Principale / Infertilità

Anfetamine durante la gravidanza

Ci sono madri che non vogliono la salute del loro bambino? È possibile trovare almeno uno che si sforza deliberatamente di partorire e crescere una persona disabile? Ovviamente no. Ma a volte un atteggiamento negligente nei confronti della futura gravidanza e uno stile di vita frenetico mettono fine alla nascita di un bambino sano da parte di una giovane madre. E la ragione principale di ciò è l'uso di droghe da parte della futura mamma o del suo partner. In che modo influiscono sul feto e come può finire il parto per una donna che usa o ha fatto uso di anfetamine, scopriamolo insieme.

Sulla droga

Gioia temporanea artificiale con conseguenze terribili ea lungo termine: questo è ciò che le droghe vengono chiamate da coloro che hanno smesso di usarle. Quando si tratta di anfetamine, è un noto potente stimolante del sistema nervoso centrale. Non genera energia come il cibo, ma utilizza le risorse e consuma la forza presente nel corpo. Cioè, il principio della sua azione si basa sul "rubare" una certa porzione di energia e salute del corpo per un piacere a breve termine. L'anfetamina è un analogo sintetico della cocaina psicostimolante. È una polvere bianca o cremosa che si dissolve in acqua. Per lo più l'anfetamina è inodore, ma a volte ha un debole odore di acido.

Di solito viene consumato per inalazione attraverso il naso, per bocca, dal fumo o per iniezione. Questo farmaco può indurre euforia, vigore, lucidità mentale e un senso di impavidità. Tutto questo passa presto e cambia con sentimenti di devastazione e profonda depressione. Il farmaco crea una forte dipendenza.

Anfetamine durante la gravidanza: cosa succederà al bambino?

È improbabile che una donna che prende anfetamine e non ha intenzione di smetterla possa avere l'idea di avere un figlio. Anche senza leggere articoli su riviste mediche, chiunque capisce che l'uso di stupefacenti contemporaneamente al trasporto di un bambino non porterà al bene. Ma cosa succede se la gravidanza non è pianificata? È possibile anche un altro scenario: fino a un certo momento, una donna non poteva pensare alla sua salute, come alla salute di una futura mamma, divertirsi, camminare, drogarsi. Ma, avendo abbandonato la dipendenza distruttiva, e decidendo di mettere su famiglia, c'è il timore che sia ora possibile rimanere incinta? L'omino dovrà pagare per l'allegra giovinezza di sua madre? Scopriamo qual è l'effetto dell'anfetamina sulla gravidanza.

Cos'è l'anfetamina?

Apparso nel 1932, l'anfetamina fu commercializzata come farmaco per combattere la narcolessia e altre malattie del sistema nervoso, in grado di aumentare l'attività mentale e fisica, rendere una persona più resistente e aiutarla a far fronte alla depressione. Tuttavia, l'uso delle anfetamine è passato rapidamente da una serie di misure terapeutiche a una dipendenza di milioni di uomini e donne..

Conosciuta tra i "stagionati" come "speed", "speed", "amp", "smart", "sintetici", l'anfetamina è uno stimolante di origine chimica. Può essere prodotto sotto forma di capsule, compresse, polvere.

Dopo l'uso delle anfetamine, c'è una sensazione di incredibile euforia, alcuni la paragonano a un potente orgasmo. La fiducia in se stessi di una persona aumenta, c'è il desiderio di fare qualcosa, muoversi, parlare. Il desiderio di dormire scompare completamente e l'appetito scompare. A proposito, è proprio per sentire l'ultimo effetto su se stesse e perdere chili in più che molte donne usano l'anfetamina.

Ma l'anfetamina non fornisce energia per questo sollevamento fisico ed emotivo, viene consumata dalle riserve del corpo. Presto si verifica l'esaurimento del corpo.

Tutti gli "effetti positivi" dell'anfetamina scompaiono non appena la persona smette di prendere il farmaco. Le sensazioni acute sono sostituite da depressione, perdita di forza, disturbi mentali. Se il farmaco è stato assunto per molto tempo, la persona può manifestare sintomi simili a schizofrenia, paura, allucinazioni.

Qual è lo spazio del colletto del feto e cosa indica l'eccesso della norma del suo spessore, puoi leggere qui.

Anfetamine durante la gravidanza

Se una donna ha assunto anfetamine durante la gravidanza, un effetto negativo sul corpo del bambino è inevitabile. Una donna dovrebbe capire che anche se il bambino nasce senza deformità e disfunzioni d'organo, le conseguenze della dipendenza della madre possono comparire dopo un po '. Gli esperti avvertono che l'uso di droghe da parte di una donna incinta, compresa l'anfetamina, aumenta il rischio di SIDS - sindrome della morte improvvisa del lattante: la madre mette il bambino nel primo anno di vita in una culla e dopo un po 'lo trova morto.

Molto spesso, una gravidanza che procede durante l'assunzione di anfetamine finisce con un aborto spontaneo. Il farmaco influisce sulla frequenza cardiaca di una donna, aumenta la pressione sanguigna. Il processo di circolazione placentare è disturbato, il feto non riceve l'ossigeno necessario al suo sviluppo e, infatti, soffoca. Il rallentamento dello sviluppo del bambino, nella migliore delle ipotesi, si tradurrà in un basso peso alla nascita, ma la feto morto, lo sbiadimento della gravidanza non è escluso.

La mancanza di appetito durante l'assunzione di anfetamine porta a una mancanza di nutrienti, vitamine e oligoelementi nel corpo di una donna. Ciò può portare a violazioni della formazione di tutti i sistemi di organi del bambino. Processi sfavorevoli che si verificano nel corpo di una donna possono provocare distacco della placenta e portare a sanguinamento. Inoltre, i cambiamenti nel metabolismo di una donna incinta portano al fatto che il farmaco non viene più escreto dal corpo, quindi il suo effetto tossico sarà massimo.

L'assunzione di anfetamine è particolarmente pericolosa all'inizio della gravidanza. In questo caso, la probabilità di sviluppare patologie nel bambino è molto alta. Anche i farmaci assunti dalle donne nel primo trimestre possono influenzare negativamente il decorso e l'esito della gravidanza, vale la pena parlare di farmaci ?! Durante questo periodo vengono deposti gli organi più importanti del bambino. Allo stesso tempo, la placenta non può proteggerla, perché alla fine è formata solo dal 2 ° trimestre di gravidanza. Qualsiasi influenza negativa dall'esterno può interferire con il corretto svolgimento di questo processo..

I farmaci narcotici presi da una donna possono provocare lo sviluppo delle seguenti patologie nel feto:

  • microcefalia: arresto della crescita della testa e dello sviluppo del cervello;
  • patologia del sistema cardiovascolare;
  • problemi di vista;
  • patologie dello sviluppo del labbro superiore e del palato - palatoschisi, labbro leporino;
  • sottosviluppo degli arti.

Il rischio di conseguenze pericolose aumenta se una donna ha usato il farmaco iniettandolo. In questo caso, è possibile che una donna incinta venga infettata da epatite e infezione da HIV, che verrà trasmessa anche al bambino..

