Principale / Parto

Cosa mostra lo screening nel primo trimestre di gravidanza: decifrare gli indicatori del primo studio biochimico, deviazioni e patologia

L'attesa di un figlio è un periodo cruciale nella vita di una donna. Sono in corso numerosi cambiamenti e cambiamenti. È necessario visitare regolarmente il medico ed eseguire procedure per il portamento positivo del bambino..

  1. Screening della trascrizione del 1 ° trimestre del risultato
  2. Cos'è un test di screening durante la gravidanza
  3. Quando viene eseguito il primo test dopo una gravidanza confermata
  4. Chi manda per lo screening
  5. Date di screening settimanali
  6. Quando è meglio farlo al mattino o alla sera
  7. Quante volte passano nel primo trimestre
  8. Può essere riconfermato nel primo trimestre
  9. Come viene eseguito lo screening ecografico in un centro perinatale
  10. È obbligatorio eseguire nel centro della diagnostica ecografica
  11. Quanto tempo richiede la ricerca
  12. Quando aspettarsi risultati
  13. Cosa stai guardando
  14. Sono necessari esami del sangue materno: biochimica del siero materno
  15. Ho bisogno di una dieta prima dello screening: cosa non mangiare
  16. Spiegazione degli indicatori di screening
  17. Quali patologie vengono rilevate al primo screening
  18. Vale la pena preoccuparsi se la placenta è abbassata
  19. Parametri del feto e dell'utero
  20. Video utile

Screening della trascrizione del 1 ° trimestre del risultato

Una donna durante la gravidanza dovrebbe essere sottoposta a screening più volte, in ogni trimestre. La procedura consente di identificare patologie, valutare le condizioni generali del feto e prevenire alcune deviazioni e problemi. Come sta andando la procedura? Quali periodi dovresti fare la ricerca?

Cos'è un test di screening durante la gravidanza

Lo screening è una serie di procedure mediche attraverso le quali è possibile riconoscere patologie e malattie del feto. I risultati indicano cause specifiche del problema che contribuiscono al suo sviluppo..

Lo screening perinatale viene eseguito su una donna incinta per calcolare la probabilità che un bambino abbia difetti del tubo neurale, sindrome di Down, sindrome di Patau. Viene eseguito in più fasi:

  1. Esame ecografico: esame del corpo fetale, caratteristiche, presenza di anomalie cromosomiche. Studiano anche il flusso sanguigno nel cordone ombelicale e il battito cardiaco, la funzionalità della placenta.
  2. Analisi biochimica: la presenza di proteine ​​nel sangue della futura mamma viene calcolata al fine di identificare possibili patologie del bambino.
  3. Se le prime due fasi hanno mostrato un alto rischio di patologie genetiche, vengono eseguiti metodi invasivi per chiarire il risultato.

Quando viene eseguito il primo test dopo una gravidanza confermata

Più spesso, una donna scopre l'aspettativa di un bambino alla quinta, sesta settimana, nello stesso momento in cui viene registrata. Le prime dodici settimane sono uno dei periodi chiave, perché è in questo momento che si verifica la deposizione e la formazione degli organi fetali. Per garantire il buon andamento della gravidanza, prevenire malattie e identificare possibili patologie, alla paziente viene prescritto il primo screening nel periodo dalle 10 alle 14 settimane. Ma prima, il ginecologo deve annotare tutti i dati della donna in travaglio nell'anamnesi:

  • crescita;
  • peso;
  • indicatori di pressione sanguigna;
  • la presenza di malattie croniche;
  • data dell'ultimo ciclo mestruale.

Chi manda per lo screening

Il rinvio per la procedura è prescritto dal ginecologo curante. Prima della procedura, una donna deve superare un esame del sangue generale, test delle urine, campioni per la malattia da HIV, AIDS.

Date di screening settimanali

In ogni trimestre di gravidanza, è necessario sottoporsi a uno studio di screening:

  • Da 10 a 14 settimane.
  • Da 15-20 settimane.
  • Da 30 a 34 settimane.

Quando è meglio farlo al mattino o alla sera

È meglio sottoporsi alla procedura al mattino o al pomeriggio. Devi preparare:

  • poche ore prima dello screening, non mangiare cibo, ma un paio di giorni prima, segui una dieta: escludi dalla dieta gli allergeni evidenti - agrumi, miele, dolci, cibi grassi e piccanti;
  • prima della procedura, bere mezzo litro di liquido in modo che l'utero sia chiaramente visibile, se l'ecografia viene eseguita per via transvaginale, non è necessario bere.

Quante volte passano nel primo trimestre

All'inizio del trimestre, è necessario eseguire la procedura di screening una volta. Ma a volte è necessario ripetere più volte:

  • per le donne durante il parto di età superiore a 35 anni;
  • in presenza di bambini con disabilità genetiche);
  • in caso di utilizzo di droghe vietate durante la gravidanza;
  • se il bambino è concepito da un parente stretto;
  • per le donne che hanno più aborti spontanei consecutivi.
  • se il primo studio ha riscontrato problemi.

Se la patologia viene confermata quando lo studio viene ripetuto, la donna in travaglio viene inviata al centro genetico medico per eseguire procedure invasive.

Può essere riconfermato nel primo trimestre

Un riesame nel primo trimestre può essere prescritto se la donna in travaglio è a rischio o sono state identificate possibili malattie genetiche.

Come viene eseguito lo screening ecografico in un centro perinatale

Lo screening perinatale viene eseguito in un istituto medico specializzato in più fasi: utilizzo di ultrasuoni, esame generale, analisi dell'anamnesi. A volte sono necessari metodi invasivi.

È obbligatorio eseguire nel centro della diagnostica ecografica

È necessario sottoporsi a un esame presso un centro diagnostico. Tali istituzioni speciali hanno le attrezzature necessarie. Negli ospedali regionali e distrettuali il più delle volte non ci sono attrezzature mediche strette. I centri perinatali lavorano in una direzione specifica e, oltre ad apparecchiature di alta precisione, dispongono di uno staff di specialisti qualificati.

Quanto tempo richiede la ricerca

In media, la procedura di screening dura circa un'ora e mezza. In caso di gravidanza grave e test aggiuntivi, il medico può prescrivere un secondo screening.

Quando aspettarsi risultati

I risultati di un esame ecografico diranno alla donna in travaglio durante la procedura. Con l'ausilio di uno speciale sensore, che viene passato lungo i muscoli addominali, l'immagine viene proiettata su un monitor e la donna, insieme al medico, osserva il feto. Considera le caratteristiche strutturali, il numero di dita, il muscolo cardiaco. Se il bambino non chiude i genitali, è facile determinare: un ragazzo o una ragazza. L'analisi dell'esame esterno, la donna riconosce subito.

L'analisi biochimica e il resto dei risultati saranno generalmente pronti entro un paio di giorni.

Cosa stai guardando

Al primo screening viene eseguito un esame:

  • struttura e posizione del frutto;
  • organi interni;
  • la parte anteriore;
  • misurare in base alla circonferenza della testa, alla lunghezza delle gambe, alle braccia e all'altezza;
  • lo spessore dello spazio del collare. Norm 2 cm;
  • posizione e funzionalità della placenta.

