Principale / Parto

Quando una donna può rimanere incinta dopo aver assunto antibiotici

Tutti i farmaci influenzano la salute in un modo o nell'altro. Oltre all'azione principale, hanno anche effetti collaterali. Pertanto, i medici sconsigliano di rimanere incinta dopo gli antibiotici. Le compresse interferiscono inevitabilmente con il concepimento. Pertanto, dopo il corso del trattamento, è necessario fare una pausa..

Ho bisogno di riprendermi dai farmaci

Ci sono situazioni in cui non puoi fare a meno di droghe serie. Ma è possibile combinare l'assunzione di antibiotici e la pianificazione di una gravidanza? Dopo tutto, questi farmaci non sono sicuri. Vilprafen, Amoxiclav, Sumamed e altri farmaci simili devono essere assunti solo come indicato da un medico. L'automedicazione incontrollata è sempre inaccettabile, non solo prima della gravidanza.

In che modo questi farmaci influenzano il corpo femminile:

  • Aumenta lo stress sul fegato e sul tratto gastrointestinale.
  • La disbiosi si verifica, cioè uno squilibrio della microflora intestinale e degli organi riproduttivi. I batteri "utili" muoiono e il loro posto è preso da agenti patogeni o opportunisti. Per le donne, la manifestazione più comune di disbiosi è il mughetto (candidosi).
  • Diminuisce l'immunità;
  • L'assunzione di qualsiasi antibiotico (incluso Amoxiclav) prima del concepimento influisce negativamente sull'ovulo. Ciò significa che i futuri bambini potrebbero soffrire..

Se il marito beve la droga, anche questo è un serio ostacolo al normale concepimento. Influenzano negativamente la motilità e la qualità dello sperma. Gli antibiotici appena prima del concepimento sono un serio fattore di rischio.

Quanto tempo rimandare il concepimento

È importante parlare con il medico della pianificazione della gravidanza dopo l'assunzione di antibiotici. Dovrebbe prendere in considerazione per cosa sei stato trattato, per quali antibiotici hai bevuto prima della gravidanza, quanto tempo è passato dopo il corso. Solo un paziente e un ostetrico-ginecologo possono rispondere alla domanda su quanto ha sofferto la tua salute e per quanto tempo puoi rimanere incinta.

Ma ci sono linee guida generali. Di solito i medici raccomandano di pianificare una gravidanza almeno tre mesi dopo l'assunzione di antibiotici. Questa regola funziona anche per gli uomini. Tre mesi sono sufficienti per rimuovere l'antibiotico dal corpo e ripristinare tutte le funzioni. Per tutto questo tempo, devi proteggerti con metodi di barriera (ad esempio, un preservativo).

Innanzitutto, devi aiutare il tuo corpo a liberarsi degli effetti dei farmaci. Il medico prescriverà farmaci riparatori come vitamine, probiotici, antiossidanti. L'obiettivo principale di questa terapia è ripristinare il sistema immunitario e la microflora del corpo..

Dopo gli antibiotici, puoi ripristinare la salute con cibi semplici. Ad esempio, è utile bere kefir, ricotta, yogurt. Antiossidanti naturali che si consiglia di utilizzare prima di pianificare una gravidanza dopo l'assunzione di antibiotici: aneto, prezzemolo, noci, nocciole, prugne, fichi. Questo menu è utile sia per gli uomini che per le donne. In tre mesi ti sentirai completamente sano e pieno di energia. E puoi pianificare una gravidanza dopo aver preso le pillole.

Rimasta incinta di un antibiotico: è pericoloso

Se il marito beve antibiotici, c'è il rischio che gli spermatozoi perdano la loro normale mobilità e diventino difettosi sullo sfondo del farmaco. Anche l'amoxiclav, relativamente sicuro, può ridurre il numero e la qualità dello sperma. Ciò significa che la fertilità maschile (fertilità) diminuisce. È improbabile che un uomo che ha preso un antibiotico diventi padre per un po '.

Ma se la moglie rimane incinta, sono possibili due scenari. Se le cellule germinali danneggiate hanno preso parte al concepimento, molto probabilmente si verificherà un aborto spontaneo in una fase iniziale. Se il feto si sviluppa normalmente, allora il bambino ha tutte le possibilità di nascere sano..

Succede che una donna abbia bevuto antibiotici e improvvisamente sia rimasta incinta. Abbiamo chiesto al medico, ostetrico-ginecologo con 20 anni di esperienza Alexey Suvorov di commentare questa situazione ambigua:

"L'assunzione di farmaci potenti e tossici con azione antibatterica nelle prime settimane di gestazione è un fattore di rischio significativo per l'embrione", ha detto il medico. - L'antibiotico può causare effetti embrionali o teratogeni. Nel primo caso, ci sarà una gravidanza congelata e un aborto spontaneo precoce, nel secondo - una grave anomalia congenita nel feto ".

Gli esperti dicono che il momento più pericoloso è:

  • il periodo di impianto (5-7 giorni dopo la fecondazione);
  • periodo di placenta e organogenesi (3-12 settimane di gestazione).

Se hai assunto antibiotici altre volte, ci sono buone probabilità che il feto non abbia sofferto.

L'assunzione di antibiotici (anche se è un Amoxiclav consentito) durante e dopo il concepimento può causare la morte dell'embrione o la formazione di gravi anomalie dello sviluppo del feto. Pertanto, se potresti aver concepito e ti ammali improvvisamente, devi insieme al tuo medico scegliere metodi di trattamento alternativi che non influenzino il feto. Ad esempio, il medico può approvare alcuni medicinali a base di erbe. Se si verificano problemi di salute prima dell'ovulazione, iniziare a utilizzare la contraccezione. Per prima cosa devi recuperare e solo allora pianificare una gravidanza..

Se una donna rimane incinta durante l'assunzione di antibiotici, ha urgente bisogno di consultare un medico per un consiglio. Ciò non significa affatto che la donna verrà mandata a interrompere la gravidanza. Ma è necessario superare l'esame.

Farmaci durante la gravidanza

Più breve è il periodo di gestazione, maggiore è il rischio di danneggiare l'embrione. Da 13-14 settimane, è possibile l'uso di agenti antibatterici, ma secondo indicazioni rigorose e con l'uso dei medicinali più sicuri (Amoxiclav, Vilprafen). Per un massimo di 12 settimane, a volte vengono prescritti anche antibiotici, ma solo come ultima risorsa, quando c'è un serio rischio per la vita e la salute della futura mamma. In qualsiasi momento, l'assunzione dei seguenti farmaci è categoricamente inaccettabile:

  • Tetraciclina;
  • Gentamicina;
  • Levomicetina;
  • Streptomicina.

