Principale / Infertilità

Quanto tempo dopo aver mangiato puoi fare il bagno al bambino?

Un bambino nelle prime settimane di vita sembra così fragile e non protetto. Come scegliere il momento giusto per fare il bagno, il bambino dovrebbe essere pieno o affamato prima delle procedure dell'acqua? Il pediatra risponderà a queste domande. Nel nostro negozio online "Figlie-figli" troverai tutto il necessario per un bagno confortevole: vasche, scivoli, pannolini e termometri per la misurazione della temperatura dell'acqua.

Scegliere un momento per nuotare

I pediatri consigliano di fare il bagno al bambino prima della poppata serale. I bambini reagiscono a queste procedure in modi diversi. La maggior parte dei bambini ama sguazzare, ma un bambino affamato può odiare il bagno. Se non sai nuotare a stomaco vuoto, dai da mangiare al tuo bambino, quindi aspetta 30 minuti e fai il bagno.

I bambini dovrebbero essere lavati:

  • ogni giorno non è solo igiene, ma anche morbido indurimento;
  • meglio la sera: le procedure idriche si rilassano, alleviano la tensione, aumentano l'appetito. Alcuni bambini sono sovraeccitati durante il bagno e dormono male. Tali bambini dovrebbero essere lavati durante il giorno, tra le poppate;
  • prima di mangiare, poiché i movimenti attivi fanno ruttare il bambino. A un bambino troppo affamato che non vuole sopportare, fare il bagno 30-45 minuti dopo l'allattamento;
  • l'acqua non dovrebbe essere troppo calda.

Il Termometro elettronico Chicco "Rybka" ti aiuterà a scoprire esattamente se la temperatura dell'acqua nella vasca è quella giusta per il tuo bambino. Il dispositivo è sicuro, sembra un giocattolo divertente e luminoso.

Importante!

I pediatri non sono d'accordo su quale acqua (bollita o corrente) fare il bagno a un bambino. Fino a quando la ferita ombelicale non guarisce, prenditi cura del bambino e aggiungi una soluzione leggermente rosa di permanganato di potassio all'acqua bollita. Da sei mesi puoi riempire la vasca dal rubinetto.

Tabella 1. Suggerimenti per i genitori sul bagnetto
DomandeRisposte
TempoPrima di nutrirsi. Se il bambino ha fame e piange, dagli da mangiare, aspetta 30-45 minuti, quindi procedi con il trattamento dell'acqua.
Temperatura dell'aria22-24˚С
Temperatura dell'acqua36-37˚С
Durata della proceduraDa 2 a 10 minuti.
Posso lavarmi con il sapone?Circa 2 volte a settimana.
Posso usare lo shampoo?Non prima di 3-4 mesi.

conclusioni

I medici sconsigliano di fare il bagno ai bambini piccoli ben nutriti. Ma i bambini hanno temperamenti e ritmi di vita diversi. Se il bambino piange e non vuole lavarsi quando ha fame, riscattalo tra una poppata e l'altra. Dopo aver mangiato, prima di iniziare le procedure dell'acqua, fare una pausa per almeno 30 minuti.

Trattamenti dell'acqua senza lacrime. Quando è meglio fare il bagno a un neonato - prima o dopo aver mangiato?

Dopo la dimissione dall'ospedale e fino a sei mesi, il neonato viene lavato ogni giorno. Si fa eccezione solo se il bambino è malato o le è stata prescritta una vaccinazione.

Poiché il bagno viene effettuato ogni giorno, diventa gradualmente il rituale più importante nella vita del bambino, la pietra angolare del suo regime. Fare il bagno correttamente organizzato è sia esercizio che indurimento e una sessione di rilassamento per una piccola persona..

Inoltre, una sessione tempestiva di procedure idriche influisce in modo più favorevole sul sonno notturno del bambino e un sonno profondo è, di regola, il sogno caro dei giovani genitori..

Come la modalità sbagliata influenzerà il bambino?

Di solito i bambini amano nuotare. I primi mesi di vita per loro sono uno stress continuo, e in un mondo completamente nuovo e sconosciuto, un bagno con acqua calda diventa una sorta di sbocco, e il bagno è un ritorno all'elemento familiare, in cui è comodo e sicuro.

I pediatri consigliano di fare il bagno contemporaneamente prima di coricarsi. Tuttavia, i genitori appena creati hanno invariabilmente una domanda: è possibile e quanto dopo aver nutrito il bambino è consentito iniziare a lavarlo e, in generale, come eseguire correttamente le procedure idriche - prima o dopo aver mangiato?

Qual è il momento migliore per lavare il tuo bambino?

Non esiste una risposta inequivocabilmente corretta a questa domanda: tutti i bambini sono diversi, hanno caratteri, condizioni di salute e modo di alimentazione diversi (allattamento al seno, artificiale o misto).

Pertanto, ogni madre dovrà scegliere il tempo delle procedure idriche che è ottimale per il suo piccolo.

Ciò aiuterà il bambino a sviluppare una routine specifica per fare il bagno, l'alimentazione e il sonno..

È possibile prima dei pasti?

Naturalmente, nella maggior parte dei casi, fare il bagno prima dei pasti è ottimale. Teoricamente, durante il nuoto, il bambino non solo diventa pulito, ma esegue anche una sorta di esercizio, che è piuttosto costoso in termini di sforzo fisico. Ed è per questo che è logico prima lasciare che il bambino si stanchi, e solo allora nutrirlo e sdraiarlo per una lunga e profonda notte di sonno..

È questo schema (bagno - ultima poppata - sonno notturno) consigliato dal dottor Komarovsky, sottolineando gli ovvi vantaggi di questo approccio:

  • Atteggiamento parsimonioso nei confronti della digestione del bambino (attività fisica non a stomaco pieno).
  • Facilità di addormentarsi del bambino.
  • Sonno notturno lungo e di alta qualità.

È possibile danneggiare il bambino?

Purtroppo, spesso gli schemi che funzionano bene in teoria, in pratica, scompongono le caratteristiche di una particolare piccola persona. Molte giovani madri, cercando di seguire letteralmente il consiglio di Komarovsky, notano con sgomento che i loro figli per qualche motivo non vogliono essere coerenti. E se li fai il bagno prima di nutrirli, tutta la famiglia avrà una cascata di lacrime e una vera isteria eseguita da un piccolo artista.

Se tuo figlio piange ogni bagno, allora tale bagno è dannoso per lui. Non è necessario sopportare i capricci del bambino per settimane solo perché il bambino presumibilmente deve qualcosa a qualcuno "secondo Komarovsky".

In quali casi è impossibile?

I capricci sono letteralmente controindicati per questi bambini, quindi ricordiamo: l'obiettivo dei genitori è nuotare senza lacrime, e se per questo devi prima nutrire il bambino, allora ci nutriamo e non proviamo rimorsi di coscienza.

Come eseguire la procedura?

Se fai il bagno a tuo figlio prima dei pasti, scegli liberamente qualsiasi metodo di procedure dell'acqua: doccia, lavaggio in un bagnetto o nuoto in un grande bagno.

