Principale / Nutrizione

Tira lo stomaco nelle prime settimane di gravidanza

La condizione di una donna durante la gravidanza cambia in modi imprevedibili. Le ragazze in posizione possono provare molte sensazioni insolite e molto spesso le donne incinte hanno dolori addominali inferiori. Non aver paura e panico, questo non farà che aggravare le condizioni della futura madre e bambino..

Vale la pena ricordare che nella maggior parte dei casi questa condizione è di natura fisiologica e non è pericolosa. Ma a volte un tale dolore può avvertire dello sviluppo di patologie durante la gravidanza, quindi una giovane madre dovrebbe conoscere tutte le sottigliezze di questa spiacevole sensazione. Ed è molto importante non nascondere questa condizione allo specialista che conduce la gravidanza, poiché può parlare di violazioni molto gravi e persino indicare la possibilità di perdere un figlio.

In primo luogo, ci sono diversi tipi di dolore e, in secondo luogo, la settimana di gravidanza in cui la ragazza ha affrontato questa sensazione è importante. Questo è ciò che il medico valuta durante la consultazione in caso di tali reclami..

  1. Quando il dolore addominale inferiore è un sintomo sicuro
  2. Dolore addominale durante la gravidanza come segnale per lo sviluppo di patologie
  3. Esacerbazione di malattie croniche
  4. Suggerimenti per il sollievo

Quando il dolore addominale inferiore è un sintomo sicuro

Poiché dall'inizio del concepimento di un bambino nel corpo di una donna, ci sono molti cambiamenti che sono impercettibili a prima vista, si può osservare il dolore, che non dovrebbe essere considerato una patologia..

Pertanto, il corpo segnala semplicemente uno stato insolito..

Le cause innocue del dolore possono essere le seguenti:

  1. Nelle prime fasi, questa sensazione può essere un segno che un ovulo fecondato viene introdotto nel tessuto dell'utero. Questo processo è chiamato impianto dell'ovulo e dopo alcuni giorni il dolore scompare.
  2. Funzionamento instabile dell'apparato digerente a causa della gravidanza. In questo caso, la ragazza spesso avverte una sensazione di gonfiore all'addome e difficoltà nella defecazione (stitichezza). Anche la consistenza e il colore delle feci cambiano. Questi sintomi scompaiono anche senza trattamento dopo che il corpo si è abituato alla presenza di un embrione..
  3. Alla fine del primo trimestre, l'utero diventa più grande e cambia la sua posizione. Questo provoca dolore. Lo stretching del tessuto muscolare può causare questa condizione..
  4. L'aumentata produzione dell'ormone progesterone, che aiuta nella formazione del canale del parto durante la gravidanza, può provocare anche dolori addominali perché rende più elastici i legamenti e le articolazioni. L'azione dell'ormone si estende all'utero, che causa un dolore caratteristico.
  5. In una fase successiva della gravidanza, da qualche parte nel terzo trimestre, la causa di questo fenomeno potrebbero essere i calci delle gambe o delle braccia del bambino. Quando il bambino è cresciuto, i suoi movimenti possono causare dolore se preme bruscamente su qualsiasi organo interno. Ciò accade soprattutto quando la madre ha la vescica piena..

Solo uno specialista dopo l'esame e gli esami può affermare affermativamente che il motivo è innocuo. Una donna non dovrebbe aspettare e sperare che tutto vada via da solo. Rimanendo in silenzio ai primi segni di violazione, puoi provocare molte complicazioni che non sono sicure per la salute della madre e del bambino. Pertanto, è meglio dire immediatamente al medico le sensazioni spiacevoli piuttosto che ignorare i problemi e portare la situazione a critiche.

Dolore addominale durante la gravidanza come segnale per lo sviluppo di patologie

Portare un bambino è un processo piuttosto lungo e difficile per il corpo di qualsiasi donna. E, sfortunatamente, non tutti lo attraversano senza dolore e varie deviazioni. Se una donna incinta ha un dolore nell'addome inferiore, è necessario valutare immediatamente la possibilità della presenza di tali violazioni come:

  1. L'ipertonicità uterina è la causa più comune. Questa condizione è piuttosto pericolosa, richiede il monitoraggio da parte di medici e cure. L'utero diventa anelastico, il che rende difficile per il bambino sedersi normalmente nell'utero e può portare a un aborto spontaneo. Il dolore addominale in questo caso è anche accompagnato da un dolore tirante nella regione lombare..
  2. Gravidanza congelata, quando il bambino perde la sua vitalità mentre è ancora nel grembo materno. Spesso in questo caso si verifica un aumento della temperatura corporea, nausea e vomito e scompaiono i sintomi che accompagnano la gravidanza..
  3. La gravidanza ectopica è anche accompagnata da dolore nell'addome inferiore. Ciò significa che l'embrione non si sviluppa all'interno dell'utero e nelle tube. Se non consulti un medico in modo tempestivo, ciò può portare alla rottura dei tubi, che ha conseguenze piuttosto gravi per il corpo della donna e può complicare notevolmente ulteriori tentativi di rimanere incinta..

Tali condizioni sono spesso accompagnate da sbavature di secrezioni di vari colori e consistenze, questo è un segno sicuro che è necessario contattare immediatamente uno specialista. Tali condizioni possono portare a conseguenze irreversibili, quindi non puoi esitare, devi eliminare immediatamente il problema sotto la stretta supervisione dei medici.

Esacerbazione di malattie croniche

L'immunità di una donna diminuisce nelle prime fasi della gravidanza, in modo che il corpo non rigetti l'embrione. Ciò può causare esacerbazione di malattie croniche. Inoltre, questo fenomeno può verificarsi a seguito di un aumento del carico su tutti gli organi e sistemi, poiché durante questo periodo una donna deve far fronte a garantire l'attività vitale di due organismi.

Inoltre, l'intensità e il tipo di dolore possono essere molto vari. Nonostante il fatto che queste condizioni non influenzino direttamente la capacità della ragazza di avere un bambino, possono indirettamente causare un disturbo dello sviluppo del bambino o un netto deterioramento delle condizioni della madre e la sua incapacità di trascorrere completamente il periodo di gravidanza e parto.