Riassumendo, possiamo dire che gli antibiotici e la pianificazione della gravidanza non sono cose molto compatibili. I farmaci possono provocare un aborto spontaneo involontario. Pianifica la tua gravidanza tre mesi dopo il trattamento. Se il concepimento di un bambino e gli antibiotici coincidono, visita un medico, dicci quando e quali farmaci hai bevuto, in quale quantità e per quale motivo. Molto probabilmente, l'ostetrico-ginecologo ti rassicurerà. Ma allo stesso tempo, sarà particolarmente da osservare da vicino lo sviluppo del feto durante la gestazione..

Antibiotico Amoxiclav: il periodo di eliminazione dal corpo

L'antibiotico uccide non solo i batteri parassiti, ma anche quelli benefici. Più precisamente, rallenta notevolmente la crescita del loro numero. Non per niente in combinazione con loro vengono spesso prescritti immunomodulatori, che fanno sì che il sistema immunitario combatta il virus. A volte questo è l'unico caso di guarigione da una malattia gravemente attuale, ma non tutti i pazienti li tollerano favorevolmente. Non si tratta solo di reazioni allergiche, ma anche di condizioni fisiologiche. Quando si pianifica una gravidanza, durante la gestazione, durante l'allattamento e il possibile concepimento, l'uso di antibiotici può essere prescritto solo con indicazioni rigorose.

  1. Quanto Amoxiclav viene escreto dal corpo
  2. Antibiotici e concepimento per gli uomini
  3. È possibile bere Amoxiclav durante la gravidanza
  4. Antibiotici per concepire un bambino
  5. Recensioni: Amoxiclav, il periodo di escrezione dal corpo (video)

Quanto Amoxiclav viene escreto dal corpo

L'amoxiclav non è una sostanza indipendente. Contiene l'antibiotico più semplice: amoxicillina (una sostanza che viene rapidamente assorbita dopo somministrazione orale) e acido clavulanico. Questi due componenti funzionano bene l'uno con l'altro e raramente causano reazioni allergiche. Dopo circa 1 ora, Amoxiclav raggiunge la sua massima concentrazione nel sangue. La concentrazione non influisce sul tempo di assunzione di Amoxiclav, a seconda dell'uso del cibo. In 1 ora, Amoxiclav ha il tempo di essere ben assorbito nei tessuti, mentre le sostanze antibatteriche si accumulano.

La completa eliminazione del farmaco dal corpo avviene in 10 minuti con feci e urina. In misura maggiore, viene escreto nelle urine, poiché il fegato ei reni assorbono attivamente gli antibiotici. Può essere escreto da goccioline trasportate dall'aria. Gli studi hanno dimostrato che l'amoxicillina viene assorbita nel latte materno. Amoxiclav ha molte forme di rilascio, una delle quali sarà sicura per te..

Antibiotici e concepimento per gli uomini

Molte persone fanno la domanda: "Se il marito beve antibiotici, è possibile rimanere incinta?" Tutti sanno che gli antibiotici influenzano la spermatogenesi maschile. Non è nemmeno il farmaco stesso che influisce, ma i suoi effetti collaterali. Il danno allo sperma inizia molto lontano. Prima di tutto, gli antibiotici hanno un cattivo effetto sul fegato, dopo di che il sistema autoimmune si deteriora, dopo di che le trasmissioni nervose e muscolari si deteriorano. Di conseguenza, la formazione degli spermatozoi è disturbata, così come il loro trasporto con il liquido seminale. Pertanto, medici, uomini e donne che stanno pianificando una famiglia sana nel prossimo futuro devono astenersi dall'assumere antibiotici per 6 mesi. Gli antibiotici si accumulano e vengono rimossi dal corpo lentamente, durante il quale dovresti essere protetto dalla gravidanza. Fai il test per l'infezione che ti ha causato l'assunzione di questo farmaco per evitare anomalie dello sperma o un ulteriore sviluppo fetale.

Per esempio:

  • Testa dello sperma troppo piccola.
  • Sperma a due teste.
  • Testa oblunga.
  • Parte centrale lunga.

È possibile bere Amoxiclav durante la gravidanza

Amoxiclav è stato ben studiato, ma gli effetti teratogeni sul feto non sono stati ancora completamente rivelati. Tuttavia, dovrebbe essere preso solo come indicato da un medico e solo nei casi più gravi. All'inizio della gravidanza, può causare aborto spontaneo o divisione cellulare anormale. Nelle fasi successive, può causare reazioni allergiche e altre sensazioni spiacevoli, quindi i medici dicono sempre che l'uso dell'antibiotico amoxicillina è consentito se il potenziale beneficio per la madre supera l'effetto negativo sul feto. Anche se non hai avuto un'allergia all'amoxicillina prima della gravidanza, ma dopo può comparire, soprattutto se c'è un conflitto Rh (il fattore Rh del sangue della madre non corrisponde al fattore Rh del sangue del padre). È meglio calcolare ogni passaggio con il medico che guida la gravidanza, prima di tutto dovrebbe testare la sensibilità dei tuoi virus ad Amoxiclav, in modo che il trattamento non vada sprecato.

Se prima della gravidanza l'hai preso costantemente e ti ha aiutato, durante la gravidanza è meglio cambiarlo con un altro farmaco. Amoxiclav è usato solo sotto la supervisione di medici in un ospedale.

Antibiotici per concepire un bambino

Nelle prime settimane di gravidanza, il bambino non è associato alla madre. Mentre l'ovulo viene fecondato e trasportato nella cavità uterina, dove si attacca con l'aiuto di un uovo denso e del cordone ombelicale, l'embrione si nutre di se stesso. Se una donna sta assumendo antibiotici in questo momento, dovrebbe interrompere l'assunzione il prima possibile e registrarsi presso la clinica prenatale il prima possibile. Durante il corso di ammissione, è necessario eseguire test di gravidanza. Gli uomini non possono aspettare 6 mesi se vogliono davvero un bambino.

Gli spermatozoi maschili sono in grado di rinnovarsi in 2 mesi, ma questo non significa che gli antibiotici non influiranno sulla salute del bambino. È stato dimostrato che gli antibiotici influenzano il sistema scheletrico e la vista del bambino, il suo sistema urinario..

Il primo trimestre di gravidanza è il più pericoloso e la scelta dell'antibiotico è ridotta al minimo, nel secondo trimestre (il più sicuro) si aprono più opzioni nella scelta dei farmaci. Con una malattia pericolosa (ad esempio, la polmonite), dovrai rinunciare alla gioia della maternità.

Recensioni: Amoxiclav, il periodo di escrezione dal corpo (video)

L'automedicazione durante la gravidanza è vietata! Se vuoi avere un bambino sano, trova altri metodi di trattamento alternativi. Discuti sempre dei tuoi passi con i medici e la tua vita sarà felice.

Amoxiclav e pianificazione della gravidanza

Ragazze, ora sto male e prendo l'antibiotico del terzo giorno, Amoxiclav.

Oggi è il 5 ° giorno del ciclo. Quando avrò finito di berlo, sarà il nono giorno del ciclo.

