Principale / Infertilità

Cosa assolutamente non può essere fatto dalle donne incinte

È chiaro che dopo essere rimasta incinta, una donna cerca di condurre uno stile di vita sano, seguire una dieta equilibrata, saturare la sua dieta con vitamine e microelementi. Ognuno di noi sa che le donne incinte hanno bisogno di emozioni positive, attenzione, aria fresca, camminata, sostegno e comprensione e così via. Ma parenti e fidanzate stanno iniziando a bombardare attivamente la futura madre con varie istruzioni: non farlo, non mangiare questo. Quali sono i divieti durante la gravidanza?

La minaccia di interruzione della gravidanza: segni e metodi di trattamento

Secondo alcune fonti le anomalie cromosomiche degli embrioni occupano una posizione di primo piano tra le principali cause di interruzione del portamento fetale.

Segnali di avvertimento

I precursori della minaccia di aborto spontaneo sono 3 sintomi caratteristici: dolore nell'addome inferiore, ipertonicità dell'utero e secrezione sanguinolenta dalla vagina. La sindrome del dolore può essere localizzata solo nell'addome inferiore o essere somministrata alla parte bassa della schiena, al lato sinistro o destro e avere anche un fuoco di Sant'Antonio in natura.

Il tipo di dolore varia da tirante e sordo a crampi e palpitazioni. Il dolore non dipende dal movimento, dalla posizione del corpo, dalla minzione o dalla defecazione. Non diminuisce durante i momenti di riposo, ma si intensifica..

Secondo le statistiche, nelle prime fasi nei primi 3 mesi, viene interrotta ogni quinta gravidanza, che in numero è di 170mila aborti all'anno.

L'ipertonicità uterina si manifesta con la compattazione della parete addominale anteriore, che si alza leggermente e diventa più arrotondata. L'utero è teso al tatto, può esserci una sensazione di distensione nei genitali esterni e nel perineo. Se il tono dell'utero aumenta nel secondo trimestre, ciò indica un'elevata eccitabilità della muscolatura liscia e una reale minaccia di aborto spontaneo.

Lo scarico con il sangue è il sintomo più pericoloso, il cui aspetto dovrebbe essere la ragione di cure mediche urgenti. Con sbavature e scarso scarico, ci sono tutte le possibilità di salvare il bambino, fornita una terapia tempestiva. Un sanguinamento eccessivo, soprattutto con i coaguli, è pericoloso non solo per la gravidanza, ma anche per la salute della madre in generale. In questo caso, è molto importante prevenire le complicazioni e preservare la funzione riproduttiva della donna..

Squilibrio ormonale

Questo è il motivo più comune per cui una gravidanza può essere interrotta. Di importanza decisiva è il livello dell'ormone progesterone, che diminuisce con una fase insufficiente del corpo luteo, ipotiroidismo, tumori esistenti e cisti ovariche. Il progesterone è necessario per sopprimere le contrazioni uterine spontanee, in mancanza di esso, l'utero inizia a contrarsi e spinge letteralmente il feto.

La sintesi del progesterone diminuisce con un aumento della produzione di prolattina sullo sfondo delle neoplasie ipofisarie ormono-dipendenti.

La minaccia di interruzione della gravidanza è possibile anche con un alto livello di androgeni - iperandrogenismo, a causa del quale l'ovulo potrebbe non rimanere nell'utero.

Insufficienza istmico-cervicale - ICI

Questo termine è chiamato accorciamento prematuro dell'istmo e della cervice, che porta all'incapacità di resistere alla pressione intrauterina e mantenere il feto in crescita nella cavità uterina. La ragione di questa condizione è l'aborto, compreso il curettage spontaneo, parto e diagnostico, subito da una donna prima della gravidanza.

Durante la gravidanza, una donna sperimenta un'ampia varietà di sensazioni. Alcuni di questi possono essere sintomi di un imminente aborto spontaneo.

I sintomi dell'ICI si verificano più spesso verso il medio termine e la gravidanza termina. Per prevenire un tale risultato, è preferibile utilizzare un metodo di correzione non chirurgico, in cui sono inseriti speciali dispositivi di supporto nella vagina: pessari in silicone o plastica.

Mutazioni cromosomiche

Più della metà di tutti gli aborti si verifica proprio a causa di mutazioni cromosomiche fetali. Tali alterazioni genetiche possono portare a gravi malformazioni del feto, che lo rendono non vitale. Non ha senso mantenere una tale gravidanza in quanto è una sorta di selezione naturale..

Va notato che le mutazioni genetiche non sono ereditarie, ma si formano nelle cellule germinali dei genitori sotto l'influenza di fattori dannosi: radiazioni, intossicazione industriale, virus, ecc..

