Principale / Infertilità

Incisione di consegna

Il parto non è sempre un processo piacevole, ma il loro risultato - un piccolo fascio di felicità - ti fa dimenticare anche il dolore più grave durante il travaglio e altri terribili dettagli dalla sala parto. Secondo alcuni rapporti, una donna su cinque ricorda solo le suture postpartum, che compaiono a causa di lacrime e incisioni durante il parto. Non dovresti confondere questi concetti, perché sono molto diversi l'uno dall'altro. Qual è la differenza - la risposta è ovvia: il divario si presenta da solo e l'incisione viene eseguita dai medici che utilizzano strumenti speciali e anche in modi diversi.

Incisione di consegna: quando se ne presenta la necessità?

Il motivo più importante per cui un medico può praticare un'incisione è la minaccia di rotture spontanee, che a loro volta si verificano per le proprie ragioni. Ad esempio, durante un parto veloce e impetuoso, il bambino “scoppia” e il perineo non resiste a tale pressione e inizia a rompersi, mentre prima sporge, poi diventa blu, si gonfia e diventa bianco. In questo caso, viene praticata un'incisione, perché, come sai, i bordi lisci della ferita guariscono meglio e la sutura in questo caso è semplificata (è molto più difficile cucire i bordi irregolari di una ferita lacerata).

Naturalmente, questo non è l'unico motivo per cui viene praticata l'incisione. Inoltre, a volte anche i medici non "aspettano" i sintomi della rottura se ci sono probabili ragioni per il loro aspetto. Questi includono la scarsa elasticità dei muscoli del perineo, che è quasi sempre osservata nelle donne di età superiore ai 35 anni (soprattutto nelle primipare). Il motivo di possibili strappi (e quindi probabili incisioni) è anche la muscolatura sviluppata del perineo, che si ritrova sempre nelle atlete..

Quasi sempre, viene praticata un'incisione durante il parto con una presentazione podalica per semplificare l'uscita della testa del bambino (dopotutto, i glutei nati sono più piccoli della testa, quindi il perineo non è pronto per nuovi allungamenti).

Viene praticata un'incisione anche quando è necessario abbreviare il periodo di espulsione fetale, se il processo prolungato del parto minaccia la salute della madre o del bambino. La stessa incisione viene praticata se è necessario applicare un estrattore a vuoto o una pinza.

Incisione del parto: come si fa?

Quello che tutti noi chiamavamo così tanto, in gergo medico, ha il suo nome: episiotomia o perineotomia. Questi due concetti differiscono nel modo in cui viene eseguita la dissezione perineale. Durante una perineotomia, viene praticata un'incisione con le forbici verso il retto verso il basso dalla vagina (a proposito, viene eseguita raramente, solo nei casi più estremi a causa del pericolo di rottura del retto stesso). L'episiotomia è un'incisione obliqua dalla vagina (in un modo o nell'altro).

Incisioni perineali durante il parto: come prendersi cura quando guariscono?

Quando è necessaria un'incisione durante il parto

Le incisioni al parto vengono eseguite per le seguenti principali indicazioni:

  1. Frutto troppo grande;
  2. L'elasticità delle pareti vaginali è molto bassa, il che interferisce con il passaggio della testa del bambino;
  3. Uscita troppo rapida dalla testa del bambino;
  4. Periodo prolungato di spinta;
  5. Alta minaccia di rottura del tessuto perineale;
  6. In caso di parto prematuro, per evitare una forte compressione delle ossa troppo fragili del cranio fetale da parte dei tessuti del perineo;
  7. Fame di ossigeno del feto, l'incisione riduce la compressione della testa fetale da parte dei muscoli del perineo e accelera il processo di nascita;
  8. Ostetricia strumentale, ovvero l'uso di pinze o estrattori a vuoto;
  9. Presentazione podalica del feto, che rende difficile consegnare la testa dopo le natiche più piccole.

In tutti i casi di cui sopra, i medici raccomandano un'incisione durante il parto per la donna in travaglio per evitare la rottura del tessuto perineale. Poiché la guarigione di tali rotture richiede molto tempo ed è difficile, gli ostetrici preferiscono praticare un'incisione in caso di situazione critica. Le principali differenze tra una rottura spontanea e un'incisione chirurgica sono:

  • Le ferite con bordi lisci guariscono molto più velocemente delle ferite con lacerazioni.
  • I punti posizionati su un'incisione pulita guariscono più velocemente.
  • Le incisioni chirurgiche hanno meno probabilità di sviluppare suppurazione e infiammazione.
  • Dopo la guarigione, una tale incisione sembra più estetica..
  • Con una rottura naturale, è possibile una lesione al retto o al clitoride, con un medico chirurgico la profondità dell'incisione viene calcolata con precisione

Incisioni durante il parto. Viste in sezione

L'incisione perineale durante il parto è sempre dovuta a motivi seri, a seconda dei quali il medico sceglierà uno dei due tipi di incisioni.

  • Perineotomia: questa incisione durante il parto viene eseguita lungo la linea mediana, diretta verso il retto.
  • Episiotomia: con questa incisione, l'incisione è diretta lateralmente.

Al momento di decidere il metodo di dissezione durante il parto, l'ostetrico tiene conto della struttura individuale e delle possibili patologie del perineo, delle dimensioni del feto e del decorso del travaglio.

Di solito, l'indicazione per la perineotomia è l'elevata probabilità di rottura perineale durante il normale corso del travaglio, a causa della distanza troppo grande tra la commessura posteriore delle grandi labbra e l'ano. Inoltre, questo tipo di incisione viene utilizzato se il parto si verifica in anticipo..

Le ragioni per un'episiotomia sono più ampie:

  1. Cavallo "basso" di una donna in travaglio;
  2. Angolo acuto di convergenza delle ossa dell'articolazione pubica;
  3. Presentazione podalica del feto;
  4. Cicatrici sul perineo;
  5. Parto strumentale.

Come fare un'incisione durante il parto

Le incisioni per il parto vengono solitamente eseguite da un medico prima della nascita della testa del bambino. Per fare questo, l'ostetrico usa forbici speciali, meno spesso un bisturi, il medico taglia la pelle tesa e il tessuto sottocutaneo da cinque a otto centimetri verso il basso, possibilmente un po 'di lato. Quando il medico esegue un'incisione durante il parto, la donna non avverte dolore, poiché la testa del neonato allunga molto il tessuto perineale, il che porta all'intorpidimento.

A differenza di un'incisione perineale, i punti dopo o dopo una lacrima possono essere molto dolorosi, quindi viene spesso utilizzata l'anestesia locale. Dopo la procedura, l'incisione dopo il parto in una donna provoca disagio e dolore molto grave, in alcune situazioni può verificarsi infiammazione. L'incisione perineale postpartum guarisce dopo alcuni mesi e il materiale di sutura si dissolve. Affinché l'incisione dopo il parto guarisca il prima possibile, la donna può sottoporsi a fisioterapia, ecografia, disinfezione locale.

Il tempo di guarigione della sutura dipende in gran parte dalla corretta cura della ferita e dal rigoroso rispetto delle raccomandazioni del medico. Inoltre, ogni donna ha le sue capacità di recupero individuali, non dimenticare la "purezza sessuale", cioè la presenza di infezioni genitali in una donna. Pertanto, il periodo di guarigione è individuale, la questione dell'inizio dei rapporti sessuali deve essere concordata con il medico curante.

I punti e un'incisione dopo il parto portano disagio a una donna nel perineo e nei genitali per un po 'di tempo, ma questa sensazione passa rapidamente.

