Principale / Nutrizione

In che settimana partoriscono

Questa domanda viene posta più spesso dalle donne che si stanno avvicinando alla data di nascita del bambino. Dopotutto, ogni futura mamma vuole sapere esattamente la data di questo momento prezioso. Ma, sfortunatamente, nessuno ti dirà la data specifica ed esatta della tua nascita. Sì, il medico, ovviamente, determina e registra la data stimata dell'evento importante. Tuttavia, ci sono molte sfumature in questa materia. Proviamo a capirli.

Innanzitutto, approfondiamo gli eventi che accadono alla futura mamma e al suo bambino nelle ultime fasi della gravidanza e proviamo a determinare la prossima data di nascita.

Di norma, il trasporto di un bambino dura 40 settimane o 280 giorni dall'ultima mestruazione di una donna. È da questa data che puoi sottrarre tre mesi e aggiungere altri sette giorni. Questa sarà la data di nascita stimata del tuo bambino..

Per una determinazione più accurata di questo periodo, è necessario ricordare la data del primo movimento del feto. Di solito le future mamme primipare sentono questi movimenti a 20 settimane di gestazione e seconde nascite - da qualche parte intorno alle 18 settimane di gravidanza.

La data di consegna può essere determinata anche dal medico in base ai risultati dell'ecografia fetale. La gravidanza è considerata a termine dopo 37 settimane, cioè dopo 259 giorni e fino a 42 settimane (294 giorni).

Tradizionalmente, il parto prima delle 37 settimane in medicina è considerato precoce e dopo 42 settimane - in ritardo. Con la fine della gravidanza fisiologica, il bambino nel grembo materno diventa più forte e nasce sano, con tessuti e sistemi di organi completamente formati. Se parliamo di gravidanza post-termine, è necessario tenere conto dei rischi di lesioni a una ragazza o un ragazzo durante il parto. È anche possibile dare alla luce un bambino morto se viene posticipato di dieci giorni o due settimane. Ecco perché i medici decidono di stimolare il travaglio di una donna incinta che non ha le contrazioni al momento giusto. Tradizionalmente, la gravidanza post-termine è più facile da prevenire che interrompere il parto prematuro..

In quale settimana di gravidanza partoriscono più spesso e da cosa dipende??

Ogni futura mamma vuole sapere quando avverrà la sua nascita. Ed è possibile rispondere accuratamente a questa domanda solo se un taglio cesareo è pianificato per motivi medici e una data è già stata fissata per questo. In tutti gli altri casi, questa domanda rimane aperta..

Statistiche medie

Il parto inizia quando sia la donna che il bambino sono pronti per questo. Questa preparazione è molto meticolosa, procede a vari livelli, da quello ormonale a quello muscolare. Pertanto, nessuno può dare una risposta univoca alla domanda su quando partorire, perché il ritmo di preparazione degli organismi femminili e del bambino al parto è diverso per donne diverse.

Esistono statistiche mediche che ti consentono di fare solo un'immagine approssimativa di ciò che sta accadendo e di capire in quale settimana partoriscono più spesso. Se prendiamo in considerazione che la gravidanza dura 40 settimane ostetriche (contando dal primo giorno dell'ultimo al concepimento delle mestruazioni), la gravidanza a termine è considerata da 37 a 42 settimane. Esattamente alla fine della 40a settimana, c'è lo stesso PDR (il giorno di nascita stimato), su cui molte mamme hanno tante speranze.

Non vale la pena sperare in un PDD di sicuro, perché esiste solo come una "bandiera di segnale" approssimativa che consente a una donna e ai medici di navigare meglio nel periodo gestazionale.

In questo giorno, che sfoggia con orgoglio nella carta di scambio di ogni futura mamma dal momento dell'iscrizione alla consultazione, il parto avviene, secondo l'OMS, solo nel 5% dei casi.

Il primo parto si verifica più spesso a 39-40 settimane e a 40-41 settimane (fino al 75% di queste due settimane) di nascite di primogeniti. Le rinascite si verificano più spesso a 38-39 settimane e 39-40 settimane (30% e 50%, rispettivamente). Circa il 4% delle donne porta bambini fino a 41-42 settimane.

Se consideriamo il parto pretermine, che si verifica da 22 settimane di gestazione a 37 settimane, il periodo più frequente in cui si verifica il parto è da 32 a 34 settimane. È molto raro partorire a 24-26 settimane. Un feto della 22a settimana di gravidanza è considerato vitale, tuttavia, il tasso di sopravvivenza in questo periodo è molto basso e il rischio di disabilità nei sopravvissuti è l'opposto..

Con l'aumentare della durata della gravidanza, la prognosi per la sopravvivenza diventa più favorevole. I nati a 23 settimane sopravvivono nel 16% dei casi e quelli nati a 29 settimane - nel 90% dei casi, anche il rischio di conseguenze irreversibili da parto prematuro diminuisce con la maturazione del bambino.

Un taglio cesareo pianificato viene eseguito, secondo le raccomandazioni cliniche del Ministero della Salute della Russia, per un periodo di 39 settimane ostetriche complete. Il taglio cesareo di emergenza per indicazioni urgenti può essere eseguito in qualsiasi momento quando si rende necessario.

Cosa può influenzare?

La durata del trasporto di un bambino dipende dalla salute della donna e dalla salute del bambino, nonché dalle caratteristiche della gravidanza in corso. Tutti i fattori sono troppo numerosi per elencarli, quindi toccheremo solo i più comuni.

  • Predisposizione genetica. Per capire se una donna ha la probabilità di partorire prematuramente o di trasferire suo figlio, è necessario scoprire a che ora è avvenuto il parto nella propria madre, nonna. Se le donne in famiglia partoriscono prima del previsto, ci sono tutte le ragioni per credere che in questo caso la natura ripeterà il programma genetico.
  • Fattore di età. Le donne incinte troppo giovani (fino a 20 anni) e le madri più anziane che hanno più di 36 anni hanno maggiori probabilità di altre di deviare significativamente dal giorno contrassegnato come PDR in una direzione o nell'altra.
  • L'ordine di nascita. Le donne primipare si preparano al parto più a lungo: il tessuto muscolare è meno allungato, la cervice è più stretta e quindi hanno la tendenza a ritardare il parto. Più nascite hai nella tua storia personale, maggiore è la probabilità che la nascita avvenga prima del PDD..
  • Salute. Le malattie croniche della futura mamma aumentano sempre la probabilità di un parto prematuro e le patologie endocrine, al contrario, spesso portano a una eccessiva maturità..
  • Condizioni esterne negative. Il fumo, l'alcol durante la gravidanza e lo stress prolungato sperimentato dalla futura mamma aumentano le probabilità di avere un parto precoce. Bassa attività fisica, l'obesità contribuisce al prolungamento.
  • La riluttanza emotiva di una donna a partorire. La paura del parto spesso porta al fatto che la cervice non matura in tempo, il travaglio non inizia per molto tempo. Il desiderio di partorire rapidamente, se è forte, potrebbe portare a un parto precoce.
  • Gravidanza multipla. I gemelli e le terzine esercitano una maggiore pressione sulla faringe interna dell'utero, una sorta di anello di bloccaggio. Più forte è questa pressione, più veloce inizia il lavoro. Pertanto, i gemelli e le terzine nascono solitamente prima delle 39 settimane..
  • Ritmi biologici individuali. Le donne con un ciclo mestruale breve (meno di 28 giorni) di solito partoriscono prima della PDE entro 1-2 settimane e le donne con un ciclo mestruale lungo portano i bambini fino a 41 settimane o più..

