Principale / Neonato

Antibiotici per la bronchite per bambini e donne in gravidanza

Quando si sviluppa la bronchite, i medici prescrivono spesso antibiotici. Questi farmaci possono combattere vari tipi di batteri che interferiscono con la loro capacità di riprodursi e funzionare. Gli antibiotici vengono prescritti se il medico ha identificato la natura batterica della malattia. Con un'infezione virale, questi farmaci sono inutili. In questo caso, viene prescritto un trattamento sintomatico..

  • Sintomi medici di bronchite
  • Scegliere un farmaco
  • Previsione

Sintomi medici di bronchite

La bronchite può essere riconosciuta dai sintomi medici che si verificano frequentemente. Bronhi.com li contrassegna come:

  1. Tosse.
  2. Alta temperatura.
  3. Dolore muscolare.

Prima di prescrivere il trattamento, il paziente viene diagnosticato. Il tipo di infezione determina i metodi di trattamento. Viene preso in considerazione anche il tipo di bronchite, che può essere acuta, cronica, ostruttiva e purulenta..

La bronchite acuta è riconosciuta da una tosse secca, che si bagna dopo 2-3 giorni, cioè l'espettorato inizia a drenare in grandi quantità. Spesso è il risultato di influenza o SARS. Il virus scende negli organi respiratori, dove provoca infiammazione. In questo caso, il medico prescrive mucolitici, farmaci antivirali, espettoranti per la tosse.

Sullo sfondo della malattia, l'immunità può diminuire gradualmente. La sua debolezza consente ai batteri che vivono, ad esempio, nella cavità orale, di penetrare nei bronchi e provocare infiammazioni. Loro sono:

  • micoplasma.
  • Streptococchi.
  • Haemophilus influenzae.
  • Chlamydia.
  • Pneumococchi.

In questo caso, sono prescritti:

  1. Eritromicina.
  2. Josamycin.
  3. Amoxicillina.
  4. Spiramicina.

La bronchite ostruttiva può essere riconosciuta da una tosse secca debilitante che peggiora di notte. Anche dopo lo scarico dell'espettorato, non ci sono miglioramenti. Il paziente deve superare un test dell'espettorato per identificare il tipo di batterio, dopodiché il medico deciderà il nome del farmaco antibatterico, che può essere:

  • Rulid.
  • Azitromicina.
  • Macropen.
  • Wilprafen.

I mucolitici possono essere prescritti contemporaneamente.

La forma purulenta della bronchite è riconosciuta dalla presenza di pus nell'espettorato, che viene escreto insieme alla tosse. Questa forma si sviluppa dopo la bronchite acuta, che è stata trattata male. Inoltre, gli antibiotici presi non hanno dato un effetto positivo (i batteri avevano una resistenza al farmaco, che non è stato sostituito), è stata osservata una costante diminuzione dell'immunità nel corpo.

La bronchite cronica è nota per la sua lentezza, ma ciò non esclude la manifestazione dei suoi sintomi sotto forma di:

  • Temperatura elevata.
  • Tosse grave con secrezione di espettorato.
  • La presenza di sangue o macchie purulente nel muco.
  • Cambiamenti nella struttura dell'albero bronchiale.
  • Infiammazione frequente e prolungata - circa 90 giorni all'anno in totale.
  • Sudorazione.
  • Scarico dell'espettorato durante la remissione.

Se la causa della bronchite acuta è spesso virus e batteri dopo le malattie trasferite del tratto respiratorio superiore, allora perché si sviluppa la bronchite cronica, famosa per le sue esacerbazioni e remissioni? Fattori che lo causano:

  1. Fumo, che può essere passivo o attivo. Circa 700 sostanze nocive entrano nel sistema respiratorio ogni volta che una persona fuma. Molto dipende anche dalla frequenza e dalla quantità di fumo..
  2. Fattori ambientali come smog, gas di scarico, sostanze tossiche, che si osservano spesso negli ambienti urbani. Una volta nel sistema respiratorio, provocano un'irritazione costante.
  3. Condizioni di lavoro dannose in cui una persona è costantemente in contatto con veleni, tossine, polvere e altre piccole particelle. Entrano nel sistema respiratorio, danneggiando le mucose, che possono portare a bronchite, tubercolosi o polmonite.
  4. Clima umido, ipotermia o surriscaldamento del corpo.
  5. Reazioni allergiche che danneggiano la mucosa bronchiale, a causa delle quali la forma acuta scorre rapidamente nella cronica.

Legionella, clamidia, stafilococco e micoplasma, che spesso provocano bronchite, sono trattati con tetraciclina, cefalosporina, rovamicina o azitromicina. Anche antibiotici ampiamente utilizzati con effetti ampi o di nuova generazione.

Scegliere un farmaco

Esistono molti antibiotici. La loro efficacia ha dimostrato che è necessario sviluppare farmaci in varie direzioni. La scelta dei farmaci è ampia, quindi un medico che li capisca dovrebbe occuparsene. Gli antibiotici si dividono in 4 grandi gruppi:

  1. Penicilline, che mirano a distruggere le pareti cellulari dei batteri: ampicillina, amoxicillina, ecc..
  2. Fluorochinoloni, che mirano a distruggere il DNA dei batteri. Sono semi-sintetici, poiché non hanno analoghi naturali. Con la durata del ricovero, provocano la disbiosi. Sono Levofloxacina, Moxifloxacina.
  3. Macrolidi, che mirano a inibire la capacità dei batteri di moltiplicarsi. Sono efficaci contro i batteri che non hanno una base cellulare e sono costretti a integrarsi nelle cellule del corpo umano (micoplasma, clamidia, stafilococco, streptococco). Utilizzato per non più di 3-5 giorni per non provocare tossicità nel corpo.
  4. Cefalosporine, che hanno una vasta gamma di effetti. Con la bronchite, sono prescritti in casi eccezionali..

Il medico prima identifica l'infezione che ha causato la bronchite, quindi determina il tipo di antibiotico più efficace nell'eliminare questo o quel batterio.

Particolare attenzione è riservata ai bambini e alle donne incinte, il cui trattamento non può essere uguale a quello degli altri. I bambini vengono trattati durante la bronchite con tali mezzi:

  • Espettoranti.
  • Mucolitici (carbocisteina).
  • Immunostimolanti (radice di liquirizia, Remantadin, Arbidol, Interferon, Algirem, marshmallow).
  • Eucabal è un efficace rimedio contro la tosse.
  • Inalazione (bambini dai 3 anni). Gli antisettici sono utilizzati negli aerosol e nei nebulizzatori.

Un pediatra dovrebbe curare la bronchite in un bambino, poiché solo lui comprende l'effetto di questo o quell'antibiotico su un piccolo organismo. L'assunzione di agenti antibatterici richiederà l'uso di lattobacilli per evitare la disbiosi.

Le donne incinte non sono meno suscettibili allo sviluppo della bronchite a causa dello spostamento e dell'inattività del diaframma durante questo periodo. Spesso si osserva anche una diminuzione dell'immunità, che contribuisce allo sviluppo della malattia. Il medico deve assolutamente occuparsi del trattamento, poiché gli antibiotici possono avere un effetto negativo sullo sviluppo del feto. Nei casi più gravi, i rischi di sviluppare la malattia e le possibili perdite sono correlati.

