Principale / Analisi

Perché non puoi fare il bagno dopo aver mangiato

Le procedure dell'acqua sono essenziali per l'igiene umana, ma gli scienziati affermano che la doccia quotidiana può essere dannosa per l'immunità. Molte persone amano sdraiarsi in bagno, ma i medici avvertono che dopo alcune attività di routine, il contatto con l'acqua è particolarmente indesiderabile. E ci sono spiegazioni scientifiche per questo..

Dopo il pasto

L'acqua calda a contatto con la pelle provoca un aumento del flusso sanguigno in tutto il corpo. Pressione sanguigna, aumento della temperatura corporea, il corpo regola il proprio lavoro, compreso il sistema endocrino. E se in questo momento la digestione del cibo avviene nello stomaco? I rappresentanti della British Association of Gastroenterologists sul loro sito web ufficiale non consigliano nemmeno alle persone sane di fare la doccia subito dopo un pranzo o una cena sostanziosi. L'afflusso di sangue all'apparato digerente in questo momento viene interrotto, il meccanismo di digestione del cibo non funziona correttamente e, nella migliore delle ipotesi, può portare a un singolo reflusso di contenuto acido dallo stomaco all'esofago e, nel peggiore dei casi, interrompere gravemente la motilità intestinale. I medici britannici consigliano ai loro pazienti di aspettare due o tre ore dopo aver mangiato e solo allora esporre il corpo all'acqua calda o calda..

Dopo l'epilazione

L'acqua calda che scorre sotto pressione può danneggiare l'epidermide se è già danneggiata, ad esempio dalla ceretta o dalla depilazione meccanica. I medici dell'Associazione di mesoterapisti e cosmetologi di Mosca non raccomandano di fare la doccia immediatamente dopo tali procedure, poiché la barriera epidermica della pelle è quasi persa. In altre parole, in questo momento l'integrità del film protettivo sul derma viene violata al massimo e qualsiasi infezione può portare a irritazione o addirittura infiammazione. Anche il lavaggio con agenti antibatterici non vale la pena, poiché queste sostanze alcaline attive seccano gravemente la pelle, la invecchiano e possono persino portare a un'erosione parziale. È meglio posticipare la doccia per almeno un giorno. Durante questo periodo, l'epidermide stessa ripristinerà le sue proprietà protettive e le procedure igieniche potranno essere eseguite senza paura.

Dopo aver visitato il solarium

I raggi ultravioletti causano anche alcuni danni alla pelle, quindi i cosmetologi russi consigliano di aspettare più di cinque ore dopo una sessione di abbronzatura prima di fare la doccia o il bagno. Immediatamente dopo aver visitato il solarium, non devi esporre l'epidermide all'acqua calda, e ancora di più al momento del lavaggio, usa spugne dure e scrub. Il giorno successivo è consigliabile fare la doccia anche senza detersivi. Dai cosmetici, dovresti usare solo una lozione idratante o una crema leggera, abbandonando tutti i composti contenenti alcol o troppo grassi per almeno una settimana.

Dopo aver abbassato la temperatura elevata

Al momento di qualsiasi processo infiammatorio, la temperatura corporea di una persona diventa più alta del normale. Oltre allo stato febbrile, il paziente avverte debolezza, dolori muscolari e articolari. Il malessere può durare per diversi giorni e di solito una persona non esegue procedure idriche durante questo periodo. Ma non appena la temperatura scende, il paziente vuole lavarsi e questo è il pericolo. I medici dell'Accademia medica russa di formazione professionale continua, Mosca, consigliano di farlo con grande cautela e di fare la doccia non immediatamente dopo che la temperatura si è abbassata, ma dopo aver atteso almeno un paio di giorni. Il fatto è che uno stato febbrile mette un pesante fardello sul cuore. L'acqua calda, agendo sulla pelle, alza nuovamente la temperatura corporea e aumentano i ritmi cardiaci, continua a funzionare per l'usura e questo può diventare l'inizio di qualsiasi malattia cardiovascolare. Inoltre, qualsiasi tiraggio sotto la doccia o subito dopo è in grado di provocare una ricaduta della malattia e tutto il trattamento andrà in malora. Non importa quanto una persona che non si è completamente ripresa voglia lavare via lo sporco e la malattia da se stessa, è meglio non farlo e aspettare che lo stato del suo corpo si stabilizzi.

8 cose che non dovresti fare subito dopo aver mangiato

Ti diciamo perché non puoi sdraiarti, fumare e metterti al volante subito dopo aver mangiato

Mangiare bene significa controllare non solo ciò che mangi, ma anche come lo fai. Esistono molte abitudini malsane e dannose che sembrano completamente innocue, ma in realtà possono portare a disturbi addominali e varie malattie. Vi diremo cosa assolutamente non deve essere fatto subito dopo un pasto.

Mangia frutta

I nutrizionisti consigliano di mangiare frutta 20-30 minuti prima dei pasti o un'ora e mezza dopo. Il fatto è che quando si interagisce con determinati tipi di alimenti, i frutti possono provocare fermentazione nell'intestino e causare gonfiore e indigestione. Inoltre, la frutta consumata prima dei pasti viene assorbita molto più velocemente e fornisce persino fibre al tratto digestivo, che aiuteranno il tuo pranzo o cena a digerire più velocemente..

