Principale / Neonato

I primi movimenti fetali durante la gravidanza

I movimenti fetali sono il momento più toccante ed emozionante dell'intera gravidanza. Questo è particolarmente vero per i primi movimenti. Qualsiasi madre attende con trepidazione l'ora in cui il bambino si fa sentire per la prima volta. Di norma, ciò accade quando la tossicosi precoce è finita, la donna si è abituata alla sua nuova posizione e si aspetta di fare conoscenza con il bambino. Il mistero e la solennità del momento sta anche nel fatto che nessun altro al mondo riceve un tale onore, tranne la madre: per la prima volta sentire il tuo bambino.

Incredibilmente, il feto inizia a muoversi dall'ottava alla nona settimana. Tuttavia, è ancora troppo piccolo, quando "nuota" raramente tocca le pareti dell'utero e la madre non sente questi movimenti. L'opinione che alcuni prodotti siano in grado di "svegliare" il bambino è molto probabilmente sbagliata: l'attività del bambino non dipende dal cibo consumato dalla madre. Si ritiene che i movimenti distinti di un bambino possano essere ascoltati per la prima volta in media a 20 settimane: tira fuori le braccia con le gambe, mentre tocca le pareti dell'utero. Ma tutto è molto individuale e la tempistica può variare in modo significativo. Le donne snelle di solito sentono i primi movimenti prima delle donne grassocce. Dipende anche dal tipo di gravidanza che stai portando: la maggior parte delle donne pluripare sente i primi movimenti del bambino già a 18 settimane e anche prima. In generale, le donne avvertono il movimento fetale durante le gravidanze ripetute circa 2-4 settimane prima rispetto alla prima. Ciò accade principalmente perché la donna ha già familiarità con questa sensazione e i muscoli dell'utero sono già preparati per questo. E le primipare potrebbero non sentire il bambino nemmeno a 24 settimane. Se il medico ti assicura che la gravidanza sta procedendo normalmente, tu e il bambino siete in perfetto ordine, allora non dovresti preoccuparti della mancanza di movimento. Molto presto diventeranno regolari e distinti e li riconoscerai sicuramente. Nel frattempo, puoi provare questo metodo. Bevi un bicchiere di latte la sera, sdraiati sulla schiena e sdraiati per un po '. Si ritiene che questa posizione sia molto scomoda per il bambino, ed è del tutto possibile che te lo faccia sapere con le sue spinte..

Di solito, entro la 24a settimana, la tua famiglia e i tuoi amici possono provare la gioia di emozionarsi. I tremori diventano abbastanza forti da far sentire le altre persone. Ma il ragazzo vorrà comunicare con "estranei"? Se solo abituato alla loro voce e ai frequenti tocchi della mano.

Con un aumento della durata del movimento, le briciole dovrebbero aumentare l'intensità e la forza. Alla settimana 20, il feto effettua una media di 200 movimenti al giorno e tra le 28 e le 32 settimane il loro numero raggiunge il massimo: 600 movimenti. Prima del parto, il bambino è già cresciuto abbastanza, c'è già pochissimo spazio nella pancia, quindi il numero di movimenti diminuisce gradualmente, sebbene la loro forza rimanga la stessa o addirittura aumenti.

Gli studi dimostrano che alla fine del trimestre l'attività del bambino aumenta dalle 20:00 alle 8:00 - durante il giorno, il bambino dorme, cullato dal movimento della madre.

I primi movimenti fetali durante la gravidanza

Insieme alla maternità, molta gioia e molta ansia entrano nella vita di una donna. Le future mamme premurose studiano attentamente la letteratura speciale, si consultano con medici che hanno già dato alla luce fidanzate e talvolta sanno molto di più sulla gravidanza rispetto al loro medico curante. Tuttavia, le future mamme "avanzate" hanno molte domande.

Uno dei più brucianti può essere chiamato movimento fetale durante la gravidanza. Quando sarà? Il primo, il più atteso e memorabile. Si sente bene, può essere confuso con altre attività motorie del bambino, quanto spesso si muove il bambino durante il giorno, c'è una velocità di movimenti, come contare il loro numero, quante settimane farà il primo timido movimento nell'utero durante la prima e le successive gravidanze e così via... Parleremo di queste importanti sfumature nel nostro articolo..

Quanto durano già i movimenti del bambino??

È scientificamente provato che il bambino inizia a muoversi molto prima che la madre inizi a sentirlo. Già a 7-8 settimane di gravidanza, il bambino si muove, ma i suoi movimenti in questo momento sono piuttosto caotici che giustificati da alcuni motivi convincenti. Inoltre, il bambino stesso è ancora così piccolo che anche gli shock più forti non vengono affatto avvertiti dalla futura mamma..

Entro la 15a settimana di gravidanza, i movimenti del bambino nell'addome diventano più consapevoli e possono essere causati da qualche motivo. Ma anche in questo momento, è molto, molto raro che una donna incinta avverta un movimento fetale. I medici considerano persino tutti questi "movimenti" in tali periodi di gravidanza come immaginari e li definiscono come i processi vitali del tratto intestinale di una donna e non come l'attività motoria di un bambino..

Per determinare a che ora inizia il movimento cosciente del feto, è necessario tenere conto di molti fattori:

  • il fisico di una donna incinta (più è graziosa, prima può sentire l'attività motoria del bambino);
  • che tipo di parto avrà una donna incinta (durante la prima gravidanza, il primo movimento si avverte molto più tardi rispetto a quelle successive);
  • caratteristiche individuali dello sviluppo fetale;
  • lo stile di vita della futura mamma;
  • connessione emotiva tra mamma e bambino.

Come capire che questo è movimento fetale, non singhiozzo?

La domanda può sembrare ridicola, ma in realtà il bambino nella pancia della madre può produrre ogni sorta di movimento, e questo non è sempre il primissimo movimento che l'intera famiglia sta aspettando..

Secondo le descrizioni di madri esperte, il movimento del feto nell'addome può assomigliare a:

  • battito d'ali di farfalla;
  • movimento regolare del pesce;
  • solletico con una piuma;
  • calcio leggero o spinta;
  • "Gorgoglio" o "gorgoglio";
  • carezze delicate.

Tutte le donne incinte a modo loro sentono e descrivono i movimenti del bambino nello stomaco. Alcuni sono prosaici, altri più poetici, ma per tutti questo è un momento vitale. Dopotutto, se entro la 24a settimana di gravidanza la donna non sentiva ancora il movimento del bambino, deve assicurarsi di informarne il medico curante.

Naturalmente, durante i controlli regolari, il medico deve ascoltare il battito cardiaco del bambino e capire, senza complicati test ed esami, se tutto è in ordine con il bambino, ma l'assenza di movimento nelle fasi successive dovrebbe allarmare la futura mamma. Questa può essere la causa, ad esempio, dell'ipossia fetale. Solo una risposta rapida e professionale dei medici e un trattamento tempestivo di alta qualità possono eliminare la minaccia per la vita del bambino.

Ci sono perturbazioni?

A 20-24 settimane, una donna incinta può monitorare in modo indipendente le condizioni del bambino dalla sua attività motoria e, utilizzando diverse tecniche ben collaudate, contare quotidianamente il numero di movimenti fetali.

Questi sono metodi ben noti come:

  • Pearson;
  • Cardiff;
  • Sadowski.

