Principale / Neonato

Voglia frequente di urinare nelle donne in gravidanza

In diverse fasi della gravidanza, una donna deve sperimentare molti inconvenienti, il cui verificarsi è dovuto alla sua nuova condizione. Nausea, aumento della sonnolenza, vertigini in alcuni possono apparire e scomparire, mentre altri accompagnano durante l'intero periodo. Ma la minzione frequente durante la gravidanza è uno dei primi e più eclatanti segni di questa condizione, porta disagio a tutti coloro che non vedono l'ora della nascita di un bambino. Una donna inizia a sentire un cambiamento nella frequenza degli impulsi dalle prime settimane di gestazione. Questa necessità non è correlata al riempimento della vescica, ma a ragioni completamente diverse..

Minzione frequente nelle donne in gravidanza

La minzione frequente durante la gravidanza in periodi diversi si verifica in quasi tutto il gentil sesso. Normalmente, le future mamme affrontano questa spiacevole condizione nella seconda metà, a partire dalla sedicesima settimana. Ma in alcune situazioni, si osserva un aumento della frequenza degli impulsi durante i primi tre mesi di gravidanza..

Tempistica e ragioni fisiologiche

Le donne primipare, che collegano la minzione frequente nelle donne in gravidanza con lo sviluppo di malattie gravi, sono molto preoccupate per questo. Le future mamme non sospettano che possa verificarsi un sintomo per ragioni fisiologiche abbastanza comprensibili. Ai cambiamenti naturali in corso che provocano un fenomeno così spiacevole, i medici attribuiscono quanto segue.

Regolazione ormonale. Uno squilibrio di elementi attivi influisce sull'attività della parte del cervello responsabile della minzione. Di conseguenza, il numero di impulsi nervosi aumenta, segnalando la necessità di svuotare la vescica..

Rilassamento del corsetto muscolare. Quando si prepara il corpo per portare un feto, e successivamente per il parto, si verifica il rilassamento muscolare, che colpisce tutti i muscoli scheletrici e gli elementi dell'apparato legamentoso. Questo processo si estende alla muscolatura liscia della vescica, aumentando il bisogno di minzione della donna..

Attivazione del metabolismo. La rapida ristrutturazione del corpo femminile comporta l'accelerazione dei processi metabolici, compreso il sistema genito-urinario. Lavorando in una modalità avanzata, i reni iniziano a svolgere una doppia funzione: purificare la madre e il feto da prodotti nocivi e tossine. Di conseguenza, aumenta la capacità escretoria, che si manifesta sotto forma di minzione frequente durante l'inizio della gravidanza.

Ingrandimento dell'utero. Una buona crescita e sviluppo del feto colpisce. A causa dell'aumento di volume, gli organi pelvici vengono compressi e, prima di tutto, la vescica e il canale uretrale.

Astrazione del liquido amniotico. Quando il feto inizia a svilupparsi, attorno ad esso si forma un guscio denso: una vescica amniotica piena di un fluido speciale. Per evitare il ristagno, spesso cambia e il tratto urinario della madre è attivamente coinvolto in questo processo. Colpisce anche la frequenza della voglia di svuotare..

Gravidanza precoce

Donne giovani e inesperte chiedono ai medici: "Da quanto tempo iniziano la nausea e la minzione frequente durante la gravidanza?" I cambiamenti avvengono immediatamente dopo la fecondazione riuscita. Il primo in questo processo è il sistema ormonale, che inizia a produrre intensivamente il progesterone, necessario per la protezione dell'embrione e lo sviluppo del feto. Inoltre, i processi metabolici sono già attivati, a seguito dei quali le reazioni biochimiche vengono accelerate.

Un aumento della frequenza della voglia di urinare durante il primo trimestre è considerato un normale processo fisiologico. Ciò è dovuto al fatto che il progesterone provoca il rilassamento del corsetto muscolare di tutto il corpo, compresi i muscoli lisci del canale uretrale e della vescica. Quest'ultimo perde la sua capacità di trattenere in modo affidabile il fluido che si accumula in un grande volume. Di conseguenza, la produzione di urina in piccole porzioni diventa più frequente, il che causa frequenti visite in bagno..

