Principale / Parto

Procedure idriche dopo DPT: "a favore" e "contro"

Dopo che il bambino è stato vaccinato, i genitori hanno molte domande su quali restrizioni esistono nei primi giorni dopo questa procedura..

Molto spesso, sono preoccupati per la possibilità di fare il bagno al bambino dopo la vaccinazione DPT. Il corpo reagisce in modo particolarmente doloroso all'introduzione di questo vaccino. Naturalmente, vari fattori, comprese le procedure idriche, influenzano il benessere del bambino..

Motivi per vietare il nuoto

Fare il bagno minaccia di infezione o un virus che può influire sulla salute nel sito di iniezione. Tuttavia, i medici vietano di eseguire procedure idriche per un altro motivo. Cambiamenti come arrossamento, febbre e irritazione si verificano a seguito del bagno..

Inoltre, il sistema immunitario è indebolito dopo la somministrazione del vaccino. Il corpo produce attivamente anticorpi. Durante il nuoto, c'è il rischio di ipotermia, che è irta di raffreddori e l'inizio del processo infiammatorio..

Dopo l'immunizzazione, si osservano spesso le seguenti reazioni del corpo:

  • ipertermia (le letture del termometro superano i 39 gradi Celsius), è problematico abbassare la temperatura con antipiretici;
  • brividi;
  • rinorrea;
  • mal di testa;
  • sonnolenza;
  • irritabilità;
  • pianto;
  • debolezza;
  • apatia;
  • vomito;
  • diarrea;
  • tosse;
  • convulsioni;
  • gola infiammata.

I cambiamenti di temperatura durante il nuoto provocano la manifestazione di questa sintomatologia. A contatto con l'acqua è possibile l'inizio di un processo infiammatorio. La risposta del corpo al vaccino aumenta. La situazione sta peggiorando.

Per quanto tempo non puoi lavarti

I medici dicono che non puoi lavarti durante il giorno prima della vaccinazione e tre giorni dopo. Se le condizioni del bambino non peggiorano, è necessario astenersi dalle procedure dell'acqua per non più di un giorno. L'importante è nuotare per un breve periodo, per prevenire l'ipotermia e il surriscaldamento. Fare il bagno aiuterà il tuo bambino a riprendersi più velocemente dopo la vaccinazione.

Quando è consentito nuotare

Se il bambino mangia con appetito, gioca e non c'è reazione del corpo al vaccino, puoi lavarlo il primo giorno dopo l'immunizzazione.

La cosa principale è seguire una serie di regole:

  1. Usa l'acqua bollita. Non aggiungere tisane.
  2. Resistere alla temperatura dell'acqua entro 36-39 gradi Celsius.
  3. I bambini non sono autorizzati a nuotare a lungo. 5-10 minuti sono sufficienti.
  4. Il sito di vaccinazione può essere inumidito solo con acqua, ma non strofinato con una spugna.
  5. Dopo aver lasciato il bagno, è necessario pulire immediatamente il bambino con un asciugamano e indossarlo, evitando l'ipotermia.
  6. È necessario assicurarsi che non ci siano correnti d'aria nella stanza..

Osservando questi requisiti, non si verificheranno conseguenze negative dopo il DPT. Il bagno è consentito immediatamente dopo l'introduzione del vaccino in assenza di cambiamenti nel benessere del bambino.

Considerando che la reazione alla vaccinazione si manifesta spesso nel secondo giorno, si consiglia comunque di posticipare il bagno..

Se bagnato: possibili conseguenze

I medici avvertono i genitori di non bagnare il sito di iniezione il primo giorno. Il contatto con l'acqua aumenta il rischio di una reazione locale del corpo.

Se l'area interessata è bagnata, si osservano i seguenti cambiamenti nel sito di vaccinazione:

  • arrossamento;
  • rigonfiamento;
  • rigonfiamento;
  • sensazioni dolorose;
  • eruzioni cutanee;
  • la formazione di un sigillo;
  • zoppia.

L'acqua contiene microrganismi patogeni che provocano l'inizio del processo infiammatorio. Quando penetrano in una ferita aperta, inizia la suppurazione..

Per eliminare gli effetti collaterali, è necessario un intervento chirurgico. I preparati locali per la formazione di pus nel sito di iniezione sono inefficaci.

Il sito di iniezione si è bagnato: cosa fare

È impossibile bagnare il vaccino DPT, ma se ciò accade, non dovresti farti prendere dal panico. È necessario asciugare il sito di iniezione con un asciugamano. Lo sfregamento è severamente vietato. In questo modo peggiorerai la situazione..

Se compare una reazione locale, l'area interessata viene trattata con un unguento Troxevasin..

Il farmaco migliora la circolazione sanguigna e il sigillo inizia a dissolversi. La sindrome del dolore è alleviata, il prurito e l'infiammazione vengono eliminati.

Le compresse non devono essere applicate al sito di iniezione. È inoltre vietato utilizzare antisettici e utilizzare metodi di medicina tradizionale. Tutte le azioni sono concordate con il medico. L'automedicazione è inaccettabile.

Effetti del bagno: quando hai bisogno dell'aiuto di un medico

La reazione al vaccino DPT è normale. Tali cambiamenti non destano preoccupazione. Questa è la risposta immunitaria dell'organismo, in cui inizia la sintesi degli anticorpi e la creazione di una barriera protettiva contro le infezioni. Il deterioramento della salute dopo il bagno non è un motivo per consultare un medico.

Ci sono una serie di segnali di pericolo derivanti dal contatto con l'acqua.

Con la manifestazione dei seguenti sintomi, non puoi esitare a contattare un istituto medico:

  • il bambino piange continuamente per tre ore;
  • il sito di iniezione è gravemente gonfio, una macchia rossa o un sigillo di diametro supera gli 8 centimetri;
  • un ascesso purulento è apparso nell'area dell'iniezione;
  • dopo ogni pasto si nota il vomito;
  • la temperatura supera i 39 gradi Celsius e non si abbassa nemmeno con l'uso di antipiretici;
  • la pelle diventa bluastra o gialla;
  • c'è una temporanea cessazione della respirazione;
  • si verifica la perdita di coscienza;
  • compare una forma grave di allergia (shock anafilattico, edema di Quincke);
  • le convulsioni compaiono sullo sfondo dell'assenza di ipertermia.

Con tali sintomi, i genitori devono consultare un medico e parlare delle azioni che sono state eseguite nel periodo post-vaccinazione. Fare il bagno non è l'unica cosa che può portare allo sviluppo di complicazioni pericolose. Queste informazioni aiuteranno il pediatra a valutare la situazione e scegliere le tattiche di trattamento..

L'opinione dei medici

Il compito principale dei genitori è mantenere una routine familiare e prevenire lo stress. Se il bambino è abituato a fare il bagno prima di andare a letto, non dovresti rifiutarti categoricamente di fare il bagno..

La cosa principale è evitare l'esposizione prolungata all'acqua e all'ipotermia. L'opzione migliore è una doccia o un lavaggio con acqua calda.

Molti medici affermano che non ci sono seri ostacoli alla balneazione nel periodo post-vaccinazione. Al contrario, qualsiasi disagio che un bambino prova influisce negativamente sull'attività del sistema immunitario..

Un breve bagno senza l'uso di detergenti non peggiorerà la condizione. La cosa principale è che la temperatura dell'acqua rientra nei limiti normali e il bambino non si surriscalda.

