Principale / Infertilità

È possibile trattare i denti durante l'allattamento: come alleviare il dolore (compresse)

Data di pubblicazione: 05.08.2018 | Visualizzazioni: 8193

Durante l'alimentazione di un bambino, una donna perde molte vitamine e microelementi benefici. Con una cattiva alimentazione, il corpo manca di calcio, che influisce sullo stato della cavità orale.

Non dovresti rifiutare il trattamento e sopportare il dolore dovuto all'allattamento. L'odontoiatria moderna offre l'estrazione, il riempimento e lo spazzolamento sicuri dei denti. Antidolorifici e farmaci antinfiammatori, i farmaci anestetici non influenzano il bambino.

Effetto dell'anestesia dentale in HV

Il trattamento dentale durante l'allattamento viene effettuato utilizzando anestetici locali. Il dentista prescrive il farmaco a piccole dosi (fino a 2 ml). Questa quantità non danneggerà il bambino e ha anche una serie di vantaggi:

  • non influisce sul lavoro degli organi interni;
  • entra nel latte in quantità minime;
  • escreto dal corpo di una donna in 2-3 ore;
  • Anestetico locale;
  • non ha effetti collaterali.

Le madri che allattano sono controindicate nei farmaci con adrenalina, quindi prima del trattamento assicurati di dire al tuo medico che il tuo bambino è allattato al seno. In casi estremi, il bambino viene trasferito a una miscela per un giorno.

Farmaci per anestesia

La maggior parte dei farmaci moderni è approvata per la gravidanza e l'allattamento. Se hai un'intolleranza ai componenti della lidocaina, ti verrà offerto un anestetico diverso. Durante lo sbiancamento o l'otturazione dei denti, è possibile utilizzare il protossido di azoto, che è sicuro ma non allevia completamente il dolore. Elenco dei migliori anestetici locali:

  1. Lidocaina. Viene completamente escreto dal corpo dopo 4 ore, la più alta concentrazione del farmaco è nelle prime 2 ore. Analoghi sotto forma di gel per uso locale: Dinexan, Luan, Xylocaine (aerosol, spray).
  2. Articaine. Non penetra nel latte materno, ma l'alimentazione viene interrotta per 4 ore: fino alla completa eliminazione delle sostanze tossiche. Approvato per l'uso durante la gravidanza. Analoghi di farmaci: Ultracaina (a una concentrazione di 1: 200000), Ubistezin.
  3. Novocaina. L'anestetico più forte, quando lo si utilizza, è necessario interrompere l'alimentazione per 24 ore.

Quando si esegue l'anestesia, assicurarsi di chiedere al proprio dentista quanto tempo impiega il farmaco a lasciare completamente il corpo. A causa dell'introduzione di piccole dosi e dell'uso di soluzioni a bassa concentrazione, l'alimentazione può essere ripristinata dopo 2 ore.

Effetto dell'anestesia sul latte materno e sul neonato: una raccomandazione

Prima di una procedura dentale programmata, nutre il bambino e pompa 100-200 ml di latte per la poppata successiva. Se hai bisogno di rimuovere urgentemente un dente, usa la miscela. Il suo utilizzo non danneggerà il bambino. Diverse ore dopo l'anestesia, il latte deve essere completamente estratto a mano o con un tiralatte e scartato.

Quando si utilizza la novocaina, non è consentito nutrire il bambino per un giorno..

Caratteristiche delle procedure dentali durante l'allattamento

La gravidanza, il parto e l'allattamento sono molto stressanti per il corpo della madre. Se una donna manca di calcio, tutta la sua concentrazione sarà concentrata nel latte, quindi gli oligoelementi benefici vengono eliminati dalle ossa e dai denti nel tempo. Il trattamento delle malattie del cavo orale durante l'alimentazione è necessario, specialmente in presenza di infezione, flusso, forte dolore. I farmaci moderni sono innocui per il bambino.

Radiografia del dente

I raggi X sono il metodo principale per diagnosticare le condizioni di un dente, soprattutto prima di rimuoverlo o riempirlo. Durante l'allattamento, è sicuro, perché viene utilizzato un grembiule speciale per proteggere le ghiandole mammarie dalle radiazioni.

Un modo alternativo di esame è la visiografia. La dose minima di radiazioni cade solo sulla zona interessata.

Dopo l'irradiazione, filtrare e scolare il latte, dopo 2 ore puoi già nutrire il bambino. È possibile una leggera diminuzione dell'allattamento, ma è temporanea. La produzione di latte verrà ripristinata dopo un giorno.

Riempimento

In caso di distruzione parziale del dente, è consentito posizionare un'otturazione in metallo, poliacrilico o cemento. Nessuno dei materiali elencati non penetra nel latte. Durante la procedura, viene eseguita l'anestesia locale se il nervo deve essere rimosso prima.

Quando la cavità orale è danneggiata da carie o pulpite, i denti colpiti vengono eliminati dall'infezione. Successivamente, l'intera cavità viene trattata con un antisettico (clorexidina, Rotokan, furacilina). L'otturazione ripristina l'integrità dell'incisivo.

Gli antibiotici sono prescritti per prevenire lo sviluppo della malattia. Vengono utilizzati quei farmaci che hanno un danno minimo sul corpo del bambino: farmaci del gruppo delle penicilline, eritromicina. In alcuni casi, l'allattamento al seno viene interrotto per 5-7 giorni.

Installazione di impianti e protesi

I seguenti farmaci sono più spesso usati per l'impianto: Tsifran, Lincomycin, Amoxicillin, Amoxiclav, Metronidazole. Si trovano nel latte materno e possono danneggiare il tuo bambino. Inoltre, i denti installati artificialmente sono difficili da attecchire a causa dello squilibrio ormonale e del metabolismo alterato. Conclusione: l'impianto viene eseguito dopo la fine dell'allattamento al seno.

Rimozione di denti e radici

Se ci sono indicazioni, è imperativo rimuovere il dente e la radice malati (anche durante l'allattamento). Dopo l'operazione, gli antibiotici possono essere utilizzati per 5-7 giorni. Impediscono lo sviluppo di infezioni:

  • Ampicillina;
  • Amoxicillina;
  • Amoxiclav;
  • Cefepim;
  • Eritromicina.

Questi farmaci possono passare nel latte materno. Devono essere usati con cautela, sotto la supervisione di un medico. L'allattamento al seno dovrebbe essere interrotto se necessario.

L'estrazione del dente viene eseguita in anestesia locale o anestesia generale (Diazepam, Profopol), a seconda della complessità dell'operazione. Quando si forma un flusso purulento, viene tagliato, tutti i contenuti vengono rimossi.

Estrazione di un dente del giudizio

Durante l'eruzione di un dente del giudizio, la temperatura di una donna può aumentare, la produzione di latte può diminuire. Per eliminare le sensazioni dolorose, si consiglia la rimozione urgente. Gli antidolorifici e gli antispastici vengono assunti solo in caso di dolore. Per ridurre il rischio di effetti collaterali nel bambino (disbiosi, coliche), gli antibiotici vengono presi immediatamente dopo l'allattamento del giorno, dopo due ore il latte viene estratto e versato.

Sbiancamento

Lo sbiancamento chimico in clinica oa casa non viene utilizzato per l'allattamento al seno, poiché esiste il rischio che sostanze tossiche entrino nel latte materno. Inoltre, gli effetti aggressivi sui denti possono portare a carie, assottigliamento dello smalto e comparsa di macchie grigie. Pertanto, anche le tecniche laser e meccaniche sono controindicate, sebbene non danneggino la salute del bambino..

Per lo sbiancamento, puoi usare gel e paste speciali. Per migliorare l'aspetto dei denti, è possibile rimuovere la placca o le pietre rendendo il sorriso più leggero di 1-2 toni.

Antidolorifici consentiti per il mal di denti: un elenco di anestetici

Un mal di denti si manifesta bruscamente, rendendo difficile masticare e deglutire. Se non si ferma il disagio, la sindrome si irradia all'orecchio, alla guancia, alla testa. C'è un piccolo elenco di farmaci consentiti per l'allattamento. Prima di prenderli, è necessario consultare un dentista.

I migliori antidolorifici per le madri che allattano:

  1. Paracetamolo. È un buon sostituto di Analgin, è consentito anche durante la gravidanza. Preso tre volte al giorno, ma non più di 1500 mg al giorno.
  2. Ibuprofene o Nurofen. Non solo elimina il dolore, ma riduce anche la febbre. Non vengono presi più di 400 mg in 6 ore, la dose consentita al giorno è di 1200 mg. [1]
  3. No-shpa. Un antispasmodico che riduce il mal di testa, il mal di denti e il disagio intestinale. Non puoi assumere più di 6 compresse (40 mg ciascuna) al giorno.
  4. Dentol Baby, Calgel. Preparazioni topiche che vengono utilizzate per ridurre le sensazioni dolorose durante la dentizione. È applicato in uno strato sottile sulle gengive infiammate fino a 6 volte al giorno.
  5. Clorexidina (0,05%), Furacilina (una soluzione acquosa di compresse frantumate e acqua). Sono usati per il risciacquo, uccidendo i microrganismi patogeni, prevenendo lo sviluppo della carie. Si consiglia di applicare due volte al giorno dopo essersi lavati i denti.