Praticare sport

Dopo aver mangiato, di solito ci sentiamo rilassati e assonnati, e per una buona ragione. In questo momento viene attivato il sistema parasimpatico, responsabile del riposo e del rilassamento, perché il corpo ha bisogno di energia per digerire il cibo. Il sistema simpatico, responsabile del movimento, è meno attivo in questo momento: un meccanismo così astuto è stato inventato dalla natura per scoraggiare una persona dal desiderio di muoversi attivamente dopo aver mangiato e interferire con il processo digestivo.

Stendersi

Dopo un pasto abbondante, sembra naturale sdraiarsi e fare un pisolino. Gli esperti avvertono: in nessun caso questo dovrebbe essere fatto! In posizione orizzontale, i succhi gastrici rifluiscono nell'esofago e possono causare bruciore di stomaco. È meglio rimanere in posizione seduta per mezz'ora dopo aver mangiato, quindi fare una passeggiata all'aria aperta..

È possibile fare una doccia, un bagno subito dopo un pasto o nuotare in un fiume, mare, piscina?

L'acqua ci attrae con la sua capacità di rilassarci perfettamente e, al contrario, di nuotare e rallegrarci attivamente. Il contatto con lei di solito è molto piacevole, ma in alcuni casi ci dà ancora un notevole disagio..

Ad esempio, dopo aver fatto un pasto abbondante o uno spuntino in spiaggia, non è saggio correre subito in acqua per nuotare attivamente. Oltre ai miti prevalenti e alle restrizioni formate dall'infanzia, c'è una vera esperienza di coloro che sono caduti vittime di tali azioni..

Perché non puoi nuotare nel fiume, nel mare e nemmeno in una piscina dopo aver mangiato?

Nuotare dopo un pranzo abbondante è irto delle seguenti conseguenze.

Flusso di sangue dal cervello allo stomaco. Perché, dopo aver mangiato, il sistema digestivo si avvia e un grande volume di sangue si muove verso di esso. Tuttavia, in altre parti del corpo, la pressione sanguigna rimane bassa e la persona si sente rilassata. Ciò può provocare vertigini, che è abbastanza sicuro sulla terra, ma in acqua può causare perdita di coscienza. Di conseguenza, una persona può annegare.

Il deflusso di sangue dalle mani e dai piedi è pericoloso con il verificarsi di convulsioni. Ed è improbabile che aggiungano sicurezza ai tuoi movimenti in acqua..

Aumento della circolazione sanguigna grazie ai movimenti del corpo attivi nell'acqua. È distribuito sui muscoli del corpo, invece di andare allo stomaco. Di conseguenza, il processo di digestione viene interrotto, che viene segnalato dal corpo attraverso spasmi e sensazioni di formicolio. In alcuni casi, aumenta la probabilità di nausea e vomito gravi.

Aumento della pressione dell'acqua che esercita sul corpo nel suo insieme, compreso lo stomaco. Invece della digestione naturale nello stomaco, il cibo viene spremuto fuori da esso, per così dire.

A proposito, la ricerca medica non ha risposto in modo esauriente a questa domanda. Non hanno smentito, ma non hanno nemmeno confermato le spiegazioni diffuse tra la gente comune..

Successivamente, ti consigliamo di guardare un video che spiega in dettaglio perché non puoi nuotare a stomaco pieno:

Perché non è consigliabile nuotare e lavarsi in un bagno turco o in una sauna subito dopo aver mangiato??

Il vapore caldo e l'acqua influenzano il corpo umano in modo tale da provocare un aumento della sua temperatura e un aumento del carico cardiaco. Funziona più intensamente dopo aver mangiato anche senza: distilla il sangue, che viene reindirizzato verso lo stomaco.

Si scopre che quest'ultimo non lo riceve e, di conseguenza, non buone sensazioni nell'addome (vomito e nausea non fanno eccezione).

La seconda precisazione - un pasto abbondante fa venir voglia di fare un pisolino per lo stesso motivo - ridistribuzione del flusso sanguigno.

Addormentarsi mentre sei in bagno è pericoloso: puoi semplicemente soffocare e annegare.

È possibile lavarsi sotto la doccia o in bagno dopo aver mangiato?

Spesso le persone lo fanno prima di sedersi a mangiare. Anche psicologicamente, avere un corpo lavato è molto più comodo da mangiare..

Dopo un pasto, non vuoi sempre fare la doccia o fare il bagno subito. Ma, se vai, preparati al fatto che la tua salute potrebbe peggiorare. L'acqua calda che viene a contatto con la pelle, compreso lo stomaco, di solito provoca un aumento del flusso sanguigno in tutto il corpo. Per questo motivo, nel corpo si verifica una violazione del meccanismo di digestione..

Per quanto tempo dopo aver mangiato puoi nuotare in mare, fiume, piscina e anche lavarti, fare il bagno nella vasca da bagno e nella doccia?