Stiamo programmando una gravidanza con mio marito. Duphaston è stato cancellato da questo ciclo.

Ho letto molto su Internet, le opinioni divergono.

Cosa pensi??

Pensiamo di non fare il bagno e provare))

Commenti degli utenti

Penso che andrà tutto bene)) l'importante è non rimanere bloccati.

Ho bevuto antibiotici forti (come Trimedad e Ciprofloxacina), trattato l'otite media e l'infezione gastrica dopo il mare allo stesso tempo, era più corto dello stagno, e poi si è scoperto che B. aveva 6 settimane. noi! Non ti preoccupare andrà tutto bene

Quindi penso di sì! grazie!

Bene, ho fatto 2 radiografie, oggi e venerdì. Rengen non fa paura se B non lo è già.

Inoltre, non sai come questo influenzerà la cellula uovo... I medici mi hanno consigliato di astenermi.

Una cosa è quando il lavoro è già stato fatto e un'altra quando stai solo pianificando.

È chiaro che non puoi aspettare, è un peccato perdere il ciclo... Ma la fretta è buona solo per catturare le pulci)).

Questa è la mia opinione e decidi tu stesso)

Grazie! )
E per te una gravidanza precoce senza rischi!

Antibiotici e concepimento: l'interruzione non può essere lasciata

Gli antibiotici e il concepimento non dovrebbero essere combinati. Molti farmaci antibatterici hanno una serie di effetti collaterali, hanno effetti tossici e sopprimono le difese del corpo, influenzando così negativamente l'intero corpo.

Spesso soffre anche la funzione riproduttiva dei futuri genitori. Durante l'assunzione di antibiotici, è possibile rimanere incinta, ma è meglio posticipare il concepimento. Qual è l'effetto negativo espresso e come prepararsi adeguatamente al concepimento dopo il trattamento?

.gif "data-lazy-type =" immagine "data-src =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/mainpic2.jpg "alt =" vapore e droghe "width =" 660 " height = "440" srcset = " data-srcset = "https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/mainpic2.jpg 660w, https://dazachatie.ru/wp-content/uploads /2018/05/mainpic2-300x200.jpg 300 w "taglie =" (larghezza massima: 660 px) 100 vw, 660 px "/>

L'effetto degli antibiotici sulla riproduzione femminile

Inoltre, gli antibiotici tendono ad accumularsi nel corpo, quindi, durante la terapia antibiotica, è meglio proteggersi, lasciare che il corpo si riprenda dopo il trattamento e solo allora provare a concepire un bambino..

La durata della pausa dipende dal farmaco e dalle raccomandazioni del medico. Di solito, non ci vogliono più di 2-3 mesi per ripristinare il corpo. Questa raccomandazione è dovuta alla capacità di alcuni gruppi di farmaci di influenzare negativamente lo sviluppo del feto e aumentare il rischio di interruzione anticipata della gravidanza..

Tuttavia, ci sono antibiotici che possono essere presi anche durante la gravidanza, leggi di seguito..

Impatto sugli uomini

La qualità dello sperma dipende direttamente da molti fattori, compresa l'assunzione di farmaci, in particolare gli antibiotici. La terapia antibiotica ha un effetto dannoso sulle difese del corpo. Il corretto funzionamento del sistema immunitario influisce direttamente sulla spermatogenesi a tutti gli effetti, che può essere soppressa assumendo antibiotici.

Oltre a rallentare la formazione di nuove cellule germinali, gli agenti antibatterici:

  • peggiorare la qualità dello sperma: l'attività e il numero di spermatozoi diminuiscono, si verifica la loro deformazione;
  • violare l'integrità delle membrane;
  • facilitare la rottura delle catene di RNA e DNA all'interno del nucleo cellulare, che porta alla temporanea infertilità.

Inoltre, la funzione riproduttiva maschile è influenzata negativamente da:

  • Amoxicillina;
  • Bitsilin;
  • Streptomicina;
  • farmaci del gruppo delle penicilline;
  • Josamycin.

Come gli antibiotici influenzano il feto

Dopo il trattamento con agenti antibatterici, dovresti rimandare il concepimento di un bambino, non solo per ripristinare il corpo, ma anche perché i farmaci tendono ad accumularsi e ci vuole tempo per rimuoverli dal corpo.

Se una donna ha bevuto antibiotici pericolosi per il feto, senza sapere della gravidanza, è necessario rifiutarsi immediatamente di prenderli a causa della possibilità di un effetto negativo sull'embrione e attirare l'attenzione del ginecologo su questo.

Importante! Alcuni medici consigliano di interrompere la gravidanza, ma non saltare alle conclusioni. Esistono antibiotici che non influenzano lo sviluppo del feto. Un numero enorme di donne ha dato alla luce bambini sani dopo la terapia antibiotica, è importante monitorare la propria salute e sottoporsi a tutti gli esami in tempo.

Esistono alcuni gruppi di farmaci antibatterici particolarmente pericolosi e proibiti durante la gravidanza..

A causa degli effetti tossici, alcuni di essi possono influenzare lo sviluppo del feto e provocare patologie:

  • tetraciclina: interrompe il metabolismo minerale, influisce negativamente sul fegato, provoca una posa errata dei tessuti dentali e causa anche malattie del sistema muscolo-scheletrico;
  • sulfonamidi: influenzano il sistema nervoso e il sistema cardiovascolare;
  • aminoglicosidi: colpiscono i reni e l'apparecchio acustico;
  • fluorochinoloni: provocano malformazioni del tessuto osseo e cartilagineo in un bambino.

L'assunzione dei suddetti farmaci aumenta il rischio di interruzione anticipata della gravidanza.

.gif "data-lazy-type =" immagine "data-src =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/146026_545a8a299e28d545a8a299e2c4.jpeg "alt =" pillole "larghezza =" 660 "altezza = "428" srcset = " data-srcset = "https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/146026_545a8a299e28d545a8a299e2c4.jpeg 660w, https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018 /05/146026_545a8a299e28d545a8a299e2c4-300x195.jpeg 300w "formati =" (larghezza massima: 660 px) 100 vw, 660 px "/>

Ci sono momenti in cui la futura mamma ha bisogno di cure e non può fare a meno di assumere antibiotici, ad esempio, per il trattamento di malattie del sistema urinario, malattie respiratorie o con complicanze batteriche. In questi casi, il rifiuto del trattamento può rappresentare una minaccia ancora maggiore per il bambino e la donna incinta..

Con il giusto approccio al trattamento e alla selezione del farmaco, il rischio di effetti negativi sull'embrione sarà minimo o completamente assente..