Disturbi immunitari

Questo è, prima di tutto, il conflitto Rh, quando i fattori Rh della madre e del padre non coincidono. Nel corpo della madre iniziano a essere prodotti anticorpi protettivi che, in determinate concentrazioni, possono causare il rigetto del feto e rappresentare una minaccia di interruzione della gravidanza.

Il fattore immunitario si innesca anche nel caso dei matrimoni familiari, quando il corpo della madre rigetta il feto, prelevandone le cellule per estranee.

Malattie della madre

Le patologie generali e ginecologiche, così come le malattie a trasmissione sessuale, possono rappresentare una minaccia di interruzione prematura della gravidanza. Le seguenti malattie sono fattori di maggior rischio:

  • rosolia, epatite virale, influenza - i virus più comuni e potenzialmente pericolosi per un nascituro;
  • mal di gola, polmonite;
  • pielonefrite;
  • appendicite;
  • sindrome da antifosfolipidi;
  • ovaio policistico;
  • disturbi endocrini;
  • anomalie nello sviluppo dei genitali (utero a due corna, utero con setto, raddoppio dell'utero);
  • alto grado di obesità;
  • una storia di trauma addominale;
  • sifilide, tricomoniasi, clamidia, toxoplasmosi e altre comuni malattie sessualmente trasmissibili;
  • herpes, citomegalovirus.

Separatamente, dovrebbe essere detto sull'età. Il rischio di aborto spontaneo aumenta di quasi il 41% dopo 40 anni.

Farmaci e fitoterapia

Durante la gravidanza, è necessario prestare particolare attenzione durante l'assunzione di farmaci. È l'ideale non prenderli affatto, ma se necessario, consultare un medico e bere i rimedi più sicuri. Un aborto spontaneo può essere provocato da citostatici (ad esempio metotrexato), anticoagulanti: fenilina, neodikumarina, warfarin, sincumar. Il farmaco Ergotamina, che viene utilizzato nella pratica ostetrica per fermare il sanguinamento uterino, aumenta notevolmente il tono uterino.

Se hai bisogno di cure, dovresti assolutamente consultare un medico.

La fitoterapia non può essere meno e talvolta più pericolosa dei farmaci. Alcune erbe sono teratogene, cancerogene e tossiche. L'elenco delle piante vietate include timo, ginepro, luppolo, menta, rosmarino, tanaceto, assenzio, ecc..

Come viene fatta la diagnosi

Il metodo diagnostico più importante è l'ecografia, che consente di monitorare il corso della gravidanza e identificare tempestivamente patologie emergenti. Mediante l'ecografia è possibile stabilire un aumento del tono dell'utero, anomalie nella frequenza cardiaca, sottosviluppo del corion e presenza di ematoma retrocoriale.

Quando si effettua una diagnosi, è necessario tenere conto della frequenza cardiaca fetale. Il suo cuore inizia a battere da 5 a 6 settimane e fino al parto il numero di battiti al minuto è 140-160. La deviazione di questi indicatori in una direzione o nell'altra può essere critica. Parleranno della minaccia di aborto spontaneo quando il numero di contrazioni diminuisce a 100 o aumenta a 200.

L'ematoma retrocoriale viene solitamente rilevato su un'ecografia di routine, quando non ci sono ancora sintomi. In caso contrario, la gravidanza può essere interrotta. Con il sottosviluppo del corion, il feto può morire a causa della malnutrizione.

Terapie

Le attività terapeutiche differiscono in momenti diversi e vengono svolte per settimana. Nei primi 3 mesi, una donna ha bisogno di supporto morale, un regime parsimonioso con uno sforzo fisico minimo e riposo sessuale.

Se necessario, vengono prescritti farmaci, che possono includere i seguenti farmaci:

  • Dyufaston, Prajisan, Utrozhestan, reintegrando la carenza di progesterone;
  • Valeriana, Motherwort sotto forma di confetto o tintura;
  • Magnelis B6 viene solitamente bevuto secondo il seguente schema: 1 compressa al mattino e al pomeriggio, 2 alla sera;
  • supposte rettali con glicerina, microclisteri Mirolax per la normalizzazione delle feci.

La presenza di una scarica sanguinolenta è un'indicazione per il trattamento in un ospedale, dove l'acido tranexamico TXA viene iniettato per via endovenosa. Inoltre, può essere somministrato in compresse.

Se il periodo di gestazione è superiore a 12 settimane, la tocolisi viene necessariamente eseguita: l'attività contrattile dell'utero viene soppressa. A tale scopo, viene utilizzata l'infusione di solfato di magnesio al 25% - magnesia. Grazie al trattamento magnesiaco è possibile non solo normalizzare il tono uterino, ma anche rimuovere l'edema grazie alla sua azione diuretica.

