. Non dimenticare la pelle dietro le orecchie: a volte il latte scorre lì e la pelle deve essere mantenuta pulita per prevenire la comparsa di dermatite da pannolino.

Fare il bagno

La procedura di balneazione viene solitamente eseguita la sera, quando tutta la famiglia è insieme. È conveniente fare il bagno a un bambino con una vaschetta per il bagnetto inclinata, o con un'amaca speciale, in modo che il bambino possa essere comodamente posizionato al suo interno. Inoltre, non è vietato lavare il bambino in un grande bagno, mettendo un cerchio speciale sul collo del bambino. Permetterà al bambino di rimanere in acqua senza l'aiuto delle mani di sua madre e di essere completamente al sicuro nell'acqua.

Lavare via

Cambiando ogni volta il pannolino, lava la zona inguinale del bambino sotto l'acqua corrente e asciuga accuratamente tutte le pieghe con un asciugamano. Quindi è necessario applicare la crema per bambini o la polvere sotto il nuovo pannolino. Aiuteranno a evitare irritazioni cutanee o dermatite da pannolino sulla pelle delicata..

Ginnastica e massaggio a tre mesi

Massaggio

Il massaggio per i bambini a tre mesi viene eseguito da una madre o da un massaggiatore speciale come prescritto da un medico. A questa età, il massaggio di rafforzamento generale viene spesso prescritto ai giovani pazienti dai neurologi per alleviare il tono muscolare e preparare la colonna vertebrale per l'acquisizione delle abilità imminenti: girarsi, sedersi, gattonare.

  • Il bambino riceve un massaggio dopo il sonno. Il bambino dovrebbe essere calmo, in uno stato d'animo allegro ed essere pieno.
  • Il tocco dovrebbe essere morbido, quasi senza peso. Accarezzando i movimenti circolari delle dita, è necessario massaggiare i palmi delle mani, i piedi, le gambe, la schiena e la pancia del bambino.
  • Per una procedura confortevole, le mani dell'adulto che esegue il massaggio devono essere lubrificate con olio per bambini durante il processo. Il bambino deve rimuovere il pannolino durante il massaggio e metterlo sul pannolino.
  • Il tempo del massaggio è di 10-15 minuti. Il massaggio è combinato con bagni d'aria. La stanza dovrebbe essere abbastanza calda in modo che il bambino non si congeli.

Ginnastica

La ginnastica per un bambino di tre mesi comprende principalmente esercizi per alternare flessione ed estensione degli arti..

  • Un esercizio che consiste nel sollevare le gambe (ginocchia) ai lati è efficace. Aiuta a prevenire la displasia dell'anca.
  • Il bambino ha bisogno di prendere le braccia, sollevarle delicatamente, quindi allargarle ai lati e alla fine incrociarle davanti al petto.
  • Dopo la procedura, assicurati di sdraiare il bambino in posizione orizzontale sdraiato sullo stomaco. Se gli esercizi mattutini danno piacere al bambino, dovresti dedicare 10-15 minuti al giorno..

Camminare con un bambino a 3 mesi

"Il sole, l'aria e l'acqua sono i nostri migliori amici!" Sono questi tre fedeli "compagni" che dovrebbero circondare il bambino il più spesso possibile fin dai primi giorni di vita. Spetta ai genitori organizzare passeggiate quotidiane per il loro bambino. Con un bambino di tre mesi in carrozza, puoi fare una passeggiata nel cortile di un grattacielo cittadino, in una piazza o in un parco vicino. In estate, l'elenco dei luoghi per passeggiate viene riempito con viaggi alla dacia, nella foresta, al fiume, al mare, ecc. Quali regole di condotta dovrebbero essere per una passeggiata con un bambino in diversi periodi dell'anno? Li abbiamo visualizzati per tua comodità nella tabella..

Alimentazione notturna di un neonato: a che età è necessario e come fermarsi?

L'alimentazione regolare è parte integrante della cura di un bambino piccolo, naturale come fare il bagno, camminare, massaggi e ginnastica. Nei primi mesi dopo il parto, è importante che i pasti giornalieri siano distribuiti all'incirca agli stessi intervalli, quindi alcuni di essi avvengono di notte..

Tuttavia, nel tempo, tale programma perde la sua rilevanza, poiché il bambino deve essere gradualmente abituato alla normale osservanza del regime diurno e notturno..

Beneficio o danno?

La procedura di alimentazione consiste non solo nella saturazione di tutte le sostanze necessarie alla vita e alla crescita, ma anche nell'interazione psicologica con la madre che è estremamente importante per uno sviluppo sano. I seguenti processi si verificano durante l'alimentazione.