Come prendersi cura dei punti dopo un'incisione

Prendersi cura della sutura dopo un'incisione perineale durante il parto non è difficile, tuttavia, è molto importante prendere sul serio questa cura, poiché rappresenta un'enorme minaccia per l'ulteriore salute della donna.
Requisiti di base per la cura della sutura postpartum:

  • Immediatamente dopo il parto e nelle prossime due settimane, a una donna è severamente vietato sedersi, inoltre, è anche necessario sedersi in bagno mezzo seduto.
  • Dopo due settimane, la donna può sedersi brevemente sul gluteo, che si trova sul lato opposto all'incisione e solo su una superficie dura. Se questa raccomandazione viene ignorata, le cuciture potrebbero staccarsi..
  • È molto importante monitorare le feci ed evitare la stitichezza, quindi la dieta dovrebbe contenere cibi che normalizzano le feci.
  • L'igiene è molto importante: dopo ogni movimento intestinale, i genitali devono essere risciacquati con acqua tiepida e leggermente asciugati con un tovagliolo ben assorbente.
  • Al mattino e alla sera, le cuciture devono essere trattate con perossido di idrogeno e quindi con verde brillante. Nell'ospedale di maternità, queste procedure devono essere eseguite da un'infermiera. A volte i medici raccomandano, invece della moxibustione con alcol, di lasciare asciugare le cuciture naturalmente il più spesso possibile - all'aria aperta, per questo almeno mezz'ora al giorno non dovresti indossare biancheria intima e sdraiarti su un pannolino pulito.
  • Accelera la guarigione della sutura e aumenta la circolazione sanguigna nell'area dell'incisione, ciò si ottiene muovendosi e camminando.
  • La corretta selezione dei prodotti per l'igiene personale è molto importante. Quindi i medici raccomandano di usare gel non speciali per la cura, ma acqua calda pura. Durante il lavaggio, i movimenti devono essere eseguiti dal perineo verso l'ano, e in nessun caso viceversa, in modo da non introdurre infezioni nel tratto genitale.
  • Indipendentemente dal riempimento degli assorbenti igienici, dovrebbero essere cambiati almeno ogni tre ore..
  • Le donne che hanno subito un'incisione durante il parto non dovrebbero indossare una benda o modellare la biancheria intima, poiché interferisce con la normale circolazione sanguigna e, quindi, rallenta la guarigione dei punti.
  • Nel caso in cui una donna abbia qualche disagio - forte dolore, pulsazioni nelle cuciture, gonfiore, odore sgradevole, bruciore o prurito, dovresti consultare un ginecologo.

Come evitare un'incisione durante il parto

Condurre l'episiotomia e la perineotomia durante il parto è completamente facoltativo, il parto senza incisioni viene ancora eseguito molto più spesso che con esso. Per ridurre al minimo la possibilità di praticare un'incisione durante il parto, è molto importante prepararsi adeguatamente per il processo di nascita. È molto bello se durante la gravidanza una donna frequenta corsi speciali per donne in travaglio, dove apprende cosa la aspetta durante il parto, varie tecniche di respirazione per alleviare il dolore e rilassarsi durante il travaglio e il parto. Queste manipolazioni riducono la probabilità di vari interventi artificiali nel processo naturale del parto..

La probabilità di rottura nelle donne durante il parto aumenta molte volte se il travaglio è rapido o se il travaglio è stato stimolato artificialmente. Ma se una donna in travaglio durante la gravidanza ha eseguito esercizi speciali per rafforzare i muscoli coinvolti nel parto, allora c'è un'alta probabilità che il parto avvenga senza incisioni e rotture..

Le incisioni durante il parto possono essere completamente escluse se ti impegni nella loro prevenzione. Ciò richiede un massaggio speciale del perineo, grazie al quale:

  1. Migliora la circolazione sanguigna, accelera il metabolismo nei tessuti del perineo, aumentandone l'elasticità,
  2. I muscoli del perineo sono allenati per un corretto rilassamento durante il travaglio.
  3. Diminuisce la probabilità di episiotomia e perineotomia,
  4. Se una donna ha già partorito, i muscoli della zona perineale possono diventare meno elastici e qualunque sia la rottura, è il massaggio che aiuta a ripristinare l'elasticità dei muscoli.

Il massaggio dovrebbe essere iniziato da 33-34 settimane di gravidanza, lo schema è approssimativamente il seguente:

  • 33-35 settimane - una volta ogni tre giorni,
  • 36-37 settimane - a giorni alterni,
  • Dalla settimana 38 - tutti i giorni.

Se una donna scopre la necessità di un massaggio poco prima del parto, non fa paura, non è mai troppo tardi per iniziare a farlo..

Per il massaggio è possibile utilizzare un massaggio speciale o un olio cosmetico, ad esempio oliva o cocco, ma non è consigliabile utilizzare creme, lozioni con alcool o oli sintetici.

È molto importante che la procedura di massaggio non porti disagio alla donna, ma, al contrario, sia piacevole per la donna..

Tecnica di massaggio

Il momento migliore per un massaggio è la sera, prima della quale dovresti fare una doccia calda per rilassare il corpo. Lavati le mani prima della procedura.

  1. È necessario assumere una posizione eretta e mettere una gamba su una sedia.
  2. Lubrificare le labbra e il perineo con olio da massaggio, inserire da due a tre centimetri nella vagina, due dita lubrificate.
  3. Rilassa i muscoli vaginali e spostati verso l'ano per eseguire i movimenti motori nella vagina. Il ritmo del movimento deve cambiare costantemente.
  4. Dopo, con movimenti oscillanti, premi sulla parete posteriore della vagina fino a sentire la tensione muscolare, continua per 30-60 secondi, quindi rilassati e ripeti di nuovo.
  5. Quindi, per 60 secondi, massaggia la pelle del perineo con l'indice e il pollice, il pollice si trova all'interno della vagina, l'indice sul perineo,
  6. Tutti gli esercizi vengono ripetuti nell'arco di sette minuti..

È importante sapere che il massaggio ha controindicazioni, queste includono:

  • Minaccia di parto prematuro,
  • La presenza di eventuali malattie del tratto genitale, in particolare fungine e infettive, poiché il massaggio può provocare un'esacerbazione della malattia. In questo caso, è necessario prima eseguire il trattamento appropriato..

Indicazioni per l'episiotomia durante il parto

L'essenza dell'episiotomia durante il parto

Questo è un mini-intervento chirurgico che prevede il taglio del perineo e della parte posteriore della vagina per allargare il canale del parto e facilitare il passaggio del bambino attraverso di loro. Riduce il rischio di lesioni nel bambino e impedisce anche alla donna di lacrimare.

L'episiotomia durante il parto viene eseguita solo secondo le indicazioni

L'incisione chirurgica viene eseguita nella seconda fase del travaglio, durante il passaggio del bambino attraverso il canale del parto della madre. Durante le contrazioni, il ginecologo si prepara per l'imminente manipolazione.

I vantaggi di un'episiotomia sono che, rispetto alle lacrime ottenute durante il parto, il periodo di recupero di una donna in travaglio è più facile e veloce. La dissezione chirurgica delle pareti guarisce più velocemente delle lacerazioni.

Per quanto riguarda le sensazioni durante l'episiotomia, la donna non avverte dolore. Il dolore causato dalla dissezione, ovviamente, è presente, ma a causa delle contrazioni, la donna in travaglio non lo sente, quindi non è necessaria l'anestesia.

Tipi di episiotomia

Esistono 2 tipi di incisione chirurgica:

  • mediano-laterale. L'incisione viene eseguita di lato, con un angolo di 45 ° rispetto all'ano, l'incisione inizia dal frenulo delle piccole labbra;
  • perineotomia. L'incisione viene praticata verso l'ano, senza raggiungere i due centimetri.

L'incisione viene eseguita con le forbici con molta attenzione per non danneggiare le terminazioni nervose e il tessuto muscolare. Nel momento in cui la testa del bambino fuoriesce dalla vagina, l'incisione può essere resa ancora più grande, se necessario.

Anche l'episiotomia è unilaterale e bilaterale. Il primo tipo è preferibile, il secondo è utilizzato solo per parto complicato.

