Principale / Concezione

Ragioni per la comparsa di kandilom durante la gravidanza

I condilomi esternamente sembrano formazioni verrucose e appaiono sulla pelle e sulle mucose del corpo. In alcuni casi, si trovano sui genitali. A volte si tratta di crescite singole, ma molto spesso compaiono interi conglomerati. I condilomi durante la gravidanza sono di particolare interesse per la madre. Nell'articolo considereremo perché compaiono, quali sono i sintomi ed è possibile partorire se ci sono tali neoplasie.

  • Cause delle verruche genitali durante la gravidanza
  • Sintomi della malattia
  • È possibile partorire con condilomi?
  • È possibile rimuovere i condilomi durante la gravidanza?

Cause delle verruche genitali durante la gravidanza

La causa delle verruche genitali è lo sviluppo del papillomavirus umano. Studi recenti hanno dimostrato che la maggior parte degli adulti è portatrice della malattia. Tuttavia, non si manifesta in tutti; per questo, diversi fattori devono coincidere. Il motivo principale per la comparsa di escrescenze è una diminuzione dell'immunità..

Il virus può rimanere inattivo per mesi o addirittura anni. È latente sulla mucosa genitale, nelle urine o nella saliva. La trasmissione del virus avviene durante i rapporti sessuali, i baci o l'uso domestico. Le donne che soddisfano i seguenti criteri rientrano in un gruppo di rischio speciale:

  • età dai 17 ai 33 anni, con un aumento del rischio di infezione tra i 20 ei 24 anni;
  • iniziare l'attività sessuale in tenera età, poiché il corpo non è ancora completamente formato ed è soggetto a guasti del sistema immunitario;
  • l'infezione può verificarsi con frequenti cambi di partner sessuali;
  • avere rapporti sessuali non protetti, mentre va inteso che il virus può essere trasmesso anche per contatto orale.

Durante la gravidanza, può verificarsi una carenza di vitamine e, se, inoltre, si verifica uno stress grave, il malfunzionamento dell'immunità.

Se il corpo di una donna al momento del concepimento di un bambino ha già un virus del papilloma dormiente, allora c'è una probabilità dell'80% che si manifesti durante la gravidanza. Il fatto è che durante questo periodo c'è una diminuzione del livello di immunità e iniziano a comparire i condilomi. Per evitare spiacevoli conseguenze, è importante determinare la malattia in tempo e trattarla correttamente..

Sintomi della malattia

Durante la gravidanza compaiono spesso pericolose verruche genitali, che possono essere facilmente confuse con papule perlescenti. Per determinare con precisione la malattia, è importante prestare attenzione ai sintomi di accompagnamento:

  • può fuoriuscire come verruche color carne pallida, o crescere come cespugli di cavolfiore;
  • l'area della stratificazione varia da pochi millimetri a tre centimetri;
  • il più delle volte, i condilomi durante la gravidanza si riversano sui genitali o intorno all'ano;
  • se le neoplasie erano anche prima della gravidanza, dopo il concepimento crescono, aumentano di dimensioni e si allentano;
  • le escrescenze che compaiono vicino all'ano possono causare bruciore, prurito e la presenza di un corpo estraneo;
  • le neoplasie piatte causano disagio nell'area genitale, che causa una scarica moderata.

A volte le verruche possono andare via da sole, ad esempio, apparire nel primo trimestre e scomparire nel terzo.

Le crescite durante la gravidanza causano molti momenti spiacevoli. Causano disagio, interferiscono con i rapporti sessuali e talvolta sanguinano. Alcune formazioni sono pericolose durante il parto.

È possibile partorire con condilomi?

È impossibile dare una risposta inequivocabile a questa domanda, poiché la possibilità di trasmettere l'infezione a un bambino varia dal 4 all'80%. È importante capire che il virus che causa le verruche genitali non influisce in alcun modo sullo sviluppo del feto..

Il patogeno può causare un parto prematuro, ma attualmente non ci sono prove affidabili che la malattia provochi lo sviluppo di malformazioni in un bambino.

Con i condilomi, è consentito partorire naturalmente, ma i medici raccomandano l'uso di un taglio cesareo. Il fatto è che durante il parto, possono essere ferite grandi escrescenze e inizierà il sanguinamento. Sebbene allo stesso tempo le verruche stesse e la gravidanza siano compatibili, la loro presenza non è il motivo principale del parto operatorio. Ci sono prove che il virus HPV si trasmetta anche durante il taglio cesareo, poiché l'infezione si trasmette attraverso le membrane e il canale cervicale.

Il parto naturale è consentito alle donne che hanno verruche genitali durante la gravidanza nella zona anogenitale. In questo caso, la minaccia di infezione del neonato è minima. Se le neoplasie si trovano sulla mucosa della vagina o della cervice, il medico può suggerire un taglio cesareo.

Nelle forme avanzate, la condilomatosi durante la gravidanza porta a una perdita di elasticità della vagina, che porta alla minaccia di rottura durante il parto.

Gli specialisti cercano di evitare di trasmettere il virus al neonato in quanto ciò può portare a conseguenze spiacevoli. Ad esempio, nei bambini di età compresa tra 1,5 e 5 anni, appare la papillomatosi della laringe. Le escrescenze aumentano gradualmente di dimensioni, restringendo il lume della laringe, che causa difficoltà di respirazione. Esiste la possibilità che nel tempo il processo infiammatorio si diffonda alle superfici mucose dei bronchi e della trachea..

È possibile rimuovere i condilomi durante la gravidanza?

Tutte le future mamme possono essere suddivise condizionatamente in due gruppi:

  1. La manifestazione del papillomavirus umano è stata notata anche prima della gravidanza;
  2. Verruche genitali o verruche piane già sviluppate durante la gravidanza.

Si raccomanda di scoprire la presenza di un agente patogeno nel corpo anche nella fase di pianificazione del concepimento, prima di rimanere incinta. Per fare questo, devi essere esaminato da un ginecologo. Controllerà se c'è una manifestazione di HPV sulle superfici mucose e sulla pelle vicino ai genitali. Se uno specialista ha diagnosticato una malattia, il trattamento deve essere eseguito prima della gravidanza. Il fatto è che la rimozione delle verruche genitali durante il periodo di sviluppo fetale è irta di limitazioni e difficoltà speciali..

Se la situazione si sviluppa secondo il secondo scenario, cioè la presenza di condilomi genitali è già stata rilevata in una donna incinta, la soluzione al problema può andare in due modi. Per cominciare, il medico determina l'urgenza del trattamento. Alcuni tipi di malattia non sono pericolosi e consentono la nascita naturale di un bambino. Ma è possibile rimuovere le verruche di alcune forme dovrebbe essere determinato da uno specialista.

Lo specialista deve determinare l'appartenenza del virus delle verruche umane. Esistono più di 100 varietà di ceppi e sono considerati pericolosi 16 e 18. Queste varietà aumentano il rischio di sviluppare il cancro cervicale. Se è accertata la presenza di questi ceppi, il medico può offrire un trattamento a partire dal terzo trimestre. In una tale situazione, il rischio di alterato sviluppo fetale è ridotto. In altri casi, la rimozione delle verruche genitali durante la gravidanza può essere posticipata.

È importante capire che è impossibile determinare in modo indipendente il ceppo del virus a casa. Inoltre, non è necessario cercare di sbarazzarsi delle verruche genitali da solo. Ciò può portare ad un aggravamento della situazione, interrompere lo sviluppo del bambino. Per risolvere il problema, lo specialista deve prelevare campioni dal sistema operativo cervicale per l'analisi. Sulla base dei dati ricevuti, determinerà il metodo più sicuro ed efficace per rimuovere il problema.

