Principale / Neonato

35 settimane di gravidanza

Il tuo bambino ha già 35 settimane. Non solo si è formato e cresciuto, ma è anche diventato assolutamente unico: ha un modello di pelle unico e caratteristiche facciali individuali.

Feto a 35 settimane di gestazione: movimenti, sviluppo, peso e dimensioni

Ora il bambino pesa già una media di 2.400 g, ma questa cifra può differire in ogni singolo caso. A partire dalla 35a settimana di gravidanza, il bambino aumenta molto rapidamente di peso, più pesante ogni settimana di 200-220 g.La sua altezza può già superare i 46 cm - ovviamente, nel grembo materno è piuttosto angusto e senti chiaramente ogni movimento.

Ogni giorno c'è sempre meno spazio nell'utero, perché ogni spinta, ogni movimento del bambino è sentito dalla donna in modo molto chiaro. Il bambino è già grande e abbastanza forte, a volte spinge la madre dall'interno, il che le causa un dolore molto tangibile. La frequenza dei movimenti del masik rimane la stessa: i medici dicono che in questo momento la futura mamma deve "catturare" almeno 10 movimenti del bambino durante mezza giornata.

Nel caso in cui il bambino si muova molto più spesso o, al contrario, i suoi movimenti siano avvertiti molto meno spesso, dovresti consultare immediatamente un medico. L'aumento dell'intensità o la mancanza di movimento indica che il bambino sta vivendo alcune difficoltà..

Gli organi e i sistemi del bambino entro la 35a settimana di gravidanza si formano e stanno lavorando attivamente. Le ghiandole surrenali secernono ormoni responsabili dell'equilibrio minerale e del sale marino in un piccolo corpo.

Il tessuto sottocutaneo continua ad accumularsi, ora in modo più intenso nell'area delle spalle. Alla nascita, il bambino diventerà bello e paffuto, la pelle è liscia, uniforme, piacevolmente rosa, guance rotonde, capelli piuttosto lunghi. Tuttavia, ci sono anche bambini quasi calvi: tutto questo è individuale.

Ora il tuo puzzle ha già calendule abbastanza lunghe e potrebbe persino graffiarsi accidentalmente. Il fatto che il bambino sia arrotolato, e anche capovolto, non gli dà assolutamente alcun disagio. Ma la pancia può portare una serie di inconvenienti alla mamma.

Parto a 35 settimane di gestazione

Nonostante il fatto che il bambino sia già cresciuto abbastanza e tutti i sistemi di supporto vitale del corpo si siano uniti al lavoro, il momento del parto non è ancora arrivato. Naturalmente, per garantire la sua sopravvivenza e un ulteriore sviluppo normale, la madre del bambino ha bisogno di essere informata. Ecco solo alcuni bambini, alla 35a settimana di gravidanza, decidono di non voler rimanere nella pancia della mamma e iniziano insistentemente a muoversi verso un nuovo mondo.

Non dovresti essere particolarmente spaventato e allarmato a questo proposito: se la nascita è avvenuta a 35 settimane, il masik con un grande grado di probabilità non solo sopravviverà, ma anche in futuro non rimarrà indietro nello sviluppo dei bambini nati in tempo. Ovviamente, in ogni caso, tutto ciò è individuale, tuttavia, come conferma la pratica, la maggior parte dei bambini di 35 settimane vive e cresce abbastanza bene nel tempo..

Entro 35 settimane, il bambino può già respirare da solo - la quantità di tensioattivo nei polmoni è sufficiente. Tutti i suoi organi e sistemi sono formati e sviluppati. In alcuni casi, ovviamente, può essere necessaria una permanenza più lunga del bambino in ospedale, possibilmente con collegamento a dispositivi di supporto vitale. La necessità di un ulteriore supporto del bambino in questo modo sarà determinata dal medico. Ma anche quando il bambino sopravvive dopo il parto grazie al supporto artificiale, in futuro molto probabilmente avrà il tempo di diventare più forte e dimostrare i migliori indicatori di sviluppo.

Futura mamma

L'utero appiattisce leggermente i polmoni con la sua massa, ha raggiunto il suo picco: si alza di 15 cm sopra l'ombelico o 35 cm sopra l'osso pubico. La mancanza di respiro a volte può essere molto grave. Se diventa impossibile respirare, mettersi a quattro zampe ed inspirare ed espirare lentamente e profondamente più volte. Se, a causa della mancanza d'aria, le tue labbra diventano blu e gli arti si raffreddano, chiama un'ambulanza e consulta.

Forse il bambino inizierà a scendere un po 'e noterai che la respirazione diventa più facile. Tuttavia, non preoccuparti se ciò non accade: molti bambini non scendono alla nascita stessa..

Sta diventando sempre più difficile portare un bambino. Ti stanchi rapidamente e non puoi più camminare a lungo come prima. Pertanto, cerchi di non andare lontano da casa, ma le passeggiate quotidiane dovrebbero essere una regola invincibile per te: l'ossigeno è vitale per il tuo bambino.

I medici sconsigliano di fare lunghi viaggi e anche più voli in una data così tarda. Se devi andare da qualche parte, chiedi il supporto di una persona cara e cambia posizione ogni 15 minuti: alzati, cammina.

Dormire sta diventando sempre più difficile. La minzione frequente ostacola: cerca di non bere molti liquidi durante la notte.

Dolore a 35 settimane di gestazione

Cerca di riposare il più possibile e di andare a letto per qualsiasi sintomo spiacevole: il riposo e il rilassamento in posizione supina ora saranno il modo migliore per affrontare il fastidioso disagio.

Probabilmente sei già quasi abituato alla presenza quotidiana di sensazioni dolorose alla schiena, alla parte bassa della schiena, alle gambe. Un grave carico sulla schiena e sulle gambe provoca la comparsa di dolore e persino un centro di gravità fortemente spostato a causa di un grande addome. Sicuramente sei riuscito a notare che il dolore si aggrava con la prolungata permanenza in piedi, la tua eccessiva attività fisica. Pertanto, non dimenticare di indossare una benda prenatale, evita di stare in piedi per molto tempo, cerca di alleviare la schiena più spesso. Riscaldamento regolare: cambia la posizione del corpo più spesso, allunga e riscalda ogni 15-20 minuti.

Includere nella serie di esercizi di "riscaldamento" i movimenti circolari del bacino: con il loro utilizzo è possibile ridurre e persino prevenire il verificarsi di dolori all'osso sacro e ai fianchi. Ma, anche se ci sono dolori nella regione pelvica, nel perineo, dovrai sopportarli: tali sensazioni sono associate alla preparazione naturale del corpo al parto, quando le ossa pelviche divergono gradualmente, preparando il passaggio per il bambino lungo il canale del parto.

Se durante la gravidanza hai continuato a lavorare nella stessa modalità al computer, non essere sorpreso dalla presenza di dolore alle mani, soprattutto alle dita e ai polsi. Nel caso delle emorroidi, dovrai sopportare il dolore all'ano, tuttavia, parallelamente, prendendo misure per curarlo.

Forse, di tanto in tanto, il mal di testa si farà sentire. La ricetta per la loro eliminazione è sempre la stessa: letto e riposo, e sempre in una stanza semi-buia, fresca e ben ventilata. Se il mal di testa è grave, estenuante, ricorri a impacchi freddi, chiedi al tuo coniuge di massaggiarti la testa.

All'evidente disagio generale si aggiunge anche l'ansia per il parto imminente. Non dovresti prendere sonniferi. Meglio svegliare tuo marito, lascia che ti calmi. Ascolta musica calma e rilassante, non ingozzarti di notte. Per quanto tu voglia sdraiarti sulla schiena, cerca di addormentarti su un fianco. Cuscini aggiuntivi ti aiuteranno a trovare la posizione più comoda per dormire. Potresti anche dover dormire mezzo seduto, ma questa volta devi sopportare e trovare comunque una soluzione al problema. Le notti potrebbero presto diventare veramente insonni..

Pancia a 35 settimane di gestazione: tira, fa male, si abbassa

Presta attenzione al dolore addominale: una sensazione di trazione nell'addome, che si irradia alla parte bassa della schiena, può indicare l'approccio del travaglio. Normalmente, non c'è dolore addominale a 35 settimane di gestazione. Ma le contrazioni irregolari dell'utero - le cosiddette contrazioni di allenamento del Braxton-Higgs - sono diventate abituali. È vero, se prima non differivano nel dolore, ora possono essere abbastanza palpabili. Monitora l'intensità e la gravità delle contrazioni: se acquisiscono una certa frequenza, sono accompagnate da un aumento del dolore e, inoltre, in questo contesto, c'è un deflusso di liquido amniotico: è ora che tu vada in ospedale.

Il prolasso addominale, che è uno dei precursori del travaglio precoce, di solito si verifica tra le 36 e le 38 settimane. In alcuni casi, l'addome potrebbe non scendere affatto fino al parto. Oppure scendi prima del solito - a 35 settimane di gestazione. Ma questo non significa che il travaglio inizierà nelle prossime ore, dopo che la pancia è caduta: le donne possono aspettare una settimana o due per l'inizio del travaglio dopo aver abbassato la pancia..

