Principale / Concezione

Sifilide durante la gravidanza

Succede che le donne abbiano la sifilide durante la gravidanza. Una diagnosi del genere di per sé può essere scioccante, ma quando si tratta di aspettare un bambino, la situazione è ancora più complicata. Consideriamo più in dettaglio le caratteristiche di questa malattia nel periodo prenatale..

Sintomi della malattia e sue forme

Se consideriamo la domanda se sia possibile rimanere incinta di sifilide, la risposta sarà sì. Inoltre, molte donne infette da treponema pallido riscontrano il loro problema durante il periodo di portare un bambino, durante una visita medica. Prima viene identificata la malattia, minore sarà il prezzo per il nascituro..

La difficoltà sta nel fatto che non è sempre possibile notare i sintomi caratteristici di questa particolare malattia..

Ciò è dovuto alla varietà di forme di patologia:

  1. Incubazione. Copre il primo mese dopo l'infezione.
  2. Primario. I primi sintomi compaiono dopo circa 1 mese, questa fase dura circa 40-50 giorni.
  3. Secondario. La durata media di questa forma della malattia è di 2-4 anni.
  4. Terziario. Viene dal 5 ° anno dopo l'infezione in assenza di trattamento di alta qualità.
  5. Nascosto. È suddiviso in precoce e tardivo, a seconda dell'età dell'infezione. Non ci sono sintomi evidenti, potrebbero esserci manifestazioni aspecifiche sotto forma di aumento della temperatura a segni subfebrilari, debolezza, perdita di appetito.

La presenza di treponema pallido nel corpo provoca la comparsa di ulcere sulla pelle, in particolare nell'area attraverso la quale si è verificata l'infezione. In futuro, granulomi infettivi, cicatrici si formano nei tessuti, il funzionamento di vari sistemi corporei viene interrotto.

Diagnostica

Se una donna è infetta dalla sifilide, ma non ne è a conoscenza, la malattia può essere rilevata durante i controlli di routine durante l'intero periodo di gravidanza..

Molto spesso, vengono utilizzate 3 direzioni di diagnostica per monitorare la salute delle future mamme:

  1. Ispezione standard. Un ginecologo può notare le manifestazioni specifiche della malattia durante un esame di routine di una donna. Ad esempio, questi includono ulcere genitali, eruzioni cutanee, chancres.
  2. Reazione di microprecipitazione. Il test standard per tutte le donne in gravidanza per rilevare la sifilide. Viene eseguito 3 volte: all'inizio della registrazione, quando si va in congedo di maternità, nelle ultime settimane di gravidanza.
  3. Test immunosorbente collegato. Conferma o rifiuta un risultato RMP positivo. La sifilide falsa positiva nelle donne in gravidanza non è esclusa, pertanto si raccomanda di eseguire l'ELISA più volte. Se la sifilide falsa positiva viene ritrovata durante la gravidanza, possono essere necessari test di supporto. In generale, il metodo ELISA consente di determinare non solo la presenza di anticorpi contro il treponema, ma anche il grado della loro concentrazione. I risultati da 1.2 a 3.6 e superiori sono considerati positivi..

Conseguenze per il bambino

Se a una donna viene diagnosticata la sifilide durante la gravidanza, è necessario valutare adeguatamente i possibili rischi per il bambino. In alcuni casi, la vera soluzione è l'aborto. In circa un quarto dei casi il feto muore, circa il 60% dei bambini nasce con un'infezione congenita già esistente e difetti caratteristici di varia natura.

Considera le possibili conseguenze per il bambino nella tabella:

Nome e fotoBreve descrizione
Aborto spontaneo
Si verifica nelle prime fasi, il feto ha deviazioni nello sviluppo degli organi, i tessuti contengono l'agente eziologico della sifilide.Morte prenataleNelle ultime settimane di gravidanza, il feto muore a causa di danni agli organi interni o per la copertura della placenta con tessuto cicatriziale. Le cause più comuni di morte di un bambino sono la degenerazione grassa dei polmoni, rughe e ispessimento del fegato, afflusso di sangue alterato.Lesione della pellePuò manifestarsi come pemfigo, quando si formano eruzioni cutanee piene di liquido sulla pelle. Le vescicole che scoppiano formano ulcere sanguinanti e i treponemi vengono rilasciati insieme al fluido stesso. Un'altra opzione: la pelle diventa perfettamente liscia, "a specchio", si arrossa e poi si screpola. Le cicatrici radiali si formano nel sito delle ferite.OsteocondriteSi verifica l'inibizione della crescita ossea, la loro deformazione graduale, si sviluppa la malattia di Parro.RiniteLa differenza tra la rinite sifilitica è che l'infiammazione della mucosa nasale porta a una graduale perdita della capacità di funzionamento dell'organo e alla sua deformazione.MeningiteI processi infiammatori nelle meningi provocano lo sviluppo dell'idrocefalo e la curvatura del cranio. In questi bambini, il lobo frontale e la regione del cervello aumentano di volume. Le manifestazioni indirette sono strabismo, paresi muscolare.Distrofia dei dentiLa forma dei denti è diversa dal normale, c'è un'espansione del collo, mentre la superficie di taglio è significativamente limitata nell'area.Problema uditivoMolto spesso, i sintomi si riscontrano in età scolare. Progrediscono e la sordità labirintica si sviluppa nel tempo, che non risponde al trattamento.Deficit visivoLa cornea dell'occhio diventa gradualmente torbida e si possono trovare neoplasie a placche nella parte inferiore del bulbo oculare. La perdita della vista può essere interrotta se il trattamento viene iniziato in tempo.Alopecia areataI capelli sono completamente persi o la calvizie si osserva solo in alcune aree.