Escherichia coli è pericoloso nei test delle urine durante la gravidanza, puoi leggere qui.

Fattori aggravanti

Le conseguenze possono essere ancora più tragiche se, oltre alla donna, anche un uomo facesse uso di droghe. Il pericolo di avere un figlio disabile esiste, e se solo il futuro padre avesse una dipendenza.

Oltre all'anfetamina, anche altri fattori negativi, come il fumo e le bevande alcoliche, che sono spesso presenti nella vita di una donna che fa uso di droghe, potrebbero influenzare il feto durante la gravidanza. In questo caso, l'impatto negativo sul corpo del bambino aumenta molte volte..

Quando rimanere incinta dopo aver assunto anfetamine?

Avendo realizzato tutta la nocività della tossicodipendenza e avendo deciso di avere figli, le coppie dovrebbero sapere che dopo aver interrotto l'uso delle anfetamine, il loro effetto sul corpo continua per molto tempo. Gli esperti ritengono che potrebbe essere necessario almeno un anno per eliminare gli effetti dannosi dell'anfetamina sul corpo di una donna e di un uomo, ma possono essere necessari fino a 10 anni. Le coppie che utilizzano la "velocità" devono necessariamente programmare una gravidanza superando tutti i test necessari ed essendo esaminate da un genetista.

Effetti dei farmaci sulla gravidanza

Se consideriamo il problema dell'influenza degli psicofarmaci sul corpo di una donna incinta, allora va notato che se, nel caso del fumo o dell'assunzione di bevande alcoliche in questo stato, c'è ancora una probabilità insignificante di avere un bambino sano, quindi con la tossicodipendenza questo è completamente escluso.

Nel 97% dei casi, le complicanze dello sviluppo fetale iniziano a svilupparsi sin dai primi mesi di gravidanza. Questo dato è ancora più allarmante se si considera che, secondo le statistiche, circa il 4% delle donne usa vari farmaci durante la gravidanza. Inoltre, se una donna incinta combina queste sostanze con alcol o tabacco, il rischio di avere un figlio con anomalie o morte prematura aumenta molte volte..

Un rischio aggiuntivo per il nascituro è il fatto che i tossicodipendenti, di regola, si distinguono per uno stile di vita rilassato, impegnati in rapporti sessuali promiscui, non seguono la routine quotidiana e mangiano male.

L'effetto dei farmaci sul feto è l'alto rischio di sviluppare la preeclampsia in un secondo momento, che si presenta sotto forma di eclampsia o preeclampsia, e la mancanza di sostanze nutritive e l'avvelenamento cronico portano a un ritardo nello sviluppo fetale.

Fumare marijuana

La droga più comune usata dalle donne incinte è la marijuana. L'esperienza dei medici e gli studi hanno fornito prove convincenti che l'effetto della marijuana sulla gravidanza è quello di aumentare la probabilità di aborto spontaneo e di parto prematuro. Ciò è dovuto al fatto che si verifica un distacco della placenta, che porta a sanguinamento. Questo fenomeno si verifica soprattutto se la madre usa questo tipo di farmaco 6 volte a settimana o più.

Dopo la nascita, un bambino del genere mostra tutti i segni di astinenza: non dorme bene, spesso piange e trema. Ha una sensibilità tattile ridotta e in futuro è molto indietro rispetto ai coetanei nello sviluppo mentale.

Inoltre, quando i genitori usano la marijuana, la probabilità di concepire un bambino diventa molto bassa. Il suo principio attivo abbassa i livelli di testosterone negli uomini e riduce la probabilità di ovulazione fisiologica nelle donne..

Uso di anfetamine ed ecstasy

Le conseguenze dell'uso di anfetamine durante la gravidanza non sono state ancora studiate a fondo, ma si può già affermare che un tale effetto dei farmaci sullo sviluppo del feto porta a una marcata diminuzione del peso corporeo e della circonferenza della testa. C'è anche un alto rischio di piede torto e difetti cardiaci congeniti, il più delle volte nelle ragazze.

Nelle madri che usano le anfetamine, i bambini nascono con una sindrome da astinenza pronunciata, che si manifesta non solo in tremori e disturbi nello stato neuropsichico, ma anche nella depressione respiratoria. Durante la gestazione, anche l'incidenza di problemi con il normale funzionamento della placenta è piuttosto elevata. Sono stati segnalati casi di nascita di un bambino con labbro leporino e palatoschisi.

Le conseguenze dell'assunzione di eroina

Quando una madre usa l'eroina, la probabilità di avere un figlio con gravi anomalie patologiche è molto alta. Questi bambini si sviluppano male, nascono prematuramente e sono sottopeso. Dall'infanzia, la loro immunità è ridotta e la normale respirazione è compromessa. Inoltre, il numero di morti neonatali improvvise tra questi bambini ha una percentuale molto alta.

In futuro, hanno seri problemi a scuola, poiché è molto difficile per loro studiare: sono irrequieti e ricordano male le informazioni. Spesso a causa di difetti alla nascita, ottengono una disabilità permanente.

La gravità dei sintomi di astinenza in un neonato la cui madre ha usato eroina dipende dalla frequenza e dalla quantità di questo uso. Durante la settimana, il bambino non dorme bene, piange costantemente, trema. Soffre di diarrea e sindrome convulsiva..

Assunzione di cocaina durante la gravidanza

Durante la gravidanza, anche un singolo utilizzo di un farmaco come la cocaina provoca un aumento della pressione e lo sviluppo di convulsioni nel feto. L'assunzione regolare della sostanza provoca lo sviluppo di ipossia fetale, poiché questa sostanza contribuisce alla comparsa del vasospasmo persistente della placenta.

Le caratteristiche metaboliche di una donna incinta sono tali che l'enzima prodotto nel fegato e scompone i farmaci viene drasticamente ridotto. Ciò porta all'accumulo della droga nel corpo e all'avvelenamento da cocaina, sia per la madre che per il bambino. In presenza di una carenza ereditaria di un tale enzima, anche un singolo utilizzo del farmaco può essere fatale.

Inoltre, la cocaina contribuisce al distacco della placenta, al verificarsi di sanguinamento uterino, scarico prematuro di acqua, alla nascita di un bambino con peso ridotto, circonferenza della testa e lunghezza del corpo, si osserva spesso patologia del sistema urinario. Un bambino sotto l'influenza di questa sostanza può sviluppare un ictus intrauterino, che porta irreversibilmente a danni cerebrali e morte. Secondo le statistiche per le donne incinte, la cocaina è la droga più pericolosa.

Altri tipi di farmaci

L'uso di LSD e altri farmaci "da club" provoca una sindrome da astinenza pronunciata nel bambino subito dopo la nascita. Con l'assunzione regolare di questo tipo di psicotropi da parte della madre, i bambini hanno successivamente problemi di apprendimento e adattamento sociale. Spesso un bambino nasce con anomalie congenite..

I bambini che consumano sostanze stupefacenti sono caratterizzati da scarso sviluppo, cattiva salute e sintomi di astinenza. Spesso ci sono patologie dello sviluppo, funzionalità renale ed epatica compromessa.

