Principale / Neonato

Concezione e gravidanza dopo la rimozione del polipo

Le neoplasie polipoidi richiedono una diagnosi tempestiva e un quadro clinico appropriato della terapia. Si consiglia di pianificare una gravidanza dopo la rimozione del polipo in assenza di una ricomparsa della crescita e in base ai risultati degli esami prescritti dal medico curante.

Concezione e pianificazione della gravidanza se un polipo è stato rimosso

Dopo un'operazione per rimuovere un polipo, una donna ha bisogno di tempo per ripristinare l'integrità dei tessuti. La durata del periodo di riabilitazione dipende dall'entità dell'intervento eseguito e dallo stato di salute generale del paziente..

I principali fattori che influenzano la possibilità di concepimento:

  • la presenza di malattie del sistema riproduttivo;
  • ripristino e durata del ciclo mestruale;
  • lo stato del sistema ormonale;
  • patologie croniche e malattie concomitanti.

La gravidanza dopo la rimozione del polipo endometriale è pianificata individualmente per ciascun paziente.

In assenza di controindicazioni, il momento ottimale per il concepimento è considerato un mese dopo l'inizio della prima mestruazione dopo l'operazione..

Durante questo periodo, l'integrità dell'endometrio viene ripristinata, il corpo è preparato moralmente e fisicamente per la fecondazione. Il ginecologo curante consiglia una gravidanza con un quadro clinico stabile e secondo i seguenti indicatori:

  • i risultati della diagnostica ecografica (ultrasuoni) senza deviazioni dalla norma;
  • assenza di processi infettivi negli esami del sangue;
  • indicatori ormonali entro limiti normali;
  • assenza di alterazioni infiammatorie nel sistema genito-urinario;
  • secondo i risultati degli esami, non sono stati trovati processi patologici nel corpo.

La gravidanza dopo la rimozione del polipo del canale cervicale dovrebbe essere preferibilmente pianificata entro e non oltre 4-5 mesi dopo l'intervento. L'inizio del concepimento è possibile se è stata eseguita un'operazione di laparoscopia, è stata rimossa la tuba di Falloppio destra o sinistra.

Metodi di rimozione

Dopo il rilevamento, il polipo è soggetto a osservazione fino a quando il paziente non subisce le mestruazioni. Se dopo le mestruazioni la crescita rimane, deve essere rimossa.

Gli esami, le procedure e gli interventi vengono selezionati dal medico in base ai seguenti indicatori:

  • il numero di polipi;
  • dimensione dell'istruzione;
  • Posizione;
  • dati da esami di laboratorio e strumentali;
  • malattie accompagnatorie;
  • manifestazioni sintomatiche;
  • predisposizione alla trasformazione maligna.

I metodi per rimuovere i polipi sono presentati nella tabella:

Intervento operativoDescrizione
PolipectomiaTorcendo e tagliando l'accumulo
RaschiamentoRimozione dello strato mucoso patologico
IsteroscopiaChirurgia mininvasiva sotto sorveglianza video
CriodistruzioneEsposizione e congelamento a basse temperature
Rimozione laserMirare con un raggio laser
DiatermocoagulazioneMoxibustione con scossa elettrica diretta
Rimozione delle onde radioEvaporazione dell'area interessata con onde radio ad alta frequenza
LaparoscopiaRimozione attraverso piccole forature nella parete addominale
IsterectomiaRimozione dell'utero e delle appendici in caso di degenerazione maligna delle cellule

Fattori che influenzano il ritardo della gravidanza

Quando puoi rimanere incinta dopo aver rimosso un polipo e perché il concepimento non si verifica, dovresti scoprirlo quando passi la diagnostica per determinare le cause e controllare le condizioni generali del corpo.

I principali fattori che influenzano il ritardo nella fecondazione:

  • disturbi ormonali;
  • malattie infettive;
  • processi di adesione;
  • sanguinamento anemico.

Disturbi ormonali

L'instabilità e le fluttuazioni dei livelli ormonali impediscono la fecondazione e sono pericolose per il ripetersi della poliposi. Quando si verifica una gravidanza, i disturbi ormonali possono provocare il rigetto fetale..

Il periodo di trattamento e recupero con la nomina della terapia ormonale continua per 3-6 mesi dopo l'intervento. In questo momento, una donna con un partner sessuale deve usare la contraccezione ed evitare influenze traumatiche della mucosa.

Malattie infettive

Una possibile ragione per il mancato verificarsi della gravidanza e il ritardo forzato nel concepimento sono i processi infettivi nel corpo della donna. La penetrazione della microflora patogena può essere provocata da un'aderenza insufficiente alla sterilità durante la manipolazione, complicazioni postoperatorie dovute a infezione di tessuti danneggiati.

La gravidanza sullo sfondo di una malattia non trattata causa le seguenti possibili complicazioni:

  • riformazione di polipi;
  • penetrazione dell'infezione nel liquido amniotico e nell'embrione;
  • rischio di aborto spontaneo in qualsiasi fase della gravidanza.

Prima del concepimento, dopo aver rimosso la crescita, è necessario donare il sangue al pannello infettivo - uno studio approfondito delle malattie infettive nel corpo. Quando la gravidanza si verifica sullo sfondo di pericolose malattie infettive, al paziente si raccomanda l'aborto secondo le indicazioni per prevenire conseguenze irreversibili per il feto.

Processo di adesione

Dopo l'intervento chirurgico con danni all'epitelio, durante il processo di guarigione si verificano sigilli e crescita eccessiva dei tessuti. Le aderenze riducono l'elasticità degli organi del sistema genito-urinario, impediscono il movimento di sperma e ovulo, impediscono all'embrione di entrare e attaccarsi all'utero dopo la fecondazione.

Modi per prevenire ed eliminare le complicazioni:

  • attenta adesione a tutte le raccomandazioni mediche;
  • partecipazione a sedute di fisioterapia: elettroforesi, esercizi terapeutici, magnetoterapia, laserterapia, esposizione ultrasonica;
  • aderenza a una dieta terapeutica;
  • riduzione dello stress fisico e psicologico.

La rimozione delle aderenze può essere eseguita sotto guida isteroscopica per ridurre al minimo i danni.

Sanguinamento anemico

Lo spotting è considerato normale, con una tendenza a diminuire di luminosità e quantità entro 3-10 giorni dall'intervento. Le dimissioni incessanti con l'aggiunta di sintomi aggiuntivi richiedono una visita obbligatoria a un ginecologo ed esami.

La perdita di sangue provoca le seguenti condizioni:

  • diminuzione e esaurimento delle riserve di ferro nel corpo;
  • una diminuzione del volume dei globuli rossi;
  • riduzione dell'emoglobina;
  • malnutrizione delle cellule, ipossia.