La medicina tradizionale suggerisce di sfruttare le proprietà della corteccia di quercia, camomilla, salvia. Il decotto alle erbe accarezza la cavità orale 2 volte al giorno. Puoi anche usare una soluzione di soda con l'aggiunta di una goccia di iodio e sale. La medicina alternativa è impotente con danni alle radici o lo sviluppo di un processo purulento.

Prevenzione delle malattie del cavo orale

Per prevenire le malattie, è necessario mantenere la salute dentale anche durante la pianificazione della gravidanza. Vai dal dentista ogni sei mesi e, se necessario, ogni trimestre. Per prevenire lo sviluppo di un processo infettivo, si raccomanda:

  • lavati i denti ogni giorno, usa il filo interdentale, risciacqui;
  • utilizzare dentifricio e gel per rafforzare le gengive e lo smalto dei denti;
  • pulire regolarmente i denti da placca e pietre;
  • mangiare bene, limitare il consumo di carboidrati veloci, mangiare latticini, carne ogni giorno;
  • bere un corso di complesso vitaminico con calcio.

Se compare dolore, non tollerarlo, ma consultare urgentemente uno specialista. La maggior parte delle procedure dentali viene eseguita senza danni al bambino. Con lo sviluppo di un processo purulento e l'infezione del tessuto osseo, è necessario rifiutare l'alimentazione.

Il trattamento dentale durante l'allattamento al seno è praticamente uguale alla terapia convenzionale. I farmaci utilizzati durante le procedure sono sicuri per la madre e il bambino. Vengono eliminati dal corpo entro poche ore dall'applicazione. Per eliminare il mal di denti, il paracetamolo o il No-shpa viene spesso utilizzato. Se vuoi un sorriso candido, ottenere un impianto o una protesi, devi aspettare fino alla fine dell'allattamento.

È possibile trattare i denti di una madre che allatta - in dettaglio su ciò che è consentito e proibito

La gravidanza è un periodo indimenticabile per ogni donna. Le nuove sensazioni e l'anticipazione della nascita di un bambino sono fantastiche. Ma è durante questo periodo che il corpo utilizza il calcio più attivamente..

Molto spesso, subito dopo la nascita di un bambino, le giovani madri devono affrontare una malattia dentale. Cosa dovrebbero fare le giovani madri? I denti possono essere trattati durante l'allattamento? In che modo gli antidolorifici influenzano il latte materno? Diamo uno sguardo più da vicino a tutti i problemi.

Anestesia: è pericoloso

Oggi, nessun trattamento dentale è completo senza anestesia. Il medico, nella fase della consultazione, tenendo conto di tutte le caratteristiche del paziente, seleziona il farmaco necessario.

Non dovresti rinunciare al sollievo dal dolore. Durante una procedura dentale, il nostro corpo produce adrenalina. L'ormone causa vasospasmo, che interrompe il livello naturale di allattamento. Inoltre, entrando nel latte materno, l'adrenalina promuove l'eccitabilità nervosa e la tensione emotiva nel bambino..

Gli antidolorifici utilizzati per il trattamento dentale a piccole dosi hanno un effetto a breve termine e vengono rapidamente eliminati dal corpo, quindi non rappresentano un pericolo per il bambino durante l'allattamento. Quando tornerai dallo studio dentistico, l'effetto dei farmaci anestetici sarà ridotto al minimo.

L'anestesia locale viene solitamente utilizzata per trattare o rimuovere i denti. È meno dannoso per il corpo e allevia la sensibilità solo in quei tessuti in cui verranno eseguite le manipolazioni..

Il sollievo dal dolore si verifica iniettando direttamente nel sito di trattamento. La sensibilità degli altri tessuti viene mantenuta e il paziente è cosciente. Esistono diversi tipi di anestesia. Consideriamo ciascuno di essi in modo più dettagliato.

Infiltrazione

È considerato uno dei metodi più popolari. Il vantaggio principale è che non è il dolore stesso ad essere bloccato, ma l'impulso istantaneo del segnale del dolore.

  • quando si riempiono i canali;
  • quando si rimuovono i nervi;
  • durante le operazioni eseguite sulla polpa.
  • effetto veloce e di alta qualità;
  • basso contenuto di sostanza anestetica;
  • lungo periodo di effetto anestetico.

Vieni qui se sei interessato alle controindicazioni alla pulizia dei denti ad ultrasuoni.

Conduttore

Con l'introduzione dell'anestetico, la trasmissione degli impulsi nervosi viene bloccata. Il farmaco anestetico viene iniettato nel tessuto, si verifica l'anestesia completa e l'immobilizzazione.

Questo tipo di blocco nervoso viene utilizzato per l'anestesia di più denti o dopo che non vi è alcun effetto dell'anestesia di infiltrazione..

L'azione dell'anestetico si estende ai denti della mascella inferiore, del labbro inferiore, della lingua e delle gengive. Durante l'azione del farmaco si avverte intorpidimento della cavità orale. La sua durata non supera un'ora..

Intraligamentare

Le indicazioni per l'uso di questo metodo includono pulpite, carie profonda e estrazione del dente..

  • semplicità della procedura;
  • effetto a lungo termine;
  • la quantità minima di anestetico;
  • rapido sollievo dal dolore;
  • mancanza di intorpidimento in bocca, che ti permette di parlare e mangiare senza ostacoli.

Intraosseo

L'iniezione del farmaco anestetico avviene nell'osso del dente. Viene praticato un piccolo foro nel punto in cui viene iniettato il medicinale: nella polpa o nel canale. Agente anestetico, dissanguina il tessuto parodontale e blocca il tessuto osseo.

Il processo di sollievo dal dolore avviene entro un minuto. La durata dell'anestesia è di circa 40 minuti. Funziona solo su alcuni tessuti. Questo tipo viene utilizzato durante la rimozione dei denti.

  • sollievo immediato dal dolore;
  • assenza di complicanze post-iniezione;
  • basso rischio di infezione dei tessuti;
  • dose minima di antidolorifici.

Farmaci antidolorifici

Quale farmaco è meglio fidarsi di una giovane madre durante il trattamento dentale? Qual è il farmaco più sicuro nell'elenco? Diamo uno sguardo ai principali strumenti utilizzati dai dentisti moderni..

Novocaina

Non è adatto per l'anestesia superficiale, poiché la penetrazione attraverso le mucose intatte è molto lenta. Il farmaco agisce in 10-15 minuti e la durata non supera i 30 minuti.

Le principali caratteristiche positive includono:

  • bassa tossicità;
  • la capacità di sterilizzare la soluzione;
  • utilizzare in una clinica, in ospedale oa casa.

Tuttavia, il farmaco può causare reazioni allergiche e deve essere utilizzato con grande attenzione. Pertanto, nello studio dentistico, è stato completato l'uso della novocaina come farmaco anestetico.

In questo articolo, presentiamo informazioni sul morso incrociato e sui metodi per la sua correzione nei bambini e negli adulti..

Lidocaina

Il farmaco inibisce la pervietà dei nervi bloccando i canali delle terminazioni nervose. Espande i vasi sanguigni ed è distribuito uniformemente nel corpo.

Viene utilizzato per le seguenti procedure dentali:

  • sutura;
  • trattamento dentale;
  • rimozione di frammenti ossei;
  • aprire la cisti;
  • protesi.

Tempo di concentrazione massima in plasma sanguigno - 10 minuti. Lo svezzamento del bambino non è richiesto. È possibile continuare a nutrirsi immediatamente dopo la procedura dentale.

Ultracaine

Un farmaco unico, non tossico, con proprietà superiori sia alla novocaina che alla lidocaina. L'efficacia dell'anestesia dopo la somministrazione si verifica quasi istantaneamente - con anestesia di conduzione fino a due minuti e con anestesia di infiltrazione - dopo 20 secondi. Il periodo di eliminazione dal corpo è di circa 30 minuti. Durata dell'azione circa un'ora.

È ben tollerato, ha un effetto vasocostrittore e il rischio di sviluppare una reazione allergica è praticamente assente. Non causa complicazioni ed è ideale per le donne che allattano.

