Principale / Infertilità

Quando è ora di andare in ospedale?

C'è una paura diffusa tra le future mamme per il parto imminente. E questo è comprensibile, perché anche dall'infanzia le ragazze imparano che il parto è un processo molto difficile e doloroso. Anche la paura causa sconosciute.

Se questo è il primo parto, la donna non sa come avverrà questo processo, in quali fasi si compone, se vengono utilizzati antidolorifici.

Molte donne temono un parto prematuro. Hanno paura che il bambino nascerà prematuramente, non vitale.

Per questo molte persone hanno una domanda: è necessario andare in ospedale in anticipo? Se è così, per quanto tempo?

  1. Devo andare in ospedale in anticipo
  2. Donna incinta senza patologie
  3. Per una donna con problemi di gravidanza
  4. Ricovero d'urgenza
  5. Perché una donna si sforza di andare in ospedale in anticipo
  6. Riassicurazione del principale ginecologo
  7. Ricovero prima di un cesareo programmato
  8. Video: devo andare in ospedale in anticipo

Devo andare in ospedale in anticipo

Donna incinta senza patologie

Se la gravidanza passa senza violazioni, la futura mamma può decidere da sola per quanto tempo andare in ospedale.

Molti esperti consigliano di andare in ospedale solo quando iniziano le contrazioni prenatali, che sono accompagnate da una separazione del liquido amniotico.

Molte mamme temono che se arrivano in ritardo, l'ospedale di maternità prescelto non le accetterà. Ma vale la pena notare che secondo la legge, qualsiasi istituto medico non può rifiutare una donna in travaglio che ha iniziato il parto in ospedale.

Un'eccezione è la patologia, che è un pericolo per la vita della madre o del suo bambino. In questa situazione, la paziente viene indirizzata a un ospedale di maternità specializzato..

Non è consigliabile andare in ospedale in anticipo senza alcuna patologia, perché nel reparto la futura mamma sentirà molta negatività. Cosa può rovinare il suo umore, metterla fuori combattimento da un'armonia emotivamente calma.

Oltre a tutto, la dolorosa attesa del parto tra i vicini che stanno attraversando il travaglio è molto estenuante mentalmente.

Se il medico principale insiste sul ricovero in ospedale, ma non spiega il motivo, è necessario consultare un altro specialista. Molto probabilmente, il dottore ha deciso di andare sul sicuro..

Per una donna con problemi di gravidanza

Ci sono diversi casi in cui devi andare in ospedale in anticipo, questi sono:

  1. Alta pressione sanguigna accompagnata da mal di testa e pesantezza nella parte posteriore della testa. Questo può essere un segno di sviluppo della gestosi. In questo caso, devi essere sotto la supervisione di un medico..
  2. Il paziente ha gravi patologie cardiache e renali.
  3. Malattie autoimmuni.
  4. Rhesus diverso nella futura mamma e bambino.
  5. Esiste la possibilità di parto prematuro o precedenti aborti spontanei.
  6. La necessità di indurre il travaglio.

Si consiglia di recarsi in ospedale per gravidanze multiple o se il bambino è concepito da FIVET.

Anche un disturbo nelle condizioni del feto, così come la placenta previa, dovrebbe causare allarme.

Ricovero d'urgenza

Con urgenza, la donna in travaglio viene inviata in ospedale con una tossicosi precoce. Se il vomito viene ripetuto più di 10 volte al giorno, può verificarsi disidratazione. La paziente viene indirizzata a un ospedale ginecologico, dove riceverà un'infusione endovenosa di soluzioni nutritive e liquidi.

Il pericolo è causato anche dall'insufficienza istmico-cervicale. Durante questa patologia, la cervice viene levigata e leggermente aperta. Questa situazione è pericolosa in quanto può verificarsi un aborto spontaneo. Questo di solito accade dopo 12 settimane..

Durante l'insufficienza ischemico-cervicale, una donna non avverte sensazioni spiacevoli. Non ci sono selezioni in questo caso. È estremamente raro che una donna incinta provi solo pesantezza nella parte inferiore dell'addome o nella parte bassa della schiena..

Se viene rilevata una patologia, la donna viene ricoverata in ospedale e la sua cervice viene suturata. Dopo essere stata monitorata per diversi giorni in ospedale.

Può anche verificarsi una rottura prematura del liquido amniotico. Con il corretto corso del travaglio, la rottura si verifica quando la cervice dell'utero viene aperta di 7 cm Quando il sacco amniotico si rompe nella parte inferiore, l'acqua viene versata in grandi quantità.

Se il divario è alto, il liquido esce lentamente, a volte anche impercettibilmente per la futura mamma.

Se si sospetta una perdita di liquido amniotico, viene eseguita una serie di test.

Quando la diagnosi è confermata, si verifica un ricovero urgente. L'accesso intempestivo a un medico può portare alla morte del feto.

Perché una donna si sforza di andare in ospedale in anticipo

Chi partorisce una seconda volta ha paura di non arrivare in ospedale. Ma non dovresti preoccuparti di questo, poiché il parto dura 8-10 ore..

Il segnale di cui hai bisogno per correre in ospedale è l'effusione di liquido amniotico e le contrazioni con un intervallo di 8-10 minuti.

A volte i parenti possono fare pressione su una donna in travaglio. Hanno paura che qualcosa vada storto durante il parto. Ma la futura mamma si sentirà emotivamente più a suo agio a casa, quindi non dovresti cedere alle loro pressioni..

Riassicurazione del principale ginecologo

Per prevenire complicazioni, i medici raccomandano di recarsi in ospedale in anticipo se il sangue della futura gestante e del feto è incompatibile con il fattore Rh.

Il ricovero aiuterà a monitorare le condizioni del feto. Nei casi più gravi, al bambino viene somministrata una trasfusione di sangue di scambio in utero.

Il ricovero è necessario anche se esiste una minaccia di fallimento della gravidanza. Questo può accadere da 22 a 37 settimane. La donna avverte dolori crampi costanti nell'addome inferiore.

Puoi fermare l'inizio del travaglio solo con l'aiuto di farmaci speciali. In futuro, c'è un monitoraggio costante delle condizioni del bambino.

Ricovero prima di un cesareo programmato

Nei casi in cui la gravidanza procede normalmente, ma c'è un'indicazione medica per un taglio cesareo, dovresti arrivare il giorno in cui è prevista l'operazione..

Qui, prima di andare in ospedale in anticipo, è necessario consultare il proprio medico e chiarire con lui quale sarà la preparazione preoperatoria, prendere un elenco degli esami necessari.