Al momento della sutura, viene eseguita l'anestesia o l'anestesia generale

Indicazioni

L'episiotomia è la prevenzione delle rotture alla nascita. Viene eseguito nelle seguenti situazioni:

  • grande bambino o grande testa di bambino;
  • parto rapido, parto prematuro;
  • incoerenza della circonferenza della testa del bambino con la dimensione del perineo;
  • ipossia fetale o la necessità di rimuovere il bambino dall'utero il prima possibile;
  • deterioramento del benessere della donna in travaglio al momento dei tentativi, complicazioni concomitanti: aumento della pressione, scarsa elasticità dei tessuti, malattie cardiovascolari, mancanza di forza per spingere;
  • la necessità di utilizzare pinze mediche per espandere l'apertura vaginale;
  • posizione anormale del feto nell'utero, inclusa la presentazione podalica.

In tutti i casi di cui sopra, l'episiotomia è l'unica possibilità per dare alla luce un bambino sano con il minimo rischio di conseguenze negative per lui e per la madre..

Vantaggi e svantaggi della procedura

Più spesso, vengono eseguiti tagli a forbice se c'è il rischio di strappi. I bordi tagliati dritti sono più facili da cucire, il tessuto guarisce più velocemente, quindi il recupero richiede meno tempo. Inoltre, le ferite lacerate non solo guariscono male, ma è anche problematico suturarle, il processo è piuttosto laborioso e richiede tempo. Ma questa non è l'unica virtù della manipolazione..

Il vantaggio dell'episiotomia è che riduce il rischio di lesioni per il bambino e accelera il processo del parto. Il taglio cesareo può essere evitato se il feto è grande o fuori posto.

Ovviamente ci sono anche molti svantaggi. Poiché l'episiotomia è ancora una procedura chirurgica traumatica, i suoi svantaggi sono i seguenti:

  • danno all'integrità delle ghiandole, terminazioni nervose, organi interni, ad esempio il retto;
  • sanguinamento abbondante, specialmente con episiotomia estesa;
  • dolore che non lascia la donna fino a quando i tessuti non sono completamente guariti;
  • divergenza delle cuciture o loro suppurazione in caso di cura impropria o adesione di infezione;
  • violazione dell'atto di defecazione;
  • la necessità di un'elaborazione quotidiana del sito di incisione, che richiede molto tempo;
  • divieto di sedersi, attività fisica, attività sessuale fino alla guarigione dell'incisione.

Ci sono anche complicazioni a lungo termine, ad esempio dolore durante l'intimità. Anche 2-3 mesi dopo il parto, una donna può provare dolore nel sito dell'incisione. Le cicatrici possono formarsi con cure improprie e scarsa guarigione.

Come va l'episiotomia?

Quando viene mostrata la testa del bambino, ma la sua uscita è limitata, o la pelle attorno all'ingresso della vagina è eccessivamente tesa, praticamente strappata, viene praticata un'incisione. Questa manipolazione richiede forbici mediche..

La decisione sull'episiotomia durante il parto può essere presa direttamente nel processo di tentativi o negoziata in anticipo

Poiché la sensibilità della pelle è ridotta a causa della tensione, l'anestesia non viene somministrata. L'incisione viene eseguita molto rapidamente, in media la sua lunghezza è di 1-2 cm, se necessario può essere maggiore. Prima della manipolazione, la pelle viene trattata con un antisettico per prevenire l'infezione.

Al momento dell'incisione, l'ostetrica tiene la testa del bambino per prevenire la rottura dei tessuti.

Dopo la nascita del neonato, il ginecologo inizia a suturare la dissezione. Le suture vengono applicate utilizzando suture autoassorbibili. Non è necessario rimuoverli dopo che il tessuto è guarito. Si dissolvono dopo 3-4 settimane..

Quanto dura un'incisione dopo un'episiotomia??

È difficile nominare termini esatti, questo processo è individuale. Dipende dalle caratteristiche del corpo, in particolare, dalle proprietà rigenerative della pelle, nonché dalla lunghezza dell'incisione, dalla tecnica di realizzazione dell'incisione e dalla sua sutura.

In media, il periodo di riabilitazione dura un mese, a volte il dolore scompare dopo 2-3 settimane. Per alcune donne, il dolore può persistere fino a 6 mesi..

La guarigione può richiedere più tempo se la donna in travaglio non segue tutte le raccomandazioni del medico.

Riabilitazione

Per il periodo di recupero dopo un'episiotomia, una donna deve seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico. Non deve sedersi, altrimenti le cuciture si spezzeranno. Devi imparare ad alzarti dal letto correttamente. Per prima cosa, una donna dovrebbe rotolare su un fianco, alzarsi un po 'e, appoggiandosi alla mano, alzarsi. Devi iniziare a sederti gradualmente. Quando le ferite guariscono completamente, puoi sederti su un gluteo, tenere le gambe unite.

Sono inoltre vietati i rapporti sessuali durante la riabilitazione. Nelle prime settimane, per prevenire la divergenza delle cuciture, è necessario seguire una dieta lassativa. Gli alimenti che possono provocare stitichezza sono esclusi dalla dieta..

Le cuciture richiedono una cura speciale. La velocità di recupero dopo il parto dipende da quanto correttamente una donna segue le raccomandazioni del medico. L'uscita ha questo aspetto:

  • dopo ogni atto di defecazione o minzione, lavare con una soluzione debole di permanganato di potassio;
  • al mattino e alla sera, eseguire l'igiene intima con acqua calda bollita;
  • nelle prime settimane dopo il parto, in caso di spotting, cambiare regolarmente gli assorbenti, almeno una volta ogni 4 ore;
  • non fare il bagno, solo la doccia;
  • utilizzare cuscinetti morbidi senza rete;
  • dopo le procedure dell'acqua, asciugare la pelle e non asciugarla con un asciugamano;
  • fare bagni d'aria, quando l'ossigeno è disponibile, la ferita guarisce più velocemente;
  • utilizzare soluzioni antisettiche per trattare l'incisione;
  • applicare pomate cicatrizzanti e antibatteriche;
  • lavarsi le mani con acqua e sapone prima di qualsiasi manipolazione con le cuciture.

Per evitare cicatrici, dovresti usare gel speciali che dovrebbero essere applicati dopo che la ferita è guarita per almeno un mese.

Complicazioni

Purtroppo, gli effetti collaterali non sono rari. Spesso ci sono problemi con la guarigione dell'incisione, la ferita può essere infettata, il che complica notevolmente il processo di riparazione dei tessuti.

La divergenza della cucitura può richiedere la ricucitura

Una delle gravi complicazioni è il danno al retto, che porta all'incontinenza di feci e gas. Altre conseguenze:

  • divergenza delle cuciture;
  • gonfiore o ematoma nell'area della ferita;
  • dolore durante il rapporto sessuale;
  • dolore addominale inferiore o aumento della temperatura corporea, che indica un processo infiammatorio, probabilmente dovuto alla suppurazione della ferita.

Se l'episiotomia non è abbastanza completa, sono ancora possibili rotture del perineo durante il travaglio. Ma anche un taglio troppo lungo è indesiderabile. Guarisce a lungo, fa molto male, dà disagio.

In caso di cicatrici tissutali, il rischio di rottura in questo luogo aumenta durante il parto successivo.

Il caso più grave è il verificarsi dell'allergia di una donna al materiale di sutura. I fili iniziano a essere respinti, inizia il processo di decadimento, c'è un alto rischio di infiammazione dell'utero e conseguenze potenzialmente letali per la donna in travaglio. Fortunatamente, questo accade raramente..

Se l'episiotomia viene eseguita in modo efficiente, dopo che la ferita è guarita, non dovrebbe sorgere alcun disagio..

Incisione inguinale: come, perché e poi cosa?

Sicuramente tutti hanno sentito che in alcuni casi il perineo viene tagliato durante il parto, ma non tutti sanno perché questo è necessario. Scopriamolo

Sicuramente tutti hanno sentito che in alcuni casi il perineo viene tagliato durante il parto, ma non tutti sanno perché questo è necessario. Molte future mamme, a un accenno di una possibile dissezione del perineo durante il parto, sono inorridite, anche se in realtà tutto non è così spaventoso.

Esistono 2 modi per tagliare il perineo.