La gravidanza sullo sfondo del sanguinamento anemico provoca la fame cronica di ossigeno del feto.

Per prevenire e correggere tempestivamente questa condizione, viene eseguito quanto segue:

  • esposizione a farmaci fortificati con ferro;
  • normalizzazione della dieta;
  • monitoraggio regolare della salute della donna e svolgimento degli esami necessari.

È possibile rimanere incinta dopo aver raschiato

Dopo la pulizia, il corpo femminile ha bisogno di tempo per ripristinare l'integrità dello strato epiteliale e guarire i tessuti.

Per l'inizio della gravidanza senza complicazioni durante il periodo di riabilitazione dopo l'intervento chirurgico, è necessario seguire le seguenti regole:

  • astenersi dal rapporto sessuale per 14-30 giorni;
  • ridurre l'attività fisica;
  • non sollevare o trasportare oggetti pesanti;
  • rifiutarsi di nuotare in un bagno caldo, in acque libere;
  • non utilizzare tamponi;
  • non fare la doccia.

Il tempo medio di guarigione va da 1 a 6 mesi. Per confermare la prontezza al concepimento, vengono effettuati i seguenti esami:

  • pannello infettivo;
  • ricerca ormonale;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici;
  • analisi istologica della neoplasia rimossa;
  • chimica del sangue.

Dopo l'isteroscopia, aumentano le possibilità di fertilizzazione riuscita. Se viene eseguita un'operazione laparoscopica o qualsiasi altro intervento minimamente invasivo, il recupero avviene rapidamente e senza disturbare la salute generale.

Gravidanza dopo eliminazione di un polipo - realtà?

Commenti degli utenti

Ciao Marina. Che tu ci creda o no... ho quasi la stessa storia... ho una figlia Lana da 12 anni. Non riesco a rimanere incinta da 10 anni... letteralmente il 15 novembre ho fatto una laparoscopia... il mio polipo è stato rimosso. Sebbene il dottore abbia detto che la pervietà delle tube è buona, le ovaie sono normali... anche l'utero. Il polipo era dentro l'utero... eccomi qui ad aspettare il prossimo ciclo... il dottore mi ha assicurato che c'è un'alta probabilità di rimanere incinta. Questa è la mia ultima speranza... quindi andate su. Buona fortuna a te

Ho letto i commenti e sono contenta che tutte siano incinte) Ho anche rimosso il polipo, quindi voglio rimanere incinta

Mi hanno rimosso il polipo del canale cervicale e hanno bruciato l'erosione con onde radio in un giorno, a settembre. Il polipo era ghiandolare, con infiammazione, come mi hanno spiegato. Lo specialista della riproduzione ha detto di non rimanere incinta per 3 mesi, quindi tutto dovrebbe funzionare. Ma nessun trattamento dopo la rimozione e la cauterizzazione, ad eccezione delle supposte curative, mi è stato prescritto. Dopo 2 mesi è stato controllato, tutto è guarito e tutto è pulito. Nel terzo mese, abbiamo provato attivamente con mio marito, ma ahimè, il giorno delle mestruazioni al giorno, è stato così offensivo, come voglio vedere 2 strisce care.

Concezione dopo la rimozione dei polipi uterini: come pianificare una gravidanza?

Le ragazze che sono state sottoposte alla rimozione del polipo hanno paura di una cosa: non saranno in grado di concepire o dare alla luce un bambino. Esistono molti trattamenti per i tumori dell'endometrio nell'utero dopo i quali è possibile la gravidanza. Tuttavia, è necessario conoscere il momento ottimale per pianificare un periodo. Solo al termine della riabilitazione e di un esame approfondito si può pensare di portare in grembo un bambino. Dopo la rimozione dei polipi, la gravidanza si verifica in quasi tutti i casi. La cosa principale è seguire le raccomandazioni del medico, non avere fretta e dare al corpo il tempo di riprendersi..

  1. Metodi per rimuovere i polipi uterini
  2. Polipectomia
  3. Raschiamento
  4. Ablazione della cavità uterina
  5. Isteroscopia del polipo uterino
  6. Isterectomia o amputazione elevata
  7. Fattori che influenzano il ritardo della gravidanza
  8. Disturbi ormonali
  9. Malattie infettive
  10. Processo di adesione
  11. Sanguinamento anemico
  12. Malessere generale, debolezza
  13. È possibile rimanere incinta dopo aver raschiato?
  14. Per quanto tempo puoi rimanere incinta dopo l'isteroscopia?
  15. Categorie di rischio
  16. Recensioni di pazienti sulla gravidanza dopo l'isteroscopia
  17. conclusioni

Metodi per rimuovere i polipi uterini

Quando viene diagnosticato un tumore, viene spesso eseguito un intervento chirurgico. Puoi tagliare l'istruzione in diversi modi. Quasi tutte le operazioni sono sicure e non danneggiano la funzione riproduttiva. Ma è necessario pianificare attentamente la gravidanza, alla fine del periodo di recupero..

La tecnica di rimozione viene selezionata in base alla salute generale della donna, alla natura della poliposi, al rischio di malignità.

Polipectomia

Spesso i medici, quando rilevano tumori di natura benigna, prescrivono questo metodo di terapia per la patologia. Consiste nel torcere l'educazione fino a strapparla. Dopo la procedura, la superficie della ferita viene cauterizzata con azoto liquido o un elettrodo. Quindi il materiale viene trasferito al laboratorio per l'istologia. 7-10 giorni dopo la polipectomia viene eseguito un esame ecografico di controllo. La tecnica della terapia è sicura, non priva le possibilità di concepire un bambino, quindi, dopo la rimozione dei polipi uterini, la gravidanza non è rara..

Raschiamento

L'intervento chirurgico, che consiste nel curettage della formazione, non è considerato innocuo. Dopo l'espansione del canale cervicale, le pareti vengono pulite con una curette. La manipolazione è spesso complicata da:

  • perforazione dell'utero o formazione di un foro passante;
  • ematometro - accumulo di sangue nella cavità dell'organo genitale a causa di sanguinamento postoperatorio;
  • aborto incompleto;
  • insufficienza istmico-cervicale;
  • ectropion;
  • esacerbazioni della malattia;
  • complicazione della successiva gravidanza.

Ablazione della cavità uterina

Questo metodo per rimuovere i polipi è usato raramente. Le indicazioni per l'intervento sono un alto rischio di trasformazione in cancro, età matura con maternità realizzata. La rimozione viene eseguita utilizzando un laser, onde a radiofrequenza, azoto liquido. L'operazione non viene eseguita su donne con infiammazione acuta, gravi disturbi somatici. I pazienti che hanno subito l'ablazione non possono sopportare il bambino da soli.

