Principale / Infertilità

Quando fare CTG durante la gravidanza?

Se un'ecografia durante la gravidanza è uno studio necessario per l'intero periodo, il resto degli esami è considerato aggiuntivo. Ma mostrano una serie di parametri importanti. Quanto dura il CTG, come viene eseguito il CTG e cosa mostra questo tipo di ricerca??

Di solito, il CTG viene prescritto dopo 28 settimane, il più delle volte a 30-32 settimane. Ciò è dovuto al fatto che in questo periodo si forma l'interazione del cuore e del sistema nervoso, vale a dire il lavoro del cuore e riflette il CTG. Come viene eseguito il CTG?

CTG o cardiotocogramma (cardiotocografia) riflette il numero di battiti cardiaci e consente di monitorare eventuali deviazioni dalla norma. Lo studio viene eseguito secondo il principio della diagnostica ecografica, ovvero viene utilizzata un'onda ultrasonica. Il CTG consente di valutare le condizioni del feto in base al conteggio del numero di battiti cardiaci. Inoltre, il dispositivo riflette la contrazione dell'utero.

Chi è fatto CTG e per quanto tempo?

Poiché la cardiotocografia è un metodo di esame altamente informativo, economico e innocuo, è prescritta a tutte le donne in gravidanza, ma con frequenze e periodi diversi. A seconda del corso della gravidanza, il programma è fissato dal medico.

Programma CTG:

  • Nel normale corso della gravidanza - ogni dieci giorni dopo 28 settimane;
  • Con prolungamento - una volta ogni 4-5 giorni fino alla nascita stessa;
  • Con polidramnios - una volta ogni sette giorni;
  • Con patologie (insufficienza placentare, polidramnios, gravidanze multiple, malformazioni fetali), viene prescritto almeno una volta alla settimana;
  • Con un'improvvisa cessazione dei movimenti fetali (quando una donna smette di sentire i movimenti entro 8-12 ore) - urgentemente.

Inoltre, la procedura è prescritta il giorno previsto del parto e all'inizio del travaglio. Inoltre, la preparazione per il parto è supervisionata. Dall'inizio delle contrazioni all'inizio dei tentativi, tutte le donne in travaglio sono collegate a un dispositivo che registra il numero di frequenze cardiache. Questo è importante per monitorare le condizioni del bambino. Normalmente, al di fuori del periodo delle contrazioni, il numero di battiti al minuto va da 110 a 160 nel feto, se ce ne sono più di 160, e poi il numero diminuisce, questo è un segnale per gli ostetrici che qualcosa sta andando storto, il rischio di ipossia è possibile. La norma CTG in una donna ti consente anche di prendere una decisione a favore del parto naturale..

Quanto dura la ricerca? La conduzione di uno studio utilizzando il metodo CTG è rilevante solo dopo 28 settimane di gravidanza. Durante questo periodo, si formano connessioni tra il sistema nervoso e il cuore, cioè l'attività del bambino influisce sul cambiamento del numero di contrazioni cardiache, differiscono durante il periodo di riposo e attività.

Come viene eseguito il CTG e per quanto tempo?

La procedura è assolutamente innocua per madre e bambino. Un sensore è attaccato alla pancia della donna, che rileva il battito cardiaco. Il dottore ascolta in anticipo dove può essere ascoltato più chiaramente. La donna è sdraiata sul fianco sinistro o gli viene chiesto di prendere una posizione semiseduta.

È importante fissare la normale attività del bambino su CTG, ovvero scegliere il periodo dopo aver mangiato (2-3 ore dopo aver mangiato), escludere l'attività fisica della madre prima della procedura, cercare di entrare nel periodo di veglia del bambino.

A proposito, questo è uno dei maggiori "problemi" dell'esame: un bambino che dorme. In questo caso, si consiglia di mangiare dolce.

Se il dispositivo registra l'attività del bambino, i precedenti risultati CTG erano normali, la gravidanza procede senza complicazioni - lo studio viene interrotto dopo 20-30 minuti. Se il dispositivo non è in grado di registrare l'attività, la gravidanza procede con peculiarità, quindi la procedura può durare da 40 minuti a un'ora e mezza. Per dire esattamente come viene eseguito il CTG, per quanto tempo può e deve essere la procedura, dice il medico.

Le letture variano di settimana in settimana.

Di conseguenza, il dispositivo genera un grafico che mostra i picchi di attività e frequenza cardiaca..

Il tocogramma fornisce i seguenti punteggi della frequenza cardiaca (da non confondere con i punteggi PSP):

  • 8-10 punti: tutto è in ordine;
  • 5-7 punti: è necessaria la consultazione di un medico;
  • 1-4 punti: alto rischio di ipossia fetale.

Quando si ottengono risultati dubbi o insoddisfacenti, vengono prescritti dopplerometria ed ultrasuoni. L'ecocardiografia Doppler aiuta a studiare lo stato del flusso sanguigno, il lavoro dei vasi sanguigni e del cuore del bambino, nonché il flusso sanguigno placentare e il lavoro dei vasi uterini della donna. L'ecografia aiuta a valutare le condizioni del feto, il funzionamento di tutti i suoi sistemi.

Indicatori che vengono valutati durante la cardiotocografia:

  • Il ritmo basale è normale da 110 a 160 battiti al minuto;
  • Variabilità delle contrazioni o intervallo della frequenza cardiaca (riflessa nella forma dei denti sul grafico), normalmente 10-25 al minuto. Il superamento dei valori indica rischi e possibili problemi;
  • Accelerazione o aumento della frequenza cardiaca (sotto forma di denti grandi, picchi nel diagramma) - normalmente almeno 2 in 10 minuti, massimo 10 in un periodo di 40 minuti;
  • Decelerazione o riduzione - non più di 5 per l'intera sessione CTG;
  • Dopo 36 settimane - nessuna decelerazione tardiva.

Perché è importante collegare le donne in travaglio all'apparato, perché e come viene eseguito il CTG durante l'inizio del travaglio

Poiché CTG registra la contrazione dell'utero, mostra chiaramente le contrazioni.

Facciamo subito una prenotazione: le contrazioni registrate dopo la 36a settimana sul cardiotocogramma, se non sono accompagnate da palpitazioni cardiache di un bambino, sono considerate normali. Questa è la preparazione dell'utero.

Con il normale corso del travaglio, le risorse del corpo della madre e del bambino sono sufficienti per superare le difficoltà, il normale passaggio attraverso il canale del parto. Ma per prevenire il verificarsi di ipossia acuta, la donna in travaglio è collegata all'apparato CTG. La mancanza di ossigeno per un neonato può essere estremamente pericolosa. È stato dimostrato che porta a gravi patologie neurologiche.

Pertanto, le letture del cardiotocogramma durante il travaglio possono servire come segnale per gli ostetrici per prendere le misure necessarie in tempo..