Nella maggior parte dei casi, il motivo del parto prima del termine o del prolungamento della gravidanza non può essere stabilito in modo affidabile. E quindi, il periodo di gestazione misurato dalla natura per una donna in particolare è semplicemente dato per scontato.

Nascita prematura

Parlando di parto pretermine, non si dovrebbe pensare che tali situazioni possano essere prese in considerazione quando un bambino nasce 2-3 settimane prima del PDD. Stiamo parlando in particolare del parto in cui il feto è funzionalmente e fisicamente immaturo - da 22 a 37 settimane.

Per i medici, non è ancora tutto chiaro sulle ragioni e sui meccanismi per lo sviluppo di tali nascite. Né il bambino né la madre per il travaglio a 22 settimane e poco dopo non sono chiaramente pronti, ma qualcosa nel corpo della donna incinta innesca la dominante molto generica, che dà inizio al processo di espulsione del feto. Di solito non è possibile stabilire la causa esatta della nascita avvenuta prima della data di scadenza. Pertanto, ci sono solo fattori che sono considerati predisponenti:

  • da parte materna: chirurgia dell'utero, aborti e aborti nella storia, parto prematuro prima;
  • da parte del bambino - anomalie dello sviluppo, conflitto Rh, presentazione podalica;
  • caratteristiche della gravidanza: polidramnios e oligoidramnios, ICI, neoplasie nell'utero, cervice, infezioni genitali, infezioni virali precoci.

Ma dovresti anche prendere in considerazione l'ambiente in cui vive la futura mamma. Se una donna mangia male, è spesso nervosa, manca di vitamine importanti, aumenta la probabilità di partorire prima.

Il feto di 22 settimane è vitale solo condizionatamente, tutto dipende da quanto è pronto il suo corpo per la vita extrauterina. La vitalità aumenta con l'età. È stato osservato che i ragazzi hanno maggiori probabilità di nascere prematuramente rispetto alle ragazze.

Consegna dopo PDR

Anche la situazione in cui il giorno previsto del parto è già trascorso e la donna non osserva nemmeno i precursori del travaglio imminente è abbastanza diffusa. La cosa principale è mantenere la moderazione e la calma e non cercare di stimolare e provocare il parto da soli. Fino a 42 settimane la gravidanza non è post-termine, ma prolungata, e queste sono due cose diverse.

Considera quali ragioni possono portare a un'estensione della gestazione..

  • Scadenze impostate in modo errato. Questo di solito è raro. Per fare un errore con i calcoli, è necessario non sapere o dimenticare completamente esattamente quando è stata l'ultima mestruazione, non per ricordare non solo il giorno, ma anche il mese. Ciò accade dopo un trattamento ormonale a lungo termine, l'uso prolungato di contraccettivi orali, l'insufficienza delle ovaie. Quindi l'età gestazionale e la PDD verranno stabilite sulla base dei risultati di un'ecografia nel primo trimestre. Una deviazione di 2 settimane dalle norme della fetometria non è considerata un ritardo dello sviluppo, ed è così che una donna ha 2 settimane in più durante la gravidanza.
  • Bambini grandi e giganti. Un peso alla nascita di 4 chilogrammi dà motivo di chiamare il feto grande e un peso di 5 chili - gigantesco. Questi bambini di solito preferiscono stare seduti nel grembo materno fino all'ultimo.
  • Disturbi ormonali Una piccola quantità di ossitocina, estrogeni e un maggiore contenuto di progesterone non creano lo sfondo più favorevole per l'inizio del travaglio. Finché il progesterone rimane alto, il generico dominante a livello ormonale non si somma.
  • Stile di vita sedentario e inattivo. I muscoli sono indeboliti, il loro tono è ridotto, questo vale per tutti i muscoli, inclusi i muscoli dell'utero, della cervice.
  • Minacce di aborto spontaneo durante la gravidanza. Spesso le donne affermano di essere state "tenute incinte con tale successo che in seguito non sono riuscite a convincere il bambino a nascere". Il punto non è che si usassero farmaci per mantenere la gravidanza, ma che psicologicamente la donna era così sintonizzata per continuare la gravidanza che ora, a livello psicogeno, è molto difficile persuaderla a lasciare andare il bambino, che è riuscita a mantenere con tanta difficoltà..

Come sbarazzarsi del peso in tempo?

Come puoi vedere, il concetto di "puntualità" è abbastanza ampio e una donna non può influenzare molti fattori. Ma ciò che dipende da esso dovrebbe essere fatto in stretta conformità con le raccomandazioni del medico. Ciò contribuirà a preservare la gravidanza e prevenire il parto prematuro e non prolungare la gravidanza..

Semplici suggerimenti ti aiuteranno in questo:

  • non nascondere la tua storia ostetrica al medico (anche se vuoi davvero nascondere il fatto dell'aborto);
  • da non perdere le prossime visite programmate alla clinica prenatale;
  • mantenere uno stile di vita sano e attivo durante tutta la gravidanza;
  • non trascurare esami e screening al fine di identificare tempestivamente patologie, complicanze e fattori di rischio.

Quanto dura la gravidanza, lo specialista racconta nel video qui sotto..

In che settimana danno alla luce il loro primo figlio - maschi e femmine

Più velocemente si avvicina il momento del parto, più la futura mamma è preoccupata per la domanda su quale settimana viene dato alla luce il primo figlio. Nessuno specialista può determinare la data esatta, poiché la data dipende da molti fattori, comprese le caratteristiche individuali dell'organismo, l'ereditarietà e così via. Questo articolo risponderà quando si verificano la prima e la seconda nascita, in quale settimana di solito danno alla luce maschi e femmine, il che influisce sui tempi, quali sono i motivi del parto prematuro o tardivo..

La gravidanza è un periodo molto importante e cruciale nella vita di ogni donna.

Cosa influenza il termine

Come dimostrato dalle osservazioni dei ricercatori americani che hanno studiato questo tema sull'esempio di 125 donne in gravidanza, solo il 4% delle future mamme ha partorito in tempo. La maggior parte (circa il 70%) ha partorito 10 giorni dopo la data, che è predeterminata utilizzando gli ultrasuoni. In altri casi, la gravidanza è durata 37-42 settimane. Gli esperti che hanno condotto questa osservazione hanno identificato diversi fattori che influenzano la durata della gravidanza e del parto:

  • Peso della donna (ad esempio, se la norma viene superata di 100 grammi, al periodo di gestazione viene aggiunto 1 giorno);
  • L'età della futura mamma (ogni anno il periodo di gestazione aumenta di 1 giorno);
  • Data di nascita del primo figlio (rilevante per multipare). Se il primo parto è avvenuto dopo 38 settimane, ogni bambino successivo nascerà prima.

Altri fattori che determinano quanti mesi e settimane nasce un bambino includono:

  • Eredità (se i parenti stretti di una donna incinta partoriscono più tardi o prima della data stabilita, la probabilità che si ripeta una tale situazione aumenta in modo significativo);
  • Stile di vita materno e alimentazione durante la gravidanza. Ad esempio, lo stress frequente può causare un travaglio pretermine;
  • La presenza di alcune patologie;
  • Assunzione di medicinali;
  • Peso fetale;
  • Gravidanza multipla.

È importante sapere! Nella pratica ostetrica, il periodo di gestazione è calcolato in settimane (non mesi o giorni).