Allocazioni

Entro la 35a settimana di gravidanza, la natura delle perdite vaginali può cambiare leggermente: nelle normali secrezioni cremose e lattiginose, si osserva una miscela di muco. Queste sono parti del tappo mucoso, che fino alla fine della gravidanza chiude la cervice, proteggendo il bambino dalla penetrazione di agenti patogeni. Nelle ultime fasi, la cervice si ammorbidisce, il canale cervicale si apre gradualmente, quindi, separando lentamente il tappo mucoso in parti appare nelle secrezioni. Dal tappo può uscire qualsiasi cosa: capirai che è successo quando trovi un grumo di muco denso, possibilmente inframmezzato, striato di sangue. Se ciò accade, preparati a un parto precoce: la separazione del tappo mucoso è uno dei precursori.

Lo scarico di un insolito colore verde, giallo, terroso, lo scarico con una miscela di fiocchi, cagliata o schiumoso, lo scarico con uno sgradevole odore pungente è considerato patologico. I cambiamenti nella scarica in questa direzione indicano lo sviluppo di un'infezione genitale, che di solito è accompagnata da prurito e bruciore nel perineo, infiammazione dei genitali. È fondamentale curare la malattia, indipendentemente dall'agente patogeno da cui è causata, altrimenti si corre il rischio di "condividerla" con il bambino quando passa attraverso il canale del parto.

Chiama immediatamente un'ambulanza se noti una miscela di sangue nella scarica, se la scarica è generalmente sanguinolenta. La separazione del sangue dal tratto genitale indica un alto rischio di distacco della placenta, una patologia grave e complessa che può avere anche conseguenze tragiche. In teoria, lo spotting, oltre al distacco, può essere anche un sintomo della placenta previa. Tuttavia, questa patologia è probabilmente già stata esclusa dopo che tutti gli esami e le prove sono stati superati. In ogni caso, il sangue dalla vagina è un sintomo sfavorevole: quando appare, vai a letto e chiama immediatamente l'ambulanza.

Le stesse azioni sono richieste alla donna incinta dall'aspetto di una secrezione liquida, acquosa, possibilmente giallastra o verdastra, che è in realtà liquido amniotico. L'effusione di liquido amniotico è un segnale che il travaglio inizierà nelle prossime ore. Succede che le acque si riversino già sullo sfondo delle contrazioni. Pertanto, non esitare a chiamare i medici per chiedere aiuto. Si noti che il liquido amniotico potrebbe non essere necessariamente versato contemporaneamente: accade che il liquido amniotico fuoriesca a poco a poco. Ciò è possibile se le membrane sono rotte e consumate. Ma anche allora, non rimandare una visita dal medico, perché se l'integrità delle membrane viene violata, un'infezione può penetrare nel feto entro un giorno.

Ecografia a 35 settimane di gestazione

Per determinare se tutto è normale con le membrane, se la placenta sta affrontando correttamente la sua funzione, se ci sono minacce per il bambino, l'ecografia aiuterà a 35 settimane di gestazione. Come prima, con l'aiuto degli ultrasuoni, il medico determinerà le dimensioni del feto e il loro rispetto della scadenza, valuterà il suo battito cardiaco e ancora una volta si assicurerà che non ci siano patologie e anomalie dello sviluppo.

Quando si esegue un'ecografia, è necessario prendere in considerazione la qualità e la quantità del liquido amniotico, escluso il rischio di impigliamento con il cordone ombelicale. Verificheranno l'uzist e il grado di maturità della placenta: la placenta è ancora al secondo grado di maturità, ma la prossima settimana andrà al terzo grado.

Ancora una volta, verrà confermata la corretta presentazione del bambino prima del parto: la testa. Se il bambino non ha ancora preso la posizione ottimale, verrà presa in considerazione la questione della possibilità di parto con taglio cesareo.

Molto probabilmente, sei già in congedo di maternità. Ma se no, allora si consiglia vivamente di rinunciare al lavoro e alle seccature, se ti stanca e ti rende nervoso.

Prenditi cura di te e della tua prossima nascita. Raccogliere oggetti in ospedale, padroneggiare la tecnica della corretta respirazione, fare esercizi per alleviare il dolore alla schiena e alla parte bassa della schiena (movimenti circolari del bacino in diverse direzioni).

Assicurati di dire a tuo figlio come lo ami e lo aspetti, e rassicuralo che insieme farai il lavoro in modo eccellente.

35 settimane di gravidanza

La 35a settimana di gravidanza si avvicina. Questo è un periodo difficile per le future donne lavoratrici. Ogni giorno l'utero in crescita solleva i polmoni, sempre più pressioni sullo stomaco e sulla vescica. Questo diventa il motivo del peggioramento delle condizioni della donna incinta: deve andare in bagno più spesso, diventa difficile respirare ed eseguire varie faccende domestiche.

Più spesso le preoccupazioni per il bruciore di stomaco, le gambe e la schiena fanno male. È difficile per una donna trovare una posizione comoda per il riposo, che porta all'insonnia. Nonostante ciò, la futura mamma deve rimanere calma e positiva, oltre ad aderire a una serie di raccomandazioni che aiuteranno ad alleviare la condizione..

Cosa succede alla mamma a 35 settimane di gravidanza

Per l'intero periodo di gestazione, il fondo uterino raggiunge il suo livello massimo. Ora è 35 cm sopra l'ombelico. Il collo uterino inizia a prepararsi per il travaglio imminente. Gradualmente leviga e ammorbidisce.

Se una donna non ha deciso per l'ospedale di maternità, è ora di farlo. Dopo 2-3 settimane, il parto sarà considerato normale e il bambino sarà a termine. Chi ha già preparato tutto può rilassarsi e godersi le ultime settimane di gestazione.

Le contrazioni di allenamento (preparatorie), che possono verificarsi più spesso a 35 settimane di gestazione, sono accompagnate da dolori tiranti nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena, nonché un aumento del tono dell'utero, a seguito del quale lo stomaco diventa pietroso. A differenza dei dolori del travaglio, le contrazioni di Braxton Hicks sono irregolari e rare. Durano non più di un minuto e possono essere ripetuti dopo 5-6 ore. Un bagno caldo o una passeggiata aiuteranno a sbarazzarsi del disagio..

Sono possibili attacchi imprevisti di diarrea, causati dall'autopulizia del corpo. Questo è considerato normale. Inoltre, la futura donna in travaglio è costretta ad alzarsi di notte per usare il bagno. La comparsa di frequente bisogno di urinare è dovuta a una diminuzione del volume della vescica. Per alzarsi meno la sera prima di coricarsi, non è consigliabile consumare molti liquidi.

Molte donne incinte spesso iniziano a pensare e preoccuparsi per il parto imminente e per la salute del bambino. Per sintonizzarti su emozioni positive, puoi iscriverti a corsi speciali per donne incinte. In tali classi, alla futura mamma verrà insegnato come comportarsi durante il parto e come gestire correttamente il neonato. A seconda del focus dei corsi, una donna sarà in grado di apprendere le basi dell'allattamento al seno, padroneggiare esercizi di respirazione o massaggio anestetico.

Cosa succede a un bambino a 35 settimane di gravidanza

A questo punto, tutti gli organi e i sistemi del feto sono pronti per il funzionamento autonomo. C'è un intenso accumulo di grasso sottocutaneo nella zona delle spalle, a causa del quale le spalle diventano paffute e morbide. Il peso del bambino raggiunge i 2,5 kg.

Il corpo del feto è ricoperto da uno speciale lubrificante, che facilita il movimento attraverso il canale del parto. La lanugine "lanugine" e il rossore primario della pelle scompaiono gradualmente. Le strutture ossee e muscolari del feto diventano più dense. Un'eccezione sono le ossa craniche, poiché il carico principale durante il parto ricade su di loro..

Le feci originali iniziano ad accumularsi. È costituito da cellule biliari ed epiteliali processate. Normalmente, il meconio viene rilasciato 8-10 ore dopo il parto..

A questo punto, la maggior parte dei bambini ha una presentazione della testa, che rimane invariata fino al momento del parto. Se la presentazione podalica persiste a 35 settimane di gestazione, non preoccuparti. C'è ancora tempo perché il bambino cambi posizione. I movimenti del bambino diventano meno pronunciati. È già abbastanza grande, quindi non può muoversi nel grembo materno così liberamente come prima..

Sentimenti di una donna incinta di 35 settimane

In termini di gravità delle sensazioni, questa è una delle difficili settimane di gestazione. L'addome ha raggiunto dimensioni significative e fino a quando non è affondato, a 35 settimane di gestazione, la futura donna in travaglio può essere disturbata dai seguenti sintomi:

  • Gonfiore delle mani e dei piedi;
  • Costipazione (possibile sviluppo di emorroidi);
  • Grave bruciore di stomaco;
  • Pesantezza e dolore alle gambe;
  • Disordine del sonno;
  • Minzione frequente (soprattutto di notte);
  • Mal di schiena e dolore lombare;
  • Rilascio involontario di gas, incontinenza urinaria quando si starnutisce, si ride o si tossisce;
  • Aumento della sudorazione, occasionale sensazione di calore;
  • L'aspetto di una rete vascolare sulle gambe;
  • Mal di testa;
  • Oblio, distrazione;
  • Aumento del seno, possibilmente secrezione di colostro.