Alcune donne usano potenti sedativi durante la gravidanza, compresi i barbiturici. L'uso frequente di tali sostanze è particolarmente tossico se utilizzato nelle prime fasi della gravidanza, moltiplicando la probabilità di patologia congenita. Il bambino alla nascita è caratterizzato da nervosismo speciale, convulsioni o letargia, ha ipertono, non succhia bene e dorme.

Le benzodiazepine possono influenzare i problemi respiratori in un neonato. In questo caso, la sindrome da astinenza può manifestarsi in ipereccitabilità, scarso appetito, mancanza di sonno, questi fenomeni durano fino a otto mesi. Le crisi epilettiche sono comuni. In età avanzata, questi bambini non affrontano bene le situazioni stressanti..

L'uso della fenilciclidina durante la gravidanza porta al fatto che la madre ha una soglia del dolore aumentata, perde l'orientamento nel tempo e nello spazio. I cambiamenti nel feto di un tale farmaco non sono stati studiati abbastanza, ma è già noto per certo che il bambino dopo la nascita mostra un'eccitabilità eccessiva o è troppo inibito.

L'influenza dei farmaci sullo sviluppo intrauterino, in termini di insorgenza di vari problemi di salute del bambino, è indiscutibile. Per evitare conseguenze così disastrose, è necessario prendere tutte le misure. Il farmaco deve essere interrotto molto prima del concepimento pianificato. Con l'uso a lungo termine, dovresti cercare aiuto e cercare di non rimanere incinta fino a quando il trattamento non è completo.

L'effetto delle sostanze psicoattive sulla gravidanza e sul successivo sviluppo fetale

Gli effetti negativi di alcol, tabacco, droghe, barbiturici e allucinogeni sullo sviluppo intrauterino del feto con conseguenze. Raccomandazioni per le future mamme.

In questo articolo, esamineremo la questione di cosa dovrebbe essere fatto affinché un bambino sembri sano e cosa non dovrebbe essere fatto in ogni caso. Le attività che danneggiano il normale sviluppo del feto includono l'uso di sostanze psicoattive.

Sostanza psicoattiva (tensioattivo) - qualsiasi sostanza che, una volta introdotta nel corpo umano, può modificare la percezione, l'umore, la cognizione, il comportamento e le funzioni motorie. Queste sostanze includono alcol, tabacco, droghe, alcuni farmaci che influenzano lo stato mentale di una persona. Nel periodo embrionale, quando il bambino è particolarmente vulnerabile, l'uso di tensioattivi può avere un impatto non solo sulla psiche, ma anche su tutto il successivo sviluppo del corpo..

L'influenza dell'alcol

L'uso di bevande alcoliche è diventato parte della tradizione di celebrare eventi significativi nella nostra vita. In effetti, che Capodanno senza un sorso di champagne, un compleanno senza un bicchiere di qualcosa di caldo, pescando senza birra o vodka. Sembrerebbe che ci sarà un sorso - simbolicamente, "per l'azienda". Ma anche piccole dosi di alcol possono danneggiare una donna incinta e il suo bambino non ancora nato..

Complicazioni della gravidanza: 2-4 più spesso aborti spontanei, travaglio ritardato e altre complicazioni durante il parto.

Conseguenze dell'esposizione al feto: il consumo di alcol da parte delle donne in gravidanza porta al fatto che 1/3 dei bambini avrà la sindrome alcolica fetale, 1/3 - alcuni effetti prenatali tossici e solo 1/3 saranno bambini normali.

La sindrome alcolica fetale (AS) è caratterizzata da una triade di crescita stentata, ritardo mentale e caratteristiche specifiche del viso del neonato. L'alcol è la causa più riconosciuta e prevenibile di ritardo mentale.

Gli effetti della sindrome alcolica non diminuiscono nel tempo, sebbene le manifestazioni specifiche cambino man mano che il bambino cresce. Disturbo dell'attenzione, iperattività è caratteristica del 75% dei pazienti con AS, il che complica l'adattamento sociale del bambino.
Le caratteristiche del comportamento del bambino durante la tossicità includono aggressività, testardaggine, iperattività e disturbi del sonno.

Durante l'allattamento, l'alcol va direttamente nel latte materno. Se la madre beve una quantità di alcol pari a uno o due bicchieri di birra, il bambino ha sonno e non può succhiare normalmente..

L'effetto del tabacco (nicotina)

Il fumo è, si potrebbe dire, una cattiva abitudine adottata dalla società. Accade spesso che il fumo sia l'unico motivo di comunicazione, un "buon motivo" per riposarsi - una pausa fumo, quando i colleghi escono per le scale o da qualche altra parte per parlare della vita. A volte, per non essere private di tale comunicazione, le donne incinte sono presenti durante tale "conversazione davanti a una sigaretta" come partecipante passivo. Ma anche inalare il fumo di una sigaretta vicina è molto dannoso..

Complicazioni della gravidanza: sanguinamento vaginale, disturbi circolatori nella placenta. Rischio più elevato di travaglio ritardato, aborto spontaneo, parto prematuro - 14% (bambini prematuri) o distacco della placenta (natimortalità).

Conseguenze dell'esposizione al feto:

  • Ritardo della crescita fetale (lunghezza e peso alla nascita ridotti)
  • Aumento del rischio di anomalie congenite.
  • La possibilità di morte improvvisa di un neonato è aumentata di 2,5 volte.
  • Possibili conseguenze sull'ulteriore sviluppo del bambino: sviluppo mentale e fisico ritardato del bambino, deviazioni nel comportamento del bambino, maggiore predisposizione alle malattie respiratorie.
-fenazepam, -radedorm, -relanium, -jelenium, -imovan, -donormil, -reladorm, -buratino ">

Effetto dei barbiturici (sonniferi)
(fenazepam, Radedorm, Relanium, Elenium, Imovan, Donormil, Reladorm, "Buratino")

In alcune famiglie, in caso di ansia e di sonno debole, è consuetudine utilizzare ipnotici e sedativi. A volte tali misure sono prescritte da un medico e talvolta non lo sono. Succede che bevono pillole perché è sempre stato fatto e sembra che non sia successo niente di brutto. Spesso le conseguenze dell'abuso di droghe, come disturbi del sonno, nervosismo, ecc., Sono attribuite a "questa vita terribile".

Conseguenze dell'esposizione al feto: l'uso dei barbiturici nel primo trimestre di gravidanza è particolarmente pericoloso, che può manifestarsi in un aumentato rischio di difetti fetali.

Sindrome da astinenza nel neonato: iperattività, ipertonia, convulsioni e scarsa suzione.

L'effetto della cocaina

Complicazioni della gravidanza: nell'8% delle madri che consumano, la gravidanza è pompata dalla morte in utero a causa del distacco della placenta. Lo stile di vita dei consumatori di cocaina spesso (nel 25%) porta a parto prematuro (bambini prematuri) e ad un ritardo nel processo di consegna. Inoltre, l'uso di cocaina da parte di una donna incinta può portare allo sviluppo di convulsioni, aritmie, convulsioni e altre condizioni durante le quali è probabile la lesione o la morte del feto. Per le donne incinte, la cocaina è la droga più pericolosa, soprattutto nella sua forma pura. Più spesso che con altre droghe, la cocaina causa un bambino nato morto.