  • Prima esperienza a stretto contatto fisico con il corpo di qualcun altro

E sebbene il neonato non sia ancora in grado di distinguere la sua personalità dall'immagine della madre, questa esperienza giocherà un ruolo positivo nell'ulteriore sviluppo della sua personalità..

  • Rafforzare il sistema nervoso

Un bambino chiede il seno non solo quando ha fame, ma anche se ha paura, freddo, solitudine, ecc. Quando la madre lo prende in braccio e lo preme contro il suo petto, il bambino si calma, si riscalda e si sente calmo e al sicuro..

  • Liberarsi del dolore

A causa delle caratteristiche legate all'età del sistema nervoso, il neonato non è ancora in grado di distinguere tra diverse fonti di disagio, pertanto, la sensazione di fame viene da lui percepita come dolore. Associa la saturazione graduale e l'eliminazione del dolore con la madre, che è anche di grande importanza per la formazione della psiche..

Nonostante questi fatti siano più legati all'allattamento al seno, anche l'alimentazione artificiale ha tali proprietà, perché c'è anche il contatto fisico durante l'allattamento artificiale..

La tendenza degli ultimi decenni è stata quella di nutrirsi non secondo un programma rigoroso, come prima, ma in base alle esigenze del corpo del bambino. C'è un'opinione ben fondata che un bambino sano, ben curato, circondato da amore e cure non chiederà un seno proprio così - lo fa solo quando ha veramente fame.

Alla luce di queste informazioni, anche l'allattamento notturno di un bambino è importante, poiché la produzione di latte materno viene effettuata su base richiesta-offerta, ovvero la sua quantità dipende direttamente dal numero di poppate. Pertanto, non vale la pena annullare le poppate notturne prima che il bambino compia 6 mesi: ciò influenzerà negativamente l'intero processo di alimentazione naturale..

Durante l'allattamento

È abbastanza naturale che l'allattamento notturno sia stancante per una donna, soprattutto se deve svegliarsi spesso. È molto difficile per le madri di bambini attivi che dormono poco durante il giorno e richiedono molte attenzioni: sognano di smettere di mangiare di notte il prima possibile e di ritrovare un sonno ristoratore. Tuttavia, con la corretta organizzazione del processo, è possibile risparmiare forza e nervi e ridurre al minimo i disagi.

L'allattamento notturno non sarà percepito da una donna come un pesante fardello se lei:

  • mettere una culla accanto al suo letto;
  • si nutrirà sdraiato;
  • acquista abiti comodi e larghi senza bottoni e altri elementi di fissaggio, che ti permetteranno di rilasciare rapidamente il petto;
  • capisce che non è necessario riportare il bambino nella culla dopo la poppata;
  • permettersi di addormentarsi durante la poppata, senza paura di schiacciare il bambino e paralizzarlo;
  • al mattino continuerà a dormire fino a quando il bambino si sveglierà, non preoccupandosi delle faccende domestiche;
  • permettersi di rinunciare a tutte le faccende domestiche e dormire durante il giorno.

Consiglio. Considerando che dopo aver allattato il bambino spesso ha movimenti intestinali, vale la pena prendersi cura di questo in anticipo: attrezzare un tavolo vicino al letto su cui è possibile pulire rapidamente il bambino con salviettine umidificate e cambiare il pannolino.

Non dovresti svegliare un neonato di notte specificamente per nutrirlo, nonostante il fatto che molto tempo prima si sia svegliato e abbia chiesto cibo più volte durante la notte. Questa affermazione si applica sia ai neonati che alle persone artificiali. Il corpo del bambino riceverà tutte le calorie necessarie durante i pasti mattutini pomeridiani..

Vedi anche: "Allattamento al seno dopo cesareo".

Con alimentazione artificiale

L'alimentazione artificiale differisce dall'allattamento al seno in molti modi, inclusa la quantità giornaliera di latte in polvere consumata dal bambino. La quantità della miscela è determinata in base alle norme raccomandate dal produttore, l'età, il peso e il sesso del bambino, la velocità con cui guadagna peso corporeo. A questo proposito, il numero di poppate notturne dovrebbe essere rigorosamente regolamentato..

Per maggiori informazioni su quanto latte / latte artificiale dovrebbe mangiare un neonato per poppata e al giorno, oltre a formule e tabelle per il calcolo, leggi il nostro articolo.

I bambini allattati al seno di solito si svegliano meno spesso di notte perché la formula è più difficile da assorbire per il corpo rispetto al latte materno e il processo di digestione richiede più energia.