La metà della fase di gestazione

A partire dalla dodicesima settimana, i primi segni di gravidanza sotto forma di tossicosi, sonnolenza e altri fenomeni nella stragrande maggioranza dei casi scompaiono. Durante questo periodo, la frequenza dell'impulso si avvicina alla norma. Sebbene l'utero continui ad aumentare gradualmente di dimensioni, sale già nella cavità addominale e, alla fine di quindici settimane, c'è più spazio libero nella piccola pelvi. La pressione sulla vescica e sul canale uretrale è notevolmente ridotta e la voglia di "correre" in bagno scompare.

Ultimo trimestre

Il corpo di ogni donna è individuale, quindi a volte non si verifica un aumento della voglia di svuotare la vescica nelle prime fasi. Nonostante ciò, la minzione frequente durante la gravidanza nel terzo trimestre si verifica quasi sempre. Ciò è dovuto ai cambiamenti caratteristici che si verificano nel corpo della futura mamma.

Dopo venti settimane, la dimensione dell'utero aumenta rapidamente, sebbene l'organo stesso sia ancora alto. Il bambino cresce e si sviluppa intensamente, il che si riflette nel volume del sangue circolante. La quantità crescente di liquido amniotico aumenta lo stress aggiuntivo sulla vescica, indebolendone le pareti. Durante questo periodo, i reni iniziano a funzionare attivamente nel bambino ei prodotti metabolici vengono escreti attraverso il cordone ombelicale nel corpo della madre, a seguito del quale il suo sistema urinario cerca di svolgere il suo lavoro in un doppio volume.

Con l'avvicinarsi del parto, l'utero scende nella piccola pelvi e la testa assume gradualmente una posizione comoda. La salute della donna migliora, il bruciore di stomaco scompare, non c'è praticamente alcuna pressione sui polmoni e sullo stomaco, per cui la respirazione è facilitata. Allo stesso tempo, l'organo inizia di nuovo a spremere la vescica così forte che appare l'incontinenza urinaria. Episodi di pipì a letto si verificano durante le risate, la tosse o gli starnuti.

Condizioni pericolose e allarmi aggiuntivi

Indipendentemente dall'età gestazionale, una donna vuole comunque andare in bagno più volte durante la notte. Secondo i ginecologi, l'incontinenza lieve è considerata normale. Ma queste sensazioni non causano disagio fisico e non provocano sensazioni dolorose. La situazione cambia radicalmente se durante la minzione si verificano crampi, bruciore, dolore e altre sensazioni spiacevoli.

Ciò significa che nel corpo si sta verificando un processo patologico nascosto:

  • infiammazione infettiva;
  • cistite;
  • uretrite;
  • pielonefrite;
  • malattia da urolitiasi;
  • formazioni simili a tumori.

Ognuna di queste violazioni è considerata una minaccia per la salute e il normale sviluppo intrauterino del feto e spesso porta a tristi conseguenze. I sintomi allarmanti che dovrebbero essere la ragione per un tempestivo rinvio a uno specialista sono:

  • dolori acuti o tiranti, bruciore, crampi durante la minzione;
  • sensazione di svuotamento incompleto della vescica;
  • una piccola quantità di urina escreta;
  • tirando sensazioni dolorose nella parte bassa della schiena e nell'addome;
  • cambiamento nel colore e nella natura delle urine: torbidità, oscuramento, sedimenti, impurità di pus, sangue.

Spesso la situazione è complicata dall'ipertermia, dallo sviluppo di debolezza, brividi e febbre, da un deterioramento del benessere generale della futura mamma. Il forte sanguinamento che appare sullo sfondo dei segni esistenti indica lo sviluppo di una gravidanza extrauterina.