La tachicardia fetale fino a 200 battiti al minuto in risposta a una contrazione è considerata normale. Ma una frequenza cardiaca di oltre 180 battiti al minuto continuativi per 10 minuti o più può essere un segno di ipossia. Con una frequenza cardiaca di oltre 220 battiti al minuto, c'è il rischio di insufficienza cardiaca. Tutti questi numeri sono fuori dalla norma, così come il monotono programma CTG, servono come segnali per i medici per cambiare la tattica del parto..

Così, oggi i risultati ottenuti durante il cardiotocogramma consentono di ridurre i rischi di morte fetale durante il parto, minimizzando la possibilità di ipossia acuta, asfissia grave e valutando più accuratamente le condizioni del bambino.

Durante la gravidanza, il CTG viene effettuato come parte della fornitura di cure mediche gratuite nell'ambito della polizza di assicurazione medica obbligatoria per i cittadini della Federazione Russa, nonché a un costo aggiuntivo in molti centri medici (su richiesta del paziente). Il costo della procedura va da 700 a 1500 rubli. a seconda della regione.

Come viene eseguita la CTG del feto, per quanto tempo e cosa indicano i risultati

Il CTG durante la gravidanza viene eseguito nel terzo trimestre

Quando e per cosa viene eseguito il CTG durante la gravidanza

La cardiotocografia durante il trasporto di un bambino è assegnata a tutti. Permette di valutare il lavoro del sistema cardiovascolare, fissare la frequenza cardiaca fetale, la sua attività motoria e tracciare la relazione tra le contrazioni uterine e le reazioni del bambino ad esse. Con l'aiuto del CTG del feto, il medico valuta le sue condizioni generali, la presenza o l'assenza di patologie e condizioni pericolose che richiedono un intervento immediato.

L'esame cardiotocografico del feto mostra quanto segue:

  • infezione intrauterina;
  • ipossia;
  • polidramnios o acqua bassa;
  • invecchiamento precoce della placenta;
  • insufficienza fetoplacentare;
  • la minaccia di interruzione della gravidanza;
  • deviazioni nel lavoro del sistema cardiovascolare del bambino.

Se una di queste diagnosi è confermata dai risultati della cardiotocografia, il medico decide sulla nomina di determinati farmaci o procedure.

Il CTG del feto viene prescritto il prima possibile nelle seguenti situazioni:

  • sospetto di patologia cardiovascolare fetale;
  • storia di gravidanza disfunzionale;
  • attività fetale eccessiva;
  • storia della madre gravata;
  • tono uterino;
  • terapia intrauterina eseguita;
  • gestosi che causa carenza di ossigeno;
  • età gestazionale superiore a 40 settimane;
  • fumatrice gestante.

In caso di gravidanze multiple, lo studio viene condotto separatamente per ogni bambino..

Quanto dura il CTG?

La massima affidabilità dell'esame CTG del feto è nel terzo trimestre, a partire dalla 28-32 settimane di gravidanza. È in questo momento che viene stabilito il ciclo di sonno e veglia del bambino, le contrazioni del muscolo cardiaco sono chiaramente pronunciate e la loro chiara relazione con l'attività motoria può essere tracciata.

Tipi di procedura

Sono disponibili due opzioni per ottenere dati sull'attività cardiaca del bambino. Il primo metodo, esterno (indiretto), è il più comune. Viene utilizzato senza limitazioni per tutte le donne in gravidanza. Non ha controindicazioni ed effetti collaterali. Durante la procedura, i sensori vengono posizionati sulla pancia della donna incinta e non causano fastidio a lei o al bambino.

Il secondo modo è interno (diretto). È usato estremamente raramente, principalmente al momento del parto. Per l'esame, un catetere o un estensimetro viene inserito nella cavità uterina, che registra gli indicatori della pressione intrauterina, e un elettrodo ECG, che è attaccato alla testa del feto e registra la frequenza cardiaca.

Come funziona CTG esterno

Decifrare il risultato del CTG fornisce informazioni sull'attività cardiaca del feto

Il CTG durante la gravidanza viene eseguito utilizzando un dispositivo speciale. Consiste di due sensori e un registratore di dati. Entrambi i sensori sono attaccati alla pancia della donna incinta con una cintura speciale.

Un sensore a ultrasuoni. Ti permette di registrare la frequenza cardiaca fetale. Il secondo sensore è un estensimetro. Registra le contrazioni uterine. Un telecomando con un pulsante per fissare i movimenti fetali è posto nella mano della donna incinta.

L'orario ottimale per la procedura di ricerca è il giorno dalle 9 alle 14 e la sera dalle 19 alle 24.

Una delle condizioni principali per condurre la ricerca è la comodità della futura mamma. Dovrebbe prendere una comoda posizione seduta su una sedia, sdraiata sulla schiena o su un fianco. Durante l'intera procedura, non dovrebbe provare disagio..

Come prepararsi per la procedura

I risultati del CTG dipendono direttamente dalle condizioni della madre, quindi l'assunzione di cibo prima dello studio deve essere moderata, altrimenti un aumento della glicemia può portare a un'eccessiva attività fetale e una scarsa cardiotocografia. Il risultato sarà ottimale due ore dopo aver mangiato..

La distorsione dei risultati della ricerca può essere il risultato di:

  • mangiare molto cibo prima dell'esame;
  • coincidenza del tempo della procedura con il periodo di sonno del bambino;
  • sovrappeso della futura mamma;
  • attività fetale eccessiva;
  • la presenza di più di un feto nell'utero;
  • montaggio errato dei sensori.

La donna incinta deve essere avvertita che la procedura richiede un lungo periodo di tempo e si consiglia di visitare il bagno prima di iniziare.

Durata dell'esame

A seconda di come il bambino si comporta, dorme o è sveglio, la durata della procedura può variare. In media, non è più di 40-60 minuti.

Almeno due fasi di movimento fetale attivo devono essere registrate per non meno di 20 secondi.

Decodificare i risultati

Il risultato di più di 9 punti su una scala di 10 punti è normale

Sulla base dei risultati dello studio, il medico riceve un nastro su cui vengono visualizzate curve con ampiezze diverse. Secondo loro, lo specialista decifra il risultato.

Indicatori chiave per valutare il risultato:

  1. Frequenza cardiaca (FC) o frequenza basale. Normalmente, a riposo, la frequenza cardiaca fetale è compresa tra 110 e 160 battiti al minuto. Le perturbazioni possono aumentare il numero di colpi a 130-190.
  2. Altezza delle deviazioni dalla frequenza media delle contrazioni del muscolo cardiaco. Normalmente la variabilità non va oltre i limiti di 5-25 battiti al minuto.
  3. Decelerazione della frequenza cardiaca. Sul nastro, la curva scende, formando una depressione. Normalmente, dovrebbero essere assenti o registrati raramente, a brevi intervalli, mentre la parte inferiore della curva è poco profonda.
  4. Accelerazione della frequenza cardiaca. Sul nastro, la curva forma un motivo frastagliato. Normalmente, per ogni 10 minuti di studio, vengono registrate due o più accelerazioni.
  5. Attività contrattile dell'utero. La norma non supera il 15% della frequenza cardiaca, durata da ½ minuto.