Le norme per il termine di nascita del primo figlio

Con il normale corso della gravidanza e l'assenza di fattori negativi che portano a un parto tardivo o prematuro, il termine per la nascita del primo bambino è di 40 settimane. In questo caso, è consentito anche un periodo precedente - da 37 settimane. Non è raro che le donne partoriscano dopo la data di scadenza, vale a dire a 41 o 42 settimane, il che non è nemmeno una grave deviazione dagli standard medici..

In una nota. Gli specialisti possono solo stimare la data di nascita. In molti modi, il periodo specifico dipende dalla prontezza del corpo femminile per questo processo, così come dalla nascita del bambino stesso.

Indicatori che un bambino a termine deve soddisfare

In che settimana danno alla luce il loro primo figlio?

Nella maggior parte dei casi, le madri primipare impiegano fino a 39-40 settimane. Tuttavia, non è raro che le donne incinte camminino per il periodo prescritto..

Una durata così lunga, oltre a superare la norma, è spiegata dal fatto che il corpo di una donna che partorisce per la prima volta non ha ancora attraversato questi processi. Ha bisogno di più tempo per prepararsi al lavoro imminente..

Interessante. Il processo di espulsione del feto nel primogenito è lento, quindi nella maggior parte dei casi dura a lungo (circa 7 ore o più).

Per capire quante settimane nasce un bambino in un caso particolare, è necessario calcolare l'età gestazionale. Nelle prime fasi vengono utilizzati diversi metodi:

  1. Il metodo più comune è impostare la data di inizio dell'ultima mestruazione. Dopodiché, è necessario aggiungere ad esso il numero di settimane e giorni trascorsi dal conto alla rovescia. Accade spesso che una donna non ricordi il primo giorno del suo ultimo ciclo. Inoltre, l'attendibilità dei calcoli può rivelarsi dubbia perché in alcune donne il ciclo non è regolare (o il sangue in una donna incinta è apparso a causa di problemi associati alla gravidanza). Inoltre, le future mamme spesso scambiano il sanguinamento da impianto per le mestruazioni, che si verificano 6-10 giorni dopo il concepimento..
  2. Per escludere possibili errori, l'età gestazionale viene stabilita in base ai dati ecografici, che vengono eseguiti a 10-14 settimane. Il medico imposta le dimensioni del feto e le confronta con gli standard medici.
  3. Puoi capire quando il bambino dovrebbe nascere entro la data di fecondazione del bambino (dal momento in cui la donna ha avuto l'ovulazione). Il valore risultante sarà di 2 settimane inferiore al periodo calcolato dalla data di inizio dell'ultima mestruazione.
  4. Uno specialista esperto può determinare approssimativamente l'età gestazionale a 4-5 settimane di gestazione, concentrandosi sulle dimensioni dell'utero. Il fatto è che 2 settimane dopo il concepimento, l'utero assomiglia alle dimensioni di un uovo di gallina. Anche a questo punto acquisisce una tinta bluastra. Un mese dopo, i volumi raggiungono un uovo d'oca.

Nelle fasi successive della gravidanza, il periodo viene stabilito nel momento in cui il bambino inizia a muoversi nell'utero. Altri criteri in questo caso sono il volume dell'addome e l'altezza dell'utero. Affinché il risultato sia il più accurato possibile, si consiglia di confrontare i dati di calcolo effettuati in modi diversi..

Statistiche sulla nascita delle bambine

Secondo le statistiche, le ragazze nascono prima dei ragazzi. Le osservazioni mostrano che i primi sono pronti a lasciare la pancia della madre a 38 settimane..

Statistiche sulla nascita dei maschi

Rispetto alle ragazze, i ragazzi non hanno fretta di nascere. Quindi per quanto tempo le primipare partoriscono maschi? Secondo gli esperti, il più delle volte i bambini nascono a 40-41 settimane, in alcuni casi rimangono fino a 42 settimane.

Motivi di violazione delle scadenze

Ci sono una serie di fattori negativi che possono portare a un parto ritardato o, al contrario, a provocare la nascita prematura di un bambino..

Nascita prematura

Le nascite che si verificano prima delle 37 settimane sono considerate precoci ei bambini sono prematuri. I periodi più pericolosi, indipendentemente dal sesso del bambino, sono:

  • 22-27 settimane;
  • 28-33 settimane;
  • 34-37 settimane.

Le ragioni della nascita prematura di un bambino possono essere:

  1. Malattie infettive degli organi genitali. Uno dei fattori più comuni. Se il liquido amniotico viene infettato, c'è il rischio di violazione della loro integrità. L'effusione precoce dell'acqua provoca un travaglio prematuro. La situazione è complicata dal fatto che il canale del parto non è ancora pronto per il processo di espulsione fetale, la cervice non è levigata e il tappo mucoso non si è spostato. In questi casi, viene eseguito un taglio cesareo urgente..
  2. Gravidanza multipla.
  3. Stress costante.
  4. Polidramnios.
  5. Grande peso fetale.
  6. Difetti uterini. Ciò include alcune patologie della cervice. Può essere un collo accorciato o una violazione della funzione dell'otturatore. Tali deviazioni possono essere congenite o acquisite (ad esempio a causa dell'aborto) in natura..
  7. Ottima attività fisica.
  8. Cattiva alimentazione, mancanza di vitamine.
  9. Distacco o previa placentare. Le sue condizioni vengono valutate sulla base dei risultati degli ultrasuoni e del CTG. Se il medico rileva l'invecchiamento della placenta o individua la probabilità del suo distacco, alla donna viene prescritto un trattamento appropriato. La terapia ha lo scopo di migliorare il flusso sanguigno e la nutrizione del bambino. In situazioni più difficili, vengono prescritti farmaci che accelerano la maturazione del sistema respiratorio fetale..
  10. La rottura della bolla d'acqua prima del previsto.
  11. La necessità di chiamare la nascita prematura. Le cause sono malattie del sistema endocrino o cardiovascolare di una donna incinta. Per mantenere la salute dei bambini, così come la salute della futura mamma, il medico in questi casi prescrive un cesareo d'urgenza.

La probabilità di parto prematuro aumenta se la futura mamma ha avuto un aborto o ha avuto aborti spontanei.

Importante! Un bambino nato nel periodo da 27 a 36 settimane deve pesare più di 1,5 kg. I bambini il cui peso alla nascita è inferiore a 1 kg non possono essere salvati.

Se una donna ha notato segni di parto prematuro, ha urgente bisogno di consultare un medico. Tra i sintomi allarmanti ci sono:

  • Sensazione di stiramento nell'addome inferiore (come con le mestruazioni);
  • Sensazione di pesantezza, che preme sulla vescica;
  • La presenza di secrezioni sanguinolente dall'utero (in piccole quantità);
  • Sensazioni dolorose simili alle contrazioni (durano più di mezz'ora);
  • Perdita di liquido amniotico;
  • Non ci sono movimenti fetali.

Durante l'esame, il medico valuterà le condizioni della donna e del bambino e, se necessario, offrirà l'osservazione ospedaliera.

In una nota. Niente panico: il processo di nascita può essere sospeso artificialmente con l'aiuto di procedure e farmaci speciali.

Il parto prematuro può uccidere il bambino, quindi è importante consultare regolarmente il medico

Lavoro prolungato

Anche le gravidanze prolungate che durano più di 42 settimane non sono normali. In un secondo momento, è necessario un intervento chirurgico, poiché nel processo del parto naturale c'è un serio rischio di lesioni sia al bambino che alla madre.