Nella maggior parte dei casi, la gravidanza può essere mantenuta se il trattamento viene iniziato in tempo

Il più importante

Ogni donna incinta dovrebbe sapere cosa fare se c'è una chiara minaccia di aborto spontaneo. Quando compaiono i primi segni sospetti (dolore, sangue, compattazione addominale), è necessario chiamare un'ambulanza. Prima dell'arrivo dei medici, è consentito bere No-shpa o entrare nella supposta rettale Papaverine.

Alimentazione e dieta entro il trimestre di gravidanza

Come mangiare bene durante la gravidanza, quali cibi evitare, quanto bere, come scegliere le vitamine e come tenere traccia del proprio peso? Esploriamo questo argomento e rispondiamo a tutte le domande.

Gravidanza e nutrizione

Una buona alimentazione prima e durante la gravidanza aumenta le possibilità di avere un bambino sano e, inoltre, riduce il rischio del tuo bambino di alcune condizioni di salute avverse in età adulta.

Scopri su quali principi dovrebbe basarsi la dieta di una donna incinta, quali nutrienti sono più necessari per la salute di madri e bambini, cosa può e non può essere mangiato in attesa di un bambino e quale aumento di peso è considerato normale.

Nutrizione durante la gravidanza

Durante la gravidanza, è meglio che la futura mamma sia felice, soddisfatta e sana per dare alla luce un bambino felice, contento e sano. E la sua dieta dovrebbe contenere la quantità richiesta di vitamine e sostanze nutritive che contribuiranno a questo..

Aderendo ai principi generali di un'alimentazione sana, ti assicurerai di avere la dieta migliore per le donne incinte. Il consumo di alimenti di qualità provenienti da tutti e cinque i principali gruppi alimentari è essenziale per la salute e l'attività. Elenchiamo questi gruppi.

  • Verdura e frutta (fresca, congelata, in scatola, essiccata; verdure e lattuga). Forniscono antiossidanti, vitamine A, C, acido folico, fibre alimentari, potassio al corpo. 7-8 porzioni al giorno (una porzione è 250 ml (un bicchiere) di verdure tritate o 125 ml (1/2 tazza) di frutta tritata).
  • Cereali (farina d'avena, miglio, mais, grano saraceno, riso, pane - preferibilmente grano o crusca, pasta, ecc.), Patate. Sono fonti di carboidrati (amido), fibre alimentari, tiamina e niacina. 6-7 porzioni al giorno (una porzione - 1 pezzo di pane (35 g) o 125 ml (1/2 tazza) di riso o pasta).
  • Latticini (latte, yogurt, ricotta, kefir, formaggio, ecc.). Fonti di calcio, proteine, vitamine A, D, B2 e riboflavina. 3 porzioni al giorno (una porzione - 250 ml di latte o 175 g di yogurt o 75 g di formaggio).
  • Prodotti proteici: carne, pollame, pesce, frutti di mare, uova, legumi, noci. Fornire al corpo ferro, proteine, vitamine del gruppo B, zinco, magnesio. 2 porzioni al giorno (una porzione - 75 go 125 ml).
  • Grassi (verdura e burro, olio di pesce, noci). Saturare il corpo con acidi grassi essenziali, vitamine A, D ed E. 30-45 ml (2-3 cucchiai) al giorno.

Si consiglia di assumere il cibo in piccole porzioni 5 - 6 volte al giorno.

Ecco un elenco degli alimenti più sani per i primi nove mesi.