Isteroscopia del polipo uterino

La manipolazione è considerata terapeutica e diagnostica. Si riferisce a tecniche endoscopiche. Il vantaggio è la possibilità di studiare e rimuovere immediatamente il polipo. Durante l'operazione, tutto ciò che accade viene visualizzato sul monitor. Isteroscopia mostrata per:

  • inefficacia della terapia conservativa;
  • grandi tumori (da 5 mm);
  • sanguinamento uterino frequente;
  • crescita eccessiva dell'endometrio.

Per le ragazze, dopo tentativi falliti di rimanere incinta per sei mesi o più, viene prescritta anche la procedura.

Isterectomia o amputazione elevata

La rimozione dei polipi insieme all'utero e alle appendici si riferisce a metodi radicali di terapia della poliposi. Viene eseguito in caso di sospetto di malignità e metastasi, grave iperplasia della mucosa, forte dolore addominale, sanguinamento vaginale, sviluppo di anemia. La gravidanza dopo l'intervento chirurgico non è possibile.

Il trattamento chirurgico più sicuro e comune per la malattia è la polipectomia. Questo è un metodo di conservazione degli organi che non esclude l'inizio della gravidanza dopo la rimozione del polipo.

Fattori che influenzano il ritardo della gravidanza

Spesso, l'escissione delle formazioni, se sono piccole, singole, non è accompagnata da complicazioni e non causa difficoltà nel portare il feto. Molte ragazze a cui viene rimosso un tumore riescono a evitare problemi con il concepimento. Ma ci sono fattori a causa dei quali la gravidanza non si verifica per molto tempo..

Disturbi ormonali

L'instabilità dei livelli ormonali, il loro squilibrio è una delle ragioni del ritardo nel concepimento. Di solito i medici diagnosticano una concentrazione eccessiva di estrogeni. Questi sono ormoni sessuali femminili, che normalmente (se la ragazza è sana) aumentano le possibilità di una gravidanza completa. Tuttavia, i malfunzionamenti del sistema riproduttivo, gli squilibri ormonali, l'aumento del contenuto di estrogeni e la carenza di progesterone sono irti di rigetto dell'ovulo. I tentativi falliti a causa di uno squilibrio ormonale spesso portano alla riformazione di tumori.

Malattie infettive

Gli agenti patogeni possono entrare nel corpo sia a causa dell'incapacità della donna di seguire le raccomandazioni del medico nel periodo postoperatorio, sia dopo le procedure mediche. L'infezione ha un impatto negativo sulla gravidanza e porta a:

  • esacerbazione della poliposi;
  • difetti e anomalie nello sviluppo degli organi del bambino;
  • infezione intrauterina del feto;
  • aumentare la probabilità di aborti spontanei.

Per prevenire tali complicazioni, i medici consigliano di pianificare una gravidanza dopo aver subito un ciclo di trattamento antibatterico..

Processo di adesione

La formazione di cicatrici, aderenze è dovuta ad operazioni, in particolare, per rimuovere i polipi (curettage). Il curettage è irto di gravi lesioni all'organo genitale. Il recupero dopo un tale intervento è lungo (diversi mesi). Affinché si verifichi una gravidanza, le aderenze vengono rimosse. Al fine di prevenire il rischio del loro aspetto, si consiglia:

  • rispetto di tutte le prescrizioni del medico;
  • partecipazione a sedute di ginnastica medica, elettroforesi, magnetoterapia.

Sanguinamento anemico

La rimozione dei polipi è associata alla probabilità di sanguinamento interno. Sullo sfondo della perdita di una grande quantità di liquido, si notano lo sviluppo di anemia da carenza di ferro, una diminuzione della concentrazione di emoglobina e il volume dei globuli rossi. Con tali conseguenze, la fecondazione e la gestazione di successo sono difficili. Anche se si verifica una gravidanza, può essere complicata dalla sindrome ipossica cronica.

I farmaci riabilitativi con integratori di ferro insieme ad aggiustamenti nutrizionali e sanguinamento possono aiutare a prevenire l'anemia.

Malessere generale, debolezza

Stress, stanchezza cronica, diminuzione delle difese del corpo e disturbo del ciclo mestruale: tutto ciò provoca problemi con il concepimento. Per migliorare la salute, rafforzare l'immunità e l'inizio precoce della tanto attesa gravidanza, i medici raccomandano di assumere complessi vitaminici e minerali, condurre una vita attiva, aggiustare la dieta e rinunciare alle dipendenze.

Se non ci sono complicazioni, si consiglia di pianificare il periodo di gravidanza 2 mesi dopo l'operazione. A causa del rischio di esacerbazione della malattia e della necessità di una seconda escissione, non vale la pena ritardare il concepimento.

È possibile rimanere incinta dopo aver raschiato?

Le formazioni nel rivestimento dell'utero sono un serio ostacolo alla nascita di un bambino. La gravidanza dopo la rimozione dei polipi nell'endometrio è più reale rispetto a prima dell'intervento. Qualsiasi tecnica radicale, incluso il curettage, richiede un periodo di riabilitazione.

Si consiglia a tutte le persone che vogliono rimanere incinta:

  • sottoposti a terapia farmacologica;
  • controllo degli ultrasuoni;
  • analisi del sangue per determinare l'infezione.

Il periodo di recupero dura, in media, 2 mesi. Alla fine del corso di correzione e in assenza di complicazioni, si consiglia di pianificare il concepimento.

Per quanto tempo puoi rimanere incinta dopo l'isteroscopia?

L'escissione del tumore favorisce il successo della fecondazione. Ma è impossibile determinare il momento esatto della gravidanza dopo l'isteroscopia del polipo endometriale. Questo può accadere al primo tentativo o dopo diversi anni. Quando la fecondazione non si verifica, la ragazza viene assegnata a sottoporsi a metodi di esame aggiuntivi per determinare lo stato degli organi riproduttivi, le caratteristiche dell'ovulazione, le infezioni.

A volte è necessario un trattamento (terapia ormonale sostitutiva). Le ragazze sane in età riproduttiva riescono a rimanere incinte dopo l'isteroscopia entro 1-5 mesi.

Il concepimento, avvenuto quasi immediatamente, è pericoloso per il feto e la madre. È spesso complicato da una gravidanza congelata, polidramnios, ipossia del bambino, placenta previa. Per prevenire le conseguenze, i medici raccomandano di non affrettarsi al concepimento. Dovrebbero passare diversi cicli. Solo dopo il ripristino della mucosa è possibile una gravidanza di successo..

