Principale / Concezione

Qual è il ruolo della vitamina D nella pianificazione della gravidanza

Devi pensare al futuro del bambino già nella fase di pianificazione della gravidanza. Lo stato fisico e mentale del bambino dipende direttamente dalla salute della madre. Gli scienziati hanno dimostrato che la vitamina D contribuisce al successo del concepimento, alla normale gravidanza e al parto.

Vitamina D3 e concepimento

La vitamina D gioca un ruolo enorme nella pianificazione della gravidanza. Ha un effetto positivo sulla fertilità femminile e sulla regolarità del ciclo mestruale. Nel corso di numerosi studi stranieri e russi, è stato riscontrato che la maggior parte delle donne e degli uomini infertili ha una mancanza di calciferolo nel sangue..

Con un livello normale di vitamina D (più di 30-50 ng / ml), le possibilità di rimanere incinta aumentano notevolmente, poiché favorisce l'ovulazione, la fecondazione dell'uovo e il suo attaccamento alla cavità uterina. Il calcitriolo forma una risposta immunitaria specifica che consente alla madre di "accettare" il feto e mantenerlo per tutta la gravidanza.

Analisi per la vitamina D durante la pianificazione della gravidanza

In preparazione alla gravidanza, entrambi i futuri genitori dovrebbero controllare i loro livelli di vitamina D. Per questo, il sangue viene donato da una vena. L'indicatore standard è il totale di 25 (OH) D.

Quali cibi scegliere durante la preparazione per la gravidanza?

Per fornire al corpo il calciferolo, è necessario fare bagni "solari" (10-20 minuti al giorno) e aggiungere cibi ricchi di sostanze nutritive al menu.

La preferenza dovrebbe essere data ai pesci marini che sono cresciuti naturalmente. Merluzzo, halibut, aringa, tonno, salmone e sgombro sono ricchi di vitamina D. I pesci grassi sono anche una fonte di omega-3, iodio e altri nutrienti necessari per il successo del concepimento..

La dieta comprende fegato di manzo, uova di gallina, latticini, succo d'arancia, finferli, erbe fresche di primavera (ortiche, erba medica, prezzemolo) e oli vegetali. Durante la cottura si scelgono metodi "delicati" per massimizzare i benefici delle sostanze attive.

Quali dosaggi di vitamina D3 sono necessari in preparazione alla gravidanza

Prima di assumere vitamina D quando si pianifica una gravidanza, è necessario donare il sangue per 25 (OH) D e consultare il proprio medico. A seconda del risultato dell'analisi, il medico seleziona il farmaco e la dose di colecalciferolo. Quando la concentrazione del metabolita è superiore a 30 ng / ml, sono sufficienti dosi profilattiche della "cella solare".

L'assunzione di vitamina D con carenza (da 20 a 29 ng / ml) o carenza (inferiore a 20 ng / ml) viene effettuata solo dal medico curante secondo uno dei regimi farmacologici (le dosi di carico vanno da 200.000 a 400.000 UI, con il passaggio a un "dosaggio di mantenimento")... Il trattamento dura da diversi mesi a 1 anno.

Nel trattamento dell'infertilità, molti autori raccomandano dosi da 6000 a 12000 UI al giorno per 2-3 mesi, seguite da una diminuzione del dosaggio giornaliero a 3000-6000 UI per un periodo da 6 a 12 mesi. Secondo il protocollo ideato dal Dott.Cicero Galli Coimbra, una donna in preparazione alla gravidanza (2-3 mesi prima del concepimento) e per tutta la sua durata può tranquillamente assumere 10.000 UI di calciferolo al giorno.

Come i livelli di vitamina D di una donna influenzano l'esito della gravidanza

Studi scientifici hanno dimostrato l'effetto del calciferolo (principalmente la sua forma attiva - calcitriolo) sull'esito della gravidanza. Se il livello di vitamina è superiore a 30-50 ng / ml, il bambino nella maggior parte dei casi nasce a termine in modo naturale.

Con la mancanza di una "cella solare" (e ancor di più la sua carenza), la probabilità di aborti spontanei nei primi due trimestri e di parto prematuro complicato negli ultimi tempi aumenta notevolmente.

Successo di vitamina D e fecondazione in vitro

I recettori della vitamina D e gli enzimi legati alla vitamina D si trovano negli organi riproduttivi. Con il giusto livello di calciferolo nel sangue e nel liquido follicolare, la possibilità di gravidanza con fecondazione in vitro aumenta notevolmente.

I ricercatori stranieri osservano che il raggiungimento di un risultato positivo con la fecondazione in vitro aumenta del 6% con ogni ng / ml aggiuntivo di sostanza attiva..

Perché un uomo ha bisogno di vitamina D quando pianifica una gravidanza

Se il livello di vitamina D di un uomo è inferiore a 30 ng / ml, devono essere prescritti preparati di colecalciferolo. Quest'ultimo contribuisce alla formazione dei testicoli e al mantenimento delle loro funzioni, in generale, "responsabili" della fertilità maschile.

L'assunzione di vitamina D dura dai 6 ai 12 mesi, sotto il controllo di un esame del sangue per 25 (OH) D. La dose varia da 3000 a 12000 UI. La qualità dello sperma migliora significativamente durante il trattamento.

Il rapporto della vitamina D3 con lo sviluppo e il decorso delle malattie

Un livello vitaminico insufficiente porta a una diminuzione dell'immunità locale e umorale. In questo contesto, una donna in una posizione aumenta la possibilità di contrarre raffreddori e malattie infettive. Esiste il rischio di sviluppare patologie "associate" al calciferolo. Le malattie croniche peggiorano.

SARS e influenza

L '"elemento solare" induce la produzione di peptidi antimicrobici e specie reattive dell'ossigeno. Regola il funzionamento degli organi immunitari, in particolare la risposta dei linfociti T. Pertanto, durante la gravidanza, una concentrazione sufficiente di calciferolo nel sangue impedisce lo sviluppo di infezioni virali e la penetrazione di agenti infettivi attraverso la placenta. L'influenza e l'ARVI nella gestante sono molto più facili.

Preeclampsia

La carenza di vitamina D aumenta notevolmente il rischio di sviluppare preeclamsia (aumento della pressione sanguigna, edema, escrezione di proteine ​​nelle urine). Questa condizione si verifica prima e ha un decorso più grave..

Tasso di gravidanza e parto prematuro

Durante la gravidanza, il calciferolo garantisce il normale funzionamento del sistema madre-placenta-feto. La mancanza, e ancor di più, la carenza di vitamine è associata a un enorme rischio di aborto spontaneo e parto prematuro..

Crescita e sviluppo fetale

Secondo uno studio dell'Università di Creta, i bambini nati da madri con un livello insoddisfacente di 25 (OH) D (inferiore a 37,7 nmol / L) avevano un BMI e una circonferenza della vita più alti all'età di 4-6 anni.

Diabete mellito gestazionale

La carenza di vitamina D aumenta significativamente il rischio di diabete gestazionale. Vengono inoltre creati i prerequisiti per la formazione del diabete mellito nel feto..

Sindrome dell'ovaio policistico (PCOS)

Un livello insufficiente di vitamina D è uno dei fattori che provocano lo sviluppo della sindrome dell'ovaio policistico. Questa patologia porta spesso a infertilità e una serie di complicazioni..

Vaginosi batterica

L'assunzione di vitamina D a una dose di oltre 4000 UI riduce al minimo il problema della vaginosi batterica.

Parto con taglio cesareo

Bassi livelli di vitamina D aumentano il rischio di parto con taglio cesareo.

Ciclo mestruale (periodi)

La carenza di vitamina D porta ad un cambiamento del ciclo mestruale, fino alla completa scomparsa delle mestruazioni.

La condizione dei denti del nascituro

A causa della sufficiente concentrazione di calciferolo nei vasi del feto, il sistema scheletrico si forma normalmente nel feto. I denti appaiono in tempo e hanno una struttura forte.

La condizione dei muscoli e del sistema broncopolmonare del feto

L '"elemento solare" promuove la produzione di tensioattivo. Nelle cellule muscolari alveolari e lisce dell'albero bronchiale, ci sono recettori per questo. Pertanto, con una mancanza di calciferolo, aumenta il rischio di malattie polmonari e lo sviluppo di BPCO..