Metodi di trattamento in tempi diversi

Il metodo di trattamento prevede l'uso di farmaci speciali. Il loro dosaggio e la durata della somministrazione dipendono dalla forma della malattia e dalla durata della gravidanza..

Considera come viene trattata la sifilide durante la gravidanza fino a 18 settimane. Inizialmente, viene determinata la forma della malattia.

Per la sifilide primaria, possono essere prescritti i seguenti farmaci:

  • Bicillina 1, 3.5;
  • Benzilpenicillina;
  • Sale di penicillina novocaina;
  • Benzicillina;
  • Extensillin;
  • Retarpen.

Le iniezioni di bitillina devono essere effettuate una volta ogni 3-5 giorni, a seconda del tipo di farmaco scelto. Il corso è progettato per 3-14 iniezioni. Il sale di penicillina novocaina viene utilizzato 2 volte al giorno per 10 giorni. Con la sifilide secondaria, la durata del corso aumenta esattamente due volte.

Ma come trattare la sifilide durante la gravidanza dopo 18 settimane? In questo caso, i medici limitano l'uso della benzilpenicillina due volte al giorno per 10 giorni nella forma primaria e 20 giorni nella forma secondaria della malattia..

Per proteggere il bambino dallo sviluppo di gravi complicanze, viene effettuato un trattamento profilattico della sifilide durante la gravidanza. Viene prescritto dalla 20a settimana, a condizione che la terapia principale sia stata completata prima del concepimento o nelle prime settimane di gestazione, mentre i risultati del test sono negativi.

Se il trattamento è stato eseguito dopo la 18a settimana, la profilassi viene prescritta 2 settimane dopo il completamento del corso di shock. Per influenzare l'agente eziologico della sifilide, la benzilpenicillina viene ancora utilizzata per 10 giorni.

Nascita di un bambino

Se hai la sifilide ben trattata e la gravidanza è stata senza incidenti, le possibilità di avere un bambino sano sono molto alte. Questo è il motivo per cui anche i risultati dei test falsi positivi non dovrebbero essere ignorati. Il processo stesso di dare alla luce un bambino non differisce da una normale gravidanza, cioè il parto può essere sia naturale che con un taglio cesareo se indicato.

Esiste un rischio per la madre associato a una densità placentare anormale. In alcuni casi, può essere danneggiato in modo che parti di esso rimangano nell'utero dopo il parto. Per escludere complicazioni, il medico deve esaminare la placenta per rotture e allentamento e, se necessario, condurre un esame manuale dell'utero. Allo stesso tempo, la donna viene messa in uno stato di anestesia..

Immediatamente dopo la nascita del bambino, è necessario esaminarlo per la presenza di segni specifici di sifilide congenita. Dopo circa una settimana, è possibile eseguire test anticorpali con prelievo di sangue. In precedenza, non ha senso farlo, poiché fino a un certo punto, anche nel sangue di un bambino sano, possono essere presenti anticorpi di una madre infetta.

Inoltre, è necessario esaminare il bambino con il consiglio di tali specialisti:

  • ENT;
  • oculista;
  • radiologo;
  • neurologo.

Gli specialisti valutano la salute di un bambino su basi specifiche. Se durante l'esame sono stati identificati sintomi e anomalie caratteristici, vengono prescritti numerosi test ausiliari, puntura lombare del liquido cerebrospinale e un trattamento appropriato.

Azione supplementare

Una questione importante non è solo il trattamento della sifilide nelle donne in gravidanza, ma anche l'osservazione dinamica del bambino dopo la nascita. Il primo anno di vita è di fondamentale importanza. L'istruzione standard presuppone un esame regolare ogni 3 mesi di vita di un bambino.

Il più importante è il primo screening delle infezioni a 3 mesi. Il bambino viene esaminato da specialisti specializzati per deviazioni nello sviluppo, vengono eseguiti test di laboratorio per la sifilide. Se i risultati sono positivi, è importante non saltare gli esami di follow-up ogni 3 mesi. Se il risultato è negativo, la prossima visita dal venereologo può essere posticipata fino a un anno di età.

Se la diagnosi di sifilide è stata confermata all'età di 12 mesi in base ai risultati dell'esame, l'osservazione continua, il trattamento viene regolato in base alla sua efficacia in ogni fase. In assenza di anticorpi contro il treponema e altre manifestazioni sospette, il bambino può essere rimosso dalla registrazione del dispensario, ma è comunque meglio rimanere vigili per i prossimi 10-15 anni, poiché alcune forme della malattia possono comparire dopo molti anni.