  1. Le penicilline sono preferite.
  2. Le cefalosporine vengono utilizzate nel 2 ° trimestre.
  3. La forma acuta della malattia viene trattata con Bioparox. Non penetra nella placenta, quindi è spesso usato.

Previsione

La bronchite è abbastanza facile da eliminare nelle prime fasi dello sviluppo. La forma acuta è considerata la più lieve. Cronico dovrà essere trattato fintanto che ostruttivo. Una forma purulenta può provocare complicazioni. Tali previsioni sono fatte dai medici.

Gli antibiotici non sono gli unici usati nel trattamento della bronchite. Altri metodi sono:

  • Fisioterapia: UFO, ultrasuoni, bagni di pino.
  • Inalazione.
  • Farmaci antinfiammatori (Erespal).
  • Farmaci broncodilatatori.
  • Mucolitici (Lazolvan, Bromexina).
  • Farmaci espettoranti (farfara, termopsis).
  • Metodi tradizionali che concordano con il medico.

CATENA DI FARMACIE "IO SONO IN SALUTE"

495 732-00-19

  • QUALSIASI MEDICINA SU ORDINAZIONE
  • GARANZIA DI QUALITÀ
  • SCONTI

  • casa
  • Indirizzi
  • Contatti
  • Posti vacanti
  • Per il locatore
  • Promozioni
  • notizia
  • Licenze

Antibiotici per la bronchite durante la gravidanza

Metodo di somministrazione e dosaggio

La selezione degli antibiotici per il trattamento della bronchite viene effettuata dal medico curante dopo aver effettuato un esame approfondito, un esame del paziente e aver familiarizzato con tutte le analisi necessarie del paziente.

La bronchite è una condizione comune che colpisce bambini e adulti. Recentemente, la bronchite è abbastanza comune in una forma cronica. Negli adulti, la malattia viene diagnosticata in vari modi, a seconda di determinati fattori. Pertanto, prima di iniziare a curare la malattia, il medico determina le cause della sua insorgenza..
Sfortunatamente, il più delle volte, i medici si affrettano a prescrivere antibiotici senza esaminare a fondo il paziente e senza conoscerne il motivo, credendo che non danneggeranno. Ma alcune forme di bronchite, al contrario, progrediscono con gli antibiotici..

Quali antibiotici bere per la bronchite nelle donne in gravidanza?

Ma la bronchite causata da virus è perfettamente curata senza l'uso di antibiotici, perché gli agenti antibatterici non funzionano sui virus. Durante il trattamento di una malattia virale con l'aiuto di antibiotici, l'immunità viene soppressa, si osserva la comparsa di disbiosi, si osserva la comparsa di reazioni allergiche. Inoltre, i batteri contribuiscono alla resistenza ai farmaci.
La forma acuta di bronchite contribuisce allo sviluppo di un focolaio di infiammazione, poiché virus e infezioni entrano nei bronchi. Se, prima che una persona si ammalasse di bronchite, non si verificassero processi patologici nel suo corpo, la malattia nel 95% dei casi è stata provocata da virus. In questo caso non sono necessari antibiotici..

Le persone con un forte sistema immunitario devono trattare la bronchite causata da infezioni da stafilococco, streptococco o pneumococco con farmaci sintomatici per un paio di settimane. Con l'indebolimento delle difese del corpo, è necessaria l'assunzione di antibiotici.

Se una persona si ammala di bronchite acuta, tossisce gravemente, lamenta dolore al petto, la sua temperatura corporea aumenta. La maggior parte dei pazienti guarisce abbastanza rapidamente (non più di due settimane) e talvolta continua a tossire per almeno un mese.

La bronchite diventa cronica quando compare più di una volta durante l'anno (quando una persona è ammalata per più di 90 giorni all'anno). La bronchite cronica è espressa da una tosse violenta e straziante che produce muco.

Anche le persone che lavorano in condizioni di lavoro pericolose, i fumatori, i soggetti allergici e le persone con vie respiratorie superiori infette soffrono della stessa tosse. Le esacerbazioni e le recidive di bronchite sono trattate con farmaci antibatterici ed espettoranti.

Una categoria separata della malattia è la bronchite, la cui origine è la clamidia e il microplasma. Oggi la bronchite, provocata dai batteri clamidia e myplasma, è stata diagnosticata con maggiore frequenza. In questo caso, la malattia si sviluppa lentamente, è accompagnata da intossicazione. Il decorso prolungato della bronchite è caratterizzato da ricadute ed è difficile da trattare. Una persona malata è tormentata da una forte tosse, ha la febbre, la sua temperatura corporea aumenta fortemente, i muscoli fanno male.

È pericoloso assumere antibiotici per la bronchite nelle donne in gravidanza?

La futura mamma dovrebbe prendere molto sul serio la sua salute, perché qualsiasi malattia può causare varie complicazioni (a volte piuttosto gravi) nel nascituro. Al primo sospetto dello sviluppo della bronchite, la futura mamma dovrebbe consultare urgentemente un medico.

È molto difficile rimuovere il catarro dai polmoni di una donna incinta, perché la mobilità del diaframma diminuisce, che rimane elevata. Se l'espettorato ristagna nei bronchi per molto tempo, la malattia dura a lungo. E questo è molto dannoso per la futura mamma e il suo bambino..
Il decorso della malattia per un paio di settimane indica una forma acuta di bronchite, ma a volte la malattia viene trattata fino a un mese o più - questo indica la transizione della malattia a una forma cronica.

Nella bronchite acuta, non vi è alcun effetto dannoso sullo sviluppo del feto e con una forma cronica prolungata di bronchite può verificarsi un'infezione intrauterina del feto. È per questo motivo che è urgentemente necessario esaminare una donna incinta e, dopo aver confermato la diagnosi con i test, iniziare a curarla prima che la malattia inizi a progredire o diventi cronica..

La nomina di una radiografia alle future mamme è indesiderabile, quindi è possibile solo se il medico curante ha dubbi sulla correttezza della sua diagnosi. Con la bronchite, le donne incinte si sentono molto male, possono verificarsi varie complicazioni.

Molti medici trattano la bronchite con antibiotici, tuttavia, tali farmaci potenti non sono raccomandati per le donne in gravidanza, è particolarmente pericoloso nei primi tre mesi di gravidanza, quando sono esclusi i farmaci.
Di solito, la prescrizione di antibiotici è estremamente rara per le future mamme, solo se esiste il pericolo di una grave complicanza. Se è impossibile trattare la bronchite senza assumere un antibiotico, i medici prescrivono farmaci penicillinici, che sono consentiti per il trattamento delle future mamme.

L'assunzione di farmaci a base di penicillina non danneggia il feto. Se una donna incinta ha un secondo trimestre, puoi usare farmaci correlati al gruppo delle cefalosporine nel trattamento della bronchite.