Il risultato viene valutato su una scala di 10 punti, dove:

  1. Meno di 5 punti - scarso CTG. Indica la presenza di fame acuta di ossigeno - ipossia. La condizione richiede cure urgenti sotto forma di stimolazione del travaglio.
  2. Un indicatore di 6-8 punti indica la fase iniziale della carenza di ossigeno del feto. In questo caso, la procedura viene riconfermata nel prossimo futuro..
  3. Da 9 punti: la norma.

Con un CTG scadente, è importante escludere errori di misurazione che possono insorgere a causa della postura scomoda della donna incinta durante la procedura..

I risultati del CTG da soli non sono sufficienti per fare una diagnosi, e ancor di più per prendere una decisione sul parto operatorio. Oltre al CTG, ci sono una serie di altri studi che possono confermare o negare i risultati ottenuti, ad esempio, Doppler o ultrasuoni.

Significato della procedura

Uno studio utilizzando un cardiotocografo è di grande importanza per valutare le condizioni del feto. Insieme a procedure come l'ecografia, la dopplerometria, l'elettrocardiografia approfondita, consente di sospettare tempestivamente anomalie nell'attività cardiovascolare del bambino e adottare misure per correggerle..

Con gravidanze multiple, quando non è possibile valutare con uno stetoscopio il lavoro del cuore di ogni bambino, il CTG è l'unico modo sicuro per valutare la loro condizione.

Se una donna sta portando gemelli identici, l'uso di uno stetoscopio per valutare la funzione cardiaca è inaccettabile, poiché i risultati saranno falsi.

Il processo generico è raramente completo senza esame da parte di un cardiotocografo. Con il suo aiuto, il medico determina il periodo più adatto per stimolare il travaglio. Sulla base del programma risultante, lo specialista valuta la relazione tra la frequenza cardiaca fetale e l'utero, calcola la dose necessaria di farmaci per stimolare e prevenire l'ipossia fetale.

Il corretto calcolo delle dosi di farmaci è una componente importante di una gravidanza di successo. Qualsiasi errore può portare a conseguenze negative, fino a un ritardo e una violazione della placenta nella fase finale del travaglio.

È possibile rifiutare gli studi CTG durante la gravidanza

Alcune future mamme sospettano di tali procedure. Le donne incinte particolarmente sensibili non amano mentire in una posizione per molto tempo, altre sono confuse dai fili.

È impossibile vietare a una donna di rifiutare la procedura, ma solo con l'aiuto del CTG è possibile valutare davvero le condizioni del bambino, registrare e tenere conto della sua attività motoria, correggere il possibile tono dell'utero o la fame di ossigeno.

Per le future mamme attive che hanno difficoltà a trascorrere molto tempo senza movimento, le cliniche moderne offrono sensori CTG wireless e persino sensori che consentono la registrazione in acqua.

La diagnosi precoce di possibili patologie consente, anche nella fase della gravidanza, di correggere la salute del bambino e di portare a termine in sicurezza la gravidanza.

L'esame cardiotocografico danneggia il feto

Nei casi in cui è necessario il monitoraggio giornaliero dei risultati CTG, le future mamme possono preoccuparsi dell'impatto negativo del dispositivo sul bambino. Gli esperti assicurano che il dispositivo è completamente innocuo. Anche la procedura quotidiana non danneggia il bambino e non gli causa disagio.

I benefici dell'esame intrauterino del feto molte volte superano tutti i possibili rischi e paure delle future mamme riguardo alla procedura CTG. Un leggero disagio per una donna durante la procedura può solo causare una prolungata mancanza di movimento.

La cardiotocografia consente di identificare le condizioni pericolose nelle prime fasi, prevenire possibili conseguenze negative per il feto e la gravidanza in generale e ridurre il rischio di recidiva. Ma va ricordato che uno studio non è sufficiente per fare una diagnosi accurata. Inoltre, sono sempre prescritti test, ultrasuoni e dopplerometria.

Quando fare CTG durante la gravidanza

Durante la gravidanza, una donna viene sottoposta a molti test, a partire da quelli generali: sangue, urina e terminano con quelli specifici, che vengono prescritti molto meno spesso per determinate indicazioni. Uno di questi studi è la cardiotocografia (CTG), che misura la frequenza cardiaca (HR) e la reazione dell'attività cardiaca fetale alle contrazioni uterine.

Il CTG è un metodo altamente informativo che va quasi alla pari con l'esame ecografico e la doppleometria. In base ai suoi risultati, puoi vedere un quadro completo dello stato del feto in via di sviluppo, valutare il lavoro del sistema cardiovascolare e successivamente prendere la tattica corretta del parto, oltre a controllare completamente il loro processo.

Volendo ricevere informazioni dettagliate sull'attività cardiaca del loro bambino, molte donne in una posizione si chiedono per quanto tempo viene fatto il CTG o con che frequenza deve essere eseguita questa diagnosi? Questo studio ha alcune caratteristiche, dovute allo sviluppo di organi e sistemi di attività vitale del feto..

Sulla cardiotocografia fetale

Il CTG è un esame ecografico basato sull'effetto Doppler, in cui le onde vengono riflesse da oggetti in movimento. Con esso, la frequenza cardiaca viene misurata non solo a riposo, ma si notano anche cambiamenti sullo sfondo di movimenti fetali, contrazioni uterine e anche sotto l'influenza di varie condizioni esterne. Tale sondaggio, grazie alla sua facilità di implementazione, assoluta innocuità e indolore, nonché un elevato contenuto di informazioni, viene utilizzato abbastanza spesso. Viene utilizzato per monitorare le condizioni del bambino nell'utero ed è indispensabile in tutte le fasi del travaglio.

Quando viene prescritto un esame del cuore fetale?

Fino alla 18a settimana, l'attività cardiaca fetale non è regolata dal sistema nervoso autonomo e solo alla 19a settimana di sviluppo le terminazioni nervose parasimpatiche iniziano ad avvicinarsi al muscolo cardiaco. Solo allora l'attività fisica del bambino inizia ad influenzare la frequenza cardiaca, riducendola. I nervi della sezione simpatica germinano entro 28 settimane e causano una reazione inversa: l'attività del bambino aumenta il battito del suo cuore.

La procedura stessa può effettivamente essere eseguita dalle 23 alle 24 settimane, ma non è stato ancora possibile dare una corretta interpretazione dei dati. In questo momento, un aumento o una diminuzione della frequenza cardiaca può essere dovuto all'ingestione di sostanze biologicamente attive dal corpo della madre nel sangue fetale. E anche un chiaro ciclo di attività e il resto del feto non si è ancora sviluppato.

Appuntamento per l'esame programmato

Quando viene chiesto da quante settimane il CTG è stato fatto, è chiaramente indicato nell'ordine del Ministero della Salute, che recita come segue: "Nel corso normale della gravidanza, il primo CTG viene eseguito per 28 settimane, e poi ogni dieci giorni"..

Ma come dimostra la pratica, gli ostetrici che osservano il corso della gravidanza raccomandano di sottoporsi a CTG in assenza di violazioni, 2 volte al mese, a partire da 32 settimane. Per gravidanze complicate, vengono utilizzati altri intervalli.