Le condizioni che possono causare dolore addominale durante la gravidanza includono:

  1. La colecistite è una malattia della cistifellea, che è accompagnata da forti dolori nella parte destra dell'addome. Inoltre, la temperatura corporea della ragazza aumenta bruscamente e compare il vomito. Inoltre, può verificarsi amarezza in bocca..
  2. La gastrite può anche essere esacerbata proprio durante la gravidanza, poiché la compressione dello stomaco durante la nascita di una nuova vita nell'utero può ostacolare l'escrezione del succo gastrico, che provoca una ricaduta della malattia. In questo caso, nella maggior parte delle situazioni, il dolore si diffonde all'addome superiore e solo a volte viene trasferito all'addome inferiore..
  3. La pielonefrite, l'infiammazione dei reni, si verifica spesso a causa del fatto che è difficile rimuovere i prodotti metabolici dagli organi. La condizione è caratterizzata da dolori dolorosi, come con le mestruazioni, che sono dati alla parte bassa della schiena. L'infiammazione può passare senza un aumento della temperatura, ma semplici test mostreranno immediatamente la presenza di questa patologia.
  4. La cistite è una malattia della vescica, una pericolosa diffusione dell'infezione attraverso il tratto riproduttivo, che può portare microrganismi dannosi direttamente al bambino. Questo disturbo è accompagnato da minzione dolorosa e frequente. Potrebbero esserci anche impurità del sangue nelle urine.
  5. Appendicite acuta. La situazione si verifica quando l'organo è infiammato e sono necessarie cure mediche urgenti, spesso un intervento chirurgico. In una donna, un tale disturbo è accompagnato da un prolungato attacco di dolore, che cambia la sua intensità, mentre la temperatura aumenta e inizia il vomito..

Tutte queste malattie sono considerate gravi e pericolose sia per la madre stessa che per il bambino. Hanno bisogno di una terapia seria e attenta, che viene eseguita principalmente in ospedale. Spesso i medici devono usare farmaci abbastanza potenti da preservare la capacità della donna di sopportare il bambino. Ma non dovresti sperare di essere in grado di guarire da queste malattie da solo..

Senza l'attenzione del medico, i disturbi si svilupperanno e provocheranno nuove deviazioni..

Al momento di portare un bambino, il corretto funzionamento di ciascun organo è importante, quindi è necessario monitorare lo stato di salute generale. Quando si prepara per la gravidanza, una donna deve essere esaminata a fondo e, se possibile, risolvere i problemi di salute.

Suggerimenti per il sollievo

Questi suggerimenti possono essere utilizzati solo dopo aver consultato un medico e una chiara comprensione del fatto che non ci sono patologie e malattie croniche, poiché se ce ne sono, il medico prescrive un determinato trattamento e fornisce raccomandazioni specifiche su nutrizione e stile di vita. In alcuni casi, ad esempio, è necessario ridurre al minimo i movimenti durante tutta la gravidanza e seguire una dieta rigorosa per non provocare un inasprimento delle malattie.

Ma se il dolore addominale è apparso a causa di motivi fisiologici non pericolosi, è necessario ricordare diversi consigli importanti:

  1. Non mangiare troppo.
  2. Devi trascorrere almeno 4 ore al giorno all'aperto.
  3. È importante non dimenticare le passeggiate misurate al mattino e alla sera..
  4. Devi mangiare cibi leggeri che riducano il carico sul sistema digerente, sui reni e sul fegato.
  5. Non è necessario assumere farmaci, nemmeno complessi vitaminici, senza prescrizione medica.

Tutto ciò contribuirà a rafforzare il corpo e gli darà le risorse per far fronte a un compito così difficile come portare un bambino. Se non ci sono fattori patologici al centro del dolore, allora scomparirà entro poche settimane..

Dopo il parto, una donna sarà in grado di dimenticare completamente queste spiacevoli sensazioni. La cosa principale è monitorare da vicino la tua salute e i cambiamenti nel corpo. Vale la pena ascoltare il tuo corpo e lui stesso ti dirà quali disturbi ha. La ginecologia e l'ostetricia moderne, a loro volta, hanno un ampio arsenale di strumenti per rendere la gravidanza il più confortevole e indolore possibile..

Cause di dolore nelle prime settimane di gravidanza

Nelle prime settimane di gravidanza si verificano gravi cambiamenti nel corpo della madre, che sono spesso accompagnati da dolori di diversa localizzazione. Allo stesso tempo, alcune future mamme provano sensazioni simili a quelle che accompagnano il sanguinamento mestruale, qualcuno potrebbe avvertire spiacevoli crampi nella zona inguinale, qualcuno potrebbe provare dolore nella parte bassa della schiena. Inoltre, nella maggior parte dei casi, il disagio è di natura fisiologica. Ma ci sono situazioni in cui il dolore nelle prime settimane di gravidanza segnala seri problemi. Come riconoscere una minaccia?

Dolore fisiologico

Ci sono diverse cause naturali di dolore nelle prime settimane di gravidanza. Accompagnano l'inizio della gravidanza e non richiedono cure mediche. Questi includono i seguenti fattori.

Impianto di ovuli. Si verifica circa una settimana dopo il concepimento. Quando l'introduzione dello zigote nell'endometrio è accompagnata da danni alla mucosa o ai vasi sanguigni, la futura mamma avverte dolore e può persino osservare un leggero sanguinamento (letteralmente poche gocce). Esternamente, le sensazioni assomigliano al dolore premestruale, se non sai della gravidanza, allora è facile confonderlo con le normali mestruazioni.

Cambiamento dei livelli ormonali. La principale causa principale del dolore è l'aumento del livello di progesterone nel sangue. Sotto l'influenza dell'ormone, i legamenti iniziano ad allungarsi, il centro di gravità cambia, l'utero aumenta. Il dolore in questo caso si verifica nella regione lombare, dopo 20 settimane di solito si ferma. Sotto l'influenza del progesterone e degli estrogeni, il seno viene ingrandito. Questo può portare a dolore fisiologico nella zona del seno. Inoltre, i cambiamenti ormonali possono provocare flatulenza, in cui i dolori di formicolio sono localizzati nell'ombelico e la stitichezza, accompagnati da gonfiore e brontolio nell'addome, prurito o sensazione di bruciore nel retto. La condizione aiuterà ad alleviare la dieta e l'uso di lassativi è controindicato..

