Principale / Nutrizione

Quali integratori di ferro per le donne incinte sono meglio usati?

Il ferro durante la gravidanza è un elemento essenziale che prende parte ai processi di emopoiesi e garantisce il normale sviluppo del feto. Le donne incinte sperimentano una perdita accelerata di ferro, quindi devono monitorare costantemente il livello del suo contenuto nel sangue..

  • Il ruolo del ferro nel corpo
  • Tassi di ferro durante la gravidanza
  • Il pericolo di una diminuzione del livello di ferro nel corpo di una donna incinta
  • Sintomi dell'anemia
  • Modi per reintegrare la carenza di ferro nelle donne in gravidanza
  • Il pericolo del ferro in eccesso
  • Gusto di ferro nella bocca di una donna incinta

Il ruolo del ferro nel corpo

Ferro - un oligoelemento che fa parte dei globuli rossi, promuove il trasporto di ossigeno a organi e tessuti e regola anche i processi di respirazione dei tessuti.

Il ferro ha anche una serie di altre funzioni benefiche nel corpo umano. Questi includono quanto segue:

  • partecipazione al processo di emopoiesi;
  • normalizzazione dei processi metabolici del colesterolo;
  • normalizzazione della funzione tiroidea;
  • maggiore immunità;
  • prevenire la probabilità di sviluppare anemia;
  • regolazione dei processi redox nel corpo.

Il ferro non è sintetizzato nel corpo umano, quindi, per mantenere i suoi indicatori entro limiti normali, è necessario consumare cibi che lo contengono e, se necessario, farmaci..

Tassi di ferro durante la gravidanza

Durante la gravidanza, questo oligoelemento è particolarmente importante: nelle donne che trasportano un feto, il volume del sangue aumenta del 30-40%, il che è associato a un aumento dell'afflusso di sangue all'utero in crescita. In tali condizioni, aumenta anche la necessità di ferro. È questo elemento che ti permette di produrre sangue nelle giuste quantità..

Per tutte le 40 settimane di gravidanza, viene spesa una grande quantità di questo oligoelemento. In particolare si spende:

  • da 320 a 500 mg di ferro per una maggiore emopoiesi, poiché il volume di sangue circolante nel corpo di una donna aumenta in modo significativo con l'inizio della gravidanza;
  • 300-400 mg di ferro per soddisfare le esigenze del feto in crescita;
  • durante il parto si consumano circa 200 mg di ferro (c'è sempre un leggero sanguinamento).

Durante la gravidanza, l'assunzione giornaliera di ferro nel corpo è di circa 30 mg, ma se c'è uno stato di carenza, allora è necessario prendere una doppia dose giornaliera per reintegrare l'apporto di ferro.

Il corpo di una donna incinta sperimenta il maggior bisogno di ferro fino a 32 settimane di gravidanza, quindi l'emoglobina inizia fisiologicamente ad aumentare.

Il pericolo di una diminuzione del livello di ferro nel corpo di una donna incinta

La mancanza di ferro può causare conseguenze negative come:

  • lo sviluppo di anemia da carenza di ferro in una donna incinta, che può causare ipossia fetale, rallentando la crescita e lo sviluppo del nascituro;
  • vertigini frequenti, perdita di forza, debolezza e persino perdita di coscienza;
  • forte sanguinamento durante il parto.

Con una diminuzione del livello di ferro nel sangue, si osserva anche una diminuzione dell'emoglobina e degli eritrociti. Se l'emoglobina e gli eritrociti vengono ridotti nell'analisi del sangue generale, a una donna può essere prescritta una donazione di sangue per ferro, ferritina, transferrina, ecc..

Sintomi dell'anemia

L'anemia è una condizione pericolosa, soprattutto se osservata durante la gravidanza. I sintomi dell'anemia da carenza di ferro sono:

  • instabilità emotiva;
  • aumento della fatica;
  • vertigini;
  • frequenti mal di testa;
  • distrazione;
  • rumore nelle orecchie;
  • lampeggiante "mosche" davanti agli occhi;
  • diminuzione dell'appetito;
  • pallore della pelle;
  • un aumento della frequenza cardiaca anche in condizioni di carico leggero;
  • la comparsa di crepe agli angoli della bocca;
  • svenimento.

Modi per reintegrare la carenza di ferro nelle donne in gravidanza

Esistono diversi modi per reintegrare la carenza di ferro nelle donne in gravidanza: con l'aiuto di prodotti contenenti questo oligoelemento, farmaci, rimedi popolari.

Alimenti di ferro

Le donne incinte devono includere più alimenti nel menu che, anche senza farmaci, aiuteranno a ripristinare i livelli di ferro.

I seguenti alimenti sono saturi di questo oligoelemento:

  • grano saraceno;
  • miglio;
  • fiocchi d'avena;
  • manzo, maiale, fegato di vitello;
  • carne di manzo magra;
  • carne di coniglio;
  • uova di gallina;
  • alga marina;
  • fiocchi di latte;
  • aglio;
  • cipolla;
  • avocado;
  • broccoli;
  • Funghi bianchi;
  • verde;
  • Granato;
  • patate;
  • zucca;
  • Barbabietola rossa;
  • zucchine;
  • legumi;
  • spinaci;
  • cavolo;
  • pesce di mare;
  • frutti di mare;
  • piselli;
  • prezzemolo;
  • infuso di rosa canina;
  • Pera;
  • albicocca;
  • melone;
  • mandorla;
  • nocciola.

È utile per le donne incinte mangiare il porridge di grano saraceno, soprattutto se aggiungi pezzi di manzo in umido con verdure. A stomaco vuoto, si consiglia di mangiare carote grattugiate con l'aggiunta di una piccola quantità di olio di girasole.

Per un migliore assorbimento del ferro, dovresti bere succo d'arancia o di mela con il cibo. È meglio bere acqua o qualsiasi altro liquido 20 minuti dopo un pasto. È meglio rifiutare tè e caffè, poiché rallentano il processo di assorbimento del ferro.

L'assorbimento del ferro è inibito anche dalla contemporanea assunzione di alimenti contenenti calcio. Ecco perché non puoi combinarli: tale cibo deve essere mangiato separatamente..

Dovresti prestare attenzione agli alimenti contenenti vitamina C: aiuta l'organismo a far fronte meglio all'assorbimento del ferro. Questo elemento si trova in agrumi, cavoli, fragole, broccoli.

Preparazioni di ferro

Alcuni complessi, che includono il ferro, possono essere raccomandati per le donne in gravidanza.

I seguenti medicinali sono generalmente prescritti alle donne:

Ferrum Lek sotto forma di sciroppo o compresse

Inoltre, questo farmaco viene prodotto sotto forma di iniezioni per somministrazione endovenosa o intramuscolare. Le compresse o lo sciroppo possono essere assunti in qualsiasi fase della gravidanza e le iniezioni sono consentite solo dalla 13a settimana di gravidanza.

La dose giornaliera per le donne in gravidanza che soffrono di carenza di ferro sarà di 2-3 compresse o 20-30 ml di sciroppo.

Il prezzo di uno sciroppo (bottiglia da 100 ml) è di circa 140 rubli. Il costo delle compresse (30 pezzi) è di 300 rubli. La soluzione di Ferrum Lek (5 fiale da 2 ml) costa circa 1200 rubli.