Chi si reca in ospedale in anticipo dovrebbe avere con sé documenti, articoli per l'igiene, pantofole, un asciugamano grande, calze, biancheria intima, ciabattine da doccia, un accappatoio e un punto notturno.

In caso di necessità, i parenti possono portare altre cose in seguito.

Quando e in cosa andare in ospedale durante le prime e ripetute nascite?

Ogni donna incinta, soprattutto se aspetta un bambino per la prima volta, prima o poi si pone la domanda: come capire che è ora di andare in ospedale? Oltre agli evidenti "sintomi" dell'inizio del travaglio, come contrazioni o secrezione di liquido amniotico, esistono anche i cosiddetti precursori del travaglio, che consentono di prepararsi in anticipo e di capire che la nascita di un bambino è dietro l'angolo..

Quali sono i presagi del parto?

Gli araldi rappresentano alcuni segni con cui si può presumere che il travaglio inizierà presto.

Nelle ultime settimane di gestazione è caratteristico un cambiamento dei livelli ormonali. Come risultato dell'obsolescenza della placenta, diminuisce il livello di progesterone prodotto dall'organismo, responsabile del mantenimento e del normale corso della gravidanza durante i nove mesi. Era la quantità di questo ormone che dipendeva dal tono normale dell'utero, dalla formazione di un tappo mucoso, dallo sviluppo del bambino, dalla fornitura di ossigeno e da altre sostanze necessarie, ecc. Invece del progesterone, gli estrogeni iniziano a essere prodotti in modo intensivo, il che è necessario per preparare il corpo femminile per la nascita imminente. Fornisce elasticità e pervietà del canale del parto, nonché velocità di dilatazione cervicale. Inoltre, non appena la quantità richiesta di estrogeni si accumula, un impulso nervoso verrà inviato al cervello e inizierà il travaglio..

I precursori del parto diventano una risposta esterna ai cambiamenti ormonali che si verificano prima del parto nel corpo della futura mamma. Il loro aspetto è assolutamente normale, quindi non dovresti preoccuparti e consultare urgentemente un medico se una donna rileva uno o più sintomi in lei. Allo stesso tempo, non è necessario preoccuparsi se la donna incinta non li nota, poiché ciò non significa affatto che non ci sia preparazione per il parto. Questo indica solo che passa inosservato da una donna..

È importante notare che i precursori del travaglio possono apparire una settimana o anche due prima della nascita. Non significano che il travaglio inizierà immediatamente. Di norma, una riduzione del tempo tra la comparsa dei primi segni e il parto è caratteristica del multipare. In questo caso, i precursori possono apparire in 1-2 giorni..

Quali sintomi indico all'imminente inizio del travaglio??

Tra i principali sintomi che indicano l'inizio imminente dell'attività lavorativa, si possono individuare:

  1. Feci molli. Per facilitare la nascita imminente e il passaggio del bambino attraverso il canale del parto, il corpo inizia a rimuovere tutto il necessario da se stesso. Di conseguenza, può verificarsi diarrea. Può verificarsi più volte al giorno, ma è accompagnato da disidratazione, nonché da un cambiamento nel colore e nell'odore delle feci. Di regola, questo segno, a differenza degli altri, appare quasi prima del parto in 1-2 giorni. Tuttavia, può essere assente se la donna è pluripare.
  2. Perdita di peso. Come risultato dei cambiamenti ormonali, il liquido in eccesso viene eliminato prima del parto. È più, più forte era l'edema durante la gravidanza. Il fluido è stato trattenuto nel corpo sotto l'influenza del progesterone, ma la sua riduzione porta al suo rilascio, che contribuisce alla perdita di peso da 0,5 a 3 kg.
  3. Isolamento del tappo mucoso. Un tappo mucoso creato da una speciale secrezione del canale cervicale è necessario durante la gravidanza per proteggere il feto. È necessario per impedire che l'infezione dalla vagina entri nella cavità uterina. L'estrogeno ammorbidisce la cervice, apre il suo canale, provocando uno scarico bruno-giallastro, trasparente o gelatinoso, ma senza un odore sgradevole. Il tappo mucoso può fuoriuscire completamente o in parte. Di norma, non è accompagnato da sensazioni dolorose, tuttavia, anche la presenza di un dolore lieve e tirante come prima delle mestruazioni è una variante della norma. Non appena il tappo è uscito dal bambino, nulla protegge dai batteri, quindi non è consigliabile fare il bagno, puoi usare solo la doccia.
  4. Prolasso addominale. Di regola, il bambino è in presentazione cefalica. Prima del parto, la sua testa tira l'utero verso il basso, premendo contro l'ingresso del piccolo bacino e preparandosi a muoversi lungo il canale del parto. Grazie a questi cambiamenti, l'utero smette di premere così forte sul diaframma, di conseguenza, una donna può sentire i seguenti miglioramenti: la mancanza di respiro scompare, il bruciore di stomaco e la sensazione di pesantezza si fermano. Tuttavia, la pressione sugli organi situati nella regione pelvica aumenta, di conseguenza, aumenta la voglia di usare il bagno..
  5. Malessere. Come risultato di una distorsione dei legamenti e di un afflusso di sangue agli organi pelvici, il disagio può comparire nell'addome inferiore, nella regione lombare o leggermente al di sotto. Il dolore non dovrebbe essere grave, assomiglia a una sensazione di trazione prima delle mestruazioni. Il disagio può manifestarsi sia quando il tappo mucoso si stacca o quando si allena, sia senza una ragione apparente.

Kristyushechka

Qual è il modo migliore per andare in ospedale con le contrazioni o andare a letto in anticipo?

Voce pubblicata da Kristyushechka il 3 agosto 2011

26.751 visualizzazioni

Ci sono molti pro e contro, con le contrazioni, ovviamente, è meglio per me che non devi mentire in patologia.Il mio amico è andato a letto come 3 giorni prima e si è sdraiato lì per quasi 11 giorni prima del parto...Ma allo stesso tempo, come puoi determinare da solo che è ora di andare? Come hai fatto?

30 commenti

Commenti consigliati

Partecipa alle nostre discussioni!

Devi essere un utente per pubblicare un commento.

Crea un account

Registrati per ottenere un account. È semplice!

Entrare

Già registrato? Accedi qui.