Infezione da papillomavirus umano e verruche durante la gravidanza

Le donne incinte restano perplesse quando vengono prescritti test per le infezioni a trasmissione sessuale: perché riassicurare se, sembrerebbe, tutto a posto?

Ekaterina Svirskaya
Ostetrico-ginecologo, Minsk

Sfortunatamente, queste malattie sono abbastanza comuni nel nostro tempo e sono spesso asintomatiche. Nel frattempo, tra loro ci sono quelli che possono influenzare negativamente il corso della gravidanza, il parto e la salute del bambino. Ecco perché queste malattie meritano un discorso speciale..

Infezione da papillomavirus umano, PVI, papillomatosi, condilomatosi, verruca virale: tutti questi termini si riferiscono a una singola malattia causata dal papillomavirus umano (HPV). L'infezione da papillomavirus umano del tratto genitale è recentemente diventata una delle malattie più comuni. La frequenza della diagnosi di questa infezione nel mondo negli ultimi dieci anni è aumentata di oltre 10 volte, il che è molto probabilmente dovuto alla grande attenzione a questo virus da parte di scienziati e medici di tutto il mondo. Tale interesse per il PVI è dovuto al fatto che solo relativamente di recente sono state scoperte le proprietà oncogeniche dei papillomavirus, la loro capacità di provocare il cancro della cervice e del retto. Tuttavia, solo pochi su 100 tipi di papillomavirus umano (HPV) hanno tali caratteristiche. Su questa base, tutti gli HPV sono suddivisi in varietà di rischio oncogenico basso, medio e alto. Le varietà ad alto rischio oncogenico sono i tipi 16, 18, 31.

Nonostante il fatto che il virus sia oncogeno, ha una caratteristica distintiva: la scomparsa spontanea dal corpo, cioè l'auto-guarigione.

Infezione da papillomavirus umano durante la gravidanza

L'agente eziologico dell'infezione da papillomavirus umano è un virus che infetta lo strato superiore della pelle e le mucose degli organi genitali. La trasmissione di questo virus è possibile solo da persona a persona; l'infezione avviene attraverso il contatto con la pelle o le mucose del paziente. Dopo l'infezione, il virus rimane nella pelle e nelle mucose, non entra nel sangue e in altri organi, cioè il virus può arrivare dalla pelle e dalle mucose alla pelle e alle mucose e svilupparsi lì.

L'infezione da papillomavirus umano non viene trasmessa solo sessualmente. L'infezione può non avvenire necessariamente durante il rapporto sessuale, quindi l'uso del preservativo, la verginità, un partner sessuale costante non sono una garanzia dell'assenza di HPV nel corpo.

L'infezione da papillomavirus umano è caratterizzata da un decorso latente (latente), un lungo periodo di incubazione (dall'infezione alla comparsa dei primi segni della malattia, possono essere necessari da 3 mesi a diversi anni). Allo stesso tempo, non ci sono sintomi della malattia e il virus nel corpo può essere rilevato solo con l'aiuto di test. In molte persone infette, il virus cessa di essere rilevato entro 2 anni, anche senza trattamento. In altri, l'HPV può vivere nel corpo per molto tempo, a volte dalla nascita, e apparire per la prima volta nel mezzo della vita a causa di una diminuzione dell'immunità. In questo caso, il virus viene attivato, la sua riproduzione aumentata e compaiono i sintomi della malattia.

Sintomi di infezione da papillomavirus umano

  • Verruche genitali

È più probabile che lo sviluppo di verruche genitali e papillomi causi HPV a basso rischio oncogenico. I condilomi durante la gravidanza sono singoli e focali, di solito si verificano in luoghi che vengono feriti durante i rapporti sessuali. Nelle donne, i condilomi possono essere localizzati sulle labbra, negli uomini - sulla pelle del pene. Le dimensioni degli elementi vanno da 1 millimetro a diversi centimetri, nella forma ricordano un “pettine di gallo” o “cavolfiore” e si trovano su una base stretta (zampa). Le donne trovano le verruche al tatto durante il lavaggio. Con un gran numero o dimensioni di verruche, possono essere ferite e sanguinare, interferire con la normale attività sessuale e causare disagio psicologico. Il prurito raramente accompagna le manifestazioni dell'infezione da papillomavirus umano.

  • Papillomi (verruche)

A differenza dei papillomi di natura tumorale, i papillomi virali compaiono, scompaiono e riappaiono, perché la loro gravità dipende dallo stato delle difese del corpo al momento. I papillomi virali non differiscono nel colore dalla pelle normale e possono crescere ovunque.

    Il condiloma piatto della cervice è una manifestazione di un'infezione virale cronica di lunga data che ha causato cambiamenti nelle cellule epiteliali della cervice. Può essere combinato con le verruche genitali sui genitali esterni. Le donne con esposizione a lungo termine all'HPV sono a rischio di sviluppare il cancro cervicale. Tuttavia, la presenza di un virus ad alto rischio nel corpo non significa che una donna si ammalerà necessariamente di una malattia oncologica: sono necessari fattori aggiuntivi affinché le cellule possano rinascere in quelle maligne. L'età media delle donne con i primi segni di trasformazione maligna nella cervice è di 30 anni e l'età media dei pazienti con cancro cervicale è di 50 anni. Se hai trovato virus oncogeni, devi essere testato regolarmente (una volta ogni sei mesi).

Verruche durante la gravidanza

I condilomi durante la gravidanza spesso si ripresentano, tendono ad aumentare in modo significativo, le grandi formazioni possono causare difficoltà durante il parto.

È probabile che l'infezione primaria da HPV durante la gravidanza possa portare a una minaccia di interruzione, ma se tale infezione causi malformazioni fetali è una questione controversa..

La frequenza di trasmissione dell'HPV dalla madre al feto, secondo diversi ricercatori, varia in modo molto significativo, dal 4 all'80%. Non si sa ancora esattamente come viene trasmesso il virus. È molto probabile che il virus entri nel corpo del bambino attraverso il canale cervicale e le membrane fetali ascendenti o per contatto quando il bambino passa attraverso il canale del parto della madre. Recentemente, l'infezione da HPV durante il parto è stata associata allo sviluppo di papillomatosi della laringe, della trachea e dei bronchi e delle verruche anogenitali nei neonati - verruche nell'area genitale esterna, ano. Questa malattia è piuttosto rara, inoltre i suoi casi sono stati descritti in bambini nati con l'uso del taglio cesareo, pertanto la presenza dell'HPV e le sue manifestazioni in una donna incinta NON è un'indicazione per un taglio cesareo. Un'indicazione per un taglio cesareo può essere solo la presenza di un condiloma gigante, che complica il travaglio attraverso il canale del parto vaginale. Ma tali condilomi si verificano solo nelle donne con immunodeficienza grave, ad esempio con l'AIDS.

Dopo il parto, gli HPV identificati durante la gravidanza molto spesso non vengono rilevati e le manifestazioni cliniche sotto forma di escrescenze massicce diminuiscono o scompaiono in modo significativo. Va notato che l'HPV, rilevato per la prima volta durante la gravidanza, di regola, non viene rilevato dopo il parto, cioè si verifica l'auto-guarigione spontanea.