Appuntamento per una gravidanza complicata

Per la gravidanza con complicazioni, ci sono le seguenti raccomandazioni per sottoporsi a CTG, che dovrebbero essere seguite per controllare la situazione:

  • con gravidanza prolungata - ogni 4-5 giorni dopo la data di scadenza del parto;
  • conflitto di gruppi sanguigni o fattori Rh - due volte al mese;
  • con una diminuzione o un aumento del volume del liquido amniotico e dei difetti cardiaci - ogni settimana;
  • insufficienza fetoplacentare e tireotossicosi - settimanalmente.

Ogni 10 giorni, il CTG viene eseguito per le donne in gravidanza con bacino stretto, con un feto grande, placenta previa senza sanguinamento. E anche con una storia di rosolia, ipertensione, processi infiammatori nel sistema genito-urinario. Assicurati di fare CTG del feto alle future mamme dopo i 35 anni. Se l'attività del feto diminuisce o si blocca per diverse ore dopo 32 settimane, viene immediatamente prescritta la cardiotocografia - potrebbe essere necessario indurre un parto prematuro per salvare il bambino.

Il CTG è un aiuto affidabile nella scelta delle tattiche del parto

La cardiotocografia non è una diagnosi fondamentale per la scelta della tattica del parto, ma grazie ad essa è possibile tenere sotto controllo la situazione sia, prima del parto che all'inizio del travaglio. In molti casi, questa ricerca può aiutare nella selezione delle tattiche di lavoro. Poiché la procedura può essere eseguita spesso, c'è un'ottima opportunità per prendere la decisione giusta nel più breve tempo possibile.

Se è stato pianificato di eseguire il parto in modo naturale e il travaglio non inizia - la gravidanza viene posticipata, il CTG viene eseguito:

  • nel giorno previsto o successivo;
  • con buoni risultati - ogni 4-5 giorni.

All'inizio di 41-42 settimane, la consultazione dei medici è determinata con la tattica del parto: stimolare, attendere un altro o applicare un metodo operativo. In una situazione del genere, dovresti assolutamente creare un CTG: questo ti consentirà di scegliere l'opzione migliore.

Come controllare il lavoro?

La cardiotocografia durante il parto viene eseguita per assolutamente tutte le donne, indipendentemente dalla situazione, poiché ciò consente di identificare la minima violazione delle condizioni del bambino e, senza perdere tempo, se necessario, adottare misure di emergenza. In caso di contrazioni in travaglio non complicato, è necessario eseguire la procedura ogni 3 ore e, in presenza di complicazioni, è consigliato più spesso o continuamente.

Lo studio consente all'ostetrica di capire come il bambino sta gestendo il lavoro. La frequenza cardiaca tra le contrazioni è 110-160, quindi in presenza di ipossia, la frequenza aumenta oltre 160 e poi diminuisce. Questo è un tipo di segnale per i medici per stimolare il processo di nascita. A seconda della situazione, puoi scegliere uno dei diversi modi possibili per il parto più veloce: metodo ostetrico, pinza o estrattore a vuoto, perineo o episiotomia.

Condurre ricerche

La procedura stessa è abbastanza semplice nel suo modo di eseguire e non richiede molto tempo. L'ostetrica determina il momento ottimale per fare CTG durante la gravidanza e spiega alla futura mamma come prepararsi per ottenere i risultati più informativi.

Formazione

Per sottoporsi alla procedura, una donna non ha bisogno di eseguire tecniche preparatorie complesse, dormire abbastanza bene, mangiare e rimanere in uno stato calmo. Lo stress o il cattivo umore possono portare a risultati distorti. È assolutamente necessario recarsi in bagno, dato che la procedura può richiedere fino a un'ora o anche fino a un'ora e mezza.

Si consiglia di mangiare cioccolato prima del CTG, poiché l'aumento dello zucchero nel sangue della madre contribuirà all'attività del feto. Spesso ci sono situazioni in cui, durante la procedura, il bambino dorme e si deve attendere che la fase del sonno passi alla fase della veglia, che impiega 30-40 minuti e ritarda notevolmente l'esame. Un ricevimento simile con un dolce risolverà questo problema..

Il medico deve informare la donna incinta che la procedura si svolgerà in posizione sdraiata o semiseduta e consiglia di portare con sé un cuscino, per una posizione comoda durante l'esame.

Qualche tempo prima dell'inizio dello studio, è necessario camminare, esercitarsi un po '- questo aiuterà a portare il bambino fuori dalla fase di riposo.

I risultati più affidabili si ottengono mentre il feto è sveglio. A causa dell'influenza di molti fattori sull'ottenimento di analisi con CTG, 2-4 procedure vengono eseguite per diversi giorni al fine di ottenere i risultati più accurati..

Avanzamento della procedura

Per una lettura di successo, una donna ha bisogno di sedersi comodamente su un divano, sdraiato o in posizione su un fianco. Non dovresti stare sulla schiena: questo è sia scomodo che può influire negativamente sui risultati.

Per ottenere una registrazione della frequenza cardiaca del bambino e delle contrazioni uterine, il diagnostico utilizza uno stetoscopio per trovare il punto in cui i segnali cardiaci del bambino vengono ascoltati più accuratamente. In questo punto, un sensore a ultrasuoni è fissato sulla pancia della donna incinta mediante cinture, che registra il battito cardiaco fetale, e un estensimetro è installato nell'addome inferiore, che cattura le contrazioni uterine.

Il battito cardiaco e le contrazioni uterine del bambino vengono registrati dai sensori ed elaborati dal programma del dispositivo, che vengono successivamente visualizzati sullo schermo del monitor. Molti dispositivi visualizzano i dati della frequenza cardiaca fetale e delle contrazioni uterine in grafici separati.

C'è una minaccia per il bambino e per quanto tempo?

I dati ottenuti vengono registrati su un supporto elettronico o cartaceo, simile a un nastro per un cardiogramma del cuore, e decifrati da uno specialista. Naturalmente, il medico che esegue la procedura vede immediatamente deviazioni evidenti e, se sono necessarie misure urgenti, ne informa immediatamente..

In situazioni in cui le condizioni del bambino non sono critiche, i risultati possono essere dati alle mani della donna e lei si reca con loro dall'ostetrica per un'interpretazione più approfondita e, se necessario, per successive raccomandazioni. E poi ogni madre premurosa, interessata alla salute del suo bambino non ancora nato, può guardare il programma e familiarizzare con l'attività del suo cuore. In questo caso, è meglio avere un'idea delle norme e delle possibili deviazioni nel tokogram..

Battito cardiaco

Il cardiogramma registra i valori massimo e minimo della frequenza cardiaca fetale, ma il diagnostico è interessato all'indicatore medio, la cui frequenza è di 110-160 battiti al minuto.

Variabilità

Dopo la frequenza cardiaca, vengono valutate la frequenza cardiaca e l'ampiezza del bambino. La curva del tocogramma mostra molti piccoli denti e molti alti. Piccolo: queste sono deviazioni dal ritmo basale. Normalmente, a 32-39 settimane, non ce ne sono più di 6.