Produzione

Tutte le donne che pianificano una gravidanza e desiderano dare alla luce bambini sani devono controllare i propri livelli di vitamina D. A scopo profilattico, si consiglia l'assunzione giornaliera di colecalciferolo alla dose di 10.000 UI dopo aver consultato il medico curante.

Vitamina D nella pianificazione e nella gravidanza

  • 21 febbraio 2017
  • Risposte

La nostra scelta

Alla ricerca dell'ovulazione: follicolometria

Consigliato

I primi segni di gravidanza. Sondaggi.

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Sintomi della gravidanza, 13 settembre 2019

Consigliato

Wobenzym aumenta la probabilità di concepimento

Consigliato

Massaggio ginecologico: l'effetto è fantastico?

Irina Shirokova ha pubblicato un articolo su Gynecology, 19 settembre 2019

Consigliato

AMG - ormone anti-mulleriano

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Analyzes and Surveys, 22 settembre 2019

Consigliato

Argomenti popolari

Autore: Mamma in un cubo)))
Creato 8 ore fa

Autore: TanyaParf
Creato 21 ore fa

Autore: // Ira //
Creato 2 ore fa

Autore: Impulse
Creato 15 ore fa

Autore: Qwerty30
Creato 3 ore fa

Autore: Sasha95
Creato 17 ore fa

Autore: Sunny Angel
Creato 14 ore fa

Autore: Alena_1985
Creato 22 ore fa

Autore: DocaBudet
Creato 21 ore fa

Autore: Maria 84
Creato 20 ore fa

Informazioni sul sito

Link veloci

  • Informazioni sul sito
  • I nostri autori
  • Aiuto del sito
  • Pubblicità

Sezioni popolari

  • Forum di pianificazione della gravidanza
  • Grafici della temperatura basale
  • Biblioteca sulla salute riproduttiva
  • Recensioni di cliniche sui medici
  • Comunicazione nei club per PDR

I materiali pubblicati sul nostro sito sono a scopo informativo e sono destinati a scopi educativi. Si prega di non usarli come consiglio medico. La determinazione della diagnosi e la scelta di un metodo di trattamento rimane una prerogativa esclusiva del medico curante!

Vitamina D3 durante la pianificazione della gravidanza: norma, carenza

La vitamina D, quando si pianifica una gravidanza, favorisce il concepimento. È stato rilevato che circa il 70% delle donne che non riescono a rimanere incinta sono carenti di calciferolo. Una carenza di una sostanza si verifica con la mancanza di sole e non è sempre possibile ottenere la giusta quantità dai prodotti. Il problema è particolarmente rilevante per le persone che vivono nelle regioni fredde.

Perché la vitamina D quando si pianifica una gravidanza

La vitamina D si presenta in diverse forme:

  • ergocalciferolo (D2): il corpo riceve la sostanza con il cibo;
  • colecalciferolo (D3): sintetizzato dal sole.

Penetrando nel fegato, le sostanze subiscono idrossilazione, mentre vengono convertite in calcitriolo, che influisce sulla produzione di ormoni sessuali.

La vitamina D ha un effetto significativo sulla fertilità, che è importante quando si pianifica un bambino. Contiene organi femminili responsabili del concepimento e del parto: ovaie, utero, placenta, ipotalamo, ghiandola pituitaria. La mancanza di un componente è associata a una funzione ovarica compromessa e all'impossibilità di concepire.

La vitamina D svolge le seguenti funzioni per le donne che pianificano una gravidanza:

  1. Normalizza il ciclo mensile.
  2. Promuove l'aspetto e la maturazione tempestivi dei follicoli.
  3. Aiuta il corpo a diventare tollerante a un corpo estraneo, un embrione, che viene percepito dal corpo in questo modo nelle fasi iniziali.
  4. Ha un effetto benefico sul corpo delle donne che pianificano una gravidanza e vengono curate per l'infertilità.
  5. Aumenta in modo significativo la percentuale di avere una prole sana.

Lo scopo dell'assunzione del farmaco durante la pianificazione del concepimento è proteggere dagli esiti avversi durante la fecondazione e la gestazione. I test di fecondazione in vitro sulle donne hanno dimostrato che l'assunzione di vitamina D migliora la funzione di impianto dell'endometrio.

Una coppia che pianifica una gravidanza dovrebbe capire che la qualità dello sperma non è meno importante nel processo di fecondazione, quindi la vitamina D può essere prescritta sia al partner che alla futura gestante. La quantità di farmaco necessaria per un uomo, così come per una donna, è determinata da un medico riproduttivo. Il futuro padre che assume calciferolo aumenta l'attività e il numero di spermatozoi sani.

La norma della vitamina D quando si pianifica una gravidanza

Una ragazza che pianifica una gravidanza non dovrebbe ricevere più di 600 UI di vitamina D - come dice lo standard internazionale, 4000 UI è considerata la quantità massima consentita. Inoltre, la norma può differire in ogni caso specifico. Lo specialista tiene conto del motivo della carenza, ciò può essere causato da una condizione a breve termine o da una patologia cronica che interferisce con l'assorbimento di una quantità sufficiente della sostanza.

Impatto della carenza di vitamina D nella pianificazione della gravidanza

Come accennato, la mancanza di vitamina D interferisce con il concepimento. La maggior parte delle donne con diagnosi di infertilità ha una carenza. Se si verifica la fecondazione, la fissazione dell'uovo nell'utero sarà difficile a causa di una diminuzione dell'ormone che colpisce l'endometrio.

La mancanza di vitamina D è espressa anche dai seguenti sintomi:

  • crampi degli arti superiori e inferiori;
  • insonnia;
  • nervosismo;
  • debolezza muscolare;
  • diarrea;
  • mancanza di appetito.

Se una donna che sta pianificando una gravidanza riesce ancora a concepire un bambino con una carenza di vitamina D, avrà un alto rischio di disturbi nel proprio corpo o nel neonato. Il processo di gestazione può essere complicato:

  • gestosi e il suo decorso grave, tossicosi tardiva;
  • Diabete gestazionale;
  • consegna intempestiva.

Esternamente, a causa della mancanza di vitamina D, una donna inizierà a subire dei cambiamenti: le unghie diventeranno fragili, i capelli perderanno la loro attrattiva e cadranno, i denti inizieranno a sgretolarsi, il loro smalto diventerà sottile, apparirà un ingrossamento varicoso e l'osteoporosi. Il bambino potrebbe avere problemi con i denti e il sistema muscolo-scheletrico.

Indicazioni per l'assunzione di vitamina D durante la pianificazione di una gravidanza

Le indicazioni per l'uso della vitamina D durante la pianificazione del concepimento sono i sintomi della sua carenza, descritti sopra. Le persone con le seguenti condizioni e malattie dovrebbero prestare particolare attenzione a monitorare la quantità della sostanza:

  • diabete;
  • dieta a basso contenuto di carboidrati;
  • vegetarianismo;
  • lavoro notturno;
  • regolare mancanza di sonno;
  • attività associate alla necessità di essere costantemente al chiuso.

La produzione di vitamina D da parte del corpo è ostacolata nelle ragazze che proteggono regolarmente la pelle dal sole con cosmetici anti-abbronzatura e indossano abiti che impediscono l'ingresso dei raggi.

Come bere vitamina D3 per chi sta pianificando una gravidanza

Una donna che pianifica una gravidanza deve attenersi a determinate regole per l'uso della vitamina D al fine di trarne il massimo beneficio. All'inizio dei primi 2-3 mesi, vengono presi 150-200 mcg al giorno, la quantità massima è di 300 mcg, in caso di necessità urgente. Inoltre, il dosaggio sarà profilattico, la quantità di soluzione sarà pari a 75-150 μg.

Puoi decidere se questa sostanza viene prodotta nel corpo sotto l'influenza della luce solare nel modo seguente: se stai con le spalle al sole e la tua ombra è più lunga della crescita, la produzione di vitamina D nel corpo non si verifica. L'ora dalle 11 alle 14 del pomeriggio è il periodo in cui la maggior parte delle persone lavora o fa le faccende domestiche, rispettivamente, per gli abitanti del paese, prenderlo dal prendere il sole è praticamente irrilevante, quindi, il farmaco prescritto si beve anche in estate con tempo soleggiato.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Ci sono controindicazioni alla vitamina D. Non è necessario portarlo a persone nel cui corpo è in eccesso. Calciferol inoltre non si beve in presenza di:

  • urolitiasi e altre patologie renali;
  • intolleranze e allergie individuali;
  • intolleranza ereditaria al fruttosio, carenza di lattosio, ridotta funzione di assorbimento del glucosio-galattosio.

