Principale / Infertilità

Fumare in gravidanza: verità e miti

Numerosi studi nazionali e stranieri indicano inequivocabilmente il danno derivante dal fumo per la futura mamma e il feto. Le patologie frequenti che sono affette da un'abitudine negativa includono una maggiore probabilità di aborto spontaneo, il rischio di malattie congenite del bambino, il parto prima della data prevista di nascita e disturbi nella psiche e nell'attività cerebrale del bambino in futuro..

Se il fumo ha un effetto dannoso sugli adulti, allora cosa possiamo dire della persona che si forma nell'utero e del corpo della donna indebolito durante la preparazione al parto. La gravidanza è un momento fantastico nella vita di una futura mamma, ma per le forti fumatrici questo è un periodo difficile in cui è consigliabile rinunciare alla dipendenza. Certamente, durante la preparazione e dopo la nascita del bambino, è meglio non toccare affatto le sigarette..

Cattiva abitudine durante la pianificazione

Le persone che pianificano una gravidanza in anticipo si avvicinano a questo processo in modo responsabile. Capiscono che il futuro della famiglia dipende dalle loro condizioni fisiche e morali e si sforzano in tutti i modi per ridurre il danno derivante dall'abitudine e non tornarvi più durante la gestazione..

È abbastanza ovvio che il fumo non è il miglior assistente nella pianificazione di una gravidanza e dovrebbe essere abbandonato, ed entrambi i genitori dovrebbero smetterla. La funzione riproduttiva dei fumatori è ridotta di quasi la metà, il che significa che non sarà facile per loro rimanere incinta. Va anche notato che in caso di problemi di portamento, la probabilità di complicazioni con interruzione del farmaco aumenta in modo significativo.

A proposito, gli uomini si liberano della nicotina nel corpo più velocemente delle donne. Se solo il futuro padre fuma in una coppia, la gravidanza può essere pianificata entro tre mesi dopo aver smesso di fumare.

Per le donne, la soglia per l'escrezione di sostanze nocive è più alta e può arrivare fino a sei mesi, mentre è importante notare che l'uso di cerotti alla nicotina e gomme per smettere di fumare è consentito solo prima del concepimento.

Importante! Smettere di fumare in sei mesi non garantisce che la gravidanza proceda senza intoppi, perché la dipendenza da nicotina sviluppa malattie croniche (cuore, vasi sanguigni, polmoni, fegato, ecc.), I cui possibili pericoli dovrebbero essere consultati con il medico.

Pericolo per una donna

È anche importante determinare cosa provoca il fumo durante la gestazione:

  • il processo diventa difficile con molti problemi e una maggiore probabilità di aborto spontaneo;
  • l'appetito diminuisce, l'aumento di peso si ferma;
  • c'è una tossicosi precoce e complicazioni nelle fasi successive;
  • compaiono vertigini, costipazione, problemi vascolari, carenza di vitamina C e altri disturbi.

Alcuni problemi portano ad altri. Ad esempio, a causa della mancanza di vitamina C, i processi metabolici falliscono, l'immunità diminuisce, le proteine ​​non vengono assorbite e spesso si verifica una depressione.

Importante! Il corpo è tutt'uno con il bambino durante la gestazione. Se fai del male alla madre, sarà un male per il bambino, il che è vero nella direzione opposta..

Conseguenze per il bambino

Ogni periodo di gestazione ha le sue caratteristiche, rispettivamente, e le conseguenze dell'effetto della nicotina e del fumo sul feto durante la gravidanza saranno diverse.

Nel primo trimestre

Se una donna ha continuato a fumare per la prima settimana dopo il concepimento per ignoranza, allora non è così spaventoso rispetto, ad esempio, a 5-6 settimane. Se abbandoni immediatamente questa attività inutile, la nicotina non avrà il tempo di danneggiare il feto. In questa fase l'embrione è ancora attaccato alla parete dell'utero e si nutre delle sostanze precedentemente immagazzinate dall'uovo.

Il danno è più pronunciato nelle prime fasi, a partire dalla seconda o terza settimana, perché in questo momento il feto non è ancora protetto dalla placenta, rispettivamente, le conseguenze saranno più forti. Nei primi mesi, la formazione di tutti i sistemi vitali del corpo avviene nell'embrione. E l'impatto negativo con un alto grado di probabilità si tradurrà in un fallimento, che in futuro si trasformerà in problemi al cuore, al sistema scheletrico e ad altri organi.

Le conseguenze più comuni degli effetti tossici nelle prime settimane di gestazione includono:

  • danno al midollo osseo;
  • piede equino;
  • il rischio di morte spontanea dell'embrione;
  • "Labbro leporino" e "palatoschisi";
  • Sindrome di Down;
  • ritardo dello sviluppo;
  • difetti cardiaci;
  • malattia polmonare;
  • immunità indebolita, ecc..

Nel secondo trimestre

Nel secondo trimestre, la formazione del sistema circolatorio dell'embrione è completata. Il fumo colpisce immediatamente il bambino, peggiorando la sua salute. Il suo polso aumenta, i vasi sanguigni si restringono, il che porta a una mancanza di ossigeno e questo, a sua volta, influisce sul funzionamento del cervello del bambino e previene la formazione dei tessuti nervosi. I vasi placentari sono anche ridotti dalla nicotina. La probabilità di aborto spontaneo aumenta.

A 6 mesi compaiono i movimenti respiratori. Non respira ancora veramente, ma questo è un momento importante nello sviluppo del polmone. Una sigaretta è sufficiente per fermare i movimenti riflessi per trenta minuti, il che aumenta le possibilità di parto prematuro e persino di feto morto.

Nel terzo trimestre

A 28-35 settimane, il fumo è pericoloso per il bambino con malattie mentali e ritardi nello sviluppo. Il frutto cresce più lentamente di quanto dovrebbe, non aumenta di peso ed è al di sotto del normale. Aumenta il rischio di aborto spontaneo e morte del bambino.

Gli studi dimostrano che i bambini che sono stati avvelenati con monossido di carbonio, nicotina, arsenico e veleni chimici durante la gravidanza attraverso il fumo sono inclini alla nicotina, all'alcol e alla tossicodipendenza in futuro. La madre, senza rendersene conto, pone delle dipendenze nella mente del bambino.

