Principale / Neonato

È possibile rimanere incinta con un'ernia ombelicale

La risposta a questa domanda preoccupa i pazienti con una diagnosi simile che stanno progettando di concepire. Tutto dipende dalle dimensioni della protrusione e dai risultati dell'esame. In generale, i medici ritengono che un'ernia ombelicale non influisca in alcun modo sulla fertilità, ma può aumentare durante il parto e il parto. È meglio sbarazzarsi di questa malattia in anticipo e pianificare la gravidanza 1-2 anni dopo l'operazione..

Tuttavia, a volte un'ernia ombelicale è già formata in una donna incinta. In questo caso, è necessario sottoporsi a un esame aggiuntivo e seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico.

Un'ernia ombelicale è una protuberanza o una protuberanza del contenuto dell'addome, localizzata nell'ombelico. Gli organi interni della cavità addominale si gonfiano verso l'esterno a causa del fallimento dei muscoli della stampa.

Un tubercolo rialzato sull'ombelico non causa alcun disagio alla maggior parte dei pazienti. Se premi un po 'sull'ernia, si sentirà un pop e gli organi del peritoneo si posizioneranno per un po'. Tuttavia, farlo da soli è pericoloso, quindi è meglio non rischiare, ma consultare un medico esperto..

Alla fine della gravidanza, la pressione all'interno dell'addome aumenta notevolmente e, a causa di ciò, una donna può provare dolore nell'ernia ombelicale..

Questa malattia può svilupparsi in pazienti di sesso, età e bambini diversi..

Un'ernia ombelicale è difficile da perdere. Una sporgenza ben definita appare nell'area dell'ombelico. All'inizio può essere rotondo e molto piccolo. Quando il paziente giace sulla schiena, l'ernia scompare completamente.

La progressione della malattia può portare alle seguenti manifestazioni.

  1. L'utero della donna incinta aumenta di dimensioni e gli organi della cavità addominale e del sacco erniario vengono spremuti. Una piccola sporgenza può essere vista vicino all'ombelico, ma è vuota, e quando viene premuto, c'è un caratteristico "pop".
  2. L'ernia, insieme a tutto il suo contenuto, non scompare con il corso della gravidanza, ma, al contrario, non si regola nemmeno in posizione orizzontale. Quando il paziente tende i muscoli addominali (quando tossisce o defeca), l'ernia inizia a pulsare e ferire.

Inoltre, nella tarda gravidanza, un'ernia può causare disagio alla paziente, provocando stitichezza, nausea ed eruttazione..

Le ragioni

  • Muscoli addominali molto deboli. Se una donna ha muscoli molto deboli nell'addome che non sono in grado di resistere alla pressione dall'interno, i muscoli possono disperdersi e l'ernia si gonfierà nell'anello ombelicale. Il rischio di sviluppare questo disturbo aumenta nella tarda gravidanza..
  • Cattiva eredità. Un'ernia ombelicale è stata diagnosticata a un parente stretto.
  • Malformazioni congenite.
  • La protrusione era nella prima infanzia, ma poi si è adattata da sola ed è scomparsa. Se hai avuto un'ernia prima della gravidanza, ma non hai subito l'operazione in tempo, assicurati di indossare una benda speciale dopo il primo trimestre. Aiuterà a rafforzare i muscoli e non permetterà all'ernia di crescere (apparire).
  • Seconda o terza gravidanza. Con ogni nuovo bambino, il tono muscolare nell'addome diminuisce, l'ombelico aumenta di diametro.
  • Gravidanza matura (oltre 30 anni).
  • Alto grado di obesità.
  • Feto troppo grande o gemelli portatori.
  • Carichi elevati sui muscoli addominali (durante il sollevamento pesi, ad esempio).

Quanto è pericoloso

Un'ernia ombelicale in una donna incinta diventa pericolosa solo se c'è il rischio di pizzicarla. Un frammento dell'intestino entra nell'anello ombelicale del paziente e la protrusione non scompare nemmeno nella posizione orizzontale del corpo. In questo caso, la donna ha una serie di sintomi spiacevoli e può svilupparsi una trombosi vascolare. Il paziente necessita di ricovero urgente e intervento chirurgico. Altrimenti, potrebbe iniziare la necrosi intestinale, che inevitabilmente porta alla morte..

Una donna con un'ernia ombelicale può rimanere incinta, trasportare e dare alla luce un bambino sano.

  • Se c'è un sacco erniario vuoto, è sufficiente indossare una benda e biancheria intima elastica. Il parto sarà spontaneo e naturale.
  • I pazienti con una piccola ernia piena di contenuti sono visti da un medico. Il permesso per il parto naturale viene rilasciato individualmente, a seconda delle caratteristiche del corpo della donna.
  • Si consiglia di rimuovere chirurgicamente una grande ernia con anse intestinali all'interno, nel momento più appropriato per questo. C'è un'alta probabilità di partorire attraverso un taglio cesareo. Se l'ernia è grande, il paziente in qualsiasi momento ha il rischio di aborto spontaneo, la comparsa di false contrazioni.
  • La violazione del rigonfiamento con riempimento è una ragione per un intervento chirurgico di emergenza. Il bambino nasce dal taglio cesareo. La violazione del rigonfiamento durante la gravidanza è pericolosa per la salute e la vita sia della futura mamma che del feto. La minaccia di aborto spontaneo, parto prematuro e ipossia infantile è in rapido aumento. In questo caso, il rischio di intervento chirurgico è pienamente giustificato e inferiore alle conseguenze della progressione della patologia.

Trattamento

È possibile eliminare completamente un'ernia ombelicale solo dopo un'operazione chirurgica. La procedura è abbastanza semplice e veloce, ma non è consigliabile eseguirla durante il trasporto di un bambino. L'unica eccezione è il rischio di infrazioni intestinali e necrosi..

Se l'ernia è piccola e il paziente non si preoccupa, l'operazione viene posticipata fino alla nascita del bambino e al termine del periodo di allattamento. Il fatto è che la procedura viene eseguita in anestesia generale e le sostanze tossiche penetrano facilmente nella placenta o nel latte materno attraverso il sangue..

Prevenzione

La ragione principale per lo sviluppo di un'ernia ombelicale è la debolezza dei muscoli addominali. Ecco perché, con una tale diagnosi, l'uso di medicinali o rimedi popolari è inefficace. Una profilassi tempestiva previene la formazione di un'ernia ombelicale e ti salverà dalla necessità di un intervento chirurgico. È sufficiente aderire ad alcune semplici raccomandazioni dei medici.

  1. Tieni traccia del tuo peso e della tua alimentazione.
  2. Fai regolarmente semplici esercizi addominali. Questo non solo migliorerà la tua salute, ma renderà anche bella la tua figura..
  3. Non sollevare mai pesi.
  4. Quando si trasporta un bambino, indossare una benda e biancheria intima elastica che allevierà il carico sui muscoli della stampa.

