Principale / Neonato

Il coccige fa male dopo il parto

Se il coccige non fa male dopo il parto, è più probabile che tu sia in un piccolo numero di donne fortunate. I medici dicono che il dolore al coccige dopo il parto è comune, ma normalmente dovrebbe scomparire dopo un po '. Se il coccige fa male per diversi mesi o più, allora è assolutamente necessario cercare la causa ed eliminarla. Nel tempo, il problema peggiorerà, sarà più difficile risolverlo e se vuoi partorire di nuovo, allora verrà sicuramente fuori durante la prossima gravidanza.

Oh, questo coccige...

Sappiamo tutti dal corso scolastico che i nostri antenati camminavano con la coda. Fortunatamente l'evoluzione si è occupata di privarci di quello che riteniamo un organo scomodo e inutile. Ma il luogo del suo precedente attaccamento è rimasto, e questo è il coccige.

Il coccige è l'elemento di chiusura della colonna vertebrale. È l'articolazione di 4-5 vertebre, che normalmente è stazionaria. L'articolazione sacro-coccigea può solo divergere nel processo di preparazione del corpo di una donna incinta per il parto e direttamente durante il parto, piegandosi leggermente all'indietro per garantire il movimento senza ostacoli del bambino ed evitare lesioni.

Naturalmente, questi processi sono associati al dolore nella regione pelvica e in particolare nel coccige. Pertanto, di solito il coccige inizia a ferire anche durante la gravidanza. Dopo il parto, le ossa sciolte tornano gradualmente al loro posto, il che causa anche dolore. Se non ci sono disturbi nel coccige e questo processo non influisce sul nervo che lo attraversa e la donna non ha malattie che causano dolore al coccige, dopo alcune settimane o mesi il dolore scompare da solo.

Ma in presenza di uno qualsiasi di questi fattori, non solo farà sempre più male. Alcuni processi diventano irreversibili nel tempo e tutto ciò su cui si può contare in seguito è solo un sollievo temporaneo dalla condizione. Questo è il motivo per cui il problema non può essere lasciato senza soluzione..

Coccigodinia dopo il parto

Il dolore nell'area del coccige in medicina è chiamato coccigodinia. La natura del dolore può essere molto diversa: dolore doloroso, acuto, bruciore, aggravato durante la seduta prolungata o al momento di alzarsi, durante la defecazione, che si manifesta periodicamente o costantemente fastidioso. Nonostante il dolore sia localizzato nel coccige, può essere somministrato anche ad altre aree: perineo, gambe, retto e ano, glutei.

Durante la gravidanza, la coccigodinia si manifesta naturalmente, scomparendo anche da sola per un periodo dopo il parto. È difficile dire quanto sollievo ci si può aspettare: per alcuni, si verifica in 2 settimane, per altri - dopo 7-8 mesi, la maggior parte delle donne nota la scomparsa indipendente del dolore al coccige 3-4 mesi dopo il parto. Tuttavia, ritardare una visita dal medico è pericoloso..

Perché il coccige fa male dopo il parto?

La gravidanza e il parto sono processi fisiologici, forniti dalla natura stessa, ma sono spesso accompagnati da varie complicazioni. Uno di questi problemi postpartum è il dolore alla colonna vertebrale inferiore. Perché il coccige fa male dopo il parto? Quali misure vengono prese in una situazione simile ed è possibile prevenire il verificarsi di sintomi spiacevoli?

Perché il coccige fa male dopo il parto quando ti siedi e ti alzi?

Se il dolore dura solo un paio di settimane, non c'è motivo di preoccuparsi. Questa è una condizione naturale, che è una conseguenza della divergenza delle ossa pelviche durante la gestazione e il parto, a causa della quale il bambino può nascere senza interferenze esterne. Le ossa non sono posizionate come prima, ma col tempo tornano alla posizione precedente e il dolore al coccige scompare. Le donne che hanno subito un taglio cesareo possono anche provare disagio nella parte bassa della schiena, perché durante la gravidanza, il corpo si prepara al parto allo stesso modo.

  • Lavoro rapido. I tessuti del canale del parto non sono preparati per la nascita di un bambino, di conseguenza, si verifica la sublussazione delle vertebre coccigee.
  • Una storia di scoliosi della futura mamma. Spesso, i problemi alla schiena vengono ignorati da una donna, non visita un medico e non prende misure terapeutiche. Durante la gravidanza e dopo il parto, tali processi influenzano le condizioni del coccige..
  • Lesioni spinali in passato.
  • Malattie degli organi interni, che sono accompagnate da nervi schiacciati nell'area del coccige. In questo caso, le sensazioni di dolore saranno della stessa forza e inizieranno a disturbare la donna molto prima del parto..
  • Problemi del sistema genito-urinario.
  • Nevralgia.
  • Processi infiammatori nelle articolazioni.
  • Emorroidi.
  • Lesioni al tessuto muscolare del perineo e del pavimento pelvico durante il parto.
  • Quantità insufficiente di calcio nel corpo femminile.

Cosa fare se il coccige fa male dopo il parto ed è difficile camminare?

La futura mamma non dovrebbe impegnarsi nell'autodiagnosi, soprattutto se si sospetta che il dolore sia di natura patologica. Se tali problemi vengono ignorati, sono possibili gravi complicazioni, inclusi disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

  • il dolore è insopportabile e costante, viene eliminato solo con l'aiuto di forti antidolorifici o non scompare affatto anche dopo l'assunzione di farmaci;
  • il dolore non scompare e non diventa meno intenso 3-4 settimane dopo il parto;
  • il dolore si irradia al muscolo gluteo;
  • fa male al nervo sciatico;
  • diagnosticata con distorsione dell'articolazione pubica.

Nella maggior parte dei casi, i medici prescrivono un trattamento conservativo. Ad esempio, viene utilizzata la terapia manuale, vengono utilizzati antidolorifici e farmaci antinfiammatori. Sul mercato farmaceutico moderno, ci sono farmaci sicuri per una giovane madre e un bambino durante l'allattamento. Nei casi più gravi, è indicato un intervento chirurgico.

Ecco alcuni suggerimenti su come alleviare il dolore fisiologico dopo il parto:

  • impacchi freddi sulla zona del coccige per diversi giorni dopo il parto per alleviare il gonfiore;
  • nutrizione dietetica (inclusione nella dieta di cibi ricchi di fibre) e consumo di acqua pulita a sufficienza (per prevenire la stitichezza);
  • leggero massaggio dei muscoli che circondano il coccige;
  • limitazione dello stare seduti per un po '(la preferenza dovrebbe essere data a stare in piedi e sdraiati su un fianco o sullo stomaco);
  • fare un bagno caldo, con il quale i muscoli pelvici sono rilassati;
  • rifiuto di sedersi su superfici morbide;
  • assumere complessi vitaminici e minerali (solo se necessario);
  • metodi di fisioterapia (come prescritto da un medico).