Fattori sotto l'influenza di cui il periodo di gestazione può essere ritardato:

  1. Disturbi endocrini in una donna incinta. Il fatto è che il processo del parto è regolato dagli ormoni. Pertanto, i cambiamenti negativi di natura endocrina (disturbi metabolici, diminuzione del livello di alcuni ormoni) portano al fatto che il segnale sulla nascita imminente non viene ricevuto. Di conseguenza, le contrazioni non iniziano in tempo.
  2. Aumento del ciclo mestruale. Se le mestruazioni di una donna erano regolari, ma la durata del ciclo era di 30-35 giorni, il bambino nascerà dopo la data stabilita. In questo caso, stiamo parlando di un processo naturale, e non di patologia, e una gravidanza che si prolunga per questo motivo si chiama prolungata.
  3. Eredità. Un fattore genetico può causare parto sia precoce che tardivo se la madre o la nonna di una donna incinta avevano le stesse caratteristiche fisiologiche. Con questa conoscenza, puoi prepararti in anticipo per il tuo lavoro..
  4. Assunzione di medicinali. Questi possono essere farmaci volti a combattere malattie croniche o progettati per ridurre il tono dell'utero. Pertanto, prima di iniziare a prendere farmaci, dovresti consultare un ginecologo.

Per capire che la gravidanza si è trascinata, è necessario prestare attenzione ai seguenti segni:

  • Disegnare dolore all'addome;
  • Scarico di sangue dalla vagina, cambiamento all'ombra dei coaguli;
  • Cambiamenti nella forma dell'addome (tranne nei casi di movimento attivo del bambino). Devi recarti immediatamente in ospedale se l'addome è asimmetrico, sodo al tatto e mantiene questo aspetto per più di mezz'ora. Anche un sintomo allarmante è il prolasso addominale;
  • Perdita, fuoriuscita di acqua. Questo segno è difficile da perdere. L'effusione dell'acqua significa che l'integrità della vescica fetale è rotta ed è ora di iniziare il travaglio;
  • Non c'è movimento del bambino. La prima attività del feto si osserva già alla 20a settimana di gestazione (con la seconda gravidanza - a 16 anni). Se tali manifestazioni scompaiono, dovresti essere cauto. Consultare un medico se i movimenti non si ripresentano per più di 12 ore. L'unico caso del genere, dopo il quale l'attività del bambino è ripresa, è la norma. La regolare mancanza di movimento è un motivo per andare urgentemente in ospedale.

Il travaglio prolungato non è meno pericoloso del parto prematuro

Termini di prima e seconda nascita

Secondo le statistiche, i bambini in multipare nascono un po 'prima del previsto, a circa 37-38 settimane. Ciò è spiegato dal fatto che il corpo femminile ora si prepara più velocemente per il travaglio.

regole

Per partorire in tempo, è importante non permettere l'influenza di fattori negativi sul corpo femminile durante la gravidanza (stress frequente, esercizio fisico, alimentazione malsana, ecc.). È anche necessario visitare regolarmente il ginecologo, fare esami e sottoporsi a esami..

Sapere per quante settimane nascono il primo e il secondo figlio aiuterà una donna a prepararsi psicologicamente per questo difficile processo. Durante la gestazione, è molto importante monitorare la tua salute, seguire le raccomandazioni del medico e aprire i dettagli della tua salute al medico durante la consultazione. Solo se si osservano queste regole la probabilità di avere un bambino sano in tempo aumenterà molte volte.

Come inizia e come va la prima nascita

Segni di travaglio imminente

La prima gravidanza è sempre accompagnata da eccitazione. Per monitorare lo sviluppo del feto, è importante registrarsi in modo tempestivo, visitare regolarmente un ginecologo e sottoporsi a esami. Il processo di consegna dipende in gran parte dal corso della gestazione..

Il primo travaglio inizia a 38-42 settimane

Il fatto che una donna diventerà presto madre è indicato da segni caratteristici:

  • Poche settimane prima del parto, la pancia si abbassa. Le donne attente notano cambiamenti visivi. Quasi tutte le future mamme sentono come sta cambiando la loro condizione. Quando l'addome si abbassa, il feto viene spostato nella cavità pelvica. Allo stesso tempo, la pressione sul tratto digestivo e sul diaframma diminuisce. La donna incinta nota che è diventato più facile per lei respirare, ha smesso di soffrire di bruciore di stomaco, la sensazione di disagio mentre mangia è scomparsa.
  • In media, il tappo scompare in una settimana. Questa formazione si trova nella cervice e durante la gravidanza protegge il feto dall'infezione. Visivamente, il tappo assomiglia a un grumo di muco e il suo volume totale può raggiungere i 50 ml. Il colore del nodulo può essere da trasparente a marrone e lo scarico si verifica in alcune parti.
  • Il peso corporeo diminuisce in 1-3 giorni. Poco prima del parto, la futura mamma potrebbe notare una diminuzione di peso. È associato a un cambiamento nei livelli ormonali, a causa del quale il fluido in eccesso lascia il corpo. Oltre alle squame, ciò può essere indicato dalla scomparsa dell'edema e da un aumento della voglia di urinare..

I tempi di comparsa dei precursori del parto possono variare da caso a caso. Alcune persone potrebbero non notare che la spina si sta staccando come accadrà durante la prima fase della consegna. Altri possono anche notare dolore alle ossa pelviche causato dalla loro separazione. Molte persone provano disagio nell'addome inferiore, causato da un aumento dei movimenti fetali.

Come riconoscere le contrazioni dell'allenamento

Tutte le future mamme hanno sentito parlare di false contrazioni. Quando si trasporta un primo figlio, può essere difficile riconoscerlo. Molte donne, che provano dolore e disagio a 20-25 settimane, si spaventano. È necessario essere preparati per i cosiddetti "pantaloni della tuta" o contrazioni di Braxton-Hicks che compaiono in questo momento..

Una caratteristica distintiva di questa condizione dal periodo di lavoro attivo è la mancanza di stabilità. Le contrazioni dell'allenamento dello strato muscolare dell'utero sorgono spontaneamente e scompaiono altrettanto rapidamente. La futura mamma sente il suo stomaco stringersi. Molte persone lo paragonano alla pietrificazione. Allo stesso tempo, ci sono sensazioni di scoppio nella piccola pelvi, ma non dovrebbero essere accompagnate da dolore o secrezione di liquidi.

È meno probabile che la gravidanza con il primo figlio finisca con un parto prematuro..

Le contrazioni dell'allenamento si verificano spesso in risposta a uno stimolo: durante l'attività fisica, alla guida di un'auto, mentre si fanno i lavori domestici. Con l'avvicinarsi del travaglio, la futura mamma sentirà sempre più spesso false contrazioni uterine..

Quanto dura e come inizia il primo parto

Il parto è considerato urgente, puntuale, se inizia tra le 37 e le 42 settimane. La madre media, la cui gestazione è avvenuta senza complicazioni, partorisce a 39-40 settimane. È possibile determinare la data di un evento importante approssimativamente dalla data dell'ultima mestruazione..

Il travaglio urgente senza complicazioni inizia normalmente con contrazioni produttive dell'utero o scarico di liquido amniotico. In questa fase, devi immediatamente andare in ospedale o chiamare un'ambulanza.

Se una donna si reca in una clinica di maternità prima di 37 settimane con contrazioni produttive, il personale medico interviene sulla situazione. Quando ti consente di interrompere il processo e ritardare la consegna, viene utilizzata questa opportunità. Il travaglio prematuro è definito come un parto che inizia tra le 22 e le 37 settimane.

Succede che non succede nulla anche a 42 settimane. In questo caso, viene eseguita la stimolazione, la cui tecnica dipende dalle condizioni del paziente..