Sono necessari esami del sangue materno: biochimica del siero materno

La biochimica del siero materno deve essere presentata al primo studio. Questo ti permette di identificare:

  • Tasso di hCG: determina la tendenza alla sindrome di Down;
  • stato delle proteine ​​plasmatiche (PAPP-A) - valori sovrastimati o sottostimati indicano una predisposizione alle malattie.

Ho bisogno di una dieta prima dello screening: cosa non mangiare

Per risultati corretti, pochi giorni prima della procedura, è necessario seguire una dieta delicata:

  • eliminare dalla dieta dolci, cibi grassi e piccanti;
  • il consumo di alcol è inaccettabile;
  • escludere allergeni (agrumi, cioccolato, ecc.).

Spiegazione degli indicatori di screening

Lo screening determina:

  • la dimensione della parte coccige-parietale (CTE);
  • dimensione della testa biparietale (BPD);
  • lo spessore dello spazio del collare (TVP);
  • frequenza cardiaca (HR);
  • stato delle proteine ​​plasmatiche (PAPP-A).

Quali patologie vengono rilevate al primo screening

A causa di una serie di procedure, vengono rilevate deviazioni:

  • malattie genetiche (sindrome di Down, Patau, Edwards);
  • sviluppo fisico del feto;
  • posizione, che consente di escludere una gravidanza extrauterina;
  • predisposizione all'aborto spontaneo;
  • età gestazionale esatta;
  • difetti nello sviluppo del sistema nervoso;
  • ernia ombelicale;
  • predisposizione alle malattie cardiache;
  • condizione, posizione della placenta.

A volte i risultati possono essere errati o imprecisi, questo accade raramente, a volte il fattore umano influisce. I seguenti motivi possono influenzare il risultato:

  • diabete mellito in una donna in travaglio;
  • gravidanza multipla;
  • screening troppo presto o tardi;
  • donne in sovrappeso;
  • se la fecondazione in vitro viene utilizzata per il concepimento, il valore della proteina A sarà inferiore al normale;
  • stress, intensa eccitazione;
  • farmaci a base di progesterone.

Vale la pena preoccuparsi se la placenta è abbassata

L'ecografia mostra la posizione della placenta. Questo è un organo importante che cresce contemporaneamente allo sviluppo del feto, gli fornisce nutrienti, oligoelementi e ossigeno. Un posizionamento errato può chiudere l'uscita dal sistema operativo interno dell'utero e interrompere la nutrizione del bambino.

Nel primo trimestre, questa presentazione non è pericolosa. Molto spesso, mentre cresce, la placenta migra. Ma il paziente deve essere monitorato regolarmente in modo che la posizione anormale non danneggi il bambino e la futura mamma..

Parametri del feto e dell'utero

Una settimanaRAPP-A, IU / l
nove357-597
dieci648-1030
undici1108-1674
121785-2562
132709-3692

Se i valori PAPP-A sono alti, il risultato ecografico è negativo e il contenuto proteico è basso, potrebbero esserci problemi:

  • anomalie del sistema nervoso fetale;
  • la minaccia di aborto spontaneo;
  • gravidanza congelata;
  • conflitto tra i fattori Rh del bambino e della madre;
  • rischio di parto prematuro.
Una settimanaCTE, mmTVP, mmBPR, mm
undici34-500.8-2.213-21
1242-590,8-2,518-24
1351-750.8-2.720-28
  • all'ottava, nona settimana di gravidanza - 8-9 centimetri;
  • sedicesimo, diciassettesimo - 14-19 centimetri.

Se l'altezza dell'utero è maggiore del normale, c'è una maggiore probabilità di gravidanze multiple. Nel caso opposto, gli indicatori indicano una posizione anormale del feto, mancanza di acqua e scarso sviluppo.

La ricerca sullo screening perinatale è importante per la futura mamma e il bambino. Il complesso delle moderne procedure consente la diagnosi precoce di patologie e malattie. Ciò consente di eliminare o regolare tempestivamente il trattamento. I medici raccomandano di non ignorare lo screening, questo garantisce il corretto sviluppo della gravidanza e un parto positivo.

Quanto tempo ci è voluto per preparare la tua analisi biochimica al primo screening

Commenti degli utenti

L'ecografia è più istruttiva del sangue. Ho avuto una buona ecografia, ma un cattivo emocromo. Mi hanno mandato da un genetista, hanno fatto una biopsia, va tutto bene! Quindi, il sangue è tutta una cazzata, ci sono molti fattori che influenzano l'analisi non in modo positivo

Elina Dombrovskaya, Perforazione allo stomaco, ma in generale sto facendo un esame del sangue da due settimane, mi hanno chiamato due giorni dopo. Quindi non preoccuparti, andrà tutto bene)) Penso che se ci fosse stato qualcosa che non andava, sarebbe già stato segnalato

Ho lo stesso clamore)
Ho fatto la proiezione il 19 maggio. In genere hanno detto al medico del complesso residenziale di prendere il risultato in due settimane. Ed ero già tutto stanco e preoccupato!
Ma speriamo di stare bene! Buona fortuna a te!

Elena, dove l'hai scattata? Mi è stato detto su Anton Valek - di riprendere in due settimane dal dottore

consegnato il 21 aprile. era al ricevimento il 16 maggio, non era ancora pronto! bene hanno detto che se Dio non voglia che qualcosa non va, lo chiameranno.

Ekaterina, Solo questo sangue è il più affidabile, i cromosomi stanno guardando lì, ma il serpente potrebbe non essere molto affidabile, il bambino non poteva mentire in questo modo, ecc., Come il mio, il bambino non giaceva correttamente e la misurazione del TVP non era corretta, e il sangue è venuto eccellente e nessuna deviazione! Quindi ughi non è un indicatore, leggi almeno Internet!

Dinysiklove, pensa quello che vuoi, leggi Internet, filtra le informazioni. I risultati del sangue dipendono anche da molti fattori e ce ne sono molti di più degli ultrasuoni. E poi, e poi è facile rifare, ma il mio medico di fiducia ha sempre detto: guarda l'ecografia, il sangue non è un indicatore. Quante ragazze conosco, la cui ecografia è perfetta, ma sono state ferite alla genetica dal loro sangue, hanno logorato tutti i loro nervi, le hanno mandate ad aborti, di conseguenza, bambini sani

ha fatto l'analisi per circa una settimana

saresti già stato chiamato se qualcosa non andava, di solito chiamano sul sentiero, ti avrebbero chiamato lunedì, cioè oggi, e non devi pensare al male, sintonizzati sul positivo

5 giorni lo fanno, hanno detto che avrebbero chiamato, se qualcosa fosse andato storto, sono venuto dal mio medico non programmato, il 3 ° giorno o qualcosa del genere, tutti i test erano già pronti) se l'ecografia è buona, non dovresti prestare molta attenzione al sangue

SIAMO PRONTI IN 1,5 ORE

facciamo un mese. Hanno avvertito che avrebbero chiamato se non altro.

