Principale / Nutrizione

Incompatibilità dei partner durante il concepimento

Le persone si innamorano l'una dell'altra, si sposano, mettono su famiglia, sognano un figlio. Ma, sfortunatamente, a volte capita che una coppia non possa concepire un bambino, sebbene entrambi i coniugi siano assolutamente sani. Perché sta succedendo?

In medicina, tali situazioni sono chiamate incompatibilità durante il concepimento. Esistono i seguenti tipi di incompatibilità:

  • immune - per gruppo sanguigno / rhesus;
  • genetico - la nascita di bambini con sindrome di Down o altre disabilità a genitori completamente sani.

Questa diagnosi diventa un verdetto per una coppia sposata o i coniugi hanno la possibilità di concepire un erede? E cos'è - incompatibilità durante il concepimento?

Ragioni di incompatibilità durante il concepimento

Il numero di matrimoni infertili in tutto il mondo aumenta ogni anno. Nella stessa Russia, circa il 15% delle coppie sposate non può concepire un figlio a causa dell'infertilità di uno dei coniugi o di entrambi. Le cause dell'infertilità sono distribuite quasi equamente tra i due coniugi: un terzo dei casi è associato a donne, un terzo - a uomini, l'ultimo terzo ricade su progetti comuni (20%) e casi inspiegabili (10%). Studi condotti da medici e scienziati praticanti indicano la presenza di cambiamenti psicogeni e traumi psicologici in tutte le situazioni di infertilità.

Parlano dell'infertilità del matrimonio quando una coppia sposata che ha una vita sessuale regolare non raggiunge la gravidanza desiderata entro un anno. Allo stesso tempo, i coniugi non usano alcun tipo di contraccezione..

Incompatibilità immunologica durante il concepimento

In questi casi, alle coppie viene spesso data una diagnosi deludente di infertilità immunologica. Sebbene il concepimento sia ancora possibile con una tale diagnosi, in assenza di un costante controllo medico e di un trattamento appropriato, la gravidanza nella maggior parte dei casi viene interrotta.

Prima di tutto, se c'è il sospetto di incompatibilità immunologica di una particolare coppia, è necessario che un uomo venga esaminato, per il quale dovrà passare lo sperma per la ricerca (spermogramma). Questo dovrebbe essere fatto in cliniche specializzate nella pianificazione familiare. I risultati di questa analisi determineranno il numero e la motilità degli spermatozoi, oltre a fornire una valutazione di altri indicatori altrettanto importanti dello sperma. Inoltre, confermeranno o, al contrario, negheranno la presenza di malattie infiammatorie negli organi del sistema genito-urinario maschile..

Allora, qual è l'infertilità immunologica??

Ciò significa che il sistema immunitario di una particolare donna produce anticorpi che distruggono lo sperma di un particolare uomo. Recenti studi dimostrano che in circa il 30 per cento dei casi la causa dell'infertilità nei matrimoni è proprio questa forma di infertilità, ovvero il cosiddetto fattore di incompatibilità. Stiamo parlando di una sorta di allergia allo sperma di un uomo o, stranamente, sembra, di una reazione allergica dell'uomo stesso al proprio seme. La ragione di ciò è la quantità troppo elevata di cosiddetti "anticorpi antisperma", che impediscono allo sperma di svolgere la sua funzione fertilizzante. Possono formarsi nel corpo di uomini e donne..

Gli anticorpi antisperma non solo interferiscono con il concepimento, ma influenzano anche il corso della gravidanza.

Allora perché c'è una "allergia" a una persona in particolare? E perché il livello di anticorpi antisperma aumenta?

Quali gruppi sanguigni di partner sono incompatibili per concepire un bambino: compatibilità secondo la tabella, decodifica

Un'analisi obbligatoria quando si pianifica una gravidanza è un campione di sangue che rivela gli indicatori del gruppo e del rhesus. Entrambi i futuri genitori vengono analizzati per identificare la compatibilità o un possibile conflitto. L'incompatibilità può essere prevista sia dal parametro del gruppo sanguigno o dal fattore Rh, sia dall'insieme di entrambi gli indicatori. L'analisi permette di calcolare la probabilità percentuale di complicanze della gestazione e dà il tempo di sottoporsi a percorsi di trattamento volti a superare le possibili conseguenze di un conflitto sanguigno.

Qual è la compatibilità dei gruppi sanguigni dei genitori per concepire un bambino

I parametri genetici del sangue dei genitori formano un insieme di geni per l'eredità da parte del feto che si forma durante il concepimento.

Il gruppo e il fattore Rh sono costanti per tutta la vita, quindi uno studio preliminare prima della gravidanza consente di identificare in anticipo possibili conflitti.

Quando si pianifica una gravidanza, i genitori hanno l'opportunità di calcolare le loro opzioni di compatibilità del sangue. Se la percentuale di assenza di conflitti di sangue è alta, allora per i futuri genitori, il concepimento e la gravidanza procederanno come al solito.

Cos'è l'incompatibilità

L'incompatibilità è un conflitto tra il corpo della madre e l'ovulo fecondato, si manifesta dal momento del concepimento nella risposta del corpo della madre all'embrione come a un oggetto estraneo. Il sistema riproduttivo della madre si allea con il sistema immunitario nella lotta contro l'embrione e cerca di privarlo del supporto vitale, eliminandolo alla fine.

La classificazione dei gruppi sanguigni nel primo, secondo, terzo e quarto si basa su indicatori del contenuto di agglutinine nel plasma e agglutinogeni negli eritrociti. Il fattore Rh è la presenza (positiva) o l'assenza (negativa) di una proteina antigenica sulla membrana dei globuli rossi, il più comune dei quali è l'antigene di tipo D.

Quando succede

Un tale conflitto compare in due categorie di casi:

  1. se il gruppo sanguigno della madre non coincide con quello del feto
  2. nella situazione di una madre Rh negativa che è incinta di un bambino Rh positivo.

Anti-D-immunoglobulina

È un farmaco profilattico necessario per fermare la produzione di anticorpi da parte del corpo materno che combattono contro l'embrione Rh-positivo. L'introduzione del farmaco consente di mantenere la gravidanza e prevenire possibili patologie della madre e del bambino.

L'uso dell'immunoglobulina è prescritto da un medico su base individuale e implica:

  • esami mensili fino a 30 settimane
  • ogni due settimane per un periodo da 30 a 36 settimane
  • una volta alla settimana per un periodo di 36 settimane prima della consegna.

Inoltre, l'introduzione profilattica dell'antirosso viene eseguita immediatamente dopo il parto, il che aiuta a prevenire conflitti con possibili gravidanze future.

È possibile la gravidanza e il parto

La moderna tecnologia medica ti consente di mantenere la gravidanza in qualsiasi conflitto.

Il più grande aiuto è la pianificazione del concepimento, poiché il medico curante è consapevole dei rischi di incompatibilità in anticipo, il che gli consente di scegliere uno schema per il trattamento preliminare e la successiva gestione della gravidanza. Durante il periodo di gestazione, il problema dell'incompatibilità si concentra sulle misure per prevenire la reazione dell'immunità della madre al feto.

Momenti pericolosi

Il più grande pericolo per il feto è il conflitto Rh. L'organismo materno considera la proteina antigenica come un microrganismo che porta una minaccia e dirige l'attività di tutti i sistemi per produrre anticorpi. Espongono il feto a un attacco progettato per liberarsene il prima possibile, che spesso si conclude con lo sbiadimento della gravidanza, la morte dell'embrione e l'aborto spontaneo..