Se al bambino non piace nuotare e fa i capricci durante le procedure, piangendo costantemente, allora è meglio posticipare le visite in bagno per i primi giorni dopo l'iniezione del siero. Non sovraccaricare un corpo indebolito con ulteriori emozioni negative..

Sarà sufficiente pulire il bambino con salviettine umidificate o un asciugamano precedentemente imbevuto d'acqua.

È severamente vietato strofinare il sito di vaccinazione con un panno o una spugna. Basta lavare l'area interessata per rimuovere il sudore accumulato. Se i genitori decidono di impedire al bambino di fare il bagno per questo periodo, è necessario assicurarsi che il sito di iniezione rimanga pulito..

Il sudore accumulato sulla ferita può portare all'insorgenza di un processo infiammatorio locale. Il gonfiore appare sulla pelle. Il luogo in cui è stato somministrato il vaccino diventa rosso. Non sono escluse eruzioni cutanee simili a una reazione allergica e indurimento.

Nel periodo post-vaccinazione non sono necessarie ulteriori manipolazioni. Cercare di alleviare le condizioni del bambino può portare ad un aggravamento della situazione..

Gli effetti collaterali si verificano spesso con l'introduzione del vaccino DPT. Pertanto, dopo l'immunizzazione ci sono una serie di restrizioni, tra cui il rifiuto delle procedure idriche merita un'attenzione particolare..

Non esiste un divieto categorico di nuotare. Se non ci sono cambiamenti di stato, un lavaggio veloce sarà utile. È un'altra questione se il bambino ha reagito dolorosamente al vaccino. Allo stesso tempo, dovresti aspettare mentre fai il bagno finché non ti senti normale.

È possibile fare il bagno a un bambino dopo la vaccinazione DPT: spiegazioni

Tempo per leggere questo articolo: 9 minuti.

Dopo che il bambino ha ricevuto un'iniezione, i genitori iniziano a preoccuparsi della domanda: è possibile fare il bagno al bambino dopo la vaccinazione, perché alcuni tipi di vaccinazioni non possono essere bagnati. Naturalmente, la risposta a questa domanda deve essere trovata dal medico in anticipo per non danneggiare la salute del bambino. È possibile fare il bagno ai bambini dopo la vaccinazione DPT, e in tal caso è meglio rifiutare questa idea?

Vaccinazione: che cos'è

La vaccinazione è una manipolazione obbligatoria per tutti i bambini, in cui vengono introdotti farmaci speciali nel corpo per migliorare le proprietà protettive dell'immunità. Oggi vengono effettuate vaccinazioni per quasi tutte le malattie gravi, quindi i bambini raramente contraggono infezioni. Dopo aver somministrato l'iniezione al bambino, ha bisogno di osservare un certo regime quotidiano, che consentirà l'assorbimento del medicinale e al bambino di sentirsi bene. Subito dopo l'introduzione del farmaco, il sistema immunitario inizia a produrre anticorpi protettivi - di conseguenza, malattie gravi non si sviluppano nel bambino o procedono in una forma debole e pigra.

Le vaccinazioni sono importanti per la salute di ogni bambino. Ma non è sempre possibile nuotare dopo l'iniezione, inumidire il sito di iniezione, camminare con il bambino e così via. Ciò consentirà al corpo di sviluppare anticorpi più rapidamente e anche di evitare il gonfiore nel luogo in cui è stato iniettato il vaccino..

Perché i bambini non dovrebbero fare il bagno dopo le vaccinazioni

Ci sono consigli dei medici che il bambino dovrebbe essere lavato un giorno prima della vaccinazione prevista, e quindi questa procedura dovrebbe essere eseguita due giorni dopo l'iniezione. Pertanto, i medici vogliono proteggere i bambini dallo sviluppo di infezioni pericolose..

Per rispondere con precisione alla domanda se sia possibile fare il bagno a un bambino dopo la vaccinazione DPT, è necessario tenere conto delle condizioni del bambino e del suo benessere generale. Se ha la febbre, che si esprime in sbalzi d'umore, comparsa di tosse, perdita di appetito e mancanza di umore, è meglio rifiutare le procedure idriche. Nel caso in cui il bambino sia allegro e attivo, significa che l'immunizzazione è andata bene - in questo caso non ci sono restrizioni o paure.

Attenzione! Si ritiene che sia impossibile lavare i bambini il giorno dell'iniezione, perché il corpo del bambino non ha ancora avuto il tempo di sviluppare anticorpi - questo significa che è troppo debole. In questo caso, quando il sistema immunitario non è in grado di proteggere i bambini, possono ammalarsi rapidamente dopo aver visitato il bagno, poiché la microflora patogena si trova spesso nell'acqua. Oppure i bambini possono ammalarsi di raffreddore o ipotermia dopo le procedure idriche. Ecco perché i genitori fanno il bagno al loro bambino solo un paio di giorni dopo la vaccinazione..

Sebbene il primo giorno il corpo del bambino sia effettivamente un po 'indebolito, si raccomanda di "proteggere" il bambino dall'ipotermia e da altre situazioni in cui può prendere il raffreddore. Gli anticorpi sono prodotti dal corpo del bambino per 24 ore. È in questo momento che il bambino può iniziare a tossire, la sua temperatura può aumentare in modo significativo o può apparire un naso che cola. Tuttavia, il bagno non influisce in alcun modo su questo. Dopo la vaccinazione DTP, non è vietato fare la doccia. La cosa principale è che il bambino non si raffredda troppo, altrimenti causerà effetti collaterali della vaccinazione.

È possibile camminare con i bambini dopo un'iniezione?

Inoltre, non vale la pena stare all'aperto dopo la vaccinazione. Ciò è particolarmente vero per i bambini con difese immunitarie deboli, poiché il corpo è debole all'inizio. Ne consegue che un raffreddore può svilupparsi rapidamente. Inoltre, se la malattia si sviluppa durante l'attivazione degli anticorpi, il trattamento richiederà molto più tempo..

Inoltre, non vale la pena camminare dopo un'iniezione DPT, poiché il bambino può contrarre una malattia virale per via aerea.

Motivi per il ritiro dalla vaccinazione DPT

È vietato fare il bagno a un bambino dopo la vaccinazione DPT se ha:

  • rinorrea;
  • calore;
  • letargia;
  • tosse;
  • perdita di appetito;
  • stato depresso.

In altri casi, il bagno non danneggerà..

Dopo la vaccinazione DPT, i bambini molto spesso si ammalano a causa della debolezza dell'immunità. Dopotutto, il corpo non è ancora in grado di combattere la microflora patogena. Pertanto, se il sistema immunitario del bambino è debole, è meglio proteggerlo dal nuoto e dal camminare per strada..

È possibile eseguire procedure idriche quando il bambino si sente bene ed è completamente sano. Dopo aver fatto il bagno, nel sito di iniezione possono comparire gonfiore, lieve arrossamento della pelle o lieve gonfiore. Non devi aver paura: per alleviare questi sintomi, puoi applicare un impacco caldo sull'area infiammata.

Quando puoi fare il bagno ai bambini

Molti studi attualmente in corso hanno confermato che fare il bagno dopo DPT e altre vaccinazioni non è dannoso per la salute di un bambino. Soprattutto se le sue condizioni non sono state disturbate dall'iniezione.