  • Verdure e frutta verdi e gialle, e il broccolo è la regina tra loro. Le graziose infiorescenze di questo cavolo contengono un numero impressionante di sostanze che sono assolutamente necessarie durante la gravidanza. Acido folico, vitamina C, magnesio, potassio, fosforo, calcio, zinco, beta-carotene, selenio, vitamine PP, K, E. Questo ortaggio ipocalorico è ricco di fibre, che aiutano a normalizzare la digestione. Oltre ai broccoli, le donne incinte dovrebbero includere più verdure e spinaci e altre verdure verdi e gialle nella loro dieta: è meglio stufarli, cuocerli a vapore o cuocerli, ma non friggerli. Per i frutti, dovresti prestare attenzione alle mele verdi, di regola, non causano allergie..
  • Anche le lenticchie e altri legumi sono una parte importante della dieta di una futura mamma. Contengono una grande quantità di proteine ​​vegetali e oligoelementi utili: ferro, calcio, zinco. E la fibra - anche più che nelle "solite" verdure! Questa zuppa di lenticchie magra e speziata con brodo di pollo può essere un ottimo piatto principale per tutta la famiglia. È bene aggiungere un cucchiaio di yogurt o panna acida. Tuttavia, l'uso dei legumi dovrebbe essere trattato con una certa cautela, poiché possono causare un aumento della produzione di gas e flatulenza, che è già un problema per le future mamme. Pertanto, vale la pena inserire piatti di lenticchie, fagioli, piselli nella dieta dopo il "test drive" di una piccola porzione.
  • Le uova contengono acido folico, così importante per il corretto sviluppo del feto, oltre a selenio, colina, biotina, proteine ​​e aminoacidi facilmente digeribili, potassio, magnesio, fosforo e calcio. Le uova sono ricche di vitamine A, E, D, B12, B3. Ma attenzione! Le uova devono essere cotte prima di essere mangiate, non vanno mai mangiate crude! Le uova di quaglia sono buone per l'alimentazione dietetica. La temperatura corporea delle quaglie è così alta che non consente lo sviluppo di una malattia così pericolosa come la salmonellosi. Il contenuto di vitamine A, B1 e B2 in esse è quasi due volte superiore rispetto alle uova di gallina e in cinque uova di quaglia, che corrispondono approssimativamente a un pollo in peso, quasi cinque volte più ferro, fosforo e potassio. Puoi mangiare non più di 2 polli e non più di 6-10 uova di quaglia al giorno.
  • I prodotti a base di latte fermentato come yogurt e kefir contribuiscono alla digestione armoniosa e alla creazione di una microflora favorevole nello stomaco e nell'intestino. Le future mamme dovrebbero sicuramente includere nella loro dieta vari tipi di formaggio a basso contenuto di grassi e fiocchi di latte, che contengono molto calcio e fosforo. Durante la gravidanza o l'allattamento al seno, è necessario prestare particolare attenzione alla scelta corretta dei prodotti a base di latte fermentato, perché in questo momento la sua composizione ottimale e "affidabilità" sono così importanti. Un'ottima soluzione sono i prodotti di questa categoria, creati appositamente per le pappe. I latticini "per bambini", di regola, contengono prebiotici e probiotici che supportano la normale microflora intestinale e favoriscono una digestione confortevole, che è così importante per la futura mamma.
  • Il pesce è un prodotto un po 'meno "pesante" della carne, che viene anche assorbita meglio. Le varietà magre di pesce di mare sono consigliate per le future mamme: merluzzo, navaga, nasello, pesce ghiaccio, dorada, spigola. Contiene minerali, proteine, acidi grassi omega-3, necessari per il sano sviluppo del bambino e il corretto decorso della gravidanza. Solo le varietà marine di pesce sono ricche di tali acidi e il pesce di fiume dovrebbe essere trattato con grande cautela, perché potrebbe contenere parassiti. Il pesce crudo è vietato durante la gravidanza e varietà come lo sgombro reale, il pesce spada, lo squalo e il tonno dovrebbero essere consumati in quantità limitate. I pesci di queste varietà possono contenere metilmercurio, che è pericoloso per il sistema nervoso fetale se si accumula nel corpo della madre. Pertanto, i nutrizionisti raccomandano di mangiare tale pesce non più di una volta alla settimana e il peso approssimativo di una bistecca in forma finita dovrebbe essere di circa 150 g.
  • I tipi dietetici di carne - coniglio, tacchino, vitello - sono utili durante la gravidanza, poiché sono ricchi di proteine ​​e allo stesso tempo poveri di grassi. La carne di coniglio è definita l'ultima tendenza nella cucina moderna ed è considerata ottimale per la dieta. Contiene molte vitamine B6, B12, PP, oltre a ferro, fosforo, manganese, potassio, ecc. Un'ottima ricetta tradizionale è un coniglio in umido con panna acida con verdure di stagione. Le future mamme che amano mangiare deliziosamente apprezzeranno anche il vitello al vapore cotto in una pentola a cottura lenta con prugne, o il tacchino marocchino in umido con una miscela di spezie e succo d'arancia.
  • Cereali integrali e cereali come riso selvatico, pane integrale, farina d'avena, germe di grano, crusca, grano saraceno sono estremamente importanti per la digestione perché contengono molte fibre vegetali, carboidrati complessi, oltre a calcio, ferro, magnesio, fosforo e vitamine gruppo B. Le semole possono essere un contorno interessante e servire come piatto principale. Quindi, quasi tutti possono essere cucinati alla maniera di un pilaf vegetariano: prima stufando le verdure in olio d'oliva, quindi riempirle con cereali lavati e stufare finché sono teneri.
  • Il burro, sia burro che vegetale, è utile anche per le future mamme. Il burro contiene vitamine liposolubili A, D, E e K. La vitamina A ha proprietà rigenerative, è importante per la vista e per la crescita fetale. La vitamina D regola i processi di divisione cellulare, favorisce l'assimilazione di calcio e fosforo da parte dell'organismo (che è particolarmente necessario durante la gravidanza) e partecipa alla sintesi di una serie di ormoni. La vitamina K influenza il metabolismo e la coagulazione del sangue. Tuttavia, a causa dell'alto contenuto di colesterolo del burro, il suo tasso di consumo non supera i 15-30 g al giorno. Gli oli vegetali contengono molti acidi grassi, vitamine E, A, P. La vitamina E è assolutamente necessaria durante la gravidanza ed è prescritta per la minaccia di aborto spontaneo. Vale la pena prestare particolare attenzione agli oli spremuti a freddo non raffinati: oliva, semi d'uva, zucca, mais, girasole.