Totema, soluzione orale

Oltre al ferro, questo farmaco contiene anche rame con manganese, che aiutano l'assorbimento del ferro..

La soluzione può essere utilizzata sia per reintegrare l'elemento sia per prevenirne la carenza. Nel primo caso, devi prendere 2-4 fiale al giorno, nel secondo - uno. Puoi diluire il farmaco con acqua o succo acido.

Il prezzo del farmaco (20 fiale da 10 ml ciascuna) è di 450 rubli.

Sorbifer Durules

Questo farmaco è disponibile in forma di pillola. La composizione include solfato ferroso e acido ascorbico.

Il farmaco è consigliato nel secondo e terzo trimestre. Sorbifer Durules va assunto due volte al giorno, dopo i pasti. I livelli di ferro dovrebbero tornare alla normalità 3 settimane dopo aver iniziato la pillola.

Il costo del farmaco è di circa 360 rubli per 30 compresse.

Fallo di Maltofer

Il preparato contiene ferro, acido folico, vitamina B9. Maltofer Foul è prescritto in un dosaggio individuale.

Si consiglia di assumere una compressa 3 volte al giorno durante i pasti, masticandola. Inoltre, le compresse non macchiano lo smalto dei denti..

Il prezzo del farmaco è di 520 rubli (30 compresse in un pacchetto).

Regole generali per l'assunzione di medicinali contenenti ferro

Quando si assumono integratori di ferro durante la gravidanza, è necessario ricordare i seguenti consigli:

  • È impossibile prendere contemporaneamente fondi che interrompono l'assorbimento dell'oligoelemento. Questi farmaci includono tetracicline, farmaci contenenti calcio, cloramfenicolo.
  • Per prevenire disfunzioni dell'apparato digerente, puoi prendere preparati enzimatici su consiglio di un medico (ad esempio Festal).
  • I preparati di ferro vengono presi per 2-3 mesi. Solo dopo questo periodo possiamo parlare di un sufficiente rifornimento del corpo con il ferro.
  • È necessario assumere il farmaco solo su raccomandazione di un medico e in un dosaggio rigorosamente definito, poiché anche un eccesso di ferro non sarà benefico.

Metodi tradizionali per reintegrare la carenza di ferro

Puoi anche far fronte all'anemia da carenza di ferro durante la gravidanza con l'aiuto di ricette popolari. I più popolari ed efficaci sono i seguenti:

  • Succo fresco. La seguente miscela vitaminica aiuterà a ricostituire le riserve di ferro nel corpo di una donna incinta: succhi di ravanello, barbabietola e carota appena spremuti, presi in proporzioni uguali e combinati. Devi prendere 150 ml di succo, tre volte al giorno.
  • Infuso su bacche di sorbo. Devi prendere 50 g di frutti secchi di cenere di montagna e rosa canina, versare 100 g di acqua bollita. Lascia riposare le bacche per 2-3 ore. Devi prendere questa composizione 100 g, tre volte al giorno.
  • Ortica e miele. Prendi 200 g di ortica secca, macina in polvere, mescola con un litro di miele naturale. Mangia un cucchiaio di miele tre volte al giorno.
  • Insalata di carote crude con olio di semi di girasole. È necessario tagliare la radice vegetale a strisce sottili, condire con una piccola quantità di olio. Consumare giornalmente, una porzione, a pranzo oa cena.
  • Una miscela di frutta secca e miele. Devi prendere in parti uguali albicocche secche, uvetta, prugne, noci e miele. Macinare le materie prime in un frullatore o con un tritacarne, mescolare con il miele fino ad ottenere una consistenza omogenea. È necessario prendere 3-4 cucchiai da tavola del prodotto finito dopo ogni pasto.
  • Brodo di avena. Prendi un bicchiere di avena (puoi sostituirlo con farina d'avena) e versa 5 bicchieri d'acqua. Mettere la massa sul fuoco, cuocere fino ad ottenere la consistenza della gelatina liquida. Dopodiché, scola il brodo e versa 2 tazze di latte nella gelatina, rimettila sul fuoco, porta a ebollizione. Il volume risultante viene assunto freddo o leggermente riscaldato, durante il giorno, per 2-3 dosi.
  • Mezzi a base di succhi freschi. Mescola mezzo bicchiere di succo di mela e succo di mirtillo rosso con un cucchiaio di succo di barbabietola. I succhi devono essere preparati da soli spremendo. Bere il volume risultante prima dei pasti, tre volte al giorno.
  • Composizione a base di ribes rosso. Devi prendere 6 cucchiai di foglie fresche schiacciate di questa bacca, lo stesso numero di gemme e ramoscelli giovani. Aggiungi 2 cucchiai di bacche alla stessa miscela. Aggiungere 4 tazze di acqua bollente alla miscela di verdure. Lascia fermentare per un'ora. Bere il prodotto risultante durante il giorno. Puoi aggiungere del miele o dello zucchero naturale.
  • Infuso su foglie di ortica. Per prepararlo, è necessario prendere 25 s di materie prime in forma secca, versare 500 ml di acqua bollente, mettere a bagnomaria. Riscaldati per 10 minuti. Quindi filtrare il prodotto. Prendi il volume risultante durante il giorno, in piccole porzioni.
  • Infuso di erbe. È necessario prendere in parti uguali e tagliare i fiori di trifoglio, foglie di lampone, motherwort, erba bianca, rosa selvatica e cenere di montagna. Versare un cucchiaio della miscela risultante con un bicchiere di acqua bollente, portare il tutto a ebollizione. Dopodiché, togliete l'infuso dal fuoco, lasciate fermentare per due ore. Bere il volume risultante durante il giorno, suddiviso in tre dosi.
  • Infuso sulle foglie delle bacche. È necessario prendere in parti uguali foglie secche di viburno, olivello spinoso e fragole, preparare un cucchiaio della materia prima risultante con un bicchiere di acqua bollente. Bevi questa composizione invece del tè normale.
  • Infuso di rosa selvatica e fragola. Prendi i componenti del prodotto in parti uguali. Versare 10 g della composizione risultante con un bicchiere di acqua bollente e mettere a bagnomaria. Riscaldati per 15 minuti. Dopodiché, lascia fermentare la composizione per 45 minuti, filtrare. Spremere le materie prime e aggiungere un bicchiere di acqua bollente. Prendi un tale rimedio per una quarta o seconda parte di un bicchiere due volte al giorno.

Puoi usare ricette popolari solo dopo aver consultato un medico..

Il pericolo del ferro in eccesso

Un eccesso di ferro durante la gravidanza, come la sua carenza, non è una condizione normale e richiede una correzione.

Il pericolo di superare la norma del ferro per una donna incinta risiede nell'aspetto e nello sviluppo di patologie epatiche.

Con un eccesso di ferro, si verificano i seguenti sintomi caratteristici:

  • fegato ingrossato;
  • giallo della pelle e delle mucose;
  • mal di stomaco;
  • diminuzione dell'appetito e perdita di peso;
  • disturbi delle feci;
  • attacchi di vomito e nausea.

A causa del pericolo di un eccesso di questo oligoelemento nel corpo, è necessario controllarne il livello nel sangue, assumere attentamente i farmaci con il suo contenuto, non superare il dosaggio.

Gusto di ferro nella bocca di una donna incinta

Il sapore di ferro in bocca durante la gravidanza di solito si verifica nelle prime fasi. Ciò può essere dovuto a una diminuzione del livello di emoglobina nel sangue..

