Principale / Analisi

Cosa succede se non prendi acido folico prima della gravidanza?


Sicuramente ti sei già chiesto a cosa serve l'acido folico durante la gravidanza. Tuttavia, molte donne incinte sono ancora riluttanti a prendere vitamine, che possono prevenire i difetti che potrebbero influire sul futuro del bambino..

Negli Stati Uniti, la gravidanza non pianificata è un problema serio e rappresenta circa il 50% di tutte le gravidanze. Solo il 32% delle donne dai 18 ai 45 anni che non erano ancora incinte assumeva vitamine con acido folico. Circa 9 donne su 10 non sanno che l'acido folico deve essere assunto prima della gravidanza per essere efficace..

Ottenere abbastanza folato è fondamentale se stai pianificando una gravidanza perché aiuta a prevenire i difetti del tubo neurale come la spina bifida, che colpisce il midollo spinale, e l'anencefalia, che colpisce il cervello. Il tubo neurale è la parte dell'embrione da cui si sviluppano la colonna vertebrale e il cervello del bambino.

È importante sapere che i difetti del tubo neurale si verificano nelle prime settimane di gravidanza, forse anche prima che molte donne sappiano di essere incinta.
Questo è il motivo per cui è importante iniziare a prendere l'acido folico in un momento specifico prima del concepimento..

Gli studi hanno dimostrato che le donne che assumono la dose giornaliera raccomandata di acido folico a partire da almeno un mese prima del concepimento e durante il primo trimestre di gravidanza hanno un rischio inferiore del 70% di difetti del tubo neurale nel loro bambino.!

I difetti della colonna vertebrale e altri problemi sono comuni. I disturbi spinali sono una delle cause più importanti della paralisi infantile. La ricerca mostra anche che l'acido folico può aiutare a prevenire alcuni altri difetti alla nascita, come il labbro leporino o la palatoschisi..

Cos'è l'acido folico

L'acido folico è una forma di vitamina B9 nota anche come folato. Questa vitamina svolge un ruolo importante in gravidanza perché aiuta a prevenire alcuni difetti alla nascita. Se questa vitamina proviene dal cibo, allora si chiama folato, se l'additivo è sintetico, cioè sotto forma di capsule o compresse, allora si chiama acido folico.

Il nostro corpo ha bisogno di acido folico per la produzione, la riparazione e la funzione del DNA, al fine di normalizzare i globuli rossi e prevenire l'anemia da carenza di folati..

Come bere l'acido folico durante la gravidanza

Per evitare queste carenze, tutte le donne in età fertile dovrebbero assumere regolarmente un multivitaminico contenente 400 microgrammi di folato prima della gravidanza. Questo dovrebbe essere fatto soprattutto prima di pianificare una gravidanza..

Inoltre, è preferibile consumare verdure, succo d'arancia, fagioli e cibi arricchiti con vitamina B. Ciò fornirà anche benefici significativi se sei già incinta..

È noto da tempo che l'acido folico svolge un ruolo importante nella produzione di globuli rossi al giusto dosaggio e ricerche più recenti suggeriscono che possa prevenire malattie cardiache e ictus..

Altri studi dimostrano che il folato può aiutare a prevenire alcuni tipi di cancro al colon. Sebbene questi studi siano preliminari, suggeriscono che molte persone diverse dalle donne in età fertile possono trarre beneficio dall'assunzione di acido folico.

Quindi, puoi tranquillamente iniziare a prendere l'acido folico se non l'hai già iniziato. Fallo prima della gravidanza. Ricordati di prendere altre vitamine come consigliato dal tuo medico.

Come prendere l'acido folico durante la gravidanza?

Dal 20 al 100% della popolazione è carente di folato. Allo stesso tempo, potrebbero nemmeno immaginare di avere un problema simile e non sanno nemmeno di cosa questo è irto per loro. La vitamina B9 (nota anche come acido folico) è una delle più essenziali per il corpo umano. Inoltre, è una vitamina vitale. Ma è lui che più spesso manca. Soprattutto nei bambini e nelle donne incinte.

La carenza di acido folico può passare inosservata. Ma nel tempo, una persona perde l'appetito, diventa irritabile, si stanca rapidamente, quindi inizia la diarrea, il vomito e, alla fine, compaiono piaghe in bocca e cadono i capelli. Processi metabolici, formazione di eritrociti, lavoro del tratto gastrointestinale, sistema cardiovascolare, immunitario e nervoso: la vitamina B9 è coinvolta in molti processi. Una grave carenza di vitamina B9 finisce inevitabilmente in anemia megaloblastica, che può essere fatale.

Perché un bambino ha bisogno di acido folico?

Ogni organismo nello stato normale della microflora intestinale può produrre piccole quantità di acido folico. Tuttavia, non copre il fabbisogno di questa vitamina. Quindi dobbiamo tutti assicurarci che sia accompagnato da alimenti e complessi vitaminici..

Durante la gravidanza, la necessità di acido folico aumenta in modo significativo. Proprio come la sua importanza. Questa vitamina è attivamente coinvolta nella formazione della placenta, quindi la sua carenza può causare insufficienza placentare e causare l'interruzione prematura della gravidanza. Insieme alla vitamina B12, l'acido folico è necessario per la divisione cellulare, che è particolarmente importante per i tessuti che si dividono attivamente, cioè durante la formazione e la crescita dell'embrione. Partecipa all'ematopoiesi (nella formazione di eritrociti, leucociti, piastrine) ed è necessario per la formazione degli acidi nucleici (RNA e DNA) coinvolti nella trasmissione dei tratti ereditari.

L'acido folico svolge un ruolo molto importante nella formazione del tubo neurale fetale. La carenza di vitamina B9 è irta dello sviluppo di difetti molto gravi nel feto. I rischi per lui con una mancanza di acido folico durante lo sviluppo intrauterino (specialmente nelle prime fasi) sono molto alti:

  • idrocefalo;
  • anencefalia (assenza del cervello);
  • ernia cerebrale;
  • ritardo dello sviluppo mentale e fisico;
  • deformità congenite;
  • difetti della colonna vertebrale;
  • interruzione prematura della gravidanza;
  • natimortalità.

La stessa donna incinta soffre di carenza di acido folico. La carenza di vitamina B9 provoca tossicosi, depressione, dolore alle gambe, anemia.

Quando hai bisogno di acido folico durante la gravidanza?

L'acido folico è assolutamente essenziale per ogni donna incinta. Questa è l'unica vitamina, la cui importanza e la necessità di un apporto aggiuntivo durante la gravidanza non sono negate nemmeno dalle più accese oppositrici delle vitamine artificiali..

Tutti i processi che avvengono con la partecipazione dell'acido folico durante la formazione del feto, la deposizione dei suoi organi, la salute fisica e mentale, si verificano nelle prime fasi della gravidanza - quando la donna ancora non sa nemmeno di lei. Il sedicesimo giorno dopo il concepimento, il tubo neurale inizia a formarsi. Questo processo è particolarmente importante e, come abbiamo già detto, è necessaria una quantità sufficiente di vitamina B9 per il suo normale passaggio. La cosa più importante è che entri nel corpo della futura mamma nelle prime 12 settimane di gravidanza. Pertanto, è ideale assumere l'acido folico anche nella fase di pianificazione del concepimento..