È consentito utilizzare "Bioporox" per la bronchite acuta. Questo farmaco è un antibiotico topico per inalazione. L'azione del farmaco si verifica solo nel tratto respiratorio, il che consente di escludere la sua penetrazione attraverso la placenta e di non danneggiare il feto.
Quali antibiotici dovrebbero essere usati per le persone con bronchite?

Con la bronchite, l'uso di aminopenicilline è indicato:

  • Amoxiclava.
  • Amoxicillina.
  • Arleta.
  • Aumentina.

Con questi antibiotici, i batteri vengono distrutti. I farmaci hanno lo scopo di combattere microrganismi esclusivamente dannosi, quindi non danneggiano il corpo stesso del paziente. Ma i farmaci non sono privi di inconvenienti: le penicilline possono provocare la comparsa di una forte reazione allergica.
L'utilizzo di macrolidi (macrofoam, sumamed) non consente ai microbi di moltiplicarsi, poiché contribuiscono all'interruzione della produzione di proteine ​​cellulari.

Con l'uso frequente di fluorochinoloni (ofloxacina, levofloxacina, moxifloxacina), antibiotici con un ampio spettro d'azione, il lavoro del tratto gastrointestinale può essere interrotto e può essere provocata la comparsa di disbiosi.
Con l'aiuto di cefalosporine (ceftriaxone, cefazolina, cefalexina), antibiotici ad ampio spettro, è possibile agire su microrganismi resistenti ai farmaci penicillinici. Questi farmaci sono ben tollerati dai pazienti, solo occasionalmente si nota l'insorgenza di reazioni allergiche.

Bronchite durante la gravidanza

La bronchite è una malattia infiammatoria del tratto respiratorio inferiore in cui la ventilazione dei bronchi è compromessa. Si verifica spesso con tempo umido e freddo. La bronchite durante la gravidanza si verifica abbastanza spesso, poiché durante questo periodo l'immunità della donna è indebolita e tutte le forze del corpo sono dirette allo sviluppo del feto.

Sintomi

La bronchite ha due tipi: acuta (più comune nelle donne in gravidanza) e cronica. Il primo dura non più di 21-28 giorni. La patologia si manifesta con i seguenti segni clinici:

Debolezza e mal di testa durante la gravidanza

  1. Di solito inizia come un raffreddore o SARS: naso che cola, stanchezza, febbre, mal di testa.
  2. La tosse è il principale compagno della malattia. Nei primi giorni il sintomo è secco, con dolore al petto e alla gola. Quindi viene convertito in umido (produttivo). L'espettorato è chiaro o grigio chiaro. Durante l'infiammazione bronchiale, la tosse potrebbe non andare via fino a 3 settimane..
  3. Difficoltà a respirare, accompagnata da fischi e sibili.

La bronchite cronica è caratterizzata da un lungo decorso e frequenti ricadute - almeno 3 mesi all'anno. Con questa patologia, la donna incinta tossisce costantemente, appare mancanza di respiro. Questa forma della malattia è particolarmente pericolosa nel primo trimestre, poiché porta alla fame di ossigeno del feto..

Per natura della tosse, ci sono:

  1. Ostruttivo (si verifica un restringimento dei bronchioli) - tosse umida, l'espettorato tossisce facilmente.
  2. Non ostruttivo: l'espettorato quasi non si stacca.

Nel caso dello sviluppo indipendente della malattia, l'infiammazione è chiamata primaria (è piuttosto rara). Se la patologia è comparsa sullo sfondo di un'infezione fredda o virale - secondaria.

In base al tipo di lesione, ci sono: bronchiolite, tracheobronchite e bronchite con patologia dei bronchi medi.

Cause di occorrenza

Portare un bambino è un lavoro colossale per il corpo di una donna. Diventa vulnerabile a fattori ambientali avversi, quindi la ragione principale per lo sviluppo della patologia è l'immunità indebolita.

Per eziologia, si distinguono: bronchite infettiva, fungina, allergica, fisico-chimica. La malattia può essere contagiosa se causata da batteri e virus.

Chlamydia

  1. Batteri: clamidia, micoplasma, streptococchi, microrganismi anaerobici - sono cause alla radice comuni dello sviluppo della patologia.
  2. Virus (parainfluenza, rinovirus, influenza).

Altri fattori nell'insorgenza della bronchite:

  1. Cattiva situazione ambientale nella zona in cui vive la donna incinta: inquinamento atmosferico, rifiuti pericolosi delle imprese.
  2. L'ipotermia prolungata e la presenza di correnti d'aria raddoppiano il rischio di sviluppare la bronchite.
  3. L'elevata umidità ambientale insieme a temperature dell'aria basse o alte portano alla moltiplicazione di funghi patogeni. Nel processo di respirazione, si depositano sulla membrana mucosa dell'albero bronchiale e causano la sua infiammazione..
  4. Nel secondo trimestre di gravidanza, aumenta l'altezza del fondo dell'utero. Pertanto, preme sul diaframma, impedendo la respirazione libera e il ricambio d'aria, che può anche contribuire allo sviluppo della bronchite..
  5. Come sai, lo sfondo ormonale cambia in una donna incinta. Ciò porta ad una diminuzione della resistenza della mucosa delle vie respiratorie agli effetti dei microbi patogeni..
  6. Se una donna fuma, i suoi bronchi secernono costantemente muco viscoso, che è difficile da tossire. Ciò impedisce la libera pulizia delle vie aeree da microbi e altre particelle, porta al loro ristagno, che può portare allo sviluppo di un processo infiammatorio nei bronchi..

Qual è il pericolo della malattia

L'infiammazione dei bronchi ha un impatto negativo sulla gravidanza e sullo sviluppo fetale. Con frequenti forti colpi di tosse, la stampa si sforza e l'utero assume tono. Nel primo trimestre, questo minaccia di aborto e nel terzo può portare a un parto prematuro..

Difficoltà a respirare, mancanza di respiro costante influiscono negativamente sulla salute di una donna incinta. Di conseguenza, sperimenta stanchezza e debolezza croniche. La malattia è pericolosa per lo sviluppo di complicanze sotto forma di polmonite (polmonite), quindi, se compaiono sintomi allarmanti, è urgente consultare un medico che prescriverà un trattamento.

Pericolo di bronchite per il feto:

Infiammazione dei polmoni in un neonato

  1. Nel primo trimestre, si verifica la formazione di tutti i sistemi di organi del feto, quindi la sua infezione in questo momento, specialmente quando una donna è rimasta incinta di recente, può portare a malformazioni. Le patologie formate causano conseguenze negative: dalla ridotta immunità del bambino dopo la nascita alla morte intrauterina.
  2. Infiammazione dei polmoni in un bambino.
  3. Nel secondo trimestre, l'ipossia fetale è pericolosa, che si sviluppa a causa di una violazione del sistema circolatorio uteroplacentare.
  4. Diminuzione del peso fetale.