La sensazione di uno sgradevole retrogusto di ruggine si verifica anche per altri motivi, che dovrebbero includere:

  • cambiamenti nel livello di alcuni ormoni: progesterone, estrogeni e altri;
  • senso dell'olfatto accresciuto, che è anche associato a un cambiamento nei livelli ormonali;
  • assumere farmaci speciali progettati per prevenire una carenza di vitamine e oligoelementi nel corpo di una donna incinta;
  • malattia orale.

Non sarai in grado di eliminare completamente la sensazione di metallo in bocca, ma puoi ridurne la gravità. Per fare ciò, dovresti usare uno dei seguenti metodi:

  • lavarsi i denti e la lingua con uno spazzolino da denti;
  • sciacquare la bocca con acqua, passandola tra i denti;
  • bere acqua con succo di lime o succo di limone;
  • mangia agrumi o kiwi, mele verdi;
  • gomma da masticare.

È necessario consultare un medico per determinare la causa del sapore di ferro in bocca, poiché questo fenomeno può indicare deviazioni che richiedono una correzione immediata.

Le donne incinte hanno bisogno del doppio del ferro rispetto all'aumento del volume del sangue. Il livello di questo oligoelemento deve essere controllato: sia la sua carenza che l'eccesso sono pericolosi per una donna e un feto. Per mantenere i livelli di ferro entro i limiti normali, è necessario consumare più alimenti contenenti questo oligoelemento e, se necessario, assumere integratori di ferro.

Preparati di ferro per donne in gravidanza: nomi, composizione e istruzioni per l'uso

Il ferro gioca un ruolo importante nel corpo di una donna che aspetta un bambino. La sua carenza minaccia di anemia o anemia. Questa è una condizione patologica in cui c'è carenza di ossigeno di madre e figlio..

Più della metà delle donne affronta questo problema durante la gravidanza. La malattia richiede un trattamento sistematico a lungo termine. La carenza di ferro non può essere ignorata. Ciò minaccia di gravi conseguenze sia per la futura mamma che per il feto. La complessità del trattamento dell'anemia sta nel fatto che durante la gravidanza, alle donne non è consigliato l'uso di farmaci. Molti farmaci per le future mamme sono semplicemente controindicati. Ecco perché la questione della selezione dei mezzi più adatti ed efficaci, che è importante.

Tra i diversi preparati di ferro per donne incinte, il cui elenco è piuttosto lungo, vale la pena scegliere il medicinale che eliminerà il problema nel più breve tempo possibile e non danneggerà la salute della donna e del nascituro. Al momento della nomina, tutte le sfumature dovrebbero essere prese in considerazione. Quali integratori di ferro per le donne incinte sono i migliori, dirà solo un medico.

Come si verifica la carenza di ferro

In condizioni normali, il corpo della futura mamma dovrebbe contenere circa cinque milligrammi di ferro. La maggior parte della sostanza necessaria, vale a dire il 65%, è contenuta nell'emoglobina, circa il 35% - negli organi interni: fegato, reni, milza. Una piccola parte del ferro è contenuta nella mioglobina, nel siero del sangue e negli enzimi dei tessuti.

Durante le mestruazioni, il gentil sesso perde circa trenta milligrammi di questo elemento. E questo sta tenendo conto del fatto che il corpo di una donna assimila solo venti con il cibo. Ecco come si verifica la carenza di ferro, l'anemia.

Per la prevenzione della malattia, è necessario assumere preparati di ferro, che sono rimedi anti-anemici e omeopatici che saturano il corpo con la sostanza mancante. Questi sono gli stessi medicinali usati per trattare e prevenire l'anemia..

Carenza di ferro nelle donne in gravidanza

Il ferro per le donne in gravidanza è un elemento essenziale necessario per mantenere il benessere della futura gestante e il normale sviluppo del feto e della placenta.

Con il corso della gravidanza, la circolazione sanguigna aumenta, a seguito della quale, nell'ultimo terzo trimestre, la concentrazione di ferro nel corpo è notevolmente ridotta. Durante il parto, una donna perde circa centocinquanta milligrammi di un minerale vitale. E durante il periodo dell'allattamento, il suo consumo è di circa quattrocento milligrammi.

Di conseguenza, si scopre che durante la gravidanza e l'allattamento al seno, il gentil sesso perde più di mille milligrammi di ferro. Purtroppo è impossibile sopperire alla carenza di minerali con l'aiuto di una dieta speciale. Ecco perché non puoi fare a meno della droga. La norma del minerale per le donne incinte è di 27 grammi al giorno. È molto importante che la tariffa richiesta venga fornita al corpo ogni giorno..

L'anemia è classificata in diversi tipi, a seconda della gravità:

  • facile;
  • medio;
  • pesante;
  • estremamente difficile.

Inoltre, l'anemia può essere carente di ferro, aplastica ed emolitica..

La maggior parte delle donne incinte soffre di anemia da carenza di ferro. Può agire come una malattia indipendente o essere un sintomo di un'altra patologia.

Dalla metà del secondo semestre, da circa 20-22 settimane di gravidanza, a quasi tutte le donne viene diagnosticata una carenza di ferro. Rileva l'anemia gestazionale con un emocromo completo.

Sintomi dell'anemia nelle donne in gravidanza

L'anemia durante la gravidanza può essere accompagnata dai seguenti sintomi:

  • pelle pallida;
  • debolezza costante;
  • aumento della fatica;
  • svenimento;
  • debolezza muscolare;
  • mal di testa, tinnito, vertigini;
  • sbalzi d'umore acuti e frequenti;
  • pelle secca;
  • cambiamenti nelle condizioni delle unghie;
  • la perdita di capelli;
  • tachicardia;
  • dispnea;
  • cambiamento nel lavoro delle papille gustative.

La patologia può essere asintomatica. In questo caso, un emocromo completo indicherà una carenza di ferro nel corpo..

Cause di anemia nelle donne in gravidanza

L'anemia nelle donne in gravidanza può verificarsi per vari motivi, che possono essere suddivisi condizionatamente in 3 gruppi. Il primo gruppo è associato a un insufficiente apporto di un minerale vitale nel corpo di una donna o, al contrario, a un aumento del consumo di ferro. In questo caso, le cause dell'anemia possono essere restrizioni alimentari, esclusione di qualsiasi prodotto dalla dieta quotidiana, vegetarianismo, crescita intensiva, aumento dell'attività fisica e allattamento. Questo gruppo include anche la gravidanza..

La seconda categoria di motivi include una violazione dei processi di assorbimento nell'intestino. Una quantità sufficiente di ferro entra nel corpo, ma il minerale necessario non entra nel sangue. Questo fenomeno può essere innescato dalla resezione di stomaco, intestino, gastrite e disbiosi..

E infine, il terzo gruppo di motivi include un'abbondante perdita di sangue, che può essere causata da mestruazioni eccessive, sanguinamento uterino, ematuria. Ciò include anche la donazione e la perdita di sangue a causa della patologia degli organi del tratto gastrointestinale. La terza categoria comprende anche i fibromi uterini e l'endometriosi..

Molto spesso, in pratica, ci sono casi di anemia causati da cause del primo gruppo. Durante la gravidanza, è molto difficile determinare l'esatta natura dell'origine della malattia, poiché è vietato l'uso della maggior parte dei metodi diagnostici durante questo periodo..