Ma anche se hai scoperto la gravidanza molto più tardi di quanto vorresti, non è ancora troppo tardi e hai davvero bisogno di prendere l'acido folico. Il tubo neurale subisce vari cambiamenti durante il primo trimestre.

Non prendo acido folico nel 1 ° trimestre: cosa succederà ora al mio bambino?

Acido folico: c'è chi non l'ha assunto nel primo trimestre? Per qualche ragione, il mio ginecologo non me l'ha scritto. Ho chiesto solo se bevo multivitaminici per le donne incinte e quali? Ho detto che stavo bevendo l'alfabeto "Salute della mamma". E ora ho guardato, lì la dose di acido folico è 4 volte inferiore al fabbisogno di una donna incinta. Nella prima gravidanza, Sana-Sol beveva: lì il dosaggio di acido folico era quello necessario. Ma ora queste vitamine non sono più disponibili nelle farmacie della nostra città. Ho letto che l'acido folico deve essere assunto per prevenire varie anomalie nello sviluppo del feto, soprattutto nelle prime 12 settimane. E che tipo di dottori sono così sbadati? In precedenza, tutte le donne incinte sapevano come una verità comune: se rimanevi incinta, bevi acido folico, perché ogni ginecologo lo prescriveva a tutte le persone che erano appena rimaste incinta. E ora anche il mio ginecologo non sa della necessità di prenderlo. Perché sono tutto questo. Di recente ho superato i test (a 16-17 settimane) - non sono molto buoni: un contenuto maggiore di hCG per la mia età gestazionale (la norma è 10.000-60000, io ne ho 69.200). L'ho letto su Internet: questo potrebbe semplicemente indicare anomalie nello sviluppo del feto, presenza di qualche tipo di infezione. In generale, sono stato inviato per un'ecografia in una città vicina: c'è una macchina ad ultrasuoni migliore. Ho paura di andare ora - all'improvviso il bambino troverà davvero deviazioni dello sviluppo?

Grazie mille a tutti per il vostro supporto! Leggi articoli intelligenti e poi non dormi la notte, ti preoccupi.

Non ha bevuto acido folico durante la gravidanza

Ma per quanto riguarda le mamme che non hanno pianificato una gravidanza? Di certo non l'hanno accettato. Avranno problemi?

Senza senso. Il corpo ha una certa quantità di vitamine. Se vuoi, inizia a bere e non preoccuparti per un secondo.

Sebbene avessi pianificato, non ho bevuto nulla in anticipo. Per un paio di settimane ho bevuto alcune vitamine di mia madre, fino a quando sono andato in ospedale con la tossicosi. Poi è stato rilasciato solo dopo 19 settimane, ho bevuto l'ascensore per un paio di mesi e ho rinunciato. Ancora non bevo niente.

Quando si pianifica una gravidanza, il medico ha prescritto a me ea mio marito 1 scheda. folio 1 volta al giorno (acido folico + iodio), assumere prima delle 12 settimane di gravidanza.
o separatamente - acido folico 500 ml al giorno + iodomarin 200, 1 compressa ciascuno.

Come prendere l'acido folico durante la gravidanza

Questo articolo discute l'acido folico in gravidanza. Ti diremo a cosa serve, quando e come assumere il prodotto, il dosaggio consigliato. Scoprirai le recensioni delle donne incinte sull'uso dell'acido folico, se è possibile berlo nelle prime fasi, quali sono le controindicazioni e come si manifesta il sovradosaggio di pillole.

Cos'è l'acido folico

L'acido folico (vitamina B9) è una delle vitamine più importanti per il corpo umano. Partecipa ai processi metabolici e alla formazione dei globuli rossi, al funzionamento del tratto gastrointestinale, ha un effetto benefico sul sistema nervoso, cardiovascolare e immunitario.

Aspetto (foto) dell'acido folico

Secondo le statistiche, dal 20 al 100 percento della popolazione mondiale è carente di vitamina B9, soprattutto nei bambini e nelle donne incinte. La mancanza di questa sostanza può essere asintomatica. Ma nel tempo, si manifesta nei seguenti segni:

  • perdita di appetito;
  • irritabilità;
  • affaticabilità veloce;
  • diarrea;
  • vomito;
  • tendenza alla trombosi;
  • depressione;
  • diminuzione dell'immunità;
  • compromissione della memoria;
  • svenimento;
  • disfunzione del sistema nervoso centrale;
  • la formazione di ulcere in bocca;
  • la perdita di capelli.

Una grave carenza di acido folico porta allo sviluppo di anemia megaloblastica, che in alcuni casi è fatale.

Cause di carenza di vitamina B9

Le ragioni principali per la mancanza di persone nel corpo sono:

  • apporto insufficiente di vitamina nel corpo insieme al cibo;
  • disturbi cronici dello stomaco, dell'intestino, che portano a problemi con l'assorbimento delle vitamine;
  • malattie genetiche a causa delle quali il corpo manca di enzimi che influenzano la conversione e l'assorbimento del folato;
  • potabile.

Perché le donne incinte hanno bisogno di acido folico?

La vitamina B9 è necessaria per ogni futura mamma. Questa è l'unica sostanza la cui importanza e utilità non è negata nemmeno dai più accaniti oppositori delle vitamine artificiali..

Tutti i processi che avvengono con la partecipazione dell'acido folico durante la formazione del feto, la deposizione dei suoi organi, la salute mentale e fisica, avvengono nelle prime fasi della gravidanza, quando una donna non è ancora consapevole della sua situazione interessante. Il sedicesimo giorno dopo il concepimento, inizia a formarsi un tubo neurale. Questo processo è particolarmente importante e la vitamina B9 svolge un ruolo enorme in esso, quindi dovrebbe essercene abbastanza nel corpo di una donna. Si consiglia di prenderlo durante le prime 12 settimane di gravidanza. Ma è meglio prendere l'acido folico durante la pianificazione del concepimento..

Nel caso in cui venissi a conoscenza della tua situazione interessante poco dopo, non disperare. Il tubo neurale subisce vari cambiamenti durante tutto il primo trimestre, quindi il farmaco alla dose consigliata.

La mancanza di vitamina B9 durante la gravidanza è accompagnata da:

  • l'aspetto della gestosi;
  • aborto spontaneo;
  • distacco prematuro della placenta;
  • morte fetale intrauterina;
  • aborto spontaneo.

Una vitamina utile può essere trovata non solo nelle preparazioni farmaceutiche, ma anche nei prodotti alimentari, di cui parleremo di seguito..

Acido folico negli alimenti

Alimenti a base di acido folico

La vitamina B9 si trova nei seguenti alimenti:

  • Farina integrale;
  • spinaci;
  • prezzemolo;
  • insalata;
  • cipolla;
  • Cavoletti di Bruxelles;
  • asparago;
  • broccoli;
  • pisello verde;
  • soia;
  • agrumi;
  • carota;
  • lievito;
  • banane;
  • formaggio;
  • fiocchi di latte;
  • fegato;
  • uova;
  • melone;
  • zucca;
  • fagioli;
  • un pesce;
  • carne.