Massaggi e ginnastica manterranno il tuo corpo in buona forma. Le misure preventive sono particolarmente importanti per i pazienti che hanno una predisposizione alla formazione di un'ernia ombelicale. Presta la dovuta attenzione alla tua salute, segui tutte le raccomandazioni dei medici per portare e dare alla luce il bambino desiderato.

Ernia ombelicale e gravidanza: sintomi e trattamento

La gravidanza è un periodo in cui malattie dimenticate da tempo spesso si fanno sentire o compaiono di nuove. Questo è comprensibile, poiché il corpo della donna viene ricostruito, il carico su tutti i sistemi e gli organi aumenta. Un'ernia ombelicale durante la gravidanza - cioè la sporgenza degli organi addominali attraverso l'anello ombelicale - non è rara, perché i muscoli addominali ricevono sempre un carico aggiuntivo durante il trasporto di un bambino.

Fortunatamente, nella maggior parte dei casi, un'ernia non è pericolosa né per la futura mamma né per il feto..

Continua a leggere: cause, sintomi della malattia, come puoi fare a meno di un intervento chirurgico prima del parto.

Sette cause di ernia ombelicale nelle donne in gravidanza

Questa patologia si verifica a causa dei cambiamenti fisiologici della gravidanza che accompagnano:

  • aumento della pressione intra-addominale (l'utero in crescita preme sugli organi interni);
  • allungando l'anello ombelicale simultaneamente con un aumento delle dimensioni dell'addome;
  • diminuzione del tono dei muscoli addominali e dell'anello ombelicale.

Ma tali cambiamenti sono fisiologici, cioè normali e si notano assolutamente in tutte le donne che portano un bambino. Ma un'ernia ombelicale nelle donne in gravidanza è un fenomeno patologico e non tutti ce l'hanno. Ecco 7 motivi principali e fattori provocatori:

Eredità (problemi simili con i parenti).

Una protrusione preesistente, anche molto tempo fa e adattata spontaneamente (ad esempio, nell'infanzia). Inoltre, se prima della gravidanza c'era un'ernia non operata e periodicamente prolasso.

Seconda e successive gravidanze (ogni volta che il tono muscolare è più basso e il diametro dell'ombelico è più grande).

Gravidanze multiple, polidramnios, feto di grandi dimensioni (l'utero è più grande rispetto alla gravidanza normale e preme ancora più intensamente sugli organi interni).

La donna ha più di 30 anni (il tono dei muscoli addominali diminuisce con l'età).

Muscoli addominali inizialmente deboli e non allenati.

Sintomi tipici

Un'ernia ombelicale durante la gravidanza si manifesta con sintomi caratteristici, facilmente riconoscibili. Il sintomo principale è una protrusione nell'ombelico, che si verifica dal 2-3 trimestre di gravidanza, cioè quando l'addome inizia ad aumentare rapidamente di dimensioni. In un primo momento, la dimensione della formazione è piccola, ha una forma arrotondata e appare solo in posizione eretta, e in posizione orizzontale "lascia".

In futuro, sono possibili due opzioni per lo sviluppo di un'ernia:

L'utero in crescita "spinge" gli organi addominali fuori dal sacco erniario. La sporgenza, sebbene rimanga, è "vuota", che palpando o provando a riposizionarla è determinata dal caratteristico suono di "scoppiettante" o "scoppio di bolle".

Il contenuto (anse intestinali o omento) viene preservato e con l'aumentare del termine la formazione non diminuisce più anche in posizione supina. Quando si tossisce, si tende durante i movimenti intestinali, così come quando il bambino si muove nelle fasi successive, la protrusione si gonfia, pulsa.

A questo si aggiungono altri sintomi spiacevoli: dolore all'ombelico o in tutto l'addome, costipazione, eruttazione, nausea. Sono queste ernie le più pericolose, specialmente se il loro contenuto sono anse intestinali: c'è un alto rischio di intrappolamento nel 3 ° trimestre o durante il parto. Con grandi ernie ombelicali e la gravidanza può procedere in modo anomalo, complicato da minacce di interruzione o false contrazioni.

Come trattare? Operare o no?

Per i pazienti adulti, l'unico metodo di trattamento di un'ernia ombelicale è un'operazione che appartiene alla categoria delle elementari e viene eseguita in qualsiasi ospedale chirurgico. Ma durante la gravidanza, cercano di evitare il trattamento chirurgico se non c'è il rischio di violazione. L'operazione è rimandata fino al parto e al termine dell'allattamento al seno della donna, poiché gli agenti tossici utilizzati per l'anestesia entrano nel sangue del bambino (attraverso la placenta o attraverso il latte materno).

I ritardi nel trattamento chirurgico sono spiegati dal fatto che di solito una protrusione erniaria non è pericolosa né per la donna incinta né per il feto. Il verificarsi di un'ernia ombelicale e di una gravidanza, che procede e termina in modo sicuro, è assolutamente reale. Ma dovresti assolutamente essere regolarmente osservato non solo dall'ostetrico-ginecologo, ma anche dal chirurgo, che sceglierà la tattica della gravidanza e del parto, a seconda delle dimensioni e del contenuto della protrusione.

La scelta delle tattiche per la gestione della gravidanza e del parto per diversi tipi di ernie ombelicali:

(se la tabella non è completamente visibile scorrere a destra)

Sacca erniaria vuota

Osservazione da parte di un medico, che indossa una benda e biancheria intima elastica

Spontaneo, attraverso il canale del parto naturale

Piccola ernia con contenuto

Osservazione da parte di un medico, che indossa una benda e biancheria intima elastica

È deciso su base individuale. Il parto spontaneo è possibile

Grande ernia con contenuto

La questione dell'operazione viene decisa individualmente. Quando escono le anse intestinali, spesso scelgono un'operazione pianificata in un tempo relativamente sicuro

Probabilmente un taglio cesareo

L'unica situazione in cui è sempre indicato l'intervento chirurgico è un'ernia ombelicale strozzata nelle donne in gravidanza. Anche al di fuori della gravidanza, la violazione rappresenta una seria minaccia, poiché la circolazione sanguigna negli organi schiacciati viene rapidamente interrotta, si sviluppa la necrosi dei tessuti e dopo di essa - peritonite (infiammazione del peritoneo) - una grave complicanza pericolosa per la vita.

L'infrazione sullo sfondo della gravidanza è doppiamente pericolosa, poiché sia ​​la madre che il bambino soffrono; possibile sviluppo della minaccia di interruzione della gravidanza, aborto spontaneo, parto prematuro, ipossia fetale, ecc. Pertanto, anche un'operazione con anestesia danneggerà il bambino molto meno che posticipare l'operazione in caso di violazione.

