Principale / Analisi

Mezzi per migliorare la circolazione cerebrale Berlin-Chemie Curantil - recensione

L'uso di farmaci durante la gravidanza ha sempre causato molte polemiche e polemiche. Ognuno di loro ha i propri argomenti a favore e contro. Ma per prendere una decisione informata, devi essere ben informato. Un ginecologo attento e responsabile spiegherà sempre al paziente l'adeguatezza delle sue prescrizioni. Ma non tutti i medici sono uguali, vero? Cosa fare se ti è stato prescritto un farmaco "perché è necessario". Oppure dubiti della necessità di bere qualsiasi farmaco durante la gravidanza, in particolare il carillon, soppesa tutti gli argomenti.

Perché Curantil è prescritto durante la gravidanza: i professionisti

Il curantil (o dipiridamolo), secondo i medici, ha molte caratteristiche positive. Previene la formazione di coaguli di sangue, rinforza i vasi sanguigni, assottiglia il sangue e migliora la sua microcircolazione (riduce l'aggregazione sanguigna). Con un aumento del carico su tutti gli organi durante la gravidanza, ciò migliora significativamente il loro lavoro (dopotutto, gli organi vengono alimentati con l'ossigeno dal sangue) e ha anche un effetto benefico sullo sviluppo del feto. Pertanto, l'uso di curantil può salvare una donna incinta da molti problemi: edema, ipertensione, mal di testa e persino edema polmonare, convulsioni, insufficienza renale dopo il parto. È prescritto per il trattamento e la prevenzione di incidenti cerebrovascolari ed encefalopatie (disturbi del cervello).

Un altro "pro" per l'utilizzo di questo farmaco: courantil è in grado di ripristinare il sistema immunitario, aumentando la produzione di interferone e la sua attività. Pertanto, è utilizzato per la prevenzione e il trattamento dell'influenza e di altre malattie virali..

Il fatto che non influisca in alcun modo sul feto parla anche a favore del curantil. Ma sulla placenta - solo favorevole. Inoltre, agendo nel sangue, il farmaco non rimane nell'organismo: si decompone nel fegato ed è escreto nella bile. Almeno questo è quello che dicono i dottori.

Curantil all'inizio della gravidanza

Succede che durante l'intero periodo di gravidanza, Curantil viene assegnato più volte alla futura mamma - nei corsi, o anche costantemente con brevi interruzioni. È anche possibile che il ginecologo ti consigli di bere Curantil anche in fase di pianificazione. Questa è una pratica popolare tra i medici..

Spesso, Curantil viene prescritto nelle ultime fasi della gravidanza con l'invecchiamento precoce della placenta. Ma non è raro che i ginecologi raccomandino Cruantil ai loro reparti nelle prime fasi della gravidanza, e questo, ovviamente, spaventa molte donne: è dannoso per il bambino?

I medici dicono di no. Inoltre, si dice spesso che sia persino necessario per la normalizzazione del flusso sanguigno placentare: se viene disturbato, il bambino non sarà in grado di ricevere i nutrienti di cui ha bisogno in quantità sufficienti. Questa esigenza si manifesta principalmente quando il sangue della madre è denso..

Ma in molti paesi occidentali, i medici hanno abbandonato questa pratica: Curantil può causare sanguinamento, quindi nelle prime fasi è vietato essere assunto dalle donne incinte.

Curantil durante la gravidanza: istruzioni per l'uso

Quindi, Curantil ha effetti antiaggreganti (riduce la probabilità di trombosi), angioprotettivi (rafforza le pareti dei vasi sanguigni e riduce il gonfiore), effetti immunomodulatori, che possono essere molto utili durante la gravidanza. Curantil viene spesso prescritto a donne a rischio di aborto spontaneo e con gravidanza complicata, come indicato nelle istruzioni.

Curantil durante la gravidanza può essere assunto solo come indicato da un medico e solo sotto la sua supervisione. Questo farmaco può causare una serie di effetti collaterali e ha anche controindicazioni per l'uso..

Effetti collaterali di Curantila:

    Dal sistema digestivo: vomito, diarrea, nausea.

A cosa serve Curantil durante la gravidanza

Nell'articolo stiamo parlando delle compresse di Curantil durante la gravidanza. Ti diremo per cosa è prescritto il farmaco, come prenderlo nel 1 °, 2 ° e 3 ° trimestre, quali controindicazioni ed effetti collaterali esistono. Scoprirai le recensioni di medici e donne incinte sul medicinale, sui suoi tipi e analoghi.

Cos'è Curantil

Curantil è un farmaco che ha effetti antianginosi, antipiastrinici e angioprotettivi. Il principale principio attivo del farmaco è il dipiridamolo, che aiuta ad aumentare la produzione di interferone, una proteina che ha un marcato effetto antivirale..