È preferibile sedersi come segue:

  • sul lato (in una posa da sirena);
  • su uno speciale cuscinetto ortopedico;
  • su un asciugamano arrotolato a forma di rullo (come su un trespolo);
  • su un piccolo sgabello su cui puoi sederti in modo tale che il coccige non poggi sulla sua superficie, ma penda;
  • sporgendosi in avanti con appoggio sulle articolazioni del gomito.

È possibile eliminare le cause del dolore al coccige dopo il parto?

Il noto medico osteopatico, il neurologo Alexander Evdokimov, osserva che la deformazione del coccige durante la gravidanza può interferire con il processo del parto naturale, quindi se la futura mamma ha un problema simile, molto probabilmente dovrà sottoporsi a un taglio cesareo. Affinché il dolore al coccige non infastidisca una donna sana dopo il parto, si raccomanda di eliminare tutti i fattori che possono contribuire al verificarsi di un tale sintomo..

  • trattamento di patologie a causa delle quali successivamente fa male nella parte inferiore della colonna vertebrale;
  • eseguire esercizi speciali per rafforzare i muscoli della schiena;
  • limitare il tempo di seduta su superfici irregolari;
  • controllo dell'aumento di peso corporeo durante la gravidanza per prevenire un feto di grandi dimensioni come fattore di trauma al canale del parto e grave divergenza delle ossa pelviche;
  • prevenzione della stitichezza (bere molti liquidi, mangiare cibi ricchi di fibre);
  • rispetto delle raccomandazioni mediche e degli esami di routine per identificare la mancanza di vitamine, macro e microelementi nel corpo, il loro rifornimento con farmaci prescritti dall'ostetrico-ginecologo.

Il dolore al coccige è un evento comune tra le giovani madri, che è di natura fisiologica. Se sono trascorse 3 settimane dopo il parto e il dolore non diminuisce, è importante consultare un medico. Seguendo le raccomandazioni preventive prima del parto, puoi ridurre il rischio di tali complicazioni e goderti la maternità senza essere distratto dai segnali della tua colonna vertebrale..

Raisa Mikhailovna Ishimbaeva,

esperto di parto naturale

Ti è piaciuto l'articolo? Basta fare clic sui pulsanti dei social media e condividere con i tuoi amici!

Perché il coccige fa male dopo il parto?

In medicina, il dolore nell'area del coccige (sacro) è caratterizzato da una diagnosi chiamata "coccigodinia". I pazienti più frequenti di neurologi e traumatologi con tali reclami sono donne. Ciò è dovuto al fatto che, a parte i traumi derivanti da incidenti o da situazioni quotidiane, le donne subiscono una violazione della struttura del coccige durante la gravidanza e durante il parto..

che sono praticamente immobili, articolati da più articolazioni e circondati da legamenti. Durante la gravidanza, i legamenti si allungano e le ossa del sacro si piegano sotto la pressione del feto in espansione. Se il peso e le dimensioni del feto sono maggiori dei parametri ottimali per la costituzione di una determinata donna, si verifica un'eccessiva estensione delle vertebre, che può causare pizzicamento dei canali nervosi e lussazione delle vertebre stesse.

Prerequisiti per il dolore al coccige:

  • Malattie della colonna vertebrale - osteocondrosi, scoliosi, spondilosi e altri.
  • Processi infiammatori negli organi pelvici.
  • Processi infiammatori nelle articolazioni.
  • Nevrosi, depressione, instabilità dello stato psico-emotivo.
  • Trauma.
  • Mancanza patologica di minerali nel corpo.

A rischio sono le donne che conducono uno stile di vita sedentario e svolgono un lavoro "sedentario".

Naturalmente, con una presentazione errata del feto, con una disposizione anatomicamente stretta delle ossa pelviche in una donna, durante un travaglio rapido e con un parto improprio, il carico sulle vertebre sacrali aumenta e nei momenti critici porta a danni al coccige.

Le lesioni alla colonna vertebrale sacrale sono anche subite dalle donne che hanno subito un taglio cesareo. La ragione di ciò possono essere lesioni subite da una donna prima della gravidanza, malattie della colonna vertebrale, carenza patologica di minerali e grandi dimensioni del feto. Durante la gravidanza possono verificarsi spostamenti delle vertebre, loro lussazione e iperestensione dei legamenti sacrococcigei.

Durante la gravidanza e il parto, le lesioni spinali vengono ricevute non solo da una donna, ma anche da un bambino.

I sintomi della lesione alla nascita del coccige nelle donne

Se, entro 3 settimane dal parto, la donna non è passata o ha aumentato il dolore al coccige, ai fianchi, ai glutei, ciò indica una lesione alla colonna vertebrale o ad altre strutture ossee nella regione pelvica. In questo caso possono essere presenti vari tipi di dolore:

  • Dolore durante i movimenti intestinali, prima o dopo il rapporto.
  • Dolore al perineo e alla parte bassa della schiena.
  • Sensazione di intorpidimento al coccige, glutei, fianchi.
  • Dolore mentre si cammina e da seduti o in piedi, così come il dolore quando si è distesi sulla schiena su una superficie dura.

Conseguenze e modalità di trattamento

Ignorare il dolore di questa natura può portare allo sviluppo di varie malattie infiammatorie dell'intestino, dell'utero e delle sue appendici, delle vene varicose e delle emorroidi.

Per la diagnosi, si consiglia di visitare un traumatologo-ortopedico, neurologo; Risonanza magnetica, ultrasuoni, raggi X. La medicina tradizionale offre il trattamento delle lesioni del coccige con metodi conservativi e chirurgici (in casi estremi). Tuttavia, tale terapia elimina solo i sintomi della malattia, alleviando il gonfiore e l'infiammazione dei tessuti attorno al coccige..

I metodi efficaci per trattare tali lesioni sono ora:

  • http://argumenti.ru/health/n154/38921
  • Chiropratica
  • Osteopatia
  • Terapia manuale.

Questi metodi sono i più sicuri (soggetti alla loro esecuzione professionale) e possono eliminare lo spostamento o la dislocazione delle vertebre della regione sacrale. In questo caso, non solo i sintomi scompaiono, ma viene ripristinata anche la struttura anatomicamente corretta della colonna vertebrale.

Trattiamo noi stessi

Ai vecchi tempi, con qualsiasi malattia, i nostri antenati si rivolgevano ai guaritori, ma loro stessi sapevano come ripristinare la loro salute. Ad esempio, dopo il parto, quando una donna era già in grado di muoversi liberamente e non aveva segni di processi infiammatori, hanno organizzato un bagno. Nei bagni turchi, le donne si governano a vicenda sullo stomaco e sulla schiena, perché dopo il parto non solo la colonna vertebrale soffre, ma anche gli organi interni. Potrebbe esserci un prolasso dell'utero, dell'intestino.

Perché il coccige fa male dopo il parto e come trattarlo

La gravidanza non è solo un momento di piacevoli aspettative, ma anche un periodo di eccessivo stress sul corpo di una donna. Qualunque cosa dicano sulla gravidanza come uno stato fisiologico normale, la futura mamma è particolarmente vulnerabile in questo momento..