Ulteriore previsione

Se la sifilide in una qualsiasi delle sue forme è stata trovata in una donna incinta, il trattamento non deve essere posticipato in ogni caso. Quando vengono rilevate anomalie nel feto durante la diagnosi intrauterina, ha senso interrompere la gravidanza. In altri casi, è importante sottoporsi a un ciclo di terapia farmacologica e monitorare costantemente le condizioni sia della madre che del bambino, anche dopo il parto..

Con un trattamento adeguato, la prognosi è molto favorevole. Una situazione radicalmente opposta si sviluppa quando le raccomandazioni del medico non vengono seguite e non c'è trattamento durante il periodo di gravidanza.

Molto probabilmente, il bambino nascerà con patologie e un'infezione congenita o morirà nel grembo materno. In assenza di osservazione e trattamento dopo la nascita di un bambino, la prognosi per la maggior parte dei neonati malati è critica: il rischio di disabilità e morte è estremamente alto.

Ma se sia possibile rimanere incinta dopo la sifilide e avere un bambino assolutamente sano è una questione esclusivamente individuale. Tutto dipende dalla forma della malattia, dalla tempestività e dal grado di efficacia del suo trattamento.

Abbastanza spesso, la gravidanza dopo la sifilide trattata procede senza complicazioni, il bambino nasce in tempo e non ha anomalie congenite. Ecco perché le donne infette non dovrebbero disperare e porre fine ai sogni di maternità. Il trattamento tempestivo e la supervisione costante da parte di un medico aumentano significativamente le possibilità di implementazione.

Per informazioni più dettagliate sul problema, guarda il video in questo articolo..

La sifilide durante la gravidanza non è una frase

La sifilide è una pericolosa malattia infettiva che si diffonde da una donna incinta a un bambino. A volte la malattia può essere asintomatica e la futura mamma potrebbe non essere a conoscenza dell'infezione, mettendo in pericolo la sua vita e quella del suo bambino. Colpisce tutti gli organi e i tessuti del corpo umano, provoca aborto spontaneo, parto prematuro. Un trattamento corretto e tempestivo ripristinerà la salute di una donna incinta e aiuterà a dare alla luce un bambino sano..

Descrizione generale della malattia e del gruppo a rischio

La sifilide è una malattia cronica venerea, il cui agente eziologico è un treponema pallido a forma di spirale (Treponema pallidum), che penetra nel corpo umano attraverso le mucose e la pelle danneggiata. L'infezione può colpire gli organi interni di una persona, il sistema nervoso, le ossa, i vasi sanguigni e la pelle. I pazienti vengono sottoposti a ristrutturazione biologica e immunitaria di tutti i sistemi e organi..

Molto spesso, la malattia viene trasmessa sessualmente, quindi le persone che hanno rapporti sessuali promiscui, omosessuali e prostitute sono più suscettibili alla malattia. Anche i tossicodipendenti sono a rischio.

La malattia passa da una madre incinta infetta al suo bambino non ancora nato. Un bambino infetto può morire o nascere con la sifilide congenita.

È possibile contrarre la sifilide attraverso una trasfusione di sangue da un donatore malato. La via domestica di trasmissione dell'infezione non è esclusa, pertanto, l'igiene deve essere rispettata e non utilizzare piatti, spazzolino da denti, rasoio e altri oggetti del paziente.

Attenzione! Se la sifilide non viene curata, può essere fatale.

Classificazione delle malattie

La sifilide è una malattia molto pericolosa e insidiosa, poiché è caratterizzata da un'alternanza di periodi latenti e attivi. Non tutte le forme e i tipi di disturbo hanno segni pronunciati che consentono di determinare la malattia e adottare misure appropriate. Ma il successo del trattamento dipende in gran parte da quanto tempestivamente e correttamente identificato il tipo di malattia. La classificazione della sifilide aiuta a dividere la malattia per tipo, grado di manifestazioni cliniche, tempistica, localizzazione e altri fattori.

Forma iniziale

La malattia non si manifesta in alcun modo, dura circa 5 settimane. Una persona malata è contagiosa per i suoi partner sessuali e per il resto delle persone intorno a lui. Solo un'analisi specifica è in grado di rilevare la sifilide precoce. Facile da trattare.

Importante! Questa è la forma più pericolosa della malattia a causa della mancanza di sintomi..

Forma primaria

I primi sintomi compaiono circa 5 settimane dopo l'infezione. Appare un duro cambiamento. Diagnosticato da test. Questa forma di sifilide dura circa 7 settimane. Il rilevamento tempestivo della malattia contribuisce a una rapida cura.

Forma secondaria

Si sviluppa nel caso di una forma primaria trascurata. Si manifesta con eruzioni cutanee che scompaiono periodicamente. L'eruzione cutanea è simile a un'eruzione allergica. Questa forma può durare fino a 4 anni se non trattata. Il sistema nervoso, tutti i tessuti e gli organi soffrono della malattia. L'infezione può essere rilevata esaminando il sangue.

