Principale / Parto

39 settimane di gravidanza

Più vicino al parto, la quantità di liquido amniotico diventa sempre meno, anche se vengono comunque rinnovati ogni tre ore e lo faranno anche quando inizia il travaglio. Non devi più ingrassare, ma il bambino continua a crescere. A 39 settimane pesa una media di 3300 ge raggiunge più di 50 cm di lunghezza.

Feto a 39 settimane di gestazione: agitazione

E, poiché il bambino è già molto grande e occupa già quasi l'intera cavità uterina, non ha nessun posto dove muoversi. Di conseguenza, se prima potevi osservare periodici "balli" delle briciole nella pancia, ora ti spingerà solo di tanto in tanto dall'interno.

Sebbene non abbia già un posto dove muoversi, il bambino, tuttavia, cerca di muoversi. Inoltre, attraverso i movimenti, il bambino allena la coordinazione e aumenta gradualmente la forza muscolare. L'intensità e la natura dei movimenti dovrebbero essere ulteriormente monitorate: il masik dovrebbe rispondere circa 10-12 volte al giorno. Se il bambino è eccessivamente attivo, spinge forte e spesso, o, al contrario, i suoi movimenti si fanno sentire debolmente e raramente, informa immediatamente il medico di questo: un cambiamento nella natura e nella frequenza dei movimenti in una direzione o nell'altra indica problemi.

Bambino a 39 settimane di gravidanza Cuore, polmoni, intestino, reni: tutto è pronto per sostenere la vita del bambino fuori dall'utero. Tuttavia, i processi di sviluppo e miglioramento non si fermano e continueranno dopo la nascita. In particolare, il sistema nervoso centrale si sviluppa in modo non uniforme.

Il pancreas ha iniziato a produrre enzimi che scompongono il cibo che entra nello stomaco del bambino. Ma i batteri benefici inizieranno a colonizzare l'intestino solo dopo aver assaggiato il colostro - ora è sterile.

Nella maggior parte dei casi, immediatamente dopo la nascita, gli intestini del neonato vengono svuotati dalle feci originali con meconio. Ma spesso accade che ciò accada anche nell'utero prima dell'inizio del processo del travaglio (il più delle volte il motivo è la mancanza di ossigeno nelle ultime fasi della gravidanza). In questi casi, medici e ostetrici che assistono al parto eseguono una procedura speciale per pulire i bronchi chiamata lavanda. Come prima, tutti i nutrienti raggiungono il bambino attraverso la placenta. Ma nelle ultime settimane comincia a invecchiare: la sua vita di servizio sta volgendo al termine. Il cordone ombelicale verrà tagliato solo dopo il parto quando smetterà di pulsare. E solo allora nasce il posto del bambino: l'ultima terza fase del travaglio.

Futura mamma

Alla 39a settimana di gravidanza, il bambino è già completamente pronto per un'esistenza indipendente, ma idealmente la gravidanza dovrebbe durare ancora questa e la prossima settimana. Ma avresti dovuto essere completamente pronto per il parto poche settimane fa. Anche se questo non significa affatto che la futura mamma debba perdere la pace ed essere in costante attesa dell'inizio del travaglio.

Se le borse vengono ritirate in ospedale e sei psicologicamente pronto per gli eventi che ti aspettano, allora tutto dovrebbe andare bene per te. Ma è facile da dire e difficile da fare, giusto? Sono ancora presenti ansia e nervosismo. L'importante è ascoltare il bambino, parlargli, calmarlo prima del parto, ma chiedergli di non indugiare: il momento si avvicina.

Capirai certamente che è "iniziato": i crampi appariranno nel basso addome, ripetendosi 5 volte all'ora, e poi più spesso; sentire un dolore tirante nella regione lombare; è possibile che l'acqua vada via e compaiano delle macchie. Nel periodo iniziale del parto, la madre potrebbe svegliare l'appetito: preparatevi in ​​anticipo uno spuntino leggero e a basso contenuto di grassi.

Parto a 39 settimane di gestazione: precursori

Nel frattempo, non è "iniziato", ascolta te stesso e traccia i possibili cambiamenti che ti parleranno dell'imminente inizio del travaglio. Poco prima dell'inizio del travaglio, una donna apprende il suo approccio cambiando l'appetito: diminuisce in modo significativo. Anche il peso di una donna incinta può diminuire: molte madri di successo affermano che il peso alla fine della gravidanza, se non si ferma, diminuisce di 1-2 kg.

Le false contrazioni, che fino a quel momento erano indolori e poco frequenti, ora diventano più intense, palpabili. Oltre al fatto che le contrazioni iniziano ad apparire più spesso, si verificano sullo sfondo di un addome tirante e della parte bassa della schiena: tirare il dolore, suonare il basso addome e la regione lombare, è un altro dei precursori del parto. È possibile distinguere le contrazioni false da quelle reali - e molte future mamme hanno molta paura di confonderle - cambiando la posizione del corpo. Pensi che stai partorendo? Alzati, cammina per l'appartamento, siediti di nuovo sulla sedia. Se, con un cambiamento della posizione del corpo e del tipo di attività, le contrazioni sono passate, allora è troppo presto per andare in ospedale.

Il muco che appare nelle perdite vaginali ti parlerà dell'approccio del travaglio: può essere sia trasparente che rosato, marrone. Una miscela di muco è costituita da particelle di un tappo mucoso che chiude l'ingresso dell'utero. Ora la cervice si sta gradualmente ammorbidendo e contraendo, preparandosi al parto, quindi le particelle del tappo escono. Ma puoi vedere il tappo mucoso stesso sotto forma di una massa di muco, possibilmente con strisce di sangue, il cui volume è di circa 2 cucchiai. Lo scarico del tappo mucoso è un altro segnale che il travaglio sta per iniziare..

Molte donne prima del parto hanno un istinto di nidificazione: dal nulla ci sono punti di forza e un desiderio irresistibile di abbellire la casa, rendendola il più confortevole possibile. Non negarti questo piacere, ma affida il duro lavoro fisico agli assistenti. Risparmia le energie per l'evento più importante della tua vita.

Negli ultimi giorni prima del parto, una donna può anche notare disturbi all'apparato digerente. Diarrea, nausea, indigestione, forse anche vomito: tutti questi sintomi possono ben precedere l'inizio del travaglio. Bene, mentre la pancia è calma, dai al bambino una scorta sufficiente di ossigeno: vai a fare una passeggiata. Ma non andare lontano e assicurati di portare con te una carta di scambio.

39 settimane di gravidanza

Il percorso più importante che ogni donna attraversa è quasi giunto al termine. Alla 39a settimana di gravidanza, mamma e bambino sono pronti per incontrarsi. Resta da aspettare un bel po ', usando il tempo rimanente per prepararsi all'aspetto del bambino.

Soddisfare

  • introduzione
  • 39 settimane di gravidanza: quali sono le sensazioni
  • Araldo del parto a 39 settimane di gestazione
  • 39 settimane di gravidanza: minacce e complicazioni
  • Sviluppo fetale a 39 settimane di gestazione
  • Parto a 39 settimane di gestazione
  • 39 settimane di gravidanza: ricerca e analisi
  • Dieta a 39 settimane di gestazione
  • Attività fisica a 39 settimane di gestazione
  • 39 settimane di gravidanza: raccomandazioni dei ginecologi
  • Sesso a 39 settimane di gravidanza
  • Conclusione

introduzione

Esattamente trentanove settimane fa, la futura mamma ha esaurito i suoi ultimi periodi mestruali. Fu da questo momento che iniziò il conto alla rovescia per portare il feto. Tuttavia, se inizi a contare dal giorno del concepimento, i tempi saranno leggermente diversi da quelli ostetrici. Per non confondersi nei calcoli, è consuetudine prendere come standard i calcoli ostetrici, poiché non tutte le donne possono contare i calcoli embrionali, perché poche persone sanno esattamente quando è avvenuto il concepimento.

Anche i nostri ginecologi utilizzano questo sistema, quindi se alla gestante è stata data la trentanovesima settimana di gestazione, significa che manca circa una settimana alla nascita del bambino, poiché di solito entro la quarantesima settimana il 90% delle donne sta già partorendo.

39 settimane di gravidanza: quali sono le sensazioni

Alla trentanovesima settimana di gestazione, la futura mamma si trova ad affrontare sensazioni molto contraddittorie. La donna è già molto stanca della gravidanza e dei tanti momenti negativi che deve costantemente affrontare durante tutto il periodo della gestazione. Soffre costantemente di insonnia, con conseguente sonnolenza e debolezza durante il giorno. Vuole già incontrare il suo bambino il prima possibile, ma allo stesso tempo la donna ha paura, poiché dovrà affrontare l'ignoto. Ci sono molte diverse "leggende" sul parto, che provocano sentimenti e ansia in tutte le donne incinte, senza eccezioni..

Alcune donne in una posizione iniziano a pulire attivamente la casa nelle ultime fasi della gravidanza e preparano varie cose necessarie per il bambino e si prendono cura di lui. Questa condizione è inerente alla metà delle future mamme..