Preparazioni di ferro

I preparati di ferro per le donne incinte possono avere nomi diversi. Ma tutti i farmaci di questo tipo sono di due tipi: ionici e non ionici. Il primo tipo di medicinali è più adatto per il corpo umano. Penetrano rapidamente nella mucosa intestinale e da lì entrano nel flusso sanguigno, arricchendo il tessuto liquido dell'ambiente interno del corpo umano. Il secondo gruppo di farmaci viene assorbito dal corpo di una donna incinta un po 'peggio, soprattutto se una donna ha una maggiore acidità del succo gastrico.

A seconda della composizione, i preparati di ferro sono suddivisi in monocomponenti, contengono esclusivamente sali del minerale necessario e multicomponente, che, oltre al ferro, contengono acidi e oligoelementi. Componenti aggiuntivi promuovono un migliore assorbimento, riducono la probabilità di effetti collaterali.

I farmaci a base di ferro agiscono rapidamente e a lungo. I medici raccomandano vivamente di scegliere il secondo tipo di farmaci, poiché aumentano gradualmente la concentrazione di ferro nel corpo e il risultato dell'assunzione dei fondi dura a lungo. Inoltre, il secondo gruppo di farmaci contenenti ferro ha meno probabilità di causare effetti collaterali..

In qualsiasi farmacia puoi trovare almeno dieci tipi di preparati di ferro per donne incinte. Ognuno ha nomi diversi. Tuttavia, lo spettro d'azione è identico per la maggior parte.

Quali integratori di ferro possono assumere le donne incinte? I farmaci più efficaci

Di tutti i preparati a base di ferro esistenti per le donne incinte, solo pochi hanno buone recensioni. Vale la pena notare molti dei farmaci più sicuri ed efficaci. L'uso dei seguenti farmaci può essere prescritto da un ginecologo o terapista, non solo per il trattamento dell'anemia, ma anche come prevenzione dell'anemia:

  • Sorbifer;
  • Ferlatum;
  • Maltofer Foul;
  • "Totem";
  • "Hemofer".

È imperativo consultare uno specialista prima di iniziare a prendere questo o quel farmaco a base di ferro per le donne in gravidanza. I nomi dall'elenco dei medicinali non dovrebbero essere scelti a caso, ma secondo le indicazioni.

"Sorbifer Durules"

Sorbifer Durules è un preparato di ferro durante la gravidanza. Le recensioni sui farmaci sono molto buone. Il punteggio medio su una scala a cinque punti è 3,9.

I costituenti del farmaco sono solfato ferroso e acido ascorbico. Quest'ultimo favorisce un migliore assorbimento del ferro ed è coinvolto nella formazione dell'emoglobina.

Lo strumento è disponibile sotto forma di compresse in confezioni di cartone da trenta e cinquanta pezzi. Il farmaco non ha bisogno di essere masticato, è sufficiente lavare il contenuto del blister con acqua. Un enorme vantaggio del farmaco è il fatto che il contenuto delle compresse non macchia i denti, a differenza di molti farmaci simili..

I medici prescrivono solitamente Sorbifer Durules durante il secondo e il terzo trimestre di gravidanza. Questo farmaco può essere prescritto da un ginecologo in caso di gravidanze multiple, quando vi è un'alta probabilità di perdite di sangue profuse durante il parto.

È necessario prendere Sorbifer Durules una compressa 2 volte al giorno subito dopo un pasto. Il dosaggio giornaliero massimo consentito del farmaco è di 200 milligrammi. Il regime esatto per l'assunzione di compresse di ferro per le donne incinte è prescritto dal medico dopo aver ricevuto i risultati di un esame del sangue.

Con un trattamento adeguato, il risultato diventa evidente tre settimane dopo l'inizio dell'assunzione del farmaco. Il livello di emoglobina aumenta notevolmente, le condizioni del paziente migliorano, i sintomi dell'anemia scompaiono.

I medici sconsigliano di combinare l'assunzione del farmaco con cibi e preparati contenenti grandi quantità di calcio. L'intervallo tra le dosi dovrebbe essere di almeno 2 ore. Le controindicazioni all'uso di Sorbifer Durules sono stenosi esofagea, disturbi metabolici e malattie del tratto gastrointestinale in forma acuta.

"Ferlatum"

"Ferlatum" è un farmaco garantito per non causare problemi all'apparato digerente. Le donne incinte non dovrebbero aver paura della stitichezza. Secondo le recensioni, il miglior integratore di ferro per le donne incinte è Ferlatum. I principali vantaggi del prodotto sono l'assenza di sostanze tossiche nella composizione, nonché un piacevole gusto di bacche. La preparazione di ferro con bassa emoglobina nelle donne in gravidanza agisce abbastanza rapidamente. Allo stesso tempo, il medicinale non ha alcun effetto sugli organi digestivi e non interrompe la funzione intestinale..

Il produttore non si è fermato al risultato raggiunto ed è andato oltre. È stato sviluppato il farmaco Ferlatum Fol, il cui componente, oltre al ferro, è l'acido folinico (derivato dall'acido folico). Permette al ferro di essere assorbito meglio nel corpo di una donna incinta, accelerando l'azione dell'agente. Inoltre, questo componente aiuta a prevenire l'anemia, partecipa alla costruzione dell'emoglobina e dell'ematopoiesi.

"Maltofer Foul"

La preparazione combinata di ferro per donne incinte include un complesso polimaltosio di questo elemento e vitamina B9. "Maltofer Fall" è utilizzato per la prevenzione e il trattamento dell'anemia durante la gestazione e l'allattamento. Il dosaggio del farmaco, che è giornaliero, è determinato dal medico curante o dal ginecologo che sta conducendo la gravidanza. Lo specialista tiene conto delle caratteristiche del corpo femminile, delle condizioni della donna incinta, nonché del grado di anemia e dei sintomi esistenti. La dose ottimale di farmaco per una donna incinta è di una compressa tre volte al giorno durante i pasti.

Vitamine "Totem"

È una soluzione marrone con un caratteristico odore di ferro. Il medicinale viene assunto per via orale per via orale. La preparazione contiene anche rame e manganese, componenti aggiuntivi. I medici considerano le vitamine Totem il miglior integratore di ferro per le donne incinte. Grazie alla sua composizione unica, questo elemento viene assorbito più velocemente nel corpo e svolge le sue funzioni.

Per prevenire l'anemia, è sufficiente una capsula al giorno. La durata del corso di assunzione del farmaco è determinata dal medico, tenendo conto delle sfumature del corso della gravidanza, delle caratteristiche delle condizioni della futura gestante e del grado di anemia.

"Hemofer"

Il vantaggio principale di "Hemofer" è il suo costo. Non supera i cento rubli per una confezione di trenta compresse. Nonostante il prezzo relativamente basso, l'efficacia del farmaco non è in alcun modo inferiore agli analoghi più costosi..

Il costituente principale del farmaco è il cloruro ferrico tetraidrato. I medici "Hemofer" prescrivono per il trattamento dell'anemia e per la prevenzione della malattia. Il farmaco previene lo sviluppo della malattia nel feto.

"Hemofer" è completamente sicuro sia per la futura mamma che per il bambino. Il farmaco allevia i sintomi dell'anemia, normalizza il lavoro del sistema cardiovascolare.