Non ci sono informazioni specifiche in base alle quali viene confermato il vero danno di un pranzo abbondante per l'assunzione di acqua nelle procedure immediatamente dopo. Per questo motivo, ci sono molte conclusioni controverse riguardo all'intervallo di tempo tra cibo e attività in acqua..

Alcuni consigliano di aspettare un'ora, mentre altri ne consigliano almeno tre.

Sulla base dell'esperienza di quelle persone che hanno provato sensazioni spiacevoli da tali situazioni, è abbastanza logico presumere che un certo intervallo di tempo tra l'assunzione di cibo e il contatto con l'acqua sia molto giustificato. Prima di tutto, presta attenzione ai tuoi sentimenti e non portarti a uno stato di svenimento, vomito e crampi agli arti..

Come puoi vedere, abbiamo considerato tutti i pericoli più comuni che attendono le persone subito dopo un'abbondante cena mentre fanno la doccia, il bagno o il nuoto in mare e in piscina. Inoltre, abbiamo avuto un'idea dei principali sintomi spiacevoli che si presentano nelle situazioni in cui una persona entra in contatto con l'acqua.

Per il miglior benessere possibile, assicurati di seguire la routine quotidiana e di prenderti cura della tua salute su base giornaliera!

Perché non puoi fare il bagno subito dopo aver mangiato?

Puoi fare il bagno subito dopo aver mangiato. Se parliamo di un panino o di una porzione di zuppa, andrà tutto bene. Si ritiene che non dovresti fare il bagno, muoverti attivamente o, al contrario, sdraiarti sullo stomaco quando una persona ha mangiato troppo cibo.

In questo caso, tutto ciò può causare fastidio addominale, nausea e vomito. E questo non renderà felice nessuno.

L'aria calda nel bagno può causare nausea. E qui, da un lato, vapore e soffocamento, dall'altro - uno stomaco traboccante, che non può far fronte alla digestione. E i risultati potrebbero non essere molto buoni.

Quindi, in caso di eccesso di cibo, dovresti sederti in silenzio, prendendo un preparato enzimatico, e se c'era una quantità moderata di cibo, allora puoi comprare.

I medici ci sconsigliano di fare il bagno subito dopo una cena abbondante, così come sconsigliano di iniziare subito gli allenamenti o il lavoro fisico.

Il rischio di sensazioni spiacevoli aumenta e l'acqua calda diminuirà il tasso di digestione del cibo consumato prima di fare il bagno. Ma non dovresti saltare nella vasca da bagno a stomaco vuoto, una volta mi ha spaventato alla grande. Ero molto affamato, perché provenivo da un lungo viaggio. E il desiderio di diventare pulito ha superato la sensazione di fame, dopo essere salito nella vasca da bagno, ho sperimentato un'estrema debolezza, che mi preoccupava molto. Pertanto, credo che uno spuntino molto leggero non farà male prima di fare il bagno. La cosa principale non è a stomaco pieno e non a stomaco vuoto.

3 "puoi" e 6 "no" dopo aver mangiato

Siamo stati a lungo radicati nelle nostre abitudini. Che si tratti della voglia di sdraiarsi sul divano dopo essere tornati a casa dal lavoro o di fare un bagno caldo subito dopo cena. Abbiamo tutti "attività" quotidiane che ci portano gioia. Ma non sempre pensiamo al fatto che molte di queste abitudini possono causare malattie. In particolare, stiamo parlando del nostro apparato digerente sensibile, che richiede un'attenzione particolare..

Scopri come le nostre azioni possono influenzare positivamente o negativamente la digestione in una selezione esclusiva basata sulla ricerca medica.

E per prima cosa, parliamo di cosa non fare subito dopo aver mangiato. Gli esperti raccomandano di evitare le seguenti 6 popolari attività post-pasto. Questi suggerimenti ti aiuteranno anche a trovare la risposta migliore alla domanda su come rimuovere la pancia..

1. Vai a fare una passeggiata (no)

La maggior parte delle persone ritiene che camminare subito dopo un pasto promuova la produzione di acido gastrico e aiuti la digestione..

Ma in realtà è vero il contrario. Camminare dopo aver mangiato può causare riflessi acidi e indigestione.

In generale, camminare è un buon modo per bruciare calorie. Non devi fare una passeggiata per i primi 10-15 minuti. Si consiglia di iniziare l'esercizio almeno 30 minuti dopo aver finito di mangiare..

2. Mangia frutta (no)

Molte persone sono convinte di mangiare frutta come dessert subito dopo un pasto. Ma si scopre che questo non è il momento giusto per godersi angurie, mele e uva..

Quasi tutti i frutti sono facilmente digeribili in quanto costituiti da “zucchero semplice”. E se mangi frutta subito dopo aver mangiato, il frutto non sarà in grado di essere digerito rapidamente nell'intestino con altri alimenti. Invece, saranno "bloccati" con la tua cena o pranzo. Questo è il motivo per cui non dovresti mangiare alcun frutto entro la prima ora dopo aver terminato un pasto..

3. Bere tè (no)

Molti tè hanno proprietà antinfiammatorie e detergenti che giovano molto alla nostra salute..