Come abbandonare un'abitudine?

Se una donna scopre la sua situazione inaspettatamente e non ha il tempo di prepararsi, è comunque necessario smettere di fumare per ridurre i danni a se stessa e al feto durante la gravidanza. Ovviamente, smettere improvvisamente di nicotina può essere stressante, ma fumare può essere più dannoso..

La futura mamma dovrebbe smettere di fumare all'inizio del primo trimestre, altrimenti il ​​rischio aumenta di dieci volte.

Modi popolari per smettere di fumare presto:

  • Usa cerotti alla nicotina, caramelle e gomme. Non contengono catrame nocivo, solo nicotina. Non possono essere definiti innocui, ma riducono di quasi la metà la probabilità di aborto spontaneo e altre patologie..
  • L'autoipnosi è uno dei modi più efficaci, se una donna capisce e si rende conto che la dipendenza dalle sigarette causa danni irreparabili a un bambino, allora è in grado di sopprimere una cattiva abitudine in se stessa. È difficile, devi avere una forte forza di volontà.
  • Andare da uno psicologo se si rende conto che lei stessa non può farcela.
  • Yoga, aerobica, passeggiate all'aria aperta o altri sport.

Implicazioni per i fumatori passivi

Il fumo passivo è irto di conseguenze molto gravi: la probabilità di perdita fetale. Pertanto, il suo danno non dovrebbe essere sottovalutato. Il fumo passivo regolare colpisce il corpo di una persona sana e spesso causa malattie dei polmoni, dei vasi sanguigni, problemi respiratori e persino il cancro.

Secondo le statistiche, il rischio di aborto spontaneo nelle donne che erano fumatori passivi durante l'infanzia aumenta dell'80%, cioè quasi raddoppiato. Non è un dato altissimo, ma una seria ricerca scientifica dell'Università del Michigan, che ha coinvolto più di duemila donne incinte.

Hanno dimostrato ancora una volta che il fumo passivo, come il fumo attivo, influisce sulla funzione riproduttiva delle donne a qualsiasi età, cioè i genitori che fumano, inconsapevolmente, possono causare infertilità nei bambini. Sulla base di ciò, non è difficile trarre conclusioni sui pericoli del fumo passivo nelle fasi iniziali e finali, non solo per la madre, ma anche per il feto..

Fumare narghilè, marijuana e sigarette elettroniche

Si ritiene che narghilè, marijuana e sigarette elettroniche non siano dannosi durante la gravidanza. Ma non è così.

Narghilè

Si ritiene che il fumo, quando passa attraverso acqua, latte, succhi o altri liquidi, venga eliminato e non danneggi il corpo. Ma questo è solo un mito, la realtà è completamente diversa. Gli studi dimostrano che il catrame, il monossido di carbonio, le tossine e i sali di metalli pesanti rimangono nel fumo. Se teniamo anche conto del fatto che non si sa da quali materie prime vengono prodotte le miscele per narghilè e moltiplicato per il fatto che il fumo dura circa un'ora, sarà sicuramente chiaro che un narghilè è, almeno, non meno dannoso delle sigarette per le donne in una posizione.

Puoi leggere di più sul narghilè durante la gravidanza qui.

Marijuana

A causa dell'erba, spesso si verifica un aborto precoce. Se il feto è riuscito a prendere piede e la donna continua a usare il farmaco, sarà perseguitata dal vomito, che interferisce con la corretta alimentazione dell'embrione. I bambini in questo caso nascono spesso sottosviluppati con un aumentato rischio di schizofrenia..

Sigarette elettroniche

Le sigarette elettroniche, o come vengono chiamate "vape", sono presentate dai produttori come l'opposto innocuo delle sigarette convenzionali. É davvero? Recenti studi di laboratori che esaminano molti tipi di questo prodotto hanno scoperto che il fumo di vaporizzazione contiene tossine nocive e nicotina, che creano la sensazione del fumo di tabacco..

La descrizione di questa categoria di prodotti dice spesso che possono influenzare negativamente la genetica del feto. Quindi devi dimenticare le sigarette elettroniche se vuoi dare alla luce un bambino sano..

Video utile

L'effetto del fumo durante la gravidanza in vari periodi sarà discusso nel video:

Conclusione

Il fumo passivo e attivo provoca danni irreparabili alla madre e al bambino nell'utero. Pertanto, i futuri genitori devono capire chiaramente di cosa è irta tale abitudine e cercare di fare di tutto per ridurre i rischi durante la gestazione. Prima puoi proteggerti dalla dipendenza dal tabacco e iniziare a curarne le conseguenze, meglio è..

Va ricordato che non possono essere giustificate opzioni alternative per l'uso della nicotina e l'unica via d'uscita è un completo, seppur graduale, rifiuto della dipendenza.

Come il fumo durante la gravidanza influisce sullo sviluppo fetale e cosa succederà al bambino dopo la nascita se la madre fuma?

Secondo le statistiche del Ministero della Salute, il 20% delle future mamme fuma e solo un quinto di loro ha abbandonato questa cattiva abitudine dopo aver appreso della propria situazione. Date le tristi statistiche, gli scienziati stanno studiando attivamente gli effetti del fumo sulla gravidanza e sullo sviluppo fetale..

È stato notato che per una donna che fuma portare un bambino diventa una sfida, perché sopportano un carico enorme sul sistema cardiovascolare. L'aumento della tossicosi, debolezza, mancanza di respiro e vertigini sono le conseguenze della dipendenza da nicotina durante la gravidanza. Ogni sigaretta fumata ha un impatto negativo sia sulla madre che sul nascituro..

Dall'articolo imparerai

In che modo la cattiva abitudine della madre influisce sullo sviluppo del feto??

A causa della dipendenza dal tabacco, l'equilibrio di prolattina e progesterone nel corpo della madre è disturbato, il che colpisce il tessuto placentare. Diventa più sottile, la massa diminuisce, si verificano cambiamenti ultrastrutturali. Le tossine danneggiano la sua barriera, limitando l'assunzione di nutrienti.

Il bambino sperimenta ipovitaminosi, carenza di acido folico. L'embrione è più vulnerabile all'inizio della gravidanza, quindi i ginecologi consigliano di smettere di fumare prima del concepimento.