Affidabilità dello screening del 1 ° trimestre

  • Allergologo-immunologo
  • Analisi
  • Neurologo
  • Ispezione dei conducenti
  • Manipolazioni infermieristiche
  • Terapista
  • Diagnostica ecografica
  • Urologo

Screening del 1 ° trimestre: che cos'è?

Lo screening del 1 ° trimestre è un esame completo volto a valutare il tasso di sviluppo intrauterino di un bambino confrontando gli indicatori di una specifica età gestazionale. In questa fase, viene determinata la probabilità di anomalie patologiche congenite, inclusa la sindrome di Down. Lo screening del 1 ° trimestre comprende due procedure: esame del sangue biochimico e esame ecografico.

Chimica del sangue

Con l'aiuto della biochimica, puoi determinare il livello di ormoni che influenzano lo sviluppo di anomalie genetiche:

1. B-hCG - viene prodotto dall'inizio della gravidanza, dalla settimana 9, l'indicatore inizia a diminuire. La norma è 50mila-55mila. mIU / ml.

2. PAPP-A è una proteina plasmatica A. L'indicatore naturale è 0,79-6,00 mU / l. durante lo screening del 1 ° trimestre.

La procedura viene eseguita da 11 a 13 settimane. Una donna dona sangue venoso al mattino a stomaco vuoto. Tra le controindicazioni: segni di gravidanze multiple, problemi di peso, diabete mellito. La biochimica è obbligatoria per le donne di età superiore a 35 anni, con anomalie genetiche in famiglia, con aborti spontanei o malattie infettive in passato.

Esame ecografico

L'ecografia è un metodo diagnostico sicuro e informativo. Ti consente di localizzare la posizione del feto, il suo fisico, il rispetto delle dimensioni della norma e di identificare come si trovano correttamente gli arti del nascituro.

Secondo i risultati della prima ecografia, il medico:

· Determina la data del concepimento e corregge anche l'età gestazionale;

· Stabilisce o rifiuta la presenza di patologie congenite;

Stima la probabilità di una gravidanza patologica.

L'ecografia viene eseguita in due modi: per via transvaginale (il sensore è inserito nella vagina) o addominale (il sensore viene guidato sull'addome). Eseguire in modo ottimale la procedura a 12 settimane di gestazione.

Perché i genitori hanno paura della sindrome di Down??

La sindrome di Down è una sindrome genetica comune. Normalmente, un set di cromosomi umani contiene 23 coppie. Con un'anomalia genetica, la mutazione del cromosoma 21 porta alla trisomia, la presenza di un cromosoma 21 in più. La patologia fu diagnosticata per la prima volta nel 1866 da John Down. Al momento, la probabilità di sviluppare la sindrome è di 1 su 700 bambini.

Perché la sindrome di Down potrebbe non essere visibile agli ultrasuoni?

Non è possibile effettuare una diagnosi accurata della sindrome di Down utilizzando gli ultrasuoni. Sulla base dei risultati della procedura, lo specialista valuta le condizioni del feto secondo i seguenti parametri:

1. Piega del collo ispessita. Normalmente è 1,6-1,7 mm. Lo spessore di 3 mm indica la probabilità di anomalie cromosomiche.

2. CTE (lunghezza del feto). La lettura normale varia da 43 a 65 mm (12-13 settimane).

Nella fase successiva, vengono eseguiti i calcoli, viene studiato il rischio di anomalie genetiche. La probabilità sopra 1: 360 è alta, tuttavia, questa non è una diagnosi, ma un'ipotesi.

Cosa fare se sei ad alto rischio di sindrome di Down?

Secondo le statistiche, il 70% delle donne che trasportano un bambino con sindrome di Down è a rischio. In questo caso, alla donna viene offerto di sottoporsi a un esame aggiuntivo presso il centro genetico medico. Lo specialista prescrive una serie di esami e l'amniocentesi viene praticata come diagnosi invasiva.

Caratteristiche della diagnostica invasiva

L'amniocentesi è un'analisi del liquido amniotico. La procedura viene eseguita perforando l'addome nell'area della membrana embrionale. Il risultato è un campione di liquido amniotico, che contiene cellule fetali.

L'amniocentesi viene eseguita utilizzando uno dei due metodi:

1. Metodo a mano libera. Un sensore a ultrasuoni aiuta a evitare rischi: uno specialista esegue una puntura nel punto in cui manca la placenta.

2. Metodo di adattatore per foratura. In questo caso, il sensore a ultrasuoni fissa l'ago, dopodiché viene determinata la traiettoria lungo la quale andrà.

La procedura richiede dai 5 ai 10 minuti. Molti genitori si rifiutano di prenderlo: nell'1% dei casi, il test provoca un aborto spontaneo. Tuttavia, con un alto rischio di patologia genetica, l'amniocentesi è una procedura necessaria..

Diagnostica non invasiva come alternativa allo screening

La sindrome di Down può essere diagnosticata tramite test prenatale non invasivo (NIPT). NIPT prevede l'analisi dello stato del DNA del feto, che si trova nel sangue di una donna incinta. Se esiste una probabilità di anomalie genetiche nel feto, al paziente viene chiesto di confermare la diagnosi utilizzando una procedura invasiva. In caso di risultati negativi, non è necessaria la verifica.
Le procedure non invasive sono popolari in Europa e negli Stati Uniti da oltre 10 anni. Ad esempio, nei Paesi Bassi, il NIPT viene utilizzato come screening primario.

Cos'è lo screening biochimico per il 1 ° trimestre: trascrizione e norme

Screening in inglese significa "smistamento" - in effetti, questo esame svolge il ruolo di "smistamento", dividendo le donne incinte tra quelle i cui indicatori rientrano nel range normale e quelle che dovrebbero essere coinvolte in ulteriori diagnosi. Che tipo di analisi è questa e cosa donano, prendono il sangue? Lo screening biochimico del 1 ° trimestre (in particolare 11-13 settimane) è un complesso di misure diagnostiche, costituito da un'ecografia e un esame del sangue biochimico.

Viene utilizzato per identificare il rischio di sviluppare patologie fetali gravi, anomalie genetiche e gravi malattie congenite..

L'incertezza fa paura, quindi proviamo a capire i concetti in modo che alla soglia della parte biochimica dello screening del primo terzo di gestazione ci sentiamo sicuri e competenti.

Cosa è determinato?

Una donna consegna due volte la biochimica del sangue per l'intero periodo di gravidanza, per periodi di 11-13 settimane e 16-20 settimane. Per questo, il sangue venoso viene prelevato dal paziente a stomaco vuoto..

Cosa mostra?

Il primo screening è anche chiamato "doppio test", poiché durante l'analisi vengono determinati nel sangue due indicatori principali: hCG e PAPP-A. Proviamo a scoprire qual è ciascuno di loro..

È determinato quasi immediatamente dopo il concepimento. Questo indicatore è in crescita, raggiungendo i valori più alti entro la fine dei primi tre mesi di gravidanza. Quindi il numero che determina l'hCG diminuisce, fermandosi a un valore dopo un certo periodo di gestazione.