Spesso, dopo il parto, ci sono lamentele di dolore nell'area del coccige. Questa condizione porta disagio e disagio alla donna. Ci sono una serie di ragioni per cui il coccige fa male dopo il parto. Parliamo di loro.

Cause di dolore al coccige

Una delle principali cause del dolore al coccige dopo il parto risiede nel processo stesso del parto. Durante il passaggio del bambino attraverso il canale del parto e attraverso la regione pelvica, il carico principale cade sulle ossa pubiche.

Quando spingono, si allontanano, il che influisce negativamente sulle condizioni del coccige.

La natura del dolore nell'area del coccige è sempre di natura diversa: acuta, tirante, bruciante. Il disagio può regredire periodicamente o può essere permanente. Spesso i pazienti lamentano dolore che viene dato a tutti gli organi della piccola pelvi. Ci sono vari gradi di intensità e consistenza.

La coccigodinia, il nome medico del dolore al coccige, si nota quando si è seduti, ci si alza bruscamente e talvolta durante la minzione e la defecazione. Anche sdraiarsi sulla schiena può causare disagio. Tra i motivi principali per la comparsa della coccigodinia, sono classificati i seguenti:

  1. Complicazioni durante il parto. Questi includono parto prolungato, presentazione podalica del feto. In questi casi, il rischio di danni alla parte terminale della colonna vertebrale è più grande che mai. Durante un parto difficile, possono verificarsi gravi lesioni al coccige, fino a lussazione e frattura. Il rischio di tali complicazioni è particolarmente alto se il bambino è piuttosto grande. Spesso una donna in travaglio non sa nemmeno del suo infortunio. Il primo sintomo è persistente sensazioni dolorose di un carattere dolorante nell'area del coccige.
  2. C'era un nervo schiacciato durante il parto.
  3. Travaglio rapido o bacino stretto in una donna in travaglio. Nel primo caso, i tessuti del canale del parto non hanno il tempo di prepararsi per l'uscita del bambino e la parte inferiore della colonna vertebrale è ferita sotto il suo peso. Quasi la stessa cosa accade con un bacino stretto in una donna. Il ragazzo, cercando di uscire, preme il suo peso sul coccige, provocando una lussazione o una frattura.
  4. Condizione prenatale. Il dolore può iniziare poco prima del parto. È così che il corpo segnala il processo imminente: le ossa pelviche divergono, preparandosi al passaggio delle briciole. Molto spesso, questo disagio scompare rapidamente. Con una natura protratta, è necessaria una consultazione urgente con un ostetrico-ginecologo.

Abbastanza spesso, il dolore al coccige nelle donne in gravidanza è dovuto ad altri motivi. Quindi, la coccigodinia è caratteristica delle donne che una volta hanno subito una lesione spinale. Anche le malattie interne associate all'intrappolamento delle terminazioni nervose possono causare dolore nella sezione inferiore..

Non escludere la patologia dal sistema genito-urinario.

Caratteristica del dolore

La coccigodinia si manifesta in modi diversi. Le donne che hanno un mal di coccige dopo il parto notano una diversa natura del dolore:

  • Una sensazione di bruciore nella regione pelvica;
  • Dolore acuto e acuto durante la seduta prolungata e un brusco aumento;
  • Dolore fastidioso;
  • Intenso;
  • Di lunga durata.

Le sensazioni dolorose aumentano quando una donna assume una posizione scomoda. Ad esempio, si chinò bruscamente verso il bambino. Molto spesso, il guadagno si verifica dopo una posizione seduta prolungata. Il dolore può perforare bruscamente quando ci si alza in piedi a disagio da una sedia o un divano.

Il coccige può disturbare non solo dopo il parto, ma anche durante la gravidanza. Questa è una delle lamentele comuni tra le future mamme..

Se il coccige fa male prima del parto, può essere un normale processo fisiologico o un motivo serio per vedere un medico.

Sensazioni dolorose possono verificarsi sullo sfondo di un grande feto e preparazione per il travaglio. In altri casi, questa è molto probabilmente una patologia. Ciò include la minaccia di interruzione della gravidanza, processi infiammatori degli organi genito-urinari, sviluppo anormale del retto.

Diagnosi di coccigodinia

Solo un numero di studi specifici può stabilire la vera causa del dolore alla colonna vertebrale inferiore. Per differenziare la malattia da altri disturbi simili nei sintomi, vengono utilizzati i seguenti metodi diagnostici:

  • Visita medica con l'uso della palpazione. Durante il sondaggio, una donna con problemi al coccige può provare un forte dolore.
  • Ecografia addominale.
  • Radiografia del coccige, se necessario, dell'intera colonna vertebrale.
  • Test di laboratorio obbligatori su sangue e urine, coltura di feci, analisi del sangue occulto nelle feci, striscio ginecologico.
  • Studio del canale anale.

Quando serve un medico

Sfortunatamente, la maggior parte delle donne non attribuisce la dovuta importanza al fatto che il coccige fa male dopo il parto, specialmente quando ti siedi o ti alzi bruscamente. Anche se il dolore diventa insopportabile. I medici hanno dimostrato che il normale dolore fisiologico non può durare più di 3 settimane. Altrimenti, è una patologia che richiede esame e trattamento..

Quindi, quando dovrebbe essere tempestivo un appello a uno specialista??

  1. Il dolore non si ferma per più di 21 giorni;
  2. Il dolore si osserva anche nella regione glutea;
  3. C'è una distensione dell'articolazione pubica;
  4. Gli impulsi del dolore fluiscono nella direzione del nervo sciatico.

Trattamento tradizionale

La terapia della coccigodinia nelle donne dopo il parto comprende un'intera gamma di misure:

  • L'uso di farmaci antinfiammatori e analgesici;
  • Elettroterapia;
  • L'uso di applicazioni di paraffina;
  • Terapia a ultrasuoni;
  • Massaggio della colonna vertebrale inferiore;
  • In casi gravi, può essere presa una decisione sull'intervento chirurgico;
  • Terapia manuale e altri tipi di medicina alternativa: agopuntura, terapia della sanguisuga.

Come alleviare il dolore a casa

Se il coccige fa male dopo il parto, puoi alleviare il disagio a casa. Per fare ciò, è importante osservare i seguenti semplici consigli:

  1. Indossare obbligatoriamente una benda dopo il parto;
  2. Usa un cuscino ortopedico se devi stare seduto a lungo;
  3. Limitare il sollevamento di carichi pesanti;
  4. Nuoto;
  5. Il giorno successivo al parto, è consentito fare un impacco freddo per alleviare il gonfiore dalla zona coccigea;
  6. Per evitare la stitichezza, rafforzare la dieta con cibi ricchi di fibre;
  7. Riduci la quantità di liquidi che consumi;
  8. Se il coccige fa male più spesso quando si è seduti, vale la pena limitare questa posizione del corpo il più possibile per un po ';
  9. L'uso di un complesso vitaminico e minerale prescritto da uno specialista.