Il dosaggio e la durata dell'assunzione del farmaco sono determinati dal medico curante o dal ginecologo. Lo specialista tiene conto delle peculiarità del corso della gravidanza, delle condizioni della donna e del grado di anemia. In genere, il trattamento dura almeno due mesi. Durante questo periodo, il livello di emoglobina torna alla normalità, le condizioni del paziente migliorano in modo significativo, i sintomi dell'anemia scompaiono.

Controindicazioni all'uso di "Hemofer" sono l'intolleranza a uno o più componenti del farmaco, nonché la presenza di anemia, non associata a carenza di ferro o assorbimento alterato.

È meglio prendere il farmaco come indicato dal medico. L'automedicazione non è raccomandata. Questo può portare a effetti collaterali come nausea, vomito, disturbi di stomaco, diarrea o costipazione. La comparsa dei sintomi elencati è possibile con un aumento del dosaggio senza la guida di uno specialista qualificato.

Come scegliere gli integratori di ferro durante la gravidanza

È molto importante assumere il farmaco correttamente. Anche il miglior medicinale contenente la necessaria assunzione giornaliera di ferro avrà scarso effetto se assunto in modo errato.

Non dimenticare che un rimedio adatto deve essere selezionato in stretta conformità con tutti i sintomi e le caratteristiche della gravidanza. È necessario tenere conto della gravità dell'anemia. Solo un medico può gestire questo compito. Pertanto, l'automedicazione e l'auto-selezione del medicinale non sono categoricamente raccomandate. Questo è irto di effetti collaterali o nessun risultato..

È meglio dare la preferenza alle compresse ricoperte da un guscio protettivo. Sono meno irritanti per il tratto gastrointestinale, sono caratterizzati da un numero minimo di effetti collaterali.

È meglio prendere il medicinale con acqua naturale. Tè, caffè e altre bevande non sono adatti perché interferiscono con l'assorbimento del farmaco. Non combinare le pillole con gli antibiotici, poiché molti riducono l'assorbimento delle molecole di ferro nel tratto gastrointestinale. L'intervallo tra le dosi deve essere di almeno 2 ore.

Le donne incinte devono ricordare che il trattamento dell'anemia è un processo piuttosto lungo. Di solito ci vogliono circa due mesi. In alcuni casi (particolarmente gravi), potrebbe essere necessario molto più tempo. Non dovresti fermarti nemmeno nei casi in cui l'emoglobina ha già raggiunto il suo livello normale..

Di norma, con la normalizzazione del contenuto di ferro, il medico prescrive alla futura mamma il ciclo successivo di assunzione di integratori di ferro con un dosaggio ridotto. Ciò è necessario per mantenere il livello di emoglobina e prevenire la formazione di una carenza ricorrente..

Conclusione

È importante mantenere i livelli di ferro nel sangue durante la gravidanza. La carenza della sostanza porta alla carenza di ossigeno del feto, a un deterioramento delle condizioni di una donna incinta. La futura mamma può avvertire vertigini, mal di testa. Possono verificarsi svenimenti. Pertanto, è importante scegliere la medicina giusta. Solo uno specialista qualificato può rispondere alla domanda su quali integratori di ferro per le donne in gravidanza siano migliori. In nessun caso dovresti impegnarti nell'automedicazione. Questo è irto di effetti collaterali o mancanza di risultati..

Integratori di ferro durante la gravidanza: come assumere, che è meglio, l'elenco consigliato con caratteristiche.

Oggi ci occuperemo di preparati a base di ferro per donne in gravidanza con bassa emoglobina e anemia.

In Russia, secondo varie fonti, l'anemia nelle donne in gravidanza è molto comune, più della metà di tutti i casi. Vale la pena notare che il concetto di anemia combina varie patologie dovute all'insorgenza di una diminuzione della quantità di emoglobina e una diminuzione del numero di globuli rossi - eritrociti. Ma è l'anemia da carenza di ferro che è caratteristica delle donne in gravidanza..

  • Perché l'emoglobina diminuisce così spesso durante la gravidanza, qual è la ragione?
  • Qual è il numero di emoglobina e quale livello di ferro nel sangue è considerato normale
  • Quando preoccuparsi e iniziare a curare l'anemia? Quali farmaci dovresti scegliere?

In questo articolo riceverai le risposte a tutte le domande precedenti. Valuteremo i vantaggi e gli svantaggi dei farmaci contenenti ferro più diffusi, oltre ad analizzare in dettaglio i problemi nutrizionali per le donne in gravidanza. Scopri se solo una dieta arricchita con cibi a base di ferro può aumentare l'emoglobina.

Di quanto ferro ha bisogno una donna incinta?

Il fabbisogno generale di ferro di una normale donna non gravida è in media di 18-20 mg / die. Lo stesso vale per le donne in gravidanza all'inizio del termine. Questo è il doppio rispetto agli uomini. Entro il terzo trimestre, questa necessità aumenta a 30-33 mg al giorno. Inoltre, circa 2 mg di ferro (ferro assimilabile) vengono assorbiti dal cibo.

Normalmente, 2/3 del ferro nel corpo è contenuto nel sangue sotto forma di emoglobina. Circa 1/3 del ferro è contenuto nel fegato e nella milza: questo è il deposito di sangue e, quindi, l'emoglobina. Circa il 3% di tutto il ferro è contenuto nei muscoli scheletrici sotto forma di una speciale proteina muscolare che lega l'ossigeno - la mioglobina, così come nel midollo osseo.

Il ferro funziona nel corpo

Penso che valga la pena menzionare le funzioni del ferro separatamente. Conoscendo queste sfumature, sarà più facile per te capire quali sintomi e perché una persona si sviluppa con carenza di ferro (anemia).

La molecola di emoglobina contiene 4 atomi di ferro. La funzione principale dell'emoglobina è lo scambio di gas; è in grado di attaccare ossigeno o anidride carbonica a se stessa. Cioè, la molecola di emoglobina è un tale "veicolo" per i gas nel corpo. Nei polmoni, si attacca a se stesso una molecola di ossigeno e trasporta l'ossigeno a qualsiasi cellula del corpo. L'ossigeno viene staccato dall'emoglobina e entra nella cellula per la respirazione.

La molecola di emoglobina rilasciata deve andare ai polmoni per il nuovo ossigeno. Ma non funzionerà "a vuoto". Ci vorrà l'anidride carbonica formata durante la respirazione dalla cellula e la trasporterà nei polmoni per rimuoverla dal corpo..

È così che le molecole di emoglobina "percorrono" i polmoni ei tessuti del corpo, fornendo ossigeno alle cellule e liberandole dall'anidride carbonica. È chiaro che ci deve essere abbastanza emoglobina nel corpo per garantire che possa far fronte al compito dello scambio di gas.

Più il corpo è in peso, più attivamente funziona, più è necessaria l'emoglobina. E se c'è poca emoglobina, le cellule soffrono di carenza di ossigeno e allo stesso tempo soffrono di avvelenamento con anidride carbonica in eccesso. Questa è l'essenza dello stato di anemia..

Ora, penso, è chiaro che lo stato di gravidanza è uno degli stati di funzionamento attivo del corpo, quando il corretto scambio di gas è molto importante per la salute sia della madre che del bambino. Una diminuzione dell'emoglobina porta all'ipossia (mancanza di ossigeno). Niente ossigeno, niente energia, cibo per la cellula.