La differenza tra questi metodi è solo negli intervalli di tempo del calcolo. Secondo Pearson, la mamma conta il numero di movimenti dalle 9:00 alle 21:00. A Cardiff - entro 12 ore, con partenza a qualsiasi ora, ea Sadovski - dalle sette alle undici di sera. Dieci movimenti l'ora sono considerati normali. Se ce ne sono meno o più, non c'è motivo di preoccuparsi. Due o tre ore senza mescolare non sono motivo di allarme. Il bambino può semplicemente addormentarsi ed essere in uno stato di completa calma. Se non ci sono attività durante il giorno, la futura mamma ha bisogno di cercare aiuto medico urgente.

Perché un bambino si muove spesso e l'altro no?

Tali domande vengono poste dalle madri di bambini sia troppo passivi che troppo attivi. Un numero enorme di indicatori diversi influisce sull'attività motoria del bambino. Pertanto, non esiste una risposta univoca a questa domanda retorica, ma ci sono diverse affermazioni che indicano che il movimento fetale dipende direttamente da:

  • lo stato fisico e mentale della madre;
  • ora del giorno o della notte;
  • nutrizione, routine quotidiana e stile di vita di una donna;
  • l'ambiente;
  • occupazione;
  • posture di una donna incinta;
  • il livello di sensibilità della donna e la connessione emotiva tra il bambino e la madre.

Se sei preoccupato di non sentire il primo movimento del tuo bambino, smettila di preoccupartene. Una madre in uno stato di stress costante, ansia conscia e inconscia, cattiva salute e umore depressivo è motivo per il bambino di "nascondersi" e non mostrare alcuna attività, in attesa che la situazione migliori.

Parla al tuo bambino non ancora nato, fai le tue cose preferite con lui, fai visita agli amici, cammina all'aria aperta, goditi la vita e tuo figlio, prima o poi, reagirà al tuo desiderio di sentirlo nel tuo grembo. Inizierà un'attività così tanto attesa del tuo amato futuro figlio!

Possa questo giorno essere uno dei più felici della tua vita! Gravidanza facile per te e "movimenti" piacevoli!

9 fatti importanti sul movimento fetale: come sapere se il tuo bambino sta bene

Naturalmente, tutte le future mamme non vedono l'ora dei primi movimenti fetali. Molte donne da questo momento sono veramente consapevoli del fatto della loro gravidanza. In questa fase sorgono molte domande riguardanti l'attività del feto nella pancia della madre. Risponderemo a quelli più popolari.

1. Il bambino inizia a muoversi prima che tu lo senta

Il primo movimento del feto inizia presto, già a 7-8 settimane di gravidanza. Fu in questo momento che si formarono i primi muscoli e rudimenti del sistema nervoso. Da circa 10 settimane di gravidanza, il bambino inizia a muoversi più attivamente nell'utero, a volte urtando le sue pareti. Tuttavia, è ancora molto piccolo e questi colpi sono molto deboli, quindi la futura mamma non può ancora sentirli..

2. "Come se un pesce nuotasse": durante la prima gravidanza, i movimenti fetali si avvertono successivamente

I primi movimenti del feto saranno morbidi e solleticanti, come se un pesce avesse nuotato. La futura mamma potrà sentire gli shock tangibili un po 'più tardi. Se la gravidanza è la prima, i primi movimenti fetali possono essere visti a 18-20 settimane e, con gravidanze ripetute, a 16-18 settimane (la donna ha già familiarità con questa sensazione, determina più accuratamente e prima il movimento fetale).

In generale, la manifestazione dei primi movimenti fetali è molto individuale e dipende dalla sensibilità della futura mamma, nonché dal suo fisico. Ad esempio, le donne magre possono sentire i movimenti fetali prima, anche a 15-16 settimane, e le mamme più grandi, a volte dopo le 20 settimane.

Le donne che conducono uno stile di vita attivo, che lavorano molto, di solito sentono i movimenti fetali più tardi, poiché con un alto impiego di solito ascoltano meno i loro sentimenti interiori.

3. Dalla 24a settimana, il feto "comunica" già con la madre tramite movimenti

Il movimento fetale è un indicatore di una gravidanza normale, una buona crescita, sviluppo e benessere del bambino. All'inizio, quando la futura mamma sentiva solo i primi movimenti del feto (18-20 settimane), i movimenti potevano non essere nemmeno percepiti tutti i giorni. Dalla 24a settimana di gravidanza, la futura mamma sente già come il feto cambia posizione, muove braccia e gambe. L'attività motoria del feto aumenta gradualmente e il suo picco cade nel periodo dalla 24a alla 32a settimana di gravidanza. In questo momento, diventa uno degli indicatori del normale sviluppo del bambino, il bambino inizia a "comunicare" con la madre attraverso i movimenti, per rispondere ai suoni della sua voce e allo stato emotivo. Dal momento della "crescita", quando il bambino ha iniziato a muoversi attivamente, "parla" alla madre, informandola in tal modo della sua ansia, gioia, piacere o del suo benessere.

A sua volta, il feto è molto sensibile ai cambiamenti nello stato emotivo della futura mamma. Ad esempio, quando è eccitata, preoccupata per qualcosa o felice, il bambino può muoversi più attivamente o, al contrario, calmarsi per un po '. I movimenti fetali possono variare in quantità e intensità, anche durante il giorno. E questo è normale.

4. Se non c'è movimento, il bambino può semplicemente dormire

A partire dalla 24a settimana di gravidanza, il bambino dovrebbe muoversi in media 10-15 volte all'ora. Se il bambino non si fa sentire entro 3-4 ore, è possibile che stia solo dormendo. In questo caso, la futura mamma ha bisogno di mangiare qualcosa di dolce e sdraiarsi sul fianco sinistro per mezz'ora. Se questi semplici passaggi non aiutano, vale la pena ripeterli di nuovo dopo 2-3 ore. Se il bambino continua a non farsi sentire, questo è un motivo per consultare un medico..

Dopo 32 settimane di gravidanza, il numero di movimenti fetali diminuisce gradualmente a causa del fatto che il bambino sta crescendo e semplicemente non ha abbastanza spazio libero. Ma la loro intensità e forza rimangono le stesse o crescono. Ciò diventa particolarmente evidente al momento del parto..

Rivolgiti immediatamente al medico se:

  • nessuna attività motoria fetale per 12 ore o più,
  • il feto è stato eccessivamente attivo per diversi giorni e poi improvvisamente si è placato,
  • nota solo movimenti fetali rari e deboli (questo può essere causato da una mancanza di ossigeno - ipossia fetale).

5. Come contare i movimenti fetali? 2 prove speciali

Si consiglia di contare il numero di movimenti fetali per ogni futura mamma, specialmente nel terzo trimestre di gravidanza (dopo la 28a settimana) - dovrebbero essercene almeno dieci durante il giorno. Esistono 2 test di movimento fetale per valutare l'attività fetale

• "Conta fino a dieci". Su una scheda speciale (puoi prenderla dal tuo medico o ti dirà come disegnarla), il numero di movimenti fetali viene annotato ogni giorno, di solito a partire dalla 28 settimane di gravidanza. L'essenza del test del movimento fetale è che la futura mamma conta i movimenti fetali per 12 ore, ad esempio, dalle 9:00 alle 21:00. Se il feto fa meno di 10 movimenti per ciclo? - questo è un motivo per consultare un medico per un esame.