Un eccesso di vitamina D, che può essere ottenuto assumendo calciferolo e alimenti che lo contengono, non compare bruscamente. Nel processo di un flusso lento, il metabolismo del calcio viene disturbato, si accumula nel sangue e nelle urine. Ci sono molti effetti collaterali, possono manifestarsi con i seguenti sintomi:

  • reazione allergica;
  • ipercalcemia;
  • poliuria;
  • diminuzione dell'appetito;
  • disturbi del tratto gastrointestinale;
  • mal di testa;
  • mialgia;
  • artralgia;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • aritmia;
  • malfunzionamento dei reni;
  • esacerbazione della tubercolosi.

Un sovradosaggio di vitamina D ha un effetto negativo sugli organi digestivi, sul cuore e sui vasi sanguigni, sul sistema muscolo-scheletrico e sul sistema nervoso. In una tale situazione, il feto può sviluppare ritardo mentale..

L'opinione dei medici

Secondo i medici, una mancanza di vitamina D nella pianificazione è pericolosa quanto un eccesso. L'assenza del sole influisce fortemente sulla sintesi del componente, ma è disponibile in una forma leggermente diversa dal cibo che molti mangiano quotidianamente.

La sostanza contiene i seguenti prodotti:

  • latte;
  • pane;
  • fegato di manzo;
  • uova;
  • cereali;
  • succo d'arancia;
  • yogurt;
  • sgombro, tonno, sardine.

Per scoprire la presenza di vitamina D in un determinato prodotto, ad esempio nello yogurt, è necessario esaminare la composizione. Sulla base di ciò, il farmaco deve essere assunto solo dopo aver rilevato una carenza nel corpo a seguito di test medici e non fare affidamento sui sintomi.

La particolarità della vitamina D è che il suo assorbimento avviene solo a contatto con la bile, la cui produzione è compromessa nelle persone con problemi di apparato digerente e in coloro che seguono una dieta ad eccezione dei cibi grassi. Per loro, il farmaco viene venduto in forma acquosa, che è più facile da digerire. Nel nostro paese, il prodotto può essere acquistato con il nome commerciale AquaDetrim, 1 goccia del farmaco contiene 500 UI, questi dati sono forniti per facilitare il dosaggio.

Conclusione

La vitamina D è molto necessaria quando si pianifica una gravidanza, anche in estate. Per la sua sintesi, è richiesta una certa lunghezza dei raggi del sole, in Russia raggiungono la superficie della terra in un momento prestabilito, vale a dire dalle 11 alle 14 di mezzogiorno.

Chi Aquadetrim ha aiutato a rimanere incinta?

Commenti degli utenti

Per la prima volta sento che le vitamine aiuterebbero a rimanere incinta.

Ho già bevuto 3 gocce per il 2 ° anno e non associo la gravidanza all'assunzione di vitamine? Ma qualcuno ha scritto che aiuta davvero. Personalmente non credo.

Il mio amico lavora in una clinica a pagamento. Mi ha consigliato di bere gente. Bevo per il terzo mese finché non aiuta. E poi ho letto che anche a mio marito possono essere somministrati spermatozoi per l'attività. Il marito beve per un mese. Stiamo aspettando le amate strisce)

Il popolo è necessario per un bambino, ma non aiuterà a rimanere incinta.

Aiuta anche. Regola il livello di omocestino. Se è troppo alto, solo l'acido folico può abbassarlo. E per rimanere incinta, il valore del livello di omocestino deve essere certo (non superiore). Quindi ti sbagli.

Questo è per coloro che hanno problemi con i loro livelli di omocestino. Se il problema è qualcos'altro, allora la gente non è affatto un assistente qui.

Ebbene, contraddici le tue parole.

Questo è tutto in teoria, ma in pratica il folklore non aiuta nessuno a rimanere incinta. Con un'evidente carenza di qualsiasi nutriente, la probabilità di gravidanza diminuisce, sia essa b9, b12 o vitamina C.

Bevo vitamina D da circa 5 mesi, la gravidanza non è arrivata ?? ♀️

Collega acido folico e iodomarin

Ho abbastanza acido folico (ho fatto il test), iodomarin non è consentito per me

Ho abbastanza acido folico (ho fatto il test), iodomarin non è consentito per me

Ho abbastanza acido folico (ho fatto il test), iodomarin non è consentito per me

Lo stesso risultato del citromone? Non mi connetto affatto. Vitamina D e gravidanza

Ho bevuto Aquadetrim per 2 mesi, ma l'effetto è iniziato solo dalla vitamina D di Ayherba.

E quanto sei rimasta incinta dopo la vitamina D. ?

Quale effetto è iniziato? È solo una vitamina? Gravidanza uno per uno allagato?

Non incinta, fattore maschile, ci stiamo preparando per la fecondazione in vitro, secondo i test, il basso livello di vitamina D.E così la vitamina D migliora la produzione di ormoni sessuali e ogni secondo ha una carenza.

I capelli crescono più velocemente, diventano lucidi, le unghie sono migliorate, la pelle dei gomiti ha smesso di seccarsi e fa meno male. L'ovulazione si è stabilizzata, a un certo punto era a 16-21 dts, ora a 13-14, ad es. il ciclo ha smesso di saltare.

E con tutto il resto delle analisi, degli esami, di tutte le regole? Oppure non sei stato controllato, ma solo nominato?

È più probabile che tu rimanga incinta a causa dell'acido folico che di d3.

Nessuno rimane incinta dall'acido folico? ♀️ e d3 migliora il funzionamento del sistema riproduttivo

Perché hai deciso così ?? sai qualcosa sul folato?

Ho provato a rimanere incinta per 6 anni. 2 aborti sono stati. Ho cambiato un gruppo di dottori... alla fine, il dottore mi ha prescritto 2 compresse e 1 a mio marito. Un mese dopo //;) e ha tirato fuori quasi senza problemi. A 36 settimane, solo con edema durante la conservazione.

Tui hai torto. Te lo posso dire con l'esempio. E ci sono molte di queste persone! C'è un ormone che è regolato dall'acido folico. Se il livello è troppo alto, è impossibile rimanere incinta. E l'acido folico diminuisce il suo livello. Per un mese da 26,4 a 3,1 l'ho ridotto. E sono stato in grado di rimanere incinta e resistere. Prima di quei 6 anni di tormento.
Quindi non saltare a tali conclusioni. E se la vitamina D nel corpo è normale, prenderla peggiorerà solo la salute. Ma l'acido folico non ha ancora danneggiato nessuno, anche se il corpo è normale

Abbiamo bevuto mattina e sera ?

La vitamina D è normale solo nelle persone che vivono ai tropici? ♀️, al limite inferiore, nelle persone che vivono nel sud. Nella corsia centrale tutti hanno un deficit

Va bene anche per mio marito? E come hai iniziato a bere, subito dopo il ciclo? O l'ovulazione?

Mio marito può. Come prescritto, e ha iniziato a bere, non dipende dal giorno del ciclo..
Ora stiamo progettando il secondo, hanno iniziato a prenderlo di nuovo.

Quanto stai già prendendo? Quale ciclo sei rimasta incinta per prima? ?

Dopo aver preso un mese dopo, le mestruazioni non sono arrivate.
E ora ha appena iniziato a prendere una settimana

Cioè, come hai iniziato a bere e rimanere incinta nello stesso ciclo? O solo il prossimo?

Aiuterà? Il buon sperma del marito e il tuo yak!

Il medico gli ha anche detto di bere vitamina D3 dice per l'attività degli spermatozoi

Quanto bevi aquadetrim? Ne do 2 gocce ai bambini, stiamo progettando anche noi, magari bevetela anche voi.

Vitamine Medana Aquadetrim D 3 - recensione

Stranamente, ha aiutato a rimanere incinta.