Le patologie concomitanti più comuni sono la cistite e l'urolitiasi. L'aggravamento di queste malattie è dovuto al fatto che l'utero in crescita schiaccia gli organi adiacenti. Nel primo caso, questa è la vescica, che non è in grado di svuotarsi completamente, ei resti di urina diventano una fonte di infezione. Nel secondo, lo spostamento dei calcoli nel rene e l'incapacità di rimuoverli all'esterno. La via d'uscita da una situazione spiacevole è alleviare il dolore attraverso i farmaci..

Soluzioni al problema

Dalla trentesima settimana in poi, la minzione frequente durante la gravidanza è più evidente durante le ore notturne. Ciò preoccupa le future mamme, poiché il processo del sonno è disturbato e alzarsi dal letto provoca un certo disagio. Per eliminare il problema e ridurre la frequenza della voglia di urinare, i medici raccomandano di seguire semplici regole..

  1. Se senti che la vescica non si sta svuotando completamente, piegati in avanti. Ciò aumenterà la pressione sull'organo e lo aiuterà a liberarsi del fluido in eccesso..
  2. Se tendi a bere molti liquidi, dovresti modificare il regime di consumo. È utile limitare l'assunzione di bevande poche ore prima di coricarsi. Se hai sete, sciacquare la bocca con acqua.
  3. Con lunghi viaggi, soprattutto nelle ore di punta, una donna è costretta a trattenere a lungo la minzione, il che porta allo sviluppo dell'incontinenza. Per evitare ciò, dovresti scegliere un momento più tranquillo per i viaggi e le passeggiate..

Abbastanza spesso, la fine della gravidanza e l'avvicinarsi della data di nascita sono caratterizzati dalla comparsa di episodi di enuresi, specialmente quando si tossisce, si starnutisce, mentre si ride.

In caso di sviluppo di un processo infiammatorio, è necessario informare il medico curante dei propri reclami, che prescriverà un esame e selezionerà un trattamento sicuro.

Misure preventive

Una maggiore voglia di urinare può infastidire una donna sia all'inizio della gravidanza che alla fine del ciclo. Per eliminare la sensazione spiacevole e per evitare di ridurre la frequenza delle visite in bagno, è necessario seguire le raccomandazioni degli specialisti.

  • Limita l'assunzione di liquidi 2-3 ore prima di andare a dormire.
  • Elimina i cibi con effetto diuretico: anguria, melone, zucchine, cetrioli.
  • Riduci il consumo di tè e caffè forti.
  • Evitare cibi che provocano sete, come cibi fritti, cibi piccanti, sottaceti.
  • Sbarazzarsi di biancheria intima stretta o scomoda, abbigliamento casual e casalingo che schiaccia gli organi pelvici.
  • Indossare una fascia prenatale per sostenere l'addome in crescita per alleviare la pressione sulla vescica.

La minzione frequente è considerata un normale processo fisiologico durante la gravidanza. Sono familiari alle donne, poiché compaiono anche durante la sindrome premestruale. La presenza di qualsiasi sintomo allarmante dovrebbe essere la ragione per visitare il medico curante e eseguire misure diagnostiche.

Conclusione

La gravidanza non è la ragione per la riduzione dell'assunzione di liquidi. In assenza di controindicazioni, una donna dovrebbe bere 1,5-2 litri di acqua al giorno. La corretta distribuzione del volume giornaliero di liquidi, la restrizione serale aiuterà a ridurre la frequenza della voglia di urinare e rendere più confortevole la gravidanza..

Minzione frequente durante la gravidanza. Cause di minzione frequente durante la gravidanza. Minzione notturna nelle donne in gravidanza. Come sbarazzarsi della minzione frequente durante la gravidanza?

Domande frequenti

Quando la minzione è considerata frequente?

La minzione frequente svuota la vescica più di 8 volte al giorno, mentre una piccola quantità di urina viene rilasciata durante un viaggio in bagno. Durante la gravidanza, una donna può avere il bisogno di urinare circa 20 volte al giorno. I medici chiamano questo sintomo "pollachiuria". La pollachiuria può essere combinata con un aumento della quantità di urina escreta al giorno. Questa condizione è chiamata poliuria. La poliuria è definita come lo scarico di più di 2 litri di urina al giorno..