Conseguenze dell'esposizione al feto:

  • Tachicardia.
  • Crescita fetale più lenta.
  • Diminuzione della crescita del cervello e del corpo fetale.
  • I neonati possono soffrire di infarto e / o accidente cerebrovascolare a causa di ipertensione e vasospasmo (il rischio è particolarmente aumentato se la donna incinta utilizza entro 48-72 ore prima del parto).
  • Gli effetti della cocaina sui recettori nervosi possono contribuire a disturbi comportamentali del bambino, aumento dell'irritabilità, ritardo nello sviluppo del linguaggio e ridotta capacità di pensiero.

Durante l'allattamento, la cocaina va direttamente nel latte materno. Il bambino diventa irrequieto, dorme male e, in alcuni casi, ha crisi epilettiche.

Effetto degli oppiacei
(eroina, morfina, codeina, "cinese bianco", "paglia di papavero", "khanka", "garza")

Complicazioni della gravidanza (associate all'uso e interruzione improvvisa):

  • Lo stile di vita dell'abuso di oppiacei porta spesso a parto prematuro (bambini prematuri).
  • Rallentando il processo di nascita di ogni secondo figlio.
  • Nato morto e aborto spontaneo (a causa della cessazione improvvisa dell'uso).

Conseguenze dell'esposizione al feto:

  • Disturbo della crescita fetale.
  • Eccitabilità fetale aumentata o diminuita (a seconda della dose).
  • Aumento del rischio di disallineamento fetale (presentazione podalica).

Disturbi durante l'infanzia:

  • Basso peso corporeo.
  • Microcefalia.
  • Aumento del rischio di morte improvvisa.
  • Elevata morbilità e mortalità (dovuta all'oppressione da parte degli oppiacei dei sistemi responsabili della resistenza del corpo).

Disturbi manifestati in età avanzata:

  • Ritardo nello sviluppo mentale, motorio e del linguaggio di un bambino di 18 mesi.
  • Disturbo da deficit di attenzione e iperattività.
  • Disordini del sonno.
  • Rabbia e irritabilità.
  • Scarse capacità linguistiche.
  • La percezione tattile, visiva e uditiva è al di sotto del normale.

Sindrome da astinenza nel neonato: si manifesta a seconda del livello di utilizzo e del bambino stesso. Circa tre neonati su quattro soffrono della stessa sindrome da astinenza degli adulti: brividi, naso che cola, grave agitazione, insonnia, respiro accelerato, pianto.

Durante l'allattamento, gli oppiacei possono essere trasmessi al neonato attraverso il latte materno.

Effetti degli stimolanti e dell'ecstasy

Gli stimolanti e l'ecstasy funzionano più o meno allo stesso modo della cocaina. Successivamente, possono anche causare difetti nello sviluppo dei denti nel bambino..

Effetto delle benzodiazepine

Conseguenze dell'esposizione al feto:

  • i neonati possono soffrire di problemi respiratori.
  • in età avanzata, le conseguenze possono manifestarsi come una risposta ridotta allo stress.

Sindrome da astinenza nel neonato: se la madre ha consumato quotidianamente, il bambino può soffrire di problemi di astinenza - agitazione, disturbi del sonno e nutrizionali, crisi epilettiche. Questi fenomeni possono manifestarsi per un periodo piuttosto lungo, da due settimane a otto mesi..

Influenza della marijuana, hashish

Complicazioni della gravidanza: potrebbe esserci un travaglio più lungo.

Conseguenze dell'esposizione al feto:

  • Crescita fetale lenta.
  • Può colpire in seguito i ragazzi - la loro fertilità diminuisce.
  • Può manifestarsi in disturbi del sistema nervoso e della vista.

L'allattamento al seno può trasferire il farmaco al neonato attraverso il latte materno.

L'influenza degli allucinogeni
(funghi del genere psilotsibum, LSD, PCP o fenciclidina, ciclodolo, difenidramina, taren)

Complicazioni della gravidanza: aumento del rischio di aborto spontaneo.

Conseguenze dell'esposizione al feto:

  • Microcefalia.
  • Disturbo dell'attenzione.
  • Attacchi improvvisi di eccitazione, instabilità dell'umore.
  • Limitazione della mobilità articolare.
  • Disturbi neurologici (riflessi alterati).

Influenza di solventi e adesivi

L'uso a lungo termine di solventi o colla può aumentare il rischio di sviluppo fetale di disturbi simili alla sindrome alcolica.

Raccomandazioni per le future mamme

Come puoi vedere, l'uso di sostanze può mettere a rischio la salute di un bambino anche prima della nascita. Quali attività dovrebbero essere svolte per ridurre al minimo questa influenza?

  1. Smetti di bere alcolici un mese prima del concepimento. Ci vuole circa questo tempo per rimuovere l'alcol dal corpo.
  2. Consultare un medico sulle sostanze medicinali che vengono prese dalla futura mamma. Se possibile, escludere l'uso di ipnotici e sedativi.
  3. Smetti di fumare e cerca di evitare i luoghi in cui si riuniscono le persone che fumano.
  4. Prima del concepimento, sottoporsi a un esame sanitario completo e al trattamento necessario. Ciò vale in particolare per i denti. Alcuni farmaci utilizzati nel trattamento dentale possono danneggiare un feto. Il bambino può anche essere danneggiato da un'infezione da un dente dolorante..

Dubrovinskaya E.I..,
Ricercatore, Dipartimento di prevenzione, Narcologia del NSC, Ministero della Salute della Russia.
Basato su materiali dal sito Narcotiki.ru

Per questioni mediche, assicurati di consultare un medico in anticipo

Uso di anfetamine durante la gravidanza

Tutte le città della regione di Mosca
Tutti i distretti amministrativi di Mosca
42 squadre di disintossicazione
Chiamata urgente del team da 4500 ₽
Farmaci nootropici moderni
Epatoprotettori efficaci
Allevia l'ansia
Farmaci per ridurre le voglie
Farmaci antiemetici
Antidolorifici attivi
Complessi multivitaminici
Ioni per il ripristino del plasma sanguigno

Azione farmacologica

Gli psicostimolanti di tipo anfetamina agiscono in due modi principali. Quando esposti al sistema nervoso centrale, vengono rilasciati neurotrasmettitori, in particolare noradrenalina e dopamina. Il farmaco narcotico agisce come un antidepressivo, interferisce con il sequestro delle monoamine, grazie alle quali l'effetto dura a lungo. Inoltre, il farmaco provoca reazioni simpaticomimetiche attivando i recettori adrenergici. Sotto l'influenza del farmaco, una persona diventa più attenta, la sensazione di stanchezza si attenua, non c'è desiderio di mangiare e dormire, i consumatori si comportano con sicurezza, audacia, lottano per la comunicazione e l'amore. Ma tutto questo è accompagnato da sbalzi d'umore, in alcuni casi una persona pensa al suicidio.