Categorie di rischio

Nessuna ragazza è immune dallo sviluppo della patologia. Ci sono molte ragioni per la comparsa dei polipi. La malattia è causata da infezioni dei genitali, manipolazioni infruttuose, endometriosi, traumi dopo il parto con sanguinamento. Le donne con eccesso di peso, metabolismo alterato e diabete sono più a rischio di sviluppare e recidivare tumori. La malattia nell'85% viene diagnosticata in età adulta e durante la menopausa.

Recensioni di pazienti sulla gravidanza dopo l'isteroscopia

Nonostante il pericolo di poliposi, molte delle persone sottoposte all'operazione sono riuscite a rimanere incinte. Le recensioni delle ragazze indicano che la patologia è suscettibile di terapia. La gravidanza, secondo le pazienti, nella maggior parte dei casi è avvenuta 60 giorni dopo l'asportazione del tumore e non differiva in un decorso grave.

conclusioni

È possibile rimanere incinta dopo la rimozione dei polipi, a condizione che la donna sia sana. L'esclusione dell'istruzione è un'opportunità per le ragazze di sperimentare tutti i piaceri della maternità. Esistono molti metodi non traumatici che non influiscono sulla funzione riproduttiva e non comportano il rischio di complicanze. Ma è consigliabile pianificare attentamente e in nessun caso immediatamente dopo l'operazione..

Quando puoi rimanere incinta dopo aver rimosso un polipo nell'utero - pianificando una gravidanza

La gravidanza dopo la rimozione dei polipi è possibile immediatamente dopo la fine del periodo di recupero. Nonostante ciò, molte donne devono sottoporsi a ulteriori esami per prevenire complicazioni durante la gravidanza..

Concezione dopo la rimozione dei polipi uterini: pianificazione di una gravidanza

Se il polipo è già stato diagnosticato, non sarà in grado di dissolversi in alcun modo. L'unico trattamento adeguato è la chirurgia. Il periodo postoperatorio richiede il rispetto obbligatorio di tutte le raccomandazioni del medico per il rapido recupero del corpo femminile.

Le tecniche moderne consentono alle donne con una maternità non realizzata di dare alla luce i propri figli subito dopo l'operazione. Tuttavia, la pianificazione della gravidanza deve essere eseguita con estrema cautela..

Metodi per rimuovere i polipi uterini

La rimozione dei polipi viene eseguita con diversi metodi, selezionati in base a:

  • storia clinica generale della donna,
  • dati di ricerca strumentale e di laboratorio,
  • natura della poliposi,
  • rischi di escrescenze maligne.

L'unico trattamento adeguato per un polipo endometriale è la chirurgia.

Esistono le seguenti tipologie di intervento:

  • Polipectomia. La rimozione avviene ruotando il polipo fino a quando non viene strappato. Quindi la ferita viene cauterizzata con elettrodi o azoto liquido. Successivamente, il polipo viene inviato per l'esame istologico. Una settimana dopo l'operazione, viene eseguita un'ecografia di controllo.
  • Raschiamento. Una procedura chirurgica nota come curettage comporta la raschiatura del polipo endometriale nell'utero. Spesso la procedura è complicata da infezione postoperatoria e recidiva di poliposi.
  • Ablazione della cavità uterina. L'ablazione viene utilizzata nelle donne in età matura con maternità realizzata o nelle donne a rischio di degenerazione del polipo in un tumore maligno.
    La rimozione viene eseguita con un laser, onde a radiofrequenza, azoto liquido, correnti elettriche. Dopo l'ablazione, la donna non è in grado di portare il bambino da sola.
  • Isteroscopia del polipo uterino. La procedura è di natura terapeutica e diagnostica, si riferisce ai metodi endoscopici di rimozione dei polipi.
    Il vantaggio principale è la capacità di diagnosticare e rimuovere contemporaneamente i polipi utilizzando potenti apparecchiature ottiche. Inoltre, il recupero dopo tale manipolazione è molto più veloce..
  • Isterectomia o amputazione elevata. Un metodo radicale per trattare la poliposi con sospetta degenerazione oncogena delle neoplasie e crescita delle metastasi. L'utero viene rimosso insieme alle appendici.

Il metodo più comune è la polipectomia, una tecnica chirurgica di conservazione degli organi che consente a una donna di realizzare la maternità desiderata nel prossimo futuro..

Polipo rimosso - fattori che influenzano il ritardo della gravidanza

Nella stragrande maggioranza, la rimozione di polipi non complicati non porta a gravi conseguenze e problemi con il successivo portamento di un bambino. Molte donne riescono a concepire in sicurezza entro un mese dall'intervento. Tuttavia, ci sono fattori che possono ritardare una gravidanza tanto attesa..

Disturbi ormonali

I livelli instabili di ormoni sessuali sono una causa comune di concepimento ritardato. In genere, i medici devono affrontare livelli eccessivi significativi di estrogeni - ormoni sessuali femminili. Da un lato, in una situazione del genere, aumentano le possibilità di concepimento. D'altra parte, l'instabilità nel rapporto dell'equilibrio ormonale può provocare il rigetto dell'ovulo.

Il metodo più comune per rimuovere i polipi è la polipectomia, una tecnica chirurgica di conservazione degli organi che consente a una donna di realizzare la maternità desiderata nel prossimo futuro..

In caso di tentativi falliti sullo sfondo di disturbi ormonali, ci sono rischi di recidiva della poliposi.

Malattie infettive

Lo stato postoperatorio delle donne è spesso complicato dall'infezione. Se l'infezione è diventata un fattore scatenante per la formazione di polipi, la penetrazione di mezzi patogeni nella ferita postoperatoria è piuttosto ampia.

L'infezione può penetrare con igiene insufficiente delle attrezzature e trattamento antisettico dei genitali dopo le manipolazioni.

Le infezioni influenzano la possibilità di portare una gravidanza, che si esprime nelle seguenti manifestazioni:

  1. Poliposi ricorrente;
  2. Infezione intrauterina dell'embrione e del feto in crescita;
  3. Difetti e anomalie nello sviluppo di organi, sistemi del nascituro;
  4. Rischi di aborto spontaneo precoce e tardivo.

Per evitare complicazioni infettive, la gravidanza deve essere pianificata al termine della terapia antibiotica..

Insieme ai consueti esami, il sangue dovrebbe essere donato per la reazione a catena della polimerasi, analisi batteriologiche per l'assenza di infezione attiva.

Processo di adesione

Le aderenze sono possibili dopo il curettage dell'utero. Il raschiamento provoca gravi traumi all'utero, quindi il recupero richiede diversi mesi. La formazione di aderenze è dovuta alla formazione di fili, che possono diventare un ostacolo nella pianificazione di successo della gravidanza. Le adesioni richiedono la rimozione.