Inoltre, a 35 settimane di gestazione, possono verificarsi attacchi di nausea, che possono indicare lo sviluppo di una gestosi tardiva (tossicosi) o il parto imminente.

Esame a 35 settimane di gestazione

In questo momento, alla futura donna in travaglio può essere assegnato un esame di striscio dal tratto genitale per studiare la microflora vaginale. Se vengono rilevati microrganismi patogeni che minacciano il feto di infezione durante il passaggio attraverso il canale del parto, alla donna incinta viene prescritto un appropriato ciclo di trattamento.

Inoltre, il ginecologo può raccomandare la biochimica e gli esami del sangue per l'HIV. Da questa settimana in poi, l'urina deve essere raccolta ogni settimana. Ciò consentirà il rilevamento tempestivo della comparsa di proteine ​​in esso. Durante una visita programmata dal medico, ascolta il battito cardiaco fetale, misura la pressione sanguigna, l'altezza del fondo uterino, il volume dell'addome e il peso della donna incinta.

Di solito non è prescritta un'ecografia a 35 settimane di gestazione. La procedura di esame ecografico viene eseguita in caso di sospetto di qualsiasi patologia della gestazione, ad esempio insufficienza placentare. In tal caso, il medico esamina le condizioni e le dimensioni della placenta. Inoltre, può essere eseguito un esame Doppler dei vasi del cordone ombelicale. Viene valutata la corrispondenza delle dimensioni e dello sviluppo del feto all'età gestazionale. L'insufficienza placentare può provocare il suo ritardo. Se il bambino inizia ad aumentare di peso, ciò potrebbe indicare il diabete nella futura mamma o una quantità eccessiva di calorie nella dieta. Vengono anche studiati lo stato e la quantità di liquido amniotico. Se si trova una sospensione grossolana nel liquido amniotico, il medico può sospettare lo sviluppo di ipossia fetale.

Possibili problemi di gestazione a 35 settimane

Le allocazioni durante questo periodo possono diventare più abbondanti. Normalmente sono trasparenti, di consistenza uniforme e possono avere una tinta giallastra o bianca. La comparsa di abbondante secrezione acquosa a 35 settimane di gestazione può essere un segno di perdita d'acqua e l'inizio di un travaglio prematuro. Inoltre, la futura donna in travaglio dovrebbe essere allertata dalla comparsa di un odore sgradevole, da una consistenza cagliata dei bianchi o da eventuali cambiamenti nella loro tonalità. La comparsa di strisce di sangue nella scarica a 35 settimane di gestazione può essere una manifestazione di distacco della placenta, che provoca la carenza di ossigeno del feto.

I sintomi dell'inizio del travaglio sono dolore periodico e crescente nella parte bassa della schiena, scarico simultaneo di acqua e comparsa di secrezione sanguinolenta.

Inoltre, la futura mamma può provare crampi, che causano un forte dolore schiacciando il muscolo del polpaccio. La causa delle condizioni convulsive può essere una diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue, un flusso sanguigno alterato negli arti, nonché una mancanza di potassio, magnesio, vitamina B6 e calcio. Per prevenire i crampi, si possono eseguire sfregamenti, carezze, un leggero massaggio ai piedi e una doccia di contrasto (mattina e sera). È meglio coprirsi con una coperta calda e indossare calze di notte..

Molte donne incinte nel terzo trimestre soffrono di edema. Se una donna è fisiologicamente incline all'edema, non aderisce a una corretta alimentazione e beve molta acqua, il gonfiore non è pericoloso per la sua salute. Se l'edema è accompagnato da un aumento della pressione, mal di testa e comparsa di proteine ​​nelle urine, ciò può indicare lo sviluppo della gestosi tardiva. In questi casi, è necessario consultare un ginecologo.

Divieti e raccomandazioni a 35 settimane di gestazione

Le raccomandazioni per le future donne in travaglio rimangono le stesse. È importante aderire a una dieta equilibrata ed equilibrata, condurre uno stile di vita attivo. Devi anche camminare di più in aria e rilassarti. Saranno utili corsi speciali per donne incinte, che aiuteranno non solo fisicamente, ma anche mentalmente a prepararsi al parto..

Caratteristiche di potenza

In questo momento, la maggior parte delle donne incinte perde l'appetito, poiché la pancia in crescita raccoglie l'intestino, provocando bruciore di stomaco e nausea. Per ridurre il disagio, è meglio aderire alla nutrizione frazionata: mangiare 6-7 volte al giorno in piccole porzioni. Questo renderà il cibo più digeribile..

Non dimenticare il rispetto del valore energetico della dieta e il controllo dell'aumento di peso. È meglio limitare o eliminare il consumo di dolci e prodotti a base di farina. Sono ricchi di zuccheri e poveri di micronutrienti. Si sconsiglia inoltre di consumare cibi eccessivamente salati, grassi, carni affumicate e forti allergeni (cioccolato, agrumi).

La dieta della futura mamma dovrebbe includere vari cereali, frutta, verdura, carne, pesce e latticini. È meglio scegliere composte non zuccherate e acqua naturale dalle bevande. Puoi bere un tè debole, a volte è consentita una tazza di caffè. È meglio astenersi dai succhi acquistati in negozio e dalla soda dolce. Contiene molte calorie.

Assunzione di vitamine

La decisione sull'assunzione aggiuntiva di preparati multivitaminici è presa dall'ostetrico-ginecologo. Un sovradosaggio di determinate sostanze può essere più pericoloso della mancanza di esse. Quasi tutte le donne in gravidanza soffrono di una carenza di calcio e vitamina D, poiché è quasi impossibile garantire il loro apporto nell'organismo in quantità sufficienti osservando una dieta sana. Pertanto, alla donna viene assegnata un'assunzione aggiuntiva di questi microelementi.

Sesso a 35 settimane di gravidanza

La questione delle relazioni intime nella tarda gestazione è una delle più controverse. In questo caso, le opinioni dei ginecologi differiscono. Alcuni credono che sia meglio interrompere il rapporto sessuale, in modo da non provocare un parto prematuro. Altri, al contrario, ritengono che in assenza della minaccia di interruzione e del normale benessere della donna incinta, i rapporti sessuali non possono essere limitati..

Inoltre, le relazioni intime possono essere utili. Lo sperma maschile contiene sostanze speciali che aiutano a preparare l'utero per il travaglio. In questo caso, l'igiene intima deve essere attentamente osservata, poiché il rischio di infezione è piuttosto alto. Dovresti anche scegliere posizioni comode e sicure che eliminano la pressione sull'addome e la penetrazione profonda..

Per eventuali patologie della gestazione (insufficienza istmico-cervicale, minaccia di interruzione, fuoriuscita di liquido amniotico) e una violazione del benessere di una donna incinta, è meglio limitare i rapporti sessuali.

Attività fisica

È imperativo andare avanti in questo periodo. In questo caso, la cosa principale è non lavorare troppo. L'opzione migliore è iscriversi a una sezione sportiva, dove una donna eseguirà esercizi appositamente progettati sotto la supervisione di un allenatore professionista. Camminare all'aperto sarà utile. Puoi fare esercizi di respirazione ed esercizi di Kegel. Tali attività aiuteranno a prepararsi al parto e ad accelerare il processo di recupero dopo il parto..

Procedure mediche, assunzione di farmaci

Qualsiasi intervento medico durante questo periodo dovrebbe essere prescritto da un medico. Se si verificano sintomi patologici, non dovresti auto-medicare, è meglio consultare un medico. Tenendo conto dei potenziali benefici e dei possibili danni al feto, nonché delle caratteristiche del decorso della gestazione, il ginecologo selezionerà il farmaco più ottimale.

Gli additivi biologicamente attivi e la fitoterapia sono particolarmente pericolosi. Il loro effetto sul corpo del feto e delle donne durante la gestazione non è stato ancora studiato, quindi, prima di assumere qualsiasi farmaco, dovresti consultare un medico.

Calendario di gravidanza. 35a settimana ostetrica

In calendario, la 35a settimana ostetrica, la 33a dal concepimento, la 31a dalle mestruazioni ritardate. Mancano solo 5 settimane alla data di scadenza stimata (PDD).

  • Come si sentono mamma e feto in questo momento?
  • Cosa aspettarsi da un appuntamento con un ginecologo?
  • Quali caratteristiche nutrizionali e comportamentali devono essere considerate?

Cosa dovrebbe allertare una donna incinta, leggi l'articolo.

Feto. Sviluppo alla 35a settimana

Alla 35a settimana di gravidanza, il feto continua a crescere e svilupparsi, guadagnando rapidamente altezza e massa. Ogni giorno diventa più pesante di circa 30 g, cresce di diversi millimetri. Molto spesso, i bambini in questo momento pesano circa 2,5 kg, allungano 46 cm di lunghezza.

Va notato che gli indicatori di altezza e peso sono individuali e potrebbe esserci una deviazione significativa da questi parametri. Durante il terzo trimestre, i medici controllano non tanto la conformità della massa e della crescita alle norme, ma il tasso di aggiunta di questi parametri in un particolare bambino.

