Principale / Parto

Come organizzare correttamente il congedo di maternità

Il termine "congedo di maternità", che non esiste nella legislazione ufficiale, viene utilizzato per riferirsi al periodo di assenza dal lavoro associato alla maternità. Prima e dopo la nascita della prole, una donna riceve dallo stato l'opportunità di non adempiere temporaneamente ai suoi doveri professionali, ma di dedicarsi alla famiglia, senza perdere né esperienza lavorativa né assistenza finanziaria. È utile che tutte le donne lavoratrici sappiano come viene formalizzato questo tipo di vacanza, che la maggior parte delle donne deve affrontare almeno una volta nella vita, e spesso ripetutamente. Le sfumature del "riposo" così spesso organizzato sono importanti anche per gli addetti ai servizi del personale.

Decreto - complesso turistico

Sotto il gergo persistente "congedo di maternità", infatti, ci sono 2 diversi congedi, la cui caratteristica comune è solo il loro legame con la nascita di un bambino.

  1. Congedo di maternità
  2. Congedo associato alla necessità di prendersi cura di un bambino fino a 1,5 o tre anni di età.
  • avere basi diverse;
  • sono emessi separatamente e ciascuno a modo suo;
  • di durata variabile;
  • differiscono nel pagamento da parte del datore di lavoro e dello Stato.

Le voci le hanno unite in un comune "congedo di maternità", perché in pratica, nella maggior parte dei casi, si susseguono e non hanno pause tra di loro.

RIFERIMENTO! Legalmente, il diritto al congedo associato alla futura maternità è regolato dall'art. 255-256 del Codice del lavoro della Federazione Russa. L'esperienza speciale e lavorativa non è interrotta da un lungo decreto.

Chi ha diritto al congedo di maternità?

Il codice del lavoro stabilisce il diritto di andare in congedo di maternità a qualsiasi donna che lavora, vale a dire:

  • il dipendente che ha stipulato un contratto di lavoro (l'esperienza lavorativa non ha importanza);
  • iscritto al Servizio per l'impiego con lo status ufficiale di disoccupato;
  • studente a tempo pieno;
  • una donna in servizio militare;
  • personale civile femminile delle istituzioni militari.

NOTA! Alcuni tipi di benefici pagati durante questo congedo sono dovuti a tutti e altri solo alle future mamme in attesa ufficialmente occupate.

Il tempismo è una questione importante nella maternità

Quando si stabilisce la durata del congedo di maternità e il momento in cui lo si lascia, la legislazione è guidata non solo dai ritmi naturali del parto, ma anche dalle conclusioni del principale medico in gravidanza, che si riflettono negli atti giuridici pertinenti.

Ogni tipologia di congedo che compone il decreto ha le sue caratteristiche in termini di tempistica.

Congedo di maternità (congedo di maternità)

Negli ultimi mesi prima del parto, diventa difficile per una donna, ea volte è al di là del potere delle sue solite mansioni lavorative, e spesso anche della strada per il luogo di lavoro. Lo stato le dà la possibilità di essere considerata temporaneamente invalida, cioè di concedere un congedo per malattia per i periodi prenatale e postnatale. La durata di questi periodi è diversa:

  • prima della nascita prevista, una donna può riposare 70 giorni secondo il calendario;
  • dopo il parto, il congedo per malattia continuerà per altri 70 giorni se il parto era normale, e per 86 - con situazioni di parto complicate (in particolare, un taglio cesareo);
  • se non si prevede che nasca un bambino, ma diversi contemporaneamente, la madre felice potrà riposare 2 settimane prima - il periodo prenatale sarà di 84 giorni;
  • un genitore di due gemelli e più figli dopo il parto ha diritto a 110 giorni di congedo per malattia retribuito;
  • il conto alla rovescia di questi termini inizia con l'emissione di un congedo per malattia nella clinica prenatale, che avviene in una gravidanza normale a 30 settimane, e con gravidanze multiple a 28 settimane.

ATTENZIONE! In caso di incongruenze impreviste nelle date stimate su cui si basa il congedo (ad esempio, la donna ha partorito prima del previsto, trasferita o il periodo di gravidanza è stato calcolato in modo errato), il periodo di congedo rimane invariato. Per prolungarlo, è necessario un nuovo congedo per malattia e, sulla base, un congedo aggiuntivo.

Quando adotta un bambino piccolo (fino a 3 mesi), anche una donna ha diritto al congedo, simile a quello previsto da BiR.

Istruzioni per le future mamme: come fare una vacanza in BiR

  1. Per un periodo di 30 settimane (o 28, se è previsto più di 1 bambino), la gestante riceve un certificato di inabilità al lavoro dal medico della clinica prenatale e lo assicura dal suo responsabile.
  2. Una lavoratrice incinta scrive di propria mano una domanda di congedo di maternità al suo datore di lavoro. In questo documento deve essere indicato il motivo della futura assenza dal lavoro (BIR) e i termini calcolati sul congedo per malattia. Immediatamente vale la pena aggiungere anche un paragrafo sulla richiesta per maturare gli opportuni benefici, altrimenti dovranno essere trattati a parte.
  3. L'ufficio del personale, sulla base di una domanda e di un congedo per malattia, redige un ordine per l'erogazione di questo tipo di congedo. La futura mamma è completamente libera dalle preoccupazioni del lavoro dalla data specificata nell'ordine.

Inoltre, è necessario preparare i seguenti documenti:

  • copia della carta d'identità;
  • un certificato dell'ufficio contabilità sui redditi degli ultimi 2 anni;
  • numero di conto bancario o tessera di plastica (per il trasferimento dei benefici);
  • un certificato dal display LCD che attesti che la donna è stata registrata prima del periodo di 12 settimane (un pagamento aggiuntivo è dovuto per la registrazione anticipata).

Lascia che si prenda cura di un bambino fino a 1,5 o 3 anni

Viene redatto dopo la nascita di un bambino prima della scadenza dei giorni di vacanza postpartum: la prima vacanza si trasformerà senza problemi nella seconda.

IMPORTANTE! Questo tipo di congedo, a differenza del primo, può essere rilasciato non solo per la madre del bambino, ma anche per qualsiasi persona che si prenderà cura di lui - il padre, il parente, il tutore, la scelta per la famiglia del bambino: è possibile se la madre riprende a lavorare dopo l'aspetto del bambino.

Garanzie di lavoro per chi è in congedo:

  • conservazione del posto di lavoro nella quantità "pre-segreta" del carico di lavoro;
  • pagamento dell'indennità mensile "datore di lavoro";
  • tenere conto dei primi 1,5 anni di assistenza a un bambino in pensione;
  • impossibilità di licenziamento prima di andare a lavorare.

PER TUA INFORMAZIONE! La differenza tra un congedo di 1,5 anni e uno di 3 anni è solo nel pagamento di un'indennità mensile da parte del datore di lavoro e dell'esperienza di pensionamento. Questi non sono diversi tipi di vacanza, ma uno, rilasciato una volta, che può essere completato in qualsiasi momento opportuno prima che il bambino compia 3 anni.

Documentare

  1. Una madre o un'altra persona vicina ufficialmente impiegata presenta una domanda scritta al suo datore di lavoro (include anche i requisiti per l'accantonamento di 2 pagamenti mensili - benefici e compensazione).
  2. Fornitura del certificato di nascita di un bambino.
  3. Se non è la madre a prendersi le ferie, occorre un certificato attestante che non si avvale del diritto al congedo di maternità.
  4. Registrazione dell'ordine da parte del dipartimento del personale (una copia viene ricevuta dal richiedente).