Quanto dura

Le future mamme sono particolarmente preoccupate per come sta andando il parto. Nessuno specialista sarà in grado di dire in anticipo quanto tempo impiegherà un bambino a comparire. La durata media normale di un primo parto è di 9-12 ore.

Il travaglio rapido è caratterizzato da una durata più breve. In questo caso, la futura mamma partorirà in 4-6 ore. Con questo risultato, la donna riceve un'attenzione speciale durante il parto successivo, poiché possono essere ancora più veloci..

Il processo di consegna può essere ritardato. Quando appare il primo bambino, questo accade abbastanza spesso..

In questa situazione, il parto dura più di 12 ore e spesso richiede l'uso di sostanze stimolanti. Con un processo prolungato, è importante monitorare le condizioni del feto, poiché può deteriorarsi bruscamente.

La procedura di consegna prevede periodi, ciascuno dei quali ha una durata media. Deve essere chiaro che i tempi standard sono approssimativi e possono differire per ogni donna in travaglio..

Come capire che il lavoro è iniziato

L'inizio del travaglio può essere evidenziato da 2 eventi: l'effusione di liquido amniotico e l'inizio di contrazioni regolari. Di solito non ci sono problemi con lo scarico dell'acqua, poiché è abbastanza difficile confondere questo evento con qualsiasi cosa. Un'altra cosa è quando si tratta della cosiddetta perdita di liquido amniotico. Questa è una situazione in cui l'integrità della vescica fetale è leggermente disturbata e il liquido amniotico viene rilasciato in piccole porzioni. Ecco perché una donna che ha attirato l'attenzione su una scarica acquosa abbondante e costante dovrebbe consultare urgentemente un ginecologo. Esiste un test amniotico che può distinguere il liquido amniotico da altre secrezioni. Tale test viene venduto anche nella catena di farmacie, ma è meglio contattare immediatamente uno specialista.

La differenza tra le contrazioni regolari e quelle di allenamento è che le contrazioni vere si verificano dopo determinati intervalli di tempo uguali, aumentando gradualmente in frequenza e durata. Non svaniscono se immersi in un bagno caldo o quando si assumono antidolorifici. Una donna in una situazione del genere dovrebbe registrare il momento dell'inizio della contrazione e la sua durata. Se l'intervallo tra loro è di 5 minuti o meno, è ora di andare in ospedale.

C'è anche un sintomo così formidabile come il sanguinamento, che è anche motivo per una chiamata immediata per un'ambulanza e un ricovero di emergenza, ma questa è già una variante della patologia, e non ci soffermeremo su di essa.

Il primo periodo è il processo di apertura della cervice

L'apertura della cervice è necessaria per garantire il passaggio regolare del bambino attraverso il canale del parto. Una contrazione è una contrazione crescente delle fibre muscolari negli strati dell'organo genitale. Il tono appare in uno dei segmenti dell'utero e si diffonde gradualmente su tutta la superficie. In questo momento, il collo è compresso, seguito da una leggera apertura..

La nascita del primo figlio spesso richiede più tempo del successivo

All'inizio delle contrazioni produttive l'apertura del collo è aperta di 1–2 cm, entro poche ore la durata degli episodi di ipertonicità aumenta e l'intervallo tra loro diminuisce. La prima fase del lavoro è divisa in due fasi:

  • stadio latente - divulgazione fino a 4 cm;
  • fase attiva - apertura al massimo

La parte iniziale del lavoro è la più lunga. Termina quando la cervice non è più palpabile.

Il secondo periodo - spingendo - la nascita del primo figlio

Le future mamme temono soprattutto la seconda fase del travaglio, ma di solito non dura più di 30 minuti. Quando trasporta il primo figlio, la maggior parte delle donne non capisce come il bambino possa passare attraverso il canale del parto. La struttura fisiologica, i cambiamenti ormonali, i riflessi muscolari e il lavoro degli ostetrici aiutano in questo.

Nel secondo periodo, la donna in travaglio subisce tentativi. Solitamente a questo punto il paziente viene trasferito in sala parto. Alcune cliniche praticano il parto in acqua o verticale. Questo momento è negoziato in anticipo.

L'espulsione del feto avviene durante lo sforzo e la contrazione dello strato muscolare dell'organo genitale. Il primogenito nasce di solito in 2-4 tentativi. In caso di complicazioni, gli ostetrici utilizzano un intervento strumentale secondo le indicazioni: episiotomia o estrazione del vuoto.

Il terzo periodo: la nascita del posto di un bambino

Pochi minuti dopo aver rimosso il bambino, la donna in travaglio ha di nuovo contrazioni involontarie dell'utero. Sono necessari per espellere la placenta con le membrane. Normalmente, questo dovrebbe accadere da solo, ma alcuni casi richiedono la separazione manuale del sedile del bambino.

È importante che i medici si assicurino che tutti gli elementi risultino interi. Se l'integrità della placenta viene violata, c'è un alto rischio che parte del posto del bambino rimanga nella cavità uterina. Questo minaccia di sanguinamento, infezione e richiede un successivo intervento chirurgico. Il parto termina con l'elaborazione degli organi genitali interni ed esterni.

Condizione dopo il parto: caratteristiche del periodo postpartum

Nei primi minuti dopo il completamento, alla donna viene fornita l'assistenza necessaria. Se la situazione lo richiede, vengono applicati punti, antibiotici, agenti ormonali per contrarre l'utero, farmaci per prevenire l'emorragia postpartum.

Il paziente è sotto la supervisione di operatori sanitari per 2-3 ore. Durante questo periodo, il freddo viene applicato all'addome per fermare il sanguinamento. In assenza di complicazioni dopo 2-3 ore, il paziente viene trasferito in reparto.

Inoltre, viene organizzato un soggiorno separato del neonato o insieme alla madre, a seconda dello stato di entrambi.

Si consiglia di mettere il bambino al seno più spesso, poiché la stimolazione dei capezzoli provoca la contrazione uterina. Le statistiche mostrano che le donne che allattano si riprendono più velocemente. Entro una settimana dalla nascita del bambino, la nuova madre può sentire movimenti nell'addome, simili ai movimenti del feto. Sono causati dai movimenti intestinali. Nel periodo postpartum, è necessario monitorare la regolarità della minzione, poiché l'impulso espresso è solitamente assente.

Dopo il primo parto, che non è stato accompagnato da complicazioni, vengono dimessi per 4-5 giorni. In precedenza, il paziente viene esaminato su una sedia e viene eseguita un'ecografia pelvica. Individualmente, il medico fornisce raccomandazioni per il recupero e, se necessario, prescrive farmaci.

La prima nascita è una procedura entusiasmante. È importante avere un buon atteggiamento e obbedire agli ostetrici. È estremamente importante scegliere in anticipo una struttura ostetrica. Dopo essere stata dimessa dalla struttura ostetrica, una donna deve visitare un ginecologo locale entro e non oltre 2 mesi dopo.

Seconda nascita: in che settimana puoi partorire e cosa temere?

Aspettare la nascita di un bambino è il momento più bello nella vita di ogni donna, indipendentemente dal fatto che partorirà per la prima volta o di nuovo. Una donna che si appresta a diventare madre per la seconda volta, nonostante l'esperienza, è ancora tormentata da molte domande: quando inizia il secondo parto, in quale settimana di solito partorisce, quanto dura il normale processo lavorativo, ecc..

Non un solo ginecologo saprà dare una risposta chiara su quale settimana della seconda gravidanza sarà l'ultima. Dipende da molti fattori, tra cui: il corso della gravidanza, l'età della gestante, le condizioni esterne e il grado di maturità del feto. In media, secondo le statistiche, la seconda nascita inizia tra le 37 e le 42 settimane.