• C'è ancora un modo per contare i movimenti fetali: il metodo Sadovsky. Lo trascorrono così: la sera, dopo cena, la donna si sdraia sul fianco sinistro e conta i movimenti del feto. In questo caso, è necessario prendere in considerazione tutto, anche i più piccoli movimenti del feto. Se entro un'ora si notano 10 o più movimenti fetali, ciò indica che il bambino si sente bene. Se il feto si è spostato meno di 10 volte in un'ora, i suoi movimenti vengono conteggiati per un'altra ora. L'orario serale per questo metodo di valutazione non è stato scelto a caso. È la sera, soprattutto dopo cena e il conseguente aumento del glucosio, che il feto è più attivo. Se il numero di movimenti fetali è inferiore a 10 volte in 2 ore, questo dovrebbe essere considerato come un segno di una violazione delle sue condizioni e dovrebbero essere condotte ulteriori ricerche.

6. I movimenti fetali possono essere un po 'dolorosi

A volte i movimenti del bambino feriscono la futura mamma. In questo caso, ha bisogno di cambiare la posizione del suo corpo (sdraiarsi sull'altro lato, camminare, ecc.). Dopodiché, il disagio dovrebbe scomparire. Se per molto tempo, per diverse ore, i movimenti fetali rimangono dolorosi, la futura mamma dovrebbe assolutamente informarne il medico, poiché questo potrebbe essere un segno di problemi durante la gravidanza (ad esempio, con oligoidramnios). Inoltre, la maggior parte delle future mamme nota un certo dolore all'ipocondrio, soprattutto nel terzo trimestre di gravidanza?.

7. Smart baby: perché i movimenti fetali sono troppo attivi?

Il bambino può muoversi troppo attivamente, come già accennato, quando lo stato emotivo della futura mamma cambia, inoltre, è così che può reagire ai rumori esterni (da circa la 20a settimana di gravidanza, quando si forma l'apparecchio acustico e le ossa in esso hanno iniziato a ossificarsi per condurre il suono ). Pertanto, se la futura mamma viene in un appartamento in cui sono in corso dei lavori di ristrutturazione o guarda un film con forti effetti di rumore in un cinema, allora, molto probabilmente, sentirà shock abbastanza frequenti nella pancia..

8. Qual è l'espressione della fame di ossigeno del feto?

C'è una credenza diffusa che l'aumento dell'attività fetale sia un segno di carenza di ossigeno, ma non è sempre così. Infatti, nelle fasi iniziali dell'ipossia fetale, si nota il comportamento irrequieto del bambino, che consiste nella frequenza e nel rafforzamento dei suoi movimenti. Tuttavia, con una prolungata o crescente mancanza di ossigeno, i movimenti dell'omino si indeboliscono o possono addirittura interrompersi del tutto. Pertanto, l'ansia dovrebbe essere causata da movimenti fetali rari (meno di 10 al giorno), deboli (specialmente dopo 30 settimane) o da una maggiore attività dopo un "periodo di quiete", che richiede una consultazione urgente con un medico. Se il medico sospetta che qualcosa non va, invierà la futura mamma per un'ecografia o CTG (cardiotocografia), con la quale potrai capire perché il bambino si sta comportando in questo modo. E se necessario, il medico prescriverà un trattamento per normalizzare il feto.

È molto importante ascoltare le sensazioni nella pancia e notare quanto spesso e intensamente si muove il bambino. Quindi puoi sentire i cambiamenti nella natura dei suoi movimenti e consultare un medico in tempo per assicurarti che tutto sia in ordine con il bambino.

9. Il piccolo "astronauta" è sempre in movimento

Alla ventesima settimana di gravidanza, il feto compie circa 200 movimenti al giorno e nel periodo compreso tra la 28a e la 32a settimana la loro quantità giornaliera raggiunge i 600. Naturalmente, la futura mamma non sente tutti i movimenti del bambino, ma solo una piccola parte di essi. Quindi, dopo 28 settimane, di solito la frequenza di movimento del feto, secondo le sensazioni della donna, è da 4 a 8 volte all'ora, ad eccezione dei periodi di sonno (3-4 ore di seguito). Durante il terzo trimestre, una donna incinta può notare che il suo bambino ha determinati cicli di sonno e veglia. I bambini di solito sono più attivi dalle 19:00 alle 4:00 e il periodo di "riposo" arriva più spesso dalle 4 alle 9 del mattino.

I primi segni del movimento di un bambino

Forse le sensazioni più eccitanti durante la gravidanza sono causate dai primi movimenti del bambino nella pancia della futura mamma. Quando e come una donna sente i movimenti del bambino e in quali casi il "comportamento" fetale può diventare un allarme? I primi movimenti fetali distinti, di regola, sono avvertiti dalle donne più vicine alla seconda metà della gravidanza e le donne pluripare li sentono prima delle madri che aspettano il loro primo figlio.

Ciò è dovuto al fatto che le donne che hanno partorito sanno già quali sono queste sensazioni, e le donne che sono incinte per la prima volta possono inizialmente confondere i movimenti fetali, mentre non sono ancora abbastanza intensi, con peristalsi intestinale, formazione di gas nell'addome o contrazioni muscolari. Inoltre, nelle donne in gravidanza, la parete addominale anteriore è più tesa e sensibile. Le donne grasse sentono i movimenti fetali un po 'più tardi rispetto alle donne magre. Scopri di più sui movimenti fetali nella pancia della madre nell'articolo su "I primi segni di movimento del bambino".

Quindi, durante la prima gravidanza, le donne sentono i primi movimenti del feto, di regola, tra le 18 e le 22 settimane (di solito nella 1a settimana), e le donne pluripare possono sentire i movimenti del nascituro a partire da 16 settimane. Quando le future mamme iniziano a sentire i movimenti dei loro bambini, hanno molte domande e dubbi: quanto spesso dovrebbe muoversi il bambino? Si sta muovendo abbastanza vigorosamente? Va ricordato che ogni bambino è individuale e si sviluppa al proprio ritmo e le norme relative ai movimenti fetali hanno una gamma abbastanza ampia.

Primo trimestre. Nel primo trimestre di gravidanza, si verifica la crescita più intensa del nascituro. All'inizio, un gruppo di cellule si divide rapidamente, cresce e si sviluppa in un embrione, che si attacca alla parete dell'utero e inizia a crescere, protetto dal liquido amniotico, dalle membrane e dalla parete muscolare dell'utero. Già da 7-8 settimane, durante l'esame ecografico, è possibile registrare come si muovono gli arti dell'embrione. Questo perché il suo sistema nervoso è già abbastanza maturo per condurre gli impulsi nervosi ai muscoli. In questo momento, l'embrione si muove in modo caotico e i suoi movimenti, a quanto pare, sono privi di significato. E, naturalmente, è ancora troppo piccolo ei movimenti sono troppo deboli per sentirli. Secondo trimestre. A 14-15 settimane di gravidanza, il feto è già cresciuto ei suoi arti si sono completamente differenziati (hanno acquisito la forma e la forma di braccia e gambe che ci sono familiari), i movimenti sono diventati intensi e attivi. Durante questo periodo, il bambino galleggia liberamente nel liquido amniotico e spinge le pareti dell'utero. Certo, è ancora molto piccolo, quindi queste repulsioni sono deboli e la futura mamma non le sente ancora..

