Principale / Concezione

Perché l'angina è pericolosa durante la gravidanza nel 1 °, 2 ° e 3 ° trimestre e come trattarla adeguatamente senza complicazioni: trattamento, prevenzione, prognosi

Come sbarazzarsi in sicurezza della malattia senza danneggiare il feto? È possibile bere antibiotici durante la gravidanza e ci sono controindicazioni?

  1. Angina e gravidanza
  2. Definizione
  3. Tipi di angina
  4. Purulento
  5. Virale
  6. Contagioso
  7. Combinato con tonsillite
  8. Angina e gravidanza: rischi in diversi periodi di gestazione
  9. 1 trimestre
  10. 2 trimestre
  11. 3 trimestre
  12. Trattamento dell'angina durante la gravidanza
  13. Dov'è il trattamento
  14. Quali antibiotici vengono prescritti
  15. Terapia vitaminica di supporto
  16. Un corso di trattamento
  17. Conseguenze per il feto
  18. Trattamento della tonsillite durante la gravidanza a casa
  19. Che risciacquare
  20. Che bevanda
  21. Quali antibiotici puoi
  22. Rischi di gravidanza e complicazioni del bambino
  23. Video utile

Angina e gravidanza

Durante la gravidanza, l'immunità si indebolisce nelle donne. A causa di ciò, si sviluppano spesso malattie respiratorie, in particolare l'angina..

La malattia è divisa in diversi tipi, caratterizzati da mal di gola, ipertermia e una serie di altri sintomi. Per curarlo in sicurezza, dovresti familiarizzare con i metodi di terapia.

Definizione

L'angina è una patologia infettiva causata dall'infiammazione dell'anello linfatico faringeo, più spesso - delle tonsille palatine. Il picco di incidenza si osserva in autunno e in primavera.

Tipi di angina

Le varietà di tonsillite differiscono tra loro per il tipo di agente patogeno, i sintomi. Il metodo di terapia dipende dal tipo di malattia.

Purulento

Questa forma è considerata grave, accompagnata dalla presenza di placca purulenta sulle tonsille. Gli agenti causali sono batteri (stafilococchi, streptococchi, pneumococchi) e virus che sono entrati nel corpo. Con la fornitura di cure mediche tempestive, la malattia regredisce in 1 settimana. Se non trattata, c'è il rischio di complicazioni: ascesso paratonsillare, meningite, sepsi. La malattia viene trattata con antibiotici, agenti sintomatici.

Virale

Questo tipo di malattia è provocato da virus: rotavirus, rinovirus, adenovirus, virus Coxsackie. Inizialmente, gli agenti patogeni sono localizzati nella parte posteriore della gola, in seguito si spostano verso le tonsille. Il trattamento è con agenti antivirali, gli antibiotici sono impotenti. Si nota la temperatura più alta, in contrasto con altri tipi di tonsillite.

Contagioso

Questo tipo di mal di gola è causato da streptococchi, stafilococchi, funghi o virus che causano l'infiammazione delle ghiandole. Procede in modo brillante e acuto, con un quadro clinico pronunciato. I sintomi compaiono 1-4 giorni dopo l'infezione da agenti patogeni. La terapia dipende dall'agente patogeno specifico, è indicato un trattamento complesso.

Combinato con tonsillite

A volte l'angina si verifica in concomitanza con la tonsillite cronica. La malattia si sviluppa a causa della mancata fornitura di cure mediche nella fase acuta, la tonsillite appare come una complicazione. La malattia è irta dell'aspetto di una cicatrice nel sito di una spina purulenta. Il tessuto tonsillare viene completamente sostituito dal tessuto connettivo, cessano di svolgere una funzione protettiva. Un'infezione che si è depositata nelle ghiandole provoca costantemente la formazione di pus, che non solo viene evacuato all'esterno, ma si diffonde anche attraverso il sangue in tutto il corpo. In questo contesto, si verifica spesso un'infiammazione del cuore, delle articolazioni, dei reni e del cervello.

Angina e gravidanza: rischi in diversi periodi di gestazione

A seconda del periodo, si verificano le conseguenze corrispondenti della tonsillite. Alcuni di loro sono irreparabili..

1 trimestre

Se l'infiammazione delle tonsille si verifica a 2-4 settimane di gravidanza, c'è un pericolo. Una donna in questo momento non sa ancora della sua situazione e tratta l'angina con antibiotici o agenti antivirali che influenzano negativamente l'embrione. Se combatti la tonsillite in questo modo, si verifica un aborto fino a 4 settimane o si sviluppano malformazioni congenite..

Anche l'angina a 4-12 settimane è pericolosa. La donna conosce già la sua situazione, i farmaci le vengono prescritti, ma gli agenti causali della malattia influenzano ancora il feto. Possono interrompere il suo normale sviluppo e portare a difetti incompatibili degli organi interni. Più breve è il periodo, maggiore è il rischio di aborto spontaneo..

Con la tonsillite compaiono ipertermia e intossicazione generale - altri fattori distruttivi per il nascituro. Un aumento della temperatura di oltre 37,5 gradi è irto di aborto spontaneo fino a 12 settimane. L'interruzione della gravidanza avviene al culmine della malattia o poche settimane dopo la cura.

2 trimestre

Nel 2 ° trimestre, è più facile curare il mal di gola che all'inizio della gravidanza. A questo punto, il bambino ha già formato organi, è più facile selezionare le medicine. Le conseguenze sono meno comuni che nei primi periodi di formazione fetale. I fenomeni negativi si verificano prima nella madre..

Una donna incinta può avere:

  • miocardite;
  • insufficienza cardiaca;
  • pielonefrite.

3 trimestre

Nell'ultima fase della gravidanza, in assenza di trattamento per la tonsillite, si verifica spesso:

  • avvelenamento settico;
  • tossicosi grave;
  • nascita prematura;
  • distacco della placenta.

In relazione al feto, ci sono anomalie dello sviluppo, problemi di salute.

Trattamento dell'angina durante la gravidanza

La tonsillite viene trattata con l'aiuto di una terapia complessa:

  1. Viene mostrato un ciclo di antibiotici, agenti antivirali o antifungini. Durante la gravidanza è consentito un piccolo numero di tali farmaci, non influenzano il feto. Prendi fondi in brevi corsi di 5-7 giorni, a seconda del risultato.
  2. Risciacquare la gola con erbe, soluzioni antisettiche.
  3. Bere molte bevande calde aiuterà a rimuovere le tossine dal corpo..
  4. I metodi non tradizionali completeranno l'effetto dei preparati farmaceutici.

Dov'è il trattamento

La lotta contro la tonsillite di solito si svolge a casa. Se una donna incinta ha la febbre per più di 5-7 giorni, ci sono sintomi intollerabili, a causa del mal di gola è impossibile mangiare - è indicato il ricovero in ospedale.