Inoltre, si formano effetti collaterali quando si utilizza l'anfetamina:

  1. Ictus;
  2. Manifestazioni convulsive;
  3. Aumento della pressione.

In caso di sovradosaggio, si verifica un danno tissutale tossico acuto, la psicosi si sviluppa con delirio e allucinazioni. Il pronto soccorso fornito correttamente per il sovradosaggio aumenta le possibilità di un esito positivo del trattamento. I medici della clinica PNK sono pronti ad aiutare tutti, non importa quanto sia avanzato il caso.

L'anfetamina può essere assunta durante la gravidanza

L'uso di una sostanza proibita da parte delle donne in una posizione minaccia le seguenti patologie che minacciano la vita del feto e della madre:

  • Alta pressione;
  • Insonnia;
  • Nausea;
  • Pensieri di suicidio;
  • Sbalzi d'umore improvvisi;
  • Psicosi;
  • Attacco di cuore, epatite tossica;
  • Convulsioni;
  • Violazione del flusso sanguigno placentare;
  • Parto prematuro, aborto spontaneo;
  • Debolezza del lavoro;
  • Atonia dell'utero;
  • Distruzione acuta del tessuto muscolare.

I sostenitori della somministrazione endovenosa di psicostimolanti sono a rischio, possono facilmente essere infettati da gravi malattie che vengono trasmesse attraverso il sangue. In particolare, dovresti aver paura dell'infezione da HIV e dell'epatite virale. Non dobbiamo dimenticare che sotto l'influenza di un farmaco narcotico una persona si comporta in modo inadeguato, può diventare colpevole di incidenti stradali e altri incidenti.

È necessaria la consultazione con un narcologo?

L'effetto del farmaco

Come influisce sul feto e sul bambino

La sostanza proibita ei suoi metaboliti attraversano facilmente la barriera ematoplacentare. Dopo l'uso, vengono rilevati nella placenta, nel cordone ombelicale e nel liquido amniotico, le peculiarità del flusso sanguigno portano al fatto che il farmaco va direttamente al feto.

Ciò minaccia le seguenti conseguenze:

  • emorragia nella placenta;
  • natimortalità;
  • basso peso corporeo, in futuro ci saranno problemi con l'aumento di peso;
  • distacco prematuro della placenta;
  • sofferenza fetale (pericolo di vita a causa della mancanza di ossigeno);
  • Palatoschisi, labbro leporino dovuto a palatoschisi;
  • microcefalia;
  • malattia emolitica del bambino;
  • sviluppo psicomotorio ritardato;
  • epatite tossica congenita;
  • sonnolenza del neonato, letargia.

Gli scienziati hanno scoperto che l'assunzione di anfetamine da una donna durante la gravidanza aumenta il rischio di malformazioni congenite 15 volte, malattie cardiache 26 volte, 38 volte - problemi muscoloscheletrici.

Anfetamine durante la gravidanza

L'uso di droghe provoca danni irreparabili alla salute ed è un pericolo per la vita!

L'anfetamina è un potente psicostimolante sintetico. Il suo uso è accompagnato dallo sviluppo di effetti farmacologici pronunciati, che a lungo termine portano a gravi conseguenze. Anche una persona lontana dalla medicina sa che questa sostanza è una droga popolare, che di per sé ne rende impossibile l'uso durante la gravidanza. Ma se non fosse stata pianificata?

Caratteristiche dell'azione dell'anfetamina

Gli stimolanti di tipo anfetamina agiscono in due modi principali. Gli effetti centrali sono dovuti all'aumento del rilascio di neurotrasmettitori, in particolare dopamina e norepinefrina, nelle fessure sinaptiche. Come gli antidepressivi, il farmaco interferisce con la ricaptazione di queste monoamine, quindi le manifestazioni persistono a lungo. Inoltre attiva direttamente i recettori adrenergici, provocando reazioni simpaticomimetiche.

I consumatori di anfetamine diventano più vigili, non si sentono stanchi e affamati e il bisogno di dormire diminuisce. Sono fiduciosi, socievoli, loquaci, amorevoli. Ma questo è accompagnato da sbalzi d'umore improvvisi (prima dell'aggressione e del suicidio) e reazioni avverse dagli organi interni (crisi ipertensive, convulsioni, ictus). Il sovradosaggio è accompagnato da un danno tissutale tossico acuto, lo sviluppo di una psicosi tipica con idee deliranti e allucinazioni.

La peggiore conseguenza è il deterioramento mentale irreversibile

È necessario riconoscere la dipendenza il prima possibile e iniziare a trattarla.

È sicuro assumere anfetamine durante la gravidanza?

L'anfetamina durante la gravidanza aumenta la probabilità di sviluppare le seguenti complicazioni che rappresentano una minaccia per la madre e il feto:

Figura: 1: anfetamine durante la gravidanza

Le donne che preferiscono stimolanti per via endovenosa sono anche a rischio di contrarre gravi malattie trasmissibili per via ematica. Tra questi, il pericolo maggiore è rappresentato dall'HIV e dall'epatite virale. Inoltre, un comportamento inappropriato dei consumatori è associato al coinvolgimento in incidenti stradali e altri incidenti..

Effetto sul feto e sul bambino

L'anfetamina ei suoi metaboliti penetrano bene attraverso la barriera sangue-placentare. Una volta consumati, si trovano nel cordone ombelicale, nella placenta e nel liquido amniotico. Inoltre, le peculiarità del flusso sanguigno rendono più facile per gli stimolanti raggiungere il feto. Questo è irto delle seguenti conseguenze:

Figura: 2: Effetti sul feto e sul bambino

In uno studio, gli esperti hanno scoperto che l'uso di anfetamine da parte di donne in gravidanza aumenta il rischio di qualsiasi malformazione congenita di 15 volte, anomalie cardiovascolari di 26 volte e difetti muscoloscheletrici di 38 volte (McElhatton PR, Bateman DN, Evans C et al.. Anomalie congenite dopo esposizione prenatale. Lancet 1999).

Chiama e avrai tempo per salvare la persona amata!

Ogni giorno potrebbe essere l'ultimo!

  • Intorno all'orologio
  • Anonimamente
  • È libero

Viene descritto un caso clinico in cui una donna di 29 anni ha iniettato per via endovenosa 500 mg di anfetamina. Poco dopo, è stata ricoverata con dolore addominale acuto a 34 settimane di gravidanza. Nel sangue del cordone ombelicale è stato determinato 0,11 mg / l della sostanza e nel plasma di una neonata - 0,09 mg / l. La morte fetale è stata causata da un'overdose di anfetamine. "

conclusioni

L'uso di anfetamine in una persona sana ha molti effetti collaterali, molti dei quali possono portare alla morte. Il rischio del loro sviluppo nelle donne in gravidanza aumenta di dieci volte, complicando la gestazione e il parto. La sostanza penetra facilmente nella barriera placentare, provocando un effetto tossico sul feto. È anche determinato nel latte materno, quindi alimentazione e farmaci sono incompatibili..

Pertanto, quando si pianifica la prole, è obbligatorio abbandonare qualsiasi sostanza psicoattiva. Se la gravidanza viene rilevata sullo sfondo di un abuso prolungato di anfetamine, contattare immediatamente uno specialista.

Con l'inizio tempestivo del trattamento della dipendenza e una gestione competente del paziente, è possibile la nascita di un bambino sano.