Tuttavia, molti nutrizionisti sconsigliano di bere queste bevande dopo i pasti. Il tè contiene polifenoli e tannini, che legano il ferro negli alimenti vegetali. Di conseguenza, bevendo il tè con il cibo, potremmo non ottenere la quantità richiesta di ferro dai nostri piatti..

Ecco perché il momento ideale per il tè è almeno un'ora dopo aver mangiato. Chiunque abbia una "carenza di ferro" dovrebbe prestare attenzione a questo.!

4. Doze (no)

A molte persone piace sdraiarsi per dormire subito dopo aver mangiato, ma questa abitudine non è benefica in quanto una piccola quantità di succhi digestivi rifluirà dallo stomaco nell'esofago..

Questo è il motivo per cui alcune persone avvertono il bruciore di stomaco quando vanno a fare un sonnellino subito dopo pranzo o cena. Per evitare questo problema, vai a letto almeno due ore dopo aver mangiato..

5. Fai un bagno (no)

Quando facciamo un bagno o una doccia calda, la nostra temperatura corporea aumenta. Per abbassare questa temperatura, il nostro corpo pompa più sangue sulla superficie della pelle per “rilasciare” calore.

Di conseguenza, il sangue e l'energia che sarebbero stati utilizzati per digerire il cibo verranno utilizzati in modo improprio. Pertanto, idealmente, è meglio avviare le procedure dell'acqua dopo circa 30 minuti..

6. Fumo (no)

Per alcuni fumare è un'abitudine passionale, per altri è un modo per mostrare socievolezza. Ma entrambi spesso si accendono una sigaretta dopo aver mangiato da soli o con colleghi e amici..

Mentre il fumo è associato a rischi più gravi, tra cui cancro ed enfisema (che causa mancanza di respiro), in questo caso si tratta di un peggioramento dei sintomi della sindrome dell'intestino irritabile (IBS), che causa ulcere gastriche.

Il fumo influisce negativamente anche sui muscoli del colon, responsabili dell'importante fase di post-digestione.

Quali abitudini considerano utili gli esperti? diamo uno sguardo!

1. Bere acqua calda (sì)

Durante la prima ora immediatamente dopo un pasto, lo stomaco ha bisogno di sangue, energia e calore per processare il cibo. Pertanto, sarebbe saggio non sprecare la tua energia in altre azioni che potrebbero interrompere questo processo..

Idealmente, evitare tutti i cibi freddi, inclusi il gelato e l'acqua fredda. Questo "uccide" il calore nello stomaco e le reazioni acide che aiutano la digestione. In questo caso, l'acqua calda ti sarà utile..

2. Chiacchierare con la famiglia o gli amici (sì)

Per mantenere una buona velocità del flusso sanguigno nel tuo corpo e non interferire con la digestione, evita un'intensa attività fisica e mentale.

Tutto ciò di cui hai bisogno è un sole soffice, una piacevole conversazione con la famiglia o gli amici. E nessun argomento o chiarimento della relazione, perché questo può influire negativamente sulla digestione.

3. Indossa abiti larghi, allenta la cintura, rilassati (sì)

Per prevenire la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), evitare indumenti stretti, cinture strette o altri accessori che esercitano pressione sullo stomaco.

GUARDA ANCHE:

È meglio trascorrere del tempo in abiti larghi prima e dopo aver mangiato. Almeno allenta la cintura!

Perché non puoi nuotare / lavarti dopo aver mangiato?

7 cose da fare dopo aver mangiato:

- L'esperienza degli specialisti ha dimostrato che una sigaretta fumata dopo un pasto è pari a 10 sigarette fumate una dopo l'altra, mentre aumenta il rischio di cancro.

- Il tè ha un alto contenuto di acidità, che può causare l'indurimento del cibo nello stomaco e problemi digestivi.

- Mangiare frutta subito dopo un pasto può far riempire lo stomaco di aria. Si consiglia di mangiare la frutta un'ora prima dei pasti o un'ora o due dopo.

- Non rilasciare la cintura!

- Il rilascio della cintura dopo aver mangiato può causare un blocco intestinale..

- Dormire dopo aver mangiato può contribuire a uno scarso assorbimento del cibo, che a sua volta può causare infiammazioni intestinali..

- Non camminare!

- Camminare subito dopo i pasti può portare a uno scarso assorbimento del cibo.

- Non intraprendere procedure idriche!

- Durante la doccia o il bagno si verifica un'intensa circolazione sanguigna nel corpo e nella zona dello stomaco. Lo stomaco si restringe e questo porta a problemi con il sistema digestivo..

È possibile fare il bagno dopo aver mangiato

Molto spesso ho sentito dire che non puoi fare il bagno subito dopo aver mangiato, ma in qualche modo non sono mai riuscito a scoprire perché esattamente. La spiegazione più comprensibile era qualcosa del tipo "per non sovraccaricare lo stomaco". E perché, in effetti, è sovraccarico del bagno? Oo Qual è il meccanismo del processo?

UPD: ed è possibile arrampicarsi, diciamo, in piscina o in mare dopo aver mangiato?