Acqua e altri liquidi

Presta particolare attenzione ai liquidi che consumi durante la gravidanza: la loro quantità e qualità non è meno importante per la tua salute con il tuo bambino della nutrizione..

Prima di tutto, stiamo parlando, ovviamente, dell'acqua potabile. L'acqua è fondamentale per mantenere il corretto metabolismo, l'assorbimento degli oligoelementi e l'eliminazione delle tossine dall'organismo. Inoltre, bere abbastanza liquidi aiuta ad evitare un problema che quasi tutte le donne incinte devono affrontare: la stitichezza..

È necessario più liquido nel primo trimestre, soprattutto se la futura mamma ha una tossicosi, che può anche essere dovuta alla disidratazione. I sintomi di quest'ultimo includono grave secchezza della pelle del viso, delle mani, dei piedi e persino delle labbra, costipazione, irritabilità e insorgenza precoce di tossicosi. E in caso di nausea mattutina e nei giorni normali, è imperativo mantenere l'equilibrio idrico. La quantità richiesta di assunzione di liquidi sarà determinata dal medico, tenendo conto delle caratteristiche della tua gravidanza..

Quando il bambino è già cresciuto nella pancia, il suo corpo inizia a rimuovere i prodotti metabolici e gli organi della madre lavorano con maggiore stress. Più sangue circola nei vasi della donna incinta, aumenta il suo afflusso ai tessuti, aumenta la loro saturazione con l'acqua, il che contribuisce a un metabolismo più intenso e all'escrezione dei prodotti metabolici.

Il gonfiore, caratteristico di tutte le donne incinte in un secondo momento, è, infatti, il processo di formazione delle riserve idriche da parte dell'organismo. A causa del fatto che una grande quantità di sangue viene spesa durante il parto, il corpo si prepara prudentemente a reintegrare l'apporto di liquidi dopo la nascita del bambino. Per evitare un gonfiore eccessivo, nella seconda metà della gravidanza, dovresti mangiare più frutta e verdura, bere yogurt e kefir e cercare di ridurre l'assunzione di sale, che provoca sete.

Succhi e frullati di verdura e frutta appena spremuti (preparati in casa), cocktail a base di prodotti a base di latte fermentato (lassi) sono molto utili per le future mamme. Prima di iniziare a bere una tisana, dovresti consultare il tuo medico..

Bevande zuccherate, succhi, acqua gassata - negare l'uso di questi liquidi: le alte dosi di zucchero nei primi due casi e di minerali nel terzo rischiano di essere eccessive sullo sfondo di una dieta equilibrata e l'assunzione di complessi vitaminici aggiuntivi.

Elementi essenziali per una gravidanza sana

Non esiste una formula magica per una dieta sana durante la gravidanza. In generale, i principi generali di una buona alimentazione rimangono gli stessi delle circostanze normali: mangiare più frutta e verdura, cereali integrali, carne e pesce magri e grassi sani. Tuttavia, alcuni dei nutrienti (nutrienti) nella dieta della gravidanza meritano un'attenzione speciale da parte della futura mamma. Elenchiamoli.

  • L'acido folico previene i difetti alla nascita.

L'acido folico è una vitamina B9, la sua assunzione nei primi mesi di gravidanza riduce il rischio di sviluppare difetti nel tubo neurale, l'organo da cui si formano il cervello e il midollo spinale dell'embrione. Questo elemento può essere ottenuto dal cibo, grazie alla sintesi che avviene nell'intestino, nonché in forma sintetica come vitamina idrosolubile o integratore alimentare.

Quanto ti serve: 0,4 mg al giorno 3 mesi prima della gravidanza e durante il primo trimestre.

Le migliori fonti naturali: lenticchie, fegato di manzo, fegato di merluzzo, legumi, verdure a foglia verde, cereali integrali.

  • Il calcio rinforza il tessuto osseo.