I bambini possono eseguire procedure idriche immediatamente dopo le seguenti vaccinazioni:

  • DTP;
  • rabbia;
  • influenza;
  • Epatite B;
  • polio;
  • morbillo;
  • parotite;
  • rosolia;
  • difterite;
  • infezione da pneumococco;
  • pertosse;
  • febbre gialla;
  • tetano;
  • colera;
  • malattie che si sviluppano attivamente dopo l'attivazione nel corpo del bacillo emofilico.

Dopo questi tipi di infezione, puoi, senza paura, fare il bagno ai bambini, poiché l'acqua non può peggiorare lo stato di salute, oltre a causare lo sviluppo di malattie pericolose.

Cosa può apparire nel sito di iniezione dopo DPT? Questi sono arrossamento, indurimento, gonfiore e gonfiore..

In questo caso, è completamente sicuro eseguire le procedure dell'acqua, anche se la "cicatrice" del vaccino non è ancora scomparsa..

Cos'altro non si può fare dopo la vaccinazione DPT

Per evitare il deterioramento delle condizioni del bambino, i genitori dovrebbero prestare attenzione alla dieta delle briciole. Non vale la pena aggiungere nuovi prodotti al menu o cambiare la dieta per i primi 2-3 giorni dopo l'iniezione. Ad esempio, se una madre sta allattando un bambino, i prodotti aggiuntivi introdotti negli alimenti complementari dovrebbero essere familiari al bambino..

Non c'è bisogno di aver paura se, 2-3 giorni dopo l'iniezione, l'appetito del bambino è diminuito. Questo fenomeno si verifica a causa del fatto che l'immunità del corpo viene ricostruita, producendo anticorpi. Pertanto, gli organi digestivi funzionano in una modalità indebolita. E questo nonostante il fatto che il corpo abbia bisogno di molta energia per proteggere il corpo del bambino.

Ti consigliamo anche di leggere il nostro materiale simile "È possibile fare il bagno a un bambino con la varicella".

Procedure idriche dopo DPT - quando puoi fare il bagno a tuo figlio dopo la vaccinazione?

Affinché il periodo post-vaccinazione vada bene, è necessario capire cosa è permesso e cosa è vietato fare dopo l'iniezione. Molti genitori hanno una domanda se sia possibile bagnare DTP. Per dare una risposta bisogna capire cos'è la vaccinazione, cosa succede nell'organismo dopo l'ingestione di materiale antigenico.

È possibile fare il bagno a un bambino dopo la vaccinazione DPT?

DTP contiene tossoidi di patogeni del tetano e della difterite, cellule di pertosse microbica inattivate. Dopo la penetrazione del farmaco nel corpo, viene attivato il sistema immunitario, che inizia a combattere contro le sostanze estranee.

Durante questo processo vengono prodotti anticorpi che rimangono a lungo e prevengono l'infezione e lo sviluppo di malattie..

Durante diversi giorni successivi alla vaccinazione, potrebbe verificarsi un leggero peggioramento del benessere: la temperatura aumenta, compare debolezza e l'appetito diminuisce. Sono accettabili reazioni locali sotto forma di arrossamento, dolore e gonfiore della zona di puntura.

Molti medici consigliano di non fare il bagno al bambino per un po 'di tempo dopo la vaccinazione. Spiegano la loro posizione dal fatto che l'immunità del bambino dopo la vaccinazione è indebolita, alcuni fattori possono peggiorare il periodo dopo la prevenzione di tetano, difterite e pertosse.

Gli oppositori alle procedure dell'acqua dopo il DPT vietano di fare la doccia, fare il bagno, visitare la piscina, nuotare nel mare e nel fiume. Secondo i medici, conoscendo e aderendo a tali restrizioni, i genitori proteggono il loro bambino da molte malattie e complicazioni..

Altri pediatri, al contrario, sostengono il bagno dopo la vaccinazione, spiegano il loro punto di vista come segue:

  • per qualche tempo dopo l'immunoprofilassi, il bambino si sente male, può essere capriccioso e soffrire di insonnia;
  • l'acqua ha un effetto calmante sul sistema nervoso, rilassa i muscoli. Allevia la tensione, migliora il sonno.

Sono stati effettuati diversi studi, durante i quali gli scienziati medici hanno scoperto che è possibile lavare un bambino dopo DPT, questo non porta a conseguenze negative..

La maggior parte dei medici consiglia di fare il bagno al bambino con saggezza, tenendo conto delle sue condizioni e delle sue condizioni nell'appartamento..

Il pediatra Komarovsky raccomanda di aderire a queste regole quando si eseguono procedure idriche per un bambino appena vaccinato:

  • posticipare il bagno o la doccia a una temperatura corporea elevata del bambino;
  • se l'appartamento è freddo o troppo caldo, ci sono correnti d'aria, allora è meglio non fare il bagno al bambino;
  • utilizzare acqua calda bollita per le procedure igieniche;
  • non utilizzare sale marino, oli aromatici. Prendi solo sapone per bambini ipoallergenico speciale per l'igiene;
  • dopo il bagno, asciugare il bambino e avvolgerlo in una coperta.

Perché è impossibile bagnare il sito di iniezione: possibili conseguenze del bagno

Quasi tutti i genitori sanno che è impossibile bagnare la puntura dopo il test di Mantoux, poiché c'è il rischio di distorcere il risultato della ricerca. Ma non tutti capiscono perché i medici vietano il bagno dopo il DPT. Le limitazioni all'esecuzione delle procedure idriche nel periodo post-vaccinazione sono spiegate dal fatto che fare la doccia o il bagno può provocare conseguenze indesiderabili.

Fare il bagno subito dopo la vaccinazione può causare:

  • infezione del sito di iniezione. L'acqua del rubinetto è di scarsa qualità. Per i primi due giorni, c'è una ferita nell'area della puntura, in cui i patogeni possono facilmente penetrare. Quando una puntura viene a contatto con l'acqua, aumenta il rischio di sviluppare infiammazione, gonfiore e suppurazione. Se si forma un ascesso, dovrà essere rimosso chirurgicamente;
  • un raffreddore. Dopo la vaccinazione, l'immunità è indebolita. La minima corrente d'aria e la caduta di temperatura possono causare raffreddori. In questo caso, la patologia sarà difficile;
  • fatica. La vaccinazione è un peso per il corpo. Se al bambino non piace nuotare, le procedure idriche per lui saranno uno stress aggiuntivo;
  • formazione impropria di immunità specifica. Gli anticorpi possono essere prodotti in quantità insufficienti o per niente. Ciò è dovuto al fatto che nel periodo post-vaccinazione il corpo è indebolito, poiché tutte le sue forze sono dirette alla lotta contro il materiale antigenico. Se il bambino si ammala, il sistema immunitario inizierà a combattere la patologia e reagirà meno al DPT.

Meglio astenersi dal nuotare per un paio di giorni. Durante questo periodo, è consentito pulire il corpo del bambino con un asciugamano o tovaglioli umidi, senza alterare l'area della puntura.

Quanti giorni puoi lavare tuo figlio dopo il DPT?

Le opinioni dei medici su quanto a lungo astenersi dalle procedure idriche dopo la vaccinazione differiscono. La maggior parte dei medici consiglia di non lavare il bambino per 1-3 giorni..

Il periodo di restrizione dipende da vari fattori:

  • le condizioni del bambino;
  • condizioni nell'appartamento;
  • reazione locale nel sito di iniezione.

Se il bambino si sente bene e ha una temperatura corporea normale, il giorno successivo è consentito fare il bagno e la doccia. In questo caso, è meglio cercare di non bagnare il sito di puntura. Il corpo di ogni bambino reagisce in modo diverso al materiale antigenico iniettato.