Aspetto (foto) Curantila

Il farmaco ha un effetto vasodilatatore sui piccoli vasi cardiaci e ad alte dosi provoca una diminuzione della pressione sanguigna. A causa dell'espansione del diametro dei vasi, la circolazione sanguigna aumenta e il flusso di ossigeno alle cellule migliora.

Inoltre, il medicinale non consente alle piastrine di aderire e previene la formazione di coaguli di sangue, soprattutto con l'uso combinato di Curantil e aspirina.

Modulo per il rilascio

Il farmaco viene prodotto sotto forma di compresse, pillole e soluzioni per la somministrazione endovenosa.

Ogni compressa contiene 25 e 75 mg di ingrediente attivo. Le compresse rivestite con film hanno una tinta gialla o giallo-verdastra. A seconda della quantità di principio attivo nel preparato, le compresse sono rispettivamente chiamate Curantil 25, Curantil 75.

Dragee contiene 25 o 75 g di dipiridamolo. Molto spesso, questa forma di medicinale è confezionata in barattoli di vetro da 100 pezzi..

Una soluzione allo 0,5% di dipiridamolo viene prodotta in fiale. Ogni fiala da 2 ml contiene lo 0,01% di ingrediente attivo.

Il costo del farmaco dipende dalla forma di rilascio e dalla quantità di principio attivo:

  • Curantil n25 (120 compresse) - 600 rubli;
  • Curantil n75 (40 compresse) - 750 rubli.

Benefici durante la gravidanza

Il corpo di una donna è fortemente stressato durante il periodo di gravidanza. Tutti i sistemi e gli organi iniziano a lavorare più attivamente e più duramente, il che porta a un maggiore pompaggio del sangue.

Curantil n 25 ha un effetto positivo sul lavoro del sistema cardiovascolare, vale a dire:

  • migliora la circolazione sanguigna;
  • previene la formazione di placche di colesterolo;
  • assottiglia il sangue;
  • rafforza le pareti dei vasi sanguigni.

Di norma, il medicinale viene prescritto durante la gravidanza quando viene rilevata un'insufficienza placentare. Con questa patologia, la placenta smette di fare il suo lavoro, cioè non fornisce ossigeno al feto e non lo alimenta. In questo caso, l'assunzione di Curantila è un'ottima prevenzione di questa condizione, poiché migliora la microcircolazione sanguigna nella placenta..

Per il feto, questo farmaco è assolutamente sicuro perché colpisce solo i vasi sanguigni nella placenta stessa. Ciò significa che il dipiridamolo non penetra nel corpo del feto..

Molte future mamme devono affrontare un problema così delicato come le emorroidi. Le emorroidi esterne ed interne causano molto disagio alle donne incinte, ma eliminarle è abbastanza semplice se prendi Curantil. Allo stesso tempo, la stabilizzazione della pressione sanguigna porta a un miglioramento del lavoro di altri organi che svolgono un doppio lavoro, ad esempio i reni..

Si consiglia di assumere Curantil quando:

  • la presenza di edema;
  • gestosi;
  • convulsioni;
  • ipertensione.

Puoi prendere il farmaco solo come indicato da uno specialista. È il medico che selezionerà la quantità ottimale di principio attivo e la durata dell'assunzione.

Indicazioni

Molte future mamme sono preoccupate per il motivo per cui dovrebbero assumere Curantil durante la gravidanza. Le principali indicazioni sono:

  • insufficienza placentare;
  • immunità indebolita durante i focolai stagionali di influenza e SARS;
  • ipertensione;
  • ipossia fetale;
  • basso flusso sanguigno ai capillari
  • la presenza di trombosi: l'assunzione del farmaco aiuta a prevenirne la formazione;
  • conta piastrinica alta;
  • problemi con la coagulazione del sangue.

Di solito, Curantil viene assunto durante il trasporto di un bambino per prevenire lo sviluppo di malattie gravi o per peggiorare il corso della gravidanza. Può anche essere assunto nella fase di pianificazione della gravidanza, ma solo se prescritto da un medico. Spesso, il farmaco è raccomandato per l'uso nelle persone con vene varicose..

Le compresse di Curantil vengono assunte solo su prescrizione medica

Il farmaco può essere prescritto per assumere sia la gravidanza iniziale che quella tardiva. Nel primo trimestre, Curantil viene prescritto per prevenire la comparsa di insufficienza fetoplacentare. Questa condizione è caratterizzata da malfunzionamento della placenta e deterioramento del feto e si verifica a causa di varie malattie e complicanze ostetriche.

Le compresse di Curantila migliorano la circolazione sanguigna tra la donna incinta e il feto, a seguito della quale il nascituro riceve una quantità sufficiente di ossigeno e sostanze nutritive. L'assunzione di Curantil all'inizio della gravidanza può causare sanguinamento se il dosaggio è selezionato in modo errato. In questo caso, la dose del medicinale viene regolata e viene prescritta una dieta speciale, durante la quale i prodotti che contribuiscono alla fluidificazione del sangue devono essere rimossi dalla dieta: verdure (cetrioli, pomodori, aglio e cipolle), agrumi, bacche, succhi naturali, olio di pesce e pesce.