Tu e il tuo bambino avete bisogno di calcio per ossa e denti forti e sani. Questo elemento è necessario anche per il normale funzionamento del sistema muscolare e nervoso, la regolazione dei processi intracellulari.

Rispetto alle condizioni normali, il fabbisogno di calcio in una donna che aspetta un bambino aumenta di quasi il 50%. Per natura, se il tuo corpo inizia a mancare di calcio durante la gravidanza, lo prenderà dalle tue ossa, il che può contribuire allo sviluppo dell'osteoporosi in età avanzata..

L'assorbimento del calcio raddoppia nella seconda metà della gravidanza, il che consente di non aumentare la quantità di assunzione di calcio. Si prega di notare che la vitamina D e la vitamina K2 sono necessarie per assimilare il calcio, che è contenuto, ad esempio, nella cagliata "Agusha".

Quanto ti serve: 1200 mg al giorno.

Le migliori fonti naturali: latticini, cereali, legumi, agrumi, verdure a foglia scura e verdure, noci.

  • La vitamina D aiuta a rafforzare le ossa.

La vitamina D è richiesta principalmente per l'assorbimento di calcio e fosforo da parte dell'organismo. Insieme al calcio, funge da eccellente prevenzione del rachitismo nei neonati..

La vitamina D viene sintetizzata per via sottocutanea dall'esposizione ai raggi ultravioletti. Se vivi in ​​una zona con scarsa esposizione al sole e non consumi abbastanza uova, latticini e prodotti ittici, potresti aver bisogno di un'ulteriore assunzione di vitamina D sintetizzata chimicamente.

Quanto ti serve: 10-15 mcg (o 400-600 UI) al giorno.

Le migliori fonti naturali: alghe e pesce mangiatore di alghe grasse (salmone), olio di pesce, fegato di merluzzo, burro, tuorlo d'uovo.

  • Il ferro previene l'anemia.

Il corpo umano utilizza il ferro per produrre l'emoglobina, una proteina nelle cellule del sangue che trasporta l'ossigeno ai tessuti degli organi. Il ferro ti rende anche più resistente allo stress e alle malattie e previene l'affaticamento, la debolezza, l'irritabilità e la depressione..

Durante la gravidanza, il volume totale di sangue di una donna aumenta. Così, il corpo "si adatta" alla nuova situazione fisiologica, e anche il sistema circolatorio del bambino viene attivato. Di conseguenza, il bisogno della futura mamma di questo minerale raddoppia..

Con la carenza di ferro, una donna incinta può sentirsi stanca e più incline alle infezioni. Inoltre, la mancanza di questo elemento è pericolosa per il feto: aumenta il rischio di parto prematuro e basso peso alla nascita..

Quanto ti serve: 20 mg al giorno.

Le migliori fonti naturali: fegato, carne rossa magra (soprattutto manzo), pollame, pesce, cereali integrali, uova, legumi, grano saraceno, melograno, mele, barbabietole, pesche, albicocche.

  • Lo iodio previene le malformazioni.

Lo iodio è essenziale per il normale sviluppo del feto. Un'adeguata assunzione durante la gravidanza è importante per prevenire l'ipotiroidismo materno e neonatale. La carenza di iodio può avere un effetto negativo sul feto dall'ottava alla decima settimana di gravidanza.

Quanto ti serve: 150-200 mgq al giorno.

Migliori fonti naturali: sale iodato, prodotti marini.

  • La vitamina C aumenta le funzioni protettive del corpo.

La vitamina C migliora l'assorbimento del ferro da fonti vegetali come il grano saraceno. Uno di quegli elementi che non possono essere sintetizzati e immagazzinati nel corpo umano. Ciò significa che devi consumare quotidianamente cibi ricchi di questa vitamina..

Quanto ti serve: 50-70 mg al giorno.

Le migliori fonti naturali: kiwi, arancia, alcune verdure (pomodori, peperoni, cavoli), frutti di bosco (soprattutto rosa canina), erbe aromatiche (principalmente prezzemolo, spinaci).

Un'arancia o un peperone verde sono sufficienti al giorno. È importante ricordare che una volta riscaldata, la vitamina C nel cibo viene distrutta, tenere conto di questo fatto quando si prepara il cibo..

Alcune caratteristiche nutrizionali in diversi trimestri

Quando si pensa alla dieta di una donna incinta, è importante ricordare che il cibo che mangia dovrebbe garantire, da un lato, la crescita e lo sviluppo del feto e, dall'altro, i bisogni della donna stessa, tenendo conto di tutti i cambiamenti che sta attraversando il corpo della futura mamma.