Con l'incompatibilità tra la madre e il feto, l'opzione di sviluppo più pericolosa è la malattia emolitica dell'embrione, che porta ad un aumento anormale delle dimensioni del fegato del bambino, ittero e ritardo dello sviluppo a causa di insufficiente afflusso di sangue al cervello.

Il gruppo sanguigno o il fattore Rh è più importante per la gravidanza

È impossibile scegliere l'unico fattore importante, perché l'incompatibilità dei partner per una gravidanza sana non può essere prevista con precisione, se è possibile valutare la probabilità di conflitto. La supervisione medica più rigorosa è richiesta quando una madre Rh-negativa è incinta di un bambino Rh-positivo..

Tuttavia, il conflitto tra i gruppi sanguigni della madre e del feto è più difficile da tracciare, poiché si verifica nei primi giorni dopo il concepimento. Quindi può verificarsi un aborto spontaneo, che passerà impercettibilmente per la coppia (come un'altra mestruazione) e non fornirà informazioni su ciò che è accaduto per un'ulteriore pianificazione della gravidanza.

Stessi gruppi sanguigni: compatibilità

Quando una coppia con gli stessi gruppi sanguigni sta pianificando una gravidanza, il bambino è protetto dall'incompatibilità..

Quando i gruppi sanguigni dei genitori corrispondono, il feto ha diverse opzioni di ereditarietà, ma tutte sono sicure e completamente compatibili.

L'unico ostacolo al successo del concepimento può essere solo il fattore Rh dei partner, che deve essere monitorato anche nella fase di pianificazione della gravidanza..

I genitori con i primi gruppi sanguigni trasferiscono al pool genetico dei futuri bambini un insieme di proteine ​​solo per questo gruppo. Ciò significa che il bambino erediterà sicuramente il primo gruppo..

I genitori con il secondo gruppo sanguigno hanno la possibilità di concepire sia un bambino con lo stesso gruppo sanguigno che con il primo. Nel primo caso, la probabilità di ereditare il secondo gruppo sanguigno è del 94%, il primo solo del 6%. In entrambi i casi, non ci sarà conflitto..

III + III

I genitori con un terzo gruppo sanguigno hanno il 94% di probabilità di trasmetterlo ai propri figli. Tuttavia, c'è una probabilità del 6% di concepire un feto del primo gruppo..

La più ampia gamma di possibili gruppi sanguigni di un futuro bambino è nei partner con il quarto gruppo sanguigno. Tali coppie possono concepire un figlio anche con il quarto gruppo nel 50% dei casi, con il secondo - nel 25%, con il terzo - nel 25%.

Probabilità di conflitto Rh: tabella di incompatibilità

Fattore Rh di padreFattore Rh della madreFattore Rh del bambinoDisponibilità

conflitto rhesus+++È assente-È assente+-+Presente-È assente-++È assente-È assente---È assente

L'incompatibilità Rh si verifica solo quando l'Rh negativo della madre entra in conflitto con quello positivo nel bambino. Il sangue materno, che non contiene una proteina antigenica, percepisce il sangue dell'embrione come ostile a causa della presenza di un antigene D sui suoi eritrociti. Un tale conflitto Rh è irto di rigetto fetale già nelle primissime fasi della gravidanza..

Di quale gruppo è difficile per una donna rimanere incinta

Il processo di fecondazione di un uovo con uno spermatozoo non è direttamente correlato alle caratteristiche del sangue di ciascuno dei genitori. Il concepimento avviene o meno secondo le proprie leggi, diagnosticate separatamente da un medico e non facendo previsioni per il corso della gestazione. Le difficoltà della gravidanza sono associate solo all'incompatibilità dei partner in via di sviluppo, che si rivela già durante il corso della gravidanza.

Primo negativo

Il gruppo sanguigno negativo di una donna ha il numero più limitato di opzioni di gravidanza sicure. Innanzitutto, un Rh negativo è schizzinoso su quello di un partner. In secondo luogo, il gruppo I, che non ha etichette proteiche, entrerà in conflitto con i maschi II, III e IV, producendo rispettivamente anticorpi contro le proteine ​​A, B e AB. Una gravidanza sana senza preoccupazioni per eventuali incompatibilità per le donne con sangue I negativo è promessa da un partner che ha esattamente lo stesso gruppo.

Inoltre, studi ripetuti su donne testate all'età di 35 anni hanno dimostrato che sono le proprietarie del gruppo I ad avere livelli aumentati di ormone follicolo-stimolante, che indica un rapido esaurimento della riserva ovarica.

Secondo negativo

Ha un antigene di tipo A, che indica un possibile conflitto con il sangue di uomini dei gruppi III e IV. Rhesus positivo in un partner può aggravare una gravidanza pianificata.

Terzo negativo

Statisticamente, il gruppo sanguigno più raro, quindi, la previsione del concepimento e della gravidanza è di natura puramente individuale. Contiene proteine ​​di tipo B, quindi, per una facile fecondazione e gestazione, richiede un partner negativo con gruppo I o III.

Quarto negativo

Un gruppo sanguigno raro, a cui è associato il maggior numero di ipotesi e calcoli, basato più su voci e superstizioni che su fatti scientifici. Infatti, il gruppo IV ha tag AB, che lo rende perfettamente compatibile con il gruppo sanguigno di qualsiasi partner. Rhesus negativo richiede uno standard per tutti i gruppi di contabilità per il rhesus dell'uomo e la terapia nel caso di un coniuge positivo.

Un gruppo positivo in una donna

Le donne con un gruppo sanguigno positivo potrebbero non avere paura del conflitto Rh. La presenza di un antigene proteico nel sangue rende possibile concepire e avere un bambino senza problemi con alcun fattore Rh ereditato da entrambi i genitori.

Ciò accade perché il corpo, che per primo ha incontrato l'antigene, cercherà con tutte le sue forze di superarlo e rimuoverlo dal suo sistema sanguigno.

Nel sangue di un fattore Rh positivo, la proteina è già presente ed è facilmente riconoscibile dal corpo della madre nell'embrione, se presente. Se il feto eredita un Rh negativo, l'immunità della madre semplicemente non ha nulla a cui reagire, la gravidanza sta andando bene.

Un gruppo sanguigno positivo in un uomo

Nel caso di un rhesus maschio positivo, è necessario un rigoroso confronto con il gruppo e il rhesus della madre. La presenza di Rhesus non influirà sulla gravidanza se anche il partner è Rh positivo. Se il corpo materno non ha familiarità con l'antigene Rh, la possibile fecondazione con lo sviluppo di un gruppo sanguigno positivo nel feto porterà alla provocazione del rigetto (aborto spontaneo) dall'utero.