Condilomi durante la gravidanza: diagnosi

Il principale metodo diagnostico è un esame clinico di routine. Per confermare la diagnosi, viene utilizzata la colposcopia (esame della mucosa della cervice e della vagina utilizzando uno speciale dispositivo di ingrandimento) e l'esame citologico (per questo, viene prelevato un raschiamento dal canale cervicale e dalla superficie della cervice). In uno studio citologico - lo studio delle cellule della cervice - non è il virus stesso che viene rilevato, ma i cambiamenti caratteristici di questa infezione nelle cellule epiteliali della cervice. L'esame istologico aiuta a chiarire la diagnosi: viene prelevato un pezzo di tessuto (biopsia) e viene studiata non solo la struttura delle cellule, ma anche la corretta posizione dei loro strati. La biopsia di solito non viene eseguita durante la gravidanza.

Per determinare i tipi di virus e il loro rischio oncogenico, viene utilizzata la reazione a catena della polimerasi (PCR), mediante la quale vengono determinati i frammenti di DNA del patogeno.

Condilomi durante la gravidanza: trattamento

Poiché una cura completa per l'infezione da papillomavirus umano è attualmente impossibile da ottenere (insieme a questa, si osserva spesso una cura spontanea e spontanea), vengono trattate le manifestazioni dell'HPV e non la presenza del virus nel corpo. Allo stesso tempo, l'efficacia di vari metodi di trattamento è del 50-70% e in un quarto dei casi la malattia ricompare già pochi mesi dopo la fine del trattamento. Data la possibilità di auto-risoluzione delle verruche genitali, a volte è consigliabile non effettuare alcun trattamento. La questione dell'adeguatezza del trattamento per ogni paziente incinta viene decisa individualmente. In questo caso, è necessario evitare fattori che riducono l'immunità (ipotermia, grave stress emotivo, superlavoro cronico, carenza di vitamine). Esistono studi che dimostrano che i retinoidi (beta-carotene e vitamina A), vitamina C e micronutrienti come il folato hanno un effetto preventivo sulle malattie correlate all'HPV.

Tra i metodi di trattamento delle verruche genitali vengono spesso utilizzati:

    Metodi distruttivi: trattamento locale mirato alla rimozione delle verruche genitali. Distinguere tra metodi distruttivi fisici (criodistruzione, laser terapia, diatermocoagulazione, escissione elettrochirurgica) e chimici (acido tricloroacetico, FEREZOL, SOLKODERM), che distruggono le verruche, le verruche e la rimozione chirurgica delle verruche genitali.

Nel trattamento delle donne in gravidanza, possono essere utilizzati metodi distruttivi fisici e preparati di acido tricloroacetico. Il trattamento viene effettuato con particolare cura. In questo caso, è necessario tenere conto del rischio di possibili effetti collaterali (sanguinamento e infezione secondaria dovuta a circolazione sanguigna alterata, complicanze tossiche) durante il trattamento e la possibilità di ricomparsa delle verruche genitali dopo la loro rimozione.

    Farmaci citotossici - PODOFILLINA, PODOFILLOTOSSINA (CONDILINA), 5-FLUORURACILE. Questi farmaci sono CATEGORIALMENTE CONTROINDICATI in gravidanza. Pertanto, alle donne in età fertile si raccomanda una contraccezione affidabile o il rifiuto di fare sesso durante il trattamento..

Metodi immunologici. Gli interferoni (KIPFERON, REAFERON, VIFERON) sono più spesso utilizzati per il trattamento dell'infezione da HPV. Sono una famiglia di proteine ​​prodotte dai tag del sistema immunitario in risposta alla stimolazione virale..

Le preparazioni immunoglobuliniche vengono utilizzate insieme alla somministrazione topica di farmaci. Questi farmaci vengono utilizzati attivamente nella tarda gravidanza. Tuttavia, nel 60% dei casi, anche la terapia con interferone a lungo termine non porta ad una diminuzione delle manifestazioni di infezione e non previene l'infezione da HPV fetale..

    Farmaci antivirali specifici (TSIDOFOVIR, PANAVIR, ALPIRAZIN). Non sono usati per trattare donne in gravidanza con infezione da papillomavirus umano, a causa dell'effetto non sufficientemente studiato sul feto. A proposito, il noto farmaco antivirale ASHOVIR (ZOVIRAX) non ha alcun effetto sull'HPV. Da farmaci locali (vaginali) che non sono controindicati per l'uso in donne in gravidanza, EPIEEN INTIM-SPRAY e BETADIN hanno effetto antivirale.

Sono attualmente in corso studi clinici di un vaccino contro l'HPV ad alto rischio. Per quanto riguarda la prevenzione passiva, l'uso del preservativo non protegge dall'infezione da HPV e non influisce sull'ulteriore decorso delle verruche genitali..

Condilomi durante la gravidanza: ragioni, possono essere rimossi, pericolo

La gravidanza è una delle fasi più importanti nella vita di ogni donna, durante la quale la salute della madre e del bambino viene prima di tutto. Ma recentemente, i condilomi durante la gravidanza si stanno manifestando sempre più. Poiché questa malattia è considerata virale e vi è un alto rischio di infettare il bambino, l'osservazione e il trattamento dovrebbero essere obbligatori.

  1. Le ragioni
  2. Che pericoloso
  3. È possibile rimuovere durante la gravidanza
  4. Trattamento e rimozione

Le ragioni

I condilomi durante la gravidanza sono una malattia comune. Quasi il 40-50% di tutte le donne durante questo periodo lo affronta. Le ragioni principali per la manifestazione delle verruche non sono state completamente stabilite, ma ci sono ancora ipotesi.

Per tutta la vita, ogni persona deve affrontare il virus del papilloma, ma potrebbe non apparire in alcun modo fino a quando non si verificano determinati fattori. La condilomatosi durante la gravidanza si manifesta più spesso con una diminuzione generale dell'immunità della donna. Poiché ciò è necessario per il successo dello sviluppo del feto e per ridurre la possibilità del suo rigetto da parte del corpo. Inoltre, un motivo importante è considerato un cambiamento nel background ormonale, nella microflora vaginale, nello stress e nelle influenze ambientali..

Inoltre, le verruche nelle donne si formano abbastanza spesso nella vita di tutti i giorni. In questo caso, la diagnosi e il trattamento hanno una gamma più ampia di possibilità. Pertanto, se la malattia si è intensificata e ci sono piani per concepire un bambino, il trattamento deve essere iniziato il prima possibile..

Che pericoloso

Le verruche genitali durante la gravidanza contengono la più alta concentrazione dell'agente patogeno. Quindi, salendo sui tessuti vicini sani, penetra nello strato più profondo della pelle, dove si formano le cellule epiteliali immature. Di conseguenza, si verifica la crescita delle neoplasie. Con un alto livello di proprietà protettive del corpo, il virus viene rapidamente bloccato e la malattia non si manifesta..

Gli scienziati hanno scoperto che l'inizio di un concepimento di successo con un virus già presente nel corpo è meno pericoloso dell'infezione iniziale durante questo periodo. Ciò è dovuto alla mancanza di anticorpi contro il virus e alla protezione del feto dal virus.

Le crescite possono formare:

  • nell'area genitale esterna (l'area più comune);
  • sulla cervice;
  • all'ingresso della vagina;
  • sulle pareti della vagina.