Entro 18-20 settimane, il feto cresce ei suoi movimenti diventano più evidenti. Le donne incinte descrivono questi primi tocchi leggeri come "svolazzare di farfalle", "nuoto di pesci". Man mano che il feto cresce, le sensazioni diventano più distinte e entro 20-22 settimane, di regola, tutte le donne incinte sentono chiaramente i movimenti del loro bambino. Nel secondo trimestre, le future mamme possono sentire i "sobbalzi" del bambino in diverse parti dell'addome, perché non ha ancora preso una certa posizione nell'utero e c'è ancora abbastanza spazio per girarsi e ruotare in tutte le direzioni. Cosa fanno i bambini nel grembo materno? Secondo le osservazioni effettuate durante la ricerca ecografica, i bambini non ancora nati svolgono molte attività diverse: bevono liquido amniotico (con gli ultrasuoni si può vedere come si muove contemporaneamente la mascella inferiore), girano la testa, si torcono con le gambe, possono avvolgere le gambe con le maniglie, toccare e afferrare il cordone ombelicale. Con l'aumentare del periodo di gestazione, il bambino cresce e diventa più forte. I tremori leggeri sono già stati sostituiti da forti "calci", e quando il bambino rotola all'interno dell'utero, è evidente dall'esterno come lo stomaco cambia la sua configurazione. Allo stesso tempo, la madre può affrontare il fatto che il suo bambino "singhiozza". Allo stesso tempo, la donna sente come il bambino sussulta a intervalli regolari. I movimenti di "singhiozzo" sono associati al fatto che il feto sta deglutendo intensamente il liquido amniotico e il suo diaframma inizia a contrarsi attivamente. Tali movimenti del diaframma sono un tentativo riflesso di espellere il liquido. Questo è completamente sicuro e normale. Anche l'assenza di "singhiozzo" è una variante della norma.

All'inizio del terzo trimestre, il feto può rotolare e ruotare liberamente e entro 30-32 settimane assume una posizione permanente nella cavità uterina. Nella maggior parte dei casi, si trova a testa in giù. Questa si chiama presentazione cefalica. Se il bambino viene posizionato con le gambe o i glutei, questa viene chiamata presentazione podalica del feto. Con una presentazione cefalica i movimenti attivi sono palpabili nella parte superiore dell'addome, mentre con una presentazione pelvica, al contrario, si fanno sentire nelle parti inferiori. Durante il terzo trimestre, una donna incinta può anche notare che il suo bambino ha determinati cicli di sonno e veglia. La futura mamma sa già in quale posizione del corpo il bambino è più a suo agio, perché quando la madre si trova in una posizione scomoda per il bambino, te lo farà sicuramente sapere con movimenti violenti e intensi. Quando la donna incinta giace sulla schiena, l'utero esercita una pressione sui vasi sanguigni, in particolare quelli che trasportano il sangue ossigenato all'utero e al feto. Quando vengono spremuti, il flusso sanguigno rallenta, quindi il feto inizia a sperimentare una leggera mancanza di ossigeno, a cui reagisce con movimenti violenti. Più vicino al parto, i movimenti si avvertono principalmente nell'area in cui si trovano gli arti del bambino, il più delle volte nell'ipocondrio destro (poiché nella stragrande maggioranza il feto si trova a testa in giù e di nuovo a sinistra). Tali tremori possono persino ferire la futura mamma. Tuttavia, se ti pieghi leggermente in avanti, il bambino smetterà di spingere così forte. Ciò può essere spiegato dal fatto che in questa posizione il flusso sanguigno migliora, il feto riceve più ossigeno e si "calma".

Poco prima dell'inizio del travaglio, la testa del bambino (o le natiche, se il feto è in posizione podalica) viene premuta contro l'ingresso della piccola pelvi. Di lato sembra che la pancia "affondasse". Le donne incinte notano che prima del parto l'attività motoria del feto diminuisce. Ciò è spiegato dal fatto che alla fine della gravidanza il feto è già così grande che non c'è abbastanza spazio per i movimenti attivi e sembra "calmarsi". Alcune future mamme, al contrario, notano un aumento dell'attività motoria del feto, poiché alcuni bambini, al contrario, rispondono a una limitazione meccanica dell'attività motoria con una natura più violenta dei movimenti.

Quante volte si muove il bambino?

La natura dell'attività motoria fetale è una sorta di "sensore" del corso della gravidanza. Dall'intensità e dalla frequenza con cui si sentono i movimenti, si può giudicare indirettamente se la gravidanza sta procedendo bene e come si sente il bambino. Fino a circa la 2a settimana, mentre il feto è ancora piuttosto piccolo, la futura mamma può segnare lunghi intervalli (fino a un giorno) tra episodi di movimenti fetali. Ciò non significa che il bambino non si muova per così tanto tempo. È solo che una donna potrebbe non notare alcuni movimenti, perché il feto non è ancora abbastanza forte e la futura mamma non ha imparato abbastanza per riconoscere i movimenti del suo bambino. Ma da 26 a 28 settimane, si ritiene che il feto debba muoversi 10 volte ogni due o tre ore..

Ostetrici-ginecologi hanno sviluppato uno speciale "calendario dei movimenti fetali". Durante il giorno, una donna conta quante volte il suo bambino si è mosso e registra l'ora in cui si è verificato ogni decimo movimento. Se la donna incinta pensa che il bambino si sia calmato, è necessario prendere una posizione comoda, rilassarsi, mangiare qualcosa (si ritiene che dopo un pasto, l'attività motoria del feto aumenti) e, entro due ore, annotare quante volte il bambino si è mosso durante questo periodo. Se ci sono 5-10 movimenti, non c'è nulla di cui preoccuparsi: va tutto bene con il bambino. Se la madre non sente i movimenti del bambino per 2 ore, dovrebbe camminare o salire e scendere le scale e poi sdraiarsi in silenzio. Di norma, queste attività aiutano ad attivare il feto e i movimenti riprenderanno. Se ciò non accade, dovresti consultare un medico nelle prossime 2-3 ore. La natura dei movimenti è un riflesso dello stato funzionale del feto, quindi è necessario ascoltarli. Se la futura mamma si è accorta che negli ultimi giorni il bambino ha iniziato a muoversi di meno, è opportuno consultare anche un medico per verificare come si sente il bambino..

Entro il terzo trimestre di gravidanza, le future mamme, di regola, conoscono già bene la natura dei movimenti dei loro figli e possono notare qualsiasi cambiamento nel "comportamento" dei bambini. Per la maggior parte delle donne, un movimento violento e troppo attivo è un segnale allarmante. Tuttavia, l'aumento dell'attività fisica non è una patologia ed è più spesso associato alla posizione scomoda della futura mamma, quando viene fornito temporaneamente meno ossigeno al feto a causa di una diminuzione del flusso sanguigno. È noto che quando una donna incinta giace sulla schiena o si siede fortemente appoggiandosi all'indietro, il feto inizia a muoversi più attivamente del solito. Ciò è dovuto al fatto che l'utero gravido comprime i vasi sanguigni, che, in particolare, portano il sangue all'utero e alla placenta. Quando vengono schiacciati, il sangue scorre al feto attraverso il cordone ombelicale in un volume più piccolo, a seguito del quale avverte una mancanza di ossigeno e inizia a muoversi più attivamente. Se cambi la posizione del corpo, ad esempio, siediti con un'inclinazione in avanti o sdraiati su un fianco, il flusso sanguigno verrà ripristinato e il feto si muoverà con la sua normale attività.

Quando preoccuparsi?