Ma non è così facile contarli, quindi, molto spesso, i medici valutano l'ampiezza delle deviazioni, che si esprime nei cambiamenti nell'altezza dei denti, la cui norma è di 11-25 battiti al minuto. Una diminuzione di questo indicatore fino a o meno di 10 ictus può allertare i medici.

Tuttavia, è necessario tenere conto di quante settimane viene eseguito il CTG: se il periodo è inferiore a 28 settimane, questa non è una patologia. Se il periodo è più lungo, la procedura dovrebbe essere ripetuta: forse il bambino era semplicemente in uno stato di sonno. Il superamento della norma di questo indicatore può indicare un intreccio del cordone ombelicale o la presenza di ipossia.

Accelerazione e decelerazione della frequenza cardiaca

Per valutare questo indicatore, i denti alti sul tocogramma vengono studiati a 32-38 settimane di gestazione. Quando si esegue la procedura su dispositivi obsoleti, a una donna viene chiesto di premere un telecomando speciale mentre il feto si muove. I dispositivi moderni già non necessitano di questa azione: registrano automaticamente l'attività del bambino.

Quando un bambino si muove, il suo cuore inizia a battere più velocemente e questo viene visualizzato sul grafico con una punta alta. Questa si chiama accelerazione e la sua velocità è considerata di almeno due in 10 minuti. L'accelerazione potrebbe non essere visualizzata durante la ricerca, ma niente panico: forse il bambino sta solo dormendo.

Decelerazione: a 35-39 settimane sembra che i denti crescano verso il basso. Non è necessario preoccuparsi se si verifica una decelerazione breve e superficiale dopo l'accelerazione, quindi il grafico torna al ritmo medio. Le decelerazioni di ampiezza elevata sono pericolose. In questo caso, è necessario confrontare il primo grafico con il secondo, su cui vengono registrate le contrazioni dell'utero: possono rallentare il ritmo.

I vantaggi della cardiotocografia sono evidenti: grazie ad essa, puoi controllare le condizioni del feto, prepararti per la nascita imminente, identificare i problemi con lo sviluppo del bambino nel tempo e trovare soluzioni. Inoltre, la procedura è assolutamente indolore e innocua per la madre e il bambino, quindi se le madri sono preoccupate se il CTG è dannoso o da quale periodo è meglio subirlo, allora la risposta non è dannosa e il medico sceglierà lui stesso il termine, guidato dal benessere della donna incinta e dalle norme prescritte.

Quando fare CTG durante la gravidanza?

La gravidanza è un momento indimenticabile per una donna. Durante questo periodo meraviglioso e difficile, la futura mamma sperimenta molte emozioni ed esperienze diverse, comprese quelle associate alla paura per la salute del suo bambino..

Durante la gravidanza, una donna deve sottoporsi a numerosi esami, il cui scopo è fornire le informazioni più complete sulla condizione del feto. Uno di questi studi è la cardiotocografia (CTG). Questo è un metodo piuttosto informativo per valutare lo stato dell'attività cardiaca di un bambino. Cos'è il CTG e quali sono le indicazioni per esso? In quale fase della gravidanza è più consigliabile iniziare questo studio? Scopriamolo in ordine.

Essenza del metodo

Sulla base dell'esperienza storica, possiamo tranquillamente affermare che il sistema cardiovascolare di un bambino nel grembo materno è stato a lungo oggetto di studio dettagliato dei medici:

  • Di per sé, la registrazione dei battiti cardiaci fetali ha permesso di determinare esattamente se fosse vivo o meno..
  • Lo studio dei principali indicatori dell'attività cardiaca del bambino potrebbe dare, in un modo o nell'altro, un'idea ampia delle capacità funzionali del suo sistema cardiovascolare..

Già all'inizio del XIX secolo, gli ostetrici potevano auscultare la pancia di una donna incinta, dove i battiti del cuore del suo bambino erano chiaramente udibili. Nei successivi duecento anni, i medici non smisero di cercare metodi sempre più avanzati per esaminare la futura mamma e il suo bambino, che permettessero di valutare lo stato del suo apparato cardiovascolare con il massimo grado di accuratezza. Uno di questi metodi diagnostici piuttosto informativi è la cardiotocografia, o CTG.

Il CTG viene eseguito su una donna incinta principalmente per una valutazione oggettiva del funzionamento del muscolo cardiaco fetale.

Inoltre, questo metodo di diagnostica strumentale consente di determinare la frequenza delle contrazioni del cuore del bambino, il livello della sua attività motoria, nonché la dinamica delle contrazioni uterine..

Di solito il CTG viene eseguito in combinazione con Doppler (un tipo di esame ecografico, che consente di registrare i principali indicatori del livello di flusso sanguigno nei vasi del feto, dell'utero e della placenta) e gli ultrasuoni. Questo approccio consente di comprendere appieno lo stato del sistema cardiovascolare del bambino, nonché di registrare disturbi strutturali o funzionali del suo sviluppo nelle prime fasi, che determinano in gran parte l'esito di ulteriori terapie..

La cardiotocografia consente di identificare le seguenti patologie dello sviluppo intrauterino in un bambino:

  • ipossia (mancanza di ossigeno);
  • infezione intrauterina;
  • volume insufficiente o eccessivo di liquido amniotico;
  • insufficienza fetoplacentare (una combinazione di disturbi strutturali e funzionali nello sviluppo del feto o della placenta, che può portare a parto prematuro, formazione di varie anomalie nello sviluppo del feto o carenza di ossigeno);
  • violazioni dello sviluppo degli organi del sistema cardiovascolare del feto;
  • anomalie placentari, ecc..

Questo studio viene effettuato utilizzando un'apparecchiatura speciale, che consiste in una coppia di sensori che trasmettono le letture ottenute a un dispositivo di registrazione. Il primo sensore (ultrasonico) registra l'attività cardiaca fetale e l'altro (tensometrico) - l'attività dell'utero e la corrispondente reazione ad esso del bambino. Entrambi sono attaccati con cinture speciali alla pancia della donna..

Quando viene eseguito il CTG?

Il momento più ottimale per il primo CTG è di 32 settimane di gravidanza, a condizione che non ci siano indicazioni speciali. Il Ministero della Salute a livello legislativo si è assicurato il diritto di condurre questo studio per una donna incinta già a 28 settimane.

Per indicazioni speciali, il medico curante può prescrivere un CTG prima del periodo stabilito ufficialmente, ma in tal caso, lo studio registrerà solo il battito cardiaco del bambino. Non sarà possibile determinare la sua reazione all'attività contrattile dell'utero, così come i cambiamenti nelle prestazioni del muscolo cardiaco, a seconda del cambiamento nella posizione del feto in un dato periodo di gravidanza. Ciò è dovuto al fatto che fino alla 28a settimana di gravidanza non esiste una connessione funzionale consolidata tra il cuore e il sistema nervoso autonomo del feto..

Per ogni età gestazionale, ci sono indicatori diagnostici della norma, che indicano il normale sviluppo del sistema cardiovascolare del feto.