Utilizzato nelle procedure:

  • Estrazione di un dente;
  • Riempimento;
  • installazione di corone;
  • rimozione dei nervi e trattamento delle ferite;
  • sutura;
  • procedure dentali preventive.

raggi X

Vale la pena notare che le procedure dentali per l'allattamento al seno vengono eseguite allo stesso modo dei pazienti ordinari. L'esame a raggi X è prescritto per identificare la causa del mal di denti. Su queste immagini puoi vedere dove si trova l'otturazione, la cisti o il granuloma, capire quanto sarà difficile il trattamento imminente, quanto è andata lontano la carie, chiarire la posizione delle radici dei denti e decidere se è necessario rimuovere o trattare un dente.

Se il medico ha offerto a una giovane madre di sottoporsi a una radiografia, vale la pena concordare, poiché tale procedura non influisce sul bambino nato. L'immagine viene scattata sul viso e solo una piccola parte della radiazione cade sulle ghiandole mammarie.

I raggi X non causano effetti collaterali; ai pazienti viene offerto di indossare un grembiule leggero e protettivo in materiale polimerico. Inoltre, nelle cliniche, è possibile eseguire radiografia digitale a pagamento, caratterizzata da un carico di radiazioni minimo..

Procedure consentite e non consigliate

Oggi gli studi dentistici offrono ai loro pazienti numerosi trattamenti. Tutto ciò che è possibile fare per le donne in fase di allattamento?

Pulizia tartara

Il tartaro si verifica a causa di una spazzolatura impropria dei denti. Formato da residui di cibo mescolati a muco e batteri. È legato con fosfato di calcio. Inizialmente, la pietra è morbida, ma nel tempo non può essere rimossa da sola.

I segni principali sono l'alitosi e le gengive sanguinanti. La malattia porta alla parodontite e, nei casi più avanzati, alla mobilizzazione e successivamente alla perdita dei denti.

La pietra viene rimossa con vibrazioni ultrasoniche assolutamente innocue. Un dispositivo speciale lo trasforma in polvere. Dopo la procedura, lo smalto viene coperto con una pasta che protegge dalla formazione della placca. La procedura è innocua e ideale per l'allattamento al seno.

Protesi dentali

Una delle procedure più difficili e dispendiose in termini di tempo in odontoiatria. Gli specialisti coprono i denti estratti o danneggiati con corone artificiali. Quando si installano i ponti, le unità integre adiacenti vengono ruotate.

È anche possibile l'impianto dell'impianto nell'osso mascellare. Tuttavia, questa procedura non è raccomandata per l'allattamento al seno. Perché una direzione dentale completamente nuova non è stata completamente studiata.

Restauro della corona

Un dente gravemente danneggiato viene ripristinato con una corona. È una sorta di sostituto che copre l'intero dente o la maggior parte di esso. Può essere realizzato con qualsiasi materiale.

Questa procedura è assolutamente sicura per una giovane madre. I medicinali usati durante la procedura non influenzano il latte materno.

Rivestimento con vernice al fluoro

Il fluoro è un affidabile protettore dei denti. Previene la carie, previene la crescita microbica e riduce al minimo il rischio di tartaro. Vernice al fluoro: rinforza lo smalto dei denti e aiuta a trattenere calcio e minerali.

Questo rivestimento è ideale per tutti i pazienti dello studio dentistico, comprese le neomamme.

Trattamento delle cisti

Una cisti è un tumore benigno, i cui effetti aggravanti sono l'infiammazione e la suppurazione. Se ignori il suo trattamento, le conseguenze possono essere disastrose, dalla formazione di una fistola attraverso la quale il pus sfuggirà all'avvelenamento del sangue. Pertanto, ai primi segni dell'aspetto di un sigillo, è necessario visitare immediatamente un medico..

Eliminazione

Se il trattamento del dente non è possibile, il medico decide sull'estrazione. Molte giovani madri ritengono che questa procedura possa influire negativamente sull'allattamento. Credimi, tutte le paure sono infondate:

  • quando si rimuovono i denti, vengono utilizzati gli stessi farmaci del trattamento;
  • uno specialista competente non utilizzerà mai un medicinale incompatibile con l'allattamento;
  • la rimozione dei denti del giudizio viene effettuata con farmaci compatibili con l'allattamento al seno.

Pertanto, un trattamento dentale tempestivo e corretto non danneggerà il bambino e non avrà un impatto negativo sul processo di alimentazione..

L'unica cosa che una donna non dovrebbe fare durante questo periodo è installare un impianto al posto del dente estratto. Perché prima del completo impianto del dente artificiale, è necessario sottoporsi a un ciclo di terapia antibatterica. L'assunzione di tali farmaci è controindicata sia per le donne in gravidanza che durante il periodo di allattamento..

Prima della procedura, devi pensare a cosa mangerà il tuo bambino. In effetti, a seconda del caso specifico, la procedura può richiedere del tempo, da alcuni minuti a diverse ore.

Sbiancamento

Lo sbiancamento è una procedura cosmetica volta a migliorare il colore dello smalto dei denti. È davvero così innocuo? Il processo si basa sulla rimozione della macchia dalla matrice del dente. La manipolazione prevede un periodo di riabilitazione utilizzando farmaci destinati alla mineralizzazione dello smalto.

Il periodo dell'allattamento al seno è la principale controindicazione per questa procedura. Poiché durante la riabilitazione a lungo termine, sorgono spesso complicazioni associate a una quantità insufficiente di calcio che entra nello smalto del dente, che a sua volta porta allo sviluppo della carie.

Un'opzione alternativa è pulire igienicamente i denti. Grazie a questa procedura i denti diventano più sani e più bianchi. Inoltre, eliminare il tartaro è benefico per la salute dentale..

Per ulteriori informazioni sulla possibilità di trattare i denti durante l'allattamento, vedere il video.

Recensioni

La mancata azione o il trattamento ritardato può portare a gravi problemi di salute. L'infiammazione da un dente dolorante è un'infezione diffusa in tutto il corpo che può passare al bambino attraverso il latte materno o influenzare negativamente il processo di allattamento.

Prenditi cura di te stesso e contatta gli specialisti in modo tempestivo. Lascia il tuo feedback su come sei stato trattato o sulla tua visita allo studio dentistico. Condividi storie e commenti con noi! Il tuo feedback è molto importante per noi!

Se trovi un errore, seleziona una parte di testo e premi Ctrl + Invio.

È possibile eseguire l'anestesia dei denti durante l'allattamento

L'uso dell'anestesia in odontoiatria durante l'allattamento non è più motivo di preoccupazione, come lo era 5-10 anni fa. Le moderne tecnologie consentono di curare indolore i denti di una madre che allatta e allo stesso tempo di non danneggiare il bambino.

Problemi dentali dopo il parto

Durante la gravidanza e l'allattamento aumenta il consumo di calcio nel corpo della madre. Con un'alimentazione di scarsa qualità o un uso improprio di preparati contenenti calcio, si verificano problemi con i denti.

È importante risolvere immediatamente i disturbi dentali, poiché in un caso trascurato c'è un alto rischio di perdere un dente, portando un'infezione nel corpo, che danneggerà non solo la madre, ma anche il bambino.

Quando il dolore si verifica a causa della carie, la madre sperimenta uno stress, che può influire sulla qualità e sulla quantità del latte. La responsabilità diretta della madre che allatta è quella di eliminare la patologia.

Trattamento dentale con epatite B

I denti devono essere trattati sia durante il trasporto di un bambino (mostrato nel secondo trimestre) che dopo il parto, senza timore né del processo stesso né dell'anestesia. Con GW è consentito:

  • tomografia dei denti;
  • trattamento della carie;
  • anestesia;
  • Riempimento;
  • trattamento della malattia parodontale, gengivite.

È vietato eseguire impianti dentali, sbiancare i denti (altre procedure cosmetiche), effettuare trattamenti antibiotici (se necessario, solo dopo aver consultato un medico). È vietato usare droghe Citramon o Analgin per alleviare il dolore.

Quando visiti uno specialista, è importante informarti che sei una madre che allatta. Il medico sceglierà l'antidolorifico che agirà più delicatamente sul corpo della madre e del bambino.

Per ridurre il dolore, puoi fare quanto segue prima di andare dal medico:

  1. Sciacquare accuratamente la bocca utilizzando un decotto di camomilla o timo (non deglutire per evitare una reazione allergica nel bambino).
  2. Rimuovere i residui di cibo con uno stuzzicadenti per evitare l'irritazione dei nervi.
  3. Risciacquare il cavo orale con una soluzione alcolica, mettere un batuffolo di cotone imbevuto di gocce del farmaco anestetico Denta sul dente.
  4. Per alleviare il dolore, prendi una pillola di paracetamolo o ibuprofene.