Il migliore sul sito

Segni di gravidanza su un grafico della temperatura basale

Pianificare il sesso del bambino

AMG - ormone anti-mulleriano

Argomenti popolari

Autore: Enma13Ai
Creato 10 ore fa

Autore: iriroman
Creato 15 ore fa

Autore: Vredinka87
Creato 6 ore fa

Autore: Katarina_SH
Creato 18 ore fa

Autore: iriroman
Creato 15 ore fa

Autore: Nadyushka88
Creato 12 ore fa

Autore: jilia61286
Creato 11 ore fa

Autore: Doppinggirl
Creato 17 ore fa

Recensioni di cliniche

Informazioni sul sito

Link veloci

  • Informazioni sul sito
  • I nostri autori
  • Aiuto del sito
  • Pubblicità

Sezioni popolari

  • Forum di pianificazione della gravidanza
  • Grafici della temperatura basale
  • Biblioteca sulla salute riproduttiva
  • Recensioni di cliniche sui medici
  • Comunicazione nei club per PDR

I materiali pubblicati sul nostro sito sono a scopo informativo e sono destinati a scopi educativi. Si prega di non usarli come consiglio medico. La determinazione della diagnosi e la scelta di un metodo di trattamento rimane una prerogativa esclusiva del medico curante!

- mammina!

Sito web per donne incinte e madri!

Tutto su come mantenere la gravidanza in ospedale

    Autore: Igor Viktorovich | Titolo: Parto - prima, durante, dopo

Tutto sul mantenimento della gravidanza in ospedale Il processo di portare un feto non procede sempre senza intoppi. In caso di decorso complicato e minaccia di interruzione prematura della gravidanza, il medico ti manderà in ospedale. L'obiettivo principale del trattamento in ospedale è preservare la gravidanza e portare il bambino al momento ottimale per il parto.

Perché vengono immagazzinati in ospedale

La conduzione della gravidanza è una condizione normale per una donna, in cui non è affatto necessario rimanere in ospedale. Il medico della clinica prenatale non invierà all'ospedale di maternità senza motivo. Le principali indicazioni per il ricovero sono:

    • Comparsa di segni di minaccia di aborto (dolore addominale ricorrente, perdite sanguinolente dalla vagina);
    • Con insufficienza istmico-cervicale identificata (ICI - l'incapacità della cervice di trattenere il feto nell'utero);
    • La presenza di segni di gestosi (aumento della pressione sanguigna, edema pronunciato, comparsa di proteine ​​nell'analisi delle urine);
    • Identificazione dei segni di sofferenza intrauterina del bambino (mediante ecografia, cardiotocografia o segni clinici);
    • Con gravi malattie degli organi interni e con esacerbazione di malattie croniche del fegato, dei reni, del cuore e dei vasi sanguigni;
    • Il verificarsi di complicazioni associate alla placenta (presentazione, posizione bassa, insufficienza placentare);
    • In caso di cicatrice incoerente sull'utero dopo un precedente taglio cesareo;
    • Gravidanza prolungata (oltre 42 settimane).

Tutto è individuale. Ogni donna incinta ha le sue ragioni per essere ricoverata in ospedale. Mettono a risparmiare nell'ospedale di maternità quando c'è un vero pericolo per la madre e il bambino: è meglio mentire in ospedale sotto la costante supervisione di un medico che perdere un bambino, trovandosi nelle solite condizioni del proprio appartamento.

Da quale settimana di gravidanza hanno messo in custodia in ospedale

La maggior parte delle donne incinte che portano un feto normale potrebbero non avere motivo di essere ricoverate in ospedale per 40 settimane. Alcune donne devono rimanere incinte per tutti i 9 mesi. In ostetricia, esiste un criterio chiaro: 22 settimane di gravidanza. Prima dell'inizio di questo periodo, il medico ti indirizzerà al reparto ginecologico dell'ospedale, dopo 22 settimane e fino al momento del parto - al reparto ostetrico dell'ospedale di maternità. Questo criterio è rispettato rigorosamente: l'ospedale di maternità non si basa sulla conservazione delle donne con una gravidanza breve.

Quanto può o deve mentire sulla conservazione

Indipendentemente dal motivo del ricovero in ospedale, ogni donna incinta deve capire che solo il medico curante determina il periodo di tempo per essere in ospedale. A volte non è più di una settimana, più spesso entro 10-14 giorni, in rari casi per molto tempo - da diverse settimane all'inizio del travaglio. La durata della terapia di mantenimento dipende dai seguenti fattori:

    • Se ci sono segni di una minaccia di parto pretermine, è necessario mentire sulla conservazione fino alla scomparsa di tutti i sintomi: se lo stomaco non fa male per 3-4 giorni, non c'è sanguinamento dalla vagina, il medico può dimettersi dall'ospedale.
    • Con ICI - dopo la sutura sulla cervice o durante l'installazione di un pessario ostetrico;
    • Con gestosi - con diminuzione della pressione sanguigna, eliminazione dell'edema e normalizzazione dell'analisi delle urine;
    • In caso di problemi con la placenta, la presenza di una cicatrice incoerente sull'utero o in caso di sofferenza fetale - solo se il medico è sicuro che non ci siano rischi per la vita della madre e del bambino;
    • In malattie acute e croniche - dopo tutte le misure terapeutiche necessarie e l'eliminazione di segni di malattie;
    • Se prolungato - fino all'inizio del travaglio.

Per ogni donna la gravidanza procede individualmente, quindi non si può mai ipotizzare il tempo dal momento del ricovero in ospedale per la conservazione fino alla dimissione dall'ospedale.

Come andare in ospedale per salvare

Un rinvio al ricovero in ospedale per mantenere la gravidanza sarà dato da un medico in una clinica prenatale. Oppure, in caso di emergenza, puoi recarti in ospedale chiamando un'ambulanza. Ci sono 2 opzioni:

    1. Emergenza;
    2. Ritardato.

Nel primo caso, quando compaiono i segni tipici di una minaccia di parto prematuro, è necessario chiamare un aiuto di emergenza (veloce) per raggiungere l'ospedale. Nella seconda, alla successiva visita in ambulatorio prenatale, il medico curante, dopo esame ed esame, individuerà le indicazioni per il ricovero e invierà all'ospedale.

Una donna incinta può recarsi autonomamente in ospedale, ma è tutt'altro che sempre possibile essere salvata: il medico del reparto di ammissione, dopo esame ed esame, può rifiutarsi di ricoverarsi per mancanza di prove.

Come rifiutare il ricovero in ospedale per salvare

Nessuno forzerà. Ogni donna incinta può rifiutarsi di essere in ospedale, ma solo in situazioni in cui non vi è alcuna reale minaccia per la vita della madre e del feto. In alcuni casi, è necessario ascoltare l'opinione del medico: quando la probabilità di un triste esito di gravidanza è estremamente alta, il medico della clinica prenatale non chiederà il consenso al ricovero e chiamerà un'ambulanza. Se il rischio è minimo, è possibile effettuare un trattamento conservativo a casa, quindi una donna incinta può rifiutarsi di essere ricoverata in ospedale (per questo, è necessario compilare un modulo di rifiuto informato in presenza di un medico, mettendo una firma e una data).