INFORMAZIONI IMPORTANTI! Non è possibile emettere due congedi di maternità contemporaneamente. Se, prima della fine del decreto, una donna va al secondo, le date nei due ordini non dovrebbero sovrapporsi. In una situazione del genere, è finanziariamente più redditizio per una donna richiedere una prestazione BiR piuttosto che continuare a ricevere un risarcimento da un datore di lavoro. Pertanto, vale la pena scrivere una domanda per andare a lavorare, quindi per un nuovo congedo per la seconda gravidanza e il parto..

Per i figli adottivi, il congedo parentale viene concesso allo stesso modo dei parenti..

Quando lavorare di nuovo?

Puoi tornare al collettivo di lavoro dal decreto in qualsiasi momento, previa comunicazione al datore di lavoro con una dichiarazione. Se l'uscita è stata anticipata, dovrà emettere un ordine appropriato. In caso di restituzione dopo 3 anni, non è necessario un ordine aggiuntivo.

Le vacanze possono essere interrotte e riprese, anche più volte. Ciascuno di questi atti è accompagnato da una dichiarazione del dipendente.

Congedo di maternità: le sfumature della registrazione e del congedo di maternità

I comuni cittadini, che tutti siamo, chiamano abitualmente "maternità" il periodo di vacanza prima e dopo il parto. Da un punto di vista giuridico si tratta di una formulazione alquanto errata e ora proveremo a capire perché. Secondo la legislazione, questo congedo è diviso in due parti. La prima parte è in realtà il congedo di maternità (d'ora in poi lo chiameremo BiR). La sua durata è regolata da diversi fattori importanti, ma di solito dura 140 giorni. Per quanto riguarda la seconda parte, è un congedo per accudire un bambino nato nel mondo, inizia dopo la vacanza BiR e termina quando il bambino raggiunge i 3 anni. Successivamente, la mamma è obbligata ad andare a lavorare.

La prima parte del congedo di maternità è concessa a tutte le donne che lavorano con contratto di lavoro e prevedono di diventare presto madri, nonché in caso di adozione di un bambino di età inferiore a tre mesi. Durante questo periodo, le donne mantengono il lavoro: questa condizione è definita nel Codice del lavoro, su cui tutti i datori di lavoro devono fare affidamento, senza eccezioni..

  1. Congedo di maternità ai sensi del codice del lavoro
  2. Vacanza BiR
  3. Durata del congedo di maternità
  4. Congedo annuale programmato prima del congedo di maternità
  5. Congedo di maternità aggiuntivo in BiR
  6. Congedo BiR - Andare in congedo legale
    1. Certificato ufficiale di inabilità al lavoro (congedo per malattia)
    2. Applicazione congedo BiR
  7. Fine delle vacanze per BiR
  8. Prolungamento ferie per BiR
  9. Uscita dal congedo di maternità
    1. Ordine del datore di lavoro di lasciare la dipendente a lavorare dopo il congedo di maternità
  10. Licenziamento di un dipendente in aspettativa ai sensi della BiR
  11. Conclusione

Congedo di maternità ai sensi del codice del lavoro

Secondo questo documento legislativo, il congedo BIR è concesso alle giovani madri per un certo periodo immediatamente prima del parto e subito dopo la nascita di un bambino. Il congedo BiR è stato introdotto a causa di una serie di fattori oggettivi che possono influenzare negativamente le possibili prestazioni delle donne prima della nascita di un bambino. Questi fattori includono:

  • la difficoltà di svolgere qualsiasi lavoro da parte di donne in gravidanza negli ultimi mesi prima del parto;
  • la necessità di preparare una donna per il futuro parto;
  • la natura complessa del corso della gravidanza negli ultimi giorni prima del parto.

Durante questo congedo, una donna incinta può richiedere per se stessa un'indennità sociale speciale..

Vacanza BiR

Anche questa fase del congedo di maternità si divide in due parti:

  • periodo prenatale;
  • periodo postpartum.

Al termine di questi periodi, alla donna viene rilasciato un congedo parentale, che dura fino ai tre anni di età del bambino. In genere, le vacanze di BiR iniziano dalla trentesima settimana di gravidanza. Nel caso in cui la nascita di un bambino non avvenga secondo il programma (prematuramente), viene conteggiato l'intero congedo per la donna in travaglio dal momento della nascita del bambino.

Durata del congedo di maternità

Questo tipo di vacanza può essere di 140, 156, 160 giorni o 194 giorni. Il numero di giorni di ferie dipende dalle circostanze esistenti della gravidanza, nonché dalle caratteristiche del parto. Allo stesso tempo, la legislazione determina il numero di giorni di vacanza in base ai seguenti fattori:

  • 140 giorni, se il corso della gravidanza non è complicato (70 giorni prima del parto e lo stesso - dopo la nascita del bambino);
  • 156 giorni - in caso di complicazioni alla nascita (operazioni ostetriche con abbondante perdita di sangue, parto prematuro, nonché altri casi che sono indicati nelle istruzioni per la concessione del congedo postpartum);
  • 160 giorni - per le donne in gravidanza che vivono in un'area contaminata da scorie radioattive (90 giorni prima del parto programmato e 70 - dopo la nascita del bambino);
  • 194 giorni di gravidanza con conseguente nascita multipla (84 giorni prima della nascita e 110 giorni dopo la nascita).

Congedo annuale programmato prima del congedo di maternità

Secondo la legge, una donna può aggiungere al suo congedo di maternità un congedo annuale retribuito. Questa azione può essere avviata solo dal dipendente e non può essere contestata dal datore di lavoro. Esistono diverse variazioni nell'ordine delle vacanze una dopo l'altra:

  • congedo programmato immediatamente prima del congedo di maternità;
  • ricevere una vacanza programmata dopo aver trascorso la vacanza nella BiR;
  • prendere un congedo programmato dopo la fine del periodo genitoriale di tre anni.

Va notato che la possibilità di ottenere un congedo programmato non dipende da quanto tempo una donna lavora nell'impresa. Anche se una futura donna in travaglio lavora da meno di sei mesi, può scrivere una dichiarazione corrispondente e ricevere una vacanza "in anticipo". Il suo datore di lavoro non ha il diritto legale di rifiutare tale dichiarazione..

Congedo di maternità aggiuntivo in BiR

Il congedo per malattia per gravidanza può essere prolungato in caso di circostanze impreviste. Pertanto, i giorni di ferie aggiuntivi possono essere prolungati di:

  • 16 giorni se alla nascita il bambino ha complicazioni postpartum (70 giorni prima del parto e 86 - dopo la nascita);
  • 54 giorni nel caso in cui durante il parto fosse emerso che la donna portava due o più figli (70 giorni prima del parto e 124 giorni dopo il parto).

Congedo BiR - Andare in congedo legale

Il congedo di maternità è concesso solo alle donne in gravidanza che in quel momento sono ufficialmente occupate. Le vacanze si svolgono sul posto di lavoro. Vale la pena notare che una donna che svolge più lavori può ufficialmente prendere un congedo da ogni lavoro..

La legalizzazione del congedo avviene mediante la scrittura di una domanda da parte del dipendente, alla quale è allegato il congedo per malattia. Sulla base di questi documenti, viene emesso un decreto per l'impresa, con il quale il dipendente deve essere familiarizzato, e quindi deve firmare questo documento. Allo stesso tempo, il datore di lavoro non ha il diritto legale di richiedere alla dipendente documenti aggiuntivi che confermino la sua gravidanza..