Seconda nascita: in quale settimana di solito partoriscono secondo le statistiche?

Questa domanda rimane un mistero non solo per le future mamme, ma anche per medici e scienziati. I dati sui tempi del secondo parto sono la base per lo sviluppo di nuovi approcci alla gestione del travaglio ripetuto, alla prevenzione di varie patologie e all'organizzazione del sistema di assistenza ostetrica.

Le statistiche dicono che molto spesso è necessario partorire per la seconda volta a 38-39 settimane. Tuttavia, ci sono delle eccezioni quando una madre di secondo termine nasce con un bambino post-termine..

Il termine del secondo parto dipende in gran parte dal corso della gravidanza e da molti altri fattori:

  • il grado di maturazione della placenta - con il rapido invecchiamento della placenta, aumenta il rischio di parto prematuro, soprattutto se si tratta di una seconda nascita per una donna. In quale settimana di solito partoriscono con una determinata patologia dipende dall'adempimento delle sue funzioni da parte della placenta;
  • condizioni della cervice: nelle donne che partoriranno per la seconda volta, la cervice matura quasi sempre in tempo. Molto spesso, la levigatura del collo e la sua apertura di 1-2 dita si osserva già a 37 settimane;
  • la durata del ciclo mestruale e l'ovulazione tardiva: i ginecologi di solito calcolano la data di nascita stimata, tenendo conto del primo giorno del ciclo mestruale. La base per questi calcoli è l'ovulazione, che, con una durata del ciclo di 28-30 giorni, si verifica nei giorni 13-14. Ma il tempo di ciclo per alcune donne può essere di 35 giorni, quindi le statistiche potrebbero essere distorte;
  • polidramnios o poca acqua - il polidramnios è una causa comune di secondo parto prematuro, mentre l'acqua bassa, al contrario, porta al fatto che la futura mamma sta posticipando la gravidanza;
  • stato psicologico: una donna pluripare, di regola, è emotivamente più stabile, quindi può partorire in tempo o posticipare. Grazie alla calma della futura mamma, il processo dei cambiamenti ormonali è normale e il parto avviene in modo tempestivo..

Ci sono anche segni popolari che presumibilmente aiutano a prevedere quale settimana di gravidanza sarà l'ultima prima del parto. Dicono che i ragazzi tendono a stare seduti più a lungo nella pancia delle madri e le ragazze maturano e nascono più velocemente. Tuttavia, sia la pratica che le statistiche non confermano questa opinione..

Per quanto tempo possono esserci problemi con una seconda nascita secondo le statistiche?

Il fattore principale che determina se il processo di nascita è normale o meno è il grado di maturazione fetale. Un bambino è considerato completamente formato a 37-38 settimane, da questo momento è possibile partorire.

Le statistiche mediche mostrano che una donna che ha dato alla luce il suo primo figlio a 40 settimane sarà sollevata dal peso una seconda volta a 40-42 settimane. E questo è un caso normale.

Il processo di nascita nelle donne pluripare è caratterizzato da un inizio improvviso, contrazioni più intense e una durata più breve. Pertanto, quando compaiono i primi segni di parto, specialmente in un periodo di 37 settimane o più, una donna dovrebbe cercare aiuto medico da un medico..

Il canale del parto in una donna pluripare è più elastico, la cervice può aprirsi più velocemente. Grazie a ciò, il processo lavorativo dura più velocemente, la probabilità che la nascita sia complicata da crepe e lacrime è significativamente ridotta. Inoltre, il rischio di lesioni alla nascita, secondo le statistiche, è ridotto per il bambino stesso..

Problemi durante il parto possono verificarsi nelle future mamme che hanno sofferto di malattie del sistema genito-urinario, così come nelle donne in travaglio che hanno dovuto partorire per la prima volta attraverso un taglio cesareo. La decisione che il processo del parto in questo caso dovrebbe essere naturale viene presa da specialisti, valutando tutti i possibili rischi..

Il parto prematuro (prima delle 37 settimane) è il pericolo maggiore per le donne che partoriranno sia la prima che la seconda volta. La nascita prematura può essere dovuta a molti fattori.

Il rischio di parto pretermine è aumentato negli amanti degli animali domestici - portatori di toxoplasmosi, nelle donne che non capiscono che nella loro posizione vale la pena limitare l'attività fisica, rinunciare ai tacchi alti e smettere di fumare. Una categoria speciale di donne inclini alla nascita prematura di un secondo figlio sono le donne incinte con gravidanze multiple.

La nascita prematura di un bambino minaccia anche le coppie con diversi gruppi sanguigni e fattore Rh.

Da quanto tempo partorisco per la seconda volta? Cosa temeva e come ha risolto i suoi problemi. Esperienza di mamma esperta.

Anastasia, 34 anni, istruttrice di ginnastica ritmica, Tver:

“Il secondo figlio non è stata una sorpresa per me e mio marito, l'avevamo programmato e io mi stavo preparando a partorire con ogni responsabilità. Ero un paziente diligente di un ginecologo. Ho seguito tutte le raccomandazioni, ho superato i test in tempo. Nonostante a quel punto avessi già un figlio di 4 anni e, a quanto pare, non avrei dovuto preoccuparmi del parto, il pensiero che presto avrei dovuto affrontare di nuovo questo doloroso processo mi spaventava di nuovo. Avevo ancora più paura che un bambino potesse nascere in fretta, avrei iniziato a partorire e non avrei avuto il tempo di arrivare in ospedale. Ascoltavo costantemente il mio corpo, reagivo a tutti i crampi addominali. In effetti, tutto si è rivelato non così spaventoso. Quando si avvicinava la 38a settimana, ho iniziato ad avere lievi dolori all'addome inferiore. Ho chiamato mio marito, mi ha portato dal ginecologo. Il dottore mi visitò, mi rassicurò che non era ancora una contrazione, ma mi consigliò di rimanere sotto osservazione. Grazie a lui per questo, perché al mattino ho capito che tutto era iniziato. Il processo non è stato veloce, ma comunque molto più veloce della prima volta. Non era così spaventoso partorire una seconda volta, ricordavo ancora tutto quello che è successo la prima volta quando ho dato alla luce mio figlio. In 5 ore sono diventata una madre felice di mia figlia, Katenka. Quindi ragazze, non abbiate paura! L'importante è ascoltare te stesso, non perdere i primi segnali e correre in ospedale! "

autore-esperto: Faina Eduardovna Lvova,

Direttore del Centro di cultura familiare

Ora sapete tutti delle seconde nascite. Ci auguriamo che il nostro articolo ti sia piaciuto. Condividi con gli amici, lascia commenti: saremo felici di rispondere!

Quante settimane partoriscono: prima, seconda nascita

Un neonato è considerato a termine da 38 settimane, quindi il periodo prenatale inizia in questo momento. Continua fino allo sviluppo del lavoro. Se una donna aspetta il suo primo figlio, il parto è considerato normale tra le 38 e le 42 settimane.

La data preliminare di quante settimane può iniziare il travaglio è determinata dal medico. Molto spesso, durante la prima gravidanza, questo periodo è di 40 settimane ostetriche. Se un bambino nasce dopo, parlano di parto post termine..

La diffusione quando è possibile dare alla luce il primo figlio è grande - 4 settimane. Durante questo intero periodo, le future mamme sono molto interessate alla domanda su quale settimana nasce un bambino sano e quando nascerà. La risposta non si cerca nei libri, ma nella salute di una donna, lo stato del suo corpo..