Il fumo nel secondo e terzo trimestre rallenta la formazione di importanti sistemi corporei. Il cervello, il fegato, i reni sono organi, il cui lento sviluppo viene registrato dai medici in un bambino. C'è malnutrizione quando le caratteristiche dello sviluppo fetale non corrispondono completamente alla fase della gravidanza.

Queste immagini sono state scattate con uno scanner a ultrasuoni. La parte superiore è una foto del bambino di una donna che fuma. Puoi vedere quanto spesso si tocca il viso, a differenza del bambino non fumatore. Gli studi dimostrano che più il bambino diventa grande, meno tocca il viso, questo indica la formazione di successo del sistema nervoso centrale e lo sviluppo in generale..

L'effetto dannoso delle sigarette sulla gravidanza durante l'ultimo trimestre aumenta il rischio di tossicosi tardiva (gestosi). Questa complicazione può portare alla morte sia della donna stessa che di suo figlio..

La placenta protegge il feto dagli effetti della nicotina se una donna incinta fuma??

Lo sviluppo del feto avviene grazie alla placenta, che è un terreno fertile per questo. La placenta di una donna che fuma non impedisce la penetrazione di sostanze tossiche di fumo di tabacco, nicotina, catrame cancerogeno, monossido di carbonio, elementi radioattivi entrano nel sangue del bambino.

La concentrazione di nicotina nei tessuti dell'embrione è 1,5 volte superiore a quella della donna che la trasporta. Fumare una madre per il corpo umano che si sviluppa dentro di lei è un'ebbrezza costante.

La frequenza cardiaca fetale influisce se una donna fuma durante la gravidanza??

Sotto l'influenza del fumo di tabacco, le ghiandole surrenali producono catecolamine, che hanno un effetto vasocostrittore. Di conseguenza, il flusso sanguigno alla placenta diminuisce drasticamente e aumenta il rischio di trombosi. La circolazione è compromessa poiché il monossido di carbonio reagisce con l'emoglobina per formare la carbossiemoglobina.

Il composto non tollera l'ossigeno, a seguito del quale si forma l'ipossia intrauterina, a cui il cervello, i reni e il cuore sono particolarmente sensibili. L'interruzione del flusso sanguigno uteroplacentare dura 30 minuti dopo aver fumato una sigaretta.

Una condizione simile porta a crampi dolorosi: il bambino si comporta irrequieto, spinge. Come meccanismo compensatorio per la mancanza di ossigeno, il suo cuore inizia a battere più velocemente. Se la madre fuma regolarmente, si sviluppa una tachicardia patologica.

Vale anche la pena sapere che fumare prima della gravidanza può anche influire negativamente sulla salute del tuo bambino. E se non puoi smettere e abusare di alcol, i rischi aumentano ancora di più (leggi di più).

Impatto del fumo sulla mortalità infantile

Solo 5 sigarette al giorno possono portare alla morte di un bambino a causa di rottura o distacco della placenta. Senza un intervento medico tempestivo, l'aborto spontaneo o la morte fetale intrauterina è probabile fino a 28 settimane di gestazione. Oltre agli aborti, i nati morti minacciano le madri che fumano. La prevalenza di parto pretermine tra le madri che fumano è superiore al 20% ei bambini prematuri hanno gravi problemi di salute.

Nelle fasi successive, la causa è la placenta previa, quando la membrana fetale non può trattenere il bambino in sé. L'inizio precoce del travaglio è direttamente correlato al numero di sigarette che una donna fuma ogni giorno..

Un figlio piccolo o una figlia di una donna che fuma durante la gravidanza ha un rischio 3 volte maggiore di contrarre la sindrome della morte improvvisa. Si manifesta con la morte spontanea di un neonato in sogno, e durante l'autopsia l'esperto fa fatica a trovare la causa della morte.

I figli di genitori dipendenti dal tabacco nascono deboli, malati, con segni di fame di nicotina (insonnia, pianto, nervosismo, insufficienza respiratoria). Di conseguenza, spesso muoiono prima di raggiungere l'età di 1 anno.

Cosa succederà al bambino se la madre non se ne va? Potenziali conseguenze future

Il fumo di tabacco durante qualsiasi trimestre di gravidanza minaccia di complicazioni il futuro bambino.

Nei neonati si osservano malattie congenite:

  • sistema cardiovascolare (difetti delle valvole, pareti cardiache, atresia polmonare);
  • il sistema respiratorio (asma, sottosviluppo dei polmoni, restringimento dei bronchi);
  • tratto gastrointestinale (infezione dell'esofago, retto);
  • genitali (atresia vaginale nelle ragazze, diminuzione delle dimensioni dei testicoli rispetto alla norma nei ragazzi);
  • sistema muscolo-scheletrico (assenza o dimensione anormale degli arti, piede torto);
  • strabismo;
  • allergie.

La dipendenza da nicotina influisce sull'aspetto dei neonati. Differiscono per caratteristiche facciali specifiche:

  • labbra sottili;
  • "Bocca di pesce";
  • ponte nasale largo;
  • una sorta di confine di crescita dei capelli;
  • orecchie displastiche.

Il fumo della madre a 6-8 settimane di gestazione porta ad anomalie cranio-facciali come palatoschisi (palatoschisi) e labbro leporino (rottura della parte centrale del palato). In futuro, questi bambini soffrono spesso di mal di gola, influenza e altre malattie infettive a causa della ridotta immunità..

Il figlio di una madre che fuma ha un QI inferiore rispetto ai suoi coetanei. L'apprendimento è più difficile per lui, ha difficoltà con la concentrazione, l'espressione dei suoi pensieri. Non è facile per un bambino del genere far fronte all'adattamento sociale e alla preparazione per la scuola, perché la sua aggressività è aumentata e le sue capacità cognitive sono ridotte..

Spesso si osservano disturbi dello sviluppo mentale e comportamento antisociale. Infine, questa categoria di persone è più incline a cadere nella dipendenza da nicotina in età adulta, come i loro genitori.

In che modo questa abitudine influisce sulla sindrome del tabacco fetale e di cosa si tratta?