Durante tutti i nove mesi, il suo numero dovrebbe aumentare in proporzione al periodo. Funzionalmente, PAPP-A è responsabile delle risposte immunitarie della futura gestante durante la gravidanza e determina anche lo sviluppo della placenta e il suo normale funzionamento..

video

Il video qui sotto ti aiuterà a farti un'idea di cosa sia lo screening biochimico e perché viene eseguito..

Come faccio?

La preparazione per il primo screening biochimico durante la gestazione comprende diverse fasi:

  1. Il primo a sottoporsi a un'ecografia è un prerequisito per lo screening, perché alcuni indicatori di analisi dipenderanno dall'esatto periodo di gestazione, che l'ecografia mostrerà.
  2. Il sangue da una vena viene preso rigorosamente a stomaco vuoto, è meglio nemmeno bere. Se hai una lunga attesa, porta con te un piccolo spuntino, ma potrai mangiare solo dopo aver preso il sangue.
  3. Alla vigilia dello studio (o meglio qualche giorno prima), vale la pena limitare la propria dieta, escludendo determinati alimenti.

Dieta

Affinché il risultato della parte biochimica dello screening sia affidabile, i medici raccomandano che i pazienti seguano una dieta a breve termine alla vigilia della donazione di sangue..

È meglio aderire alle restrizioni dietetiche 3-5 giorni prima della procedura.

Durante la dieta, escludere dalla dieta:

  • caramelle industriali, in particolare cioccolato, caramelle gommose e confetti colorati;
  • tè, caffè, cacao;
  • pesce, soprattutto varietà rosse;
  • frutti di mare;
  • sottaceti, cibi in scatola e affumicati;
  • frattaglie;
  • carne.

Se una donna assume farmaci che non svolgono un ruolo vitale, dovrebbe rinunciarvi alcuni giorni prima di donare il sangue..

In questo caso, è necessario consultare un medico..

Le vitamine e alcuni altri prodotti farmaceutici possono interferire con i risultati del test.

Ciò può causare molta ansia, non necessaria per la futura mamma..

Decodificare i risultati

Una caratteristica di un indicatore come hCG è la sua dipendenza dall'età gestazionale.

Tabella 1. Norme di hCG.

Termine in settimaneValori di hCG ammessi, ng / ml
dieciDa 25,8 a 181,6
undiciDa 17.4 a 130.3
12Da 13,4 a 128,5
13Da 14.2 a 114.8

Sia un aumento che una diminuzione dell'hCG indicano un problema nello sviluppo del bambino o in alcune condizioni della madre. Ad esempio, durante la gravidanza con gemelli (terzine) o tossicosi grave, gli indicatori potrebbero non adattarsi alla norma. Un aumento dell'hCG può essere registrato con:

  • gravidanza multipla;
  • Sindrome di Down - la forma più famosa di patologia genomica;
  • corso grave di tossicosi;
  • se il paziente ha il diabete.

La diminuzione dell'hCG può indicare la presenza di condizioni come:

  • gravidanza extrauterina;
  • insufficienza placentare;
  • alto rischio di una gravidanza interrotta;
  • Sindrome di Edwards, che è caratterizzata da molteplici malformazioni.

Continuiamo a decifrare: norme PAPP-A e deviazioni da esse

Quando letteralmente trascritto dall'inglese, il termine "PAPP-A" è tradotto come "proteina plasmatica A associata al processo di gestazione". I suoi valori normali dipendono dal termine.

Tabella 2. Norme di RAPP-A.

Termine in settimaneIndicatori accettabili PAPP-A, U / ml
8-9

12-13

0,17 - 1,54

1.03 - 6.01

Le deviazioni nell'indice PAPP-A hanno il proprio valore diagnostico. Un aumento dell'indicatore indica il portamento di diversi bambini, ma una diminuzione può essere il risultato di una serie di fattori:

  • sbiadimento della gravidanza;
  • alto rischio di aborto spontaneo;
  • difetto del tubo neurale;
  • alcuni tipi di trisomia, la più famosa delle quali è la sindrome di Down.

Nonostante l'importanza dello studio, non è possibile fare una diagnosi sulla base dei risultati dello screening biochimico. Le deviazioni nei dati hCG e PAPP-A diventano la ragione per un ulteriore esame della futura mamma. La biochimica del sangue nel primo trimestre viene mostrata a tutte le donne che si preparano per la maternità. Le procedure vengono eseguite su richiesta della donna ei medici non raccomandano di ignorare gli esami prescritti.

Gruppo di rischio

Ci sono pazienti per i quali è particolarmente importante condurre uno screening biochimico, poiché sono inclusi in un potenziale gruppo di rischio:

  • rischio di età - donne incinte di età superiore a 30 anni (quando trasportano il primo figlio) e di età superiore a 35 anni (quando trasportano un secondo figlio e il successivo);
  • donne che hanno già subito diverse gravidanze perse o aborti spontanei
  • pazienti che, in una fase iniziale della gravidanza, hanno utilizzato in modo indipendente farmaci che rappresentano un pericolo per la normale formazione del bambino;
  • donne che si sono riprese da malattie infettive nelle prime fasi della gestazione;
  • pazienti con parenti con difetti o malattie genetiche dello sviluppo;
  • donne che hanno precedentemente partorito bambini con anomalie genetiche;
  • donne incinte sposate con un parente stretto;
  • pazienti che sono stati esposti a radiazioni prima del concepimento o all'inizio della gestazione (o il coniuge è stato esposto a tale esposizione);
  • un referto ecografico che indica anomalie genetiche.

Norma MoM

Nonostante il fatto che il primo screening biochimico sia chiamato doppio, il medico curante determina tre indicatori. Il risultato del sondaggio è in gran parte valutato proprio da MoM, il coefficiente responsabile del grado di deviazione dei dati di analisi di una particolare donna dagli indicatori statistici medi.

Dove farlo e quanto costa?

Una donna incinta viene inviata per l'analisi biochimica da un medico e questa procedura è gratuita. Ma se vuole sottoporsi a un tale esame per sua stessa decisione, in una clinica privata lo screening costerà 5-9 mila rubli.

Il prelievo di sangue avviene nel laboratorio del policlinico, centro perinatale o diagnostico.

Conclusione

Lo screening biochimico è una procedura facoltativa, ma altamente raccomandata per qualsiasi donna incinta. È questa analisi che consente di rilevare deviazioni, anche se rare, ma potenzialmente possibili per prendere una decisione difficile o avviare procedure di trattamento in tempo..

Quanto tempo occorre per preparare le analisi perinatali. screening 1 ?

  • 12 dicembre 2017
  • Risposte

La nostra scelta

Alla ricerca dell'ovulazione: follicolometria

Consigliato

I primi segni di gravidanza. Sondaggi.

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Sintomi della gravidanza, 13 settembre 2019

Consigliato

Wobenzym aumenta la probabilità di concepimento

Consigliato

Massaggio ginecologico: l'effetto è fantastico?