Il pericolo di accumuli è:

  1. Infezione del feto attraverso la placenta o il sangue.
  2. Cambiamenti nella struttura della placenta, a seguito della quale si ispessisce e invecchia più velocemente. In questo momento, la nutrizione e lo sviluppo del bambino sono disturbati, nasce con un peso insufficiente. Inoltre, è possibile la penetrazione di batteri patogeni e lo sviluppo di un'infezione virale concomitante..
  3. È possibile lo sviluppo della disbiosi nella vagina. Di conseguenza, le infezioni genitali esistenti sono esacerbate e aumenta anche il numero di batteri opportunisti.

I condilomi e il parto sono pericolosi per la vita del bambino, quindi durante il travaglio il virus può entrare nel tratto respiratorio e sviluppare papillomatosi respiratoria. Esiste un tale rischio di infezione sia con il parto naturale che con un taglio cesareo. Un lungo periodo con crescite multiple non è un motivo per posticipare il trattamento della malattia.

È possibile rimuovere durante la gravidanza

I condilomi nelle donne in gravidanza vengono rimossi solo se sono di natura multipla e si trovano anche nella cervice, nella parete vaginale e nell'ano. Se si osserva una singola verruca, viene rimossa dopo il parto. Le escrescenze possono essere rimosse durante la gravidanza? Sì, ma usa solo i trattamenti consentiti in questa posizione.

È possibile rimanere incinta di verruche genitali, la malattia non influisce in alcun modo su questo aspetto.

Trattamento e rimozione

Durante il trattamento delle verruche genitali durante la gravidanza, vengono utilizzati la terapia farmacologica e l'intervento chirurgico. La terapia farmacologica comprende i seguenti passaggi:

  1. L'uso di preparati a base acida che cauterizzano l'educazione. Questi farmaci includono "Duofilm" e "Kollomak". Questo passaggio viene utilizzato solo se è presente un piccolo numero di verruche e le loro dimensioni. Va notato che solo un medico dovrebbe applicare il farmaco direttamente sulle verruche..
  2. Nomina di immunomodulatori. È usato con un ampio grado di danno, così come se l'infezione si verifica nella vagina o sulla cervice. Questi farmaci includono "Cycloferon", "Viferon" e "Genferon". In questo caso, si consiglia di trattare alla fine del primo trimestre..
  3. Farmaci antivirali. Sono prescritti per malattie gravi e in presenza di infezioni concomitanti. Il farmaco più efficace è Panavir.

La rimozione delle verruche genitali durante la gravidanza viene eseguita in due modi:

  • laser;
  • criodistruzione.

La rimozione delle verruche viene eseguita senza l'uso di analgesici, poiché la cervice non ha recettori del dolore. E l'intera procedura porta solo disagio al paziente. L'uso di immunomodulatori durante la rimozione delle escrescenze è obbligatorio per garantire che non vi sia reinfezione in quest'area..

In ogni caso, se trovi escrescenze nell'area genitale, dovresti consultare immediatamente un medico. Ciò impedirà lo sviluppo del virus in ampie aree delle mucose. E in futuro, riduci il rischio di infezione del bambino.

È possibile partorire con le verruche genitali, quanto è pericoloso?

Il papillomavirus umano è rappresentato da un'ampia gamma di diversi tipi di specificità, un gran numero dei quali non pone alcun rischio per la salute e sono caratterizzati esclusivamente dalla formazione di manifestazioni esterne, cioè papillomi.

Tuttavia, ci sono alcune specie che sono potenzialmente minacciose e possono causare tumori maligni. Questi includono le verruche genitali. L'infezione penetra nell'organismo principalmente per via parenterale, cioè attraverso i rapporti sessuali, ed è particolarmente pericolosa per le donne durante la gravidanza..

Gli aspetti aggravanti in questo caso sono: immunità indebolita, squilibrio nel background ormonale, incapacità di utilizzare potenti farmaci antivirali. Qual è il pericolo del virus del papilloma, come proteggere la salute della futura mamma e del bambino? Parliamo di questo in modo più dettagliato.

Cause delle verruche genitali durante la gravidanza

I condilomi durante la gravidanza sono manifestazioni esterne di infezione del corpo con il papillomavirus umano. In questo caso, l'infezione può verificarsi sia direttamente durante il periodo gestazionale, sia diversi mesi prima del concepimento. La particolarità degli agenti virali è la seguente: per un lungo periodo di tempo, la cui durata può essere di diversi anni, l'infezione può essere nel corpo in uno stato latente.

La comparsa di verruche genitali durante la gravidanza è il risultato di una maggiore attività virale, che può essere provocata da molteplici fattori. È generalmente accettato che i seguenti siano prevalentemente tali:

  • cambiamenti nei livelli ormonali causati dall'inizio della gestazione.
  • Indebolimento delle forze immunitarie del corpo.
  • L'influenza negativa di fattori esterni che contribuiscono a una diminuzione della resistenza del corpo. Questi includono una cattiva alimentazione, una carenza di sostanze importanti, uno stile di vita sedentario..

Il rischio di condilomi genitali è particolarmente alto nelle prime settimane di gravidanza, a causa dei cambiamenti globali nel corpo della donna, nonché del costo delle risorse finalizzate alla formazione e allo sviluppo del feto.

video

Trattamento del condiloma durante la gravidanza

Fonti di infezione

Esistono tre percorsi principali per l'infezione da papillomavirus umano:

  • parenterale. Cioè, attraverso relazioni intime, contatto con le mucose degli organi genitali e fluidi biologici di una persona infetta. Questo metodo di infezione è più tipico per le verruche genitali..
  • Verticale. Ciò implica l'infezione del feto da parte della madre durante il passaggio attraverso il canale del parto. Di norma, questo è possibile solo se ci sono verruche genitali sui tessuti mucosi della vagina e della cervice.
  • Contatto - famiglia. La maggior parte dei tipi di papillomavirus umano può essere trasmessa tramite il contatto con superfici domestiche, oggetti domestici, contatto con cose di altre persone. L'infezione si verifica attraverso lesioni microscopiche sulla pelle.

Nelle fasi iniziali dell'invasione, le manifestazioni cliniche dell'infezione possono essere completamente assenti, a causa dell'attività relativamente bassa della flora patogena..

Sintomi e metodi diagnostici

I condilomi nelle donne in gravidanza sono accompagnati dalla comparsa di alcuni sintomi, i principali tra i quali sono i seguenti:

  • prurito, bruciore, dolore direttamente nell'area della comparsa di neoplasie.
  • L'aspetto delle escrescenze, in qualche modo ricorda la forma di una forchetta di cavolfiore, cioè con una superficie ruvida, una testa grande e una base relativamente sottile. Possono essere localizzati singolarmente o fondersi in grandi punti..
  • In assenza di misure tempestive, la diffusione di formazioni durante la gravidanza può causare una scarica insolita con un odore sgradevole, grigio o bianco. Possibile comparsa di striature purulente.
  • Con l'attrito costante delle escrescenze contro i vestiti o la pelle, c'è un'alta probabilità di comparsa di focolai di infiammazione, irritazione, arrossamento, forte prurito.

La diagnosi delle verruche genitali durante la gravidanza include una serie standard di procedure, vale a dire: esame fisico, daidzhin - test, reazione a catena della polimerasi. Possono essere applicate anche altre varianti di metodi diagnostici. I metodi di cui sopra consentono di rilevare non solo la presenza di HPV nel corpo, ma anche di determinare il livello di carica virale, il tipo di infezione, lo stato oncogenico e la sensibilità ai farmaci..

