Principale / Concezione

Se ti fa male la gola, puoi infettare un bambino

È sicuro dire che qualsiasi persona la cui gola è infiammata pensa solo a come sbarazzarsi delle sensazioni spiacevoli il prima possibile. Questo non è sorprendente: è difficile da deglutire e questo causa molti problemi mentre si mangia..

È anche peggio quando una mamma che allatta ha mal di gola. Il problema qui è che qualsiasi farmaco è indesiderabile durante l'allattamento. Inoltre, molti di loro sono semplicemente controindicati. Allo stesso tempo, c'è il pericolo di un'altra proprietà: anche una madre può infettare accidentalmente un bambino..

In generale, dopo il parto, il corpo femminile è ancora troppo indebolito per resistere ai pericoli esterni. È per questo motivo che le giovani madri molto spesso soffrono di varie infezioni e raffreddori..

Non sorgono problemi per quelle donne che, fin dai primi giorni, alimentano il bambino con miscele artificiali, perché il pericolo di infettare il bambino è ridotto al minimo.

Tuttavia, le madri che allattano, infatti, non hanno tempo per ammalarsi, tuttavia devono attenersi molto strettamente alla loro dieta e rifiutare la maggior parte dei farmaci..

Spesso un problema alla gola è accompagnato da altri sintomi, tra i quali i più comuni sono:

  • calore;
  • rinorrea;
  • mal di testa;
  • brividi.

Questo intero complesso di manifestazioni deve essere trattato, ma la difficoltà sorge quando è necessario scegliere i mezzi giusti. Non dovresti prescrivere un trattamento da solo. È probabile che le medicine tradizionali danneggino anche il neonato, poiché le riceve con il latte materno..

In generale, i medici consigliano di abbattere solo la temperatura superiore a 38,5 gradi. In questo caso, l'agente antipiretico per le donne che allattano può bere solo una volta. Pertanto, è meglio farlo di notte..

Nel frattempo, la mamma può usare farmaci topici per sbloccare il naso o alleviare il mal di gola senza problemi. Può essere gocce, spray, gargarismi, sciroppi freddi..

Il rimedio più sicuro per il mal di gola è il risciacquo. La composizione ideale per questa procedura è facile da preparare a casa. Per fare questo, prendi un cucchiaino di soda e sale in un bicchiere di acqua calda bollita, oltre a qualche goccia di normale iodio. La miscela risultante deve essere risciacquata con una gola infiammata tutto il giorno con brevi pause..

Tra le altre cose, il dottor Komarovsky ricorda un rimedio così antico e collaudato come Furacilin. Una compressa viene sciolta in un bicchiere d'acqua e utilizzata anche per il risciacquo. La procedura deve essere ripetuta almeno 3 volte al giorno..

Spray Geksoral ha anche dimostrato la sua efficacia e innocuità. Spruzzando la gola con questo farmaco due volte al giorno, è possibile rimuovere i sintomi quasi completamente spiacevoli. Aiuterà a sbarazzarsi di gonfiore e infiammazione. Inoltre, questo medicinale viene prodotto anche sotto forma di collutorio e sotto forma di compresse..

È consentito utilizzare il farmaco antibatterico Bioparox per le madri che allattano. Gestisce bene anche l'infiammazione. Questo farmaco non viene assorbito nel flusso sanguigno ed è quindi ideale per le madri che allattano.

Lizobact è un buon prodotto a base di ingredienti naturali. Anche i bambini possono darlo. L'unica condizione del produttore è non assumere il farmaco per un periodo più lungo del periodo specificato nelle istruzioni e rispettare i dosaggi consentiti. Per questo motivo, prima di prendere Lizobact, dovresti consultare un medico..

L'utilizzo di rimedi erboristici per il mal di gola grave è un'ottima opzione. La maggior parte delle piante non danneggerà il bambino, ma affronterà efficacemente la malattia della madre..

Per il risciacquo, sono adatte le seguenti erbe, sia in forma pura che in miscela:

La ricetta generale per un decotto per tutti i casi è una: un cucchiaio di erba tritata viene versato con mezzo litro di acqua calda e fatto bollire sul fuoco per 2 minuti. Il farmaco risultante viene raffreddato, filtrato e utilizzato per il risciacquo due o tre volte al giorno. Di norma, il sollievo arriva dopo tre giorni..

Ne beneficerà anche il latte caldo con zucchero, burro e un po 'di bicarbonato di sodio. È meglio rifiutare il miele se il bambino non ha ancora almeno sei mesi. Questo prodotto è un allergene abbastanza forte per il bambino..

Bere molti liquidi è importante per il raffreddore. Adatto a questo scopo:

  • tè nero debole;
  • brodo di tiglio;
  • bevanda di rosa canina.

Di notte, è meglio avvolgere la gola con una sciarpa di lana. Anche l'inalazione sarà utile. Il rimedio più sicuro in questo caso è una buona vecchia patata in uniforme..

Sarebbe più corretto affidare la cura del bambino a qualcuno vicino a te per il tempo della malattia. In questa situazione, la madre prende il bambino solo per nutrirsi. Prendendo il bambino tra le braccia, è indispensabile utilizzare una benda di garza. È meglio se è usa e getta. Le mani devono essere lavate con acqua e sapone per almeno tre minuti. Anche i seni vengono puliti e disinfettati. L'alimentazione viene effettuata in un'area ben ventilata..

Molte madri e padri di bambini allattati al seno credono erroneamente di non aver paura delle malattie infettive. Comunque sia, i bambini sono molto malati. Purtroppo è molto facile ammalarsi per contatto personale, nonostante la protezione degli anticorpi materni.

Voglio davvero salvare un bambino da qualsiasi disturbo. Senza dubbio le malattie infettive sono meno spaventose per un bambino allattato al seno. Nei primi sei mesi di vita, è sotto la protezione degli anticorpi materni, che vengono regolarmente forniti con il latte materno..

No, non ci contraddiciamo. Il rischio di ammalarsi è presente, ma è molto inferiore. Inoltre, il decorso della malattia si verifica in una forma più lieve rispetto ai bambini artificiali..

Saturando il corpo del bambino con il latte materno, la mamma fornisce un aiuto inestimabile al suo corpo nella lotta contro virus e batteri. Inoltre, è un'eccellente prevenzione della disidratazione durante una malattia, che è irta di gravi complicazioni..

I bambini, fin dalla tenera età, sono in costante contatto con le persone che li circondano: mamma, papà, fratello o sorella maggiore, tate. Ciascuno dei quali può essere un potenziale o reale vettore di infezione.

In pratica, la fonte della diffusione del contagio in famiglia può essere un bambino più grande che frequenta l'asilo o un papà, che, per motivi di lavoro, è in costante contatto con molte persone.

Le malattie infettive sono pericolose per i bambini di qualsiasi età, compresi i neonati allattati al seno, questo deve essere compreso. I bambini possono essere infettati se erano a diretto contatto con il vettore o attraverso il percorso domestico, attraverso le mani non lavate di persone che si prendono cura del bambino.

I sintomi di una particolare infezione sono generalmente gli stessi per i bambini di tutte le età.

Per ogni malattia esistono sintomi specifici che solo un medico può riconoscere e diagnosticare. Allo stesso tempo, la madre è in grado di comprendere autonomamente i segnali di pericolo..

  1. Aumento della temperatura corporea.
  2. Ansia, pianto.
  3. Brutto sogno.
  4. Rifiuto di mangiare, il primo giorno il bambino potrebbe non percepire il cibo.
  5. Diarrea.
  6. Vomito.
  7. Lacrimazione, secrezione nasale.

Tutti questi sintomi hanno maggiori probabilità di indicare la presenza di una certa malattia infettiva. Se noti uno o più segnali di pericolo in un bambino, consulta immediatamente un medico.

Il regime di trattamento per i neonati è prescritto dal medico curante dopo la diagnosi della malattia. Gli adulti sono tenuti a rispettare rigorosamente le raccomandazioni del medico e l'uso dei farmaci prescritti.