Irina Shirokova ha pubblicato un articolo su Gynecology, 19 settembre 2019

Consigliato

AMG - ormone anti-mulleriano

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Analyzes and Surveys, 22 settembre 2019

Consigliato

Argomenti popolari

Autore: // Ira //
Creato 11 ore fa

Autore: Mamma in un cubo)))
Creato 17 ore fa

Autore: Qwerty30
Creato 11 ore fa

Autore: Impulse
Creato 23 ore fa

Autore: Enma13Ai
Creato 7 ore fa

Autore: Tarakashka
Creato 13 ore fa

Autore: Sunny Angel
Creato 22 ore fa

Autore: London-london
Creato 4 ore fa

Autore: Riccioli d'oro //
Creato 14 ore fa

Autore: Vredinka87
Creato 3 ore fa

Informazioni sul sito

Link veloci

  • Informazioni sul sito
  • I nostri autori
  • Aiuto del sito
  • Pubblicità

Sezioni popolari

  • Forum di pianificazione della gravidanza
  • Grafici della temperatura basale
  • Biblioteca sulla salute riproduttiva
  • Recensioni di cliniche sui medici
  • Comunicazione nei club per PDR

I materiali pubblicati sul nostro sito sono a scopo informativo e sono destinati a scopi educativi. Si prega di non usarli come consiglio medico. La determinazione della diagnosi e la scelta di un metodo di trattamento rimane una prerogativa esclusiva del medico curante!

Domande su 1 screening: sangue PRIMA degli ultrasuoni o AL GIORNO + se è previsto il sesso

In generale, sono andato a una proiezione al CMP di Zh.M. Belyai. Ha eseguito l'ecografia molto attentamente e accuratamente, ha commentato tutto da sola, ha mostrato sul grande schermo con il cursore dove si trova il TVP, dove si trova il naso, ecc. Quindi ha inserito i dati sul sangue nel programma e ha detto che andava tutto bene e che i rischi erano molto bassi. Quindi ora non vedo nulla di strano in una donazione di sangue così precoce. Si è rivelato molto conveniente che quindi non è necessario attendere 2 settimane. Bene, consiglio separatamente la dottoressa Beliai, è molto gentile, educata, non ha intimidito, ecc..
________________________________________ _________________________________________

Ciao! Per favore aiutami a capirlo.

Ora la gravidanza è di 8 settimane + 3 giorni. Alle 7 + 6 ho fatto un'ecografia presso il Center for Fetal Medicine di Toreza (San Pietroburgo), dove mi piace il dottor Belyai. Ha ascoltato il cuore del bambino e si è offerta di iscriversi allo screening tra un mese - il periodo sarà di 12 settimane e 6 giorni. Mi è stato detto di donare il sangue in anticipo - 2 settimane in anticipo, cioè saranno 10 settimane intere. La spiegazione era: "È meglio passarla in anticipo, l'analisi sarà preparata per 5 giorni, verrai allo screening, avrò già i tuoi risultati ematici e tutto sarà subito chiaro sulle patologie e sull'andamento della gravidanza. E se doni il sangue lo stesso giorno dello screening., quindi attendi altre 2 settimane per il risultato ".

In generale, 2 domande:
1) Come hai donato il sangue - prima dell'ecografia o il giorno stesso? Quanto tempo hai aspettato per il risultato? Non lo so, forse ci sono alcune sfumature che il dottore non ha espresso o non ha voluto esprimere.
2) Hai previsto il tuo sesso a 1 screening? So che possono prevedere con una piccola probabilità: è interessante vedere se il tuo medico aveva ragione o torto :)

Quando e cosa mostra la prima proiezione durante la gravidanza?

Il primo screening è un importante esame che tutte le donne devono sottoporsi nella 10-14a settimana di gravidanza. Grazie a una serie di procedure è possibile determinare le future mamme che sono a rischio per il possibile sviluppo di anomalie genetiche e patologie in un bambino.

Qual è il primo screening, quando viene eseguito, quali sono i risultati normali - descritti in questo articolo.

Cos'è un test di screening e cosa include??

Lo screening è un complesso di procedure mediche volte a rilevare e prevenire lo sviluppo di varie malattie. Tale indagine viene condotta non solo per le donne in attesa di bambini, ma anche per altri segmenti della popolazione..

Lo screening perinatale viene eseguito tre volte durante la gravidanza e include:

  • Ultrasuoni, che aiuta a vedere come il bambino si sta sviluppando nell'utero.
  • Prelievo di sangue venoso per determinare il livello dell'ormone hCG e della proteina PAPP-A.

Ho bisogno di fare?

Ottenere il primo screening prenatale è raccomandato dal Ministero della Salute per tutte le donne in gravidanza, ma non è obbligatorio. Cioè, se la futura mamma rifiuta i test, i medici non la costringeranno a donare il sangue e fare un'ecografia.

Ma vale la pena arrendersi? In nessun caso, perché un tale esame aiuterà i futuri genitori a mettere in guardia i futuri genitori su possibili problemi di sviluppo del loro bambino, come la malattia di Down o di Edwards, vari difetti nella struttura del sistema nervoso e altre patologie che possono successivamente portare alla morte di un bambino o alla sua nascita con disabilità.

Se, in base ai risultati dell'esame, si riscontrano patologie fetali non compatibili con la vita normale, i medici invieranno la donna a interrompere la gravidanza per motivi medici. Meglio dare alla luce un bambino sano, ma più tardi di adesso un bambino che non è capace di un'esistenza normale.

Si raccomanda in particolare di sottoporsi al primo screening perinatale per le seguenti categorie di donne in gravidanza:

  1. sotto i 18 anni e sopra i 35 anni - è a questa età che la probabilità di aborto spontaneo o lo sviluppo di difetti congeniti in lui è alta;
  2. in precedenza ha avuto una gravidanza congelata, un aborto spontaneo (aborto spontaneo) o un bambino nato morto;
  3. avere già figli con disabilità genetiche;
  4. avere malattie o patologie ereditarie nel loro pedigree;
  5. lavorare in industrie pericolose;
  6. assunzione di farmaci pericolosi per il feto (farmaci fetotossici);
  7. all'inizio della gravidanza che hanno avuto malattie infettive (inclusa influenza, ARVI);
  8. avere dipendenze (alcol, fumo, droghe);
  9. rimanere incinta a seguito di una relazione stretta.

Per le categorie di donne sopra elencate, il primo screening perinatale è obbligatorio, poiché è probabile che tutti questi fattori causino deviazioni nel corretto sviluppo del bambino..

Quando lo fanno - tempismo

Il primo screening perinatale viene effettuato tra la 10a e la 14a settimana di gravidanza, ma il periodo più favorevole per la procedura va dall'11a alla 13a settimana. In questo momento - alla fine del primo trimestre di gravidanza - termina il periodo embrionale dello sviluppo del bambino.

È durante questo periodo di tempo che è possibile ottenere le informazioni più affidabili sullo sviluppo del bambino utilizzando gli ultrasuoni e determinare parametri importanti, come la dimensione della zona del colletto del feto e la dimensione coccigeo-parietale (CTE).

Anche durante questo periodo, puoi monitorare più chiaramente il livello degli ormoni nel siero del sangue..

Potrebbe essere utile leggere informazioni sul secondo e terzo screening perinatale.

Norme e indicatori

Come accennato in precedenza, durante il primo screening vengono effettuati due esami principali: ecografia e donazione di sangue da una vena.