Durante la gestazione, ogni donna deve prima di tutto prendersi cura del decorso favorevole della gravidanza. Per eventuali problemi e complicazioni che richiedono un trattamento, le raccomandazioni del medico curante non possono essere ignorate. Il medico non manderà alla maternità per aver salvato inutilmente.

Quando andare in ospedale?

Se la tua gravidanza è andata avanti senza complicazioni, allora la risposta alla domanda: "Quando andare in ospedale?" inequivocabile: solo con l'inizio del travaglio, quando iniziano le contrazioni, o se il tuo liquido amniotico si è allontanato (o ha iniziato a fuoriuscire). Non temere che l'ospedale di maternità di tua scelta sbatterà le porte davanti a te! Secondo la legge, qualsiasi ospedale di maternità o istituto medico che abbia un reparto di maternità è obbligato a ricoverare una donna che ha iniziato i dolori del parto! Le uniche eccezioni sono i casi in cui una donna in travaglio ha una patologia che rappresenta un pericolo per la sua vita e salute, nonché per la vita e la salute del suo bambino. In questo caso, la donna dovrebbe essere inviata a un ospedale di maternità specializzato..

Una donna sana non dovrebbe andare in ospedale in anticipo (anche pochi giorni prima del parto previsto)! Spieghiamo perché: la maggior parte delle donne nei reparti prenatali ha l'una o l'altra patologia della gravidanza. Una donna sana, che comunica con tali pazienti, può provare molte emozioni negative, il che è estremamente indesiderabile, perché l'atteggiamento emotivo positivo della futura mamma è estremamente importante per il completamento con successo del parto! Inoltre, aspettare l'inizio del travaglio in un momento in cui i tuoi coinquilini stanno già sperimentando le contrazioni è molto stancante e moralmente estenuante. Ci sono nuove paure del dolore, della nascita imminente, un sentimento di risentimento nei confronti di medici e parenti è sopraffatto, appare l'insoddisfazione per se stessi. Questo tipo di atteggiamento mentale può rendere il parto un processo molto lungo e doloroso.!

Ma ci sono anche casi in cui è necessario il ricovero precoce in ospedale. Questi includono gravidanze con complicanze (conflitto Rh, placenta previa, ritardo dello sviluppo fetale, così come altre condizioni patologiche), così come grave ospedalizzazione in una donna, come diabete mellito, malattie cardiache e renali, ipertensione, deviazioni nella formula del sangue. In questi casi, negli ultimi mesi di gravidanza, la donna deve essere costantemente sotto stretta sorveglianza e controllo degli operatori sanitari. Inoltre, le adolescenti incinte (ragazze di età inferiore ai 17-18 anni) sono soggette a ricovero ospedaliero obbligatorio (circa una o due settimane prima della data di nascita prevista).

Se il medico che monitora la tua gravidanza ti manda a un ricovero precoce nella maternità, ma non spiega cosa ha causato questa necessità, allora non sarà superfluo consultare un altro medico (puoi anche chiedere aiuto ai medici dell'ospedale della maternità). È possibile che il tuo medico stia semplicemente riassicurando e puoi aspettarti l'inizio del travaglio a casa con tranquillità. Tuttavia, è possibile che il tuo medico semplicemente non sia riuscito a spiegare correttamente quanto sia grave la tua situazione e quali conseguenze potrebbero essere dovute al rifiuto del ricovero! In ogni caso, non dovresti ignorare le prescrizioni del tuo medico, ma vale la pena capire tutto e finalmente scoprire quando andare in ospedale - ora o con l'inizio dei dolori del travaglio? Se qualcosa rimane incomprensibile e non chiarito per te, chiedi senza alcuna esitazione, chiedi di essere spiegato in dettaglio cosa sta accadendo esattamente a te e al tuo bambino, nonché quali possono essere le conseguenze del rifiuto del ricovero e del trattamento. Ricorda che non solo la tua salute, ma anche la salute di tuo figlio (e talvolta la vita) dipende dalla tua decisione e dalla tua coscienza.!

Voglio partorire qui: il personale dell'ospedale di maternità ha il diritto di rifiutare una donna con contrazioni?

Sono tante le storie in rete di donne che hanno affrontato una situazione spiacevole nel reparto di ricovero dell'ospedale di maternità. Al momento del ricovero con l'inizio del travaglio, sono stati letteralmente "schierati" per partorire in un altro ospedale. Scopriamolo, il personale dell'ospedale ha il diritto di rifiutare una donna con contrazioni?

Il mitico diritto di scegliere una maternità per il parto.

Con l'avvento del certificato di nascita si prevedeva di migliorare la qualità dei servizi medici per le donne in gravidanza. Le istituzioni mediche statali si sono interessate ad attirare la futura mamma sotto la loro ala protettrice. La gestante ha il diritto di scegliere in quale clinica prenatale condurre la gravidanza e, in futuro, quale maternità sceglierà per la nascita del bambino. Inoltre, una donna ha il diritto di scegliere una clinica per bambini a propria discrezione..

Ricevendo un certificato di nascita, una donna incinta è sicura di poter andare in qualsiasi ospedale di maternità. Ma in pratica ci sono sfumature che potrebbero non essere prese in considerazione..

Territorialità.

Le future mamme scelgono più spesso un ospedale per la maternità non in base alla distanza da casa, ma in base alle recensioni. Per una donna, è più importante "chi partorire", piuttosto che "più vicino a casa". Un determinato territorio è assegnato all'ospedale. Nella clinica prenatale, quando arriva il momento del parto, il ginecologo scrive un rinvio all'ospedale.

Non tutti i medici sono interessati esattamente a dove una donna incinta vuole partorire. Più spesso, i ginecologi scrivono un rinvio all'ospedale di maternità, a cui la donna appartiene geograficamente. Se una donna incinta o un bambino ha problemi di salute, viene scritto un rinvio all'ospedale, dove sono presenti attrezzature speciali. Meno spesso, il ginecologo va a una riunione e scrive un rinvio all'ospedale, a cui chiederà la giovane madre.

Dove sta andando l'ambulanza?

Quando chiami un'ambulanza, il diritto di scegliere un ospedale per la maternità si perde. Il team ti accompagnerà all'ospedale maternità più vicino per territorio. La situazione cambia in caso di rinvio di un medico a una determinata istituzione medica (secondo le indicazioni), o se si ha un accordo sul parto retribuito in un determinato ospedale per la maternità.

Menti in anticipo.