Diversi gruppi sanguigni di genitori: tabella di compatibilità

Gruppo sanguigno di papàGruppo sanguigno della madreGruppo sanguigno del bambinoProbabilità di conflitto
Il primoIl secondoPrimo o secondo0%
Il primoTerzoPrimo o terzo0%
Il primoIl quartoSecondo o terzo0%
Il secondoIl primoPrimo o secondo50%
Il secondoTerzoUno qualsiasi dei quattro25%
Il secondoIl quartoPrimo o secondo o quarto0%
TerzoIl primoPrimo o terzo50%
TerzoIl secondoUno qualsiasi dei quattro50%
TerzoIl quartoPrimo o terzo o quarto0%
Il quartoIl primoSecondo o terzocento%
Il quartoIl secondoPrimo o secondo o quarto≈66%
Il quartoTerzoPrimo o terzo o quarto≈66%

La tabella mostra i dati sull'incompatibilità probabilistica del gruppo sanguigno della madre con il gruppo sanguigno dell'embrione, sulla base dei dati sui gruppi di entrambi i genitori. Pertanto, la gravidanza è complicata quando il gruppo del bambino è diverso dal gruppo della madre. Nella fase di pianificazione della gravidanza, una previsione accurata del gruppo del futuro embrione con diversi gruppi sanguigni dei genitori è impossibile, quindi le conseguenze del conflitto vengono neutralizzate già durante la gestazione.

La più comune di queste è la malattia emolitica del bambino, che provoca ittero e aumenta il livello di bilirubina. La malattia emolitica più grave si verifica quando il primo gruppo sanguigno della madre è in conflitto con il secondo o il terzo feto.

Un fattore Rh negativo gioca un ruolo per gli uomini?

L'assenza di rhesus nel sangue di un uomo non influisce sul corso della gravidanza. Se anche la madre del bambino è Rh negativo, il feto lo eredita da entrambi i genitori e non è portatore di una proteina sconosciuta per l'utero della madre. Se la madre ha un Rh positivo, allora il bambino può ereditare sia la presenza di Rh che l'assenza, che in ogni caso non è nemmeno considerata dall'organismo materno una minaccia per il sistema immunitario.

Come rimanere incinta per una coppia sposata con incompatibilità

Le maggiori difficoltà nel rimanere incinta sono affrontate da coppie con diversi gruppi di madre e padre in opzioni come I + II, I + III e II + III. Con questo rapporto, un ovulo fecondato può essere rigettato dal corpo della madre entro 3-4 giorni, quindi la donna non ha il tempo di notare la gravidanza. Per evitare l'aborto, è necessario un monitoraggio ecografico costante pre-pianificato dell'ovulazione e della fecondazione.

È impossibile mantenere la gravidanza con il gruppo sanguigno I nella madre e IV nel padre, poiché eventuali gruppi sanguigni II o III dell'embrione saranno percepiti dal sistema immunitario materno come ostili. In questo caso, le tecnologie di maternità surrogata e l'aspettativa di altre innovazioni in medicina vengono in aiuto dei genitori..

Analisi dei partner per determinare la compatibilità

Di norma, la fase iniziale del test di compatibilità comporta la determinazione dei principali indicatori dei partner nella clinica. Sulla base dei dati, viene effettuata una previsione su un possibile conflitto tra gruppi o fattori Rh. In questa fase, gli indicatori di analisi forniscono informazioni solo sull'incompatibilità probabilistica, che potrebbe non verificarsi. Se durante la gravidanza viene confermato il fatto dell'incompatibilità tra il feto e il corpo della madre, la terapia farmacologica necessaria viene selezionata individualmente dal medico..

Risolvere il problema in presenza di un conflitto di sangue

La medicina moderna offre diverse opzioni essenziali per mantenere la gravidanza con qualsiasi tipo di incompatibilità. Un esame tempestivo in fase di pianificazione e visite regolari dal medico che conduce la gravidanza minimizzano i rischi di complicanze.

Plasmaferesi

La procedura per purificare il plasma sanguigno della madre dagli anticorpi e la sua possibile sostituzione con soluzioni sterili o vitaminiche. La plasmaferesi viene eseguita in diverse fasi:

  • Quando si pianifica una gravidanza per purificare il corpo dalle tossine e dagli anticorpi;
  • Alla rilevazione iniziale del conflitto Rh, quando la sostituzione di circa il 30% del plasma con soluzione salina o di albumina rende sicuro lo sviluppo dell'embrione;
  • Con un forte aumento del livello di anticorpi nel sangue della madre, diagnosticato in qualsiasi fase della gravidanza.

Trasfusione di sangue

È un processo di trasfusione di sangue al feto all'interno dell'utero per un periodo di 22 settimane. Allo stesso tempo, il sangue viene prelevato dallo stesso gruppo del bambino ed è necessariamente Rh negativo. La procedura viene eseguita attraverso la vena ombelicale sotto controllo ecografico ed è progettata per bloccare il rigetto del bambino da parte del sistema immunitario materno.

Le principali indicazioni per la trasfusione sono:

  • Polidramnios;
  • Rilevazione di liquido nel bambino mediante ecografia della cavità addominale o ingrossamento del fegato;
  • Ispessimento della placenta;
  • Modifica del diametro delle vene ombelicali.

Stimolazione del travaglio

Se, quando viene rilevato un conflitto di sangue, gli anticorpi sono bassi, è preferibile il parto naturale. La stimolazione del travaglio o la nomina di un taglio cesareo richiede una supervisione medica costante durante il ricovero. La quantità di antigeni viene misurata due volte al giorno e se il livello normale viene superato in modo significativo, il travaglio viene attivato immediatamente. In questo caso, il trattamento di un neonato dalle possibili conseguenze di un conflitto con il sangue materno viene effettuato dopo il parto..

Previsione per la gravidanza

Gli sviluppi della medicina moderna offrono sempre più innovazioni nel campo della medicina riproduttiva: attrezzature precise, analisi dei campioni necessari, procedure di fecondazione in vitro, ecc..

La selezione tempestiva da parte di un medico di una serie di mezzi per neutralizzare l'incompatibilità dei genitori può garantire la gravidanza desiderata.

Sono necessarie numerose opzioni di trattamento basate sull'introduzione artificiale di immunoglobulina nel corpo della madre per evitare lo sbiadimento della gravidanza o l'aborto spontaneo. Questa procedura consente di preservare la gravidanza e facilitarne il decorso..

L'incompatibilità dei partner può risiedere sia in ragioni psicologiche, sia essere prevista in anticipo utilizzando analisi nella fase di preparazione al concepimento. Circa il 15% delle coppie si trova ad affrontare il problema dell'impossibilità di una gravidanza riuscita a causa del conflitto Rh dei partner. Tuttavia, il controllo precoce del trattamento e un approccio responsabile alle procedure necessarie forniscono un'alta probabilità di una gravidanza sana..

Compatibilità del gruppo sanguigno per concepire un bambino: mito o verità

Quelli con una particolare trepidazione per la pianificazione familiare cercano di prevedere tutto, o praticamente tutto. Pertanto, i futuri genitori (più spesso la bella metà dell'umanità) spesso si pongono domande sulla compatibilità del sangue per concepire un bambino..

La domanda è interessante, con le sue sfumature, quindi oggi proveremo a rispondere alle domande più comuni riguardanti la compatibilità dei gruppi sanguigni e il fattore Rh per concepire un bambino..

Il contenuto dell'articolo:

  1. Perché il sangue è importante per la pianificazione
  2. Fattore Rh e conflitto Rh
  3. Determinazione del sangue del nascituro
  4. Quali possono essere le conseguenze e le soluzioni ai problemi
  5. Conclusione

Perché il sangue è importante per la pianificazione?

Cos'è il sangue? Il fluido interno del nostro corpo, che mantiene la sua costanza e svolge una grande varietà di funzioni: il sangue svolge il suo ruolo nei processi di nascita di una nuova vita. Con l'aiuto di un esame del sangue, puoi trovare molte informazioni importanti sullo stato del corpo, ad esempio un esame del sangue per hCG ti consente di scoprire la gravidanza anche prima di usare le strisce reattive..