Misure di prevenzione

In assenza di protuberanze ernarie in passato, si consiglia a una donna incinta di indossare una benda ed eseguire esercizi speciali per rafforzare e mantenere i muscoli addominali.

Se una donna che intende dare alla luce un bambino ha un'ernia ombelicale, allora per evitare un'ulteriore combinazione di questa ernia ombelicale e gravidanza, una riparazione pianificata dell'ernia e una plastica dell'anello ombelicale dovrebbero essere eseguite in modo tempestivo (almeno un anno prima del concepimento pianificato).

Ernia ombelicale nelle donne in gravidanza

Sicuramente non una sola gravidanza nel nostro tempo passa senza complicazioni, piccoli problemi, forza maggiore. E uno di questi problemi durante il trasporto di un bambino è un'ernia ombelicale. Cos'è questa malattia? Come agire e cosa fare in questo caso per la futura mamma?

Brevemente sull'ernia ombelicale

L'ernia ombelicale è un processo patologico. Questo è un rigonfiamento degli organi addominali dovuto all'indebolimento dei muscoli dell'anello ombelicale.

Va notato che ogni donna incinta è a rischio di formazione di ernia ombelicale. Le possibilità che si verifichi aumentano con gravidanze multiple e ripetute, un grande feto e polidramnios, nonché nelle donne di età superiore ai 30 anni..

Ma non c'è bisogno di farsi prendere dal panico quando viene trovata un'ernia ombelicale. Se l'ernia era prima della gravidanza, dovresti consultare un chirurgo prima di rilevarne i sintomi. Ti osserverà e, se necessario, prescriverà una terapia per ridurre al minimo i rischi di complicanze.

Di solito, l'ernia non si forma nel primo trimestre. I più pericolosi in termini di aspetto sono il 2 ° e il 3 ° trimestre. Il motivo è che il bambino cresce nell'utero materno, l'utero aumenta e la pressione intra-addominale aumenta. I muscoli che sono indeboliti da tale pressione non trattengono gli organi - ed è così che si forma la protrusione dell'ernia..

Sintomi di un'ernia ombelicale nelle donne in gravidanza

I segni di un'ernia ombelicale nelle donne in gravidanza sono molto tipici. Questa è una formazione oblunga o arrotondata nell'area dell'ombelico. Tale protrusione può essere facilmente regolata con una leggera pressione o in una posizione orizzontale della donna. Tuttavia, in un secondo momento, tale riduzione è impossibile. La massa aumenta e pulsa quando provi, ad esempio, quando tossisci. Gli attacchi di dolore sono caratteristici durante i periodi di movimento fetale nelle fasi successive..

È possibile partorire con un'ernia ombelicale

L'ernia ombelicale durante la gravidanza si sviluppa in molte pazienti, specialmente durante il trasporto di un secondo figlio e di quelli successivi. Questa condizione patologica è di grande preoccupazione per le donne. Ma i medici consigliano: non dovresti preoccuparti prima di sottoporsi a diagnosi e consultazione.

Ragioni per la formazione di un'ernia nelle donne in gravidanza

La patologia ombelicale si forma per ragioni fisiologiche associate alla condizione di una donna durante la gravidanza:

  • la pressione intra-addominale è notevolmente aumentata a causa di un aumento dell'utero;
  • il tono dei muscoli dell'anello ombelicale e dell'addome diminuisce a causa dell'aumento del carico su di essi;
  • l'anello ombelicale è troppo teso e allungato.

Tuttavia, la maggior parte delle donne ha questi fattori fisiologici. Altre circostanze sono in grado di provocare la comparsa di un'ernia sullo sfondo:

  • fattore ereditario: i parenti stretti soffrivano di rigonfiamenti;
  • ernia non operata prima della gravidanza, anche durante l'infanzia, anche se si è adattata da sola;
  • aumento del peso corporeo o obesità;
  • seconda, terza o successive gravidanze: i muscoli si allungano ad ogni gestazione e il diametro dell'ombelico aumenta;
  • feto di grandi dimensioni o più feti, nonché una grande quantità di liquido amniotico;
  • una donna di età superiore ai 30 anni - la stampa addominale perde il suo tono con l'età;
  • muscoli addominali non allenati.

Anche in presenza di fattori predisponenti, non si può essere sicuri che apparirà la patologia.

Ci sono ragioni sufficienti per provocare un'ernia ombelicale durante la gravidanza. Tuttavia, alcuni di essi possono essere prevenuti se conduci uno stile di vita sano, controlli la tua salute e ti prepari in anticipo per la gravidanza..

Formazione di ernia dopo il parto

In alcune donne, dopo il parto compare una protrusione ombelicale, che può essere causata da un improvviso aumento di peso o dall'accumulo di liquidi nell'addome. Un'ernia dopo il parto può anche verificarsi sullo sfondo di una gravidanza ripetuta, che si è verificata troppo presto dopo la prima nascita del bambino.

Sintomi di patologia ombelicale

Determinare la violazione è abbastanza semplice dai sintomi visivi. Sembra un tubercolo ombelicale che, se premuto, torna indietro. Può formarsi edema, ma non c'è dolore senza violazione. Man mano che la formazione aumenta, il disagio aumenta. I segni di un'ernia ombelicale nelle donne in gravidanza includono:

  • sensazione di bruciore nell'istruzione;
  • disagio quando viene premuto;
  • aumento dei sintomi con movimenti intestinali o tosse;
  • arrossamento della pelle o comparsa di una tinta blu;
  • problemi alle feci;
  • eruttazione, gonfiore e flatulenza.

Una donna malata perde l'appetito e, con l'apparenza di una violazione, avverte un dolore acuto nell'ernia.

I sintomi di violazione comprendono, oltre al dolore: febbre, vomito, forte gonfiore, incapacità di riposizionare la protrusione, sintomi di ostruzione intestinale. La neoplasia diventa rossa e si gonfia molto.

Il processo di lavoro quando sporge

Se a una donna viene diagnosticata una semplice patologia senza l'inclusione di organi nel sacco, non vi è alcun divieto sul processo di nascita. Puoi partorire naturalmente senza stimoli. Se una parte degli organi entra nel sacco erniario, mentre è molto piccolo, puoi anche partorire naturalmente.

Un parto naturale con una grande ernia ombelicale è impossibile; una donna avrà bisogno di un taglio cesareo. Inoltre, quando la borsa viene violata, viene prescritto un parto di emergenza con rimozione parallela dell'ernia..

Gravidanza dopo rimozione di un'ernia

Le donne che hanno subito un intervento chirurgico per rimuovere la patologia ombelicale durante la gravidanza aumentano significativamente il rischio di recidiva. Tuttavia, non ci sono restrizioni sul trasporto di un bambino. È importante attenersi alle raccomandazioni del medico, seguire misure preventive e assicurarsi di utilizzare un tutore prenatale. Al momento della registrazione, è necessario informare il medico della presenza di un'operazione in passato, in modo che ad ogni esame ed ecografia venga valutata prima di tutto lo stato della parete addominale.