Alcune persone possono manifestare i seguenti sintomi per più di tre giorni:

  • ipertermia;
  • tosse;
  • malessere generale;
  • rinorrea;
  • indurimento e arrossamento nella zona di iniezione.

In questi casi, non puoi fare il bagno al bambino finché non si riprende completamente..

Cos'altro non si può fare il primo o il secondo giorno dopo la vaccinazione?

Fare il bagno non è l'unica restrizione del periodo post-DTP. Ci sono una serie di divieti di cui i genitori dovrebbero essere consapevoli e dovrebbero rispettare. Ciò aiuterà a prevenire le complicazioni post-vaccinazione. I medici sono tenuti a informare prima di manipolare ciò che può e non può essere fatto dopo l'immunizzazione.

Durante i primi due giorni dopo la vaccinazione, è vietato:

  • sovralimentare il bambino. Questo crea un carico aggiuntivo sul corpo;
  • introdurre nuovi piatti nella dieta. Se il bambino è allattato al seno, la madre dovrebbe escludere dal suo menu tutti i frutti esotici, le verdure, il cioccolato, gli agrumi e altri alimenti che possono provocare lo sviluppo di allergie. Se il bambino sta assumendo alimenti complementari, si raccomanda di non apportare modifiche alla dieta stabilita del bambino per qualche tempo;
  • dare al bambino per pettinare il sito di iniezione. Questo può portare ad un aumento e all'infezione della ferita dopo DPT;
  • visitare luoghi pubblici con il bambino. Anche rinchiudere tuo figlio o tua figlia nelle quattro mura della casa è malsano. Gli esperti raccomandano di camminare in giardino, cintura forestale (dove ci sono poche persone, c'è una bassa probabilità di infezione da patologie infettive e virali);
  • trattare la coscia o la spalla in cui è stata somministrata l'iniezione di DPT con vari unguenti, creme, lozioni. Ciò può portare allo sviluppo di allergie e alla formazione impropria di un'immunità specifica. Se appare un nodulo nell'area di iniezione, la pelle inizia ad arrossarsi e gonfiarsi, quindi è meglio non auto-medicare, ma consultare un pediatra;
  • vesti il ​​tuo bambino con abiti sintetici e aderenti. In questo caso, aumenta la probabilità di sviluppare una reazione locale sotto forma di arrossamento, gonfiore della zona di iniezione. L'abbigliamento dovrebbe essere fatto di tessuti naturali e sciolto;
  • ignora i sintomi degli effetti collaterali del DTP, cerca di eliminarli da solo. Ciò minaccia lo sviluppo di gravi complicazioni post-vaccinazione. Pertanto, se compaiono segni patologici, consultare un medico.

È possibile nuotare e camminare per strada dopo le vaccinazioni contro l'epatite e lo pneumococco?

Oltre al DPT, i bambini vengono vaccinati anche con altri farmaci. Ad esempio, i bambini sono protetti contro i virus dello pneumococco e dell'epatite. I genitori sono interessati a sapere se è permesso camminare per strada e nuotare dopo tali vaccini.

L'effetto di tutte le vaccinazioni sul corpo è simile, pertanto queste restrizioni si applicano non solo al DPT, ma anche a tutti gli altri farmaci per l'immunizzazione.

Video collegati

Maggiori informazioni sul vaccino DPT nel video:

Pertanto, le opinioni dei medici sulla possibilità di bagnare la zona di puntura dopo DPT e nuotare differiscono. La maggior parte degli esperti consiglia di astenersi dalle procedure dell'acqua per un paio di giorni. Ciò eviterà complicazioni post-vaccinazione..

È consentito a un bambino di nuotare dopo la vaccinazione DPT

La vaccinazione DTP è uno strumento obbligatorio per la vaccinazione dei bambini. Viene eseguito per potenziare le funzioni protettive del corpo del bambino riducendo il rischio di contrarre difterite, pertosse e tetano. A causa della produzione attiva di anticorpi protettivi, che inizia immediatamente dopo l'iniezione, il rischio di sviluppare queste malattie in futuro è ridotto o procedono in forma passiva.

Per impostazione predefinita, il consenso a tale iniezione implica l'accettazione di aderire a regole rigorose che mirano a garantire tutti i benefici per la salute del vaccino. Il vaccino contiene batteri della pertosse inattivati ​​e tossoidi della difterite e del tetano. Il sistema immunitario inizia a "combattere" attivamente con agenti patogeni. Di conseguenza, nei primi giorni dopo l'immunizzazione, il bambino ha febbre, malessere generale, tosse e alcuni altri effetti collaterali. Durante questo periodo, è meglio non esporre un ragazzo o una ragazza a stress inutili per aiutare il piccolo corpo ad affrontare il compito principale: sviluppare il proprio meccanismo di difesa contro le infezioni incorporate. Questa diventa la spiegazione principale del motivo per cui i medici più esperti ritengono che fare il bagno subito dopo aver ricevuto una vaccinazione DPT farà più male che bene. A proposito, lo stesso vale per le passeggiate all'aria aperta. Ma quando arriverà il momento in cui sarà già possibile lavare le briciole, lo scopriremo in questo articolo.

Quanti giorni

C'è un malinteso che la vaccinazione DPT abbia alcune caratteristiche comuni con il test di Mantoux, dovuto al fatto che è vietato bagnare quest'ultimo (anche se non categoricamente). La raccomandazione di limitare la balneazione è associata principalmente al rischio di malattie gravi, che possono essere aggravate sullo sfondo di una diminuzione delle proprietà protettive del corpo dopo l'iniezione. L'acqua che entra nel sito di iniezione è completamente sicura.

Se ti senti bene, puoi nuotare dopo la vaccinazione DPT il primo giorno dopo la manipolazione. Con effetti collaterali (febbre, tosse e così via), non puoi fare il bagno al bambino, poiché vari fattori di un ambiente estraneo possono provocare un raffreddore, gravi complicazioni.

Se i sintomi dolorosi persistono il terzo o il quarto giorno dopo la data in cui è stata eseguita l'iniezione, necessaria per aumentare l'immunità, il paziente deve essere mostrato al medico e agire secondo le sue successive istruzioni..

Perché non puoi fare il bagno a tuo figlio dopo le vaccinazioni. Opinioni e pregiudizi

Gli esperti raccomandano di eseguire le procedure dell'acqua un giorno prima dell'iniezione del vaccino e il successivo bagno deve essere effettuato solo il giorno successivo o due giorni dopo l'iniezione. L'effetto di tale divieto è dovuto al desiderio di proteggere l'immunità indebolita del bambino dagli effetti di fattori ambientali patogeni (acqua grezza, sporca, temperatura del bagno).

I sintomi di un aumento della temperatura corporea possono essere compresi dai livelli di malumore e disattenzione nei bambini. Se non corrispondono alla normalità, è severamente vietato nuotare e qualsiasi altra procedura in acqua. Questo spiega perché in nessun caso dovresti fare il bagno a tuo figlio se non ti senti bene. Se il bambino è in uno stato normale, buon appetito e umore, è permesso nuotare quasi immediatamente dopo la vaccinazione, non ci sono restrizioni.

Le opinioni della mamma

Una delle domande più comuni delle madri: "È possibile inumidire il vaccino DPT?".