Sia che tu stia pianificando una gravidanza nel prossimo futuro o che ti stia già registrando presso una clinica prenatale, a te (e quindi al tuo coniuge) verrà chiesto di eseguire un esame del sangue che determinerà il tuo gruppo sanguigno e la presenza / assenza dell'antigene-D. Questi due significati giocano un ruolo decisivo.

Come sapete, ci sono 4 gruppi sanguigni generalmente accettati (0 (I), A (II), B (III) e AB (IV)), che differiscono tra loro per le proprietà delle proteine ​​antigeniche, che a loro volta si trovano sulla superficie degli eritrociti. Esistono anche indicatori del fattore Rh.

Si tratta di una sorta di marker per la presenza di antigeni D sugli stessi globuli. Dovremmo parlare di un Rh positivo se questo antigene viene rilevato e, di conseguenza, se non è presente, l'indicatore Rh sarà con un segno meno. A proposito, ci sono relativamente poche persone con Rh negativo (circa il 15% della massa totale).

Parlando della compatibilità dei gruppi sanguigni per il concepimento, è necessario apportare alcune correzioni. Si ritiene che una certa combinazione di tipi di sangue dei genitori influenzi la probabilità di concepire un bambino e persino il suo futuro sesso. Ad esempio, ecco una tabella secondo la quale sarebbe possibile tracciare il sesso del nascituro, conoscendo i gruppi sanguigni del padre e della madre.

Ce n'è uno simile sulla compatibilità dei gruppi sanguigni. La tabella mostra se i genitori sono compatibili con determinati indicatori..


Secondo gli esperti nel campo dell'ostetricia e della ginecologia, solo Rh influisce sulla compatibilità del sangue per il concepimento e il successivo portamento di un bambino. Pertanto, puoi dormire tranquillo: il sesso del nascituro e le possibilità di concepirlo non sono influenzate dall'appartenenza all'uno o all'altro gruppo sanguigno..

Cioè, tutti i tablet di cui sopra non hanno la minima giustificazione scientifica e si basano su dati e conclusioni dubbi di quelle persone che hanno una conoscenza molto mediocre in tali questioni..

Puoi rivolgerti a domande su quali gruppi non sono compatibili o compatibili, ma questo non si applica alla pianificazione familiare, ma piuttosto risponde alla domanda di compatibilità se è necessaria una trasfusione di sangue. È noto che un certo sangue è adatto per una certa persona. Ad esempio, le persone con il gruppo I possono essere donatori per tutti gli altri e quelle con IV possono assumere qualsiasi gruppo sanguigno. Di seguito è riportato il grafico di compatibilità del gruppo.

Un semplice sondaggio può fornire la prova che tali conclusioni sono oltre la realtà. Interessati ai gruppi sanguigni dei tuoi parenti e amici, di sicuro sono tutti diversi. Persone diverse collegano le loro vite e danno alla luce bambini, con segni diversi sul tipo di sangue nelle loro cartelle cliniche. E tutti loro, in un modo o nell'altro, hanno figli e possibili problemi con il concepimento probabilmente hanno una natura completamente diversa..
Riassumendo: il corso della gravidanza, se si sollevano questioni di sangue, è influenzato solo dal fattore Rh. Parliamo di questo in modo più dettagliato.

Rh e rhesus sono in conflitto

Un altro sistema sanguigno scoperto a metà del secolo scorso, come si è scoperto, ha un impatto significativo sul portamento di un bambino. In questo caso, la chiave è il concetto di "conflitto Rh". Cos'è questo frutto e con cosa si mangia?

Come già accennato, gli antigeni D specifici sono presenti (Rh +) o assenti (Rh -) sulla superficie dei globuli rossi. Di conseguenza, i coniugi possono avere diverse opzioni:

  • Rh + madre e Rh + padre;
  • Rh + madre e Rh - padre;
  • Rh - madre e Rh - padre;
  • Rh - madre e Rh + padre.

E solo l'ultimo caso è di particolare interesse. Ed è tutta una questione di assenza dell'antigene D nella madre. La probabilità di un conflitto se il padre ha sangue Rh +, come si vede dalla tabella sottostante, è 1 su 2. Se il futuro bambino prende un Rh negativo da sua madre, allora non ha senso preoccuparsi, ma se è positivo, allora c'è la possibilità di un conflitto Rh - una condizione in cui il sistema muscolare della madre percepisce il feto come qualcosa di alieno e cerca di sbarazzarsene con tutti i mezzi. In una tale situazione, la compatibilità dei gruppi sanguigni per il concepimento non gioca alcun ruolo, ma può influenzare la gestazione.
Questa risposta immunitaria del corpo della madre si riflette direttamente nel corpo della madre, in alcuni casi minaccia la salute e la vita del bambino. Ma durante la prima gravidanza, un tale conflitto non si osserva, poiché il corpo non ha ancora avuto il tempo di accumulare abbastanza anticorpi Rh + nel sangue, tuttavia, durante le gravidanze successive, la situazione potrebbe cambiare drasticamente. È per questo motivo che alle madri negative non è consigliato interrompere la loro prima gravidanza..

Con le gravidanze successive, la probabilità di conflitto nel sistema "madre-feto" aumenta in modo significativo. I segni possono essere alcuni disturbi in una donna:

  • disturbi generali;
  • gestosi delle donne incinte;
  • diabete in gravidanza;
  • ipertonicità dell'utero, ecc..
Nel caso del feto, possono comparire le seguenti patologie:
  • anemia;
  • ipossia fetale;
  • ittero dei neonati;
  • idropisia del feto;
  • rigonfiamento;
  • malattia emolitica;
  • ingrossamento del fegato e della milza sui risultati degli ultrasuoni.

Cosa succede con il conflitto Rh ?

E perché funziona solo dopo il primo parto o l'aborto? Riguarda l'incesto di una donna e del suo bambino. Normalmente questo non accade, ma quando una gravidanza viene interrotta o durante il parto, il sangue del bambino entra nel flusso sanguigno materno..

Inizia il cosiddetto processo di sensibilizzazione: l'organismo materno sviluppa e accumula anticorpi al sangue Rh-positivo, scambiandolo per quello di qualcun altro, e successivamente attacca gli eritrociti del bambino, portando alle conseguenze sopra descritte.

Si scopre che le madri con una carenza di antigene Rh saranno a rischio, a condizione che il padre abbia una tale proteina.

Determinazione del sangue del nascituro

Quali possono essere le conseguenze e le soluzioni ai problemi

Ora sulle conseguenze dell'incompatibilità. Le donne del gruppo a rischio si sottopongono a un elenco obbligatorio di esami e superano i test necessari. È importante monitorare attentamente le condizioni della futura mamma e del feto per rilevare segni di sensazione e bilizzazione. Allo stesso scopo, il medico esegue i test una volta in un certo periodo di tempo, in base ai risultati di cui viene determinata la terapia correttiva..

L'anemia nel feto e la conseguente ipossia, che si sviluppa a causa di un numero insufficiente di globuli rossi che trasportano ossigeno, sono segni che il corpo della madre sta producendo anticorpi contro il feto. I globuli rossi muoiono sotto l'influenza degli anticorpi della madre. La gravità è determinata dalla quantità di questi stessi anticorpi. In casi estremi, viene presa una decisione sul parto controllato prematuro o sulla trasfusione di sangue subito dopo il parto.