Metodi di medicina tradizionale

I trattamenti non convenzionali per la coccigodinia sono abbastanza diffusi. Tuttavia, prima dell'uso, è necessario consultare uno specialista per le controindicazioni. I seguenti sono consigliati come metodi principali per alleviare il dolore:

  • Bagno con decotto al geranio. Versare 2 cucchiai di erba secca con acqua bollente, cuocere per 5-10 minuti, quindi lasciare in infusione per mezz'ora. Prima di fare il bagno, l'infuso deve essere filtrato e aggiunto all'acqua.
  • Le compresse possono essere fatte dalla stessa infusione. Bagnare la garza preparata in un liquido caldo e applicare sull'area problematica. È molto importante garantire l'effetto termico: la garza è coperta sopra con un sacchetto di plastica o una pellicola trasparente, l'area problematica è avvolta in una sciarpa calda. Questa procedura deve essere eseguita ogni sera prima di coricarsi..
  • Rete di iodio nei momenti di dolore.
  • Unguento Troxevasin come anestetico.

Attività fisica con coccigodinia

Il sollievo dal dolore nella colonna vertebrale coccigea può essere accelerato con l'aiuto di esercizi speciali. La loro implementazione è possibile solo se la lesione al coccige non è critica e la donna stessa non ha limitazioni fisiche..

Il complesso della terapia fisica include le seguenti tecniche:

  1. In posizione supina, tiriamo le gambe verso il petto ed eseguiamo la miscelazione-diluizione 10-15 volte.
  2. Sdraiato sulla schiena, le gambe chiuse, una palla viene schiacciata tra le gambe. Con l'aiuto delle ginocchia, stringiamo la palla con un ritardo di 6-10 secondi. Ripeti 10-15 volte.
  3. Sdraiati sullo stomaco, eseguiamo sollevamenti delle gambe il più in alto possibile 2-4 volte. Ogni aumento successivo viene eseguito con una differenza di 5-7 secondi.
  4. In posizione eretta, ci incliniamo avanti e indietro e da un lato all'altro.

Perché il coccige fa male dopo il parto?

Il dolore al coccige dopo il parto (coccigodinia) spesso inizia dopo la nascita del bambino e può durare per mesi. Perché sorgono? Il motivo più comune risiede nel difficile processo del parto, con tentativi nelle donne, le ossa pubiche divergono, il che influisce negativamente sul coccige. Dopo un forte impatto meccanico, quest'area fa male.

Perché si verifica il dolore?

Le sensazioni dolorose che sorgono in una donna sono diverse: di carattere dolente, bruciore, periodico o costante. A volte diventano più forti dopo una lunga seduta o, al contrario, bruscamente quando una donna si alza, durante la minzione, durante i movimenti intestinali, ecc..

Le sensazioni di dolore possono irrigarsi nei muscoli dei glutei, nell'ano, dare al perineo, alle cosce, alla parte inferiore della gamba. In rari casi, cede nel retto.

  • Il disagio inizia durante la gravidanza, quindi può intensificarsi o scomparire da solo. Possono essere necessari 14-21 giorni, può durare fino a 7-8 mesi. Nella maggior parte dei casi, il dolore continua per tre o quattro mesi dopo la nascita del bambino. Non dovresti aspettare che il dolore scompaia da solo, dovresti consultare un medico.
  • Un altro motivo per cui il coccige fa male dopo il parto è il trauma, lo spostamento del coccige. Spesso il paziente non sa di avere una ferita. Il danno è causato da una caduta o un impatto non riusciti. E un rudimento può essere ferito semplicemente da un movimento goffo, un giro in bicicletta. Potrebbe non ammalarsi con una leggera crepa il primo giorno, potrebbe comparire un infortunio dopo il parto.
  • Con un canale del parto stretto o se il feto è pesante, anche il coccige è ferito, fino a lussazione o frattura.
  • Durante il processo di nascita, è possibile pizzicare le terminazioni nervose.
  • Il coccige farà molto male se devia troppo (si raddrizza) quando il feto passa attraverso il canale del parto. L'estensione del rudimento migliora la spinta e la larghezza del canale del parto.
  • Se dopo il parto c'è un prolasso del perineo o una lesione con emorragia, il coccige potrebbe ferire.
  • Con legamenti feriti in quest'area, si verifica dolore.

Nel periodo postpartum, altre malattie sono spesso esacerbate, che causano disagio e dolore:

  • Carenza di calcio;
  • Depositi di sale;
  • Processi infiammatori del sistema genito-urinario e degli organi pelvici;
  • Patologie nevralgiche;
  • Emorroidi;
  • Ragadi anali;
  • Malattie del retto.

Quando hai bisogno dell'aiuto di un medico?

Spesso i medici e le donne attribuiscono il trauma al reparto coccigeo al difficile processo del parto. Può essere gonfiore, stiramento e sintomi di dolore. I medici potrebbero non prestare attenzione e mandare a casa madre e figlio.

Il dolore al coccige dopo il parto può andare via da solo se lo spostamento è insignificante. E con spostamenti più gravi, le vertebre non scattano in posizione da sole, i legamenti diventano tesi e le sensazioni di dolore diventano più forti. Cominciano a disturbare quando si muovono, dando ai glutei, assomigliando all'infiammazione del nervo sciatico.

  • Il disagio non si ferma per 14 giorni;
  • Sensazioni spiacevoli vengono date al muscolo gluteo;
  • Lo stretching è presente nella sinfisi pubica;
  • Il dolore si diffonde verso il nervo sciatico.

Di solito, è possibile riportare il coccige al suo posto con l'aiuto della terapia manuale, integrando il trattamento con farmaci antinfiammatori e antidolorifici. I medicinali selezionati devono essere sicuri per una madre che allatta. Nei casi più gravi, i medici raccomandano un intervento chirurgico.

Trattamento

Come terapia, i medici usano l'elettroterapia, le applicazioni di paraffina e il trattamento a ultrasuoni. A una donna è consigliato un complesso di terapia fisica. In caso di forti dolori, il medico esegue l'anestesia locale o generale, consiglia un corso di massaggio per quest'area. Possono essere prescritti cuscini di riposo o di seduta. A volte viene prescritto un ciclo di trattamento con sanguisughe o irudoterapia.

Se le misure conservative non hanno effetto, il medico decide di eseguire un intervento chirurgico.