Certificato ufficiale di inabilità al lavoro (congedo per malattia)

Questo documento viene rilasciato in una clinica prenatale dove la donna è registrata, o da un medico di base alla trentesima settimana di gravidanza (alla 28a con la nascita prevista di gemelli e più bambini). Questo documento deve indicare la durata totale della vacanza in BiR. Un'ulteriore regolamentazione del periodo di ferie (se le condizioni cambiano) avviene mediante il rilascio di un congedo per malattia aggiuntivo.

Applicazione congedo BiR

In questo documento, una donna scrive del suo desiderio di andare in congedo di maternità. Inoltre, nella domanda in fase di redazione, può indicare l'accantonamento della quota prevista per BiR. Questa dichiarazione è scritta in qualsiasi forma, ma allo stesso tempo deve includere le seguenti informazioni:

  • da chi ea chi, con obbligatoria indicazione della carica e del nome completo (in intestazione domanda);
  • il titolo generale di questo documento (dichiarazione);
  • la stessa richiesta di erogazione del congedo prescritto con l'indicazione esatta delle date di inizio e fine (la base è il congedo per malattia);
  • richiesta di benefit (facoltativo);
  • modalità di trasferimento fondi (vaglia postale, carta, ecc.);
  • elenco dei documenti allegati (congedo per malattia o certificato della clinica prenatale);
  • firma, data e nome del richiedente.

Fine delle vacanze per BiR

Dopo la fine di questo tipo di vacanza, è possibile rilasciare:

  • il successivo congedo di maternità (aggiuntivo), confermato da un secondo congedo per malattia (parto inaspettato di gemelli o comparsa di complicazioni alla nascita);
  • congedo per accudire un bambino fino a 3 anni (questo tipo di congedo può prevedere che una donna lavori secondo un orario ridotto concordato);
  • ferie annuali programmate;
  • recarsi sul posto di lavoro (nel caso in cui il congedo parentale per un figlio nato sia rilasciato al padre o ad un altro parente stretto).

Prolungamento ferie per BiR

Come accennato in precedenza, questo tipo di congedo può essere prolungato in caso di parto non programmato di gemelli o più figli, nonché in caso di complicazioni varie durante il parto..

Uscita dal congedo di maternità

Secondo la normativa, la dipendente ha diritto all'uscita anticipata dal congedo di maternità legale. D'altra parte, il datore di lavoro non ha il diritto di chiedere al dipendente di lasciare anticipatamente questo tipo di congedo..

Gli atti legali normativi non contengono alcuna istruzione sulla necessità per un dipendente di informare il proprio capo del suo desiderio di lasciare le ferie in anticipo. Tuttavia, nel caso in cui una donna al lavoro venga sostituita da un dipendente temporaneo, la direzione dell'impresa deve prima adempiere a tutti i suoi obblighi in relazione a tale dipendente, vale a dire, il lavoratore temporaneo deve essere avvertito prima della risoluzione del contratto di lavoro con lui, almeno 3 lavoratori giorni prima del licenziamento immediato.

Ordine del datore di lavoro di lasciare la dipendente a lavorare dopo il congedo di maternità

Questo ordine interno è necessario per informare le unità strutturali dell'impresa sul permesso del manager di consentire al dipendente di svolgere le sue funzioni lavorative dopo il decreto. La base per la pubblicazione di tale ordine è la dichiarazione della dipendente stessa. Un punto importante in questo processo "cartaceo" è la firma della donna, che deve lasciare in questo ordine..

Licenziamento di un dipendente in aspettativa ai sensi della BiR

Lo Stato fornisce alcune garanzie sociali per le donne incinte e per quelle in congedo di maternità. Una di queste garanzie è l'impossibilità di licenziare un tale dipendente su iniziativa del datore di lavoro. Fa eccezione il caso in cui l'impresa in cui lavora la donna cessa di operare per liquidazione.

Vale la pena notare che in alcuni casi il datore di lavoro, nel tentativo di ridurre la propria forza lavoro, incoraggia le donne in congedo di maternità legale a scrivere una lettera di dimissioni di propria spontanea volontà. Nel caso in cui una donna non sia soddisfatta delle condizioni in base alle quali le viene chiesto di andarsene di propria iniziativa, ha tutto il diritto di rifiutare tale offerta..

Conclusione

Ogni donna lavoratrice che va in congedo di maternità, secondo la legislazione della Federazione Russa, riceve un sostegno sociale speciale. Quindi, una dipendente incinta può andare in vacanza dalla 30a settimana di gravidanza e poi prendersi cura di un bambino fino a tre anni. Inoltre, una dipendente che è andata in congedo di maternità può aspettarsi di ricevere l'indennità di maternità obbligatoria. Inoltre, fino al momento in cui il bambino ha già tre anni, questa dipendente mantiene il suo precedente posto di lavoro - semplicemente non ha il diritto di licenziarla.

Lo stato fornisce a una donna incinta le massime garanzie, permettendole di fare il modo più conveniente per andare in congedo di maternità. Ad esempio, una donna può prendere un congedo annuale pianificato prima del previsto in un momento conveniente per lei (prima o immediatamente dopo il congedo di maternità). Qualsiasi azione correlata alla partenza di una donna incinta in vacanza è confermata da un ordine per l'impresa. A sua volta, l'ordine si basa sulla dichiarazione della donna e solo con la sua firma è considerato valido. Se scrivi e presenti le domande in tempo, il congedo per la donna in travaglio inizierà in un momento conveniente per lei..

Prestazioni di maternità nel 2020: chi ha diritto, come presentare domanda, come calcolare l'importo delle prestazioni di gravidanza

I bambini sono felicità, gioia e spesa. Andando in congedo di maternità, voglio che lo Stato copra almeno una parte di questi costi. La redazione di Vyberu.ru comprende la questione delle prestazioni di maternità nel 2020: a chi hanno diritto, in quale importo, come organizzare e se questi pagamenti possono essere aumentati, e presenta anche il calcolo delle prestazioni di maternità (prestazioni di maternità) e l'importo delle prestazioni per il 2020 anno.

Pagano anche per il parto. Foto: pryanik.app.online

Il congedo di maternità è inteso come due tipi di congedo che, sebbene si fondano in uno, vengono emessi in modi diversi e il loro pagamento viene effettuato in modi diversi.

  1. Congedo di maternità - rilasciato come congedo per malattia, ma con una durata fissa.
  2. Il congedo parentale è suddiviso in 2 periodi: fino al raggiungimento di 1,5 anni - retribuito, fino a 3 anni - non retribuito (l'indennità è corrisposta a determinate categorie).

Congedo di maternità

La data di inizio del congedo è la data di registrazione del congedo per malattia. Se una donna porta un bambino, il certificato viene rilasciato alla 30a settimana di gravidanza, se la gravidanza è multipla, quindi alla 28a settimana.

Periodo di congedo di maternità:

  1. Se la gravidanza e il parto si sono svolti normalmente e un bambino è stato trasportato: 70 giorni di calendario prima del parto e 70 giorni di calendario dopo. Totale 140 giorni di ferie;
  2. Se la consegna è stata complicata: 70 giorni prima della consegna e 86 giorni dopo la consegna. Totale 156.
  3. In caso di gravidanze multiple: 84 giorni prima del parto e 110 giorni dopo il parto. Totale 194.