Nel secondo trimestre e nelle fasi successive, il farmaco viene prescritto per la gestosi, che è insorta a causa dell'ispessimento del sangue. Una tale condizione è pericolosa in quanto interrompe la fornitura di ossigeno agli organi, a causa della quale non funzionano correttamente. Per questo motivo, si forma gonfiore degli arti, dell'addome, del viso..

L'assunzione del farmaco stabilizza la circolazione sanguigna, a causa della quale i segni della tossicosi tardiva scompaiono. Ciò ha anche un effetto positivo sullo stato del feto, perché la futura mamma si sente benissimo, il che significa che il bambino nell'utero riceve tutti i componenti necessari per il pieno sviluppo..

Poco prima del parto, l'uso di questo farmaco aiuta ad eliminare l'edema prenatale. Ma 2 settimane prima della data di nascita prevista, è necessario interrompere l'assunzione del farmaco.

Istruzioni per l'uso

Solo uno specialista può prescrivere il dosaggio esatto e quanto bere Curantil, in base alla settimana di gravidanza, ai risultati dei test e alle indicazioni per le quali è stato consigliato l'uso del medicinale.

Le istruzioni per l'uso indicano il dosaggio standard:

  • Curantil n25: una compressa tre volte al giorno.
  • Curantil n75 - 1-2 compresse al giorno.

Le compresse devono essere assunte un'ora prima dei pasti o due ore dopo allo stesso tempo..

Se, durante l'assunzione del farmaco, non si ottiene il risultato desiderato, è necessario informarne il medico per correggere la terapia. È severamente vietato assumere analoghi o altri farmaci senza il permesso di un medico..

Un altro paio di raccomandazioni:

  • Non prenda le compresse con tè o caffè, poiché ciò riduce l'efficacia del rimedio. La compressa deve essere lavata con acqua pulita..
  • La pillola deve essere assunta a stomaco vuoto - un'ora prima dei pasti o 2 ore dopo.
  • Non schiacciare, mordere o masticare la compressa.

In casi di emergenza, Curantil viene somministrato per via endovenosa. L'azione di questa forma è simile a quella di una compressa, ma l'effetto dura meno nel tempo..

Curantil è spesso prescritto in combinazione con Actovegin

Analoghi

Se, secondo le indicazioni, al paziente è vietato assumere Curantil, è necessario prestare attenzione ai suoi analoghi, che hanno anche un effetto anticoagulante e antipiastrinico. Eccoli:

  • Aspirina cardio;
  • Aspikor;
  • Actovegin;
  • Cardiomagnet;
  • Trombo;
  • Hofitol;
  • Phlebodia;
  • Plagril;
  • Brilinta e altri.

Quali di questi farmaci sono consentiti durante la gravidanza, solo un medico lo dirà. La sostituzione indipendente di Curantil con altri medicinali è vietata.

In alcuni casi, può essere prescritta la somministrazione congiunta di farmaci, ad esempio Curantila e Actovegin (promuove la fluidificazione del sangue). Oscillococcinum aiuterà a rafforzare il sistema immunitario.

Controindicazioni

È vietato assumere farmaci nei seguenti casi:

  • intolleranza individuale;
  • età fino a 12 anni;
  • patologia con un aumentato rischio di sanguinamento;
  • diatesi emorragica;
  • gravi disturbi del ritmo cardiaco;
  • ipotensione;
  • patologie renali, epatiche e cardiache.

Inoltre, la presenza di qualsiasi malattia può essere un motivo per rifiutare di usare il medicinale. Ciò è dovuto alla particolarità del principio attivo di accumularsi negli eritrociti e quindi diffondersi in tutto il corpo, interessando l'organo indebolito.

Effetti collaterali

A volte l'assunzione di Curantila provoca spiacevoli conseguenze sotto forma di:

  • vomito, diarrea e nausea - dal tratto gastrointestinale;
  • abbassamento della pressione sanguigna, vampate di calore, tachicardia - dal sistema cardiovascolare;
  • emicranie e vertigini - dal sistema nervoso;
  • orticaria, prurito ed eruzione cutanea - dalla pelle;
  • dolori articolari;
  • aumento del sanguinamento durante le procedure mediche.

Dovresti interrompere l'assunzione del medicinale poco prima del parto per ridurre al minimo il rischio di sanguinamento.

Interazione

L'assunzione di farmaci durante la gravidanza può portare a conseguenze disastrose. Ecco perché dovresti bere solo quei farmaci che il medico prescrive..

È severamente vietato combinare l'assunzione di Curantil con acido acetilsalicilico (queste compresse sono generalmente vietate nelle donne in gravidanza).

Lo svantaggio del farmaco è l'effetto sui medicinali che abbassano la pressione sanguigna. Aumenta l'effetto di questi farmaci, a seguito del quale si verifica un forte calo della pressione, che è altamente indesiderabile durante la gravidanza..