È possibile dopo aver mangiato?

Quindi, ripetiamo: dopo aver mangiato, facciamo il bagno al bambino solo se il bagno prima dei pasti gli provoca una protesta persistente e violenta. E in questo caso, cerchiamo di non allattare il bambino, perché, avendo mangiato "dalla pancia", il bambino può semplicemente addormentarsi, mettendo i genitori di fronte a una scelta difficile: rifiutare il bagno (che non va bene dal punto di vista delle norme igieniche e del rispetto del regime) o svegliarlo (abbattendolo di notte suo figlio e rischiando di incappare in una nuova serie di lacrime).

Quanto tempo dopo un pasto puoi iniziare a lavare il tuo bambino? Diamo da mangiare al bambino leggermente, aspettiamo 5-10 minuti - finché possiamo aspettare senza piangere (non dimenticare di indossarlo in una colonna per ottimizzare il tratto digerente) e portiamo il bambino in bagno.

I pediatri consigliano di aspettare un'ora tra l'alimentazione e il bagno, in via eccezionale, almeno mezz'ora. Pertanto, cerchiamo comunque di portare il bambino non immediatamente dal seno al bagno, ma comunque sopportando la massima pausa possibile nella tua situazione..

Beneficio e danno

Tuttavia, un tale "profitto" è un'altra faccia della medaglia: idealmente, fare il bagno dovrebbe diventare una parte importante dell'attività fisica del bambino e lavare un bambino passivo che dorme non ha alcun effetto in termini di sviluppo motorio..

Inoltre, se fai il bagno al tuo bambino dopo un pasto, preparati a una serie di conseguenze:

  1. Rigurgito. Fare il bagno a stomaco pieno porterà quasi sicuramente a un rigurgito abbondante direttamente nel bagno. Successivamente, può iniziare il singhiozzo o persino un attacco di colica, il che significa che le lacrime non possono essere evitate. Pertanto, ricorda la moderazione delle poppate alla vigilia del bagno..
  2. Defecazione. È noto che i neonati vanno molto spesso in bagno in grande stile e, di regola, lo fanno subito dopo aver mangiato. Dovremo cambiare rapidamente l'acqua e in qualche modo "intrattenere" il bambino durante una pausa forzata. Non puoi assolutamente fare a meno dell'aiuto di un secondo genitore..

Come eseguire la procedura?

Come sapete, prima di fare il bagno, si consiglia alle madri di fare ginnastica per il bambino. Quindi, se puoi ancora nutrire un bambino prima di andare in bagno, allora è severamente vietato prima della ginnastica. Pertanto, pianifica bene la tua serata: alimentazione - almeno mezz'ora (o preferibilmente un'ora) pausa - esercizio fisico - alimentazione - portare in colonna - fare il bagno - nutrire - dormire.

Quando si fa il bagno a un bambino ben nutrito, è meglio astenersi dal nuotare in un grande bagno con un cerchio speciale attorno al collo. Ovviamente anche le immersioni dovranno essere abbandonate. La tua opzione è una doccia pulita o lavare il tuo bambino in un bagnetto.

Agiamo il più attentamente possibile, cercando di non "versare" il bambino ed evitare un rigurgito abbondante di cibo.

Suggerimenti per i genitori

  1. Guarda il tuo bambino. Regola il regime per il bambino, non il bambino per il regime.

Fare il bagno al bambino dovrebbe portare solo emozioni positive non solo a lui, ma a tutti i partecipanti al processo. Sentiti libero di modificare il regime giornaliero del bambino fino a quando il bagno non è pronto.

Lo saprai dal sorriso gioioso del tuo bambino, con il quale ti guarderà dal bagno, così come dalla tua calma e dal senso di pace, che inizieranno a portarti ogni notte le procedure dell'acqua.

Video utile

Suggeriamo di guardare il parere di un pediatra pediatra su quando fare il bagno a un bambino prima o dopo i pasti:

Il momento ottimale per le cure in acqua, ovvero quando è meglio fare il bagno a un neonato

Fare il bagno al tuo bambino è un processo gioioso ed eccitante che tutti i genitori aspettano con impazienza. Per non danneggiare il corpo del bambino, è necessario scegliere il momento giusto per le procedure igieniche.

La domanda principale a cui rispondere è quanto tempo dopo l'alimentazione è possibile fare il bagno a un neonato.

Quando è il momento migliore per iniziare a fare il bagno a un neonato?

Le opinioni dei medici su quando iniziare i trattamenti idrici differiscono. Alcuni sostengono che devi aspettare che la ferita ombelicale guarisca, altri che puoi lavare il tuo bambino immediatamente dopo aver lasciato l'ospedale. Stanno tutti bene a modo loro. In assenza di controindicazioni, puoi fare il bagno al tuo bambino nei primi giorni della sua vita..

Le procedure dell'acqua sono utili solo:

  • migliorare l'appetito;
  • temperato;
  • lenire;
  • migliorare la qualità del sonno.

Prima che la ferita ombelicale sia stretta (1-2 settimane dopo la dimissione), vale la pena abbandonare l'uso della fornitura idrica centralizzata senza preparazione preliminare.

Ciò è dovuto al fatto che l'acqua direttamente dal rubinetto contiene molto cloro e impurità. Una volta bollito, il liquido viene purificato e ammorbidito. Pertanto, fino a quando la ferita ombelicale non guarisce, si consiglia di fare il bagno al neonato in acqua precedentemente portata a ebollizione.

Se non c'è tempo per questo, in casi eccezionali, puoi usare l'acqua del rubinetto. L'importante è disinfettarlo con una soluzione debole di permanganato di potassio. Quando si utilizza il permanganato di potassio, è necessario assicurarsi che il farmaco sia completamente sciolto (se viene a contatto con la pelle, i cristalli causano ustioni secche profonde).

Fare il bagno in una soluzione di permanganato di potassio

Dopo procedure igieniche, l'ombelico viene trattato con perossido di idrogeno e verde brillante per evitare lo sviluppo di complicanze. Dal momento in cui la ferita ombelicale guarisce, il bambino può essere lavato in acqua centralizzata (ma solo se non ci sono complicazioni).

Le controindicazioni alle procedure igieniche sono:

  • raffreddori;
  • ferite piangenti sul corpo;
  • malattie della pelle pustolosa;
  • aumento della temperatura corporea.

I genitori che non sanno come procedere dovrebbero consultare un pediatra e aderire alle sue raccomandazioni. È necessario monitorare l'igiene del bambino fin dai primi giorni della sua vita. Inoltre, non dimenticare di lavare i glutei e i genitali, prendendoti cura del naso e delle orecchie..

È possibile lavare il bambino prima e dopo aver mangiato?

Ad alcuni bambini piace fare il bagno prima dei pasti, altri a stomaco pieno. Determinare quale opzione piace a un neonato può essere solo sperimentata.

Bastano poche procedure per scoprire le preferenze di tuo figlio e prendere la decisione giusta. Alcuni genitori ignorano le urla dei bambini, considerandoli capricci. Tuttavia, vale la pena ricordare che per il bambino sono l'unico modo per esprimere la propria insoddisfazione. Tuttavia, è meglio lavare un bambino prima dei pasti..