Quali antibiotici vengono prescritti

L'uso di antibiotici per la tonsillite durante la gravidanza deve soddisfare le seguenti condizioni:

  • essere efficace contro stafilococchi, streptococchi;
  • non ha un effetto teratogeno sul bambino.

Alle donne incinte non vengono prescritti antibiotici, i cui studi hanno rivelato un effetto negativo sul feto sotto forma di anomalie.

Terapia vitaminica di supporto

Con la tonsillite, è necessario rafforzare le funzioni protettive indebolite del corpo con vitamine. Ciò è necessario affinché il sistema immunitario possa superare agenti infettivi, virali o fungini e infine riprendersi. Viene prescritta la vitamina C. Nella sua forma pura, l'oligoelemento è pericoloso per le donne incinte, ma sotto forma di cibo è abbastanza adatto. Si consiglia di appoggiarsi ai frutti:

  • arance;
  • fragole;
  • un ananas;
  • limoni.
  • peperone;
  • peperoncino;
  • broccoli;
  • cavoletti di Bruxelles.

Un corso di trattamento

Con una terapia adeguata, il recupero avviene entro 7-10 giorni. Se ignori le misure terapeutiche, compaiono complicazioni che richiedono un trattamento più lungo, da 1 mese a sei mesi. La tonsillite cronica viene eliminata in 14-21 giorni.

Conseguenze per il feto

La più pericolosa è la tonsillite nel 1 ° trimestre, vale a dire:

  • nella forma follicolare, c'è il rischio che i batteri entrino nel flusso sanguigno, si sviluppa avvelenamento settico;
  • anomalie intrauterine nello sviluppo del bambino e nella formazione dei suoi organi;
  • congelamento del feto.

Nelle fasi successive, il corpo femminile è esaurito, possono sorgere tali problemi:

  • miocardite;
  • ascesso alla gola;
  • meningite;
  • intossicazione settica;
  • infiammazione dei linfonodi;
  • poliartrite di natura infettiva.

C'è anche il rischio di un lavoro debole..

È possibile trattare l'angina durante la gravidanza a casa

È possibile combattere l'infiammazione delle tonsille a casa, ma sotto la supervisione di un medico. Una donna dovrebbe assumere i farmaci secondo le istruzioni del medico, secondo il programma.

Trattamento della tonsillite durante la gravidanza a casa

A casa, puoi eseguire le seguenti misure terapeutiche:

  • rafforzare il corpo con vitamine C come frutta, verdura;
  • bere molti liquidi;
  • irrigare la gola con soluzioni alcaline e decotti alle erbe;
  • con una sensazione di debolezza, osserva il riposo a letto;
  • se la temperatura aumenta, immergere un asciugamano in acqua, applicare sulla fronte, pulire il corpo con acqua e aceto.

Sono inoltre consigliate le seguenti azioni:

  1. Puoi eliminare il dolore con un impacco di novocaina, applicato esternamente alla gola. Per la preparazione usare 100 millilitri di alcol, un'ampolla di novocaina (1,5-2 cubi), 2,5 g di mentolo e 2 grammi di "Menovazin". La miscela risultante è impregnata con un panno di lino o una benda. Mettono un'applique sulla gola, coprono con pellicola trasparente e una sciarpa. Conserva per 10-15 minuti. Dopo la rimozione, avvolgere il collo con un caldo fazzoletto di materiale naturale.
  2. La placca purulenta dalle tonsille viene eliminata con soluzioni antisettiche. È necessario irrigare l'orofaringe ogni ora, 3-4 risciacqui. Se gli accumuli di pus non vengono rimossi con metodi casalinghi, ricorrere a un aspiratore a vuoto. Questo dispositivo viene utilizzato per pulire la placca nello studio del medico..
  3. Le tonsille sono imbrattate con farmaci antibatterici - aerosol "Lugol".
  4. Punto uso droghe - spray "Bioparox". Contiene componenti antibatterici ad ampio spettro - fusafungin.

Se le condizioni peggiorano, chiama un'ambulanza.

Che risciacquare

Con l'aiuto dell'irrigazione della gola, sarà possibile ridurre l'attività degli agenti patogeni e lavare la placca purulenta. Si consiglia di eseguire procedure basate su tali soluzioni:

  • "Furacilin" - dissolva 2 targhe in un bicchiere d'acqua bollente;
  • "Clorexina" - una soluzione con una concentrazione dello 0,05%;
  • "Miramistin" - la soluzione è venduta pronta per l'uso, può ancora pulire le tonsille;
  • soluzione alcolica "Chlorophyllipt" - diluire in un rapporto di 1:10.

È consentito fare i gargarismi dopo i pasti un numero illimitato di volte al giorno, ogni ora. Man mano che la condizione migliora, la frequenza dell'irrigazione diminuisce.

Che bevanda

Con la tonsillite, si consiglia di bere:

  • decotto di rosa canina;
  • acqua naturale;
  • tè debole;
  • bevande alla frutta;
  • succhi naturali.

Tutte le bevande dovrebbero essere calde.

Quali antibiotici puoi

Farmaci antibatterici sicuri durante la gravidanza:

  • penicillina - "Amoxicillina", "Oxacillina", "Ampicillina";
  • cefalosporine - Cefatoxim, Cefazolin;
  • macrolidi - "Azitromicina", "Eritromicina".

Tali antibiotici vengono prescritti anche durante l'allattamento. Sono adatti anche per i neonati.

Rischi di gravidanza e complicazioni del bambino

Le patologie del cuore, delle articolazioni e dei reni si verificano a causa del fatto che il corpo di una donna incinta sta combattendo troppo attivamente gli agenti patogeni che hanno causato la tonsillite. L'immunità, cercando di estinguere l'agente patogeno, spende grandi energie. Dopo il recupero, le funzioni protettive sono a un livello estremamente basso, quindi non può prevenire complicazioni.

Puoi combattere la tonsillite durante la gravidanza con successo senza molti preparati farmaceutici. Con l'uso competente di mezzi non convenzionali e parsimoniosi, è possibile ottenere un risultato decente senza influire negativamente sul feto..

L'infiammazione delle tonsille nelle prime fasi non è una ragione per un aborto indotto. Con un trattamento di successo, nella maggior parte dei casi, i patologi scompaiono senza lasciare traccia, il bambino nasce sano.

Influenza del mal di gola durante la gravidanza nel terzo trimestre

La tonsillite, nelle persone comuni l'angina, una malattia che colpisce le mucose della gola e delle tonsille, può essere di natura virale, fungina o batterica. È importante iniziare il trattamento della patologia in tempo, perché è irto di conseguenze pericolose per i reni, i polmoni e altri sistemi del corpo. L'angina durante la gravidanza nel terzo trimestre non infligge più un duro colpo al feto in via di sviluppo, ma se i sintomi della malattia vengono ignorati, può influire negativamente sul bambino, fino all'ipossia e alla morte.