Procedura passo passo per ottenere il congedo di maternità:

  1. Alla 30a settimana, la clinica delle donne emette un congedo per malattia. Deve essere portato al datore di lavoro. È importante redigere correttamente il documento. Per fare ciò, è necessario chiarire preventivamente il nome completo dell'azienda con il datore di lavoro, prestando attenzione a ogni punto, spazio, virgolette e caso di scrittura. Avrai anche bisogno del titolo completo della posizione.
  2. Scrivi una domanda al datore di lavoro per formalizzare un'assenza temporanea dal lavoro per parto. L'applicazione è scritta in forma libera. Il limite e le date devono essere verificati con il datore di lavoro.
  3. Dopo che tutti i documenti sono stati presentati, il datore di lavoro emette un ordine per il dipendente di partire per il decreto, che deve essere firmato da entrambe le parti.

Elenco dei documenti per la registrazione del congedo di maternità:

La somma forfettaria viene pagata in caso di malattia. Foto: rsloboda.ru

  • congedo per malattia per l'intero periodo di inabilità al lavoro;
  • certificato di registrazione presso una clinica prenatale all'inizio della gravidanza (fino a 12 settimane);
  • dichiarazione;
  • un certificato di reddito per gli ultimi 2 anni di lavoro nel modulo 182n (se durante questo periodo una donna ha cambiato diversi datori di lavoro, è necessario un certificato per ciascuno);
  • documento di identità (su richiesta);
  • numero di conto bancario o carta per il trasferimento di fondi (su richiesta).

Assegno di maternità 2020

Questo beneficio viene ricevuto solo dalle donne, a differenza dell'assegno per la custodia dei bambini, che può essere accreditato a qualsiasi membro della famiglia..

L'assegno viene percepito da:

  • Lavorando;
  • disoccupato (licenziato in relazione alla liquidazione dell'impresa);
  • studenti a tempo pieno;
  • in servizio militare in base al contratto;
  • genitori adottivi, se appartengono alle categorie sopra elencate.

Si prega di notare che se una donna sta già ricevendo prestazioni per l'assistenza all'infanzia e allo stesso tempo diventa idonea a ricevere le prestazioni di maternità, può scegliere solo una cosa. Cioè, se è già in congedo di maternità ed è di nuovo incinta, allora devi scegliere qualcuno di pagamento.

Per legge non puoi ricevere contemporaneamente uno stipendio e un'indennità di maternità. Se una donna dopo 30 settimane decide di continuare a lavorare, allora non redige nulla e continua a lavorare, ricevendo uno stipendio. Non appena decide di partire, fornisce i documenti e il datore di lavoro calcola l'indennità.

Se la donna continua a lavorare, non riceve benefici. Foto: mama.ru

Se un dipendente è stato registrato presso due datori di lavoro contemporaneamente per due anni, entrambi ricevono benefici.

Il denaro viene trasferito da chi effettua i pagamenti principali. Cioè, il datore di lavoro paga la donna che lavora (quindi la FSS lo compensa per questi soldi). I pagamenti arrivano al prossimo stipendio. Lo studente è pagato dall'istituto scolastico. Disoccupato - FSS.

L'indennità viene corrisposta in totale per l'intero periodo.

L'importo dell'indennità di maternità nel 2020

I pagamenti dipendono dallo status della donna:

  • occupato - 100% della retribuzione media (da non confondere con i pagamenti ordinari per invalidità temporanea, il cui importo dipende dall'anzianità di servizio);
  • licenziato in relazione alla liquidazione - 675 rubli;
  • studentesse - per l'importo di una borsa di studio;
  • militari a contratto - per un importo di indennità monetaria.

Se l'esperienza di una donna che lavora è inferiore a sei mesi, per il calcolo viene preso il salario minimo. Questo si riferisce all'anzianità di servizio totale e non all'anzianità nell'ultimo luogo di lavoro.

Calcolo dell'indennità di maternità nel 2020

L'assegno arriva per intero il giorno dello stipendio. Foto: fb.ru

La formula per il calcolo del beneficio è la seguente: il reddito degli ultimi 2 anni viene diviso per il numero di giorni del periodo e moltiplicato per il numero di giorni di congedo parentale.

Per calcolare in modo indipendente i pagamenti, puoi richiedere un certificato 2-NDFL o un certificato 182н.

Diciamo che il reddito totale per 2 anni è stato di 960.000 rubli (con uno stipendio medio di 40.000). Dividiamo questo importo per 730 (il numero di giorni nel periodo). Otteniamo 1315 rubli. Moltiplicare per 140 (il numero di giorni di ferie). Otteniamo 184.109 rubli. Si noti che il calcolo include tutti i pagamenti, inclusi bonus e bonus incentivi..

Le sottigliezze del calcolo dei benefici per la gravidanza e il parto

Quando si calcola l'indennità, vengono prese in considerazione alcune sfumature:

  1. La retribuzione media annua non deve superare quella massima stabilita dalla legge. Ad esempio, nel 2019 - 865.000 rubli. Se una donna ha guadagnato 1.000.000 di rubli in un anno, nel calcolo verrà incluso solo il massimo legislativo e non l'intero importo.
  2. Anche il massimo giornaliero medio è limitato.
  3. A questo proposito, esiste una soglia per il massimo beneficio. Nel 2020 - 322.190 rubli;
  4. Dal numero totale di giorni di calendario nel periodo devono essere esclusi i periodi di invalidità temporanea, congedo di maternità, congedo parentale, il periodo di dimissione del dipendente dal lavoro con trattenimento del salario.

Se una donna è già in congedo di maternità da due anni, questi periodi sono esclusi dai calcoli. Per non violare i diritti, la normativa prevedeva la facoltà di sostituire tali periodi (un anno o entrambi) con il precedente.

Ad esempio, una donna prima del primo decreto riceveva uno stipendio di 40.000 rubli al mese, come nell'esempio sopra. La sua indennità è di 184.109 anni, dopo di che è andata a lavorare con un piccolo stipendio di 8.000 rubli ed è rimasta incinta di nuovo. Non è redditizio per lei fare il calcolo nel luogo di lavoro attuale, quindi può portare i certificati del suo vecchio lavoro e scrivere una dichiarazione sull'inclusione di questi periodi nel calcolo delle prestazioni. Quindi, con uno stipendio di 8.000, puoi ottenere un pagamento una tantum di 184.109 rubli.

Tutti i vantaggi per il parto nel 2020

Alla nascita di un bambino, una donna riceverà non solo prestazioni di maternità. Elenco completo nella tabella:

Tipo di vantaggio Dimensioni minime Taglia massima
Assegno di maternità 55830 322.000
Indennità di registrazione anticipata della gravidanza 680 680
Assegno di nascita una tantum 18143 18143
Assegno mensile per la cura dei figli per un figlio fino a un anno e mezzo
  • primo figlio - 4852;
  • secondo figlio - 6803.
27984
Assegno mensile per la cura dei figli per un bambino di età inferiore a 3 anni dipende dalla regione
Capitale materno 466 600 466 600

I pagamenti sono indicizzati dal coefficiente distrettuale, quindi, in diverse regioni del paese, ci saranno pagamenti diversi.

È necessario prepararsi alla nascita di un bambino non solo assumendo vitamine. Per ricevere un'indennità superiore al minimo, è necessario prima di tutto essere ufficialmente registrati, poiché gli addebiti sono effettuati dall'importo indicato nei documenti. Va inoltre tenuto presente che l'indennità viene corrisposta solo agli impiegati o ai licenziati in relazione alla liquidazione dell'impresa..