Ti parlerò di una direzione non standard, a prima vista, nell'uso della vitamina D. Io e mio marito non siamo riusciti a ottenere la nostra lyalka per molto tempo. Abbiamo fatto un sacco di test. Tutti gli indicatori erano entro i limiti normali. Sono persino andato dalle mie nonne nel Nilova Pustyn ', a pregare. Poi, su Internet, mi sono imbattuto in un articolo in cui una ragazza scriveva che aveva una carenza di vitamine e da questo non poteva avere un figlio. Noi due abbiamo deciso di fare il test per le vitamine. E avevo una deficienza di D, nemmeno una deficienza, ma un deficit - perché l'indicatore era al limite inferiore del deficit. Il risultato è 20 e l'obiettivo, come ha detto l'endocrinologo, è di 65-100 ng / ml. Successivamente ho iniziato ad analizzare - i muscoli spesso fanno male, recentemente ho avuto un braccio rotto - le ossa non sono molto forti. Il calcio non viene assunto come previsto a causa di una carenza di D. E se non viene assorbito, significa che si è depositato all'interno dei vasi, questo è un male. Forse perché sono un ufficio "schiavo" che non conosce le gioie del sole.
Il medico ha raccontato come questa vitamina solare influisce sulle proprietà delle uova e sulla riproduttività. Ha detto che molti concepiscono in primavera, in estate, perché prendilo con un'abbronzatura)
In generale, la vitamina D viene assunta se ti scongeli al sole ogni giorno per almeno mezz'ora, questo è un tale lusso per un cittadino.

Ho iniziato ad aggiungere 10 gocce ad Aquadetrim. E anche il marito - lo stesso problema, ma così sai, la vitamina D influisce sulla fertilità e anche sugli uomini. dopotutto, partecipa all'elaborazione del calcio, che è di fondamentale importanza per gli spermatozoi.
Ma prima ho preso Folka e iodio, perché mi stavo preparando per il concepimento. Tre mesi dopo, ho ripreso l'analisi: l'indicatore era normale. Ma il medico ci ha consigliato di continuare a prenderlo per la prevenzione. Devo parlare di quanto fossi felice quando, 2 mesi dopo, ho visto le due adorate strisce sul test?

L'uso della vitamina D durante la pianificazione della gravidanza e nelle prime fasi, Aquadetrim e altri mezzi per le donne incinte

Quando si pianifica una gravidanza, ogni donna è particolarmente sensibile alla sua salute. La visita medica, una corretta alimentazione, uno stile di vita sano hanno un effetto benefico sul concepimento e sullo sviluppo del feto.

La futura mamma presta particolare attenzione a reintegrare la mancanza di vitamine nel corpo. Qual è l'impatto sulla salute della vitamina D, perché è necessaria durante il concepimento e all'inizio della gravidanza? Come scegliere un farmaco di qualità e prenderlo correttamente? Quali alimenti colmeranno la mancanza di "vitamina solare"?

Il ruolo della vitamina D nel corpo umano

La vitamina D liposolubile, o calciferolo, è stata isolata dall'olio di pesce negli anni '30. Gli scienziati hanno provato sperimentalmente il suo ruolo importante in molti processi del corpo umano..

Il secondo nome della sostanza è "vitamina solare" (è sintetizzata nel corpo dalle provitamine sotto l'influenza della luce solare). Ce ne sono diversi tipi, ma 2 sono importanti per l'uomo: D3 (colecalciferolo) e D2 (ergocalciferolo).

Il ruolo più importante della vitamina è la sintesi di calcio e fosforo, necessari per la salute delle ossa e di altri sistemi del corpo. Il calcio e il fosforo sono particolarmente importanti durante la gravidanza. Gli oligoelementi sono necessari al feto per la normale formazione del sistema muscolo-scheletrico, il sistema nervoso.

Il bambino riceve tutto ciò che è utile dalla dieta della madre e compensa la mancanza di vitamine a scapito delle riserve materne. Di conseguenza, entrambi richiedono micronutrienti. La loro mancanza influisce sullo sviluppo prenatale del bambino e sulle condizioni della madre, molto spesso le donne hanno una grave perdita di capelli e dolori articolari.

Ci sono 3 fonti per ottenere la "vitamina del sole": raggi ultravioletti (sole), cibo e medicinali (sostanza sintetica). È importante determinare il gruppo esatto della vitamina (D3 o D2), nonché il modo per reintegrarlo. Oltre ai farmaci e al prendere il sole, alla futura mamma vengono prescritte consultazioni con un nutrizionista per correggere la dieta.

Il ruolo della sostanza nel corpo della madre e del bambino:

  1. corretto sviluppo dell'apparato osseo fetale,
  2. accelerazione dei processi metabolici in una donna,
  3. stimolazione del midollo osseo,
  4. normalizzazione del funzionamento del sistema nervoso,
  5. sufficiente produzione di insulina.

Indicazioni per la prescrizione di vitamina D nella pianificazione e nella gravidanza

L'assunzione di calciferolo è estremamente importante sia quando si pianifica il concepimento che all'inizio della gravidanza. È dimostrato che la "vitamina del sole" stimola il corpo a concepire e aiuta anche a mantenere la gravidanza durante il 1 ° trimestre, quando il rischio di aborto è alto. Praticamente esclude patologie congenite del sistema scheletrico in un bambino, ad esempio, lo sviluppo del rachitismo, nonché ritardi generali dello sviluppo.

La vitamina D è indicata per le donne che pianificano una gravidanza per:

  1. rafforzare il sistema muscolo-scheletrico,
  2. aumentare l'immunità della futura mamma,
  3. mantenere la salute cardiovascolare,
  4. normalizzazione del sonno e stato psico-emotivo generale,
  5. normalizzazione del ciclo mestruale e regolare inizio dell'ovulazione,
  6. aiutare l'embrione ad attaccarsi alla parete uterina.

Negli uomini, la vitamina stimola l'erezione, aumenta l'attività e la vitalità dello sperma. Dosi aggiuntive di calciferolo sono prescritte dal medico in base ai risultati degli esami del sangue di laboratorio. Per l'accuratezza dello studio, il sangue deve essere donato a stomaco vuoto, escludendo temporaneamente caffè e tè con zucchero, nonché succhi dalla dieta.

Spiegazione degli indicatori di analisi:

  1. meno di 25 nmol / l - carenza acuta,
  2. 25-75 nmol / l - carenza,
  3. 75-250 nmol / l - normale,
  4. più di 250 nmol / l - eccesso, pericoloso per la salute.

In caso di carenza ordinaria e acuta, il medico prescriverà temporaneamente un dosaggio maggiore del farmaco, che dipende da indicatori specifici. Dopo la stabilizzazione del livello di calciferolo, il dosaggio viene regolato in base alla durata della gravidanza e alla natura del suo decorso..

Istruzioni per l'uso della vitamina D con i dosaggi

Esiste una norma stabilita per l'assunzione richiesta di vitamina D per mantenere la salute della futura mamma e del feto. Tuttavia, il dosaggio esatto è prescritto esclusivamente dal medico. Il programma e le regole per l'assunzione della vitamina dipendono dal produttore specifico e dalla forma di rilascio del farmaco.

Il calciferolo si trova in tutti i complessi vitaminici e integratori alimentari per le donne in gravidanza, ma la sua concentrazione sarà inferiore al fabbisogno giornaliero prescritto. Ecco perché, se viene rilevata una carenza di sostanze, i medici prescrivono anche la vitamina D nella sua forma pura..

La norma giornaliera della "vitamina del sole" è di 600 UI, o 15 mcg. Questa quantità è sufficiente solo se non manca il calciferolo e la donna è completamente sana. In effetti, il bisogno della sostanza è molto maggiore, soprattutto quando la futura mamma vive nelle regioni settentrionali..

Quando si pianifica una gravidanza, la vitamina D è necessaria in una quantità da 6000 UI (150 μg) a 8000 UI (200 μg) al giorno. Per le donne in gravidanza nel primo trimestre, in assenza di patologie, la dose è ridotta a livello profilattico ed è di 3000-6000 UI (75-150 μg).

I prodotti sono disponibili in capsule, compresse masticabili o gocce a base di olio. Gli integratori alimentari vengono generalmente assunti durante i pasti. La frequenza dei ricevimenti dipende dalla quantità richiesta della sostanza (1-2 volte al giorno).

I migliori produttori di prodotti a base di vitamina D.

Preparazioni complesse contenenti vitamina D (la concentrazione è indicata in UI):

  1. Elevit Pronatal (500),
  2. Vitrum Prenatal (400),
  3. Alfabeto per donne incinte (400),
  4. Mamma Complivit (250),
  5. Pregnavit (200).

Produttori di Calciferol (D3):

  1. Aquadetrim (gocce),
  2. Ultra-D (compresse masticabili),
  3. Evalar (losanghe),
  4. Solgar,
  5. California Gold Nutrition,
  6. Bluebonnet nutrizione,
  7. Manutenzione metabolica,
  8. Ergocalciferol (D2) - gocce d'olio,
  9. Calcium-D3 Nycomed e altri.