Cause di minzione frequente durante la gravidanza

Durante la gravidanza, la minzione frequente può verificarsi per vari motivi. La minzione frequente durante la gravidanza in assenza di altri disturbi è normale, l'adattamento del corpo femminile alla gravidanza. Pertanto, le cause patologiche dell'aumento della minzione (un segno di malattia) dovrebbero essere distinte da quelle fisiologiche (cambiamenti naturali nella funzione del sistema urinario durante la gravidanza). Un aumento della frequenza della minzione è particolarmente caratteristico se una donna rimane incinta per la prima volta, poiché l'adattamento alle nuove condizioni è più lento.

Durante la gravidanza, la minzione frequente può essere dovuta ai seguenti motivi:

  • Isolamento della gonadotropina corionica umana. Durante la gravidanza, un ormone speciale viene secreto dall'ovulo: gonadotropina corionica umana o hCG (questo è l'ormone che determina il test di gravidanza). L'HCG è in grado di aumentare il flusso di urina. Allo stesso tempo, l'hCG stimola il rilascio di progesterone (un ormone sessuale femminile), che rilassa l'utero e altri organi che hanno i muscoli, inclusa la vescica con il suo sfintere (l'anello muscolare tra la vescica e l'uretra). La diminuzione del tono dello sfintere causa una frequente necessità di svuotare la vescica, poiché quando i muscoli dello sfintere si rilassano, l'urina nella vescica non può accumularsi e essere trattenuta a lungo.
  • Aumento del flusso sanguigno agli organi pelvici. Durante la gravidanza, i vasi della piccola pelvi si dilatano, il flusso sanguigno verso l'utero aumenta. Anche il flusso sanguigno alla vescica aumenta. Le sue pareti si gonfiano leggermente, diventa più sensibile all'irritazione e reagisce anche al flusso di una piccola quantità di urina con la voglia di urinare.
  • Diminuzione della produzione di ormone antidiuretico. Questo ormone è responsabile della ritenzione di liquidi nel corpo. Durante la gravidanza, c'è una diminuzione naturale della sua produzione, quindi i reni filtrano più acqua e, di conseguenza, si forma più urina. Il flusso sanguigno renale aumenta di quasi il 40% durante la gravidanza. Il lavoro attivo dei reni è necessario per rimuovere le tossine accumulate nel corpo della madre e del feto attraverso l'urina. Per garantire condizioni normali per lo sviluppo del feto, il liquido amniotico deve essere rinfrescato ogni 2-3 ore e ciò richiede una funzione renale attiva e uno svuotamento frequente della vescica..
  • Compressione della vescica da parte dell'utero gravido. La vescica si trova tra l'utero (dietro) e l'osso pubico (davanti). Finché l'utero ingrandito si trova nella cavità pelvica, la vescica sentirà la pressione, il volume della vescica diventerà più piccolo. Il volume normale della vescica nelle donne non gravide è di 400 ml. Durante la gravidanza, il suo volume aumenta fino a 650 ml, a causa dell'aumento della produzione di urina. Data l'importanza della capacità vescicale in termini di adattamento ai cambiamenti durante la gravidanza, eventuali pressioni esterne sulla vescica saranno compensate da svuotamenti più frequenti..
  • Malattie che causano una diminuzione del volume della vescica. Qualsiasi tumore nei genitali può potenzialmente comprimere la vescica. Alcuni tumori possono anche crescere nella parete della vescica.
  • Malattie che aumentano il flusso di urina. Se una donna ha sofferto di minzione frequente anche prima della gravidanza, durante la gravidanza questo sintomo diventerà ancora più pronunciato. Le cause più comuni di minzione frequente includono diabete mellito (livelli elevati di glucosio nel sangue) e diabete insipido (causato da una carenza di ormone antidiuretico nel corpo), nonché nevrosi isterica.
  • Infezione del tratto urinario. Durante la gravidanza, sotto l'influenza del progesterone, l'uretra, la vescica degli ureteri e la pelvi renale si espandono (l'urina si accumula nella pelvi) - si verifica il ristagno di urina. L'urina stagnante è un ambiente favorevole per lo sviluppo dell'infezione (uretrite - infiammazione dell'uretra, cistite - infiammazione della vescica, pielonefrite - infiammazione della pelvi renale). Con la cistite, la vescica infiammata diventa "facilmente irritabile", cioè le sue frequenti contrazioni si verificano anche quando viene ricevuta una piccola porzione di urina. È anche importante avere una patologia cronica dei reni, della vescica e dell'uretra, che esisteva anche prima della gravidanza, poiché durante la gravidanza c'è un'esacerbazione di qualsiasi malattia cronica. Le donne gravide primarie sono particolarmente suscettibili alle infezioni del tratto urinario.
  • Una vescica iperattiva. Questa sindrome è caratterizzata da una maggiore attività del muscolo della vescica in assenza di infezione o infiammazione, di conseguenza, la donna ha una voglia molto forte e frequente di urinare, che difficilmente riesce a contenere o non riesce a contenere del tutto (incontinenza urinaria).