Va notato che in questo modo puoi distrarti da paure e pensieri ossessivi. Ma allo stesso tempo, non dovresti essere zelante e sovraccarico, in modo da non danneggiare te stesso e il bambino. Durante questo periodo, è dannoso sollevare pesi e lavorare troppo..

Alcune future mamme raccontano al ginecologo di un improvviso miglioramento del benessere e della comparsa di leggerezza, come nei primi mesi di gestazione. Ciò è dovuto all'abbassamento dell'addome e alla capacità di respirare senza costrizioni come prima. Inoltre, alla trentanovesima settimana, l'appetito migliora a causa della scomparsa del bruciore di stomaco e c'è l'opportunità di assaggiare le tue prelibatezze preferite. Ma qui, l'importante è non esagerare e mangiare con moderazione.

Mescolare un bambino a 39 settimane di gestazione

Poiché non c'è spazio libero nell'utero, il bambino si sente molto angusto e non può muovere completamente gli arti. Pertanto, dorme quasi tutto il tempo e si succhia il pollice, allenando i riflessi prima dell'allattamento al seno. Tuttavia, per diverse ore al giorno, il bambino è ancora sveglio, informando la madre di questo con scatti, singhiozzi e rigirarsi..

Durante la fase di veglia, una donna può provare disagio e lievi sensazioni dolorose sotto le costole a causa dell'attività del bambino. I movimenti delle briciole dovrebbero essere osservati. Dovrebbero essercene almeno dieci in dodici ore. Deviazioni su o giù indicano la presenza di problemi che devono essere segnalati al tuo ginecologo.

Cambiamenti esterni a 39 settimane di gestazione

L'altezza del fondo dell'utero alla trentanovesima settimana è di trentanove centimetri, a seguito della quale la pancia della futura mamma diventa ancora più grande. Inoltre, viene abbassato e il bambino viene premuto contro le strutture ossee pelviche, il che provoca dolore nella donna. La sua andatura diventa goffa e goffa ei suoi movimenti causano un grave disagio. Ogni giorno diventa più difficile per lei trovare una posizione di riposo comoda..

Poiché l'addome aumenta notevolmente di dimensioni, compaiono delle strie. Le donne che non hanno iniziato a utilizzare la crema per le smagliature in modo tempestivo notano la comparsa di strisce rosse sulla pelle dell'addome, del torace e delle cosce, che si schiariscono nel tempo, ma non scompaiono affatto.

La futura mamma si lamenta costantemente di disagio e dolore nella parte bassa della schiena, si sentono particolarmente chiaramente verso la fine della giornata. È estremamente difficile per la schiena far fronte all'enorme carico posto su di essa da una grande pancia, al fine di alleviare le sensazioni dolorose, dovrebbe essere indossata una benda per le future mamme.

Ora l'utero non preme sulla zona diaframmatica, ma sulla parte inferiore del corpo. La vescica viene colpita, quindi una donna deve andare in bagno molto spesso, soprattutto di notte.

I problemi di sonno sorgono a causa del fatto che è estremamente difficile per una donna incinta trovare una posizione comoda per il riposo. A volte le ci vuole metà della notte per trovare una posizione comoda. Dovrebbe anche tener conto del fatto che ha bisogno di dormire sul lato sinistro o destro, poiché è vietato sdraiarsi sulla schiena a causa della compressione della vena cava inferiore, che è responsabile del flusso sanguigno e dell'afflusso di sangue del bambino..

Araldo del parto a 39 settimane di gestazione

Alla trentanovesima settimana di gestazione, la donna avverte molti cambiamenti, indicando che presto nascerà il bambino tanto atteso. I ginecologi identificano una serie di segni che indicano che è rimasto molto poco prima della nascita..

  • Contrazioni di allenamento che diventano più frequenti e intense;
  • Prolasso addominale;
  • Scarico del tappo mucoso;
  • Produzione di colostro;
  • Versamento di liquido amniotico.

Va notato che in caso di scarico del tappo e del liquido amniotico, la donna deve fare i bagagli con calma e andare in ospedale, poiché il travaglio è già iniziato e il bambino nascerà presto. Il resto dei sintomi compaiono spesso una o due settimane prima del parto, quindi non c'è bisogno di farsi prendere dal panico e chiamare il medico..

Se la futura mamma ha monitorato il suo peso durante l'intero periodo di gestazione, alla trentanovesima settimana potrebbe notare di aver perso circa due chilogrammi e la perdita di peso è stata piuttosto rapida. Non dovresti preoccuparti di questo. Tali cambiamenti si verificano a causa di una maggiore sintesi degli ormoni, che porta all'eliminazione del fluido in eccesso dal corpo all'inizio del travaglio. Poiché il gonfiore che ha preoccupato la donna nell'ultimo trimestre va via, diminuisce anche il peso.

Puoi anche scoprire quali sono i precursori del parto a 40 settimane di gestazione, nonché come si sta sviluppando il bambino, le raccomandazioni dei ginecologi e molto altro. Tutte le informazioni di cui hai bisogno sono in questo articolo..

39 settimane di gravidanza: minacce e complicazioni

Il momento più spiacevole di questo periodo può essere chiamato sensazioni dolorose che sorgono in:

  • Regione addominale a causa della maggiore frequenza di false contrazioni;
  • La colonna lombare a causa del pesante carico dell'addome cresciuto sulla colonna vertebrale;
  • La regione pelvica dovuta alla pressione su di essa da parte del bambino, che ha assunto una posizione a testa in giù per il normale passaggio attraverso il canale del parto;
  • Arti inferiori e superiori a causa di gonfiore.

Se il dolore diventa acuto e grave, la futura mamma dovrebbe informarne il medico. Forse tali sintomi sono una patologia che rappresenta una seria minaccia per la vita del bambino e di sua madre..

Scarico vaginale a 39 settimane di gestazione

Se lo scarico ha una tinta o trasparenza biancastra, ha una consistenza uniforme ed è inodore, non ci sono deviazioni dalla norma. Tuttavia, se diventano acquosi, presentano macchie di sangue o molti coaguli di muco, dovresti informare immediatamente il tuo medico, poiché molto probabilmente il tappo mucoso si è staccato. Inoltre, tali deviazioni possono essere la prova di distacco della placenta..

Va tenuto presente che in questa fase il liquido amniotico viene spesso rotto. Può risaltare sia in porzioni che versare tutto in una volta. Per non danneggiare il bambino, dopo il passaggio dell'acqua, devi immediatamente andare in ospedale.

Complicazioni a 39 settimane di gestazione

Se prendiamo in considerazione i carichi colossali che finiscono sul corpo della futura madre, non dovresti sorprenderti che possano apparire complicazioni, presentate da:

  • Distacco placentare - è caratterizzato da un generale deterioramento del benessere, comparsa di secrezioni sanguinolente e dolore nella regione addominale.
  • Ipossia fetale: i ginecologi determinano questo problema in base ai risultati della diagnostica e delle analisi.
  • Gestosi: con la tossicosi tardiva, la futura mamma lamenta nausea, gonfiore, ipertensione e vomito.
  • Mughetto: la malattia è caratterizzata da perdite vaginali cagliate, dolore e prurito.

Quando viene effettuata una delle diagnosi di cui sopra, la donna viene ricoverata in ospedale per cure. Può anche essere messo in caso di aborti passati..

Gravidanza 39 settimane: presentazione fetale

Entro la trentanovesima settimana di gestazione, il bambino dovrebbe assumere la posizione corretta per il parto, girando la testa a testa in giù. Questa situazione salverà il bambino e sua madre dalle ferite quando nascerà. Quando inizia il travaglio, questa posizione consentirà al bambino di camminare rapidamente attraverso il canale del parto senza lacerare la cervice e il perineo nella mamma.

Se il bambino è in una posizione con le gambe verso il basso o trasversalmente, questa posizione è definita dai medici complicata. In questo caso, la futura mamma viene ricoverata e viene eseguito un taglio cesareo pianificato..

Sviluppo fetale a 39 settimane di gestazione

La trentanovesima settimana di gestazione è il periodo ostetrico determinato dal primo giorno dell'ultimo flusso mestruale. Se contiamo l'età gestazionale dal concepimento, questa risulta essere solo la trentasettesima settimana di gravidanza. Dal momento in cui l'embrione è stato impiantato alla parete dell'utero e ha iniziato a trasformarsi sistematicamente in un feto a tutti gli effetti, sono passati 259 giorni.

Che taglia ha il bambino e quale stadio di sviluppo ha raggiunto in questo momento?

Ora il bambino può essere paragonato per dimensioni a una piccola anguria, che pesa 3250 grammi e la lunghezza del corpo delle briciole varia da 48 a 56 centimetri. Se il bambino è grande, allora sì in questa fase può pesare circa quattro chilogrammi. A causa del fatto che il bambino è già pronto per la nascita e i suoi parametri hanno raggiunto gli indicatori desiderati nell'utero, diventa molto angusto per lui.