A casa

Se i medici hanno confermato che non hai patologie e lesioni gravi, puoi alleviare il disagio utilizzando le seguenti misure:

  • Esercizi di ginnastica sulla palla;
  • Esercizi riparativi;
  • Rifiuto di sollevare pesi;
  • Dotare una cuccetta di un materasso ortopedico di media durezza;
  • Non hai bisogno di sederti su morbidi cuscini se non vuoi peggiorarti;
  • Riposati di più per non aumentare il disagio;
  • Dopo aver consultato un medico, usa una tintura irritante a base di peperoncino o una tintura a base di alcol di lillà. La garza, inumidita con liquido curativo, viene leggermente spremuta e applicata al coccige. L'area danneggiata viene avvolta in un foglio per 2 ore;
  • Il primo giorno dopo il parto, si dovrebbero fare lozioni di ghiaccio a breve termine per eliminare il gonfiore;
  • Rivedi la tua dieta. Arricchisci il tuo menu con cibi ricchi di fibre e calcio. Questi possono essere latticini;
  • Bevi molti liquidi per evitare la stitichezza. I disturbi delle feci aumentano il carico sul coccige;
  • Prova a sederti su cuscini speciali; su un asciugamano arrotolato; piegandosi leggermente in avanti.

Metodi tradizionali

  • Si consiglia di fare un bagno con decotto di geranio. Per fare questo, 4 cucchiaini di gerani vengono versati in 4 tazze di acqua bollente e cuocere a fuoco lento per 10 minuti. Mettiamo da parte il brodo in infusione per mezz'ora, filtriamo e versiamo nella vasca da bagno.
  • Le compresse sono anche fatte con brodo di geranio sulla zona interessata. Inumidiamo una garza nel brodo di geranio, la mettiamo sul coccige malato e la avvolgiamo con un involucro di plastica, coprendola con un asciugamano di spugna o una sciarpa di lana sopra. Questa procedura viene eseguita quotidianamente fino a quando il disagio non passa..
  • Un altro impacco che aiuta con il dolore sarà un'applicazione di infusione di valeriana. Inumidiamo il cotone idrofilo o la garza e lo mettiamo sul punto dolente. Lo avvolgiamo con una coperta o una sciarpa calda.
  • Allevia bene il dolore ed elimina il processo infiammatorio sfregando l'olio di abete nella zona interessata 3 volte al giorno.
  • Diluiamo l'aceto da tavola e il miele in un rapporto da 1 a 2, mescoliamo accuratamente e strofiniamo sulla zona interessata.
  • Di tanto in tanto, per alleviare l'infiammazione, puoi creare una rete di iodio.
  • Per alleviare il disagio, i medici raccomandano l'unguento troxevasin.

Esercizi

Se vengono escluse patologie e lesioni gravi, i medici raccomandano un complesso di terapia fisica.

  1. Il paziente giace sulla schiena, piega le gambe e le tira verso il petto. Quindi vengono eseguite le informazioni e l'allevamento delle gambe. Numero di approcci: 10-15.
  2. Nella stessa posizione, stringiamo la palla tra le gambe, iniziamo a stringerla con le gambe per 5-10 secondi e ci rilassiamo. Ripeti: 6-8 volte.
  3. Successivamente, le gambe piegate vengono raddrizzate e la palla viene fatta rotolare con il lato interno della parte inferiore della gamba per 5-10 secondi. Numero di approcci: 8-10 volte.
  4. Pieghiamo le gambe, portiamo i piedi sui glutei. Solleva delicatamente e lentamente il bacino, ma in modo da non sentire la tensione nei muscoli della schiena. I muscoli dei glutei, della schiena, degli addominali e del pavimento pelvico devono essere tesi.
  5. Ci sdraiamo sulla pancia, allo stesso tempo alziamo le braccia e le gambe il più in alto possibile. L'esercizio viene eseguito da due a quattro volte. Riposa per 5-7 secondi tra le ripetizioni..
  6. Ci alziamo e finiamo gli esercizi con curve e giravolte da un lato all'altro. Dopo la terapia fisica, si consiglia di massaggiare l'area del coccige.

Autore: Petr Vladimirovich Nikolaev

Chiropratico, traumatologo ortopedico, ozonoterapista. Metodi di trattamento: osteopatia, rilassamento post-isometrico, iniezioni intra-articolari, tecniche manuali morbide, massaggio dei tessuti profondi, tecniche per alleviare il dolore, cranioterapia, agopuntura, somministrazione di farmaci intra-articolari.

Come trattare i tumori del coccige

Sindrome da dolore anococcigeo

Dolore alla colonna vertebrale sacrale nelle donne

Dolore postpartum del coccige - metodi di trattamento e prevenzione della malattia

Nonostante il fatto che il parto sia un processo fisiologico naturale, un forte carico è posto sul corpo di una donna. Ciò influisce sulla salute di una giovane madre nel periodo postpartum. Quindi, i dolori compaiono nella parte inferiore della colonna vertebrale, aggravati dalla posizione seduta. Fortunatamente, i medici concordano sul fatto che queste sensazioni spiacevoli nell'area del coccige sono normali e scompaiono durante il primo mese di vita di un bambino. L'importante è identificare la causa della malattia nel tempo e, se necessario, eseguire il trattamento..

Dolore al coccige quando si è seduti: cause e sintomi associati

Il coccige nel corpo umano è un atavismo ereditato dai nostri antenati selvatici, che avevano la coda. Consiste di cinque vertebre della colonna vertebrale inferiore fuse insieme. Il coccige dell'uomo è chiaramente così

Durante la gravidanza, il carico su questa parte del corpo viene ridistribuito, oltre al quale le vertebre si allontanano gradualmente, preparando il corpo della donna per la nascita di un bambino. Tali cambiamenti colpiscono anche il coccige, le cui parti accumulate vengono lentamente separate l'una dall'altra, causando sensazioni spiacevoli e persino dolorose.

Dopo la nascita del bambino (sia naturalmente che con l'aiuto del taglio cesareo), gli organi interni e le articolazioni dell'anca della giovane madre tornano alla loro posizione originale. Lo stesso accade con il coccige. Questo è un processo lungo e spesso doloroso..

Il dolore che appare in quest'area stando seduti è chiamato coccigodinia nella comunità scientifica. Le sensazioni sono sia dolorose che acute, aggravate dalla lunga seduta o dal sollevamento, così come durante i movimenti intestinali. Un tale disturbo può verificarsi periodicamente o può disturbare costantemente per due o tre settimane dopo la nascita di un bambino. Inoltre, è possibile la comparsa di dolore concomitante nel perineo, nei glutei, nell'ano e anche nelle gambe e nell'intestino..

Fattori che provocano il verificarsi di dolore al coccige dopo la nascita di un bambino:

  • Cambiamenti fisiologici nel corpo di una donna dopo il parto. Durante la gravidanza, l'utero si allarga e provoca l'allungamento dei legamenti dell'anca. Dopo il parto, le ossa del bacino tornano al loro posto ei tendini iniziano a prendere la loro forma precedente. Questo processo è accompagnato da periodici dolori lancinanti e pressanti nella parte bassa della schiena..

Ho avuto dolore al coccige per tre mesi. E ha ceduto nelle natiche. Non si è applicato da nessuna parte, superato.

Agente provocatore

https://www.babyblog.ru/community/post/vosstanovlenie/1707651

  • Spinta forte e prolungata con consegna naturale. Ciò accade se è difficile per il feto passare attraverso il canale del parto a causa del bacino stretto della donna in travaglio. Pertanto, il coccige si sposta indietro con tale forza che compaiono deformità, crepe e persino dislocazioni..