Fare il bagno a stomaco pieno può essere peggio per un bambino e le procedure idriche cessano di essere un piacevole passatempo e si trasformano in un vero test: il neonato piange ei genitori sono nervosi. È necessario contare in modo che il bambino non abbia fame prima di fare il bagno..

Tempo ottimale per fare il bagno dopo la poppata

Immediatamente dopo aver mangiato, il bambino non deve essere lavato, poiché ciò può portare a rigurgito e alla comparsa di coliche intestinali.

A questo proposito, sorge la domanda su quanto tempo dopo aver nutrito il neonato può essere lavato. Dicono i pediatri: il tempo minimo che deve trascorrere dopo aver mangiato è di 30-40 minuti (più è meglio).

Idealmente, dovrebbe passare 1 ora tra l'alimentazione e le procedure igieniche (questo tempo è sufficiente perché parte del latte venga completamente digerito).

Suggerimenti per i genitori

La maggior parte dei genitori fa il bagno ai propri bambini prima delle poppate serali. Tuttavia, il dottor Komarovsky afferma che questo può essere fatto prima di ogni pasto..

L'unica cosa che il medico non consiglia è di fare il bagno al bambino dopo l'allattamento (poiché il bambino ben nutrito inizia a sonnecchiare). Quando il bambino cresce e smette di addormentarsi subito dopo cena, sarà possibile lavarlo prima del riposo notturno.

Durante il lavaggio, segui queste linee guida:

  1. prima di aggiungere le erbe medicinali all'acqua, è necessario assicurarsi che siano sicure. Alcune piante (velenose e condizionatamente velenose) non sono autorizzate a usarle, poiché i componenti attivi passano attraverso la pelle e vengono assorbiti nel sangue, causando gravi avvelenamenti. L'elenco delle erbe vietate comprende celidonia, ciliegia di uccello, mughetto, belladonna, lillà, euforbia, digitale, adone, saponaria, adone primaverile, ecc.;
  2. saponi e cosmetici devono essere ipoallergenici e destinati ai bambini. Lo stesso vale per altri prodotti aggiunti al bagno. Durante il bagno, è necessario monitorare le condizioni della pelle del bambino e il suo benessere. Se compaiono reazioni indesiderate, il bambino viene sciacquato con acqua pulita e portato fuori dalla vasca. Non è consentito l'uso ripetuto di fondi che hanno causato lo sviluppo di allergie;
  3. il bambino in bagno deve essere costantemente monitorato. Tutte le azioni dei genitori devono essere accurate e verificate;
  4. tutti i bambini reagiscono alla temperatura del fluido in modo diverso. Una temperatura confortevole per un bambino può causare il surriscaldamento in un altro. Durante il bagno, è necessario monitorare attentamente il benessere del bambino. Se compaiono sintomi allarmanti (affaticamento, ansia, arrossamento della pelle, sudorazione, sbiancamento del triangolo naso-labiale), la procedura deve essere interrotta;
  5. dopo che la ferita ombelicale è guarita, il neonato deve essere lavato quotidianamente. Puoi farlo in qualsiasi momento della giornata, ma il pomeriggio è meglio per questo..

Video collegati

Quando è meglio fare il bagno a un neonato, prima o dopo i pasti? La risposta nel video:

Se le procedure igieniche vengono eseguite correttamente, il neonato si sentirà il più a suo agio possibile e non avrà più paura dell'acqua. Non appena ciò accade, il bagno porterà piacere non solo al bambino, ma anche ai suoi genitori..

Spetta a mamma e papà decidere quando fare il bagno al loro bambino. È importante prestare attenzione al comportamento e ai bioritmi del bambino. In caso di dubbi, consultare un pediatra.

Quando fare il bagno a un neonato prima o dopo i pasti

Il bagno è un rituale importante che deve essere ripetuto quotidianamente. Questa procedura obbligatoria aiuta ad eliminare lo sporco e il sudore accumulati durante l'intera giornata, oltre a rilassare bene i muscoli e lenire il sistema nervoso del bambino. Dopo le procedure idriche, i bambini di solito mangiano bene e si addormentano rapidamente. I genitori dovrebbero occuparsi di preparare adeguatamente la zona di balneazione e osservare le norme di sicurezza.

Neonato in una vasca da bagno

Caratteristiche dei neonati da bagno

I trattamenti in acqua sono un'attività molto benefica per tutti i bambini, a partire dal primo giorno dopo la nascita. L'ambiente acquatico è familiare e familiare al bambino, poiché vi ha trascorso nove mesi mentre era nel grembo materno. I neonati si sentono molto a loro agio nell'acqua. Il bagno è una procedura igienica che mira a pulire la pelle ei capelli del bambino dallo sporco accumulato.

Il bagnetto quotidiano contribuisce al corretto sviluppo fisico del bambino, porta un elemento di gioco, quindi, ha un effetto benefico sullo sviluppo mentale e psico-emotivo del bambino.

Se fare il bagno con un ombelico non cicatrizzato

Non esiste un'unica risposta a questa domanda. Alcuni pediatri consigliano di iniziare a fare il bagno a un neonato, anche se ha una molletta da bucato sull'ombelico, altri dicono che è meglio astenersi dalle procedure dell'acqua fino al momento in cui il cordone ombelicale è completamente asciutto. Un noto pediatra e autore di libri sulla salute e l'educazione dei bambini, Yevgeny Komarovsky, afferma che spetterà ai genitori decidere se fare o meno il bagno al neonato nei primi giorni..

Tener conto di! Se un bambino è in buone condizioni di vita, non suda molto e non si surriscalda, non si sporca, non gli succederà nulla di così terribile se non fa il bagno in bagno per una o due settimane. Non lo disturberà in alcun modo. Se i genitori sono preoccupati che il bambino sia a disagio, puoi sempre pulire le aree problematiche e le pieghe con salviettine umidificate.

Se i genitori decidono di iniziare a fare il bagno al neonato subito dopo aver lasciato l'ospedale, fino a quando la ferita ombelicale non guarisce, questo dovrebbe essere fatto con acqua bollita senza usare sapone.

Importante! Komarovsky sconsiglia l'aggiunta di permanganato di potassio all'acqua, poiché è completamente inutile a piccole dosi e in grandi quantità è pericoloso. È meglio sostituirlo con un'infusione di una serie.