A volte una donna decide di andare in ospedale in anticipo. Ciò può essere dovuto ad ansia (che il travaglio può essere rapido), condizioni di salute (gonfiore, sensazione di malessere), taglio cesareo programmato.

Un rinvio per il ricovero in ospedale viene rilasciato da un ginecologo. Il medico tiene conto dello stato di salute della gestante e del bambino e indirizza la futura mamma all'ospedale di maternità più adatto al suo caso. Per un periodo di 35-36 settimane, una giovane madre può già sicuramente scoprire in quale istituto medico andrà.

Se non sei soddisfatto dell'ospedale di maternità?

Cosa succede se il rinvio è a portata di mano e non sei soddisfatto dell'ospedale? In questo caso, puoi contattare direttamente il capo dell'ospedale. Se ci sono posti, cambieranno direzione e saranno ricoverati in ospedale. Se ciò non è possibile, il gestore può offrirti un contratto per un parto pagato. Questo non è incluso nel CHI.

Sono venuto con le contrazioni all'ospedale giusto.

Se sei arrivata all'ospedale di maternità desiderato con l'inizio del travaglio, non hai il diritto di rifiutare. Questo caso si riferisce a un'emergenza in cui è necessario ricevere cure mediche..

Se il personale ti manda in un altro ospedale.

Se al pronto soccorso ti dicono: “Signora, non hai ancora molta rivelazione. Vai in un altro ospedale ”è una violazione della legge. In questo caso puoi:

  • Chiama la compagnia di assicurazioni elencata nella tua polizza CHI.
  • Contatta il manager in base alla legge federale 323.
  • Richiedi un rifiuto scritto di fornire servizi medici in caso di emergenza.

La menzione di almeno uno di questi punti abbatte l'arroganza del personale medico del pronto soccorso. Non è un segreto che il fattore umano gioca un ruolo importante nella fornitura di servizi medici. Pertanto, la futura mamma dovrebbe conoscere chiaramente i suoi diritti..

Quando e in cosa andare in ospedale durante le prime e ripetute nascite?

Ogni donna incinta, soprattutto se aspetta un bambino per la prima volta, prima o poi si pone la domanda: come capire che è ora di andare in ospedale? Oltre agli evidenti "sintomi" dell'inizio del travaglio, come contrazioni o secrezione di liquido amniotico, esistono anche i cosiddetti precursori del travaglio, che consentono di prepararsi in anticipo e di capire che la nascita di un bambino è dietro l'angolo..

Quali sono i presagi del parto?

Gli araldi rappresentano alcuni segni con cui si può presumere che il travaglio inizierà presto.

Nelle ultime settimane di gestazione è caratteristico un cambiamento dei livelli ormonali. Come risultato dell'obsolescenza della placenta, diminuisce il livello di progesterone prodotto dall'organismo, responsabile del mantenimento e del normale corso della gravidanza durante i nove mesi. Era la quantità di questo ormone che dipendeva dal tono normale dell'utero, dalla formazione di un tappo mucoso, dallo sviluppo del bambino, dalla fornitura di ossigeno e da altre sostanze necessarie, ecc. Invece del progesterone, gli estrogeni iniziano a essere prodotti in modo intensivo, il che è necessario per preparare il corpo femminile per la nascita imminente. Fornisce elasticità e pervietà del canale del parto, nonché velocità di dilatazione cervicale. Inoltre, non appena la quantità richiesta di estrogeni si accumula, un impulso nervoso verrà inviato al cervello e inizierà il travaglio..

I precursori del parto diventano una risposta esterna ai cambiamenti ormonali che si verificano prima del parto nel corpo della futura mamma. Il loro aspetto è assolutamente normale, quindi non dovresti preoccuparti e consultare urgentemente un medico se una donna rileva uno o più sintomi in lei. Allo stesso tempo, non è necessario preoccuparsi se la donna incinta non li nota, poiché ciò non significa affatto che non ci sia preparazione per il parto. Questo indica solo che passa inosservato da una donna..

È importante notare che i precursori del travaglio possono apparire una settimana o anche due prima della nascita. Non significano che il travaglio inizierà immediatamente. Di norma, una riduzione del tempo tra la comparsa dei primi segni e il parto è caratteristica del multipare. In questo caso, i precursori possono apparire in 1-2 giorni..

Quali sintomi indico all'imminente inizio del travaglio??

Tra i principali sintomi che indicano l'inizio imminente dell'attività lavorativa, si possono individuare:

  1. Feci molli. Per facilitare la nascita imminente e il passaggio del bambino attraverso il canale del parto, il corpo inizia a rimuovere tutto il necessario da se stesso. Di conseguenza, può verificarsi diarrea. Può verificarsi più volte al giorno, ma è accompagnato da disidratazione, nonché da un cambiamento nel colore e nell'odore delle feci. Di regola, questo segno, a differenza degli altri, appare quasi prima del parto in 1-2 giorni. Tuttavia, può essere assente se la donna è pluripare.
  2. Perdita di peso. Come risultato dei cambiamenti ormonali, il liquido in eccesso viene eliminato prima del parto. È più, più forte era l'edema durante la gravidanza. Il fluido è stato trattenuto nel corpo sotto l'influenza del progesterone, ma la sua riduzione porta al suo rilascio, che contribuisce alla perdita di peso da 0,5 a 3 kg.
  3. Isolamento del tappo mucoso. Un tappo mucoso creato da una speciale secrezione del canale cervicale è necessario durante la gravidanza per proteggere il feto. È necessario per impedire che l'infezione dalla vagina entri nella cavità uterina. L'estrogeno ammorbidisce la cervice, apre il suo canale, provocando uno scarico bruno-giallastro, trasparente o gelatinoso, ma senza un odore sgradevole. Il tappo mucoso può fuoriuscire completamente o in parte. Di norma, non è accompagnato da sensazioni dolorose, tuttavia, anche la presenza di un dolore lieve e tirante come prima delle mestruazioni è una variante della norma. Non appena il tappo è uscito dal bambino, nulla protegge dai batteri, quindi non è consigliabile fare il bagno, puoi usare solo la doccia.
  4. Prolasso addominale. Di regola, il bambino è in presentazione cefalica. Prima del parto, la sua testa tira l'utero verso il basso, premendo contro l'ingresso del piccolo bacino e preparandosi a muoversi lungo il canale del parto. Grazie a questi cambiamenti, l'utero smette di premere così forte sul diaframma, di conseguenza, una donna può sentire i seguenti miglioramenti: la mancanza di respiro scompare, il bruciore di stomaco e la sensazione di pesantezza si fermano. Tuttavia, la pressione sugli organi situati nella regione pelvica aumenta, di conseguenza, aumenta la voglia di usare il bagno..
  5. Malessere. Come risultato di una distorsione dei legamenti e di un afflusso di sangue agli organi pelvici, il disagio può comparire nell'addome inferiore, nella regione lombare o leggermente al di sotto. Il dolore non dovrebbe essere grave, assomiglia a una sensazione di trazione prima delle mestruazioni. Il disagio può manifestarsi sia quando il tappo mucoso si stacca o quando si allena, sia senza una ragione apparente.