Se non sei carente di acido folico, nel tuo caso è sufficiente assumere un multivitaminico per le donne in gravidanza prescritto da un ginecologo. In tutti gli altri casi, prova a consumare più alimenti che abbiamo descritto sopra - questo aiuterà a evitare la mancanza di vitamina B9.

Come bere l'acido folico durante la gravidanza

La vitamina B9 è prodotta in compresse in forma pura, in combinazione con vitamina C o cianocobalamina (vitamina B12). Nelle preparazioni, il dosaggio è 400-1000 mcg.

I prodotti popolari di acido folico includono:

  • Foliber;
  • Mamifol;
  • Askofol.

Inoltre, vengono prodotti vari complessi vitaminici e integratori biologici con il contenuto di questa vitamina. Le compresse devono essere assunte con o senza cibo, con molta acqua e senza masticare..

Quando iniziare a bere

L'assunzione di acido folico nella fase di pianificazione e all'inizio della gravidanza aiuta a evitare varie complicazioni durante la gravidanza..

L'OMS raccomanda di assumere integratori di ferro e vitamina B9 a tutte le donne in gravidanza. A seconda delle caratteristiche del corpo e della presenza di alcuni disturbi, il ginecologo determina il dosaggio richiesto di acido folico. Secondo gli studi, l'assunzione di vitamina B9 nel primo trimestre del 70% riduce il rischio di sviluppare malformazioni del sistema nervoso centrale nel feto..

Per quanto tempo prendere il farmaco

Molte donne incinte sono preoccupate di quanto bere acido folico. Gli esperti raccomandano di assumere l'acido folico senza fallo dal momento del concepimento fino a 12 settimane di gravidanza. Alla fine di questo periodo, la vitamina può essere interrotta se non c'è carenza, e anche a condizione che la futura mamma non voglia continuare a prenderla nel secondo e terzo trimestre.

Allo stesso tempo, gli esperti raccomandano l'assunzione di acido folico nella fase di pianificazione del concepimento (1-3 mesi prima della gravidanza), così come alla nascita di un bambino e dopo la fine dell'allattamento al seno..

La norma della vitamina B9 differisce nelle fasi di pianificazione e gravidanza

Dosaggio

Secondo le istruzioni per l'uso, il regime di acido folico si presenta così:

  • quando si pianifica una gravidanza, la dose giornaliera raccomandata è di 400 mg del farmaco;
  • l'assunzione giornaliera di vitamina B9 nel primo trimestre è di 600-800 mcg;
  • dalla 13a settimana fino alla nascita, si dovrebbero bere 800 mcg di acido folico al giorno;
  • durante l'allattamento, la norma del farmaco è 400-600 mcg.

In alcuni casi, la dose di acido folico può essere raddoppiata. Vale a dire:

  • se la futura mamma ha il diabete mellito e l'epilessia, il dosaggio della vitamina B9 sale a 1000 μg (1 mg);
  • se una donna incinta ha una storia di aborti spontanei con difetti dello sviluppo o bambini sono nati con ritardo mentale, disturbi neuropsichiatrici, allora in questo caso il dosaggio giornaliero del farmaco viene aumentato a 4000 μg (4 mg).

In tutti gli altri casi, il dosaggio esatto verrà chiamato da uno specialista..

I benefici della vitamina B9 per un bambino

Ogni corpo umano, nello stato normale della microflora intestinale, è in grado di produrre una certa quantità di vitamina B9. Ma questo volume non è in grado di coprire il fabbisogno di acido folico, quindi è importante assumere anche complessi vitaminici o prodotti contenenti folk.

Durante la gravidanza, la necessità di vitamina B9 aumenta in modo significativo. Questa sostanza è attivamente coinvolta nella formazione della placenta. Se l'acido folico non è sufficiente, ciò porta allo sviluppo di insufficienza placentare e può anche causare l'interruzione prematura della gravidanza.

Le vitamine B9 e B12 sono necessarie per la divisione cellulare, che è particolarmente importante per i tessuti che si dividono attivamente (durante la formazione e la crescita dell'embrione). La vitamina B9 è importante nella formazione del sangue, importante per la formazione degli acidi nucleici (DNA e RNA), che sono coinvolti nella trasmissione dei tratti ereditari.

La gente gioca un ruolo importante nella formazione del tubo neurale fetale. La mancanza di vitamina B9 porta allo sviluppo di gravi difetti nel feto:

  • idrocefalo;
  • anencefalia;
  • ritardato sviluppo fisico e mentale;
  • deformità congenite;
  • ernia cerebrale;
  • natimortalità;
  • disturbi della colonna vertebrale;
  • interruzione anticipata della gravidanza.

Pertanto, è importante assumere acido folico sia nella fase di pianificazione del concepimento che durante la gestazione al fine di evitare spiacevoli conseguenze..

Controindicazioni

Dovresti astenervi dal prendere persone nei seguenti casi:

  • intolleranza individuale;
  • asma bronchiale;
  • mancanza di vitamina B12;
  • storia familiare di oncologia;
  • pielonefrite cronica;
  • anemia perniciosa.

Un eccesso di vitamina B9 si manifesta con i seguenti sintomi:

  • amarezza e sapore metallico in bocca;
  • difficoltà ad addormentarsi;
  • irritabilità e grave eccitabilità;
  • perdita di appetito;
  • nausea e vomito;
  • mal di stomaco;
  • gonfiore;
  • mancanza di vitamina B12 e zinco negli esami del sangue;
  • malfunzionamento dei reni.

La probabilità di un sovradosaggio di acido folico durante la gravidanza è piuttosto ridotta, poiché è un componente idrosolubile e viene assorbito dall'organismo solo nella quantità richiesta. Il suo eccesso viene parzialmente depositato dal fegato, il resto dell'eccesso viene escreto dal corpo attraverso i reni.

Solitamente, un sovradosaggio del farmaco con il suo effetto tossico sul corpo della donna e sul feto è possibile nel caso di un'assunzione giornaliera di vitamina B9 superiore a 15 mg (25-30 compresse), nonché in presenza di gravi disturbi renale-epatici.

Importante: in Norvegia è stato condotto uno studio scientifico in cui gli scienziati hanno scoperto che le donne con un livello aumentato di vitamina B9 nel sangue avevano una probabilità 1,5 volte maggiore di avere figli con una tendenza a disturbi asmatici. Allo stesso tempo, gli scienziati non hanno indicato il dosaggio esatto in cui c'è una sovrabbondanza di persone nel corpo..

Di regola, dopo aver assunto la gente, non si osservano effetti collaterali.