Il sistema respiratorio del bambino è già completamente formato, quindi dopo la nascita il bambino può respirare da solo senza problemi. Il sistema nervoso centrale continua a svilupparsi e migliorare. In questa fase si sviluppano il midollo spinale, gli analizzatori e i riflessi. Ora il riflesso di afferrare e succhiare del bambino è stato perfezionato all'automatismo..

La vista e l'udito del bambino sono già completamente sviluppati. Grazie a loro, reagisce a ciò che sta accadendo nel grembo materno e oltre. Ora il bambino può concentrarsi su oggetti che si trovano a breve distanza da lui, e sente anche bene e distingue vari suoni. Ci sono capelli sulla testa, lubrificante primordiale e un cannone, che praticamente non copre il corpo. C'è uno strato di grasso protettivo sotto la pelle.

Nonostante il fatto che il bambino riceva ossigeno e sostanze nutritive attraverso la placenta, il suo sistema digestivo è ben sviluppato e funzionante. Il fluido che il bambino ingoia per praticare la respirazione viene digerito e convertito in meconio. Il bambino è fortemente dipendente dallo stato emotivo della futura mamma e reagisce ai cambiamenti del suo umore e della sua voce, riuscendo a distinguerlo dal resto.

Parto a 39 settimane di gestazione

La trentanovesima settimana di gestazione è il momento ottimale per la nascita di un bambino. Il suo corpo è completamente pronto per esistere separatamente dalla madre. Tutti i sistemi e gli organi possono funzionare da soli, senza l'uso di un apparato di supporto vitale come in passato. In questa fase, il bambino praticamente non si muove e aspetta che il corpo della madre dia un segno che è ora di nascere. Anche il corpo di una donna incinta si sta preparando. Produce gli ormoni dello stress necessari per un parto sicuro.

Il travaglio inizia in modo diverso per ogni donna. Tutto dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo. Molto spesso, i loro precursori stanno intensificando le contrazioni, che sono accompagnate da dolore. Se l'intervallo tra di loro non supera i sette minuti, è iniziata l'attività lavorativa. Inoltre, un tappo mucoso potrebbe fuoriuscire dalla vagina e il liquido amniotico potrebbe allontanarsi..

In questo caso, la futura mamma deve raccogliere tutte le cose necessarie e andare in ospedale. È meglio che qualcuno vicino a lei l'aiuti ad arrivarci. In questa fase, il loro supporto morale aiuterà a scacciare le paure e a rilassarsi un po '..

39 settimane di gravidanza: ricerca e analisi

Nonostante sia rimasto molto poco prima del parto, la futura mamma ha ancora bisogno di visitare la clinica prenatale una volta alla settimana. Alla reception, il ginecologo misurerà l'altezza del fondo dell'utero e il volume dell'addome per la mamma, misurerà la pressione sanguigna e il peso, palperà la posizione del bambino e ascolterà con uno stetoscopio la sua frequenza cardiaca. Esaminerà anche la donna sulla sedia per determinare quanto la cervice si è aperta e decifrare i risultati dei test ricevuti..

Se la futura mamma ha scelto un ginecologo che la partorirà, a questo punto dovrebbe già andare a consultarlo in modo che sia a conoscenza del corso delle ultime settimane di gravidanza e possa prevedere l'inizio del travaglio.

Ecografia a 39 settimane di gestazione

Alla trentanovesima settimana di gestazione, viene eseguita un'ecografia se il paziente ha molta o mancanza d'acqua, presentazione placentare, rapido invecchiamento della placenta e cordone ombelicale intrecciato con il futuro bambino.

Sulla base della conclusione della diagnosi ecografica e dei test eseguiti, il ginecologo sarà in grado di valutare le condizioni del bambino e della placenta, nonché determinare le modalità di consegna.

Se al bambino viene diagnosticata una mancanza di ossigeno, il parto verrà stimolato in modo che il bambino nasca senza patologie.

Dieta a 39 settimane di gestazione

Ogni futura mamma dovrebbe ricordare che non solo la sua salute, ma anche la salute del suo bambino non ancora nato dipende dalla sua alimentazione. Fino alla comparsa stessa delle briciole, la dieta deve essere corretta ed equilibrata. Dovrebbe includere vitamine, proteine, carboidrati, minerali e grassi.

Dovresti mangiare cibi naturali e sicuri. È meglio cuocere a vapore o cuocere a fuoco lento. È necessario escludere dalla dieta prodotti da forno, cibi salati, pepati, fritti e grassi, che aggraveranno i problemi digestivi nelle donne in gravidanza. Dovresti abbandonare completamente le bevande forti e le bevande gassate, così come il caffè.

Nelle ultime settimane di gestazione, è meglio non sovraccaricare l'apparato digerente con pasti pesanti. I nutrizionisti consigliano di mangiare verdure, verdure e macedonia di frutta, bere più acqua, che aiuterà a rimuovere il fluido in eccesso dal corpo e con esso le tossine e altre sostanze nocive. È necessario ridurre al minimo l'uso di cibi amidacei, legumi, agrumi e bacche.

I prodotti di cui sopra portano ad una maggiore formazione di gas e possono provocare reazioni allergiche nel bambino dopo la nascita.

Attività fisica a 39 settimane di gestazione

Circa il 30% delle donne incinte segue un allenamento fitness fino alla nascita del bambino. Ciò avrà un ottimo effetto non solo sulla salute e sul benessere generale, ma aiuterà anche una donna a partorire più facilmente e a riprendersi dopo il parto..

Una corretta respirazione e muscoli allenati aiuteranno a facilitare il travaglio, ma per raggiungere questo obiettivo, dovresti condurre uno stile di vita attivo e praticare esercizi di respirazione. Tuttavia, bisogna tenere conto che non tutte le mamme possono visitare la palestra fino al parto. Se una donna sente che l'attività fisica è completamente estenuante e la priva di forza, allora è meglio rimandarla al periodo postpartum..

Per non sedersi e non permettere a pensieri negativi di insinuarsi nella sua testa, una donna può impegnarsi in un allenamento di respirazione, che le permetterà di facilitare il parto futuro, eseguire previsioni fisiche leggere ed esercizi di Kegel per allenare i muscoli del perineo, che aiuteranno a evitare la rottura quando la testa del bambino esce e fare anche lunghe passeggiate giornaliere all'aria aperta.

Inoltre, la futura mamma dovrebbe tener conto che al momento di trentanove settimane la placenta inizia ad invecchiare, il che significa che il bambino non riceve ossigeno ed è acutamente consapevole della sua mancanza. Per facilitare questo periodo per lui, è necessario passeggiare nel parco tutti i giorni e ventilare l'appartamento durante il giorno e prima di andare a letto..

Non dovresti viaggiare ora, poiché il travaglio può iniziare in qualsiasi momento, quindi è meglio che la futura mamma sia vicino all'ospedale. Va tenuto presente che il movimento e l'esercizio fisico costanti renderanno il parto meno doloroso, elimineranno le complicazioni e recupereranno rapidamente le sue forme precedenti dopo la nascita del bambino..

39 settimane di gravidanza: raccomandazioni dei ginecologi

Poiché alla trentanovesima settimana di gestazione, la pancia affonda nella regione pelvica, i problemi digestivi della donna scompaiono, a seguito dei quali inizia a recuperare assorbendo i suoi dolcetti preferiti. Per non affrontare l'aumento di peso, che complicherà il parto, dovresti mangiare in porzioni frazionarie e spesso.

Per ridurre al minimo le tue preoccupazioni, devi sintonizzarti su uno stato d'animo positivo. Dovresti condurre uno stile di vita attivo, fare shopping, incontrarti con gli amici. Puoi anche acquistare vari bei vestiti per la futura fashionista o fashionista..

Puoi fare sesso solo se il medico non ha proibito la vita intima. Durante l'intimità, devi evitare pose con pressione sull'addome e stare attento.

È necessario preparare in anticipo una borsa con le cose per un viaggio in ospedale. Oltre a vestiti, articoli per l'igiene, accessori per il bambino, è necessario mettere una carta di scambio, che consentirà ai medici di scegliere la tattica del parto, dopo aver studiato le informazioni su come è andata la gravidanza. Dovresti anche mettere i documenti e discutere con il medico che prenderà in consegna, tutte le sfumature importanti, avendo precedentemente preso il suo numero di telefono in modo da essere sempre in contatto con lui.

Se il travaglio è iniziato, non c'è bisogno di avere paura e panico. Dovresti pensare al piccolo che sta anche attraversando ora. Una volta in reparto prenatale, è necessario adempiere a tutti i requisiti dell'ostetrica e poi il parto avverrà senza problemi.

Sesso a 39 settimane di gravidanza

Molte future mamme sono preoccupate per la questione se sia possibile condurre una vita intima nella trentanovesima settimana di gestazione. In passato, il sesso nell'ultimo trimestre era proibito. I ginecologi hanno sostenuto che durante l'orgasmo, l'utero si contrae, portando a un parto prematuro..

Ora non esiste un tale divieto e, se la gravidanza procede normalmente, i medici, al contrario, raccomandano di fare sesso con il padre del nascituro per alleviare lo stress e migliorare il benessere.