Dopo aver ricevuto i risultati di un'ecografia, la futura mamma non dovrebbe cercare norme su Internet o letteratura medica, è meglio contattare uno specialista per una spiegazione. Tenendo conto dei parametri dei genitori, delle peculiarità del corso della gravidanza e di altri fattori, l'ostetrico o l'uzista concluderanno che i risultati ottenuti corrispondono alla norma per un particolare feto..

L'aumento di peso attivo e la crescita alla 35a settimana di gravidanza sono la fase finale del periodo gestazionale. I principali organi e sistemi hanno già raggiunto la fase finale dello sviluppo intrauterino, il corpo ha liberato risorse per aumentare il peso e la lunghezza del corpo.

La crescita fetale questa settimana aumenta a causa dello sviluppo attivo delle ossa tubulari. Grazie a ciò, gli arti si allungano, lo scheletro diventa proporzionale (come un neonato). Insieme all'aumento della lunghezza delle ossa, c'è un processo di accumulo di calcio. Questo li rende più robusti, ma sono comunque molto flessibili..

La flessibilità delle ossa del feto è un fattore importante per un parto favorevole, fornito dalla natura. Il canale del parto che passa attraverso la piccola pelvi di una donna è relativamente piccolo, il loro diametro è di circa 10 cm. La testa del neonato (la parte più grande del corpo) è di circa 30 cm. Durante il parto, le ossa del cranio sono leggermente compresse, permettendo loro di spremere nel mondo al di fuori della madre. È impossibile se sono troppo duri.

Se alla madre sono stati prescritti complessi vitaminici aggiuntivi con contenuto di calcio, molto spesso vengono cancellati nelle ultime settimane di gravidanza per evitare un'ossificazione eccessiva. Ma allo stesso tempo, la raccomandazione su una quantità sufficiente di questo elemento nel cibo continua a funzionare. Se durante l'ultima visita il medico non ha annullato l'assunzione di vitamine contenenti calcio, si consiglia di porre questa domanda in aggiunta.

Il peso del feto questa settimana è in aumento a causa della crescita attiva del grasso muscolare e sottocutaneo. I muscoli sono una componente essenziale dello scheletro che garantisce la mobilità ossea. La loro forza dipende in gran parte dai movimenti del feto. I muscoli delle braccia e delle gambe sono più sviluppati in questo momento. Il bambino dovrà allenare la maggior parte dei muscoli dopo la nascita, padroneggiando gradualmente i movimenti coscienti, subordinando il suo corpo.

Il grasso sottocutaneo del feto alla 35a settimana è rappresentato da 2 tipi:

  • grasso bianco: lo strato sottocutaneo, che funge da termostato, protegge il bambino dall'ipotermia. Il grasso bianco non funziona ancora nel modo usuale per le persone; deve ancora svilupparsi e crescere dopo la nascita, migliorando la sua funzione. Il sistema di sostegno alla temperatura corporea più favorevole (termoregolazione) funzionerà pienamente solo dopo 3 anni, prima che il controllo sarà completamente sulle spalle dei genitori;
  • grasso bruno. Questo tipo specifico di grasso si trova solo nei bambini. Si forma diversi mesi prima della nascita e viene utilizzato nei primi giorni di vita. Il suo obiettivo principale è fornire al neonato la quantità necessaria di energia e sostanze nutritive durante la fase di acclimatazione al nuovo mondo, mentre dorme molto e mangia poco..

Un aumento del volume muscolare e adiposo porta a cambiamenti nell'aspetto del feto: la pelle è levigata e illuminata, acquisendo una tonalità naturale. Lanugine (lanugine) cade su tutta la sua superficie e il bambino sembra un neonato.

Il processo di caduta del cannone originale (lanugo) aiuta a lavare via il lubrificante originale. Ha dato la sua funzione termoregolatrice al grasso ed entro la 35a settimana è rimasta solo nelle pieghe del corpo. I suoi resti verranno utilizzati durante il parto per facilitare il passaggio attraverso il canale del parto..

Un altro processo importante alla settimana 35 è la preparazione per l'allattamento. Il corpo materno lo innesca, grazie all'ormone della lattazione prodotto nelle ghiandole surrenali del feto. Inoltre, il feto inizia a prendere parte alla produzione della sostanza simile all'ormone prostaglandina, necessaria per preparare il corpo della madre al parto (ammorbidendo la cervice, accorciandola).

L'intero sistema endocrino delle briciole funziona bene in questo momento. Le ghiandole principali sono impegnate nella produzione degli ormoni necessari, allenano le loro funzioni in modo semplificato. Immediatamente dopo la nascita, dovranno lavorare sodo, quindi ora accumulano la scorta necessaria di sostanze.

Il sistema immunitario fetale non resta indietro e continua ad apprendere attivamente. Dal corpo della madre attraverso il cordone ombelicale, il bambino riceve l'interferone, che promuove la formazione di anticorpi. Questa abilità non è ancora necessaria al bambino, si trova in un ambiente sterile, ma al momento della nascita tutto funzionerà a pieno regime.

I sistemi gastrointestinale e urinario sono meglio sviluppati in questo momento. Migliorano quotidianamente le loro abilità sul liquido amniotico (amniotico) ingerito dal feto. Viene digerito con successo, separandosi in elementi necessari e non necessari. Molti residui solidi scartati (cellule epiteliali, pezzi di lanugine, ecc.) Si sono già accumulati nell'intestino delle briciole, lasceranno il suo corpo nei primi giorni di vita sotto forma di meconio. Il primo sgabello delle briciole sarà di un colore insolito: nero o verde scuro. La futura mamma non ha bisogno di preoccuparsi, dopo 3-4 giorni le feci diventeranno giallastre.

L'apparato respiratorio è quasi pronto per un'attività vigorosa, ma continua ad accumulare tensioattivo (una sostanza che impedisce alle pareti degli alveoli di aderire durante l'inalazione). Tutti gli organi coinvolti nella respirazione sono in una modalità dormiente, solo i muscoli responsabili del sollevamento dello sterno durante l'inalazione continuano a contrarsi e migliorare. Questo continuerà fino alla nascita del bambino, quando l'ossigeno dal corpo della madre smetterà di fluire e il bambino si riempirà i polmoni di aria al suo primo pianto..

Se valutiamo lo sviluppo del bambino alla 35a settimana, si può notare una trasformazione incomparabile. In soli 9 mesi lunari, una persona a tutti gli effetti è cresciuta da una piccola cellula (formata dall'uovo della madre e dallo sperma del padre). Rimane pochissimo tempo prima del parto, ma non dovresti rilassarti. La futura mamma dovrebbe comunque monitorare la sua salute, seguire le istruzioni del medico.

Movimenti fetali e sua posizione nell'utero

Alla 35a settimana, il feto occupa quasi tutto lo spazio libero nell'utero ed è difficile per lui rotolare e muoversi. Ma nonostante questo, continua a tirare su e flettere i muscoli. Normalmente, entro 12 ore una donna dovrebbe sentire circa 10 movimenti, per 1 ora in posizione calma, contare circa 4 shock. Si consiglia di monitorare quotidianamente questi indicatori, in modo che in caso di un brusco cambiamento nel comportamento del bambino, cercare prontamente aiuto.

Uno degli aspetti che preoccupa la futura mamma e il ginecologo è la posizione del feto nell'utero di questa settimana. La presentazione della testa è considerata la più favorevole quando il bambino è sottosopra.

Se il feto si trova in una posizione diversa durante questo periodo, si consiglia alla donna di abbandonare l'uso di una benda, di consultare un ginecologo sulla possibilità di utilizzare la tecnica di trasformare il bambino nell'utero. Mentre il bambino ha ancora tempo per prendere la posizione più favorevole per la nascita, ma se non lo fa, dopo la 38a settimana verrà sollevata la questione della necessità di un taglio cesareo.

Mamma. Cambiamenti nello stato psicologico e fisico del corpo alla 35a settimana

Più vicina è la data di nascita stimata (PDD), più spesso la futura mamma pensa a questo evento. Prima del parto urgente (puntuale), ci sono da 3 a 7 settimane (da 38 a 42 settimane ostetriche), ma ora molte donne incinte pensano sempre più a come accadrà, quanto sarà doloroso, come vorrebbero organizzare un incontro.

La disponibilità psicologica di una donna per il parto è una delle componenti di un parto di successo. Si consiglia alla futura mamma di padroneggiare:

  • tecniche di respirazione che aiutano a promuovere la nascita di un bambino, ridurre il dolore;
  • la capacità di controllare le tue emozioni, ascolta attentamente gli ostetrici. Per fare questo, dovresti familiarizzare con il processo del parto, capire cosa accadrà in ciascuno dei periodi;
  • prepararsi al parto: raccogliere in anticipo tutti i documenti e le cose necessarie.

Si prega di notare che in ogni ospedale l'elenco delle cose consentite può differire, per non reimballare le borse al pronto soccorso, è necessario informarsi in anticipo. È più comodo mettere i documenti in una cartella separata, che dovrebbe essere portata con te in ogni momento durante il periodo corrente..