Spostamento degli organi interni. La pressione dell'utero in crescita, combinata con l'azione degli ormoni, influenza lo stato dell'intestino: i suoi muscoli si rilassano, l'organo stesso viene respinto dall'utero. In questo caso, il dolore può essere sentito nella parte sinistra e per neutralizzarli è sufficiente praticare pasti frazionati frequenti.

In tutti i casi sopra descritti, non sarà superfluo consultare un medico, ma solo a scopo preventivo, poiché tali dolori passano nel tempo senza trattamento..

Gravidanza extrauterina

Una gravidanza ectopica è una condizione in cui l'ovulo viene impiantato non nell'utero, ma in una delle tube di Falloppio. Tali canali stretti non sono destinati alla gestazione e quando l'uovo inizia a superare il diametro del tubo in termini di dimensioni, preme sulle pareti, le espande e può portare alla rottura. Il risultato è sanguinamento, nausea, vomito, forte dolore, vertigini e svenimento.

Questa condizione richiede un intervento chirurgico urgente. I sintomi possono durare dalle 6 alle 12 settimane.

Ipertonicità dell'utero

L'ipertonicità dell'utero non è considerata una malattia indipendente, è solo un sintomo che indica alcune patologie della gravidanza. L'ipertonia si manifesta come un dolore tirante nell'addome inferiore, che ricorda il dolore mestruale e si irradia alla parte bassa della schiena. Allo stesso tempo, l'utero si irrigidisce, si indurisce, ma nelle prime fasi non sarai in grado di determinarlo da solo. Pertanto, se senti dolori tiranti nelle prime settimane di gravidanza, devi consultare un ginecologo, anche se ti sembra che non ci siano motivi di preoccupazione.

L'ipertonicità dell'utero influisce negativamente sul futuro bambino, poiché questa condizione provoca una violazione dell'afflusso di sangue al feto e, di conseguenza, carenza di ossigeno, crescita e ritardo dello sviluppo. Nei casi più gravi, questo può portare ad aborti spontanei..

Gravidanza congelata

A volte il risultato del concepimento è un embrione non vitale. Il feto smette di svilupparsi e muore e l'organismo materno lo espelle. In questo caso, l'utero si contrae, ci sono forti dolori nell'addome inferiore e sanguinamento. In questo caso è necessaria l'assistenza medica, ma non per il bambino, che non può più essere aiutato, ma per la madre. Il ginecologo esamina l'utero e, se necessario, il curettage.

Distacco dell'ovulo

Il dolore nelle prime settimane di gravidanza a volte indica una minaccia di aborto spontaneo, provocato dal distacco dell'ovulo. Può essere accompagnato da sanguinamento, la cui intensità dipende dal grado di patologia..

Nelle prime fasi del distacco, il feto può essere salvato. Per fare questo, al primo segno di sanguinamento, devi chiamare un'ambulanza e prendere una posizione sdraiata prima che arrivi il medico. Devi prendere il controllo delle tue emozioni e cercare di essere il più calmo possibile. Nel trattamento della patologia si raccomanda anche il riposo completo..

Cisti del corpo luteo

Una cisti del corpo luteo è una neoplasia che si verifica a causa dell'accumulo di liquido al posto di un follicolo che scoppia. Può causare dolori tiranti nell'addome inferiore dall'ovaia colpita. Di regola, non è richiesto alcun trattamento. Hai solo bisogno di evitare l'attività fisica per prevenire la rottura della cisti. Se la crescita è danneggiata, può causare emorragie interne profuse..

Vale la pena ricordare che il dolore nelle prime settimane di gravidanza potrebbe non essere correlato in alcun modo al processo di gestazione. Sorgono con lo sviluppo di malattie infettive, esacerbazione di disturbi cronici. E anche se sei sicuro della tua salute, se provi dolore, consulta il tuo medico, almeno per assicurarti che tutto sia in ordine..

Tira lo stomaco nella prima settimana di gravidanza: cause e trattamento

Tutti i contenuti di iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia inaccurato, obsoleto o altrimenti discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

  • Codice ICD-10
  • Epidemiologia
  • Le ragioni
  • Fattori di rischio
  • Patogenesi
  • Sintomi
  • Complicazioni e conseguenze
  • Diagnostica
  • Diagnosi differenziale
  • Trattamento
  • Chi contattare?
  • Prevenzione
  • Previsione

L'inizio della gravidanza è spesso accompagnato da varie nuove sensazioni per una donna e molte di queste sensazioni possono disturbare in modo significativo la futura mamma. Ad esempio, vale la pena preoccuparsi se il tuo stomaco si tira un po 'nella prima settimana di gravidanza? È tutto in ordine o è necessario correre urgentemente dal dottore?

Su Internet, puoi trovare molte informazioni sul fatto che tirare il dolore è uno dei segni di una minaccia di aborto spontaneo o, in poche parole, aborto spontaneo. Questa affermazione ha un senso. Tuttavia, un medico qualificato non spaventerà una donna con tali previsioni, ma condurrà le ricerche necessarie per individuare la causa del disagio..

Codice ICD-10

Epidemiologia

Non ci sono statistiche speciali per quanto riguarda le sensazioni di trazione nell'addome inferiore nella prima settimana di gravidanza. Tuttavia, si presume che almeno una donna su 50 possa provare un lieve disagio nelle fasi iniziali. In una donna su 150, il dolore può essere associato a una gravidanza extrauterina.

Cause di tirare il dolore addominale nella prima settimana di gravidanza

Il medico dovrebbe determinare le cause delle sensazioni di trazione nell'addome inferiore, poiché è quasi impossibile farlo da solo. È molto importante preservare la gravidanza nelle prime fasi e prevenire eventuali violazioni associate all'inizio di questo periodo..

Le sensazioni di trazione nell'addome inferiore possono essere associate a ragioni fisiologiche e patologiche.

Le ragioni fisiologiche includono quanto segue:

  • tensione naturale dei muscoli dell'utero, che ricorda quella durante le mestruazioni;
  • aumento del flusso sanguigno nell'utero, accompagnato da un aumento delle ghiandole mammarie e instabilità dell'umore.

Tutti i motivi di cui sopra sono naturali e sono considerati una variante della norma. Tuttavia, ci sono altri motivi patologici che dovrebbero essere distinti da quelli fisiologici e rispondere prontamente ad essi..