Molto probabilmente, il pediatra spiegherà i principi generali della cura di un bambino malato. Sono i seguenti:

  1. Ventilazione regolare della stanza.
  2. Rispetto del regime di consumo di alcol. Un bambino malato non dovrebbe essere carente di liquidi. È pericoloso con gravi complicazioni come polmonite, ecc..
  3. La temperatura dell'aria nella stanza in cui si trova il bambino, che è malato di ARVI e la temperatura non deve superare i 19 gradi. Allo stesso tempo, il bambino non si congela, deve essere adeguatamente vestito.
  4. I bambini allattati al seno dovrebbero essere nutriti su richiesta. I pasti dei bambini più grandi sono organizzati in base al loro appetito. Cioè, se il bambino non vuole, non è necessario costringerlo.

Se in una casa dove c'è un bambino, un cucciolo più grande è malato o il papà inizia a tossire, la mamma dovrebbe prendere immediatamente le misure di quarantena appropriate. In modo che un bambino piccolo non si ammali, alcune misure preventive aiuteranno.

  • Isolare il vettore della malattia. Se possibile, per qualche tempo un membro della famiglia malato "si trasferisce" in una stanza separata.
  • L'intera casa o appartamento deve essere regolarmente ventilato.
  • La pulizia generale deve essere eseguita almeno 2 volte al giorno. Ciò ridurrà significativamente il rischio di diffondere una malattia trasmessa dall'aria. In questo caso, non dimenticare di utilizzare stracci diversi per la pulizia della casa e dell '"infermeria".
  • Per non ammalarsi, è necessario risciacquare regolarmente i passaggi nasali del bambino con soluzione salina..
  • Tra le altre cose, le passeggiate quotidiane all'aria aperta sono necessarie per tutti i membri sani della famiglia. Un bambino malato ha anche bisogno di camminare se la temperatura corporea non è aumentata durante il giorno, fatte salve condizioni meteorologiche ottimali.
  • Puoi proteggere i bambini piccoli dall'ARVI se una persona malata indossa una benda di garza di cotone, lavarsi regolarmente le mani con acqua e sapone durante il contatto con un bambino.

I genitori devono capire che i bambini si ammalano e questo è normale. Le malattie infettive si trasmettono molto facilmente e, di conseguenza, qualsiasi bambino può essere infettato se era in contatto con una persona malata. Non c'è persona che non si ammalerebbe nella sua vita di ARVI o ARI, e senza esagerare si dirà che i loro sintomi sono noti a ogni madre.

È importante capire che con l'aiuto dei farmaci a base di miele che vengono venduti in qualsiasi farmacia, puoi solo alleviare o eliminare i sintomi di un bambino malato. Quando questa cura avviene a scapito delle risorse del corpo. Il sistema immunitario produce anticorpi contro un virus o un'infezione, quindi si verifica il recupero..

È fondamentale aiutare un bambino in tenera età, alleviando sintomi come congestione nasale, temperatura corporea elevata oltre i 38 gradi.

Puoi eliminare i sintomi spiacevoli con l'aiuto di farmaci che il medico prescriverà dopo l'esame. Per i bambini di età diverse, è consentito l'uso di determinate categorie di medicinali..

Febbre alta, naso chiuso e tosse fastidiosa sono i sintomi più spiacevoli di ARVI che interferiscono con il sonno del bambino e devono essere prima eliminati. In un attacco, per alleviare la condizione delle briciole il più rapidamente possibile, non trascurare le regole di cautela sull'uso dei medicinali, assicurati di leggere le istruzioni. Molti farmaci antipiretici sono consentiti dai 3 mesi di età. Inoltre, non affrettarti a ricorrere alle ricette della medicina tradizionale, in modo da non aggiungere sintomi di allergia al quadro generale..

Quando si trattano i bambini, attenersi rigorosamente alle raccomandazioni di un medico esperto.

Va anche notato che è necessario abbassare la temperatura se supera il segno 38 sul termometro a mercurio. Tuttavia, se ci sono caratteristiche individuali in cui non è possibile consentire un aumento della temperatura (convulsioni, ecc.), È necessario prendere immediatamente misure.!

Se la madre è malata, la situazione è complicata dal fatto che può infettare il bambino, perché come nessun altro è accanto al bambino 24 ore al giorno.

Se un bambino è allattato al seno, in nessun caso dovresti interrompere l'allattamento con ARVI e la maggior parte delle infezioni intestinali. Dopo tutto, il rischio di infezione è piuttosto alto. E insieme al latte materno, il bambino riceve non solo un virus o un'infezione, ma anche gli anticorpi prodotti dal sistema immunitario di sua madre.

L'allattamento al seno è il miglior supporto per il corpo dei bambini.

Il corpo di un bambino, proprio come un adulto, è in grado di superare le infezioni da solo. Tuttavia, è importante capire che ci sono alcune malattie, il cui decorso è estremamente difficile ed è irto delle conseguenze più disastrose. Ecco perché la medicina moderna raccomanda ai genitori di non trascurare le vaccinazioni preventive..

Secondo il calendario delle vaccinazioni per i bambini, viene prescritta un'iniezione di vaccino diversa per ogni età. I bambini stanno crescendo. Di conseguenza, le opportunità dei bambini aumentano, il cerchio della comunicazione si allarga.

Quando il figlio maggiore della famiglia va all'asilo ogni giorno, i genitori dovrebbero stare in guardia, perché può portare assolutamente qualsiasi infezione in casa..

Le vaccinazioni preventive possono curare molti problemi di salute nei bambini di tutte le età.

Molto spesso, il periodo postpartum è complicato non solo da problemi di allattamento, ma anche da raffreddori. È sullo sfondo di una diminuzione dell'immunità dopo lo stress subito durante il parto che si uniscono le infezioni virali. In un momento del genere, le madri sono confuse e non sanno se è possibile allattare al seno se la loro gola fa male..

Come essere? Devo trasferire mio figlio all'alimentazione artificiale? Parliamo di questo in modo più dettagliato..

Mal di gola nelle madri che allattano

Il parto è un grande stress per il corpo femminile, nel meccanismo di cui sono coinvolti tutti i processi fisiologici e biochimici, l'immunità non fa eccezione.

Ad esempio, dopo uno sforzo fisico intenso, ti senti esausto, non hai la forza per ulteriori movimenti. Il recupero arriva dopo il riposo. Quindi, nel caso della nascita di un bambino, solo i virus non dormono e si sforzano di trovare buone condizioni di vita all'opportunità.

Una volta nel corpo con basse difese, i virus iniziano a moltiplicarsi, colpendo determinati organi e sistemi. Di regola, la prima cosa che viene colpita è la gola. Denti non guariti in tempo, cattive condizioni delle tonsille e diventi bersaglio di infezioni.

L'infezione si trasmette principalmente:

  • da goccioline trasportate dall'aria;
  • contatto percorso di trasmissione. Ad esempio, quando starnutisci prima di tutto, copri la bocca con il palmo e poi, senza accorgertene, tocca vari oggetti, lasciando dei microbi su di essi. Pertanto, si verifica la trasmissione dell'infezione.

Spesso, l'infezione si verifica durante una visita a parenti che cercano di essere i primi a congratularsi con il bambino per la nascita. O bambini più grandi che frequentano la scuola materna e la scuola.

Un mal di gola non è una controindicazione all'allattamento al seno. Sei tu che, con il latte materno, fornisci al bambino gli anticorpi e gli amminoacidi necessari per la sua immunità. Fino a un anno di età, lo stato immunitario del bambino è imperfetto, quindi l'alimentazione continua con il ritmo abituale.

Se le tue condizioni sono peggiorate ed è richiesto l'uso di medicinali controindicati durante l'allattamento, in questi casi, puoi trasferire il bambino nel latte della donatrice o utilizzare il latte congelato, in assenza di opzioni precedenti, puoi usare miscele artificiali durante il trattamento.

10 consigli per le cure di emergenza al primo segno di mal di gola

Se non ti senti bene, un leggero aumento della temperatura corporea, mal di gola e fastidio durante la deglutizione, non essere turbato, questo non è un motivo per svezzare il tuo bambino dal trattamento. Durante le misure adottate salverà la situazione.

Consiglio 1. Quando compaiono i sintomi di una malattia, la prima cosa che una madre dovrebbe fare è indossare una maschera. Questa è una delle prevenzione operativa dell'infezione nel futuro del bambino..