L'insieme dei sintomi nei neonati la cui madre ha una dipendenza da nicotina è chiamato dai medici sindrome del tabacco fetale. Il bambino ha una mancanza di nutrienti e ossigeno, un eccesso di carbossiemoglobina e nicotina.

I bambini nascono con una crescita insufficiente e un peso inferiore a 2,5 kg, guadagnano lentamente questi parametri, soffrono di patologie polmonari, ritardo mentale. I medici prescrivono loro una terapia intensiva in modo che ricevano le sostanze necessarie con i farmaci, che mancavano in utero.

In che modo il fumo passivo danneggia la futura mamma?

Abbiamo già parlato in dettaglio del fumo passivo per le donne incinte. Ricordiamo solo brevemente che è pericoloso per la madre e la prole, perché aumenta il rischio di sviluppare anomalie e anomalie congenite del feto. Il suo danno aumenta in proporzione al tempo durante il quale la futura mamma inala il fumo di tabacco di seconda mano in una stanza non ventilata.

Per 1 ora di fumo passivo, la stessa quantità di sostanze tossiche entra nel flusso sanguigno come quando si fumano più sigarette. Si consiglia alle future mamme di evitare la compagnia di fumatori e stanze fumose. Se il padre del bambino è un fumatore, dovrebbe abbandonare completamente la dipendenza o almeno non fumare in presenza dell'altra metà.

Leggi informazioni ancora più utili sui pericoli del fumo nella nostra sezione.

Video utile

Per ulteriori informazioni sugli effetti del fumo sullo sviluppo fetale, vedere di seguito:

Conclusione

Pertanto, la dipendenza dalla nicotina della madre porta a ipossia, ipovitaminosi, tachicardia patologica del nascituro. Il fumo aumenta notevolmente il rischio di aborti spontanei, sanguinamento uterino, morte fetale e natimortalità. I bambini nascono piccoli e soffrono di interruzioni del lavoro di numerosi organi.

Quando pianifica una gravidanza, una donna che fuma dovrebbe dire addio alla sua dipendenza in anticipo, poiché le sostanze tossiche possono essere escrete dal corpo entro un anno. Tuttavia, rinunciare al fumo attivo e passivo in qualsiasi fase della gravidanza ha un effetto positivo sullo sviluppo fetale..

Fumare durante la gravidanza: l'opinione dei medici

La gravidanza è un grande momento per ogni donna, ma sicuramente deve affrontare una serie di divieti. Prima di tutto, questo vale per fumare e bere alcolici. Tuttavia, alcune future mamme si permettono di fare entrambe le cose, credendo che tali abitudini non porteranno molti danni. È consentito fumare durante la gravidanza? Scopriamolo.

Fumare durante la gravidanza: conseguenze

Sfortunatamente, una donna incinta con una sigaretta è un evento comune. Le ragioni di ciò sono chiamate diverse: qualcuno non poteva smettere, qualcuno non lo considera dannoso, ma qualcuno è stato autorizzato dal medico. Tuttavia, la futura mamma con una sigaretta in mano sembra ripugnante.

Il fumo è dannoso. Ogni fumatore lo sa. Ma soccombere a questa dipendenza o meno è affare di tutti, perché stiamo parlando della salute di una persona in particolare. Con il fumo durante la gravidanza, tutto è un po 'diverso, perché la madre avvelena non solo se stessa, ma anche il bambino che è nel suo grembo.

Naturalmente, il modo corretto è quello di abbandonare una cattiva abitudine molto prima del concepimento, o al massimo, diversi mesi. Questo non è sempre possibile, quindi la futura mamma dovrebbe smettere di fumare subito dopo aver confermato una posizione interessante: questo minimizza i rischi di sviluppare malformazioni fetali.

Il fumo è più pericoloso nel primo trimestre di gravidanza, quando il bambino si sta appena formando: può verificarsi un aborto spontaneo, può verificarsi la morte del feto o possono comparire altre patologie. Durante il secondo e il terzo trimestre, la placenta protegge il bambino, ma questo non significa che il fumo durante la gravidanza non lo danneggi. Pertanto, non dovresti soccombere alla dipendenza per tutti i 9 mesi..

Il figlio di una donna che ha fumato durante la gravidanza può sviluppare:

  • Ipossia.

A causa del fumo di sigaretta, il feto interrompe la circolazione sanguigna e sviluppa carenza di ossigeno. Questo è irto di gravi conseguenze, e in particolare l'ipossia durante il parto, che spesso porta a uno sviluppo mentale alterato..

  • Leucemia.

La nicotina colpisce le cellule del sangue: quelle sane vengono sostituite da quelle malate o non possono svilupparsi completamente. Di conseguenza, un bambino piccolo può contrarre il cancro del sangue..

  • Disturbo dello sviluppo mentale.

Il fumo ha dimostrato di portare a tutti i tipi di problemi neurologici.

  • Sviluppo mentale alterato.

I figli di una madre che fuma spesso soffrono di ritardo nello sviluppo del linguaggio, incapacità di concentrazione, non possono esprimere chiaramente i pensieri, sono in ritardo rispetto ai loro coetanei.

  • Malattie delle vie respiratorie.

I bambini le cui madri hanno abusato di nicotina durante la gravidanza spesso soffrono di asma, bronchite e polmonite..

Inoltre, a causa del fumo, c'è il rischio di rigetto o rottura della placenta, parto prematuro, sanguinamento durante il parto, carenza di nutrienti nel bambino e altri problemi.

Quindi, diventa chiaro che fumare una madre è comunque dannoso per lei e per il bambino. Anche se un bambino nasce sano, le conseguenze di una cattiva abitudine possono comparire in seguito..

I medici notano che i bambini le cui madri hanno fumato durante la gravidanza nascono con una sensazione di astinenza da nicotina, perché sono abituati a ricevere una certa dose ogni giorno. Immagina solo che una persona piccola soffra, non avendo il tempo di vedere davvero questo mondo...

Alcuni medici consentono ai loro pazienti di fumare, sostenendo che la sospensione improvvisa dalla nicotina danneggerà il feto più del fumo moderato. Tuttavia, molti considerano questa opinione errata, poiché lo sviluppo di un bambino in un ambiente di nicotina non può essere definito utile..