Quanto tempo prima della data di nascita è ottimale recarsi in ospedale??

In generale, i medici raccomandano di andare al reparto maternità a 38 settimane di gravidanza. Già nell'ospedale di maternità iniziano a iniettare farmaci che contribuiscono all'apertura della cervice, l'utero diventa più elastico e si apre gradualmente. Se vai a letto a 38 settimane, il battito cardiaco del tuo bambino verrà controllato su un apparecchio speciale, i tuoi test saranno nuovamente monitorati per identificare l'edema nascosto. Ti verranno iniettate delle vitamine, per un migliore arricchimento del bambino con l'ossigeno, ti verrà fatta un'ecografia e determinerai come si trova il bambino e se è avvolto con un cordone ombelicale, mentre l'ecografia determinerà il peso approssimativo del bambino. Se il bambino è grande e non posizionato correttamente, verrà preso in considerazione il problema del taglio cesareo. Non preoccuparti dei farmaci non necessari con cui tu e il tuo bambino non verrete iniettati. Il nostro paese non è abbastanza ricco da sprecare medicine. Beh, andare in ospedale prima di partorire o no, certo, sta a te, nessuno può costringerti ad andare in ospedale.

Mi è stato offerto di andare in ospedale per due settimane da qualche parte nella regione, in fondo questo è quello che viene offerto a tutti, ma in entrambi i casi ho rifiutato.

Sono già andato in ospedale con le contrazioni e lo stesso giorno in cui ho partorito, semplicemente non ero sdraiato in ospedale prima del parto.

Anche le contrazioni sono iniziate, sono stato a casa un paio d'ore, ho chiamato quando si sono intensificate, sono arrivato e dopo 3-4 ore è nato il bambino, così è stato in entrambi i casi, ma non avevo bisogno di nessuna patologia o non c'era il cesareo, è tutto in ordine, ed è per questo che ho rifiutato coraggiosamente, questo non significa che sto agitando tutti in quel modo, ci sono diversi casi, tutto è deciso dal medico, se lei insistesse più fortemente e ci fossero motivi mi sdraerei.

Come non arrivare in ritardo in ospedale: preparare la borsa e noi stessi, pensare al viaggio, riconoscere i presagi del parto

Molte donne incinte in un secondo momento hanno paura di arrivare in ritardo all'ospedale di maternità, poiché il giorno della nascita del bambino solo nel 6% dei casi coincide con le previsioni del medico. Con una gravidanza normale, non è necessario andare in clinica in anticipo. La cosa principale è preparare una borsa con le cose ei documenti necessari. I precursori del parto ti diranno quando è ora di andare in ospedale.

Prepararsi per un viaggio in ospedale

Prima di andare in ospedale:

  • raccogliere le cose e i documenti necessari;
  • pensa a come arriverai in clinica;
  • eseguire le necessarie procedure igieniche.

Borsa con cose e documenti

Le cose per la maternità devono essere ritirate entro e non oltre tre settimane prima della data prevista per il parto. Prepara una borsa contenente tutto il necessario:

  • vestiti comodi e articoli per l'igiene personale;
  • cose e articoli per l'igiene del neonato;
  • caricatore del telefono;
  • Acqua naturale.

Chiedi alla clinica in cui prevedi di partorire per un elenco degli articoli necessari. Aggiungici qualcosa di cui non puoi fare a meno per diversi giorni (se questo non contraddice le regole dell'ospedale e del buon senso). Ad esempio, lascia a casa i tuoi gioielli d'oro preferiti. Non ha senso portare molti vestiti, perché molto probabilmente non resterai in ospedale per più di una settimana. Non sarà superfluo mettere un libro o una rivista nella borsa da leggere a tuo piacimento. Se hai bisogno di un laptop, è meglio chiedere alla tua famiglia di portarlo quando partorisci e sarà nel reparto postpartum.

Se non sai in quale maternità partorirai, raccogli tutto ciò di cui hai bisogno per te e per il tuo bambino

Preparare i documenti in anticipo:

  • il passaporto;
  • polizza assicurativa;
  • carta di scambio;
  • certificato generico;
  • contratto (se il parto è pagato).

La cartella con i documenti deve essere riposta nella borsa in modo da non doverla cercare a lungo (preferibilmente in una tasca separata o sopra altre cose).

Se stai pianificando un parto congiunto con tuo marito o un altro membro della famiglia, allega il passaporto di accompagnamento e i risultati dei suoi esami ai tuoi documenti. Di norma, il partner deve eseguire in anticipo una fluorografia, un esame del sangue per sifilide, HIV, epatite.

La strada per l'ospedale

È possibile raggiungere l'ospedale non solo in ambulanza, ma anche con il proprio mezzo di trasporto. Devi chiamare il team medico:

  • quando le contrazioni si verificano a intervalli non superiori a 10 minuti;
  • se viene versato liquido amniotico;
  • in caso di rapida diminuzione degli intervalli di tempo tra le contrazioni;
  • a patto che la donna abbia paura di restare a casa, anche se gli intervalli tra le contrazioni sono lunghi.

Quando pianifichi un viaggio in ospedale con la tua auto, pensa in anticipo a un percorso breve. Se la clinica è nelle vicinanze, andateci quando le contrazioni si verificano ogni 7-10 minuti. Quando l'ospedale è lontano o c'è il rischio di rimanere bloccati in un ingorgo, uscire di casa mentre gli intervalli tra le contrazioni sono di 15-20 minuti.

Procedure igieniche

Prima di andare in ospedale, una donna ha bisogno di radersi l'inguine, fare un clistere purificante e riordinare le unghie. Se non esegui queste manipolazioni a casa, possono essere eseguite in ospedale. Ma potrebbero non produrre. Ciò dipenderà dalla routine quotidiana di un determinato stabilimento. Sarà meglio trovare queste informazioni sul sito ufficiale o sui corsi per future mamme presso la clinica prenatale distrettuale. se partorisci sarai in ospedale, che le appartiene. Alla fine, puoi chiamare l'ospedale per non fare troppo.

Importante! Se le contrazioni sono già regolari e l'intervallo tra loro è di 5 minuti, non si tratta di procedure preparatorie, vai in ospedale.