Consiglio 2. Gli esperti raccomandano al bambino di lubrificare le ali del naso con un unguento ossolinico, che impedisce la penetrazione del virus nel corpo, funge da barriera.

Consiglio 3. Si dovrebbe continuare a nutrire il bambino, così ottiene l'immunità contro le infezioni virali con il latte materno.

Consiglio 4. Quando compaiono i primi sintomi, è necessario contattare uno specialista che selezionerà il trattamento giusto per te. Non auto-medicare, molti farmaci sono controindicati durante l'allattamento!

Suggerimento 5. Il trattamento locale per il mal di gola è efficace: i gargarismi.

Prendiamo un cucchiaino di sale, un cucchiaino di bicarbonato di sodio e 2-3 gocce di iodio in un bicchiere di acqua tiepida. Risciacquare con questa soluzione più volte al giorno.

Se hai un'intolleranza allo iodio, puoi sciacquare con una normale soluzione salina. Un cucchiaino di sale marino viene preso in un bicchiere di acqua tiepida..

Il risciacquo con la soluzione di furacilina è considerato efficace. La soluzione pronta può essere acquistata in farmacia nel reparto di produzione del farmaco.

Il risciacquo dovrebbe essere almeno 3 volte al giorno. Dopo la procedura, puoi lubrificare la gola con la soluzione di Lugol. L'uso di medicinali omeopatici aiuta molto a ripristinare il sistema immunitario in una donna, senza intaccare l'allattamento..

Suggerimento 6. Bere bevande calde, abbondanti e frequenti rimuoverà le tossine dal corpo, abbassando così la temperatura corporea e accelerando il recupero. Latte caldo e un po 'di Borjomi o latte caldo, un cucchiaio di miele e un pezzo di burro rimuoveranno il dolore alla gola.

Le tisane salveranno la situazione abbassando la febbre, migliorando la funzione protettiva del corpo, ma non tutte le tisane sono consigliate durante l'allattamento, consultare prima il medico.

Suggerimento 7. L'alimentazione della mamma dovrebbe contenere più vitamine, soprattutto vitamina C. Escludiamo i piatti dolci, che sono un ottimo mezzo per la vita dei microbi patogeni.

Attenzione! La dieta non dovrebbe influire sulle condizioni del bambino. Osserva le reazioni del tuo bambino ai nuovi cibi nel suo menu!

Suggerimento 8. L'instillazione del naso con una soluzione di acqua di mare o di mare aiuta nel trattamento del mal di gola, aumenta l'immunità locale della mucosa nasofaringea.

Suggerimento 9. Tieni i piedi caldi, calzini di lana giusti. I bagni ai piedi e caldi con senape secca sono un ottimo aiuto per curare il mal di gola. A temperature elevate, questa procedura è controindicata.!

Suggerimento 10. In generale, la pulizia a umido e l'aerazione della stanza non lasceranno alcuna possibilità ai virus.

Come non infettare un bambino con mal di gola

Se una madre che allatta ha mal di gola, c'è un alto rischio che il bambino possa contrarre un'infezione. Per non infettare un bambino, una donna deve aderire a semplici regole:

Assicurati di nutrire il tuo bambino con il latte materno, poiché contiene immunoglobuline che aiutano a proteggere dalle malattie.

Assicurati di lavarti le mani con acqua e sapone prima di nutrirti.

· Durante l'alimentazione, utilizzare una benda di garza a quattro strati. Dopo ogni utilizzo, deve essere sostituito con uno pulito..

· Ventilare frequentemente la stanza, indipendentemente dal tempo e dalla stagione. Al momento della messa in onda, porta il bambino in un'altra stanza.

Effettua regolarmente la pulizia a umido della stanza.

· Preparare delle perle di aglio per ridurre il possibile rischio di infestare le briciole. Pelare l'aglio, lo spicchio e il filo. Posiziona le perline vicino alla culla. In alternativa, puoi mettere una cipolla tagliata nella stanza. Le cipolle e l'aglio sono phytoncides naturali che aiutano a prevenire la diffusione di virus.

Per stimolare l'immunità, il pediatra può consigliarti di far gocciolare Gipferon o Interferon nel naso.

Quando la mamma è malata, tutta la cura per lei e il bambino ricade sulle spalle forti della seconda metà. Sì, sì, il tempo del riposo non è ancora giunto per voi, cari padri! Se la persona amata è malata, circondala con le tue cure e vedrai che il periodo di recupero si riduce in modo significativo. Di solito la riabilitazione richiede diversi giorni.

La cosa principale nei primi giorni è il riposo completo, la mamma può alzarsi per sciacquarsi la gola, nel bisogno e per nutrire il suo bambino. È tua responsabilità assumerti temporaneamente tutte le responsabilità domestiche. Ricorda, se trasferisci una malattia alle gambe, questo può portare a complicazioni, quindi dovrai svolgere i compiti di una madre per molto tempo..

Raccomandazioni
Il mal di gola nelle madri che allattano è abbastanza comune, quindi niente panico. Durante le misure prese, si metteranno in piedi e manterranno l'opportunità di nutrire il loro bambino con il latte materno in futuro.

È necessario attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  • La terapia antibiotica e i farmaci antipiretici vengono utilizzati solo dopo aver consultato un medico. L'uso irragionevole di antibiotici può danneggiare madre e figlio, provocando lo sviluppo di disbiosi della flora intestinale. Non tutti i farmaci vengono utilizzati durante l'allattamento per abbassare la temperatura corporea. Il paracetamolo è l'unico medicinale che può essere utilizzato per la febbre in una donna che allatta.
  • Una corretta alimentazione, bere molti liquidi e gargarismi aiuterà a risolvere rapidamente questo piccolo problema..
  • È possibile e necessario nutrire il tuo bambino quando sei portatore di infezioni virali, il tuo corpo produce anticorpi dal sistema immunitario che combattono l'infezione. Alcuni di loro vengono trasmessi al bambino attraverso il latte materno, proteggendolo così dagli attacchi dei microbi. La cosa principale durante il periodo di malattia è non dimenticare di indossare una maschera e lavarsi le mani ogni volta.
  • La stanza in cui si trova la madre malata deve essere costantemente ventilata e non dobbiamo dimenticare la pulizia a umido, virus e batteri non piacciono molto.
  • È auspicabile che il bambino sia isolato per questo periodo, ma se ciò non è possibile, puoi uscire dalla situazione come segue: posizionare un piatto con cipolle tritate o un tampone immerso nell'olio dell'albero del tè vicino al letto del paziente, questo distruggerà i microbi nell'aria della stanza. Un altro metodo di prevenzione è lubrificare le ali del naso del bambino con un unguento ossolinico..
  • Il consiglio principale è limitare le visite agli ospiti nel periodo in cui scoppiano epidemie di malattie virali e batteriche. Smetti di baciare, baciare le tue briciole, la sua immunità si forma solo a causa del latte materno e dei vaccini e non ha bisogno di provocazioni inutili.

Il mal di gola non è un disturbo terribile se prendi misure in tempo, non ci sarà traccia del problema. Se non ci sono miglioramenti entro 3 giorni, non è necessario ritardare la visita dal medico. Ricorda, il tuo bambino ha bisogno di te, quindi devi stare attento alla tua salute..

Sintomi come naso che cola, mal di gola, malessere generale e febbre sono comuni durante la bassa stagione. Il trattamento di un comune raffreddore non è difficile, ma tutto cambia quando si tratta di curare il raffreddore nelle donne nel periodo dell'allattamento.

Il deterioramento della condizione sullo sfondo di un'infezione virale respiratoria è un onere aggiuntivo per il corpo femminile, che è responsabile di garantire la vita di un neonato. Molto spesso, le donne che allattano sono interessate alla sicurezza dell'allattamento al seno per il raffreddore.

Dal punto di vista della sicurezza, l'infezione virale respiratoria non è un ostacolo all'implementazione dell'alimentazione naturale di un neonato. In risposta all'ingresso di un'infezione virale nel corpo femminile, si verifica una maggiore produzione di immunocomplessi all'agente eziologico della malattia.

Questi fattori immunitari in un breve periodo di tempo passano nel latte materno e con esso nel corpo del bambino. Pertanto, il bambino è sotto la protezione affidabile dell'immunità materna. Inoltre, eventuali interruzioni dell'allattamento al seno sono indesiderabili per il bambino, poiché il corpo del bambino cessa di ricevere componenti preziosi che garantiscono la crescita e lo sviluppo del corpo..