Il volume e il rapporto delle sostanze biologicamente ed energeticamente utili necessarie per soddisfare i bisogni della futura mamma dipendono dal periodo. Nella prima metà della gravidanza (specialmente nel primo trimestre), i bisogni del corpo praticamente non cambiano.

Tali cambiamenti iniziano a verificarsi nella seconda metà della gravidanza. Ciò è dovuto alla notevole crescita del feto e della placenta, nonché ai cambiamenti nel lavoro del tratto gastrointestinale, del fegato e dei reni, che assicurano la circolazione e l'escrezione dei prodotti metabolici sia della madre che del feto..

In accordo con queste caratteristiche nella seconda metà della gravidanza, è importante aumentare il contenuto di proteine, calcio, ferro, fibre alimentari, vitamine e minerali nella dieta e limitare l'assunzione di sale.

Peso durante la gravidanza

Durante i primi mesi di gravidanza, non dovresti notare alcun aumento di peso. Alcune donne possono persino rilevare una diminuzione del peso corporeo a causa di disturbi, abbastanza spesso (secondo alcune fonti, nel 70% dei casi) che si verificano nel primo trimestre e che influenzano le abitudini alimentari e alcoliche prevalenti. La cosiddetta nausea mattutina può continuare per tutta la gravidanza, anche se di solito scompare o almeno inizia a placarsi entro la fine del primo trimestre.

Parla con il tuo medico curante se soffri di forti attacchi di nausea poiché il tuo corpo potrebbe disidratarsi. Non dimenticare che insieme al liquido c'è anche una perdita di vitamine e minerali di cui tu e il tuo bambino avete tanto bisogno..

Man mano che il bambino cresce nel secondo e terzo trimestre, aumentano anche i bisogni nutrizionali della futura mamma. Tuttavia, la gravidanza non è un motivo per mangiare troppo, "mangiare per due", come si usava dire prima. In effetti, le donne incinte necessitano solo di 200-300 calorie in più al giorno, e solo nell'ultimo trimestre. Possono essere ottenuti mangiando in aggiunta 2 frutti, 2 manciate di bacche, un panino al formaggio o una porzione di casseruola di ricotta.

Il tasso di aumento di peso durante la gravidanza

Se hai inserito una gravidanza con un peso sano, un aumento da 10 a 13,6 kg è considerato normale e questo peso aggiuntivo è distribuito nel corpo come segue:

  • feto, placenta, liquido amniotico - 5 kg;
  • il volume del sangue circolante della madre - 1-1,5 kg;
  • fluido extracellulare - 1-1,5 kg;
  • utero, ghiandole mammarie - 1-1,5 kg;
  • tessuto adiposo - 4 kg.

Nelle donne con carenza o sovrappeso prima della gravidanza, gli indicatori saranno leggermente diversi e un aumento da 12 a 15,2 kg e da 7 a 9,1 kg, rispettivamente.

Se il tuo peso è stato in precedenza significativamente diverso dalla norma, è meglio che tu consulti il ​​tuo specialista in gravidanza in merito alla dieta e all'aumento di peso desiderato..

Le raccomandazioni dovrebbero essere fatte tenendo conto dell'età, della corporatura (altezza, peso, indice di massa), del livello di attività fisica, delle caratteristiche individuali del metabolismo e di altre.

Come indicatore di sottopeso o sovrappeso, viene solitamente utilizzato un indicatore come BMI (indice di massa corporea). Viene calcolato come segue:

BMI = peso (kg) / altezza (m) 2.

L'aumento di peso consigliato, calcolato sulla base dell'IMC, è il più personalizzato possibile, tenendo conto delle caratteristiche individuali di una determinata donna.

In media, puoi guadagnare 1-2 kg nel primo trimestre. Nel 2 ° - 3 ° trimestre, il seguente aumento di peso è considerato la norma:

  • con un peso normale - 0,4 kg a settimana;
  • con peso insufficiente - 0,5 kg a settimana;
  • sovrappeso - 0,3 kg a settimana.

L'aumento di peso inferiore a 1 kg o superiore a 3 kg al mese dovrebbe essere la base per un attento studio delle circostanze del corso della gravidanza da parte di un ostetrico.