Quali alimenti sono ricchi di vitamina D.?

Oltre a prendere farmaci, è necessario modificare la dieta. Includere cibi naturali ricchi di calciferolo. Compenseranno il deficit e in futuro copriranno completamente la sua tariffa giornaliera. Inoltre, questi prodotti sani contengono molti altri oligoelementi essenziali e quindi sono molto benefici per la salute..

La dieta dovrebbe includere:

  1. pesce di mare (aringa, sgombro, tonno, salmone),
  2. caviale di salmone,
  3. fegato (merluzzo, pollo, manzo),
  4. alghe (sotto forma di insalata),
  5. latticini e prodotti a base di latte fermentato (non senza grassi),
  6. burro,
  7. uova di gallina (tuorlo),
  8. lievito,
  9. funghi di bosco (alta qualità),
  10. formaggio stagionato,
  11. noccioline,
  12. semi di girasole,
  13. patate (meglio al forno).

Come trattare l'infertilità con la vitamina D.?

L'equilibrio degli oligoelementi benefici è importante per il corpo femminile, soprattutto durante il periodo riproduttivo. Prima di pianificare una gravidanza, molti medici prescrivono un test vitaminico. Gli scienziati hanno dimostrato la relazione tra vitamina D e infertilità, nonché l'impatto negativo della sua carenza sulla fertilità maschile. Scopriamo se la vitamina solare è così utile, come assumerla correttamente e a cosa porta la sua mancanza.

Effetti della vitamina D sulla sterilità

La vitamina D è comunemente chiamata solare. Questa associazione non è casuale, perché una delle forme è sintetizzata nella pelle umana sotto l'influenza dei raggi ultravioletti. Stiamo parlando del colecalciferolo - vitamina D3 - il più importante oligoelemento per il normale funzionamento del corpo e, in particolare, del sistema riproduttivo.

I benefici di questa sostanza difficilmente possono essere sopravvalutati:

Effetti sul corpo nel suo complessoEffetti positivi sulla fertilità
Aumenta l'assorbimento di calcio, fosforo, magnesioStimola la sintesi degli ormoni sessuali
Partecipa ai processi metaboliciNormalizza il ciclo mestruale
Normalizza i livelli ormonaliRegola la produzione di estrogeni e progesterone
Rafforza il sistema immunitarioAumenta la vitalità dello sperma negli uomini
Migliora le condizioni del sistema cardiovascolareAumenta le possibilità di impianto di embrioni con fecondazione naturale o FIVET
Rafforza il tessuto osseo, i capelli, le unghieRiduce il rischio di sviluppare il cancro al seno
Stabilizza il sistema nervosoMigliora l'ovulazione

La connessione tra vitamina D e infertilità nelle donne è presente a causa della presenza di questo importante elemento nei tessuti degli organi genitali: canale cervicale, ovaie, endometrio e vagina. Un'adeguata concentrazione aumenta le possibilità di concepimento e portamento di successo di un bambino. Di conseguenza, un livello basso interrompe gli ormoni, che possono successivamente portare a problemi riproduttivi..

Con un'eziologia poco chiara dell'infertilità, i medici prescrivono un'analisi per il contenuto di vitamina D..

Quando funziona?

L'effetto della vitamina D sulla fertilità femminile è complesso. Ne beneficia non solo direttamente al momento del concepimento. L'azione dell'oligoelemento si estende all'intero processo di pianificazione, fecondazione, gestazione e parto.

La vitamina D aiuta con:

  • squilibrio ormonale;
  • violazione del ciclo mestruale;
  • disfunzione della ghiandola tiroidea;
  • scarsa regolazione della glicemia;
  • picchi di pressione sanguigna;
  • dolore al cuore;
  • insonnia e stress prolungati.

La normalizzazione di questi processi aiuta a rafforzare il corpo e migliorare il funzionamento del sistema riproduttivo.

L'assenza prolungata di gravidanza è spesso accompagnata da una mancanza di vitamina D. L'emocromo normale dovrebbe essere in media di 20-30 μg / l.

“Nella pratica medica, non è raro che una donna rimanga incinta dopo aver riposato in paesi caldi. Il motivo è ovvio: l'effetto positivo dei raggi del sole e il ripristino della mancanza di vitamina D. Ma con questo metodo devi stare attento, prendi i bagni di sole con saggezza ".

Elena Lisitsa, ostetrica-ginecologa

In quali casi l'effetto non sarà?

L'assunzione del gruppo vitamina D può essere inutile se l'infertilità è causata da altri motivi:

  • danno alle tube di Falloppio;
  • endometriosi;
  • obesità;
  • malattie croniche degli organi genitali.

In questo caso, la terapia vitaminica viene utilizzata come adiuvante. La condizione principale è la carenza di vitamine nel corpo. Se è presente in quantità sufficiente, una ricezione aggiuntiva non è pratica e in alcuni casi pericolosa. Se l'analisi ha mostrato la mancanza di un componente, è necessario reintegrarlo con cibo o droghe sintetiche.

Nota: la vitamina D da sola non è in grado di curare l'infertilità, soprattutto in presenza di gravi patologie ginecologiche.

“Oggi l'industria farmaceutica offre un'enorme quantità di preparati vitaminici. Consiglio ai miei pazienti di compensare la mancanza di oligoelementi benefici in modo naturale. Esistono modi comprovati per aumentare il livello di vitamina D: crogiolarsi al sole durante la stagione calda, mangiare pesce di mare, formaggi, caviale, uova, burro, carne. E solo in caso di un grande deficit, utilizzare i prodotti della farmacia esclusivamente come prescritto da un medico..

Lyudmila Semenyuk, medico di famiglia

Appuntamento

Le indicazioni per l'uso del farmaco sullo sfondo dell'infertilità sono le seguenti condizioni:

  • disbiosi a lungo termine dell'intestino e della vagina;
  • instabilità del ciclo mestruale;
  • giornate delle donne dolorose e abbondanti;
  • un rapido aumento del peso corporeo;
  • sonnolenza o insonnia;
  • bassa efficienza;
  • irritabilità, tensione nervosa;
  • irritabilità, tensione nervosa;
  • violazione del ritmo cardiaco;
  • problemi con la pelle, debolezza muscolare..gif "data-lazy-type =" image "data-src =" https://dazachatie.ru/wp-content/plugins/advanced-wp-columns/assets/js/plugins/views/img/1x1-pixel.png "/>

I reclami elencati sono la base per i test di laboratorio per la carenza di vitamina D3. Se l'indicatore è inferiore a 10 μg / l, viene prescritta la terapia vitaminica.

Controindicazioni

La vitamina D, nonostante i suoi comprovati benefici per la salute delle donne, ha alcune controindicazioni. È severamente vietato utilizzare una droga sintetica per trattare problemi di fertilizzazione quando:

  • ipercalcemia;
  • insufficienza renale;
  • iperfosfatemia;
  • nefrolitiasi da calcio;
  • aumento della sensibilità individuale alla sostanza;
  • ipervitaminosi.

Con grande cura, la terapia viene eseguita se c'è una storia di:

  • insufficienza cardiaca;
  • aterosclerosi;
  • granulomatosi;
  • malattie epatiche e renali croniche;
  • patologie del tratto gastrointestinale;
  • ipotiroidismo.

Le precauzioni si applicano anche durante la gravidanza e l'allattamento. La vitamina D è in grado di penetrare nella barriera placentare ed essere escreta nel latte materno. Particolarmente pericolose sono alte dosi di una sostanza che causano difetti nello sviluppo mentale e fisico del feto, la stenosi aortica.

Per evitare complicazioni indesiderate, si consiglia di interrompere l'assunzione di complessi vitaminici quando si verifica una gravidanza. La continuazione del trattamento viene eseguita secondo rigorose indicazioni mediche sotto costante controllo medico.

Schema di ricezione

Le vitamine del gruppo D in forma concentrata pura sono disponibili in diverse forme: capsule enteriche, soluzione acquosa, gocce d'olio e iniezioni intramuscolari. Per superare l'ipovitaminosi, alle donne viene solitamente prescritta una forma orale.

Il regime di trattamento raccomandato presuppone:

  • 1 compressa una volta al giorno durante i pasti;
  • 1 goccia di soluzione pari a 500 UI di vitamina D3 al giorno, diluita in latte o acqua.