Se stai assumendo un determinato farmaco e ti è stato prescritto Curantil, assicurati di informare il tuo medico al riguardo per evitare spiacevoli conseguenze..

Cos'altro devi sapere sull'interazione? Ricevimento congiunto di Curantil con:

  • i farmaci antibatterici della serie delle cefalosporine (Cefazolin, Ceftriaxone) potenziano l'effetto antipiastrinico;
  • anticoagulanti (warfarin, eparina, ecc.) e acido acetilsalicilico aumentano l'effetto antitrombotico, che aumenta la probabilità di sanguinamento;
  • farmaci antipertensivi (captopril, nifedipina) portano a un forte calo della pressione sanguigna.

Recensioni

Alcuni farmaci sono difficili da gestire durante la gravidanza. Uno di questi mezzi è Curantil. Aiuta a far fronte all'edema, migliora il funzionamento del sistema cardiovascolare e può essere utilizzato come agente profilattico per l'insufficienza placentare..

Puoi prendere qualsiasi pillola e medicinale durante la gravidanza solo dopo essere stato prescritto dal tuo medico. Il ricevimento di Curantil nel 1 °, 2 ° e 3 ° trimestre aiuta a migliorare il lavoro dell'intero organismo della futura mamma. Ma allo stesso tempo, se compaiono effetti collaterali, dovresti abbandonare immediatamente il farmaco..

Victoria, 23 anni

Ho visto Curantil nel 2 ° trimestre, quando è apparso un leggero gonfiore. Ho notato i primi miglioramenti il ​​7 ° giorno di assunzione del farmaco, l'edema ha iniziato a diminuire gradualmente e lo stato di salute è migliorato.

Ha preso Curantil nel 3 ° trimestre. Dopo di lui, la mia testa mi faceva molto male e ha cominciato a sanguinare. Ho dovuto restare in ospedale per 2 settimane per salvare.

Nonostante l'indubbio vantaggio derivante dall'uso di Curantil, in alcuni casi è in grado di fare del male. Non auto-medicare e seguire rigorosamente le raccomandazioni di uno specialista e quindi la gravidanza passerà facilmente!

Curantil

Composizione

Secondo la INN (nome comune internazionale), tutte le forme di dosaggio di Curantil includono il principio attivo dipiridamolo in diverse parti di massa.

1 dragee Curantil 25 include 25 mg di dipiridamolo. Inoltre: macrogol 6000, lattosio monoidrato, polividone K25, amido di mais, biossido di titanio, gelatina, cera carnauba, magnesio stearato, sciroppo di glucosio, talco, carbonato di calcio, saccarosio, carbonato di magnesio basico leggero, colorante giallo chinolina.

1 compressa di Curantil N 25 contiene 25 mg di dipiridamolo. Inoltre (compreso il guscio): biossido di silicio altamente disperso, lattosio monoidrato, macrogol 6000, sodio carbossimetilamido (tipo A), talco, biossido di titanio, amido di mais, ipromellosa, gelatina, emulsione di simeticone, magnesio stearato, colorante giallo chinolina.

1 targa Curantil N 75 include 75 mg di dipiridamolo. Inoltre (compreso il guscio): biossido di silicio altamente disperso, lattosio monoidrato, macrogol 6000, sodio carbossimetilamido (tipo A), talco, biossido di titanio, amido di mais, ipromellosa, gelatina, emulsione di simeticone, magnesio stearato, colorante giallo chinolina.

Modulo per il rilascio

Il produttore "Berlin-Chemie" produce il farmaco nelle seguenti forme di dosaggio:

  • Curantil 25 - nella forma di confetti, 100 pezzi in bottiglie di vetro no. 1 in una scatola;
  • Curantil N (N) 25 - nella forma di targhe rivestite, 120 pezzi in bottiglie di vetro no. 1 in una scatola;
  • Curantil N (N) 75 - sotto forma di compresse rivestite, 40 pezzi in una scatola.

effetto farmacologico

Angioprotettivo, immunomodulante, antiaggregante.

Farmacodinamica e farmacocinetica

Annotazione alla posizione del farmaco Curantil come agente terapeutico vasodilatatore ad azione miotropica, che ha un effetto inibitorio sull'aggregazione piastrinica, migliora la microcircolazione ed è anche caratterizzato da una lieve efficacia vasodilatatrice.

L'effetto vasodilatatore di piccole dosi di dipiridamolo è mirato selettivamente all'espansione delle arteriole della circolazione coronarica e, a differenza degli antagonisti del calcio e dei nitrati organici, non influisce sui vasi più grandi di questo sistema. Il ricevimento di alte dosi di dipiridamolo porta all'espansione delle arteriole in altre parti del flusso sanguigno sistemico, da cui questo farmaco viene utilizzato per trattare e prevenire patologie vascolari di vario genere.