Tenendo conto dell'immunità immatura di un neonato, una giovane madre deve osservare misure preventive che proteggeranno il corpo del bambino dallo stretto contatto con agenti patogeni di patologie infettive. Queste misure includono:

  • Durante l'allattamento, una donna dovrebbe indossare una fasciatura protettiva di cellulosa o garza che le copra la bocca e il naso. Questa medicazione è in grado di proteggere dalla diffusione dell'infezione per 2,5 ore, quindi dovrebbe essere cambiata alla fine del suo periodo di validità;
  • Prima di ogni contatto con un bambino, una madre malata dovrebbe lavarsi le mani con il sapone;
  • In soggiorno, e soprattutto nella stanza dei bambini, eseguono la pulizia giornaliera con acqua. Anche l'aerazione due volte al giorno (mattina e sera) è utile. La durata di questa procedura non supera i 15 minuti..

Prima di ventilare la stanza, il neonato viene portato in un'altra stanza. Se si osservano queste regole, il bambino è esposto al minimo rischio di contrarre un'infezione virale respiratoria da una madre malata.

Quando si tratta il raffreddore nelle donne che allattano, è inaccettabile utilizzare la maggior parte dei farmaci utilizzati per il trattamento in condizioni normali. Se una giovane madre deve affrontare sintomi come mal di gola e congestione nasale, può utilizzare questi suggerimenti:

  • Un mal di gola viene trattato con i gargarismi. Per questa procedura, viene preparata una soluzione composta da 250 ml di acqua bollita, 1/2 cucchiaino. sale e la stessa quantità di soda. La soluzione risultante deve essere gargarizzata 2-3 volte al giorno. Inoltre, il decotto di salvia, utilizzato anche per sciacquare l'orofaringe, ha un effetto antisettico e antinfiammatorio locale;
  • La soluzione salina farmaceutica è un rimedio efficace nella lotta contro la congestione nasale. La soluzione isotonica di cloruro di sodio viene utilizzata per sciacquare i passaggi nasali attraverso una siringa di gomma, un dispositivo speciale o una siringa medica con un volume di 10-20 ml. È importante pulire i passaggi nasali con soluzione salina il più spesso possibile..

Sintomi come debolezza, febbre e malessere generale indicano lo sviluppo di intossicazione virale nel corpo. Per combattere questa condizione, si osserva un regime di bere, che prevede l'uso di almeno 2 litri di liquido caldo al giorno.

Se una donna che allatta ha un aumento della temperatura corporea superiore a 38 gradi, vengono utilizzati farmaci come ibuprofene o paracetamolo per ridurlo. Cos'altro può essere trattato a temperatura in una madre che allatta, leggi l'articolo al link

Se, sullo sfondo di un'infezione virale respiratoria, si è unita una malattia batterica, una donna che allatta dovrebbe consultare un medico specialista. La terapia di tali malattie è impossibile senza l'uso di agenti antibatterici..

  • Cause di mal di gola
  • Posso continuare a nutrirmi?
  • Come e con cosa trattare?
  • Raccomandazioni aggiuntive

Se una madre che allatta ha mal di gola, questo non è motivo di panico. Le ragioni possono essere molto diverse. Ma per evitare complicazioni, in ogni caso, è comunque necessario consultare un terapista, che prescriverà il corretto corso del trattamento..

Le condizioni più comuni associate al mal di gola sono:

  1. Tonsillite (tonsillite). Durante il periodo di malattia, le tonsille diventano rosse e infiammate, spesso si alza una temperatura elevata.
  2. Laringite. La gola è solitamente infiammata a causa dell'ipotermia. Ma c'è anche un'origine virale della malattia.
  3. Faringite. La sua causa sono virus o raffreddori. Durante il periodo di malattia, la parete posteriore della gola si infiamma..
  4. Candidosi delle mucose. È una malattia fungina. Oltre al mal di gola, ci sono forti pruriti, eruzioni pustolose sulla mucosa, erosione, secrezione di formaggio.

Per la faringite e la laringite, di solito viene prescritto un trattamento locale. Ma se la mamma trascura le procedure prescritte, l'infiammazione diminuirà e inizierà la tracheite..

In caso di infezione da candidosi, è necessario sottoporsi a test di laboratorio. Il trattamento viene effettuato sotto la stretta supervisione di uno specialista in malattie infettive. La madre deve prendere precauzioni quando allatta il bambino, poiché questa malattia è contagiosa.

Se una madre che allatta ha mal di gola a causa di un mal di gola, deve essere trattata sotto la stretta supervisione di un medico..

Un tipo di malattia è la tonsillite follicolare o purulenta. La sua causa può essere non solo l'infezione da goccioline trasportate dall'aria, ma può anche verificarsi a causa di grave ipotermia, complicanze della sinusite nella mamma, carie.

Posso continuare a nutrirmi?

Spesso, le donne che hanno mal di gola iniziano a preoccuparsi durante l'allattamento se il trattamento danneggerà il loro bambino. Quasi inequivocabilmente puoi rispondere che no.

Fin dai primi giorni della malattia, quando non si è ancora manifestata e la madre non sa di essere malata, il suo corpo inizia a produrre anticorpi protettivi. Con il latte materno entrano nel corpo del bambino.

Quando la madre ha i primi segni della malattia, il bambino ha il tempo di diventare asintomatico. Ha già una forte immunità al virus o all'infezione che la donna ha contratto.

Durante l'intero periodo di malattia, il bambino continua a ricevere un grande sostegno attraverso il latte materno. Per tutto questo tempo, il suo corpo accumula anticorpi protettivi, quindi la madre non può infettare il bambino.

Lo svezzamento temporaneo del bambino dal seno è necessario solo nei casi in cui, a causa di una malattia, la madre non è in grado di accudirlo e nutrirlo. La causa può essere una grave bronchite con complicazioni o polmonite.

Una grande percentuale di farmaci che aiutano a guarire rapidamente la gola sono controindicati per le madri durante l'allattamento. Tutti possono danneggiare il bambino: causare gonfiore, coliche, diatesi, allergie, dare complicazioni ai reni, influenzare il fegato.

Dalle preparazioni della medicina tradizionale vengono mostrati sciroppi, spray e compresse riassorbibili per il mal di gola. Il risciacquo con soda, sale e iodio, perossido di idrogeno o soluzione di furacilina è efficace..

Gli aderenti al trattamento non tradizionale dovrebbero usare la medicina tradizionale con cautela quando trattano la gola. L'ingestione di infusi e tasse di erbe benefiche e apparentemente innocue può danneggiare il bambino.

Ma in questo caso, ci sono metodi completamente sicuri ed efficaci che possono essere usati per trattare la gola..

Allevia perfettamente il mal di gola del latte caldo con un pezzo di burro. Se la madre o il bambino non sono allergici ai prodotti delle api, puoi aggiungere un cucchiaio di miele a questa bevanda..

Puoi assumere 3 volte al giorno la pappa da uno spicchio d'aglio e un cucchiaino di miele o masticare propoli: ha proprietà battericide, antinfiammatorie, antivirali.

Le seguenti procedure eseguite da una madre malata sono innocue per il bambino:

  • gargarismi con decotti di camomilla, salvia, calendula;
  • inalazione con olio essenziale di eucalipto;
  • inalazione con patate bollite e soda.

Se la temperatura supera i 38 ° C, una donna che allatta può prendere una pillola di paracetamolo.

In questo caso, non è possibile rimuovere il calore con prodotti a base di acido salicilico. È inoltre severamente vietato assumere polveri da farmacia che abbattono istantaneamente la temperatura per diverse ore..

Nei casi lievi, come trattare una gola dipende dalla scelta della madre stessa. Ma nei casi di complicanze di un'infezione virale, con angina, e soprattutto con la forma follicolare della malattia, il medico prescrive spesso un trattamento antibiotico.

  1. Antibiotici penicillinici.
  2. Cefalosporine.
  3. Macrolidi.

Questi farmaci non danneggeranno il corpo delle briciole e allo stesso tempo aiuteranno la madre a superare la malattia..