Le madri spesso confondono le vaccinazioni contro pertosse, difterite, tetano e Mantoux, quindi credono erroneamente che in nessun caso il vaccino DPT dovrebbe essere inumidito. Questo è un mito comune. Dopo l'introduzione del farmaco, puoi fare un impacco d'acqua senza paura di una reazione negativa del corpo. Il problema principale dopo la vaccinazione non è il contatto del sito di iniezione con l'acqua, ma piuttosto un sistema corporeo indebolito, incapace per qualche tempo di resistere a fattori esterni, che possono successivamente portare a gravi malattie.

L'opinione dei medici

I pediatri ritengono che dopo la somministrazione del vaccino valga davvero la pena astenersi dal lavarsi per circa 48 ore, ma ritengono anche che l'umidità sulla pelle in cui è stato iniettato il vaccino non influenzi l'immunità. Questo punto di vista è spiegato come segue: il sistema immunitario dei bambini dopo qualsiasi tipo di vaccinazione è debole, gli anticorpi vengono prodotti a una velocità enorme, a causa della quale il rischio di qualsiasi malattia aumenta in modo significativo. L'immunità, incapace di fornire una resistenza adeguata, è esposta a infezioni esterne e la malattia insorge. I medici insistono anche sul fatto che farsi vaccinare durante la gravidanza fa più male che bene..

I medici raccomandano di limitare le procedure di balneazione per un neonato fino a due giorni per dare al suo corpo il tempo di riprendersi.

È davvero possibile fare il bagno a un bambino dopo la vaccinazione DPT

Nonostante le raccomandazioni, molte persone pensano ancora che fare il bagno a un neonato dopo una vaccinazione DPT sia possibile se si sente bene. Questo è in parte vero. Non puoi nuotare categoricamente se hai questi sintomi di malessere:

  • rinorrea;
  • tosse;
  • letargia;
  • alta temperatura;
  • qualsiasi altra manifestazione di deterioramento del benessere.

Quando è meglio astenersi e quanto non puoi fare il bagno al bambino dopo la vaccinazione

I bambini non hanno bisogno di limitare completamente la balneazione. La cosa principale è monitorare costantemente il bambino: misurare la sua temperatura, controllare le sue condizioni. Con un eccellente indicatore di salute, il nuoto è consentito e questo non rappresenta un pericolo. Se ci sono sospetti sulla cattiva salute del bambino, è meglio posticipare qualsiasi procedura idrica per il tempo necessario per un completo recupero. Dobbiamo cercare di fornirgli la massima pace..

Le vaccinazioni DTP sono considerate una delle più difficili dell'intero calendario vaccinale. Ciò è dovuto al fatto che il bambino deve combattere tre infezioni contemporaneamente, la più reattiva tra cui è la pertosse. Da un lato gli effetti collaterali sono stress per il fragile immunocomplesso, dall'altro la loro manifestazione indica i corretti processi di formazione della barriera antibatterica.

Per ridurre la probabilità di complicanze dopo l'introduzione del DPT, è importante mostrare il piccolo paziente al pediatra prima della manipolazione. Forse identificherà e distinguerà controindicazioni rigorose o false alla procedura, ad esempio infezioni respiratorie acute, esacerbazione di patologie croniche, sindrome convulsiva, immunodeficienza e così via. Se tali condizioni vengono confermate, la vaccinazione verrà annullata o rinviata.

Secondo la classificazione medica, si distinguono i seguenti gradi di reazione del corpo alla vaccinazione (a seconda della temperatura corporea):

  • debole - fino a 37,5 ° С incluso;
  • media - 37,6-38,5 ° C;
  • forte - superiore a 38,5 ° С.

Se la temperatura corporea aumenta, ai bambini può essere somministrata una quarta compressa di analgin, dato il fatto di possibili allergie o intolleranze. I medici sconsigliano l'uso di altri farmaci e consigliano sempre di chiedere il parere di specialisti.

Quando puoi fare il bagno a tuo figlio dopo la vaccinazione DPT

I medici sconsigliano di fare il bagno a un bambino subito dopo la vaccinazione, anche se si sente bene. Di solito, i bambini possono eseguire procedure idriche non il primo giorno, ma almeno dopo due giorni.

Con una condizione costantemente cattiva dei bambini, anche il quarto giorno, i genitori dovrebbero contattare un medico per un aiuto qualificato..

Regole generali per fare il bagno dopo la vaccinazione

Esistono regole speciali per fare il bagno a un neonato dopo la somministrazione del farmaco DTP.

  1. Fare il bagno non dovrebbe richiedere molto tempo.
  2. L'acqua dovrebbe essere calda, ma non bollente.
  3. Avvolgi il bambino solo con pannolini puliti e un asciugamano.
  4. Assicurati di disinfettare il bagno o altro luogo di balneazione con agenti antibatterici.
  5. Non utilizzare gel doccia e shampoo "aggressivi".
  6. Assicurati di tenere la testa del bambino con la mano.

Non è necessario chiudere la papula, tuttavia, se il bambino sta facendo il bagno in acqua non bollita, questa azione non sarà superflua. In questo caso, verrà in soccorso una normale toppa di stoffa con cotone idrofilo..

Cura del sito di iniezione dopo le procedure dell'acqua

Dopo il bagno, è necessario avvolgere il bambino in un pannolino e solo allora in un asciugamano, in modo che quest'ultimo non irriti la sua pelle. È necessario asciugare l'umidità con movimenti leggeri, senza esercitare pressione sull'area della pelle in cui è stata effettuata la vaccinazione. Se è stata utilizzata una patch, è necessario rimuoverla e ripetere gli stessi passaggi.

Se si riscontra un'infiammazione della ferita in un bambino, è necessario preparare una lozione di olio di calendula e conservarla per circa quindici minuti.

Fare il bagno o non fare il bagno. Valuta i pro e i contro

Tenendo conto di tutto ciò che è stato discusso nel testo sopra, è possibile trarre alcune conclusioni.

Fare il bagno a un bambino dopo la vaccinazione DPT: "For". Puoi fare il bagno a tuo figlio se:

  • si sente bene;
  • seguire tutte le procedure obbligatorie dopo le vaccinazioni;
  • fallo secondo tutte le regole di cui sopra e non per molto;
  • c'è stata una consultazione con un medico su questo.

Fare il bagno a un bambino dopo la vaccinazione DPT: "Contro". Non puoi fare il bagno a un bambino se:

  • la vaccinazione è stata somministrata lo stesso giorno;
  • mostra i sintomi di un raffreddore o di un'altra malattia;
  • ha già fatto il bagno al bambino e questo ha causato una reazione negativa;
  • ci sono controindicazioni.

Ogni madre dovrebbe monitorare attentamente il benessere del bambino dopo la vaccinazione, misurare la sua temperatura e solo allora, in base alle informazioni di questo articolo, decidere se fare il bagno al bambino in bagno o meno..

Quanti giorni puoi fare il bagno (lavare) un bambino dopo la vaccinazione DPT

La domanda: è possibile fare il bagno al bambino dopo la vaccinazione DPT o no, - si pone davanti alla maggioranza dei genitori. Dopo la vaccinazione, il medico le dirà in dettaglio quando è possibile eseguire procedure igieniche dell'acqua e come prendersi cura del sito di iniezione.