A 30 settimane, fino a 34-35, termina la formazione di tutti gli organi e sistemi del feto, è quasi pronto per la vita al di fuori dell'utero. Ma il grave decorso della tonsillite nella madre può danneggiare il bambino, specialmente con un forte aumento della temperatura e ipertermia prolungata. Se l'infezione si è verificata in un periodo di 36-37 settimane, la forma acuta di patologia spesso provoca un parto prematuro, specialmente in combinazione con la gestosi (tossicosi tardiva). A 38-39 settimane, il mal di gola appesantito può causare un travaglio debole e complicazioni durante il parto.

Molte donne credono che nel terzo trimestre le infezioni non siano più pericolose per il feto e non prestano attenzione ai sintomi della malattia o vengono curate a casa senza visitare un medico, il che provoca complicazioni. Prima del parto, il corpo spende tutte le sue energie per portare il feto prima della data di scadenza, il carico sui sistemi raddoppia e il sistema immunitario si indebolisce bruscamente, di conseguenza, il decorso dell'angina può essere grave. Questo è il motivo per cui è importante trattare le malattie infettive in qualsiasi fase della gravidanza..

La malattia deve essere curata

Tipi di tonsillite e loro sintomi

Quando viene infettato, il corpo spende energia per migliorare il flusso di nutrienti e vitamine al feto attraverso la placenta, motivo per cui molte donne incinte inizialmente soffrono di angina senza temperatura. Gli agenti causali sono streptococco di gruppo A, stafilococco, pneumococco, funghi e haemophilus influenzae, l'infezione si verifica da goccioline trasportate dall'aria e dalla famiglia.

I sintomi della patologia sono simili all'ARVI e all'influenza: una donna avverte mal di gola, debolezza generale, dolori muscolari.

Man mano che la progressione progredisce, i segni diventano più pronunciati e dipendono dal tipo di angina:

  • catarrale: questa forma è considerata la più semplice. Le tonsille sono colpite superficialmente, la temperatura aumenta leggermente, il benessere generale può non essere disturbato. Se non inizi il trattamento, la malattia scompare da sola o entra nelle fasi successive;
  • follicolare: l'infiammazione colpisce i follicoli delle tonsille. La gola è gonfia, le inclusioni purulente sono visibili attraverso la mucosa. Il contenuto viene rilasciato dai follicoli e si accumula sulla superficie delle tonsille. La temperatura raggiunge i 38-39 ° C;
  • lacunare - ha una forte corrente, la colonna del termometro sale a 39-40 ° C. Il pus si accumula nelle lacune delle tonsille, sembrano ampi solchi bianco-gialli. La placca patologica si diffonde su tutta la superficie della laringe;
  • necrotica ulcerosa - la forma più grave di angina. Le tonsille sono ricoperte da un rivestimento verde scuro, dopo averlo pulito, le ulcere sanguinanti rimangono sulla mucosa. La condizione peggiora bruscamente, aggravata da vomito, febbre alta, alterazione della coscienza.


Attenzione!
Il mal di gola purulento è più pericoloso per la futura mamma e il bambino, poiché gli agenti batterici possono penetrare nel flusso sanguigno generale del feto e causarne l'infezione. La terapia deve essere iniziata nella fase iniziale, catarrale, quando è possibile rinunciare agli antibiotici e prevenire gravi conseguenze.

Come trattare un mal di gola in una donna incinta nel 3 ° trimestre

Durante la gestazione, è importante evitare di assumere farmaci da soli, che hanno effetti collaterali e possono fare più danni che aiuto dalla tonsillite.

Nella fase iniziale della malattia di una donna incinta, vengono mostrate le seguenti misure terapeutiche:

  • adesione al riposo a letto per almeno 2-3 giorni in isolamento dagli altri familiari;
  • abbondante bevanda calda - dovresti consumare almeno 2 litri al giorno di composta, bevanda alla frutta, tè verde e latte, acqua minerale;
  • trattamento locale mediante spray con effetti disinfettanti e analgesici, pastiglie per riassorbimento, soluzioni tipo Lugol;
  • risciacquare la laringe con composti antisettici e decotti alle erbe;
  • assumere vitamine e agenti immunomodulatori;
  • aderenza a una dieta - non mangiare cibi che irritano la gola (troppo caldo o freddo, piccante, acido, salato, cibo ruvido).

Il trattamento principale per il mal di gola è sciacquare la gola: la procedura deve essere eseguita ogni 2 ore utilizzando diverse formulazioni. Puoi preparare una normale soluzione salina, oppure fare un decotto di erbe con proprietà antinfiammatorie e antisettiche, ad esempio camomilla, farfara, calendula, piantaggine, menta.

Il risciacquo aiuta a lavare via la flora patogena dalla superficie delle tonsille e ad accelerare il recupero. Si consiglia di lubrificare l'epitelio della laringe con la soluzione di Lugol - riduce la temperatura e il livello di infiammazione.

L'inalazione con erbe e soluzione fisiologica è sicura per una donna incinta, ma può essere eseguita in assenza di alta temperatura. Come prescritto dal medico, viene eseguita l'irradiazione ultravioletta della gola, questo consente di fermare la riproduzione della flora microbica e guarire la mucosa.

Farmaci per il mal di gola

La tonsillite è una patologia che può essere curata senza l'uso di farmaci solo in una fase precoce. Il corso complicato richiede farmaci, ma non tutti i farmaci possono essere utilizzati.

Elenco dei farmaci consentiti durante la gravidanza:

  • antipiretico - Paracetamolo e Ibufen. Sono sicuri per il feto ed eliminano efficacemente l'ipertermia, a differenza dell'aspirina, che è pericolosa per la ridotta circolazione sanguigna;
  • rimedi locali - Miramistin, Chlorophyllipt, Chlorhexidine. La gola viene trattata con antisettici più volte al giorno;
  • spray con proprietà disinfettanti e analgesiche - Hexoral, Ingalipt, Kameton, Proposol. Non hanno un effetto sistemico, agiscono direttamente nel fuoco dell'infiammazione e sono sicuri per il bambino;
  • pastiglie e pastiglie per succhiare - Strepsils, Lizobakt, Faringosept, Doctor Mom. Gli agenti locali hanno un effetto anestetico, antinfiammatorio e purificante sul mal di gola;
  • antistaminici - Suprastin, Zyrtec. Sono prescritti per grave edema laringeo e la presenza di una predisposizione allergica nel paziente.


Opinione di un esperto
Borovikova Olga
L'autosomministrazione di antibiotici a una donna incinta è vietata, poiché influenzano negativamente le condizioni del feto. I farmaci Tetraciclina e Levomicetina sono particolarmente pericolosi, dopo il loro uso il bambino sviluppa problemi di udito, disfunzione del sistema renale ed epatico.

Antibiotici

Se una donna consulta un medico nella fase iniziale dell'angina, quindi senza l'uso di agenti antibatterici, puoi farne a meno.