È severamente vietato trattare il mal di gola con antibiotici della tetraciclina, gruppi fluorochinolonici e antibiotici sintetici. Influenzano negativamente la formazione del sangue e lo sviluppo scheletrico in un bambino..

Quando la madre assume antibiotici, il medico è obbligato a prescrivere prebiotici al bambino per evitare la disbiosi..

Durante il periodo di malattia, soprattutto se la temperatura persiste, la mamma ha bisogno di:

  1. Osserva il riposo a letto.
  2. Bere molto, poiché l'alta temperatura prolungata è estenuante e disidratante il corpo. Si consiglia di bere tisane, gelatine, composte, acqua minerale naturale.
  3. Osserva una dieta razionale ricca di vitamine e microelementi.
  4. Prendi solo cibi liquidi e semiliquidi.

La stanza in cui si trova il paziente deve essere periodicamente ventilata, pulire quotidianamente i pavimenti della stanza con un panno umido.

Quando la madre è malata, il bambino non deve essere lasciato incustodito. Camminare all'aria aperta durante questo periodo è particolarmente utile per lui, quindi uno dei parenti dovrebbe assumersi questa responsabilità per un po '..

La nascita di un bambino è un enorme shock per il corpo di una donna, dopo di che si indebolisce ed è più spesso attaccata da tutti i tipi di batteri e virus. Il mal di gola è comune nelle madri che allattano. Molte malattie possono causare un sintomo simile, il più grande pericolo tra i quali è l'angina. Ma come curare il mal di gola durante l'allattamento? Dopotutto, molte medicine sono proibite durante questo periodo..

Molte persone associano il mal di gola al raffreddore..

Contrariamente alla credenza popolare, non esiste una malattia come il "raffreddore". Succede che dopo l'ipotermia del corpo si verificano determinate reazioni infiammatorie o l'immunità è indebolita e diventa più facile per i virus penetrare nel corpo umano.

Le condizioni più comuni che causano mal di gola sono:

  1. Laringite. Appare come risultato di una grave ipotermia del corpo, ma può anche essere causato da un'infezione virale. Si diffonde non solo alla gola stessa, ma anche alle corde vocali e all'epiglottide. La malattia è caratterizzata da arrossamento e gonfiore della mucosa della laringe, difficoltà a parlare, a volte - tosse secca frequente.
  2. Angina (tonsillite). Il sintomo principale della tonsillite è l'infiammazione delle tonsille, a volte con la formazione di una placca purulenta su di esse sotto forma di grani o vene (tonsillite purulenta). Qualsiasi tipo di tonsillite provoca un aumento della temperatura, fino a valori critici (fino a 41 ° C). In caso di trattamento prematuro o scorretto, può portare a gravi complicazioni.
  3. Faringite. Si manifesta con dolore durante la deglutizione, secchezza e mal di gola. Spesso accompagnato da un naso che cola e un leggero aumento della temperatura. La malattia può essere rilevata dai linfonodi ingrossati.
  4. Candidosi delle mucose. Questa malattia fungina è piuttosto rara e, oltre alle sensazioni dolorose alla gola, è caratterizzata dalla formazione di bolle sulla superficie della faringe, forte prurito, processi erosivi e secrezioni di consistenza di formaggio.

La candidosi viene rilevata solo in condizioni di laboratorio, dopo aver raccolto i test e gli strisci necessari, dopo di che vengono prescritti farmaci antimicotici adeguati. La laringite e la faringite possono essere trattate con trattamenti topici. Nel caso dell'angina, tutto è molto più complicato: spesso è necessario un ciclo di antibiotici, che può essere pericoloso per il bambino durante l'allattamento.

Durante il periodo dell'allattamento al seno, la scelta dei rimedi per il trattamento della gola diventa molto più complicata, poiché le sostanze chimiche contenute nei medicinali, insieme al latte materno, possono entrare nel corpo del bambino, provocando reazioni negative come: allergie, avvelenamenti, disturbi dei reni, del fegato e di altri organi.

È anche impossibile rifiutare l'allattamento al seno. Dopotutto, è con il latte materno che il bambino riceve sostanze vitali per il suo sviluppo, nonché anticorpi che aiutano il piccolo corpo a far fronte a varie malattie..

La prima cosa da fare è chiamare un medico. Dopo un esame approfondito, prescriverà il corso corretto di trattamento, che sarà più efficace e anche sicuro per il bambino..

L'opzione di trattamento più delicata sarà l'inalazione a base di oli essenziali, che aiutano a ridurre l'infiammazione e ridurre il dolore..

Per l'intera durata del decorso della malattia, dovrai rinunciare al cibo che può irritare la mucosa della faringe: carni affumicate, sottaceti, cibi fritti e piccanti, così come ghiaccio o cibi troppo caldi. Allo stesso tempo, si consiglia di non sforzare ancora una volta le corde vocali, il che significa che è necessario parlare di meno.

L'opzione di trattamento più sicura per la gola durante l'allattamento è costituita da pastiglie, aerosol o spray topici, e anche in questo caso non tutti, ma solo consentiti durante l'allattamento:

  • Lizobact. Pastiglie con proprietà antisettiche. Può essere utilizzato con l'allattamento al seno, ma in dosi strettamente indicate.
  • Ingalipt. Spray per il mal di gola. Possiede effetti battericidi, antimicrobici e antimicotici.
  • Furacilin. Uno dei rimedi più sicuri per il trattamento della gola durante l'allattamento. 1-2 compresse di furacilina devono essere sciolte in un bicchiere di acqua leggermente riscaldata e gargarizzate con esse.
  • Esorale. Aerosol con un pronunciato effetto antisettico. Distrugge i batteri, allevia l'infiammazione, allevia il dolore.
  • Miramistin. Un farmaco antibatterico che non solo può spruzzare il mal di gola, ma anche irrigare i seni nasali con il naso che cola.

Questi fondi possono essere utilizzati da tutte le donne durante l'allattamento. Oltre a questi farmaci, i medici possono prescrivere altri farmaci, ma per alcune mamme possono avere controindicazioni, quindi è meglio affidare la scelta dei giusti metodi di trattamento a uno specialista.

In caso di dubbi sull'uso di farmaci, è possibile utilizzare ricette popolari collaudate.

Prima di essere trattati con le erbe, dovresti assolutamente consultare un medico, poiché anche i rimedi popolari possono avere controindicazioni per l'allattamento al seno.

I trattamenti più sicuri sono:

  • Gargarismi con una soluzione di sale, soda e gocce di iodio.
  • Le erbe di camomilla, erba di San Giovanni, menta e radice di marshmallow vengono mescolate in proporzioni uguali, quindi vengono misurati due cucchiai, che vengono posti in un thermos regolare, versati con mezzo litro di acqua bollente e ben chiusi. Dopo che il brodo è stato infuso per 8-9 ore, dovrebbero fare i gargarismi almeno tre volte al giorno fino alla scomparsa della malattia.
  • Il latte caldo con l'aggiunta di burro e miele aiuta perfettamente non solo a ridurre il dolore alla gola, ma anche a migliorare l'allattamento.
  • Un cucchiaio di finocchio viene posto in un bicchiere, versato con acqua bollente e messo in infusione per 20 minuti. Prendendo questo "tè" per mezzo bicchiere prima dei pasti, puoi sbarazzarti rapidamente del mal di gola, oltre a migliorare il sistema digestivo non solo del tuo corpo, ma anche del corpo del bambino.

Molte birre e gargarismi già pronti sono disponibili nelle farmacie. Ad esempio i preparati a base di salvia, calendula, spago, camomilla, liquirizia e altre erbe hanno spiccate proprietà antinfiammatorie che sono ottime per curare la gola durante l'allattamento, pur essendo completamente sicure per la salute del bambino..

Molto spesso, il periodo postpartum è complicato non solo da problemi di allattamento, ma anche da raffreddori. È sullo sfondo di una diminuzione dell'immunità dopo lo stress subito durante il parto che si uniscono le infezioni virali. In un momento del genere, le madri sono confuse e non sanno se è possibile allattare al seno se la loro gola fa male..

Come essere? Devo trasferire mio figlio all'alimentazione artificiale? Parliamo di questo in modo più dettagliato..