Perché non puoi bagnare il vaccino DPT

Non nuotare dopo DPT è una misura relativa alle azioni preventive obbligatorie. Dopo tali vaccinazioni, il corpo dirige tutte le sue forze per sviluppare anticorpi specifici che combattono contro il patogeno patogeno. Non puoi fare il bagno al bambino dopo la vaccinazione a causa del fatto che in questo momento il sistema immunitario del bambino è indebolito e incline allo sviluppo di molte malattie infettive e virali, e durante le procedure idriche è facile ammalarsi in questo stato.

Il secondo motivo per cui non puoi nuotare dopo il vaccino è che dopo il contatto con l'acqua, il sito di vaccinazione potrebbe gonfiarsi e questo darà una risposta diagnostica errata. I genitori stessi, vedendo che il sito di iniezione è molto arrossato e gonfio, possono essere spaventati, pensando che qualcosa non va nel bambino dopo DPT, se il sistema immunitario ha reagito in questo modo alla vaccinazione. Tuttavia, non associano questo sintomo al fatto che il bambino stesse nuotando.

Affinché il pediatra possa valutare correttamente la risposta del corpo al DPT, è importante seguire tutte le misure e raccomandazioni preventive, ad es. non puoi bagnare non solo il sito di iniezione, ma anche nuotare completamente, visti i rischi di ammalarti.

Quando puoi fare il bagno a tuo figlio dopo la vaccinazione DPT

Perché l'igiene è la misura più importante, è importante scoprire quando è consentito nuotare dopo la vaccinazione senza rischiare di nuocere alla salute del bambino. Puoi fare il bagno a tuo figlio dopo la vaccinazione DPT in un paio di giorni. È particolarmente importante rinunciare ai trattamenti idrici il primo giorno..

Non è possibile lavarsi dopo DPT se l'iniezione ha prodotto una reazione come aumento della temperatura corporea, deterioramento delle condizioni generali, rapido sviluppo di gonfiore nel sito di somministrazione del vaccino. In questo caso, il problema del bagno dovrebbe essere risolto con il medico su base individuale..

Se tutti questi segni sono assenti e il bambino ha tollerato bene il vaccino, puoi bagnare il vaccino DPT dopo 2-3 giorni.

Il luogo del vaccino non deve essere cotto a vapore, il che significa che è meglio fare il bagno sotto la doccia o limitarsi al lavaggio locale dei genitali. Puoi lasciare il resto del corpo senza acqua per un giorno per ridurre i rischi di malattie infettive e virali..

Regole di balneazione

Fare il bagno dopo la vaccinazione DPT dovrebbe essere attento e di breve durata..

Per prevenire lo sviluppo di complicazioni, è necessario prendere precauzioni.

Fase preparatoria

È vietato eseguire procedure idriche immediatamente dopo l'iniezione. Se il vaccino è stato somministrato al mattino, si può nuotare solo la sera (non completamente), se il vaccino è stato somministrato nel pomeriggio, il bagno dovrà essere rimandato al giorno successivo..

La preparazione per il bagno include l'esame del bambino, l'analisi della sua salute generale. È necessario misurare la temperatura, monitorare il comportamento: il bambino è diventato eccessivamente capriccioso.

Bisogna preparare il bagno: si consiglia di preriscaldarlo, per questo si possono utilizzare termosifoni o vapore, lasciando entrare un getto di acqua calda per qualche minuto.

Anche l'acqua deve essere preparata in anticipo: se si utilizza acqua corrente, deve essere bollita e attendere che si raffreddi a temperatura normale. Non è necessario far bollire solo acqua filtrata. La temperatura dell'acqua dovrebbe essere compresa tra + 36... + 39 ° С. In una casa o in un appartamento, è necessario chiudere tutte le finestre per evitare correnti d'aria che possono portare a malattie.

Processo di balneazione passo dopo passo

Prima di fare il bagno a un bambino vaccinato, deve essere spogliato direttamente nella stanza in cui verrà eseguita la procedura igienica. Algoritmo per la corretta ricezione delle procedure idriche:

  1. Togliti tutti i vestiti.
  2. Chiudere il sito di iniezione con un cerotto, ponendo sotto un piccolo pezzo di cotone idrofilo o una benda piegata. Quindi sarà più facile rimuovere il cerotto senza danneggiare la pelle delicata nel sito di iniezione.
  3. Metti il ​​bambino in una vasca da bagno o in una vasca. Anche se è ancora piccolo, non metterlo in acqua, in modo che il sito di iniezione non sia costantemente nell'acqua.
  4. Solo i genitali possono essere lavati con detergenti. Si consiglia di utilizzare una piccola quantità di sapone in modo che in seguito non sia necessario utilizzare molta acqua cercando di lavarlo via.
  5. È vietato strofinare la pelle intorno al sito di iniezione con una spugna o un panno.
  6. Dopo aver fatto il bagno, il bambino dovrebbe asciugarsi immediatamente bene con un asciugamano.
  7. Rimuovere il cerotto, tamponare delicatamente la pelle con un asciugamano, non strofinare o premere.
  8. Indossa i vestiti su un corpo ben pulito.

Dopo il bagno, è imperativo assicurarsi che il bambino non sia seduto sul pavimento, vicino a una finestra aperta o in correnti d'aria..

Cura del sito di iniezione

È vietato eseguire manipolazioni con la pelle nel sito di iniezione. Non spalmare con iodio o verde brillante, esporre all'acqua per lungo tempo. Indossa con cura i vestiti sul bambino in modo che le cuciture non danneggino la pelle. Se il bambino è in un pannolino, è necessario indossarlo con cura, levigando le balze sull'elastico del pannolino in modo che non sfreghino la pelle.

È impossibile che la pelle rimanga a lungo sotto l'intonaco. Questo prodotto viene utilizzato solo durante il bagno e viene rimosso immediatamente dopo le procedure dell'acqua. Altrimenti, la pelle sotto il cerotto verrà cotta a vapore, a seguito della quale potrebbero verificarsi reazioni allergiche..

Cosa fare se il sito di vaccinazione è bagnato

Se i genitori inumidiscono accidentalmente il vaccino DPT durante il bagno o in altre circostanze, non allarmarsi. Nella maggior parte dei casi, non accadrà nulla di male e non è necessario fare nulla. Tutte le azioni in questo caso sono solo nell'ispezione costante del sito di vaccinazione e nel monitoraggio delle condizioni generali del bambino.

È necessario consultare un medico solo nei casi in cui la temperatura del corpo è aumentata, la condizione è peggiorata, ci sono segni che indicano lo sviluppo di infezioni e malattie virali, o se il sito di iniezione del vaccino diventa improvvisamente rosso, c'è un gonfiore, fa male toccarlo.

Dopo DPT, puoi comprare un bambino, ma i pediatri insistono sul fatto che il bagno il primo giorno dovrebbe essere abbandonato. Per le procedure igieniche, puoi usare salviettine umidificate e ricorrere al bagno solo in casi estremi, quando non c'è altro modo per trattare la pelle dopo aver sostituito il pannolino.

Possibili conseguenze

Fare il bagno dopo la vaccinazione, quando il corpo è indebolito, può causare lo sviluppo di malattie virali e infettive derivanti dalla violazione delle regole e delle avvertenze durante le procedure dell'acqua (se il bambino entra in una corrente d'aria o ha molto freddo dopo il bagno).

Altre possibili conseguenze sono gonfiore e arrossamento della pelle; non è escluso un aumento locale della temperatura nel sito di somministrazione del vaccino. Questi segni possono scomparire da soli dopo alcuni giorni, estremamente raramente - essere sintomi di suppurazione, ascesso. Se la pelle nel sito di iniezione è fortemente arrossata e gonfia, è necessario contattare il pediatra.