Fare il bagno a un bambino con l'ombelico non cicatrizzato

È possibile fare il bagno a un bambino con il naso che cola

Se il naso che cola è l'unico sintomo, il divieto dei trattamenti idrici non è giustificato. Al contrario, un bagno caldo aiuterà ad alleviare le condizioni del bambino, devi solo rispettare alcune regole importanti:

  • Assicurati che la temperatura dell'acqua nel bagno non scenda al di sotto di + 37-38 ° С;
  • Evitare correnti d'aria, l'aria nella stanza dovrebbe essere leggermente riscaldata prima del bagno (per questo, è possibile aspirare una piccola quantità di acqua calda nella vasca);
  • Se il bambino è nella vasca da bagno, tutte le parti del suo corpo che non sono immerse nell'acqua devono essere annaffiate di tanto in tanto da un secchio. Questo è necessario per appianare la differenza tra la temperatura superiore e quella inferiore che agiscono sul corpo;
  • Immediatamente dopo aver fatto il bagno, per prevenire l'ipotermia, il bambino deve essere vestito con un pigiama caldo o altro indumento adatto;
  • È preferibile che il bambino vada in culla subito dopo il bagno;
  • Senza inutili necessità, la testa del bambino non ha bisogno di essere lavata, poiché i capelli bagnati possono causare il peggioramento del naso che cola;
  • Molto spesso non vale la pena eseguire le procedure dell'acqua, sarà sufficiente una volta ogni due giorni;
  • La durata ottimale del bagno con rinite è di 7-10 minuti.

Nota! Quando il bambino è in bagno, le sue vie aeree sono ben idratate e calde, come durante l'inalazione. Ciò ridurrà il gonfiore della mucosa e rafforzerà l'immunità locale. Se il bambino sembra pigro, si comporta in modo capriccioso o ha una temperatura corporea elevata, è meglio posticipare il bagno per un po '.

Fare il bagno a un bambino in un infuso di erbe

Quando è meglio fare il bagno a un bambino

Quando è meglio fare il bagno a un neonato? Il momento più adatto per le procedure idriche è dalle 20:00 alle 21:00. Dopo il bagno, il bambino si stancherà, si rilasserà, farà un buon pasto e si addormenterà rapidamente fino al mattino. Se il bambino non può aspettare così a lungo e, di regola, si addormenta molto prima, i genitori devono adattarsi all'orologio biologico del bambino e monitorare il suo comportamento. Potrebbe essere necessario riprogrammare il rituale del bagno al mattino o al pomeriggio. Dopo che è stato determinato il tempo appropriato, è necessario ripararlo e renderlo permanente.

Quando fare il bagno a un neonato: prima dei pasti o dopo i pasti? Ad alcuni bambini piace fare il bagno prima di nutrirsi, altri a stomaco pieno. Per capire quale opzione è più adatta per un bambino e quando è meglio nutrirlo, può solo essere sperimentato. Bastano poche procedure per scoprire le preferenze di tuo figlio e prendere la decisione giusta. I genitori non dovrebbero ignorare il pianto dei bambini, dovresti sempre ricordare che per il bambino è l'unico modo per esprimere insoddisfazione.

Importante! I trattamenti di igiene eseguiti la sera possono aiutare a sciogliere le tensioni, rilassarsi e dormire. Se il bambino è molto eccitato dopo il bagno e non si addormenta bene, è meglio lavarlo durante il giorno, tra una poppata e l'altra..

Il bagno serale calmerà e rilasserà il tuo bambino

Quanto tempo per fare il bagno dopo aver mangiato

I genitori che non sanno per quanto tempo è possibile fare il bagno al bambino dopo l'allattamento dovrebbero sapere che subito dopo che il bambino ha mangiato, non può essere lavato - questo può provocare un rigurgito abbondante e la comparsa di coliche intestinali. I pediatri affermano che il tempo minimo che deve trascorrere dopo l'alimentazione è di 30-40 minuti. Quanto tempo dopo un pasto puoi fare il bagno al tuo bambino? Idealmente, dovrebbe passare circa un'ora tra il processo di alimentazione e le procedure igieniche (questo tempo sarà sufficiente perché parte del cibo venga completamente digerito).

È possibile fare il bagno prima dei pasti

È preferibile fare il bagno al neonato prima della poppata notturna. Ma i bambini sono tutti diversi: uno sarà felice di nuotare prima di mangiare e l'altro solo dopo un buon pasto. I genitori dovrebbero considerare i sentimenti e l'umore del bambino. Non puoi fare il bagno a un bambino se ha molta fame e ha bisogno di cibo..

Nella maggior parte dei casi, la soluzione migliore è eseguire procedure idriche prima dell'alimentazione. Facendo il bagno, il bambino non solo diventerà pulito, ma eseguirà anche un certo esercizio, che è piuttosto costoso in termini di sforzi fisici applicati. È per questo motivo che è più logico lasciare prima che il bambino si stanchino davvero, solo allora nutrirlo e metterlo in una notte di riposo lunga e forte.

Il dottor Komarovsky consiglia di aderire a questo schema: fare il bagno, poi l'ultima poppata e una notte di sonno. Sottolinea che questo approccio ha evidenti vantaggi: un atteggiamento parsimonioso nei confronti degli organi digestivi del bambino (l'attività fisica non si svolge a stomaco pieno), la facilità di addormentarsi del bambino, un sonno notturno lungo e di alta qualità.

Come fare il bagno correttamente a un neonato

Affinché la procedura porti il ​​massimo beneficio e comfort per il bambino, i genitori dovrebbero tenere conto di alcune delle sfumature:

  • Per fare il bagno, è meglio usare non una grande vasca da bagno per adulti, ma una per bambini, con una lunghezza di 70 cm. È possibile acquistare una vasca anatomica speciale, più comoda da usare, poiché il suo piano sarà inclinato in modo che la testa del bambino sia ben al di sopra dell'acqua;
  • Prima dell'uso, è necessario lavare bene il bagno con sapone per bambini e risciacquare con acqua bollente;
  • Per non preoccuparti della temperatura dell'acqua selezionata, puoi acquistare un termometro dell'acqua. La temperatura dell'acqua dovrebbe essere di 37-38 gradi;
  • Se è necessario utilizzare decotti di erbe per il bagno, vale la pena sapere in anticipo quali proprietà curative hanno ciascuno di essi. Il brodo va preparato in anticipo (un'ora prima del bagno) e aggiunto al bagno, colando subito prima del bagno;
  • Nel primo mese di vita di un neonato non puoi usare una spugna o un asciugamano per fare il bagno, è meglio prendere un panno morbido, un batuffolo di cotone o lavare leggermente la pelle del neonato con la mano;
  • Nel processo di abbassare il bambino nell'acqua, devi tenere la testa e la schiena con la mano sinistra e le gambe e il sedere con la mano destra;
  • Abbassare il bambino nell'acqua con attenzione, tenerlo in modo che la testa e le spalle siano sopra la superficie dell'acqua. Risciacquare i palmi e le braccia del bambino, quindi i piedi e le gambe.

Informazioni aggiuntive. Dopo il bagno, l'ombelico deve essere trattato lasciandolo asciugare. Per questo, è meglio usare perossido di idrogeno al 3%, clorexidina e miramistina. Immergiti nella ferita ombelicale con una pipetta. Rimuovere le croste mollicce, ma solo se si separano bene. Non è necessario elaborare l'ombelico con Zelenka. Non puoi ancora coprire l'ombelico con un cerotto o una benda, poiché ciò può causare la comparsa di agenti patogeni e ulteriori infezioni.