Conclusione

Sulla base dell'esperienza di milioni di madri, è sicuro affermare che nella preparazione per la nascita di un bambino, il fattore più importante è un atteggiamento positivo. È sufficiente che una donna immagini di tenere il suo bambino tra le braccia, è bello, sano e assomiglia a lei oa suo padre.

Questa immagine luminosa e calda sarà sufficiente per rendersi conto che tutti questi lunghi mesi e diverse ore di sensazioni spiacevoli sono valse la pena per conoscere la felicità della maternità..

39 settimane di gravidanza

Cosa succede al bambino

39 settimane ostetriche di gravidanza, o la fine del secondo trimestre, corrispondono a 37 settimane dopo la fecondazione dell'ovulo. Il peso del feto varia tra 2,9-3,5 kg, ma un frutto grande può raggiungere i 4,3 kg. La lunghezza del feto è di 47-55 cm Il bambino a 39 settimane è pronto per un'esistenza autonoma:

  • si formano le strutture polmonari, il sistema respiratorio;
  • gli organi dell'udito e della vista sono ben sviluppati;
  • Il sistema nervoso centrale è stabile, ma continua a svilupparsi;
  • il liquido ingerito viene convertito nell'intestino in meconio - le feci originali.

Nonostante il fatto che il cibo e l'ossigeno passino ancora attraverso la placenta, il sistema digestivo è abbastanza ben sviluppato. Il feto reagisce già allo stato psico-emotivo della madre, è attivo durante le emozioni che sta vivendo. Nella maggior parte dei casi, la testa del bambino è coperta di peli, lanugine e vernice caseosa sono segnate in alcuni punti.

Sentire

La fine della gravidanza comporta alcuni cambiamenti nel corpo della donna, in un modo o nell'altro associati all'inizio del travaglio. Ci sono cambiamenti interni ed esterni.

Utero e addome

La dimensione dell'utero è impressionante: il suo fondo si alza di 40 cm sopra il seno, le pareti sono assottigliate, le strutture muscolari sono in tono costante - le donne sentono allungarsi nell'addome, contrazioni periodiche. L'addome è abbastanza grande, una striscia scura verticale è chiaramente visibile, dividendo l'addome in due metà uguali. C'è un graduale prolasso dell'utero e dell'addome - il segno principale del travaglio imminente.

Digestione

Alla fine della gravidanza, le donne provano sollievo solo a causa del prolasso dell'utero: il bruciore di stomaco, la pesantezza allo stomaco scompaiono, alcune notano una leggera perdita di peso. Durante questo periodo, è comunque importante monitorare la tua dieta. Le difficoltà con la defecazione sono aggravate, ci sono i prerequisiti per la formazione di emorroidi.

Fondamentalmente, il dolore copre la parte inferiore del corpo, a causa della divergenza delle ossa pelviche, dell'elevato stress sulla colonna vertebrale e degli arti inferiori. Mal di testa persistenti nel 3 ° trimestre di gravidanza sono spesso il risultato di ipertensione arteriosa, complicazioni tardive. I dolori addominali crampi possono indicare sia le contrazioni dell'allenamento che l'inizio del travaglio..

Allocazioni

Un aumento del volume delle perdite vaginali di una struttura mucosa o acquosa è considerato normale. Lo scarico dovrebbe avere un odore leggermente acido o neutro. Dovresti consultare urgentemente un medico se avverti sensazioni dolorose, un forte odore sgradevole, secrezione sanguinolenta e altre impurità atipiche (pus, muco torbido).

Massa corporea

Il peso di una donna incinta non deve superare i 15-17 kg per l'intero periodo di gestazione. A 39 settimane, la perdita di peso si verifica di 2-3 kg a causa della rimozione del liquido in eccesso, si avverte sollievo. Un feto in crescita non influisce in modo significativo sul peso della madre, pertanto, l'aumento di peso corporeo può indicare patologie di fine periodo.

Edema

L'edema fisiologico è ridotto e la pesantezza alle gambe è ridotta. Se l'edema persiste e diventa persistente, si può sospettare diabete gestazionale, nefropatia di donne in gravidanza, patologie cardiovascolari, malattie renali, gestosi (con precondizioni per preeclampsia ed eclampsia). Quest'ultima condizione è pericolosa per la vita non solo per il feto, ma anche per la vita della donna..

Minzione

Il graduale prolasso dell'utero e l'aumento della spremitura della vescica provocano un frequente bisogno di urinare. Man mano che il feto cresce, il livello di riempimento massimo degli organi diminuisce, molti considerano le minzioni frequenti uno dei problemi davvero significativi della gravidanza, a partire dal 2 ° trimestre.

Stato psico-emotivo

L'anticipazione di una nascita imminente è accompagnata da eccitazione, preoccupazioni, stress. Il cambiamento nel background psico-emotivo di una donna dipende dall'equilibrio ormonale. L'aumento del fattore di stress influisce negativamente sulle condizioni della donna, può portare alla depressione postpartum.

È importante studiare e controllare tutti i cambiamenti che si verificano, se si verificano sintomi incomprensibili, nuove sensazioni, segni non specifici, è necessario consultare immediatamente un medico.

Visita medica

Di solito non è richiesta una visita medica di routine di una donna, l'intero elenco di test e studi necessari è stato completato in precedenza. Con il rischio di complicazioni, malattie concomitanti, sospetto di una gravidanza sfavorevole, sono indicati ulteriori diagnostici.

  • ostetrico ginecologo;
  • cardiologo per patologie del cuore e dei vasi sanguigni;
  • nefrologo per sospetta nefropatia;
  • terapista;
  • endocrinologo per la disfunzione tiroidea
  • analisi generale delle urine (se necessario per sterilità, coltura batterica);
  • analisi del sangue;
  • striscio dal canale cervicale;
  • analisi delle perdite vaginali.
  • monitoraggio della frequenza cardiaca fetale;
  • ECG;
  • ecografia del feto con sospetta patologia;
  • ecografia degli organi interni della madre.

Difficoltà a trasportare

Nonostante la fine del percorso di portamento del feto, il corpo della donna è notevolmente stanco, spesso malfunzionante. Le principali difficoltà di portamento sono:

  • difficoltà di mobilità (posizione forzata del corpo durante il sonno);
  • disturbi del sonno dovuti a stress, frequente bisogno di urinare;
  • dolore all'addome;
  • stanchezza, debolezza.

La difficoltà si esprime nella costante voglia di dormire (più di 12 ore al giorno). Questo è uno stato normale, il corpo richiede un regime protettivo, per sforzarsi di preparare una donna per un parto precoce. Se la famiglia ha figli più grandi, per un po 'è meglio spostare la cura principale di loro su parenti stretti.

Araldo del parto

I precursori del parto sono un intero complesso di sintomi, che indicano l'inizio di un parto fisiologico urgente:

  • dolori crampi nell'addome inferiore: la principale differenza dalle contrazioni vere è l'assenza di una riduzione del periodo di riposo e l'insorgenza caotica;
  • il prolasso addominale è un chiaro segno dell'inizio del parto, l'utero scende verso il basso verso il canale del parto, il bambino di solito assume la posizione finale a testa in giù;
  • ammorbidimento delle feci - le feci diventano frequenti, cambia la sua consistenza;
  • diminuzione dell'appetito e del peso corporeo: prima del parto, il corpo della donna cerca di riposare il più possibile per accumulare forza prima del parto imminente;
  • disagio nell'addome inferiore e nella colonna vertebrale lombosacrale.

Dal momento della comparsa dei precursori alla data di nascita, di solito sono necessarie 1-3 settimane. È importante capire che le vere contrazioni con una diminuzione dell'intervallo tra loro sono un segnale per l'inizio del travaglio..

il bambino consiglia

I precursori del parto sono segnali che il corpo di una donna incinta dà.

Cosa sono le contrazioni e come capire che sono iniziate?

Tutte le donne che non hanno ancora familiarità con il parto con il proprio esempio, ovviamente, vogliono sapere come sta andando il parto..

Foto a 39 settimane di gravidanza

Voci più lette nella settimana 39

perché durante le contrazioni danno ma shpu in ospedale,?

e se le contrazioni si allungassero invece di accorciarsi nel tempo? era 5-6 ora 8-9.

ragazze, contrazioni in 5-6 minuti, quale dovrebbe essere la frequenza in modo che già durante il parto?

Ragazze e pantaloni della tuta doloranti che si irradiano alla parte bassa della schiena durante la notte, nausea e letargia, cambiamenti nello stomaco (frequente bisogno di...

5 ospedale di maternità, Krasnodar. Chi ha partorito lì? Può feedback.

Panico prima del parto. Nella mia prima gravidanza non ho avuto né paura né panico, sono iniziate le contrazioni, siamo andati in ospedale, tutto è andato con...

Il parto fisiologico è un processo naturale normalmente tollerato dalle donne, nonostante le forti sensazioni dolorose. La preparazione e la consapevolezza di una donna riduce il dolore, normalizza le condizioni generali durante il parto e riduce il rischio di complicanze. Il dolore aumenta a causa di stress, paure, posizione del corpo errata, motivo per cui è così importante capire la propria anatomia e sapere cosa succede durante il parto.