È possibile rimanere incinta con le verruche genitali

Si raccomanda di sottoporsi a procedure diagnostiche volte a identificare il papillomavirus umano prima della gestazione. Ciò è dovuto al fatto che la presenza di verruche genitali non interferisce con la gravidanza, questa malattia infettiva non è un ostacolo al concepimento, ma può influire negativamente sul corso del periodo di gestazione, nonché sulla salute della madre e del bambino..

Va notato che i condilomi durante la gravidanza possono ripresentarsi e se il trattamento complesso non è stato eseguito prima dell'inizio del periodo di gestazione, c'è il rischio di riformazione multipla di escrescenze. In alcuni casi, ad esempio, sullo sfondo dello sviluppo di complicanze, tra cui la displasia cervicale, le possibilità di gravidanza sono in qualche modo ridotte.

Pericolo durante la gravidanza

L'aspetto delle verruche genitali durante la gravidanza è ugualmente negativo per il bambino, così come per la futura mamma. Le principali complicazioni includono quanto segue:

  • la comparsa di verruche genitali nell'area del clitoride, delle piccole labbra e delle pareti vaginali porta ad una diminuzione dell'elasticità dei tessuti, che è irta di un alto rischio di rotture durante la nascita di un bambino. A lungo termine, i condilomi delle donne incinte, se sono grandi, possono portare al blocco del canale del parto, che esclude la possibilità di parto naturale.
  • Durante la gravidanza, la rimozione delle verruche genitali con metodi radicali o conservativi viene eseguita solo se ci sono indicazioni di salute. Se non ce ne sono, la terapia viene posticipata fino alla nascita del bambino. La presenza prolungata del virus del papilloma nel corpo può causare lo sviluppo del cancro cervicale.
  • I condilomi, che sono abbastanza grandi, possono sanguinare, infiammarsi, il che è irto della comparsa di sensazioni spiacevoli, dolore, difficoltà nella minzione.
  • Anche l'aspetto delle verruche genitali durante la gravidanza è irto di possibili infezioni del bambino. Le crescite nella gola, che possono causare disturbi respiratori, sono particolarmente pericolose per il bambino..

Quando l'HPV entra nel corpo del bambino, il virus potrebbe non apparire immediatamente, ma durante i primi cinque-sei anni di vita di un bambino.

In relazione alla circostanza di cui sopra, dovresti monitorare attentamente le condizioni del bambino..

È possibile partorire con condilomi

Quando viene rilevata un'infezione così spiacevole, la maggior parte delle donne pone la seguente domanda: è possibile partorire con verruche genitali. L'infezione da papillomavirus umano non è un ostacolo alla gravidanza e al parto. Tuttavia, in presenza di un gran numero di escrescenze sui tessuti mucosi del canale del parto, esiste la possibilità di trasmissione dell'infezione al bambino. Per evitare ciò, la futura mamma richiede un trattamento nella fase della gravidanza. In assenza di dinamiche positive, il parto può essere eseguito con taglio cesareo.

È necessario un taglio cesareo per le verruche genitali?

L'aspetto delle verruche genitali durante la gravidanza è irto di infezione del bambino durante il parto. Poiché in alcuni casi è impossibile rimuovere le verruche genitali nella zona vulvare durante la gravidanza, un taglio cesareo può essere raccomandato a una donna per ridurre al minimo i possibili rischi. La necessità di questo metodo è determinata individualmente da uno specialista. Di norma, a condizione che non ci siano verruche sulle mucose della vulva, è consentito eseguire il parto in modo naturale..

È possibile rimuovere le verruche durante la gravidanza e quali metodi per farlo

La necessità di rimuovere le verruche genitali è determinata dal medico individualmente. Secondo i medici, oltre alle recensioni di coloro che hanno partorito con verruche genitali, dopo il completamento della fase di gravidanza, le escrescenze scompaiono completamente da sole..

Ma cosa fare se il numero di condilomi genitali durante la gravidanza aumenta rapidamente, c'è un deterioramento delle condizioni della donna?

Il trattamento in una tale situazione è necessario..

I metodi più efficaci per rimuovere le neoplasie sono i seguenti:

  • rimozione con prodotti chimici. L'acido tricloroacetico è tra i farmaci che possono essere utilizzati durante la gravidanza. Questa sostanza consente di eliminare rapidamente le manifestazioni esterne del virus del papilloma.
  • È consentito l'uso di supposte rettali antivirali e complessi vitaminici che aiutano ad aumentare le forze immunitarie.
  • In presenza di un gran numero di verruche genitali, a una donna possono essere prescritti modi cardinali per rimuovere le escrescenze. La rimozione laser, la criodistruzione, l'escissione chirurgica e la terapia con onde radio sono più comunemente praticate. Allo stesso tempo, l'intervento chirurgico è usato estremamente raramente, il suo uso è praticato esclusivamente nei casi gravi.

I metodi di cui sopra per il trattamento radicale delle verruche genitali dovrebbero essere considerati in modo un po 'più dettagliato. Quasi tutti, ad eccezione dell'intervento chirurgico, implicano un effetto diretto sulle escrescenze esistenti, consistente nella cauterizzazione, effetto di temperature estremamente basse o alte. Dopo la seduta di trattamento, sulla pelle o sulle mucose rimane una crosta densa, che scompare completamente dopo poche settimane. Non trattare le aree colpite.

Indipendentemente dalle specifiche, dalle caratteristiche dell'opzione terapeutica scelta, il trattamento del papillomavirus umano è consentito solo dopo l'inizio del secondo trimestre di gravidanza.

Coinvolgere la terapia in una fase precedente può causare aborto spontaneo.

Una donna deve ricordare che è consentito rimuovere le escrescenze solo dopo una visita medica e una consultazione. L'uso indipendente di qualsiasi mezzo, specialmente popolare, così come i metodi possono causare conseguenze estremamente gravi.

Misure di prevenzione

Le principali misure per la prevenzione del papillomavirus sono le seguenti:

  • si raccomanda di evitare rapporti intimi casuali. Una caratteristica dell'HPV è la dimensione estremamente ridotta degli agenti virali. È in relazione a questo aspetto che anche l'uso della contraccezione di barriera non previene completamente il rischio di infezione.
  • È necessario per rafforzare le forze immunitarie assumendo preparati vitaminici, integratori alimentari e conducendo uno stile di vita attivo. Le ragioni più comuni per una diminuzione della resistenza del corpo sono come condurre uno stile di vita sedentario, una carenza di importanti micronutrienti.
  • È importante seguire le regole della nutrizione razionale, il menu deve contenere una quantità sufficiente di prodotti che forniscano all'organismo importanti oligoelementi.

Per prevenire complicazioni durante la gravidanza, si consiglia di sottoporsi a un esame preventivo prima della sua insorgenza..

Il rilevamento tempestivo dell'HPV, seguito da una terapia ben scelta, eliminerà i possibili rischi per la madre e il nascituro.

Se trovi un errore, seleziona una parte di testo e premi Ctrl + Invio. Lo sistemeremo sicuramente e avrai + karma

Cause della comparsa e del trattamento delle verruche genitali nelle donne in gravidanza

Il papillomavirus umano, che causa la condilomatosi - escrescenze appuntite sulle mucose del corpo - vive nascosto nel corpo finché non iniziano a verificarsi cambiamenti in esso. Di norma, questi cambiamenti sono associati a un indebolimento dell'immunità generale e allo squilibrio ormonale. Nelle donne, questi cambiamenti di solito si verificano durante il periodo di gravidanza. E qui sorgono domande: le verruche sono pericolose durante la gravidanza, cosa dovrebbe fare una donna in questo caso? La patologia non è pericolosa per il bambino mentre è nel grembo materno. Pertanto, prima o poi, una donna incinta dovrà consultare un virologo con questo problema..