L'efficacia vasodilatatrice del farmaco si manifesta a causa di due diversi meccanismi della sua azione, che sono di inibire il processo di assorbimento dell'adenosina e sopprimere la produzione di fosfodiesterasi.

A causa dell'equilibrio dinamico osservato tra il rilascio di adenosina e la sua ricaptazione, il contenuto intracellulare di questo nucleoside è al livello di 0,15-0,20 μmol. Quando si assumono piccole dosi di dipiridamolo, si nota l'inibizione della cattura dell'adenosina da parte di piastrine, eritrociti e cellule endoteliali, che porta ad un aumento della sua concentrazione plasmatica e ad un aumento della vasodilatazione dipendente dall'adenosina. Alti dosaggi del farmaco inibiscono l'aggregazione piastrinica dovuta all'azione dell'adenosina, riducendo così il rischio di formazione di trombi.

A loro volta, grandi dosi di dipiridamolo inibiscono le fosfodiesterasi, che sono responsabili della scomposizione di cAMP e cGMP - effettori che influenzano la soppressione dell'aggregazione piastrinica. A dosi terapeutiche, viene soppressa solo la cGMP-fosfodiesterasi. Nel processo di attivazione delle corrispondenti ciclasi, la produttività della sintesi di cAMP aumenta.

Un'altra caratteristica dell'efficacia del dipiridamolo come derivato della pirimidina è la sua capacità di indurre la produzione di interferone. In vitro, il farmaco ha un effetto modulante sulla funzionalità del sistema interferone e aumenta la sintesi inizialmente ridotta di alfa e gamma interferone da parte dei leucociti plasmatici, aumentando così la resistenza aspecifica del corpo umano alle infezioni virali.

Con la somministrazione orale di dipiridamolo alla dose di 150 mg, il TCmax nel plasma, pari a 2,66 μg / l, è di circa 60 minuti. Il legame con le proteine ​​plasmatiche è quasi completo. La più grande accumulazione del farmaco si osserva negli eritrociti e nel cuore.

Nel fegato avvengono trasformazioni metaboliche, per le quali è coinvolto il meccanismo di legame del dipiridamolo con l'acido glucuronico. Il T1 / 2 medio è di 20-30 minuti. Sotto forma di monoglucuronide, il farmaco viene escreto nella bile.

Indicazioni per l'uso

Le principali indicazioni per l'uso di Curantil includono:

  • trattamento dell'encefalopatia discircolatoria;
  • prevenzione e terapia dei disturbi circolatori cerebrali che procedono secondo il tipo ischemico;
  • trattamento di eventuali disturbi del microcircolo (in combinazione con altri farmaci corrispondenti alla patologia);
  • prevenzione della malattia coronarica (primaria e secondaria), in particolare con l'intolleranza personale del paziente all'acido acetilsalicilico;
  • prevenzione di possibile tromboembolia, nel periodo postoperatorio della sostituzione della valvola cardiaca;
  • prevenzione della formazione di trombosi venosa e arteriosa, nonché terapia delle complicanze della formazione di trombi;
  • prevenzione e trattamento di ARVI e influenza (per un dosaggio di 25 mg), come immunomodulatore e induttore di interferone.

Le indicazioni per l'uso di Curantila durante la gravidanza includono:

  • prevenzione dell'insufficienza placentare (fetoplacentare), malnutrizione fetale e preeclampsia derivanti da gravidanze complicate;
  • prevenzione dell'ipercoagulabilità e della formazione di trombi in presenza di vene varicose.

Controindicazioni

Le controindicazioni alla nomina di Curantila sono:

  • angina instabile;
  • infarto del miocardio nel periodo acuto;
  • malattia coronarica (aterosclerosi stenosante);
  • crollo;
  • insufficienza cardiaca nella fase di scompenso;
  • stenosi subaortica;
  • ipotensione arteriosa;
  • disturbi del ritmo cardiaco di natura grave;
  • ipertensione arteriosa complicata;
  • patologie ostruttive del sistema broncopolmonare di un decorso cronico;
  • gravi patologie epatiche / renali;
  • diatesi emorragica;
  • età fino a 12 anni;
  • condizioni dolorose con una maggiore probabilità di sanguinamento;
  • ipersensibilità personale a dipyridamolu o altri componenti di farmaci.

Effetti collaterali

L'uso di dosaggi terapeutici di Curantila raramente porta alla formazione di fenomeni negativi e, anche in caso di loro insorgenza, gli effetti collaterali del farmaco sono molto spesso lievi e transitori.

Il sistema cardiovascolare:

  • cardiopalmus;
  • sensazione di "arrossamento" sulla pelle del viso;
  • tachicardia (specialmente con la somministrazione concomitante di altri farmaci vasodilatatori);
  • bradicardia;
  • sindrome da rapina in relazione ai vasi coronarici (quando si assumono dosi giornaliere di dipiridamolo superiori a 225 mg);
  • abbassando la pressione sanguigna.