Informazioni utili sulla vitamina B9

Di seguito sono riportati alcuni dei segreti dell'acido folico:

  • La rimozione delle persone dal corpo durante la gravidanza viene accelerata.
  • Il tè forte contribuisce alla rapida eliminazione delle sostanze dal corpo.
  • Come con qualsiasi farmaco, possono verificarsi allergie all'acido folico..
  • La mancanza di vitamina B9 viene trasmessa dalla madre al feto o al neonato a causa del contenuto insufficiente di acido folico nel corpo della futura gestante durante la gravidanza o della mancanza di vitamina B9 nel latte materno.
  • La maggior parte del folklore si trova nelle verdure crude o al vapore.
  • La necessità di un componente utile è aumentata da alcuni farmaci: antiacidi (Almagel), estrogeni, anticonvulsivanti (fenitoina) e preparati di zinco.
  • La vitamina B9 viene spesa per "riparare" e sostituire circa 70 trilioni di cellule madri a causa del loro costante rinnovamento.

È bene bere acido folico durante la gravidanza.

Il costo dei farmaci contenenti acido folico è basso. Il prezzo medio va da 30 a 150 rubli per confezione. Anche in farmacia puoi trovare prodotti con vitamina B9, il cui costo supera i 600 rubli, ad esempio Solgar "acido folico". Il prezzo di un tale farmaco è 642 rubli per 100 compresse e 1400 rubli per 250 compresse.

Recensioni

Di seguito sono riportate le recensioni delle donne sull'uso di acido folico durante la gravidanza.

Non ha bevuto acido folico durante la gravidanza. Non voleva riempirsi di medicine, invece ha ricevuto vitamina B9 dal cibo. Il bambino è nato grande e sano.

L'acido folico è essenziale per la salute umana. Ho portato le persone nella fase di pianificazione, poi l'intera gravidanza e l'intero periodo dell'allattamento al seno. Non ho avuto effetti collaterali dall'assunzione.

Se vuoi un bambino sano e una gravidanza facile, prendi l'acido folico. Il dosaggio richiesto e la durata del ricovero saranno prescritti dal tuo specialista..

Come prendere l'acido folico durante la gravidanza?

Dal 20 al 100% della popolazione è carente di folato. Allo stesso tempo, potrebbero nemmeno immaginare di avere un problema simile e non sanno nemmeno di cosa questo è irto per loro. La vitamina B9 (nota anche come acido folico) è una delle più essenziali per il corpo umano. Inoltre, è una vitamina vitale. Ma è lui che più spesso manca. Soprattutto nei bambini e nelle donne incinte.

La carenza di acido folico può passare inosservata. Ma nel tempo, una persona perde l'appetito, diventa irritabile, si stanca rapidamente, quindi inizia la diarrea, il vomito e, alla fine, compaiono piaghe in bocca e cadono i capelli. Processi metabolici, formazione di eritrociti, lavoro del tratto gastrointestinale, sistema cardiovascolare, immunitario e nervoso: la vitamina B9 è coinvolta in molti processi. Una grave carenza di vitamina B9 finisce inevitabilmente in anemia megaloblastica, che può essere fatale.

Perché un bambino ha bisogno di acido folico?

Ogni organismo nello stato normale della microflora intestinale può produrre piccole quantità di acido folico. Tuttavia, non copre il fabbisogno di questa vitamina. Quindi dobbiamo tutti assicurarci che sia accompagnato da alimenti e complessi vitaminici..

Durante la gravidanza, la necessità di acido folico aumenta in modo significativo. Proprio come la sua importanza. Questa vitamina è attivamente coinvolta nella formazione della placenta, quindi la sua carenza può causare insufficienza placentare e causare l'interruzione prematura della gravidanza. Insieme alla vitamina B12, l'acido folico è necessario per la divisione cellulare, che è particolarmente importante per i tessuti che si dividono attivamente, cioè durante la formazione e la crescita dell'embrione. Partecipa all'ematopoiesi (nella formazione di eritrociti, leucociti, piastrine) ed è necessario per la formazione degli acidi nucleici (RNA e DNA) coinvolti nella trasmissione dei tratti ereditari.

L'acido folico svolge un ruolo molto importante nella formazione del tubo neurale fetale. La carenza di vitamina B9 è irta dello sviluppo di difetti molto gravi nel feto. I rischi per lui con una mancanza di acido folico durante lo sviluppo intrauterino (specialmente nelle prime fasi) sono molto alti:

  • idrocefalo;
  • anencefalia (assenza del cervello);
  • ernia cerebrale;
  • ritardo dello sviluppo mentale e fisico;
  • deformità congenite;
  • difetti della colonna vertebrale;
  • interruzione prematura della gravidanza;
  • natimortalità.

La stessa donna incinta soffre di carenza di acido folico. La carenza di vitamina B9 provoca tossicosi, depressione, dolore alle gambe, anemia.

Quando hai bisogno di acido folico durante la gravidanza?

L'acido folico è assolutamente essenziale per ogni donna incinta. Questa è l'unica vitamina, la cui importanza e la necessità di un apporto aggiuntivo durante la gravidanza non sono negate nemmeno dalle più accese oppositrici delle vitamine artificiali..

Tutti i processi che avvengono con la partecipazione dell'acido folico durante la formazione del feto, la deposizione dei suoi organi, la salute fisica e mentale, si verificano nelle prime fasi della gravidanza - quando la donna ancora non sa nemmeno di lei. Il sedicesimo giorno dopo il concepimento, il tubo neurale inizia a formarsi. Questo processo è particolarmente importante e, come abbiamo già detto, è necessaria una quantità sufficiente di vitamina B9 per il suo normale passaggio. La cosa più importante è che entri nel corpo della futura mamma nelle prime 12 settimane di gravidanza. Pertanto, è ideale assumere l'acido folico anche nella fase di pianificazione del concepimento..

Ma anche se hai scoperto la gravidanza molto più tardi di quanto vorresti, non è ancora troppo tardi e hai davvero bisogno di prendere l'acido folico. Il tubo neurale subisce vari cambiamenti durante il primo trimestre.

Come prendere l'acido folico durante la gravidanza, come è utile

La gravidanza è un processo fisiologico complesso in cui è importante la corretta formazione del feto. Per evitare varie patologie, è necessario includere l'assunzione di vitamina B9.

I medici sono sicuri che prima la futura gestante inizia ad assumere farmaci contenenti acido folico durante la gravidanza, meno è probabile che il bambino abbia anomalie congenite..

Perché le donne incinte hanno bisogno di acido folico?

La necessità di un componente e la sua grande importanza nel portare un bambino è stata scientificamente provata. Tuttavia, la maggior parte delle donne nella posizione deve affrontare il suo deficit. Una quantità sufficiente di vitamina B9 riduce la probabilità di patologie intrauterine nel feto. Questo è il motivo per cui l'acido folico è prescritto per le donne in gravidanza..

È necessario bere acido folico durante la gravidanza?

Una carenza di vitamina B9 influisce immediatamente sul benessere di una donna incinta e si manifesta in una serie di sintomi spiacevoli. La donna avverte stanchezza costante, preoccupazioni per l'insonnia, l'appetito scompare, l'immunità è compromessa.