L'emoglobina nel corpo si trova nel sangue, nei globuli rossi (eritrociti).

Eritrociti - cellule biconcave non nucleari piene di emoglobina, qualcosa come un portafoglio pieno di monete.

L'emoglobina è una proteina complessa, ma esiste anche un componente non proteico: atomi di ferro, grazie ai quali è possibile combinarsi con ossigeno e anidride carbonica, per poi tornare al suo stato originale.

Il ferro nel nostro corpo non è solo nell'emoglobina. È il componente principale di molti enzimi e funge da catalizzatore per molti processi metabolici nel corpo. In particolare, partecipa alla difesa antiossidante dell'organismo (protezione contro tossine, radicali liberi), alla sintesi degli ormoni tiroidei, ai processi di distruzione di virus e batteri (fagocitosi).

Pertanto, si può concludere che la funzione protettiva del sistema immunitario soffre anche di una mancanza di ferro. Se non c'è abbastanza ferro, il corpo non solo soffre di mancanza di ossigeno, ma diventa anche più suscettibile a varie infezioni..

Emocromo: ciò che è considerato normale?

La norma dell'emoglobina durante la gravidanza è considerata compresa tra 110 e 130 g / l. Con una diminuzione dell'emoglobina inferiore a 110 g / l, è inoltre necessario monitorare gli indicatori della capacità totale di legare il ferro del siero sanguigno e della ferritina.
La capacità totale di legare il ferro del siero nell'anemia aumenta oltre 64,4 μmol / L. Pertanto, il corpo dichiara la "stagione di caccia" per il ferro. Ciò consente al corpo di legare e assorbire quanto più ferro possibile dal corpo..

È più consigliabile controllare l'indicatore di ferritina, perché riflette la presenza di ferro depositato nel corpo. Il monitoraggio isolato dei livelli sierici di ferro non sarà indicativo. Accade così che i numeri di emoglobina siano bassi e le riserve di ferro nel corpo si stanno già esaurendo, ma i meccanismi compensatori possono mantenere i livelli sierici di ferro ancora normali.

In questo caso, c'è una falsa impressione che il corpo abbia abbastanza ferro. Una diminuzione dei livelli di ferritina al di sotto di 12 μg / L indica l'esaurimento delle riserve di ferro.

Cause di anemia nelle donne in gravidanza

L'anemia al di fuori della gravidanza si verifica principalmente con un'assunzione insufficiente di ferro nel corpo con il cibo e con perdite eccessive di ferro dagli eritrociti. In particolare, con sanguinamento cronico dal tratto gastrointestinale (ulcera, polipi) e durante mestruazioni abbondanti e prolungate.

E durante la gravidanza, il ferro viene consumato due volte, sia per i bisogni della madre, sia per lo sviluppo del feto e la costruzione dei suoi globuli, per la formazione della placenta. E se una donna non ha una scorta completa di composti di ferro prima della gravidanza per qualche motivo (forse l'ha perso durante le mestruazioni pesanti), allora durante la gravidanza rischia di sviluppare anemia nelle prime fasi.

Nella maggior parte dei casi, l'anemia durante la gravidanza non si sviluppa nelle prime fasi, ma dal secondo trimestre, quando il feto cresce e si sviluppa più intensamente.

Come può manifestarsi l'anemia nelle donne in gravidanza?

Le principali manifestazioni dell'anemia da carenza di ferro derivano dalla mancanza di ossigeno. Vale a dire:

  • vertigini, tendenza a svenire, tinnito;
  • stanchezza, mancanza di prestazioni;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • la rapida insorgenza di mancanza di respiro (quando in precedenza un tale carico era ben tollerato);
  • le "mosche" volano spesso davanti agli occhi;
  • la pelle e le mucose sono pallide, compaiono crepe agli angoli della bocca;
  • perdita di capelli, deformazione delle unghie, fragilità;
  • perversione del gusto;
  • maggiore suscettibilità alle malattie infettive.

Nutrizione per l'anemia

Qualsiasi trattamento inizia con momenti di dieta e regime. Tutto sembra essere chiaro sul regime per le donne incinte: riposare, camminare all'aria aperta, mangiare bene.

Va notato subito che con l'anemia da carenza di ferro è sbagliato affidarsi solo a una dieta ricca di ferro. Con l'anemia durante la gravidanza, non puoi risolvere la questione solo con i prodotti, ma devi cercare di prevenire una diminuzione dell'emoglobina con tali prodotti.

Gli alimenti più ricchi di ferro sono il fegato (in particolare il maiale) e le carni rosse. Il fegato non è un prodotto completamente sicuro, poiché serve sia negli esseri umani che negli animali come raffineria per l'intero organismo e può contenere tutto ciò di cui il corpo doveva sbarazzarsi. Inoltre, contiene molta vitamina A, un eccesso della quale è pericoloso per il feto..

Sono prodotti animali che contengono ferro eme (combinato con proteine), che viene assorbito meglio dall'organismo. Manzo, coniglio e agnello contengono quantità approssimativamente uguali di ferro. I frutti di mare (cozze, ostriche) contengono più ferro del pesce stesso.

Tra i cibi vegetali, i leader nel contenuto di ferro sono piselli freschi, lenticchie, funghi secchi, ceci, alghe essiccate, erbe aromatiche, spinaci, germe di grano, noci, barbabietole, melograni.

Gli alimenti a base vegetale contengono ferro non eme (ionizzato), che è molto più difficile da assorbire per il corpo. Per coprire il fabbisogno giornaliero di ferro, una persona deve mangiare una quantità non realistica. Ma la combinazione di questi prodotti con acido ascorbico aumenta l'assorbimento del ferro di quasi 2 volte..

Cosa può interferire con l'assorbimento del ferro dal cibo?

L'assorbimento del ferro dagli alimenti e dalle forme di dosaggio può essere ostacolato da:

  • tannini (caffè, tè) e tannini (in mela cotogna, cachi);
  • composti fitici di semi di cereali, legumi;
  • sali di acido fosforico (fosfati), sali di acido ossalico (ossalati);
  • cibi grassi in eccesso;
  • assumere antiacidi (fosfalugel), adsorbenti (carbone attivo);
  • condivisione di latticini (il calcio compete con il ferro nel processo di assorbimento).

Classificazione dei farmaci per il trattamento dell'anemia

I preparati di ferro per il trattamento dell'anemia si dividono in:

1. Forme saline di ferro ferroso Fe (II):

  • sali organici: gluconato ferroso (totem), fumarato ferroso (ferritab);
  • sali inorganici: solfato ferroso (fenuls, sorbifer, ferroplex), cloruro ferrico (emofer).

2. Forme saline di ferro ferrico Fe (III):

  • sali organici: succinilato (ferlatum);
  • sali inorganici: idrossido di ferro con polimaltosio (biofer, maltofer, ferrum lek).

Quali sono i vantaggi di diversi gruppi di preparati di ferro?

Le preparazioni di ferro ferroso sono molto spesso utilizzate nelle donne in gravidanza. Il fatto è che questi farmaci contengono dosi relativamente alte (80-100 mg per compressa), sono più facili da digerire, presi 1-2 volte al giorno. Ecco perché l'efficacia del trattamento dell'anemia con loro è maggiore. Anche a causa del fatto che non è necessario ingerire un gran numero di compresse spesso ea manciate.