Fare il bagno a un neonato in un pannolino

Come fare il bagno a un bambino al mese

Come fare il bagno a un bambino di un mese:

  1. Abbassa il bambino in acqua con la schiena abbassata.
  2. È importante che la testa e il collo delle briciole si trovino sul palmo di mamma o papà e che le scapole e le spalle siano nell'acqua.
  3. Per maggiore comodità, puoi usare uno scivolo o un'amaca in modo che due mani siano libere per fare il bagno al bambino.
  4. Insapona l'intero corpo del bambino con movimenti delicati, dal collo alle gambe. Prestare particolare attenzione alle pieghe della pelle, al collo, ai palmi delle mani, alla fossa ulnare e poplitea, ai genitali, all'ano.
  5. Quindi, insapona la testa del neonato, lava via il sapone.
  6. Alla fine del bagno, versare acqua sul bambino, la cui temperatura dovrebbe essere di un grado inferiore a quella del bagno.

Nota! Fino a un mese e mezzo di vita di un bambino, è meglio non usare prodotti per l'igiene del bambino (shampoo, schiuma, gel). Se necessario, è meglio usare il sapone per bambini, ma non più di una volta alla settimana.

Un bambino di un mese nuota in bagno

Processo di balneazione

Come lavare un bambino in un bagnetto:

  • Posiziona la vasca in modo che mamma o papà possano tenere comodamente la schiena dritta per 7-10 minuti. Puoi posizionare comodamente il bagnetto in una grande vasca da bagno utilizzando appositi telai. È anche conveniente usare un bagno anatomico, in cui una punta è leggermente sollevata. Ciò consentirà un buon supporto per la testa del bambino in modo che non affondi nell'acqua. Se il bagno è normale, puoi semplicemente mettere un pannolino piegato due o tre volte sotto la testa del bambino;
  • Preparate l'acqua portandola ad una temperatura di 37-38 gradi. Se necessario, puoi aggiungere un decotto di erbe medicinali pre-preparato;
  • Nelle prime settimane di vita di un bambino, è meglio fare il bagno non nudo, ma avvolto in un pannolino sottile - in questo modo si sentirà molto più a suo agio;
  • Immergere completamente il corpo del bambino nella vasca da bagno insieme alle spalle, e posizionare con cura la testa sopra la superficie dell'acqua, appoggiandola su un pannolino arrotolato;
  • Puoi lasciare le briciole in acqua per qualche minuto o iniziare subito a versarci sopra l'acqua da un mestolo. Devi fare come piace al bambino e monitorare costantemente la temperatura confortevole dell'acqua;
  • Se il bambino sta facendo il bagno in un pannolino, è necessario rilasciare gradualmente le gambe e le braccia e lavarle leggermente;
  • Dopo il bagno, sciacquare il bambino con acqua pulita, soprattutto se è stato utilizzato il sapone da bagno.

Informazioni aggiuntive. Il bambino dovrebbe essere lavato ogni giorno, poiché questa non è solo un'importante procedura igienica, ma anche un delicato indurimento.

Bambino nel circolo cervicale

Cosa fare dopo aver nuotato

Azioni dopo il bagno:

  1. Avvolgi il bambino in un asciugamano che assorbirà bene l'umidità. È meglio acquistare un asciugamano per neonati con cappuccio in modo che il bambino sia caldo e i suoi capelli sulla testa si asciughino più velocemente.
  2. Tratta l'ombelico nelle prime settimane.
  3. È bene asciugare tutte le pieghe sul corpo del bambino, asciugare la pelle con delicati movimenti di tamponamento, cercare di non strofinarla con un panno.
  4. Eseguire le procedure igieniche: pulire le orecchie, trattare la pelle con polvere o crema idratante.
  5. Mettere il tuo bambino in un pannolino e vestiti (o fasciare un pannolino).

Fare il bagno a un bambino è una procedura speciale che, oltre ad alcuni piccoli problemi, darà ai genitori e al bambino un'enorme quantità di gioia e indubbi benefici, a condizione che i genitori facciano tutto bene.

Quando si fanno il bagno ai neonati prima o dopo l'alimentazione?

So cosa consiglia. Ma il mio bambino impazzisce a stomaco vuoto. Se mi nutro prima, allora può sputare, ed è indesiderabile disturbarsi dopo aver mangiato... Come rendere il bagno il più piacevole possibile e senza conseguenze?

Commenti degli utenti

puoi nutrire. poi aspetta un po '(rutto, ecc.). i bambini saranno così più calmi.

Oggi proverò questa opzione, perché dopo essersi svegliata piange immediatamente, se vengono eseguite manipolazioni.
Marish, come ti alleni? Il mio manipolatore mi ha annusato le mani, non vuole staccarle o dorme quando sono vicino. Questo è iniziato da stasera. Prima di allora dormivo normalmente nella culla. Oggi come è cambiato!

Non insegno in alcun modo))
il mio dorme con me quasi tutta la notte. è possibile trasferirlo dal letto alla culla o dalle mani al passeggino solo due volte al giorno, e anche allora non è sempre calmo. Anche la mia del primo mese amava dormire tra le mie braccia. ora non si addormenta veramente tra le sue braccia. solo prima della passeggiata mi nutro di maniglie. e di solito ci sdraiamo insieme.
Per ora mi sono calmato. leggi il forum AKEV. Bene, ho deciso di seguire il flusso. come con i bambini più grandi. in ogni caso, questo tempo non è lungo. Mi è mancato molto quando mia figlia è corsa alla sua culla e si è addormentata lì stessa)))

prima di andare a letto, sembrava logico... poi mangiato e dormito
cielo, ovviamente l'ultima cosa

Mangiamo e in 20-30 minuti andiamo a nuotare. È tutto ok ?? pah-pah

Mangia bene o continua a nutrirti dopo il bagno?

Come fare il bagno a un neonato: i primi bagni del bambino

I genitori di solito sono preoccupati di come fare il bagno al loro neonato per la prima volta? Come rendere l'acqua confortevole? Come percepirà generalmente il bambino il suo primo contatto con l'acqua? Dovresti nutrire il tuo bambino prima di fare il bagno?

Cercheremo di dare risposte a queste e molte altre domande..

Quando fare il bagno per la prima volta a un neonato?

Il primo o il terzo giorno dopo la nascita (in questo momento, la madre e il bambino sono di solito in ospedale), il neonato non viene lavato. È sufficiente lavare il bambino e pulire delicatamente il suo corpo nell'area di tutte le pieghe con un tampone umido o un tovagliolo. Il primissimo bagno di un neonato può essere fatto quando torni a casa con il tuo bambino..

Perché i trattamenti dell'acqua sono importanti?

Quando viene chiesto dai giovani genitori se è possibile fare il bagno a un neonato, qualsiasi pediatra risponderà affermativamente. Dopotutto, fare il bagno è associato non solo all'igiene, ma anche ad altri aspetti necessari della vita: supporto del sistema immunitario e stato emotivo. Un neonato dovrebbe essere lavato quotidianamente e lavato dopo ogni movimento intestinale..