"I materiali pubblicati in questa pagina sono a scopo informativo e hanno scopo educativo. I visitatori del sito non devono utilizzarli come consiglio medico. La determinazione della diagnosi e la scelta di un metodo di trattamento rimane appannaggio esclusivo del proprio medico! L'azienda non è responsabile per eventuali conseguenze negative, derivanti dall'utilizzo delle informazioni pubblicate sul sito web https://nasrf.ru/

Ti ricordiamo che siamo contrari alla distribuzione, vendita e utilizzo di sostanze psicoattive.

La produzione, la vendita, il trasferimento illegali di stupefacenti, sostanze psicotrope o loro analoghi e la vendita e il trasferimento illegali di piante contenenti stupefacenti / sostanze psicotrope è punibile ai sensi della legge 228.1 del codice penale della Federazione Russa.

La propaganda di stupefacenti, sostanze psicotrope o dei loro precursori, piante contenenti stupefacenti o sostanze psicotrope o loro precursori e loro parti contenenti stupefacenti o sostanze psicotrope o loro precursori, nuove sostanze psicoattive potenzialmente pericolose è punibile in conformità con la legge del Codice dei reati amministrativi della Federazione Russa Articolo 6.13. "

L'uso di droghe provoca danni irreparabili alla salute ed è un pericolo per la vita!

Uso di anfetamine durante la gravidanza

Tutte le città della regione di Mosca
Tutti i distretti amministrativi di Mosca
42 squadre di disintossicazione
Chiamata urgente del team da 4500 ₽
Farmaci nootropici moderni
Epatoprotettori efficaci
Allevia l'ansia
Farmaci per ridurre le voglie
Farmaci antiemetici
Antidolorifici attivi
Complessi multivitaminici
Ioni per il ripristino del plasma sanguigno

Azione farmacologica

Gli psicostimolanti di tipo anfetamina agiscono in due modi principali. Quando esposti al sistema nervoso centrale, vengono rilasciati neurotrasmettitori, in particolare noradrenalina e dopamina. Il farmaco narcotico agisce come un antidepressivo, interferisce con il sequestro delle monoamine, grazie alle quali l'effetto dura a lungo. Inoltre, il farmaco provoca reazioni simpaticomimetiche attivando i recettori adrenergici. Sotto l'influenza del farmaco, una persona diventa più attenta, la sensazione di stanchezza si attenua, non c'è desiderio di mangiare e dormire, i consumatori si comportano con sicurezza, audacia, lottano per la comunicazione e l'amore. Ma tutto questo è accompagnato da sbalzi d'umore, in alcuni casi una persona pensa al suicidio.

Inoltre, si formano effetti collaterali quando si utilizza l'anfetamina:

  1. Ictus;
  2. Manifestazioni convulsive;
  3. Aumento della pressione.

In caso di sovradosaggio, si verifica un danno tissutale tossico acuto, la psicosi si sviluppa con delirio e allucinazioni. Il pronto soccorso fornito correttamente per il sovradosaggio aumenta le possibilità di un esito positivo del trattamento. I medici della clinica PNK sono pronti ad aiutare tutti, non importa quanto sia avanzato il caso.

L'anfetamina può essere assunta durante la gravidanza

L'uso di una sostanza proibita da parte delle donne in una posizione minaccia le seguenti patologie che minacciano la vita del feto e della madre:

  • Alta pressione;
  • Insonnia;
  • Nausea;
  • Pensieri di suicidio;
  • Sbalzi d'umore improvvisi;
  • Psicosi;
  • Attacco di cuore, epatite tossica;
  • Convulsioni;
  • Violazione del flusso sanguigno placentare;
  • Parto prematuro, aborto spontaneo;
  • Debolezza del lavoro;
  • Atonia dell'utero;
  • Distruzione acuta del tessuto muscolare.

I sostenitori della somministrazione endovenosa di psicostimolanti sono a rischio, possono facilmente essere infettati da gravi malattie che vengono trasmesse attraverso il sangue. In particolare, dovresti aver paura dell'infezione da HIV e dell'epatite virale. Non dobbiamo dimenticare che sotto l'influenza di un farmaco narcotico una persona si comporta in modo inadeguato, può diventare colpevole di incidenti stradali e altri incidenti.

È necessaria la consultazione con un narcologo?

L'effetto del farmaco

Come influisce sul feto e sul bambino

La sostanza proibita ei suoi metaboliti attraversano facilmente la barriera ematoplacentare. Dopo l'uso, vengono rilevati nella placenta, nel cordone ombelicale e nel liquido amniotico, le peculiarità del flusso sanguigno portano al fatto che il farmaco va direttamente al feto.

Ciò minaccia le seguenti conseguenze:

  • emorragia nella placenta;
  • natimortalità;
  • basso peso corporeo, in futuro ci saranno problemi con l'aumento di peso;
  • distacco prematuro della placenta;
  • sofferenza fetale (pericolo di vita a causa della mancanza di ossigeno);
  • Palatoschisi, labbro leporino dovuto a palatoschisi;
  • microcefalia;
  • malattia emolitica del bambino;
  • sviluppo psicomotorio ritardato;
  • epatite tossica congenita;
  • sonnolenza del neonato, letargia.

Gli scienziati hanno scoperto che l'assunzione di anfetamine da una donna durante la gravidanza aumenta il rischio di malformazioni congenite 15 volte, malattie cardiache 26 volte, 38 volte - problemi muscoloscheletrici.

Farmaci e gravidanza: conseguenze per il bambino

L'effetto dannoso su tutti gli esseri viventi, la distruzione fisica del corpo, l'inibizione dello sviluppo e la comparsa di patologie non sono le uniche conseguenze dell'assunzione di droghe. Una giovane donna che usa droghe può rimanere incinta solo in rari casi, la capacità di riprodursi diminuisce drasticamente, lo sviluppo sessuale di un giovane è ritardato, il numero di spermatozoi sani a tutti gli effetti capaci di fecondazione è ridotto negli uomini e nelle donne c'è una completa cessazione del ciclo mestruale. Di conseguenza, si verifica infertilità, uno qualsiasi dei partner potrebbe essere la colpa. Ricorda, i farmaci e la gravidanza sono incompatibili..

Farmaci e gravidanza: pericolo per la vita

L'uso di droghe durante la gravidanza minaccia la vita del nascituro e della donna stessa. La morte fetale si verifica per diversi motivi:

  • lo sviluppo di patologie incompatibili con la vita;
  • grave intossicazione;
  • distacco della placenta;
  • ipossia (carenza di ossigeno);
  • sottosviluppo dei sistemi;
  • incapacità di adattarsi;
  • Infezione da HIV.

La morte fetale è possibile in qualsiasi trimestre di gravidanza. L'aborto più comune si verifica in una fase iniziale. Ma è possibile che il bambino sopravviva e si sviluppi fino al terzo trimestre. Se il feto non muore nel grembo materno, allora nasce con pericolose patologie incompatibili con la vita. La maggior parte dei bambini muore nel primo anno.

Un esito fatale è probabile per la donna stessa. La morte è possibile per motivi:

  • emorragia interna;
  • distacco della placenta, grave perdita di sangue;
  • morte fetale intrauterina, intossicazione, avvelenamento del sangue;
  • avvelenamento del sangue a seguito di aborto spontaneo e mancanza di farmaci;
  • arresto cardiaco durante il travaglio.