Elenco dei documenti richiesti:

  • passaporto della madre (+ copia);
  • polizza di assicurazione medica assicurazione medica obbligatoria / assicurazione medica volontaria (+ copia);
  • una carta di scambio rilasciata dalla clinica prenatale;
  • certificato di assicurazione del fondo pensione statale;
  • certificato generico (se già ricevuto in consultazione);
  • rinvio all'ospedale (se presente);
  • convenzione con la maternità o il medico (se presente).

In caso di parto congiunto con il marito, l'elenco dei documenti e dei certificati necessari deve essere chiarito presso l'ospedale di maternità.

Sarebbe bello raccogliere le cose in anticipo per la degenza in ospedale e per la dimissione. Dovrebbero essere inseriti in pacchetti diversi e firmati. Uno dovrebbe contenere articoli approvati per l'assistenza postnatale e l'altro dovrebbe contenere indumenti per la dimissione. Se stai pianificando un taglio cesareo, assicurati di portare con te una benda e calze elastiche.

Si prega di notare che l'elenco degli articoli consentiti nei diversi ospedali per la maternità può differire, si consiglia di informarsi in anticipo su cosa si può e non si può portare con sé.

La sacca di scarico deve contenere i vestiti della mamma e del bambino. Se decidi di non comprare le cose prima della nascita, discuti con i tuoi cari cosa devono comprare esattamente. Considera anche il tuo abbigliamento. Ricorda che subito dopo il parto, è improbabile che sia possibile indossare abiti indossati prima della gravidanza, lo stomaco scomparirà gradualmente, nei primi giorni assomiglierà a una palla sgonfiata.

Preparando in anticipo le cose per il parto imminente, una donna ridurrà la paura di un'eventuale necessità di recarsi urgentemente in ospedale fuori casa. Se necessario, andrà semplicemente al parto ei parenti porteranno esattamente ciò che sarà necessario.

Un altro cambiamento nello sfondo ormonale che si verifica nel corpo femminile alla fine del periodo di gravidanza può influire notevolmente sulla tranquillità della futura madre. Per non aver paura del dolore e del processo del parto stesso, si consiglia di frequentare corsi speciali per giovani madri, dove considerano in dettaglio i problemi del parto, aiutano a far fronte alle difficoltà psicologiche.

Sensazioni fisiche a 35 settimane

Nella maggior parte dei casi, alla 35a settimana, una donna continua a provare il già familiare disagio causato dalla crescita dell'utero e dall'aumento del feto:

  • Minzione frequente, a volte lieve incontinenza urinaria quando si starnutisce o si tossisce;
  • difficoltà a respirare: mancanza di respiro, sensazione di oppressione ai polmoni;
  • bruciore di stomaco, flatulenza, pesantezza allo stomaco, soprattutto in violazione dei principi di un'alimentazione sana;
  • mal di schiena dopo aver camminato o fatto un lavoro fisico;
  • affaticabilità rapida, sonnolenza, un po 'di letargia;
  • prurito alla pelle dell'addome;
  • problemi di sonno (è difficile trovare una posizione comoda, il bambino è attivo, ecc.).

Anche il seno gonfio può causare disagio. Nella maggior parte delle donne in questa fase della gravidanza, il colostro viene escreto attivamente dai capezzoli. Non è consigliabile strizzarlo o massaggiare il petto. Questo può innescare la produzione di ossitocina, un ormone che stimola il travaglio..

In alcuni casi, già dalla 35a settimana, può iniziare il processo di abbassamento dell'addome. È così che il corpo della donna viene preparato per la nascita. Se prima lo stomaco sembrava un po 'sollevato, gradualmente inizia a spostare dall'alto verso il basso. Questo non significa necessariamente una nascita imminente, ma con un notevole abbassamento della pancia, vale la pena controllare il più possibile il comportamento, l'alimentazione, il benessere e riposare di più. La natura prevede almeno 38 settimane affinché le briciole maturino completamente, quindi dovresti cercare di raggiungere almeno questa volta.

Insieme alle sensazioni già familiari, la futura mamma potrebbe notare la comparsa di sintomi, che devono essere segnalati al ginecologo il prima possibile. Prima di prenderlo, si consiglia di superare esami generali del sangue e delle urine per una diagnosi più accurata. Una donna incinta dovrebbe essere allertata:

  • bruciore o dolore al perineo durante la minzione. Scolorimento o trasparenza delle urine;
  • disagio ai lati della parte bassa della schiena, aggravato toccando nell'area dei reni;
  • la comparsa di segni di vene varicose nelle gambe. Sulle parti molli sono visibili i vasi, sono comparsi punti a forma di stella, ecc. Allo stesso tempo, la donna avverte fastidio alle gambe, soprattutto la sera;
  • disagio nella parte posteriore della testa, mal di testa;
  • aggravamento o comparsa di emorroidi (dolore all'ano);
  • un netto deterioramento dell'aspetto: perdita di capelli, fragilità di denti e unghie, pelle pigra.

Visitare un ostetrico-ginecologo

Alla 35a settimana di gravidanza, è possibile fissare il prossimo appuntamento programmato con un ginecologo. Il giorno prima, è necessario superare i test, le cui indicazioni sono state emesse durante l'ultima visita dal medico.

Le donne che hanno già superato gli studi necessari per il 3 ° screening di solito eseguono solo esami generali del sangue e delle urine, se necessario, un'analisi per i livelli di zucchero, anticorpi (con un fattore Rh negativo in una donna incinta). Le future mamme che, per qualsiasi motivo, non sono state testate per biochimica, HIV (AIDS), RW, epatite e livelli ormonali, dovrebbero farlo prima di prendere questa settimana.

Inoltre, prima della comparsa, vale la pena sottoporsi a cardiotocografia fetale (CTG). Porta i risultati dal medico per la valutazione.

Durante l'incontro il ginecologo effettuerà le consuete misurazioni e rilievi:

  • interessarsi allo stato di salute, chiedere informazioni sull'emergere di nuove sensazioni;
  • misurerà la pressione sanguigna, la temperatura corporea, la frequenza cardiaca della madre (sul braccio) e del feto (utilizzando uno stetoscopio);
  • peserà la donna e calcolerà il peso acquisito dal momento dell'iscrizione;
  • misurerà la circonferenza dell'addome, l'altezza del fondo dell'utero, confronterà i risultati con la norma e le prestazioni passate di una particolare donna incinta.

Alla fine dell'appuntamento, darà raccomandazioni (se necessario), nominerà una data per il prossimo incontro, darà indicazioni per esami del sangue e delle urine.

Alla 35a settimana di gravidanza, un'ecografia pianificata non viene fornita come parte dello screening. Si tiene da 30 a 34 settimane. Ma, in alcuni casi, se la donna incinta non ha superato l'esame entro il periodo di tempo prescritto, può essere rilasciato un rinvio. Lo studio stabilirà:

  • la condizione del feto, la sua conformità con l'età gestazionale;
  • posizione del bambino nell'utero (testa, piede o presentazione trasversale);
  • la condizione dell'utero, della sua cervice, della placenta;
  • presenza / assenza di patologie fetali esterne ed interne visibili.

Una donna che si è sottoposta puntualmente a un'ecografia di screening può eseguire un'ecografia di propria iniziativa a pagamento.

Utero e addome

Alla 35a settimana di gravidanza, il fondo dell'utero si trova ad un'altezza di circa 35-36 cm dall'articolazione pubica, 15 cm sopra l'ombelico. Questa settimana, la donna avverte le contrazioni dell'allenamento, durante le quali le pareti dell'utero si contraggono, ma non causano dolore. Se, durante la contrazione muscolare, la futura mamma avverte dolore, ha urgente bisogno di andare in ospedale.

La pancia in questo momento ha un grande volume e influisce notevolmente sulle capacità della donna incinta. Diventa scomodo camminare e muoversi, è quasi impossibile indossare le scarpe da solo. Molte donne incinte avvertono un forte prurito su tutta la superficie dell'addome, causato dalla tensione della pelle. Dovresti continuare a prenderti attivamente cura della tua pelle usando oli o una crema raccomandata da un ginecologo per le smagliature.

Questa settimana, la futura mamma potrebbe notare che la sua pancia inizia a scendere un po ', l'ombelico, che sporge già ben sopra la pancia, inizia a muoversi lentamente, guardando non in alto, ma in avanti. Questo evento porta sollievo alla vita di una donna incinta: diventa più facile respirare e mangiare. Ma la pressione sulla vescica aumenta, il numero di visite in bagno può diventare più frequente.

Dolore all'addome e ad altre parti del corpo

Una sensazione dolorosa alla 35a settimana in diverse parti del corpo può comparire entro il range di normalità o indicare una possibile patologia della gravidanza. La futura mamma dovrebbe capire chiaramente quali dolori dovrebbero spingerla a cercare aiuto medico il prima possibile..

Segnale per un consulto straordinario con un ginecologo:

  • dolore nella zona dei reni, durante la minzione;
  • sensazioni dolorose alle gambe, non associate a una camminata o affaticamento fisico;
  • mal di testa, vertigini, pesantezza nella parte posteriore della testa;
  • esacerbazione o comparsa di emorroidi.

Segnale per chiamare un'ambulanza o rinvio all'ospedale:

  • mal di schiena. La sensazione è pronunciata, il dolore aumenta, non scompare a riposo;
  • dolore addominale. Disegno, dolore crampi, peggioramento indipendentemente dalla posizione del corpo;
  • dolore o pressione nel perineo / nelle cosce.