- Attualmente, nel 95% dei casi, l'incisione perineale viene praticata obliquamente, in direzione dei tubercoli ischiatici. Questa operazione è chiamata episiotomia. La figura sotto i numeri 2 e 3 mostra due tipi di episiotomia.

- Ma in alcuni casi, viene praticata un'incisione diritta verso l'ano - una perineotomia. La perineotomia non taglia i muscoli, quindi questa incisione è meno traumatica, ma c'è il rischio che l'incisione continui nel retto e vada ad essa. A causa di questa possibile complicanza, la perineotomia è estremamente rara, soprattutto nelle donne in cui la distanza dalla vagina al retto è abbastanza grande (perineo alto).

Indicazioni per l'incisione del perineo

Molto spesso, viene eseguita un'incisione perineale quando c'è una minaccia di rottura o quando è iniziata una rottura. I bordi lisci della ferita tagliata sono più facili da riparare e guarire meglio dei bordi strappati e schiacciati. Dopo una rottura, il perineo può deformarsi, i segni sono più visibili e l'ingresso nella vagina può diventare aperto. La suppurazione è molte volte più comune dopo una rottura. Inoltre, la rottura può avvenire nella direzione del retto ed estendersi al suo interno. Per evitare tutte queste complicazioni, viene praticata un'incisione accurata.

La rottura del perineo è possibile se il tessuto perineale è poco estensibile, ostinato, se la fessura genitale è stretta e la testa fetale è abbastanza grande, se il travaglio è rapido o rapido, se la testa non è inserita correttamente o in presentazione podalica. In questi casi, l'incisione del perineo viene eseguita nell'interesse sia della madre che del bambino, poiché crea ulteriore spazio per il passaggio della testa fetale durante il travaglio.

Un'incisione del perineo dovrebbe essere eseguita nei casi in cui è necessario completare il travaglio il prima possibile con parto prematuro, con ipossia fetale o con anomalie nel suo sviluppo, perché il parto dovrebbe essere il più delicato possibile per lui. Con la debolezza dei tentativi, viene utilizzata anche l'episiotomia..

L'episiotomia è consigliata quando si applica la pinza e quando la spalla fetale è difficile da rimuovere.

In alcuni casi, è necessario indebolire i tentativi espandendo il divario genitale dovuto a malattie della madre, come miopia (miopia), precedente intervento chirurgico agli occhi, aumento della pressione sanguigna, aneurismi sui vasi, malattie respiratorie, ecc..

Come è fatto?

L'episiotomia viene eseguita come segue: l'ostetrica inserisce l'indice e il medio tra la testa del feto e il perineo della madre, e all'altezza della contrazione, quando taglia la testa con le forbici smussate, esegue un'incisione. La lunghezza dell'incisione è di 2-3 cm Una donna sullo sfondo di una contrazione, quando il tessuto perineale viene tirato sopra la testa, non sente l'incisione. Ma in alcuni ospedali per la maternità viene comunque utilizzata l'anestesia locale: nell'area in cui dovrebbe essere praticata l'incisione viene iniettata una spruzzata di lidocaina.

Dopo la fine del parto, durante l'esame del canale del parto, viene eseguita la sutura strato per strato del tessuto perineale. Le suture assorbibili vengono applicate sui muscoli e sul rivestimento della vagina. La pelle può anche avere suture riassorbibili che non devono essere rimosse. Se sulla pelle vengono imposte suture non assorbibili, vengono rimosse per 5 giorni.

La sutura viene eseguita in anestesia locale. Viene somministrata un'iniezione di novocaina o l'incisione viene trattata con uno spruzzo di lidocaina. Se una donna ha un'intolleranza a questi farmaci, viene anestetizzata con promedolo (il farmaco viene somministrato per via endovenosa). Se l'anestesia epidurale è stata eseguita durante il travaglio e la donna ha un catetere spinale, viene iniettato un farmaco anestetico e non è necessaria un'anestesia aggiuntiva.

Dopo aver suturato l'incisione, l'area della vagina e del perineo viene trattata con iodio.

Possibili complicazioni

Le complicanze dell'episiotomia includono suppurazione o divergenza della sutura. Naturalmente, il personale medico può essere responsabile delle complicazioni, ma molto dipende dalla donna. È necessario seguire le regole di igiene e seguire tutte le raccomandazioni dei medici per la cura delle cuciture.

Inoltre, se le suture vengono applicate in modo errato, può formarsi un ematoma. Questa complicanza viene solitamente rilevata nelle prime 2 ore dopo il parto, mentre la donna è ancora nel reparto maternità. In questo caso, è necessario aprire e rimuovere l'ematoma e ri-suturare. Questa operazione viene eseguita in anestesia endovenosa generale..

Se, oltre all'incisione, ci sono lacrime significative nei tessuti del canale del parto, vengono prescritti antibiotici per prevenire complicazioni. Sono anche necessariamente prescritti dopo la rimozione dell'ematoma..

Periodo postpartum

Nel periodo postpartum, dopo un'episiotomia o una perineotomia, non puoi sederti per 2-3 settimane in modo che le suture non si spezzino. Nei primi 2-3 giorni, non è consigliabile mangiare il pane in modo che le feci siano abbastanza morbide e in piccole quantità. Dopo ogni viaggio in bagno, devi lavarti. I salvaslip o il sottofondo devono essere cambiati almeno ogni 3 ore, mentre la donna è in reparto, è meglio non indossare affatto la biancheria intima in modo che le cuciture siano ventilate.

L'elaborazione della sutura viene eseguita da un'ostetrica 2 volte al giorno, mattina e sera. Anche l'irradiazione ultravioletta (quarzatura) delle cuciture viene eseguita in modo che le cuciture non si infettino e successivamente non si infiammino..

In 1-2 giorni, i punti sono piuttosto dolorosi, soprattutto quando si tossisce o si ride, ma non abbastanza da prescrivere antidolorifici. Se è ancora difficile da sopportare, puoi usare supposte con ketanolo, ma non più di 2-3 volte, perché in piccole quantità l'analgesico dal retto viene assorbito nel sangue e può passare nel latte.

Il 5 ° giorno, le suture vengono rimosse (se sono state imposte suture non assorbibili). Prima di rimuovere i punti, devi svuotare le viscere. Se questo è difficile, puoi chiedere all'ostetrica una candela alla glicerina.

Dopo la dimissione dall'ospedale, devi continuare a prenderti cura del perineo. Al mattino e alla sera, l'area delle cuciture deve essere lubrificata con una soluzione di manganese o verde brillante e lavata regolarmente. Inoltre, non dimenticare che fino a quando l'incisione non è completamente guarita, non puoi sederti. Questo è abbastanza scomodo, ma ha i suoi vantaggi, poiché devi stare in piedi e camminare di più (dopotutto, mentire è sempre noioso!), E i chili in più vanno via più velocemente.

La cicatrice dell'incisione è piccola e invisibile. Può essere visto solo da un ginecologo durante l'esame, e anche allora non sempre. Molte ostetriche generalmente raccomandano di non dire nulla a tuo marito se è eccessivamente impressionabile, e lui stesso non si accorge di nulla..

L'incisione inoltre non influirà sulla sensibilità della vagina e sulla qualità della vita sessuale..

Nel periodo postpartum, molte donne notano che l'ingresso nella vagina è diventato più ampio; durante il rapporto, l'aria può persino penetrarvi. Ma questo non è dovuto all'episiotomia, ma alla nascita stessa..

Al giorno d'oggi, molte donne si dicono a vicenda che si tagliano il cavallo a quasi tutti di fila, perché l'ostetrica vuole finire il travaglio il prima possibile. In effetti, non è così!

L'episiotomia viene eseguita spesso, ma solo quando ci sono prove. Nelle condizioni moderne, a causa della scarsa ecologia, un gran numero di malattie infettive, disturbi ormonali in molte donne, ciò influisce sull'elasticità della pelle e dei muscoli, compreso il perineo..

Inoltre, al momento, i medici stanno combattendo per la salute di ogni bambino e, se è difficile per lui, preferiscono non correre rischi e aiutarlo in tempo. Niente viene fatto per niente ei medici, come la madre, sono interessati a mantenere la salute sua e del bambino..