Per distinguere la minzione frequente come variante della norma dalla minzione frequente patologica, si dovrebbe prestare attenzione ai sintomi di accompagnamento.

I seguenti sintomi indicano un aumento patologico della minzione durante la gravidanza:

  • dolore durante la minzione;
  • dolore e sensazione di bruciore nell'uretra;
  • dolore lombare e dolore addominale inferiore;
  • aumento della pressione sanguigna (mal di testa, debolezza, palpitazioni);
  • edema (gonfiore degli arti inferiori la sera e gonfiore del viso al mattino).
  • aumento della temperatura corporea;
  • scarico di urina torbida con un odore sgradevole;
  • perdite vaginali maleodoranti;
  • sete intensa, prurito e rapido aumento di peso.

Se la minzione frequente è combinata con altri sintomi, la donna incinta deve sottoporsi ai seguenti test:

  • esame ecografico (ecografia) - l'ecografia dell'utero, della vescica e dei reni elimina gravi patologie che portano a minzione frequente (glomerulonefrite, pielonefrite, danno renale nel diabete mellito, tumori e calcoli della vescica, incontinenza urinaria, ecc.);
  • analisi generale delle urine - rivelerà necessariamente violazioni se c'è una causa patologica di minzione frequente, ad esempio proteine ​​o glucosio nelle urine (durante la gravidanza normale, proteine ​​e zucchero possono apparire nelle urine, ma in piccole quantità);
  • Test di Zimnitsky (test a otto bicchieri): consente di determinare la quantità di urina rilasciata durante il giorno e la notte, nonché la sua densità, che è un indicatore dell'efficacia dei reni (l'urina viene raccolta ogni quattro ore in contenitori diversi - 8 bicchieri);
  • un test della glicemia - consente di identificare il diabete mellito, incluso il cosiddetto diabete gestazionale, cioè una violazione dell'assorbimento del glucosio che si verifica in relazione alla gravidanza (questo è un fenomeno temporaneo);
  • misurazione della pressione sanguigna ed elettrocardiogramma (registrazione dell'attività elettrica del cuore) - consentono di identificare i segni di ipertensione e insufficienza cardiaca (con qualsiasi patologia cardiaca, aumenta il carico sui reni);
  • striscio per infezioni: uno striscio prelevato dall'uretra e dalla vagina consente, con l'aiuto di test, di rilevare agenti infettivi nelle urine;
  • semina di urina per la flora: l'urina può anche servire come materiale per identificare batteri patologici se viene seminata su un mezzo nutritivo e viene registrata la crescita di una colonia microbica;
  • un esame del sangue generale: l'analisi consente di identificare la reazione del corpo all'infiammazione, esacerbazione di malattie croniche, perdita di proteine ​​nelle urine, cioè una situazione in cui la minzione frequente è un sintomo di patologia;
  • esame ginecologico - durante l'esame della vagina e della cervice, il medico può determinare cambiamenti anatomici che indicano la patologia degli sfinteri dell'uretra o della vescica stessa (prolasso degli organi pelvici).