Come calcolare le prestazioni di maternità

Quanto puoi ottenere per il congedo di maternità

La gente spesso chiama un decreto tutti i tre anni e mezzo, mentre una donna non lavora prima del parto e dopo la nascita di un bambino. Il decreto, infatti, è il congedo di maternità, metà del quale ricade sulla tarda gravidanza, metà del quale è per il recupero dopo il parto. Mentre una donna è in congedo di maternità, ha diritto a un'indennità di maternità.

In T-Zh c'erano già articoli dettagliati sui pagamenti per le donne incinte e per i bambini:

In questo articolo ti dirò come calcolare l'indennità di maternità e non l'indennità per la cura di un bambino fino a un anno e mezzo.

Chi ha diritto all'indennità di maternità

Solo chi rimane incinta e sta per partorire può andare in congedo di maternità, cioè una donna. Pertanto, solo le donne possono ricevere prestazioni di maternità, e anche in questo caso non tutte. Lo stato compensa le donne incinte per i loro guadagni mentre sono in congedo di maternità. Quando non ci sono guadagni, non c'è nulla da compensare. Pertanto, la maggior parte dei disoccupati e di coloro che lavorano in modo non ufficiale non ricevono questo beneficio..

Le indennità di maternità sono dovute alle donne che:

  1. Funziona ufficialmente.
  2. Avere lo status di imprenditore individuale e pagare contributi volontari alla FSS.
  3. Sono in uno studio privato e versano contributi all'OSS. Si tratta, ad esempio, di avvocati, notai e commissari fallimentari.
  4. Fai il servizio militare sotto contratto.
  5. Sono nel servizio statale o comunale.
  6. Sono agenti delle forze dell'ordine.
  7. Studiano a tempo pieno in università, college, scuole tecniche, college e organizzazioni scientifiche. Pagato o gratuito, non importa.
  8. Licenziato in relazione alla liquidazione del datore di lavoro e iscritto al servizio per l'impiego entro un anno.
  9. Aver adottato un bambino fino a tre mesi di età e allo stesso tempo soddisfare uno dei requisiti sopra elencati. Allo stesso tempo, con la maternità surrogata della madre biologica, il decreto non viene pagato.
  10. Condannato alla reclusione e coinvolto in lavori retribuiti.

Prestazioni di maternità per un contratto di lavoro a tempo determinato. Se la durata del contratto di lavoro scade durante la gravidanza, il datore di lavoro è obbligato a prorogarlo fino alla fine della gravidanza su richiesta della donna. Dovrai fornire un certificato medico che confermi lo stato di gravidanza.

Dopo la nascita del figlio, il contratto si prolunga fino al termine del congedo di maternità: la donna ha diritto al pagamento del decreto alle condizioni generali.

Questa regola non funziona se il contratto di lavoro è stato concluso per la durata delle mansioni del dipendente assente, ad esempio, al momento del decreto di un altro dipendente. In questo caso, se non ci sono posti vacanti idonei nell'organizzazione, la donna può essere licenziata il giorno della nascita e il congedo di maternità non può essere pagato..

Maternità alle donne disoccupate. Le donne non lavoratrici non ricevono prestazioni di maternità.

Possono contare sul beneficio solo le donne licenziate a causa della liquidazione dell'impresa del datore di lavoro o della cessazione della ditta individuale. Ma solo se il contratto di lavoro è stato risolto entro 12 mesi prima che la donna fosse ufficialmente riconosciuta come disoccupata nel servizio per l'impiego.

Maternità per donne che hanno adottato un bambino. Quando viene adottato un figlio di età inferiore a tre mesi, è dovuto anche un assegno di maternità. L'assegno è corrisposto dalla data di adozione fino a 70 giorni dalla data di nascita del bambino. In caso di adozione di due o più bambini, il termine è esteso a 110 giorni.

Un padre può ricevere i sussidi "figli"? I padri non hanno diritto all'indennità di maternità, ma possono contare sulle prestazioni di custodia dei figli.

Non solo la madre del bambino, ma anche il padre o un altro parente stretto, come la nonna o il nonno, ha diritto al congedo parentale fino a un anno e mezzo e tre anni. Solo una persona in congedo parentale riceverà i benefici.

Periodo di congedo di maternità

In che settimana vanno in congedo di maternità. Il medico della clinica prenatale redigerà un certificato di invalidità a 30 settimane di gravidanza. Questo sarà il primo giorno di congedo di maternità.

Se una donna aspetta due gemelli o tre gemelli, la vacanza inizierà prima, a 28 settimane.

Quanto dura il decreto? Come regola generale, il congedo di maternità dura 70 giorni prima del parto e 70 giorni dopo.

il congedo di maternità dura

Se il parto è stato complicato, ad esempio, la donna ha subito un taglio cesareo, il medico scriverà un altro certificato di inabilità al lavoro e al congedo di maternità verranno aggiunti 16 giorni.

Se una donna aspetta due o tre gemelli, il congedo di maternità dura 84 giorni prima del parto e 110 giorni dopo.

La durata del congedo di maternità non dipende dalla data di nascita. Anche se la donna ha partorito una settimana dopo essere andata in congedo di maternità, il numero di giorni di congedo rimarrà lo stesso.

Come viene formalizzato il congedo di maternità

Quali documenti sono necessari. Per andare in maternità, avrai bisogno di:

  1. Domanda in forma libera per la concessione di benefici.
  2. Congedo per malattia.
  3. Certificato dell'importo dei guadagni per il calcolo dei benefici.
  4. Libro del lavoro e certificato di riconoscimento dei disoccupati - per i benefici dopo la liquidazione dell'organizzazione o la cessazione dell'attività del singolo imprenditore.

Registrazione in fasi. In primo luogo, una donna riceve un certificato di incapacità lavorativa in un'organizzazione medica. Quindi scrive una dichiarazione sulla nomina delle prestazioni in forma libera e rilascia un certificato di inabilità al lavoro e una dichiarazione al datore di lavoro o alle autorità di sicurezza sociale.

L'importo delle indennità di maternità

Come regola generale, maggiore è lo stipendio, maggiore è il beneficio. Ma ci sono sfumature.

Vantaggi minimi e massimi. Nel caso in cui i tuoi guadagni siano troppo alti o troppo bassi, lo stato ha stabilito un importo minimo e massimo di prestazioni di maternità. L'importo minimo del vantaggio dal 1 ° gennaio 2020 - 55 831 R.

Congedo di maternità (congedo di maternità)

Il congedo di maternità (congedo di maternità) si riferisce a due tipi di congedo che si susseguono, solitamente senza interruzione, e vengono erogati in modi diversi:

congedo di maternità - viene rilasciato sotto forma di un periodo di incapacità al lavoro (congedo per malattia) della durata stabilita;

congedo parentale - concesso per un periodo più lungo (fino a quando il bambino raggiunge i 3 anni di età) senza interruzione dell'esperienza lavorativa e dell'esperienza lavorativa nella specialità.

Congedo di maternità e legislazione sul lavoro

Il diritto a ricevere il congedo di maternità è fissato negli articoli 255, 256 del Codice del lavoro della Federazione Russa.

Questo diritto è riservato a tutte le donne che lavorano, comprese le donne nell'esercito, i disoccupati, le studentesse ufficialmente disoccupate o iscritte alla borsa del lavoro, nonché le donne che lavorano nell'esercito come personale civile..