A seconda di quante settimane partoriscono, il corpo di ogni donna la avverte 2 giorni prima dell'inizio del travaglio.

Quale settimana partorire - tempo normale

Quando i primipari partoriscono, il termine normale è di 37 sette giorni. Se il momento della nascita del primo figlio è precedente, dipende dal giorno dell'ultima mestruazione. Le statistiche mostrano che il parto di solito si verifica a 39-40 settimane. Circa il 70% dei bambini nasce in questa fase del travaglio.

È impossibile dire la data esatta di quante settimane di consegna. Secondo le statistiche, nelle primipare questo periodo arriva più tardi del resto. Ciò è dovuto al riconoscimento tardivo dei segni di gravidanza e dei precursori del parto, nonché allo sviluppo del travaglio..

Lunga attesa

La prima gravidanza dura a lungo, la cervice si apre lentamente. Il corpo sta solo imparando a conoscere questo processo, quindi non preoccuparti di quante settimane inizierà il travaglio. I primogeniti partoriscono più tardi.

Guardiamo il peso del bambino

Notando quante settimane nasce il primo figlio, i medici parlano di 37 settimane. Durante questo periodo, il bambino è pronto per la nascita. Tutti i sistemi e gli organi vitali sono formati e pronti per la nascita di un bambino.

Se il travaglio inizia in questo momento, il bambino è considerato a termine. L'altezza media è di circa 48 cm e il peso corporeo è di 3 kg. Il peso del bambino aumenta ogni giorno a causa del grasso sottocutaneo che il bambino ha accumulato nell'utero..

Dipende dalla durata del ciclo mestruale

I ginecologi, nel calcolare il periodo in cui la settimana di gravidanza una donna può partorire, usano la formula Negele. Calcolando la data di nascita del bambino su di esso, è necessario sottrarre 3 mesi dall'inizio dell'ultimo ciclo mestruale e aggiungere 7 giorni.

Tuttavia, questo metodo per determinare da quale settimana una donna inizia il travaglio non è accurato. Viene utilizzato per la data approssimativa in cui è possibile dare alla luce un bambino sano se il ciclo mestruale della futura mamma è di 28 giorni. Se è più lungo, il periodo in cui puoi partorire verrà dopo..

Con un ciclo irregolare, è difficile scoprire la data di ovulazione, quindi questo metodo per determinare in quale settimana arriverà la nascita è considerato non adatto.

Colpisce l'ereditarietà

Se parenti strette hanno il loro primo parto prima o dopo la data stabilita, potresti avere una situazione del genere. Chiedi quante settimane hanno partorito mamma e nonna. Il fattore ereditario gioca un ruolo importante, puoi ripetere la loro storia.

Il corso della gravidanza è un altro fattore

Il periodo in cui la settimana partorire dipende dalle caratteristiche di questo periodo. Durante le guerre e le devastazioni, i bambini non avevano fretta di nascere. Entrambi sentivano che un letto caldo e una buona alimentazione non li aspettavano, quindi rimasero più a lungo nello stomaco della madre.

Quando un bambino si sente a disagio all'interno dell'utero: la placenta non svolge la sua funzione, la madre ha sofferto di stress, una malattia prolungata - aumenta la probabilità di parto prematuro. Le stesse conseguenze si osservano con allungamento eccessivo dell'utero, peso fetale elevato, polidramnios o gravidanze multiple..

Indipendentemente da quanto tempo le donne primipare partoriscono, i bambini possono apparire sani ea termine. Pertanto, la tempistica di quante settimane inizia il travaglio normale non è limitata al numero esatto..

Quante settimane di solito partorisci il tuo primo figlio??

Se è la prima volta che diventi madre, allora c'è circa il 70% della probabilità che il parto arrivi in ​​tempo - circa 40 settimane di gravidanza. Ciò è dovuto al fatto che il corpo della donna non ha ancora subito i processi che avvengono al suo interno e ci vuole tempo per espellere il feto.

Una donna incinta non sa come inizia il travaglio e in quale settimana nasce il primo figlio, quindi potrebbe perdere l'inizio di questo momento. L'attività lavorativa nei primi anni dura a lungo, è debole e prolungata, le contrazioni possono durare fino a 7 ore.

Ma anche qui si verificano delle eccezioni. Se non si considerano le cause del parto prematuro (fino a 36 settimane), quando ci sono disturbi nel corpo della futura mamma, allora ci sono anche gravidanze post termine. In questo caso, il bambino viene rilasciato con un breve intervallo - dopo 42 settimane..

Statistiche sulla seconda nascita

Notando in quale settimana di solito viene partorito il secondo figlio, viene menzionato un periodo di 36 settimane. Il secondo travaglio inizia all'improvviso e va via più velocemente e più facilmente.

La cervice, così come il canale del parto, si apre rapidamente, quindi le donne che hanno già partorito spesso non hanno il tempo di raggiungere l'ospedale. Le rinascite arrivano intorno alle 38 settimane, ma ci sono delle eccezioni.

Terza gravidanza

Preparandosi a diventare madre per la terza volta, una donna è interessata alla domanda su quale settimana partorisce più spesso il suo terzo figlio. Il travaglio di solito inizia prima. Se durante la prima gravidanza il parto avviene a partire da 38 settimane, la terza gravidanza è associata a un periodo di 36 settimane.

Le date per ragazzo e ragazza sono diverse

Di solito le ragazze vogliono vedere il mondo prima dei ragazzi che non hanno fretta di lasciare la pancia della madre. Se i medici annotano le statistiche in quale settimana danno alla luce i ragazzi più spesso, parlano dei termini di 40-41 settimane. A volte ci sono detentori del record che rimangono fino a 42 settimane. Le ragazze sono pronte a pubblicare il primo grido in una data precedente - 38 settimane.

È importante non dimenticare il ciclo della futura mamma. Se il ciclo è standard o breve, quando l'ovulazione arriva il 14 ° giorno dopo l'inizio delle mestruazioni, il bambino nasce alle 40 settimane prescritte.

Ci sono diversi motivi per cui le ragazze nascono prima:

  1. Ci vuole tempo perché un ragazzo nasca pronto per l'esistenza. Le ragazze maturano più velocemente a causa del loro ruolo biologico nella vita: la procreazione.
  2. In quale settimana di solito le ragazze partoriscono dipende dallo stato di salute della madre, ma inizialmente le ragazze sono nate più forti dei ragazzi. Hanno fretta di crescere e nascere e durante la vita si sviluppano più rapidamente..

Da quale settimana puoi dare alla luce due gemelli

Per una persona, le gravidanze multiple non sono la norma, quindi il parto precoce è una conseguenza delle complicazioni. L'utero cresce due volte più velocemente dai bambini in volume e un allungamento eccessivo causa contrazioni.
Considerando quante settimane ostetriche partoriscono il secondo bambino, abbiamo parlato del periodo di 37 settimane. Quando si parla di gravidanze multiple, vengono menzionate 34-35 settimane. Indipendentemente dal fatto che i gemelli possano nascere prima, hanno un'alta probabilità di sopravvivenza.

Il momento migliore per avere un bambino sano

Se consideriamo da quale settimana è possibile dare alla luce 1 ragazza o un ragazzo senza malattie croniche nella futura mamma, i medici insistono per 38-42 settimane. Con questo periodo compaiono bambini buoni, sani e a tutti gli effetti.