Qualsiasi deviazione dai criteri accettati, a seconda della situazione specifica, può essere considerata dal medico curante come prova della presenza di patologia dello sviluppo intrauterino..

La cardiotocografia non è considerata il tipo principale di esame strumentale dello stato di salute fetale, che può in gran parte determinare la tattica della gravidanza, pertanto, in assenza di indicazioni speciali, il CTG viene eseguito non più di due volte durante l'intero terzo trimestre.

Esistono numerose patologie della gravidanza e complicanze associate, in presenza delle quali è indicato un CTG più frequente. Questi includono:

  • gravidanza post-termine: questo studio viene effettuato una volta ogni 4 giorni dopo la data di nascita prevista;
  • volume eccessivo di liquido amniotico, cardiopatia accertata, insufficienza fetoplacentare, presenza di tireotossicosi in una donna incinta (produzione eccessiva di ormoni tiroidei) - CTG viene eseguito almeno una volta alla settimana;
  • gravidanza multipla, ipertensione, bacino clinicamente stretto, lesione infettiva del sistema urogenitale - 3 volte al mese.

In definitiva, il diritto di determinare la tempistica e la frequenza del CTG appartiene al medico curante. Si baserà sulle caratteristiche del corso della gravidanza, sulla storia della donna, nonché sui risultati di altri studi diagnostici..

Effettuare prima del parto

La cardiotocografia può essere ordinata all'inizio del travaglio.

Se il ginecologo non ha finalmente determinato le tattiche principali della gestione del lavoro, può ricorrere a questa procedura diagnostica, in base ai cui risultati può scegliere l'algoritmo di azione più appropriato per una particolare situazione. In questo caso il CTG viene svolto più spesso rispetto alle scadenze previste dalla legge (anche giornaliere).

Se il medico decide di condurre il parto in modo naturale in caso di gravidanza prolungata, la sequenza delle sue azioni durante CTG è la seguente:

  1. Lo studio viene effettuato il giorno della nascita programmata o un giorno dopo.
  2. Il successivo CTG viene eseguito 5 giorni dopo, se i risultati dello studio precedente erano soddisfacenti.
  3. Dopo lo stesso periodo di tempo, il CTG viene ripetuto.

Se, dopo 41 settimane di gravidanza, il parto non si verifica, l'ostetrico-ginecologo curante può riconsiderare la proposta di gestione del travaglio. Può decidere di stimolare il travaglio o il parto operativo..

In un modo o nell'altro, i risultati della cardiotocografia eseguita hanno un impatto diretto sull'adozione di tale decisione, poiché mostrano in modo abbastanza informativo lo stato attuale del bambino..

Indicatori normali di CTG

Quali che siano i risultati della cardiotocografia, non possono essere una base assoluta per fare una diagnosi particolare. I dati CTG possono solo visualizzare lo stato attuale del feto, pertanto, per compilare un quadro clinico più completo, è necessario ripetere più volte questa procedura diagnostica..

I dati CTG vengono visualizzati sotto forma di una curva, grazie alla quale è possibile determinare una serie di discrepanze con indicatori normali caratteristici di una particolare età gestazionale.

Quando si decodifica un cardiotocogramma, gli specialisti tengono conto dei seguenti parametri:

  • Velocità basale: il numero medio di battiti cardiaci in un periodo di tempo.
  • Variabilità del ritmo: livello medio di deviazione dal parametro precedente.
  • Decelerazione: una diminuzione del numero di battiti cardiaci in un determinato periodo di tempo. Sul cardiotocogramma sembrano depressioni acute.
  • Accelerazione: aumento della frequenza cardiaca. Sembrano denti sul cardiotocogramma.
  • Tokogramma: mostra il livello di attività dell'utero.

Secondo il metodo di rilevamento degli indicatori, esistono diversi tipi di CTG:

  • Test non stress: la registrazione dei dati sull'attività cardiaca del bambino viene eseguita nelle condizioni più fisiologiche per lui.
  • Movimenti fetali: è qui che vengono registrati i movimenti fetali quando il tono uterino cambia.
  • Test dell'ossitocina - per eseguire una tale manipolazione diagnostica di una donna incinta, l'ossitocina (una sostanza che stimola l'attività contrattile dell'utero) non viene somministrata, mentre il CTG rileva la risposta fetale alle contrazioni.
  • Test mammario: le contrazioni uterine vengono attivate stimolando i capezzoli di una donna. Questo metodo è il più preferibile rispetto al precedente, poiché presenta minori rischi per il feto..
  • Test acustico: vengono utilizzati vari tipi di stimoli sonori, dopodiché il dispositivo registra le risposte del feto.

Misure di preparazione per CTG

Come molti altri metodi di diagnostica strumentale, la cardiotocografia richiede una certa preparazione..

Affinché i dati della ricerca siano sufficientemente informativi, è necessario che il feto sia in uno stato attivo. Per fare questo, puoi andare in piscina o camminare direttamente prima della procedura diagnostica

Il modo più semplice per "suscitare" un bambino è solleticare la pancia. La cosa principale nel cercare di provocare l'attività del feto è non esagerare, in modo da non danneggiare lui o te stesso..

Il momento più adatto per questa manipolazione diagnostica è considerato il periodo dalle 9:00 alle 14:00 e dalle 19:00 alle 00:00.

Il CTG non deve essere assunto a stomaco vuoto o entro 1 ora dopo un pasto o la somministrazione di glucosio. Il mancato rispetto di queste semplici regole può portare alla comparsa sul cardiotocogramma di un gran numero di errori che "lubrificano" l'idea reale dello stato del feto. In questo caso, molto probabilmente, la procedura dovrà essere ripetuta..

È in grado di fare del male?

L'esecuzione di CTG durante la gravidanza, indipendentemente dal numero totale di procedure, non rappresenta alcuna minaccia per le condizioni di una donna e del suo bambino. Questa manipolazione diagnostica non ha controindicazioni. Pertanto, i timori di alcune future mamme associate a una possibile minaccia da CTG sono assolutamente infondati..

È importante che ogni donna incinta ricordi che questo tipo di ricerca è abbastanza informativo e in determinate situazioni è assolutamente necessario. Pertanto, non si dovrebbe essere guidati dalle proprie paure irragionevoli e non basati su alcun pregiudizio. Usa il buon senso e i consigli del tuo medico.

Un quadro clinico completo della salute del bambino si basa su una serie di misure diagnostiche strumentali, in cui il CTG è uno di questi.

Per sapere come viene eseguita la cardiotocografia (CTG), guarda il prossimo video.

CTG durante la gravidanza

Durante la gravidanza, le donne si sottopongono a molte procedure mediche diverse, tra cui la cardiotocografia occupa un posto speciale. Che tipo di esame è questo, a che ora viene eseguito più spesso il CTG durante la gravidanza e cosa indicano i risultati? Diamo uno sguardo più da vicino al motivo per cui il CTG viene eseguito durante la gravidanza, quali informazioni ricevono i medici quando conducono uno studio del genere.