Scarico, sanguinamento, mestruazioni

Normalmente, le perdite vaginali dovrebbero avere un odore lieve, un colore chiaro o lattiginoso, una consistenza uniforme. Alla 35a settimana, possono apparire grumi mucosi di una struttura uniforme.

Quando il colore dello scarico (giallo, verde, grigio), l'odore (acuto, sgradevole), la consistenza (traballante, cagliata) cambiano, dovresti consultare un ginecologo per un consiglio.

Se si verificano perdite vaginali rosse o marroni, consultare immediatamente un medico. Il sanguinamento o le mestruazioni non dovrebbero essere normali in questo momento.

Uno scarico eccessivo di liquido è motivo di preoccupazione. Se la futura mamma nota che lo scarico ha una struttura acquosa, vale la pena contattare un ginecologo il prima possibile o andare al dipartimento di patologia della gravidanza.

Nutrizione

Alla 35a settimana, alcune donne incinte noteranno l'inizio del processo di abbassamento dell'addome, a seguito della preparazione del corpo al parto. Per il resto, questo cambiamento inizierà un po 'più tardi. Di conseguenza, le donne sentono una migliore digestione, ma questo non è un motivo per infrangere le regole della nutrizione. Come prima, l'utero esercita pressione sull'intestino e una violazione della dieta può provocare stitichezza. Vale la pena attenersi alla moderazione e ad alcune caratteristiche nutrizionali durante la gravidanza:

  • pasti frazionari: mangiare 5-6 volte al giorno, ogni 2,5-3 ore;
  • finire il pasto prima della saturazione;
  • non mescolare piatti diversi in un pasto;
  • limitare l'assunzione di cibo 2-3 ore prima di coricarsi;
  • bere circa 1,5 litri di liquidi al giorno, salvo diversa prescrizione del ginecologo;
  • escludere tutti i prodotti nocivi: carni affumicate, cibi salati, semilavorati, fast food, ecc.;
  • consumare una quantità minima di sale;
  • non bere tè e caffè forti, salvo diversa prescrizione del ginecologo.

Vitamine

Alla 35a settimana, la maggior parte dei ginecologi suggerisce alle donne incinte di interrompere l'assunzione di tutti i multivitaminici e gli integratori alimentari, in particolare quelli contenenti calcio. Si raccomanda di rafforzare il controllo sull'assunzione di nutrienti necessari con il cibo e di abbandonare quelli creati chimicamente..

Questo viene fatto in modo che nelle ultime settimane, quando i principali processi di sviluppo siano completati, il feto non invii a peso tutte le risorse inutilizzate, espandendosi così notevolmente. Un feto grande è più difficile da partorire. Se il ginecologo consiglia di rifiutare l'assunzione di integratori alimentari, è meglio ascoltarlo.

Alla 35a settimana, il peso di una donna incinta reclutata dal momento della registrazione può variare da 8 a 14,5 kg. In alcuni casi, è possibile una deviazione da queste norme verso l'alto o verso il basso. È compito del ginecologo che monitora lo sviluppo della gravidanza decidere quanto i chilogrammi guadagnati corrispondono alla scadenza, se esiste una carenza potenzialmente pericolosa o un sovrappeso..

Se viene rilevata una deviazione dalla norma calcolata per una particolare donna, il medico può raccomandare modifiche alla dieta o suggerire il ricovero in ospedale.

Può e no

Entro la 35a settimana di gravidanza, molte delle regole di condotta sono seguite da una donna non tanto per necessità quanto in assenza di un'altra opzione. L'aumento di peso, l'aumento della fatica, le difficoltà di movimento costringono la futura mamma a muoversi agevolmente, a non fare movimenti bruschi, a riflettere sulle proprie azioni.

La gravidanza sta per finire, ma questo non è un motivo per rilassarsi. L'obiettivo di ogni futura madre è consentire al bambino di raggiungere il massimo sviluppo intrauterino in modo che nasca completamente preparato. Per fare ciò, vale la pena continuare ad aderire ai principi di base del buon comportamento:

  • ascolta attentamente e segui le istruzioni del ginecologo;
  • sostenere tempestivamente i test e sottoporsi agli esami prescritti;
  • rifiuto completo di alcol, nicotina, droghe;
  • ridurre al minimo il contatto con prodotti chimici domestici e da costruzione;
  • corretta alimentazione e regime alimentare;
  • regime quotidiano: sonno adeguato, passeggiate quotidiane, riscaldamento periodico;
  • igiene completa del corpo;
  • ordine in casa;
  • ventilazione quotidiana della stanza in cui si trova la donna incinta;
  • contatto minimo con possibili portatori di virus e batteri;
  • calma psicologica.

La maggior parte dei ginecologi concorda sul fatto che alla 35a settimana vale la pena limitare la vita intima. Ciò è dovuto principalmente al rischio di parto prematuro. Movimenti accidentali, stress, elevazione emotiva possono provocare l'inizio del travaglio, che non sempre è possibile fermare all'interno di un istituto medico.

Problemi nella 35a settimana di gravidanza

Alla 35a settimana di gravidanza, i principali problemi che una donna può incontrare sono:

  • nascita prematura;
  • patologie della gravidanza associate sia alla salute materna che ad anomalie dello stato dell'utero e del feto.

Il parto prematuro a 35 settimane non è raro. Ma affinché il bambino riceva cure mediche tempestive, la futura mamma dovrebbe conoscere i sintomi del processo che è iniziato:

  • dolore costante all'addome che non si ferma a riposo, aumentando gradualmente. Contrazioni dolorose - tensione dei muscoli dell'utero;
  • dolore doloroso e persistente nella metà inferiore della schiena. In alcuni casi, le donne possono confondere l'inizio del processo del parto e il solito dolore dopo una passeggiata. Se il dolore persiste nella posizione di riposo, vale la pena cercare aiuto medico;
  • dolore o pressione alle cosce, al pube. Se sembra che le ossa pelviche sembrino esplodere in direzioni diverse, vale la pena chiamare un'ambulanza;
  • assenza di movimenti fetali per più di 4 ore. Una donna ha bisogno di sedersi, calmarsi, contare i tremori. Se in 30 minuti non c'è una sola spinta, vai urgentemente all'ospedale;
  • vomito, crampi intestinali, diarrea o frequenti movimenti intestinali. Alla vigilia del parto, il corpo della donna si sta preparando attivamente, rifiutando tutto ciò che non è necessario;
  • scarico di liquido amniotico.

Esistono molte opzioni per le patologie della gravidanza e ognuna di esse dovrebbe essere osservata da un ginecologo e, se necessario, monitorata in ospedale. Per questo c'è un reparto speciale nell'ospedale di maternità - patologico. Se vengono rilevati sintomi di una possibile deviazione dalla norma, si consiglia di non ritardare la decisione e di andare immediatamente in ospedale. Prima viene identificata la causa, meglio è..

Devi andare all'ospedale di maternità se:

  • appare uno scarico rosso o marrone;
  • lo scarico dalla vagina è molto fluido;
  • si sentono gorgoglii nell'utero;
  • gonfiore delle braccia, delle gambe, del viso apparso o aumentato;
  • c'è una costante sensazione di sete;
  • si osservano occhi sfocati, si verificano svenimenti.

Se c'è l'opportunità di prendere un appuntamento con un ginecologo il giorno in cui è stato identificato un sintomo pericoloso, puoi prima andare per un consulto. Ma se il medico consiglia il ricovero immediato, non ritardare.

35a settimana di gravidanza - da 3 a 7 settimane prima del parto. Sempre più spesso, la futura mamma pensa al futuro, sente meglio il suo bambino. Il feto inizia gradualmente a ridurre la sua attività, la pancia della madre inizia a scendere lentamente, dalla vagina appare una secrezione mucosa. L'intero corpo della futura mamma è in fase di ricostruzione, preparandosi per il prossimo incontro con il suo piccolo figlio o figlia.

Una donna dovrebbe comunque aderire alle regole di comportamento e alimentazione per le donne incinte, ascoltare attentamente il ginecologo e seguire le sue raccomandazioni. Ancora un po ', e molto lontano dalla fusione dell'uovo della madre e dello sperma del padre finirà con la nascita di una nuova persona.

35 settimane di gravidanza

La 35a settimana di gestazione è il nono mese di gestazione. E se calcoli il periodo in modo più accurato, secondo il calendario ostetrico, tenendo conto del primo giorno dell'ultimo flusso mestruale, sono passati solo otto mesi e mezzo.

L'età del bambino è di due settimane in meno dal periodo embrionale, poiché il concepimento è avvenuto dopo l'ovulazione, la fecondazione dell'uovo e il fissaggio sulla parete dell'utero. Se consideriamo che la durata del parto, secondo i calcoli ostetrici, è di quaranta settimane, allora una donna deve aspettare altri quarantadue giorni o sei settimane prima del parto..