La vitamina è attivamente coinvolta nella formazione della placenta, la principale fonte di nutrienti per il bambino. La sua mancanza può provocare insufficienza placentare e causare aborto spontaneo..

La carenza di folato influisce negativamente anche sulla formazione dell'embrione. Esiste il rischio di sviluppare difetti del tubo neurale o deformità esterne. Esiste la possibilità di deviazioni come l'idrocefalo, varie patologie cerebrali, disabilità nello sviluppo fisico.

Alimenti a base di acido folico

Puoi ottenere la quantità ottimale di vitamina B9 attraverso il cibo. Per coprire il valore giornaliero di un adulto (50 mcg), è sufficiente integrare la dieta con alcuni tipi di verdure. Faranno carote, pomodori, barbabietole, spinaci. Si consiglia di mangiare fegato, uova, cereali, legumi.

Il folato viene conservato negli alimenti freschi e viene degradato dalle alte temperature durante la cottura.

La necessità di vitamina durante il trasporto di un bambino aumenta e diventa impossibile soddisfarla con il cibo. Pertanto, è importante assumere dosi aggiuntive della sostanza come farmaco..

Come bere l'acido folico durante la gravidanza

Come bere l'acido folico durante la gravidanza è determinato correttamente dal medico curante. La cosa principale è iniziare a prendere i farmaci nel giusto dosaggio in tempo. Anche se la futura mamma ha usato farmaci a base di acido folico prima del concepimento, è comunque necessaria la consultazione con un ginecologo. Uno specialista ti aiuterà a scegliere un farmaco in base alle esigenze individuali del corpo femminile. I medicinali spesso contengono componenti aggiuntivi necessari per il normale corso della gravidanza.

Quando iniziare a bere

Sarà molto utile includere l'acido folico nelle prime fasi della gravidanza, poiché esiste una divisione cellulare dinamica, vengono deposte le strutture vitali di base dell'embrione. Pertanto, i ginecologi raccomandano di bere il medicinale dal momento del concepimento o durante la pianificazione di un bambino (un paio di mesi prima della gravidanza).

Anche se la gravidanza è avvenuta per caso e la donna non ha immediatamente scoperto la sua situazione, è imperativo usare il farmaco prima dell'inizio delle 12 settimane. Durante questo periodo, il tubo neurale dell'embrione subisce importanti cambiamenti. Tuttavia, la fase più attiva dello sviluppo delle sue strutture termina alla sesta settimana, quindi è consigliabile iniziare l'assunzione della vitamina prima del momento indicato.

Per quanto tempo prendere il farmaco

Quando viene prescritto l'acido folico fino a quale periodo di gravidanza assumere il farmaco dipende dalle caratteristiche individuali del corpo della povera madre. Il regime e il corso di ammissione sono stabiliti solo da un medico.

Se nel secondo trimestre di gravidanza non manca l'acido folico, è consentito escludere il farmaco, previa consultazione di un ginecologo. Quando il contenuto di vitamina B9 non torna alla normalità per il periodo indicato, il farmaco viene prolungato fino alla nascita stessa. È consentito bere il farmaco durante l'allattamento..

Dosaggio

Quando l'acido folico viene prescritto durante la gravidanza, il dosaggio dipende dal periodo e dalle caratteristiche del portamento del feto. Se la tossicosi grave è preoccupata, il farmaco non viene completamente assorbito, quindi la sua quantità aumenta. Deviazioni come il diabete mellito, l'epilessia, la presenza di malattie congenite nei bambini esistenti possono influenzare l'aumento del dosaggio.

Se le indicazioni elencate sono assenti, nulla minaccia la salute della donna incinta e del bambino, il ginecologo fissa appuntamenti standard.

Nel primo trimestre, l'acido folico viene assunto a 500-700 mcg al giorno, dopo 13 settimane il dosaggio viene aumentato a 700-900 mcg.

È quasi impossibile ottenere un eccesso di acido folico durante la gravidanza, poiché è ben rimosso dal corpo. Tuttavia, se prendi il farmaco senza controllo per un lungo periodo, c'è la possibilità di un sovradosaggio..

Se l'acido folico può danneggiare durante la gravidanza è un punto controverso, ma in alcuni casi, l'eccesso può causare:

  • una sensazione di amarezza in bocca;
  • deviazioni dal sistema nervoso, c'è una maggiore eccitabilità;
  • problemi di sonno;
  • eruzione cutanea sulla pelle;
  • fastidio addominale, nausea, vomito.
Puoi sbarazzarti di sintomi spiacevoli regolando il dosaggio del farmaco dopo aver consultato un ginecologo. Se la condizione peggiora, è necessario chiamare un'ambulanza.

I benefici della vitamina B9 per un bambino

Uno dei fattori principali per cui le donne incinte hanno bisogno di acido folico è il corretto allineamento dello sviluppo embrionale. L'importanza dei farmaci per il nascituro è dovuta alla partecipazione a determinati processi:

  • appare nell'origine del tessuto nervoso e del tubo;
  • previene il verificarsi di difetti fisici e mentali;
  • aiuta la formazione delle cellule del sangue, ovvero eritrociti, leucociti, piastrine;
  • promuove la formazione di organi e tessuti del feto;
  • evita le mutazioni dovute alla corretta creazione di strutture genetiche.

Neonati e bambini piccoli non hanno bisogno di medicinali contenenti B9. Il farmaco viene prescritto solo se il bambino soffre di anemia.

Controindicazioni

I benefici e l'indispensabilità della vitamina sono evidenti, tuttavia, tutti possono bere acido folico durante la gravidanza? I preparativi basati su di esso hanno restrizioni all'ammissione.

I fattori proibitivi includono:

  • alta sensibilità alla sostanza;
  • predisposizione all'oncologia;
  • malattia renale cronica;
  • mancanza di vitamina B12, accompagnata da anemia.

A volte i ginecologi consentono l'uso di folato durante la gravidanza per i pazienti affetti da pielonefrite. Per evitare complicazioni, il medico è costretto ad abbassare il dosaggio e abbreviare il corso.

Preparazioni di acido folico

Quante compresse di acido folico devono bere le donne incinte dipende dal farmaco specifico prescritto dal ginecologo. La vitamina B9 è prodotta sia in forma pura che in combinazione con altri componenti. Ciò consente di soddisfare il fabbisogno di minerali e oligoelementi necessari per la futura mamma. Limita il consumo di tè e caffè durante l'assunzione di farmaci. Provocano la rapida eliminazione del principio attivo, interferendo con il normale assorbimento.

Di solito, alle donne in posizione vengono prescritti i seguenti medicinali:

  • Foliber è un complesso di vitamine B9 e B12. È destinato alla prevenzione delle patologie cardiache, è prescritto nella fase iniziale della gestazione. La tariffa giornaliera è di una compressa prima dei pasti. Non adatto a donne con intolleranza al glucosio e al lattosio.
  • Maltofer: aiuta a far fronte alla carenza di folati e alla carenza di ferro. È accettabile da usare durante l'allattamento. Prendi una pillola due volte al giorno finché il conteggio dell'emoglobina non torna alla normalità.
  • Elevit pronatal è un complesso vitaminico per donne in gravidanza, si satura di sostanze nutritive, migliora la crescita cellulare e riduce il rischio di sviluppare difetti nel feto. Si consiglia di iniziare a prenderlo dal momento della preparazione al concepimento.
  • Fenyuls Zinc è un agente profilattico prescritto per la mancanza di ferro, zinco e folato. Bere una capsula al giorno per tutto il periodo di gestazione. Controindicato nella malattia intestinale e nella patologia ulcerosa.