La loro nomina è obbligatoria nei seguenti casi:

  • patologia grave di una forma ulcerosa lacunare o necrotica;
  • calore;
  • coscienza offuscata, vomito, sindrome convulsiva;
  • ipertermia prolungata, pericolosa per lo sviluppo di ipossia fetale;
  • mal di gola acuto con incapacità di deglutire cibo e liquidi.


Osservazione
I farmaci più sicuri sono considerati Amoxicillina, Amoxiclav, Augmentin, Oxacillin (penicilline), Cefazolin, Cefotaxime, Ceftriaxone (cefalosporine), Sumamed, Azitromicina, Macropen (macrolidi). Non influenzano negativamente il feto e sono approvati per l'uso durante la gravidanza. Il dosaggio viene calcolato dal medico, in base alla gravità dei sintomi e alla sensibilità dell'agente patogeno agli antibiotici.

Neo-Angin

La preparazione è in compresse senza contenuto di zucchero e pastiglie. Neo-Angin contiene componenti antinfiammatori, antimicotici e analgesici, i principali dei quali sono levomentolo e amilmetacresolo. Il prodotto si distingue per buona tolleranza, gusto gradevole e rapido assorbimento..

Alle donne incinte viene prescritta una compressa ogni 2-3 ore, fino a sei compresse durante il giorno. Neo-Angin elimina il mal di gola acuto, previene l'ulteriore crescita di batteri e funghi, allevia l'infiammazione. L'agente ha l'effetto maggiore nella fase iniziale della tonsillite, quando non è necessario prescrivere antibiotici ad ampio spettro.

Anti-Angin

Il medicinale viene venduto sotto forma di spray per il trattamento topico della laringe e delle pastiglie. L'aerosol contiene clorexidina e tetracaina, la vitamina C è presente anche nel confetto. Può essere utilizzato nel terzo trimestre di gravidanza, sicuro per la futura mamma e il bambino.

L'effetto del farmaco anti-angina è spiegato dalle proprietà dei componenti:

  • clorexidina - è attiva contro ceppi di batteri e funghi che più spesso causano lo sviluppo di tonsillite;
  • tetracaina: elimina efficacemente il dolore e l'irritazione della laringe;
  • vitamina C - stimola la risposta immunitaria aspecifica del corpo e aumenta la resistenza della mucosa gola alle infezioni.

Le pastiglie vengono utilizzate ogni 2-3 ore, una alla volta, non più di 6 compresse al giorno. Lo spray viene spruzzato sulla zona delle tonsille colpite 5-6 volte al giorno per 1-2 dosi. Il corso del trattamento è determinato dal medico, ma non supera i 5 giorni consecutivi.

Cosa fare a casa

Insieme al trattamento prescritto dal medico, le ricette della medicina tradizionale possono essere utilizzate a casa. Sono sicuri per il feto, supportano il corpo per accelerare il recupero e aumentare la resistenza alle infezioni..

A casa vengono utilizzate le seguenti tecniche:

  • applicare impacchi - un impacco con patate crude aiuta a calmare la gola (la verdura viene strofinata e applicata su una garza, lasciata sul collo durante la notte). Un impacco di ricotta fresco e distraente non è meno efficace: deve essere schiacciato, applicato su un panno e tenuto sulla zona del collo per mezz'ora;
  • gargarismi: tra i rimedi popolari, il succo di barbabietola e carota diluito, lo sciroppo di limone o l'aceto di sidro di mele mescolato con acqua, vengono isolati i decotti di erbe medicinali;
  • inalazioni: le procedure a vapore vengono eseguite in assenza di temperatura. Puoi preparare una soluzione di sale e soda, eucalipto secco al vapore, camomilla o erba menta. L'inalazione viene eseguita entro 8-10 minuti, dopodiché non è possibile raffreddare eccessivamente, mangiare e bere per un quarto d'ora.

Per il ricevimento interno, puoi preparare una bevanda con foglie fresche di ribes, ciliegie, viburno. Il famoso rimedio miele viene utilizzato in assenza di predisposizione allergica. Un prodotto dell'apicoltura viene aggiunto al tè e l'acqua viene utilizzata per fare i gargarismi. Puoi sciogliere un pezzo di propoli in bocca, allevia bene il dolore e allevia l'infiammazione.

Perché l'angina è pericolosa durante la gravidanza nel terzo trimestre

Nonostante il fatto che dopo 33-35 settimane gli organi del bambino siano già formati, l'angina è ancora un pericolo non solo per il bambino, ma anche per la madre. Il corpo della donna è indebolito dall'aumento del carico sui sistemi, anche le difese sono ridotte.

A causa del grave decorso della tonsillite, la futura mamma può subire conseguenze pericolose:

  • meningite;
  • polmonite;
  • reumatismi;
  • miocardite;
  • infezione al rene;
  • poliartrite;
  • intossicazione generale del corpo.

Tali complicazioni si manifestano a causa dell'avvelenamento pronunciato degli organi interni con prodotti di decadimento di microrganismi patogeni. Per evitarli, non puoi ignorare i sintomi della malattia e auto-medicare a lungo. La tonsillite batterica richiede l'uso di antibiotici, senza i quali la patologia passa al feto.

Conseguenze per il bambino

La tonsillite minaccia non solo la donna stessa, ma anche la salute del bambino. In assenza di trattamento, l'inizio prematuro del travaglio è considerato la principale complicanza. Può essere innescato da distacco della placenta, grave tossicosi tardiva (gestosi), aumento dell'attività contrattile uterina.


Revisione degli esperti
Borovikova Olga
Ad una temperatura elevata in una donna, il feto sperimenta la fame di ossigeno. Se l'ipertermia non viene eliminata, l'ipossia prolungata provoca la morte delle particelle cerebrali e la morte del feto. Ecco perché è così importante che l'angina consulti immediatamente un medico ed esegua un trattamento appropriato..

Recensioni di donne

La mia gravidanza è di 31 settimane, il secondo giorno mi fa male la gola, la temperatura è aumentata. Su consiglio di un medico, mi sciacquo la gola con una soluzione di Miramistin, tengo a riposo a letto, bevo molti liquidi, faccio inalazioni con le erbe. Spero che non arriverà a prescrivere antibiotici, temo che possano danneggiare il bambino.

Quando il figlio maggiore ha avuto mal di gola a 7 mesi, gli è stata prescritta la sospensione di Augmentin. Pertanto, ora, quando la mia gola è diventata acutamente dolorante e la mia temperatura è salita a 39 ° C, ho iniziato a bere questo medicinale, penso che sia sicuro se è prescritto anche per i bambini piccoli. Non posso vedere un dottore ora, bevo tè con miele in parallelo e mi sciacquo la gola con soluzione salina - tutto dal salvadanaio della medicina tradizionale.

Conclusione

La migliore prevenzione del mal di gola durante la gravidanza è aumentare l'immunità generale. Per evitare l'infezione, la futura mamma ha bisogno di camminare molto all'aria aperta, mangiare cibi ricchi di vitamine e minerali e riposarsi. Se l'infezione non può essere evitata, è importante consultare un medico in tempo per evitare complicazioni per se stessa e per il bambino..