Un indicatore formidabile e allarmante è una diminuzione dell'attività fisica o la scomparsa dei movimenti del bambino. Ciò suggerisce che il feto soffre già di ipossia, cioè mancanza di ossigeno. Se noti che il tuo bambino ha iniziato a muoversi meno spesso o non senti i suoi movimenti per più di 6 ore, dovresti consultare immediatamente un ostetrico. Se non è possibile visitare un medico a un appuntamento ambulatoriale, puoi chiamare un'ambulanza. Prima di tutto, il medico ascolterà il battito cardiaco fetale usando uno stetoscopio ostetrico, normalmente dovrebbe essere 120-160 battiti al minuto (in media 136-140 battiti al minuto). Anche se, durante la normale auscultazione (ascolto), la frequenza cardiaca fetale è determinata entro limiti normali, è necessario eseguire un'altra procedura: uno studio cardiotocografico (CTG). Il CTG è un metodo che permette di valutare il battito cardiaco fetale e il suo stato funzionale, per verificare se il bambino soffre di ipossia (mancanza di ossigeno). Durante lo studio, un sensore speciale è fissato con cinghie alla parete addominale anteriore sul retro del bambino in una proiezione approssimativa del suo cuore. Questo sensore rileva la curva della frequenza cardiaca fetale. Parallelamente, la donna incinta tiene in mano un pulsante speciale, che dovrebbe essere premuto quando sente il movimento fetale. Viene visualizzato sul grafico con etichette speciali. In condizioni normali, in risposta al movimento, la frequenza cardiaca fetale inizia ad aumentare: questo è chiamato "riflesso motore-cardiaco". Questo riflesso appare dopo 30-32 settimane, quindi, CTG prima di questo periodo non è sufficientemente informativo.

CTG viene eseguito per 30 minuti. Se durante questo periodo non viene registrato un singolo aumento della frequenza cardiaca in risposta ai movimenti, il medico chiede alla donna incinta di camminare per un po 'o salire più volte le scale, quindi registra un altro record. Se i complessi miocardici non sono comparsi, ciò indica indirettamente l'ipossia fetale (mancanza di ossigeno). In questo caso, e anche se il bambino inizia a muoversi male in un periodo fino a 30-32 settimane, il medico prescriverà uno studio Doppler. Durante questo test, il medico misura la velocità del flusso sanguigno nei vasi del cordone ombelicale e in alcuni vasi del feto. Sulla base di questi dati, è anche possibile determinare se il feto soffre di ipossia..

Quando vengono rilevati segni di ipossia fetale, le tattiche ostetriche sono determinate dalla gravità dell'ipossia. Se i segni di ipossia sono insignificanti e non espressi, alla donna incinta viene mostrata l'osservazione, il CTG e la dopplerometria e la valutazione dei loro risultati in dinamica, nonché la nomina di farmaci che migliorano la circolazione sanguigna e l'apporto di ossigeno e sostanze nutritive al feto. Con un aumento dei segni di ipossia, nonché in presenza di segni pronunciati di ipossia, è necessario eseguire il parto immediato, poiché attualmente non esiste una terapia farmacologica efficace mirata all'eliminazione dell'ipossia fetale. Che si tratti di un taglio cesareo o di un parto vaginale dipende da molti fattori. Tra questi ci sono le condizioni della madre, la prontezza del canale del parto, la durata della gravidanza e una serie di altri fattori. Questa decisione viene presa dal ginecologo individualmente in ogni caso. Quindi, ogni donna dovrebbe ascoltare i movimenti del suo bambino. Se c'è qualche dubbio sul benessere del feto, non si dovrebbe ritardare una visita dal medico, poiché una visita tempestiva a un ostetrico-ginecologo può prevenire esiti negativi della gravidanza. Ora sai quali sono i primi segni di un bambino che si muove nell'utero..

Mescolare il feto durante la gravidanza: imparare a capire il tuo bambino

Le future mamme sono molto preoccupate e hanno paura di perdere il primo movimento fetale durante la gravidanza. Tuttavia, gli shock carini non sono solo una piacevole sensazione di unità con il loro piccolo miracolo, ma anche un indicatore accurato del corretto sviluppo e benessere del bambino. Anche nella pancia, il bambino può spiegare abbastanza chiaramente a sua madre cosa vuole. Quali movimenti indicano disagio e quando dovresti correre in ospedale? Come tenere traccia dell'attività fetale?

Quando il ragazzo ha imparato a muoversi?

Il bambino inizia a muoversi molto prima del momento in cui la mamma avverte i primi shock.

L'attività muscolare si manifesta molto prima della formazione del sistema nervoso, dello scheletro e di altri organi. Già il 21 ° giorno di gravidanza, un piccolo cuore batte. All'inizio della nona settimana, si forma il sistema nervoso, compaiono i primi riflessi. Alla nona settimana, il bambino ingoia l'acqua amniotica, che in effetti è già un movimento piuttosto complesso.

È noto dalle lezioni di biologia scolastiche che la muscolatura del viso umano è composta da diverse dozzine di muscoli. Può singhiozzare. Alla 10a settimana, un piccolo miracolo è in grado di cambiare in modo indipendente la traiettoria del suo movimento, ma è ancora inosservato dalla madre. Alla sedicesima settimana di sviluppo, il bambino è in grado di distinguere i suoni e reagire ad essi. Differisce nell'intonazione, sente l'umore della madre. Una settimana dopo, apre e chiude gli occhi, sbatte le palpebre.

Alla 18a settimana, l'omino sa già molto:

  • dita il cordone ombelicale con piccole mani,
  • stringe e apre i pugni,
  • tocca la testa,
  • cambia la posizione del corpo.

In quale fase della gravidanza i bambini imparano a manipolare la madre ea creare conforto da soli?

Nella ricerca, alcuni si coprivano il viso con le penne quando sentivano suoni sgradevoli o forti.

Nelle prime fasi si forma il concetto di comfort e si capisce che è in grado di influenzare l'intensità degli stimoli esterni. La briciola farà rotolare la madre dalla schiena a un lato con forti scosse o le ricorderà che è importante mantenere la calma quando la donna incinta si innervosisce.

Il movimento è l'unico modo per comunicare con tua madre, per comunicare i tuoi sentimenti. Dalla natura e dall'intensità dei movimenti della madre e dei medici, giudicano le condizioni del bambino.

Come riconoscere il primo saluto del tuo bambino?

Dal giorno in cui il bambino ha preso a calci la pancia della madre per la prima volta, le donne percepiscono il feto come un bambino, si sentono come una futura madre in piena misura. Questo è ciò che dicono gli psicologi.

Le mamme hanno paura di perdere i primi movimenti fetali durante la prima gravidanza, perché non sanno che aspetto hanno. Ma poi dicono: “. non può essere confuso con niente, è indimenticabile ".

Spesso, le donne incinte descrivono i loro sentimenti come segue:

  • una bolla d'aria è salita in superficie;
  • il pesce si è avviato;
  • una farfalla con i palmi chiusi sta cercando di decollare;
  • la palla rotolò.

Oltre a bellissimi confronti poetici, le donne attribuiscono soprattutto la somiglianza dei primi movimenti del bambino alla banale flatulenza. Poiché durante la gravidanza l'apparato digerente "vive secondo le proprie regole" e spesso "piace con sorprese", le mamme possono perdere i primi tremori esitanti delle briciole, scambiandole per peristalsi intestinale.

Puoi sentire il tuo bambino anche alla 13a settimana. Quando dicono che ogni gravidanza è diversa, stiamo parlando di tutti i processi. I medici attirano l'attenzione delle madri sul periodo di 16-22 settimane di gravidanza, quando dovresti ascoltare attentamente il bambino.