Ma la probabilità di effetti collaterali in tali preparati di ferro è molto più alta. I farmaci sono altamente irritanti per la mucosa gastrica e intestinale. A questo proposito, c'è nausea, vomito, sensazione di pesantezza allo stomaco, flatulenza, stitichezza o diarrea. L'effetto negativo sulla mucosa è aggravato dal fatto che i farmaci devono essere assunti prima dei pasti.

Cambiare il colore delle feci verso l'oscuramento è normale durante il trattamento con preparati a base di ferro, questo non è considerato un effetto collaterale.

I preparati di ferro (II) sono più economici dei preparati di ferro ferrico. A causa del fatto che si dissolvono bene, sono ben assorbiti, ma allo stesso tempo possono macchiare lo smalto dei denti. Il solfato di ferro (II) è particolarmente pericoloso in questo senso, poiché, legandosi con l'idrogeno solforato, che può essere presente nel cavo orale durante la carie, forma un composto persistente che non è utile per l'organismo.

Con manifestazioni pronunciate di effetti collaterali, vale la pena cambiare il farmaco nella forma di ferro ferrico. Le preparazioni di ferro Fe (III) sono meglio tollerate dall'uomo. Ma questo ferro viene assorbito molto peggio e le dosi in tali preparati sono ridotte (30-60 mg) rispetto alle preparazioni di ferro (II). Pertanto, la frequenza di assunzione di tali medicinali al giorno è maggiore - 2-3 volte al giorno. Devi prenderli dopo i pasti..

L'inclusione del complesso idrossido-polimaltosio (HPA) nei preparati ha permesso di creare un gruppo relativamente nuovo di farmaci. Il vantaggio di questi farmaci è una buona tolleranza, sufficiente efficacia del trattamento, sicurezza, poiché il rischio di sovradosaggio accidentale è praticamente assente..

L'uso di tali farmaci evita effetti indesiderati come macchie sui denti o sapore sgradevole in bocca. A causa di questo complesso, il ferro non interagisce con il cibo e può essere utilizzato con il cibo.

Preparazioni complesse, che includono ferro e acido ascorbico o folico, sono progettate per migliorare l'assorbimento del ferro nell'intestino, il che significa per un trattamento più efficace dell'anemia.

Caratteristiche della terapia con preparati di ferro

I preparati di ferro durante la gravidanza sono prescritti solo da un medico. L'automedicazione è inaccettabile. La scelta del farmaco, della dose, della durata del trattamento dipende dalla durata della gravidanza, dalla gravità dell'anemia, da cambiamenti specifici nei parametri di laboratorio, malattie concomitanti della donna incinta, caratteristiche individuali della donna.

Devi capire che la durata del trattamento per l'anemia va da 3 a 6 mesi e non, come molti capiscono, fino a quando i numeri di emoglobina non si normalizzano. Le prime 3-4 settimane di ammissione saturano il sangue circolante con ferro e la successiva ammissione è progettata per creare una riserva di ferro nel fegato.

Poiché nulla dura per sempre, anche i globuli rossi che vivono solo 120 giorni vengono naturalmente utilizzati dopo questo periodo. E senza una scorta di ferro, la situazione anemica tornerà di nuovo..

Dopo un mese e mezzo di trattamento, il medico può ridurre la dose del farmaco, ma non puoi smettere di prenderlo.

A proposito, un eccesso di ferro è pericoloso quanto la sua mancanza. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda una dose di preparati di ferro non superiore a 200 mg al giorno a base di ferro elementare, il che significa il contenuto effettivo di Fe nella preparazione.
A volte i medici usano un piccolo trucco per trattare l'emoglobina bassa..

All'inizio, nei primi mesi di trattamento, vengono utilizzati preparati di ferro ferroso, che aumentano relativamente rapidamente i numeri di emoglobina, ma sono scarsamente tollerati. Nella seconda fase, quando non è più necessario un forte aumento dell'emoglobina, ma è necessario formare un deposito di ferro nel corpo, vengono prescritti preparati di ferro trivalente. La loro migliore tolleranza permette di preservare la qualità della vita dei pazienti, e questo è importante, vista la durata del trattamento per l'anemia.

Caratteristiche di alcune preparazioni di ferro

Totem

È una soluzione orale di colore marrone scuro con un caratteristico sapore di caramello. Il farmaco è disponibile in fiale oscurate a doppia estremità.

Una fiala del farmaco contiene 50 mg di ferro elementare sotto forma di sale (gluconato ferroso). La composizione di Totem comprende anche manganese e rame, che a loro volta aiutano il ferro ad essere assorbito più velocemente nell'intestino tenue..

I totem possono essere utilizzati per l'anemia in gravidanza, sia a scopo terapeutico (da 2 a 4 fiale al giorno) che a scopo profilattico (1 fiala al giorno). Il farmaco può essere utilizzato durante un pasto o subito dopo. È consentito diluire o lavare Totem con succo acido, acqua. Come tutti i preparati a base di ferro, Totem non può essere assunto contemporaneamente a preparati di calcio o annaffiato con latte.

Agitare la fiala prima dell'uso. Con attenzione è necessario staccare prima una punta della fiala e poi, in posizione verticale sopra il vetro, rompere la punta della fiala sull'altro lato.

Gli effetti collaterali più comuni sono nausea, vomito e disfunzione intestinale. La colorazione nera delle feci è considerata la norma e non richiede trattamento o sospensione del farmaco. La colorazione dello smalto dei denti è possibile con la conservazione prolungata della soluzione in bocca. Pertanto, dopo aver utilizzato Totem, sciacquare la bocca..

Sorbifer Durules

Farmaco antianemico combinato sotto forma di compresse rivestite con film giallo chiaro. Il preparato contiene 100 mg di solfato di ferro (II) e 60 mg di acido ascorbico.

Il farmaco ha un'elevata biodisponibilità (assimilazione) a causa del contenuto di acido ascorbico in esso, che migliora l'assorbimento del ferro. Inoltre, una speciale tecnologia di produzione (duruli) di questo farmaco consente di rilasciarlo gradualmente nel lume intestinale. Una distribuzione così uniforme e graduale del farmaco lungo il tratto digestivo evita l'irritazione della mucosa intestinale e fornisce anche un effetto terapeutico a lungo termine..

La dose giornaliera e la durata del ciclo di trattamento dipenderanno dalla gravità dello stato di carenza di ferro nella gestante (di solito 1-2 compresse una o due volte al giorno). Per prevenire la carenza di ferro in una donna che trasporta un bambino, Sorbifer può essere prescritto 100 mg una volta al giorno.

Le compresse non possono essere divise e sbriciolate, perché sono ricoperte da un guscio protettivo. Il farmaco deve essere assunto con molta acqua (più di 100 ml). Tuorlo d'uovo, latticini, tè e caffè, a causa del contenuto di tannini in essi contenuti, influenzano negativamente l'assorbimento del ferro dalla preparazione.

In base al contenuto del componente attivo, gli analoghi di Sorbifer sono Ferroplex, Fenuls 100.

Fenuls

Esistono varie forme di dosaggio del farmaco:

  • Compresse rivestite con film a rilascio prolungato (Fenuls 100).
  • Gocce e sciroppo per somministrazione orale (Fenuls Complex).
  • Capsule a rilascio prolungato (Fenuls Zinc).