  1. Cosa causa la comparsa e l'aumento delle verruche genitali nelle donne in gravidanza
  2. Localizzazione di eruzioni cutanee
  3. Quali complicazioni sono possibili
  4. La futura mamma dovrebbe aver paura
  5. Conseguenze per il bambino
  6. Condilomi durante la pianificazione della gravidanza
  7. È possibile partorire con condilomi
  8. Metodi di trattamento e tempistica della gravidanza
  9. Prevenzione delle verruche genitali nelle donne in gravidanza

Cosa causa la comparsa e l'aumento delle verruche genitali nelle donne in gravidanza

Il papillomavirus umano vive di nascosto nel corpo di molte persone e, soggetto a una forte immunità, non consente ad alcuni di loro di conoscere se stesso fino alla fine della loro vita. Queste persone non sanno nemmeno di essere portatrici di un'infezione virale e tende a essere trasmessa sessualmente (compreso il sesso orale). I medici associano le cause delle verruche genitali nelle donne al papillomavirus umano (HPV) e alla sua successiva attività nei loro corpi..

Le verruche genitali durante la gravidanza compaiono sulla mucosa dei genitali, non appena lo sfondo ormonale nel corpo femminile inizia a cambiare o l'immunità si indebolisce a causa della mancanza di vitamine. Il virus attivato trasferisce il suo materiale genetico alle cellule della pelle e lì inizia a moltiplicarsi rapidamente. Di conseguenza, si formano escrescenze appuntite sull'epitelio mucoso..

Nelle donne in gravidanza, la neoplasia può crescere fino a 6 mm di diametro o più se due condilomi si fondono in uno. La parte superiore di una tale crescita patologica è sciolta e più larga della sua base, il che la fa sembrare un cavolfiore o un grappolo d'uva..

Localizzazione di eruzioni cutanee

Di solito si osservano neoplasie appuntite nelle donne in gravidanza:

  • sulle grandi e piccole labbra;
  • all'interno dell'uretra;
  • sulla mucosa della vagina e della cervice;
  • nella zona anale.

Di solito, la posizione delle escrescenze è anulare..
I condilomi hanno un colore vicino all'ombra della pelle o della mucosa su cui si trovano. Per questo motivo, le piccole crescite spesso passano inosservate..

Quali complicazioni sono possibili

Un disagio insopportabile durante la minzione viene consegnato a una donna incinta da verruche, formate vicino o all'interno dell'uretra. Ha dolore nell'addome inferiore e nel perineo. Tali condilomi possono raggiungere grandi dimensioni e bloccare l'uscita dall'apertura dell'uretra. Con una condizione così pericolosa per la futura mamma, è necessario un intervento chirurgico.

La gravidanza con le verruche può essere rischiosa per la madre e il feto se le crescite anomale hanno portato al cancro cervicale. Questa pericolosa malattia può essere provocata da neoplasie causate da 16 e 18 ceppi del virus e formate sulla mucosa vaginale o sull'epitelio stratificato della cervice. Il papillomavirus si accumula nelle cellule dei tessuti che circondano la crescita. In medicina, sono chiamati serbatoi HPV. A poco a poco, si verificano cambiamenti precancerosi nel DNA di queste cellule che, se non trattate, portano all'oncologia..

Nelle donne con immunità stabile, la condizione precancerosa dura 15-20 anni, nelle donne dolorose - circa 10 anni. Nella maggior parte dei casi, una diagnosi tempestiva della patologia entro il periodo di tempo specificato consente di evitare un esito fatale..

La futura mamma dovrebbe aver paura

I condilomi nelle donne in gravidanza, come altre verruche causate dall'HPV, non possono essere considerati innocui. Sebbene nella pratica medica ci siano casi in cui le escrescenze che sono apparse improvvisamente durante il periodo di gestazione sono scomparse improvvisamente anche diversi mesi dopo il parto. Eppure, se una donna incinta è portatrice del papillomavirus, allora non dovrebbe sperare in questo, ed è meglio vedere immediatamente un ginecologo. Le crescite non trattate e con il picco possono crescere sui genitali a tal punto da ferirsi quando il bambino passa attraverso il canale del parto..

Conseguenze per il bambino

Le verruche durante la gravidanza sono spesso la ragione per cui un bambino nasce attraverso un taglio cesareo. I condilomi che compaiono sulla mucosa delle pareti della vagina e sull'epitelio della cervice di una donna in travaglio sono pericolosi per il bambino perché può essere infettato da HPV. Ciò avviene attraverso l'ingresso del muco, che avvolge le pareti del canale del parto, nella sua cavità orale.

In futuro, un bambino del genere potrebbe affrontare la papillomatosi della laringe. È per questo motivo che la patologia viene diagnosticata nei bambini di età compresa tra 1,5 e 5 anni. I condilomi aumentano gradualmente, il che provoca un restringimento del lume della laringe, che complica notevolmente la respirazione. Se non trattata, è possibile una complicanza sotto forma di asfissia (soffocamento, difficoltà respiratoria dovuta a carenza di ossigeno).

Eppure, il rischio di trasmissione dell'infezione da papillomavirus umano al feto durante la gravidanza non è l'indicatore principale di un taglio cesareo. L'operazione viene eseguita per quelle donne il cui canale del parto è gravemente colpito da condilomi. Questa condizione rappresenta un pericolo non solo per la salute del nascituro, ma anche per sua madre. Durante il parto, c'è un'alta probabilità di traumi alle neoplasie e alle pareti della vagina, seguiti da sanguinamento.

Condilomi durante la pianificazione della gravidanza

Non ci sono esami di routine per rilevare il papillomavirus nel corpo umano. Ma poiché non è desiderabile rimanere incinta di verruche genitali, i futuri genitori, che intendono avere un figlio, devono superare test che confermeranno o negheranno la presenza di una malattia latente nel corpo..

Se il risultato è negativo, puoi vaccinarti contro i ceppi di HPV esistenti, in particolare i tipi 16 e 18, che provocano la comparsa di verruche genitali.

La vaccinazione viene effettuata tre volte durante l'anno. La frequenza raccomandata tra la 1a e la 2a vaccinazione è di 60 giorni, l'ultima dopo 4 mesi. Esiste un programma più stretto in cui il 2 ° vaccino viene somministrato dopo 30 giorni e il 3 ° dopo 60 giorni. In tutti i casi, la vaccinazione è considerata riuscita. Una donna può rimanere incinta dopo la seconda vaccinazione, ma la terza viene eseguita solo dopo il parto. Se l'HPV è stato rilevato durante l'inizio della gravidanza, alla donna viene prescritto un trattamento obbligatorio secondo uno schema individuale.

È possibile partorire con condilomi

Nelle donne in gravidanza infette dal virus del papilloma, possono comparire formazioni patologiche genitali sulle pareti della vagina e sulla cervice. Secondo la maggior parte dei ginecologi-virologi, questo non è un motivo per ricorrere al taglio cesareo. Se i condilomi sono piccoli e pochi, la nascita avviene naturalmente. Per eseguire un taglio cesareo, sono necessari motivi più convincenti sotto forma di escrescenze multiple o condilomatosi di tipo oncogenico.