Diagnostica

La diagnosi viene effettuata sulla base di reclami, esame generale, ascolto del torace e studi aggiuntivi (di laboratorio, strumentali):

Auscultazione polmonare

  1. Prendendo l'anamnesi. Il medico rileva la presenza di disturbi tipici della bronchite acuta o cronica: tosse che abbaia, espettorato mucoso o purulento, dolore toracico, mancanza di respiro, febbre alta, malessere. È anche importante dire a una donna incinta quando sono comparsi questi sintomi e per quanto tempo durano.
  2. Esame del torace e ascolto (auscultazione) dei polmoni. Utilizzando un fonendoscopio o uno stetoscopio, il medico può rilevare i cambiamenti nella respirazione: respiro sibilante (umido o secco), respiro affannoso.
  3. Analisi dei globuli rossi (CBC). Con il suo aiuto, viene stabilita la presenza di un processo infettivo nel corpo (aumento dei leucociti, VES), nonché la causa della bronchite.
  4. Raccolta e analisi dell'espettorato. Consente di identificare un agente infettivo e condurre test di resistenza agli antibiotici.

A condizione che i benefici per una donna incinta superino il probabile rischio per un bambino, il medico può ordinare ulteriori test:

  1. La TC (tomografia computerizzata) del torace è un tipo di metodo di esame a raggi X in dinamica. Ti permette di esaminare in dettaglio tutte le parti dei polmoni, albero bronchiale. Valuta le condizioni degli organi circostanti.
  2. Broncoscopia. Viene eseguito utilizzando uno speciale tubo di plastica: un broncoscopio. Con il suo aiuto, puoi prendere l'espettorato e la mucosa dei bronchi.
  3. Radiografia del torace.
  4. Spirometria: verifica dei principali parametri funzionali della respirazione. È necessario per valutare lo stato del sistema respiratorio del paziente durante il trattamento della malattia.
  5. Il CTG viene utilizzato per valutare il sistema cardiovascolare fetale. Con l'aiuto della cardiotocografia, puoi correggere le sue patologie: ipossia, asfissia.

Tomografia computerizzata del torace

Metodi di trattamento

I rimedi popolari per la bronchite includono:

  1. Bere molti decotti vari: tè al lampone, tiglio, ribes, miele, limone. Se hai una tosse lacerante (che abbaia), puoi usare il latte caldo con un cucchiaino di burro.
  2. Strofinando con unguenti riscaldanti.
  3. In assenza di temperatura, è possibile utilizzare cerotti e impacchi di senape.

Diverse ricette popolari sicure e popolari per aiutare a curare la bronchite:

  1. Miscela espettorante: è necessario prendere miele naturale, mela e cipolla grattugiate, quindi mescolare in rapporto 1: 1: 2. Prendi per via orale 1 cucchiaio. l. 5-6 volte al giorno fino a quando la condizione non è alleviata.
  2. Un ottimo rimedio per la tosse è una tintura che assottiglia l'espettorato. Avrai bisogno di ravanello nero e miele. Fai un buco nella verdura e riempila di miele. Lasciate fermentare per diverse ore in modo che il prodotto delle api si dissolva e il ravanello dia il succo. È necessario prendere 1 cucchiaio. l. prima dei pasti 3 volte al giorno.
  3. Puoi fare un impacco riscaldante. Mescolare il miele e la farina leggermente riscaldati in un rapporto 1: 1. È necessario applicare la miscela preparata sulla pelle pulita della schiena, quindi coprire con una garza e avvolgerla in una coperta calda o in una sciarpa. Conserva per un'ora e poi rimuovilo dalla pelle.
Ravanello nero con miele

I rimedi popolari hanno un effetto antibatterico, aumentano il deflusso di catarro, facilitano la respirazione, migliorano il benessere, aiutano a sbarazzarsi rapidamente di tosse, nausea e dolore. Per evitare conseguenze negative, quando si scelgono farmaci e metodi di trattamento di una malattia, è necessario seguire le raccomandazioni del medico.

L'uso di liquirizia, aloe, iodio e farmaci con estratto di ipecacuanha è controindicato. Hanno un effetto teratogeno (sviluppo embrionale alterato) sul feto.

Decotto di camomilla

I medicinali sicuri sono decotti di camomilla, salvia, calendula, erba di San Giovanni, fragole.

In una fase iniziale della malattia, la terapia mira a ridurre i sintomi: assunzione di farmaci antipiretici, espettoranti e farmaci che assottigliano l'espettorato.

Il trattamento medico della bronchite nelle donne in gravidanza consiste nell'uso di antibiotici di vari gruppi: penicilline, cefalosporine e farmaci mucolitici (espettoranti). Sono prescritti esclusivamente da un medico. I medicinali sono disponibili in farmacia solo su prescrizione medica. È necessario tenere conto della presenza di allergie ai componenti in una donna incinta.

Trattamento consigliato

Farmaci espettoranti:

  • Compresse di Mukaltin.
  • Bromexina.
  • ACC.
  • Sinupret.
  • Erba di Thermopsis.

Tipo di tosseBagnatoAsciuttoCon espettorato purulento
Permesso
  • Ambroxol - non prima del secondo trimestre.
  • Euphyllin.
  • Sciroppo o decotto di Althea.
  • Liquirizia.
Antibiotici (compresse):
  • Amoxicillina.
  • Cefalosporine.
  • Ambroxol nel primo trimestre.
  • Etilmorfina.
  • Acido acetilsalicilico (aspirina).
  • Levomicetina.
  • Biseptol.
  • Streptomicina.
  • Tetraciclina.
  • Fluorochinoloni.

In consultazione con un medico, una donna incinta può utilizzare inalatori per curare la bronchite a casa. Le inalazioni con decotti di tasse espettoranti sono efficaci. Facilitano la respirazione eliminando lo sviluppo di ostruzioni (ostruzione delle vie aeree).

Per le procedure puoi applicare:

  • erbe: camomilla, erba di San Giovanni, calendula;
  • soluzione di soda;
  • (con cautela) oli essenziali con proprietà antisettiche: eucalipto, menta, pino.

Prevenzione

È più facile prevenire lo sviluppo della bronchite che curarla. Una donna incinta potrebbe non aver paura di ammalarsi e salvare il feto da una possibile infezione se aderisce a semplici misure preventive:

  1. Applica complessi vitaminici.
  2. Camminare spesso all'aperto.
  3. Osserva la routine quotidiana.
  4. Non raffreddare eccessivamente.
  5. Durante un'esacerbazione di malattie respiratorie, è necessario indossare una mascherina medica (cambiare periodicamente).
  6. Più volte al giorno lubrificare ogni passaggio nasale con un unguento ossolinico destinato all'uso nasale.

La bronchite è pericolosa per una donna e un bambino solo se la terapia non viene iniziata in tempo. Non dobbiamo dimenticare che è più facile per un adulto sopportare una malattia che per un neonato. Quando compaiono i primi sintomi di patologia, è necessario contattare la clinica per l'aiuto di un medico qualificato. Solo lui diagnosticherà e prescriverà un trattamento che aiuterà a evitare lo sviluppo di complicazioni che minacciano la vita del feto..