Forma terziaria

Si manifestano lesioni interne ed esterne del corpo umano. Il paziente è contagioso. Non tutti gli studi mostrano che una persona ha un'infezione. Difficile da trattare. È impossibile riprendersi completamente da questa forma di sifilide..

Importante! La forma terziaria della sifilide è la più pericolosa perché ha caratteristiche simili ad altre malattie..

Forma nascosta

Influisce negativamente sugli organi interni di una persona. Viene diagnosticato durante un esame preventivo. Trovato anche nei casi di sifilide in un partner sessuale.

Attenzione! La forma latente della malattia appartiene alla categoria delle infezioni pericolose, non si manifesta esternamente, è contagiosa.

Forma tardiva

Questa classificazione viene applicata quando un bambino apparentemente sano nasce da una donna infetta da sifilide. I test non mostrano che il bambino è infetto, ma in età avanzata potrebbe sviluppare seri problemi di salute.

Importante! La patologia tardiva può manifestarsi sia dopo un anno che dopo decenni. Questa caratteristica caratterizza l'imprevedibilità di questa forma di malattia..

Sifilide cronica

I sintomi dell'infezione vanno e vengono. Il processo patologico dura anni. La malattia viene rilevata per caso durante lo screening o l'esame di routine. In assenza di un trattamento tempestivo e corretto, la sifilide cronica rimane per sempre nel corpo umano.

Tipo sieroresistente della malattia

Questa forma della malattia viene rilevata nei pazienti che hanno subito un trattamento con successo per la sifilide, ma hanno treponema pallido nel loro corpo, secondo i risultati del test. Le persone con questo tipo di malattia sono registrate presso un immunologo per tutta la vita..

Sintomi della sifilide durante la gravidanza

La malattia può manifestarsi come sintomi tipici o latenti. Il primo sintomo della sifilide primaria è un'ulcera (ulcera) indolore e dura. È un'area arrossata in rilievo di forma arrotondata con un diametro fino a 2 cm, i bordi del chancre sono sollevati, c'è scarso scarico e può formarsi una crosta sulla sommità. Localizzato su genitali, labbra, retto, lingua, cervice, tonsille, ghiandole mammarie, dita delle mani e dei piedi.

Dopo circa 6 settimane, si forma una cicatrice nel sito del ciclo. La malattia diventa latente. Una donna incinta può avvertire debolezza, mal di testa, febbre e malessere.

Un sintomo della manifestazione della sifilide secondaria è un'eruzione cutanea sul corpo, sulle piante dei piedi, sui palmi. Il paziente avverte stanchezza, febbre, mal di testa. Durante questo periodo sono possibili perdita di capelli, ingrossamento dei linfonodi..

Nella fase avanzata (sifilide terziaria), si osservano lesioni del cuore, del sistema nervoso, degli occhi, del fegato, delle ossa, del midollo spinale, delle articolazioni e del cervello. Tutto ciò porta a deformità ossee, disturbi mentali, cecità, paralisi, sordità e morte..

Complicazioni, possibili conseguenze negative

Gli squilibri ormonali che si osservano nelle donne in gravidanza con madri infette possono innescare parto prematuro e aborto spontaneo. Le donne con sifilide spesso soffrono di tossicosi tardiva e anemia.

Importante! Se la sifilide non viene trattata in tempo, il bambino potrebbe nascere morto, c'è una grande possibilità di parto prematuro. L'infezione può causare aborto spontaneo e ritardo della crescita fetale.

La sifilide congenita è una complicanza molto grave della malattia durante la gravidanza. Il bambino viene infettato in utero, mentre l'infezione penetra nella placenta ed entra nel corpo, interessando i suoi organi interni, sistema osseo, cervello, pelle, sistema nervoso. Il bambino nasce prematuro, ingrassa lentamente, rifiuta di allattare, non dorme bene, è ansioso e piange costantemente.

La sifilide congenita può essere latente. Alcuni anni dopo la nascita, il bambino può mostrare segni di sifilide congenita tardiva: danni a cervello, ossa, organi uditivi, occhi, denti.

Diagnostica

Per identificare la presenza della malattia, consente un esame del sangue da un dito e una vena. Per lo screening della sifilide, il ginecologo offre alla futura mamma i seguenti test: RW, PB (reazione di Wasserman) o MP (microreazione di precipitazione). La reazione di Wasserman spesso dà risultati errati nelle donne in gravidanza, quindi è usata raramente.

Se il test di screening è positivo, è necessario sottoporsi a ulteriori esami per garantire la presenza o l'assenza di sifilide. Per confermare la malattia, vengono utilizzati i seguenti test:

  • immunoblotting;
  • RIF (reazione di immunofluorescenza);
  • ELISA (saggio immunoassorbente legato all'enzima);
  • RPHA (reazione di emoagglutinazione passiva);
  • RIBT (reazione di immobilizzazione del treponema pallido).

Innanzitutto, vengono prescritti l'RPGA e il RIF. Se i risultati sono dubbi, è necessario superare il resto dei test..