Da quale data inizia il congedo di maternità

L'inizio del congedo di maternità è determinato dalla data di registrazione del congedo per malattia. Se viene trasportato un bambino, questo certificato deve essere rilasciato alla 30a settimana di gravidanza. In caso di gravidanze multiple, tale certificato viene rilasciato un po 'prima, cioè alla 28a settimana.

Periodo di congedo di maternità

Secondo le attuali disposizioni del Codice del lavoro della Federazione Russa, il congedo di maternità dovrebbe essere concesso alle donne che lavorano nel seguente ordine:

per 70 giorni di calendario prima del giorno di nascita e per lo stesso numero di giorni (140 in totale) dopo la nascita del bambino;

per 70 giorni di calendario prima del giorno di nascita e per 86 giorni dopo la nascita del bambino (156 in totale) se il parto è stato complicato;

84 giorni prima della nascita e 110 giorni dopo la nascita (194 in totale) quando nascono due o più figli (in caso di gravidanze multiple).

Pertanto, se la gravidanza passa senza complicazioni e anche il parto è facile, senza peggiorare le condizioni della madre, il certificato viene rilasciato per centoquaranta giorni.

Quando il parto è difficile, è associato a complicazioni, sedici giorni vengono sommati al termine totale.

Se nascono due o più bambini, il termine viene esteso ancora di più per arrivare a un totale di centonovantaquattro giorni..

Procedura per la registrazione del congedo di maternità

Considera passo dopo passo come organizzare correttamente il congedo di maternità:

Alla trentesima settimana di gravidanza nella clinica prenatale, è necessario ottenere un congedo per malattia, che viene fornito sul luogo di lavoro (se necessario, il congedo per malattia può essere rilasciato in più copie).

Al fine di formalizzare un'assenza temporanea dal lavoro per l'avvicinarsi della data di nascita, è necessario scrivere una domanda indirizzata al datore di lavoro.

Dopo aver ricevuto tutti i documenti, un dipendente del dipartimento del personale redige un ordine di lasciare il dipendente dell'impresa su un decreto, che viene firmato dal capo dell'organizzazione.

La procedura e il modulo per la compilazione di una domanda di congedo di maternità per gravidanza e parto

Questa domanda di congedo di maternità è scritta personalmente dalla ricorrente e firmata da lei. Nella domanda di congedo di maternità sarà necessario indicare il motivo e la durata dell'assenza dal lavoro. Inoltre, nella domanda di congedo di maternità per gravidanza e parto, è necessario indicare una richiesta per maturare prestazioni di maternità nell'ambito dell'assicurazione sociale obbligatoria. La dichiarazione sulla necessità di andare in congedo di maternità è la seguente:

La "testata" della domanda (angolo in alto a destra del foglio), che indica il nome dell'organizzazione, cognome, nome e patronimico della sua testa, e nello stesso angolo sotto il cognome, le iniziali, la posizione del richiedente;

il titolo del documento, ovvero "dichiarazione", che è scritto senza virgolette al centro del foglio sotto l '"intestazione";

il testo principale dell'applicazione, che può essere presentato in qualsiasi formato; la cosa principale è che il richiedente possa registrare una richiesta per la registrazione del congedo di cui aveva bisogno, i suoi limiti di tempo e dichiarare la richiesta per la nomina dell'uno o dell'altro beneficio;

di seguito tutti i documenti aggiuntivi allegati alla domanda (di regola si tratta dell'originale del congedo per malattia rilasciato dall'istituto medico e del certificato in originale rilasciato dalla clinica prenatale, che conferma lo stato di gravidanza);

Nell'angolo inferiore destro della domanda, il richiedente appone la data di presentazione del documento, nonché la propria firma.

Elenco dei documenti per la registrazione del congedo di maternità

Per ottenere il congedo di maternità sono necessari i seguenti documenti:

congedo per malattia concesso per l'intero periodo di inabilità al lavoro di 140, 156 o 194 giorni;

certificato di registrazione presso cliniche prenatali all'inizio della gravidanza - fino a 12 settimane (se presenti);

domanda indirizzata al datore di lavoro;

documenti d'identità;

certificato di reddito dell'ultimo anno di lavoro;

conto bancario o numero di carta su cui verranno trasferiti i benefici.

Ordine di uscita di una dipendente dell'impresa in congedo di maternità

Dopo aver ricevuto i documenti per la concessione del congedo di maternità, il dipartimento del personale prepara un ordine per il dipendente dell'impresa di andare in congedo di maternità.

In questo caso, l'ordine di uscita di una dipendente dell'impresa in congedo di maternità deve contenere:

Data e numero del documento.

Nome completo del candidato, numero del suo personale, titolo professionale e unità strutturale.

Date di inizio e fine delle vacanze.

Nome completo del capo e sua firma.

Il richiedente è obbligato a controllare le informazioni nell'ordine, inserire la data e la firma, dopodiché l'ordine viene archiviato nella cartella personale del dipendente.

Congedo di maternità e prestazioni di sicurezza sociale

Per il periodo di congedo di maternità viene corrisposta un'indennità di previdenza sociale il cui importo è pari al 100% della retribuzione media della futura gestante per i 2 anni interi precedenti.

Conclusione

Il congedo di maternità (congedo di maternità) si riferisce a due tipi di congedo che si susseguono, solitamente senza interruzione, e vengono erogati in modi diversi:

congedo di maternità - viene rilasciato sotto forma di un periodo di incapacità al lavoro (congedo per malattia) della durata stabilita;

congedo parentale - concesso per un periodo più lungo (fino a quando il bambino raggiunge i 3 anni di età) senza interruzione dell'esperienza lavorativa e dell'esperienza lavorativa nella specialità.

Pertanto, il congedo di maternità è di due congedi in uno, che seguono direttamente uno dopo l'altro. Per richiedere il congedo di maternità, è necessario scrivere una dichiarazione nel dipartimento del personale e fornire un congedo per malattia dalla clinica prenatale. Durante il congedo di maternità, le lavoratrici possono ricevere indennità, il cui importo sarà proporzionale all'importo della retribuzione che avevano prima di andare in vacanza.

Hai ancora domande su contabilità e tasse? Chiedi loro sul forum "Salario e personale".

Congedo di maternità

Il congedo di maternità (BIR, nella vita di tutti i giorni è solo un decreto) è una garanzia sociale per le lavoratrici, così come per quelle che prestano servizio militare o equipollente sotto contratto. Viene fornito alle donne in gravidanza in modo che possano prepararsi al parto e, dopo la nascita del bambino, rilassarsi, riprendersi e dedicare tempo al neonato.

  • Il congedo BiR è previsto sia per i bambini nativi (nati) che per i bambini adottati di età inferiore ai 3 mesi.
  • Non confondere il congedo di maternità (congedo di maternità) e il congedo per l'assistenza all'infanzia fino a 1,5 anni. In senso giuridico, questi sono periodi completamente diversi..

Una caratteristica del congedo di maternità in Russia è che solo una donna può richiederlo..

  • A volte scrivono o dicono che il papà può essere mandato in maternità. Ciò implica un congedo parentale, ma non secondo BiR.
  • Secondo l'Art. 123 del Codice del lavoro della Federazione Russa, per il periodo del decreto della moglie, un uomo può essere concesso solo fuori turno con ferie annuali retribuite.

La nuova legge del 29 giugno 2015 n. 201-FZ ha modificato le condizioni per la concessione del congedo di maternità con contratto di lavoro a tempo determinato. Se prima il datore di lavoro era obbligato a prolungare il contratto con la lavoratrice solo per il periodo di gravidanza fino al momento della nascita del bambino, ora alla donna è concesso il congedo postnatale prescritto dalla legge, che le dà diritto a percepire integralmente l'indennità di maternità (per 140, 156 o 194 giorni del decreto).