Il parto è un grande stress per il corpo femminile, nel meccanismo di cui sono coinvolti tutti i processi fisiologici e biochimici, l'immunità non fa eccezione.

Ad esempio, dopo uno sforzo fisico intenso, ti senti esausto, non hai la forza per ulteriori movimenti. Il recupero arriva dopo il riposo. Quindi, nel caso della nascita di un bambino, solo i virus non dormono e si sforzano di trovare buone condizioni di vita all'opportunità.

Una volta nel corpo con basse difese, i virus iniziano a moltiplicarsi, colpendo determinati organi e sistemi. Di regola, la prima cosa che viene colpita è la gola. Denti non guariti in tempo, cattive condizioni delle tonsille e diventi bersaglio di infezioni.

L'infezione si trasmette principalmente:

  • da goccioline trasportate dall'aria;
  • contatto percorso di trasmissione. Ad esempio, quando starnutisci prima di tutto, copri la bocca con il palmo e poi, senza accorgertene, tocca vari oggetti, lasciando dei microbi su di essi. Pertanto, si verifica la trasmissione dell'infezione.

Spesso, l'infezione si verifica durante una visita a parenti che cercano di essere i primi a congratularsi con il bambino per la nascita. O bambini più grandi che frequentano la scuola materna e la scuola.

Un mal di gola non è una controindicazione all'allattamento al seno. Sei tu che, con il latte materno, fornisci al bambino gli anticorpi e gli amminoacidi necessari per la sua immunità. Fino a un anno di età, lo stato immunitario del bambino è imperfetto, quindi l'alimentazione continua con il ritmo abituale.

Se le tue condizioni sono peggiorate ed è richiesto l'uso di medicinali controindicati durante l'allattamento, in questi casi, puoi trasferire il bambino nel latte della donatrice o utilizzare il latte congelato, in assenza di opzioni precedenti, puoi usare miscele artificiali durante il trattamento.

Se non ti senti bene, un leggero aumento della temperatura corporea, mal di gola e fastidio durante la deglutizione, non essere turbato, questo non è un motivo per svezzare il tuo bambino dal trattamento. Durante le misure adottate salverà la situazione.

Consiglio 1. Quando compaiono i sintomi di una malattia, la prima cosa che una madre dovrebbe fare è indossare una maschera. Questa è una delle prevenzione operativa dell'infezione nel futuro del bambino..

Consiglio 2. Gli esperti raccomandano al bambino di lubrificare le ali del naso con un unguento ossolinico, che impedisce la penetrazione del virus nel corpo, funge da barriera.

Consiglio 3. Si dovrebbe continuare a nutrire il bambino, così ottiene l'immunità contro le infezioni virali con il latte materno.

Consiglio 4. Quando compaiono i primi sintomi, è necessario contattare uno specialista che selezionerà il trattamento giusto per te. Non auto-medicare, molti farmaci sono controindicati durante l'allattamento!

Suggerimento 5. Il trattamento locale per il mal di gola è efficace: i gargarismi.

Prendiamo un cucchiaino di sale, un cucchiaino di bicarbonato di sodio e 2-3 gocce di iodio in un bicchiere di acqua tiepida. Risciacquare con questa soluzione più volte al giorno.

Se hai un'intolleranza allo iodio, puoi sciacquare con una normale soluzione salina. Un cucchiaino di sale marino viene preso in un bicchiere di acqua tiepida..

Il risciacquo con la soluzione di furacilina è considerato efficace. La soluzione pronta può essere acquistata in farmacia nel reparto di produzione del farmaco.

Il risciacquo dovrebbe essere almeno 3 volte al giorno. Dopo la procedura, puoi lubrificare la gola con la soluzione di Lugol. L'uso di medicinali omeopatici aiuta molto a ripristinare il sistema immunitario in una donna, senza intaccare l'allattamento..

Suggerimento 6. Bere bevande calde, abbondanti e frequenti rimuoverà le tossine dal corpo, abbassando così la temperatura corporea e accelerando il recupero. Latte caldo e un po 'di Borjomi o latte caldo, un cucchiaio di miele e un pezzo di burro rimuoveranno il dolore alla gola.

Le tisane salveranno la situazione abbassando la febbre, migliorando la funzione protettiva del corpo, ma non tutte le tisane sono consigliate durante l'allattamento, consultare prima il medico.

Suggerimento 7. L'alimentazione della mamma dovrebbe contenere più vitamine, soprattutto vitamina C. Escludiamo i piatti dolci, che sono un ottimo mezzo per la vita dei microbi patogeni.

Attenzione! La dieta non dovrebbe influire sulle condizioni del bambino. Osserva le reazioni del tuo bambino ai nuovi cibi nel suo menu!

Suggerimento 8. L'instillazione del naso con una soluzione di acqua di mare o di mare aiuta nel trattamento del mal di gola, aumenta l'immunità locale della mucosa nasofaringea.

Suggerimento 9. Tieni i piedi caldi, calzini di lana giusti. I bagni ai piedi e caldi con senape secca sono un ottimo aiuto per curare il mal di gola. A temperature elevate, questa procedura è controindicata.!

Suggerimento 10. In generale, la pulizia a umido e l'aerazione della stanza non lasceranno alcuna possibilità ai virus.

Se una madre che allatta ha mal di gola, c'è un alto rischio che il bambino possa contrarre un'infezione. Per non infettare un bambino, una donna deve aderire a semplici regole:

Assicurati di nutrire il tuo bambino con il latte materno, poiché contiene immunoglobuline che aiutano a proteggere dalle malattie.

Assicurati di lavarti le mani con acqua e sapone prima di nutrirti.

· Durante l'alimentazione, utilizzare una benda di garza a quattro strati. Dopo ogni utilizzo, deve essere sostituito con uno pulito..

· Ventilare frequentemente la stanza, indipendentemente dal tempo e dalla stagione. Al momento della messa in onda, porta il bambino in un'altra stanza.

Effettua regolarmente la pulizia a umido della stanza.

· Preparare delle perle di aglio per ridurre il possibile rischio di infestare le briciole. Pelare l'aglio, lo spicchio e il filo. Posiziona le perline vicino alla culla. In alternativa, puoi mettere una cipolla tagliata nella stanza. Le cipolle e l'aglio sono phytoncides naturali che aiutano a prevenire la diffusione di virus.

Per stimolare l'immunità, il pediatra può consigliarti di far gocciolare Gipferon o Interferon nel naso.

Quando la mamma è malata, tutta la cura per lei e il bambino ricade sulle spalle forti della seconda metà. Sì, sì, il tempo del riposo non è ancora giunto per voi, cari padri! Se la persona amata è malata, circondala con le tue cure e vedrai che il periodo di recupero si riduce in modo significativo. Di solito la riabilitazione richiede diversi giorni.

La cosa principale nei primi giorni è il riposo completo, la mamma può alzarsi per sciacquarsi la gola, nel bisogno e per nutrire il suo bambino. È tua responsabilità assumerti temporaneamente tutte le responsabilità domestiche. Ricorda, se trasferisci una malattia alle gambe, questo può portare a complicazioni, quindi dovrai svolgere i compiti di una madre per molto tempo..

Raccomandazioni
Il mal di gola nelle madri che allattano è abbastanza comune, quindi niente panico. Durante le misure prese, si metteranno in piedi e manterranno l'opportunità di nutrire il loro bambino con il latte materno in futuro.