Cause patologiche delle sensazioni di trazione nell'addome inferiore:

A volte le sensazioni di trazione nell'addome inferiore potrebbero non avere una connessione con la ginecologia. Ad esempio, tali segni spesso accompagnano la dispepsia, i crampi intestinali, che possono diventare sintomi di tossicosi precoce della gravidanza..

Fattori di rischio

I fattori di rischio che possono contribuire alla comparsa di una sensazione di trazione nell'addome inferiore nella prima settimana di gravidanza possono essere:

  • gravidanza multipla;
  • diabete;
  • ovaio policistico;
  • malattie infettive nella zona pelvica;
  • trauma addominale;
  • malattie del sistema riproduttivo;
  • squilibrio degli ormoni sessuali;
  • anomalie nella zona delle appendici;
  • la presenza di endometriosi, aderenze;
  • fumare e bere alcolici.

Patogenesi

La patogenesi delle sensazioni di trazione nell'addome inferiore nelle prime fasi della gravidanza non è completamente compresa: sono state espresse solo poche teorie. La più famosa di queste è l'opzione generalmente accettata, secondo la quale lo stiramento dei tessuti e l'aumento della circolazione sanguigna negli organi pelvici stimolano i recettori del dolore. Se, contemporaneamente a questi segni o sullo sfondo, c'è qualche patologia del sistema riproduttivo, allora il dolore nell'addome inferiore ha un'eziologia diversa.

Sintomi di tirare il dolore addominale nella prima settimana di gravidanza

Se consideriamo le sensazioni di trazione nell'addome inferiore, come una variante della norma, gli altri sintomi sono generalmente assenti. Queste sensazioni sono generalmente minori, transitorie, volubili e non troppo dolorose. Molti medici concordano sul fatto che i primi segni che una donna è incinta sono solo tali sensazioni di attrazione, nonché debolezza (o, al contrario, un aumento energetico), sbalzi d'umore, aumento del seno.

Se l'addome si tira costantemente, c'è un forte dolore su un lato o in tutto l'addome, si osservano perdite vaginali anormali (pallide, rosate, marroni, sanguinolente), la temperatura aumenta o sono presenti altri sintomi dolorosi, questo è un motivo molto serio per un appello urgente a dottore, fino a chiamare un'ambulanza.

Complicazioni e conseguenze

Se lo stomaco si tira nella prima settimana di gravidanza, nella maggior parte dei casi questo è un fenomeno normale fisiologico. Tuttavia, non bisogna dimenticare le altre probabili conseguenze negative del dolore da tirare:

  • la minaccia di interruzione della gravidanza;
  • gravidanza extrauterina;
  • gravidanza congelata.

Di norma, la prima settimana di gravidanza non è critica, poiché le complicazioni di una gravidanza anormale vengono rilevate un po 'più tardi. Ma molti medici consigliano di cercare aiuto medico ai primi sintomi negativi: spesso è la prima visita dal medico che previene molte conseguenze negative.

Diagnosi di tirare il dolore addominale nella prima settimana di gravidanza

Alle donne all'inizio della gravidanza che si lamentano di tirare sensazioni nell'addome inferiore vengono prescritti i seguenti test diagnostici:

  • Analisi:
  1. condurre un esame del sangue generale (conta leucocitaria, emoglobina, ematocrito);
  2. Valutazione ESR;
  3. analisi generale delle urine;
  4. analisi del sangue per hCG.
  • Diagnostica strumentale:
  1. Ultrasuoni della piccola pelvi (addominale, vaginale);
  2. metodo di mappatura color Doppler per la diagnosi di gravidanza ectopica e monitoraggio dello stato delle ovaie e delle tube (utilizzato nei casi in cui altri tipi di ricerca non sono così informativi: ad esempio, con l'obesità).

A volte un esame bimanuale di routine è sufficiente per fare una diagnosi. Ad esempio, con una gravidanza ectopica, il dolore si trova nell'ovaio sul lato della lesione, che si manifesta anche quando la cervice viene spostata.

Diagnosi differenziale

Se lo stomaco si tira nella prima settimana di gravidanza, la diagnosi differenziale viene eseguita, prima di tutto, con una gravidanza extrauterina e il pericolo di aborto spontaneo (aborto spontaneo).

Chi contattare?

Trattamento della trazione del dolore addominale nella prima settimana di gravidanza

Prima di consultare un medico, non è consigliabile assumere farmaci per tirare le sensazioni nell'addome inferiore. In casi estremi, è consentito assumere farmaci come No-shpa (drotaverina) o supposte con papaverina.

Dosaggio e metodi di somministrazione del farmaco

Prendi 20-40 mg 1-3 volte al giorno.

Palpitazioni, febbre, vertigini.

Se il farmaco non ha avuto l'effetto desiderato dopo due dosi, consultare un medico.

Applicare per via rettale, 20-40 mg fino a 3 volte al giorno.

Nausea, costipazione, aumento della sudorazione, diminuzione della pressione sanguigna.

Non utilizzare il farmaco senza prescrizione medica più di 2 volte..

Non dovresti assumere farmaci che influenzano la motilità intestinale, poiché possono portare a contrazioni muscolari dell'utero.

Se i suddetti farmaci non hanno portato a un miglioramento della condizione, è meglio interrompere gli esperimenti e consultare un medico.

Se il medico non trova problemi ginecologici in una donna incinta, può prescrivere farmaci preventivi che prevengono il tono dell'utero e supportano il normale corso della gravidanza. Tali medicinali includono, ad esempio, Magne-B6 (Magnikum), Hofitol, ecc..

Dosaggio e metodi di somministrazione del farmaco

Assumere 3-6 compresse al giorno.

Diarrea, gonfiore.

La durata del trattamento farmacologico è determinata dal medico.

Assumere 1 capsula 3 volte al giorno, prima dei pasti.

Il farmaco non viene utilizzato per la colelitiasi.

Vitamine

Per le prime fasi, al fine di preservare una gravidanza normale, si consiglia di assumere vitamine complesse contenenti, in primis, acido folico, vitamina E, vitamine del gruppo B e acido ascorbico. Nelle farmacie è possibile acquistare speciali preparati multivitaminici destinati specificamente al periodo della gravidanza: tali preparati contengono tutte le vitamine e i minerali necessari all'organismo.