I principali segni del parto sono:

  • scarico di liquido amniotico, tappo mucoso;
  • liquefazione delle feci;
  • contrazioni.

Le contrazioni hanno diverse fasi principali. Fase 1 - durata 5-8 ore per 45 secondi con un intervallo tra loro di 4-5 minuti. Fase 2 - 4-5 ore, durata dell'episodio 45-60 secondi, pausa tra 2-3 minuti. Fase 3 - 1-1,5 ore, contrazioni frequenti e lunghe, intervalli brevi. Se una donna ha un secondo e successivo parto, il tempo totale delle contrazioni può essere ridotto di 1,5-2 volte.

La scelta della corretta posizione del corpo è un aspetto importante durante il parto. Grazie a posture confortevoli nelle diverse fasi del processo lavorativo, il dolore durante il travaglio può essere notevolmente ridotto. Le donne scelgono l'individuo in posa: a quattro zampe, su un fianco, semisedute, accovacciate, in piedi. Durante le contrazioni, puoi alleviare la condizione massaggiando la parte bassa della schiena, nella regione del sacro.

Respirare durante il parto aiuterà ad alleviare la spinta, rilassare i muscoli, normalizzare la pressione sanguigna e talvolta persino a gestire il processo del parto. Tecniche di base: respirare "come un cane", "locomotiva", "spegnere una candela". La respirazione può essere profonda, intermittente, superficiale, frequente. Sono questi aspetti che le future donne lavoratrici vengono insegnate nei corsi. Per ridurre al minimo i rischi di complicanze, si è dimostrato di seguire tutte le raccomandazioni mediche per il corso del parto..

Cosa fare e cosa non fare

A 39 settimane, le future mamme hanno più divieti che azioni consentite, ma sono tutte legate all'inizio della data di scadenza, finalizzate a prevenire situazioni a rischio.

Cosa è POSSIBILE per una futura mamma:

  • continuare a prendere complessi vitaminici;
  • seguire una corretta e sana alimentazione;
  • fare sesso con un partner in assenza di controindicazioni;
  • visitare mostre, gallerie d'arte, negozi;
  • prepararsi al parto, creare le condizioni per l'incontro con il bambino.

Cosa NON dovrebbe la futura mamma:

  • non puoi fare sesso con controindicazioni, disagio, dolore;
  • escludere il trasporto di pesi (borse pesanti dal negozio, riorganizzare i mobili): tutto ciò può provocare sanguinamento intrauterino, travaglio rapido;
  • non puoi visitare i cinema: la seduta prolungata contribuisce al ristagno di sangue nella piccola pelvi e i suoni forti possono spaventare il bambino;
  • è inaccettabile andare lontano da casa senza carta di scambio, documentazione medica di accompagnamento.

Per le malattie infettive a 39 settimane, viene mostrato un trattamento completo, poiché passando attraverso il canale del parto, il bambino può essere infettato da virus, batteri patogeni, funghi.

Consigli utili per la futura mamma

Le donne a 39 settimane dovrebbero prestare particolare attenzione al riposo, al background psico-emotivo. È importante escludere i fattori di stress, regolare il sonno, la veglia e l'alimentazione. È necessario indossare un tutore per ridurre lo sforzo sulla schiena. La maglieria a compressione non solo riduce il dolore, ma migliora anche le condizioni della pelle, previene lo sviluppo di smagliature profonde e smagliature. Per ottenere i migliori risultati estetici, si consiglia di lubrificare la pelle con olio per bambini..

Calendario di gravidanza. 39a settimana ostetrica

Nel calendario della gravidanza, la 39a settimana ostetrica, la 37a dalla fecondazione, la 35a dalle mestruazioni ritardate. Mancano solo pochi giorni alla data di scadenza preliminare (PDD), mamma e bambino si stanno preparando per l'incontro. Cosa succede in questo momento al feto e alla donna incinta? Quali sono i precursori del parto, come distinguerli dall'inizio del travaglio? Quali test devi superare e vale la pena andare da un ginecologo? Quali sintomi dovrebbero allertarti e costringerti ad andare urgentemente in ospedale? Leggi tutto sulla 39a settimana di gravidanza nell'articolo.

Sviluppo fetale a 39 settimane

La 39a settimana di gravidanza è il periodo in cui il bambino può decidere che è ora di nascere. Il processo intrauterino dello sviluppo del bambino è completato, il bambino sta guadagnando forza, aspettando che il corpo della madre sia pronto per il parto. In questo momento, il feto ha le dimensioni di un neonato, la sua altezza è compresa tra 48 e 55 cm e il suo peso è compreso tra 2,5 e 4,3 kg. Può crescere 1 cm a settimana, guadagnando circa 100 g.

Il bambino sta già occupando l'intero utero. È molto difficile per lui muoversi e quindi una donna potrebbe notare una graduale diminuzione del numero di movimenti. Normalmente, entro 12 ore, dovrebbero essere circa 10.

Se guardi il feto in questo momento, è impossibile distinguerlo da un neonato. Sulla testa possono esserci peli lunghi fino a 5 mm o anche di più. Alcuni bambini hanno ancora la testa calva. Ognuna di queste opzioni è la norma, una caratteristica individuale di un bambino in particolare.

Il viso è ben formato. Occhi aperti periodicamente, cercando di considerare l'ambiente. La bocca è spesso impegnata nel “lavoro”: succhia il pollice. Le orecchie hanno acquisito la forma corretta, la cartilagine in esse è diventata più solida.

Il corpo è proporzionale alla testa. Il feto ha gambe e braccia lunghe, una piccola pancia con un ombelico situato esattamente al centro. Resti di lanugine (cannone primordiale) e lubrificante sono ancora presenti nelle pieghe del corpo. Ma questo non fa paura, nei primi giorni dopo la nascita scompariranno senza lasciare traccia..

Le unghie sono chiaramente visibili sulle dita dei piedi e sulle mani. In alcuni bambini, le calendule sporgono oltre il bordo delle dita..

Feto alla 39a settimana di gravidanza

Si formano i genitali esterni. Nelle ragazze, le grandi labbra sono chiuse da quelle piccole, la fessura genitale è chiusa. Nei ragazzi si formano gli organi esterni e solo alcuni bambini non hanno testicoli nello scroto. Andranno a posto durante i primi mesi di vita al di fuori della mamma..

Gli organi interni del bambino hanno completato il processo di sviluppo intrauterino e sono in modalità standby. La maggior parte di loro lavora in modalità di formazione, affinando le proprie capacità. Il sistema gastrointestinale elabora attivamente il liquido amniotico ingerito dal grasso della pancia, suddividendolo con successo in sostanze utili e non necessarie. Gli elementi necessari vengono inviati con il flusso sanguigno al corpo, quelli non necessari vengono escreti attraverso i reni o immagazzinati nell'intestino usando la peristalsi. Tutte le particelle solide accumulate in esso lasceranno il corpo del bambino dopo la nascita. Una donna che ha partorito per la prima volta può essere sorpresa dal loro colore: nero o verde. Ma non preoccuparti: queste sono le feci originali (meconio), dovrebbe essere così.

Il sistema cardiovascolare del bambino sta lavorando attivamente, fornendo nutrienti e ossigeno a ogni cellula del corpo del bambino. Il cuore batte molto più velocemente del ritmo familiare a un adulto, circa 150 volte al minuto. Questa è la normale frequenza cardiaca che si osserverà nei primi mesi di vita..

L'ossigeno necessario alla vita è ancora fornito dal corpo della madre, attraverso il cordone ombelicale. Per garantire questo processo, la natura prevede un rudimentale sistema di produzione di ossigeno nel cuore. Piccoli fori nell'organo centrale del corpo forniscono l'ingresso di un elemento essenziale (O2). Al momento del parto, il flusso di ossigeno della madre si interrompe, il bambino fa il primo pianto, i polmoni si raddrizzano, il rudimentale sistema circolatorio si arriccia: i fori (finestra ovale e condotto arterioso) iniziano a stringersi. Il bambino passa a un nuovo tipo di respirazione: polmonare.

Fino a quando ciò non accade, i polmoni sono dormienti. Assomigliano a due frittelle triangolari. In ciascuno di essi, circa 23 milioni di alveoli (bolle responsabili dello scambio di gas) sono già maturi per funzionare. C'è abbastanza tensioattivo all'interno di ogni bolla (una sostanza che impedisce alle pareti di aderire tra loro). Con il primo respiro del bambino, l'ossigeno scorre attraverso il tratto respiratorio superiore attraverso la trachea e i bronchi, che riempiranno ogni bolla. È come gonfiare un palloncino, ma il ruolo del primo respiro non può essere sopravvalutato..