Cos'è CTG

Il CTG durante la gravidanza è un modo efficace per valutare le condizioni del feto. Nel processo di monitoraggio CTG, la frequenza del suo battito cardiaco viene registrata e analizzata a riposo, in movimento, con la contrazione dell'utero. Viene valutata l'attività motoria e il grado di variazione della frequenza cardiaca sotto l'influenza di vari fattori esterni (reattività dell'attività cardiaca).

Come gli ultrasuoni, il CTG durante la gravidanza viene eseguito utilizzando un gel medico. Secondo i risultati della cardiotocografia, disturbi come oligoidramnios / polidramnios, insufficienza fetoplacentare, infezioni intrauterine, ecc..

Il CTG del feto durante la gravidanza si basa sul principio della riflessione delle onde ultrasoniche da oggetti in movimento (effetto Doppler). Speciali sensori di registrazione sono posizionati sulla parete addominale anteriore. Generano suoni ad alta frequenza, leggono i segnali ricevuti dall'utero e dal feto. Un programma speciale analizza i dati e li visualizza sul monitor nel formato di un grafico, luci e segnali sonori. Il CTG del bambino durante la gravidanza aiuta il ginecologo a conoscere la presenza di patologie associate alla formazione del cuore e dei vasi sanguigni.

Perché è necessaria questa procedura

Il CTG durante la gravidanza determina cosa succede al bambino in momenti diversi. Aiuta a vedere i segni di carenza di ossigeno (ipossia), valuta le condizioni del feto e della futura mamma, determina la tattica di ulteriori azioni durante il parto.

Da quale settimana di gravidanza viene eseguito il CTG dipende direttamente dalle condizioni della donna, dalla presenza / assenza di eventuali patologie in lei. Un aumento o una diminuzione della frequenza cardiaca fetale durante l'ascolto con uno stetoscopio ostetrico durante l'esame è la ragione per la nomina della cardiotocografia. Un rinvio alla procedura CTG durante la gravidanza viene rilasciato in una clinica prenatale a un appuntamento programmato o in un ospedale di maternità per esami non programmati.

Date

Il periodo minimo possibile in cui viene eseguito il primo CTG durante la gravidanza inizia dalla 28a settimana. Una condotta precedente è accettabile se vi sono sospetti di anomalie critiche nello stato del feto. Nelle fasi precedenti, il dispositivo registra solo il battito cardiaco, senza la possibilità di analizzare la variazione della frequenza cardiaca in base ai movimenti. Fino a 28 settimane, non esiste ancora un'interazione completa tra il sistema nervoso autonomo e il cuore, quindi la cardiotocografia in questo momento è inappropriata. La procedura CTG durante la gravidanza inizia a essere eseguita quando il periodo ostetrico si avvicina alle 30 settimane.

In quale fase della gravidanza viene eseguita la CTG pianificata del feto??

Il terzo trimestre è ottimale per valutare le caratteristiche fisiologiche (circa 32 settimane dal giorno del concepimento). A questo punto, viene stabilita la relazione tra movimenti e attività cardiaca, si forma un ciclo di "attività-riposo".

Il periodo da 30 a 32 settimane è il momento migliore per il CTG durante la gravidanza. La procedura viene eseguita sia in LCD che in ospedale. Il numero di settimane in cui viene eseguito il primo CTG durante la gravidanza dipende direttamente dalle indicazioni individuali. Secondo l'ordine del Ministero della Salute, nel normale corso della gravidanza, la cardiotocografia viene eseguita una volta ogni 10 giorni dall'inizio delle 28 settimane.

Se i risultati di precedenti studi CTG sono sfavorevoli, il monitoraggio viene ripetuto dopo una settimana (5 giorni). In alcuni casi, i parametri della settimana a partire dalla quale viene eseguito il CTG fetale possono cambiare. Ad esempio, in caso di gravidanze multiple, lo studio viene condotto a partire dalle 26 settimane.

Alla domanda con quale frequenza può essere eseguito il CTG durante la gravidanza, gli esperti rispondono: se non ci sono anomalie nell'ecografia e dubbi sulle condizioni della donna, lo studio viene effettuato 1-2 volte durante il terzo trimestre. Questo è un esame ausiliario per determinare le tattiche della gestione del lavoro. Viene valutato insieme ad altri indicatori fisiologici..

Solo un ostetrico-ginecologo osservatore può determinare esattamente quante volte viene eseguito il CTG durante la gravidanza. Il numero di procedure varia a seconda delle condizioni fisiche della futura mamma. In media, la cardiotocografia viene eseguita non più di 1 volta a settimana.

CTG aggiuntivo durante la gravidanza è prescritto nei casi in cui il medico curante ha dubbi sulle condizioni della donna.

Indicazioni chiave per un monitoraggio frequente:

  • malformazioni identificate del bambino;
  • la presenza di una cicatrice sull'utero;
  • groviglio del cordone ombelicale in base ai risultati degli ultrasuoni;
  • deviazioni nei risultati del CTG precedente;
  • diminuzione / aumento della quantità di liquido amniotico;
  • feto grande, placenta previa, bacino stretto;
  • una storia di parto prematuro o aborto spontaneo;
  • Rh incompatibilità;
  • la presenza di patologie croniche in una donna (tireotossicosi, malattie del sistema genito-urinario, ecc.);
  • gestosi (aumento della pressione sanguigna, edema, convulsioni).

Il numero di CTG eseguiti aumenta durante la gravidanza con gemelli e una gravidanza prolungata (più di 41 settimane). Queste condizioni richiedono maggiore attenzione da parte dei medici. Pertanto, quante volte il CTG viene eseguito durante la gravidanza post-termine è determinato dagli indicatori ecografici, dalle condizioni fisiche generali e dai risultati dei test clinici.

Gli studi vengono effettuati ogni cinque giorni dopo la data di scadenza stimata (stimata). Quando viene rilevata l'ipossia intrauterina, il monitoraggio viene effettuato quotidianamente fino a quando le condizioni del bambino non si normalizzano. A seconda di quanto a lungo vengono presi gli indicatori CTG durante la gravidanza, viene determinato il regime terapeutico, viene presa una decisione sul metodo di consegna.

Come prepararsi per CTG

Non è necessaria una preparazione speciale per CTG durante la gravidanza. Il tempo ottimale per lo studio è dalle 9 alle 14 e dalle 19 alle 23. Durante la procedura in altre ore si possono osservare deviazioni nella variabilità della frequenza cardiaca. Influisce sulle letture CTG durante la gravidanza e sulla postura che la donna assume al momento dello studio. La posizione ottimale durante la cardiotocografia è sdraiata sul lato sinistro. È consentita una posizione seduta / semi-seduta. La posizione del corpo può influire sulla durata del CTG durante la gravidanza..

Non è consigliabile sdraiarsi sulla schiena durante la procedura. A causa dell'eccessiva compressione dei vasi sanguigni da parte della cavità uterina, è possibile ottenere risultati inaffidabili. Il processo di preparazione al CTG durante la gravidanza include una visita dal ginecologo per ascoltare il battito cardiaco e determinare la posizione del feto. Prima della procedura, devi dormire bene, andare in bagno, sintonizzarti su uno stato d'animo positivo.