  • Elevit pronatal è un farmaco estremamente popolare che è utile anche in caso di rischio di aborto spontaneo, poiché contiene magnesio e acido folico. Elevit previene l'aumento del tono uterino e migliora il flusso sanguigno negli organi pelvici. Prendi 1 compressa del farmaco al giorno.
  • Vitrum prenatal o Vitrum prenatal forte sono rimedi complessi con un alto contenuto di vitamine del gruppo B, ferro e altre sostanze utili. Vitrum prenatal forte contiene anche iodio. Uso standard del farmaco - 1 compressa al giorno.
  • L'alfabeto "Salute della mamma" è un preparato complesso con un alto contenuto di vitamine del gruppo B. Consigliato per l'uso, 1 compressa tre volte al giorno.

Trattamento fisioterapico

In alcuni casi, se lo stomaco si tira nella prima settimana di gravidanza, il medico può prescrivere procedure fisioterapiche non pericolose:

  • idroterapia;
  • balneoterapia;
  • elioterapia;
  • elettroforesi;
  • agopuntura;
  • elettrolassazione;
  • leggero massaggio delicato.

Le opzioni di fisioterapia elencate per influenzare il corpo sono considerate le più sicure e le più popolari per mantenere la gravidanza..

La fisioterapia può essere controindicata:

  • con oncologia;
  • con disturbi psico-emotivi in ​​una donna;
  • quando sanguina dal tratto genitale.

Le sedute di fisioterapia vengono eseguite solo su appuntamento del medico e solo sotto la sua supervisione.

Trattamento alternativo

Se lo stomaco si tira nella prima settimana di gravidanza, puoi utilizzare metodi alternativi per alleviare le condizioni della donna.

L'aromaterapia allevia bene il dolore e rilassa i muscoli. Puoi spruzzare oli profumati all'interno, usare lampade aromatiche o medaglioni aromatici speciali. Con sensazioni di trazione nell'addome inferiore, sarà particolarmente utile:

  • olio di gelsomino;
  • olio di loto;
  • olio di rosa;
  • aroma di vaniglia;
  • oli di melissa, valeriana, geranio.

È anche utile consumare una manciata di nocciole o mandorle al giorno, iniziando presto e durante la gravidanza..

Se compaiono sensazioni di trazione, devi calmarti e rilassarti se possibile. È consigliabile sedersi in questo momento, o, meglio ancora, sdraiarsi. Non preoccuparti. È necessario respirare in modo uniforme, controllando la profondità di ogni inspirazione ed espirazione. Puoi prendere una bottiglia di tintura alcolica di valeriana o motherwort e inalare l'aroma medicinale più volte. Ricorda: l'umore e il benessere della futura mamma influenzano direttamente il corso della gravidanza..

Trattamento a base di erbe

A volte il tè alla melissa appena preparato aiuta ad alleviare le sensazioni di trazione nell'addome inferiore, che dovrebbe essere bevuto 2-3 volte al giorno. L'olio di melissa può anche aiutare se strofinato nell'area del tempio durante la notte..

Alcuni erboristi consigliano di preparare il succo di piantaggine: per questo, le foglie fresche della pianta vengono macinate in un frullatore o tritacarne e spremute attraverso una garza. Prendi 1 cucchiaio. l. un quarto d'ora prima dei pasti, tre volte al giorno.

Inoltre, un decotto alle erbe di bacche viene preparato da 20 g di bacche di rosa canina, 20 g di foglie di melissa, 20 g di chicchi d'avena, 10 g di centaurea e 10 g di crespino. Un cucchiaio della miscela viene versato con 250 ml di acqua, fatto bollire per 1 minuto, infuso per 1 ora sotto un coperchio e filtrato. Bere 1/3 di tazza tre volte al giorno prima dei pasti.

L'uso di ricette a base di erbe è possibile solo dopo che il medico ha determinato la causa fisiologica delle sensazioni di trazione nell'addome inferiore. Se viene rilevata una patologia, è necessario seguire rigorosamente le prescrizioni del medico e non auto-medicare.

Omeopatia

L'omeopatia è uno dei modi più efficaci e sicuri per curare questa o quella malattia, anche durante la gravidanza. Il principale meccanismo d'azione dei rimedi omeopatici è creare condizioni nel corpo in modo che possa far fronte in modo indipendente a un problema o malattia..

Naturalmente, prima di iniziare a prendere qualsiasi farmaco, è necessario consultare il proprio ginecologo. L'autotrattamento non è accettabile sia durante la gravidanza che in qualsiasi altro periodo fisiologico della vita.

Per conoscenza, daremo un esempio di una serie di rimedi omeopatici che possono essere utilizzati dalle donne in gravidanza se lo stomaco viene tirato nella prima settimana di gravidanza.

  • Con forti sensazioni di trazione nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena, applicare:
    • Aesculus
    • Kali carbonicum
  • Con dolore tirante e la minaccia di aborto spontaneo:
    • Belladonna
  • Con dolore da trazione associato a tossicosi precoce:
  • Causticum
  • Con sensazioni di trazione, accompagnate da nausea e vomito:
    • Ipecacuanha
    • Album di Arsenicum

I dosaggi dei farmaci elencati sono prescritti individualmente, tenendo conto di tutte le caratteristiche del corpo femminile. Tra gli effetti collaterali dei medicinali omeopatici, lo sviluppo di allergie è raramente possibile: in generale, i medicinali elencati sono ben accettati dall'organismo.

Trattamento operativo

A volte, se lo stomaco si tira durante la gravidanza, la causa potrebbe essere una cisti. In una tale situazione, il medico può decidere di eseguire un'operazione per rimuoverlo..

L'operazione durante la gravidanza viene eseguita per via laparoscopica, cioè in modo chirurgico delicato e meno doloroso.

È ideale eseguire un'operazione del genere nel secondo trimestre, quando gli organi del bambino sono già formati e l'utero è di dimensioni relativamente piccole. Tuttavia, è possibile eseguire la laparoscopia quasi in qualsiasi momento..

La pratica chirurgica mostra che con una pianificazione preoperatoria competente e la tattica corretta del medico, la chirurgia laparoscopica può essere eseguita in sicurezza durante la gravidanza senza alcun rischio per la futura mamma e il suo bambino..