Soddisfare

  • introduzione
  • 35 settimane di gravidanza: cosa sta succedendo
  • Cambiamenti esterni a 35 settimane di gestazione
  • 35 settimane di gravidanza: problemi e minacce
  • Scarico vaginale a 35 settimane di gestazione
  • 35 settimane di gravidanza: sviluppo fetale
  • Analisi e studi a 35 settimane di gestazione
  • 35 settimane di gravidanza: dieta
  • Attività fisica a 35 settimane di gestazione
  • 35 settimane di gravidanza: raccomandazioni dei ginecologi
  • Sesso a 35 settimane di gravidanza
  • Conclusione

introduzione

Alla trentacinquesima settimana di gestazione, il bambino è quasi pronto per nascere, ma i polmoni non sono ancora pienamente in grado di svolgere le loro funzioni. Se il bambino non ha ancora preso la posizione necessaria per il parto, il ginecologo prescriverà esercizi speciali per la donna incinta. Non dovresti preoccuparti e hai paura del parto se non ci sono problemi di salute e patologie nel bambino tutto andrà bene.

Per evitare stress inutili, è sufficiente preparare le cose in anticipo per un viaggio in ospedale, senza dimenticare di mettere con loro una carta di scambio, e anche se il bambino decide di nascere prima del tempo, la mamma saprà che tutto è pronto per lei e aspetterà un incontro senza preoccupazioni con lui.

35 settimane di gravidanza: cosa sta succedendo

Lo stato di salute della futura mamma in questo momento è tutt'altro che ideale, poiché al posto della precedente facilità sono venuti i vincoli e l'incapacità di condurre uno stile di vita familiare. Il bambino in crescita allunga l'utero, che stringe gli organi accanto ad esso. Per questo motivo, la donna incinta è tormentata da vari disturbi. A partire da frequenti viaggi in bagno e termina con l'incapacità di respirare profondamente a causa della compressione del diaframma.

Alcune donne incinte notano l'abbassamento dell'addome in questo momento, questo sintomo è un segno di nascita imminente. Più in basso scende lo stomaco, più eserciterà pressione sulla vescica, complicando la vita della futura mamma.

Molte donne nelle ultime fasi sono tormentate dall'insonnia, che porta alla comparsa di stanchezza, sonnolenza e debolezza. A questi disturbi si aggiungono nervosismo e preoccupazioni per l'imminente nascita del bambino. Per una futura madre, questa condizione è assolutamente normale, ma tuttavia non ci si dovrebbe concentrare su di essa. È meglio scacciare paure e negatività da te stesso, avvicinandoti molto alla preparazione per l'incontro del bambino dall'ospedale.

Inoltre, una donna incinta può osservare sbalzi d'umore, come all'inizio del parto. Sente la paura del parto, che è molto depressa, ma allo stesso tempo la donna sta aspettando un incontro veloce con il bambino, che non può che rallegrarsi.

Cambiamenti esterni a 35 settimane di gestazione

Alla trentacinquesima settimana di gestazione, l'altezza del fondo è di trentacinque centimetri. Questa è la dimensione massima che può raggiungere, poiché non c'è nessun altro posto dove crescere. Ora lo stomaco comincia ad affondare, e di conseguenza la donna diventa più facile da respirare, ma allo stesso tempo la voglia di urinare diventa più frequente a causa dell'aumentata pressione sugli organi situati nel pavimento pelvico, in particolare sulla vescica. Ma la minzione frequente è lontana dall'ultimo problema che una donna deve affrontare in una posizione.

Ogni giorno diventa più difficile trovare una posizione comoda per il riposo notturno. La loro scelta per una futura mamma è limitata. Dormire sullo stomaco è stato a lungo vietato per ovvi motivi e dormire sulla schiena è pericoloso, poiché la vena cava è schiacciata, il che fornisce ossigeno al bambino. Resta da dormire solo su un fianco, ma a causa del grande addome, anche questa posizione è scomoda. Affinché una donna incinta possa riposare completamente, dovrebbe gettare i cuscini intorno a se stessa o acquistare accessori per dormire speciali per le future mamme.

Spesso si verificano interruzioni nel lavoro del tratto gastrointestinale. Sono caratterizzati da bruciore di stomaco, nausea e in alcuni casi vomito. La mamma dovrebbe riflettere attentamente sulla sua dieta in modo che includa solo quei prodotti che non aggraveranno i problemi di cui sopra, ma, al contrario, li aiuterà ad eliminarli. Inoltre, mangiare spesso in piccole porzioni aiuterà ad alleviare la condizione..

Dopo lunghe passeggiate, soprattutto la sera, una donna può notare la comparsa di un grave edema agli arti inferiori. Per ridurli al minimo, dovresti ridurre l'assunzione di cibi e liquidi salati e indossare indumenti compressivi..

A causa del grande addome, diventa scomodo per una donna incinta svolgere le attività quotidiane e muoversi. Per alleviare il dolore nella parte bassa della schiena e degli arti inferiori, è necessario indossare scarpe comode e una benda per le future mamme e si dovrebbe coinvolgere i propri cari per aiutare in casa.

Puoi anche scoprire quali cambiamenti si verificano a 36 settimane di gestazione, come si sta sviluppando il bambino e cosa consigliano i ginecologi. Tutte le informazioni di cui hai bisogno sono in questo articolo..

35 settimane di gravidanza: problemi e minacce

Quasi tutte le sensazioni dolorose che si presentano nella gestante nella trentacinquesima settimana di gestazione sono normali, ma solo se passano velocemente e hanno un'intensità debole.

Molto spesso, si verificano nelle seguenti parti del corpo:

  • Lombi - a causa del fatto che il centro di gravità si sposta.
  • Sacro: il più delle volte il disagio si verifica a causa delle contrazioni dell'allenamento.
  • Regione addominale: le sensazioni dolorose provocano contrazioni di allenamento.
  • Regione pelvica - a seguito dell'ammorbidimento del tessuto osseo, necessario per il normale passaggio del bambino attraverso il bacino alla nascita.
  • Arti inferiori - a causa della comparsa di edema.
  • Le ghiandole mammarie - a causa del loro gonfiore e della preparazione per l'allattamento.
  • Regione temporale e occipitale - a causa dell'elevato stress sul sistema circolatorio.

La gestosi è un grande pericolo per la madre e il bambino in questo momento. Si manifesta in edema grave, ipertensione e debolezza. Inoltre, la donna lamenta nausea costante e talvolta vomito..

Se la futura mamma ha riscontrato sintomi simili in se stessa, è necessario contattare immediatamente uno specialista. Spesso una donna viene ricoverata in un ospedale di maternità e viene eseguito un taglio cesareo.

Parto prematuro a 35 settimane di gestazione

Un bambino nato in questo momento è abbastanza vitale e, con un'assistenza medica tempestiva, non solo può sopravvivere, ma anche respirare da solo. Sebbene i polmoni non siano ancora completamente pronti per un lavoro a tutti gli effetti, possono già fornire ossigeno al corpo e maturare con un'adeguata assistenza medica per il bambino.

Se gli specialisti notano problemi, possono posizionare il bambino in un'incubatrice e collegarlo al sistema di supporto vitale. Secondo le statistiche, la maggior parte dei bambini nati in questo momento nascono sani e nel processo di sviluppo non restano indietro rispetto ai bambini nati in tempo.

Se la mamma sente che le contrazioni sono diventate regolari, il tappo mucoso e il liquido amniotico sono scomparsi, deve chiamare immediatamente un'ambulanza e andare in ospedale, poiché ha iniziato un parto prematuro.

Ogni donna incinta in questa fase della gestazione deve imparare a distinguere le contrazioni dell'allenamento da quelle reali. Nel primo caso, dureranno circa due minuti e provocheranno sensazioni spiacevoli a breve termine. Nel secondo, le contrazioni saranno dolorose e frequenti a un certo intervallo..

Alla trentacinquesima settimana di gravidanza, il parto può anche essere prescritto secondo le indicazioni. È necessario un parto artificiale in caso di gestosi o altre patologie che minacciano la vita e la salute di mamma e bambino.

Scarico vaginale a 35 settimane di gestazione

Le perdite vaginali durante questo periodo, così come durante la gravidanza, sono indicatori della salute della donna e del feto. Normalmente la secrezione vaginale dovrebbe essere omogenea, biancastra o trasparente, avere un'abbondanza media ed essere inodore. Se il suo colore o la consistenza cambiano, è necessario contattare la clinica prenatale.

Quando appare una secrezione giallastra e di formaggio, accompagnata da bruciore e prurito ai genitali, una donna dovrebbe visitare un ginecologo e sottoporsi a una terapia che la aiuterà a sbarazzarsi dei suddetti sintomi caratteristici del mughetto. Questa malattia non è pericolosa e, con un trattamento tempestivo, si arresta rapidamente e non causa complicazioni..

35 settimane di gravidanza: sviluppo fetale

Alla trentacinquesima settimana di gestazione, la dimensione di un bambino può essere paragonata a un jackfruit. Pesa 2550 grammi ed è alto 45 centimetri. Anche se ci sono piccole deviazioni in questi parametri, questo non è un problema. Ogni bambino è diverso, quindi non dovresti preoccuparti. In questo momento, il bambino è già pronto per una vita indipendente al di fuori dell'utero materno, ma la nascita prematura non è desiderabile.