Esistono i cosiddetti "antibiotici sicuri" che possono essere assunti durante la gravidanza se ci sono buone ragioni per questo:

  1. Penicilline - ci sono quelle sintetiche, ad esempio, Oxacillina e Ampicillina e quelle biosintetiche - Penicillina, Benzilpenicillina, sono i farmaci antibatterici più sicuri per il feto, sebbene penetrino nella placenta.
  2. Cefasporine - prescritte per il trattamento delle infezioni resistenti alla penicillina, questo gruppo comprende: Cefazolin, Suprax e Ceftriaxone.

Alcuni macrolidi sono consentiti anche durante la gravidanza, tra cui eritromicina e azitromicina. È importante ricordare che non tutti i morolidi sono sicuri per il feto, quindi dovresti assolutamente consultare il tuo medico..

L'assunzione di antibiotici durante la gravidanza, specialmente nelle prime fasi, dovrebbe essere attenta, deliberata e giustificare i rischi. In nessun caso dovresti auto-medicare!

.gif "data-lazy-type =" image "data-src =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/6-pravil-priema-antibiotikov2-e1456862258292.jpg "alt =" preparazione "width =" 660 "height =" 502 "srcset =" "data-srcset =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/6-pravil-priema-antibiotikov2-e1456862258292.jpg 660w, https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/6-pravil-priema-antibiotikov2-e1456862258292-300x228.jpg 300w "size =" (larghezza massima: 660px) 100vw, 660px "/>

Come prepararsi al concepimento dopo aver assunto farmaci antibatterici

Poiché gli antibiotici sono indesiderabili al momento del concepimento, è necessario mantenere un certo periodo di tempo dopo il trattamento. Come accennato in precedenza, i farmaci antimicrobici hanno un effetto negativo sul corpo..

Pertanto, dopo la terapia antibiotica, si consiglia:

  • prendersi cura della protezione immunitaria;
  • ripristinare la microflora intestinale con probiotici e una dieta speciale;
  • rifiutare le cattive abitudini;
  • aderire a una corretta alimentazione, fornendo al corpo vitamine e minerali.

Gli esperti raccomandano di pianificare una gravidanza 3 mesi dopo il trattamento antibiotico. Quanto tempo può essere necessario per recuperare e purificare il corpo dalle sostanze chimiche residue dopo l'assunzione di farmaci.

È particolarmente importante posticipare il concepimento se un uomo era in trattamento. Poiché gli agenti antibatterici hanno una grande influenza sulla qualità dello sperma, è necessario attendere il suo rinnovamento, il processo dura circa 3 mesi. Fino a quel momento, è improbabile che lo spermogramma mostri buoni risultati..

La terapia antibiotica può influire negativamente non solo sul sistema riproduttivo dei genitori, ma anche sul nascituro. Pertanto, l'assunzione di antibiotici durante il concepimento è controindicata..

Gli esperti raccomandano di pianificare una gravidanza non prima di 3 mesi dopo la terapia antibiotica. Sarà necessario così tanto tempo per ripristinare il corpo, purificarlo dalle tossine e anche rinnovare il liquido seminale se il futuro papà è stato trattato con antibiotici.

Condividi nei commenti chi ha concepito ha coinciso con l'assunzione di antibiotici?

Caratteristiche dell'uso di Amoxiclav durante la gravidanza: dosi sicure ed efficaci entro il trimestre

Amoxiclav, un farmaco semisintetico del gruppo delle penicilline, che è considerato relativamente sicuro per la madre e l'embrione in via di sviluppo. Tuttavia, è necessario usare Amoxiclav durante la gravidanza con cautela, poiché se le raccomandazioni e le regole per l'uso dell'antibiotico vengono violate, può danneggiare lo sviluppo del feto.

È possibile Amoxiclav durante la gravidanza

La prescrizione di Amoxiclav a donne in gravidanza non è in realtà controindicata, poiché appartiene alla categoria dei medicinali sicuri che non hanno effetti tossici, teratogeni e cancerogeni sull'embrione e sul corpo della madre. Non ha un effetto negativo pronunciato sul feto, soprattutto se ha già formato rudimenti di organi e sistemi vitali.

L'assenza di divieti categorici sull'uso non significa che si possa bere Amoxiclav durante la gravidanza con la comparsa di qualsiasi malattia infiammatoria o infezione batterica. Quindi, nessun medico consiglierà di trattare la rinite batterica o il naso che cola durante un raffreddore durante la gravidanza con questo antibiotico. Ciò richiede ragioni più convincenti: la mancanza di efficacia della terapia generale, infiammazione prolungata, suppurazione o il rischio di infezione del tratto genitale con cistite nelle donne in gravidanza.

Importante! Nella maggior parte dei casi, si consiglia di assumere Amoxiclav durante la gravidanza quando il problema non può essere risolto senza antibiotici..

Proprietà farmacologiche, composizione e condizioni di conservazione

Il farmaco Amoxiclav è usato per trattare le infezioni causate da batteri gram-positivi e gram-negativi, bastoncelli e cocchi e altri batteri sensibili alle penicilline. Il farmaco è classificato come un agente semisintetico che è privo della maggior parte degli effetti collaterali caratteristici delle penicilline organiche.

Dopo essere entrati nel flusso sanguigno, i componenti dell'agente si legano alle membrane delle pareti cellulari batteriche e le distruggono. Le sostanze antibiotiche bloccano la produzione di un enzima specifico da parte della microflora patogena che distrugge le penicilline. Di conseguenza, l'efficacia di qualsiasi forma di dosaggio di Amoxiclav aumenta fino a quasi il 100%. L'antibiotico viene escreto attraverso i reni e l'intestino 12 ore dopo l'ingestione. Sono state queste proprietà a diventare le principali per la nomina di Amoxiclav durante la gravidanza..

I principali ingredienti attivi del farmaco sono amoxiclav e acido clavulanico. Il contenuto di amoxicillina può variare a seconda della forma farmaceutica del farmaco e del dosaggio. Attualmente, vengono prodotte compresse istantanee per somministrazione orale con un contenuto di 250, 500, 875 mg di amoxicillina. Il contenuto di acido clavulanico rimane invariato in qualsiasi forma di dosaggio e con qualsiasi dosaggio di Amoxiclav ed è di 125 mg.

Nota! Il dosaggio totale del farmaco Amoxiclav contiene il valore di due componenti: le compresse con un contenuto di 500 mg di Amoxiclav sono designate come "Amoxiclav 625 mg" e con un contenuto di 875 mg di Amoxiclav - "Amoxiclav 1000".

Lo stesso dosaggio ha una frazione polverosa per la preparazione di una soluzione e la sua somministrazione endovenosa, granuli per la preparazione di una sospensione e compresse istantanee "Amoxiclav Kviktab" per l'assorbimento nella bocca.
Per preservare le proprietà del farmaco, si consiglia di conservarlo a temperatura ambiente ed evitare cambiamenti significativi. Fatte salve le condizioni di conservazione, Amoxiclav può essere utilizzato per 2 anni dalla data di produzione..