Il coccige mi fa male come un coccige rotto, abbiamo 4 mesi, non conosco i motivi

Solo io

https://www.baby.ru/community/view/44187/forum/post/474047690/

  • Conseguenze dell'utilizzo dell'anestesia epidurale in caso di taglio cesareo. Viene anche usato per alleviare il dolore durante il travaglio prolungato. Un risultato negativo si ottiene se l'iniezione nella regione lombare è stata somministrata con violazioni della tecnica per eseguire questa procedura.

Mio figlio ha cinque mesi e periodicamente gli fa male la schiena e anche lo stomaco si trova nella zona delle cuciture. Va tutto bene, sono solo le conseguenze di un taglio cesareo. Una ragazza che conosco ha avuto mal di schiena per tre anni dopo l'anestesia, anche se tutto è in ordine... Trasporta meno pesi

Katerina Leonova

https://www.baby.ru/community/view/44187/forum/post/474047690/

  • Mancanza di calcio nel corpo. Provoca un indebolimento del tessuto osseo, porta a crepe e fratture, anche nel coccige.
  • Caratteristiche fisiologiche e posizione del feto durante la gravidanza. Se il bambino è grande, il suo peso preme sulle ossa pubiche quando passa attraverso il canale del parto. Il coccige è troppo piegato all'indietro ed è danneggiato. Inoltre, il dolore al coccige si verifica dopo il parto con presentazione podalica, poiché c'è un'ulteriore pressione su quest'area..
  • La velocità del lavoro. Durante il travaglio rapido, le ossa pelviche non hanno il tempo di espandersi abbastanza da consentire il passaggio del feto. Ciò causa dislocazioni e crepe..
  • La presenza di infiammazione negli organi urinari e genitali. Una caratteristica distintiva di cistite, endometrite e malattie simili è la diffusione del dolore in tutta la regione pelvica e, in caso di danno al coccige, il dolore è solitamente locale.
  • Trauma esistente e aggravato. Oltre alle lesioni che esistevano prima della gravidanza (quando si cadeva sulla schiena), durante il parto si verifica anche il pizzicamento del nervo sciatico. In questo caso, il dolore è acuto, di natura lancinante, e spesso si irradia ai glutei, alle gambe e al perineo..

E il mio coccige non si è adattato completamente al suo posto. Inoltre, il nervo sciatico è pizzicato, a volte fa male, quindi almeno arrampicati sul muro…. E quando la donna incinta camminava, non si alzava affatto, non passava affatto, zoppicava costantemente

Alice (Donetsk)

https://www.babyblog.ru/community/post/vosstanovlenie/1707651

  • Scoliosi. A causa della curvatura della colonna vertebrale, il carico su di essa è distribuito in modo non uniforme. Dopo il parto, questo diventa la causa del dolore in diverse parti della colonna vertebrale, inclusa la regione pelvica..
  • La formazione di aderenze sulla cucitura dopo un taglio cesareo. Il dolore acuto in questo caso è accompagnato da febbre, vomito, disturbi delle feci.

Pertanto, le sensazioni dolorose nel coccige non sempre indicano un danno. Questi possono irradiare dolori causati da malattie degli organi vicini. Il dolore si verifica anche con infiammazione del retto, emorroidi, osteocondrosi e quando le articolazioni o gli organi addominali fanno male. Non sarà possibile determinare da soli la causa della comparsa di questi sintomi spiacevoli. Pertanto, è importante consultare un medico in tempo per evitare gravi complicazioni..

Video: dolore alla colonna vertebrale dopo il parto - conferenza di un neurologo

Vedere un medico: diagnosi e trattamento del dolore al coccige dopo il parto

Poiché ci sono molte ragioni per il verificarsi di sensazioni dolorose nel coccige quando si è seduti dopo il parto, è meglio non impegnarsi nell'autodiagnosi e cercare aiuto medico in tempo. Il dolore al coccige è il motivo più comune per cui le donne visitano i medici dopo il parto.

Un viaggio in clinica è particolarmente importante se:

  • Il coccige fa male per più di due settimane.
  • Il dolore si irradia bruscamente alle natiche.
  • Il disagio si diffonde lungo il nervo sciatico.
  • Tendini allungati alla giunzione dell'osso pubico.

Diagnosi del dolore da seduti

Per cominciare, è meglio che una donna venga a un appuntamento con un ginecologo per identificare la causa del dolore al coccige. In questo caso, la dottoressa prende uno striscio per determinare la presenza di infezione urogenitale e indirizza la giovane madre per i test:

  • Analisi del sangue (presenza di anticorpi contro l'infezione rilevata).
  • Determinazione del livello di ormoni femminili.

Successivamente, il medico indirizzerà la giovane madre ad altri medici: chirurghi, traumatologi ortopedici, chiropratici. Può anche accadere che nella clinica prenatale prescriveranno semplicemente antidolorifici e li lasceranno andare a casa, poiché si riscontra un leggero spostamento delle vertebre. Questa patologia va via da sola e non richiede un intervento chirurgico..

Se vengono identificati gravi spostamenti con edema nella regione lombare e distorsioni, viene prescritto un esame aggiuntivo:

  • Risonanza magnetica per immagini e tomografia computerizzata.
  • Procedura ad ultrasuoni.

La sindrome del dolore anococcigeo postpartum può svilupparsi per una serie di motivi. Una diagnosi accurata viene effettuata sulla base dell'esame e dell'ecografia con una sonda lineare. A seconda della causa o della loro combinazione, viene prescritto il trattamento necessario. Per fare ciò, è necessario contattare un chirurgo generale.

Maksimov Alexey Vasilievich, chirurgo

https://sprosidoktora.com/go/2874/

  • Raggi X senza contrasto.

IMPORTANTE! Una donna deve informare il proprio medico se sta allattando. La diagnostica e il successivo trattamento non dovrebbero danneggiare il bambino attraverso l'esposizione al latte materno.

Fortunatamente, la ricerca attuale non ha mostrato effetti negativi degli ultrasuoni, delle onde radio e dei raggi X sulla composizione del latte materno. La diagnostica hardware è il modo più sicuro per identificare la causa della malattia

Prima di eseguire la diagnostica hardware, è importante pulire l'intestino con lassativi. Il medico dovrebbe selezionarli, tenendo conto della sicurezza dei farmaci durante l'allattamento. Un clistere può essere prescritto come metodo alternativo e sicuro..

Questo tipo di diagnosi consente di identificare le cause del dolore al coccige quando si è seduti, anche tre o anche quattro mesi dopo il parto..

Inoltre, quando vengono rilevati i sigilli nell'osso sacro, viene prescritto uno studio sulla composizione del sangue e delle urine per determinare il tipo di tumore. E anche se c'è il sospetto di infezione, ad esempio, formazioni purulente e cisti sul coccige.

Tipi di trattamento del dolore a seconda della natura della malattia

Dopo che la natura della malattia è stata identificata, viene prescritto il trattamento:

  • Fisioterapia. La fisioterapia include elettroforesi, impacchi di fango, terapia con paraffina.