Anche una donna sana ha bisogno di assumere farmaci a base di acido folico per il corretto sviluppo dell'embrione e il normale decorso della gravidanza.

Tuttavia, è vietato bere vitamine da solo, devi farlo con attenzione, sotto la supervisione di un medico..

Acido folico. (tenuto per me) forse qualcuno tornerà utile anche lui

L'acido folico (vitamina B9) è una vitamina vitale. Partecipa ai processi metabolici, inclusa la sintesi del DNA, è responsabile della formazione delle cellule del sangue, è necessario per la formazione dell'immunità e migliora il funzionamento del tratto gastrointestinale. La vitamina è particolarmente importante per le donne in gravidanza, perché partecipa alla formazione del tubo neurale del feto, prevenendone i difetti di sviluppo. Inoltre, l'acido folico svolge un ruolo importante nella formazione della placenta.

La carenza di folato non si presenta sempre con sintomi visibili. Ma allo stesso tempo, gli studi hanno dimostrato che la carenza di vitamina B9 si osserva nel 20-100% della popolazione, a seconda della regione. Questa è una delle carenze vitaminiche più comuni. Inoltre, anche in assenza di manifestazioni cliniche, aumenta il rischio di infarti e ictus, diminuisce l'immunità..

Prima di tutto, con una carenza di acido folico, si verifica l'anemia. Con questo tipo di anemia, non solo il numero di globuli rossi diminuisce, ma anche la loro funzione è compromessa, poiché la maggior parte di essi lascia il midollo osseo immaturo. Se questo deficit non viene corretto, compaiono sintomi come perdita di appetito, irritabilità, affaticamento, seguiti da vomito, diarrea e perdita di capelli. Possono comparire alterazioni della pelle, piaghe dolorose in bocca e in gola.

La carenza di acido folico durante la gravidanza colpisce principalmente il sistema nervoso fetale, aumenta il rischio di idrocefalo, anencefalia (assenza del cervello), ernie cerebrali e ritardato sviluppo mentale e fisico del nascituro. Esiste un alto rischio di difetti nella colonna vertebrale, come la mancata chiusura ("schiena aperta"). Inoltre, una carenza di questa vitamina può causare l'interruzione prematura della gravidanza, insufficienza placentare.

La necessità di una vitamina in un adulto è di 200 mcg al giorno, nelle donne in gravidanza - 400 mcg al giorno.

Quali alimenti contengono acido folico:

La principale fonte di vitamina è la farina integrale. C'è anche molta di questa vitamina negli spinaci, nel prezzemolo, nella lattuga, nei piselli e nei fagioli. Quantità relativamente elevate di acido folico si trovano negli agrumi e nei loro succhi, asparagi e avocado. Tra i prodotti animali, il fegato ne è il più ricco. È presente in quantità molto minori nel pesce, nella carne, nei formaggi..

Le carenze di acido folico di solito non si osservano nei vegetariani, poiché mangiano molti cibi vegetali, comprese le verdure. Ma se non li usi costantemente in grandi quantità, allora devi assumere anche acido folico sotto forma di compresse e nella composizione di vitamine, poiché in questo caso è abbastanza difficile soddisfare il fabbisogno di acido folico del corpo solo attraverso il cibo, specialmente nella stagione fredda.

Con una normale composizione della microflora intestinale, il corpo può sintetizzare una piccola quantità di acido folico da solo.

Il tè forte accelera l'escrezione del farmaco dal corpo. Inoltre, la necessità di acido folico è aumentata da alcuni farmaci: contraccettivi orali, antiacidi (Multi-tabs perinatal 400 mcg, in Pregnavit - 750 mcg. Cioè, tutti i farmaci hanno una dose profilattica sufficiente, quindi la dose di acido folico dovrebbe essere selezionata tenendo conto del suo farmaco in un complesso multivitaminico In assenza di una carenza di acido folico, il suo apporto aggiuntivo non è richiesto se si stanno assumendo vitamine per donne in gravidanza.

Quando prendere il farmaco?

Il farmaco è della massima importanza durante la gravidanza: il fabbisogno per la gravidanza è di 400 mcg (secondo alcune fonti, 800 mcg) al giorno, ma se c'è una carenza di vitamine nel corpo, è necessaria una dose elevata per compensare questa carenza. Il tubo neurale inizia a formarsi 16-28 giorni dopo il concepimento. In questi giorni, una donna potrebbe non essere a conoscenza della sua gravidanza e non iniziare a prendere l'acido folico in tempo. Pertanto, il farmaco viene prescritto nella fase di pianificazione della gravidanza. È molto importante assumere il farmaco nelle prime 12 settimane di gravidanza..

Alcune donne temono il sovradosaggio, che è estremamente raro, solo se si assume il farmaco in dosi centinaia di volte superiori al fabbisogno del corpo (20-30 compresse al giorno). In altri casi, l'eccesso del farmaco viene semplicemente escreto dal corpo (durante la gravidanza, l'escrezione del farmaco dal corpo viene accelerata), senza avere un effetto negativo su di esso. Tuttavia, come con tutti i farmaci, possono verificarsi reazioni allergiche..

Il farmaco deve essere assunto con l'allattamento al seno alla dose di 300 mcg al giorno (può essere incluso nei multivitaminici). Ciò impedisce lo sviluppo di una carenza sia nella madre che nel bambino. Se prendi il farmaco in grandi dosi (ad esempio, una compressa di acido folico, cioè 1000 mcg), l'eccesso verrà semplicemente espulso dal corpo della madre, senza influire negativamente su di lei o sul bambino.

Il farmaco deve essere assunto in una dose superiore a quella profilattica, in primo luogo, se ci sono sintomi di una carenza di questa vitamina (in questo caso, la dose viene selezionata individualmente, è necessaria la consultazione di un ulteriore terapista), e in secondo luogo, se ci sono fattori che aumentano il consumo di acido folico o ne accelerano l'escrezione. Si tratta di assumere contraccettivi orali prima della gravidanza, assumere Almagel o phosphalugel, anticonvulsivanti in fase di pianificazione e durante la gravidanza, una dieta proteica prima della gravidanza, una carenza di cibi vegetali nella dieta, problemi con il tratto gastrointestinale, vomito nelle donne in gravidanza. Se si verifica uno dei suddetti fattori, quando si pianifica una gravidanza e nelle prime 12 settimane, il farmaco deve essere assunto 2-3 compresse al giorno. Inoltre, la dose di acido folico deve essere aumentata se c'è un alto rischio di difetti del tubo neurale. Questo rischio è aumentato nelle donne con epilessia, diabete mellito e se ci sono difetti dello sviluppo nei parenti.