Soldatov I.B. (1994). "Lezioni di otorinolaringoiatria". M.: Medicina.

A cura del prof. L.E. Ziganshina (2014). "Ottimo libro di consultazione di medicinali." "GEOTAR-Media".

Pluzhnikov M.S., Lavrenova G.V., et al. (2014). "Tonsillite cronica".

V. N. Koshelev (1982). "Terapia laser della tonsillite cronica".

Circa l'autore: Borovikova Olga

Trattamento delle complicanze dell'angina nel terzo trimestre di gravidanza

L'angina durante la gravidanza nel terzo trimestre non è pericolosa come nelle prime fasi. Ciò è dovuto al fatto che quasi tutti gli organi del feto sono già stati formati. Alla fine della gravidanza, il corpo della futura mamma viene privato di forza ed energia vitale e le prestazioni del sistema immunitario sono depresse. L'angina il più delle volte dà complicazioni che interessano il sistema cardiovascolare. Inoltre, l'angina nella tarda gravidanza indebolisce il travaglio..

Le ragioni

L'angina è una malattia infettiva causata da alcuni tipi di microbi. Di solito, le cause dell'insorgenza della malattia sono i seguenti fattori:

  • percorso di gocciolamento dell'aria (a causa del mancato rispetto delle misure di igiene personale);
  • spesso l'angina appare a causa dell'attivazione della microflora opportunistica del cavo orale. Allo stesso tempo, le prestazioni complessive del sistema immunitario diminuiscono;
  • inoltre, la malattia si manifesta con un'infiammazione già esistente della cavità dell'orecchio, del naso e della bocca: carie, sinusite, otite media e altri.

L'angina o la tonsillite acuta possono essere somministrate solo da un medico qualificato. Deve necessariamente confermare la sua diagnosi con esami di laboratorio, in particolare con uno striscio, oltre a confermare il completo recupero e garantire la cancellazione dopo 2 settimane.

Sintomi

Prima di tutto, devi sapere che due diverse forme di angina hanno le loro caratteristiche sintomatiche:

  • la forma catarrale è caratterizzata da arrossamento delle tonsille e delle arcate palatine, comparsa di secrezioni mucose;
  • la varietà follicolare è caratterizzata dalla formazione di ascessi gialli o bianchi sulla superficie delle tonsille;
  • la forma lacunare è caratterizzata dalla formazione di un film da una tinta gialla.

Le donne incinte mostrano i seguenti sintomi di tonsillite acuta:

  • debolezza generale e brividi;
  • mal di testa e molto affaticamento;
  • la temperatura sale a 40 gradi;
  • aumento della sudorazione;
  • dolore durante il sondaggio dei linfonodi;
  • arrossamento delle tonsille e della gola;
  • dolore quando si mangia cibo;
  • gonfiore delle tonsille.

Poiché, a causa dei cambiamenti ormonali, la capacità lavorativa del sistema immunitario è drasticamente ridotta, i batteri penetrano abbastanza facilmente nel corpo di una donna incinta.

Con l'angina, è imperativo eseguire un trattamento per evitare gravi complicazioni. Dovresti anche sapere che sullo sfondo di questa malattia compaiono spesso altre infezioni..

Trattamento

Il trattamento dell'angina in una donna incinta deve essere corretto solo da un medico. Se inizi la terapia anche prima della formazione dell'infiammazione purulenta, puoi evitare molte complicazioni che colpiscono il feto nell'utero..

Il medico prescrive molto spesso un trattamento molto delicato, combinando l'adozione di vitamine, alcuni farmaci e metodi alternativi, se necessari, per un recupero rapido e migliore..

Nutrizione

Mangiare con l'angina durante la gravidanza dovrebbe essere un alimento leggero e ipocalorico. Deve fornire al corpo della futura mamma tutte le vitamine e i microelementi necessari. In tali situazioni, i medici consigliano di bere brodi cotti nel pollo o verdure con l'aggiunta di crostini di pane bianco. Si consiglia inoltre di mangiare cereali e latticini. Non mangiare i seguenti cibi:

  • troppo freddo o caldo;
  • cibi piccanti e aspri;
  • alimenti contenenti fibre grossolane;
  • grasso e fritto.

Se una donna ha perso l'appetito, allora dovrebbe essere ricordata della necessità di reintegrare i nutrienti nel corpo. Ciò è dovuto alla presenza del feto della madre nell'utero, che si nutre solo attraverso la placenta, cioè è completamente dipendente dalla madre.

Bere molti liquidi

Con l'angina, dovresti bere quanto più liquido possibile, in particolare acqua calda bollita e brodo. Ciò è particolarmente importante nei primi giorni di un'infezione. Tuttavia, la donna incinta deve tenere in considerazione il gonfiore o eventuali problemi renali..

Se c'è molto liquido, puoi abbassare rapidamente la temperatura elevata. Questo aiuterà un po 'di latte caldo con l'aggiunta di miele, succo di mirtillo rosso, succo di mirtillo rosso. Ma in nessun caso dovresti bere bevande calde, liquidi contenenti succo agrodolce, limonate.

Come abbattere una temperatura elevata?

Il trattamento del mal di gola comprende diversi aspetti, ma è molto importante ridurre la temperatura il più rapidamente possibile. Ciò è dovuto al fatto che temperature superiori a 37 gradi possono causare anomalie fetali. Il trattamento deve essere prescritto esclusivamente da un medico, poiché la selezione indipendente dei farmaci può persino portare a un deterioramento delle condizioni e conseguenze disastrose per il feto.

Andare dal medico con l'angina non dovrebbe essere ritardato. Prima di visitare uno specialista, puoi alleviare la condizione nei seguenti modi:

  • tè caldo con lamponi, tigli o mirtilli rossi;
  • dovresti bere molta acqua per evitare la disidratazione con febbre;
  • indossare abiti leggeri, ventilare le stanze;
  • puoi pulire la pelle con una soluzione di aceto di mele o succo di limone;
  • Funziona bene anche una garza applicata sulla fronte e inumidita con alcol di canfora.

Spesso è necessario utilizzare farmaci antipiretici preparati sulla base del paracetamolo (ad esempio, Cefekon). Ma questi farmaci possono essere prescritti solo da un medico. A seconda delle caratteristiche individuali e del corso della gravidanza, a volte non possono essere presi.

È possibile abbassare la temperatura con l'aiuto di medicinali solo in quelle situazioni in cui è consigliato da uno specialista e non con alcun aumento della temperatura corporea. Quando viene somministrato un antibiotico durante la gravidanza, nella maggior parte dei casi non sono necessari farmaci aggiuntivi per fermare la febbre.