Metodi per diagnosticare la protrusione ombelicale

Per la maggior parte degli specialisti, la determinazione di un'ernia ombelicale nelle donne in gravidanza è un processo semplice che non richiede diagnostica e analisi strumentali. Tuttavia, per chiarire lo stato della placenta e degli organi interni, spesso è necessaria l'ecografia..

Con l'aiuto degli ultrasuoni, puoi assicurarti che non vi siano violazioni, studiare lo stato degli organi coinvolti nel processo. Viene anche prescritta la gastroscopia. I raggi X non vengono utilizzati durante la gravidanza, poiché sono pericolosi per la salute del bambino.

Metodi di trattamento del paziente

Il modo in cui i medici consigliano di trattarlo dipende dal tipo di ernia ombelicale:

  • Ernia vuota senza organi nella borsa. Usa una benda durante la gravidanza, visita un medico, il parto può essere naturale.
  • Patologia minore che coinvolge gli organi. Richiede anche di indossare una benda e di monitorare le condizioni della parete addominale.
  • Ernia superiore a 2 cm con inclusione di organi. L'operazione è possibile durante periodi sicuri di gravidanza. Parto - principalmente tramite taglio cesareo.
  • Ernia strangolata. Viene eseguita un'operazione di emergenza, se il periodo è sufficiente, possono eseguire un taglio cesareo.

Durante l'operazione, l'orifizio dell'ernia viene tirato insieme utilizzando il tessuto del paziente oppure viene cucita una rete per chiudere il cancello e prevenire le recidive. La seconda opzione è preferibile, ma è più costosa e può avere alcune controindicazioni durante la gravidanza.

Contenere rigonfiamenti durante la gravidanza

Affinché la formazione non aumenti e gli organi non vi passino attraverso l'anello ombelicale, i medici consigliano ai pazienti di ricorrere alle seguenti tattiche per rallentare la malattia:

  • non dovresti gestire l'ernia da solo e cercare di risolverlo;
  • è vietato sforzare e sollevare pesi;
  • è necessario prevenire la stitichezza in modo che non vi sia un aumento della tensione dei muscoli del peritoneo;
  • è vietato praticare sport intensi;
  • bisogno di riposare più spesso;
  • è importante mangiare bene, escludendo cibi nocivi e pesanti.

L'utero, sollevandosi, nella maggior parte dei casi aiuta ad eliminare gli organi interni dalla zona interessata. Pertanto, il sacco erniario è solitamente vuoto..

Durante la gravidanza, il trattamento di un'ernia ombelicale con farmaci o interventi chirurgici è raramente prescritto. In pratica, tali sporgenze richiedono solo il 3-5% dei casi..

Complicazioni e conseguenze di un'ernia ombelicale

I medici non considerano la patologia un disturbo grave che richiede cure mediche immediate. Tuttavia, a volte un'ernia ombelicale porta a spiacevoli complicazioni durante la gravidanza, che sono associate ad un aumento del livello di stress e ad un'elevata pressione intracavitaria:

  • nella cavità addominale e nell'utero c'è una violazione della circolazione sanguigna;
  • l'ernia è trattenuta;
  • appare la stitichezza cronica;
  • il travaglio pretermine inizia con la violazione;
  • aborto spontaneo o ipossia fetale si verifica quando il sacco viene violato.

Quando il sacco erniario viene pizzicato, la circolazione sanguigna è compromessa.

La violazione può essere sospettata da un dolore intenso e acuto che non scompare. Se un'ernia non trattenuta viene regolata e scompare quando la donna assume una posizione sdraiata, la borsa bloccata non verrà regolata indietro.

La conservazione a lungo termine della violazione porta a una conseguenza così grave come la peritonite, se si verifica una necrotizzazione acuta dei tessuti intestinali. Dopo il parto, un'ernia può essere complicata dalla coprostasi - ostruzione intestinale.

Prevenzione della malattia

Diverse misure preventive aiuteranno a prevenire un'ernia ombelicale durante la gravidanza:

  • prima di concepire un bambino, devi sbarazzarti del peso in eccesso;
  • è importante iniziare a rafforzare i muscoli addominali 1-2 anni prima della gravidanza desiderata;
  • la dieta deve essere equilibrata e corretta;
  • con inattività fisica, è necessario aumentare l'attività fisica;
  • durante e dopo la gravidanza è utile indossare una fasciatura che sostenga i muscoli;
  • non sollevare pesi.

La prevenzione riduce significativamente il rischio di formazione di ernia ombelicale, soprattutto nelle donne che ne sono predisposte.

L'ernia ombelicale dell'addome durante la gravidanza è una patologia comune che può essere associata a vari motivi. Non in tutti i casi richiede una riduzione immediata e un intervento chirurgico. È importante monitorare le sue condizioni e seguire le raccomandazioni del medico.

Ernia ombelicale durante la gravidanza: cosa fare

Spesso la gravidanza diventa per una donna un periodo di esacerbazione o l'insorgenza di malattie che considerava atipiche per se stessa. Un'ernia ombelicale diventa una delle patologie più comuni durante la gravidanza..

Tuttavia, con un controllo e un trattamento adeguati, i rischi di complicanze per una donna e un bambino sono praticamente assenti..

Questa malattia è pericolosa? È possibile partorire con un'ernia ombelicale? Quali complicazioni possono sorgere durante la gravidanza e durante il processo del travaglio? Queste e molte altre domande riguardano le future mamme.

  1. Cos'è un'ernia ombelicale
  2. Perché durante la gravidanza si verifica un'ernia ombelicale
  3. Perché la malattia è pericolosa per le donne incinte?
  4. Sintomi dello sviluppo di un'ernia ombelicale nelle donne in gravidanza
  5. Diagnosi della malattia
  6. Trattamento della patologia durante la gravidanza
  7. Parto con ernia ombelicale
  8. Prevenzione
  9. Gravidanza dopo la rimozione di un'ernia ombelicale
  10. Video: ernia ombelicale durante la gravidanza - sintomi

Cos'è un'ernia ombelicale

Un'ernia ombelicale è una condizione patologica speciale della parete addominale umana, in cui gli organi interni sporgono letteralmente nell'area dell'anello ombelicale.

Questa malattia può essere:

  • Congenita;
  • Acquisita.

L'ernia ombelicale congenita viene diagnosticata subito dopo la nascita al primo pianto. In questo momento, nell'area dell'ombelico appare una specie di palla, che segnala la presenza di patologia.

L'ernia ombelicale acquisita si verifica spesso nelle donne durante la gravidanza a causa dello stiramento dei muscoli addominali.

Nell'infanzia, questa malattia può andare via da sola con un trattamento adeguato con massaggi e fisioterapia. Agli adulti viene assegnata un'operazione..