La durata della terapia è determinata individualmente dal medico. A seconda del grado di carenza, benessere ed età del paziente, il decorso ottimale è di 4-6 mesi.

L'assunzione di dosi più elevate del farmaco per più di sei mesi richiede un monitoraggio periodico del calcio sierico.

Non puoi superare il dosaggio consigliato. Il sovradosaggio è irto di reazioni avverse sotto forma di disturbi delle feci, mal di testa, nausea, aumento della pressione sanguigna, aritmie. Se compare almeno uno dei sintomi elencati, consultare immediatamente un medico.

Impatto sugli uomini

La riproduzione del genere dipende non solo dalla donna. In alcuni casi, la causa dell'infertilità risiede nella mancanza di vitamina D nel corpo maschile. Come la fertilità del sesso più forte è correlata a questo importante micronutriente?

Un contenuto adeguato di D3 nel corpo contribuisce a:

  • la produzione dell'ormone maschile testosterone, che è direttamente coinvolto nel concepimento;
  • aumentare la libido per un rapporto sessuale completo;
  • migliorare la funzione erettile e la produzione di sperma;
  • attivazione degli spermatozoi e loro vitalità;
  • protezione contro le malattie infiammatorie degli organi genitali, in particolare della prostata.

Le sostanze biologicamente attive del gruppo D rendono un uomo più forte e più resistente. E questo, a sua volta, aumenta significativamente le possibilità di avere un bambino sano..

Durante la preparazione alla paternità, gli esperti consigliano di trascorrere più tempo al sole, ma senza esagerare per evitare problemi alla pelle. La dieta quotidiana dovrebbe includere cibi ricchi di vitamina D:

  • pesce di mare azzurro - sgombro, salmone, merluzzo;
  • latticini e prodotti a base di latte fermentato - latte intero, formaggi, yogurt, burro;
  • noci - mandorle, nocciole, anacardi;
  • legumi - piselli, lenticchie, ceci, fagioli.

Una corretta alimentazione e uno stile di vita sano sono la chiave per la forza sessuale e una buona funzione riproduttiva.

Conclusione

La vitamina D è coinvolta in tutti i processi vitali nel corpo di una donna. Svolge un ruolo significativo nella pianificazione della gravidanza. Se la fecondazione a lungo termine non si verifica, sei preoccupato per affaticamento, dolori cardiaci, raffreddori frequenti, dovresti consultare un medico e fare un test del livello vitaminico.

Sulla base dei risultati dell'esame, il medico prescriverà un farmaco con un alto contenuto di D3. Il corso del trattamento con vitamina D per concepire un bambino normalizza il lavoro degli ormoni sessuali nelle donne, migliora l'ovulazione e accelera la fecondazione.

In presenza di gravi patologie, la terapia vitaminica andrà ad integrare il trattamento principale. La cosa principale è non prendere il medicinale da solo e seguire rigorosamente le prescrizioni del medico e non usare integratori basati sul feedback sui forum.

Vi auguriamo salute e gravidanza precoce!

La vitamina D è un assistente indispensabile nella pianificazione della gravidanza.!

Numerosi studi hanno dimostrato che la vitamina D, quando si pianifica una gravidanza, ha un effetto benefico sulla funzione riproduttiva della donna, ripristina il ritmo dell'ovulazione e aumenta la capacità di concepire. Ecco perché gli ostetrici-ginecologi raccomandano vivamente alle future mamme di cambiare la loro dieta aggiungendo cibi con un contenuto aumentato di colecalciferolo e, in caso di un'evidente carenza della sostanza, prescrivono integratori contenenti D.

Cos'è la vitamina D?

La vitamina D è un gruppo di sostanze biologicamente attive, tra cui ergocalciferolo (D2) e colecalciferolo (D3). Il primo di essi può essere ottenuto solo con il cibo, il secondo viene prodotto nelle cellule dell'epidermide sotto l'influenza delle radiazioni ultraviolette o entra nel corpo con il cibo.

Entrambe le forme della vitamina, entrando nel fegato, subiscono l'idrossilazione. In questo caso, solo D3 si trasforma in calcitriolo, che è attivamente coinvolto nel metabolismo, nella proliferazione cellulare e nella sintesi degli ormoni sessuali: estrone, estradiolo, progesterone. Pertanto, la sua presenza è così importante per il concepimento. Puoi leggere i benefici del colecalciferolo durante la gravidanza nell'articolo.

Anche la vitamina D2 viene trasformata in una forma attiva, ma ciò richiede molto più tempo e la sostanza in eccesso risultante ha un effetto negativo sul lavoro degli organi interni.
Ovviamente, l'ergocalciferolo non deve essere considerato un composto utile necessario per la preparazione al concepimento..

Vitamina D quando si pianifica una gravidanza: perché è così importante

Il termine "pianificare una gravidanza" include un esame completo della futura gestante per infezioni e malattie croniche, oltre a mantenere uno stile di vita sano e assumere vitamine. La capacità della donna di fertilizzare e avere un bambino sano dipenderà dalla competenza con cui viene eseguita questa fase..

In che modo la vitamina D influisce sul concepimento? Numerosi studi clinici hanno dimostrato che il colecalciferolo svolge un ruolo importante nel mantenimento della salute riproduttiva della futura mamma. La sostanza migliora il funzionamento di tutti gli organi riproduttivi, inclusi il canale cervicale, le ovaie, il miometrio e l'endometrio, e risolve anche i seguenti compiti:

  • regola la crescita e la maturazione dei follicoli all'interno dell'ovaio,
  • aumenta la capacità dell'uovo di fecondare;
  • ripristina il ciclo mensile;
  • promuove l'impianto di embrioni.

La connessione tra vitamina D3 e infertilità è ovvia: l'incidenza della carenza di colecalciferolo tra le donne che non sono in grado di rimanere incinta raggiunge il 70%. Pertanto, la condizione principale per il concepimento è compensare la carenza di una sostanza con l'aiuto di cibo o droghe..

È interessante. Ci sono stati molti casi in cui una ragazza riesce a rimanere incinta dopo una vacanza in paesi caldi. Ciò è spiegato dal fatto che la sintesi del colecalciferolo è notevolmente attivata sotto l'influenza della luce solare..

Una quantità sufficiente di sostanza è altrettanto importante per il sesso più forte. È stata rilevata una relazione diretta tra la carenza di vitamina D e l'infertilità maschile, spesso causata dall'inferiorità del liquido seminale. La supplementazione di colecalciferolo aumenta l'attività degli spermatozoi e aumenta il numero di campioni sani.

Come la vitamina D influisce sulla fecondazione in vitro?

Per le ragazze che cercano di superare l'infertilità con la fecondazione in vitro, il problema dell'efficacia di questa tecnologia viene alla ribalta. Purtroppo oggi è lontano dal 100%. A questo proposito, uno specialista in tecniche di riproduzione assistita Alessio Paffoni di Milano osserva che le donne con una quantità sufficiente di vitamina D3 hanno molte più probabilità di rimanere incinte di fecondazione in vitro e avere embrioni di qualità superiore..

Secondo lo specialista, ogni nanomole del principio attivo aumenta la probabilità di impianto di successo del 2,4%..

Inoltre, sono stati ottenuti dati sull'effetto benefico della vitamina D prima della fecondazione in vitro in pazienti affette da sindrome dell'ovaio policistico. Nel loro caso, le possibilità di successo della fecondazione in vitro aumentano di quasi 2 volte..

L'esecuzione della procedura con le proprie cellule sessuali richiede sperma di alta qualità, il che significa che in preparazione per la fecondazione in vitro, D3 è necessario anche per un uomo. Il dosaggio e il regime di somministrazione ottimali saranno stabiliti dal principale medico della riproduzione.

Quanta vitamina D è necessaria quando si pianifica una gravidanza?

Si ritiene che una ragazza sana che conduce uno stile di vita attivo, mangia bene e trascorre un po 'di tempo all'aria aperta non dovrebbe mancare di colecalciferolo.

Ma nella vita tutto è diverso. Il lavoro e i problemi quotidiani costringono il gentil sesso a stare sempre meno al sole e mangiare cibo istantaneo crea una carenza di vitamina D. Ecco perché ogni donna che intende diventare madre dovrebbe integrare la sua dieta quotidiana con integratori alimentari a base di colecalciferolo.

Gli standard internazionali indicano che il fabbisogno giornaliero di vitamina D3 è di 600 UI o 15 μg.