La conclusione è ovvia: fumare durante la gravidanza è inaccettabile. Pertanto, fai attenzione che questa abitudine non interferisca con il normale sviluppo del bambino..

Vedi anche: Fumo: danni alla salute

Fumare durante la gravidanza: come smettere

Quindi, sai di essere incinta, ma continui a fumare. Questo è familiare a molte donne. Alcuni sono sicuri che non appena scoprono della gravidanza, il desiderio di avvelenare con la nicotina scomparirà immediatamente, ma non è sempre così. Di conseguenza, la donna incinta continua a fumare, pur soffrendo di rimorso e trovando molte ragioni per non farsi coinvolgere in una cattiva abitudine.

Foto: Dmitry Kucher

A volte capita anche che la futura mamma passi alle sigarette elettroniche o al narghilè. Naturalmente, questa non può essere definita una cessazione completa del fumo e un'opzione più vantaggiosa, poiché qualsiasi fonte di fumo è considerata dannosa. Sebbene la sigaretta elettronica con liquido privo di nicotina sia migliore della sigaretta normale. Ma è ancora meglio evitare tali metodi: non si sa come influenzeranno il bambino..

Ma ancora, come smettere di fumare per una donna incinta? Sono disponibili diverse opzioni:

  • Impatto psicologico.

Se non hai un forte desiderio di nicotina, puoi provare a farti carico. Immagina come un bambino si strozza a ogni tiro, quale trauma gli infliggi.

Leggi i pericoli del fumo per il bambino, guarda il video: forse il desiderio di avvelenare il bambino scomparirà da solo. Puoi anche raccomandare alle donne incinte di leggere libri speciali che motivano a smettere di fumare..

Un altro vero modo è vedere uno psicologo. Potrebbe essere in grado di trovare il modo giusto per aiutarti a smettere di fumare..

  • Concediti tre settimane.

Se è difficile smettere di fumare improvvisamente, concediti tre settimane per farlo. Nella prima settimana, dimezza il numero di sigarette che fumi. Nella seconda settimana, fuma a giorni alterni o fuma una sigaretta parzialmente: fai solo pochi tiri. Nella terza settimana, permettiti di fumare solo durante lo stress o quando senti i segni della fame di nicotina..

La maggior parte delle ragazze nota che questo metodo funziona, poiché in tre settimane il corpo viene ricostruito e il desiderio di nicotina diminuisce e poi scompare del tutto.

  • Usa sostituti delle sigarette.

Alcuni raccomandano che le donne incinte sostituiscano le sigarette con cerotti o gomme alla nicotina. Anche questo metodo funziona, tuttavia, è necessario tenere conto di tutti i rischi e consultare un medico..

  • Cambia i rituali.

Cerca di andare in luoghi non fumatori, fai yoga o nuota e pianifica la tua giornata in modo che non ci sia tempo per fumare. Evita i rituali abituali delle sigarette (ad esempio, mentre prendi il caffè mattutino), non andare nei luoghi in cui fumavi.

  • Usa metodi non convenzionali.

Dicono che l'agopuntura, la pratica ayurvedica, la digitopressione aiutano a smettere di fumare. Se vuoi provare questi metodi, assicurati di consultare il tuo medico, poiché non tutti sono consentiti durante la gravidanza..

È importante che la decisione di smettere di fumare sia ferma e definitiva. Ottieni il sostegno di tuo marito e della tua famiglia, raccogli la tua volontà in un pugno e dì addio alla dipendenza. La salute di un bambino non è più preziosa di un pacchetto di sigarette?

Il fumo, il cui danno è innegabile, fa sempre male, ma è completamente inaccettabile durante la gravidanza. Pertanto, ti consigliamo di prenderti cura della salute del bambino in anticipo e, se non ha funzionato, smetti di nicotina il prima possibile..

Attenzione! Il materiale è solo a scopo informativo. Non dovresti ricorrere ai metodi descritti in esso senza prima consultare il tuo medico.

Autore: Candidata di scienze mediche Anna Ivanovna Tikhomirova

Revisore: candidato di scienze mediche, professor Ivan Georgievich Maksakov

Fumare durante la gravidanza: come influisce sul bambino e quali danni può fare

Nel momento in cui una donna incinta fa un tiro, le sostanze velenose entrano immediatamente nel liquido amniotico attraverso la placenta. Diventano torbidi, contemporaneamente c'è uno spasmo dei vasi cerebrali e carenza di ossigeno nel bambino. Il risultato è un parto prematuro e difficile, un peso corporeo del neonato fino a 2500 g, bassa statura, circonferenza della testa ridotta, torace, problemi di salute frequenti.

  1. Il danno del fumo nelle prime fasi
  2. Impatto del fumo nella tarda gravidanza
  3. Le conseguenze del fumo
  4. Come il fumo durante la gravidanza influenzerà il bambino in futuro
  5. Effetti del fumo passivo su un bambino
  6. L'effetto del fumo sul corpo di una donna incinta
  7. Come prepararsi per la gravidanza se una donna fuma a lungo
  8. Alcuni suggerimenti su come smettere di fumare
  9. Videoguida: i pericoli del fumo durante la gravidanza (opinione dei medici)
  10. Il Ministero della Salute è stanco di avvertire e ha filmato il programma

Consultazione video: una donna incinta può fumare?

Il danno del fumo nelle prime fasi

Questo è il periodo più cruciale nella vita del feto. Nelle prime settimane, tutti gli organi vitali sono nella fase iniziale. Il loro sviluppo dipende interamente da un sufficiente apporto di nutrienti alla placenta. Ma insieme alle vitamine necessarie, arrivano microelementi, catrame, nicotina e altri veleni. Ciò ha un effetto estremamente negativo sull'ulteriore sviluppo di organi e sistemi..

  • Un pacchetto di sigarette al giorno provoca la morte fetale intrauterina e aumenta del 30% il rischio di avere un peso alla nascita estremamente basso;
  • Un pacchetto di sigarette combinato con l'alcol aumenta il rischio di aborto spontaneo di 4,5 volte;
  • Il rischio di morte improvvisa del neonato aumenta del 30%. Soprattutto i gemelli;
  • Dosi eccessive di nicotina prima del concepimento aumentano il rischio di aborto spontaneo di 10 volte.