Nella maggior parte dei casi, la prognosi nelle persone con ernia ombelicale è favorevole ed è ben trattata con un intervento chirurgico.

Perché durante la gravidanza si verifica un'ernia ombelicale

Il meraviglioso tempo di attesa di ogni donna per un bambino è accompagnato da gravi cambiamenti fisiologici nel corpo..

Le principali cause di ernia ombelicale durante la gravidanza sono:

  • Deboli muscoli addominali di una donna incinta
  • La presenza di un'ernia durante l'infanzia;
  • L'età di una donna incinta ha più di 35 anni;
  • Predisposizione genetica;
  • Bambino grande;
  • Polidramnios;
  • Gravidanza multipla;
  • Seconda e successive gravidanze.

Molto spesso, sono i muscoli deboli a diventare la causa di questa malattia. Pertanto, per ridurre il rischio di sviluppare un'ernia durante la gravidanza, si consiglia di rafforzare la parete addominale prima della gravidanza..

Nella maggior parte dei casi, un'ernia ombelicale non dà complicazioni, ma è necessario un monitoraggio regolare da parte di un medico.

Perché la malattia è pericolosa per le donne incinte?

Nonostante il fatto che questa malattia non appartenga al gruppo di patologie gravi, tuttavia, molte donne sono preoccupate che un'ernia ombelicale sia pericolosa durante la gravidanza.

Possibili complicazioni di un'ernia ombelicale durante la gravidanza:

  • Stipsi;
  • Violazione della circolazione sanguigna nella cavità addominale e, di conseguenza, nell'utero;
  • Ernia pizzicata.

La manifestazione negativa più pericolosa è la violazione dell'ernia. In questa condizione, il sacco erniario è compresso e la circolazione sanguigna degli organi è completamente disturbata..

Le ragioni principali per un'ernia pizzicata:

  • Aumento della pressione intra-addominale;
  • Trauma addominale;
  • Tosse;
  • Intervento chirurgico.

Sintomi di un'ernia strozzata:

  • Dolore acuto all'addome e all'ernia;
  • Abbassare la pressione sanguigna;
  • Disturbo del ritmo cardiaco;
  • Pallore;
  • Nausea e vomito.

Il pizzicamento o la violazione di un'ernia è pericoloso per le condizioni di una donna, violazione della circolazione sanguigna negli organi schiacciati. Ciò provoca lo sviluppo di necrosi tissutale e peritonite concomitante..

Le conseguenze di una violazione di un'ernia per un bambino:

  • Nascita prematura;
  • Aborto spontaneo;
  • Ipossia fetale.

Sintomi dello sviluppo di un'ernia ombelicale nelle donne in gravidanza

La presenza di un'ernia ombelicale durante la gravidanza è caratterizzata dalla presenza di sintomi come la presenza di una sorta di protrusione ombelicale. Questa formazione non si nota immediatamente e non prima del secondo trimestre..

Ciò è dovuto al fatto che solo da questo periodo l'utero inizia ad aumentare attivamente di dimensioni.

Fino al 3 ° trimestre di gravidanza, questa formazione può essere corretta mettendo la donna incinta in orizzontale. Successivamente, diventa più difficile farlo e alla fine della gravidanza è completamente impossibile..

Il resto dei sintomi dipende da quali organi addominali sono caduti nel sacco erniario.

Se l'omento sporge, non c'è dolore. La donna nota un difetto esclusivamente estetico.

Se le anse intestinali entrano nel sacco erniario, è possibile osservare una varietà di disturbi digestivi:

  • Stipsi;
  • Brontolio degli intestini;
  • Dolore;
  • Nausea;
  • Sensazione generale di disagio.

Diagnosi della malattia

Se trovi sintomi caratteristici per questa malattia, dovresti contattare il tuo medico il prima possibile..

Dopo un esame esterno, a una donna incinta devono essere prescritti i seguenti metodi diagnostici:

  • Esame ecografico della protrusione esistente;
  • Gastroscopia;
  • Analisi generale delle urine;
  • Analisi del sangue generale;
  • Esofagogastroduodenoscopia.

Dopo aver ricevuto conclusioni su ciascun metodo di ricerca, una donna deve sottoporsi a una consultazione obbligatoria con un chirurgo, che prescriverà ulteriori trattamenti.

Trattamento della patologia durante la gravidanza

Come e come trattare un'ernia ombelicale durante la gravidanza è deciso esclusivamente dal medico curante.

Il metodo principale per trattare l'ernia negli adulti è la chirurgia. Ma per le donne incinte, questo metodo non è desiderabile..

Se possibile, cercano di evitarlo. L'operazione verrà pianificata immediatamente dopo il processo di consegna.

Il trattamento e il monitoraggio dell'ernia durante la gravidanza dipendono dal tipo.

  • Un sacco erniario vuoto presuppone solo l'osservazione di un medico e di indossare una benda;
  • Si osserva anche una piccola ernia con contenuto che richiede l'uso di speciali dispositivi di fissaggio;
  • Una grande ernia con contenuto coinvolge l'operazione come pianificato;
  • La violazione di un'ernia è urgentemente operata.

Pertanto, per l'intervento chirurgico obbligatorio è richiesta solo la violazione. Minaccia la vita di donne e bambini. Tutti gli altri casi possono essere semplicemente osservati da un medico.

Cercano di posticipare l'operazione mentre la donna è incinta. L'anestesia è molto dannosa per il bambino. Ma in una situazione di pizzicamento, l'operazione e l'effetto dell'anestesia sono meno dannosi delle possibili conseguenze in assenza di intervento chirurgico.

Parto con ernia ombelicale

Un'ernia ombelicale in una donna determina le possibili opzioni per il parto. La modalità di consegna dipende anche dal tipo di ernia..

Un sacco erniario vuoto non impone alcuna restrizione al processo di nascita. Pertanto, una donna può partorire naturalmente senza stimoli aggiuntivi..

Una piccola ernia con contenuto ti consente di partorire naturalmente, ma prima del parto è necessaria la consultazione di un medico.

L'ernia di grandi dimensioni suggerisce il parto tramite taglio cesareo.

Ogni caso è considerato individualmente.

In caso di violazione di un'ernia, il parto viene effettuato nello stesso momento dell'operazione per rimuoverlo con taglio cesareo.

Pertanto, la presenza di un'ernia ombelicale non è un fattore limitante per la possibilità di travaglio..

Fatta salva la necessaria supervisione e la consultazione tempestiva con un medico, le donne di solito partoriscono naturalmente. Questo processo non è diverso da quello delle donne sane..

Prevenzione

Seguendo semplici regole, ogni donna incinta può ridurre al minimo il rischio di sviluppare un'ernia ombelicale durante la gravidanza..