Quante settimane viene rilasciato

Il periodo durante il quale una donna può andare legalmente in congedo di maternità è di 30 settimane. Per andare in vacanza, è necessario ottenere un congedo di maternità da un medico. Il documento indicherà le date di inizio e fine del decreto.

In alcuni casi vengono stabilite altre scadenze per l'emanazione di un decreto:

  • 27 settimane - per le future mamme che vivono in una determinata area contaminata dall'incidente nella centrale nucleare di Chernobyl, nella centrale di Mayak e in altre.
  • 28 settimane - con gravidanze multiple.
  • Se una donna ha un parto prematuro tra le 22 e le 30 settimane - dal giorno della nascita.

In particolare, nell'interesse di una donna, un tale rinvio della data di inizio del decreto può essere - se cade alla fine dell'anno, a volte è più opportuno rimandarlo all'inizio dell'anno successivo, nonostante alcuni giorni persi a causa di assenze per malattia. Questo viene fatto per utilizzare l'anno solare corrente come stima, di norma più redditizio in termini di guadagni.

Quanti giorni sono legali

Secondo l'Art. 7 della Legge sulle prestazioni statali n. 81-ФЗ del 19/05/1995, nonché altri documenti normativi, la durata del congedo di maternità nel 2018 può variare. Il numero di giorni del decreto dipende dal luogo di residenza e di lavoro della donna, dalle caratteristiche dell'andamento del parto, dal numero di figli nati.

  • Il congedo BiR è diviso in due parti condizionali: prenatale e postnatale. Il numero di giorni per ciascuno di essi viene contato da un ginecologo dalla data di nascita prevista.
  • Se il bambino nasce prima, lo stesso, di conseguenza, alla donna verrà assegnato il numero totale di giorni di congedo di maternità.

Di seguito è riportata la durata del congedo BIR prima e dopo il parto per diverse categorie di donne.

Tavolo congedo di maternità

TerminiDurata del congedo di maternità in giorni
Prima di partorireDopo il partoTotale
Il solito corso di gravidanza e parto7070140
Lo stesso per le donne che vivono o lavorano nella zona contaminata dopo l'incidente alla centrale nucleare di Chernobyl, all'impianto di Mayak o allo scarico di rifiuti nel fiume. Techa (di seguito - nella zona contaminata)9070160
Gravidanza normale, travaglio ostruito7086156
Lo stesso per le donne che vivono o lavorano nel territorio della "zona di Chernobyl"9086176
Parto prematuro (tra 22 e 30 settimane ostetriche)0156156
Gravidanze multiple stabilite prima delle 30 settimane84110194
Gravidanze multiple stabilite durante il parto70124194

Per una donna che adotta un bambino di età inferiore a 3 mesi, la durata del congedo di maternità può essere più breve:

  • Il congedo inizia a contare dal giorno in cui entra in vigore la decisione del tribunale sull'adozione.
  • Il decreto dura fino a 70 giorni di calendario dopo la nascita del bambino (o fino a 110 giorni dopo il compleanno dei gemelli adottati).

Registrazione del congedo di maternità

Per andare in congedo di maternità, una donna incinta deve concedere al datore di lavoro un congedo per malattia da un ostetrico-ginecologo e scrivere una dichiarazione sul suo desiderio di prendere un congedo dalla BiR. È importante che la dipendente stessa prenda il congedo di maternità per due motivi:

  • per ricevere un vantaggio BBR;
  • in modo che mantenga un lavoro durante il congedo di maternità, così come la successiva assistenza all'infanzia fino a 3 anni.

In cambio della domanda presentata dalla donna e il reparto del personale ospedaliero le rilascia una notifica-ricevuta per l'accettazione dei documenti (scritta in forma libera, la seconda copia rimane all'organizzazione).

Congedo di maternità

Un certificato di inabilità al lavoro viene redatto su un modulo ufficiale approvato con ordinanza del Ministero della Salute e dello Sviluppo sociale del 29 giugno 2011 n. 624n. È un documento di reportistica rigorosa e ha un numero univoco. La prima parte del modulo viene compilata in un istituto medico, la seconda (per il calcolo delle prestazioni di maternità) - dal datore di lavoro della donna.

Requisiti di base per la compilazione del congedo per malattia (si applicano sia al medico che al datore di lavoro):

  • Le celle sono riempite con grandi lettere e numeri russi stampati, che non devono andare oltre la cella..
  • La scrittura può essere eseguita su una stampante o scritta a mano con un gel nero, una penna stilografica o un'altra penna (non a sfera).
  • Sono vietati macchie, barrature ed errori. Anche se uno si cancella, è necessario modificare il modulo e riscrivere tutto di nuovo.
  • Il nome dell'organizzazione di lavoro può essere scritto in forma completa o abbreviata (se tale forma è prevista dai documenti costitutivi).
  • Se l'iscrizione (il nome dell'azienda, il cognome del medico, ecc.) Non rientra nella riga, viene semplicemente interrotta nell'ultima cella.

Il datore di lavoro deve controllare attentamente la correttezza della compilazione del congedo per malattia, perché la FSS potrebbe non accettare un documento compilato in modo errato. Il congedo per malattia correttamente e definitivamente completato viene trasferito al reparto contabilità per il calcolo delle prestazioni per BiR.

  • Se viene riscontrato un errore, il certificato di incapacità al lavoro viene restituito alla donna, che deve presentare nuovamente all'istituto medico un nuovo documento.
  • Il nome sbagliato dell'organizzazione assicurata non è considerato un errore, perché la FSS può riconoscerlo dal suo numero di registrazione.

Domanda di congedo di maternità

La domanda è il motivo principale per l'inizio del congedo di maternità. È scritto in forma libera e registrato presso il datore di lavoro. Non esiste un modulo di domanda approvato. Alcuni dati devono essere necessariamente indicati nel documento. Questi includono:

  • Dettagli dell'organizzazione, nome completo del capo.
  • Nome completo del dipendente senza abbreviazioni (puoi anche specificare la posizione).
  • Dettagli del documento di identità.
  • Dati sul luogo di registrazione e residenza.
  • Richiesta di ferie per BiR.
  • Richiesta di pagamento dell'indennità di maternità e un importo forfettario all'atto dell'iscrizione all'inizio della gravidanza (facoltativo).
  • Metodo desiderato per ricevere i vantaggi, dettagli della carta.
  • Numero e data di congedo per malattia secondo BiR.
  • Firma, cognome e data di compilazione della domanda del dipendente.

Ordine di congedo di maternità

Dopo che la domanda e il congedo per malattia sono stati ricevuti dalla donna sul luogo di lavoro, il dipartimento del personale dell'azienda emette un ordine per la concessione del congedo di maternità. La forma del documento non è chiaramente regolata dalla legge; come base, puoi prendere il modulo unificato n. T-6 o ​​svilupparne uno tuo.

L'ordine deve contenere le seguenti informazioni:

  • il nome dell'organizzazione assicurata;
  • data e numero del documento;
  • Nome completo del dipendente, numero del personale, titolo della sua posizione e unità strutturale;
  • tipo di congedo (per gravidanza e parto);
  • motivi per la concessione di un decreto;
  • le date di inizio e fine della vacanza, la sua durata;
  • Nome completo del capo dell'organizzazione, la sua firma.