La maggior parte dei pediatri consiglia fin dai primi mesi di vita di somministrare il principale volume giornaliero della miscela durante il giorno, lasciando una poppata per la notte. Se il bambino si sveglia più spesso, puoi dargli dell'acqua, un ciuccio, tenerlo tra le mani per un po ', controllare se è ora di cambiare il pannolino sporco.

Nota. Se un bambino artificiale non si calma senza un biberon, ciò potrebbe indicare che ha superato la sua norma quotidiana della formula del latte. In questo caso, è necessario consultare un medico per aumentare il suo volume e, se l'età lo consente già, l'introduzione di alimenti complementari.

Fino a che età il bambino chiederà un biberon di notte dipende da molti fattori, tra cui il parto tempestivo, lo stato del sistema nervoso, il temperamento e altri. Se l'uomo artificiale sta ingrassando normalmente ed è ben curato, ma chiede comunque di mangiare più spesso di due volte a notte, questo dovrebbe essere un motivo per consultare un neurologo pediatrico.

Per facilitarvi, è meglio preparare la miscela per l'alimentazione notturna in anticipo, prima di coricarsi, e lasciarla nello scaldabiberon vicino al posto letto. Per il resto, l'organizzazione di nutrire gli artificiali di notte non è diversa dall'alimentazione dei neonati.

Periodicità

Quante volte per notte hai bisogno di nutrirti? Questa domanda preoccupa assolutamente tutte le madri, specialmente quelle che si nutrono con formula artificiale. Più piccolo è il bambino, meno cibo è in grado di consumare contemporaneamente - il volume dello stomaco è ancora troppo piccolo, inoltre, si stanca rapidamente fisicamente e quindi si addormenta mentre mangia.

Di conseguenza, gli intervalli tra le poppate sono piccoli: nei neonati possono durare solo 1,5-2 ore, in quelli artificiali - 2,5-3 ore (di notte 4-4,5 ore).

Numero di poppate notturne per mese

Più vecchio è il bambino, più lunga diventa la pausa per la poppata notturna. Entro sei mesi, è già consigliabile organizzare il regime in modo tale che durante la notte non si svegli più spesso di 1-2 volte - questo farà risparmiare energia per lui e sua madre.

Per ridurre le poppate notturne in un bambino di età superiore a 6 mesi, è necessario seguire queste regole:

  1. Iniziare gradualmente a somministrare cibi complementari, poiché uno dei motivi della richiesta di cibo notturno è che il corpo non reintegrerà le carenze nutrizionali durante il giorno.
  2. Se prima non c'era acqua potabile nella dieta dei bambini, è imperativo che venga aggiunta al menu in una quantità di almeno 250-300 ml. Il bambino non è ancora in grado di distinguere la fame dalla sete ed è abituato a ricevere cibo e bevande insieme al latte materno o artificiale, quindi può svegliarsi anche di notte perché vuole bere.
  3. Riduci il sonno durante il giorno: dopo sei mesi nel pomeriggio è sufficiente dormire due volte.
  4. Garantire il passatempo attivo: nella routine quotidiana devono essere presenti passeggiate all'aria aperta e se la madre precedente ha cercato di sincronizzarle con il sonno, ora almeno una passeggiata dovrebbe cadere durante il periodo di veglia. Pertanto, il cervello del bambino riceverà una grande quantità di informazioni e richiederà un riposo notturno completo..
  5. Non accendere la luce durante le poppate notturne, tranne nei casi di estrema necessità: l'uso dell'illuminazione può portare a uno spostamento del regime diurno e notturno.
  6. Nutri il bambino strettamente prima di andare a dormire: l'ultimo pasto dovrebbe essere non prima di 2 ore prima di andare a dormire.
  7. Organizzare le procedure dell'acqua 1,5-2 ore prima della posa: questo rilasserà i muscoli del corpo, calmerà il sistema nervoso. All'acqua possono essere aggiunti decotti di erbe lenitive (come la camomilla)..

Memo. Non dimenticare di rivedere il regime dei bambini in base alle esigenze di età del corpo. Il carico fisico e intellettuale, sufficiente per un bambino di 6 mesi, sarà già insufficiente per un bambino di un anno.

Il periodo in cui il bambino smette di svegliarsi per nutrirsi da solo varia da 6 mesi a 2 anni in caso di allattamento. Un rifiuto naturale e non obbligatorio di mangiare di notte è l'opzione migliore per madre e figlio, poiché non richiede alcuno sforzo da entrambe le parti. Ma aspettare troppo a lungo nella speranza che il bambino inizi a dormire pacificamente tutta la notte senza svegliarsi non ne vale la pena, perché dopo un anno le poppate notturne diventano troppo estenuanti.