La prevenzione di un'ernia ombelicale include:

  1. Uso obbligatorio di una benda per le donne incinte;
  2. Esercizio per donne incinte;
  3. Controllo del peso e rispetto delle regole dietetiche.

Non si può sostenere che il rispetto di queste raccomandazioni proteggerà al 100% dal verificarsi di un'ernia, ma ridurrà il rischio di sviluppo in larga misura.

Le bende per le donne incinte possono essere trovate in qualsiasi farmacia, è importante solo scegliere la taglia giusta. Qualsiasi farmacista può aiutare con questa domanda..

Un'ottima opzione di esercizio per una donna incinta è lo yoga, il fitness speciale o il nuoto..

Gravidanza dopo la rimozione di un'ernia ombelicale

A volte capita che una donna rimanga incinta dopo un'operazione per rimuovere un'ernia ombelicale. Come procederà una tale gravidanza? Quali complicazioni possono sorgere? È richiesto un monitoraggio speciale delle condizioni della donna?

Va notato subito che nelle donne dopo una precedente ernia, il rischio di recidiva con l'inizio della gravidanza è molto più alto. Non ci sono restrizioni speciali per queste donne..

Hai solo bisogno di osservare attentamente le misure preventive e indossare biancheria intima elastica speciale per donne incinte e bende speciali.

Non dovresti rinunciare alla gravidanza e al parto se hai avuto questa malattia in passato. Non è un'indicazione per l'interruzione della gravidanza.

Al momento della registrazione, è importante informare immediatamente il medico di questo in modo che dalle prime settimane venga effettuato un monitoraggio speciale delle condizioni della parete addominale.

Il verificarsi di un'ernia ombelicale in una donna incinta è un evento frequente nella pratica ostetrica. Nella maggior parte dei casi, non richiede misure speciali per eliminare questa condizione patologica..

È importante consultare un medico in modo tempestivo quando compaiono i primi sintomi. Dopo aver superato l'esame, lo specialista prescriverà il trattamento necessario e controllerà le condizioni della donna e del bambino.

L'ernia ombelicale di solito non è un fattore limitante nella scelta del metodo di consegna.

Solo situazioni eccezionali possono richiedere un intervento chirurgico speciale.

È possibile rimanere incinta con un'ernia ombelicale

Post Zvezdulka »21 dicembre 2015, 00:56

Ragazze che hanno portato un bambino già con un'ernia ombelicale

  • Citazione

Inserito da helgabat »21 dicembre 2015 01:27

Ri: Ragazze che hanno portato un bambino già con un ombelicale

  • Citazione

Post Zvezdulka »21 dicembre 2015, 12:54

Ri: Ragazze che hanno portato un bambino già con un ombelicale

  • Citazione

Messaggio di Mamalina "21 dicembre 2015, 13:14

Ri: Ragazze che hanno portato un bambino già con un ombelicale

  • Citazione

Post Zvezdulka »21 dicembre 2015, 15:19

Ri: Ragazze che hanno portato un bambino già con un ombelicale

  • Citazione

Messaggio di Mamalina "21 dicembre 2015 16:11

Ri: Ragazze che hanno portato un bambino già con un ombelicale

  • Citazione

Post Zvezdulka »22 dicembre 2015, 10:03

Ragazze che hanno portato un bambino già con un'ernia ombelicale

  • Citazione

Messaggio di helgabat »22 dicembre 2015 16:04

Argomento: gravidanza con ernia ombelicale. Pianifica o esegui prima l'operazione?

Opzioni del tema
  • versione stampata
  • Iscriviti a questo thread...

Gravidanza con ernia ombelicale. Pianifica o esegui prima l'operazione?

È stata diagnosticata un'ernia della parete addominale anteriore, ovvero un'ernia ombelicale. C'è un bambino di 4 anni. L'ernia è apparsa un paio di anni fa, molto piccola. In realtà, tranne me e i chirurghi, nessuno lo nota davvero) un piccolo tubercolo sopra l'ombelico. Sto pensando al mio secondo figlio. Non sono impaziente, ma improvvisamente il mio coniuge spezzerà la mia volontà e insisterà per conto suo Le opinioni degli specialisti erano divise - un chirurgo dice che è meglio operare ora mentre è piccola (e la cicatrice sarà piccola), aspetta un anno affinché la rete metta radici e la cicatrice guarisca e rimanga incinta. Un altro dice: rimani incinta, al contrario, si chiuderà anche con altri organi durante la gravidanza e solo allora, in base alla situazione, guarda e, se possibile, verrà operato. Ebbene, anche Internet non è univoco. Ci sono epiteti come "sì, le nostre madri, nonne, tutte hanno partorito con ernie per il duro lavoro e niente". Forse è così, ma voglio un'esperienza specifica. Forse qualcuno si è imbattuto in una situazione e diagnosi simili? Cercavo un argomento simile nella sottosezione "pianificazione di una gravidanza", ma non l'ho trovato. Se la domanda è già stata sollevata, sarò grato per i link.
Non ho molta paura dell'operazione in quanto è un peccato rovinare l'aspetto dell'addome - c'è qualcosa di cui pentirsi

per il futuro per la stessa sofferenza da una domanda simile: ho consultato un altro chirurgo, la risposta è stata inequivocabile - prima l'operazione e non pensare nemmeno a rimanere incinta di un'ernia ombelicale! È vero, ora sono tormentato dalla seguente domanda (poiché di nuovo due chirurghi - due opinioni): un'operazione convenzionale (aperta, classica) o laparoscopica? Sono stanco di rompere la testa, anche se non opero affatto

Ernia ombelicale nelle donne in gravidanza

Sicuramente non una sola gravidanza nel nostro tempo passa senza complicazioni, piccoli problemi, forza maggiore. E uno di questi problemi durante il trasporto di un bambino è un'ernia ombelicale. Cos'è questa malattia? Come agire e cosa fare in questo caso per la futura mamma?

Brevemente sull'ernia ombelicale

L'ernia ombelicale è un processo patologico. Questo è un rigonfiamento degli organi addominali dovuto all'indebolimento dei muscoli dell'anello ombelicale.

Va notato che ogni donna incinta è a rischio di formazione di ernia ombelicale. Le possibilità che si verifichi aumentano con gravidanze multiple e ripetute, un grande feto e polidramnios, nonché nelle donne di età superiore ai 30 anni..

Ma non c'è bisogno di farsi prendere dal panico quando viene trovata un'ernia ombelicale. Se l'ernia era prima della gravidanza, dovresti consultare un chirurgo prima di rilevarne i sintomi. Ti osserverà e, se necessario, prescriverà una terapia per ridurre al minimo i rischi di complicanze.

Di solito, l'ernia non si forma nel primo trimestre. I più pericolosi in termini di aspetto sono il 2 ° e il 3 ° trimestre. Il motivo è che il bambino cresce nell'utero materno, l'utero aumenta e la pressione intra-addominale aumenta. I muscoli che sono indeboliti da tale pressione non trattengono gli organi - ed è così che si forma la protrusione dell'ernia..