20-22 settimane è il periodo in cui i movimenti del bambino diventano più ordinati e assomigliano a un neonato. In 30 minuti, un uomo di cinque mesi è in grado di fare 20-60 movimenti diversi. E se si tiene conto del fatto che anche il bambino è cresciuto, è impossibile perdere i frullati o confonderlo con qualcosa. In questo momento, i movimenti diventano distinti e le madri primipare non dovrebbero aver paura di non essere in grado di riconoscerli..

Importante! Se il bambino non si fa sentire a 22 settimane di gestazione, dovresti consultare un medico.

Quando inizia il periodo di agitazione tangibile?

A partire dalle 24 settimane, il bambino comunica continuamente con la madre nell'unico modo a sua disposizione: il movimento. Una donna incinta impara a capire il bambino ancor prima che nasca. Dal "comportamento" delle briciole puoi giudicare molto.

L'omino riferisce gioia, ansia, benessere, disagio, persino il suo temperamento. E potrà anche "salutare" papà e le persone care che non vedono l'ora di vederlo. A 6 mesi, si avverte movimento sulla superficie della pancia.

Il movimento del feto è incredibilmente piacevole da sentire, soprattutto durante la prima gravidanza, e anche il modo più semplice e sicuro di autodiagnosi. Con una diminuzione o un aumento dell'attività del bambino, la madre dovrebbe giudicare le sue condizioni e informare il medico in tempo.

Importante! La mancanza di movimento per 12 ore è inaccettabile. Il tasso di attività per un feto di sei mesi è di 10-15 movimenti all'ora, con intervalli di 3-4 ore, quando il bambino dorme.

Un'attività eccessiva può indicare disagio. Il bambino chiede quindi alla madre di sedersi o sdraiarsi più comodamente, o viceversa, di fare una passeggiata. Quando una donna si sdraia sulla schiena, il feto stringe le vene grandi e riceve meno ossigeno. Successivamente, la madre può avvertire tremori intensi. Lo stesso effetto può essere osservato se si sta seduti a lungo nella posizione "a gambe incrociate"..

Basta girarsi su un fianco o sedersi in un modo più adatto in gravidanza: sul bordo di una sedia, le gambe leggermente divaricate in modo che la pancia si trovi comodamente. Quando la mamma si siede al computer per molto tempo o per strada, devi fare delle pause e una ginnastica praticabile facile, fermarti e scendere dall'auto più spesso. Altrimenti, i calci irritabili non ti faranno aspettare a lungo..

Di solito si calma dopo un po 'dopo che il fattore fastidioso è stato rimosso. Ma se il bambino tamburella instancabilmente per diverse ore o giorni, i movimenti procurano dolore alla donna incinta, questo non dovrebbe essere tollerato. Il medico può determinare con maggiore precisione la causa del comportamento irrequieto.

Fidget è più mobile durante il periodo di 24-32 settimane. Inoltre, la frequenza dei movimenti diminuisce, ma la forza rimane la stessa o aumenta. La 25a settimana di gravidanza è il momento in cui il corpo è completamente formato e ora non resta che crescere. Ciò significa che la pancia della casa si sta avvicinando sempre di più. Quando l'addome si abbassa e il bambino viene inserito nel canale del parto con la testa, diventa completamente scomodo muoversi. Si scopre solo per allungare le braccia o le gambe.

Molte madri notano che prima del parto, il bambino si calma completamente e si prepara a nascere. Ma ci sono anche quelli più capricciosi che reagiscono violentemente ai vincoli della libertà di movimento..

Importante! Nelle fasi successive, il movimento del bambino può causare disagio e persino dolore. Molto spesso nell'ipocondrio. Non è spaventoso, è solo molto angusto per il bambino.

Perché le madri sentono i loro bambini in momenti diversi?

Le madri primipare si tormentano semplicemente con la domanda: quando puoi sentire i tremori preziosi? Ci sono diversi fattori che influenzano la sensibilità della madre:

  1. peso: la madre sentirà prima le scosse di un bambino grande;
  2. sensibilità individuale;
  3. costituzione corporea della madre - le madri magre sentono il movimento prima di quelle che stanno ingrassando intensamente;
  4. problemi intestinali;
  5. volume del liquido amniotico.

Lascia che le sensazioni delle donne incinte siano tutt'altro che inequivocabili, ma tutti i bambini iniziano a muoversi attivamente e in modo ordinato dalle 16-18 settimane. Prima di allora, tutti i movimenti sono più simili alla contrazione muscolare caotica riflessa.

Importante! Il movimento tardivo non è sempre un segno di deviazione. Questo è spesso il risultato di errori nel calcolo dell'età gestazionale. Con un ciclo prolungato, la differenza tra termini ostetrici e reali può essere di 1-3 settimane. Ma non farà male andare sul sicuro e andare di nuovo dal dottore..

Qual è la differenza tra dimenarsi durante una seconda gravidanza?

Per la seconda volta o durante la terza gravidanza, la mamma sente il suo bambino 1-3 settimane prima, che è l'unica differenza. In primo luogo, ha a che fare con l'esperienza. Una donna consapevole della questione non confonderà più i tremori tanto attesi con nient'altro.

In secondo luogo, tale sensibilità è anche associata all'utero, che non è tornato completamente al suo stato originale dopo la nascita del bambino più grande. I muscoli addominali si indeboliscono, quindi la pancia è visibile molto prima.

Se il movimento si avverte solo nella parte inferiore dell'addome

In base alla posizione delle spinte, la madre può determinare la posizione del bambino nella pancia. Se si osserva movimento sopra l'ombelico, il bambino si trova nella posizione corretta con la testa in giù. Ma il movimento nell'addome inferiore parla a favore della presentazione della culatta, cioè con le gambe o le natiche verso il basso.

Ma non preoccuparti. Prima delle 32 settimane, c'è un'alta probabilità che il bambino si ribalti da solo. Nella pratica medica, ci sono casi in cui i bambini hanno assunto la posizione corretta pochi giorni prima del parto. Il medico può anche aiutare il bambino a rotolare. Ma anche se è testardo e non vuole aspettare il parto a testa bassa, allora con la medicina moderna l'esito del parto sarà comunque positivo..

La situazione è più complicata con la presentazione trasversale. Il bambino è in posizione sdraiata, cioè le gambe e la testa sono sui lati e la spalla è rivolta verso il canale del parto. In una situazione del genere, il parto naturale è escluso. Il bambino nasce con taglio cesareo. Tuttavia, non c'è motivo di preoccuparsi: la presentazione trasversale è un evento molto raro..

Il tono ridotto dei muscoli dell'utero e dell'addome porta anche al movimento nell'addome inferiore. A volte questo è accompagnato da disagio nella regione perineale. Il più delle volte osservato nelle madri con una seconda gravidanza e altro ancora.

I fibromi oi fibromi uterini apportano le proprie modifiche alla gravidanza, poiché interferiscono con il bambino in una pancia stretta. E se la testa non ha abbastanza spazio accanto alla neoplasia, allora ci saranno le gambe.

L'acqua alta consente al bambino di rotolare costantemente ed è difficile per i medici prevedere esattamente come nascerà il bambino. Ma la madre, dimenandosi, capirà in che posizione si trova il bambino.

Una quantità insufficiente di liquido amniotico, al contrario, limita il movimento e il bambino potrebbe non avere il tempo di assumere la posizione corretta.

Come capire un bambino?