Per prevenire i rischi di aderenze è necessario:

  • seguire tutte le raccomandazioni del medico;
  • assistere a sedute di elettroforesi, magnetoterapia, laserterapia, ginnastica terapeutica, sessioni di ultrasuonoterapia.

Sanguinamento anemico

Il sanguinamento interno è possibile dopo la rimozione dei polipi.

A causa della perdita di sangue:

  • si forma anemia da carenza di ferro,
  • diminuisce il livello di emoglobina e il volume dei globuli rossi.

In una situazione del genere, il concepimento e la gravidanza normale sono difficili..

In caso di gravidanza, il feto sviluppa una sindrome ipossica cronica..

Per prevenire l'anemia, sono necessarie le seguenti raccomandazioni:

  1. Terapia riabilitativa medica con preparati di ferro;
  2. Eliminazione del sanguinamento;
  3. Correzione nutrizionale.

Le donne hanno bisogno di sottoporsi a regolari esami da un medico, esami ecografici, esami del sangue e delle urine per la piena realizzazione di una maternità sana.

Malessere generale, debolezza

La stanchezza e lo stress possono indebolire il corpo di una donna. Spesso si uniscono irregolarità mestruali e quindi problemi con il normale concepimento.

Per risolvere il problema, si consiglia un corso di complessi vitaminici e minerali e uno stile di vita attivo. Un aspetto importante è una dieta equilibrata e l'esclusione di cattive abitudini..

La formazione di aderenze è dovuta alla formazione di fili, che possono diventare un ostacolo nella pianificazione di successo della gravidanza.

In assenza di gravi complicazioni, gli esperti consigliano di pianificare una gravidanza nei prossimi 2-3 mesi dopo la rimozione dei polipi.

In primo luogo, le tecniche di risparmio escludono gravi traumi alla cavità uterina. In secondo luogo, ci sono sempre rischi di recidiva di poliposi, dopo di che sarà necessaria una nuova procedura di rimozione.

È possibile rimanere incinta dopo aver raschiato?

Vale la pena capire una cosa: la gravidanza dopo il trattamento della poliposi diventa più reale rispetto a prima del trattamento chirurgico.

Qualsiasi operazione richiede un certo periodo di recupero e quindi è importante per una donna:

  • sottoporsi a farmaci,
  • fare un'ecografia di controllo,
  • fare il test per l'assenza di infezione e iniziare a provare a concepire.

La durata totale del periodo postoperatorio varia tra 7-12 settimane. Solo se non ci sono complicazioni e il corso della correzione della droga è completato, puoi pensare alla procreazione.

Per quanto tempo puoi rimanere incinta dopo l'isteroscopia?

Dopo l'isteroscopia, le possibilità di concepimento e completamento di una gravidanza naturale aumentano in modo significativo, ma è impossibile indicare il momento esatto. La gravidanza può verificarsi immediatamente o dopo anni.

In assenza di gravidanza, una donna dovrà sottoporsi a diagnosi aggiuntive per:

  • malattie infettive,
  • condizioni dell'endometrio dell'utero,
  • caratteristiche dell'ovulazione in una donna.

Potrebbe essere necessario sottoporsi a un lungo ciclo di terapia ormonale sostitutiva. Le analisi della qualità dello sperma negli uomini sono considerate importanti..

In pratica, le donne in età riproduttiva hanno l'opportunità di concepire entro 4 settimane o sei mesi dopo il trattamento chirurgico della poliposi in assenza di complicanze.

Lo specialista racconta di più sulla pianificazione di una gravidanza dopo la procedura di curettage in questo video:

Le possibilità di rimanere incinta dopo la rimozione dei polipi sono molto più alte nelle donne in età riproduttiva. Il momento esatto è impossibile da prevedere a causa dell'individualità di ciascun organismo. L'attività riproduttiva delle donne è determinata da molti fattori diversi, compreso l'effetto traumatico sull'endometrio a seguito di misure terapeutiche e diagnostiche.

Puoi fissare un appuntamento con un medico direttamente sulla nostra risorsa.

Gravidanza dopo la rimozione del polipo endometriale

Scelta del metodo chirurgico

Per un trattamento efficace dell'infertilità, il fattore più importante è l'identificazione tempestiva e corretta della causa che interferisce con il concepimento. Una formazione polipoide rimossa dall'utero, come il principale fattore della forma uterina di infertilità, sarà la migliore opzione terapeutica: la gravidanza dopo un polipo endometriale si verifica nella stragrande maggioranza delle donne che sognano di avere un bambino.

La formazione polipoide riscontrata sugli ultrasuoni nella cavità uterina deve essere rimossa. Per prevenire complicazioni e ridurre al minimo i traumi al futuro ricettacolo per il feto, è necessario utilizzare moderne tecniche chirurgiche endoscopiche. Dopo il curettage diagnostico separato, ci vorrà molto tempo (almeno 3-6 mesi) per ripristinare l'endometrio danneggiato. Il metodo di coagulazione laser del letto di polipo aiuterà a rimuovere efficacemente il problema dalla cavità dell'organo riproduttivo e ridurrà il periodo di recupero a 1-3 mesi. La terapia postoperatoria è di grande importanza nella preparazione per una futura gravidanza dopo la rimozione del polipo endometriale: le seguenti raccomandazioni dello specialista della clinica devono essere seguite attentamente e accuratamente:

  • fare un breve ciclo preventivo di farmaci antibatterici;
  • terapia antinfiammatoria (corso di almeno 10 giorni);
  • per correggere i disturbi endocrini e ridurre al minimo il verificarsi di ricadute, i farmaci ormonali sono più spesso prescritti.

Il medico invierà una formazione polipoide rimossa dall'utero per l'esame istologico: a seconda del risultato, lo specialista prescriverà un trattamento e un periodo di tempo per prepararsi a una futura gravidanza.

Preparazione pregravid

Un fattore importante per l'avvio delle misure preparatorie è il ripristino del ciclo mestruale: è necessario abbandonare temporaneamente il concepimento desiderato nei primi mesi dopo la rimozione del polipo dall'utero in presenza dei seguenti sintomi e manifestazioni:

  • spalmare sanguinamento prima e dopo le mestruazioni;
  • arrivo irregolare delle mestruazioni;
  • abbondanti giorni critici (7 giorni o più);
  • periodi scarsi (meno di 3 giorni).