Il sistema scheletrico fetale in questo momento è costituito da 270 ossa, che è significativamente più che in un adulto (206-207). Questa caratteristica della struttura dello scheletro del bambino è necessaria per la normale nascita e la successiva crescita. Durante il parto, la testa del feto deve passare attraverso un canale del parto piuttosto stretto (circa 10 cm), per questo le ossa del cranio rimangono flessibili e convergono più vicine tra loro al momento giusto, garantendo la conservazione del cervello. Dopo la nascita, il bambino inizierà a crescere intensamente e fino a 25 anni di età, le ossa saranno fuse in tutto il corpo, dopo aver raggiunto la dimensione massima.

In questa fase, la testa del bambino è composta da 23 ossa separate, dalle quali un singolo cranio crescerà insieme in futuro. Immediatamente dopo la nascita, puoi vedere aree morbide (fontanelle) sulla parte superiore della testa e sentire nella regione occipitale - luoghi dove non ci sono ossa. Normalmente, sono rafforzati dal tessuto osseo fino a 3 anni..

La base di qualsiasi organismo è il sistema nervoso, in questo momento non smette di svilupparsi. Il processo di miglioramento del cervello e del sistema nervoso periferico continuerà per tutto il periodo della crescita e alcuni reparti cambieranno nel corso della vita. In questa fase, i più sviluppati sono i dipartimenti responsabili della sensibilità, del controllo del supporto vitale del corpo, dei riflessi.

Tutte le opzioni per la percezione delle informazioni sono disponibili per il bambino:

  • può guardare l'ambiente, individuando luce e oscurità;
  • ascolta ed evidenzia alcuni suoni: la voce della mamma, il suo battito cardiaco;
  • sentire il gusto e l'odore dell'ambiente;
  • sentire il tatto e il dolore.

Il bambino è già pronto per nascere e, se ciò accade questa settimana, è in grado di adattarsi normalmente alla vita fuori dalla madre senza un aiuto esterno..

Posizione del feto nell'utero

Alla 39a settimana di gravidanza, è probabile l'inizio del travaglio, quindi i medici prestano particolare attenzione alla posizione del feto nell'utero. Il bambino è diventato abbastanza grande, quindi la probabilità che possa rotolare è molto ridotta (sebbene tali casi siano stati registrati). Alla 39a settimana, il modo in cui nascerà il feto dipende dalla posizione del bambino nel grembo materno..

Il 95% dei bambini in questa fase della gravidanza ha una presentazione cefalica (è sottosopra). Questa è la posizione più favorevole per un parto naturale. Quindi, prima di tutto, nascerà la parte più grande del corpo del bambino: la testa, dopo di che il processo del parto passerà molto rapidamente.

Circa il 5% dei bambini a 39 settimane occupa una posizione del piede o trasversale rispetto alla faringe dell'utero. Nella maggior parte dei casi, con questa disposizione del bambino, viene convocato un consiglio medico, che decide sulla possibilità di un parto naturale o sulla nomina di un taglio cesareo. Se la commissione conclude che è necessario un intervento chirurgico, la donna viene inviata per un intervento chirurgico questa settimana. Questo è il momento più appropriato per il parto, in modo che la donna non entri nel processo del travaglio e si prepari per la procedura..

In alcuni casi, con la posizione del piede del feto, se si prevede che nasca una bambina, non c'è indicazione medica altrimenti è possibile ottenere il permesso per un parto naturale. In questo caso, la donna viene lasciata sotto la supervisione dei medici e attende l'inizio del processo naturale..

A volte una tale decisione della commissione rende una donna nervosa, spaventata per la salute del suo bambino. Questa è eccitazione inutile, devi sintonizzarti sul positivo. Una donna dovrebbe capire che, se necessario, è possibile eseguire un taglio cesareo e durante il parto naturale con urgenza.

Cambiamenti nello stato del corpo della madre alla 39a settimana

La 39a settimana è un periodo molto eccitante per la futura mamma. Manca pochissimo tempo fino alla data preliminare di nascita e tutta la famiglia attende che avvenga l'incontro.

Va ricordato che il PDD (data di nascita provvisoria) è solo una data approssimativa che indica la possibile data dell'apparizione del bambino. Viene calcolato dal primo giorno dell'ultima mestruazione e non tiene conto della durata del ciclo di una determinata donna, in particolare la data di fecondazione (ad eccezione della fecondazione in vitro).

Nella PDR, solo il 4% circa delle donne partorisce, i bambini di altre madri compaiono nell'intervallo di +/- 1-2 settimane. I bambini nati in tempo sono considerati nati dalla 38a alla 42a settimana ostetrica di gravidanza..

Lo stato di salute della maggior parte delle donne a 39 settimane è soddisfacente. La futura mamma è abituata alla maggior parte dei segni del termine e alcuni precursori del parto ti permettono di provare un po 'di sollievo. Si osservano ancora rapida affaticabilità, debolezza e difficoltà di movimento. Il bambino è diventato molto grande, il corpo della madre è sottoposto a uno stress tremendo.

Durante questo periodo, continua la preparazione attiva del corpo della donna per il parto imminente. Lo sfondo ormonale cambia per preparare il canale del parto e l'utero per il parto, il seno per l'allattamento.

Alcune donne sperimentano un prolasso addominale entro 39 settimane. Questo cambiamento è evidente ad occhio nudo. Una donna incinta e i suoi parenti considerano spesso questo evento come un segno di parto nei prossimi giorni. Ma non è così.

Il prolasso addominale è un presagio di parto, ma molto spesso si verifica 1-2 settimane prima del giorno X. In alcuni casi, può apparire solo all'inizio del travaglio o essere del tutto assente. Il termine per prolasso addominale è un indicatore individuale che appare in ogni donna specifica a modo suo.

La parola "gravidanza" deriva dal sostantivo "peso" ea 39 settimane una donna lo sente molto bene. In questo momento, la futura mamma è accompagnata da un'ampia varietà di disagio causato da un aumento dell'utero e delle briciole. Molto spesso, le donne durante questo periodo si lamentano del dolore:

  • indietro. Una lunga camminata, una posizione seduta impropria, attività fisica, possono provocare dolore alla colonna vertebrale. Ma non abbandonare completamente il movimento, perché i muscoli del corpo devono essere pronti per il parto. Continuare a camminare per strada ogni giorno per 30 minuti, monitorare la posizione del proprio corpo mentre si è seduti, osservare le norme di sicurezza durante l'esecuzione di lavori fisici;
  • nelle gambe. Dopo una passeggiata e la sera, i dolori di cucitura o doloranti ai polpacci, ai piedi e alle gambe potrebbero disturbarti. A volte possono comparire crampi o vene varicose. Abbastanza spesso, è alla 39a settimana che una donna incinta può sviluppare vene varicose. Dovresti stare attento alle tue gambe, consultare un ginecologo in modo tempestivo se compaiono sintomi spiacevoli o difetti esterni;
  • in uno stomaco. Molto spesso, il disagio nell'addome in questo momento appare nella parte inferiore di esso. In alcuni casi, sono causati dalla separazione delle ossa (preparazione della piccola pelvi per il parto), in altri - da una maggiore pressione sulla vescica o sull'intestino. In ogni caso, si consiglia di contattare un ginecologo per un consiglio.
  • nel petto. Le sensazioni spiacevoli al petto possono essere causate da 2 motivi:
    • pressione dell'utero sui polmoni e sullo stomaco, se lo stomaco non è ancora affondato;
    • preparare il seno per l'allattamento. Molto presto, una donna avrà bisogno di allattare il suo bambino, e per questo è necessario che i condotti del latte attraversino tutte le fasi della preparazione, il sistema circolatorio aumenti il ​​flusso sanguigno al seno e inizi la produzione di colostro. Tutto ciò avviene sotto l'influenza degli ormoni, che in questo momento raggiungono già i loro livelli massimi. Di conseguenza, il seno può gonfiarsi, ferire e causare disagio..

Araldo del parto

Alla 39a settimana, una donna incinta potrebbe notare la comparsa di alcuni segni che indicano l'avvicinarsi del parto. I medici chiamano questi cambiamenti precursori. Il loro aspetto parla della preparazione per la nascita di un bambino che avviene nel corpo femminile:

  • omissione dell'addome. Appare in molte donne in momenti diversi (da 2 settimane prima dell'inizio del travaglio). Di conseguenza, la donna avverte una diminuzione della pressione sui polmoni, sullo stomaco, può respirare liberamente e mangiare, ma la pressione sulla vescica aumenta, c'è un costante desiderio di andare in bagno in modo piccolo;
  • un aumento della frequenza di occorrenza delle contrazioni dell'allenamento. Alla 39a settimana, possono essere accompagnati da varie sensazioni spiacevoli, persino dolore. Se compaiono in momenti diversi, non ci sono intervalli di tempo uguali tra loro: questo è un fenomeno normale, non c'è nulla di cui preoccuparsi, il lavoro non è ancora iniziato;
  • un forte calo dell'appetito. Durante la gravidanza, la donna ha sentito un forte desiderio di mangiare, ma prima del parto, il corpo si sintonizza su un lavoro serio, fa di tutto per non essere distratto da processi inutili. Di conseguenza, l'appetito della donna incinta diminuisce;
  • riduzione del peso fino a 1,5-2 kg. Ridurre la quantità di cibo mangiato, minzione frequente, ammorbidimento delle feci: consente al corpo di perdere l'eccesso. Di conseguenza, una donna è sorpresa dal suo peso, essendo diminuita drasticamente di diversi chilogrammi;
  • movimenti intestinali frequenti, diarrea. Questi presagi della nascita che si avvicina possono apparire diversi giorni prima o alla vigilia dell'incontro con il bambino. L'ammorbidimento delle feci inizia spesso 1-2 settimane prima dell'inizio del travaglio e alla vigilia dell'inizio del travaglio, la diarrea o le feci frequenti possono aprirsi senza una ragione apparente. In una situazione del genere, vale la pena tenere pronta una borsa con le cose per l'ospedale di maternità;
  • accorciamento della cervice. Affinché la mollica possa nascere, la cervice, che si trova sul suo percorso, deve ammorbidirsi, accorciarsi fino a levigarsi, aprirsi. Di solito, nelle donne primipare, questo processo si verifica alternativamente, trascorre molto tempo tra le diverse fasi. Nelle donne pluripare, l'accorciamento e l'apertura spesso si verificano contemporaneamente. Solo un ostetrico-ginecologo può notare questo cambiamento durante un esame diretto di una donna in travaglio..