L'acido folico è l'unica vitamina la cui importanza durante la gravidanza non viene negata nemmeno dagli accaniti oppositori delle vitamine artificiali e dei farmaci in genere. Pertanto, anche se non vuoi prendere medicine "extra" durante la gravidanza, non rifiutare di prendere l'acido folico almeno in dosi preventive, e questo salverà te e il tuo bambino da molti problemi. Anche se a volte non fa male confrontare la dose che ti verrà prescritta con le esigenze del corpo di questa vitamina.

Overdose di acido folico in gravidanza

  • 30 novembre 2014
  • Risposte

La nostra scelta

Alla ricerca dell'ovulazione: follicolometria

Consigliato

I primi segni di gravidanza. Sondaggi.

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Sintomi della gravidanza, 13 settembre 2019

Consigliato

Wobenzym aumenta la probabilità di concepimento

Consigliato

Massaggio ginecologico: l'effetto è fantastico?

Irina Shirokova ha pubblicato un articolo su Gynecology, 19 settembre 2019

Consigliato

AMG - ormone anti-mulleriano

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Analyzes and Surveys, 22 settembre 2019

Consigliato

Argomenti popolari

Autore: PregnantYulya
Creato 16 ore fa

Autore: * Jellyfish *
Creato 5 ore fa

Autore: daisy2023
Creato 9 ore fa

Autore: DéjàEnceinte
Creato 12 ore fa

Autore: Dasha0404
Creato 2 ore fa

Autore: Malek.
Creato 10 ore fa

Autore: Veronika1201
Creato 7 ore fa

Autore: DéjàEnceinte
Creato 3 ore fa

Autore: Annacher
Creato 14 ore fa

Autore: treash
Creato 12 ore fa

Informazioni sul sito

Link veloci

  • Informazioni sul sito
  • I nostri autori
  • Aiuto del sito
  • Pubblicità

Sezioni popolari

  • Forum di pianificazione della gravidanza
  • Grafici della temperatura basale
  • Biblioteca sulla salute riproduttiva
  • Recensioni di cliniche sui medici
  • Comunicazione nei club per PDR

I materiali pubblicati sul nostro sito sono a scopo informativo e sono destinati a scopi educativi. Si prega di non usarli come consiglio medico. La determinazione della diagnosi e la scelta di un metodo di trattamento rimane una prerogativa esclusiva del medico curante!

Acido folico e gravidanza

L'assunzione di acido folico è diventata parte integrante delle raccomandazioni di ostetriche e ginecologi di tutto il mondo per le donne che pianificano una gravidanza e le donne incinte durante i primi tre mesi del termine. Perché c'è un tale interesse per l'acido folico??

La parola "acido" può causare confusione e persino paura in alcune persone, ma l'acido folico è una vitamina idrosolubile che si trova nella frutta e nella verdura..

Per la prima volta, la dottoressa Lucy Wils ha parlato di una sostanza che influenza lo stato del sangue delle donne incinte nel 1931. Ha trattato le donne incinte con lievito ed estratti di fegato per un tipo speciale di anemia - come si è scoperto in seguito, era causata da una mancanza di acido folico. Nel 1941, questa speciale sostanza era ottenuta dalle foglie di spinaci e chiamata acido folico (la parola folium in latino significa “foglia”). L'acido folico ha altri nomi: folato, folacina, acido folinico, vitamina B.nove. Il corpo umano non produce questa vitamina, quindi deve essere fornito con il cibo nella quantità richiesta dal corpo. Significative riserve di acido folico si trovano in lattuga, spinaci, cavoli, frutti di avocado e fegato di animali.

L'acido folico svolge un ruolo molto importante nella sintesi e nella riparazione del DNA (acido desossiribonucleico). Più del 40% di questa vitamina è contenuta in speciali formazioni cellulari: i mitocondri. La folacina è anche essenziale per la produzione di globuli rossi (eritrociti) e la prevenzione dell'anemia. L'acido folico svolge anche un ruolo estremamente importante nel sano sviluppo dell'embrione e quindi del feto..

La mancanza di acido folico causa difetti del sistema nervoso centrale nel feto

Studi sugli animali negli anni '50 hanno dimostrato che la mancanza di folato durante la gravidanza aumentava l'incidenza di malformazioni nella prole. Nel 1980-1990. sono stati condotti studi sull'uomo, i cui risultati hanno mostrato che l'assunzione di acido folico durante la pianificazione della gravidanza e i primi mesi del termine può prevenire in modo significativo lo sviluppo di malformazioni del sistema nervoso centrale (SNC) - fino al 70%, così come una serie di altre patologie (difetti cardiovascolari, malformazioni del palato, sistema urinario). Dal 1992, nel sistema sanitario di molti paesi, hanno iniziato a essere creati e implementati programmi di medicina pratica che raccomandano l'assunzione obbligatoria di acido folico.

Le malformazioni del tubo neurale fetale sono difetti complessi e pericolosi nel sistema nervoso centrale che si verificano nelle prime settimane dopo il concepimento. Si verificano in 1-10 casi ogni 1000 neonati, a seconda delle regioni del mondo. I difetti del sistema nervoso centrale sono ora molto più comuni, ma ora vengono diagnosticati prima durante la gravidanza, quando una donna può ancora decidere di interrompere o continuare la gravidanza. Circa il 99% dei bambini nati con tali difetti sono persone disabili che richiedono cure speciali costanti e la supervisione di molti specialisti. La spina bifida è uno dei difetti più comuni del sistema nervoso centrale.

Sono presenti difetti del tubo neurale aperti e chiusi, nonché isolati e complessi (in associazione con altri difetti fetali o infantili). Ci sono diverse ragioni per lo sviluppo di tali difetti, ma le anomalie cromosomiche e genetiche non sono così comuni..

Il meccanismo di chiusura del tubo neurale durante lo sviluppo dell'embrione è molto complesso e non completamente compreso. Tuttavia, l'acido folico e alcuni altri oligoelementi sono direttamente coinvolti in questo processo. Già negli anni '60, è stato notato che più spesso le malformazioni del tubo neurale si verificano nei bambini provenienti da famiglie povere e si sviluppano a causa di una nutrizione povera e inadeguata, di carenze vitaminiche e minerali nelle loro madri.

Numerosi studi hanno dimostrato che l'assunzione aggiuntiva di acido folico da parte delle donne durante la pianificazione della gravidanza (la dose iniziale era di 0,36 mg) riduce significativamente l'incidenza di difetti del SNC nei neonati. Pertanto, la dose raccomandata è di 0,4 mg (400 mcg) al giorno per la maggior parte delle donne e finora questa dose non è cambiata nelle raccomandazioni. Inoltre, gli ultimi dati scientifici indicano una diminuzione del 20% nella frequenza dei bambini con basso peso alla nascita nelle donne che hanno assunto questa vitamina durante la pianificazione della gravidanza..

Tuttavia, sfortunatamente, solo il 25% delle donne nei paesi sviluppati assume acido folico durante la pianificazione della gravidanza..