Vaccinazioni DTP e poliomielite in un bambino: posso fare il bagno dopo la vaccinazione?

La vaccinazione di un bambino solleva molte domande dai genitori, poiché comporta cambiamenti nelle condizioni e nel comportamento del bambino. Nonostante le raccomandazioni dei pediatri, non tutte le restrizioni sono obbligatorie, il che solleva dubbi e domande.

Uno di questi punti controversi è fare il bagno a un bambino dopo la vaccinazione. Scopri il principio della vaccinazione, se devi fare il bagno al tuo bambino e come prepararti per il processo, impara da questo articolo.

Il principio di azione del vaccino DPT

Cos'è questo vaccino? Le malattie più gravi che mettono a rischio la vita sono: pertosse, difterite, tetano.

Uno dei primi vaccini che un bambino riceve (senza contare i primi giorni in ospedale) è il DPT. Questa abbreviazione sta per vaccino adsorbito pertosse-difterite-tetano.

Il principio di azione è stimolare il corpo del bambino a produrre anticorpi. Il sistema immunitario di un neonato è piuttosto debole, poiché è poco sviluppato, quindi c'è un alto rischio di contrarre una malattia virale.

Il vaccino contiene 4 componenti:

  • componente della pertosse;
  • tossoide tetanico;
  • tossoide difterico;
  • conservante Mertiolato.

A causa del fatto che la difterite e il tetano hanno un corso speciale, è importante preparare il corpo del bambino a combattere non solo i microbi, ma anche le tossine che rilasciano nel processo di vita e riproduzione. Pertanto, DTP contiene tossine di agenti patogeni.

La vaccinazione DTP viene effettuata tre volte durante il primo anno di vita di un bambino. Viene inserito con il consenso dei genitori, ma in nessun caso dovresti rifiutarlo. Questo metterà il bambino a grande rischio..

È possibile eseguire procedure idriche?

Dopo quanti giorni puoi fare il bagno senza paura a un bambino dopo una vaccinazione DPT? Molti medici consigliano di astenersi dalle procedure idriche dopo la vaccinazione per 2-3 giorni. Tuttavia, ciò è dovuto al desiderio di proteggere e proteggere il bambino da possibili complicazioni: comparsa di prurito nell'area dell'iniezione, raffreddore, bronchite o infezione batterica (se l'acqua del rubinetto non è della migliore qualità, i patogeni possono entrare nella ferita).

In effetti, puoi fare il bagno al tuo bambino il primo giorno della vaccinazione DPT. La cosa principale è monitorare le sue condizioni e il suo comportamento. Questo vaccino provoca spesso febbre, debolezza generale e ansia nel bambino..

Se una reazione simile si è verificata il primo giorno, è meglio sopportare il bagno fino alla sera successiva, poiché il carico aggiuntivo sul corpo può aggravare la situazione. Se il bambino è abbastanza attivo, si sente bene e non è capriccioso, il primo giorno puoi limitarti a una doccia calda: saranno sufficienti pochi minuti e dalla sera successiva riprendere il solito bagno.

Come funziona il vaccino contro la poliomielite

La poliomielite è una malattia complessa e pericolosa. Il patogeno colpisce le cellule nervose del midollo spinale, il che può portare alla paralisi e alla conseguente disabilità nel bambino. Per evitare l'infezione, ogni bambino viene vaccinato con la poliomielite.

Il principio del vaccino non è praticamente diverso dagli altri. Un virus ucciso o gravemente indebolito viene introdotto nel corpo del bambino, che inizia a moltiplicarsi attivamente. Il sistema immunitario risponde con la produzione di anticorpi.

La vaccinazione orale consiste in un vaccino vivo che viene applicato alla radice della lingua del bambino. Di solito 2 gocce. In questo caso, puoi nuotare lo stesso giorno, poiché non c'è pericolo che i germi entrino nella ferita o l'acqua causi prurito.

Se la vaccinazione è intramuscolare o sottocutanea, allora qui dovresti fare lo stesso del caso del DPT, a seconda delle condizioni del bambino. In caso di gravi conseguenze, le procedure idriche dovrebbero essere avviate non prima del terzo giorno ed è meglio dare la preferenza all'anima.

Fare il bagno a un bambino vaccinato

Nonostante le raccomandazioni dei medici su quanti giorni un bambino non dovrebbe essere lavato dopo le vaccinazioni DPT e poliomielite, le procedure idriche vengono riprese quasi il giorno successivo alla vaccinazione, anche se il bambino non si è completamente ripreso dal carico. In questo caso, vale la pena aderire ad alcune regole e creare le condizioni più sicure per il bambino in modo che le sue condizioni non peggiorino..

Fase preparatoria

Fare il bagno al bambino nei giorni successivi alla vaccinazione DPT e alla poliomielite dovrebbe essere di breve durata. Pertanto, prima di iniziare la procedura, è necessario prepararsi con cura.

Di quale inventario hai bisogno?

Non hai bisogno di niente di speciale per fare il bagno: devi usare gli stessi accessori come al solito:

  • Bagno - dovrebbe essere ben lavato con agenti antibatterici per escludere la possibilità che lo sporco penetri nell'acqua.
  • Scivolo o amaca: se le scanalature anatomiche non sono fornite nella vasca da bagno, è meglio usare un supporto speciale.

Spesso, il sito di iniezione (all'esterno della coscia) diventa leggermente rosso, gonfio e dolorante. Ogni movimento della gamba dà al bambino sensazioni spiacevoli e in questo caso dispositivi aggiuntivi forniranno meno mobilità.

  • Prodotti per l'igiene: l'importante è non usare gel e shampoo aggressivi. Il normale sapone per bambini sarà sufficiente.
  • Quale dovrebbe essere l'acqua?

    Fare il bagno a un bambino in acqua calda è controindicato anche nei giorni normali e nel periodo successivo alla vaccinazione è meglio dare la preferenza all'acqua calda.

    La temperatura deve essere selezionata in base all'ambiente della stanza. Se la casa è fresca, ad esempio, non più di 21-22 ° C, anche l'acqua dovrebbe essere 37-40 ° C.

    È meglio usare acqua bollita fino a quando la ferita da iniezione non guarisce..

    Vale la pena chiudere il sito di iniezione?

    Non è necessario farlo, ma se i genitori decidono di fare il bagno al bambino in acqua non bollita o in un bagno regolare, allora non farà male chiudere il sito di iniezione. Per fare questo, puoi usare una normale toppa di stoffa con un inserto di cotone..

    Processo di balneazione passo dopo passo

    Nulla di insolito e nuovo nei giorni successivi alla vaccinazione non avviene durante il processo di balneazione, l'importante è fare attenzione.

    1. Per mettere il bambino nella vasca da bagno - in assenza di uno scivolo o di un'amaca, tieni la testa con la mano. Si consiglia di mettere un pannolino sul fondo per ridurre lo scivolamento.
    2. Distribuire il gel o il sapone su tutto il corpo del bambino con movimenti carezzevoli senza toccare il sito di vaccinazione.
    3. Lavare - con un movimento ondeggiante nella vasca da bagno o nella doccia.
    torna ai contenuti ↑

    Cura del sito di iniezione

    • Dopo il bagno, il bambino deve essere avvolto in un pannolino pulito e solo sopra con un asciugamano. Ciò è necessario in modo che il mucchio di asciugamani non irriti il ​​sito di vaccinazione..
    • Vale la pena pulire la pelle delicata con leggeri movimenti tamponando, soprattutto nella zona della coscia, dove è stata posta la vaccinazione. Se è stato utilizzato un cerotto, rimuoverlo con attenzione e tamponare nuovamente il sito di iniezione.
    • Se la ferita è infiammata e arrossata, puoi preparare una lozione di olio di calendula per 15 minuti.