Istruzioni per l'uso durante la gravidanza

Le istruzioni per l'uso raccomandano l'uso di Amoxiclav durante il trasporto di una gravidanza in presenza di infezioni batteriche e infiammazioni con processi purulenti. Le indicazioni obbligatorie per l'uso di un antibiotico sono condizioni che minacciano lo sviluppo del bambino e il corso della gravidanza in generale..

Prima di prescrivere il farmaco, il medico valuta le condizioni generali della futura gestante: salute, età gestazionale, gravità dei sintomi, prevalenza di patologie infiammatorie e malattie concomitanti, se presenti.

Importante! Quando si assumono antibiotici, viene presa in considerazione la sensibilità della microflora patogena rilevata durante la diagnosi. Ad esempio, i patogeni della clamidia e della micoplasmosi non sono sensibili agli antibiotici del gruppo delle penicilline, pertanto, Amoxiclav, se disponibile, non viene utilizzato.

Le principali indicazioni per l'uso di Amoxiclav nelle donne in gravidanza sono le seguenti:

  • forme acute di infiammazione degli organi ENT (sinusite, sinusite frontale);
  • lieve, che non richiede ricovero in ospedale, una forma di polmonite e bronchite;
  • infiammazione batterica delle mucose della faringe (tonsillite, laringite);
  • malattie del sistema urogenitale e malattie ginecologiche, comprese cistite e malattie sessualmente trasmissibili;
  • malattie infiammatorie degli organi addominali (colecistite, colangite, pancreatite);
  • infezioni microbiche della pelle, dei tessuti molli, delle articolazioni e delle ossa.

Quando compaiono queste patologie, i medici raccomandano "Amoxiclav 625" durante la gravidanza o con dosaggi più elevati di composti attivi.

Dosaggi durante la gravidanza

L'uso di Amoxiclav durante l'inizio e la fine della gravidanza segue le raccomandazioni standard che sono state descritte in precedenza. In ogni periodo della gravidanza, il medico prima di tutto determina l'opportunità di assumere antibiotici, e valuta anche i potenziali benefici che il farmaco porterà alla salute della donna. Se non puoi fare a meno degli agenti antibatterici, vengono presi in considerazione i singoli indicatori del paziente:

  • la malattia esistente e la sensibilità dei patogeni che hanno provocato la patologia ad Amoxiclav;
  • localizzazione del processo patologico;
  • il peso della paziente, la sua età, l'età gestazionale e lo stato degli organi coinvolti nella rimozione del farmaco dall'organismo.

Sulla base di questi dati, viene calcolato quale dose durante la gravidanza sarà sia efficace che sicura per la madre e il feto. Ad esempio, quando si pianifica una gravidanza, verranno utilizzati dosaggi standard, in cui la quantità massima di ingredienti attivi al giorno non deve superare i 6000 mg di Amoxiclav. Direttamente durante il concepimento di un bambino, possono rimanere gli stessi e nel primo trimestre diventano minimi.

Importante! L'uso di Amoxiclav in qualsiasi fase della gravidanza deve essere effettuato solo dopo aver consultato un medico e un calcolo individuale del dosaggio e della durata della terapia.

Amoxiclav durante la gravidanza 1 trimestre

L'uso di Amoxiclav all'inizio della gravidanza è indesiderabile. Il primo periodo in cui questo antibiotico può essere assunto è a 14 settimane di gestazione. Il fatto è che il primo trimestre è accompagnato dal pericolo di interruzione della gravidanza a causa della particolare sensibilità del feto ai componenti del farmaco.

Nonostante il fatto che i componenti del farmaco non abbiano un effetto negativo pronunciato sul feto, possono provocare difetti nello sviluppo degli organi interni del bambino. Gli studi clinici non confermano disturbi di massa nei bambini le cui madri hanno assunto Amoxiclav nel primo trimestre di gravidanza, ma i medici non consigliano di rischiare la salute del bambino. Questo è il motivo per cui non prescrivono antibiotici alle donne nella fase di formazione dell'embrione..

Se altri metodi di trattamento delle infezioni batteriche sono inefficaci, Amoxiclav viene utilizzato in dosi minime. Durante il trattamento della futura mamma, è consigliabile rimanere sotto la supervisione dei medici.

Amoxiclav durante la gravidanza 2 trimestre

Nella seconda parte della gravidanza, l'uso di Amoxiclav non è limitato, poiché il feto ha già formato organi e sistemi interni. Le conseguenze negative dell'assunzione di antibiotici durante questo periodo non vengono tracciate, pertanto si consiglia alle donne di assumere dosi standard del farmaco:

  • 1 compressa da 500 mg tre volte al giorno;
  • sospensione in una dose corrispondente a 500 mg (determinata utilizzando un erogatore a pistone), tre volte al giorno;
  • iniezioni ogni 6-8 ore alla dose di 1000 mg per iniezione.

Per le donne in gravidanza, il cui peso non supera i 40 kg, sono indicati i dosaggi per bambini. Si consiglia di utilizzare la sospensione di Amoxiclav alla velocità di 25-45 ml per ogni chilogrammo di peso.

Importante! La dose giornaliera di Amoxiclav per le donne nel secondo trimestre di gravidanza non deve superare i 6000 mg.

Amoxiclav durante la gravidanza 3 trimestre

Nella fase finale dello sviluppo dell'embrione, la sicurezza dell'antibiotico Amoxiclav durante la gravidanza è minima, come nel secondo trimestre. L'effetto negativo dei componenti del farmaco sul feto è praticamente escluso, perché nel terzo trimestre non c'è formazione di organi vitali. Inoltre, assumere un antibiotico quando indicato aiuta a prevenire l'infezione intrauterina in un bambino..

Il dosaggio a 34 settimane non è superiore a 2000 mg di Amoxiclav al giorno. Si consiglia a una donna di bere 1 compressa "Amoxiclav 625" 3 o 4 volte al giorno. Lo stesso dosaggio viene rispettato a 35-36 settimane. Più vicino al parto, quando la gestazione raggiunge le 38 settimane, il dosaggio rimane lo stesso, ma il regime di dosaggio cambia leggermente: le pillole vengono prese due volte al giorno, bevendo 2 compresse di "Amoxiclav 625".

La durata della terapia non supera i 7 giorni. Se il corso deve essere esteso, i reni vengono monitorati. Alla fine della gravidanza, sono più stressate del solito e potrebbero non essere in grado di far fronte all'eliminazione del farmaco..

Overdose e conseguenze

Il rischio di complicazioni durante l'uso di Amoxiclav durante la gravidanza è relativamente basso. Più spesso di altre, le future mamme sperimentano una disfunzione renale e del tratto urinario, che si verifica a causa di un aumento del carico sugli organi. Sono espressi in edema, aumento della frequenza o ritenzione della minzione. L'assunzione aggiuntiva di enterosorbenti, che assorbiranno alcuni dei composti attivi dell'antibiotico, aiuta a ridurre la probabilità di tali effetti..