Dalla 4a settimana si formano pancreas, intestino, genitali, vista e odore, arti. Non sorprende che sia nelle donne incinte che fumano che i bambini ciechi e sordi nascono più spesso dopo, e anche con patologia dello sviluppo di gambe e braccia.

Impatto del fumo nella tarda gravidanza

Fumare nella seconda metà della gravidanza può provocare una grave tossicosi nella madre. Il bambino sviluppa carenza di ossigeno, che in futuro porterà a infinite bronchiti, asma bronchiale e malattie respiratorie acute.

Cliccabile

Le conseguenze del fumo

Patologia placentare

Le sostanze tossiche cancerogene e le resine penetrano immediatamente nella placenta, provocando cambiamenti irreversibili in essa. Ciò porta a uno sviluppo anormale del feto. aborti spontanei, natimortalità.

Ipossia

La fame di ossigeno porta a un ritardo e una patologia nello sviluppo dei sistemi nervoso e respiratorio del bambino. In futuro, questo si manifesterà in un'alta incidenza, tosse, polmonite, formazione di coaguli di sangue nel cervello..

Dipendenza dalla nicotina

Nella stragrande maggioranza dei casi, una madre, che non ha trovato la forza per sbarazzarsi della dipendenza da nicotina, i bambini iniziano a fumare molto presto. Di nuovo al liceo. Inoltre, le statistiche dicono: le figlie di tali madri 5 volte più spesso diventano tossicodipendenti..

Problemi del sistema riproduttivo

I figli soffrono di più perché la nicotina inibisce la produzione di sperma. Diventano inattivi, hanno una forma anormale. Il fumo di tabacco provoca criptorchidismo. Questo è quando i testicoli non si posizionano. Distrugge anche il cromosoma Y. Se non hai bisogno di un erede e non vuoi avere nipoti, fuma per la salute.

Difetti dello sviluppo

Rischio molto alto di dare alla luce un bambino con un difetto cardiaco, patologia del rinofaringe (labbro leporino, palatoschisi), strabismo, anormalità mentale, sindrome di Down.

Enorme rischio di morte improvvisa del neonato

Fatto comprovato: il fumo durante la gravidanza provoca il 19% in più di congelamento fetale, il 30% in più di nati morti e il 22% in più di morti improvvise durante il periodo perinatale.

Come il fumo durante la gravidanza influenzerà il bambino in futuro

  • Un terzo dei bambini sviluppa il diabete prima dell'età adulta;
  • Un altro terzo è obeso da scuola;
  • I bambini più spesso di altri sono in ritardo rispetto ai compagni di classe negli studi, è molto più difficile per loro imparare a leggere e scrivere;
  • Iperattività, irrequietezza, spesso problemi mentali;
  • La fame di ossigeno provoca ritardo mentale;
  • Alto rischio di tendenze suicide fin dalla tenera età;
  • La tossicodipendenza e il comportamento antisociale sono più comuni che nei bambini le cui madri conducevano uno stile di vita sano prima e durante la gravidanza;
  • Le ragazze molto più spesso diventano sterili e ai ragazzi viene spesso diagnosticata la patologia dello sperma, la loro immobilità.

Effetti del fumo passivo su un bambino

Anche se la futura mamma non fuma, ma è spesso in una stanza fumosa, anche lei e il bambino nel grembo materno sono in pericolo. Il fumo passivo può causare molti problemi di salute.

  1. Sviluppo fetale anormale.
  2. Anomalie nella struttura degli organi interni.
  3. Nascita prematura.
  4. Nato morto.
  5. Sottopeso di un neonato.
  6. Sviluppo ritardato del bambino.
  7. Bronchite frequente e cronica.
  8. Attacchi asmatici.
  9. Cardiopatia.
  10. Leucemia.
  11. Frequenti infezioni respiratorie acute.
  12. Diabete.

Mostra questo elenco a tuo marito o alle persone a te più vicine che fumano. Sono pronti per problemi simili nel nascituro? E dopo il parto, ci sarà un altro fumatore passivo. Anche le porte del balcone ben chiuse non diventeranno una barriera affidabile al fumo. Un'ora trascorsa in una stanza chiusa, in cui si fuma, è uguale a un intero pacchetto di sigarette auto-fumate. Per questo motivo, pensaci due volte prima di andare in un bar dove è consentito fumare..

L'effetto del fumo sul corpo di una donna incinta

  • Tossicosi nelle fasi iniziali e finali;
  • Complicazioni della gravidanza e del parto;
  • Problemi con il tratto gastrointestinale;
  • Carenza di vitamina C, che porta a disturbi metabolici;
  • Diminuzione dell'immunità;
  • Stati depressivi;
  • Flebeurisma;
  • Vertigini;
  • Emicrania.

Come prepararsi per la gravidanza se una donna fuma a lungo

La nicotina viene completamente eliminata dal corpo un anno dopo l'ultima sigaretta fumata. Quindi, se vuoi avere un bambino sano, smetti di fumare subito. Prendi un multivitaminico, iscriviti a una palestra: preparare i muscoli e tutto il corpo alla gestazione e al parto è molto importante. Non sarà superfluo andare in una località balneare, sottoporsi a un ciclo completo di trattamento con acqua minerale. Supera tutti i test, sottoponiti alla fluorografia in anticipo. Mangia cibi sani e preparati al momento.

La nicotina ha un effetto dannoso non solo sul corpo femminile. Anche la potenza maschile soffre di questo veleno. Se vuoi avere una prole sana e forte, smetti di fumare con tuo marito o partner. L'esperienza mostra che è molto più facile smettere di fumare quando una coppia lo fa allo stesso tempo..

A differenza della femmina, il corpo maschile si riprende molto più velocemente. È sufficiente che un uomo non fumi per 3 mesi per eliminare completamente la nicotina nel sangue.

Alcuni suggerimenti su come smettere di fumare

  • Non lanciare bruscamente;
  • Nella prima settimana, dimezza il numero di sigarette che fumi;
  • Nella seconda settimana, passa al più leggero;
  • Fai qualche tiro e spegni la sigaretta. Ciò contribuirà a ridurre la fame di nicotina;
  • Nella terza settimana, fumare solo come ultima risorsa;
  • Se segui i suggerimenti precedenti, non vorrai più fumare nella quarta settimana..