La marijuana è dannosa per il feto?

I pericoli di questo tipo di farmaci sono stati discussi per più di un anno. Tuttavia, la maggior parte degli esperti afferma che la marijuana ha ritardato lo sviluppo, disturbi della vista e l'intero sistema nervoso in generale. Gli uomini le cui madri hanno fumato marijuana durante la gravidanza hanno problemi riproduttivi.

Sorgono anche controversie sui pericoli della marijuana per il feto perché durante la gravidanza gli effetti dannosi su un piccolo corpo sono quasi impercettibili. Tutti i sintomi compaiono gradualmente man mano che invecchi. I bambini hanno iperattività, scarsa memoria e attenzione distratta. È molto difficile per loro stabilire la socializzazione e tenere il passo con il curriculum scolastico..

Effetti dei farmaci sulla gravidanza

La tossicodipendenza e la gravidanza sono incompatibili. I casi in cui un bambino nasce senza patologie visibili sono rari. Ma anche con il benessere visivo, nel corpo del bambino si verificano processi negativi che influenzano la formazione fisica e psicologica dell'uomo nato. È impossibile proteggere il feto dalle sostanze tossiche che entrano nel corpo e dal loro effetto distruttivo. Tutti i veleni narcotici sono in grado di penetrare nel bambino, superando la barriera placentare, fermando lo sviluppo del feto.

Le principali conseguenze della tossicodipendenza durante la gravidanza includono:

  • aborto spontaneo;
  • morte fetale;
  • nascita prematura;
  • natimortalità;
  • ritardo della crescita intrauterina;
  • basso peso alla nascita;
  • patologie di diversa natura.

L'uso di droghe porta al fatto che il nascituro diventa un tossicodipendente. Ciò si manifesta con sintomi di astinenza dopo la nascita, quando tossine pericolose smettono di entrare nel corpo:

  • tremore spontaneo di gambe e braccia;
  • contrazione muscolare dolorosa;
  • pianto irrequieto e acuto;
  • insonnia;
  • perdita di peso;
  • appetito scarso o eccessivamente aumentato;
  • vomito.

Il tuo parente soffre di tossicodipendenza? Aiuteremo a salvarla!

Dove viene trattata la tossicodipendenza femminile??

Una donna tossicodipendente è un fenomeno terrificante, non solo perché è una futura madre. Il trattamento della tossicodipendenza nelle donne è complicato dalle peculiarità della psicologia femminile. Di solito le ragazze provano le droghe in uno stato di depressione, quando mancano dell'attenzione dei propri cari. Per uscire dallo stato di tossicodipendenza, questa componente non è meno importante..

Un tossicodipendente ha bisogno di supporto psicologico ancor più di un tossicodipendente maschio. Pertanto, l'opzione migliore per curare le dipendenze nelle donne è un serio centro di trattamento della droga, dove, insieme a medici, psicologi e volontari, che hanno superato il difficile percorso dalla tossicodipendenza a una vita normale, prendono parte al recupero. Una donna incinta non dovrebbe sprecare il suo tempo, se hai un problema con i farmaci, chiama immediatamente la clinica per il trattamento della droga "Landmark". Consulta uno specialista: la felicità, la salute, la vita del tuo bambino dipende da te ora.

Complicazioni della gravidanza da vari farmaci

Le complicazioni della dipendenza si formano a seconda del tipo di sostanza consumata.

  • Eroina. La complicanza più probabile è l'aborto spontaneo o la morte fetale. Se nasce un bambino, il 95% soffre di dolorosi sintomi di astinenza. La maggior parte dei bambini muore a causa di grave ipossia e gravi patologie. Il tasso di sopravvivenza non supera il 30%, ma i bambini nati diventano portatori di terribili diagnosi e non raggiungono mai i loro coetanei in fase di sviluppo.
  • Anfetamine. Avere e dare alla luce un bambino con dipendenza da anfetamine è quasi impossibile. Il feto muore all'interno dell'utero o alla nascita. Con la sopravvivenza, il bambino soffre di ipertensione, basso peso, tachicardia. Il rischio di sviluppare difetti facciali, difetti cardiaci e anomalie cerebrali è notevolmente aumentato.
  • Marijuana. Un bambino nasce con un peso ridotto, si sviluppa male, gli vengono diagnosticate patologie del sistema nervoso e della vista.
  • Cocaina. Se la futura mamma usa la cocaina, il bambino nato è condannato alla disabilità a causa di difetti congeniti. Ma la parte principale muore nel grembo materno, subito dopo la nascita o durante il primo anno.

Le conseguenze dell'assunzione di eroina

Quando una madre usa l'eroina, la probabilità di avere un figlio con gravi anomalie patologiche è molto alta. Questi bambini si sviluppano male, nascono prematuramente e sono sottopeso. Dall'infanzia, la loro immunità è ridotta e la normale respirazione è compromessa. Inoltre, il numero di morti neonatali improvvise tra questi bambini ha una percentuale molto alta.

In futuro, hanno seri problemi a scuola, poiché è molto difficile per loro studiare: sono irrequieti e ricordano male le informazioni. Spesso a causa di difetti alla nascita, ottengono una disabilità permanente.

La gravità dei sintomi di astinenza in un neonato la cui madre ha usato eroina dipende dalla frequenza e dalla quantità di questo uso. Durante la settimana, il bambino non dorme bene, piange costantemente, trema. Soffre di diarrea e sindrome convulsiva..

Come aiutare un tossicodipendente?

Se una donna prende droghe e viene a sapere della gravidanza, deve scegliere tra rinunciare all'hobby e la morte del bambino. Non volendo salvare il feto, dovresti consultare un medico il prima possibile per un aborto.

Se vuole tenere il bambino, la donna deve andare al centro di trattamento della droga per assistenza medica. La terapia viene selezionata individualmente, tenendo conto della posizione del paziente. I medici fanno ogni sforzo per sopprimere la dipendenza, preservare il feto e ridurre gli effetti delle tossine sul corpo in via di sviluppo nel grembo materno..

Per fermare l'effetto dei farmaci sulla gravidanza e avere la possibilità di avere un bambino sano, contatta il nostro centro di riabilitazione. Gli specialisti progettano un regime di trattamento personalizzato per ridurre al minimo l'impatto negativo sul feto. Le condizioni delle donne in gravidanza e del nascituro devono essere monitorate da medici invitati.

Predisposizione alla malattia

Una dieta a tutti gli effetti è necessaria per una donna incinta e l'assunzione di oppiacei come eroina, morfina, codeina e difenidramina provoca sintomi di malnutrizione nel corpo della madre, a causa della quale la crescita intrauterina del feto viene ritardata. I neonati sono a rischio di AIDS, epatite ed endocardite. Questi bambini hanno maggiori probabilità di avere malattie cardiache congenite. L'uso di droghe provoca intossicazione nel corpo di una donna incinta, che porta ad aritmie, un forte aumento della pressione sanguigna, della temperatura e delle convulsioni. Già uno di questi effetti su una creatura non ancora nata è sufficiente per provocare un aborto spontaneo o apportare modifiche al suo sviluppo. I medici hanno affermato che la cocaina limita il flusso di sangue e sostanze nutritive alla placenta. Di conseguenza, si sviluppa un feto anormale..