Sistema di emostasi:

  • cambiamenti funzionali nelle piastrine;
  • trombocitopenia;
  • sviluppo di sanguinamento;
  • aumento del sanguinamento, durante o dopo procedure chirurgiche (molto raro).

Apparato digerente:

  • dolore epigastrico;
  • nausea;
  • sviluppo di diarrea.

Con la terapia a lungo termine, gli effetti collaterali del tratto gastrointestinale, di regola, scompaiono da soli..

Altri:

  • una sensazione di rumore o soffocamento nelle orecchie;
  • vertigini;
  • debolezza generale;
  • iperemia del viso;
  • mal di testa;
  • artrite;
  • rinite;
  • mialgia;
  • manifestazioni allergiche (eruzione cutanea / orticaria).

Compresse Curantil, istruzioni per l'uso

Istruzioni per l'uso Curantil 25

A scopo preventivo di ARVI e durante le epidemie di influenza, viene solitamente prescritta una singola assunzione giornaliera di 50 mg di Curantil 25 (2 compresse o compresse), una volta ogni 7 giorni per 4-5 settimane (4-5 dosi per corso).

Per la prevenzione di possibili recidive di ARVI, soprattutto per i pazienti che spesso soffrono di queste infezioni, viene indicata un'assunzione giornaliera di 100 mg (4 compresse o compresse) in due fasi (2 compresse o compresse (50 mg)) con un intervallo di 120 minuti. Il corso profilattico dura 8-10 settimane con una singola dose della dose raccomandata del farmaco in 7 giorni.

Istruzioni per l'uso di Curantil 75

Il dosaggio giornaliero di Curantil N 75 viene selezionato tenendo conto della gravità della malattia e della risposta personale del paziente al trattamento.

Per il trattamento della cardiopatia ischemica, di norma, si consiglia di assumere 75 mg del farmaco tre volte al giorno (1 compressa dopo 8 ore). In base all'efficacia osservata, il medico può aumentare la dose giornaliera..

Per la prevenzione della trombosi e in caso di disturbi circolatori del cervello, vengono solitamente prescritte 3-6 compresse di Curantil da 75 mg al giorno. Per un massimo di 24 ore, puoi assumere 450 mg di farmaco.

Al fine di ridurre l'aggregazione piastrinica, Curantil viene utilizzato nell'intervallo di dosi giornaliere di 75-225 mg (1-3 compresse) in diverse dosi. Il dosaggio giornaliero massimo possibile di dipiridamolo nei casi gravi è di 600 mg.

Istruzioni per l'uso di Curantila durante la gravidanza

Quando si utilizza Curantil durante la gravidanza, la selezione dei suoi dosaggi viene effettuata esclusivamente individualmente. Si considera che un regime di trattamento tipico assuma 25 mg del farmaco (1 compressa o compressa) tre volte ogni 24 ore.

Come prenderlo - prima o dopo i pasti?

Con tutte le indicazioni di cui sopra, si consiglia di assumere confetti e compresse di Curantila a stomaco vuoto, senza schiacciare o masticare le forme di dosaggio e bere 100-150 ml di acqua.

Overdose

In caso di sovradosaggio con dipiridamolo, è stato osservato quanto segue: comparsa di angina e / o tachicardia, diminuzione della pressione sanguigna, debolezza generale, sensazione di "vampate di calore" e capogiri.

Quando i sintomi di sovradosaggio vengono rilevati rapidamente, saranno efficaci le tipiche contromisure, inclusa l'induzione del vomito, la clearance gastrointestinale e l'assunzione di assorbente. Per interrompere l'azione dilatante del farmaco, viene prescritta un'iniezione endovenosa lenta (50-100 mg / min) di aminofillina. Se i sintomi dell'angina pectoris persistono, è indicata l'assunzione di nitroglicerina sublinguale.

Interazione

I derivati ​​della xantina (inclusi tè e caffè) possono ridurre l'efficacia vasodilatatrice del dipiridamolo.

Gli antiacidi, a causa di una diminuzione dell'assorbimento del farmaco, riducono la sua concentrazione massima.

L'uso parallelo con Aspirina e anticoagulanti (trombolitici, eparina) aumenta la possibilità di sanguinamento.

Il dipiridamolo potenzia l'efficacia dei farmaci antipertensivi.

Quando combinato con inibitori della colinesterasi, si osserva una diminuzione delle loro proprietà anticolinergiche.

La co-somministrazione con antibiotici cefalosporinici (Cefoperazone, Cefamandol, Cefotetan) può portare ad un aumento degli effetti antipiastrinici.

Condizioni di vendita

Tutte le forme di dosaggio di Curantil sono dispensate dalle farmacie solo con prescrizione medica.

Condizioni di archiviazione

Per confetti - fino a 25 ° С.

Per tablet - fino a 30 ° С.

Data di scadenza

Per pillole - 5 anni.