Come trattare la bronchite durante la gravidanza

La bronchite acuta durante la gravidanza non è tanto pericolosa quanto spiacevole. La cosa principale è il trattamento giusto.

La situazione è un po 'diversa nel caso della bronchite cronica, soprattutto ostruttiva.

Processo di sviluppo della malattia

Tutto inizia come un comune raffreddore, ma il processo si diffonde alla mucosa bronchiale. Si gonfia, si infiamma, il lume si restringe, inizia la separazione dell'espettorato.

L'infiammazione dei bronchi può essere causata da:

  • microrganismi (virus, batteri);
  • molto meno spesso - una reazione allergica.

Nella bronchite acuta, che è più spesso di altri tipi diagnosticati durante la gravidanza, compare una tosse: il corpo cerca di sbarazzarsi dell'infezione. All'inizio è secco, dopo alcuni giorni il muco inizia a tossire.

La temperatura può aumentare, questa è una reazione al processo infiammatorio. In genere, le letture del termometro non sono superiori a 38-38,5 gradi. Molto spesso naso chiuso, ci sono segni di un generale deterioramento del benessere - aumento della fatica, debolezza, sudorazione.

Segni speciali di bronchite, con i quali puoi distinguerlo da un raffreddore, anche durante la gravidanza:

  • tosse forte, "profonda", ossessiva;
  • dolore doloroso all'osso toracico;
  • costante sensazione di stanchezza;
  • la respirazione può essere difficile, "fischiare";
  • grandi quantità di espettorato.

Deterioramento generale del benessere

È peggio quando la bronchite durante la gravidanza è complicata da processi purulenti. Questo accade se inizi una malattia. Viene creato un ambiente favorevole per la crescita dei batteri, che causano la suppurazione.

La tosse è il sintomo principale della malattia. È brutto se il paziente è tormentato da una tosse secca, persistente e tagliente, mentre l'espettorato non è separato. Va bene se la tosse è "umida" con secrezione di muco. All'inizio è un po ', ma con un decorso favorevole, la quantità aumenta, l'espettorato si illumina, il processo di tosse è più facile.

La diagnosi di bronchite durante la gravidanza e la determinazione di come trattarla vengono eseguite dal medico in base ai reclami e all'esame del paziente. Si sente il respiro, si esamina la gola. Questo di solito è sufficiente per una diagnosi..

Ulteriori esami durante la gravidanza saranno necessari in caso di malattia protratta, quando il trattamento non aiuta per più di un mese. Potrebbe essere necessario cambiare il corso dei farmaci, per escludere la presenza di altre malattie.

Il recupero delle donne in gravidanza può essere ritardato a causa del ristagno dell'espettorato associato a tali cambiamenti nel corpo:

  • nel 3 ° trimestre di gravidanza, l'utero allargato spinge il diaframma, riducendone la mobilità, la bronchite è ritardata a causa della tosse inefficace;
  • sotto l'influenza degli ormoni, la mucosa che riveste i bronchi si gonfia.

La bronchite cronica, che può diventare pericolosa durante la gravidanza, è considerata separatamente. La diagnosi viene fatta se, per almeno due anni consecutivi, almeno tre mesi all'anno, è presente una tosse ricorrente. Ciò accade principalmente al mattino, durante una brezza fredda, dopo uno sforzo fisico..

Le ragioni per lo sviluppo di una malattia cronica:

  • raffreddori frequenti;
  • bassa immunità;
  • tendenza congenita;
  • fumo attivo o passivo;
  • alcolismo;
  • ambiente inquinato: gas, polvere, lavori pericolosi.

La bronchite cronica durante la gravidanza può peggiorare. Una riacutizzazione si sviluppa quasi allo stesso modo di una forma acuta. Esistono due tipi di decorso cronico della malattia. La non ostruzione è caratterizzata dalla tosse con espettorato leggero in piccole quantità.

Ciò suggerisce che il muco viene escreto dal corpo. Non ci sono spasmi nei bronchi. Di solito, durante la gravidanza, non è richiesto il trattamento di questo tipo di bronchite, solo l'osservazione viene eseguita nel 1 °, 2 ° e 3 ° trimestre. Impara anche tutto sulla trombofilia nelle donne in gravidanza e sul trattamento della toxoplasmosi durante la gravidanza.

Il secondo tipo, ostruttivo, si sviluppa dal primo. Il processo infiammatorio prolungato provoca la crescita del tessuto connettivo - fibrosi. Restringe il lume, rende difficile la respirazione e la tosse diventa improduttiva..

Hai bisogno di un consulto con un medico

Purtroppo il percorso ostruttivo è irreversibile. Misure speciali possono solo sospendere questo processo.

Metodo di trattamento delle donne in gravidanza

È necessario non solo sapere come trattare la bronchite, ma seguire le raccomandazioni generali, soprattutto durante la gravidanza. Si raccomanda il riposo a letto. Per facilitare lo scarico dell'espettorato, è necessario bere caldo in grandi quantità. Inoltre ammorbidisce gola e bronchi, riducendo il disagio..

La stanza non deve essere superiore a 22 gradi Celsius e non inferiore a 19. È necessario ventilarla spesso, assicurarsi che l'aria non sia secca. Il livello normale è intorno al 70%, ma leggermente più alto è meglio che più basso.

I farmaci prescritti dai medici per la bronchite possono variare, in particolare molti di essi sono proibiti all'inizio della gravidanza.

Indicazione per appuntamentoFarmaci approvatiDroghe vietate
"Tosse seccaAmbroxol - solo dal 2 ° trimestre; antitosse antispasmodiche: Euphyllin, decotto di marshmallow, liquiriziaCodeina, etilmorfina cloridrato, iodio, aspirina; Ambroxol (vietato per il trattamento della bronchite nel 1 ° trimestre di gravidanza)
"Tosse umidaEspettoranti: Mukaltin, thermopsis herb, Sinupret; sciroppo ipecac - con cautela può indurre il vomito in caso di tossicosi
Corso prolungato, pus nell'espettoratoAntibiotici a base di amoxicillina, cefalosporine, penicillinaLevomicetina, biseptolo, streptomicina, tetraciclina, sulfonamidi, fluorochinoloni

Una delle migliori opzioni per il trattamento della bronchite durante la gravidanza è l'inalazione. Per loro vengono utilizzati decotti delle stesse erbe espettoranti, una soluzione di soda aiuta bene. Vengono aggiunte sostanze antisettiche: eucalipto, oli di menta.

Aiuta ad accelerare il recupero. Puoi mettere lattine, cerotti di senape. Anche gli impacchi riscaldanti funzionano bene. Lo sfregamento aiuta.

Sarà utile usare ricette popolari concordate con il medico. Forse questa sarà la via d'uscita nel trattamento della bronchite all'inizio della gravidanza, quando i farmaci non sono desiderabili e nel 3 ° trimestre sono già presi senza paura.

Una miscela espettorante è efficace. Necessario:

  • miele: una parte;
  • mela grattugiata - una parte;
  • cipolla macinata - due parti.

Preparazione e applicazione.