Prevenzione

Le donne che hanno già provato sensazioni di trazione nell'addome inferiore, al fine di evitare disagi, altre future mamme possono dare il seguente consiglio:

  • almeno durante il primo trimestre, qualsiasi attività vigorosa dovrebbe essere evitata: non guidare l'auto su una strada dissestata, non andare in bicicletta, non correre o saltare, ecc.;
  • prova a mentire di più, riposa;
  • prendere compresse di acido folico, sia prima che durante la gravidanza;
  • non prenda farmaci non prescritti dal medico;
  • vestirsi per il clima, evitare raffreddori, ipotermia, cercare, se possibile, di non visitare luoghi affollati dove si può contrarre l'influenza o la SARS;
  • evitare ansia, stress, paura inutili;
  • indossare scarpe comode, evitare cadute e ferite.

Ricorda: una donna incinta è responsabile non solo della propria salute, ma anche della salute del suo bambino non ancora nato..

Previsione

Se lo stomaco si tira nella prima settimana di gravidanza, allora, ovviamente, è meglio consultare un medico, nonostante il fatto che il periodo sia ancora molto, molto breve. Di regola, una donna può essere messa "in conservazione" solo dalla quinta settimana di gravidanza. Tuttavia, se il bambino è tanto atteso, allora vale la pena preoccuparsi per lui fin dai primi giorni - quando una donna scopre la sua "posizione interessante". Qualsiasi ginecologo qualificato non rifiuterà mai di aiutare la futura mamma, valuterà le sue condizioni e le possibilità di sopportare e dare alla luce un bambino sano..

Tira lo stomaco all'inizio della gravidanza: come riconoscere una minaccia?

Tirare i dolori nell'addome inferiore è un evento comune che spesso accompagna la futura mamma. Non è affatto possibile ignorare i dolori di trazione, specialmente nel primo trimestre, è meglio cercare l'aiuto di uno specialista. Tuttavia, ci sono momenti in cui il dolore non dovrebbe essere un problema. Quindi, in quali casi, tirare dolori - un chiaro segno di una minaccia? Capiremo questo articolo.

Perché ci sono dolori tiranti nelle prime fasi

La pratica mostra che un'ampia varietà di segni può indicare l'inizio del concepimento. Questo vale per fenomeni come gonfiore del seno, tossicosi, vomito, vertigini, mal di testa, aumento della sensibilità agli odori e persino dolori all'addome inferiore. Accade spesso che nelle prime fasi l'addome inferiore tiri come prima delle mestruazioni. Allo stesso tempo, molte madri presumono che le mestruazioni andranno presto e non prestano attenzione a questo sintomo..

Per molte donne, il disagio nell'addome inferiore scompare quasi impercettibilmente, quindi non si fanno prendere dal panico e conducono una vita normale. Succede anche che i dolori siano piuttosto intensi ed è semplicemente impossibile non accorgersene. Se una ragazza ha già fatto un test di gravidanza, un sintomo così spiacevole la fa chiedere se tutto va bene con il bambino..

La natura del dolore nell'addome inferiore è individuale per ogni donna. Per alcuni, i dolori alla trazione sono così insignificanti che non provano molto disagio e non vedono motivo di preoccuparsi. In altri, la pancia all'inizio della gravidanza fa male e tira in modo abbastanza evidente, il che ti fa pensare alla presenza di problemi con il portare un bambino..

In ogni caso, gli esperti riconoscono tali sensazioni nel periodo iniziale come la norma, il che è spiegato dai cambiamenti nel background ormonale. Il corpo di una donna incinta è sintonizzato per trasportare un bambino, quindi la ristrutturazione cattura tutti i sistemi.

Quando si tirano i dolori non sono pericolosi durante la gravidanza?

Tirare i dolori all'inizio della gravidanza sono fisiologici e patologici. Il dolore fisiologico non rappresenta una minaccia per la gravidanza. Con tali dolori, l'addome inferiore si tira temporaneamente e non in modo permanente (se riposi, i dolori si fermeranno); il dolore ha un carattere tirante, non ci sono dolori acuti e crampi. Oltre alla sensazione di trazione, non c'è scarica sanguinolenta; dopo aver preso no-shpa o usando candele con papaverina, l'intensità del dolore passa; il dolore può essere facilmente tollerato, non c'è aumento del dolore; non c'è una forte diminuzione della pressione sanguigna; non vi è alcun aumento della frequenza cardiaca e voglia di vomitare.

Tra le cause sicure di sensazioni dolorose, si distinguono:

  • Come risultato della contrazione e della crescita dei muscoli uterini. Legamenti e muscoli si adattano a una posizione interessante, quindi una sensazione di pesantezza e dolori di trazione. Esercizi specifici, posture e rilassamento possono aiutare a risolvere il problema.
  • Un dolore tirante che si verifica dopo il concepimento può essere uno dei primi sintomi di una gravidanza. Anche prima del ritardo, ci sono sensazioni simili al dolore che accompagna le mestruazioni;
  • I dolori del disegno possono anche apparire a causa del flusso di sangue nell'utero e, poiché la circolazione sanguigna inizia ad aumentare in esso.
  • Disturbo intestinale. L'ormone progesterone aiuta a rilassare non solo i muscoli dell'utero, ma anche il resto degli organi muscolari lisci, compreso l'intestino, il cibo non ha il tempo di digerire nel tempo, il che crea ristagno, portando a dolori tiranti e flatulenza, coliche, gonfiore, costipazione, ecc..

Tuttavia, se anche tali dolori ti causano paura e ansia, puoi consultare uno specialista!

Pericolosi dolori durante la gravidanza

Il dolore patologico, in assenza di cure mediche tempestive, spesso minaccia la gravidanza. Quindi, considera i segni di pericolosi dolori di trazione:

  • I dolori del disegno nell'addome inferiore sono accompagnati da dolore nella regione lombare;
  • Insieme al dolore, si verificano sensazioni di crampi nell'addome e disagio. Un dolore tirante può essere accompagnato da una scarica sanguinolenta (questo è già un chiaro sintomo di un incipiente aborto spontaneo);
  • Appare debolezza, malessere generale, vertigini;
  • Tira l'addome inferiore, dolore e pressione nell'ano o difficoltà a urinare.

A volte si verificano costantemente dolori tiranti a causa del tono e dell'ipertono dell'utero. Non possono essere ignorati in ogni caso, poiché possono anche causare un aborto spontaneo, in modo che ciò non accada, è importante consultare immediatamente un medico. Molto probabilmente, questo sarà seguito da un ricovero in ospedale e da un corso di terapia conservativa..