  • ← Post precedente
  • Articolo successivo →

Forse una persona può addormentarsi in bagno e annegare?
Forse il cuore non può sopportare?
* con dubbio *
Persona sana adulta?

Molto spesso ho sentito dire che non puoi fare il bagno subito dopo aver mangiato
Beh non lo so. A stomaco pieno, c'è ben poco che vuoi fare. Compreso il lavaggio.

Cosa non fare entro venti minuti dal pasto?

"Nuota, ovviamente." - risponderebbero i tuoi genitori, anche se non ci sono prove che nuotare dopo un pasto normale comporti un rischio.
La piscina generalmente non è un luogo molto pericoloso; secondo le statistiche del governo, sei molto più a rischio di lesioni rimuovendo collant, sminuzzando verdure, portando a spasso il tuo cane o tagliando le siepi.
E un altro consiglio amichevole: stai lontano da tamponi di cotone, scatole di cartone, verdure, aromaterapia e salviette. Queste cose diventano ogni giorno più pericolose.
Allora cosa c'è dietro il mito consolidato sui pericoli del bagno dopo i pasti? (Annunci simili, tra l'altro, si possono ancora trovare sui muri delle piscine.) Secondo i medici, dopo un pasto, il sangue fuoriesce dai muscoli e viene reindirizzato allo stomaco per aiutarlo a digerire il cibo. In questo caso, il flusso sanguigno agli arti è indebolito, il che potrebbe portare a spasmi paralizzanti. (Nelle versioni meno sofisticate, il peso del cibo nell'intestino ci trascina semplicemente sul fondo.)
Anche se, a nostro avviso, un rischio molto maggiore in tali situazioni è la disidratazione dovuta al fatto che non si beve, o la perdita di energia dovuta al nuoto a stomaco vuoto.

"Il libro delle delusioni generali"

Anche se dopo tutto si tratta della piscina / stagno e non del bagno
Generalmente è problematico annegare nel bagno

la valvola tra lo stomaco e l'intestino si apre e inizia la compenetrazione di acidi e altre sostanze
non proprio, le papille si aprono nel duodeno dal pancreas e dalla cistifellea. Non c'è valvola, c'è un ano tra il pilus e l'ulcera duodenale, che spinge gradualmente il gustoso chimo sulla strada per l'ano anale) E sì, l'acido si forma nello stomaco.

L'annegamento nella vasca da bagno è generalmente problematico
Ci sono quasi riuscito. la pressione calò, la coscienza annebbiata, scivolò, le fottè la testa. L'80% degli incidenti in casa sono in bagno)

Le mie nonne mi dicevano sempre "Volvolo sarà")
Mi è stato detto che gli intestini si avvolgeranno se accarezzi lo stomaco non dentro, ma in senso antiorario))

Tuttavia, è un dato di fatto che lo stomaco non si sente bene nel bagno di goyach dopo una cena deliziosa..

Perché non puoi nuotare subito dopo aver mangiato

Dalla BBC

Ricorda quanto tempo era da bambino, quando dopo uno spuntino in spiaggia dovevi aspettare un'ora prima di tuffarti di nuovo in mare. Gli adulti hanno spiegato che nuotare a stomaco pieno è pericoloso: potrebbero esserci conseguenze spiacevoli per la digestione, gli spasmi. Da dove viene questa convinzione??

Crampi allo stomaco

Le ragioni per la comparsa di spasmi non sono completamente comprese. Non ci sono prove dirette che l'attività fisica dopo i pasti possa indurli. Sebbene sia noto che dopo un pasto, il flusso sanguigno agli organi digestivi aumenta e durante il nuoto (come per qualsiasi altra attività fisica), i tessuti muscolari richiedono un maggiore afflusso di sangue. Da ciò si conclude che l'apparato digerente riceve un apporto di sangue insufficiente e la digestione è compromessa. Cosa può causare crampi allo stomaco o nausea.

Studi simili, tuttavia, sono stati condotti tra atleti professionisti durante una gara di lunga distanza o triathlon. Certo, in questi sport l'attività fisica non ha paragoni con il dispendio energetico di un bambino che spruzza nell'acqua..

I nuotatori professionisti non mangiano troppo prima della competizione, ma allo stesso tempo si assicurano che lo stomaco non sia vuoto. Dopo tutto, ci vuole forza per mostrare risultati competitivi.

Gli atleti possono mangiare cibo direttamente durante la competizione. E se hanno spasmi, è più il risultato di un superlavoro che di uno stomaco pieno..

Colica al fianco

Un'altra cosa è la colica al fianco, o, come dicono i ricercatori, "dolore addominale transitorio associato all'attività fisica". La loro natura non è completamente compresa.

Il medico sportivo australiano Darren Morton, che sta studiando le cause del dolore lancinante al fianco durante l'esercizio, ha scoperto che i nuotatori professionisti sono particolarmente inclini alle coliche. Un attacco può essere innescato da un carico acuto dopo un pranzo abbondante, anche se sono trascorse 1-2 ore prima dell'inizio della competizione.

Ma si scopre che con l'età le coliche laterali si verificano sempre meno spesso..