Antibiotici per l'angina durante la gravidanza

Gli antibiotici sono spesso necessari quando le donne incinte sviluppano mal di gola. Permettono di fermare la moltiplicazione di batteri patogeni nella cavità orale e prevenire la comparsa di processi purulenti. Di solito, in tali situazioni, gli esperti consigliano di utilizzare i seguenti farmaci:

  • mezzi del gruppo della penicillina, per esempio, Amoxiclav;
  • gruppi macrolidi, per esempio, rovamicina;
  • gruppi di cefalosporine, ad esempio Suprax.

Dovresti essere consapevole che anche questi farmaci approvati per l'uso durante la gravidanza sono dannosi. Sebbene il loro effetto dannoso sul feto sia ridotto a limiti minimi, non vi è alcun vantaggio. Inoltre, per l'angina catarrale, dopo aver consultato un medico, puoi usare farmaci locali come Bioparox.

Trattamento omeopatico

Durante la gravidanza, alcuni medici consigliano di assumere rimedi omeopatici per evitare conseguenze negative per il feto. I rimedi omeopatici sono: Tonsilgon, Angin-hel. Se le prestazioni del sistema immunitario sono notevolmente ridotte, è improbabile che tali farmaci abbiano alcun effetto terapeutico, ma al contrario, danneggeranno solo. Inoltre, questo trattamento non può essere utilizzato per una forma purulenta della malattia, poiché è possibile ottenere complicazioni e anomalie fetali..

Losanghe

La maggior parte delle compresse e pastiglie assorbibili alleviano i sintomi ma non curano completamente la malattia. Sulla base di ciò, gli esperti raccomandano di prendere solo quei fondi che portano un effetto rapido. Ciò consente di evitare stress inutili e proteggere il più possibile il feto. Puoi assumere i seguenti farmaci: Lizobact, Faringospet, Travisil, Imudon.

Lubrificazione delle tonsille

Nel trattamento dell'angina, il metodo di irrigazione è ampiamente utilizzato: per questo vengono utilizzati clorexidina bigluconato, Miramistina. Sono agenti antisettici che uccidono i patogeni e prevengono l'infiammazione. Tuttavia, anche tali mezzi innocui possono essere utilizzati solo con il permesso del medico curante..

Per trattare le tonsille con soluzioni di questi farmaci, puoi usare tamponi di cotone. Durante la lavorazione, non premere troppo forte sulle tonsille, poiché potresti danneggiare la mucosa e rendere l'infezione ancora più profonda.

Risciacqui

Il risciacquo deve essere utilizzato nei primi giorni della malattia circa ogni 2 ore Esistono diverse opzioni per preparare le soluzioni:

  • una soluzione di perossido di idrogeno in acqua;
  • tintura alcolica di calendula, sciolta in acqua;
  • Rotokan diluito in acqua;
  • infusi di piante officinali in acqua: quercia, salvia, camomilla, calendula;
  • Furacilina sciolta in un bicchiere d'acqua.

Questa procedura può ridurre l'accumulo di placca sulle ghiandole, riducendo di conseguenza il rischio di intossicazione. Inoltre, durante il risciacquo dalle tonsille, gli agenti patogeni vengono rimossi, il dolore si riduce ei farmaci non vengono praticamente assorbiti nel sangue. Questo è il motivo per cui questo metodo è sicuro nel trattamento dell'angina nelle madri in gravidanza e in allattamento..

Rimedi popolari

Esistono diversi metodi per curare un mal di gola durante la gravidanza, escludendo un effetto negativo sul feto e sul corpo della madre nel suo insieme. I metodi di medicina tradizionale più efficaci sono i seguenti:

  • mescolare semi di lino, tiglio, camomilla ed eucalipto. Questa miscela viene versata con acqua bollente e infusa per 2 ore. L'infuso dovrebbe raffreddarsi. Si consiglia di fare i gargarismi per circa 2-3 minuti;
  • il riassorbimento delle fette di limone aiuta bene. Questo metodo ti consente di sbarazzarti degli agenti patogeni grazie all'azione dell'acido citrico;
  • puoi fare la seguente miscela: cipolla, mela, miele. Ciò migliora le prestazioni del sistema immunitario. Si consiglia di assumere questo medicinale più volte al giorno dopo i pasti;
  • con l'angina, i gargarismi con il succo di barbabietola aiutano bene. Il succo appena spremuto deve essere diluito con aceto di mele. Si consiglia di risciacquare più volte al giorno..

Metodi di trattamento alternativi, sebbene sicuri, dovrebbero essere consultati sul loro uso con il medico curante al fine di evitare conseguenze negative impreviste.

Trattamenti vietati

Esistono alcuni trattamenti che hanno un effetto negativo sullo sviluppo del feto, provocando una formazione ossea anormale e varie anomalie:

  • non devono essere assunti antibiotici appartenenti al gruppo delle tetracicline;
  • in nessun caso dovresti prendere un farmaco come l'aspirina;
  • non puoi fare i gargarismi con preparati che contengono iodio;
  • non è consigliabile fare pediluvi caldi, poiché molto spesso provocano un aborto spontaneo;
  • non applicare impacchi alcolici, cerotti al pepe e cerotti alla senape. Causano la moltiplicazione di agenti patogeni e non fanno nulla per migliorare la situazione..

Il medico dovrebbe avvertire una donna incinta di tali metodi di trattamento e proteggere la sua salute dando chiare raccomandazioni su farmaci e misure preventive..

Conseguenze e complicazioni

Le conseguenze dell'angina durante la gravidanza nel terzo trimestre sono molto diverse e tutte gravi. Ciò è dovuto al fatto che il corpo di una donna fornisce nutrienti a 2 corpi. Con l'angina nelle ultime fasi della gravidanza, possono verificarsi le seguenti complicazioni:

  • miocardite;
  • infiammazione purulenta della laringe;
  • meningite;
  • intossicazione causata da batteri patogeni;
  • linfonodi infiammati;
  • pielonefrite;
  • insufficienza cardiaca;
  • lavoro debole.

Tutte le conseguenze e le complicazioni dell'angina possono verificarsi solo se la malattia è stata inizialmente iniziata. Al primo segno di mal di gola, dovresti contattare immediatamente il tuo medico. Se necessario, consiglierà metodi di trattamento alternativi e aggiusterà anche l'assunzione dei farmaci necessari.

Prevenzione

Prima di tutto, va detto che non puoi assumere droghe senza la raccomandazione di un medico: questo può compromettere seriamente la salute della madre e del bambino. Solo uno specialista può dire con certezza quali medicinali garantiranno la sicurezza di una donna incinta e aiuteranno a riprendersi rapidamente..