Per compresse - 3 anni.

istruzioni speciali

A causa di una possibile diminuzione della pressione sanguigna, all'inizio della terapia, è necessario fare attenzione quando si eseguono lavori pericolosi e si guida un'auto..

Analoghi

Gli analoghi di Kurantil sono rappresentati da una lista abbastanza ampia di farmaci simili a esso nei loro principali effetti anticoagulanti e antipiastrinici. Gli analoghi più famosi sono: Aspirin cardio, Aspikor, Aspecard, Zilt, Aterocard, Godasal, Atrogrel, Cardiomagnyl, Brilinta, Clopidogrel, Disgren, Plagril, Magnikor, Plavix, Trombonet e alcuni altri.

Il prezzo degli analoghi di Kurantila dipende dal produttore, dal numero di compresse e dal contenuto di massa del principio attivo in essi contenuto, e quindi oscilla entro limiti abbastanza ampi. Ad esempio, Aspirin cardio 100 mg n. 20 può essere acquistato in media per 130 rubli, Clopidogrel 75 mg n. 28 per 500 rubli e Plavix 75 mg n. 28 per 2600 rubli.

Per bambini

Ad oggi, non c'è abbastanza esperienza nell'uso di Curantil in pediatria, comprese pillole e compresse, da cui non sono prescritte per i bambini sotto i 12 anni.

Con l'alcol

Durante il corso terapeutico dell'assunzione di Curantil, è vietato bere bevande compreso l'alcol.

Curantil durante la gravidanza e l'allattamento

La pratica di prescrivere Kurantila durante la gravidanza esiste principalmente nei paesi dello spazio post-sovietico, dove i ginecologi utilizzano da molto tempo e con successo le proprietà positive di questo farmaco..

A volte questo farmaco viene prescritto anche durante la pianificazione di una gravidanza, nel caso in cui una donna che desidera una gravidanza abbia varie condizioni dolorose associate a ridotta circolazione sanguigna, microcircolazione o con una maggiore tendenza alla formazione di trombi. Il dosaggio giornaliero di tali patologie secondo le istruzioni per l'uso viene selezionato individualmente e può raggiungere i 450 mg, pertanto, sarebbe consigliabile utilizzare Curantil N 75. Un altro vantaggio di tale terapia preventiva, ovviamente, è la capacità del dipiridamolo di aumentare la resistenza dell'organismo agli effetti di varie infezioni stimolando la produzione di interferone.

Durante la gravidanza stessa, la nomina di eventuali farmaci deve essere affrontata in modo puramente individuale e con estrema cautela, e quindi, prima di assumere Curantil durante la gravidanza, devono essere completamente escluse controindicazioni e possibili rischi di terapia sia per la futura mamma che per il feto. Quando iniziare il trattamento, in quale fase effettuare la terapia e fino a quando assumere il farmaco, il ginecologo dovrebbe determinare, in base alla storia della paziente e alle sue condizioni al momento.

Nei casi in cui la futura mamma ha patologie associate alla circolazione sanguigna o alla trombosi, che possono potenzialmente portare a complicazioni della gravidanza in futuro, potrebbe essere semplicemente necessario un trattamento medico, per il quale Curantil viene prescritto precocemente alle donne in gravidanza. Allo stesso tempo, il dosaggio del farmaco può essere piuttosto significativo, il che aumenta il rischio di sanguinamento e richiede un'attenzione speciale da parte del personale medico..

Nelle fasi successive della gravidanza, si nota spesso lo sviluppo di fenomeni negativi, derivanti, tra l'altro, da una microcircolazione insufficiente (inclusi edema, tossicosi, mal di testa, aumento della pressione sanguigna, convulsioni, ecc.). La soluzione a tali problemi è anche tra le indicazioni per l'uso di Curantil, per il quale è prescritto alle donne in gravidanza più spesso in dosi minime (25 mg 2-3 volte ogni 24 ore) e, a seconda della gravità dei sintomi negativi osservati, corsi di diversa durata. In alcuni casi, questo trattamento continua per tutta la gravidanza con brevi interruzioni e si interrompe appena prima del parto..

Nel secondo trimestre di gravidanza viene spesso diagnosticata un'insufficienza placentare, una complicanza caratterizzata da un ridotto afflusso di sangue alla placenta e può portare a ipossia fetale, sviluppo ritardato e talvolta aborto spontaneo. I corsi terapeutici con la nomina di Curantila N 25 (1 compressa 2-3 volte al giorno) nella maggior parte dei casi prevengono lo sviluppo di questa complicanza o riducono significativamente le sue manifestazioni, senza esercitare alcun effetto sul feto.