Cosa non mangiare e bere durante la gravidanza

  • Latte non pastorizzato. Eventuali latticini e prodotti a base di latte fermentato che consumerai durante la gravidanza devono essere etichettati "Pastorizzati" sulla confezione.
  • Formaggi a pasta molle. Si può gustare il parmigiano sulla pizza, ma vanno evitati i formaggi molli a base di latte crudo (brie, camembert, feta, gorgonzola). I batteri che contengono possono influire negativamente sulle tue condizioni attuali..
  • Carne cruda e non cotta. Può contenere batteri patogeni. Questo include anche tutti i prodotti affumicati non cotti. Tralasciando la questione se siano benefici in linea di principio, concentriamoci sul fatto che il batterio Listeria, che può vivere nella carne cruda, continua ad esistere anche quando questi alimenti finiscono nel vostro frigorifero. Diventano relativamente sicuri solo se consumati subito dopo essere stati cotti ad alte temperature..
  • Pesce crudo, essiccato, frutti di mare e piatti da loro (sushi, ecc.). Se sei un fan del sushi, delle ostriche, delle cozze o del salmone leggermente salato, dovrai dimenticarti di queste prelibatezze durante la gravidanza e l'allattamento. Solo pesce e frutti di mare accuratamente lavorati e cucinati ad alte temperature sono ammessi alle donne incinte.
  • Uova crude e piatti preparati con loro (prima della cottura), come la pasta cruda. Se stai impastando la pasta con le uova, rinuncia all'abitudine di assaggiarlo. Anche una piccola quantità di pasta cruda rappresenta un rischio: lo stesso batterio Salmonella è molto pericoloso per qualsiasi organismo sano, per non parlare della tua situazione speciale. Nella stessa categoria: maionese fatta in casa e altri condimenti per insalata (Caesar, ecc.). E non dimentichiamoci dei dolci: mousse, zabaione, meringhe, tiramisù, ecc..
  • Germogli e chicchi germogliati. Evitare qualsiasi: gli agenti patogeni possono penetrarli in una fase iniziale di crescita e sarà impossibile lavarli via con acqua prima di mangiare.
  • Pesce con mercurio. Il tonno, il pesce spada, lo sgombro e lo squalo possono contenere alte dosi di mercurio. È considerato sicuro assumere non più di 300 g a settimana di frutti di mare o pesce contenenti dosi minime di mercurio: pesce gatto, salmone, merluzzo, tonno in scatola.
  • Succhi freschi. I succhi spremuti nei ristoranti e in altri luoghi pubblici possono anche contenere batteri patogeni come la salmonella e l'E. Coli. Rientrano in questa categoria anche i succhi crudi non pastorizzati in bottiglia che possono essere visti nei frigoriferi dei supermercati..
  • Frutta e verdura non lavate. I batteri Toxoplasma, pericolosi per te e il tuo bambino, possono sopravvivere a loro..
  • Caffeina. Molte madri sono interessate alla domanda se sia possibile bere caffè durante la gravidanza. Ricerche recenti suggeriscono che piccole quantità di caffeina sono sicure per le donne incinte. Tuttavia, la questione è ancora allo studio se dosi elevate di questa sostanza possano portare a rischi di aborto spontaneo, come si è pensato di recente. Mentre la ricerca continua su questo argomento, attualmente è consentito un massimo di 200 mg di caffeina al giorno, ovvero una tazza di caffè. Ricorda, anche la cola, il tè, il cioccolato e le bevande energetiche contengono questo elemento..
  • Alcol. Il tema del consumo di alcol durante la gravidanza continua ad essere rilevante. Sai bene che l'abuso di superalcolici porta a gravi malformazioni fetali. Tuttavia, non tutti sanno che anche piccole dosi possono essere pericolose. Fino ad ora, la quantità sicura di alcol consentita durante la gravidanza non è stata stabilita. Pertanto, è meglio rifiutare qualsiasi "prodotto inebriante" per tutto il tempo di attesa del bambino e dell'allattamento al seno..

Il periodo di attesa per un bambino è un momento in cui vale la pena prestare particolare attenzione alla propria salute e ai bisogni del corpo. E anche se potresti dover rinunciare ad alcune delle tue abitudini alimentari, sii felice - dopotutto, non stai solo dando il contributo necessario alla salute del tuo bambino, impostando la giusta direzione per il suo sviluppo nelle prossime 40 settimane, ma molto probabilmente gettando le basi per mantenere il corpo in forma dopo il parto.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Mestruazioni ritardate con tutti i sintomi della sindrome premestruale

Infertilità

le ragazze consigliano la polvere. E anche controversie sui cosmetici professionali. C'è qualche trucco professionista.?Be ', ho provato quasi tutti i marchi di lusso - mi piace soprattutto il crollo di Dior.

Perché è iniziata una dimissione insolita durante l'assunzione di Duphaston

Nutrizione

In alcuni casi, il corpo femminile produce una quantità insufficiente di progesterone, che causa lo sviluppo di infertilità, aborti abituali.

Cause di singhiozzo fetale durante la gravidanza e quando vedere un medico.

Infertilità

Un fatto indiscutibile che tutti capiscono: durante la gravidanza, un uomo vivente vive nel corpo della madre. Naturalmente, tutte le mamme capiscono e accettano questo fatto.