È necessario attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  • La terapia antibiotica e i farmaci antipiretici vengono utilizzati solo dopo aver consultato un medico. L'uso irragionevole di antibiotici può danneggiare madre e figlio, provocando lo sviluppo di disbiosi della flora intestinale. Non tutti i farmaci vengono utilizzati durante l'allattamento per abbassare la temperatura corporea. Il paracetamolo è l'unico medicinale che può essere utilizzato per la febbre in una donna che allatta.
  • Una corretta alimentazione, bere molti liquidi e gargarismi aiuterà a risolvere rapidamente questo piccolo problema..
  • È possibile e necessario nutrire il tuo bambino quando sei portatore di infezioni virali, il tuo corpo produce anticorpi dal sistema immunitario che combattono l'infezione. Alcuni di loro vengono trasmessi al bambino attraverso il latte materno, proteggendolo così dagli attacchi dei microbi. La cosa principale durante il periodo di malattia è non dimenticare di indossare una maschera e lavarsi le mani ogni volta.
  • La stanza in cui si trova la madre malata deve essere costantemente ventilata e non dobbiamo dimenticare la pulizia a umido, virus e batteri non piacciono molto.
  • È auspicabile che il bambino sia isolato per questo periodo, ma se ciò non è possibile, puoi uscire dalla situazione come segue: posizionare un piatto con cipolle tritate o un tampone immerso nell'olio dell'albero del tè vicino al letto del paziente, questo distruggerà i microbi nell'aria della stanza. Un altro metodo di prevenzione è lubrificare le ali del naso del bambino con un unguento ossolinico..
  • Il consiglio principale è limitare le visite agli ospiti nel periodo in cui scoppiano epidemie di malattie virali e batteriche. Smetti di baciare, baciare le tue briciole, la sua immunità si forma solo a causa del latte materno e dei vaccini e non ha bisogno di provocazioni inutili.

Il mal di gola non è un disturbo terribile se prendi misure in tempo, non ci sarà traccia del problema. Se non ci sono miglioramenti entro 3 giorni, non è necessario ritardare la visita dal medico. Ricorda, il tuo bambino ha bisogno di te, quindi devi stare attento alla tua salute..

Un comune raffreddore è un gruppo di infezioni che colpiscono il tratto respiratorio superiore. Questa malattia porta a un'infiammazione della gola e delle mucose dei seni..

Caratteristiche dello sviluppo di un raffreddore

Questa malattia è contagiosa, viene trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. I suoi segni, di regola, iniziano a svilupparsi dopo uno o due giorni, dopo che la persona è stata esposta al virus.

Di solito, il malato può infettare gli altri entro i primi due o tre giorni dalla comparsa dei primi sintomi. Non esiste una cura specifica per questa malattia, ma chiunque abbia un raffreddore può alleviare i sintomi fino a quando non si riprende (questo richiederà circa una settimana).

Esistono più di 200 tipi di tali infezioni virali nel mondo, ma i più comuni sono i rinovirus (quelli che infettano la mucosa nasale). È a causa loro che compare circa il 30% di tutti i raffreddori..

I bambini ricevono anticorpi speciali dalla madre: aiutano a sopravvivere alla malattia con una perdita di salute minima.

Nonostante ciò, qualsiasi bambino piccolo può facilmente prendere un raffreddore. In alcuni casi, la malattia può colpire i bambini da 6 a 7 volte l'anno. Tutto dipende dall'immunità del bambino.

Misure per prevenire il raffreddore nei neonati

Come non infettare un bambino con il raffreddore se i genitori sono malati? Per fare ciò, devi seguire una serie di semplici regole:

  1. L'opzione ideale per un bambino malato è l'isolamento in una stanza separata. Se questa regola è impraticabile, il bambino dovrebbe almeno dormire nella sua culla, ma non con i suoi genitori..
  2. È meglio se il bambino è isolato da una mamma o un papà malati. Questo dovrebbe essere fatto fino a quando non migliorano. Ma in alcuni casi questo non è possibile. Ciò significa che in una stanza con un bambino con il raffreddore, un adulto malato dovrebbe essere solo con una maschera..
  3. Tutti i piatti da cui il bambino mangia (biberon, tettarelle, ecc.) Devono essere ben sterilizzati. Questo dovrebbe essere sempre fatto, e soprattutto se il bambino non ha ancora raggiunto l'età di tre mesi. In nessun caso dovresti versare il liquido dalla tazza di un adulto nei piatti per nutrire il bambino..
  4. La stanza in cui dorme il bambino deve essere sempre ben ventilata. Questo deve essere fatto almeno due volte al giorno e sicuramente nel momento in cui il bambino si trova in un'altra stanza. Per quanto riguarda la durata di questa procedura, dovrebbe essere di almeno 10-15 minuti. Inoltre, non dimenticare di camminare con un bambino per strada. L'aria fresca è molto importante per il recupero di un bambino..
  5. La stanza in cui si trova costantemente il bambino deve essere accuratamente pulita. È necessario pulire a fondo tutta la polvere con un panno umido e risciacquare i pavimenti con un detergente ipoallergenico o con acqua, con una piccola quantità di cloro diluito..
  6. È necessario creare un'atmosfera sfavorevole per i virus. Per fare questo, nella stanza in cui il bambino trascorre tutto il suo tempo principale, è necessario mettere una tazza con cipolle e aglio tritati finemente. I phytoncides disponibili in queste verdure hanno un effetto dannoso sugli agenti causali di una tale malattia infettiva..
  7. Va ricordato che il surriscaldamento per un bambino è pericoloso e indesiderabile quanto l'ipotermia. La temperatura della stanza nella stanza dovrebbe essere compresa tra 20 e 22 gradi per i bambini di età inferiore a un mese e tra 18 e 22 gradi per quelli che hanno già un mese. Se il bambino è in buona salute, le procedure di indurimento saranno molto utili per lui. Puoi avviarli già dal momento in cui il bambino compie due mesi. Saranno un ottimo profilattico contro il raffreddore..
  8. Quando iniziano enormi epidemie di tali malattie, la famiglia del bambino dovrebbe smettere di ricevere ospiti. Questa regola dovrebbe essere seguita poiché il bambino può facilmente contrarre un'infezione. Se gli ospiti sono inevitabili, a ciascuno di loro deve essere fornita una speciale maschera di garza.

Farmaci e consigli popolari per un trattamento efficace e veloce

Puoi curare rapidamente un raffreddore nei genitori con l'aiuto di decongestionanti speciali. Aiutano a seccare il muco e ad aprire ogni passaggio nasale. Ma va ricordato che con l'abuso di tali farmaci, è possibile ottenere l'effetto opposto: aumentare la congestione nasale e il gonfiore dei seni..

Gli sciroppi per la tosse hanno un effetto benefico sul corso del raffreddore e quindi sul recupero. Il mercato farmaceutico li produce in due forme: espettorante e soppressiva (soppressiva). I primi aiutano a separare bene il muco che si accumula in gola. E questi ultimi hanno un effetto benefico su una tosse secca non produttiva. Ti aiutano a dormire sonni tranquilli per tutta la notte. Non è necessario applicarli durante il giorno.

I farmaci da banco (ibuprofene, aspirina e paracetamolo) possono aiutare ad alleviare il dolore muscolare da raffreddore e ridurre significativamente la febbre.

Le donne incinte dovrebbero prendere tali fondi con cautela, soprattutto negli ultimi tre mesi. È meglio consultare il proprio medico prima di utilizzarli..

Per il raffreddore, è molto utile fare bagni con senape:

  • I piedi dovrebbero essere librati nell'acqua calda. La sua temperatura non dovrebbe essere inferiore a +40 gradi.
  • Per fare questo, sciogli uno o due cucchiai di senape secca in acqua e tieni i piedi dentro per almeno 15 minuti. Al termine di questa procedura, dovresti asciugarli accuratamente e indossare calze calde (preferibilmente di lana).
  • Il malato deve avvolgersi in una coperta calda. Si consiglia di alzarsi in piedi prima di andare a letto.

Un altro modo per curare un raffreddore con la senape è cospargere la polvere in un piccolo strato in calzini di cotone, indossarli e andare a letto. Puoi anche strofinare ogni piede con vodka o alcol diluito.

Un raffreddore in un bambino è caratterizzato dalla comparsa dei seguenti sintomi:

  • corizza con scarico giallo, verdastro o chiaro
  • tosse
  • starnuti frequenti
  • malessere e stanchezza in un bambino
  • raucedine e mal di gola
  • aumento della temperatura corporea
  • la mucosa del naso e della gola è infiammata

Se il bambino presenta almeno alcuni dei segni sopra elencati, è necessario compiere ogni sforzo per guarire. Per fare questo, al bambino viene instillata una goccia di latte materno in ogni passaggio nasale. Questa non è solo una nutrizione eccellente per un bambino, ma anche un rimedio efficace per il raffreddore nei bambini..

Il latte materno funziona particolarmente bene per i bambini nei primi mesi dopo la nascita. Per un bambino allattato artificialmente, puoi far cadere una goccia di interferone in ciascuna narice.