Non rifiutare in nessun caso il ricovero in ospedale! Dopotutto, il medico dovrebbe monitorare regolarmente te, le condizioni del bambino!

Cause di dolore patologico nelle prime fasi

Accade spesso che nelle prime fasi della gravidanza, il dolore si manifesti a destra oa sinistra, sia dato alla parte bassa della schiena e si diffonda a tutta la regione addominale. Se, allo stesso tempo, il disagio è abbastanza solido e non scompare entro pochi minuti, la futura mamma dovrebbe diffidare. Le condizioni in cui il dolore è in costante aumento sono considerate particolarmente pericolose. Anche se il dolore si è fermato, ma poi il disagio è tornato di nuovo, dovresti immediatamente andare in ospedale. Ogni minuto di ritardo può influire negativamente sulla salute della madre e sulla vita del bambino..

Distacco dell'ovulo dalla parete uterina

Questo è un evento abbastanza comune che si verifica in varie fasi della gravidanza. In questo caso, l'ovulo, in cui si trova l'embrione, si allontana dalla parete dell'organo genitale. Con il ricovero tempestivo in ospedale, è possibile salvare la vita del feto. Ma allo stesso tempo, può verificarsi una condizione in cui la minaccia di aborto spontaneo e parto prematuro persisterà per l'intero periodo. Una donna può aver bisogno di ricovero in ospedale e di costante supervisione medica.

Malattie del sistema genito-urinario

Le infezioni a trasmissione sessuale e altre patologie infettive sono un altro motivo che può provocare un dolore lancinante nel basso addome nelle prime fasi. Per escludere tale condizione, si raccomanda che la pianificazione della gravidanza sia la registrazione anticipata della futura gestante. Se l'infezione viene rilevata in modo tempestivo, ci sono migliori possibilità di guarigione e prevenzione di conseguenze pericolose per la donna e il bambino..

Gravidanza non in via di sviluppo

Secondo le statistiche mediche, il congelamento precoce del feto è un fenomeno abbastanza comune che può provocare disagio e sensazioni di trazione nell'addome inferiore. In questo caso, il feto interrompe il suo sviluppo in un determinato momento. Le ragioni per non sviluppare una gravidanza sono di natura molto varia. Queste possono essere patologie cromosomiche, infezioni virali e batteriche passate, cattive abitudini dei genitori e molto altro ancora..

Cisti del corpo luteo dell'ovaio

Durante l'inizio della gravidanza, nel corpo femminile può formarsi una cisti del corpo luteo dell'ovaio. Questo organo temporaneo si forma nel sito di un follicolo rotto. È temporaneamente responsabile della sintesi dell'ormone progesterone fino a quando non si forma la placenta. A volte, con uno sviluppo insolito di questo organo temporaneo, una donna può provare sensazioni di trazione a disagio. Questa condizione di solito non è pericolosa per la vita del feto. Non appena si forma la placenta, queste sensazioni spiacevoli dovrebbero cessare..

Cistite

Se una donna incinta ha dolore e dolori all'addome inferiore, si osservano crampi e minzione frequente, ciò potrebbe indicare una condizione come l'infiammazione della vescica. Questa malattia si verifica nelle ragazze sullo sfondo di danni al sistema urinario da parte di vari microrganismi patogeni a causa delle caratteristiche strutturali del sistema genito-urinario femminile. Durante il trasporto di un bambino, l'immunità della futura mamma è indebolita, quindi la cistite durante questo periodo è un fenomeno abbastanza frequente. È necessario trattare questa patologia sotto stretto controllo medico, che aiuterà a non danneggiare mamma e bambino..

Aborto spontaneo

Non dobbiamo dimenticare che in alcuni casi il dolore può indicare l'inizio di un aborto spontaneo. I medici distinguono tre tipi di aborto spontaneo:

  • Minaccia di aborto spontaneo: il processo non è ancora iniziato, ma c'è un rischio elevato. La donna avverte pesantezza nell'addome inferiore, nella regione lombare e nell'osso sacro ci sono leggere sensazioni di dolore tirante.
  • Un aborto spontaneo che è iniziato - in cui le sensazioni di dolore si intensificano, lo stomaco fa male in modo insopportabile e lo scarico sanguinante si unisce a loro. Con l'aborto spontaneo, questi sintomi peggiorano ancora di più..

In queste due fasi il processo è reversibile se la donna riceve tempestivamente assistenza qualificata. Ma se c'è un aborto completo, i medici sono già impotenti, poiché c'è un'espulsione completa o parziale del feto dalla cavità uterina. Il dolore in una situazione del genere è molto forte e potrebbe esserci anche un sanguinamento grave. Quindi lo stomaco smette improvvisamente di far male, ma questo non è un motivo per rilassarsi. Nella maggior parte dei casi, il medico decide il curettage della cavità uterina per prevenire lo sviluppo di un processo infiammatorio o infezione.

Gravidanza extrauterina

Inoltre, in una fase iniziale della gravidanza, il dolore alla trazione appare dovuto al fatto che in alcuni casi l'embrione è fissato nel posto sbagliato (nel tubo uterino) - questo fenomeno è chiamato gravidanza extrauterina. Poiché solo uno dei tubi è interessato in questa situazione, verrà tirato dentro - a destra oa sinistra. La gravidanza ectopica è una patologia grave e pericolosa, irta di complicazioni e recidive, che comporta una perdita di fertilità e persino una minaccia per la vita di una donna.

I primi sintomi di una gravidanza extrauterina coincidono con una gravidanza uterina: ritardo delle mestruazioni, comparsa di debolezza generale, sonnolenza e gonfiore delle ghiandole mammarie. L'impianto patologico non si manifesta all'inizio. Una donna può anche sperimentare tossicosi, nausea, vomito e vertigini. Successivamente, possono comparire macchie dai genitali.

Una gravidanza tubarica interrotta è accompagnata da sintomi: dolore acuto nell'addome inferiore, che si irradia nell'ano, nelle gambe e nella parte bassa della schiena; dopo l'inizio del dolore, si nota sanguinamento o macchie marroni dai genitali; c'è una diminuzione della pressione sanguigna; debolezza; impulso veloce; perdita di conoscenza. È difficile diagnosticare una gravidanza extrauterina nelle prime fasi, ma è importante determinare la presenza di una gravidanza extrauterina, eseguire un intervento chirurgico ed eliminare il sanguinamento.