I medici sono guidati da 40 settimane: questo periodo è registrato nella cartella clinica e nel congedo per malattia come data di inizio del travaglio. Ma anche a 38 o 42 settimane nascono bambini sani e maturi.

Un altro problema sono le gravidanze multiple. In questo caso, è meglio partorire 4 settimane prima, che è associato al carico sul corpo che la donna sta vivendo. Se un taglio cesareo non è pianificato, è necessario prepararsi per il parto a 35 settimane.

Sintomi e cause del parto prematuro

L'inizio inaspettato del travaglio provoca ansia e stress in una donna. Consideriamo perché si verifica questa situazione:

Questo motivo è uno dei più frequenti tra le donne in gravidanza, che porta al parto precoce. La futura mamma non si sente bene e la sofferenza del bambino all'interno dell'utero è il fattore scatenante per l'inizio del travaglio. Pertanto, è necessario sottoporsi a un esame in modo che la gravidanza sia sicura..

I medici valutano le condizioni della placenta sulla base dei risultati degli ultrasuoni e del CTG. La cosa più importante è visitare regolarmente un ginecologo e sottoporsi a tutti gli esami. Se il medico rileva l'invecchiamento della placenta o la sua rottura, viene prescritto un trattamento che migliora il flusso sanguigno e la nutrizione del feto..

Nei casi avanzati vengono prescritti farmaci che accelerano la maturazione del sistema respiratorio del bambino. Quindi anche i bambini mensili prematuri sopravvivono e vengono allattati.

Nella stagione delle malattie infettive, non solo il tratto respiratorio soffre, è possibile infettare il liquido amniotico e interrompere l'integrità della loro membrana. Con l'effusione precoce o la perdita d'acqua, si verifica un parto prematuro.

Tra le complicazioni, si nota che se l'integrità della vescica è rotta e il collo non è levigato, il canale del parto non è ancora pronto e il tappo mucoso non si è allontanato - è necessario un cesareo di emergenza.

In questo caso, la pressione sulla faringe interna aumenta, la cervice viene rapidamente levigata. Aderendo alle raccomandazioni del ginecologo e osservando il riposo a letto, puoi prevenire il parto prematuro.

Patologia della cervice.

Un collo accorciato e le disfunzioni dell'otturatore sono congenite o derivano da traumi dovuti a parto o aborto precedenti. Questo porta alla nascita prematura..

A volte il parto precoce non arriva spontaneamente, ma il medico prescrive un taglio cesareo d'urgenza al fine di preservare la salute della madre e del bambino. Le cause sono malattie vascolari, cardiache o endocrinologiche.

Il travaglio precoce si verifica a 28-36 settimane. Se una donna avverte sintomi allarmanti, un urgente bisogno di visitare un medico:

  • allungamento nell'addome inferiore, che ricorda le mestruazioni;
  • sentire che qualcosa sta premendo sulla vescica;
  • piccolo scarico di sangue dalla vagina;
  • dolori crampi che durano più di 30 secondi. Basta non essere confuso con le contrazioni dell'allenamento;
  • fuoriuscita di liquido amniotico;
  • nessun movimento fetale.

Il ginecologo valuterà la condizione e suggerirà il ricovero in ospedale, se necessario. Niente panico, non fa paura. Puoi sempre rallentare il parto con farmaci e procedure speciali.

Perché potrebbe esserci una nascita tardiva?

Una gravidanza post-termine non è meno pericolosa di una gravidanza pretermine, quindi chiedi al tuo medico quanto dura il terzo parto. Vengono prima degli altri e il rischio di portare il bambino è maggiore.
Considera i motivi della nascita tardiva:

    Disturbi ormonali nella madre.

I cambiamenti nel sistema ormonale segnalano al corpo l'inizio del travaglio. Se i livelli ormonali e il metabolismo della futura mamma vengono interrotti, il segnale non arriverà e le contrazioni non inizieranno.

A quel tempo, se una donna aveva il ciclo regolarmente, ma il ciclo era di 30-35 giorni, il bambino nascerà dopo la data stabilita. Parlano di un processo fisiologico naturale, non di una patologia. Questa gravidanza è chiamata prolungata.

Questa ragione è fisiologica. L'ereditarietà influisce sul parto precoce e tardivo. Sapendo da quanto tempo sono nate la madre e la nonna, puoi prepararti in anticipo per il tuo lavoro.

Quando si assumono farmaci per ridurre il tono dell'utero, le modifiche si applicano anche al parto. Anche i farmaci per le malattie croniche influenzano il travaglio. Pertanto, informa il ginecologo della tua situazione in modo che corregga l'appuntamento..

Quando temere?

Qualsiasi disagio nell'addome è un motivo per consultare un medico. Le ragioni possono essere diverse, ma se non riconosci il pericolo in tempo, il bambino morirà. Con un dolore lancinante nell'addome inferiore, è possibile l'aborto. Per evitare che ciò accada, è necessario un trattamento tempestivo..

Se si verifica un dolore simile a un'infiammazione della vescica o dell'appendicite, c'è una minaccia di parto prematuro. Non fare affidamento solo sui tuoi sentimenti, soprattutto su quelli multipari, ma scopri sempre il motivo esatto dal ginecologo.

In nessun caso il sanguinamento durante la gravidanza è normale. I cambiamenti di colore sono sospetti: marrone, scarlatto, giallo scuro o bordeaux. Se questo viene osservato, chiama immediatamente un'ambulanza o corri in ospedale con la tua auto. Informa il tuo ginecologo di questo sintomo.

La pancia ha cambiato forma.

Questo caso non si applica ai momenti di movimento attivo del bambino. Se, in uno stato di calma, l'addome è asimmetrico, duro e teso per più di 30 minuti, si abbassa o cambia forma dopo una caduta, recarsi immediatamente in ospedale.

Perdita o perdita d'acqua.

Impossibile perdere un momento del genere. Se le acque se ne vanno di notte - il letto sarà bagnato, se durante il giorno - scorreranno lungo le gambe. La perdita è più difficile da rilevare: c'è la bagnatura della biancheria intima, che è pericolosa in caso di gravidanza prematura. Se si verifica un deflusso - la vescica fetale è danneggiata, è necessario iniziare il travaglio.

I movimenti del bambino non si fanno sentire.

La donna sente i primi movimenti del bambino dalla 20a settimana, durante la seconda gravidanza - dalla 16a. Se scompaiono, devi stare attento. La mancanza di movimento per più di 12 ore è un segnale allarmante che dovrebbe essere segnalato al medico.

Se ciò è accaduto una volta, dopo di che il bambino è di nuovo attivo, questa è la norma. La regolare mancanza di movimento o scarsa attività è un segnale allarmante..

Tieni un diario con le registrazioni e il controllo del tempo dell'attività del bambino, quindi presentalo al medico.

Circa l'autore: Borovikova Olga

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Ai neonati dovrebbe essere data acqua da bere?

Parto

Il corpo di un neonato nei primi mesi di vita funziona in modo speciale. Per questo motivo, l'introduzione di acqua uniforme nella dieta del bambino dovrebbe essere attenta..

È possibile bere paracetamolo durante la gravidanza nel 1 °, 2 ° e 3 ° trimestre

Concezione

Questo articolo discute il paracetamolo durante la gravidanza. Ti diremo se puoi berlo nel 1 °, 2 ° e 3 ° trimestre per mal di testa e febbre.

Quando si verifica un mal di testa durante la gravidanza: la norma o motivo di preoccupazione

Analisi

Quasi una donna incinta su sei soffre di mal di testa. A volte questo è un evento comune, ma in alcuni casi vale la pena consultare immediatamente un medico.