Le unghie corte con rivestimento trasparente sembrano ben curate, quindi non causano negatività da parte del personale ospedaliero

Quando ci si prepara per un viaggio in ospedale, è inappropriato pettinarsi e truccarsi. Ricorda che è più facile per una donna partorire con i capelli sciolti. Inoltre, dopo il parto, dovrai sdraiarti per un po 'di tempo, in modo che non ci sia traccia di styling. Il trucco del viso si sfregherà parzialmente. È improbabile che tu abbia l'opportunità di ritoccare il trucco in sala parto.

Come capire che il momento del parto è vicino

I messaggeri del parto parlano della necessità di prepararsi per l'ospedale. Alcuni di loro indicano che la donna partorirà il giorno successivo. Il resto testimonia la preparazione anticipata del corpo della donna incinta per l'espulsione del feto dall'utero. Il tempo di manifestazione dei precursori dipende non solo dalle caratteristiche individuali della donna, ma anche dal fatto che abbia il suo primo parto o si sia ripetuto.

In multiparous, la maggior parte dei precursori del parto compare più tardi che in primiparous. Il canale del parto di una madre esperta è più elastico e flessibile, il che significa che il corpo ha bisogno di meno tempo per prepararlo all'uscita del bambino.

Tabella: i principali precursori del parto in primipare e pluripare

PrecursoreCiò che è caratterizzatoQuando appare (in media)
In primipareIn multipare
Prolasso addominaleIl feto si sposta verso il basso, poggia contro la parte del corpo che si presenta (di solito la testa) contro la parte inferiore della piccola pelvi. Quindi il bambino assume una posizione ottimale per passare attraverso il canale del parto. Diventa più facile per una donna respirare, il feto non sostiene più i polmoni. Dei sintomi spiacevoli: fastidio nella regione lombare, andatura "anatra" e protrusione dell'ombelico.2-3 settimane prima della consegna3-7 giorni prima della consegna
Perdita di pesoI cambiamenti ormonali alla vigilia del parto aiutano a rimuovere il fluido in eccesso dal corpo. Il peso si riduce di 1,5-3 kg, il gonfiore scompare2-3 giorni prima della consegna
False contrazioniContrazioni brevi e irregolari dell'utero. Sono caratterizzati da dolore moderato. Massaggio lombare, bagno caldo, cambio di posizione del corpo aiutano a far fronte a sensazioni di disagio. Molte donne mancanoA partire da un mese prima del parto, meno spesso dalla fine del secondo trimestre
Passaggio del tappo cervicaleUn tappo mucoso si trova nella vagina, impedendo alle infezioni di entrare nell'utero. È un coagulo gelatinoso trasparente o giallastro. Lascia indolore, istantaneamente o gradualmente. Le donne multipare hanno più muco rispetto alle primipare perché hanno un canale cervicale più ampio.Più spesso 3-14 giorni prima della consegna o il giorno stessoSoprattutto nell'ultima settimana prima del parto o poche ore prima
Diminuzione della mobilità fetaleIl bambino è angusto nella piccola pelvi, quindi riduce l'attivitàDopo aver abbassato l'addome
Veri combattimentiContrazioni ritmiche dell'utero della durata di 15-20 secondi, che si verificano ciclicamente. Inizialmente, le pause tra le contrazioni sono di 30-40 minuti, quindi si riducono. Le sensazioni dolorose sono più forti che durante le contrazioni dell'allenamento10-12 ore prima della consegna7-9 ore prima della consegna
Versamento di liquido amnioticoDalla vagina esce un grande volume di liquido trasparente (600-1400 ml), che indica una rottura delle membrane della vescica fetale. Con il loro danno parziale, l'acqua perde gradualmente. Se le membrane sono dense, potrebbero non rompersi da sole anche quando l'utero è completamente dilatato. In questo caso, l'ostetrico perfora la vescica fetale.Durante o poco prima dell'inizio del travaglio

Importante! Ci sono due segni certi che il travaglio è iniziato: contrazioni regolari di vera natura e scarico di liquido amniotico.

Video: come si manifestano i presagi del parto

Motivi per ricovero prematuro e urgente

Ci sono indicazioni mediche che una donna incinta non dovrebbe essere a casa durante l'attesa del parto:

  1. Taglio cesareo programmato. Se il medico ha deciso che una donna non può partorire da sola, è necessario recarsi in ospedale 2-3 giorni prima della data di nascita prevista. In caso di un inaspettato inizio del travaglio, è necessario essere ricoverati in clinica prima della frequenza delle contrazioni.
  2. La placenta previa è pericolosa a causa del verificarsi di sanguinamento e parto prematuro, pertanto una donna incinta con una tale patologia viene posta in conservazione nel secondo o terzo trimestre.
  3. Malposizione. Se il feto ha una presentazione podalica alla 36a settimana di gravidanza, è probabile che rimanga tale fino al parto. Oggi, i medici ricorrono raramente alla rotazione esterna del feto, poiché ciò è associato a rischi. È pericoloso partorire in modo indipendente con la presentazione podalica, quindi una donna va in ospedale in anticipo per essere sotto la supervisione di un medico.

Qualsiasi variante della presentazione podalica del feto oggi comporta il parto mediante taglio cesareo

Con sintomi legati a un lieve grado di preeclampsia, la questione del ricovero viene decisa individualmente con un medico, le manifestazioni gravi richiedono il ricovero immediato in ospedale (da un'ambulanza o in modo indipendente)

Quando hai bisogno di chiamare urgentemente un'ambulanza

Indicazioni per il ricovero d'urgenza in maternità in una data successiva:

  1. Grave dolore addominale inferiore.
  2. Forte mal di testa, mosche davanti agli occhi, sensazione di nausea, come nell'avvelenamento, aumento della pressione - sintomi di preeclampsia, il conteggio va avanti per ore. Anche se hai solo 1-2 di questi sintomi, è meglio andare sul sicuro..
  3. Sanguinamento uterino. Anche singole gocce di sangue scarlatto sull'assorbente o sulla biancheria intima.
  4. Versamento di liquido amniotico in assenza di contrazioni.
  5. Il bambino si muove troppo attivamente oppure i movimenti sono bruschi e completamente interrotti. Anche in assenza di altri segnali di pericolo!
  6. L'emergere di malattie infiammatorie acute nella gestante (bronchite, pielonefrite, esacerbazione della cistite, ecc.), Soprattutto nei casi in cui vi è una domanda sull'uso di antibiotici, antinfiammatori, antistaminici e altri farmaci. Parliamo specificamente di manifestazioni acute, quando la temperatura aumenta, c'è un forte dolore nel sito dell'infiammazione, c'è una forte tosse, ecc. Le malattie croniche possono accompagnare una donna per tutto il periodo della gravidanza, ma non richiedono cure ospedaliere e ricoveri d'urgenza in ospedale.