Quando organizzi correttamente il tuo bagno, accade quanto segue:

  • la pelle del bambino passa attraverso il necessario processo di pulizia;
  • il bambino arriva a uno stato di calma e armonia;
  • il corpo del bambino riceve le prime lezioni di indurimento;
  • il neonato apprende una parte importante del mondo circostante associata alla sensazione dell'acqua;
  • il bambino ei suoi genitori provano emozioni positive.

Quando è meglio fare il bagno: mattina o sera?

Di solito, si consiglia di fare il bagno associato all'alimentazione serale, al rilassamento e all'andare a letto, poiché l'acqua calda non solo ha un effetto lenitivo generale, ma allevia anche il dolore associato alle coliche nell'addome.

Se noti che il bagno influisce sul tuo bambino non in modo calmante, ma tonificante, rimanda semplicemente l'ora del bagno al mattino o al pomeriggio. Lascia perdere gli schemi e osserva: come reagisce il tuo bambino al processo del bagno, quanto pensa che sia piacevole, quali vantaggi ha il bambino dal fare il bagno. Sarai in grado di rispondere a queste domande già nella prima settimana di "esperimenti sull'acqua" e, di conseguenza, sarai in grado di creare il regime del bagno più comodo per il bambino..

Ma allo stesso tempo, assicurati di prendere in considerazione il tempo delle procedure dell'acqua: se il bambino fa il bagno al mattino e lo rinvigorisce, nel processo puoi accendere una musica divertente, introdurre il bambino ai giochi d'acqua, comunicare con lui. Se la sera, devi creare un'atmosfera di massima calma e silenzio, non utilizzare lampade troppo luminose nella stanza.

Dettagli importanti per il bagno

Come fare il bagno a un neonato in modo che la procedura porti il ​​massimo beneficio e comfort? Prova a considerare le piccole cose importanti:

  • Per fare il bagno, utilizzare non un comune bagno per adulti, ma un bagno speciale per bambini - da 65 cm di lunghezza; ci sono bagni anatomici speciali, più comodi da usare, poiché il loro piano è posizionato ad angolo in modo che la testa del bambino sia mantenuta sopra la superficie dell'acqua.
  • Prima dell'uso, sciacquare bene il bagno con uno speciale prodotto per bambini e versarvi sopra con acqua bollita.
  • Come lavare un neonato mentre la ferita ombelicale non è ancora guarita? Per accelerare il processo di guarigione, utilizzare solo acqua bollita per il bagno (farla bollire in anticipo e raffreddarla alla temperatura richiesta).
  • Per non dubitare della corretta temperatura dell'acqua, acquista un termometro per l'acqua o "assaggia" l'acqua con il gomito; fare il bagno al bambino ad una temperatura di 37-38 gradi: corrisponde alla temperatura del liquido amniotico, in cui il bambino è abituato a "fare il bagno" nella pancia della madre.
  • Se vuoi utilizzare le tisane per il bagno, chiedi in anticipo quali proprietà possiede ciascuna di esse (rinforzante generale, lenitiva, antisettica, antiallergica, ecc.); preparare il brodo in anticipo (circa un'ora prima del bagno) e aggiungerlo filtrato al bagno, poco prima del bagno.
  • Nel primo mese di vita di un bambino, i pediatri sconsigliano l'uso di prodotti per l'igiene (shampoo, sapone, schiuma, ecc.), Perché c'è ancora abbastanza acqua per la pelle sensibile del bambino; se necessario, puoi usare il sapone per bambini, ma non più di una volta alla settimana.
  • Nei primi giorni di vita, non dovresti prendere spugne e salviette per fare il bagno al bambino, è meglio usare un panno molto morbido, un batuffolo di cotone o semplicemente lavare leggermente la pelle del bambino con la mano.
  • Dopo aver fatto il bagno al bambino nella vasca da bagno, sollevare il bambino sopra la sua superficie e sciacquare il suo corpo dal mestolo con acqua pulita (preparare in anticipo il mestolo e posizionarlo vicino alla vasca da bagno).
  • Per la massima comodità e se lo spazio nel tuo bagno lo consente, posiziona un fasciatoio accanto ad esso e posizionaci sopra un asciugamano asciutto (preferibilmente uno speciale con cappuccio), in modo che subito dopo il risciacquo, puoi bagnare il corpo del bambino, avvolgerlo e portarlo in camera.
  • Preparare in anticipo vestiti e prodotti per la cura nella stanza: tamponi, tamponi di cotone, trattamento delle ferite ombelicali, un pannolino, polvere. Non usare creme unte dopo il bagno (soprattutto nelle pieghe della pelle) per evitare il dermatite da pannolino.

Bagno prima o dopo la poppata?

Tutto dipende dal tipo di alimentazione del tuo bambino. Se su un seno - può essere nutrito sia prima di fare il bagno che dopo. Se il bambino mangia una miscela artificiale, è consigliabile osservare una pausa tra il bagno e l'alimentazione..

Come fare il bagno correttamente a un neonato

Come lavare un bambino:

  • Posiziona la vasca in modo da mantenere la schiena dritta per 7-10 minuti; ci sono telai speciali per posizionare comodamente un bagnetto in una grande vasca da bagno, ti aiuteranno a sentirti a tuo agio; nella vasca anatomica, la testata è leggermente rialzata: questo è molto comodo e permette di sostenere la testa del bambino in modo che non si immerga nell'acqua.
  • Se il bagnetto del bambino non è anatomico, metti un pannolino piegato più volte sotto la sua testa.
  • Preparare l'acqua nella vasca portandola a 37-38 gradi; se necessario, aggiungere all'acqua un decotto alle erbe filtrato.
  • Nei primi giorni di vita di un bambino, puoi fare il bagno non nudo, ma avvolto in un pannolino sottile: questo lo renderà più a suo agio.
  • Immergere completamente il corpo del bambino nella vasca da bagno con i ganci e posizionare con cura la testa sopra l'acqua, su un "cuscino" fatto di un pannolino arrotolato.
  • Puoi lasciare il bambino in acqua calma per un po ', oppure puoi iniziare immediatamente a versargli dell'acqua da un piccolo mestolo: fai come piace al bambino e controlla costantemente la temperatura dell'acqua confortevole.
  • Se il bambino sta facendo il bagno in un pannolino, allenta gradualmente le gambe e le braccia e lavale leggermente con le mani o con un panno.
  • Ricorda di sciacquare il neonato con acqua pulita, soprattutto se hai usato il sapone da bagno.
  • La temperatura dell'acqua di 37-38 gradi è considerata standard per fare il bagno a un bambino, tuttavia, nel tempo, noterai in quale acqua il tuo bambino preferisce fare il bagno - in più caldo o più fresco.