  1. Mescola gli ingredienti.
  2. Mangia un cucchiaio sei o più volte al giorno.

La tintura espettorante aiuta. Ingredienti:

  • ravanello grande;
  • miele.
  1. Raschiare la "tazza" all'interno del ravanello.
  2. Riempilo di miele.
  3. Attendi qualche ora che il miele si dissolva.
  4. Prendi un cucchiaio tre volte al giorno prima dei pasti.

Puoi usare un impacco di farina di miele. Avrai bisogno:

  • miele;
  • farina - tanto quanto il miele.
  1. Mescolare il miele con la farina.
  2. Da mettere sulla schiena.
  3. Avvolgere con una sciarpa calda, scialle.
  4. Tenere per un'ora tre volte al giorno.

Azioni preventive

Durante la gravidanza, la bronchite può essere pericolosa:

  • portare l'utero al tono a causa di una forte tosse (minaccia di aborto spontaneo);
  • infezione intrauterina;
  • ipossia fetale (specialmente nella forma cronica ostruttiva);
  • anomalie dello sviluppo intrauterino.

Utilizzare solo medicinali comprovati e sicuri per i bambini

Il decorso acuto della malattia porta molto raramente a tali conseguenze. È importante iniziare il trattamento in tempo, evitando il passaggio a uno stadio prolungato o cronico. Questo, così come l'aggiunta di un processo purulento, aumenta il rischio di complicanze..

Ma di solito dopo la bronchite durante la gravidanza, non rimangono conseguenze. Ora vengono utilizzati medicinali comprovati che sono sicuri per il bambino, compresi gli antibiotici. Anche loro vengono prescritti quando assolutamente necessario..

È più facile prevenire la bronchite durante la gravidanza, specialmente nel 1 ° trimestre. Le misure di prevenzione sono semplici e comuni per qualsiasi malattia infettiva.

  1. Luoghi meno affollati.
  2. Prima di uscire, lubrificare l'interno del naso con un unguento ossolinico.
  3. In caso di rischio di contatto con il paziente, indossare una benda di garza.

Circa l'autore: Borovikova Olga

Bronchite durante la gravidanza, trattamento antibiotico!

Per sopravvivere domani, l'ultimo giorno di lavoro prima delle vacanze! Sono anche carichi di lavoro, come se lavorerò sicuramente per sei mesi.

Ragazze, se qualcuno si è ammalato di una donna incinta e ha bevuto un antibiotico, dimmi come influisce sul bambino. sono molto preoccupata.

Commenti degli utenti

Ho avuto la sfortuna di ammalarmi: la 9a settimana, una tosse è iniziata come allergica (le inalazioni, il miele non hanno aiutato), e poi un naso che cola è iniziato bruscamente. Di conseguenza, gaimorite, poi bronchite. Ho dovuto bere un antibiotico. Il mio amico Duc è assolutamente inorridito, la tosse ha portato alla polmonite - il dottore non aveva nemmeno una scelta su chi salvare. Conclusione: un amico dà alla luce una ragazza che a prima vista sembra in buona salute. E la mia ecografia mostra un bambino vivo e le anamalie in fase di sviluppo saranno visibili solo dopo 20 settimane. sperando per il meglio. In generale, è già stato dimostrato che gli antibiotici nelle prime fasi portano a danni ai rudimenti del latte dei denti - bambini con denti neri - di solito una reazione ai farmaci durante la gravidanza. Bene, a 20-30 settimane può portare a difetti cardiaci. Quindi incrocia le dita.

Trattamento della bronchite durante la gravidanza

Febbraio è il periodo "tradizionale" per tutti i tipi di raffreddore e per l'esacerbazione delle malattie respiratorie croniche. Tra questi, la bronchite non è l'ultima. Perché è pericoloso per la futura mamma e cosa bisogna tenere a mente se il medico le ha dato questa diagnosi??

Olga Torozova
Medico-terapeuta, GB n. 1, Lipetsk

Bronchite acuta durante la gravidanza

Una delle malattie respiratorie più comuni è la bronchite acuta - infiammazione della mucosa bronchiale. Non è giusto, ma le donne incinte soffrono di questa malattia più spesso di altre. Qual è la ragione? Innanzitutto, la morbilità è promossa da una fisiologica diminuzione dell'immunità associata alla necessità di avere un figlio. Molti virus che non sono pericolosi per una donna non incinta, per la futura mamma, causano infiniti disturbi, raffreddori e, di conseguenza, bronchite.

Sintomi di bronchite durante la gravidanza

La bronchite inizia allo stesso modo del raffreddore. C'è un leggero aumento della temperatura corporea (di solito fino a 38 ° C, ma in alcuni casi la temperatura può rimanere normale), debolezza, malessere, stanchezza, tosse - prima secca, poi con una piccola quantità di espettorato mucoso o mucopurulento. Il 2-3 ° giorno, una sensazione dolorosa appare dietro lo sterno. Se compaiono i sintomi di cui sopra, la futura mamma deve consultare un medico per il trattamento. Questo è molto importante, poiché i cambiamenti nel corpo naturali per la gravidanza, come il gonfiore della mucosa bronchiale (questo è dovuto al background ormonale), l'elevata posizione eretta e la bassa mobilità del diaframma (è spinto verso l'alto dall'utero gravido), rendono difficile il passaggio dell'espettorato risultante. L'espettorato stagnante nei bronchi può mantenere l'infiammazione per un mese o più. È dannoso sia per la madre che per il feto..

Se la malattia dura non più di 2 settimane, stiamo parlando di acuta e, se fino a 1 mese o più, di un decorso prolungato di bronchite. Di solito, la bronchite acuta non influisce negativamente né sul feto né sul corso della gravidanza. Tuttavia, la bronchite protratta in rari casi può portare a infezioni intrauterine del bambino. Pertanto, il trattamento della bronchite deve essere iniziato fin dai primi giorni..

Diagnosi e trattamento della bronchite durante la gravidanza

La diagnosi di bronchite si basa sull'identificazione dei reclami caratteristici dei dati dell'esame e dell'esame di laboratorio.L'esame a raggi X delle donne in gravidanza è prescritto solo se il medico ha dubbi sulla diagnosi, la malattia ha acquisito un decorso prolungato o sono sorte complicazioni. I principali farmaci nel trattamento della bronchite acuta sono gli antibiotici. Ma per le donne incinte, sono ancora indesiderabili, specialmente nel primo trimestre di gravidanza. Di solito, i medici cercano di fare a meno dei farmaci antibatterici e li usano solo in casi estremi, se c'è una minaccia di polmonite - polmonite, infezione intrauterina del feto o con grave bronchite protratta. Nel caso in cui non sia possibile evitare l'assunzione di antibiotici, vengono prescritti preparati di penicillina: AMPICILLIN o AMOXICILLIN, FLEMOXIN SOLUTAB. Questi farmaci sono approvati per l'uso durante la gravidanza e non danneggiano il feto. Dal secondo trimestre di gravidanza è possibile utilizzare antibiotici del gruppo delle cefalosporine. Per il trattamento dei processi infettivi acuti delle vie respiratorie è previsto anche l'antibiotico per inalazione BIOPAROX (fusafungin). BIOPAROX ha un effetto esclusivamente locale e non ha un effetto sistemico, cioè agisce solo sulle vie respiratorie, senza penetrare nella placenta, che è importante per una donna incinta. Una caratteristica di BIOPAROX è la combinazione di attività antibatterica e antinfiammatoria. Grazie all'attività antinfiammatoria di BIOPAROX, riduce l'edema della mucosa, allevia il dolore, normalizza la produzione di muco, che contribuisce al rapido ripristino della pervietà delle vie aeree. BIOPAROX va assunto ogni 4 ore, 4 inalazioni in bocca e / o 4 inalazioni in ogni passaggio nasale. Senza farmaci antibatterici, il trattamento della bronchite acuta consiste nella rimozione dell'intossicazione e nel ripristino della funzione bronchiale compromessa.