Esistono diversi metodi per contare il numero di movimenti del bambino, che si basano sul principio del "contare fino a dieci". Solo il termine e l'oggetto dello studio differiscono. I più famosi sono:

  1. Md Pearson;
  2. md Cardiff;
  3. Test di Sadovsky;
  4. test britannico.

Le prime tre tecniche sono quelle più comunemente utilizzate. La metodologia di D. Pearson si basa sul mantenimento di un calendario speciale di movimenti a partire dalla 28a settimana. La mamma ascolta i peli dalle 9:00 alle 21:00. L'ora del decimo movimento è registrata nel calendario.

  1. fissiamo il tempo della prima mescolata;
  2. sono considerati movimenti di qualsiasi natura diversi dal singhiozzo: sobbalzi, rotolamenti, colpi di stato;
  1. si inserisce l'ora della decima agitazione.

Cosa indicano i risultati:

  • un intervallo di venti minuti tra la prima e la decima percussione segnala il corretto sviluppo delle briciole;
  • anche la durata dello studio di 30-40 minuti è accettabile, forse il bambino stava riposando o ha un carattere calmo;
  • quando passa un'ora o più dall'inizio del conteggio al decimo movimento, la mamma non dovrebbe esitare ad andare dal medico.

Per il metodo Cardiff, è possibile utilizzare la stessa tabella. In questo caso, il punto chiave è la velocità di movimento negli stessi intervalli di tempo 9: 00-21: 00. In altre parole, se nelle 12 ore assegnate la briciola ha ricordato se stessa almeno 10 volte, significa che va tutto bene. Quando la madre non riesce a contare il numero richiesto di tremori, significa che il bambino non sta bene..

Il metodo Sadowski monitora la reazione del bambino ai pasti della madre. Una donna incinta dovrebbe ascoltare i movimenti entro un'ora dopo aver mangiato. Se riesci a contare 4 o più, allora va tutto bene.

Se la reazione è debole, è necessario ripetere lo studio dopo il pasto successivo.

Importante! Una deviazione di 1,5 volte dalla norma in una direzione o nell'altra indica problemi con la salute del bambino.

Un forte movimento del bambino spesso segnala l'ipossia. In uno stato di abbandono, l'attività eccessiva è sostituita da movimenti lenti inespressivi.

Per una diagnosi tempestiva, vengono eseguiti ultrasuoni e CTG (cardiotocografia). Il CTG consente di valutare il battito cardiaco del bambino e di fare la diagnosi corretta. Lo studio dura circa 30 minuti, durante i quali la madre registra tutti i movimenti del bambino utilizzando un apposito sensore. Durante la guida, la frequenza dovrebbe aumentare di 15-20 battiti.

Importante! Il battito cardiaco del tuo bambino non dovrebbe essere monotono. La frequenza cardiaca varia da 120 a 160 battiti al minuto.

L'ipossia è evidenziata da:

  • 60-90 battiti al minuto;
  • battito cardiaco monotono;
  • mancanza di risposta al movimento.

Deviazioni minori dalla norma vengono corrette da una terapia speciale volta a migliorare il flusso sanguigno nella placenta. Una grave ipossia è un'indicazione per il taglio cesareo immediato, se il tempo lo consente. Inoltre, alla mamma può essere prescritta la dopplerometria. Si consiglia di eseguire il CTG una volta alla settimana, a partire dalla 28a settimana di gravidanza.

È possibile far muovere o calmare il bambino?

Le madri notano che il bambino spesso "si muove" quando la madre cerca di sdraiarsi o dormire. Inoltre, il bambino risponde dopo un delizioso pranzo. I medici dicono che il bambino ha più energia per muoversi..

I bambini si godono il dolce dimenarsi della pancia mentre fanno la spesa o fanno i lavori domestici. Durante questo periodo dormono più spesso. Dopo la nascita, questa abitudine persiste a lungo. Molti devono essere cullati a lungo, portati in braccio, cullati in un passeggino. E quando la mamma cerca di sdraiarsi, il bambino, a quanto pare, diventa annoiato e poco interessante.

Per stimolare il bambino, puoi mangiare qualcosa di gustoso e sdraiarti a riposare. O viceversa, fai ginnastica leggera, fai una passeggiata, ascolta musica e poi rilassati. Il bambino piacerà sicuramente alla mamma con un calcio amichevole. Inoltre, a riposo, la madre diventa più sensibile..

Anche la comunicazione di papà con un piccolo miracolo è importante. Il tocco e la voce del papà calma sia il bambino che la mamma dopo lo stress o l'eccitazione. E viceversa, il bambino vorrà ringraziare papà per la comunicazione e accarezzare la pancia.

Finalmente

Il panico non è il miglior consigliere in nessuna situazione, specialmente quando si trasporta un bambino amato. In qualunque fase della gravidanza sia una donna, una decisione tempestiva e corretta e la consapevolezza di tutti i problemi elimineranno la maggior parte dei problemi.

Gravidanza: quando aspettarsi il primo movimento del bambino?

È il quinto mese della tua felice gravidanza. Giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, la tua briciola cresce e te ne accorgi. E molto presto sentirai il suo movimento per la prima volta.!

Di norma, è nel quinto mese di gravidanza che le future mamme sentono i primi movimenti del bambino..

Le donne che non saranno mamme per la prima volta potrebbero aver già sentito i deboli tremori alla fine del mese scorso. Per il resto, questo piacevole momento arriverà letteralmente di giorno in giorno, siate pronti per questo.

Bambino al quinto mese di gravidanza

All'inizio del quinto mese di gravidanza, il tuo bambino non ancora nato ha ancora la pelle molto sottile e quasi trasparente. Nelle prossime 4 settimane, dovrà affrontare l'accumulo attivo di grasso sottocutaneo, la principale fonte di calore.

E mentre il bambino non vede nulla (gli occhi sono ancora ben coperti dalle palpebre), inizia a reagire alla luce. Se un brillante raggio di luce viene diretto verso la pancia della madre, il feto si girerà sicuramente verso di lui.

Ora è il momento di iniziare a parlare con tuo figlio. Gli ossicini, che consentono al suono di entrare nell'orecchio medio, sono già formati. La parte del cervello responsabile della ricezione dei segnali sonori è pienamente funzionante.

Il bambino è in un ambiente molto "rumoroso" 24 ore su 24. Sente costantemente i suoni della peristalsi intestinale, del battito cardiaco o del "brontolio" dello stomaco della madre. E non lo spaventa affatto.

Il bambino riconosce le voci dei genitori, reagisce a suoni forti e inaspettati. Parla con tuo figlio, parlagli di cosa sta succedendo, ascolta la musica. Gli sarà utile. A metà del quinto mese, sotto i rudimenti dei denti da latte, iniziano a formarsi i molari.

Gli organi interni del bambino continuano a svilupparsi. Entro la fine del mese, la crescita del bambino dal coccige alla corona sarà di 20-25 cm, peso - circa 250 grammi.

Cosa succede al corpo della futura mamma

Ora il tuo cuore ha iniziato a lavorare molte volte più attivamente. Questo mette un carico pesante sull'intero sistema circolatorio del corpo. L'aumento della circolazione in alcune donne incinte può causare epistassi. Non allarmarti, è temporaneo..

La sudorazione e le perdite vaginali possono aumentare durante questa fase della gravidanza. E 'normale. Guarda la tua igiene personale, in questo caso non è richiesto alcun trattamento. Il tuo utero cresce e si ingrandisce di giorno in giorno.

Potresti già sentire un po 'di pesantezza nel tuo corpo. Essere pazientare. La metà del percorso è stata coperta, ma la parte più difficile è ancora avanti. Trova una posizione comoda per riposare e dormire (potresti aver bisogno di cuscini oblunghi speciali per le donne in gravidanza e in allattamento).