Sintomi di un'ernia ombelicale nelle donne in gravidanza

I segni di un'ernia ombelicale nelle donne in gravidanza sono molto tipici. Questa è una formazione oblunga o arrotondata nell'area dell'ombelico. Tale protrusione può essere facilmente regolata con una leggera pressione o in una posizione orizzontale della donna. Tuttavia, in un secondo momento, tale riduzione è impossibile. La massa aumenta e pulsa quando provi, ad esempio, quando tossisci. Gli attacchi di dolore sono caratteristici durante i periodi di movimento fetale nelle fasi successive..

È un'ernia ombelicale pericolosa durante la gravidanza

La gravidanza non è una malattia: questa espressione ha già messo i denti in difficoltà e ogni volta che puoi fare delle note a piè di pagina. La gravidanza, infatti, è lo stato fisiologico naturale di una donna in età fertile. E di per sé è un indicatore di salute, ma non c'è nemmeno una cosa. Sfortunatamente, sullo sfondo di cambiamenti e stress durante la gravidanza, le malattie croniche possono peggiorare, possono comparire disturbi che hai già dimenticato. Un'ernia ombelicale non è un evento raro durante la gravidanza..

  1. Cosa fare: ernia ombelicale durante la gravidanza
  2. Sintomi di ernia: rigonfiamento dell'ombelico durante la gravidanza
  3. Quindi è possibile partorire con un'ernia ombelicale
  4. Se dopo il parto compare un'ernia ombelicale
  5. Un'ernia ombelicale è pericolosa durante la gravidanza (video)

Cosa fare: ernia ombelicale durante la gravidanza

Un'ernia ombelicale è considerata la protrusione degli organi celiaci attraverso l'anello ombelicale stesso. Va detto subito che nella maggior parte dei casi la condizione non è pericolosa, né per la futura mamma, né per il feto. Ma certamente richiede attenzione, trattamento..

Perché l'ernia ombelicale si verifica durante la gravidanza:

  • La pressione intra-addominale aumenta (l'utero cresce e preme sugli organi a causa di un aumento delle sue dimensioni);
  • L'anello ombelicale si allunga insieme all'aumento delle dimensioni dell'addome;
  • Il tono dei muscoli addominali e dell'anello ombelicale stesso diminuisce.

Ma questi stessi fenomeni possono essere considerati fisiologici, sono inerenti a quasi tutte le donne in posizione. E questo non significa che tutti avranno un'ernia. È provocato da un fattore ereditario, una protrusione preesistente (ad esempio durante l'infanzia), un eccesso di peso, una gravidanza multipla, non la prima gravidanza, una gravidanza legata all'età. I muscoli addominali inizialmente deboli e scarsamente allenati possono diventare un'ernia provocatrice.

Sintomi di ernia: rigonfiamento dell'ombelico durante la gravidanza

Dal secondo o terzo trimestre, puoi trovare una caratteristica protuberanza dell'ombelico, all'inizio le sue dimensioni non saranno grandi e saranno visibili solo in posizione eretta. Inoltre, la situazione può svolgersi in due modi. E oltre alla protrusione, possono essere aggiunti altri sintomi spiacevoli..

La manifestazione di un'ernia ombelicale durante la gravidanza:

  • Prima opzione. L'utero in crescita "spremerà" alcuni organi addominali dal cosiddetto sacco erniario. Il rigonfiamento rimarrà, ma vuoto. Durante la palpazione, si sentirà il suono di un pop, alcuni lo confrontano anche con il suono di bolle che scoppiano.
  • Seconda opzione. Il rigonfiamento non è più vuoto, il contenuto (omento o anse intestinali) viene preservato. Nella posizione prona, non si adattano. Quando si tossisce, si sforzano, si sposta il bambino per lunghi periodi di tempo, la protrusione pulsa, si gonfia.

Lungo il percorso possono comparire sensazioni dolorose all'ombelico, stitichezza, nausea ed eruttazione. Le ernie con anse intestinali sono considerate pericolose. Situazione rischiosa: possibile violazione di un'ernia nel terzo trimestre o durante il parto. Ma se non c'è un serio rischio di violazione, non verranno operati durante la gravidanza.

Una donna incinta dovrebbe essere regolarmente osservata non solo dal suo ginecologo, ma anche da un chirurgo che valuterà le condizioni dell'ernia e fornirà previsioni. Se c'è una minaccia di violazione, possono nominare un'operazione. Ma più spesso aspettano ancora il parto (e con la violazione, questo è solo un taglio cesareo) e operano nel periodo postnatale.

Quindi è possibile partorire con un'ernia ombelicale

La maggior parte dei casi sono gravidanze non complicate con ernia. La gravidanza procede bene, il parto è naturale. Ma per le donne, questo non sostituisce la necessità di visitare un medico più spesso del solito. La situazione, purtroppo, può svilupparsi in modi diversi..

Opzioni di consegna per l'ernia ombelicale:

  • Sacca erniaria vuota. Osservazione regolare da parte del chirurgo, si consiglia di indossare una benda e correggere la biancheria intima elastica. Il parto si mostra naturale.
  • Ernia di piccolo contenuto. Osservazione, bendaggio, la stessa biancheria intima elastica. Consegna - su base individuale.
  • Ernia con un grande contenuto. Quando escono le anse intestinali, la chirurgia può essere selezionata in un momento condizionatamente sicuro. Parto - Taglio cesareo al 90%, rischi elevati.
  • Ernia strangolata. Operazione urgente. Parto solo con taglio cesareo.

Cioè, con un'ernia strozzata, non ci sono opzioni: è necessaria un'operazione urgente, indipendentemente da quanto sia lunga la donna. Non c'è modo di posticipare l'operazione, la situazione è estremamente pericolosa sia per la madre che per il bambino. Pertanto, l'azione dell'anestesia è un male minore in questa situazione rispetto al rifiuto delle misure operative..

Se dopo il parto compare un'ernia ombelicale

Questo processo è graduale: l'ernia non apparirà dall'oggi al domani. E a volte è il parto che porta la patologia in una fase evidente e già pericolosa. Parto anormale, parto con complicazioni possono causare un'ernia. In alcuni casi, questa condizione si verifica anche a causa dell'accumulo di liquidi nell'addome della donna (fattore ereditario), anche l'eccesso di peso è un momento di rischio.

Come può comparire un'ernia ombelicale dopo il parto:

  • Forte dolore nella zona dell'ombelico;
  • Un aumento significativo della temperatura corporea;
  • Vomito o nausea ed eruttazione;
  • Debolezza e dolore in tutto l'addome.