Episiotomia durante il parto: cos'è, foto prima e dopo l'incisione, per quanto tempo guarisce la sutura, recupero, differenze con la perineotomia, taglio cesareo

Il parto è un processo naturale per il corpo femminile, che non può essere pianificato. Molte donne prendono seriamente questo problema e cercano di scoprire tutti i dettagli per essere preparate a eventuali sorprese. Un ginecologo può rivelare situazioni rischiose per una madre e un bambino, ma non può nominare esattamente quali complicazioni avrà questa donna in travaglio.

È possibile che sia necessaria un'episiotomia: questa è una piccola operazione durante il parto per aiutare il bambino a nascere. Se l'incisione non viene eseguita, il perineo si romperà. Una ferita da lacerazione richiede molto tempo per guarire, con complicazioni. L'incisione ha bordi lisci che sono più facili da sigillare, il che significa che il processo di riabilitazione andrà più veloce.

Cos'è un'episiotomia?

L'episiotomia è una piccola operazione ostetrica, eseguita in un momento in cui il bambino è già vicino all'uscita, ma per una serie di motivi non può. Il medico si prepara all'operazione mentre la donna in travaglio riposa dalle contrazioni. Una lama di forbici viene inserita delicatamente nel perineo con un angolo di 45 gradi. È necessario che tocchi la pelle, che è già tesa dallo sforzo e assomiglia alla carta pergamena

Non appena riprende il travaglio, il medico esegue un'incisione. La donna in travaglio non avverte dolore, la sua attenzione è focalizzata sul parto, quindi l'intervento chirurgico non richiede anestesia generale.

Viene somministrata un'iniezione di lidocaina o novocaina, ma a volte la situazione diventa critica e non c'è abbastanza tempo per fare un'iniezione. L'incisione viene eseguita istantaneamente. Dopo la nascita del bambino, le suture vengono suturate al perineo.

Tipi di episiotomia

Durante il parto viene eseguita un'episiotomia per prevenire la rottura spontanea del tessuto, poiché la direzione della lacerazione sarà incontrollabile. Può verificarsi prolasso degli organi pelvici, può verificarsi una grave emorragia.

Nella pratica medica, durante il parto viene utilizzato uno dei due tipi di operazioni ginecologiche:

  1. Il tipo standard di incisione (anatomica) significa che il medico traccia mentalmente una linea che parte dal sedile e termina nella parte posteriore della vagina, e fa un'incisione. Gli organi interni, le fibre nervose, i muscoli grandi non sono danneggiati. Il sanguinamento può iniziare, ma può essere facilmente fermato. Questo tipo di operazione ha una caratteristica: se l'incisione è piccola, può essere estesa.
  2. Il secondo tipo - perineotomia - differisce dal primo nella direzione dell'incisione - dalla vagina all'ano. Esistono diversi tipi di perineotomia: episiotomia mediano-laterale, puramente laterale. Le indicazioni per l'esecuzione sono una costituzione anatomica speciale di una donna: perineo alto o, al contrario, basso. L'altezza del perineo è determinata anche prima del parto. Le donne incinte con queste caratteristiche dovrebbero essere preparate per un travaglio difficile. Questo tipo di intervento chirurgico è rischioso perché può danneggiare la ghiandola di Bartolini..

Per chi è indicata l'episiotomia??

Un'episiotomia eseguita durante il parto è una misura forzata eseguita in nome del salvataggio di un bambino o di problemi per una donna in travaglio. La manipolazione del taglio viene eseguita solo se esiste una minaccia per la vita del bambino o della donna in travaglio.

Dalle riviste mediche è noto che 50 donne in travaglio su 100 subiscono un'episiotomia.

Non c'è predisposizione all'episiotomia, ma i motivi dell'operazione possono essere i seguenti:

  • parto prematuro, in cui può esserci il rischio di danni alla testa fetale;
  • il bambino non può uscire: è grande o ha la testa grande;
  • la donna in travaglio aumenta la pressione e il processo del parto è lento;
  • è necessario applicare una pinza medica per allargare l'ingresso della vagina;
  • il parto è anormale;
  • il bambino soffre (ha una presentazione podalica, mancanza di ossigeno); la consegna veloce lo aiuterà a nascere sano;
  • malposizione;
  • una donna incinta ha malattie complesse del cuore, del sistema nervoso, del tessuto anelastico.

Vantaggi e svantaggi dell'episiotomia

Al giorno d'oggi, viene spesso eseguito un piccolo intervento chirurgico per accelerare il processo di lavoro. Il ginecologo è meglio fare un'incisione che cercare un nuovo modo di aiutare. La decisione viene presa quando il medico vede che il bambino è in pericolo.

E solo qualche tempo dopo la nascita del bambino, la giovane madre può rendersi conto della correttezza della manipolazione eseguita:

  • questa operazione non ha influito sulla salute del bambino: è nato senza ferite;
  • il parto è passato - il dolore è stato dimenticato.

La manipolazione ginecologica presenta diversi svantaggi:

  • c'è il pericolo di lesioni al retto, sarà necessaria una nuova operazione;
  • il sanguinamento può aprirsi;
  • quando vengono applicate le suture, la donna in travaglio avverte sensazioni dolorose:
  • una donna che ha partorito non può stare seduta per un po 'di tempo;
  • il processo di guarigione è lungo, è necessario osservare alcune prescrizioni;
  • se le raccomandazioni del medico vengono violate, le cuciture possono disperdersi;
  • un trattamento della ferita di scarsa qualità provoca l'infiammazione del tessuto danneggiato.

C'è qualche alternativa?

Un'episiotomia durante il travaglio non preclude un'alternativa. Che cos'è: un nuovo tipo di intervento chirurgico o seguendo il consiglio di un ginecologo?

Riguarda il fatto che una donna incinta dovrebbe prepararsi consapevolmente al parto:

  1. Una donna che si prepara a diventare madre può andare in piscina o fare attività sportive. Puoi farlo a casa. Una serie di esercizi volti ad aumentare l'elasticità dei tessuti perineali la aiuteranno a evitare la rottura perineale durante il parto.
  2. E 'efficace un massaggio intimo, che consiste nel massaggiare il perineo e la vagina, perché è questa zona che viene allungata durante il parto. La procedura viene introdotta nei corsi per donne incinte. Avrai bisogno di un olio cosmetico a base di estratti di erbe. Prima del massaggio, fai una doccia per rilassare il corpo e lubrificare le dita con olio. I movimenti circolari all'interno della zona intima devono essere eseguiti fino a quando appare una sensazione di tensione nei tessuti della pelle..
  3. La capacità di controllare il proprio respiro non ha poca importanza, perché è nei minuti di espirazione che ci si può rilassare. Questo ti aiuterà ad avvicinarti al corso fisiologico del processo di nascita ed evitare tutti i tipi di complicazioni..
  4. Una donna incinta dovrebbe condurre uno stile di vita sano, mangiare bene.

Una donna dovrebbe capire che dipende da lei se un bambino può nascere sano.

Come va l'episiotomia?

Episiotomia durante il parto: che cos'è, la tecnica di incisione è la seguente:

  1. La linea di incisione proposta viene trattata con un antisettico.
  2. Se una donna in travaglio ha paura di un intervento chirurgico, le viene somministrata l'anestesia locale..
  3. Il medico inserisce le forbici mediche nella vagina della donna e, dopo aver atteso un'ondata di tentativi, taglia il tessuto. La profondità massima della dissezione è di 5 cm, la minima è di -3 cm L'ostetrica vicina, impedendo al bambino di uscire, gli tiene la testa con la mano. Che cos'è e come viene eseguita l'episiotomia durante il parto

L'operazione viene eseguita nella seconda fase del travaglio, quando la pelle e i tessuti muscolari del perineo non si allungano e prevengono l'aspetto della testa del bambino.

Quanto tempo ci vuole perché i punti guariscano??