Per alleviare il disagio nella zona gengivale, si consiglia di risciacquare con una soluzione di permanganato di potassio, clorexidina, perossido di idrogeno, furacilina (diverse compresse per bicchiere di acqua calda).

Anestesia per HV

L'anestesia non è considerata dannosa oggi come lo era diversi decenni fa. È una soluzione sicura per la gestione del dolore per problemi dentali. L'anestesia durante l'alta tensione esclude l'adrenalina, dopo poche ore viene completamente escreta dal corpo.

Se anestetizzare il dente durante l'allattamento è una decisione della madre. È importante non dimenticare che i sintomi di allergia possono comparire su qualsiasi anestetico e se i problemi si sono presentati prima dopo l'introduzione di un anestetico, al momento vale la pena abbandonare la procedura.

L'anestesia è necessaria per:

  • Estrazione di un dente;
  • pulizia di canali e cisti;
  • installazione dei pin.

Tali procedure sono dolorose e non è necessario sopportare sensazioni spiacevoli. Il dolore porta a una scarica di adrenalina, aumento della frequenza cardiaca, aumento della pressione sanguigna e della glicemia.

Il trattamento senza anestesia porta a un deterioramento delle condizioni generali del paziente, crea disagio psicologico negativo, che è ulteriormente irto di complicazioni della malattia a causa della riluttanza di una persona a visitare un dentista.

Tipi di anestesia e presenza di controindicazioni

L'anestesia dentale può essere di diversi tipi:

  1. Locale, quando solo l'area problematica è anestetizzata, il paziente è completamente cosciente.
  2. Comune quando una persona cade in un sonno profondo da farmaci.

L'anestesia in odontoiatria è essenziale per l'esecuzione di qualità di attività terapeutiche o chirurgiche. L'anestesia medica viene eseguita iniettando un anestetico, che blocca temporaneamente la conduzione dell'impulso. Al termine della procedura, il farmaco viene rimosso dal corpo, la sensibilità dell'area problematica viene ripristinata completamente.

Esistono controindicazioni mediche per la somministrazione di anestetico:

  • asma bronchiale;
  • problemi mentali;
  • malattie cardiache;
  • disturbo della coagulazione del sangue;
  • malattie endocrine;
  • quando si assumono antidepressivi;
  • con insufficienza renale ed epatica.

La somministrazione di farmaci non è raccomandata a stomaco vuoto. I pazienti con allergie ai farmaci che fanno parte degli anestetici vengono anestetizzati solo in consultazione con un allergologo.

Farmaci anestetici per l'epatite B

Tra i farmaci moderni per l'anestesia durante l'allattamento, vengono utilizzati quelli con un'emivita ottimale di 20 minuti. Dopo 2 ore, la concentrazione del principio attivo nel corpo della madre si riduce del 98%, il che consente di nutrire il bambino in sicurezza.

Farmaci anestetici per l'epatite B:

  1. La diffusa lidocaina viene escreta nel latte materno e quindi non viene utilizzata come anestetico per l'epatite B.
  2. La novocaina può essere utilizzata per l'allattamento al seno, ma l'alimentazione del bambino deve essere posticipata di un giorno utilizzando miscele artificiali.
  3. Ultracaine contiene una concentrazione di epinefrina 1: 200000, utilizzata per l'allattamento.
  4. Articaina - ha un basso grado di rischio, passa nel latte materno in quantità minima, è indicata per HV.
  5. La mepivacaina è sicura durante l'allattamento, è importante monitorare la reazione della madre al farmaco. Dura 20 minuti sui tessuti duri e 2 ore sui tessuti molli.

I farmaci sono forniti in capsule speciali che vengono inserite nel corpo di una siringa metallica. L'ago è sottile e quindi il processo di introduzione di materie prime medicinali è praticamente indolore.

Possibili complicazioni con l'introduzione dell'anestesia durante l'allattamento includono:

  • reazioni allergiche e tossiche;
  • violazione della sensibilità quando l'ago viene inserito in modo errato nella gomma;
  • sensazione di bruciore al sito di iniezione.

Dopo l'anestesia, può formarsi un ematoma se un vaso sanguigno è danneggiato, possono verificarsi infezioni dei tessuti, spasmi dei muscoli masticatori. Tali complicazioni possono essere evitate quando si sceglie una clinica odontoiatrica di qualità, osservando tutte le raccomandazioni del medico curante.

Allattamento dopo somministrazione di anestesia

Prima di andare dal dentista, è necessario nutrire il bambino e, se possibile, estrarlo, in modo che ci sia cibo per la successiva alimentazione. Estrarre di nuovo il latte dopo essere tornati a casa, poiché l'anestesia viene rimossa dal corpo entro 3-6 ore.

Allo stesso modo, è necessario agire alla vigilia della radiografia dei denti. Non allattare il bambino per 6 ore dopo la procedura. Durante questo periodo non accadrà nulla di catastrofico e quindi la madre non ha bisogno di essere nervosa.

Dopo aver rimosso un dente, le gengive possono far male e far male per un po 'di tempo. Quali farmaci usare per eliminare il disagio vale la pena consultare un medico. Le soluzioni di soda, il risciacquo con erbe, l'uso del gel dentale saranno sicuri.

Al fine di evitare infezioni del cavo orale, si consiglia di lavarsi i denti con una pasta al fluoro dopo ogni pasto, rimuovere i residui di cibo con filo interdentale e utilizzare risciacqui igienici..

Durante la gravidanza e l'allattamento, è importante mangiare bene, assumere complessi multivitaminici e non abusare di cibi dolci e caldi. Si consiglia di sottoporsi a una visita preventiva da uno specialista ogni sei mesi.

L'anestesia durante l'allattamento al seno è un modo sicuro per eliminare in modo indolore i problemi nel cavo orale. Non è necessario sopportare il dolore, creando stress per il corpo, perché in questo modo non solo puoi complicare il decorso della malattia, ma anche perdere latte.

Allattamento al seno trattamento dentale

È possibile trattare i denti senza interrompere GV?

Quando visiti una clinica odontoiatrica, informa il tuo medico che stai allattando. In questo caso, suggerirà anestetici sicuri a breve durata d'azione e ti dirà quando sarà possibile nutrire il bambino dopo la fine del trattamento..

Di solito, l'effetto dei farmaci utilizzati svanisce un po 'di tempo dopo aver lasciato lo studio del dentista. L'antidolorifico viene rapidamente escreto dal corpo, quindi non è necessaria un'interruzione prolungata dell'epatite B.

Di solito, l'anestetico viene eliminato dal latte materno entro 6 ore, ma per sicurezza, controlla con il tuo dentista l'ora esatta.

Si prega di notare che se il trattamento si prolunga con l'alimentazione, è meglio aspettare. Durante il trattamento, dai al tuo bambino il latte artificiale e il latte materno per mantenere l'allattamento..

Quali procedure sono sicure per HB?

I raggi X sono considerati sicuri per l'allattamento al seno e non influiscono sulla qualità del latte materno. Durante la procedura, il paziente viene messo su un grembiule di piombo che protegge dalle radiazioni. Dopo la prova, il latte viene estratto e scartato. Inoltre, il bambino può essere nutrito senza restrizioni. Una riduzione a breve termine della quantità di latte prodotto è considerata accettabile.

Oltre all'esame a raggi X, una madre che allatta può eseguire le seguenti procedure:

  • trattamento dentale e gengivale, compreso riempimento e rimozione;
  • tomografia computerizzata.

Viene imposto un divieto totale solo all'impianto e uno parziale alla terapia antibiotica. Per un'infezione grave, il medico prescrive una linea speciale di farmaci sicuri. Dopo la fine della loro assunzione, il GV viene ripreso.

Caratteristiche dell'anestesia per le madri che allattano

Le procedure particolarmente dolorose, inclusa l'estrazione del dente, non sono complete senza antidolorifici. I moderni farmaci a breve durata d'azione vengono somministrati in piccole quantità e sono completamente eliminati dal corpo. Come principi attivi, tale anestesia include articaina cloridrato, diazepam, fentanil o propofol.

Prima del trattamento dentale in anestesia, assicurarsi di nutrire il bambino e di estrarre il latte per l'alimentazione nelle prime 6 ore dopo la somministrazione di anestetico.

Possibili complicazioni se non trattate

Durante l'allattamento, la carie risultante è pericolosa non solo per la madre, ma anche per il bambino. Il costante contatto ravvicinato con il bambino, accompagnato da abbracci e baci, contribuisce alla trasmissione dell'infezione.

La mancanza di un trattamento tempestivo è irta di:

  • l'aggiunta di una nuova infezione sullo sfondo di un sistema immunitario indebolito;
  • danno ai nervi e sviluppo di pulpite;
  • infiammazione parodontale che porta alla formazione di granulomi o cisti;
  • lo sviluppo di otite media con la penetrazione di microrganismi patogeni dalla cavità orale nell'orecchio medio.