Trattamento della sifilide durante la gravidanza

Una donna incinta infetta da sifilide dovrebbe iniziare immediatamente il trattamento per salvare la sua salute e la vita del suo bambino non ancora nato. L'automedicazione in questo caso è inaccettabile. Non è necessario interrompere la gravidanza, la malattia viene trattata con successo e la probabilità di dare alla luce un bambino sano è molto alta.

Il trattamento consiste in corsi di base e preventivi. Il corso principale della futura mamma si svolge in ospedale, il corso profilattico può essere preso in regime ambulatoriale a 20-24 settimane di gravidanza.

Il treponema pallido muore a causa dell'esposizione agli antibiotici della serie delle penicilline, pertanto per il trattamento delle donne in gravidanza vengono utilizzati sale di sodio benzilpenicillina, bicillina, sale novocaina benzilpenicillina, procaina-benzilpenicillina. Se sei allergico a questi farmaci, viene prescritto il ceftriaxone.

Dopo aver usato antibiotici, una donna incinta può provare nausea, febbre, malessere e mal di testa. Questa reazione di solito si verifica nei pazienti con sifilide primaria. La condizione dovrebbe tornare alla normalità entro un giorno..

È necessario attenersi rigorosamente a tutte le prescrizioni del medico, monitorare e monitorare l'efficacia del trattamento e gli esami regolari. Durante il trattamento, tutti i rapporti sessuali dovrebbero essere esclusi, il consumo di alcol è vietato.

Attenzione! Anche il partner sessuale di una donna con la sifilide dovrebbe essere trattato.

Previsione e prevenzione

L'assistenza sanitaria russa presta maggiore attenzione alla prevenzione della sifilide durante la gravidanza. Al momento della registrazione presso una clinica prenatale, la futura mamma deve sottoporsi a un esame sierologico per identificare la malattia. Durante la gravidanza, questo esame dovrà essere superato altre due volte. La storia medica e l'esame clinico sono misure aggiuntive per prevenire la sifilide.

La donna stessa, come misura preventiva, dovrebbe evitare il sesso occasionale e, in caso di contatto, usare il preservativo. Una buona igiene personale può anche aiutare a prevenire le malattie..

Tutte queste attività aiutano a identificare e curare la sifilide in una fase precoce della malattia, preservando così la salute della madre e del bambino..

Se non trattato, il 25% dei bambini muore nell'utero, il 30% dopo la nascita e il 40% dei bambini mostra segni di sifilide dopo la nascita.

I bambini nati da madri malate sono sotto lo stretto controllo dei medici. Se un bambino ha la sifilide congenita dopo la nascita, viene trasferito in un ospedale per malattie infettive per il trattamento. Se non vengono trovati, il bambino dovrebbe essere monitorato in un distributore automatico per un anno.

Nutrizione: restrizioni su cibo e farmaci

Non esiste una dieta speciale per la sifilide, tuttavia, è necessario tenere presente che nel trattamento della malattia vengono utilizzati antibiotici forti, quindi non è consigliabile mangiare:

  • bevande alcoliche e gassate;
  • carne e pesce grassi, strutto, frattaglie (reni, cervello, fegato);
  • carni affumicate, cibo in scatola;
  • cibi fritti;
  • pesce salato, caviale (sevruga, salmone, storione);
  • pane fresco, torte, pasticcini, focacce;
  • panna, gelato, cioccolato;
  • legumi;
  • funghi;
  • verdure in salamoia;
  • ravanello, ravanello, rapa, aglio, acetosa, spinaci;
  • frutta acida;
  • condimenti caldi e spezie;
  • grassi da cucina, burro chiarificato;
  • cagliata acida,
  • okroshka, zuppa di cavolo verde.

In alcune donne in gravidanza, i preparati a base di penicillina possono causare gravi reazioni allergiche, fino alla morte inclusa. In questo caso vengono utilizzati altri antibiotici..

Gli antibiotici della cefalosporina possono anche essere pericolosi per coloro che non tollerano la penicillina. La loro struttura chimica è molto simile..

Alle donne in gravidanza allergiche alla penicillina e agli antibiotici delle cefalosporine vengono prescritti macrolidi per il trattamento della sifilide.

Uno stile di vita corretto, igiene, una registrazione tempestiva con una clinica prenatale aiuteranno una donna e il suo bambino non ancora nato a evitare l'infezione da sifilide. Ma se, tuttavia, si è verificata un'infezione, un trattamento qualificato e tempestivo aiuterà ad evitare le gravi conseguenze della malattia per la madre e il bambino. La sifilide è curabile.

Salva il link all'articolo per non perderlo!

Sifilide durante la gravidanza: diagnosi e conseguenze

La sifilide è una malattia infettiva che colpisce vari organi del corpo umano. L'agente eziologico è il treponema pallido, che può penetrare in profondità nei tessuti e rimanere attivo a lungo.

La malattia è divisa in acquisita e congenita. Nel primo caso, l'infezione entra nel corpo durante il sesso con una persona malata, nel secondo - durante il parto o intrauterino dalla madre al feto. Ci sono diversi periodi di sviluppo della malattia:

  • incubazione (fino a 30 giorni);
  • primario (45 giorni);
  • secondario (2-4 anni);
  • terziario (5-15 anni);
  • latente (presto, tardi).