A seconda delle caratteristiche individuali di una particolare donna, possono comparire uno o tutti i precursori, in alcuni casi nessuno di essi può essere osservato. Alla 39a settimana, è importante non cercare precursori del parto, ma prestare molta attenzione ai suggerimenti che dà il corpo della donna incinta. Molto spesso, le donne che hanno partorito a 39 settimane e non hanno notato la comparsa di precursori affermano di aver capito l'inizio del parto a causa di sentimenti insoliti, convinzione interiore.

Monitora attentamente le tue sensazioni corporee alla settimana 39

Parto a 39 settimane

La nascita di un bambino alla 39a settimana è uno dei periodi più favorevoli per questo: il feto è completamente pronto per la nascita. Una donna incinta dovrebbe sapere quali segni indicano l'inizio del processo di parto per andare al reparto maternità in modo tempestivo:

  • mal di stomaco, contrazioni. Le contrazioni dolorose sono uno dei segni più comuni dell'inizio del travaglio. Se il dolore persiste a riposo, la forza del dolore aumenta, dovresti andare in maternità (leggi sotto come distinguere l'allenamento dalle contrazioni reali). Si consiglia di rilevare l'intervallo tra le contrazioni e di recarsi in ospedale con indicatori di almeno 10 minuti. È particolarmente importante rispettare questa regola per le donne che partoriscono di nuovo se il parto precedente è avvenuto negli ultimi 3-5 anni (esiste la possibilità di un travaglio rapido);
  • scarico dell'acqua. La seconda opzione per l'inizio del travaglio
    - fuoriuscita di liquido amniotico. In alcuni casi, le donne incinte notano prima un piccolo cotone nell'utero, dopo di che una grande quantità di liquido (circa un bicchiere) viene versata dalla vagina. Il passaggio dell'acqua non significa sempre l'inizio del travaglio: le contrazioni possono iniziare immediatamente, o forse in un giorno;
  • dolore doloroso e persistente nella parte bassa della schiena. In alcuni casi, il dolore può essere in un punto, in altri può diffondersi a tutta la parte inferiore del corpo. In assenza di dinamiche positive nella posizione sdraiata, è necessario andare all'ospedale di maternità;
  • dolore al pube, al perineo, ai fianchi. Sembra che una forte pressione si accumuli dall'interno, le ossa sembrano divergere in direzioni diverse, causando un forte dolore. Se allo stesso tempo il bambino è tranquillo e non si muove nella posizione di riposo della madre per 30 minuti, dovresti andare in ospedale;

Se vengono rilevati uno o più segni dell'inizio del travaglio, la decisione migliore sarebbe quella di andare in ospedale. Al pronto soccorso, la donna verrà esaminata da un ostetrico, determinando la fase del travaglio, lo stato della cervice e altri indicatori. Sulla base dei risultati dell'esame, il medico può suggerire per quante ore può apparire una briciola.

Come distinguere l'allenamento dai combattimenti reali

Abbastanza spesso, nelle donne in gravidanza alla 39a settimana, le contrazioni dell'allenamento sono accompagnate da sensazioni dolorose. In questi momenti, le donne fanno la domanda: "Come posso distinguere i combattimenti di allenamento da quelli reali?"

Per alleviare la paura di perdere l'inizio del travaglio (che è quasi impossibile), abbiamo preparato un elenco di differenze tra allenamento e contrazioni reali:

Periodicità:

  1. Le contrazioni dell'allenamento non hanno una frequenza pronunciata di occorrenza e durata. Possono iniziare in qualsiasi momento e finire inosservati;
  2. Le contrazioni reali avvengono a intervalli regolari. L'inizio del travaglio è la comparsa di contrazioni almeno 4 volte all'ora. Dovresti andare in ospedale se la contrazione si verifica ogni 15 minuti e dura circa 2 minuti. Con parto ripetuto, vale la pena andare in ospedale dall'inizio del travaglio;

Grado di tensione addominale:

  1. Durante i combattimenti di allenamento, solo una parte dell'addome è tesa (in alto, in basso);
  2. Durante le contrazioni reali, l'intera superficie dell'addome si tende (diventa pietrosa).

Possibilità di influenzare il combattimento:

  • Un combattimento di allenamento può essere influenzato riducendone l'intensità: bevi, fai una passeggiata;
  • La vera battaglia non è influenzata. Solo una corretta respirazione può aiutare a percepire con calma il dolore..

Se è difficile per una donna determinare se è in travaglio o se sta solo allenando le contrazioni, è necessario:

  1. Controlla lo spazio tra le contrazioni di ora in ora. Nota se c'è una periodicità chiara. È conveniente utilizzare un'applicazione per smartphone per questo;
  2. Senti lo stomaco durante la contrazione e valuta se è completamente teso;
  3. Prova a camminare durante una contrazione, se la sua intensità diminuisce - questo è allenamento, in caso contrario e c'è una periodicità e una completa pietrificazione dell'addome - è ora di andare in ospedale.

Cosa fare se il travaglio è iniziato

Se una donna si rende conto che l'ambito incontro sta per accadere, deve avvicinarsi con competenza al processo di raccolta in ospedale. Cosa dobbiamo fare?

  1. Niente panico, raccogli i tuoi pensieri;
  2. Se l'intensità delle contrazioni è bassa (4-5 all'ora), l'acqua non è fuoriuscita, puoi radere l'area pubica con l'aiuto dei parenti. Se l'acqua è defluita, non vale la pena radersi ed eseguire altre procedure igieniche dei genitali, c'è il rischio di infezione del feto;
  3. Chiama un'ambulanza, un taxi o informa i tuoi cari che devi andare in ospedale con la tua auto;
  4. Prendi i documenti necessari. È fantastico se sono già raccolti in una cartella separata. Dover prendere:
    • passaporto della madre (+ copia);
    • polizza di assicurazione medica assicurazione medica obbligatoria / assicurazione medica volontaria (+ copia);
    • una carta di scambio rilasciata dalla clinica prenatale;
    • certificato di assicurazione del fondo pensione statale;
    • certificato generico (se già ricevuto in consultazione);
    • rinvio all'ospedale (se presente);
    • convenzione con la maternità o il medico (se presente).

5. Cose necessarie in sala parto. È fantastico se il pacchetto è precostruito. L'elenco degli articoli consentiti varia dall'ospedale per la maternità agli ospedali per la maternità, quindi è meglio leggere le regole in anticipo e raccogliere gli articoli di cui hai bisogno. Se la donna incinta non è a casa, allora devi andare in ospedale (la carta di scambio dovrebbe essere sempre con te!);

6. Continua a tenere traccia del tempo tra le contrazioni, aspetta un'ambulanza o vai al reparto di ammissione dell'ospedale di maternità.

Visitare un ostetrico-ginecologo

Alla 39a settimana è possibile un appuntamento programmato con un ginecologo. Alla vigilia dell'incontro, è necessario superare i test, le cui indicazioni sono state emesse nell'ultima riunione:

  • analisi generale delle urine;
  • analisi del sangue generale.

È necessario eseguire una cardiotocografia fetale (CTG), i cui risultati vengono trasferiti al medico.

Alla reception, il ginecologo eseguirà le solite azioni:

  • chiede a una donna i cambiamenti nel benessere, la presenza di precursori del parto e il disagio;
  • misurare gli indicatori di salute generale: temperatura corporea, pressione sanguigna, frequenza cardiaca;
  • valutare la corrispondenza della dimensione dell'utero ai tempi: misurare la circonferenza dell'addome, l'altezza del fondo dell'utero
  • palpa l'addome per determinare la posizione del corpo del bambino;
  • ascolta il battito cardiaco fetale con uno stetoscopio;
  • peserà la donna incinta e calcolerà il peso corporeo acquisito dal momento della registrazione.