Tuttavia, c'è ancora una spiegazione del motivo per cui il dolore si verifica nel lato dopo l'esercizio attivo. Morton ha notato che le coliche spesso iniziavano dopo aver consumato concentrato di frutta. Il succo provoca gonfiore, con conseguente pressione sul peritoneo parietale o sulla parete addominale anteriore. Queste sono aree molto sensibili, forse è per questo che si verifica il dolore.

Ma c'è il rischio di annegare se compaiono crampi o coliche? In acque poco profonde, ovviamente, puoi aspettare l'attacco calpestando il fondo con i piedi o sdraiandoti sulla schiena. Solo una situazione del genere sembra pericolosa quando il bambino è in profondità, non ha nulla a cui aggrapparsi o generalmente non si aggrappa molto bene all'acqua. Ma è comunque rischioso, indipendentemente dall'assunzione di cibo..

Alcol e cibo

Se guardi le statistiche, molti bambini muoiono ogni anno nei corpi idrici. In Cina, ad esempio, l'annegamento è la principale causa di morte per incidenti infantili. Tuttavia, l'assunzione di cibo non è considerata un ulteriore fattore di rischio..

Ad esempio, secondo gli scienziati americani, le principali cause di morte in acqua sono: incapacità di nuotare, mancanza di recinzioni intorno alle piscine e supervisione insufficiente da parte degli adulti..

Ma negli adulti, come si può intuire, la principale causa di incidenti in acqua è l'uso di alcol, che molto spesso accompagna una serata o un altro pasto. Quindi la regola in questione riguarda più alcolisti che bambini..

Nonostante tutto, ci sono altri motivi per non permettere al bambino di nuotare subito dopo un pasto: il pomeriggio è solitamente il più caldo, ed è più facile evitare ustioni e surriscaldamenti all'ombra, quindi i genitori non permettono ai bambini di entrare immediatamente in acqua.

pubblicato il 14/07/2017 alle 14:11
aggiornato il 14/07/2017
- Fare il bagno e nuotare

È possibile fare il bagno dopo aver mangiato

Molto spesso ho sentito dire che non puoi fare il bagno subito dopo aver mangiato, ma in qualche modo non sono mai riuscito a scoprire perché esattamente. La spiegazione più comprensibile era qualcosa del tipo "per non sovraccaricare lo stomaco". E perché, in effetti, è sovraccarico del bagno? Oo Qual è il meccanismo del processo?

UPD: ed è possibile arrampicarsi, diciamo, in piscina o in mare dopo aver mangiato?

  • ← Post precedente
  • Articolo successivo →

Forse una persona può addormentarsi in bagno e annegare?
Forse il cuore non può sopportare?
* con dubbio *
Persona sana adulta?

Molto spesso ho sentito dire che non puoi fare il bagno subito dopo aver mangiato
Beh non lo so. A stomaco pieno, c'è ben poco che vuoi fare. Compreso il lavaggio.

Cosa non fare entro venti minuti dal pasto?

"Nuota, ovviamente." - risponderebbero i tuoi genitori, anche se non ci sono prove che nuotare dopo un pasto normale comporti un rischio.
La piscina generalmente non è un luogo molto pericoloso; secondo le statistiche del governo, sei molto più a rischio di lesioni rimuovendo collant, sminuzzando verdure, portando a spasso il tuo cane o tagliando le siepi.
E un altro consiglio amichevole: stai lontano da tamponi di cotone, scatole di cartone, verdure, aromaterapia e salviette. Queste cose diventano ogni giorno più pericolose.
Allora cosa c'è dietro il mito consolidato sui pericoli del bagno dopo i pasti? (Annunci simili, tra l'altro, si possono ancora trovare sui muri delle piscine.) Secondo i medici, dopo un pasto, il sangue fuoriesce dai muscoli e viene reindirizzato allo stomaco per aiutarlo a digerire il cibo. In questo caso, il flusso sanguigno agli arti è indebolito, il che potrebbe portare a spasmi paralizzanti. (Nelle versioni meno sofisticate, il peso del cibo nell'intestino ci trascina semplicemente sul fondo.)
Anche se, a nostro avviso, un rischio molto maggiore in tali situazioni è la disidratazione dovuta al fatto che non si beve, o la perdita di energia dovuta al nuoto a stomaco vuoto.

"Il libro delle delusioni generali"

Anche se dopo tutto si tratta della piscina / stagno e non del bagno
Generalmente è problematico annegare nel bagno

la valvola tra lo stomaco e l'intestino si apre e inizia la compenetrazione di acidi e altre sostanze
non proprio, le papille si aprono nel duodeno dal pancreas e dalla cistifellea. Non c'è valvola, c'è un ano tra il pilus e l'ulcera duodenale, che spinge gradualmente il gustoso chimo sulla strada per l'ano anale) E sì, l'acido si forma nello stomaco.

Generalmente è problematico annegare nel bagno
Ci sono quasi riuscito. la pressione calò, la coscienza annebbiata, scivolò, le fottè la testa. L'80% degli incidenti in casa sono in bagno)

Le mie nonne mi dicevano sempre "Volvolo sarà")
Mi è stato detto che gli intestini si avvolgeranno se accarezzi lo stomaco non dentro, ma in senso antiorario))

Tuttavia, è un dato di fatto che lo stomaco non si sente bene nel bagno di goyach dopo una cena deliziosa..