Oltre alla sofferenza fisica, il mal di denti causa una violazione dello stato psico-emotivo. Mancanza di sonno, aumento dell'irritabilità e dolori dolorosi che si irradiano alla testa influenzano la qualità del latte e possono portare alla sua scomparsa.

Per evitare un tale risultato aiuterà le visite regolari dal dentista almeno 1 e preferibilmente 2 volte all'anno. Ricorda che i servizi dentistici non sono controindicati durante l'allattamento e fungono da airbag aggiuntivo per una madre che allatta e un bambino che riceve l'immunità materna con il latte.

Anestesia locale per HV

Ciao! Devo sottopormi a una procedura per rimuovere un'unghia incarnita, che viene eseguita in anestesia locale (novocaina o ledocaina). Mia figlia ha 2 mesi, siamo completamente allattati al seno. Dimmi, l'anestesia locale influirà sul latte materno? Devo esprimerlo dopo la procedura e saltare l'alimentazione, in tal caso, quante volte? La novocaina o l'icecaina possono causare allergie o qualcos'altro di brutto in un bambino? Inizialmente, avevo programmato di dare solo una miscela in questo giorno, il bambino può quindi rifiutarsi di allattare?

Sul servizio Ask a Doctor è disponibile la consulenza online gratuita di un pediatra su qualsiasi problema che ti riguarda. Medici esperti forniscono consigli 24 ore su 24. Poni la tua domanda e ottieni subito una risposta!

È possibile trattare i denti durante l'allattamento, è consentito a una madre che allatta eseguire radiografie e utilizzare l'anestesia?

Molte donne, dopo il periodo della gravidanza e del parto, hanno problemi ai denti: la carie progredisce, le gengive si infiammano. Ciò è dovuto alla mancanza di oligoelementi durante il portamento di un bambino, ai cambiamenti nei livelli ormonali. Il problema è aggravato dall'allattamento al seno: la produzione di latte richiede risorse interne, soprattutto se la dieta non è abbastanza equilibrata. È possibile trattare i denti durante l'allattamento e cosa dovresti sapere per non danneggiare il bambino?

Indicazioni per il trattamento dentale

Dopo il parto, il corpo è indebolito, l'immunità è ridotta e la carie può essere rapida se il processo non viene interrotto in tempo. Inoltre, i batteri che si moltiplicano nelle cavità cariate (Streptococcus mutans) possono arrivare al bambino a stretto contatto. Questo è irto dello sviluppo di stomatite e danni prematuri ai denti da latte che non sono ancora scoppiati. A questo proposito è necessario un trattamento dentale durante l'allattamento, altrimenti la madre rischia di nuocere al bambino.

Se il trattamento della carie può essere posticipato, alcuni problemi "dentali" devono essere risolti prontamente. La presenza di una cavità nel dente, l'infiammazione in via di sviluppo dei tessuti molli può portare a un flusso - il pus si accumula vicino all'apice della radice, appare un nodulo doloroso sulla gengiva (si consiglia di leggere: come trattare se appare un nodulo sulla gengiva vicino al dente?). Il flusso può essere espresso dal gonfiore delle guance, diffondersi al collo, dare un aumento della temperatura.

Con tali sintomi, dovresti andare dal medico, ma il dentista dovrebbe essere avvertito dell'allattamento al seno. Ciò aiuterà il medico a costruire correttamente il regime di trattamento, perché alcuni farmaci, entrando nel flusso sanguigno, entrano direttamente nel latte materno, il che è indesiderabile per un bambino. Tuttavia, una madre che allatta non dovrebbe affidarsi completamente a un medico; è meglio studiare il problema in anticipo per controllare il processo di trattamento..

Anestesia per HV

La maggior parte delle procedure odontoiatriche vengono eseguite con l'anestesia, anche se in rari casi può essere evitata. Ai fini dell'anestesia vengono utilizzati farmaci a base di novocaina, lidocaina, articaina, mepivacaina. Quasi tutti questi medicinali, ad eccezione della lidocaina, possono essere utilizzati durante l'allattamento se il loro volume non supera la dose standard. La lidocaina è pericolosa perché aumenta la pressione sanguigna, può provocare un attacco di soffocamento, crampi muscolari.

La maggior parte degli anestetici locali aggiunge epinefrina (epinefrina) per prolungare il periodo di sollievo dal dolore. Questa sostanza restringe i vasi nel sito di iniezione, rallentando l'assorbimento dell'anestetico e prolungandone la durata d'azione. L'adrenalina passa nel latte materno e può eccitare il sistema nervoso del bambino, quindi questo componente non è desiderabile per le donne che allattano. Tuttavia, piccole dosi di epinefrina sono utilizzate come adiuvante nell'anestesia locale nelle madri che allattano.

Alcune procedure dentali possono essere eseguite senza anestesia. Ad esempio, il trattamento di un dente "vivo", se la carie lo ha colpito solo, o di un dente "morto", se la polpa è stata rimossa per lungo tempo. A volte diventa necessario rimuovere la vecchia otturazione per inserirne una nuova senza intaccare profondamente il dente - queste procedure non richiedono l'uso di anestetico. Puoi chiedere al medico di provare a eseguire le manipolazioni senza l'uso di un anestetico e, in caso di aumentata sensibilità del dente, iniettare ancora.

Gli anestetici elencati circolano nel sangue per 2-3 ore, entrano nel latte e quindi vengono escreti dal corpo. A questo proposito, dopo la procedura, è sufficiente nutrire il bambino con latte o miscela espressa in anticipo e quindi nutrirlo come al solito..

Raggi X con HV

I raggi X sono spesso necessari in odontoiatria. Il medico potrebbe aver bisogno di vedere i canali radicolari: il grado di riempimento con materiale di riempimento, stimare la dimensione della cisti, ecc. Le madri che allattano spesso temono che le radiazioni possano danneggiare il bambino. Ad oggi, non ci sono prove che i raggi X influenzino negativamente la composizione del latte materno, quindi non dovresti rifiutare la procedura durante l'allattamento..

È importante capire che il grado di radiazione è rigorosamente dosato, soprattutto quando si esegue una radiografia dei denti. Nell'odontoiatria moderna vengono utilizzate macchine a raggi X chiamate "radiovisiografi". Questa apparecchiatura fornisce un'esposizione alle radiazioni estremamente bassa. Occorrono circa 2.000 immagini per rendere la dose di radiazioni uguale a quella che una persona riceve in un anno, cadendo di tanto in tanto sotto i raggi del sole. La maggior parte dei pediatri, incluso il dott.Komarovsky, sostiene che i raggi X sono una procedura necessaria per le madri con HB, se ci sono indicazioni per questo.

Come con l'anestesia, puoi estrarre il latte dopo la radiografia e non allattare il tuo bambino solo una volta. In questo caso, il bambino non riceverà cibo "irradiato". Un'ottima soluzione è congelare il latte estratto in un contenitore speciale, quindi riscaldare e nutrire il bambino. Nel congelatore a -18 gradi "brodo" si conserva fino a 4 mesi.

Cosa non fare?

Nonostante sia necessario trattare i denti durante l'allattamento, è meglio rifiutare alcune procedure dentali. Tra questi ci sono i seguenti:

  1. Impianto dentale. La mancanza di un dente è un problema che deve essere affrontato. Oggi ci sono molti modi per ripristinare la capacità di masticazione, così come l'estetica di un sorriso con adentia parziale o addirittura completa. L'impianto è uno dei modi più efficaci per rendere bello il tuo sorriso. Tuttavia, questa procedura è traumatica, l'impianto non sempre attecchisce rapidamente e senza problemi. Se si verifica un'infiammazione dei tessuti, può essere necessaria una terapia antibiotica, che non è molto buona con HB.
  2. Per lo stesso motivo, se possibile, è meglio posticipare la procedura di estrazione del dente. L'alveolite dopo l'estrazione non si verifica spesso, ma richiede un trattamento serio, inclusi gli antibiotici. Se è necessario che una madre che allatta estragga un dente (un dente del giudizio è infiammato), vale la pena seguire attentamente tutte le raccomandazioni del medico per prevenire lo sviluppo di complicanze.
  3. Nel complesso trattamento della parodontite vengono spesso utilizzati farmaci antibatterici. Se è necessario usarli, non vale la pena nutrire il bambino, è consigliabile rifiutare GV. È meglio non eseguire procedure eseguite in anestesia generale. L'anestesia locale è meno pericolosa per il bambino perché i farmaci vengono utilizzati in piccole quantità. Se l'operazione non può essere evitata, è necessario astenersi dall'alimentazione per 24 ore dopo l'anestesia, avendo espresso il latte in anticipo.
  4. Durante la gravidanza e l'allattamento, le gengive spesso si allentano e sanguinano. Ciò è dovuto a cambiamenti ormonali nel corpo o è una conseguenza della mancanza di vitamine e oligoelementi. A questo proposito, alcune procedure estetiche possono essere controindicate durante l'allattamento. Ad esempio, lavarsi i denti dai depositi comporta la rimozione dei calcoli da sotto le gengive, che possono causare sanguinamento..
  5. Lo sbiancamento dei denti non è una procedura molto necessaria e può essere posticipato a una data successiva. Questo divieto è dovuto al fatto che durante la produzione di latte, gli ioni calcio non entrano nello smalto dei denti in un volume sufficiente. Lo sbiancamento può causare la carie.