Il processo di guarigione e la durata dipendono dalla tecnica di applicazione, dai materiali utilizzati per la cucitura e dalle condizioni della donna in travaglio. Le suture interne realizzate con vicryl, il catgut si dissolvono da sole.

Se non c'è infezione, il ginecologo rimuove le parentesi graffe esterne dopo 5-7 giorni. In caso di gonfiore vengono prescritte procedure fisioterapiche (ultrasuoni, laser) che migliorano la microcircolazione.

La guarigione completa avviene in un mese, sebbene la donna provi disagio per sei mesi. Per prevenire la formazione di cicatrici, dopo che la ferita è guarita, si consiglia di utilizzare il gel Contractubex per un mese, che provoca la rigenerazione cellulare. Dopo circa un anno le cuciture saranno praticamente invisibili.

Cura delle cuciture: come e cosa trattare?

Nell'ospedale di maternità, un'ostetrica esegue una semplice procedura per trattare i punti con diamante verde, che valuta l'aspetto della ferita. Vengono salvati anche gli assorbenti, che devono essere cambiati molto spesso. Non dobbiamo dimenticare la "regola femminile": cambiare le guarnizioni "davanti - dietro".

Dopo che una donna è stata dimessa dall'ospedale, la cura dei bambini è interamente sua responsabilità, quindi a volte si dimentica di se stessa. E se non segui le raccomandazioni del medico, le cuciture possono infiammarsi e disperdersi..

Per fare a meno di spiacevoli conseguenze, devi prenderti cura delle cuciture da solo:

  • eseguire le procedure di igiene femminile due volte al giorno con acqua calda, a cui viene aggiunta una soluzione rosa pallido di permanganato di potassio;
  • utilizzare solo assorbenti dopo il parto, poiché sono più morbidi;
  • le cuciture devono essere sempre asciutte, quindi dopo le procedure dell'acqua è necessario asciugare la superficie della ferita e attendere che si asciughi.

I farmacisti raccomandano l'uso di disinfettanti o unguenti per pulire le articolazioni. Consigliano di applicare l'unguento sull'area infiammata attraverso un tovagliolo e di non rimuoverlo fino a quando la composizione non viene assorbita.

Sono considerati efficaci:

  • Levomekol. È consigliato non solo dai chirurghi, ma anche dai dentisti. Le indicazioni per l'uso sono ustioni cutanee di vario grado, foruncoli, ulcere tropicali. Aiuta con ferite in via di estinzione.
  • Bepanten è un farmaco che non provoca reazioni allergiche, quindi può trattare le irritazioni della pelle in qualsiasi parte del corpo per prevenire la diffusione di microrganismi infettivi.
  • Malavit: la crema aiuta con ustioni, congelamento, favorisce la guarigione delle ferite. È usato per trattare le malattie ginecologiche.
  • Solcoseryl migliora il metabolismo della pelle, ripristina l'integrità della pelle. Una crema è prodotta sotto forma di gelatina, unguento, in una composizione liquida.
  • La clorexidina è un agente versatile con un'ampia gamma di applicazioni. I chirurghi si disinfettano le mani prima dell'intervento. Consigliato per il trattamento di ustioni, aree problematiche degli organi femminili.
  • Chlorophyllipt - ha un effetto anti-infettivo. Richiesto per malattie degli organi genitali femminili.

Il trattamento delle cuciture con unguenti deve essere eseguito con attenzione. La stanza in cui viene curata la donna deve essere sterile, altrimenti potrebbe essere introdotta un'infezione.

Vita intima dopo l'episiotomia

L'episiotomia durante il parto è stata tranquilla. Questo è un segnale che puoi impegnarti in una vita intima o astenersi a lungo?

I medici consigliano di non riprendere i rapporti sessuali dopo 1,5 - 2 mesi. Dopo questo periodo, vai alla clinica prenatale per assicurarti che tutto sia in ordine. Ma, anche se i punti sono stati stretti senza complicazioni, c'erano cicatrici, il cui tocco è doloroso.

In questi casi, massaggiano le aderenze o lubrificano l'area problematica con un unguento con effetto analgesico. Inoltre, l'utero è ancora traumatizzato..

È possibile che durante il sesso venga ferita di nuovo. Le relazioni intime sono difficili a causa della secchezza vaginale. Questa condizione è possibile a causa della bassa quantità di estrogeni nel sangue. Il problema viene risolto utilizzando gel e lubrificanti per l'igiene intima.

Devi scegliere quelli che contengono elementi antinfiammatori per eliminare il rischio di infezione nei genitali. Un unguento adatto è Contractubex, che allevia l'infiammazione e leviga le cicatrici dopo l'intervento chirurgico. La forza della donna in travaglio viene ripristinata entro 2 mesi.

L'utero torna alla normalità, le microfessure sulla mucosa genitale guariscono, le ferite guariscono. Da questo momento in poi, la vita intima a tutti gli effetti degli sposi torna alla normalità..

L'episiotomia influisce sulla gravidanza e sul parto successivi?

Dopo un'episiotomia, possono verificarsi complicazioni:

  • indebolimento dell'immunità;
  • i tessuti e le suture dopo l'intervento chirurgico non sono elastici;
  • non è possibile eseguire una nuova incisione nello stesso punto.

Tuttavia, in ginecologia, ci sono molti esempi in cui una seconda nascita è avvenuta senza intervento chirurgico. Anche l'atteggiamento della donna, la sua preparazione al parto, è di grande importanza. Quindi una madre che vuole dare alla luce un secondo bambino deve abbandonare tutte le paure e preparare il suo corpo per un nuovo test.

Potenziali conseguenze e complicazioni

L'episiotomia viene eseguita durante il parto. Che cos'è: l'inizio della riabilitazione o un lungo processo di trattamento? I primi giorni dopo l'operazione sono i più importanti, perché la guarigione della ferita è intensa. Se questo tempo è trascorso senza complicazioni, i punti vengono rimossi per la donna in travaglio..

Tuttavia, ci sono diversi momenti di disagio che l'episiotomia porta:

  1. L'operazione provoca dolore, che non si avverte immediatamente, ma dopo il parto è terminato. Le sensazioni dolorose passano rapidamente, ma se la donna in travaglio è molto sensibile, possono persistere fino a due mesi. In questi casi, il medico consiglia di assumere pillole come paracetamolo, ibuprofren e di mettere antidolorifici.
  2. Le cicatrici possono ferire e, all'esame, il ginecologo non vede alcuna patologia. In questi casi, aiuta la fisioterapia, che può essere avviata due settimane dopo il parto..
  3. Il disagio è esacerbato dal deterioramento della funzione intestinale. Se segui una certa dieta liquida, oltre all'uso di prodotti a base di acido lattico, passano momenti spiacevoli.
  4. A volte si verifica gonfiore, che può essere alleviato da impacchi o scalda ghiaccio.
  5. Può verificarsi sanguinamento, causato da microfessure o divergenza dei bordi del tessuto cucito. In questo caso, sarà necessaria una nuova procedura chirurgica. Per accelerare il processo di guarigione, il medico prescrive una visita in fisioterapia, riscaldandosi con una lampada al quarzo o a infrarossi.

Per 2 settimane dopo l'operazione, la donna in travaglio non deve sedersi per evitare la pressione sui punti. Un cuscino ortopedico, di forma tonda con un foro al centro, aiuta in tali situazioni.

Oppure puoi usare un normale anello di gomma. Quando le ferite smettono di ferire, puoi iniziare a sederti. All'inizio, puoi sederti su un gluteo, mentre le gambe dovrebbero essere unite. Dopo un po ', puoi provare a sederti nel solito modo, ma l'alimentazione del bambino dovrebbe essere fatta sdraiata.

Cosa fare se la cucitura è insanguinata?

A volte c'è un gonfiore del perineo che non scompare, quindi appare un sigillo, uno scarico marrone-verde con un odore sgradevole. Il processo è iniziato molto tempo fa, ma molte giovani madri non attribuiscono questa importanza, nella speranza che tutto passi.