Come fare il bagno

Asya UYANAEVA, ricercatrice senior presso il Russian Scientific Center for Restorative Medicine and Balneology a Mosca, parla di come organizzare correttamente un mini-resort a casa..

- Si dice che in passato le persone non si lavassero molto spesso. Stiamo esagerando l'importanza dell'acqua oggi??

- L'effetto curativo dell'acqua sul corpo umano è noto da molto tempo. Il vero culto dell'acqua esisteva tra gli antichi romani. Solo che allora solo pochi eletti potevano permettersi di tuffarsi in un barile di acqua calda infusa di erbe medicinali ogni giorno. Cleopatra, ad esempio, aggiungeva petali di rosa ai suoi bagni, credendo giustamente che il bagno in essi avrebbe prolungato la sua giovinezza e preservato la sua bellezza. Ma solo a metà del secolo scorso, gli scienziati hanno iniziato a studiare veramente varie fonti e procedure d'acqua, per identificare il loro effetto sul nostro corpo..

- E a quali conclusioni sono giunti??

- L'acqua agisce sul corpo umano come irritante termico, meccanico e chimico. A seconda della temperatura, può raffreddarsi o riscaldarsi. Quando si utilizza una doccia a pressione, una doccia idromassaggio subacquea o una doccia Charcot, si verifica un'irritazione meccanica. La capacità dell'acqua di sciogliere varie sostanze e gas fornisce il suo effetto chimico.

Se non hai ancora sentito l'effetto sorprendente di una doccia di contrasto, che tonifica, rinforza e indurisce il corpo, inizia a usarlo senza rimandare le cose. Per prima cosa, impostare una leggera differenza di temperatura, riposare per 2-3 minuti sotto acqua non molto calda, quindi la stessa quantità sotto acqua non molto fredda. Aumentare il contrasto di temperatura con ogni trattamento.

Additivi speciali aiuteranno il tuo corpo a far fronte a stanchezza, depressione e vari disturbi: sali, erbe, aromi, schiume. I bagni caldi, se scegli gli integratori giusti, ti aiuteranno con malattie delle articolazioni, dei nervi, dell'osteocondrosi, della gotta, accelereranno il recupero da gravi malattie e lesioni, ti renderanno meno suscettibile a raffreddori e capricci della natura.

- Come fare il bagno correttamente per non farti del male inconsapevolmente?

- La temperatura dell'acqua dovrebbe essere di 37-38 gradi, l'acqua più calda ti stancherà solo. Devi fare il bagno prima dei pasti o 1,5-2 ore dopo. Anche se ti senti bene, non dovresti ritardare la procedura dell'acqua per più di 20-25 minuti, altrimenti il ​​carico sul cuore aumenterà. In generale, è meglio se l'acqua non copre l'area del cuore. Ma è molto utile muoversi nell'acqua, massaggiare leggermente tutto il corpo. Non dovresti fare il bagno tutti i giorni, poiché la pelle si gonfia in acqua calda e perde molto grasso, è meglio farlo ogni 2-3 giorni. Dopo il bagno, si consiglia di strofinare con un asciugamano di spugna asciutto, assicurarsi di utilizzare un qualche tipo di cosmetico per il corpo e riposare un po '..

- Oggi puoi acquistare tutti i tipi di sali, oli e integratori a base di erbe. Qual è il loro ruolo in questa procedura?

- Lo rendono non solo utile, ma anche divertente. I vapori salini hanno un effetto benefico sulla condizione umana: il corpo si rilassa completamente, i muscoli ricevono calore e pace. I bagni di sale sono consigliati a chi ha nevralgie, eczemi o psoriasi, malattie croniche delle articolazioni, che ha disturbi metabolici.

Lo iodio, che fa parte del sale, ha un effetto disinfettante e antinfiammatorio e ha un effetto benefico sulla ghiandola tiroidea. E il bromo calma e rilassa. Sciogliere due o tre manciate di sale in acqua, quindi aggiungere 5-6 gocce di olio essenziale. Questi sono stimolanti a base di erbe piuttosto forti. Aiutano a risolvere i problemi estetici della pelle e portano sollievo da una serie di condizioni croniche..

Per l'affaticamento cronico e l'affaticamento rapido, i bagni con l'aggiunta di 5-6 gocce di olio dell'albero del tè aiuteranno. L'olio di rosa favorisce la guarigione delle ferite sulla pelle, la tonifica, allevia lo stress nervoso e psico-emotivo. Per la cellulite, aggiungi 3-5 gocce di pompelmo o olio di arancia rossa all'acqua, per la pelle secca e problematica, l'olio di rosa aiuta molto, per la bronchite e il raffreddore - olio di rosmarino o lavanda. L'importante è non esagerare, bastano 2-6 gocce.

L'azione delle piante medicinali è ben nota alle persone che hanno a cuore la propria salute. Il resto lo ricorderò.