Come si manifesta la malattia nelle donne in gravidanza

La sifilide si manifesta durante la gravidanza con gli stessi sintomi del solito. Puoi leggere questo in dettaglio in un altro articolo. Va anche notato che i sintomi caratteristici della sifilide in ogni fase della gravidanza appariranno leggermente più luminosi e dureranno un po 'più a lungo..

Parlando di stadi, la sifilide terziaria durante la gravidanza è molto rara, non ci sono praticamente casi del genere, poiché lo stadio della malattia stessa è considerato grave e avanzato, l'ovulazione è impossibile e la piccola pelvi contiene molte aderenze.

La sifilide latente e la gravidanza sono più comuni, poiché la forma latente della malattia non si indica in alcun modo e la donna non sospetta dell'infezione, sentendosi abbastanza sana.

Solo durante la consegna degli esami di laboratorio di routine, la malattia viene rilevata, quindi è necessario il controllo di un ostetrico, un dermatovenerologo, poiché il trattamento della sifilide durante la gravidanza ha le sue caratteristiche.

Diagnosi di sifilide

Nel trattamento di qualsiasi malattia, è importante stabilire la causa nel tempo, una diagnosi accurata, che aiuterà a scegliere un trattamento efficace. I seguenti test medici vengono utilizzati per diagnosticare malattie a trasmissione sessuale:

  • ginecologico, esame fisico, durante il quale possono essere rivelati i sintomi caratteristici;
  • Il cancro alla vescica è un metodo di screening che viene eseguito 3 volte durante la gravidanza;
  • ELISA - un'analisi per rilevare la presenza di anticorpi contro la sifilide nel corpo.

Dato che i sintomi della sifilide possono assomigliare ad altre malattie, è necessario eseguire una diagnostica differenziale con le seguenti patologie:

  • erosione cervicale;
  • herpes genitale;
  • piodermite chancriform;
  • Erosione di Trichomonas;
  • toxidermia;
  • eruzione cutanea con morbillo, varicella;
  • alopecia;
  • verruche genitali;
  • psoriasi, micosi.

Se la sifilide viene rilevata in donne in gravidanza, è necessaria la consultazione con altri specialisti per escludere danni a organi e sistemi. Una donna incinta viene indirizzata per un consulto con un neurologo, terapista, oftalmologo, ORL, ecc..

Il pericolo di sifilide per il feto

La prima complicazione che un'infezione può causare durante la gravidanza è un aborto spontaneo a circa 5 settimane. Un'altra conseguenza è la morte fetale, che può verificarsi entro 30 settimane. Durante l'autopsia si riscontrano danni a molti organi e sistemi del feto, la milza e il fegato sono ingrossati. La morte stessa è più spesso causata da danni ai polmoni sotto l'influenza del treponema pallido.

La sifilide porta al fatto che il tessuto polmonare degenera, accompagnato da infiltrazioni, di conseguenza i polmoni diventano densi, pesanti e pieni di epitelio.

Un'altra causa di morte fetale è l'insufficienza placentare, quando la placenta si restringe e si ispessisce, i suoi vasi si restringono, di conseguenza, il sangue non fornisce sufficientemente l'attività vitale del feto e muore. Se il bambino è sopravvissuto in questa fase della malattia, i medici diagnosticano la sifilide congenita.

Il quadro clinico della sifilide congenita nei neonati è specifico e non è simile ad altri metodi di infezione. I seguenti sintomi possono indicare un'infezione congenita:

  • L'infiltrazione di Hochsinger è stata chiamata lesione cutanea, che viene rilevata da circa 8 settimane di vita di un bambino. La pelle dei palmi e dei piedi, dei glutei, intorno alle labbra diventa rossa, diventa densa e lucida, come levigata. Le aree diventano meno elastiche, si staccano, compaiono crepe e cicatrici;
  • pemfigo: compaiono bolle sui piedi e sui palmi, più eruzioni cutanee possono essere trovate sul tronco, sulle gambe. Le bolle con un liquido torbido si fondono in grandi formazioni, formano croste, quando si asciugano si apre l'erosione sanguinante;
  • rinite. Si manifesta già alla 4a settimana di vita di un bambino. Innanzitutto, la mucosa del naso viene colpita, quindi diventa difficile respirare e allo stesso tempo succhiare il seno. L'infezione colpisce le ossa e la cartilagine, i fori si deformano e perdono la funzione;
  • osteocondrite. Si manifesta con una violazione della crescita ossea, deformazione. È possibile identificare il problema utilizzando una radiografia. Se lo stadio della malattia è andato lontano, viene rivelata una falsa paralisi, quando l'arto ferito è flaccido, il bambino praticamente non lo usa;
  • meningite. Si verifica infiammazione delle membrane del cervello, vengono rilevate convulsioni, idrocefalo, strabismo, paresi. Sullo sfondo di questi sintomi, i medici notano la deformazione delle ossa del cranio, in particolare: la sezione cerebrale diventa più grande di quella facciale, compaiono i caratteristici tubercoli frontali;
  • coreoretinite. Il problema è caratterizzato dalla comparsa di inclusioni e placche sul fondo oculare;
  • alopecia (calvizie).