Cosa è determinato da questi studi e quali sono i valori normali? Considera ulteriormente.

Cosa mostrano gli ultrasuoni??

L'esame ecografico al primo screening ha lo scopo di determinare i seguenti indicatori:

  • La posizione dell'embrione nell'utero - per escludere la gravidanza extrauterina.
  • Il numero di feti: uno o più bambini, nonché gravidanza mono-ovarica o ovarica diversa.
  • Vitalità fetale: a 10-14 settimane, il battito cardiaco del bambino ei suoi movimenti con braccia e gambe sono già chiaramente visibili.
  • Dimensione coccige-parietale: questo indicatore viene confrontato con i dati sull'ultima mestruazione della futura mamma, dopo di che viene determinata un'età gestazionale più accurata.
  • Anatomia fetale - alla fine del primo trimestre, l'ecografia mostra chiaramente le ossa del cranio e del viso, nonché i rudimenti degli organi interni, in particolare il cervello.
  • Lo spessore del collare (CTP) è la metrica più importante misurata al primo screening. Il superamento può indicare la presenza di difetti genetici..
  • La dimensione dell'osso nasale: questo parametro aiuta anche a determinare la presenza di malattie genetiche.
  • Le condizioni della placenta: vengono determinati la sua maturità, il metodo di attaccamento e altri indicatori che possono causare l'aborto spontaneo.

Livelli ormonali

Sulla base dei risultati degli ultrasuoni, viene eseguito un esame del sangue biochimico per determinare il livello degli ormoni hCG e PAPP-A.

Livelli elevati di gonadotropina corionica umana (hCG) possono indicare:

  • gravidanza con gemelli o gemelli;
  • diabete mellito nella gestante;
  • la presenza di patologie nel feto;
  • età gestazionale impostata in modo errato.

Un altro ormone, il cui livello viene determinato al primo screening, è la proteina PAPP-A. È responsabile del corretto funzionamento della placenta e il suo basso livello può indicare:

  • se il feto ha la sindrome di Down o Edwards;
  • sviluppo di patologie genetiche;
  • gravidanza congelata.

Se i risultati sono negativi

Se i risultati del primo screening non sono completamente positivi, non fatevi prendere dal panico immediatamente e arrabbiatevi..

Oltre a un esame di screening, ci sono molti altri modi per determinare le patologie fetali. Dopo aver esaminato i risultati dello screening, se necessario, vengono prescritti da un genetista. E solo dopo ulteriori ricerche possiamo parlare della formulazione di qualsiasi diagnosi.

Inoltre, per confermare o negare i risultati del primo esame di screening, viene effettuato un secondo, alla 16a-20a settimana di gravidanza. Dopo che si è tenuto, la situazione diventerà più chiara.

Inoltre, c'è sempre la possibilità di ricevere risultati di ricerca errati, poiché ogni donna incinta ha le sue caratteristiche individuali, in cui i risultati dei test e degli ultrasuoni possono differire dal normale, ma il bambino nascerà assolutamente sano.

Video utile

Maggiori informazioni sul primo screening perinatale possono essere trovate nel video:

Screening durante la gravidanza

Il primo screening è incluso nel complesso delle procedure diagnostiche durante la gestazione. Con l'aiuto di studi di screening, uno specialista può identificare le prime anomalie nel corso della gravidanza, il che consentirà di correggere eventuali violazioni in modo tempestivo. I risultati vengono interpretati dal medico insieme a tutti i metodi di screening.

Date

Durante il periodo gestazionale, la donna incinta viene sottoposta solo a tre esami obbligatori. La tempistica del primo esame è il primo trimestre. È difficile determinare la data esatta per il concepimento naturale, i tempi possono variare entro 3-5 giorni. Pertanto, quando si calcolano i tempi ostetrici della gravidanza, vengono respinti dalla data dell'ultima mestruazione, l'inizio della gravidanza è il primo giorno dell'ultima mestruazione.

Quando nominano il primo screening durante la gravidanza, sono guidati da termini ostetrici, sebbene siano possibili cambiamenti nella data se il ciclo mestruale è lungo. Il periodo gestazionale minimo in cui è possibile rilevare segni di sviluppo anormale del feto, nonché valutare la risposta del corpo materno alla gravidanza - 11 settimane. Il termine per il primo screening è di 14 settimane, più precisamente 13 settimane più 6 giorni dall'inizio dell'ultimo periodo mestruale prima della gravidanza.

Questo periodo di screening durante la gravidanza non è casuale. A 12 settimane (ostetrico), l'embrione diventa un feto, cioè si sposta in un altro stadio di sviluppo. Se in questo momento si sono formate alcune strutture nell'embrione, acquisisce un nuovo stato nello sviluppo perinatale (fetale o fetale). Una donna incinta dovrebbe capire che è importante osservare i tempi dello screening durante la gravidanza, poiché i risultati diagnostici dipendono da questo..

Chi ha bisogno di screening

Alcune donne credono che se si sentono bene, non è necessario sottoporsi a screening durante la gravidanza, soprattutto perché non tutte le donne in gravidanza si registrano presso un ginecologo nel primo trimestre. Pertanto, le donne, soprattutto a rischio, possono dare alla luce un bambino con disabilità dello sviluppo fisiche e / o mentali. Dopotutto, se non si identifica una mutazione cromosomica nel primo periodo di gestazione, la malattia stessa non andrà da nessuna parte e l'embriogenesi continuerà lungo la strada sbagliata e verrà il momento in cui non sarà possibile aggiustare nulla.

Pertanto, indipendentemente dal benessere della donna incinta, dalla sua età, dalla nascita di bambini precedentemente sani, dalla presenza di condizioni di vita e nutrizionali eccellenti, lo screening durante la gravidanza è consigliato in tutte le fasi della gestazione. Anche con una buona salute di una donna e un'eredità alleggerita, possono ancora verificarsi deviazioni nell'embriogenesi. Nonostante ciò, una donna incinta può rifiutarsi di farsi visitare, nessuno la costringerà a sottoporsi a una diagnosi.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata allo screening durante la gravidanza per le donne a rischio:

  • future mamme dai 35 anni in su, anche se hanno già partorito bambini sani. Dopo questo periodo di età, il corpo inizia ad invecchiare, vengono avviati processi in cui aumenta la probabilità di anomalie cromosomiche nel feto;
  • una storia o rilevamento di segni di gravidanza congelata o ectopica, aborto spontaneo, rischio di aborto spontaneo, parto prematuro;
  • SARS o altra infezione all'inizio del periodo gestazionale;
  • processo infettivo cronico, malattie infettive lente;
  • bambini nati morti in famiglia o bambini con anomalie cromosomiche;
  • parenti stretti di futuri genitori a cui è stata diagnosticata una malattia genetica;
  • assunzione di vari medicinali, vaccinazioni, anestesia durante l'intervento chirurgico immediatamente prima del concepimento e all'inizio della gestazione;
  • concepimento a seguito di incesto o atti violenti;
  • fumo di tabacco, abuso di alcol, uso di droghe;
  • conflitto rhesus.