Per proteggersi dal mal di gola, è necessario adottare le seguenti misure preventive prima e durante la gravidanza:

  • stabilire la respirazione attraverso il naso;
  • effettuare la prevenzione delle malattie del cavo orale e curare possibili malattie;
  • aumentare le prestazioni del sistema immunitario (puoi assumere complessi minerali e vitaminici prescritti dal tuo medico);
  • si consiglia di sbarazzarsi di malattie croniche;
  • dovresti prendere le procedure dell'acqua il più spesso possibile (piscina, doccia calda in assenza di temperatura);
  • non dovresti fumare, abusare di alcol, assumere droghe;
  • si consiglia di riposare il più possibile e monitorare l'attività fisica;
  • mangiare pasti sani e ipocalorici, frutta, verdura;
  • si consiglia di ventilare gli alloggi;
  • assolutamente non essere nervoso;
  • durante la gravidanza sono incoraggiate le passeggiate all'aria aperta e una leggera attività fisica e l'esercizio.

Quando si trasporta un bambino, è necessario impegnarsi regolarmente nella procedura di risciacquo della bocca con acqua tiepida con l'aggiunta di farmaci antisettici. Non è consigliabile consumare bevande fredde, mangiare gelato e ipotermia con qualsiasi mezzo - questo ha un effetto negativo sulla salute e spesso causa mal di gola. Inoltre, le donne in gravidanza dovrebbero evitare il contatto con potenziali portatori dell'infezione. Ciò ridurrà significativamente il rischio di malattia..

Ai primi sintomi di mal di gola, dovresti consultare un medico. Sarà in grado di consigliare il trattamento più ottimale e condurre l'esame necessario, oltre a parlare dei possibili effetti teratogeni sul feto di alcuni farmaci.

Angina durante la gravidanza nel primo trimestre e in un secondo momento: trattamento, conseguenze

L'angina durante la gravidanza può svilupparsi in qualsiasi momento. Il pericolo della malattia è lo sviluppo di conseguenze precoci e tardive per la madre e il bambino. C'è anche il rischio di transizione della patologia in un decorso cronico. Il metodo di terapia deve essere determinato dal medico. La diagnosi precoce è estremamente importante per la scelta delle tattiche per la gestione di una donna incinta..

L'angina, o tonsillite acuta, è una comune malattia acuta caratterizzata da un danno al tessuto linfoide delle tonsille con un alto rischio di complicanze.

Il trattamento dell'angina nel primo trimestre di gravidanza, così come nel secondo e terzo trimestre, dipende dall'agente eziologico, dallo stato del corpo della madre e dal grado di sviluppo dei sistemi di organi fetali.

Le cause dell'angina

L'agente eziologico del mal di gola può essere virus, batteri e microflora atipica.

Lo sviluppo dell'infiammazione delle tonsille è facilitato dalla presenza di focolai acuti e cronici di infezione del tratto respiratorio superiore, diminuzione dell'immunità generale e locale, condizioni ambientali avverse, denti cariati, malattie somatiche croniche concomitanti nella fase di esacerbazione o scompenso (malattie dei polmoni e del sistema cardiovascolare), disturbi metabolici ( obesità), patologia del sistema endocrino (ipotiroidismo, diabete mellito).

A causa dei cambiamenti ormonali e fisiologici nel corpo durante la gravidanza, in caso di malattia, le donne incinte corrono un rischio maggiore di sviluppare complicanze.

Il pericolo maggiore di un'infezione virale o batterica è nel periodo fino a 12 settimane, quando vengono deposti gli organi e i tessuti del nascituro.

Il mal di gola virale, trasferito nella seconda metà della gravidanza, è un fattore di rischio per lo sviluppo di infezioni intrauterine dovute alla trasmissione transplacentare del virus al feto. I virus respiratori che causano danni perinatali nell'11% dei casi possono persistere e moltiplicarsi nella placenta, nel cervello fetale e nei plessi coroidi dei ventricoli laterali del cervello.

Quando si verifica un'infezione durante la gravidanza, l'embrione e il feto sono influenzati non solo da agenti patogeni, ma anche da prodotti tossici che si formano a seguito del metabolismo nella madre durante il decadimento dell'agente infettivo.

Le infezioni da enterovirus sono abbastanza comuni. Gli enterovirus vengono trasmessi alle donne in gravidanza attraverso il contatto diretto con un paziente con infezione intestinale o con danni alle vie respiratorie superiori e inferiori.

Con lo sviluppo dell'angina all'inizio della gravidanza sullo sfondo dell'influenza o della parainfluenza, si notano aborti nel 25-50% dei casi. Bassa frequenza di difetti.

Con l'herpes possono verificarsi mal di gola, difetti cardiaci, anomalie nello sviluppo del tratto gastrointestinale, idrocefalo, polmonite, ittero e anemia. Inoltre, l'infezione del feto con il virus dell'herpes porta ad aborto spontaneo, parto prematuro.

La causa più comune di mal di gola è un'infezione batterica: stafilococchi, streptococchi, diplococchi, Haemophilus influenzae, anaerobi, spirochete, clamidia, micoplasma e altri.

Tra i patogeni batterici, lo streptococco beta-emolitico di gruppo A, o streptococco piogenico, è di grande importanza.

La fonte dell'infezione è una persona malata durante un'esacerbazione o un portatore di batteri. Meccanismo di trasmissione: aereo, contatto, cibo. Il patogeno può penetrare nel feto attraverso la placenta e causare cambiamenti patologici negli organi in via di sviluppo.

Sintomi di mal di gola nelle donne in gravidanza

Le manifestazioni cliniche dell'angina nelle donne in gravidanza includono:

  • mal di gola, peggiora quando si deglutisce e si parla;
  • un aumento della temperatura corporea fino a 38 ° C e oltre;
  • mal di testa, brividi, dolori articolari, debolezza;
  • placca fibrinosa o purulenta sulla superficie delle tonsille e nelle lacune;
  • gonfiore e tenerezza dei linfonodi nell'area dell'angolo della mascella inferiore.

Il mal di gola è particolarmente difficile nella tarda gravidanza. L'assorbimento di ossigeno aumenta progressivamente nel secondo e terzo trimestre. Il feto in crescita esercita pressione sul diaframma, rendendo difficile la respirazione, soprattutto durante l'esercizio o il movimento. Pertanto, eventuali alterazioni infiammatorie nel tratto respiratorio superiore possono influenzare le condizioni generali, portando allo sviluppo di ipossia tissutale della madre e del feto..

L'immunosoppressione fisiologica delle donne in gravidanza può contribuire alla generalizzazione dell'infiammazione e ad un aumento del rischio di complicanze batteriche.

Perché il mal di gola da streptococco è pericoloso per la futura mamma? Il pericolo sta nello sviluppo di complicanze precoci (ascessi, flemmone del collo, otite media) e tardive (febbre reumatica acuta, miocardite, poliartrite, glomerulonefrite), nonché il rischio di diventare una malattia cronica.

L'effetto dell'angina sull'embrione, sul feto, sulle conseguenze per il bambino

Quando si verifica un'infezione durante la gravidanza, l'embrione e il feto sono influenzati non solo da agenti patogeni, ma anche da prodotti tossici che si formano a seguito del metabolismo nella madre durante il decadimento dell'agente infettivo. Inoltre, l'ipertermia e l'ipossia, che si verificano durante un processo infiammatorio acuto, hanno un effetto..