Questa settimana è possibile un esame su una sedia ginecologica. Di solito i ginecologi lo avvertono in una riunione precedente. L'esame consente di valutare le condizioni della cervice e comprendere la necessità di emettere un rinvio per il ricovero.

Al termine dell'appuntamento, il ginecologo può fissare il prossimo appuntamento, che avverrà tra una settimana, oppure rilasciare un rinvio per il ricovero. Se il medico decide di posticipare il ricovero, alla donna incinta vengono assegnati i rinvii per esami delle urine e del sangue.

Alla 39a settimana di gravidanza, l'ecografia pianificata non viene eseguita. È possibile eseguire un esame ecografico per motivi medici. Molto spesso viene utilizzato per escludere possibili patologie del feto o per studiare le caratteristiche della sua posizione nell'utero..

Se lo si desidera, una donna può eseguire un'ecografia a pagamento per confermare il buon esito della gravidanza.

Utero e addome

Alla 39a settimana di gravidanza, l'utero aumenta leggermente, raggiungendo un'altezza di 38-40 cm, il suo fondo è ad un'altezza di 15-17 cm sopra l'ombelico.

A seconda delle caratteristiche individuali di una donna, lo stomaco questa settimana può essere in una posizione diversa: alta (che sostiene i polmoni e il diaframma) o bassa (aumento della pressione sugli organi pelvici). Il prolasso addominale può verificarsi gradualmente o potrebbe non apparire affatto. Entrambe queste posizioni addominali sono normali.

Scarico, sanguinamento, mestruazioni

Il volume di dimissione alla 39a settimana praticamente non cambia rispetto alle 2 settimane precedenti, ma supera significativamente la quantità di dimissione durante il precedente periodo di gravidanza.

Normalmente, il colore dello scarico dovrebbe essere una tonalità chiara o lattiginosa, è consentita una leggera diffusione di muco leggero con striature di sangue. Questo esce dal tappo mucoso che ha mantenuto sigillato l'utero. Dopo che la donna ha notato l'inizio del processo di separazione, non è consigliabile fare il bagno o nuotare.

La separazione del tappo mucoso è un presagio di parto, che in ogni caso appare in momenti diversi. In alcune donne, si verifica 1-2 settimane prima del parto, in altre all'inizio del processo di lavoro. Se una donna incinta nota la comparsa di inclusioni di muco nello scarico, è necessario rafforzare il controllo sul suo benessere, è possibile che il parto inizi nel prossimo futuro.

L'odore di scarico è normalmente quasi impercettibile, ha una leggera tinta acida. In caso di un brusco cambiamento di odore, consultare immediatamente un ginecologo per un consiglio.

Alla 39a settimana, può comparire una scarica indesiderata. Dovresti consultare un medico se lo scarico diventa verde, giallo o grigio, con un odore sgradevole.

Se la dimissione è rosa, rossa o marrone, è necessario contattare il reparto di ammissione dell'ospedale di maternità per un consiglio. Normalmente, non dovrebbe esserci sanguinamento o sanguinamento, è necessario un esame da uno specialista.

Nutrizione e vitamine

Alla 39a settimana di gravidanza, la donna avverte ancora un calo dell'appetito, rispetto alle settimane precedenti. Questa è una condizione normale che indica una nascita imminente. Lo sfondo ormonale di una donna è cambiato, il feto richiede meno nutrienti, il corpo si libera del peso in eccesso e cerca di organizzare le migliori condizioni per la nascita di un bambino. In questo momento, è importante ascoltare i suggerimenti del corpo, seguire alcuni consigli:

  • cucinare e mangiare cibi semplici e facilmente digeribili;
  • in assenza di desiderio di mangiare qualsiasi prodotto, non forzarti;
  • ridurre la quantità di carne nella dieta, sostituendola con frutta e verdura;
  • se possibile, ridurre al minimo la quantità di frutti esotici, soprattutto quelli dal colore rosso intenso o arancio;
  • continuare a seguire il principio della nutrizione frazionata. Dividi il cibo in piccole porzioni, mangia 5-6 volte al giorno, dopo 2,5-3 ore;
  • smetti di mangiare finché non ti senti sazio, evita di mangiare troppo;
  • osservare il regime del bere. È necessario bere almeno 1 litro di liquido al giorno, salvo diversa prescrizione del ginecologo. Dare la preferenza all'acqua pulita;
  • monitorare la quantità di sale consumata, cercare di ridurla al minimo.

L'assunzione di complessi multivitaminici in questo momento, nella maggior parte dei casi, non è raccomandata. Il feto ha completato la fase di sviluppo intrauterino, non necessita di una grande quantità di sostanze nutritive. Tutto il surplus di elementi utili si accumula nel suo corpo, contribuendo all'insieme attivo di massa. Più grande è il feto, maggiore è la probabilità di complicazioni indesiderate durante il parto. È ottimale se il bambino non pesa più di 4,5 kg. Se entro la 39a settimana di gravidanza il ginecologo non ha cancellato l'assunzione di vitamine, dovresti chiedergli direttamente la necessità di continuare a prendere integratori alimentari.

Alla 39a settimana di gravidanza, il peso guadagnato dal momento della registrazione può variare da 8 a 17 kg. In alcuni casi, è possibile una deviazione dal lato più piccolo o più grande senza patologia concomitante. Il medico dovrebbe decidere se una donna incinta ha bisogno di aderire a qualsiasi dieta, sulla base degli indicatori medici di una particolare donna..

Può e no

Alla 39a settimana di una donna incinta, vale la pena continuare a rispettare le regole di sicurezza di base per evitare complicazioni indesiderate. Il travaglio può iniziare in qualsiasi momento, ma non rilassarti. Idealmente, il comportamento della futura mamma contribuirà all'inizio del travaglio nel momento in cui il suo corpo e il suo bambino sono completamente pronti per questo. Una donna incinta dovrebbe continuare:

  • essere attento alle raccomandazioni del ginecologo;
  • eseguire tempestivamente i test e svolgere le ricerche necessarie;
  • evitare alcol, fumo (anche passivo), droghe;
  • cerca di non ammalarti: evitando luoghi affollati, comunicando con amici con il raffreddore;
  • evitare il contatto con prodotti chimici domestici e da costruzione;
  • osservare la routine quotidiana e la dieta;
  • monitorare attentamente l'igiene del corpo;
  • mantenere l'ordine e la pulizia in casa;
  • ventilare quotidianamente i locali in cui si trova la donna incinta;
  • camminare all'aperto tutti i giorni, preferibilmente vicino a un bacino idrico o in un parco;
  • mantenere un buon umore, affrontare le paure emergenti.

Naturalmente, non dimenticare che il movimento e l'attività fisica dovrebbero essere leggeri e sicuri. Vale la pena provare:

  • muoversi agevolmente, senza movimenti bruschi;
  • evitare il lavoro che richiede di tenere le mani in alto;
  • non piegarsi a lungo, alzarsi, appoggiarsi agli oggetti circostanti;
  • non sollevare, non trasportare, non spostare pesi;
  • chiedi attivamente ai tuoi cari di aiutarti con i compiti.

Nella 39a settimana di gravidanza, la vita intima non è proibita, ma la maggior parte dei ginecologi concorda sul fatto che è meglio evitarla. Lo sperma maschile contiene una sostanza che aiuta ad ammorbidire la cervice. Il rapporto sessuale può iniziare il travaglio prima di quanto previsto dalla natura.

La 39a settimana è il momento in cui può nascere il tuo bambino. A partire da questa settimana, vale la pena trattare i tuoi sentimenti con molta attenzione e, se hai domande sul tuo benessere, vai in ospedale. Va ricordato che ogni donna è unica e l'inizio del processo del travaglio non è sempre accompagnato da contrazioni. In alcuni casi, solo seguendo la propria voce interiore una donna va in ospedale in tempo. Ascolta il tuo corpo e ti dirà che l'ora X è arrivata.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Dolore e formicolio nell'addome inferiore: possibili cause

Concezione

Il contenuto dell'articolo Dolore e formicolio nell'addome inferiore: possibili cause Ciò che è indicato da una leggera sensazione di formicolio nel basso addome durante la gravidanza Perché compaiono dolori addominali inferiori?

Sintomi di una gravidanza congelata

Concezione

La gravidanza congelata è una patologia, le cui cause non sono state ancora completamente comprese. Una gravidanza congelata in medicina è chiamata aborto fallito. La probabilità di sviluppare il problema non dipende dall'età della donna, dal suo status sociale e dal numero di gravidanze precedenti.

Chi non ha avuto una sensazione di gravidanza, aiuto.

Neonato

21 febbraio 2014 RisposteLa nostra sceltaAlla ricerca dell'ovulazione: follicolometria ConsigliatoI primi segni di gravidanza. Sondaggi. Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Sintomi della gravidanza, 13 settembre 2019

Metipred: testosterone

Parto

Commenti degli utentialcuni lo bevono ancora durante B..Ciao Natalia. Mio marito ed io stiamo aspettando di ricevere una chiamata dalla commissione per quanto riguarda la frutta artificiale.