Se un mese dopo l'operazione è diventato normale per durata e abbondanza di mestruazioni, puoi iniziare la preparazione pregravid, che include le seguenti attività:

  • esame completo per infezioni virali e batteriche;
  • ecografia transvaginale;
  • valutazione dello stato endocrino con la determinazione del livello di tutti gli ormoni che influenzano il concepimento e la gravidanza;
  • consegna di test clinici generali;
  • assumere vitamine che creano condizioni ottimali per prevenire malformazioni congenite nel feto;
  • l'uso di farmaci vascolari per migliorare il flusso sanguigno attraverso i vasi dell'utero;
  • l'uso della terapia ormonale come prescritto da un medico (soprattutto se durante l'esame istologico viene rilevato un polipo fibroso ghiandolare o ghiandolare).

Con il giusto approccio alla terapia e la stretta aderenza alle prescrizioni del medico della clinica, la gravidanza desiderata dopo un polipo endometriale si verificherà nei prossimi 3-6 mesi dall'inizio della preparazione pregravidica.

3 motivi per contattare
presso il "Centro di Ginecologia, Medicina della Riproduzione ed Estetica"

La più grande e moderna clinica ginecologica di Mosca

Le ultime tecnologie e attrezzature!

Esperti a cui si affidano migliaia di clienti riconoscenti!

Conservazione della gravidanza

Eventuali malattie ginecologiche hanno un impatto negativo sul corso della gravidanza. La rimozione chirurgica di una formazione polipoide dalla cavità uterina in presenza di problemi ginecologici e ormonali concomitanti è un fattore di rischio per le seguenti complicanze durante la gestazione:

  • aborto spontaneo precoce;
  • minaccia di aborto nel 1 ° trimestre, manifestato da ricorrenti dolori addominali fastidiosi e macchie di sangue;
  • disturbi della placenta (posizione bassa o placenta previa completa);
  • aborto spontaneo tardivo;
  • nascita prematura;
  • ritardo dello sviluppo fetale (sottopeso e taglia, sindrome da ritardo dello sviluppo).

È particolarmente importante eseguire il trattamento e la prevenzione nel 1 ° trimestre, quando il rischio di conseguenze spiacevoli è più alto. Quando si verifica una gravidanza dopo la rimozione del polipo dall'utero, è necessario seguire le seguenti raccomandazioni:

  • prendere i farmaci necessari con l'esatta aderenza alla dose del farmaco (è categoricamente inaccettabile cambiare i farmaci con analoghi economici e inefficaci);
  • rifiuto di attività fisica, attività sportive e intimità;
  • rispetto di una dieta razionale ed equilibrata con l'assunzione di complessi vitaminici e minerali;
  • prevenzione di situazioni stressanti mantenendo l'equilibrio mentale e mantenendo uno stato psicoemotivo ottimale.

Trasportare un feto dopo aver rimosso un polipo dall'utero richiede un approccio ragionevole alla vita quotidiana e l'attuazione delle regole di comportamento di base richieste da qualsiasi donna incinta. Per tutto il periodo dal concepimento al parto, è necessario seguire scrupolosamente i consigli e le prescrizioni del medico della Clinica, con cui è possibile prevenire complicazioni, trasportare e dare alla luce un bambino sano.

La combinazione di patologie come la poliposi endometriale e le cisti ovariche non sono rari. Allo stesso tempo, il trattamento dovrebbe essere completo e mirato all'eliminazione di entrambi i disturbi..

Uno dei sintomi principali, che indica lo sviluppo di un tumore benigno nella cavità uterina, è la comparsa di secrezioni insolite dai genitali, non associate alle mestruazioni..

Il meccanismo di comparsa delle formazioni polipoidi nella cavità uterina non è stato ancora completamente compreso. È noto che gli ormoni che promuovono la crescita del tessuto epiteliale nell'utero svolgono un ruolo importante nel loro sviluppo..

La rimozione di un polipo dalla cavità uterina richiede alcuni preparativi per l'operazione. Il loro elenco include la consegna di esami del sangue e un esame ecografico obbligatorio..

La polipectomia è sempre una condizione stressante per il sistema riproduttivo. Pertanto, una donna può sperimentare uno squilibrio ormonale con un cambiamento nella natura delle mestruazioni..

La malignità dei polipi nella cavità uterina è rara. Tuttavia, se questa formazione non viene rimossa in modo tempestivo, l'esame istologico può rivelare cellule tumorali.

Chi quando è rimasta incinta dopo la rimozione del polipo?

Post consigliati

Partecipa alle nostre discussioni!

Devi essere un utente per pubblicare un commento.

Crea un account

Registrati per ottenere un account. È semplice!

Entrare

Già registrato? Accedi qui.

Stai guardando 0 utenti

Non ci sono utenti che visualizzano questa pagina..

Argomenti popolari

Autore: Impulse
Creato 17 ore fa

Autore: Sunny Angel
Creato 16 ore fa

Autore: Maria 84
Creato 22 ore fa

Autore: Enma13Ai
Creato 20 ore fa

Autore: AlunyaD
Creato 19 ore fa

Autore: Katarina_SH
Creato 8 ore fa

Autore: iriroman
Creato 5 ore fa

Autore: iriroman
Creato 5 ore fa

Autore: Enma13Ai
Creato 44 minuti fa

Autore: Nadyushka88
Creato 3 ore fa

Recensioni di cliniche

Informazioni sul sito

Link veloci

  • Informazioni sul sito
  • I nostri autori
  • Aiuto del sito
  • Pubblicità

Sezioni popolari

  • Forum di pianificazione della gravidanza
  • Grafici della temperatura basale
  • Biblioteca sulla salute riproduttiva
  • Recensioni di cliniche sui medici
  • Comunicazione nei club per PDR

I materiali pubblicati sul nostro sito sono a scopo informativo e sono destinati a scopi educativi. Si prega di non usarli come consiglio medico. La determinazione della diagnosi e la scelta di un metodo di trattamento rimane una prerogativa esclusiva del medico curante!

Quando puoi rimanere incinta dopo aver rimosso un polipo nell'utero

Durante il periodo di pianificazione della gravidanza, le donne affrontano una serie di difficoltà che prima non conoscevano. In effetti, nella fase di preparazione, dovrebbe essere dato tempo a un esame approfondito, per superare i test necessari, ma anche dopo aver superato tutte le procedure necessarie, non è sempre possibile concepire un bambino.

I polipi endometriali sono una condizione patologica abbastanza comune dell'utero. La maggior parte dei medici ritiene che questa patologia sia la causa più comune di infertilità. Tuttavia, non ci sono conclusioni ufficiali al riguardo. I medici ritengono che sia possibile una gravidanza dopo la rimozione del polipo, inoltre, le possibilità di una gravidanza completa sono molto alte.