Dopo il primo parto, il massaggio mi ha ripristinato la schiena, e dopo il secondo è diventato sempre più grave, e la parte bassa della schiena e il coccige, ei dolori erano forti. Sono stato trattato con il metodo di Gerasimov, ma sono a Mosca, qui ci sono solo specialisti formati. E in ECB Gerasimov stesso lavora, ha una clinica, puoi metterti subito da lui. Piccoli aghi vengono portati direttamente alle vertebre ai pazienti e trattati con una biocorrente. Mi ha aiutato in 3 sedute, poi un altro corso di massaggio e 2 anni non fa male

Resh

https://www.u-mama.ru/forum/family/health/552044/index.html#mid_16952092

  • Esercizi terapeutici per alleviare il dolore.
  • Terapia manuale. La riduzione delle vertebre viene eseguita manualmente in più passaggi.

Immediatamente - una settimana dopo il parto sono andato dall'operatore manuale - per riparare tutto ciò che per la gravidanza e il parto è stato violato. 10 sessioni, ma - il risultato è stato meraviglioso. solo io non sono andato da un semplice massaggiatore, ma da uno cranio-sacrale, lui ha corretto solo con le mani nella prima seduta, e poi le sue mani hanno agito ma per nulla percepibili.

Vlada56

http://forum.uaua.info/uspeshnaja-mama/2326288-bolit-kopchik-posle-rodov-/

  • Agopuntura. Impatto sul focus della malattia usando aghi medici nei punti di agopuntura.
  • Massoterapia. Allevia il dolore e allevia la condizione, insieme ad altri metodi di trattamento.

Il mio coccige, fortunatamente, non ha fatto male, ma un amico ginecologo ha detto che era un nervo schiacciato. Si verifica spesso nelle donne durante il parto a causa della diffusione / convergenza delle ossa. Il nervo stesso si trova solo nella regione del coccige. A quanto ho capito, uno dei tipi di trattamento è il massaggio: un dito nella vagina sulla zona del coccige e massaggio. Naturalmente, è meglio affidare questa questione a un medico, nel peggiore dei casi, a suo marito..

Kapachka

https://eva.ru/static/forums/54/2003_12/87370.html

  • Terapia vitaminica. Viene eseguito per ricostituire la mancanza di composti di calcio nel corpo.
  • Riduzione manuale delle ossa della colonna vertebrale inferiore attraverso il retto. Eseguito per lussazioni o fratture scomposte.
  • Il trattamento farmacologico è prescritto in caso di crepe e fratture. Con questa terapia è indicato il riposo a letto per un mese..
  • Trattamento con farmaci antibatterici se viene rilevata un'infezione.
  • Quando il nervo sciatico viene pizzicato, vengono prescritti antidolorifici e farmaci antinfiammatori.
  • Quando vengono rilevate le emorroidi, vengono prescritti unguenti curativi e supposte rettali.
  • L'irudoterapia viene eseguita con la formazione di aderenze nel sito di suture dalle operazioni.
  • In caso di mancata unione delle vertebre e mancanza di efficacia di altri metodi per affrontare la malattia, viene presa una decisione sull'intervento chirurgico.

Video: riduzione del coccige

Come alleviare la sindrome del dolore: tipi di farmaci approvati

Quando prescrive un trattamento con farmaci, il medico seleziona farmaci sicuri per l'allattamento al seno. Tutti i medicinali entrano nel latte di una giovane madre, sia se assunti per via orale che quando applicati sulla pelle. Pertanto, è importante non auto-medicare per evitare effetti negativi sul fragile corpo del bambino. Molto spesso, per anestetizzare il coccige dopo il parto, vengono prescritti:

  • Unguento Troxevasin. Allevia l'infiammazione e il gonfiore. È controindicato l'uso in caso di allergia al farmaco, gastrite, malattie dell'ulcera gastrointestinale. Usare con cautela durante l'allattamento. Applicare uno strato sottile sulla zona interessata 3 volte al giorno per non più di 3 giorni consecutivi. Prezzo per tubo - 170 rubli.
  • Traumeel-S. Rimedio omeopatico per alleviare il dolore e l'infiammazione. Controindicato in tubercolosi, leucemia, collagenosi. Usare con cautela durante l'allattamento. Applicare l'unguento sul tessuto e applicare sul punto dolente 2-3 volte al giorno per 3-4 settimane. Il costo del farmaco è di 486 rubli.
  • Eparina. Ha un effetto decongestionante e antimicrobico, allevia l'infiammazione e migliora la permeabilità vascolare. Controindicato in caso di disturbi dell'integrità cutanea, allergie ai componenti del farmaco e basso numero di piastrine nel sangue. Durante l'allattamento, è consentito l'uso sotto la supervisione di un medico. Metodo di applicazione: sulla zona interessata viene applicata una benda di garza inumidita con unguento. Il corso dura da 4 giorni a 15 giorni. Prezzo per tubo - 57 rubli.
  • Dorsaplast. I cerotti curativi alleviano il dolore e hanno un effetto rilassante sui muscoli. Controindicato per allergie e ferite aperte. Consentito per l'uso durante l'allattamento. È incollato alla zona interessata, si consiglia di indossarlo non più di 12 ore di seguito. Applicare in un ciclo di 9-15 giorni con una pausa di 7 giorni in combinazione con la fisioterapia. Il costo del farmaco è di 97 rubli.

Durante l'allattamento ha incollato Dorsaplast o nanoplast, solo con questi cerotti si è salvata dall'infiammazione e dal dolore, poiché nient'altro è possibile. Dopo aver completato l'alimentazione, avevo già bevuto mydocalm, milgammu, nimesil, combinato tutto con l'incollaggio di un cerotto e in una settimana tutto era sparito.

dottoressa alisa

https://www.u-mama.ru/forum/family/health/552044/index.html#mid_16952092

Medicina tradizionale come trattamento alternativo

Per alleviare la tensione nella colonna vertebrale sacrale dopo il parto e ridurre il dolore quando si è seduti, vengono utilizzati rimedi popolari:

  • Comprimi da un decotto di foglie e fiori di geranio. Il metodo per la sua preparazione è che 4 cucchiai di fiori e foglie essiccati vengono versati con 4 tazze di acqua bollita, quindi bolliti di nuovo per 10 minuti. Successivamente, il brodo viene infuso per mezz'ora e filtrato attraverso una garza. Applicare un panno imbevuto di brodo sulla zona interessata, coprire con cellophane e un asciugamano caldo e indossare durante il giorno. È meglio eseguire la procedura ogni giorno fino a ottenere un effetto analgesico..
  • Il brodo di geranio viene utilizzato anche per i bagni medicinali.

IMPORTANTE! È necessario utilizzare il geranio rigorosamente secondo la ricetta, in grandi quantità la pianta diventa velenosa.