Non dovresti rinunciare alle cure dentistiche, preoccupandoti della salute del bambino. Qualsiasi pediatra ti dirà che la composizione del latte cambia quando una donna è sotto stress o fa male per molto tempo. A questo proposito, una madre che allatta è molto più a rischio di sopportare pazientemente il mal di denti che correggere il problema con metodi terapeutici..

È possibile trattare i denti durante l'allattamento: come alleviare il dolore (compresse)

Inoltre, dopo il parto, si verifica un cambiamento ormonale su larga scala nel corpo, che di per sé influisce anche sulla salute dentale. E anche in questo momento, l'immunità è notevolmente ridotta, e questo è un altro motivo per la comparsa di nuovi "buchi".

Perché è imperativo trattare i denti con HB

Le madri che allattano non dovrebbero mai rimandare la visita dal dentista. Il trattamento dentale con anestesia durante l'allattamento al seno è una preoccupazione necessaria sia per la tua salute che per la salute del tuo bambino. Ci sono una serie di ragioni per cui, ai primi sintomi di mal di denti, una madre ha bisogno di andare urgentemente dallo studio del dentista:

  1. I denti e le gengive malati sono un vero focolaio di infezioni che possono danneggiare l'intero corpo sia di una donna che di un bambino. Se la madre, ad esempio, ha la carie, può trasmettere l'infezione al neonato semplicemente baciandolo.
  2. Se non si cura una semplice malattia nella fase iniziale, possono sorgere complicazioni molto più difficili da trattare, già con l'uso di antibiotici.
  3. Lo stress causato da sensazioni dolorose può influire sia sulla qualità che sulla quantità del latte.

Pertanto, se dopo il parto hai smesso di prenderti completamente cura della tua salute, indirizzando tutti i tuoi sforzi al bambino, considera che il trattamento dentale durante l'allattamento è tua diretta responsabilità. Perché il "mancato trattamento" non interesserà solo te, ma anche il bambino.

Tipi di anestesia e controindicazioni

I metodi per alleviare il dolore in odontoiatria sono diversi: l'anestesia è divisa in locale e generale. Nell'anestesia locale, le 3 direzioni sono le più popolari. Il primo è l'anestesia da infiltrazione. Utilizzato dai dentisti per trattare problemi in una piccola area mediante iniezione.

Un'altra opzione è l'anestesia dell'applicazione. Il medico applica uno spray o un gel di lidocaina nell'area in cui verrà iniettato l'anestetico. Il risultato è l'anestesia locale, il farmaco non dura più di 20 minuti.

Se devono essere trattati più denti contemporaneamente, viene utilizzata l'anestesia di conduzione. Viene eseguito mediante iniezione nel tessuto gengivale.

Se necessario, viene utilizzata l'anestesia. Possibile sia inalazione che somministrazione endovenosa del farmaco.

Se parliamo di controindicazioni riguardanti l'anestesia dentale durante l'allattamento, i medici non usano farmaci con un alto contenuto di adrenalina.

È possibile una reazione allergica individuale di un bambino a determinati componenti che possono arrivare a lui con il latte materno. Le allergie dovrebbero essere discusse con un medico prima del trattamento..

Aiutare una madre che allatta prima di andare dal dentista

Se ti sei perso un controllo di routine e questo ha portato a una situazione di emergenza quando hai un forte dolore, ti spiegheremo come alleviare la tua condizione prima di visitare il dentista. Ricorda che è imperativo consultare un medico, anche se i metodi che descriviamo eliminano il dolore.

Ecco alcuni rimedi che non influiranno sulla qualità del latte e sulla sua quantità, ti aiuteranno ad attendere le cure mediche. Eseguire le seguenti operazioni:

  • sciacquarsi la bocca, lavarsi i denti, usare uno stuzzicadenti. Forse il dolore è causato dall'irritazione del nervo dal contatto con il cibo.
  • sciacquare la bocca con alcool, nel punto in cui si avverte dolore, mettere un batuffolo di cotone imbevuto di gocce di "Dent". Questo rimedio ridurrà il disagio e preverrà la diffusione dell'infezione..
  • se il dolore persiste, puoi prendere una compressa dei seguenti (sono sicuri per l'allattamento e il bambino): paracetamolo, ibuprofene, naprossene, ketoprofene.


Dopodiché, assicurati di consultare un medico, sceglierà l'anestesia per il trattamento dentale, che può essere utilizzato durante l'allattamento!

Come alleviare il dolore prima di visitare un medico

Il mal di denti durante l'allattamento è spesso la ragione per una visita dal dentista. Molte donne rimandano l'escursione anche se conoscono la carie. Dopo aver raggiunto l'inizio del dolore, le madri si aggrappano ai farmaci. In questo caso, i soliti Analgin e Citramon non funzioneranno. Queste pillole sono controindicate in quanto possono danneggiare il bambino. L'elenco dei medicinali proibiti include Aspirina, Nimesulide, Ketorol e altri.

Il miglior antidolorifico per il mal di denti è il trattamento. Se il tuo dente fa male durante il fine settimana o le vacanze, puoi prendere farmaci approvati. Elimineranno i sintomi spiacevoli, ma non risolveranno il problema. Pertanto, in un modo o nell'altro, quando un dente fa male durante l'allattamento, dovrai consultare un dentista.

Medicinali sicuri possono essere assunti prima della consultazione. Per HB, è paracetamolo o ibuprofene, nonché i loro analoghi strutturali. Una madre che allatta può assumere qualsiasi medicinale consentito ai bambini: Nurofen, Panadol. In questo caso, è necessario osservare il dosaggio dell'età. Occasionalmente, le donne prendono una dose approvata per bambini, ma non ottengono alcun risultato. Se è necessario alleviare il dolore una volta, è meglio usare una dose per adulti del medicinale: ibuprofene 200-400 mg o paracetamolo 500 mg.

Il risciacquo frequente con la soluzione di Furacilin aiuta a sbarazzarsi del dolore. Puoi usare acqua tiepida con l'aggiunta di bicarbonato di sodio e sale. Il risciacquo rimuove i residui di cibo dalla cavità. Dopo aver eliminato l'irritante, il dolore si attenua.

La medicina tradizionale suggerisce di utilizzare un decotto di camomilla o una soluzione salina con l'aggiunta di qualche goccia di iodio. È meglio discutere in anticipo un tale regime di trattamento con il proprio dentista, poiché la camomilla e lo iodio possono causare allergie.

Per intorpidire il dente e resistere fino alla visita dal medico, puoi usare un gel gengivale per bambini, ad esempio Kamistad. In caso di dolore acuto, è consentito trattare la cavità una volta con una soluzione di Ultracaina o Lidocaina.

Come prepararsi al trattamento dentale durante l'allattamento?

È meglio se è prevista la visita dal dentista, perché in questo caso puoi prepararti e farlo con il minimo stress per te e per il bambino. Inoltre, con un controllo preventivo programmato, la probabilità che tu abbia avuto gravi problemi dentali da un controllo precedente è piuttosto bassa, quindi non ci vorrà molto tempo per risolverlo. E se vai dal dottore solo che è già esausto per il mal di denti, allora potresti dover visitare il dentista non una, ma più volte. Apprezza il tuo tempo, la tua salute e la salute del tuo bambino.

Ora, più in dettaglio su come prepararsi per una visita dal medico:

  • prepara in anticipo la base del tuo latte - filtrala e conservala in frigorifero (meglio, di più, per le emergenze);
  • cerca di non essere nervoso, se è difficile controllarti a questo proposito, prendi una pillola di valeriana;
  • dì al dentista cosa stai alimentando in anticipo. Ora ci sono strumenti moderni che possono essere utilizzati nel trattamento e nell'estrazione dei denti per le donne che allattano. Non influenzano la qualità e la quantità del latte e vengono rapidamente escreti dall'organismo..
  • se è necessario assumere antibiotici della serie vietata per l'HS e si desidera continuare a nutrirsi: dare al bambino il latte pre-preparato (usando una siringa o un cucchiaio, non i capezzoli), esprimere da soli l'intero periodo di trattamento;
  • assicurati di verificare con il medico per quanto tempo i farmaci assunti vengono rimossi.