In quale fase della gravidanza hai bisogno frequente di urinare (minzione frequente nel primo, secondo e terzo trimestre di gravidanza)?

Gli organi del sistema urinario nelle diverse fasi della gravidanza funzionano in modo diverso, a seconda delle esigenze del corpo femminile e del feto in crescita, quindi a volte la minzione frequente può aumentare o non disturbare la donna incinta.

La minzione frequente durante una gravidanza normale può essere associata a un fattore meccanico (pressione sulla vescica) o a cambiamenti ormonali che influenzano il flusso sanguigno renale e il tono della vescica. La minzione frequente inizia a disturbare una donna incinta nelle primissime fasi, ma questo non sempre accade. Se la minzione frequente è combinata con altri segni di gravidanza, come la cessazione delle mestruazioni, nausea, dolore al seno, un test di gravidanza positivo, allora questo è considerato uno dei primi segni di gravidanza..

Con una gravidanza normale, si verificano i seguenti cambiamenti nel sistema urinario:

  • Nel primo trimestre (da 5 a 6 settimane) di gravidanza, il volume di sangue circolante (BCC) aumenta gradualmente, cioè la quantità della parte liquida del sangue che scorre attraverso i vasi. Ciò è necessario per garantire il flusso sanguigno uteroplacentare e la circolazione sanguigna nel feto. Ma un tale volume di sangue aumenta il carico sui reni, perché richiede una purificazione costante del sangue dalle tossine. Pertanto, nei primi mesi di gravidanza, compare la minzione frequente e aumenta anche la quantità di urina rilasciata durante un viaggio in bagno (poliuria).
  • Nel secondo trimestre (dopo 13 settimane), le donne notano che il disagio causato dalla minzione frequente è diminuito. Ciò è dovuto al fatto che lo sfondo ormonale e i cambiamenti fisiologici sono diventati più o meno stabili, i reni hanno iniziato a lavorare con più calma. Dalla 13a settimana di gravidanza, la quantità di urina escreta al giorno viene normalizzata, il che è associato ad un aumento del riassorbimento di acqua nei reni: il corpo inizia a trattenere più fluido, perché dopo 12 settimane si forma la placenta e il flusso sanguigno uteroplacentare aumenta. Dopo 20 settimane di gravidanza, l'utero diventa così grande che il diaframma è costretto a sollevarsi, aumentando il volume della cavità addominale. Ciò provoca una certa mancanza di respiro, ma allevia la condizione degli organi addominali e pelvici, che, con un utero allargato, avvertono una certa "tensione". Dopo 20 settimane, anche la vescica smette di sentire la pressione dell'utero allargato, quindi la minzione frequente in questo momento preoccupa sempre meno la donna. Ma questo accade solo se la gravidanza procede normalmente e non ci sono malattie manifestate da minzione frequente. L'aspetto o l'aumento della frequenza della minzione nel secondo trimestre è un segno comune di patologia.
  • Diversi tipi di cambiamenti si verificano nel terzo trimestre di gravidanza. Dopo 28 settimane, c'è un periodo di diminuzione della produzione di urina. Ma nelle ultime settimane di gravidanza (dopo 38 settimane), l'utero inizia di nuovo a scendere nella cavità pelvica. Quindi si prepara per il parto. Entro il terzo trimestre, le dimensioni dell'utero e il volume della vescica aumentano al massimo. Il prolasso dell'utero piace alla donna con il fatto che diventa più facile respirare, ma deve nuovamente frequentare il bagno, poiché quando l'utero "ritorna", la pressione sulla vescica aumenta di nuovo. Anche con un aumento del volume della vescica in questo momento (650 ml), la pressione dell'utero provoca una diminuzione del suo volume e un aumento della minzione.

In presenza di ragioni patologiche per il verificarsi di minzione frequente, con l'aumentare del periodo di gestazione, la minzione diventa non solo più frequente, ma anche accompagnata da altri sintomi patologici.