I moderni metodi diagnostici consentono di utilizzare apparecchiature e test ad ultrasuoni per determinare il livello di progesterone per stabilire la presenza di una gravidanza ectopica. Tutti gli sforzi medici sono diretti alla protezione della tuba di Falloppio.

Per evitare gravi conseguenze di una gravidanza extrauterina, è necessario osservare un medico al primo sospetto di gravidanza.

Tirare il dolore durante la gravidanza, non correlato alla gravidanza

A volte i motivi che spiegano perché il basso ventre tira durante una normale gravidanza non sono legati alla ginecologia, ma allo stesso tempo richiedono un'attenzione non meno attenta a se stessi, poiché sono anche pericolosi per la salute della madre e del bambino. Consideriamo i principali:

  • Problemi del tratto gastrointestinale: durante il trasporto di un bambino possono verificarsi stitichezza frequente, disbiosi cronica, flatulenza, feci molli e altri disturbi intestinali. Con questi reclami, è necessario consultare un medico che ti aiuterà non solo ad adattare la tua dieta, ma anche, se necessario, a scegliere farmaci sicuri per normalizzare la digestione.
  • Infiammazione dell'appendicite o una condizione acuta di pancreatite. Insieme ad esso, possono essere presenti vomito e nausea. Se il medico conferma una tale diagnosi, la donna incinta viene operata e non viene arrecato alcun danno alla salute della madre e del bambino..
  • Disturbi del sistema genito-urinario - malattie renali, malattie della vescica. Potresti provare minzione dolorosa e frequente causata dalla cistite. Le lesioni infiammatorie della vescica possono causare l'infezione intrauterina del feto e l'inizio prematuro del travaglio. Per evitare questi problemi, è necessario consultare un urologo. Maggiori informazioni sulla cistite durante la gravidanza nell'articolo.
  • Processi infettivi e infiammatori nelle ovaie, nell'uretra, nella vagina e nell'utero.

Se c'è il sospetto della presenza di una o più di queste patologie, la futura mamma dovrebbe cercare l'aiuto di specialisti, l'automedicazione in questo caso può solo peggiorare la condizione

Come eliminare il dolore alla trazione durante la gravidanza

  • In casi di emergenza, con il permesso del medico, puoi prendere No-shpa e sdraiarti per 30 minuti.
  • In caso di comparsa di sensazioni pietrose nell'addome, puoi (con il permesso del medico!) Mettere supposte rettali di papaverina. Questo farmaco consente di rilassare i muscoli quando compaiono tono e spasmi, con il dosaggio corretto, la papaverina è innocua per il feto.
  • Controlla la corretta alimentazione. Con l'assunzione di cibo sbagliata alla fine della gravidanza, spesso tira il lato sinistro o destro dell'addome. Causa: flatulenza dovuta a un'eccessiva nutrizione.
  • Trascorri più tempo possibile all'aperto senza doverti muovere molto.
  • Non devi sforzarti troppo. Il lavoro dovrebbe essere alternato al riposo. Inoltre, non svolgere lavori che richiedono alzate di mano a lungo termine, poiché ciò può riflettersi nelle condizioni della donna incinta..
  • Se si verificano sensazioni dolorose, dovresti sdraiarti, rilassarti e sollevare le gambe sul cuscino.
  • Se il dolore persiste, allora appare, quindi chiama un'ambulanza o visita il tuo medico.
torna al contenuto ↑

Quando non puoi fare a meno dell'aiuto medico

Qualsiasi disagio che la futura mamma prova le provoca paure e ansia, ma, come sai, in una situazione del genere è estremamente indesiderabile preoccuparsi. Pertanto, quando un dolore tirante nell'addome inferiore appare nelle prime fasi della gravidanza, vale la pena visitare un ginecologo per identificare la causa di questa condizione. Tuttavia, ci sono sintomi in cui una donna dovrebbe consultare immediatamente un medico:

  • i dolori risultanti nell'addome inferiore non sono attutiti e opachi, ma acuti e intensificanti, non passano dopo aver preso una posizione orizzontale;
  • apparvero dolori crampi di qualsiasi intensità;
  • c'è nausea e vomito prolungati, disturbi gastrointestinali e mancanza di appetito;
  • l'aspetto di qualsiasi scarica sanguinolenta;
  • dopo aver preso no-shpa o usando candele con papaverina, le sensazioni non cambiano di intensità o non scompaiono affatto;
  • la pressione sanguigna è scesa bruscamente, il battito cardiaco è aumentato e è comparsa la voglia di vomitare;
  • tira l'addome inferiore, dolore all'ano o difficoltà a urinare;
  • sensazioni dolorose si avvertono in una certa area a destra oa sinistra. Per placare paure e ansie, è meglio in questo caso fare un'ecografia;
  • i dolori nell'addome inferiore non sono attutiti e opachi, ma acuti e intensificanti, non passano dopo aver preso una posizione orizzontale;

I ginecologi consigliano alle donne incinte di chiedere consiglio al minimo disagio, anche se l'allarme si rivela falso. In caso di patologia, le misure prese in tempo spesso aiutano a mantenere la gravidanza..

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Lactofiltrum per bambini: è possibile dare, indicazioni e istruzioni

Neonato

Tali problemi sorgono a causa del fatto che una persona non dedica abbastanza tempo alla salute, non mangia bene o non segue le regole igieniche di base.

Analoghi Magnesio B6

Nutrizione

Vitamine Magne B6 è un rimedio ungherese per il trattamento di disturbi del sonno, aritmie, stanchezza e irritabilità, dolori e spasmi muscolari. Il medicinale è prescritto per bambini, adulti, in particolare donne in gravidanza.

Come usare la crema pimafucin durante la gravidanza

Neonato

Il mughetto (candidosi o candidosi vulvovaginale) è una malattia che ogni terza gestante affronta 1.Durante questo periodo, il corpo femminile lavora con una vendetta.

7 motivi per vedere un medico dopo il parto

Analisi

Dopo il parto, la vita di una giovane madre inizia a ruotare attorno al bambino. Spesso non rimane tempo per nuove preoccupazioni e responsabilità. Nel frattempo, la salute della madre richiede molta attenzione.