Cambiare le regole: come fare il bagno a un bambino in crescita

  • fino a due mesi, fai il bagno al tuo bambino ogni giorno (preferibilmente in un pannolino sottile e non nudo); la durata del bagno nei primi mesi di vita è di circa 5-8 minuti;
  • da 2 a 3 mesi, continua a fare il bagno al bambino nella vaschetta per il bagnetto, ma riduci gradualmente il volume dell'acqua; se al bambino piace fare il bagno, il tempo di balneazione può essere esteso a 15 minuti, ma non dimenticare di mantenere la temperatura ottimale dell'acqua aggiungendo gradualmente acqua calda al bagno;
  • da 3 a 6 mesi, la mobilità e l'attenzione del bambino diventano più elevate, quindi gli si può insegnare gradualmente a nuotare in un grande bagno e il tempo può essere esteso fino a 20 minuti;
  • Il bambino di 6 mesi può già sedersi e giocare; quindi, mentre fai il bagno, puoi offrire a tuo figlio giochi d'acqua e libri speciali; se il bambino è pronto, puoi usare un bagno grande; i giochi e il bagno a questa età possono durare fino a mezz'ora.

Cosa fare dopo aver fatto il bagno al tuo neonato

  • dopo il bagno avvolgere il neonato in un asciugamano che assorba bene l'umidità: è meglio acquistare un asciugamano con cappuccio in modo che il bambino sia caldo e che i suoi capelli sulla testa si asciughino rapidamente;
  • asciugare bene tutte le pieghe sul corpo del bambino, asciugare la pelle con delicati movimenti di tamponamento, cercare di non strofinarla con un panno;
  • eseguire procedure igieniche: se necessario, pulire le orecchie, trattare la pelle con polvere o creme idratanti;
  • metti un pannolino e vestiti per il bambino (o fascia in modo conveniente);
  • Esperto
  • Articoli Recenti
  • Risposta

Informazioni sull'esperto: + MAMA

Siamo il sito più amichevole per mamme e bambini. Domande e risposte a loro, articoli unici di medici e scrittori: abbiamo tutto questo :)

Il dottor Komarovsky sul fare il bagno a un neonato

  • Caratteristiche:
  • Formazione
  • Se fare il bagno con una ferita ombelicale non cicatrizzata?
    • Massaggio
    • Temperatura dell'acqua
    • Tempo
    • Erbe e decotti
  • Cosa fare se al bambino non piace lavarsi e urla?
  • Grande bagno
  • Dopo
  • Consigli

Fare il bagno per un neonato e per i suoi genitori è un evento completo (soprattutto se è il primo dopo l'ospedale). Come ogni attività molto responsabile, questo processo solleva molte domande: come e quando fare il bagno, far bollire l'acqua o meno, se è possibile aggiungere decotti di erbe e quanto spesso farlo, se è pericoloso far entrare l'acqua nelle orecchie e così via. Il famoso pediatra Yevgeny Komarovsky nei suoi libri e articoli ha ripetutamente parlato delle regole e dei principi di base dell'organizzazione delle procedure idriche per un bambino.

Vale la pena considerare i punti più importanti che devi sapere in modo che il bagno porti piacere e beneficio sia al bambino che ai suoi genitori.

Caratteristiche:

Le procedure dell'acqua sono utili per assolutamente tutti i bambini fin dai primi giorni di vita. Nell'utero, le briciole sono nell'ambiente acquatico, e quindi è loro familiare e caro. Il bambino si sente a casa nell'acqua. Fare il bagno non è solo una procedura igienica volta a mantenere puliti la pelle e i capelli del bambino. Fare il bagno favorisce lo sviluppo fisico, porta un elemento di gioco e quindi ha un effetto positivo sullo sviluppo mentale ed emotivo del bambino.

Alcuni decenni fa, i pediatri proibivano categoricamente di fare il bagno a un bambino con una ferita ombelicale non cicatrizzata, si opponevano all'acqua non bollita e stabilivano requisiti e restrizioni molto più severi per i genitori.

I medici moderni guardano alla balneazione più democratica.

I genitori con esperienza, di regola, hanno molte meno difficoltà quando fanno il bagno a un neonato a casa per la prima volta rispetto alle madri e ai padri appena nati che hanno ricevuto il loro primogenito in braccio solo poche ore fa. Komarovsky consiglia di mantenere la calma spartana. È questa la garanzia del successo nella difficile questione del bagno delle briciole..

Formazione

Il bambino dovrebbe avere tutto il necessario per un piacevole bagno. Mamma e papà devono occuparsene in anticipo. Anche durante la gravidanza, i genitori di solito acquistano l'attrezzatura necessaria. Non dovresti buttare soldi nello scarico e comprare molte cose inutili, ad esempio diversi set di giocattoli di gomma per giocare in acqua. Il più necessario, secondo Komarovsky, è:

  1. Bagno. Anche se vuoi davvero iniziare immediatamente a fare il bagno in un grande bagno o in procedure idriche comuni, Evgeny Olegovich consiglia di acquistare un normale bagno di plastica per bambini piccoli e di usarlo per i primi 2-3 mesi di vita di un bambino. I motivi sono diversi: in poco spazio il bambino è più a suo agio, è più facile riempire una vasca piccola con acqua calda, anche se manca l'acqua calda, ed è più facile lavarla e mantenerla pulita rispetto a una vasca grande, che viene utilizzata non solo dal bebè, ma anche da tutta la famiglia.
  2. Termometro ad acqua. All'inizio, i genitori ne avranno bisogno per non essere confusi con la temperatura dell'acqua ottimale per le procedure idriche del neonato. Un po 'più tardi, mamma e papà capiranno quale tipo di acqua piace di più al bambino e potranno fare a meno di questo dispositivo. Tuttavia, il termometro può tornare utile in seguito, se i genitori decidono di temperare il bambino, e Komarovsky consiglia vivamente di farlo a tutti senza eccezioni. Ora in vendita ci sono termometri giocattolo (giraffe di plastica, serpenti e altri personaggi). Possono essere molto divertenti per un bambino quando inizia a giocare consapevolmente durante una nuotata serale..
  3. Sapone. Dovresti comprare un sapone per bambini speciale. Tuttavia, Komarovsky non consiglia di usarlo spesso. Il medico ritiene che sia sufficiente fare il bagno al bambino con il sapone 1-2 volte a settimana. Non dovresti comprare spugne e salviette, poiché la pelle del bambino è molto delicata e vulnerabile. Evgeny Olegovich considera l'opzione migliore per insaponarsi la mano e pulire facilmente la pelle del bambino. Se vuoi davvero insaponare qualcosa, allora è meglio dare la preferenza a guanti speciali per fare il bagno ai bambini. È tempo che i prodotti "senza lacrime" nuovi e pubblicizzati appaiano sullo scaffale del bagno un po 'più tardi. Nei primi due mesi di vita, un bambino non ha bisogno di tali gel e shampoo..
  4. Asciugamano. Il bambino deve avere il proprio asciugamano. Un asciugamano in spugna o cialda non è adatto per un bambino. Devi scegliere un prodotto molto morbido e grande in modo che il bambino possa essere avvolto dalla testa ai piedi. Komarovsky attira l'attenzione sui coloranti tessili, che possono essere abbastanza allergenici per la pelle delicata del bambino. È meglio dare la preferenza agli asciugamani bianchi o di colore chiaro realizzati con tessuti naturali (senza coloranti).
  5. Scivolo o amaca. Questo è un comodo accessorio per fare il bagno in assenza di un paio di mani aggiuntive. Se non c'è aiuto e non è previsto, non sarà difficile riscattare il bambino con l'aiuto di uno scivolo di plastica o di un'amaca sospesa, che è attaccata ai bordi del bagnetto..