Le reazioni avverse includono uno squilibrio nella microflora intestinale. La condizione è accompagnata da diarrea, gonfiore, nausea e talvolta vomito. Per ridurre il rischio di disbiosi aiuterà pro e prebiotici, che vengono presi insieme ad Amoxiclav.

Nota! Se le raccomandazioni per il dosaggio e la tempistica dei farmaci vengono regolarmente violate, la gravità degli effetti collaterali aumenta in modo significativo. Una donna potrebbe aver bisogno dell'emodialisi per aiutare.

Possibilità di sostituzione

Se una donna ha un'intolleranza ai componenti di Amoxiclav, è controindicato usarlo, così come farmaci simili nella composizione. In questo caso, l'accento è posto sulla terapia antinfiammatoria e immunostimolante. Se questo farmaco è ben tollerato, ma non è possibile acquistarlo, l'agente può essere sostituito con farmaci simili:

  • Augmentin;
  • Liclav;
  • Flemoklav e altri.

Prima di usare altri medicinali, dovresti consultare il tuo ginecologo. Dovresti anche consultare un medico che ha prescritto un antibiotico. Valuteranno se un antibiotico simile è dannoso per lo sviluppo della gravidanza e selezioneranno il dosaggio ottimale del medicinale. È probabile che saranno necessarie ulteriori ricerche sulla sensibilità dei batteri a un particolare farmaco, che è possibile solo in laboratorio..

Importante! Spesso una donna e persino un farmacista di una farmacia non possono valutare tutti i rischi per mamma e bambino, quindi solo un medico può scegliere un rimedio per la sostituzione di Amoxiclav durante la gravidanza.

Come rispondono i pazienti ad Amoxiclav

Recensioni positive sono lasciate sul farmaco Amoxiclav da pazienti che lo hanno assunto durante la gravidanza. Tra i principali vantaggi dell'antibiotico, notano:

  • l'assenza di una pronunciata reazione laterale;
  • basso rischio per il feto;
  • buoni risultati di trattamento e, in particolare, rapida eliminazione dei sintomi spiacevoli.

Secondo le statistiche, nella maggior parte dei casi, Amoxiclav non provoca problemi come altri antibiotici, quindi il portamento di un bambino avviene secondo la norma. Questi dati sono confermati dalle recensioni dei medici che raccomandano l'uso di Amoxiclav in qualsiasi fase della gravidanza, anche quando altri antibiotici sono controindicati. L'unica cosa a cui vale la pena prestare attenzione è l'accuratezza dell'aderenza ai dosaggi e al regime di dosaggio.

Antibiotico e concepimento

Post consigliati

Partecipa alle nostre discussioni!

Devi essere un utente per pubblicare un commento.

Crea un account

Registrati per ottenere un account. È semplice!

Entrare

Già registrato? Accedi qui.

Stai guardando 0 utenti

Non ci sono utenti che visualizzano questa pagina..

Argomenti popolari

Autore: Enma13Ai
Creato 8 ore fa

Autore: Vredinka87
Creato 5 ore fa

Autore: iriroman
Creato 13 ore fa

Autore: Katarina_SH
Creato 16 ore fa

Autore: iriroman
Creato 13 ore fa

Autore: Nadyushka88
Creato 11 ore fa

Autore: jilia61286
Creato 9 ore fa

Autore: Doppinggirl
Creato 15 ore fa

Recensioni di cliniche

Informazioni sul sito

Link veloci

  • Informazioni sul sito
  • I nostri autori
  • Aiuto del sito
  • Pubblicità

Sezioni popolari

  • Forum di pianificazione della gravidanza
  • Grafici della temperatura basale
  • Biblioteca sulla salute riproduttiva
  • Recensioni di cliniche sui medici
  • Comunicazione nei club per PDR

I materiali pubblicati sul nostro sito sono a scopo informativo e sono destinati a scopi educativi. Si prega di non usarli come consiglio medico. La determinazione della diagnosi e la scelta di un metodo di trattamento rimane una prerogativa esclusiva del medico curante!

Antibiotici e concepimento: l'interruzione non può essere lasciata

Gli antibiotici e il concepimento non dovrebbero essere combinati. Molti farmaci antibatterici hanno una serie di effetti collaterali, hanno effetti tossici e sopprimono le difese del corpo, influenzando così negativamente l'intero corpo.

Spesso soffre anche la funzione riproduttiva dei futuri genitori. Durante l'assunzione di antibiotici, è possibile rimanere incinta, ma è meglio posticipare il concepimento. Qual è l'effetto negativo espresso e come prepararsi adeguatamente al concepimento dopo il trattamento?

.gif "data-lazy-type =" immagine "data-src =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/mainpic2.jpg "alt =" vapore e droghe "width =" 660 " height = "440" srcset = " data-srcset = "https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/mainpic2.jpg 660w, https://dazachatie.ru/wp-content/uploads /2018/05/mainpic2-300x200.jpg 300 w "taglie =" (larghezza massima: 660 px) 100 vw, 660 px "/>

L'effetto degli antibiotici sulla riproduzione femminile

Inoltre, gli antibiotici tendono ad accumularsi nel corpo, quindi, durante la terapia antibiotica, è meglio proteggersi, lasciare che il corpo si riprenda dopo il trattamento e solo allora provare a concepire un bambino..

La durata della pausa dipende dal farmaco e dalle raccomandazioni del medico. Di solito, non ci vogliono più di 2-3 mesi per ripristinare il corpo. Questa raccomandazione è dovuta alla capacità di alcuni gruppi di farmaci di influenzare negativamente lo sviluppo del feto e aumentare il rischio di interruzione anticipata della gravidanza..

Tuttavia, ci sono antibiotici che possono essere presi anche durante la gravidanza, leggi di seguito..

Impatto sugli uomini

La qualità dello sperma dipende direttamente da molti fattori, compresa l'assunzione di farmaci, in particolare gli antibiotici. La terapia antibiotica ha un effetto dannoso sulle difese del corpo. Il corretto funzionamento del sistema immunitario influisce direttamente sulla spermatogenesi a tutti gli effetti, che può essere soppressa assumendo antibiotici.

Oltre a rallentare la formazione di nuove cellule germinali, gli agenti antibatterici:

  • peggiorare la qualità dello sperma: l'attività e il numero di spermatozoi diminuiscono, si verifica la loro deformazione;
  • violare l'integrità delle membrane;
  • facilitare la rottura delle catene di RNA e DNA all'interno del nucleo cellulare, che porta alla temporanea infertilità.

Inoltre, la funzione riproduttiva maschile è influenzata negativamente da:

  • Amoxicillina;
  • Bitsilin;
  • Streptomicina;
  • farmaci del gruppo delle penicilline;
  • Josamycin.