Cos'è un polipo

L'endometrio è lo strato uterino interno. Il polipo endometriale colpisce la mucosa dell'utero, rappresentando una sorta di escrescenza, si forma in un'area specifica, ma ci sono casi frequenti di formazioni multiple. Si riscontra tuttavia durante regolari esami ginecologici, a condizione che questa formazione sia ampia e sia già andata oltre i confini dell'utero. Ma le forme che si trovano in uno stato così trascurato sono piuttosto rare, quindi è molto difficile diagnosticare la malattia durante gli esami di routine.

I suoi segni e trattamenti

A causa del fatto che con l'aiuto degli ultrasuoni è possibile rilevare solo una forma avanzata di patologia, l'isterosonografia può aiutare a rilevare una neoplasia. In questo caso, può essere visto molto chiaramente. Tale esame ecografico è il seguente: con l'aiuto di uno speciale cratere, una soluzione salina viene iniettata nella cavità uterina, che deve essere sterile. In questo modo, puoi esaminare il polipo in dettaglio, se presente. Ma a causa del fatto che l'isterosonografia viene eseguita solo se si sospetta una malattia dell'endometrio, tuttavia, al primo esame, il metodo di ricerca non rivela sempre la patologia. Il polipo potrebbe non dare alcuna anomalia, quindi i pazienti non si lamentano del disagio. Non è raro che tale esame venga prescritto solo dopo numerosi tentativi di concepire un bambino, che non hanno mai avuto successo..

Quando una donna non vede un medico, potrebbe anche non essere a conoscenza della malattia. A volte le formazioni si dissolvono da sole, quindi la donna non verrà mai a conoscenza della sua diagnosi.

Con una tale malattia, non si dovrebbe fare affidamento sulla terapia ormonale, non darà i risultati richiesti. Liberarsene è possibile solo con l'aiuto della rimozione completa e tutto deve essere rimosso, compresa la gamba. Per eseguire questa procedura, si rivolgono al curettage dell'utero. I pazienti la trattano con una buona dose di apprensione, preoccupandosi di lei e non concependo mai un bambino. Proviamo ad analizzare la domanda descritta. Non appena viene rilevata la patologia, è necessario condurre un esame istologico, con il suo aiuto viene rivelata la natura della malattia. Ogni fase dell'ulteriore processo di trattamento dipenderà dai risultati che mostra. È importante che la lesione sia benigna o maligna.

Come già accennato, un polipo endometriale è una escrescenza di tessuto in eccesso che appare in qualsiasi area uterina; è per colpa sua che le donne spesso non riescono a rimanere incinta, perché il feto è attaccato all'endometrio, la levigatezza e la salute dello strato è molto importante. Se, anche con una diagnosi del genere, il paziente riesce a concepire un bambino, il rischio di aborto precoce e tardivo è alto. Per questo motivo, la neoplasia deve essere rimossa immediatamente. La procedura viene eseguita sotto la guida dell'isteroscopia. Nel caso del curettage dell'utero senza questo studio, può sorgere un gran numero di rischi. L'isteroscopia consentirà di determinare l'esatta localizzazione della formazione e di eseguirne la rimozione completa, inclusa la gamba. Dopo la rimozione, la crescita viene inviata per studi speciali, in cui vengono determinati il ​​tipo e i cambiamenti che si sono verificati in essa. Dopo che il trattamento è stato prescritto, molto spesso parliamo di farmaci ormonali, che vengono selezionati su base individuale. Il metodo più ottimale per sbarazzarsi di una neoplasia è l'isteroresettoscopia.

Possibilità di gravidanza

È possibile rimanere incinta dopo l'isteroscopia, ma la gravidanza non arriverà immediatamente, deve passare un certo periodo di tempo. Mentre il paziente, dopo l'intervento chirurgico, assume i farmaci ormonali obbligatori, la gravidanza non si verificherà, questo è impossibile. In questo momento, la donna è costantemente sotto la supervisione di un medico, esegue tutti i tipi di test e va agli esami. Questa è una condizione necessaria per evitare il ripetersi della malattia, in modo che la formazione non ricompaia. Per questi scopi, viene prescritta la terapia ormonale..

Dopo che il corso di assunzione dei farmaci è completato, il concepimento avviene rapidamente, letteralmente in un mese e mezzo. La maggior parte dei medici ritiene che solo rimuovendo la formazione, sia possibile risolvere il problema dell'infertilità che si è manifestato sullo sfondo di questa malattia. E la pratica dimostra davvero che una tale tecnica è efficace. Dopo aver consultato un medico e superato tutti gli esami necessari, è possibile trovare informazioni dettagliate sulla patologia. Il ginecologo fornirà informazioni dettagliate sulla forma della malattia, su tutte le sfumature che riguardano un particolare paziente, e sarà anche in grado di consigliare metodi efficaci che possono accelerare il processo di guarigione.

A causa del fatto che un polipo endometriale è una malattia abbastanza comune, capita spesso che gli amici lo abbiano già riscontrato e alcuni siano persino riusciti a riprendersi. Puoi porre loro domande di interesse per navigare meglio nel corso di ulteriori azioni. Il raschiamento dell'utero oggi non è affatto un'operazione terribile, il rischio che compaiano complicazioni dopo è minimo. Se il desiderio di avere un figlio è prima di tutto, non devi avere dubbi e fare come dicono i medici..

Quando puoi rimanere incinta

Come si può intuire, dopo il completamento dell'operazione di rimozione del polipo nell'utero, non si può certo "tirare" con il concepimento, perché nel caso di questa malattia si verificano spesso delle ricadute (si tratta della formazione di un nuovo polipo, in particolare, quando la "gamba" del precedente non lo è rimosso). Ma la gravidanza dopo la rimozione del polipo, che è stata completa e passata secondo tutte le regole, arriva molto facilmente, soprattutto se è stata seguita la terapia ormonale. Rispondendo alla domanda "Quanto tempo ci vuole per rimanere incinta", i racconti di alcune pazienti testimoniano che il tanto atteso concepimento può avvenire entro un massimo di 3 mesi dall'intervento.

Non è raro che il periodo di una nuova gravidanza sia accompagnato da una nuova formazione. I medici moderni rassicurano i loro pazienti sul fatto che una tale crescita non minaccia affatto il feto. E la gravidanza può essere calma, senza complicazioni o colpi di scena la minaccia. Immediatamente dopo il parto, la neoplasia viene rimossa e rimandata indietro per la ricerca. Sì, è possibile che dovrai ripetere tutte le fasi del trattamento, ma la seconda volta non ci sarà nulla di terribile e inaspettato per il paziente.