Le conseguenze dell'angina nel 1 ° trimestre di gravidanza dipendono dall'età gestazionale: nei primi 6 giorni dopo la fecondazione, lo zigote può morire o rigenerarsi completamente; durante l'embriogenesi e la placentogenesi (da 7 giorni a 8 settimane di gravidanza), è possibile la morte fetale, lo sviluppo di deformità, l'insufficienza placentare primaria.

L'angina nel 2 ° trimestre è pericolosa per lo sviluppo di cambiamenti sclerotici negli organi e nei tessuti. La patologia formata di vari organi e sistemi del feto con angina nel secondo trimestre di gravidanza può essere determinata mediante ultrasuoni.

Il terzo trimestre è caratterizzato dal fatto che il feto acquisisce la capacità di rispondere specificamente all'introduzione dell'agente eziologico dell'infezione mediante infiltrazione leucocitaria, cambiamenti umorali e tissutali.

L'uso di antibiotici nelle donne in gravidanza è possibile solo nei casi in cui le indicazioni o l'effetto atteso della terapia superano il potenziale rischio per il feto.

In presenza di un focolaio purulento-infiammatorio nel corpo della madre, ad esempio, è possibile un ascesso, è possibile un'infezione ematogena del feto. In questo caso, il danno batterico alla placenta con successiva rottura della barriera placentare porta alla diffusione di batteri attraverso il flusso sanguigno e allo sviluppo della sepsi intrauterina.

Nei casi più gravi, l'esito di un'infezione che colpisce il feto può essere:

  • morte dell'ovulo;
  • aborto spontaneo;
  • parto prematuro (ad esempio, parto prematuro a 37 settimane sullo sfondo dell'ipossia fetale);
  • ritardo della crescita intrauterina;
  • morte prenatale;
  • insufficienza placentare;
  • violazione dell'adattamento del neonato;
  • varie manifestazioni di un processo infettivo locale e generalizzato.

Diagnostica

All'esame viene eseguita la faringoscopia. L'immagine faringoscopica dell'infiammazione acuta delle tonsille è caratterizzata da iperemia ed edema tissutale. I tappi purulenti sono visualizzati nelle lacune.

Nella diagnosi di tonsillite, il metodo principale è l'inoculazione batteriologica dello scarico dalla mucosa delle tonsille e dell'orofaringe con la determinazione della sensibilità agli antibiotici. In alcuni casi, è necessario un metodo PCR aggiuntivo (reazione a catena della polimerasi) per identificare determinati frammenti di DNA o RNA delle cellule patogene.

Esiste anche un metodo per la diagnostica rapida dell'infezione da streptococco, basato sulla determinazione dell'antigene dello streptococco beta-emolitico di gruppo A, senza previo isolamento di una coltura pura dell'agente patogeno. Il test rileva la presenza di batteri entro 5-10 minuti. Ma in parallelo, viene prescritta una coltura batteriologica classica per confermare la diagnosi preliminare e l'eventuale correzione del trattamento.

La rilevanza della diagnosi precoce della tonsillite streptococcica è determinata dalla necessità di una terapia antibiotica tempestiva e razionale e dalla prevenzione delle complicanze pericolose sia per la madre che per il feto..

Nella fase della diagnosi primaria, vengono eseguiti un esame del sangue clinico e un'analisi generale delle urine.

Si raccomanda l'elettrocardiografia per escludere la patologia cardiaca. Secondo le indicazioni, la donna incinta viene inviata per un consulto a un reumatologo, cardiologo, specialista in malattie infettive, immunologo, endocrinologo, dentista.

Trattamento dell'angina durante la gravidanza

Data la gravità delle manifestazioni cliniche dell'angina, la gravità delle condizioni della donna e il rischio di complicanze, spesso è richiesto il ricovero in ospedale.

Come trattare l'angina e cosa, decide solo uno specialista. Dopo l'esame, prelevando materiale per la ricerca, il medico valuta la gravità delle condizioni del paziente e determina cosa può essere prescritto in una determinata fase della gravidanza, perché non tutti i farmaci sono sicuri per il feto.

Una donna incinta con tonsillite acuta può essere osservata contemporaneamente da diversi specialisti: ostetrico-ginecologo, specialista in malattie infettive, otorinolaringoiatra, cardiologo, reumatologo.

Il pericolo maggiore di un'infezione virale o batterica è nel periodo fino a 12 settimane, quando vengono deposti gli organi e i tessuti del nascituro.

Il trattamento dell'angina a casa viene effettuato dopo aver consultato un medico, di regola, in assenza di una temperatura corporea elevata, che può essere considerata un decorso lieve della malattia con un rischio minimo per la madre e il nascituro.

Quando la temperatura corporea supera i 38 ° C, il paracetamolo è un farmaco antipiretico che può essere bevuto in qualsiasi fase della gravidanza. Può essere assunto a 500 mg non più di 4 volte al giorno..

Si consiglia di fare i gargarismi con una soluzione di Furacilin, Miramistin, inalazioni con acqua minerale, una soluzione con sale marino.

L'uso di antibiotici nelle donne in gravidanza è possibile solo nei casi in cui le indicazioni o l'effetto atteso della terapia superano il potenziale rischio per il feto. Allo stesso tempo, è sicuro prescrivere penicilline, penicilline protette da inibitori, cefalosporine. Tetracicline, doxiciclina, fluorochinoloni, cotrimossazolo e sulfonamidi sono controindicati in gravidanza.

Considerando le formidabili conseguenze che l'angina può avere, è molto importante consultare un medico in modo tempestivo per selezionare un trattamento adeguato e prevenire complicazioni.

video

Offriamo per la visualizzazione di un video sull'argomento dell'articolo.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Erbe per il bagno dei neonati: spago e camomilla

Nutrizione

E le nostre bisnonne hanno iniziato a usare le erbe per fare il bagno ai bambini, che hanno notato il loro effetto calmante e disinfettante. In effetti, aggiungendo tisane alla vasca da bagno, non devi preoccuparti che l'acqua del rubinetto possa danneggiare la pelle del tuo bambino.

È possibile mangiare funghi durante l'allattamento e cosa?

Concezione

Prodotti della cucina russa così gustosi, sani e tradizionali. Ma i funghi possono essere allattati al seno? In effetti, oltre ai benefici, possono danneggiare non solo la madre, ma anche il bambino.

Quanto dura il battito cardiaco?

Concezione

Quindi, mettere da parte il pianto non è utile
Tali medici dovrebbero essere privati ​​del diritto di lavorare in medicina, direttamente senza parlare.
"Quasi 6 settimane" non è niente.

Ecografia all'inizio della gravidanza: indicazioni, preparazione, tempistica

Parto

Obiettivi iniziali della ricercaL'ecografia all'inizio della gravidanza consente non solo di registrare il fatto della gravidanza, ma anche di calcolare il periodo con elevata precisione e di rilevare possibili patologie.