Come gli antibiotici influenzano il feto

Dopo il trattamento con agenti antibatterici, dovresti rimandare il concepimento di un bambino, non solo per ripristinare il corpo, ma anche perché i farmaci tendono ad accumularsi e ci vuole tempo per rimuoverli dal corpo.

Se una donna ha bevuto antibiotici pericolosi per il feto, senza sapere della gravidanza, è necessario rifiutarsi immediatamente di prenderli a causa della possibilità di un effetto negativo sull'embrione e attirare l'attenzione del ginecologo su questo.

Importante! Alcuni medici consigliano di interrompere la gravidanza, ma non saltare alle conclusioni. Esistono antibiotici che non influenzano lo sviluppo del feto. Un numero enorme di donne ha dato alla luce bambini sani dopo la terapia antibiotica, è importante monitorare la propria salute e sottoporsi a tutti gli esami in tempo.

Esistono alcuni gruppi di farmaci antibatterici particolarmente pericolosi e proibiti durante la gravidanza..

A causa degli effetti tossici, alcuni di essi possono influenzare lo sviluppo del feto e provocare patologie:

  • tetraciclina: interrompe il metabolismo minerale, influisce negativamente sul fegato, provoca una posa errata dei tessuti dentali e causa anche malattie del sistema muscolo-scheletrico;
  • sulfonamidi: influenzano il sistema nervoso e il sistema cardiovascolare;
  • aminoglicosidi: colpiscono i reni e l'apparecchio acustico;
  • fluorochinoloni: provocano malformazioni del tessuto osseo e cartilagineo in un bambino.

L'assunzione dei suddetti farmaci aumenta il rischio di interruzione anticipata della gravidanza.

.gif "data-lazy-type =" immagine "data-src =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/146026_545a8a299e28d545a8a299e2c4.jpeg "alt =" pillole "larghezza =" 660 "altezza = "428" srcset = " data-srcset = "https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/146026_545a8a299e28d545a8a299e2c4.jpeg 660w, https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018 /05/146026_545a8a299e28d545a8a299e2c4-300x195.jpeg 300w "formati =" (larghezza massima: 660 px) 100 vw, 660 px "/>

Ci sono momenti in cui la futura mamma ha bisogno di cure e non può fare a meno di assumere antibiotici, ad esempio, per il trattamento di malattie del sistema urinario, malattie respiratorie o con complicanze batteriche. In questi casi, il rifiuto del trattamento può rappresentare una minaccia ancora maggiore per il bambino e la donna incinta..

Con il giusto approccio al trattamento e alla selezione del farmaco, il rischio di effetti negativi sull'embrione sarà minimo o completamente assente..

Esistono i cosiddetti "antibiotici sicuri" che possono essere assunti durante la gravidanza se ci sono buone ragioni per questo:

  1. Penicilline - ci sono quelle sintetiche, ad esempio, Oxacillina e Ampicillina e quelle biosintetiche - Penicillina, Benzilpenicillina, sono i farmaci antibatterici più sicuri per il feto, sebbene penetrino nella placenta.
  2. Cefasporine - prescritte per il trattamento delle infezioni resistenti alla penicillina, questo gruppo comprende: Cefazolin, Suprax e Ceftriaxone.

Alcuni macrolidi sono consentiti anche durante la gravidanza, tra cui eritromicina e azitromicina. È importante ricordare che non tutti i morolidi sono sicuri per il feto, quindi dovresti assolutamente consultare il tuo medico..

L'assunzione di antibiotici durante la gravidanza, specialmente nelle prime fasi, dovrebbe essere attenta, deliberata e giustificare i rischi. In nessun caso dovresti auto-medicare!

.gif "data-lazy-type =" image "data-src =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/6-pravil-priema-antibiotikov2-e1456862258292.jpg "alt =" preparazione "width =" 660 "height =" 502 "srcset =" "data-srcset =" https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/6-pravil-priema-antibiotikov2-e1456862258292.jpg 660w, https://dazachatie.ru/wp-content/uploads/2018/05/6-pravil-priema-antibiotikov2-e1456862258292-300x228.jpg 300w "size =" (larghezza massima: 660px) 100vw, 660px "/>

Come prepararsi al concepimento dopo aver assunto farmaci antibatterici

Poiché gli antibiotici sono indesiderabili al momento del concepimento, è necessario mantenere un certo periodo di tempo dopo il trattamento. Come accennato in precedenza, i farmaci antimicrobici hanno un effetto negativo sul corpo..

Pertanto, dopo la terapia antibiotica, si consiglia:

  • prendersi cura della protezione immunitaria;
  • ripristinare la microflora intestinale con probiotici e una dieta speciale;
  • rifiutare le cattive abitudini;
  • aderire a una corretta alimentazione, fornendo al corpo vitamine e minerali.

Gli esperti raccomandano di pianificare una gravidanza 3 mesi dopo il trattamento antibiotico. Quanto tempo può essere necessario per recuperare e purificare il corpo dalle sostanze chimiche residue dopo l'assunzione di farmaci.

È particolarmente importante posticipare il concepimento se un uomo era in trattamento. Poiché gli agenti antibatterici hanno una grande influenza sulla qualità dello sperma, è necessario attendere il suo rinnovamento, il processo dura circa 3 mesi. Fino a quel momento, è improbabile che lo spermogramma mostri buoni risultati..

La terapia antibiotica può influire negativamente non solo sul sistema riproduttivo dei genitori, ma anche sul nascituro. Pertanto, l'assunzione di antibiotici durante il concepimento è controindicata..

Gli esperti raccomandano di pianificare una gravidanza non prima di 3 mesi dopo la terapia antibiotica. Sarà necessario così tanto tempo per ripristinare il corpo, purificarlo dalle tossine e anche rinnovare il liquido seminale se il futuro papà è stato trattato con antibiotici.

Condividi nei commenti chi ha concepito ha coinciso con l'assunzione di antibiotici?

Temperatura basale dalla A alla Z.

I nostri governanti sono pianificatori. Provalo e dai la tua opinione! ->

* Cari amici! Sì, questa è pubblicità, gira così!

Antibiotici (amoxiclav) e pianificazione della gravidanza. Quanto rimandare?

Le ragazze sperano di ottenere risposte, magari non si rivolgeranno più a.. La situazione è tale che stiamo programmando una gravidanza e mio marito ha avuto problemi con uno spermogramma, beve un mucchio di pillole e viene curato. A metà agosto è necessario ricostruirlo. Questa mattina, l'orecchio di mio marito era gonfio, siamo andati in ospedale e lì hanno rimosso l'ebollizione infiammata e hanno prescritto antibiotici - amoxiclav, preso 2 volte al giorno. Le ragazze possono pianificare questo mese (l'ovulazione sarà di circa 10) o pianificare solo per il prossimo ciclo? Gli antibiotici influenzeranno lo sperma? Andremo dal dottore solo lunedì.