Tutti gli altri farmaci agiscono sul feto allo stesso modo (questi sono Valium, Diacepam, Librium, Chlolditspoxide e molte altre sostanze). Essendo in uno stato embrionale, il feto è molto vulnerabile, è all'inizio della gravidanza che devi stare attento e attento, altrimenti la giovane madre non sarà in grado di portare un bambino sano a tutti gli effetti. Resta da aggiungere che le madri che sono tossicodipendenti sono soggette a sbalzi d'umore improvvisi, lo stato di “sballo” può trasformarsi in isteria. Come può una madre del genere dare alla luce un bambino normale con una psiche stabile? Le anfetamine, l'eroina e l'ecstasy sono state recentemente aggiunte a droghe a base di erbe naturali, che agiscono sul corpo di una donna incinta allo stesso modo della cocaina. I sintomi da astinenza persistono, vi è un aumento delle malformazioni congenite e dei difetti fetali, la capacità di un corretto sviluppo mentale di un neonato è drasticamente ridotta e rimane anche il rischio di aborto spontaneo e parto prematuro. Le statistiche mostrano che le donne incinte che fanno uso di droghe non sono in grado di partorire. Parlando di anfetamine, i medici spesso affermano la nascita di un feto fermo e i neonati hanno malattie cardiache congenite e piede torto.

Riassumendo, diciamo solo quale consumo di droga minaccia una madre e un nascituro:

  • nascita prematura
  • alta probabilità di natimortalità
  • lo sviluppo fetale rallenta
  • bambino con basso peso alla nascita
  • aumenta la probabilità di avere un bambino malato con sintomi di astinenza.

Anche se una donna incinta, seguendo il consiglio dei medici, vuole interrompere l'assunzione di farmaci, questo dovrebbe essere fatto gradualmente e solo sotto supervisione, altrimenti aumenta il rischio di perdita del feto.

Perché esattamente "Narcology No. 1"?

Esperienza e sicurezza

Per un periodo piuttosto lungo di esistenza della nostra narcologia, più di cinquemila persone che soffrono di alcol e tossicodipendenza si sono rivolte a noi per chiedere aiuto, e siamo stati in grado di fornire a ciascuna di loro l'assistenza necessaria.

Vicino a te

Oggi ci sono uffici di rappresentanza della "Narcologia n. 1" letteralmente in tutte le stazioni della metropolitana e nelle principali città della regione di Mosca.

Ci sono 22 team che lavorano nel nostro centro di trattamento della droga, disponibili 24 ore su 24, in qualsiasi giorno della settimana. Con una tale modalità di funzionamento, possiamo garantire un ritiro dal bere molto con una visita alla casa in qualsiasi punto a Mosca e nella regione di Mosca entro un'ora, non di più.

Narcologi professionisti

Ricreando le condizioni del trattamento ospedaliero, il team di "Narcology No. 1, sotto la guida di medici professionisti qualificati, esegue il ritiro dal bere a casa nel pieno rispetto dei GOST e degli standard accettati..

Dati statistici

La tossicodipendenza non passa mai senza lasciare traccia per la futura mamma. Ma, ovviamente, il bambino stesso soffre in misura maggiore. In quasi il 100% dei casi, un bambino nato da una madre tossicodipendente presenta qualche tipo di anomalia mentale o fisica. Vale la pena prestare attenzione alle cifre aride delle statistiche, che confermano solo queste affermazioni:

  1. Edema cerebrale: 15-20%.
  2. Difetti cardiaci: 45-50%.
  3. Peso corporeo ridotto: 60-65%.
  4. Sottosviluppo dello scheletro e dei muscoli: 35-40%.
  5. Morte prematura improvvisa del neonato: 80-85%.
  6. Anomalie mentali (ritardo mentale, ritardo dello sviluppo): 70-75%.
  7. Anomalie fisiche esistenti (labbro leporino, palatoschisi, altre deformità): 65-70%.

Il sistema nervoso centrale del bambino è più comunemente colpito

Manifestazioni di sintomi di astinenza nei neonati

Se la madre ha usato droghe durante la gravidanza, il bambino nasce con una dipendenza formata, che si manifesta già pochi giorni dopo il parto come una grave sindrome da astinenza. I principali segni della sindrome da astinenza nei neonati sono:

  1. forte tremore della testa, delle braccia e delle gambe del bambino;
  2. mancanza di sonno, accompagnata da pianto continuo;
  3. vomito e diarrea;
  4. aumento dell'appetito, che non influisce affatto sull'aumento di peso;
  5. irrequietezza motoria;
  6. iperreflessia.

Raccomandazioni per le future mamme

Come puoi vedere, l'uso di sostanze può mettere a rischio la salute di un bambino anche prima della nascita. Quali attività dovrebbero essere svolte per ridurre al minimo questa influenza?

  1. Smetti di bere alcolici un mese prima del concepimento. Ci vuole circa questo tempo per rimuovere l'alcol dal corpo.
  2. Consultare un medico sulle sostanze medicinali che vengono prese dalla futura mamma. Se possibile, escludere l'uso di ipnotici e sedativi.
  3. Smetti di fumare e cerca di evitare i luoghi in cui si riuniscono le persone che fumano.
  4. Prima del concepimento, sottoporsi a un esame sanitario completo e al trattamento necessario. Ciò vale in particolare per i denti. Alcuni farmaci utilizzati nel trattamento dentale possono danneggiare un feto. Il bambino può anche essere danneggiato da un'infezione da un dente dolorante..

Dubrovinskaya E.I., ricercatore, dipartimento di prevenzione, Narcologia NSC, Ministero della Salute della Russia. Basato su materiali dal sito Narcotiki.ru

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Posso prendere Analgin durante l'inizio e la fine della gravidanza?

Neonato

L'articolo discute di Analgin durante la gravidanza. Ti diremo se è possibile bere il farmaco nel 1 °, 2 ° e 3 ° trimestre, quali sono le controindicazioni per il suo utilizzo.

Posso mangiare salsa di soia durante la gravidanza?

Neonato

I benefici della salsaIl metodo per preparare la salsa di soia consiste in diverse fasi: il grano tostato viene combinato con i semi di soia e versato con acqua salata; insistere in una grande vasca per un lungo periodo, a volte fino a 3 anni; dopo filtrazione la miscela viene confezionata in contenitori.

Svenimento durante la gravidanza: qual è il suo pericolo

Nutrizione

L'attesa di un bambino è un momento indimenticabile che può regalare tante emozioni gioiose ad ogni donna. A volte durante la gestazione possono svilupparsi condizioni indesiderabili, ad esempio un'improvvisa perdita di coscienza.

I nostri esperti

Concezione

La rivista è stata creata per aiutarti nei momenti difficili in cui tu oi tuoi cari dovete affrontare qualche tipo di problema di salute!
Allegology.ru può diventare il tuo assistente principale sulla strada per la salute e il buon umore!