Per le donne in preparazione alla gravidanza, è prescritto il seguente regime di integrazione:

  • durante i primi 2-3 mesi di pianificazione, il dosaggio giornaliero dovrebbe essere 150-200 mcg e, nei casi più gravi, fino a 300 mcg;
  • quindi dovresti aderire a dosi profilattiche nella quantità di 75-150 mcg.

Il colecalciferolo, come altri composti liposolubili, può essere accumulato dall'organismo e quindi consumato secondo necessità.
Dosi aumentate di vitamina D sono più spesso richieste dalle donne che vivono nella zona temperata o subartica, così come aderiscono a uno stile di vita vegetariano.

Tuttavia, anche sostanze utili possono essere dannose se usate eccessivamente. La vitamina D3 non fa eccezione. L'uso non autorizzato o un errore nel dosaggio possono causare ipervitaminosi. Pertanto, l'assunzione di colecalciferolo durante la pianificazione di una gravidanza è possibile solo dopo l'appuntamento e l'analisi di un medico.

Autore: Elena Medvedeva

Tutti i materiali sul sito web Priroda-Znaet.ru sono presentati esclusivamente a scopo informativo. Prima di utilizzare qualsiasi mezzo, la consultazione con un medico è OBBLIGATORIA!

Olga Koroleva

Pubblicato: 28 aprile 2018

Aggiornato: 08-11-2019

Olga sul nostro sito è responsabile della selezione degli autori e della qualità dei materiali pubblicati.

Vitamine per pianificare la gravidanza

Le vitamine ti aiutano a rimanere incinta? Perché i futuri papà dovrebbero prenderli? Quali complessi vitaminici sono adatti e quali possono danneggiare? La nostra nuova esperta - Elena TELINA ( Lenadoc ), ostetrico-ginecologo, vice capo medico per ostetricia e ginecologia del Centro Medico "AVICENNA" ha raccontato ai sibmams tutto quello che volevamo sapere sulle vitamine per chi pianifica una gravidanza.

I pianificatori hanno bisogno di vitamine?

Se la tua dieta è perfettamente bilanciata, hai accesso tutto l'anno a frutta e verdura fresca "dalla boscaglia", non ti stancare al lavoro, raramente ti ammali e non ti innervosisci mai, allora forse questo articolo non fa per te - potresti benissimo fare a meno delle vitamine sul palco pianificare un bambino (se, ovviamente, esisti davvero).

Ma per tutte le altre donne, l'assunzione di determinate vitamine durante la preparazione al concepimento e alla gravidanza sarà molto utile. Dieta insufficientemente varia, stress, stanchezza portano ad una carenza di "riserve" vitaminiche, che aumenta il rischio durante la gravidanza:

disturbi dello sviluppo fetale.

Commento dello specialista

Diventa sempre più difficile creare la necessaria riserva di oligoelementi, minerali e vitamine nel corpo con l'aiuto del solo cibo. Ciò è dovuto alla stagionalità (non tutto l'anno è possibile accedere a frutta e verdura fresca dell'orto), alle peculiarità della conservazione degli alimenti (gli alimenti deperibili sono economicamente non redditizi e i conservanti non prolungano la vita delle vitamine; questo vale sia per la carne che per i latticini), il nostro modo di vivere ( stress, sovraccarico, diminuzione dell'immunità, cambiamenti ormonali, violazione della dieta).

È stato dimostrato che una riserva vitaminica insufficiente durante la gravidanza provoca lo sviluppo di anemia, tossicosi, stanchezza cronica, depressione, provoca disturbi biochimici e metabolici, porta a danni a tessuti e organi, aumenta il rischio di patologia intrauterina, alterato sviluppo fisico e mentale dei bambini.

Le vitamine aiutano a rimanere incinta?

Una piacevole sorpresa: l'assunzione di vitamine in preparazione alla gravidanza aumenta le possibilità di successo e può accelerare il concepimento! Bene, come non berli dopo?

Commento dello specialista

In medicina, c'è un'intera area: la preparazione pregravida, cioè la preparazione per la gravidanza nella fase di pianificazione, che include non solo l'esame clinico e di laboratorio dei coniugi, ma anche la creazione di una certa riserva vitaminica. Per rafforzare il tuo corpo al giusto livello e creare condizioni favorevoli per la gravidanza, devi iniziare a prendere vitamine 3-4 mesi prima del suo inizio. Nel corpo della futura mamma, tutti i processi biochimici sono accelerati, quindi anche la necessità di vitamine aumenta di 1,5-2 volte.

Perché un futuro papà ha bisogno di vitamine?

Molte coppie non sono in grado di concepire a causa di una diminuzione della funzione riproduttiva dell'uomo. La fertilità maschile dipende, tra l'altro, dalla consueta mancanza di vitamine.

Per migliorare la qualità dello sperma e far crescere un "esercito" di sperma sano e attivo, un uomo deve assumere:

Acido folico (B9). Promuove la formazione di spermatozoi mobili con la corretta struttura.

La vitamina E. Previene i danni allo sperma.

Vitamina C, zinco, selenio. Normalizzano il desiderio sessuale, supportano l'attività sessuale.

Commento dello specialista

Una buona metà dell'umanità soffre anche di carenza vitaminica, quindi è necessaria la profilassi vitaminica per entrambi i coniugi. Negli uomini, l'assunzione di complessi vitaminici aumenta la fertilità!

Vitamine e minerali necessari per chi pianifica una gravidanza

“Nonostante il fatto che le vitamine siano indicate per quasi tutte le donne che pianificano una gravidanza, che assumono farmaci specifici e anche più complessi vitaminici, è meglio iniziare dopo una visita medica. Le tue esigenze possono differire in modo significativo dalla media!

Tuttavia, la maggior parte dei pianificatori necessita di un set standard di vitamine e minerali..

Acido folico

È una delle principali vitamine della gravidanza. È assolutamente essenziale per lo sviluppo del sistema nervoso embrionale (tubo neurale). Se all'inizio della gravidanza una donna ha una grave carenza di acido folico, allora questo è irto di disturbi dello sviluppo fetale.

Commento dello specialista

L'acido folico è essenziale sia in preparazione alla gravidanza che dopo la gravidanza. Questa vitamina B è coinvolta nei processi di divisione e crescita cellulare, nella produzione di aminoacidi e nucleici, nella formazione di tutti gli elementi del sangue (eritrociti, leucociti, piastrine). Tutto ciò è di grande importanza nel processo di nascita di una nuova vita.

La dose minima raccomandata è di 200 mcg / giorno. Fa parte delle vitamine "Femibion", "Folio", del complesso "Elevit pronatal" e "Vitrum prenatal".

Vitamina A

Questa è una vitamina utile e necessaria per la gravidanza e la pianificazione, ma non dovresti mai lasciarti trasportare! L'ipervitaminosi da vitamina A è irta di effetti teratogeni: può causare malformazioni fetali.

Secondo le raccomandazioni sviluppate dalle organizzazioni internazionali che si occupano dei problemi delle malformazioni congenite nei bambini, la dose massima consentita per le donne in gravidanza è di 6-10 mila UI (2-3 mg) al giorno. I medici considerano ottimali dosaggi inferiori: 0,8 -1,5 mg al giorno.

" Nota! La vitamina A si accumula nel corpo, quindi se hai assunto farmaci con un alto contenuto di essa (ad esempio, "Aevit"), è consigliabile posticipare la pianificazione della gravidanza di sei mesi.

Commento dello specialista

L'accumulo eccessivo di vitamina A durante la gravidanza può portare a difetti alla nascita nel feto.

Il dosaggio giornaliero è di 1,5-2,0 mg / giorno. La quantità ottimale è contenuta nei complessi "Elevit Pronatal" e "Vitrum Prenatal".

Vitamina E

Vitamina E regola la produzione di ormoni sessuali femminili, normalizza il ciclo mestruale - in modo che sia abbastanza in grado di aumentare le possibilità di concepimento.

Commento dello specialista

La vitamina E (tocoferolo) è necessaria nella fase di pianificazione della gravidanza, poiché partecipa attivamente alla sintesi degli ormoni sessuali e quindi alla preparazione del corpo al concepimento. Previene gli aborti spontanei e lo sbiadimento della gravidanza. Un potente antiossidante, protegge le cellule dai danni ossidativi. Di norma, il nostro corpo manca di questa vitamina, quindi è necessario prenderla nella fase di preparazione alla gravidanza.