Chi è incline alle allergie, soffre di malattie della pelle, come eczema o dermatite, dovrebbe preferire la camomilla. I bagni di foglie e boccioli di betulla aiutano con i processi infiammatori. La lavanda e la melissa hanno un effetto rilassante, lenitivo e sedativo. È bene portarli prima di andare a letto. Anche negli scritti di Aristotele si parlava dell'effetto curativo dell'origano in varie nevrosi, in violazione del ciclo mestruale. Lenisce e migliora il benessere generale. La sera, fai un infuso: 100-200 grammi di erba per 2-3 litri di acqua, versalo in un bagno e sdraiati. Tutti i disturbi verranno rimossi come se a mano. E per mal di testa, emicranie, insonnia, è molto buono lavarsi la testa con questo infuso..

Allevia anche la stanchezza, la tensione nervosa, migliora il sonno e ammorbidisce il bagno della pelle con l'aggiunta di estratto di pino: 50-70 grammi di polvere, 100 millilitri di liquido o 1-2 compresse.

- Il freddo inizia. E con loro l'aggravamento di molte malattie: le articolazioni faranno male, "afferreranno" la parte bassa della schiena. Quali bagni puoi consigliare per questo caso?

- Nella stagione di transizione, un bagno di trementina porterà sollievo. La trementina medica è ora venduta nelle farmacie ed è abbastanza conveniente. Come prenderlo? Mettere 15-20 millilitri di emulsione di trementina in un piccolo contenitore con acqua calda, mescolare bene e versare nella vasca da bagno. La temperatura dell'acqua al suo interno non deve superare i 37 gradi. Immergiti con calma nel bagno profondo fino al petto. All'inizio, può sembrare che l'acqua in essa sia molto calda, ci sarà una sensazione di leggero formicolio della pelle. Ciò si manifesta con l'azione della trementina, che irrita le terminazioni nervose e provoca l'espansione dei piccoli vasi sanguigni. Una tale procedura che dura non più di 10-15 minuti può essere eseguita a giorni alterni, di conseguenza, il tono del sistema nervoso aumenterà, il metabolismo si normalizzerà..

- Coloro che apprezzano i tuoi consigli mentre sguazzano nel proprio bagno potrebbero voler continuare i loro trattamenti con l'acqua sotto la supervisione di un medico. Dopo tutto, la balneoterapia in molti casi può davvero sostituire i metodi di trattamento farmacologici convenzionali.?

- Sì, i bagni terapeutici, che possono essere presi nelle istituzioni mediche appropriate, aiutano a far fronte a molte malattie. Il solfuro, o idrogeno solforato, è efficace nelle malattie del sistema muscolo-scheletrico, nelle malattie femminili, nei disturbi circolatori degli arti inferiori, nell'obesità, nel diabete mellito e in molte malattie della pelle. I bagni di radon sono indispensabili per le malattie delle articolazioni, della colonna vertebrale, dei disturbi del sistema nervoso, influenzano l'apparato neurovascolare, causano vasodilatazione o restringimento, abbassano la pressione sanguigna, aumentano i movimenti respiratori e, quindi, il corpo è meglio fornito di ossigeno. Nei pazienti con diabete mellito, dopo un ciclo di bagni di radon, la quantità di zucchero nel sangue diminuisce e in coloro che soffrono di poliartrite aumenta l'escrezione di sali di acido urico. Tuttavia, questi bagni, così come il carbonico, lo iodio bromo, l'azoto, l'ossigeno, hanno controindicazioni e quindi solo un medico può prescriverli..

Elizaveta FILIMONOVA
"Salute delle donne"

Incorpora Pravda.Ru nel tuo flusso di informazioni se desideri ricevere commenti e notizie operative:

Aggiungi Pravda.Ru alle tue fonti in Yandex.News o News.Google

Saremo anche lieti di vederti nelle nostre comunità su VKontakte, Facebook, Twitter, Odnoklassniki.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Violazione del ciclo mestruale nelle donne, come sintomo di problemi ginecologici

Infertilità

Il ciclo mestruale, che si verifica regolarmente e non causa molto disagio, è il principale indicatore della salute del sistema riproduttivo femminile dall'adolescenza alla menopausa.

Bondage dopo il parto

Analisi

Quasi il 100% delle donne durante la gravidanza almeno una volta e pensa se possono tornare alle loro forme precedenti dopo il parto. Molte persone si preoccupano di questo praticamente durante l'intero periodo di gestazione, cercando di limitarsi nel cibo e non ridurre la loro attività fisica.

Gravidanza extrauterina

Neonato

Una gravidanza ectopica è una condizione patologica della gravidanza in cui un ovulo fecondato viene fissato nella tuba di Falloppio o nella cavità addominale (in rari casi). Secondo le statistiche mediche, la gravidanza ectopica è stata registrata nel 2,5% del numero totale di gravidanze, nel 10% dei casi si verifica di nuovo.

Gravidanza congelata: cause, sintomi, trattamento e prevenzione

Concezione

Un tale fenomeno come una gravidanza mancata può essere osservato nelle donne di qualsiasi età. L'emergere di questa patologia è facilitata dalla confluenza di molti fattori e circostanze.