In alcuni casi, i sintomi minacciosi non sono direttamente correlati alla gravidanza. Ad esempio, possono svilupparsi appendicite acuta, ulcera gastrica perforata, blocco dell'uretere con un calcolo (se ce n'era uno nel rene), ecc. I sintomi di tali condizioni sono simili:

  • dolore addominale;
  • nausea;
  • vomito;
  • alta temperatura (oltre 38 ° C);
  • brividi;
  • un forte aumento o diminuzione della pressione sanguigna;
  • mal di testa;
  • perdita di coscienza, ecc..

Spesso è difficile per una donna capire se i sintomi elencati sono direttamente correlati alla sua gravidanza o meno. È possibile che sia necessario un intervento chirurgico urgente, che nelle fasi successive può essere combinato con il parto con taglio cesareo.

Se in qualsiasi momento si verificano sintomi che potrebbero non essere correlati alla gravidanza e al parto, chiamare l'ambulanza. Comunicare telefonicamente la scadenza, descrivere le manifestazioni. Arrivato alla chiamata, il medico effettuerà un esame e deciderà in quale clinica portarti.

Quando andare in clinica con una gravidanza normale

Se la gravidanza procede normalmente, vai in ospedale quando l'intervallo tra le contrazioni è di 10-15 minuti. Di norma, durante questo periodo, l'utero è aperto per il 45-55%, quindi non puoi aver paura dell'inizio immediato del travaglio (il parto avviene con la completa divulgazione).

L'effusione di liquido amniotico è un segnale per l'invio immediato in ospedale. In primo luogo, il bambino non protegge più dalle infezioni che possono essere presenti nel canale del parto della madre. In secondo luogo, dopo lo scarico delle acque, è probabile che le contrazioni diventino più frequenti e presto inizierà il periodo di espulsione del feto.

Se il tuo liquido amniotico perde o lascia verde, questo indica che le feci del bambino o un'infezione sono penetrate in esse. È necessario andare immediatamente in ospedale, poiché l'acqua inquinata finirà presto nel tratto respiratorio e digestivo del bambino, il che è indesiderabile.

Lo scarico del tappo mucoso indica raramente l'inizio del travaglio, può partire anche 2 settimane prima del parto, quindi non è necessario recarsi immediatamente in ospedale.

Non esitare a recarti in ospedale se la pressione sanguigna aumenta durante il travaglio, si verificano vertigini, nausea, mal di testa o sangue dal naso. Questa è molto probabilmente una reazione a crampi uterini o ansia per il parto imminente. Ma è meglio venire da un medico con tali reclami, che ti esaminerà e fornirà assistenza se necessario..

Più nascite precedenti una donna, più velocemente può avere un bambino. Ci sono casi in cui madri con molti bambini hanno partorito 1-2 ore dopo l'inizio delle prime contrazioni. Considera questo quando pianifichi un viaggio in ospedale.

Video: quando andare in ospedale - consiglio di un ostetrico esperto

Storie di giovani madri

Ogni donna, in base all'esperienza personale, ha la propria opinione sui tempi del viaggio in ospedale. Ciò è evidenziato da diverse recensioni..

Sono andato in ospedale con l'inizio del travaglio, quando ho capito che era regolare, non di formazione. Di conseguenza, siamo riusciti a malapena a superare gli ingorghi e siamo arrivati ​​con piena divulgazione. A proposito, ora l'ambulanza ti porta solo all'ospedale di maternità più vicino e non importa se c'è un contratto o meno. Se c'è un accordo o un contratto, pensa a come raggiungere l'ospedale desiderato.

l'ospite

http://www.woman.ru/health/Pregnancy/thread/4706803/

Mia figlia ed io siamo andati in ospedale quando le contrazioni erano con un intervallo di 3-5 minuti, il medico mi ha detto così. Ma abbiamo cinque minuti di macchina dall'ospedale. Sono arrivata e ho partorito in 3 ore, non ho avuto nemmeno il tempo di capire niente. Se adesso va tutto bene, andrò così anch'io o quando le acque si ritireranno.

Pebble Zhigalova

https://www.baby.ru/community/view/22562/forum/post/474919238/?page=2#comments

Esattamente un anno fa, mi è stata comunicata anche la data di nascita prevista, il 3 giugno. Sono andato in ospedale in anticipo, a 38 settimane. Ha partorito a 39 settimane, senza alcuna stimolazione. In clinica per me è stato più facile che a casa, visto che il parto è stato il primo, non si sa davvero niente, improvvisamente c'è una contrazione, ma improvvisamente non c'è. Ora, quando ha già partorito, ha attraversato tutto, è facile sostenere che devi andare con le contrazioni. Valuta i pro ei contro, quindi decidi come ti senti più calmo.

Natalia Lyubitsyna

https://deti.mail.ru/forum/v_ozhidanii_chuda/rody/kogda_ehat_v_roddom/

Un esame completo delle donne, la cui gravidanza procede senza complicazioni, può rimanere a casa prima dell'inizio del travaglio. In multiparous, il periodo dall'inizio del travaglio al travaglio è più breve che in primipare. Ma questi ultimi sono più preoccupati di non essere in ritardo in clinica a causa della loro mancanza di esperienza del parto. Se hai preparato le tue cose in anticipo, pensato il percorso e sai riconoscere i presagi del parto, ti ritroverai sicuramente in sala parto in tempo.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Spuntino sano: puoi mangiare cornflakes durante l'allattamento??

Concezione

Con l'avvento di un bambino in una famiglia, una donna ha molti problemi. Spesso una giovane madre non è in grado di mangiare regolarmente e completamente.

Una madre che allatta può mangiare banane: nel primo mese, benefici e rischi

Concezione

Data di pubblicazione: 02.06.2018 | Visualizzazioni: 9626 Durante il periodo dell'allattamento al seno (HB), la dieta di una giovane madre è molto importante.

Quali cereali può mangiare una madre che allatta: miglio, grano saraceno, orzo e altre opzioni con le ricette

Parto

Le donne che hanno recentemente dato alla luce un bambino sono spesso interessate a quali ingredienti possono essere inclusi nella dieta quotidiana, che dovrebbero essere scartati.

Gravidanza 24 settimane

Infertilità

24 settimane di gravidanza quanti mesi?Dal momento della gravidanza, il sesto mese sta volgendo al termine - la 24a settimana diventa la sua ultima settimana. Continua il secondo trimestre, che molte donne chiamano uno dei momenti più calmi e piacevoli della gravidanza.