Minzione frequente nelle donne in gravidanza durante la notte

Molte donne notano che devono svuotare la vescica più volte durante la notte. Anche questo è normale. Il fatto è che la funzione renale dipende dalla posizione del corpo della donna. Alla fine della gravidanza, c'è una tendenza alla ritenzione di liquidi nel corpo, cioè all'insorgenza di edema. In posizione eretta, il liquido si accumula spesso negli arti inferiori. Quando una donna assume una posizione orizzontale, il flusso sanguigno renale normalmente aumenta, il fluido viene rimosso naturalmente dai tessuti degli arti inferiori, i reni filtrano il fluido dai tessuti precedentemente edematosi e lo rilasciano sotto forma di urina. Ecco perché la donna nota la minzione frequente durante la notte. Soprattutto questo fenomeno preoccupa una donna dopo 31 settimane di gravidanza, quando i reni del feto iniziano a funzionare.

È importante sapere che se il corpo secerne meno urina durante il giorno e più durante la notte, ciò indica una patologia renale. Questo sintomo è chiamato nicturia. Se una donna nota che durante il giorno viene rilasciata più urina che di notte, allora tutto è in ordine con il corpo..

Come sbarazzarsi della minzione frequente durante la gravidanza?

La cosa più importante da sapere quando si tratta la minzione frequente durante la gravidanza è che il sintomo stesso non può essere trattato. La minzione frequente è solo una manifestazione con una causa. Non puoi associare la minzione frequente alla sola vescica, devi assicurarti che non ci siano ragioni più serie. Se frequenti viaggi in bagno sono associati a malattie renali o altre gravi malattie che richiedono un trattamento, è importante che la donna incinta sia sotto la supervisione di un medico. Se cerchi di eliminare solo il sintomo, puoi aggravare il decorso della malattia sottostante e questo può portare all'interruzione della gravidanza. Se non viene rilevata alcuna causa patologica di minzione frequente in una donna incinta, è necessario seguire alcune raccomandazioni per alleviare il disagio causato dalla minzione frequente.

Per ridurre la gravità del disagio con la minzione frequente, le donne incinte dovrebbero attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  • Corretto regime idrico. Non dovresti bere più di 2 litri di liquidi al giorno ed è consigliabile bere acqua pulita e non bevande zuccherate e tè. Se consumi più di 2 litri di liquidi al giorno, può verificarsi edema, poiché i reni non avranno il tempo di filtrare tutto il fluido che bevi. Ciò è particolarmente vero nelle ultime fasi della gravidanza e, in particolare, nelle ultime settimane, quando i reni fetali iniziano il loro lavoro, aumentando il carico sui reni della madre. Inoltre, non è necessario bere liquidi prima di andare a letto se la donna incinta ha spesso bisogno di urinare di notte..
  • Nutrizione appropriata. Non dovresti mangiare cibi che hanno un effetto diuretico (agrumi, carni affumicate, marinate, cibi piccanti, sale). Dovresti anche normalizzare le feci in modo che non ci sia stitichezza. Con la stitichezza, c'è un aumento della pressione all'interno della cavità addominale e può esercitare pressione sulla vescica, contribuendo alla minzione frequente.
  • Esercizi fisici. I medici raccomandano di fare esercizi per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico - esercizi di Kegel. La loro essenza sta nello spremere e aprire gli sfinteri della vescica e dell'ano. Questi esercizi possono essere eseguiti stando seduti, in piedi o sdraiati. Rafforzare i muscoli che comprimono l'uretra consente di controllare la voglia di urinare, ripristinare la capacità della vescica di immagazzinare l'urina.
  • Sonno diurno. Se una donna trascorre diverse ore durante il giorno per dormire, sarà in grado di ridurre significativamente il numero di viaggi in bagno durante la notte, poiché consentirà ai reni di drenare l'acqua già durante il giorno (come notato, in posizione orizzontale più sangue scorre ai reni e si forma più urina ). Tuttavia, nelle fasi successive, è importante dormire non sulla schiena, ma su un fianco. Il fatto è che l'utero gravido dopo 25 settimane in posizione supina può comprimere fortemente le grandi vene della cavità addominale, che trasportano il sangue dagli arti inferiori e dagli organi addominali al cuore. Questa condizione è chiamata sindrome della vena cava inferiore. In questo caso, la minzione notturna scompare "improvvisamente". Questo può piacere a una donna, ma invece di urinare di notte, una donna inizia a preoccuparsi di sintomi come vertigini, mancanza di respiro, debolezza (vertigini). Per evitare che il sonno diurno causi tali sintomi, si consiglia di dormire sul lato sinistro..
  • Supporto immunitario. Una donna incinta dovrebbe fare attenzione a non prendere un raffreddore. La minima ipotermia, soprattutto degli arti inferiori, può facilmente portare a infezioni. Pertanto, dovresti prendere vitamine, farmaci che aumentano l'immunità, camminare di più all'aria aperta e anche prenderti cura del trattamento delle infezioni purulente nel corpo (carie, tonsillite, sinusite cronica, bronchite, infezioni a trasmissione sessuale e altri).
  • Massimo svuotamento della vescica. Per urinare meno spesso, dovresti assicurarti che tutta l'urina dalla vescica sia stata rimossa durante la minzione, altrimenti, presto anche una piccola porzione di urina costringerà la donna incinta a visitare di nuovo il bagno. Inoltre, l'urina stagnante è la causa più comune di infezione e lo svuotamento completo è la prevenzione della cistite. Non dovresti frenare la voglia di urinare. Questo può portare a disfunzioni del muscolo della vescica e alla stasi urinaria. Per svuotare completamente la vescica, piegarsi leggermente in avanti durante la minzione. Puoi anche aprire il rubinetto in modo che, sotto l'influenza del rumore dell'acqua che scorre, si verifichi una contrazione riflessa della vescica (a volte si contrae di nuovo, svuotandosi completamente).