In questa fase di sviluppo, il bambino continua a crescere e ad aumentare di peso, cosa che continuerà a fare fino alla sua nascita. Le briciole sviluppano attivamente il sistema muscolare e il grasso sottocutaneo si deposita. Il bambino si sta riprendendo, alcune parti del corpo sono notevolmente arrotondate e la pelle rugosa si raddrizza e si ricopre di piccole pieghe tipiche dei neonati. La pelle diventa rosa e le caratteristiche del viso sono chiaramente formate e hanno già una somiglianza con uno dei genitori.

Il bambino sente bene e reagisce ai rumori esterni, al battito del cuore della madre e alla sua voce. La reazione agli stimoli esterni è diversa. A volte il bambino è felice, a volte spaventato, e in alcuni casi esprime persino il suo dispiacere, prendendo a calci con forza la madre dall'interno e modificando le sue espressioni facciali.

Le ossa del bambino sono già completamente formate, quindi in questa fase stanno diventando più forti. Le strutture ossee del cranio rimangono mobili, poiché è necessario che il bambino passi attraverso il canale del parto senza varie lesioni e serraggio.

Il sistema endocrino del bambino è ora nella fase di sviluppo intensivo. Produce elementi secretori e prepara il corpo della madre alla nascita di un bambino e alla sua alimentazione. Molto spesso, in questo momento, il bambino gira già la testa verso il basso, assumendo la posizione necessaria per la nascita. Si muove meno attivamente e trascorre la maggior parte del tempo in un sogno..

In questa fase, viene prodotto l'ormone cortisolo, che è coinvolto nella funzione polmonare. Ciò è necessario affinché quando il bambino nasce, possa respirare da solo e non abbia problemi con la funzione respiratoria.

Analisi e studi a 35 settimane di gestazione

Per un periodo di 35 settimane, la futura mamma deve visitare la clinica prenatale una volta alla settimana. Prima di andare all'appuntamento, ha bisogno di fare esami delle urine e del sangue. Durante l'esame di una donna incinta, il ginecologo eseguirà una pesata di controllo, controllando se il peso della donna non supera le norme stabilite, misurerà la pressione sanguigna, misurerà la circonferenza addominale e l'altezza del fondo dell'utero. Se il paziente ha reclami, li ascolterà e selezionerà la terapia necessaria.

Tutti i dati ottenuti durante l'esame verranno inseriti in una carta di scambio, con la quale la donna verrà inviata in ospedale. Contiene tutte le informazioni sulla madre e sul bambino dall'inizio della gravidanza, compresi i test per le anomalie genetiche e i risultati degli ultrasuoni.

Ecografia a 35 settimane di gestazione

Alla trentacinquesima settimana, con il normale decorso di un feto, l'ecografia non viene eseguita. Questa procedura viene eseguita solo in presenza di indicazioni, nel caso in cui lo specialista sospetti eventuali deviazioni.

Molto spesso, l'ecografia delle donne in gravidanza viene inviata quando vengono rilevate le seguenti patologie, presentate da:

  • Cordone ombelicale attorcigliato attorno al collo del bambino;
  • Invecchiamento precoce della placenta;
  • Disturbi del flusso sanguigno placentare;
  • Tanta o poca acqua.

Grazie alla conclusione emessa dall'ecografia, il ginecologo potrà scegliere la giusta terapia che correggerà le condizioni di mamma e bambino..

Inoltre, se c'è un intreccio del cordone ombelicale, l'ecografia aiuterà il medico a determinare il metodo di consegna al fine di salvare il bambino dal soffocamento. Con questa patologia, una donna viene inviata per un taglio cesareo.

35 settimane di gravidanza: dieta

Alla trentacinquesima settimana di gestazione, la futura mamma ha molti disturbi, che possono essere eliminati con l'aiuto di una corretta alimentazione. Con il suo aiuto, puoi ridurre al minimo i sintomi negativi fornendo al corpo le sostanze di cui ha bisogno..

In questa fase della gravidanza, una donna dovrebbe consumare cibi ricchi di ferro, calcio, proteine, carboidrati, acidi grassi, vitamine e minerali. Queste sostanze si trovano nei latticini, fegato, frutti di mare, cereali, verdure, spinaci e frutta.

Per mantenere l'equilibrio salino, una donna dovrebbe bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno, escluse le bevande gassate, alcol e caffè dal menu.

Il rifiuto dovrebbe essere fritto, affumicato, salato e piccante. Dovresti anche ridurre al minimo il consumo di cioccolato e prodotti a base di farina..

Va notato che lo stomaco durante la gravidanza è compresso dall'utero e per evitare problemi digestivi, è necessario mangiare cibo in piccole porzioni e spesso. Quindi, puoi sbarazzarti di bruciore di stomaco e nausea..

Attività fisica a 35 settimane di gestazione

Anche se è giunta la trentacinquesima settimana di gestazione, una donna non dovrebbe smettere di condurre uno stile di vita attivo. Una mamma che vuole rimettersi subito in forma dopo il parto e partorire senza problemi dovrebbe eseguire una serie di esercizi fisici, fino ad essere mandata in ospedale. Ma quando si pratica sport, l'importante è non lavorare troppo e non sovraccaricare il corpo..

Attraverso uno stile di vita attivo e l'esercizio fisico, puoi:

  • Migliora il flusso sanguigno agli organi interni e rafforza il sistema muscolare;
  • Impara a respirare correttamente;
  • Impara a rilassare e sforzare i muscoli della regione addominale, che aiuterà sicuramente durante il parto;
  • Per ridurre al minimo le complicazioni e le rotture quando nasce un bambino;
  • Rimettiti in forma subito dopo il parto.

Quando si pratica sport, una donna non dovrebbe sollevare pesi, saltare ed eseguire esercizi che comportano movimenti improvvisi. Dovresti scegliere carichi leggeri che non abbiano un effetto negativo sul corpo..

35 settimane di gravidanza: raccomandazioni dei ginecologi

Affinché questa settimana sia produttiva e utile per la futura madre, dovrebbe seguire tutte le raccomandazioni che le darà il ginecologo.

  • Per controllare le condizioni del bambino, è necessario monitorare i suoi movimenti. Una donna dovrebbe contare da dieci a dodici movimenti al giorno..
  • Per facilitare la cura postnatale del bambino, la futura mamma dovrebbe iscriversi a corsi sulla preparazione alla nascita di un bambino e sulla cura di lui dopo la nascita. Con il loro aiuto, puoi imparare molto e allontanarti dai pensieri irrequieti che sono caratteristici di questo periodo..
  • Devi anche scegliere un ospedale per la maternità in cui avverrà il parto. Molte cliniche offrono servizi a pagamento, il che semplifica notevolmente la scelta di un ginecologo e di un'ostetrica. Inoltre, se i genitori lo desiderano, è possibile pianificare il parto del partner, che viene spesso trattato negativamente nelle istituzioni governative..
  • Dovresti preparare le cose in anticipo in ospedale e metterle insieme a documenti e una carta di scambio in una borsa speciale, che dovrebbe essere pronta in caso di inizio di parto prematuro..
  • È anche necessario preparare le cose per il bambino. Conoscere il sesso del tuo bambino può aiutarti a fare la spesa nelle ultime settimane di gravidanza per comprare vestiti e articoli per la cura di cui hai bisogno dopo la nascita..

Sesso a 35 settimane di gravidanza

Se una donna porta un feto senza patologie e non vi è alcuna minaccia di parto prematuro, non ci sono restrizioni nella vita intima. Tuttavia, deve tenere conto del fatto che il sesso in questo momento può comportare conseguenze che provocano il parto precoce..

I ginecologi non consigliano di fare sesso in questa fase, poiché la cervice è accorciata e può spingere fuori il tappo mucoso che protegge il bambino dalla penetrazione della microflora patogena. Inoltre, il rapporto può provocare la contrazione uterina e, di conseguenza, il parto. Pertanto, per non rischiare, è meglio rimandare la vita intima al periodo postpartum, o fare sesso con molta attenzione.

Conclusione

Molto presto nascerà il bambino. Pertanto, affinché la sua nascita non sia una sorpresa, dovresti prepararti con cura per lui, dedicando le ultime settimane di gravidanza a questo..

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Materasso Cocoon per neonati pro e contro

Parto

Un prodotto simile è stato sviluppato dai francesi. Un bambino ha bisogno di una protezione speciale fin dai primi giorni di vita, quindi un bozzolo per neonati sarà un'ottima soluzione per creare condizioni confortevoli per un piccolo uomo.

Gravidanza 21 settimane

Parto

21 settimane di gravidanza - quanti mesi?Affrettati a goderti la gravidanza, memorizzane ogni momento, tieni un diario della gravidanza, perché settimana dopo settimana si sposterà fino alla fine e non succederà mai più.

Perché desideri costantemente patate fritte durante la gravidanza e cosa puoi usare per sostituirle: benefici e rischi, porzioni e metodo di preparazione

Analisi

Le patate hanno sostituito i prodotti da forno in popolarità e sono diventate la principale fonte di cibo per la famiglia.

Perché la posizione ginocchio-gomito è utile durante la gravidanza?

Parto

La posizione del ginocchio-gomito durante la gravidanza allevia le condizioni della donnaCosa succede nel corpoSebbene la "posizione interessante" di una donna non sia affatto una malattia, a volte le causa molti disagi.