C'è una panacea per tutto questo: l'immunoglobulina sierica, offerta a tutte le madri Rh-negative in caso di trasporto di un bambino "positivo". Tali misure consentono di avviare il processo di distruzione degli anticorpi contro gli eritrociti Rh + del bambino nel caso in cui quest'ultimo entri nell'organismo materno..

L'immunoglobulina-D viene utilizzata per iniezione intramuscolare in caso di conflitto:

  • nei primi tre giorni dopo la consegna;
  • nei casi di rischio di sensibilizzazione (biopsia corionica, trauma addominale, ecc.);
  • in caso di interruzione della gravidanza;
  • a 28 e 34 settimane di gestazione.
La medicina moderna consente di ridurre al minimo le conseguenze di un possibile conflitto Rh nella madre e nel bambino. Con una diagnosi e un intervento tempestivi, una donna partorisce bambini sani senza la minaccia di complicazioni durante l'attuale gravidanza e in futuro. Tuttavia, le donne a rischio dovrebbero adottare un approccio più responsabile ai problemi di pianificazione familiare e tenere conto delle potenziali complicazioni..

Conclusione

Quando pianifichi di avere un bambino, affronta la questione con piena responsabilità e comprensione. Contrariamente all'opinione che cammina su Internet e sulle labbra di alcune madri, il gruppo sanguigno non influisce in alcun modo né sul sesso del bambino né sul successo del suo concepimento. In materia di compatibilità e possibili problemi, solo il fattore Rh della madre gioca un ruolo. E solo quelle donne sono a rischio, il cui rhesus è negativo..

Ma anche in questo caso (e si tratta di circa 1 gravidanza su 10), la medicina moderna è in grado di correggere la situazione e dare alla futura mamma la felicità di avere un bambino sano.

Incompatibilità dei gruppi sanguigni per la gravidanza

In un approccio responsabile ed equilibrato alla pianificazione della gravidanza e del parto, i futuri genitori devono tenere conto non solo della salute del proprio corpo, ma anche di molti fattori che possono influire sulla salute del nascituro. Uno di questi fattori sono i gruppi sanguigni incompatibili dei futuri genitori..

Quali sono i gruppi sanguigni

In medicina, si distinguono i seguenti tipi di gruppi sanguigni:

  • 1 gruppo sanguigno - 0 (I).
  • 2 gruppo sanguigno - A (II).
  • 3 gruppo sanguigno - B (III).
  • 4 gruppo sanguigno - AB (IV).

A seconda che l'antigene, meglio noto come fattore Rh, sia presente o assente sulla superficie dei globuli rossi, il sangue può essere Rh positivo (Rh +) o Rh negativo (Rh-).

Il gruppo sanguigno di una persona è una caratteristica costante. È dovuto alle leggi genetiche e non cambia sotto l'influenza di fattori esterni. È possibile determinare il gruppo sanguigno del nascituro dal terzo mese di sviluppo intrauterino.

Di norma, la maggior parte dei medici nega che i futuri genitori abbiano gruppi sanguigni incompatibili per concepire un bambino. L'incapacità di una donna di fertilizzare, portare una gravidanza e dare alla luce un bambino sano è più dovuta all'incompatibilità immunologica e genetica di un uomo e una donna, nonché alla produzione di anticorpi nel sangue da parte del corpo femminile contro lo sperma del partner.

Grafico del gruppo sanguigno dei genitori per il concepimento

Fattore Rh

Gruppi sanguigni incompatibili dei genitori per la gravidanza possono essere dovuti al fattore Rh. Questo fattore nella pianificazione della gravidanza non deve essere trascurato in ogni caso..

Per il concepimento, l'antigene Rh non ha importanza. Inoltre non influisce sullo sviluppo e sul portamento di un bambino se una donna rimane incinta per la prima volta o se lei e suo marito hanno un gruppo sanguigno Rh positivo.

Solo nel caso in cui una donna ha un fattore Rh negativo e il padre del nascituro ha Rh positivo, ciò può portare all'incompatibilità dei gruppi sanguigni della madre e del bambino che nasce e, di conseguenza, allo sviluppo di una condizione pericolosa per la vita del bambino come Conflitto isoimmune Rh - un fattore meglio noto come conflitto sanguigno Rh durante la gravidanza.

Un conflitto durante la gravidanza nasce perché il sangue Rh negativo della madre reagisce agli eritrociti del bambino in via di sviluppo, sulle cui membrane sono presenti proteine ​​specifiche, come un organismo estraneo. Di conseguenza, il corpo femminile inizia a produrre attivamente anticorpi diretti contro il feto..

Le conseguenze del conflitto Rh per una donna incinta possono essere irreversibili e includere:

  • nella minaccia di aborto spontaneo all'inizio della gravidanza o al parto prematuro;
  • nella formazione di edema intraorganico nel feto, che può portare a un ritardo della crescita intrauterina;
  • nello sviluppo di una malattia emolitica in un neonato, caratterizzata dalla distruzione (emolisi del sangue) dei suoi eritrociti da parte delle cellule del sangue materno, che continua a circolare nel corpo del bambino per qualche tempo dopo il parto.

Per la donna stessa, lo sviluppo di un conflitto autoimmune non rappresenta alcun pericolo. Si sentirà bene anche se il feto in via di sviluppo inizia a soffrire in utero..

Pertanto, è estremamente importante per le donne incinte, nelle quali sono stati rilevati anticorpi nel sangue attraverso il test di Coombs, seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico che monitora lo sviluppo della gravidanza, donare il sangue per l'esame in modo tempestivo e non trascurare un esame ecografico, poiché aiuterà a identificare la comparsa di edema nel bambino e l'inizio dello sviluppo malattia emolitica.

Tabella dei conflitti Rh del sangue durante la gravidanza

Ci sono sempre complicazioni

Se una donna con fattore Rh negativo rimane incinta per la prima volta nella sua vita, non ci sono ancora anticorpi specifici nel suo sangue. Pertanto, la gravidanza procederà in modo completamente normale e non ci saranno minacce per la salute e la vita del nascituro. Immediatamente dopo il parto, le verrà iniettato siero D anti-rhesus, che aiuterà a fermare la formazione di questi anticorpi..

Inoltre, poiché gli anticorpi nel sangue di una donna Rh negativa non scompaiono da nessuna parte nel tempo, ma al contrario, il loro numero ad ogni gravidanza successiva aumenta solo, l'introduzione di questo siero è indicata dopo ogni gravidanza, indipendentemente da come finisce (parto, spontaneo o farmaco aborto).

Se una donna con un fattore Rh negativo ha già anticorpi nel sangue, la somministrazione di siero è strettamente controindicata.

Tipi di conflitti

C'è anche il concetto di gruppi sanguigni incompatibili durante la gravidanza nella madre e nel bambino, che può anche portare allo sviluppo di un conflitto, ma già secondo il sistema ABO.

Questo tipo di complicanza è comune quanto l'incompatibilità Rh, ma le sue conseguenze sono meno catastrofiche. Può svilupparsi se la madre ha 1 gruppo sanguigno, cioè non contiene agglutinogeni e il bambino eredita qualsiasi altro gruppo dal padre e, di conseguenza, il suo sangue contiene antigeni A e B, sia separatamente che insieme.