Leggi 9 commenti:

Ho bevuto amoxiclav per 28 settimane. il medico ha detto che il bambino non è stato colpito. riguardo l'influenza su un bambino ancora inesistente, non concepito - non lo so
Cosa dice il ginecologo?

O andrologo

Businka, potremo contattare l'andrologo solo lunedì.

Ho bevuto amoxiclav durante l'allattamento nel primo mese (c'era un'infiammazione dei reni), hanno detto che non avrebbe influenzato

In generale, lo sperma si rinnova in 72 giorni, ad es. quegli spermatozoi che "crescono" sull'antibiotico, in teoria, solo dopo 72 giorni saranno in grado di fecondare. Ma è ancora meglio parlare con il dottore. In generale, quando ho pianificato B, e da qualche parte l'infiammazione bilaterale delle ovaie è strisciata fuori (ho dovuto bere un ciclo di antibiotici), quindi 2 cicli sono stati protetti, anche se ho bevuto antibiotici, che sono prescritti anche alle donne incinte. Abbiamo deciso che 2 mesi possono essere tollerati e questo non è nulla in confronto al rischio per la salute del bambino (in generale, quando si assumono antibiotici seri, i medici consigliano alle donne di usare la contraccezione per 3 cicli).

[email protected], ha telefonato all'andrologo, ha detto che questo antibiotico non influirà in alcun modo, ma è stupido lo stesso

Ho bevuto amoxiclav dopo il parto, il bambino è in HB. Ma tieni presente che può causare mughetto, leggi le istruzioni. Buona fortuna con la tua pianificazione.

L'amoxiclav è un gruppo di penicillina, che è il gruppo più semplice di tutti. Non c'è alcun effetto sullo sperma, è consentito durante la gravidanza.

Lascia un commento:

È necessario registrarsi o accedere per poter commentare.

Concezione dopo amoxiclav

Domande correlate e consigliate

1 risposta

Ricerca nel sito

E se avessi una domanda simile ma diversa?

Se non hai trovato le informazioni di cui hai bisogno tra le risposte a questa domanda, o se il tuo problema è leggermente diverso da quello presentato, prova a porre una domanda aggiuntiva al medico nella stessa pagina se è relativa alla domanda principale. Puoi anche fare una nuova domanda e dopo un po 'i nostri medici risponderanno. È gratis. Puoi anche cercare informazioni pertinenti in domande simili in questa pagina o tramite la pagina di ricerca del sito. Ti saremo molto grati se ci consiglierai ai tuoi amici sui social network..

Medportal 03online.com effettua consultazioni mediche in modalità di corrispondenza con i medici del sito. Qui ottieni risposte da veri praticanti nel loro campo. Al momento, sul sito è possibile ottenere consulenza in 50 aree: allergologo, anestesista-rianimatore, venereologo, gastroenterologo, ematologo, genetista, ginecologo, omeopata, dermatologo, ginecologo pediatrico, neurologo pediatrico, urologo pediatrico, chirurgo endocrino pediatrico, chirurgo endocrino pediatrico, specialista in malattie infettive, cardiologo, cosmetologo, logopedista, specialista ORL, mammologo, avvocato medico, narcologo, neuropatologo, neurochirurgo, nefrologo, nutrizionista, oncologo, urologo, ortopedico-traumatologo, oftalmologo, pediatra, chirurgo plastico, reumatologo, psicologo, reumatologo radiologo, sessuologo andrologo, dentista, tricologo, urologo, farmacista, fitoterapista, flebologo, chirurgo, endocrinologo.

Rispondiamo al 96,66% delle domande.

Domande

Domanda: pianificare una gravidanza e assumere un antibiotico?

Il sito fornisce informazioni di base solo a scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

Buona giornata! Mi è stato diagnosticato lo stafilococco epidermidis 10 in 5 cucchiai, il 9 ° giorno del ciclo ho bevuto 5 giorni di amoxiclav per 2 compresse da 375 mg, 6 giorni di micosiste per 1 compressa da 150 mg, terzhinan 6 giorni. Ora bevo normoflorin D..
Dovrei ovulare adesso. Posso pianificare una gravidanza in questo ciclo, i farmaci presi in questo ciclo possono influenzare l'uovo?

Qualsiasi farmaco può avere un effetto negativo sulla divisione delle cellule, in particolare i farmaci antibatterici. Durante il periodo in cui si assumono farmaci, è fortemente sconsigliato pianificare una gravidanza. Dopo la fine del ciclo di trattamento intrapreso, è consigliabile astenersi dalla gravidanza per uno o due mesi. Puoi saperne di più sulla pianificazione della gravidanza dalla sezione tematica del nostro sito Web: Pianificazione della gravidanza. Puoi saperne di più sugli effetti degli antibiotici, indicazioni, controindicazioni al loro utilizzo ed effetti collaterali dalla sezione: Antibiotici

Il mio farmaco è terminato il 13 ° giorno del ciclo e l'ovulazione dovrebbe avvenire tra una settimana, l'antibiotico dovrebbe già lasciare il corpo, la descrizione di amoxiclav dice che può essere assunto durante la gravidanza. Quelli. durante la pianificazione, è ancora pericoloso e agisce sulla divisione cellulare?.

Secondo le istruzioni, Amoxiclav non è raccomandato per essere assunto durante la gravidanza. Se il concepimento si è verificato dopo la fine dell'assunzione del farmaco, il rischio dei suoi effetti negativi è praticamente assente. Quando si pianifica una gravidanza, è consigliabile astenersi dal concepimento nel ciclo quando è stato effettuato il trattamento, così come con il ciclo mestruale successivo. In ogni caso, informa il tuo medico dei farmaci che stavi assumendo prima del concepimento. Puoi saperne di più sul farmaco Amoxiclav dalla sezione tematica del nostro sito web: Amoxiclav

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Come prendere la miscela antireflusso

Analisi

Il tuo pediatra ti dirà come somministrare la formula antireflusso. I nostri dipendenti ti presenteranno l'assortimento di miscele nel nostro mercato Internet "Daughters-Sons".

Acqua bassa durante la gravidanza, cause, sintomi, trattamento

Neonato

Un tale fenomeno come l'oligoidramnios durante la gravidanza è piuttosto raro (da tre a quattro casi ogni mille nascite) e si esprime in una quantità insufficiente di liquido amniotico (inferiore a 500 ml).

Riboxin durante la gravidanza

Analisi

Nei forum su Internet, molte donne condividono le loro preoccupazioni su alcuni farmaci che i medici prescrivono durante la gravidanza. La riboxina è uno dei primi tra questi farmaci..

Voglia frequente di urinare nelle donne in gravidanza

Concezione

In diverse fasi della gravidanza, una donna deve sperimentare molti inconvenienti, il cui verificarsi è dovuto alla sua nuova condizione. Nausea, aumento della sonnolenza, vertigini in alcuni possono apparire e scomparire, mentre altri accompagnano durante l'intero periodo.