Il dipendente legge l'ordine senza fallo, contro la firma e con la data. Idealmente, le viene fornita una copia del documento. Successivamente, l'ordine dice che è stato inviato al file personale del dipendente.

Sulla base dell'ordine, i dati del decreto vengono inseriti nella scheda personale del dipendente (modulo n. T-2). Il fatto che una donna sia in congedo per la BI si riflette nel foglio presenze (modulo n. T-12 o qualsiasi altro stabilito nell'organizzazione).

Come viene pagato il congedo di maternità

La vacanza BiR viene pagata integralmente, dal primo all'ultimo giorno. L'assegno viene trasferito alla volta sul conto della donna per l'intero periodo.

I criteri principali per il calcolo della retribuzione del congedo di maternità:

  1. Per ogni mese intero del decreto, una donna ha diritto a un importo pari al 100% della retribuzione mensile media nell'organizzazione per gli ultimi due anni solari (articolo 11 della legge n. 255-FZ del 29 dicembre 2006).
  2. Con guadagni minimi o nulli, nonché con esperienza lavorativa nell'organizzazione fino a 6 mesi. il calcolo e il pagamento vengono effettuati al salario minimo corrente (salario minimo). Dal 01.02.2018, il salario minimo è di 9.489 rubli, tuttavia a questa cifra vengono applicati coefficienti regionali crescenti.
  3. L'importo massimo del pagamento è regolato utilizzando basi per il calcolo dei premi assicurativi. Il reddito del dipendente per un certo anno viene confrontato con i suoi valori..

Il congedo di maternità è corrisposto solo se il congedo per malattia è stato concesso entro sei mesi dalla scadenza del decreto. In caso contrario, la donna potrebbe dover dimostrare la sua idoneità ai benefici BID in tribunale..

Calcolo del congedo di maternità

Il calcolo dell'indennità di maternità per le ferie viene effettuato dall'ufficio contabilità dell'impresa (o dai dipendenti della FSS, se il progetto pilota "Pagamenti diretti" è operativo nella regione) secondo il metodo stabilito. Questo tiene conto dei seguenti dati:

  • La retribuzione totale di una donna nei due anni civili precedenti il ​​congedo di maternità. Per coloro il cui congedo di maternità inizia nel 2018, verranno calcolati 2016 e 2017.
  • Durata del periodo di calcolo (nel 2016-2017 - 731 giorni).
  • Il numero di giorni "scartati" dal periodo di fatturazione a causa di congedo per malattia, congedo parentale, ecc..

Il congedo di maternità viene calcolato nella seguente sequenza:

  • viene calcolato il numero esatto di giorni nel periodo di fatturazione (gli intervalli di tempo “fuori servizio” vengono sottratti da 731);
  • si trova la retribuzione media giornaliera (il reddito totale per due anni viene diviso per il numero di giorni calcolato nel paragrafo precedente);
  • è l'ammontare della somma forfettaria (la retribuzione giornaliera media è moltiplicata per il numero di giorni di congedo di maternità, che è preso dal congedo per malattia).

Calcolatrice online FSS

Un calcolatore online sul sito web di FSS aiuterà a facilitare i calcoli e calcolare preliminarmente l'importo su cui una donna può contare dopo essere andata in congedo di maternità. Si basa sul metodo di cui sopra per il calcolo del congedo di maternità. Questo è esattamente il modo in cui viene considerato l'importo dell'indennità del contabile presso l'impresa e nell'FSS.

Devi compilare attentamente le colonne:

  • Disabilità (gravidanza e parto).
  • Inserire le date del periodo di inabilità al lavoro indicate nel congedo per malattia.
  • Se una donna è stata in congedo parentale negli ultimi due anni di liquidazione, può sostituire gli anni calcolati.
  • In "Termini di calcolo" inserire l'importo dei guadagni per il 2016-2017. (o altro periodo di fatturazione), il numero di giorni esclusi dal calcolo, barrare attentamente le caselle.
  • È possibile prestare attenzione alla colonna "Esperienza lavorativa" solo se l'esperienza lavorativa non supera i sei mesi in questa organizzazione.

Pagamento per congedo di maternità

Il pagamento del decreto viene effettuato dal Fondo di previdenza sociale (FSS). In generale, il processo si verifica nella seguente sequenza:

  • Una donna scrive al datore di lavoro domanda di decreto e nomina di benefici.
  • Il termine per prendere una decisione sul luogo di lavoro sul pagamento delle ferie e sul calcolo delle prestazioni di maternità - in generale, 10 giorni di calendario.
  • Un certo periodo di tempo è assegnato per il trasferimento di denaro. Il datore di lavoro deve trasferire i fondi il primo giorno del pagamento dello stipendio insieme alla retribuzione degli altri dipendenti.
  • Il datore di lavoro (assicurato) paga inizialmente i soldi con i propri fondi e solo successivamente la FSS lo rimborsa per il pagamento riducendo i premi assicurativi pagabili e / o pagando un risarcimento.
  • In alcune entità costituenti della Federazione Russa, dove è in vigore il progetto di Pagamenti Diretti, il congedo di una donna viene pagato direttamente dall'ente territoriale del Fondo di previdenza sociale (sebbene una domanda di decreto sia comunque scritta al datore di lavoro, il suo calcolo e pagamento viene effettuato dagli assistenti sociali). Allo stesso tempo, la FSS ha il diritto di pagare il congedo di maternità fino al 26 del mese successivo alla domanda di congedo di maternità..

Conclusione

Il congedo di maternità (congedo di maternità) è concesso a lavoratrici, studentesse e dipendenti. La sua durata varia da 140-214 giorni. In una situazione normale, il congedo di maternità a 30 settimane di gravidanza. Per fare ciò, nella clinica prenatale, è necessario emettere un congedo per malattia, fornirlo al datore di lavoro (a un istituto scolastico, nel luogo di servizio) e scrivere una domanda di ferie.

Il periodo di maternità è pagato al 100% del reddito mensile medio della donna. Il pagamento viene trasferito una volta per l'intero periodo del congedo BIR sul conto della donna. L'indennità di maternità è corrisposta alle lavoratrici per le quali il datore di lavoro paga i premi assicurativi.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Singhiozzo nei neonati: come aiutare

Infertilità

Prendersi cura di un neonato è un lavoro duro tutto il giorno. Molte madri si negano tutto, cercando di far sentire le loro briciole a proprio agio e calme. A volte il comfort del bambino è disturbato dal fenomeno del singhiozzo.

Come dipingere la culla di un neonato: scegliere una copertura sicura per restaurare un vecchio letto in legno

Neonato

Perché dipingere una culla? Ogni famiglia ha una risposta diversa a questa domanda. Qualcuno ha un bambino che lo rosicchia con i denti, qualcuno sta cercando di creare un'atmosfera luminosa nella stanza dei bambini o vuole ripristinare i mobili ereditati.

I sintomi della gravidanza nei primi giorni

Nutrizione

Se mantieni un grafico delle temperature basali, puoi determinare la gravidanza anche prima che compaiano i primi sintomi. Tuttavia, anche osservando una chiara "immagine" del concepimento sul grafico, vorrei trovare qualche ulteriore conferma delle mie ipotesi.

Massaggio per neonati a casa

Concezione

Il massaggio è un mezzo attivo per gestire la salute di un neonato. Migliorare e rafforzare il livello di salute del bambino è la chiave per raggiungere con successo gli obiettivi della pediatria preventiva.