Un conflitto nel sistema ABO può svilupparsi anche durante la prima gravidanza, ma il feto non svilupperà condizioni patologiche e non ci saranno segni di anemia. Ma proprio come nel caso del conflitto Rh, nei primi giorni dopo la nascita, il livello di bilirubina nel sangue del bambino sarà notevolmente aumentato e per eliminare le manifestazioni di ittero patologico in lui, sarà necessario attuare le stesse misure terapeutiche del caso di un conflitto isoimmune secondo Rh - fattore.

Fattori Rh di madre e figlio

Ancora incompatibili per la nascita di un bambino possono essere i gruppi sanguigni di lui e della madre nel caso in cui la futura mamma abbia una storia di una malattia come la trombocitopenia, cioè una diminuzione del numero di piastrine nel suo sangue. In questo caso, la donna subisce la formazione di anticorpi diretti contro le piastrine fetali.

Conclusione

Durante la visita iniziale alla clinica prenatale, la futura mamma riceverà inizialmente una raccomandazione per donare il sangue per determinare il suo gruppo sanguigno e gli accessori Rh. Se il gruppo sanguigno e il fattore Rh (-) sono determinati, il coniuge riceverà lo stesso rinvio. Se i fattori Rh dei futuri genitori coincidono, non ci sarà sviluppo di conflitto autoimmune.

Nel caso di vari fattori Rh degli sposi, la gravidanza procederà sotto la supervisione rafforzata del ginecologo, al fine di determinare precocemente i segni dello sviluppo del conflitto Rh durante la gravidanza tra la madre e il feto, nonché la crescita dei segni di malattia emolitica nel bambino. Se vengono identificati, la donna avrà bisogno di ricovero urgente e cure specifiche..

In nessun caso dovresti essere arrabbiato e rifiutare la gravidanza e la nascita di un bambino se, per un motivo o per l'altro, i gruppi sanguigni dei futuri genitori sono incompatibili.

Fatta salva un'attenta osservazione medica dello sviluppo della gravidanza, il rispetto di tutte le raccomandazioni e le prescrizioni del ginecologo, è possibile, se non evitato, minimizzare tutte le conseguenze negative causate dai diversi tipi di sangue dei futuri genitori. Ci auguriamo che tu abbia scoperto quali sono i gruppi sanguigni incompatibili per la gravidanza..

Studiamo la compatibilità dei gruppi sanguigni per concepire un bambino: tavolo

Lo stile di vita urbano presuppone un atteggiamento responsabile nei confronti del parto. Le coppie hanno iniziato a pianificare il concepimento. Questa pubblicazione informa i futuri genitori sui pericoli associati all'incompatibilità dei fattori del sangue e su come eliminarli..

Gruppi sanguigni

Il sistema immunitario umano è costruito per impedire la penetrazione di un agente estraneo nel sangue, che è una molecola proteica specifica.

Gli antigeni si trovano sulla superficie dei globuli rossi. Quando si verifica un'incompatibilità, il sistema immunitario distrugge il presunto avversario incollando insieme i globuli rossi.

Questo porta alla morte. Esistono quattro gruppi sanguigni principali. Gli eritrociti di tipo I non contengono antigeni. Pertanto, tale sangue è designato dal numero 0. Gli antigeni delle cellule dell'II gruppo sono chiamati dalla lettera A.

Il sangue con eritrociti che trasportano agglutinogeni di tipo B sulla membrana è stato classificato come categoria III.

I globuli rossi che hanno entrambe le proteine ​​biologicamente attive, cioè AB, sono considerati appartenenti al gruppo sanguigno IV. Il rapporto tra i portatori di antigeni eritrocitari tra i popoli di diversi continenti e territori non è lo stesso. Molto spesso si trovano portatori dei gruppi I e II. L'opzione più rara è AB, ovvero la quarta.

Oltre al gruppo per la verifica dell'incompatibilità, deve essere preso in considerazione il fattore Rh (Rh). Se questa lipoproteina è presente sulla membrana eritrocitaria, si parla di Rh +. Le statistiche dicono che i trasportatori di ossigeno l'85% dei terrestri possiede questo antigene. I globuli rossi privi di questo fattore sono chiamati Rh-negativi (Rh-).

Quando si valutano le gemme per la compatibilità, operano con entrambi i concetti, ad esempio il primo gruppo sanguigno negativo, altrimenti 0-. Pertanto, i futuri genitori dovrebbero essere responsabili della pianificazione del concepimento e del successivo portamento di successo. Devono donare il sangue per testare la compatibilità.

Compatibilità di gruppo

Per determinare l'assenza di un conflitto tra il sangue di una donna incinta e un embrione, è stata sviluppata una tabella. Le cellule indicano la probabilità di concepire un feto con un certo gruppo ereditato dai genitori. La prima colonna mostra la categoria di eme per la madre, in 2-5 per il padre. Le cellule stimano la probabilità di nascita di prole con uno o un altro gruppo sanguigno,%.

MadrePadre
0UNBAB
0cento0-50

A - 500-50

B - 50A - 50

B - 50UN0-50

A - 500 - 25

A - 750 - 25

AB - 25A - 50

AB - 25B0-50

B - 500 - 25

AB - 250 - 25

B - 75A - 25

AB - 25ABA - 50

B - 50A - 50

AB - 25A - 25

AB - 25A - 25

AB - 50

Quando si tratta di ereditarietà, va tenuto presente che la probabilità di trasmissione del tratto è del 50%. Pertanto, se uno dei genitori ha il gruppo sanguigno I e il secondo ha il gruppo sanguigno IV, allora è altrettanto probabile che il bambino riceva l'antigene A o B. In una coppia sposata in cui uno dei genitori ha l'agglutina B e l'altro antigene A, un bambino con qualsiasi da quattro possibili gruppi. Se il padre e la madre hanno lo stesso tipo di gemma (ad esempio, II), i bambini con una probabilità del 75% avranno lo stesso antigene.

Queste funzionalità consentono di escludere la paternità o la maternità nei contenziosi. Quindi, una madre con AB non può avere un figlio con il primo gruppo. Tuttavia, ci sono eccezioni a qualsiasi regola..

Il cosiddetto fenomeno Bombay indica la comparsa di un gruppo sanguigno in un bambino, che, secondo le informazioni di cui sopra, non può essere.

Tali eccezioni sono estremamente rare, si verificano con una probabilità di 1/10 milioni e indicano una mancanza della nostra conoscenza sui tipi di eme.

Sulla superficie degli eritrociti dei genitori ci sono proteine ​​che hanno attività antigenica. In accordo con il sistema diagnostico AB0, è stata sviluppata una tabella con l'aiuto della quale viene determinato il probabile gruppo sanguigno del nascituro.

Compatibilità Rh

Quali gruppi sanguigni sono compatibili? Quando entrambi i genitori hanno Rh positivo o negativo, non ci sarà conflitto tra la donna in travaglio e il feto. Se la mamma ha Rh- e il papà lo ha positivo, c'è la possibilità di un conflitto tra la madre e il feto. Il sistema immunitario è in grado di rifiutare un antigene che una donna incinta non ha. Il trasporto, in cui si verifica il conflitto Rh, può finire in un aborto spontaneo. Se il bambino nasce vivo non si possono escludere anemia, idropisia, difetti mentali. Molto spesso, l'ittero emolitico si verifica nei neonati.