È possibile mangiare prima del CTG durante la gravidanza?

Il monitoraggio elettronico non viene eseguito a stomaco vuoto e dopo somministrazione diretta (endovenosa) di glucosio. Ciò influisce sull'attività del bambino e causa errori nel tokogram. Pertanto, la risposta alla domanda se sia possibile mangiare prima del CTG durante la gravidanza è positiva. Il tempo ottimale dopo aver mangiato è di 2-3 ore.

Caratteristiche della procedura

La cosa principale che CTG dà durante la gravidanza è la capacità di determinare se il bambino ha abbastanza ossigeno, come tollera l'attività fisica durante le contrazioni dell'utero, se passerà attraverso il canale del parto. Esistono due metodi per eseguire il CTG durante la gravidanza: indiretto e interno.

Il secondo metodo è usato estremamente raramente e solo durante il parto. Il primo viene utilizzato attivamente durante la gestazione e nella prima fase del travaglio. La cardiotocografia durante il parto mostra quanto bene il bambino affronta il carico e se è necessaria una stimolazione aggiuntiva del processo lavorativo. Considera come viene eseguito il CTG durante la gravidanza.

Il principio di come viene eseguito il CTG durante la gravidanza include le fasi principali:

  1. Posizionamento del sensore a ultrasuoni sulla parete addominale anteriore nella zona uditiva del battito cardiaco del bambino. La posizione corretta del controller influisce sulla durata del CTG durante la gravidanza.
  2. Sovrapposizione di un sensore estensimetrico nell'angolo destro dell'utero.
  3. Fissaggio del lettore con cinghie.
  4. Fissazione dei dati per un'ora / mezz'ora su nastro di carta sotto forma di grafici.

I risultati ottenuti vengono interpretati da un ostetrico-ginecologo. È in corso una valutazione completa dei dati CTG, Doppler e ultrasuoni. Se i risultati mostrano una grave ipossia, vengono prese misure per eliminarla..

Durata totale del CTG

Quanto tempo impiega il CTG durante la gravidanza?

La durata di questa procedura varia da 30 minuti. fino a un'ora e mezza. Puoi scoprire esattamente quanto durerà il CTG durante la gravidanza dal medico che esegue la procedura. In alcuni casi, non occorrono più di 20 minuti per disegnare un quadro completo. Il fattore principale che influenza la durata del CTG durante la gravidanza fisiologica è l'attività fisica del bambino.

Norme e trascrizioni di CTG durante la gravidanza

Cosa mostra esattamente il CTG durante la gravidanza:

  • condizione del cuore fetale;
  • la presenza di infezioni intrauterine;
  • anomalie dello sviluppo;
  • insufficienza fetoplacentare.

Durante lo studio vengono valutate l'età della placenta e la probabilità di rischio di parto pretermine.

Per una corretta valutazione della salute fetale, è importante capire come viene decifrato il CTG durante la gravidanza. Quando si conducono le ricerche e si interpretano i risultati, si tiene conto che la durata media del sonno fetale è di circa mezz'ora.

L'attività motoria generale del bambino, la capacità di rispondere agli stimoli è influenzata dai cambiamenti nei parametri biochimici del sangue della madre. Ad esempio, una variazione dei livelli di glucosio. La decodifica completa del CTG fetale durante la gravidanza viene eseguita da un ostetrico. I dati ottenuti sono coerenti con gli standard generalmente accettati. Come decifrare il CTG durante la gravidanza da solo? Per fare ciò, puoi utilizzare dati tabulari.

Tabella 1. Indicazioni di CTG durante la decodifica della gravidanza

La corretta interpretazione dei dati CTG durante la gravidanza aiuta a determinare ulteriori tattiche di trattamento, risolvere il problema dei metodi, i tempi di consegna.

Cosa mostra l'apparato CTG durante la gravidanza? Decodifica:

  1. Frequenza SS (ritmo basale).
  2. Carattere, ampiezza dei toni (variabilità di BR).
  3. Ritmo (decelerazione, accelerazione).

Tabella 2. Indicatori di CTG durante la gravidanza, la norma per settimana.

Analisi CTG durante la gravidanza che cos'è? Il concetto implica una valutazione degli indicatori del tokogramma per identificare le deviazioni dalla norma fisiologica raccomandata.

Tabella 3. CTG per la gravidanza a termine, la norma (32-38 settimane):

Uno scarso CTG durante la gravidanza indica deviazioni nella reattività del sistema cardiaco e vascolare del bambino. Le informazioni ottenute durante lo studio riflettono i cambiamenti nella struttura della madre-placenta-feto. Tuttavia, sulla base dei soli indicatori cardiotocografici, è impossibile trarre conclusioni finali sulle condizioni del bambino. L'indice CTG ottimale durante la gravidanza è di 9 punti.

Il danno del CTG: verità o mito

La procedura CTG durante la gravidanza è indolore e sicura. Non danneggia il bambino e la futura mamma, non stimola l'inizio prematuro del travaglio. La cardiotocografia tempestiva riduce il rischio di sviluppare patologie, consente di identificarle nelle fasi iniziali, di adottare le misure necessarie per eliminare.

Quanto spesso dovrebbe essere eseguito il CTG durante la gravidanza? L'intervallo ottimale sarà determinato dal ginecologo sulla base di altri esami e delle condizioni fisiche generali della donna. Per avere un quadro completo del CTG durante la gravidanza, puoi leggere le recensioni su forum medici o parentali specializzati.

Il CTG deve essere superato, soprattutto più vicino al parto e al parto. Molte informazioni vengono fornite ai medici se si sospettano contrazioni, ecc. Ma spesso, ahimè, CTG all'inizio del 3 ° trimestre viene eseguito formalmente. Si consiglia di chiedere a un professionista esperto di cui ci si fida per interpretare il risultato.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Cibo sano senza lattosio - esiste, scegliamo una formula senza lattosio per i bambini

Parto

Molti genitori, quando si nutrono, notano che i loro figli hanno difficoltà ad assorbire il cibo. Spesso i bambini sperimentano un grave disagio associato alla digestione, rifiutano di mangiare.

Anestesia epidurale (epidurale) durante il travaglio

Infertilità

L'anestesia epidurale è necessaria per alleviare il dolore durante il travaglio. Può essere utilizzato sia per il parto vaginale che per il taglio cesareo..

Aringa durante l'allattamento: è possibile o no

Analisi

Una dieta dietetica ed equilibrata è uno dei fondamenti dell'alimentazione naturale di un bambino. Tutti sanno che il pesce è considerato un prodotto sano, ma tutte le sue varietà sono ammesse per l'allattamento?

Come viene eseguita la CTG del feto, per quanto tempo e cosa indicano i risultati

Concezione

Il CTG durante la gravidanza viene eseguito nel terzo trimestreQuando e per cosa viene eseguito il CTG durante la gravidanzaLa cardiotocografia durante il trasporto di un bambino è assegnata a tutti.