I segni elencati non si manifestano in un complesso, più spesso vengono rilevati 1-2 sintomi sopra descritti.

Un'altra complicazione è stata definita sifilide della prima infanzia nei bambini. Si manifesta in 1-2 anni. Se la sintomatologia si manifesta a 4-5 anni di età, stiamo parlando di sifilide congenita tardiva e, in assenza di sintomi sullo sfondo di risultati positivi del test, viene diagnosticata una variante latente della sifilide congenita.

I medici conoscono il sintomo principale della sifilide congenita, che si manifesta in qualsiasi forma e consente di sospettare con precisione questa particolare malattia in un bambino..

Questo sintomo è chiamato triade di Hutchinson e include 3 sintomi:

  • La cheratite parenchimale è chiamata opacità corneale in tutto o in parte. La malattia può svilupparsi in diversi modi, dal ripristino della funzione visiva alla cecità;
  • distrofia dei denti - deformazione della dentatura, quando i denti assumono la forma di una canna o di un cacciavite;
  • La sordità labirintica può manifestarsi nel periodo di 7-15 anni, come sintomo della sifilide congenita tardiva. I disturbi dell'udito sono sporadici all'inizio, fino a diventare sordità permanente.

Come viene trattata la sifilide nelle donne in gravidanza

Per trattare adeguatamente la sifilide nelle donne in gravidanza, i medici distinguono tra le tattiche in base ai tempi di gestazione. Di norma, fino a 4 mesi vengono utilizzati medicinali durant, che vengono escreti dal corpo per lungo tempo, e successivamente - farmaci, il cui periodo di escrezione dal corpo è molto più veloce.

Il corso del trattamento per la sifilide primaria fino a 18 settimane può essere selezionato dalle seguenti opzioni:

  • bicillina - 1 - 2,4 milioni di UI ogni 5 giorni, ripetere tre volte;
  • La bicillina-3 viene prescritta 1,8 milioni di UI 2 volte a settimana, il corso è di 7-14 iniezioni, tutto dipende dallo stadio della malattia;
  • La bicillina-5 viene prescritta 1,5 milioni di UI 2 volte a settimana, il corso è di 5 iniezioni;
  • penicillina 600 mila unità 2 volte al giorno, il corso dura 10 giorni.

Per trattare la sifilide secondaria fino a 18 settimane, puoi scegliere tra le seguenti opzioni:

  • bicillina - 1 viene prescritta 2,4 milioni di unità ogni 5 giorni, in totale saranno necessarie 6 iniezioni;
  • La bicillina-3 è prescritta per 1,8 milioni di UI 2 p. a settimana, 10 iniezioni sono sufficienti per il corso;
  • La bicillina-5 è prescritta per 1,5 milioni di UI 2 p. a settimana, il trattamento viene effettuato utilizzando 10 iniezioni;
  • penicillina 600 mila unità 2 p. al giorno, il corso dura 20 giorni.

Il corso del trattamento per la sifilide dopo 18 settimane sarà il seguente:

  • per il trattamento della sifilide primaria, la penicillina viene prescritta a 600 mila unità 2 volte al giorno, la terapia durerà 10 giorni;
  • per il trattamento della sifilide secondaria, la penicillina viene prescritta a 600 mila unità 2 volte al giorno, la terapia durerà 20 giorni.

Prevenzione della sifilide nel feto

Affinché la gravidanza dopo la sifilide porti il ​​minor numero di problemi possibile al bambino, è necessario prendere alcune misure: sottoporsi a corsi di trattamento per disinfettare il bambino. Le indicazioni per tali misure sono:

  • effettuare un trattamento specifico nel primo trimestre o prima della gravidanza, dopodiché i risultati del test sono negativi. Il corso principale della terapia è stato completato. Dalla 20a settimana di gravidanza si può effettuare un trattamento preventivo;
  • il trattamento specifico è stato effettuato dopo 18 settimane di gravidanza. In questo caso, dopo 2 settimane, dovresti sottoporti a un corso preventivo. In entrambi gli scenari di sviluppo di eventi, la penicillina è prescritta per 600 mila unità 2 r. in un giorno. Il corso dura 10 giorni.

Le sfumature del parto in una donna con la sifilide

Le regole generali per il parto in un paziente con sifilide sono le stesse del solito caso. Il tipo di parto viene selezionato tenendo conto dello stato di salute della madre e del feto, questo non influisce in alcun modo sull'infezione e sulla probabilità di infezione del feto.

Dopo il parto, gli ostetrici esaminano la placenta. Se è flaccido e fragile, ha grandi focolai di distrofia, questo può portare a una violazione della sua integrità, di conseguenza, parte di esso rimarrà nell'utero.

Se i medici hanno dubbi sull'integrità della placenta, viene eseguito un esame dell'utero in anestesia. I frammenti del cordone ombelicale e della placenta vengono inviati per l'istologia. Alcune fonti mediche insistono sulla necessità di inviare sangue del cordone ombelicale per il rilevamento della sifilide, ma se la madre ha sicuramente un'infezione, allora non ha senso uno studio del genere, poiché fino a determinati punti la madre e il bambino condividono il sangue.