Come evitare l'intossicazione

L'intossicazione (avvelenamento da prodotti del lavoro e decadimento dei microbi) è la principale causa di cattiva salute, debolezza, malessere e affaticamento nella bronchite acuta. Per alleviare l'intossicazione e prevenire lo sviluppo di complicanze, la prima e necessaria condizione è il riposo a letto per tutto il tempo in presenza di temperatura elevata. Non trascurare questa semplice regola. Per alleviare l'intossicazione e migliorare la tosse, è importante un'abbondante bevanda calda: tè caldo con miele e limone, latte con soda, Borjomi riscaldato o altra acqua minerale alcalina, tè al tiglio, tisane (timo, timo).

Come trattare la tosse durante la gravidanza

La tosse che si forma quando il normale funzionamento dei bronchi viene interrotto può essere "cattiva" e "buona". Questa è una divisione condizionale che aiuterà il medico a scegliere il trattamento appropriato per ciascuno di essi. Una medicina presa in modo errato (con una tosse secca - da una umida e viceversa) non solo non aiuterà a recuperare, ma ritarderà anche il recupero. Pertanto, non dovresti prescriverti alcun farmaco, inclusi gli antitosse..

Tosse "cattiva": secca, senza catarro, dolorosa, dolorosa, spesso accompagnata da broncospasmo. In una tale situazione, è necessario non solo assumere farmaci che alleviano lo spasmo e l'irritazione nei bronchi, ma anche per sopprimere la tosse stessa. Le medicine che promuovono l'espettorazione del catarro saranno inutili qui, poiché non c'è catarro (all'inizio della malattia) o non esiste più. Con una tosse simile, vengono presi altri farmaci che alleviano il broncospasmo e sopprimono la tosse:

    Euphillin (il medico imposta la dose individualmente).

Decotto viscido di radice di marshmallow (preso caldo a 1 /2 bicchieri 3-4 volte al giorno), sciroppo di liquirizia (preso per via orale, aggiungendo 1-2 cucchiaini di sciroppo al tè), sciroppo di foglie di nespola giapponese (1 cucchiaino di sciroppo 3-4 volte al giorno), brodo di liquirizia o tè alla liquirizia (fino a 3 tazze di tè al giorno).

Inalazione con erbe, antisettici - tinture di eucalipto, menta, calendula, succo di piantaggine pronto o plantaglucide (venduto in farmacia) diluito con acqua in un rapporto di 1: 3 aiutano bene con una tosse ossessiva hacking. Puoi fare inalazioni con mummia, propoli, sciolto in acqua minerale alcalina.

Una tosse "buona" è una tosse umida ed espettorante che aiuta a eliminare il muco dai bronchi e quindi accelera il recupero. Non vale la pena combatterlo: i farmaci che sopprimono la tosse, in questo caso, danneggeranno solo. Tale tosse deve essere stimolata e indotta assumendo i seguenti gruppi di farmaci:

    Espettoranti che stimolano la tosse. Fondamentalmente, si tratta di sostanze che irritano la mucosa dei bronchi o dello stomaco, che provoca un aumento della tosse: una miscela di radice di ipecacuana (causa grave nausea durante la tossicosi nella prima metà della gravidanza), una miscela di termopsis (può essere utilizzata in qualsiasi fase della gravidanza), sciroppo per la tosse BRONHIKUM ( si prende ogni 2-3 ore, 1 cucchiaino), SINUPRET (2 compresse 3 volte al giorno). L'inalazione con soluzione di soda, decotti di erbe (timo, timo, incenso, mirra), oli essenziali (lavanda, eucalipto, timo o olio di melaleuca) aiutano bene. È meglio acquistare uno speciale inalatore ad ultrasuoni dotato di un generatore di vapore acqueo; con questo dispositivo si ottiene una soluzione farmacologica finemente dispersa. L'inalatore tornerà utile più di una volta nel trattamento di malattie delle prime vie respiratorie..

    le inalazioni possono essere effettuate non prima di un'ora e mezza o due ore dopo aver mangiato: durante questo periodo di tempo, la circolazione sanguigna nel tratto respiratorio superiore è ottimale per fornire l'accesso ai farmaci;

dopo aver fatto un respiro profondo, è necessario trattenere il respiro per un paio di secondi, quindi espirare il più possibile;

il tempo di inalazione non deve superare i 10-15 minuti;

dopo l'inalazione, è meglio non mangiare per circa un'ora. Durante la gravidanza, non devono essere utilizzati farmaci espettoranti a base di iodio (ioduro di sodio e ioduro di potassio), poiché i preparati di iodio hanno un effetto dannoso sul feto.

    Espettoranti che sottili catarro. Questi farmaci riducono il muco appiccicoso che spesso si verifica con la bronchite, rendendo più facile la tosse. Sono molto più efficaci dei sedativi della tosse. Nel trattamento della bronchite acuta nelle donne in gravidanza, si raccomandano AMBROXOL o HALIXOL (1 compressa 2-3 volte al giorno, il farmaco non è raccomandato nel primo trimestre di gravidanza), BROMHEXIN (1 compressa 3-4 volte al giorno), MUCALTIN ​​(1-2 compresse 3-4 volte al giorno), tasse mammarie.

Dopo aver assunto espettoranti, per una migliore evacuazione dell'espettorato, a volte viene utilizzato il drenaggio della posizione, una posizione speciale in cui l'espettorato è meglio separato. È necessario, sdraiato sul letto, appendere il busto e tossire senza stress eccessivo. Questo è possibile solo all'inizio della gravidanza, quando la pancia è ancora piccola. La respirazione è superficiale, poco frequente. È possibile combinare il drenaggio con un leggero massaggio e pacche sulla schiena.

Se durante il trattamento la tosse si intensifica e la quantità di muco secernente aumenta, non allarmarti. Se l'espettorato diventa più leggero, meno viscoso e schiarisce meglio la gola, significa che il trattamento è corretto e che stai già guarendo..

Cosa non può essere trattato durante la gravidanza

Durante la gravidanza, è vietato assumere i seguenti antibiotici: LEVOMICETINA (cloramfenicolo), farmaci tetracicline, STREPTOMICINA, BISETTOLO, sulfonamidi. Questi medicinali sono dannosi per il feto. Le future mamme non dovrebbero usare farmaci antitosse come CODEIN, etilmorfina cloridrato, poiché queste sostanze possono passare attraverso la placenta e sopprimere il centro respiratorio del bambino.