  • La tintura di foglie di valeriana viene utilizzata come base per un impacco riscaldante e lenitivo. È importante mantenere caldo il punto dolente quando si indossa l'impacco, avvolgendo la schiena con una sciarpa o una sciarpa di lana.
  • L'olio di abete aiuta ad alleviare il dolore e l'infiammazione. Strofinare con movimenti di massaggio almeno tre volte al giorno per 1-2 mesi.
  • Un efficace antidolorifico e agente riscaldante è una rete di soluzione di iodio applicata alla parte bassa della schiena.
  • Un impacco di patate allevierà il dolore, devi solo prendere frutta fresca e strofinare al setaccio. Avvolgere in una benda di garza e applicare sul punto dolente fino a quando la sindrome del dolore non è alleviata.
  • L'unguento di Vishnevsky tradizionalmente aiuta a sbarazzarsi dell'infiammazione. È necessario applicare un panno imbevuto di unguento sul coccige dolorante, avvolgendo il luogo con polietilene e avvolgendolo caldo in una sciarpa. Applicare non più di 5 giorni.
  • Il decotto di rosa canina allevia l'infiammazione se assunto per via orale.
  • Se la stagione lo consente, l'uso di foglie di bardana fresche allevierà anche il dolore nell'area del coccige. È necessario applicarli in più strati sulla parte bassa della schiena, dopo il risciacquo.

È importante ricordare che l'uso di tali metodi di sollievo dal dolore è possibile solo nei casi in cui non ci sono lesioni gravi al coccige, infezioni e tumori..

Prevenzione della malattia

Al fine di prevenire il disagio che si verifica nel coccige dopo la nascita di un bambino, è importante osservare le seguenti precauzioni:

  • Nelle prime settimane dopo il parto, smetti di sollevare pesi. Ed entro 6 mesi è meglio non fare alcun lavoro che richieda un grande sforzo fisico. Perché il processo di recupero muscolare è graduale e lento.
  • La ginnastica su un fitball aiuterà non solo ad alleviare il dolore, ma anche a rafforzare i muscoli pelvici.
  • I materassi su base rigida dovrebbero essere scelti per dormire, quelli ortopedici sono migliori..
  • Un attento controllo del peso aiuterà a evitare il dolore al coccige, perché i chili in più esercitano pressione sulla regione sacrale.
  • Il bambino dovrebbe essere nutrito in una posizione comoda, sdraiato su un fianco. Se devi farlo mentre sei seduto, dovresti rinunciare ai cuscini morbidi..
  • Devi anche sederti correttamente: su un fianco, sporgendoti in avanti e appoggiandoti alla curva del gomito. O su uno sgabello rigido in modo che il coccige si trovi liberamente dietro il sedile. Oppure fai un rotolo di asciugamani, creando una parvenza di un trespolo.
  • Non piegarti e muoverti bruscamente, soprattutto quando ti alzi in piedi. È meglio alzarsi, girarsi su un fianco e prima sedersi sul bordo del letto.
  • È importante aggiungere cibi ricchi di calcio alla dieta per rafforzare il tessuto osseo. Poiché il latte durante l'allattamento diventa una causa frequente di coliche e allergie nei bambini, è meglio scegliere prodotti a base di latte fermentato (ricotta, kefir, panna acida a basso contenuto di grassi). Non dimenticare i complessi vitaminici..

La schiena e la parte bassa della schiena mi fanno male per molto tempo. Mi faceva male chinarmi ed era particolarmente difficile portare mia figlia fuori dal bagno. A poco a poco, tutto torna alla normalità, anche se ora a volte la schiena fa male. Non ho bevuto calcio perché non lo sopporto. Ho mangiato un sacco di ricotta, ma lo volevo così tanto che non potevo trattenermi.

Gudvin

http://www.kid.ru/forummam3/t20972.html

  • Una benda che è stata usata durante la gravidanza farà anche un buon lavoro dopo il parto. Dopotutto, aiuterà a fissare la posizione della colonna vertebrale e ad accelerare la fusione delle ossa del coccige.
  • Bere molti liquidi aiuterà non solo ad aumentare l'allattamento, ma anche a combattere la stitichezza dopo il parto. Poiché con movimenti intestinali difficili, il coccige subisce un carico aggiuntivo, di conseguenza, la sindrome del dolore peggiora. A questo scopo è anche importante consumare cibi ricchi di fibre (cereali, frutta secca, pane integrale, crusca)..
  • Sfrutta ogni opportunità per rilassarti e, ancora meglio, visitare la piscina, per ripristinare e alleviare lo stress dell'intero sistema muscolo-scheletrico.

Ragazze, fate esercizi, esercizio fisico, nuotate in piscina, almeno una volta alla settimana. Aiuta molto. Dopo il parto, lei stessa soffriva di un terribile mal di schiena. Lentamente ha iniziato a fare sport, in qualche modo, tutto è passato!!

Elya86

http://www.my-bt.ru/talk/post19202.html

I benefici dell'esercizio riparativo dopo il parto dovrebbero essere annotati separatamente. Tali carichi aiutano a rafforzare i muscoli del pavimento pelvico e migliorare il benessere alleviando il dolore. Questi includono complessi di classi:

  • La barca. Ci sdraiamo sulla pancia, alziamo le braccia e le gambe il più in alto possibile sopra il livello del pavimento.
  • Rolling out. Sdraiato sulla schiena, devi raggruppare e muovere tutto il corpo a destra ea sinistra.
  • La farfalla. Ci allarghiamo e pieghiamo le gambe all'altezza delle ginocchia, quindi le uniamo lentamente.

Video: esercizi per la sindrome del dolore

Dopo la nascita di un bambino nel corpo di una donna, gli organi e lo scheletro iniziano a tornare alla posizione prenatale. Questo processo interessa anche la colonna vertebrale sacrale. La fusione delle ossa in questa parte del corpo è accompagnata da dolori acuti e doloranti quando si è seduti. È importante osservare le misure preventive per le complicanze e consultare un medico in tempo per identificare la vera causa del dolore al coccige dopo il parto.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Rimedi popolari per la nausea durante la gravidanza

Infertilità

È difficile per un corpo femminile abituarsi immediatamente alla gravidanza e riorganizzarsi per lavorare in nuove condizioni. La tossicosi è solo un effetto collaterale di questa dipendenza.

Come usare la polvere per neonati

Concezione

L'industria produce un'enorme quantità di prodotti cosmetici e igienici per la cura della pelle del bambino. Uno dei più tradizionali è il talco per bambini, una madre premurosa compra un paio di biberon anche prima che il bambino nasca.

È possibile mangiare cipolle durante la gravidanza

Neonato

Le donne incinte sono costrette a imporsi restrizioni e talvolta escludono i loro cibi preferiti dalla loro dieta, soprattutto se sono piccanti o pungenti, come le cipolle o l'aglio.

Il miglior sapone per bambini

Concezione

La scelta dei cosmetici per bambini non sembra essere un evento di rilievo; spesso i consumatori li acquistano, concentrandosi sul packaging e sulla popolarità del produttore.