Quando la temperatura aumenta, inizia la debolezza, iniziano i problemi con la minzione, la donna capisce che è necessario consultare immediatamente un ginecologo. Nel reparto, gli specialisti aprono la ferita e la lavano. Alla donna in travaglio vengono somministrate pillole e iniezioni di antibiotici per sopprimere l'infezione..

Puoi disinfettare la cavità della ferita con clorexidina o perossido di idrogeno. Per accelerare il processo di guarigione, la ferita può essere lubrificata con gel Malavit, pomate Levomekol, Solcoseryl.

Cosa fare se la cucitura è aperta?

Succede che dopo il ritorno dall'ospedale, i punti iniziano a sanguinare. Questo è un segno che la cucitura si sta staccando..

Ciò può accadere per diversi motivi:

  • la donna in travaglio non rispetta il requisito di base: non sedersi per almeno una settimana, perché la pelle è tesa e le ferite sono esposte;
  • il paziente si assume i lavori domestici pesanti;
  • è a disagio con i movimenti intestinali.

La sutura secondaria è dolorosa perché la pelle è infiammata e piccole suture possono portare alla formazione di una cicatrice ruvida che causerà disagi in futuro.

È meglio se la guarigione procede naturalmente. Per accelerare il processo di guarigione delle ferite e ripristinare la pelle, è necessario applicare una benda sterile con Chlorophyllipt, pomata Traumeel alla sutura durante la notte, che ha un effetto curativo.

Come alleviare il dolore e accelerare la guarigione?

Le donne in travaglio spesso si lamentano che i punti fanno male dopo l'operazione. Aiuta a riscaldarsi con una lampada rossa, che può essere fatta a casa. Il dolore è alleviato con unguenti con effetto analgesico, come Bepanten, Malavit.

Per una rapida guarigione dei punti, devi seguire i consigli del tuo medico:

  • non puoi sollevare pesi per tre mesi;
  • non lavarsi in bagni caldi, non andare in sauna;
  • mangiare correttamente e razionalmente, seguire una dieta, escludere i prodotti a base di farina; bere molti liquidi aiuta a ripristinare la funzione intestinale;
  • non dovresti iniziare a fare jogging nel primo mese, sforzarti di sbarazzarti del peso guadagnato, ma gli esercizi di Kegel non possono essere avviati, soprattutto perché richiedono 10 secondi per essere completati. Il principio di esecuzione è il seguente: stringere i muscoli attorno all'uretra, mantenerli in questa posizione e quindi rilassare la compressione. L'esercizio deve essere ripetuto fino a 20 volte al giorno..

Una donna deve seguire tutte le raccomandazioni per la cura quotidiana dei punti, in esse - la speranza di una rapida guarigione delle ferite. Coloro che hanno subito tali interventi chirurgici credono che niente guarisca meglio che prendersi cura di un neonato. I medici confermano che il movimento e la vita attiva promuoveranno la guarigione più rapida.

L'episiotomia durante il parto a volte è una necessità e ogni futura mamma dovrebbe sapere cosa porterà.

Se leggi le recensioni di donne che hanno subito un'operazione del genere, si può notare quanto segue:

  • ogni donna incinta ha bisogno di preparare il suo corpo per il parto;
  • è possibile trovare molta letteratura su Internet per capire qual è l'operazione;
  • se pensi che sarà più facile per il bambino in questo modo, allora puoi sopportare il dolore nel momento in cui l'ago tocca la pelle; non si avverte dolore quando si esegue l'incisione.

Se segui i punti, segui tutti i consigli, quindi in un mese ci sarà sollievo e dopo 2 mesi - completo recupero. Tornando in sala parto, devi credere che il parto finirà sano e salvo, che nascerà un bel bambino e la mamma starà bene.

Video: episiotomia durante il parto

Cos'è un'episiotomia:

La ragazza racconterà la storia della sua nascita:

Incisione di consegna

Rimanere incinta e portare un bambino in sicurezza è solo metà della battaglia. Il parto richiede molto meno tempo della gestazione, ma molto, molto dipende anche dal loro corso. Pertanto, è necessario prepararsi per il parto..

  • Parto con incisioni perineali: indicazioni
  • Qual è il nome dell'incisione perineale durante il parto
  • Come fare un'incisione all'inguine durante il travaglio
  • Incisione perineale durante il parto: come prendersi cura delle suture

Nel processo di questa preparazione, sarà molto utile apprendere quante più informazioni possibili su lacune e tagli. E non dovresti avere paura, impressione, preoccupazione. È molto meglio e più utile armarsi di conoscenza, perché aiuterà a ridurre i probabili rischi sia durante il parto che già nel periodo postpartum.

Parto con incisioni perineali: indicazioni

Nonostante il fatto che la nascita di un bambino sia un processo naturale, e recentemente il parto naturale sia stato sempre più promosso, è davvero possibile evitare l'intervento medico in esso solo in rari casi. Gli ostetrici chiamano dati diversi, ma in media, una donna su due in travaglio deve eseguire un'incisione perineale. Nelle discussioni sui forum, le donne spesso si lamentano del fatto che abbastanza spesso, tutti i loro amici, si verificano lesioni perineali durante il parto. Perché succede?

I rischi di lesioni al perineo durante il parto sono infatti molto alti. Ciò è facilitato da un gran numero di fattori diversi, i principali dei quali sono:

  • inelasticità del tessuto perineale (riguarda soprattutto le donne che partoriscono per la prima volta dopo 30 anni);
  • tessuto muscolare molto forte e muscolare del perineo (di solito importante per le donne che sono attivamente coinvolte nello sport);
  • cicatrici nel perineo dovute a parto precedente;
  • caratteristiche anatomiche (il cosiddetto perineo alto o basso);
  • infezioni e infiammazioni nel tratto genitale;
  • presentazione podalica del feto;
  • grande frutto;
  • parto rapido;
  • la necessità di utilizzare un estrattore a vuoto o una pinza;
  • lavoro prolungato, ecc..

In tutti questi casi c'è il rischio di rottura del tessuto perineale. Per evitare ciò, gli ostetrici preferiscono fare un'incisione quando la situazione diventa critica. Un'incisione presenta diversi vantaggi rispetto alla rottura spontanea:

  • i bordi asportati in modo uniforme crescono insieme molto meglio di quelli strappati;
  • le cuciture crescono insieme più velocemente;
  • tali lesioni hanno meno probabilità di infiammarsi e peggiorare;
  • la cicatrice dopo l'incisione è più estetica;
  • è possibile calcolare la profondità dell'escissione (la rottura spesso provoca traumi al clitoride o al retto);
  • la dissezione del perineo spesso evita lo sviluppo di conseguenze caratteristiche delle rotture: forte dolore, incompetenza dei muscoli del pavimento pelvico, prolasso delle pareti dell'utero e della vagina, incontinenza urinaria.

Si ricorre all'incisione al culmine della contrazione, quando il tessuto perineale si gonfia bruscamente, si gonfia, diventa blu, poi si allunga fortemente e diventa bianco: tali cambiamenti precedono la rottura.

Nel frattempo, in alcuni casi, i medici non aspetteranno e faranno un'incisione in anticipo. Le indicazioni per questo sono:

  • presentazione del feto, in cui ci sono difficoltà con la rimozione delle spalle;
  • parto prematuro (poiché un bambino prematuro durante il parto non è pronto ad adattarsi alla pressione esercitata sulla sua testa);
  • ipossia fetale intrauterina (in questo caso, è necessario accelerare l'aspetto del bambino);
  • anomalie nello sviluppo del feto;
  • la presenza di malattie nella madre, in cui è controindicata a spingere (ipertensione, aneurisma vascolare, problemi agli occhi e alla vista, ecc.).

Non esiste un modo efficace garantito per evitare lacrime e tagli durante il travaglio. Ma una donna, tuttavia, può fare qualcosa. E prima di tutto, deve proteggersi dallo sviluppo di infezioni genitali e quelle esistenti devono essere curate. Il massaggio con oli essenziali aiuta ad aumentare l'elasticità dei tessuti perineali. Se non c'è tempo per le procedure preparatorie e il parto sta per iniziare, l'unica cosa che la donna dopo il parto può e deve fare per ridurre i rischi di lesioni a se stessa e al bambino durante il parto è ascoltare le istruzioni del personale medico e seguirle obbedientemente. In nessun caso dovresti spingere se l'ostetrico lo proibisce, non importa quanto vuoi.