Se un naso che cola dura per diversi giorni, è necessario mostrare il bambino a un medico per prescrivere un trattamento appropriato..

Oltre ai fondi elencati, è possibile acquistare vari unguenti per i bambini con raffreddore. Questi includono acido ossalico o Vitaon. Una piccola quantità di uno qualsiasi di questi agenti farmaceutici dovrebbe essere lubrificata vicino ai passaggi nasali di un bambino malato. Gli adulti dovrebbero ricordarsi di consultare un pediatra prima di assumere qualsiasi farmaco.

Video utile - Prevenzione del raffreddore nei bambini.

Spesso i bambini piccoli, in particolare i neonati, prendono il virus di malattie infettive come influenza, SARS, tonsillite dai loro genitori. Il corpo dei bambini è molto suscettibile e se uno degli adulti è malato in casa, è necessario prendere misure per proteggere il bambino dalle infezioni. Spesso chiedono: come non infettare un bambino se la madre è malata. Dopotutto, non tutte le madri hanno l'opportunità per un po 'di interrompere completamente il contatto con il suo bambino..

Esistono diverse semplici regole, la cui implementazione ridurrà significativamente il rischio di infezione del bambino:

  • È necessario isolare temporaneamente il bambino dalla madre. Se non sta allattando, un parente dovrebbe assumersi le responsabilità di alimentazione, bagno, ecc..
  • Se una madre allatta il suo bambino, è costantemente in contatto con lui, quindi si consiglia di indossare una benda di garza o una maschera speciale. In questo caso, è necessario sostituirlo regolarmente con uno nuovo e la benda deve essere lavata e stirata con un ferro caldo il più spesso possibile..
  • Molto spesso, le madri devono affrontare il problema di come non infettare un bambino con mal di gola. In effetti, un numero enorme di batteri si accumula nella gola di una persona malata, che si diffonde rapidamente in casa quando starnutisce, tossisce e persino respira. Per prevenire la loro diffusione, la madre dovrebbe sciacquarsi la gola il più spesso possibile con soluzioni di clorofillite, furacilina o decotti di erbe medicinali. Tali risciacqui aiutano a eliminare i microrganismi patogeni dalla gola e dal rinofaringe, il che aiuta a prevenirne la diffusione nell'aria. Inoltre, il risciacquo terapeutico aiuta a rimuovere rapidamente l'infiammazione e ad affrontare la malattia..
  • I piatti da cui il bambino mangia dovrebbero essere accuratamente sterilizzati e il letto e i vestiti dovrebbero essere sostituiti quotidianamente con freschi.

Se il bambino non dorme nella sua stanza, ma con i suoi genitori, allora deve assolutamente dargli un posto separato: non dovrebbe dormire nello stesso letto con sua madre malata!

Ma la domanda è: come non infettare un bambino con influenza o mal di gola, anche se c'è un letto separato, se trascorre l'intera notte nella stessa stanza con una madre malata. Esistono diverse regole:

  • Prima di tutto, devi ventilare regolarmente la stanza, questo ridurrà il numero di agenti patogeni che si sono accumulati al suo interno. Lo stesso obiettivo può essere raggiunto con la pulizia quotidiana a umido con disinfettanti..
  • Per "uccidere" l'infezione nell'aria, si consiglia di mettere un piattino con l'aglio tritato finemente nella stanza. I phytoncides in esso contenuti aiutano a purificare l'aria dai microrganismi.
  • Se il tuo bambino ha allergie, puoi usare una lampada aromatica con limone o olio di melaleuca al posto dell'aglio.
  • È inoltre necessario mantenere la temperatura nella stanza a 20 ° C.Se la temperatura è troppo bassa, il bambino può prendere un raffreddore, mentre l'alta temperatura contribuisce alla rapida riproduzione dell'infezione.
  • Non puoi entrare nella stanza in cui si trova il bambino con indumenti esterni e, al ritorno a casa, devi lavarti bene le mani.

Le madri si chiedono se un bambino può contrarre l'herpes. In effetti, starnuti, tosse, parlare, baciare, condividere utensili possono causare infezioni..

Dovresti essere consapevole che il virus dell'herpes è molto pericoloso per la salute dei bambini. Questo virus può portare allo sviluppo di disturbi gravi, come la meningite, e influire negativamente sulla salute del bambino in futuro. Più tardi il bambino incontra questa malattia, meglio è. Il momento più sicuro per incontrare l'herpes per la prima volta è considerato l'età di 4 anni. A partire dall'età di quattro anni, il corpo di un ometto acquisisce la capacità di far fronte all'herpes senza sviluppare complicazioni.

Se il bambino è allattato al seno e la madre non sa come non infettare il bambino, allora dovrebbe ricordare che in questi casi non è necessario interrompere l'allattamento al seno. Al contrario, durante questo periodo, è desiderabile nutrire il bambino il più spesso possibile, poiché il latte materno contiene anticorpi che consentono al bambino di acquisire resistenza alle infezioni. Per la formazione di una forte immunità, a volte è utile che un bambino mangi il latte materno di una madre fredda.

Dal momento in cui il virus è entrato nel corpo della madre, ci vogliono circa 2-3 giorni per sviluppare la malattia. Pertanto, anche prima che i primi sintomi della malattia compaiano nella madre, un'infezione entrerà già nel corpo del bambino. Lo farà ammalare o aiuterà ad acquisire le difese immunitarie. Durante lo svezzamento dal seno, l'immunità delle briciole diminuirà drasticamente, farà male più a lungo e più gravemente.

Per prevenire l'infezione, molti pediatri consigliano l'uso di farmaci. Ad esempio, puoi seppellire il naso di un bambino con Interferon o Grippferon. Questi farmaci hanno effetti antivirali e sono efficaci nel trattamento delle malattie respiratorie e dell'influenza..

Un buon agente profilattico è l'unguento ossolinico. Deve essere applicato su un batuffolo di cotone e lubrificato la mucosa del naso. Si consiglia di eseguire questa procedura 2 volte al giorno per tre settimane. Poiché la "pomata ossolinica" può provocare una sensazione di bruciore, se lo si desidera si può utilizzare invece la pomata antivirale e immunomodulante "Viferon"..

Alcuni medici consigliano di seppellire il naso sia alla madre che al bambino con gocce Derinat: hanno proprietà immunomodulatorie. L'aflubina può anche essere utilizzata come profilassi contro l'influenza e l'ARVI..

Ma prima di usare questo o quel farmaco, devi consultare un pediatra. Lo specialista spiegherà come non infettare un bambino con un raffreddore e selezionare l'agente profilattico ottimale.

Per purificare l'aria da virus e batteri, è possibile utilizzare uno spray speciale "Tageton". Questo farmaco è consigliato per le persone che sono inclini a frequenti raffreddori e hanno un sistema immunitario debole..

Semplici misure preventive e il rispetto delle norme igieniche ridurranno il rischio di sviluppare raffreddori in un bambino. La mamma non dovrebbe dimenticare di prendersi cura della propria salute, perché è costantemente accanto al suo bambino.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Peso fetale per settimana di gravidanza

Nutrizione

Il normale sviluppo intrauterino è determinato da molti indicatori. Uno di questi parametri è il peso del bambino. Il peso del feto per settimane di gravidanza con deviazioni su o giù indica un'alimentazione insufficiente o la formazione di ipossia.

Nutrire un bambino fino a 1 anno per mese: tabelle con gli standard nutrizionali per un bambino sull'allattamento al seno e sull'alimentazione artificiale

Infertilità

Una dieta completa ed equilibrata è un prerequisito per il normale sviluppo di tutti gli organi e sistemi del bambino.

Febbre durante la gravidanza

Analisi

Non importa quanto una donna ami se stessa, mai nella sua vita mostra così tanta attenzione e cautela per la sua salute come durante la gravidanza. Per alcuni di noi, per la prima volta, iniziamo a prenderci veramente cura di noi stessi solo quando apprendiamo che una nuova vita è sorta sotto i nostri cuori.

Posso bere le compresse di citramon durante l'allattamento??

Analisi

Nutrire un bambino, costante mancanza di sonno, mancanza di vitamine e indebolimento dell'immunità sono i problemi della maggior parte delle giovani madri.