Ciò significa che se una donna incinta risulta positiva alla sifilide, il bambino avrà lo stesso.

Diagnostica delle condizioni del neonato

La presenza di sospetti di una malattia è un motivo per condurre un complesso di esami. Inizialmente, i medici prendono un'anamnesi sulla salute della madre, chiedono la durata della malattia, i corsi di terapia completati. Inoltre, in base alle informazioni ricevute, i medici scelgono la tattica di esaminare il bambino, in base alle seguenti opzioni:

  • se la donna incinta non è stata affatto sottoposta a trattamento o non l'ha portata alla fine, il bambino è in attesa di un esame da parte di un neonatologo per identificare i segni di sifilide congenita. Se vengono identificati tali segni, puoi iniziare il trattamento. Un neonato può essere sottoposto a test treponemici e non treponemici, il primo prelievo di sangue viene effettuato 7-10 giorni dopo il parto. Se ci sono indicazioni, il fluido viene prelevato dal midollo spinale per la ricerca e ulteriori trattamenti, se necessario. Sulla base dei risultati ottenuti, al bambino verrà prescritto un ciclo di trattamento o prevenzione;
  • se la donna incinta è stata precedentemente trattata per la sifilide ed è stata osservata da un medico, il bambino verrà esaminato da un oftalmologo, ORL, neurologo, radiologo. Gli esperti esaminano attentamente la salute del bambino per segni specifici di infezione. Se viene rilevato almeno un sintomo di sifilide congenita, viene eseguita una diagnosi completa, per analogia con i pazienti adulti.

Monitoraggio della salute del bambino

Dalla nascita fino a un anno, il bambino dovrà essere registrato, i medici condurranno l'osservazione dinamica, noteranno gli aspetti positivi dello sviluppo e l'assenza di segni della malattia.

Quando il bambino raggiunge l'età di 3 mesi, viene eseguito lo screening infettivo: il bambino viene esaminato da specialisti ristretti, vengono eseguiti test di laboratorio. Se in questa fase si ottengono risultati positivi ai test e vengono rilevati segni, viene prescritto il trattamento della sifilide. Se vengono trovati solo segni, l'esame viene posticipato di 3 mesi, se i test sono negativi, l'ultimo esame è in un anno.

A sei mesi, il bambino dovrà sottoporsi a test ed esame da parte di un pediatra. Il significato delle attività è lo stesso dei 3 mesi di età.

All'età di 9 mesi, il bambino viene nuovamente esaminato da un pediatra che cerca i segni clinici della sifilide e monitora i risultati dei test di laboratorio.

Quando il bambino raggiunge un anno, viene effettuato un esame di follow-up, test, consultazione di specialisti (neurologo, oftalmologo, ORL, dermatovenerologo). Se non ci sono segni di malattia e gli esami risultano negativi, il bambino viene cancellato dal registro. Se rimangono dei segni della malattia, il controllo sulle condizioni del bambino continua e, se necessario, viene prescritto un trattamento.

Prognosi della sifilide durante la gravidanza

I medici classificano la sifilide come una malattia, la cui prognosi dipende da un trattamento adeguato. Più correttamente vengono selezionate le tattiche terapeutiche, migliore è la prognosi per la madre e il feto..

Se una donna ignora la necessità di un trattamento durante la gestazione, ciò porta a una prognosi sfavorevole. Se al bambino non viene prescritto un trattamento dopo la nascita, la prognosi diventa la peggiore - questo è irto di disabilità e morte.

Data la gravità della malattia, dovresti stare attento alla tua salute e alla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili. Se viene rilevata un'infezione, non c'è motivo di disperarsi.

Il trattamento tempestivo eliminerà l'infezione del feto, proteggerà la donna dal progresso della malattia.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

È possibile mangiare biscotti "Latte al forno" durante l'allattamento?

Parto

I biscotti al latte sono una prelibatezza nutriente che soddisfa rapidamente la fame e solleva l'umore. Ma i biscotti al latte possono essere allattati al seno?

Come e quando è meglio fare un test di gravidanza

Infertilità

Prima dell'invenzione dei test di gravidanza, l'umanità ricorreva a vari metodi per indovinare l'inizio del periodo gestazionale. Una sorta di test di gravidanza è stata eseguita bagnando il grano con l'urina femminile, mescolando l'urina con il vino, modificando le caratteristiche del fluido biologico sotto l'influenza di vari additivi e iniettandolo in un certo tipo di rana.

Come scegliere un passeggino per un bambino

Concezione

Come scegliere il trasporto bambino giustoIl passeggino deve essere sicuro, comodo per il bambino e la madre, non troppo pesante, con una buona manovrabilità e adatto anche alla stagione delle passeggiate.

Le mestruazioni possono andare con l'allattamento al seno??

Analisi

Dopo la nascita di un bambino, la prima volta dal tratto genitale è il rilascio di sangue, lochia e quindi secrezioni sanguigne, il che significa il processo di ripristino del rivestimento interno dell'utero.