La salute del nascituro è completamente nelle tue mani. Credimi, è molto più facile rinunciare alle sigarette che girovagare costantemente per gli ospedali e raccogliere denaro sui social network per operazioni complesse e costose per un bambino gravemente malato!

La storia di come Anastasia ha smesso di fumare: leggi la storia >>>

Videoguida: i pericoli del fumo durante la gravidanza (opinione dei medici)

Il Ministero della Salute è stanco di avvertire e ha filmato il programma

Pubblicità:
Come smettere di fumare senza chewing gum, cerotti, pillole, codifica? È apparso un nuovo modo: il tè monastico è un rimedio naturale che aiuta a sbarazzarsi completamente della dipendenza da nicotina in sole 3 settimane (per i dettagli, clicca sull'immagine)

Puoi leggere le recensioni e ordinare il tè qui >>>

La storia di come Anastasia ha smesso di fumare - leggi la storia >>>

Vuoi essere il primo a leggere i nostri materiali? Iscriviti al nostro canale Telegram, alla pagina Facebook o al gruppo VKontakte.

Siamo a Yandex.Zen - unisciti!

Fumare durante la gravidanza: miti, conseguenze, metodi di rifiuto

Il fumo è un'abitudine molto cattiva e molto forte. Purtroppo alcune donne non sono pronte a smettere di fumare nemmeno durante la gravidanza, ma è il fumo in gravidanza che rappresenta il pericolo maggiore sia per la vita del feto che per il benessere della futura gestante..

Sfortunatamente, le donne incinte non vedono le sigarette come una minaccia diretta per la vita e la salute di un bambino che si sviluppa nell'utero e i divieti dei medici sono considerati una precauzione non necessaria. Affinché tu possa valutare la reale portata del problema, nell'articolo parleremo di come il fumo durante la gravidanza influisce sul feto, di quanto sia pericoloso fumare durante la gravidanza e di come smettere rapidamente di fumare durante la gravidanza..

Perché smettere di fumare durante la gravidanza

C'è un malinteso che il passaggio a sigarette leggere durante la gravidanza possa ridurre al minimo gli effetti dannosi del fumo sul feto. In effetti, la dose di nicotina nelle sigarette leggere non è molto inferiore a quella delle sigarette convenzionali e il contenuto di catrame velenoso e composti tossici nel fumo di tabacco è quasi lo stesso.

Anche se fumi solo 2-3 sigarette al giorno, la nicotina ricevuta sarà sufficiente a mettere in pericolo la vita e la salute del bambino. Pertanto, durante la gravidanza, è importante non ridurre la dose giornaliera di nicotina consumata, ma smettere completamente di fumare.

Per molte donne, per capire perché vale la pena smettere di fumare durante la gravidanza, è importante capire esattamente come il fumo della madre influisce sul feto. Un bambino piccolo dentro una donna è indifeso: il suo destino dipende interamente dalle condizioni e dallo stile di vita di sua madre.

Il danno del fumo nelle prime settimane di gravidanza è massimo: la placenta non si è ancora formata e non è pronta a proteggere il feto dall'ingresso di tossine dal sangue della madre. Quando la formazione della placenta è completata, diventa l'unica arteria di alimentazione e il principale protettore del bambino. Ma non pensare che fumare nel secondo e terzo trimestre di gravidanza sia sicuro..

La placenta collega il flusso sanguigno materno con il flusso sanguigno fetale, trasferendo i nutrienti dal corpo della donna al bambino e allo stesso tempo impedendo l'ingresso dei composti più tossici che possono danneggiare il feto. Tuttavia, quando si fuma, si beve alcol o altre sostanze nocive, la placenta non può far fronte a così tante tossine - di conseguenza, il feto e la placenta stessa soffrono..

Effetto del fumo materno sulla gravidanza e sul feto

La pratica dimostra che il fumo durante la gravidanza porta a una serie di conseguenze negative:

  • Placenta previa. Nelle donne che fumano, la placenta si trova spesso troppo vicino alla faringe dell'utero (e talvolta si sovrappone parzialmente o completamente ad essa), il che minaccia il suo distacco, la nascita prematura, ad eccezione dell'opzione del parto naturale e grave sanguinamento da lavoro. Se la placenta previa in una donna che fuma non viene diagnosticata in modo tempestivo o viene rilevata solo durante il parto, può causare la morte della madre e del feto.
  • Violazione della forma e della funzione della placenta. Nelle donne che fumano, la placenta cambia: diventa meno elastica e più rotonda. Il flusso sanguigno naturale al suo interno è disturbato, il che danneggia la nutrizione del feto e la fornitura di ossigeno. L'ipossia fetale nelle donne fumatrici è osservata molto più spesso che nelle donne incinte non fumatori.
  • Invecchiamento precoce della placenta e suoi attacchi di cuore puntati o estesi. Fumare durante la gravidanza aumenta significativamente il rischio di invecchiamento precoce della placenta. Inoltre, l'infarto placentare nelle donne che fumano è un evento abbastanza comune, mentre nelle donne incinte non fumatrici questo problema è estremamente raro..
  • Aborto spontaneo, parto prematuro, morte fetale intrauterina. È il fumo durante la gravidanza che più spesso causa aborti spontanei o nascite premature. L'effetto delle tossine su un bambino indifeso e una grave violazione del metabolismo placentare dovuto al fumo durante la gravidanza porta alla morte fetale intrauterina.
  • Bambini piccoli. Se la futura mamma non è stata in grado di smettere di fumare durante la gravidanza, è più probabile che il suo bambino nasca con un peso corporeo basso, ma è il peso corporeo del bambino alla nascita che spesso determina la sua vitalità e il suo stato di salute.
  • Malformazioni intrauterine. Fumare durante la gravidanza aumenta significativamente il rischio di sviluppare gravi patologie fetali. Tra tali patologie, le più comuni sono: problemi cardiaci, disturbi nella formazione dell'apparato osseo, malattie del fegato e altri organi.
  • Inibizione dello sviluppo intellettuale, anomalie psicologiche, tendenza alla dipendenza da nicotina in un bambino: tutte queste sono le conseguenze del fumo durante la gravidanza. Inoltre, i bambini nati da una madre che fuma più spesso di altri hanno problemi di apprendimento: percepiscono peggio le informazioni, non rispondono bene alla disciplina, mostrano distrazione e mancanza di concentrazione. Inoltre, questi bambini hanno maggiori probabilità di soffrire di eccitabilità nervosa, hanno difficoltà a comunicare con coetanei e anziani..