I primogeniti sono fortunati. L'accumulo di anticorpi è un processo lungo. All'inizio della gestazione, il loro titolo è insufficiente a causare danni significativi al feto e l'embrione già formato è in grado di resistere all'attacco. La situazione è peggiore quando la gravidanza non è la prima. Il corpo ricorda lo sconosciuto e attacca immediatamente. Casi simili si verificano se le donne hanno avuto aborti e aborti prima..

La diagnosi di incompatibilità viene effettuata quando, in base ai risultati degli ultrasuoni, vengono stabilite anomalie fetali. Il sangue venoso viene prelevato dalla madre, il DNA dell'embrione viene isolato e viene esaminato per trovare un frammento responsabile della produzione della corrispondente lipoproteina. Se viene trovato un tale sito, il feto è considerato Rh-positivo..

Le donne con questo problema vengono testate mensilmente per gli anticorpi. Se la risposta è positiva, la donna incinta viene ricoverata. Il metodo di trattamento più efficace, ma anche rischioso, è la trasfusione di sangue al feto. Le donne Rh in travaglio vengono iniettate con globulina anti-rhesus, che invia un segnale alle cellule immunitarie per interrompere la produzione di anticorpi.

Compatibilità del gruppo sanguigno durante il concepimento

Gli aspiranti genitori si stanno chiedendo se il gruppo sanguigno influisce sul concepimento? Non è stato stabilito alcun effetto significativo sulla fertilizzazione. La presenza o l'assenza del fattore Rh è molto più importante. Quali gruppi sanguigni sono compatibili? Qualsiasi, se non c'è conflitto su Rh.

La ricerca scientifica rivela fatti precedentemente sconosciuti che indicano l'esistenza di compatibilità del gruppo sanguigno per concepire un bambino. Si è scoperto che l'impotenza tra i proprietari del gruppo I si verifica molto meno frequentemente che tra gli altri. I ricercatori ritengono che se un uomo ha un secondo gruppo sanguigno, il suo pene ha una rete venosa estremamente sviluppata, che è soggetta a danni durante il concepimento. Il tipo di gemma ha un effetto sulla fertilità. L'impatto negativo del primo gruppo sulla frequenza del concepimento è il consumo accelerato della fornitura di ovociti e la fine prematura dell'ovulazione..

La discussione scientifica su questo tema non è finita, le informazioni sono contraddittorie. Non è escluso l'inserimento di informazioni da parte di inserzionisti senza scrupoli che promuovono medicinali non tradizionali. Indubbiamente, le donne durante il parto che hanno un gruppo sanguigno diverso che viene elogiato in varie pubblicazioni non dovrebbero disperare. Ma è necessario consultare specialisti.

Influenza del gruppo sulla gravidanza

Alcune combinazioni di gruppi sanguigni di partner familiari possono interferire con una gestazione indolore. Quali gruppi sanguigni sono compatibili? Le seguenti sono le probabilità di sviluppare conflitti tra una potenziale madre e un feto a seconda del suo tipo di eme:

  • Se la donna ha il gruppo 0, il padre è diverso, quindi gli anticorpi dell'embrione con una variante diversa da I distruggono gli eritrociti della madre, provocando tossicosi. Questo tipo di conflitto può essere asintomatico e meno pericoloso di Rh.
  • Quali gruppi sanguigni di uomini sono incompatibili con la seconda femmina positiva? I problemi sorgono se è III o IV.
  • Quando la madre è di categoria III, è necessario prestare attenzione se il partner ha antigeni A o AB.
  • Il quarto gruppo sanguigno positivo è considerato ideale in termini di compatibilità per il concepimento..

Gruppi incompatibili

La probabilità di un confronto tra anticorpi ed eritrociti aumenta se l'embrione ha un gruppo diverso con la madre.

Nonostante il successo del concepimento di un bambino, durante la gravidanza, il corpo accumula anticorpi, che vengono attivati ​​durante il periodo neonatale, lisando i globuli rossi.

Il quarto gruppo sanguigno positivo dell'embrione può entrare in conflitto con gli antigeni 0, A o B degli eritrociti delle madri.

Il pericolo maggiore sta nell'attesa dei portatori di 0Rh-, quando gli antigeni II o III si trovano nei bambini.

Quali gruppi sanguigni sono incompatibili durante il concepimento? I medici prestano particolare attenzione nelle seguenti situazioni:

  • Una donna ha l'eme di tipo I, il suo partner ne ha altre.
  • Mamma II e Papa III o IV.
  • Gli uomini A o AB hanno una moglie B.

Non esiste infatti il ​​problema della compatibilità dei gruppi sanguigni per concepire un bambino. C'è solo una predisposizione alla manifestazione di certe patologie che può essere evitata se si seguono le raccomandazioni del ginecologo.

Durante il concepimento, è necessario prestare maggiore attenzione non ai gruppi sanguigni dei genitori, ma alla combinazione del fattore Rh negativo della madre con quello positivo nel padre.

Lo stile di vita post-industriale è accompagnato da un calo della fertilità. La salute del nascituro è influenzata da molte circostanze geneticamente determinate. Il più pericoloso è la combinazione di una madre Rh-negativa con un padre che ha questo antigene. Può esserci una gravidanza durante le mestruazioni, leggi il nostro articolo.

Tabella di compatibilità del gruppo sanguigno per concepire un bambino

La tabella di compatibilità del sangue per concepire un bambino è un'informazione che determina la probabilità di un conflitto Rh in una futura madre. Se il rischio è alto, alla donna incinta vengono prescritti farmaci per prevenire possibili problemi..

Cos'è il fattore Rh, come è correlato al gruppo sanguigno

Esistono quattro gruppi sanguigni: O (I), A (I I), B (I I I), AB (IV). Il gruppo sanguigno viene ereditato dal bambino dai genitori, è invariato per tutta la vita.

Alla descrizione di un gruppo sanguigno, viene sempre aggiunto negativo o positivo. Cosa significa:

  1. Il plasma sanguigno contiene o non contiene un antigene specifico.
  2. Se questo antigene è nel sangue, significa che la persona ha un fattore Rh positivo.
  3. Se questo antigene non è nel sangue, significa che la persona ha un fattore Rh negativo..

Il bambino eredita il fattore Rh dai suoi genitori.

Compatibilità con le trasfusioni di sangue

Se una persona ha bisogno di una trasfusione, è importante sapere quale gruppo sanguigno è giusto per lui e quale no..

Descrizione dei gruppi sanguigni:

Il primo gruppo O (I) è universale. Il primo gruppo sanguigno con un fattore Rh positivo è adatto per la trasfusione a tutti gli altri gruppi. Se il proprietario di questo gruppo ha bisogno di sangue, solo il sangue del suo gruppo gli andrà bene.

Il secondo gruppo A (I I) - adatto per la trasfusione per le persone con il secondo e il quarto gruppo. Al proprietario di questo gruppo viene trasfuso solo il proprio gruppo o il primo.

Il terzo gruppo B (I I I) - adatto per la trasfusione per le persone con il secondo e il quarto gruppo. Il proprietario di tale sangue viene trasfuso solo con il proprio gruppo e il primo.

Il quarto gruppo AB (IV) è adatto per la trasfusione solo a persone dello stesso quarto gruppo. Tutti i gruppi sanguigni vengono trasfusi al proprietario di questo gruppo..

Tabella riassuntiva generale di compatibilità dei gruppi sanguigni durante la trasfusione (senza tenere conto del fattore Rh):

Gruppo sanguignoGruppi che
trasfusioni di sangue consentite
Gruppi da cui
trasfusioni di sangue consentite
O (I)O, A, B, ABO
A (II)A, ABO, A
B (III)B, ABO, B
AB (IV)ABO, A, B, AB

Durante la trasfusione di sangue, è importante considerare il fattore Rh. Non tutte le persone con lo stesso gruppo si donano a vicenda..