Cause di frequenti problemi dentali durante l'allattamento

Durante il periodo dell'allattamento al seno (HB), una donna è influenzata da un numero enorme di fattori che provocano lo sviluppo di malattie dentali. Sia i prerequisiti standard che quelli specifici possono portare alla comparsa di mal di denti in una madre che allatta. I primi includono malattie croniche, igiene impropria e insufficiente, fallimenti metabolici e infezioni. E al secondo:

  • Gravidanza recente, durante la quale molte delle sostanze necessarie alla salute dentale sono state coinvolte nella formazione del feto.
  • Continuo drenaggio di calcio e vitamine dal corpo della madre durante la produzione di latte materno.
  • Cambiamenti ormonali durante la gravidanza, il parto e la produzione di latte materno.
  • Diminuzione dell'attività immunitaria.
  • Assunzione costante del bambino e posticipo degli esami preventivi dal dentista.

Molte donne notano che i problemi ai denti iniziano o peggiorano durante l'allattamento. Ma a causa della diffusa convinzione che il trattamento con un dentista con anestesia sia dannoso per il bambino, alcune giovani mamme non si recano in cura anche con le malattie più avanzate, accompagnate da mal di denti regolari.

Odontoiatria durante l'allattamento: cosa puoi fare

Andiamo direttamente a quello che puoi fare quando visiti il ​​dentista se stai allattando il tuo bambino. Queste procedure non devono spaventarti, sono necessarie per stabilire una diagnosi accurata o alleviare il dolore.

raggi X

Spesso le madri sono preoccupate che ciò possa influire negativamente sulla qualità del latte e hanno paura di farlo. Proviamo a calmarti:

  • questa procedura è molto breve.
  • l'esposizione dei raggi avviene nell'area di interesse per il dentista, altrimenti su di te viene appositamente indossato un grembiule protettivo.
  • il danno da pulpite è reale e supera la possibilità percepita di danno da raggi X..

Se questa informazione non ti convince e la paura rimane ancora, basta pompare il latte dopo la procedura e versarlo.

Anestesia

La maggior parte delle donne che allattano considera dannosa l'anestesia in odontoiatria durante l'allattamento. Fondamentalmente questa non è un'opinione corretta, oggi in odontoiatria vengono utilizzati tali metodi di sollievo dal dolore che sono assolutamente sicuri sia durante l'allattamento che durante la gravidanza..

Esiste un certo numero di regole in base alle quali il trattamento dentale con anestesia per HV in odontoiatria avrà luogo senza conseguenze sia per la madre che per il bambino..

Regole per l'uso dell'anestesia per l'assistenza infermieristica in odontoiatria:

  1. Il primo e più importante punto sarà informare il dentista che sei una mamma che allatta. Uno specialista competente selezionerà per te esattamente il metodo di anestesia adatto in questo caso. E che tipo di anestesia può avere una persona che allatta durante il trattamento dentale? Di regola, l'adrenalina è completamente esclusa dal complesso dell'anestesia in odontoiatria durante l'allattamento. Altri medicinali vengono rapidamente eliminati dal corpo senza lasciare tracce.
  2. Dopo che il medico ha deciso che tipo di medicinale prescriverti, chiedi quanto velocemente viene escreto dal corpo. Questo ti aiuterà a pianificare il tuo prossimo programma di alimentazione..

Conclusione: con l'epatite B, i denti possono essere trattati con l'anestesia!

Trattamento

Il trattamento dentale durante l'allattamento al seno è una procedura sicura e necessaria. Sì, questo è un certo stress per il corpo, soprattutto se una donna, in linea di principio, ha paura del dentista. Ma il dolore di un dente cariato è molto più stressante + sicuramente un impatto negativo sia sulla madre che sul bambino. Ne abbiamo già parlato sopra..

Eliminazione

La rimozione dei denti per motivi medici, così come l'estrazione di un dente del giudizio durante l'allattamento, è una procedura accettabile. Se, prima di andare dal medico, hai una domanda: "È possibile estrarre un dente durante l'allattamento con anestetico?" - risponderemo decisamente positivamente.

Abbiamo già discusso se sia possibile per le madri che allattano trattare i loro denti con l'anestesia e quando si rimuove un dente, di solito vengono utilizzati gli stessi farmaci. Ricorda che l'estrazione di un dente con anestesia durante l'allattamento è a volte una misura necessaria. Dopotutto, l'indicazione per la rimozione è solitamente un'infiammazione purulenta, che in nessun caso dovrebbe essere avviata.

Le sfumature di questa procedura sono l'uso di antibiotici. Ed è per questo che una madre che allatta non è sempre sicura se un dente può essere rimosso durante l'allattamento. Non ci saranno conseguenze se, ancora una volta, dici al dentista che sei in HB.

Uno specialista, anche se è necessario un ciclo di antibiotici per un trattamento adeguato, ti prescriverà esattamente il farmaco che non influirà in alcun modo sulla salute del tuo bambino. Ora ci sono anestesia e antibiotici in odontoiatria che possono essere usati per HB!

Ora abbiamo scoperto che il trattamento e l'estrazione dei denti durante l'allattamento è normale e necessario se la salute della donna lo richiede..

Posso fare una foto al dente di una madre che allatta?

C'è un'idea sbagliata che i raggi X siano controindicati per le madri che allattano. Tuttavia, non è così: non è desiderabile eseguire i raggi X per le donne in gravidanza, poiché le radiazioni possono influire negativamente sulla formazione del feto e non esiste un tale divieto per le donne che hanno partorito. L'istantanea fornirà al dentista informazioni complete sulla profondità della cavità formata a seguito della carie, la presenza di pus e cisti nelle gengive, la forma e le dimensioni delle radici e consentirà di eseguire la procedura di rimozione in modo rapido ed efficiente.

Quando si esegue una radiografia, la dose di radiazioni è estremamente ridotta, ma se si hanno ancora paura dei suoi effetti negativi, chiedere al medico di coprirsi il torace con un grembiule protettivo in materiale composito.

Cosa non fare con l'epatite B in odontoiatria

L'elenco delle cose da fare durante l'allattamento al seno è piuttosto ampio, quindi una madre che allatta può mantenere la sua salute senza paura di danneggiare il suo bambino. Ora considereremo cosa è meglio rimandare fino al termine dell'allattamento al seno..

Trattamenti estetici

È meglio posticipare lo sbiancamento fino al termine dell'allattamento. Molte donne sono abituate a sottoporsi regolarmente a questa procedura, ma in questo caso, così come durante la gravidanza, deve essere posticipata..

  • durante lo sbiancamento vengono utilizzati reagenti chimici, che sono perfettamente in grado di fuoriuscire dallo smalto e quindi di entrare nel latte.
  • il rivestimento dei denti durante il periodo di alimentazione diventa piuttosto fragile e la procedura può danneggiarlo.
  • possibile dolore. Alcune persone provano dolore dopo lo sbiancamento, che di per sé non porta nulla di buono per le condizioni della madre e, inoltre, comporta l'assunzione di farmaci indesiderabili durante l'allattamento.

Impianto

Gli impianti non possono essere inseriti durante l'alimentazione. Durante questo periodo, una donna ha un equilibrio completamente diverso di ormoni e questo può causare difficoltà con l'attecchimento dell'unghia. Inoltre, aumenta la probabilità di sviluppare un'infezione in bocca, che può richiedere forti antibiotici per essere eliminata..

Questi sono buoni motivi per cui le protesi non vengono inserite nelle donne durante l'allattamento..

Pianificazione scenica

Il trattamento dell'impianto richiede molto tempo, quindi non tutte le fasi sono controindicate in gravidanza:

  1. L'operazione stessa per impiantare l'impianto, inclusi gli antibiotici postoperatori, è meglio eseguire prima del concepimento.
  2. La formazione delle gengive può procedere senza anestesia, quindi può essere eseguita.
  3. Protesi: la fase finale dell'impianto, che non darà una donna in una posizione di disagio.

Puoi pianificare una gravidanza immediatamente dopo aver rimosso gli antibiotici dal corpo, dopo 3 giorni.

La procedura di impianto è altamente indesiderabile durante il periodo di gestazione. In rari casi, una donna che necessita di cure dentistiche può avere l'igiene della cavità orale e l'estrazione del dente. Le indicazioni per la chirurgia possono includere: dolore acuto, infiammazione e pericoronite.

La radice artificiale impiega sei mesi per attecchire, quindi la gravidanza può verificarsi durante l'osteointegrazione. In questo caso, il posizionamento dell'abutment e delle protesi non causerà alcun danno. Il medico può consigliarti di posticipare il completamento dell'impianto: puoi eseguire protesi in qualsiasi momento.