È vero che una donna che fuma da molto tempo non dovrebbe smettere di fumare durante la gravidanza??

Molte donne che fumano si rassicurano sul fatto che non dovrebbero smettere di fumare a causa della dipendenza da nicotina troppo forte. Sorprendentemente, anche molti medici lo pensano. Presumibilmente, smettere di fumare in questo caso diventa una causa di grave stress e una minaccia per la gravidanza.

Tuttavia, l'impatto negativo dello stress sul feto è trascurabile rispetto al danno causato al nascituro dall'uso regolare di nicotina, quindi smettere di fumare durante la gravidanza è obbligatorio, indipendentemente da quanto tempo si fuma.

Il mito che proclama che una donna che ha fumato per molto tempo durante la gravidanza non dovrebbe rinunciare alle sigarette è stato inventato da donne volitive che non si preoccupano della salute dei loro futuri figli. Una donna che non è indifferente alla vita e alla salute del suo bambino troverà sempre il coraggio di rinunciare almeno per un po 'a un'abitudine pericolosa.

Come smettere di fumare durante la gravidanza

Ci sono molti modi in cui una persona media smette di fumare: la maggior parte di essi si basa su una graduale diminuzione della dose giornaliera di nicotina. Tuttavia, quando una donna che fuma scopre di essere in una posizione, dovrebbe smettere completamente di fumare il prima possibile..

Prima la futura mamma smette di fumare, maggiori sono le sue possibilità di una gravidanza a termine e la nascita di un bambino fisicamente e mentalmente sano. Ovviamente, sono applicabili metodi di eliminazione graduale della gravidanza..

È necessario consultare un ginecologo o uno psichiatra-narcologo, poiché verranno fornite raccomandazioni diverse a seconda della durata della gravidanza e della durata della dipendenza da nicotina.

Quindi, ad esempio, durante la gravidanza, gomme alla nicotina e cerotti sono completamente esclusi. Si sconsiglia inoltre di smettere di fumare durante la gravidanza utilizzando una sigaretta elettronica: i liquidi per fumare contengono alte dosi di nicotina. Inoltre, la tecnologia per la produzione di sigarette elettroniche e liquidi per loro è ancora poco conosciuta e non certificata, quindi è possibile l'uso di agenti cancerogeni..

Si scopre che durante la gravidanza c'è solo un modo per smettere di fumare: buttare via tutte le sigarette e avere pazienza. È difficile immaginare che una donna incinta felice possa non avere abbastanza forza di volontà per smettere di fumare per avere un bambino sano..

La noia di solito spinge chi smette di fumare a tornare alle sigarette, e le donne incinte hanno un grande vantaggio in questo senso: il periodo della gravidanza (soprattutto il primo) è sempre molto pieno di nuove sensazioni positive, esperienze, acquisti piacevoli, comunicazione, incontrare nuove persone interessanti.

E se fumi un po 'durante la gravidanza?

Molte fumatrici incinte cercano di aderire al "mezzo aureo" - ridurre al minimo il numero di sigarette fumate, ma allo stesso tempo continuano a fumare fino alla nascita. Ma una tale misura è sufficiente?

Certo, se fumi molto poco durante la gravidanza, il bambino riceverà molta meno nicotina, ma... In primo luogo, questa quantità di nicotina è sufficiente per portare a interruzioni della placenta, causare ipossia fetale o malformazioni varie. In secondo luogo, c'è un'alta probabilità che il neonato erediti la dipendenza da nicotina dalla madre che fuma. In terzo luogo, la futura mamma e il feto saranno esposti a un forte stress ogni giorno - una donna sarà nervosa per ore in attesa di una pausa fumo "legale".

Pertanto, non chiedere al tuo ginecologo se puoi fumare un po 'durante la gravidanza. Qualunque sia la sua risposta, non invertirà gli effetti nocivi di anche piccole dosi di nicotina sul tuo bambino..

Conclusione

Fumare durante la gravidanza è una minaccia enorme per la vita del nascituro e per la sua salute, sia fisica che mentale. È stato dimostrato che una gravidanza che procede sullo sfondo di una forte dipendenza da nicotina può sfociare in aborto spontaneo, parto prematuro, nascita di un bambino piccolo o inferiore. Nei casi più difficili, sia la madre che il bambino rischiano di morire di parto.

Per trasportare e dare alla luce un bambino sano, si consiglia di smettere di fumare almeno 6-12 mesi prima della gravidanza programmata. Se non puoi smettere di fumare prima del concepimento, o se la gravidanza è diventata una piacevole sorpresa per te, è importante smettere di fumare il prima possibile..

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

[Drug Review] Come trattare la cistite postpartum con l'allattamento al seno

Infertilità

Data di pubblicazione: 16.07.2018 | Visualizzazioni: 20294 La cistite è un'infiammazione della mucosa della vescica, che è accompagnata da sintomi e disturbi caratteristici del funzionamento di questo organo.

"È meglio partorire prima dei 35 anni, se hai paura, faremo l'anestesia". Ostetrico-ginecologo per la salute delle donne

Parto

- L'ostetricia e la ginecologia sono una specialità davvero maschile, è un duro lavoro fisico, - dice Sergey Vasiliev, vice capo medico per il lavoro medico presso l'ospedale di maternità n. 2 di Minsk.

Screening del 2 ° trimestre: quando viene effettuato il secondo screening

Concezione

Se i risultati del secondo studio sono positivi, l'embrione è assolutamente sano, non ha patologie genetiche, si sente bene, se negativo, molto probabilmente il bambino soffre di una grave malattia.

Mezim può essere assunto durante la gravidanza?

Nutrizione

I disturbi nel lavoro del pancreas, del fegato o della cistifellea non sono rari per una persona moderna. La nostra salute si sta indebolendo, ci sono sempre più fattori provocatori e di tanto in tanto molti, se non tutti, possono "vantarsi" di tali problemi.