Metodi di trattamento e tempistica della gravidanza

La domanda se sia possibile rimuovere i condilomi quando il feto è già formato appartiene all'individuo. Solo il medico che guida la gravidanza della donna ha il diritto di rispondere. Di norma, la rimozione delle verruche genitali durante la gravidanza è possibile solo dopo un esame dettagliato della paziente, in cui:

  • Viene valutata la salute generale della donna.
  • Tiene conto di quante settimane fa è iniziata la gravidanza.
  • La posizione del feto è determinata.
  • Viene valutata la condizione della vagina.
  • Viene misurata la lunghezza della cervice.
  • Il sangue e l'urina vengono donati per analisi di laboratorio.
  • Le dimensioni delle verruche genitali sono determinate.
  • Viene stabilita la probabilità di fermare il bambino nel canale del parto.

Se, secondo il medico, il trattamento delle verruche genitali durante la gravidanza di un determinato paziente è davvero necessario e accettabile, lo specialista prescrive un'operazione per un certo tempo. In questo caso, il paziente viene informato che indipendentemente dalle dimensioni delle escrescenze da rimuovere e dal metodo di rimozione delle verruche genitali sulla cervice scelta dal medico, durante l'operazione l'organo si contrarrà, il che può portare a parto prematuro.

Una donna incinta può chiedere la rimozione delle escrescenze genitali sulle pareti della vagina o sulla cervice per 14 settimane complete. Durante l'operazione vengono utilizzati metodi delicati per rimuovere le verruche genitali, inclusa l'asportazione delle escrescenze con un bisturi e la rimozione mediante un ciclo elettrico chirurgico.

Dopo la rimozione delle verruche genitali e prima dell'inizio del parto, una donna dovrà aderire al trattamento prescritto dal medico, che aiuterà ad escludere la ricomparsa di escrescenze patologiche.

Se la chirurgia è controindicata, il trattamento delle verruche genitali durante la gravidanza viene effettuato lavando la vagina e prendendosi cura del perineo con mezzi che il medico consiglia su base individuale. Di solito, i virologi consigliano di trattare i sintomi delle verruche genitali (prurito, irritazione, bruciore nella zona interessata) lavando e lavando con un decotto di camomilla, erba di San Giovanni, celidonia. Pertanto, è anche possibile escludere un aumento delle dimensioni delle verruche e la loro crescita in altre parti della mucosa..

Prevenzione delle verruche genitali nelle donne in gravidanza

Affinché una donna senta che lei e il suo bambino non ancora nato sono protetti da tali formazioni durante la gravidanza, dovrebbe prendere sul serio la pianificazione della gravidanza. I futuri genitori dovrebbero essere testati per l'HPV e, se il risultato è positivo, sottoporsi a un trattamento. La madre dovrebbe contattare la clinica prenatale, dove le verrà prescritta una donazione di sangue per l'analisi al fine di rilevare l'HPV e altre infezioni.

Prima della gravidanza, una donna può essere vaccinata contro il papillomavirus, anche se alcuni dei suoi ceppi vivono già nel suo corpo. Ad esempio, se vengono rilevati i tipi di HPV 6 e 11, che causano la condilomatosi, può essere vaccinato contro i tipi di HPV 16 e 18, che sono di natura oncologica e possono causare il cancro cervicale.

Se durante un esame ginecologico si riscontra che l'ingresso della vagina, le sue pareti o la mucosa della cervice sono influenzate da questo virus, prima del concepimento al paziente verrà assegnato un regime di trattamento individuale. Di norma, include la rimozione di escrescenze patologiche, l'assunzione di farmaci antinfiammatori, antivirali e rinforzanti l'immunità.

L'attività sessuale è vietata durante il trattamento. Un mese dopo il trattamento, la donna deve tornare a fare una visita dal ginecologo-virologo per chiarire il successo della terapia. Quando si verifica una gravidanza, la futura mamma dovrebbe sottoporsi regolarmente a un ginecologo. Ciò consentirà allo specialista di rilevare tempestivamente la presenza di alterazioni patologiche nella mucosa della vagina e della cervice e prendere le misure necessarie.

Verruche genitali durante la gravidanza

Le verruche genitali durante la gravidanza sono una malattia del virus del papilloma, che diventa la causa dell'infezione in un neonato. Aspettare un bambino è una gioia, ma anche difficoltà e pericoli sia per la donna che per il bambino. La gravidanza non va sempre bene. La tossicosi, la stitichezza e altre delizie naturali si aggiungono spesso a malattie che non ti aspetti o addirittura presumi di averle..

I condilomi durante la gravidanza rappresentano una minaccia per il trasporto di un bambino, creano disagio e ulteriori disagi.

Sintomi e metodi diagnostici

Le verruche genitali sono una forma di papillomatosi. Il colpevole di questa malattia è il papillomavirus umano o HPV. L'infezione si verifica esclusivamente per contatto.

Una posizione preferita per le verruche genitali sono gli organi riproduttivi di donne e uomini, la piega perianale, l'ano e l'uretra, il retto, l'interno dell'uretra, i glutei, la cervice e, in rari casi, la lingua e la laringe.

  • forte prurito nel sito di ingresso del virus;
  • dolore nell'area di comparsa delle verruche genitali;
  • violazione della minzione o della defecazione, se una verruca appare nel retto o nell'uretra;
  • sindrome del dolore durante i rapporti sessuali;
  • sanguinamento con danni alle neoplasie.

In apparenza, i condilomi assomigliano a infiorescenze di broccoli o cavolfiori. Il colore delle neoplasie va dal color carne al rosa sulle mucose al marrone sulla pelle intorno all'ano. La dimensione di una singola stagione di crescita non supera i 0,7 cm Se più neoplasie si uniscono, il diametro può raggiungere diversi centimetri. Se compaiono escrescenze o sintomi allarmanti, dovresti contattare il tuo ginecologo locale.

La diagnosi di condiloma nelle donne in gravidanza viene eseguita secondo i protocolli medici standard:

  1. Esame visivo da parte di un medico degli organi intimi esterni ed esame delle pareti interne della vagina e della cervice negli specchi.
  2. Tampone per malattie a trasmissione sessuale per escludere infezioni batteriche.
  3. Analisi PCR per confermare la diagnosi e determinare il tipo di virus. Esistono 2 tipi di HPV - a basso oncogeno - ovvero la probabilità di degenerazione in un tumore canceroso è trascurabile e ceppi altamente oncogeni. Quest'ultimo provoca lo sviluppo del cancro cervicale.

Un segno indiretto di formazione altamente oncogenica è la posizione della neoplasia - sulla cervice - e il suo aspetto. Se viene trovato un papilloma appuntito classico, il rischio di degenerazione è basso, poiché tali neoplasie causano ceppi a basso oncogeno. Se viene diagnosticata una verruca larga piatta, che cresce in profondità nei tessuti, viene mostrata una biopsia della neoplasia per determinare la natura della crescita. La probabilità di sviluppare il cancro cervicale in questo caso è estremamente alta..

Cause delle verruche genitali durante la gravidanza

Perché durante la gravidanza compaiono escrescenze appuntite? In effetti, a volte, per una serie di indicazioni, l'attività sessuale durante questo periodo è vietata. E il marito o il padre del bambino non ha avuto crescite e lamentele. L'immunità di un uomo è inizialmente più forte di quella di una donna e per molti anni una persona cara è portatrice della malattia. Non ha manifestazioni cliniche di patologia, ma infetta il suo partner.