Le indicazioni per la nomina di Curantila durante la gravidanza nel 3 ° trimestre sono l'insufficienza placentare e la gestosi (tossicosi tardiva), in cui il farmaco, migliorando l'afflusso di sangue alla placenta, aiuta la formazione finale a tutti gli effetti del cervello, dei polmoni e di altri organi del nascituro e riduce significativamente anche l'effetto negativo di queste complicazioni sul suo madre. A volte, con un corso grave di gestosi e / o insufficienza placentare, gli effetti di un farmaco potrebbero non essere sufficienti, per il quale viene prescritta una terapia complessa durante la gravidanza utilizzando diversi farmaci, ad esempio Actovegin e Curantil. Il miglioramento del trofismo e della rigenerazione dei tessuti, così come il metabolismo inerente ad Actovegin, completano perfettamente gli effetti vasodilatatori di Curantil, proteggendo così il corpo femminile da molte manifestazioni dolorose negative, inclusa la minaccia di aborto spontaneo.

È importante ricordare che in qualsiasi momento puoi richiedere al tuo medico spiegazioni esaustive per le domande sul perché un particolare farmaco è prescritto a donne in gravidanza, come bere o iniettare una forma di dosaggio prescritta, a quali dosaggi aderire, quali momenti positivi e, soprattutto, conseguenze negative, il condotto trattamento e perché le è stato prescritto. Non dovresti farti guidare in questo senso dalle recensioni su Curantile durante la gravidanza che vengono lasciate su varie risorse Internet, poiché non vi è alcuna garanzia che la tua situazione sia simile a quella descritta da altre donne. È inoltre necessario scoprire a fondo tutti i possibili effetti collaterali del farmaco e i metodi per prevenirne il verificarsi, monitorare attentamente il proprio benessere e sottoporsi a esami regolari nel tempo.

La possibilità di utilizzare Curantila durante l'allattamento è determinata dal medico.

Opinioni su Curantile

In considerazione della prescrizione piuttosto frequente di questo farmaco alle donne in gravidanza, il numero prevalente di recensioni su Curantile N 25 sui forum sono lasciate dalle madri che l'hanno mai ricevuto, mentre le recensioni di Curantile durante la gravidanza nella maggior parte dei casi possono essere suddivise in positive e neutre. Sebbene occasionalmente vengano menzionati alcuni effetti collaterali del farmaco, tra cui vampate di calore, palpitazioni e mal di testa, valutazioni puramente negative, ad eccezione dei casi di ipersensibilità personale agli ingredienti del farmaco, non si riscontrano praticamente. E viceversa, ci sono abbastanza recensioni positive sull'efficacia di Curantil almeno per considerare il problema della sua applicazione. Naturalmente, la nomina di Curantil dovrebbe essere chiaramente ragionata e ponderata, ei suoi dosaggi e il numero di dosi dovrebbero essere ridotti al minimo richiesto. Inoltre, molte donne, avendo sentito parlare della nomina di questo farmaco per loro, cercano di trovare da sole spiegazioni sull'opportunità e sulla sicurezza del suo utilizzo, utilizzando Internet per questo, mentre sarebbe corretto chiarire questo problema con il loro medico curante, che è semplicemente obbligato a fornire tutte le informazioni a cui sei interessato..

Il prezzo di Curantil dove acquistare

Il costo medio di tutte le forme di dosaggio di questo farmaco a volte può variare a seconda della regione e della rete di farmacie, ma generalmente è approssimativamente allo stesso livello. Ad esempio, puoi acquistare 100 pillole di Kurantila 25 a Mosca per circa la stessa quantità di 25 mg dello stesso farmaco n. 100 a San Pietroburgo.

Il prezzo di Kurantil 25 (100 compresse da 25 mg ciascuna), il più delle volte prescritto come immunomodulatore, è di 550-650 rubli.

Il costo delle compresse Curantila N 25 n. 120, tradizionalmente utilizzate durante la gravidanza, varia tra 450-600 rubli.

Il prezzo delle compresse Curantila N 75 n. 40, solitamente utilizzate per la prevenzione e il trattamento delle patologie del sistema circolatorio, oscilla intorno ai 650-700 rubli.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Test di ovulazione - che è meglio?

Nutrizione

Nel nostro articolo esamineremo i marchi più famosi e popolari, considereremo vari test di ovulazione: quali sono migliori, quali sono più facili da usare e studieremo il principio del loro lavoro e delle loro caratteristiche..

Dopo i cetrioli, puoi bere il latte?

Concezione

Bere o non bere latte dopo i cetrioli è affare di tutti, non accadrà nulla di terribile, beh, prendi un po 'di indigestione e passerà. Tuttavia, questi non sono prodotti compatibili.

Come indossare le calze compressive in modo corretto e veloce: 8 modi con video

Parto

Modi di base per indossare calze a compressione in modo semplice e correttoUomini e donne costretti a indossare calze compressive mediche di seconda classe affrontano il problema di indossarle.

Dieta di briciole a 9 mesi

Analisi

Dai 9 mesi, al bambino può essere somministrato cibo regolarmente, più volte al giorno. È necessario anche latte materno o latte artificiale, ma costituiscono il 25-30% del cibo totale.