Se la temperatura di una donna aumenta, il sacco erniario si è indurito, è necessaria un'operazione urgente. Ma se la patologia viene rilevata in una fase iniziale (ideale), le misure preventive possono essere sufficienti. E queste misure consistono nel rafforzare i muscoli addominali. Vale anche la pena identificare le ragioni che hanno portato alla malattia, cercando di eliminarle. Ricorda che spesso la causa è lo stile di vita in sovrappeso e antisportivo.

Per quanto riguarda la domanda se sia possibile rimanere incinta di un'ernia ombelicale, la risposta è ovvia. Se la gravidanza è già avvenuta, è necessario un regolare monitoraggio medico. Se stai solo pianificando, tutti i possibili problemi di salute che puoi eliminare dovrebbero essere rimossi prima che abbia avuto luogo il concepimento. Un approccio ragionevole è sia la calma che la salute e tutte le possibilità di una gravidanza di successo.

Un'ernia ombelicale è pericolosa durante la gravidanza (video)

La maggior parte dei casi di ernia ombelicale durante la gravidanza non sono pericolosi. Ma la condizione della futura mamma necessita di un monitoraggio costante. La donna stessa deve seguire tutte le raccomandazioni del medico.

Intestazione "Ernia ombelicale durante la gravidanza"

Un'ernia ombelicale durante la gravidanza è una patologia comune nelle donne in attesa di un bambino. L'intensità del quadro sintomatico dipende dalla gravità del caso clinico e dalla velocità di sviluppo del processo patologico, il trattamento viene selezionato individualmente.

Ernia ombelicale durante la gravidanza - una patologia comune nelle donne in attesa di un bambino.

Le ragioni

Lo sviluppo della patologia nelle donne in gravidanza è dovuto al fatto che i muscoli addominali sono sotto forte pressione e non hanno sempre il tempo di allungarsi sotto l'utero in rapida crescita. Il meccanismo di sviluppo del processo patologico:

  • aumento della pressione intra-addominale;
  • l'aumento del volume dell'utero comprime gli organi interni, portando a un cambiamento nella loro posizione anatomica;
  • l'anello ombelicale si allunga rapidamente insieme all'aumento dell'utero;
  • a causa della forte pressione, i muscoli perdono la loro elasticità.

Spesso, un'ernia che si verifica durante l'infanzia potrebbe non farsi sentire per molti anni.

Tali cambiamenti sono un normale fenomeno fisiologico che si verifica in tutte le donne durante la gravidanza. Ma alcune donne sviluppano una patologia ombelicale, mentre altre no. Riguarda la presenza di fattori provocatori che aumentano la probabilità di una protrusione erniaria nell'ombelico. La patologia si verifica spesso nelle donne con le seguenti condizioni:

  1. La presenza di un rigonfiamento prima della gravidanza. Spesso, un'ernia che si verifica durante l'infanzia potrebbe non farsi sentire per molti anni e durante la gravidanza si osservano un'esacerbazione e un rapido aumento del sacco erniario.
  2. Non la prima gravidanza. Se una donna porta un bambino 2 o 3 volte, ad ogni gravidanza, i muscoli della cavità addominale si allungano sempre di più, le loro fibre perdono elasticità e, sotto una maggiore pressione nella cavità addominale, non possono trattenere gli organi interni.
  3. Peso in eccesso.
  4. Frutto grande.
  5. Gravidanza multipla.
  6. Polidramnios.
  7. Gravidanza in una donna dai 30 anni in su.
  8. Debolezza del tono dei muscoli addominali, di natura congenita o associata a una mancanza di esercizio regolare.

Anche l'ereditarietà gioca un ruolo importante..

Se la storia familiare di una donna è gravata dalla presenza di una tale patologia in parenti stretti, aumenta la probabilità che si verifichi durante la gravidanza.

Sintomi

Nelle prime fasi dello sviluppo del processo patologico, i segni possono essere completamente assenti. Spesso, la presenza della malattia viene diagnosticata accidentalmente durante un esame ecografico da una donna..

Se la dimensione della formazione erniaria è abbastanza grande, può essere rilevata visivamente, sembra un sigillo convesso nell'ombelico. Una grande sporgenza inizia a esercitare una pressione aggiuntiva sugli organi interni, il che porta all'interruzione del loro funzionamento. Segni di patologia in una donna incinta:

  • dolore addominale;
  • protrusione dell'ombelico;
  • una costante sensazione di pesantezza nella parte bassa della schiena;
  • costipazione prolungata;
  • flatulenza grave, gonfiore;
  • ingrossamento e gonfiore dei vasi sanguigni degli arti inferiori;
  • bruciore di stomaco;
  • frequenti attacchi di nausea, il cui verificarsi non è correlato all'assunzione di cibo.

Il bruciore di stomaco è un segno di patologia in una donna incinta.

Con un aumento dell'ernia in volume, i segni della patologia sono aggravati. La temperatura corporea di una donna incinta aumenta, le sue condizioni generali peggiorano e si avverte una sensazione di stanchezza e sonnolenza costanti..

Diagnostica

Se la formazione erniaria è grande, si trova visivamente sotto la pelle, non è difficile diagnosticare la patologia. Se l'ernia non sporge, viene eseguito un esame completo. I metodi diagnostici strumentali vengono utilizzati per chiarire le dimensioni, la posizione esatta e la presenza di complicanze di una neoplasia patologica. La diagnostica include i seguenti metodi:

  • esame fisiologico di una donna da parte di un chirurgo;
  • Ultrasuoni degli organi addominali;
  • gastroscopia;
  • raggi X;
  • analisi di laboratorio del sangue per ottenere un quadro generale dello stato di salute.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Segni di travaglio

Neonato

Come fai a sapere che eccolo qui, il momento in cui è ora di correre in ospedale? Fin dall'inizio della gravidanza, le donne iniziano a immaginare il momento in cui il bambino inizia a nascere.

I gamberetti possono essere allattati al seno?

Nutrizione

Benefici dei gamberetti per l'allattamento al senoIl gambero è un pesce dietetico. Il loro contenuto calorico è di 87 kcal per 100 g..I crostacei contengono le seguenti sostanze benefiche:

Benefici dell'anguria per le donne incinte

Infertilità

I ginecologi, secondo la loro opinione sui benefici dell'anguria per le donne incinte, non hanno un'unica opinione. La metà di loro afferma che è un prodotto estremamente utile per le donne in gravidanza, mentre altri parlano solo dei pericoli di questa bacca, che nelle donne in gravidanza dà un carico aggiuntivo ai reni, aumentando il gonfiore.

I primi movimenti fetali durante la gravidanza

Analisi

I movimenti fetali sono il momento più toccante ed emozionante dell'intera gravidanza. Questo è particolarmente vero per i primi movimenti. Qualsiasi madre attende con trepidazione l'ora in cui il bambino si fa sentire per la prima volta.

Tipo di erniaGestione della gravidanzaGestione del lavoro