Lo screening durante la gravidanza non rappresenta alcun pericolo per la futura mamma e il bambino, pertanto, la ricerca dall'esame è irragionevole.

Cosa è incluso nel sondaggio

Il primo screening comprende due principali misure diagnostiche:

  1. L'ecografia del feto e dell'utero della futura mamma consente di valutare il corso dello sviluppo fetale, la corrispondenza delle parti del corpo al periodo gestazionale e lo sviluppo di strutture adeguate all'età. Viene valutata anche la salute dell'utero e della placenta
  2. La biochimica del sangue consente di determinare la concentrazione di ormoni necessari per uno sviluppo sano e alcuni marcatori caratteristici di un determinato periodo.

I risultati cumulativi dello screening (ecografia e analisi del sangue) permetteranno al medico di capire come procede correttamente l'embriogenesi, se ci sono rischi o segni di anomalie genetiche, qual è la reazione fisica della donna allo sviluppo di un altro organismo, una nuova vita in lei.

Preparazione e implementazione

Affinché nessun fattore influenzi i risultati diagnostici e non li distorca, è necessario prepararsi per lo screening durante la gravidanza.

Le fasi di preparazione includono:

  • rifiuto di mangiare cibi che teoricamente possono causare allergie o hanno precedentemente portato a reazioni allergiche: tutti i tipi di agrumi, fragole, lamponi, prodotti marini esotici, frutta e verdura non di stagione, tutti i prodotti che non sono stati consumati in precedenza. Se si sviluppa un'allergia poco prima dello screening, è necessario informarne il medico responsabile. L'alcol è escluso anche in dosaggi minimi;
  • non fumare o bere acqua o altre bevande prima dei test;
  • prima dell'esame, puoi mangiare per 8-12 ore;
  • entro 3-4 giorni prima dello screening non si deve essere sovraccarichi fisicamente e psico-emotivamente, non fare esercizi sportivi, evitare situazioni stressanti quando possibile (le sostanze ormonali sono estremamente sensibili al background emotivo e all'attività fisica);
  • non fare sesso per 2-3 giorni;
  • prova a svuotare l'intestino;
  • all'arrivo in clinica, è necessario riposare per 15 minuti, sedersi, calmarsi, altrimenti i risultati del test potrebbero essere distorti.

Al primo screening, la preparazione per l'esame ecografico dipende dal metodo di esame: transvaginale o transaddominale. Nella prima variante, il sensore ad ultrasuoni viene inserito direttamente nella vagina, quindi, prima della manipolazione, è necessario svuotare la vescica.

Quando si esaminano i genitali e il feto con un sensore addominale (attraverso la superficie addominale), è necessario che la vescica sia riempita al massimo. Per fare questo, mezz'ora prima dello studio, è necessario bere 0,5-0,7 litri di liquido meglio dell'acqua normale, non visitare il bagno per 4 ore prima dell'ecografia.

Se durante la procedura il feto si trova in modo tale che è impossibile determinarne i parametri, al paziente viene offerto di camminare un po ', inclinare il busto, sforzare lo stomaco e quindi rilassarsi, imitare il riflesso della tosse.

Immediatamente dopo l'ecografia, il sangue venoso viene prelevato per l'esame biochimico. Nell'ambito di uno screening, è importante eseguire entrambi gli esami senza interruzioni, poiché la formula del sangue durante la gravidanza è in continua evoluzione ed è necessario correlare i risultati del suo studio con i dati della diagnostica ecografica.

Indicatori fetali

Lo screening per la gravidanza precoce consente di determinare le caratteristiche del feto confrontandole con la norma.

Vengono determinati i seguenti indicatori:

  1. Dimensione coccigeo-parietale (CET) - per la prima volta la "crescita" viene misurata dalla corona del bambino al coccige. Poiché il bambino è costantemente in una posizione embrionale (con le gambe tirate verso il petto), non è possibile misurare l'altezza esatta. Per valutare la crescita, viene presa la lunghezza del femore, dell'omero e dell'avambraccio.
  2. Circonferenza della testa (OG) - calcolata in base al diametro.
  3. La dimensione biparietale (BPD) è la distanza tra i contorni esterni delle ossa parietali e i contorni interni e viene misurata anche la distanza dall'osso frontale all'occipite. L'indicatore è di particolare importanza per determinare la modalità di consegna. Se il cranio del bambino è grande e il bacino della madre è stretto, viene suggerito un taglio cesareo. Questo problema viene risolto in base ai risultati dello screening durante la gravidanza nel periodo tardivo, ma il primo esame è necessario per un'analisi comparativa con il secondo e il terzo esame..
  4. Lo spessore dello spazio del colletto (TVP) è il volume del fluido nella piega cervicale, che è caratteristico solo per il primo trimestre. Con un volume insufficiente o assenza di pieghe, si possono giudicare i rischi di mutazioni cromosomiche. Le conclusioni finali vengono tratte in combinazione con altri marker di embriogenesi.
  5. Dimensione dell'osso nasale - Lo screening è informativo se eseguito a 12-13 settimane ostetriche. La patologia ossea può indicare anomalie cromosomiche. Nel corso della ricerca scientifica è emerso che nei bambini con sindrome di Down l'osso nasale è patologico in oltre il 93% dei casi..
  6. Caratteristiche del cranio e del cervello.
  7. Frequenza cardiaca (FC): viene determinata in base alla norma di età. Se possibile, il diagnostico esamina la struttura del muscolo cardiaco, la posizione e le dimensioni del cuore, i grandi vasi.
  8. Parametri della placenta: spessore, posizione del corion.
  9. Numero di vasi del cordone ombelicale.
  10. Valutazione del liquido amniotico (volume, colore).

In una donna incinta, la faringe cervicale viene esaminata mediante ultrasuoni, viene valutato il tono uterino. A volte puoi persino determinare il sesso del bambino, ma con questa domanda è meglio aspettare fino a 20 settimane.

Norme dei valori di base nel feto per settimana:

Scadenza in settimane ostetricheCTE, millimetriTVP, millimetriOsso nasale, millimetriBPR, millimetriFrequenza cardiaca, battiti al minuto
undici41-500,8-2,4 (media 1,6)1.4 (potrebbe non essere ancora misurato)17154-176
1251-600,8-2,5 (media 1,6)1.821149-173
1361-730,8-2,7 (media 1,7)2.3 (media 12-13 settimane - 3-3.1)26148-170
quattordici-0,8-2,8 (media 1,8)2.527132-166 (media 11-14 settimane-140-160)

Le contrazioni cardiache sono considerate il parametro principale della vitalità fetale al primo screening. La frequenza cardiaca non deve essere inferiore a 100 battiti / minuto e superiore a 200 battiti / minuto, poiché questo è un fattore sfavorevole in termini prognostici. In base alla localizzazione e alle strutture del cuore, nonché alla posizione dello stomaco, viene giudicata la presenza o l'assenza di deviazioni grossolane. Un diagnostico esperto in base alla posizione di questi organi può rivelare segni di difetti cardiaci congeniti.