Prevenzione. Per prevenire lo sviluppo di bronchite acuta durante le epidemie, cerca di limitare le visite a luoghi affollati e, se devi ancora farlo, usa OXOLIN UNGUENTO e, in presenza di una persona malata, indossa una benda di garza protettiva.

Bronchite cronica e gravidanza

La bronchite acuta è simile all'esacerbazione della bronchite cronica, che è una malattia attuale a lungo termine dei bronchi con tosse e mancanza di respiro, della durata di almeno 3 mesi all'anno per 2 anni consecutivi, con l'esclusione di altre malattie del tratto respiratorio superiore, dei bronchi e dei polmoni che potrebbero causare questi sintomi... Molto spesso, la bronchite cronica è causata da malattie costantemente ricorrenti del tratto respiratorio superiore, immunità ridotta, inalazione di fumo di sigaretta, gas di scarico, polvere industriale, ecc. È impossibile individuare una sola ragione per lo sviluppo di questa malattia, è sempre un complesso di ragioni. Con tutti questi fattori, la futura mamma si incontra costantemente in una grande città, quindi il problema della bronchite cronica è recentemente diventato rilevante anche per le giovani donne attive.

La bronchite cronica è non ostruttiva e ostruttiva.

Con la bronchite non ostruttiva, una donna è preoccupata per una tosse ricorrente con una piccola quantità di espettorato leggero, più spesso al mattino, nella stagione fredda, dopo l'esercizio oa causa dell'aumento della respirazione. Questa è una tosse "buona", il catarro viene rilasciato liberamente e il broncospasmo non si manifesta.

La bronchite non ostruttiva con un lungo decorso si trasforma in ostruttiva. Con la bronchite ostruttiva, a causa dell'infiammazione prolungata intorno ai bronchi, si forma la fibrosi - la proliferazione del tessuto connettivo, che sembra "spremere" i bronchi e interferire con la normale respirazione. Questa è una condizione irreversibile: l'ulteriore sviluppo della fibrosi può solo essere rallentato, ma non sarà possibile riportare i bronchi alla loro forma originale. La tosse diventa "cattiva", improduttiva, aspra, il catarro viene prodotto con difficoltà. Spesso, una donna è più preoccupata per non tossire, ma grave mancanza di respiro, sensazione di mancanza di respiro.

Le complicazioni e i disturbi associati alla bronchite cronica non ostruttiva sono gli stessi della malattia acuta. Le esacerbazioni della bronchite cronica non ostruttiva sono trattate allo stesso modo di una malattia acuta, i suoi passaggi principali sono ridurre l'intossicazione e ripristinare la funzione bronchiale compromessa. Gli antibiotici vengono presi quando è attaccata un'infezione, che si manifesta in un cambiamento nel colore dell'espettorato (invece della luce, diventa verdastro, giallo), con un significativo deterioramento del benessere, la minaccia di infezione intrauterina del feto. Senza una riacutizzazione, la bronchite cronica è pericolosa perché con un decorso lento e prolungato di questa malattia, esacerbazioni frequenti, cattiva salute prolungata, a volte si nota la nascita di bambini con basso peso corporeo, a volte si verificano infezioni intrauterine e la nascita di bambini con malattie infiammatorie purulente. È meglio per una donna con bronchite cronica prepararsi in anticipo alla gravidanza: sottoporsi a un trattamento adeguato, disinfettare i focolai di infezione cronica che possono causare un'esacerbazione della bronchite (malattie dei denti e della bocca, organi ENT, ecc.), Per rafforzare il sistema immunitario. Ma anche se non hai avuto il tempo di prepararti adeguatamente per la gravidanza, non preoccuparti. Fatte salve le regole di prevenzione, alimentazione razionale, accesso tempestivo a un medico durante un'esacerbazione, la maggior parte delle gravidanze e del parto procede bene e termina con la nascita di bambini sani. Per ogni donna incinta che ha subito un'esacerbazione di bronchite cronica o bronchite acuta, sono utili procedure come "aria di montagna", "grotta di sale" (haloterapia). Molti policlinici forniscono tali servizi. L'effetto terapeutico è dovuto all'aria satura di cloruro di sodio. La procedura migliora l'immunità delle prime vie respiratorie, migliora la funzione di drenaggio dei bronchi e la secrezione dell'espettorato e allevia le allergie. Ma ci sono controindicazioni: malattie acute (influenza, bronchite acuta, polmonite), emottisi, insufficienza polmonare e cardiaca - qui sono necessari metodi più veloci e più forti. Al di fuori dell'esacerbazione della bronchite cronica, per la prevenzione, è bene utilizzare anche i cosiddetti terpeni pad. Questi sono normali aghi di conifere che vengono inseriti in speciali sacchetti di cotone. Sono appesi nella stanza o posizionati vicino al letto. Gli aghi emanano specifiche sostanze aromatiche volatili - terpeni, che fungono da eccellente agente terapeutico e profilattico contro la bronchite cronica e la tracheite.

La bronchite cronica ostruttiva è una malattia più sfavorevole, soprattutto per una donna incinta. Tuttavia, è relativamente raro. Di solito questo tipo di bronchite è accompagnato da insufficienza respiratoria, il che porta al fatto che la gravidanza è più difficile da tollerare, il feto spesso manca di ossigeno, cresce e si sviluppa male. Di solito, il trattamento della bronchite ostruttiva è più complesso e lungo del trattamento della bronchite non ostruttiva. Nella bronchite ostruttiva vengono utilizzati farmaci che espandono il lume dei bronchi, ecc. cure ospedaliere.

Con una qualsiasi di queste malattie, puoi sopportare e dare alla luce un bambino sano. È importante solo consultare un medico in tempo, soddisfare le sue prescrizioni ed eseguire correttamente la prevenzione.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Segni precoci di gravidanza

Nutrizione

Meccanismo di fecondazioneIl processo di concepimento è la fecondazione di un uovo con uno sperma. È impossibile senza l'ovulazione, che consiste nella formazione e nel rilascio di un uovo dal follicolo ovarico.

Pillole anticoncezionali per la gravidanza

Neonato

Contraccettivi per la gravidanzaPillole anticoncezionali per la pianificazione della gravidanza: sembrerebbe che questi due concetti siano completamente opposti?

Sviluppo di un bambino prematuro da mesi a un anno: nota per le madri

Analisi

Lo sviluppo di un bambino prematuro da mesi a un anno differisce dallo sviluppo dei bambini nati in un dato momento, in alcune caratteristiche dello stato psico-fisico.

Bassa placentazione: ogni millimetro conta

Neonato

Il fondo dell'utero si trova... in alto. È lì, più vicino al fondo (cioè dall'alto) che dovrebbe essere attaccata la placenta. Ma questo non sempre accade, e in circa il 15% dei casi, le future mamme scopriranno durante un esame ecografico di routine la posizione bassa della placenta.