Il dosaggio giornaliero di vitamina E è di 100-400 UI / giorno, non è tossico anche se il dosaggio viene superato di 10 volte. Parte delle vitamine Femibion, i complessi Elevit Pronatal e Vitrum Prenatal.

Vitamina C

Questa vitamina è particolarmente raccomandata per i fumatori (o fumatori nel recente passato) che pianificano, tuttavia, in un dosaggio non superiore a 100 mg al giorno, è mostrato assolutamente a tutti, se non ci sono controindicazioni individuali.

Commento dello specialista

Tra le altre cose, questa vitamina è necessaria per la piena assimilazione del ferro, il che significa che è un'efficace prevenzione dello sviluppo di anemia, disturbi vascolari e tossicosi.

Dosaggio 60-100 mg / giorno.

Parte di Elevit Pronatal e Vitrum Prenatal.

Selenio

Ma con il selenio, che è popolare oggi, è meglio stare attenti e tenerlo fuori. Questo oligoelemento davvero necessario può accumularsi e semplicemente avvelenare il corpo. Pertanto - nessuna auto-designazione!

Commento dello specialista

Il selenio è un immunomodulatore, un elemento antinfiammatorio che potenzia l'azione delle vitamine C ed E. Insieme al magnesio, il selenio controlla la divisione cellulare, prevenendo le neoplasie. Allo stesso tempo, con un accumulo eccessivo, il selenio può avere un effetto tossico, portando a desquamazione della pelle, perdita di capelli e disturbi nervosi. Prima di assumere ulteriore selenio, è necessario determinarne il livello nel corpo..

Magnesio

Il magnesio viene spesso definito il "principale minerale femminile" perché colpisce il sistema riproduttivo femminile ed è coinvolto nella contrazione e nel rilassamento dell'utero. Beviamo!

Commento dello specialista

Il magnesio è uno degli elementi principali in una cellula vivente. È della massima importanza per il lavoro del cuore e fornisce anche ossigeno ai tessuti, dilata i vasi sanguigni, riduce la pressione, previene la formazione di coaguli di sangue e la malattia coronarica, ha un effetto benefico sul funzionamento del sistema nervoso (sia quello centrale - che combatte lo stress e il sovraccarico, sia quello periferico - migliora il nervoso conduttività, elimina le convulsioni). Insieme al selenio, il magnesio garantisce il normale funzionamento del sistema endocrino (in particolare del pancreas), normalizza il funzionamento del tratto gastrointestinale. Insieme alla vitamina B5 e all'acido folico, previene varie patologie congenite, aborti spontanei, normalizza il processo di parto e allattamento.

Dosaggio giornaliero consigliato: 300-500 mg.

Per le donne che pianificano una gravidanza, consigliamo Magne B6 o Magne B6 forte.

Come sapete, la Siberia è inclusa nell'elenco delle regioni della Russia in cui la carenza di iodio è particolarmente pronunciata. Ciò significa che l'iodio ci viene mostrato semplicemente sulla base del luogo di residenza. A meno che, ovviamente, non ci siano controindicazioni...

Commento dello specialista

Lo iodio partecipa al lavoro del sistema endocrino: influenza la produzione e il metabolismo degli ormoni tiroidei (tiroxina e triiodotironina), che sono importanti per la funzione sessuale. In ambito riproduttivo la mancanza di questo oligoelemento si trasforma in varie patologie: aborti spontanei, anomalie fetali, infertilità.

Viviamo in una zona carente di iodio, quindi è necessaria l'assunzione di iodio. Il fabbisogno giornaliero è di 200 mcg. Tuttavia, c'è anche un'eccessiva produzione di ormoni tiroidei - tireotossicosi, quindi, prima di prescrivere il farmaco e determinarne il dosaggio, è necessario assumere gli ormoni tiroidei TSH, T3 e T4.

Complessi multivitaminici: quale scegliere quando si pianifica una gravidanza

È molto più facile acquistare un complesso vitaminico, in cui tutto ciò di cui hai bisogno è già nel dosaggio corretto, piuttosto che cercare ogni elemento separatamente, scegliendo il dosaggio e bevendo i farmaci a manciate. Tuttavia, non ci sono quasi vitamine speciali per chi ha intenzione di produrle, e i complessi multivitaminici e le vitamine per le donne incinte non sempre soddisfano le esigenze di coloro che stanno per entrare a far parte dei ranghi delle future mamme. Non puoi fare a meno di una consulenza specialistica!

Commento dello specialista

L'approccio alla scelta di un complesso vitaminico rimane controverso. Qui è importante non entrare in uno stato di ipervitaminosi, che è anche sfavorevole. Quando si prescrive un farmaco, valutiamo individualmente ogni paziente (coppia sposata). È importante avere patologie extragenitali e concomitanti, gli indicatori iniziali degli esami di laboratorio per gli oligoelementi (magnesio, potassio, sodio, cloro, ferro, ecc.), L'influenza dell'ambiente di vita (carenza di iodio, zone carenti di ferro).

Il preparato "Femibion-1" soddisfa molti requisiti: contiene l'acido folico, la vitamina E e lo iodio necessari. Inoltre, le donne incinte possono continuare a prendere Femibion-1 nel primo trimestre. In fase di progettazione, i complessi vitaminici "Elevit pronatal" e "Vitrum prenatal" si sono dimostrati efficaci. Non esiste un complesso vitaminico ideale, devi solo scegliere quello ottimale, tenendo conto dello stato del corpo.

Insieme alla nostra esperta Elena Telina, abbiamo analizzato complessi vitaminici popolari, nonché vitamine speciali per donne in gravidanza e in fase di pianificazione. Il risultato è stato questa tabella, che può essere utilizzata come promemoria quando si sceglie un complesso vitaminico..

Complesso vitaminicoCommento dello specialista
Femibion-1Contiene acido folico essenziale, vitamina E e iodio. Inoltre, le donne incinte possono continuare a prendere Femibion-1 nel primo trimestre.
"Elevit pronatal"Hanno una composizione ottimale per le donne incinte e si sono dimostrati efficaci in fase di pianificazione. Questi complessi sono adatti a pazienti per i quali lo iodio è controindicato (con ipertiroidismo o adenoma tiroideo). Potrebbe essere necessario assumere iodio extra dopo aver ricevuto i risultati dell'ormone tiroideo.
"Vitrum prenatale"
"Vitrum prenatal forte"Adatto per i pianificatori. Contiene abbastanza acido folico, quantità ottimale di magnesio, iodio, vitamina E, calcio.
"Materna"
"Pregnoton"Questo integratore alimentare è più indicato per le donne con sindrome premestruale, irregolarità mestruali (l'estratto sacro di Vitex influisce sulla produzione di ormoni sessuali e prolattina). Non a tutti i pazienti piace il gusto di questo farmaco.
"Pikovit"Complesso sufficientemente esaurito.
"Multi-Tabs Classic"Ognuno di questi complessi può essere raccomandato per coloro che pianificano una gravidanza..
"Undevit"
"Duovit"
"Polivit"
"Alfabeto"
"Super Complex NSP"Complesso eccessivamente concentrato.

SONO POSSIBILI CONTROINDICAZIONI. CONSULENZA SPECIALISTICA RICHIESTA

Importante? Condividi il link sui social network!

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

È possibile eseguire la colposcopia durante la gravidanza

Neonato

La colposcopia è un metodo diagnostico per rilevare la presenza di malattie ginecologiche. Si raccomanda alle donne di sottoporsi a questa procedura ogni anno come misura preventiva.

L'effetto del viburno sul corpo delle donne in gravidanza

Concezione

Si ritiene che il viburno durante la gravidanza sia molto utile, ma c'è anche un punto di vista medico che dimostra che il consumo di queste bacche non è sempre benefico.

Come determinare la gravidanza senza un test

Concezione

Ogni donna interessata a questo problema vuole trovare una risposta il prima possibile. E ognuno ha le sue ragioni: qualcuno con trepidazione e speranza attende almeno il minimo accenno di gravidanza, e qualcuno è scioccato al pensiero o al sospetto.

Miramistin durante la gravidanza in gola, naso e dal comune raffreddore

Nutrizione

L'articolo discute Miramistin durante la gravidanza. Ti diremo se può essere utilizzato nel 1 °, 2 °, 3 ° trimestre e come, in quali casi è vietato utilizzarlo.