Quando puoi fare il bagno al tuo bambino dopo la poppata?

Il primo bagno del bambino è sia gioia che stress per i genitori, perché hanno paura di fare qualcosa di sbagliato. È importante, avendo precedentemente familiarizzato con le risposte alle domande che ti interessano, scartare tutti i dubbi e avviare le procedure idriche: dovrebbero portare gioia sia a te che al tuo bambino. Fare il bagno con il regime di temperatura corretto avvantaggia solo il bambino, quindi è meglio iniziare il prima possibile. Preparandosi per le procedure imminenti, molti genitori si chiedono se sia possibile fare il bagno a un neonato in un grande bagno immediatamente, quando non è ancora abituato al bagno, o se sia meglio limitare lo spazio. I pediatri consigliano di optare per una vasca da bagno grande, poiché qui il bambino può muoversi, sviluppando così i muscoli e il sistema respiratorio.

Quando iniziare a fare il bagno al tuo neonato

Scopri quando puoi fare il bagno al tuo neonato dal pediatra e, dopo l'ospedale, segui i suoi consigli.

Di solito, se non ci sono patologie, i medici consigliano di fare il bagno a un neonato immediatamente dopo la dimissione e, quando iniziare, la madre decide da sola. Molte donne hanno bisogno di tempo per abituarsi al bambino, per superare la paura di prenderlo in braccio. Inoltre, una ferita ombelicale non cicatrizzata è motivo di preoccupazione. Mentre stai decidendo in che giorno farai il bagno al tuo neonato, nessuno ha annullato l'igiene del bambino, puoi usare lo sfregamento con un asciugamano imbevuto d'acqua, salviettine umidificate, ecc. L'igiene comprende anche il lavaggio dei genitali e dei glutei, la cura delle orecchie e dei passaggi nasali..

Sarà interessante per te discutere:

Se decidi di iniziare a fare il bagno a un neonato quando la ferita ombelicale non è ancora guarita, devi disinfettare l'acqua con infusi di erbe o sale marino. Per purificare l'acqua, può essere bollita, ma ciò è associato ad alcuni inconvenienti, inclusa un'ulteriore misurazione della temperatura. Fare il bagno a un neonato con un ombelico non cicatrizzato dovrebbe essere molto attento, quando la ferita guarisce, le procedure dell'acqua possono essere aumentate nel tempo.

Spesso le madri si chiedono se sia possibile fare il bagno a un neonato se c'è una scarica nella ferita ombelicale o se l'ombelico sanguina. Le procedure idriche in questo caso sono controindicate fino a una consultazione con un medico.

In che giorno si consiglia di fare il bagno al neonato in modo che la ferita ombelicale possa finalmente guarire? Ci vorranno in media 20 giorni per guarire la ferita. È necessario esaminare l'ombelico, quando si è già formata una crosta su di esso, puoi iniziare a fare il bagno al neonato. Sebbene molti medici concordino sul fatto che non dovresti rimandare il bagno a causa di una ferita ombelicale, tuttavia, se hai paura di danneggiare il bambino, allora è meglio aspettare davvero questo periodo, soprattutto perché non è lungo.

Se un neonato può già essere lavato, allora può essere fatto in un bagno?

Lo stabilimento balneare è utile per i bambini, tuttavia, è meglio non portare lì un bambino troppo piccolo, poiché le cadute di temperatura possono influire negativamente sul suo benessere. Quando viene chiesto quando un neonato può essere lavato in un bagno, i pediatri rispondono come segue: dopo sei-otto mesi.

È possibile fare il bagno a un neonato con il raffreddore?

In questo caso, i trattamenti dell'acqua non sono raccomandati. Se il bambino è malato, allora devi chiedere al medico quanti giorni dopo la malattia il neonato può essere lavato.

Sarai interessato a consulenze sui seguenti argomenti:

È possibile fare il bagno a un neonato dopo aver mangiato

Per molte madri, la domanda è se sia possibile fare il bagno a un neonato dopo l'allattamento, o è meglio farlo prima di mangiare. Quando fare il bagno a un neonato (prima o dopo l'allattamento), i genitori stessi devono decidere, concentrandosi sulle caratteristiche del loro bambino. In questa materia, solo il comfort del bambino è importante. Ad alcuni bambini piace nuotare dopo aver mangiato, altri preferiscono le procedure dell'acqua esclusivamente a stomaco pieno. Scegliere cosa fare prima - nutrire o fare il bagno - è necessario solo tenendo conto dell '"opinione" del neonato. Alcuni genitori considerano questa "opinione" un capriccio, ma ciò è dovuto alla fisiologia del bambino. Un bambino è già un individuo e ciò che si adatta a uno potrebbe non essere adatto a un altro.

Indipendentemente dal fatto che farai il bagno al tuo neonato prima dei pasti o dopo i pasti, le procedure idriche non sono raccomandate quando il bambino ha fame e chiede cibo. Se ignori questo consiglio, le procedure dell'acqua possono trasformarsi da un piacevole passatempo in un vero test: il bambino urlerà e la madre sarà nervosa.

Un neonato può essere lavato subito dopo un pasto? No, non è possibile farlo. Alla domanda su quanti minuti dopo l'alimentazione si consiglia di eseguire le procedure idriche, i pediatri concordano sul fatto che è possibile fare il bagno a un neonato non prima di mezz'ora dopo. Se stai scegliendo l'opzione migliore per te e il tuo bambino, quanto tempo dopo un pasto per fare il bagno, allora vale la pena immergere il neonato in acqua dopo aver mangiato il più tardi possibile. Idealmente, deve trascorrere un'ora tra i trattamenti dell'acqua e i pasti. Immediatamente dopo l'alimentazione, il bagno può causare disagio al neonato. Se non si mantiene l'intervallo di tempo tra il mangiare e il bagno, il bambino potrebbe sputare durante il bagno, dopodiché di solito si verifica un attacco di coliche, che in linea di principio non è molto piacevole ed è anche aggravato dal fatto che il bambino è nell'acqua. Dovrai prendere il bambino e interrompere la procedura.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Secrezioni mucose a 13 settimane

Concezione

Ciao!
Ragazze, ora avevo molta paura... sono andata in bagno e sulla mia biancheria intima ho visto uno scarico gelatinoso leggermente giallastro più denso del "bianco d'uovo" durante l'ovulazione (non ci sono infezioni, è tutto pulito), ho letto del tappo, dicono, che può iniziare ad allontanarsi :(

Semolino durante l'allattamento

Nutrizione

4 minuti Autore: Anastasia Egorova 1972 I benefici e i rischi della semola Atteggiamento verso la semola degli specialisti in GW Come mangiare la semola per una madre che allatta A chi può essere utile la semola?

Colli storti nei neonati, cosa fare

Nutrizione

Se il tuo bambino ha sviluppato il torcicollo, molto probabilmente sarai in grado di riconoscerlo da segni evidenti: con questa sindrome, la testa del bambino devierà solo da un lato..