Prevenzione delle malformazioni del tubo neurale

La moderna prevenzione dei difetti del tubo neurale comprende tre aree chiave:

  1. Migliorare la nutrizione di una donna, insegnare un'alimentazione sana e nutriente.
  2. Fortificazione (fortificazione) del cibo con acido folico.
  3. Assunzione di acido folico durante la pianificazione e soprattutto nelle prime settimane di gravidanza (fino a 12 settimane).

Il primo punto di prevenzione si è rivelato difficile da raggiungere, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, ma in generale la nutrizione delle persone moderne è migliorata in modo significativo, soprattutto negli ultimi 20-30 anni. La qualità del cibo, come sapete, dipende in gran parte dallo stato sociale di una persona, dal suo reddito e dal livello di istruzione.

La fortificazione del cibo con acido folico è iniziata su base obbligatoria nel 1998 negli Stati Uniti e in molti altri paesi. Oggi, 85 paesi in tutto il mondo effettuano il rafforzamento dei prodotti a base di cereali con acido folico, inclusa farina per panificazione, riso, cereali per la colazione (farina d'avena, muesli, ecc.), Biscotti, cracker e altri. Grazie a queste misure, l'incidenza delle malformazioni del tubo neurale è diminuita del 10-80% (sono state osservate riduzioni significative nei paesi con tassi elevati di questi difetti). Come mostrano studi negli ultimi anni, nella maggior parte delle donne americane di età compresa tra 15 e 44 anni (circa l'80%), il livello di acido folico nel sangue ha cessato di essere critico (inferiore a 1000 mmol / L).

Tuttavia, la dose di acido folico necessaria per fortificare il cibo e il verificarsi di effetti collaterali dovuti all'alta concentrazione creata artificialmente di questa vitamina nel cibo rimangono controversi..

Ma, purtroppo, anche la fortificazione alimentare non consente di ridurre l'incidenza di malformazioni del tubo neurale al di sotto di 0,5 casi per 1000 neonati. Pertanto, il terzo punto della prevenzione rimane la chiave: l'assunzione di acido folico come integratore alimentare da parte delle donne stesse.

Come già accennato, nella maggior parte dei paesi del mondo, i medici raccomandano di assumere 0,4 mg di acido folico al giorno per le donne che non hanno avuto una gravidanza con difetti del tubo neurale e una serie di altri difetti. Tutti gli altri, così come coloro che assumono anticonvulsivanti, farmaci antitumorali (ad es. Metotrexato), devono aumentare la dose di acido folico, che può variare da 0,8 a 4 mg al giorno. Il medico ti aiuterà a scegliere la dose giusta..

Si ritiene che per raggiungere e mantenere il livello richiesto di acido folico nel corpo, una donna dovrebbe assumerlo in media tre mesi prima del concepimento previsto e nei primi tre mesi di gravidanza. Poiché la pianificazione della gravidanza non è sempre possibile e una coppia sana impiega diversi mesi per concepire in modo naturale, l'assunzione continua di acido folico è molto importante. Dalle 12 settimane di gravidanza, le donne spesso passano ai complessi multivitaminici per le donne incinte, che includono già l'acido folico. Ma numerosi studi hanno dimostrato che nei complessi vitaminici diminuisce l'effetto positivo dell'acido folico sulla prevenzione delle malformazioni del tubo neurale.

I livelli plasmatici di folato richiesti per un feto non sono correlati ai livelli plasmatici di folato di un uomo. E poiché l'embrione in via di sviluppo riceverà l'acido folico ei suoi derivati ​​solo dalla madre, il ruolo del padre nel trasferire l'acido folico all'embrione è semplicemente assente. Pertanto, gli uomini non dovrebbero assumere acido folico allo scopo di pianificare una gravidanza. Tuttavia, alcuni studi hanno dimostrato che l'assunzione di folati, integratori di zinco e vitamina C può migliorare la qualità dello sperma negli uomini infertili a causa del basso numero di spermatozoi e di coloro che fumano troppo..

L'integrazione di acido folico è raramente accompagnata da effetti collaterali, ma alcune donne possono provare nausea, gonfiore, insonnia, sapore amaro in bocca e maggiore irritabilità. Di solito, in questi casi, la dose di acido folico viene ridotta. Molto raro Bnove può causare una reazione allergica. Con un sovradosaggio di acido folico (più di 5 mg), si verifica un forte dolore addominale, inizia l'insonnia, l'appetito diminuisce e, in rari casi, si sviluppano convulsioni.

Oltre all'acido folico, la vitamina B svolge un ruolo nella prevenzione dei difetti del tubo neurale.12, betaina, colina, metionina e una serie di altre sostanze. Tuttavia, non ci sono linee guida standard per l'assunzione di questi integratori durante la pianificazione della gravidanza e per le donne incinte..

È anche necessario capire che oltre ai fattori nutrizionali (fattori esterni), anche i fattori interni - biologici e genetici - sono coinvolti nella formazione e nello sviluppo del tubo neurale. I fattori biologici sono associati all'assorbimento diretto dell'acido folico e alla produzione di una serie di importanti prodotti metabolici di questa vitamina da parte di un particolare organismo stesso. Anche i fattori genetici associati alla presenza di determinati geni o cambiamenti (mutazioni) in essi svolgono un ruolo nello sviluppo dell'embrione e nel verificarsi di difetti del sistema nervoso centrale. Questo spiega casi ripetuti di malformazioni del tubo neurale anche con dosi sufficienti di acido folico..

Tuttavia, indipendentemente da come mangia una donna, se la sua storia è gravata dalla presenza di gravidanze o dalla nascita di bambini con difetti del tubo neurale, è B6 cibo nel suo paese o regione, l'assunzione di acido folico è desiderabile quando una donna sta pianificando una gravidanza ed è assolutamente necessaria nelle sue prime fasi a beneficio della futura prole.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Tachicardia durante la gravidanza: trattamento, cosa bere e cosa fare?

Parto

Cos'è la tachicardiaLa tachicardia è uno dei disturbi del ritmo cardiaco più frequenti che supera la soglia dei 100 battiti al minuto a riposo.

Secondo screening durante la gravidanza: quando e perché viene fatto?

Neonato

Aspettare la nascita di un bambino non è solo un evento gioioso, ma anche una preoccupazione costante per la salute del nascituro. Dopo essere state registrate presso la clinica prenatale, le future mamme vengono sottoposte a una serie di studi, superano la serie di test necessari.

Bambino prematuro

Parto

Sono considerati prematuri i bambini nati tra la 22a e la 37a settimana di gestazione con un peso corporeo inferiore a 2500-2700 ge una lunghezza corporea inferiore a 45-47 cm L'indicatore più stabile è l'età gestazionale.

Miele durante la gravidanza: beneficio o danno

Concezione

Articoli di esperti mediciIl miele durante la gravidanza è spesso insostituibile. Se la futura mamma non è allergica a questo prodotto, può essere usato per il raffreddore, perché, come sai, molti farmaci sono proibiti durante la gravidanza.