Stai cambiando. Il peso inizia ad aumentare, la pancia è cresciuta notevolmente. I vecchi vestiti sono troppo piccoli e non adatti alla tua nuova condizione! Un cambiamento nell'aspetto sarà un'ottima scusa per lo shopping.

Vai a fare shopping e aggiorna il tuo guardaroba. Avrai bisogno di pantaloni o jeans speciali con una cintura morbida per una pancia in crescita, un vestito o una tunica in maglia larga, biancheria intima e collant per le donne incinte.

Prenditi un momento per farti piacere. Tali eventi rallegrano sempre.

Prova a muoverti di più, iscriviti allo yoga per donne incinte o in piscina. Un esercizio come questo può aiutare ad alleviare alcuni muscoli del corpo.

I primi movimenti del bambino nella prima gravidanza

Una donna primipara può sentire il primo movimento del bambino durante la gravidanza nell'intervallo da 18 a 22 settimane. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, ciò accade alla settimana 20. Si nota che le future mamme magre iniziano a sentire i movimenti fetali prima, di solito a 19-20 settimane. Al contrario, le donne con una corporatura più grande notano il primo movimento fetale a 21-22 settimane..

Ogni madre ricorda i primi movimenti del bambino. Non c'è niente come il primo debole, poi i cretini più sicuri e forti di tuo figlio. Questi calci possono essere visti con i tuoi occhi: in alcuni punti, la pancia sembra rimbalzare. Ora non sai solo che una nuova vita sta crescendo dentro di te, puoi sentirla e vederla.

Molto probabilmente il bambino risponderà a un leggero accarezzamento dell'addome con una leggera spinta. Abituati, tale comunicazione tra madre e figlio rimarrà fino alla nascita stessa..

Come riconoscere i movimenti del bambino?

Ogni futura mamma probabilmente pensa a come riconoscere i movimenti fetali durante la prima gravidanza, perché prima non aveva mai sperimentato nulla di simile. Non è facile descrivere a parole i cretini del bambino.

Tutte le donne incinte descrivono questa sensazione in modo diverso. Qualcuno confronta i movimenti delle loro briciole con il gorgoglio nello stomaco, qualcuno li confonde con i processi che avvengono nell'intestino. Alcune madri associano il dimenarsi agli schizzi di pesce e persino allo svolazzare delle farfalle. Alcuni sperimentano un solletico allo stomaco in questo momento. Altri - tremori attivi, che all'inizio non causano dolore e disagio.

Puoi sentire particolarmente chiaramente i movimenti del bambino mentre sei sdraiato sulla schiena. In questa posizione, osservando la pancia, alcuni vedono addirittura come si muove la pancia come se tremasse.

I primi movimenti nella seconda gravidanza

Si ritiene che durante la prima gravidanza, i movimenti fetali si sentano più tardi rispetto alla seconda. I multipari di solito iniziano a notare i movimenti del bambino un po 'prima. Poiché la mamma ha già familiarità con i peli e può distinguerli dalla peristalsi intestinale.

Tuttavia, la medicina non distingue le gravidanze in base al conteggio. In ostetricia ci sono periodi medi validi sia per la prima gravidanza che per la seconda. Si ritiene che una donna dovrebbe iniziare a sentire movimenti nella gamma da 18 a 22 settimane.

Durante la seconda gravidanza e ogni gravidanza successiva, il bambino di solito inizia a muoversi notevolmente nel grembo materno per la madre un paio di settimane prima rispetto alle primipare. Ciò significa che puoi sentire i tocchi leggeri, quasi senza peso del bambino già a 17-18 settimane.

Alcuni sostengono di aver iniziato a sentire i tremori e i colpi di stato fatiscenti a 15-16 settimane e anche prima di quella data. Le donne incinte che trasportano gemelli di solito notano di aver sentito i primi movimenti dopo 14-15 settimane.

Tuttavia, i ginecologi di solito non lo prendono sul serio. Molti medici sono sicuri che nella seconda gravidanza, le sensazioni di movimento del bambino siano evidenti a 18-20 settimane..

Non scoraggiarti se non hai ancora sentito il movimento del bambino entro 16 settimane. Anche se i movimenti non si fanno sentire nemmeno a 20-21 settimane, non c'è bisogno di preoccuparsi. La gravidanza è un processo molto individuale. Dipende non solo dal numero di gravidanze precedenti. È influenzato dallo stato fisico e mentale di una donna durante questo periodo..

Quanti movimenti dovrebbero essere normali a 5 mesi?

Per la natura dell'attività motoria fetale, il medico può giudicare come sta procedendo la gravidanza, cioè la sua attività è una sorta di sensore del suo corso.

Dall'inizio della prima attività del bambino registrata dalla madre e fino alla 26a settimana di gravidanza, gli intervalli di tempo tra gli episodi di movimento possono raggiungere le 24 ore. Questo è normale e non indica alcuna patologia. È solo che la mamma potrebbe non notare alcuni movimenti o confonderli con una maggiore produzione di gas intestinali..

Dalle 26-28 settimane di gestazione, il bambino dovrebbe farsi sentire circa 10 volte ogni 2-3 ore.

Se una madre non sente il suo bambino muoversi per due ore, questo non è ancora motivo di preoccupazione. Puoi provare a "mescolarlo": cammina, fai dei lavori leggeri o mangia qualcosa di gustoso.

Dopodiché, si consiglia di sdraiarsi e ascoltare te stesso: se il feto si è mosso, allora va tutto bene. Se il bambino non reagisce, dovresti consultare un medico.

Ecografia a 5 mesi: determinazione del sesso del bambino

Il quinto mese è il momento della seconda ecografia. Il ragazzo è cresciuto, ora il dottore potrà esaminarlo più in dettaglio. Uno specialista esperto in ecografia misurerà tutti i dati esterni e gli organi interni, calcolerà il peso e l'altezza approssimativi del bambino.

A questo punto, molto probabilmente il medico sarà in grado di determinare il sesso del bambino..

In alcuni casi, i bambini possono incrociare le gambe. In questo caso, l'uzista potrebbe consigliarti di sdraiarti su un fianco, accarezzarti lo stomaco, camminare lungo il corridoio, mangiare dolci (non sarà superfluo se porti con te una piccola barretta di cioccolato). L'uzista ti chiederà di fare lo stesso se il bambino ha nascosto il viso con le mani.

Se tutto va bene, dovresti comunque vedere uno specialista una volta al mese. Sottoponiti a esami del sangue e delle urine di routine prima di ogni visita. Monitora attentamente il tuo benessere e il comportamento già abbastanza distinto del bambino.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Cosa succede nella seconda settimana di gravidanza?

Parto

La nascita di un figlio è uno degli eventi più importanti nella vita di una famiglia, e quindi l'aspettativa di esso è così eccitante per entrambi i coniugi.

Come fare il bagno a un neonato

Parto

Dopo la dimissione dall'ospedale, i giovani genitori hanno delle domande. Come fare il bagno a un neonato a casa? Se far bollire l'acqua per il primo bagno, quale dovrebbe essere la sua temperatura e molti altri aspetti.

È possibile per una madre che allatta "Oscillococcinum": istruzioni per l'uso per l'allattamento al seno

Parto

Il farmaco Oscillococcinum è stato sviluppato più di mezzo secolo fa. È un rimedio omeopatico per la prevenzione e il trattamento di influenza e raffreddore.