È molto, molto buono se la futura mamma impara in anticipo le tecniche di respirazione e rilassamento adeguate durante il parto e le applicherà quando sarà il momento. Ciò ti consentirà di sopravvivere al processo di nascita nel modo più efficiente e sicuro possibile, sia per te stesso che per il tuo amato bambino. Si consiglia inoltre di fare gli esercizi di Kegel: sono molto utili per tutte le donne, comprese quelle che aspettano un bambino..

Qual è il nome dell'incisione perineale durante il parto

In realtà, questa è una mini-operazione, il cui nome dipende dal modo in cui viene eseguita. Ce ne sono due:

  • Perineotomia: eseguita da un'incisione longitudinale nella direzione dall'ingresso della vagina all'ano. Tale incisione durante il parto viene eseguita raramente a causa dell'alto rischio di infezione della ferita e trauma al retto (a causa della vicinanza all'ano).
  • L'episiotomia è un'incisione dalla vagina, anche posteriormente, ma ad angolo, obliquamente, di lato, un po 'verso l'interno. Questa è l'operazione che viene eseguita più spesso..

Come fare un'incisione all'inguine durante il travaglio

Nella stragrande maggioranza dei casi, la dissezione perineale durante il parto viene eseguita in condizioni di emergenza per prevenire la rottura. Pertanto, di norma non viene utilizzato alcun sollievo dal dolore e si ritiene che ciò non sia molto necessario. Viene eseguita solo la disinfezione della pelle con iodio. E, naturalmente, molte donne sono interessate a sapere se fa male: l'incisione del perineo durante il parto.

Sullo sfondo del dolore del travaglio generale, una donna praticamente non distingue questo. Inoltre, il tessuto sezionato è quasi privo di una rete di vasi sanguigni - non si verifica sanguinamento dovuto all'incisione.

Ciò significa che la donna dopo il parto non ha bisogno di preoccuparsi: la manipolazione viene eseguita istantaneamente e impercettibilmente per la donna in travaglio. Potresti dire che non fa male. Tuttavia, negli ultimi anni, l'anestesia è stata sempre più utilizzata durante la dissezione..

Quindi, alla fine del parto (cioè quando la placenta è già partita), la ferita deve essere accuratamente cucita: in primo luogo, i muscoli sono collegati tra loro a strati, dopo di che i tessuti esterni vengono cuciti. La manipolazione viene eseguita in anestesia locale. Nel caso di un'epidurale, una dose aggiuntiva di anestetico viene semplicemente iniettata nel catetere.

Recentemente tutte le suture (sia interne che esterne) sono realizzate con suture autoassorbibili. Se viene utilizzato filo di seta, le suture dovranno essere rimosse circa una settimana dopo il parto..

Spesso vengono prescritti lassativi, antidolorifici, farmaci antinfiammatori e antibatterici alle donne in travaglio con lacrime e tagli, se necessario.

A condizione che la sterilità venga mantenuta durante la sutura e l'igiene completa dopo il parto, non si verificano ulteriori conseguenze negative. Tuttavia, la suppurazione e la deiscenza delle suture è ancora possibile, quindi è importante seguire le ulteriori istruzioni per prevenire complicazioni indesiderate..

Le incisioni guariscono bene e già 2-3 mesi dopo il parto puoi fare sesso. Il tempo di guarigione dell'incisione perineale durante il parto dipende dalla cura della ferita, dal rispetto di alcune regole precauzionali, dalle capacità rigenerative di ogni singolo organismo e dalla "pulizia" sessuale, ovvero dalla presenza o assenza di infezioni genitali della donna. Questi tempi possono variare da caso a caso. Ma la ripresa dell'attività sessuale va sempre concordata con il medico..

All'inizio, è probabile che una donna provi un certo disagio nel perineo e nei genitali. Ma questo fenomeno è temporaneo.

E, ovviamente, molto dipende dalla cura delle cuciture..

Incisione perineale durante il parto: come prendersi cura delle suture

Prendersi cura del perineo dopo il parto con una dissezione non è molto difficile, ma richiede un atteggiamento responsabile, poiché è davvero molto importante per la salute di una donna che ha appena partorito.

Nei primi 10-14 giorni dopo il parto, alla madre appena formata è vietato sedersi e anche la metà seduta dovrà andare in bagno. Tenerne conto quando ci si alza dal letto: prima rotolarsi su un fianco, poi abbassare le gambe a terra e alzarsi subito, senza fare movimenti bruschi.

Quindi puoi iniziare a sederti brevemente sul gluteo dal lato opposto all'incisione, sicuramente su una superficie dura. La mancata osservanza di queste linee guida può portare a divergenze di cucitura..

È estremamente importante evitare la ritenzione delle feci e quindi la nutrizione postpartum dovrebbe contenere cibi che facilitano i movimenti intestinali naturali..

Dopo ogni visita al bagno, i genitali devono essere lavati con acqua calda. Non puoi pulire il perineo, basta asciugarlo leggermente con un asciugamano che assorbe bene l'umidità.

Due volte al giorno, le cuciture devono essere trattate: prima con acqua ossigenata, poi verde brillante o una soluzione di manganese. In ospedale, questo dovrebbe essere fatto da un'infermiera. Le cuciture vengono sempre lavorate dopo l'igiene. Recentemente, invece della moxibustione alcolica, si consiglia di dare più spesso alle cuciture l'opportunità di stare all'aperto e asciugare naturalmente.

La rapida guarigione delle suture è facilitata non solo dai bagni d'aria (cioè, si consiglia di non indossare la biancheria intima per almeno 30 minuti al giorno, si può mentire per questa volta su un pannolino assorbente), ma anche per aumentare la circolazione sanguigna nel perineo (e per questo è necessario muoversi, camminare).

Qualche parola dovrebbe essere detta sui prodotti per la cura igienica. È meglio non usare saponi e gel per l'igiene intima in questo momento, ma fallo solo con l'acqua. Quando lavi via, devi sempre fare movimenti nella direzione dell'ano, ma in nessun caso il contrario, altrimenti c'è il rischio di infezione nel tratto genitale. Gli assorbenti igienici devono essere cambiati almeno ogni 2-3 ore, indipendentemente dalla loro pienezza.

Nella prima volta dopo il parto, non dovresti indossare una benda e altri indumenti intimi modellanti, poiché interferiscono con la normale circolazione sanguigna e, quindi, la guarigione delle suture.

E, naturalmente, se compaiono segni "sospetti" (dolore, pulsazioni, edema, odore, sensazione di bruciore, prurito, ecc.), È necessario informare urgentemente il medico.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Sintomi di dacriocistite nei neonati, trattamento per il blocco e il restringimento del canale lacrimale

Nutrizione

A volte uno o entrambi gli occhi sono acquosi in un neonato senza una ragione apparente, quindi un liquido denso giallastro inizia a risaltare da loro.

Tabella di alimentazione complementare da 4-6 mesi

Parto

Perché viene preso l'intervallo da 4 a 6 mesi per l'introduzione dei primi alimenti complementari. Ciò è dovuto al fatto che prima di questa età, il corpo del bambino non è fisiologicamente preparato per la percezione di nuovo cibo denso.

Che tè puoi bere durante l'allattamento?

Infertilità

La maggior parte delle persone non può immaginare la propria giornata senza una tazza di tè. Durante l'allattamento, devi stare attento a tutte le bevande e scegliere il tè con un occhio al benessere e alle reazioni del bambino.

Macchie dell'età dopo il parto: cause e metodi per sbarazzarsi di

Concezione

Le macchie pigmentate sono formazioni sulla pelle derivanti da un eccessivo accumulo di pigmento di melanina. Le macchie pigmentate sul viso dopo il parto sono comuni.