Il papillomavirus è una malattia insidiosa. Per molto tempo, soggetto a una forte risposta immunitaria, può essere nel corpo e non manifestarsi in nulla. Fino a quando ad un certo punto le difese si indeboliscono e il virus inizia a causare una mutazione nelle cellule dell'epidermide. In questo caso, il meccanismo di divisione cellulare viene interrotto. Cominciano a dividersi in modo caotico e il condiloma appare nel sito del virus..

Durante la gravidanza, la causa della comparsa del condiloma è una diminuzione fisiologica dell'immunità in questa. Il corpo considera il feto un corpo estraneo e si sforzerà di sbarazzarsene. Pertanto, per 40 settimane, le difese di una donna vengono ridotte per preservare la futura prole. Inoltre, durante la gravidanza si sviluppano squilibri ormonali fisiologici. Questo è anche un fattore che provoca l'inizio di un attacco di virus..

È possibile rimuovere durante la gravidanza e con quali metodi farlo

Se durante la gravidanza ci sono escrescenze sui genitali, la donna inizia a essere tormentata dalla domanda se sia possibile rimuovere e se sia necessario rimuovere le verruche?

Questo problema dovrebbe essere risolto insieme al ginecologo. Se le neoplasie sono di piccole dimensioni, si trovano nell'ano, sulla vulva e non danno ansia al paziente, è meglio posticipare il trattamento fino alla fine della gravidanza.

Se si trovano escrescenze sulla mucosa della vagina, sulle piccole labbra, specialmente sulla cervice, la rimozione della vegetazione viene eseguita senza fallo, senza attendere il parto.

Questo risolve 2 problemi:

  • rimuovere i papillomi, riducendo così la probabilità di infezione del bambino durante il passaggio del canale del parto;
  • quando si localizza il condiloma sulla cervice, scoprire la malignità della neoplasia, determinare il tipo di HPV e decidere sulla scelta del metodo di consegna, indipendentemente o con l'aiuto di un taglio cesareo. Se viene rilevato un ceppo altamente oncogeno, alla donna viene offerto un parto operatorio. Ciò ridurrà lo stress sulla cervice..

Il trattamento medico dell'HPV con farmaci antivirali e la rimozione delle verruche genitali sono raccomandati dopo 33 settimane di gestazione. In questo momento, tutti i sistemi fetali sono già stati formati, il rischio di eventuali violazioni è minimo. Se viene rilevata una formazione maligna, è consentito eseguire tutte le manipolazioni necessarie in una data precedente..

Cosa consigliano i medici:

  1. Distruzione radio: rimozione di neoplasie mediante onde radio. La procedura è indolore, non c'è rischio di sanguinamento e nessun rischio di infezione.
  2. Distruzione laser: la tecnica è simile, ma un raggio laser funge da bisturi. La manipolazione si riferisce a interventi minimamente invasivi, la guarigione avviene entro un mese.
  3. Criodistruzione: durante la gravidanza, questo metodo è autorizzato a rimuovere solo i tumori sulla vulva. Se il condiloma si trova nella vagina o sulla cervice, questo metodo non viene utilizzato.
  4. Bisturi: la chirurgia classica è consentita solo se più neoplasie si sono fuse in una estesa. La tecnica è invasiva, c'è il rischio di sanguinamento e infezione della superficie della ferita.

Se il condiloma è apparso dopo il parto, il trattamento viene eseguito con qualsiasi metodo conveniente su base generale.

Altri trattamenti

I medici si trovano spesso di fronte al fatto che devono trattare le conseguenze dell'automedicazione, l'uso dei metodi della medicina tradizionale. Erboristi e guaritori tradizionali offrono una serie di modi efficaci per sbarazzarsi delle verruche genitali sul papa, i genitali.

Quali manipolazioni non dovrebbero essere eseguite durante la gravidanza:

  1. Cauterizzazione con sostanze aggressive - feresol, solcoderm. A causa delle peculiarità del fisico di una donna durante la gravidanza, è impossibile elaborare le neoplasie da sole con alta qualità e precisione. Il rischio di ustioni chimiche, atrofia della mucosa è estremamente alto. È vietato utilizzare tali prodotti per trattare la superficie interna della vagina.
  2. Succo di celidonia e preparati a base di esso.

La celidonia è una pianta velenosa. Inoltre, tutte le parti sono tossiche, inclusi fiori, radici, steli, foglie. È pericoloso persino inalare i fumi di questa pianta durante la gravidanza..

  1. Il sapone di catrame è una cosa sicura, ma anche inutile. Qualsiasi sapone ha un ambiente alcalino, le mucose degli organi riproduttivi sono acide. È improbabile che l'uso del sapone elimini le verruche genitali, ma interromperà sicuramente la microflora naturale dei genitali. In condizioni di ridotta immunità durante la gravidanza, aumenta il rischio di sviluppare malattie infiammatorie dell'area genitale.

È possibile partorire con condilomi

Se i condilomi compaiono in una donna incinta, anche se i risultati dell'analisi PCR indicano la presenza di un ceppo altamente oncogeno, non vi è alcuna indicazione per l'aborto. Non c'è rischio di infezione intrauterina del bambino.

Il metodo di consegna viene scelto dalla donna insieme al ginecologo:

  • quando le verruche genitali compaiono sulla pelle nell'ano e sui genitali esterni, si raccomanda il parto naturale;
  • quando si individua una neoplasia nella vagina o nella cervice, in presenza di condilomi genitali altamente oncogeni, il medico consiglierà la pronta consegna.

Misure di prevenzione

La migliore prevenzione della condilomatosi è vaccinare con farmaci specializzati di età inferiore ai 13 anni.

Un criterio importante! Una ragazza non dovrebbe essere sessualmente attiva! La vaccinazione HPV non è inclusa nell'elenco delle obbligatorie, quindi i genitori dovrebbero prendersi cura della sicurezza della figlia.

Si consiglia alle donne e agli uomini adulti di osservare l'igiene e la selettività sessuale. Non ci sono altre misure preventive.

  1. Posso rimanere incinta se ho un virus? Un papilloma sui genitali non è un contraccettivo. Se c'è una storia di HPV di tipi altamente oncogeni, quindi si pianifica una gravidanza, dovresti essere esaminata e discutere tutti i rischi con un ginecologo.
  2. Durante la gravidanza, non è necessario eseguire manipolazioni dubbie in luoghi intimi da soli e senza la prescrizione del medico.
  3. L'aspetto delle verruche genitali non è un segno di tradimento di un uomo amato. Potrebbe essere stato infettato molto prima di incontrarti.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Come scegliere un passeggino per un bambino

Parto

Come scegliere il trasporto bambino giustoIl passeggino deve essere sicuro, comodo per il bambino e la madre, non troppo pesante, con una buona manovrabilità e adatto anche alla stagione delle passeggiate.

Come nutrire correttamente un neonato con la formula

Neonato

Il latte della mamma per un bambino è il cibo migliore, nessuno può discuterne. Tuttavia, per una serie di motivi, l'allattamento al seno non è sempre disponibile.

Klion D - utilizzare durante la gravidanza

Analisi

L'osservazione medica delle donne durante la gravidanza è una questione difficile, poiché malattie croniche e infezioni "dormienti" nel corpo della futura mamma iniziano a farsi sentire.

Vitamina B6 durante la gravidanza

Infertilità

La vitamina B6 (piridossina) è estremamente importante per il corpo. Accelera l'assorbimento degli acidi grassi insaturi. Se la vitamina B6 è carente, una persona può sviluppare l'otite media..