Indicatori di sangue

Il sangue venoso per analisi biochimiche viene prelevato da una donna incinta a stomaco vuoto per determinare il livello di due sostanze essenziali durante la gravidanza:

  1. La gonadotropina corionica umana (hCG) - inizia a essere prodotta dal corion nei primi giorni dopo il concepimento. Fino al periodo di 9 settimane, la concentrazione dell'ormone aumenta, il picco scende a 11-13 settimane, quindi la produzione diminuisce
  2. Plasma protein-A (PAPP-A) - una proteina prodotta durante la gestazione dai fibroblasti della membrana esterna della placenta in grandi quantità.

I valori normali di hCG caratteristici per il primo trimestre sono 50.000-55.000 mIU / ml.

Un aumento del livello di hCG può indicare la presenza di tali condizioni:

  • storia di diabete mellito o diabete mellito gestazionale;
  • gravidanza multipla: un'alta concentrazione dell'ormone è dovuta al fatto che è prodotta da diversi corioni;
  • tossicosi del primo trimestre;
  • il feto può avere la sindrome di Down.

L'hCG abbassato si verifica quando:

  • insufficienza del complesso placentare;
  • gravidanza extrauterina;
  • alto rischio di interruzione spontanea;
  • il feto può avere la sindrome di Edwards.

I valori normali di PAPP-A caratteristici per il primo trimestre (1-14 settimane) sono 0,79-6,01 mU / L. Una bassa proteina plasmatica A è importante per lo screening durante la gravidanza, il che può indicare:

  • la risposta immunitaria della donna incinta;
  • la minaccia di aborto spontaneo;
  • morte fetale;
  • insufficienza della funzione placentare;
  • il feto ha mutazioni cromosomiche (sindrome di Down o sindrome di Edwards).

Un'alta concentrazione di proteina plasmatica A può indicare che la gravidanza è multipla, il feto è troppo grande, la localizzazione della placenta è bassa.

I test altamente sensibili vengono utilizzati per lo screening durante la gravidanza in modo che i risultati del test siano il più accurati possibile.

Decrittazione complessa

Sulla base dei risultati dello screening durante la gravidanza, tenendo conto della conta ematica e dei dati ecografici, i risultati rifletteranno i seguenti dati:

  • il rischio di sviluppare un'anomalia genetica;
  • interpretazione di un esame del sangue di una donna incinta;
  • la presenza o la probabilità di varie condizioni patologiche;
  • Indicatori di indice MoM.

Un programma speciale include fattori che possono influenzare la salute della donna incinta e le condizioni del feto: età della futura gestante, altezza, peso e rapporto, numero di feti, cattive abitudini, metodo di concepimento (naturale o FIVET), malattie croniche e altri dati. Per questo, il paziente compila un questionario dettagliato prima della diagnosi. Il coefficiente MoM viene aggiunto al programma con queste informazioni, che con un feto è 0,5-2,5 unità, con 2 o più frutti - 3,5.

Un programma per computer calcola tutti i tipi di rischi per il feto, dandoli sotto forma di un rapporto di 1: 1000. Con rischi bassi, l'indicatore sarà almeno 1: 380, con un'alta probabilità di mutazioni cromosomiche - inferiore a 1: 380. Questo indicatore è stimato ma non definitivo..

La distorsione dei risultati è possibile quando:

  • gravidanza multipla;
  • preparazione impropria per la ricerca biochimica;
  • condurre ultrasuoni su apparecchiature di bassa qualità;
  • ECO;
  • diabete mellito;
  • madre in sovrappeso.

Sulla base dei risultati del primo screening, non viene effettuata una diagnosi finale, ma viene rivelata la probabilità di una grave malattia fetale. Per confermare o stabilire una diagnosi finale, vengono prescritte ulteriori procedure diagnostiche, principalmente procedure diagnostiche invasive. Inoltre, molto probabilmente, avrai bisogno di una consulenza con un genetista e altri specialisti altamente specializzati..

Succede che già nel primo trimestre si riscontrano disturbi irreversibili incompatibili con un ulteriore normale sviluppo fetale o addirittura con la vita del feto. In una situazione del genere, si consiglia di interrompere la gravidanza, ma la decisione spetta ai genitori. Questo è il motivo per cui è così importante essere sottoposti a screening all'inizio del periodo di gestazione, altrimenti una donna potrebbe portare un bambino non vitale per diversi mesi..

Un altro bisogno e vantaggio nella diagnosi precoce: viene stabilita un'età gestazionale affidabile, su questa base viene calcolata la data di nascita.

Cosa fare se i risultati non sono soddisfacenti

Alcune donne temono il primo screening di gravidanza perché temono la cattiva notizia che potrebbero essere costrette ad abortire. Ma, in primo luogo, è compito di tutti interrompere o meno una gravidanza..

In secondo luogo, in situazioni di dubbio, è possibile superare nuovamente i test, forse ci sono stati errori nella preparazione delle analisi, quindi i risultati si sono rivelati errati. O l'esame è stato effettuato su attrezzature scadenti e la donna deve sottoporsi a test di screening in un'altra clinica.

Ad esempio, nelle istituzioni mediche statali, puoi persino ottenere una diagnosi gratuita, ma la qualità delle apparecchiature mediche diagnostiche può essere discutibile, così come lo sono i test di laboratorio utilizzati. Pertanto, prima dell'esame, vale la pena considerare ed eventualmente scegliere una buona clinica pagata in modo che i risultati diagnostici e la loro interpretazione non siano in dubbio.

In terzo luogo, aumento dei rischi: questo non significa la presenza al cento per cento della malattia. Molti fattori di salute negativi possono essere corretti. In questo caso, il medico selezionerà le raccomandazioni individuali a cui la donna incinta dovrebbe aderire. A volte la correzione consiste solo nel cambiare lo stile di vita, l'alimentazione, ridurre lo stress fisico e psicologico. "AltraVita" fornisce servizi diagnostici durante la gravidanza al massimo livello, nonché consulenze di specialisti esperti altamente qualificati.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Quali integratori di ferro per le donne incinte sono meglio usati?

Nutrizione

Cause dell'anemiaCon un basso livello di emoglobina, è importante mangiare correttamente ed equilibrato..Il ferro è uno degli importanti oligoelementi nel corpo umano che trasporta l'ossigeno ai tessuti.

Quando e in quale settimana il tappo mucoso lascia il canale cervicale, ed è sempre accompagnato dall'insorgenza del travaglio: che aspetto ha, quanto ne esce

Analisi

La rimozione del tappo è un processo naturale di inizio del lavoro, che è importante per studiare e conoscere tutte le sfumature.

Formula per bambini "NAN senza lattosio": recensioni, composizione, indicazioni

Infertilità

Un neonato è la cosa più preziosa nella vita di una madre. Si sforza di garantire la sua sicurezza e il suo comfort. Ma a volte il bambino diventa irrequieto, capriccioso.

Le donne incinte possono uova strapazzate

Nutrizione

Le uova contengono molte sostanze necessarie per il sano sviluppo del feto.Portando un bambino, soprattutto se questa è la prima gravidanza, le donne diventano particolarmente sensibili a tutto ciò che può rappresentare anche la minima minaccia per il nascituro.