La gravidanza è possibile dopo la rimozione di un polipo nell'utero

Il polipo endometriale uterino è la malattia più comunemente diagnosticata del sistema riproduttivo femminile. Circa una donna su cinque ogni anno si reca presso l'ufficio di un ginecologo con denunce di sanguinamento uterino ricorrente, tirando dolori nell'addome inferiore. Inoltre, questa patologia è considerata una delle principali cause di infertilità. Ciò è dovuto al fatto che una neoplasia (proliferazione del rivestimento dell'utero) interferisce con l'attaccamento di un ovulo fecondato alle pareti dell'utero.

È possibile rimanere incinta con un polipo nell'utero? In precedenza, si credeva che con questa patologia fosse impossibile sopportare e dare alla luce un bambino sano. Ma la medicina moderna, nell'ultimo millennio, ha fatto molte scoperte in questo settore e fatto un enorme passo avanti nella medicina, dimostrando che la gravidanza dopo la rimozione di un polipo nell'utero è davvero fattibile.

I medici dell'ospedale Yusupov aiutano le donne nella lotta contro l'infertilità ogni giorno. Oggi, grazie agli ultimi metodi di trattamento e molti anni di esperienza dei medici, la gravidanza con un polipo nell'utero è un problema rapidamente risolto. Il reparto di degenza dell'ospedale è dotato di innovative apparecchiature diagnostiche cliniche e di laboratorio, con l'aiuto delle quali il paziente ha la possibilità di ricevere cure tempestive il più rapidamente possibile. Nell'ospedale Yusupov c'è un approccio integrato al trattamento di ogni singolo paziente che cerca aiuto. Durante il periodo di permanenza tra le mura del cinema, una donna viene consultata non solo da un ginecologo, ma anche da una serie di specialisti affini: un terapista, un cardiologo, un endocrinologo, un nutrizionista e, soprattutto, uno psicologo. Un ambiente accogliente e confortevole in ospedale ti aiuterà a far fronte rapidamente a una malattia inquietante e tornare a una vita piena.

Polipi nell'utero durante la gravidanza: cosa fare

Dopo che una donna si è sottoposta a una serie di test diagnostici di laboratorio e ha ricevuto una diagnosi finale dal suo ginecologo curante, dovrà sottoporsi a una fase di correzione chirurgica di questa malattia (polipectomia). Tuttavia, la chirurgia non viene eseguita immediatamente. Il ginecologo chiede al paziente di attendere le mestruazioni successive e di presentarsi per un secondo esame. A volte alla fine del ciclo mestruale, il polipo può scomparire da solo, in circa il 10-15%. Se la diagnosi è finalmente confermata, viene prescritta un'operazione. La scelta di un metodo chirurgico dipende dal grado di qualifica del medico e dall'attrezzatura dell'ospedale. Si possono distinguere i seguenti tipi di rimozione del polipo:

  • Raschiatura;
  • Isteroscopia;
  • Polipectomia laser;
  • Criodistruzione;
  • Conizzazione della cervice.

Un passaggio obbligatorio nella rimozione di una neoplasia è il suo esame istologico..

Quando è possibile una gravidanza con un polipo nell'utero

La maggior parte dei ginecologi assicura ai propri pazienti che con una diagnosi di polipo nell'utero, la gravidanza è possibile se si sceglie il trattamento specifico giusto e si subisce una certa prevenzione. La presenza di crescita di poliposi nell'utero non significa infertilità. Tuttavia, questa patologia può prevenire l'inizio della gravidanza. Pertanto, immediatamente dopo la diagnosi di una neoplasia endometriale benigna, deve essere rimosso immediatamente. Dopo la polipectomia, la possibilità di rimanere incinta aumenta del 30-40%.

Il corpo di ogni donna è individuale, quindi, nessuno potrà dare una risposta univoca alla domanda quando, dopo l'intervento, il corpo di una donna sarà pronto per il parto. Va notato che non appena l'utero è pronto, inizierà immediatamente la gravidanza tanto attesa..

Gravidanza dopo la rimozione di un polipo nell'utero: prevenzione

Tutti i polipi uterini sono soggetti a recidive. Se una donna ha subito un intervento chirurgico per rimuovere una crescita di poliposi, allora c'è un'alta probabilità che possa riapparire. La gravidanza normale con un polipo nell'utero è impossibile, quindi, ogni donna dovrebbe aderire alle seguenti regole per prevenire lo sviluppo di questa malattia ginecologica:

  • Visita un ginecologo almeno due volte;
  • Evita l'aborto;
  • Eventuali patologie endocrinologiche e ginecologiche devono essere diagnosticate per tempo e trattate in modo tempestivo;
  • Rispetto delle solite regole di igiene intima;
  • Notando qualsiasi scarica sanguinolenta in se stessa tra le mestruazioni o sentendo dolori all'addome inferiore, una donna dovrebbe consultare immediatamente un ginecologo per un consiglio.

Ricorda che avere un polipo non è una condanna a morte. Questo tipo di neoplasia è trattato in modo eccellente, dopo di che si verifica una gravidanza tanto attesa. Grazie ai moderni metodi di trattamento chirurgico della poliposi, che non danneggiano i tessuti circostanti, i pazienti hanno l'opportunità di sbarazzarsi per sempre di questa patologia del sistema riproduttivo..

L'ospedale Yusupov cura da molti anni varie malattie ginecologiche, tra cui la poliposi dell'utero e della cervice. Nonostante i molteplici profili dei reparti, l'attenzione è rivolta ad ogni paziente e al suo problema al fine di rendere il trattamento in ospedale la più alta qualità possibile. Per informazioni più dettagliate, fissare un appuntamento per telefono.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Formicolio nell'addome inferiore durante la gravidanza

Infertilità

Molte future mamme durante la gravidanza lamentano un formicolio al basso ventre. Certo, questo non può che preoccupare, quindi per non aggravare la situazione, ci affrettiamo a chiarire che tipo di condizione è e se è pericolosa per la salute del futuro bambino e madre..

Lassativo durante la gravidanza

Nutrizione

Articoli di esperti mediciIl lassativo durante la gravidanza è considerato da molte donne che trasportano un bambino come uno dei modi più efficaci per affrontare i problemi intestinali come la stitichezza..

Morbillo durante la gravidanza

Infertilità

Possibili complicazioniIl morbillo è una malattia infettiva. Nella maggior parte dei casi, la malattia colpisce i bambini in età prescolare. I bambini tollerano il morbillo più facilmente.

Massaggio per bambini con tosse, vibrazioni, miele, coppettazione, drenaggio

Parto

Uno dei metodi per migliorare il processo di scarico dell'espettorato dalle vie respiratorie è un massaggio di drenaggio quando si tossisce.