È possibile allattare un bambino dopo l'anestesia dei denti

"Quando posso nutrire un bambino dopo l'anestesia di un dente?" E "Devo esprimere dopo l'anestesia di un dente?" Sono le domande che più preoccupano una madre che allatta prima di sedersi sulla poltrona del dentista. Molti sono disposti a sopportare eroicamente il dolore del trattamento senza anestetici, solo per proteggere il loro bambino. È lodevole, ovviamente, ma siamo ragionevoli. Ora ci sono moderni antidolorifici che non penetrano nel latte o penetrano, ma sono sicuri per il bambino, vengono rapidamente escreti dal corpo.

Il tuo compito principale è informare il dentista che sei una madre che allatta e chiarire con lui il tempo durante il quale l'anestetico verrà espulso dal corpo.!

È probabile che non dovrai nemmeno aspettare un po 'dopo che il dente è stato anestetizzato prima di nutrire il tuo bambino. Ma se devi aspettare, di solito è limitato a 3-4 ore. Durante questo periodo, basta spremere il latte..

Come puoi vedere, il periodo di tempo che determina quanto puoi nutrire dopo l'anestesia del dente è piuttosto piccolo, quindi l'uso di farmaci antidolorifici non è affatto un motivo per rifiutare di andare dal medico e sopportare il mal di denti.

Farmaci anestetici per pazienti durante l'allattamento

In caso di anestesia generale vengono utilizzati farmaci come Diazepam, Fentanil, Propofol, Tiopentale sodico. Questi medicinali sono incompatibili con l'allattamento al seno. Il ritorno all'alimentazione naturale è possibile dopo 6 ore nel caso del Diazepam, dopo alcuni giorni se si utilizza il tiopentale sodico.

Se il protossido di azoto viene utilizzato come anestesia, l'alimentazione può essere continuata. Il protossido d'azoto viene escreto attraverso i polmoni e non passa nel latte.

La novocaina e la lidocaina sono indicate per l'uso in odontoiatria come anestetici locali per l'allattamento al seno. Poiché una parte del farmaco viene escreta con il latte, dopo l'anestesia del dente con Novocaina e Lidocaina, l'allattamento al seno viene sospeso per un giorno. L'uso di tali anestetici durante l'allattamento al seno in odontoiatria viene effettuato solo senza l'uso di adrenalina..

I farmaci a bassa tossicità includono Ultracaine (Articaine) e Dikaine. L'ultracaina è approvato per l'uso se la concentrazione di un ingrediente attivo come l'adrenalina è 1: 200.000.

Il farmaco, che entra nel latte in quantità minima, non ha un effetto negativo sulla salute del bambino. Dikaine è simile per composizione ed effetto a Ultracaine.

Un altro anestetico sicuro per l'allattamento al seno è il farmaco privo di adrenalina Mepivastezine. È stato appositamente formulato per donne in gravidanza e in allattamento e persone con problemi cardiaci..

Prevenzione

Abbiamo scoperto che il trattamento dentale durante l'allattamento è una procedura che non danneggerà la salute del bambino. Tuttavia, andare dal dentista non è affatto un evento gioioso. Come puoi evitarlo? Alcune misure per prevenire le malattie dentali nelle madri che allattano aiuteranno:

  • Lavarsi i denti dopo ogni pasto
  • Se ciò non è possibile, utilizzare filo interdentale e risciacqui speciali
  • Osserva attentamente la composizione del tuo dentifricio. Va bene se ha un alto contenuto di fluoro.
  • Visita il tuo dentista per la prevenzione, non solo quando è già insorto un problema dentale
  • Non dimenticare di prendere complessi speciali di vitamine e minerali per le madri che allattano. Ciò contribuirà a rafforzare sia le ossa che i denti. Ricorda che il corpo è gravemente indebolito dopo la gravidanza
  • Mangia cibi ricchi di calcio, come la ricotta. Questo non solo aiuterà a rafforzare i denti, ma generalmente migliorerà la qualità del latte materno.
  • Non bere bevande calde, mangia meno dolci possibile

Preparazione per il trattamento chirurgico

Non essere nervoso prima di rimuovere un dente. Puoi prendere una compressa di valeriana per aiutarti a gestire la tua ansia. Si consiglia di dormire bene prima della procedura di rimozione: il sonno rafforzerà il corpo e renderà più facile sopportare il dolore. Puoi mangiare 2 ore prima della partenza. Non è consigliabile sedersi sulla poltrona del dentista affamati: una grande quantità di saliva che viene rilasciata interferirà con il lavoro del medico.

Prima della procedura, si consiglia di estrarre una porzione di latte per nutrire il bambino per diverse ore dopo la rimozione, mentre gli anestetici sono ancora nel corpo. Se il medico prescrive un ciclo di assunzione di antibiotici per prevenire lo sviluppo dell'infiammazione, dovresti occuparti in anticipo della nutrizione del bambino..

Procedura di estrazione del dente per una madre che allatta

La rimozione include 5 passaggi principali:

  1. Somministrazione di farmaci antidolorifici. La maggior parte di loro inizia ad agire in pochi minuti e finisce in 2-4 ore..
  2. Separazione del dente dalla gengiva. Viene eseguito utilizzando un dispositivo speciale: un galleggiante.
  3. Pinze e allentamento. In questo caso, il medico fa un movimento lussuoso.
  4. Estrazione di un dente dalla presa. Successivamente, il medico esamina la ferita, controllando la presenza di frammenti e cisti..
  5. Fermare l'emorragia. Succede entro 5-10 minuti. Si consiglia di rimanere in ospedale per questo periodo e in caso di vertigini o altri sintomi, segnalarli immediatamente al medico..

Dente del giudizio, una domanda da trattare o non trattare

Raccomandazioni per una madre che allatta dopo l'estrazione del dente

Dopo che la ferita ha smesso di sanguinare, è necessario rimuovere il tampone di cotone da essa. Questo dovrebbe essere fatto con attenzione in modo da non rimuovere accidentalmente il coagulo di sangue, che accelera la guarigione. Puoi bere entro un'ora dopo la procedura. Se la rimozione è stata facile, cioè è consentita dopo 2 ore, se difficile - dopo 4-6. Per i prossimi giorni, evita uno sforzo fisico eccessivo, oltre a visitare un bagno o una sauna, poiché ciò può causare un nuovo sanguinamento.

Molte donne si chiedono se sia possibile allattare subito dopo l'estrazione del dente. Alcuni medici ti permettono di farlo, tuttavia, se sei ancora in dubbio, è meglio aspettare 4-5 ore.

Anestesia durante l'allattamento

Il sollievo dal dolore durante il periodo dell'allattamento deve essere effettuato con l'uso di anestetici che non possono essere escreti insieme al latte materno. Questo approccio mantiene il latte al sicuro per il bambino. I farmaci antidolorifici assunti da una donna per via orale sono distribuiti uniformemente in tutto il corpo..

Per interrompere il sanguinamento dopo l'estrazione del dente, è vietato utilizzare farmaci aggiuntivi. Un tampone di cotone dovrebbe essere applicato alla gengiva sanguinante per bloccare i canali. Dopo che si è verificata la trombosi della superficie della ferita, il cotone idrofilo può essere rimosso e controllato se c'è sangue.

Nel caso in cui una donna soffra di problemi con l'arresto del sangue, dovrebbe avvisare il medico in anticipo..

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

12 risposte alle domande più frequenti sulla cura dei denti durante la gravidanza

Nutrizione

Non sai in quale fase della gravidanza puoi curare i tuoi denti e, in generale, vale la pena farlo? Hai molte domande a cui è molto importante ottenere le risposte giuste per mantenere in salute la futura mamma e il suo bambino?

Decifrare i risultati della seconda ecografia durante la gravidanza

Nutrizione

L'esame ecografico è diventato obbligatorio durante il periodo di gestazione. Molti futuri genitori hanno dubbi se farlo o meno. Si ritiene che l'azione delle onde possa influire negativamente sullo sviluppo del bambino, soprattutto perché dovrà essere eseguita almeno tre volte.

Pane d'api in gravidanza: come è utile il "pane d'api"??

Concezione

La perga è il polline conservato nei favi, che viene utilizzato in primavera per nutrire la prole delle api, il prodotto è anche chiamato pane d'api.

Come ea che età puoi massaggiare i neonati: esercizi per bambini 1-2-3 mesi a casa

Parto

Non è passato molto tempo da quando hai visto per la prima volta il tuo bambino dopo la sua nascita. La sua attività principale ora è mangiare e dormire, solo per un breve periodo il bambino è sveglio.