    Suggerimenti per i genitori

    Fare il bagno dopo la vaccinazione non è così difficile come potrebbe sembrare a prima vista. Se è stata presa una decisione sulle procedure idriche, anche nonostante l'ansia del bambino, non dovrebbero impiegare molto tempo.

    Il primo e il secondo giorno saranno sufficienti 10 minuti, soprattutto se il bambino è cattivo. Se la temperatura corporea sale a 38 ° C o superiore, non fare il bagno. Se la temperatura aumenta dopo il bagno, somministrare sciroppo antipiretico - Panadol, Daleron, ecc. O utilizzare supposte rettali Nurofen (per bambini).

    Il rifiuto di mangiare è possibile - non dovresti forzarlo, poiché uno degli effetti collaterali della vaccinazione può essere nausea e vomito. Meglio provare a dargli da mangiare più tardi.

    È possibile che il bambino sia difficile da mettere a letto, soprattutto se c'è dolore nell'area dell'iniezione. In questo caso, è meglio prendere il bambino tra le braccia e assicurarsi che non ci sia influenza o pressione sul gonfiore..

    Conclusione

    Vaccinare il bambino è essenziale. Soprattutto in questo momento, quando il numero di virus e malattie pericolose sta crescendo rapidamente. Nonostante gli effetti collaterali, gli stati d'animo e l'ansia, ogni vaccino aiuta a costruire l'immunità a varie malattie..

    I genitori dovrebbero essere più rilassati al riguardo e non è necessario interrompere il programma stabilito per nuotare e camminare..

    Vaccinazione DTP - quando puoi fare il bagno a tuo figlio?

    Perché non puoi fare il bagno al tuo bambino dopo la vaccinazione DPT e quando puoi farlo? Questa domanda preoccupa le madri inesperte dei primogeniti. La risposta è semplice: le procedure idriche sono vietate il primo giorno di vaccinazione e due giorni dopo. Questa regola si applica anche alle passeggiate per strada..

    Benessere del bambino

    Lo scopo del vaccino è sviluppare l'immunità a un tipo specifico di malattia. Una certa massa di batteri patogeni viene introdotta nel corpo, con la quale il corpo del bambino inizia a combattere attivamente. Nelle prime 72 ore dopo la somministrazione del vaccino, si verifica un aumento della temperatura e una sensazione di malessere.

    Esistono tre gradi di reazione del corpo del bambino al vaccino DPT:

    1. debole - 37,5 ° C;
    2. media - 38,5 ° C;
    3. forte - 38,6 ° C e oltre.

    Alcuni bambini tollerano bene la vaccinazione, ma quando il termometro legge sopra i 38 ° C, è necessario offrire al bambino un antipiretico. Di conseguenza, con un tale stato di salute, fare il bagno e camminare sono inaccettabili. Il bambino ha bisogno di fornire riposo e riposo secondo necessità.

    Importante! Prima della vaccinazione, mostra il bambino al medico: deve condurre un esame.

    Reazioni avverse

    I colpi DTP sono i più difficili per i bambini. Il corpo del bambino inizia a sviluppare attivamente le cellule immunitarie per combattere un virus complesso, che è stressante per l'ometto. Tuttavia, un aumento della temperatura e un letargo generale del bambino sono segnali positivi: segnalano che la vaccinazione ha iniziato ad avere effetto..

    Cosa succede al tuo bambino dopo la vaccinazione e quando è permesso nuotare? Sul corpo delle briciole nel sito di iniezione possono esserci arrossamenti e gonfiore. Alcuni bambini piangono quando toccano il sito di iniezione o muovono la penna. Entro la sera, il bambino può:

    • aumento della temperatura;
    • sedia sconvolta;
    • vomitare;
    • appetito rotto.

    Queste reazioni al vaccino sono considerate accettabili se si risolvono da sole dopo un paio di giorni. Quando si ripristina lo stato normale del bambino, è consentito camminare e nuotare.

    Se le briciole non si sentono meglio il terzo / quarto giorno, dovresti chiamare il medico. Non puoi lavare un bambino in questo stato..

    Importante! Per evitare malintesi, non dare al bambino un nuovo alimento complementare in questi giorni: non puoi introdurre nella dieta prodotti alimentari non familiari. Elimina il nuovo cibo già una settimana prima della vaccinazione programmata.

    Opinioni e pregiudizi

    È possibile fare il bagno a un bambino con una debole reazione a un'iniezione? Il motivo del divieto di lavarsi dopo la vaccinazione è anche una diminuzione delle difese del corpo del bambino. L'energia viene spesa per la produzione di anticorpi e la probabilità di contrarre virus dalla rete idrica aumenta in modo significativo.

    Puoi fare il bagno al tuo bambino se sei sicuro della sicurezza dell'acqua. Con una buona salute, il bambino può essere lavato in acqua bollita con infusi di erbe. Quanto può lavare un bambino in un bagno? Non vale la pena rimanere in acqua per molto tempo, devi solo lavare via il sudore.

    Molte madri confondono i vaccini contro pertosse-tetano-difterite con mantu. Dopo la vaccinazione del mantoux, è inaccettabile inumidire il sito di iniezione e puoi bagnare il sito di iniezione DTP: non strofinarlo con un panno, ma semplicemente sciacquarlo con acqua. Il divieto di fare il bagno è associato al rischio di prendere un raffreddore durante le procedure dell'acqua o di contrarre un'infezione dall'acqua non depurata.

    Quando puoi eseguire le procedure dell'acqua con un bambino? Quando il bambino si sente normale, il giorno successivo può schizzare nella vasca da bagno. È vietato fare il bagno alla temperatura di un bambino. Infine, guarda il materiale sulla corretta cura del bambino dopo la vaccinazione:

    E 'Importante Conoscere La Pianificazione

    Come distinguere i sintomi premestruali dalla gravidanza

    Nutrizione

    Il concetto di ciclo mestruale indica il lavoro meticoloso del corpo, che si prepara al concepimento di un bambino: l'utero è rivestito da uno speciale strato di tessuto, un posto comodo per il bambino viene preparato per il periodo della gravidanza, l'uovo sta maturando.

    LadyTech

    Nutrizione

    Bagnoschiuma Gelli Baff divertente per il bebèNon a tutti i bambini piace nuotare nel bagno di casa. Una piscina gonfiabile con acqua calda su un terreno privato nella calda estate è una questione completamente diversa!

    Caratteristiche del lavoro a maglia di una coperta per bambini con ferri da maglia con le tue mani

    Infertilità

    L'artigianato è sempre apprezzato e non economico. È facile lavorare a maglia una coperta per bambini con ferri da maglia se hai esperienza nel lavorare a maglia una sciarpa.

    Peso in eccesso dopo il parto. Come perdere peso dopo il parto?

    Analisi

    L'aspetto dopo il parto spesso turba le donne. Vorrei rimettermi rapidamente in ordine, tornare alla sua forma precedente, prima di tutto, per perdere peso.