Come rimuovere le poppate notturne?

Questa domanda è rilevante per le mamme:

  • i cui figli hanno già 6 mesi di età o più;
  • che hanno figli più grandi che richiedono anche attenzione e cura;
  • pianificare lo svezzamento nel prossimo futuro.

Le donne che devono andare a lavorare prima che il bambino abbia sei mesi non dovrebbero smettere di allattare il loro bambino di notte. L'ormone prolattina, grazie al quale viene prodotto il latte materno, viene rilasciato in quantità maggiori durante la notte che durante il giorno, quindi le poppate notturne aiuteranno le madri che lavorano a mantenere a lungo l'allattamento, nonostante la separazione diurna dal loro bambino.

A 6-9 mesi

Se lo svezzamento dalla merenda tardiva avviene all'età di 6-9 mesi, bisogna fare attenzione che il bambino non annusi il seno durante la notte. Per fare questo, deve essere messo a dormire nella sua culla, chiedere a suo padre di prendere il mal di notte durante il periodo di scomunica. Per il periodo dello svezzamento, è meglio che la mamma dorma in una stanza separata. Anche a questa età puoi già offrire altre bevande al posto del latte materno..

La decisione su cosa nutrire il bambino durante la notte invece del latte materno viene presa in collaborazione con il pediatra. Se il bambino non ha problemi digestivi (la colica non tormenta, i cibi complementari sono ben tollerati), come bevanda, puoi dare acqua, succo di frutta o verdura, composta di bacche e frutta fresche o congelate, tè speciale per bambini. Quindi ci sarà uno svezzamento graduale dalle poppate notturne, il sonno diventerà più forte e più lungo..

A 9-12 mesi

Se il bambino ha già 9-12 mesi, puoi anche introdurre metodi pedagogici. A questa età, i bambini sono già in grado di distinguere l'intonazione rigorosa da quella affettuosa e comprendere parzialmente un discorso semplice indirizzato. Puoi spiegare loro che tutti dormono la notte (mamma, papà, fratello, giocattolo preferito), quindi devi dormire con il seno di tua madre e il biberon.

Gli psicologi raccomandano di eseguire un rituale comune di mettere a letto il biberon o il seno - per augurare loro la buona notte, spegnere le luci e coprirli con una coperta. Aiutano anche i giochi di trama diurna, in cui un giocattolo viene messo a dormire e l'altro non è autorizzato a comportarsi rumorosamente e svegliare il primo..

Consiglio. Quando il bambino si sveglia di notte e inizia a chiedere cibo, deve ricordargli delicatamente ma con insistenza che il seno (biberon) sta già dormendo e non può dare latte.

Per interrompere l'alimentazione notturna, gli psicologi sconsigliano di usare metodi coercitivi, ignorando il pianto del bambino di notte, spaventandolo, portandolo dalla nonna di notte. Queste misure possono solo provocare un esaurimento nervoso..

Se il bambino è categoricamente determinato e non vuole rinunciare agli spuntini in ritardo, lo svezzamento dovrebbe essere posticipato e ripreso dopo un po '..

Aggiungi un commento cancella risposta

Per pubblicare un commento, devi effettuare il login..

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Quando iniziare l'alimentazione artificiale di un neonato

Analisi

Indicazioni per il passaggio prematuro a IVIn assenza di indicazioni, si raccomanda ai neonati di ricevere il latte materno, che contiene tutti i nutrienti e gli anticorpi necessari coinvolti nella formazione dell'immunità del bambino.

Il dolore addominale inferiore potrebbe essere un segno di gravidanza?

Nutrizione

Ci sono vari sintomi che possono indicare che una donna è incinta. Si manifestano in modo più vivido al mattino e alla sera. Durante il giorno è difficile ascoltare il proprio corpo: il trambusto quotidiano e le faccende domestiche distraggono.

Il latte cotto è possibile per una madre che allatta

Infertilità

Il latte cotto è una bevanda deliziosa, ricca e salutare che si ottiene attraverso una bollitura prolungata. Nel processo, perde acqua e diventa più grasso del classico latte vaccino.

Posso usare il cloro durante la gravidanza? e nuotare in piscina?

Parto

È possibile usare il cloro durante la gravidanza... e nuotare in piscina?Responsabile del laboratorio di igiene dell'approvvigionamento di acqua potabile, Istituto di ricerca di ecologia umana e igiene ambientale dal nome UN.