Tabella di compatibilità dei gruppi sanguigni con il fattore Rh (per trasfusione):

Prende il sangue

(destinatario)Dà sangue (donatore)O (I)-O (I)+A (II)-A (II)+B (III)-B (III)+AB (IV)-AB (IV)+O (I)-+O (I)+++A (II)-++A (II)+++++B (III)-++B (III)+++++AB (IV)-++++AB (IV)+++++++++

Conflitto Rh durante il concepimento e la gravidanza

Il conflitto Rh è una condizione in cui il sistema immunitario della madre percepisce il futuro bambino come un corpo estraneo, dal quale cerca di sbarazzarsi.

Nel conflitto Rh, la risposta immunitaria del corpo della madre minaccia la salute e la vita del bambino. Durante la prima gravidanza, la probabilità di un tale conflitto è bassa, perché il corpo della madre sta solo facendo conoscenza con gli anticorpi del sangue del bambino. Ma con le gravidanze successive, la probabilità di un conflitto tra madre e feto aumenta notevolmente..

Per capire se esiste il pericolo di sviluppare un conflitto Rh, è sufficiente passare un'analisi per determinare il gruppo sanguigno con il fattore Rh alla madre e al padre.

Ecco come appare la tabella di compatibilità dei fattori Rh al concepimento (tiene conto del sangue del padre e della madre):

Fattore Rh di padreFattore Rh della madreProbabilità di conflitto
++non
+-50% di possibilità di conflitto Rh
-+non
--non

Il bambino eredita Rh dai suoi genitori. La possibilità di sviluppo del conflitto Rh è stata rilevata solo in un caso: quando la madre ha sangue Rh negativo e il padre ha sangue Rh positivo.

Se la mamma ha sangue negativo e papà è positivo, ci sono diverse opzioni per lo sviluppo di eventi:

  • il bambino eredita una Rh negativa dalla mamma - non c'è conflitto;
  • il bambino eredita una Rh positiva dal papà - c'è una possibilità di conflitto, durante la prima gravidanza è bassa, perché il corpo della madre non è ancora riuscito a raccogliere abbastanza informazioni;
  • se durante la gravidanza successiva il bambino eredita dal papà un Rh positivo, la probabilità di un conflitto nel sistema "mamma-feto" aumenta notevolmente.

Il conflitto Rh non si sviluppa così spesso. Ma il plasma Rh positivo del feto è una potenziale minaccia per una donna incinta con plasma Rh negativo. Nei casi più gravi, il conflitto Rh porta alla malattia emolitica del neonato o all'aborto spontaneo.

Conseguenze del conflitto Rh

Quando si sviluppa il conflitto Rh, si notano anemia e conseguente ipossia nel feto. I globuli rossi che trasportano ossigeno vengono uccisi dagli anticorpi della madre. Più il corpo della madre produce anticorpi, più gravi sono le conseguenze. In situazioni critiche, viene presa una decisione sul parto prematuro o sulla trasfusione di sangue immediatamente dopo la nascita del bambino.

Come prevenire lo sviluppo del conflitto Rh

Per prevenire il conflitto Rh, alle madri Rh-negative vengono somministrate iniezioni intramuscolari di immunoglobulina.

Quando viene somministrata un'immunoglobulina:

  • nei primi tre giorni dopo il parto (per prevenire il conflitto Rh durante la gravidanza successiva);
  • se c'è un alto rischio di sviluppare una risposta immunitaria nella madre (ad esempio, con trauma addominale, biopsia corionica);
  • se la gravidanza viene interrotta;
  • a 28 e 34 settimane di gestazione.

Il gruppo sanguigno influisce sul concepimento di un bambino?

Solo il fattore Rh influenza il concepimento di un bambino e il corso della gravidanza. Il gruppo sanguigno non ha nulla a che fare con questo.

Prova di questo fatto: un'analisi medica obbligatoria per il fattore Rh durante la messa in scena di una gravidanza. Se la madre ha un Rh positivo, non sono necessari ulteriori test, indipendentemente dal gruppo sanguigno che ha.

Le azioni del ginecologo se la madre ha una Rh negativa:

  1. Chiedi di portare l'esame del sangue di tuo padre.
  2. Se anche il sangue di papà è negativo, va tutto bene.
  3. Se il papà risulta essere Rh positivo, il ginecologo scopre che tipo di gravidanza c'è nel conto, se c'era prima di questa interruzione della gravidanza.
  4. Il medico spiega la situazione e informa la futura mamma della possibilità di somministrare immunoglobuline per prevenire il possibile sviluppo di conflitto Rh.

Tabella generale completa di compatibilità durante la gravidanza dei gruppi sanguigni dei genitori, tenendo conto dei fattori Rh del padre e della madre:

Gruppo sanguigno di papàGruppo sanguigno della madre
O (I)-O (I)+A (II)-A (II)+B (III)-B (III)+AB (IV)-AB (IV)+
O (I)-
O (I)+possibile conflittopossibile conflittopossibile conflittopossibile conflitto
A (II)-
A (II)+possibile conflittopossibile conflittopossibile conflittopossibile conflitto
B (III)-
B (III)+possibile conflittopossibile conflittopossibile conflittopossibile conflitto
AB (IV)-
AB (IV)+possibile conflittopossibile conflittopossibile conflittopossibile conflitto

Conclusione

Quando i genitori stanno pianificando un rifornimento in famiglia, è importante che ricordino che il gruppo sanguigno non influisce sul successo del concepimento. La questione della compatibilità e del possibile sviluppo di complicanze durante la gravidanza è influenzata solo dal fattore Rh della madre. Quelle donne che hanno Rh negativo sono a rischio.

Se la futura mamma ha un fattore Rh negativo e anche il futuro padre, non ci saranno problemi.

Se la futura mamma ha un rhesus negativo e il futuro padre ha un positivo, i medici aiutano ad affrontare la situazione. Monitorano attentamente il corso della gravidanza, se necessario, prescrivono iniezioni di immunoglobulina, che evita lo sviluppo del conflitto Rh e rende un bambino sano.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Latte cotto durante l'allattamento: è possibile coccolarsi e quando darlo al bambino?

Nutrizione

Esistono molte varietà di latticini, spesso se ne consiglia il consumo durante la gravidanza e durante l'allattamento, parlando dei benefici per l'organismo della madre e del bambino..

Baby monitor Maman FD-D601

Neonato

Hai bisogno di un manuale per la tua baby monitor Maman FD-D601? Di seguito è possibile visualizzare e scaricare il manuale PDF gratuito. Inoltre, vengono fornite domande frequenti, valutazioni dei prodotti e recensioni degli utenti per aiutarti a ottenere il meglio dal tuo prodotto.

Sanguinamento durante la gravidanza

Neonato

Circa un quarto delle donne sperimenta sanguinamento durante la gravidanza. Possono variare da macchie e strisci a significative perdite di sangue che richiedono un ricovero urgente.

Gravidanza 17 settimane

Nutrizione

17 settimane di gravidanza - quanti mesi?Quattro mesi di gravidanza sono già alle spalle: inizia il quinto mese di gravidanza. La settimana 17 è già passata: la prima settimana del quinto mese.