Fenuls, come analogo di Sorbifer, viene anche assorbito gradualmente nell'intestino, motivo della sua azione prolungata. Fenuls 100 non presenta vantaggi e differenze evidenti da Sorbifer.

E i preparati combinati (Fenuls Zinc, Fenuls Complex) differiscono nella composizione, poiché sono integrati con un complesso vitaminico. Di norma, tali forme multicomponenti durante la gravidanza non sono prescritte a causa del rischio di un sovradosaggio di varie vitamine durante l'assunzione con complessi multivitaminici per le donne incinte..

Il farmaco è disponibile in flaconcini bianchi da 15 ml come soluzione marrone scuro. Il medicinale ha uno specifico sapore di ciliegia. Un flacone contiene 40 mg di ferro elementare (Fe III).

Applicare 1-2 flaconi due volte al giorno, preferibilmente prima o dopo i pasti. È meglio prendere il medicinale con la normale acqua potabile. Gli effetti collaterali (nausea, costipazione, dolore nella parte superiore dell'addome) si osservano più spesso quando viene superata la dose consentita del farmaco. Se si realizzano effetti negativi, è necessario consultare immediatamente un medico..

Maltofer

In tutte le forme di questo farmaco, il principio attivo è l'idrossido di ferro polimaltosio.

Oggi Maltofer viene prodotto sotto forma di gocce, sciroppo, compresse masticabili, soluzione orale e soluzione iniettabile.

Tutte queste forme possono essere assunte con o senza cibo. Inoltre, l'intera dose terapeutica giornaliera può essere assunta in una volta sola, il che è davvero comodo e pratico. Puoi diluire o bere il farmaco con qualsiasi liquido, ma tè e caffè non sono inclusi in questo elenco.

Maltofer Fol, disponibile sotto forma di compresse masticabili, combina nella sua composizione un complesso di ferro polimaltosio e acido folico. A proposito, è stato sviluppato per il trattamento dell'anemia nelle donne che portano un bambino, poiché sono loro che hanno bisogno di grandi dosi di acido folico..

La dose di Maltofer dipende dalla gravità dell'anemia e può variare da 100 a 300 mg (1-3 compresse). È ben tollerato, quindi è il farmaco di scelta quando è richiesto il trattamento a lungo termine di forme gravi di anemia. È quasi impossibile overdose del farmaco assunto per via orale. Grazie alle sue elevate prestazioni di sicurezza, è ampiamente utilizzato nella pratica ostetrica e pediatrica..

Ferrum Lek

Oggi Ferrum Lek ha varie forme di rilascio:

  • Sciroppo in una bottiglia di vetro scuro da 100 ml con un misurino. Un millilitro di sciroppo contiene 10 mg di ferro;
  • Le compresse masticabili contengono 100 mg di ferro (30 o 50 pezzi);
  • Soluzione per somministrazione intramuscolare o endovenosa (100 mg in 2 ml).

Ferrum Lek sotto forma di sciroppo e compresse è indicato per il trattamento delle condizioni di carenza di ferro nelle donne che si preparano a diventare madri, indipendentemente dalla durata della gravidanza. Le forme iniettabili Ferrum Lek vengono prescritte dopo 13 settimane di gravidanza.

La dose terapeutica giornaliera per le donne in gravidanza è di 2-3 compresse al giorno (20-30 ml di sciroppo). Una volta che l'emoglobina si è stabilizzata a livelli normali, il trattamento non deve essere interrotto. La dose può essere ridotta a una compressa al giorno per creare un deposito di ferro.

Poiché Ferrum Lek e Maltofer hanno una composizione simile, non ci sono differenze fondamentali tra loro. Ovviamente, il Maltofer ha un gusto dolce più pronunciato. Se questo è inaccettabile per te, puoi prendere Ferrum Lek, che non ha praticamente alcun gusto.

Ma vale la pena ricordare che quando prescrivi farmaci sotto forma di sciroppo in una dose giornaliera di circa 100 mg, dovrai bere 10 ml di sciroppo di Ferrum Lek. E Maltofer contiene la stessa quantità di ferro in una dose molto più piccola (2 ml o 40 gocce).

Metodi per introdurre il ferro nel corpo: pro e contro

In tutto il mondo moderno, la medicina preferisce il trattamento dell'anemia da carenza di ferro ai farmaci sotto forma di compresse. Ma molti esperti a volte raccomandano immediatamente alle donne di iniettare farmaci per via intramuscolare o endovenosa (giusto per essere sicuri).

Per questo, ci devono essere indicazioni speciali:

  • anemia grave;
  • malattie infiammatorie del tratto gastrointestinale, in cui l'assorbimento del ferro dall'intestino tenue è compromesso;
  • inefficacia di un trattamento adeguato precedentemente condotto con compresse.

Inoltre, ci sono studi che dimostrano comparativamente gli stessi indicatori di biodisponibilità (assimilazione) se assunti per via orale e con somministrazione intramuscolare di preparati di ferro. Cioè, l'efficacia di compresse e iniezioni è quasi la stessa..

Ciò significa che l'assunzione di iniezioni di ferro è difficilmente giustificata. Inoltre, molto spesso nella pratica ci sono complicazioni della somministrazione di farmaci per il trattamento dell'anemia nel muscolo. Ci sono ascessi, infiltrati nel sito di iniezione. Per non parlare della colorazione dei tessuti e della pelle nel sito di iniezione, che dura a lungo senza scomparire per un anno o più.
Se a una donna viene mostrata la somministrazione di ferro per via endovenosa, questa viene eseguita solo in un ospedale. Le preparazioni parenterali di ferro (che possono essere somministrate per via endovenosa) includono Venofer, Cosmofer, Ferrum Lek, Ferrovir, Ferinject.

In ogni caso, la scelta degli integratori di ferro spetta al medico. E questo articolo è solo a scopo informativo.

Spero che dopo aver letto l'articolo, le donne incinte, in primo luogo, non sottovaluteranno l'emoglobina bassa e, in secondo luogo, non avranno l'illusione che l'anemia possa essere affrontata solo aggiustando la dieta o bevendo una dozzina di pillole..

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Cause di sensazione di formicolio durante la gravidanza

Infertilità

Le donne incinte tengono traccia di eventuali cambiamenti. La maggiore attenzione ai cambiamenti nel corpo e ai propri sentimenti è spiegata dalla paura di perdere una possibile minaccia per il suo bambino non ancora nato.

È meglio lavare il bagno prima di fare il bagno al bambino, rimedi popolari e prodotti chimici domestici, che è impossibile pulire

Infertilità

Fino a quando la ferita ombelicale non guarisce, il neonato viene immerso in un bagno speciale, che viene mantenuto quasi sterile, ma nel tempo il bambino diventa angusto.

Quando iniziano le mestruazioni dopo il taglio cesareo con l'allattamento artificiale e l'allattamento

Concezione

L'articolo discute le mestruazioni dopo un taglio cesareo. Ti diremo quando inizieranno con l'allattamento al seno e l'allattamento artificiale, perché lo scarico è abbondante o scarso.

La funzione mestruale è normale: quanti anni hanno le mestruazioni nelle donne

Nutrizione

Il sanguinamento ciclico inizia nelle ragazze durante la pubertà e termina dopo 50 anni. Il tempo per interrompere le mestruazioni è individuale e dipende da molti fattori..