La minzione frequente è un segno precoce di gravidanza?

La minzione frequente è considerata uno dei primi segni di gravidanza. Questo fenomeno è spiegato dai cambiamenti ormonali durante la gravidanza e da un aumento del flusso sanguigno alla vescica. Dopo l'introduzione di un ovulo fecondato nell'utero, la gonadotropina corionica umana (hCG) viene rilasciata dalla membrana dell'ovulo. Questo è un ormone della gravidanza (la sua concentrazione nelle urine è determinata da un test di gravidanza). Questo ormone è in grado di aumentare la quantità di urina escreta dai reni, il che porta ad un aumento della minzione. L'aumento del flusso sanguigno all'utero si estende anche alla vescica, che è più sensibile all'irritazione dell'urina in arrivo. Tuttavia, la minzione frequente non è un segno diretto di gravidanza. Questo sintomo deve essere considerato solo in combinazione con altri segni di gravidanza..

La minzione dolorosa e frequente durante la gravidanza è normale?

Il disagio o il dolore durante la minzione è un segno di irritazione del rivestimento della vescica e / o dell'uretra. Molto spesso è un segno di cistite (infiammazione della vescica), uretrite (infiammazione dell'uretra) o pielonefrite (infiammazione dei reni). Durante la gravidanza, la cistite è un evento molto comune, perché durante la gravidanza, tutte le donne sviluppano ristagno di urina nelle vie urinarie in un modo o nell'altro. Tutte le parti del tratto urinario (inclusi i reni, gli ureteri) sotto l'influenza di cambiamenti ormonali si espandono - c'è un forte rallentamento della velocità di movimento delle urine. A causa dell'allargamento dell'uretra, qualsiasi infezione può facilmente entrare nella vescica e causare infiammazione. Il pericolo della cistite sta nel fatto che spesso non si manifesta se non con minzioni frequenti e dolorose. Pertanto, se durante la minzione si verifica un disagio in una donna incinta, consultare un medico. Se la minzione dolorosa e frequente durante la gravidanza è accompagnata da un aumento della temperatura corporea, anche lieve, i medici spesso diagnosticano la pielonefrite.

Un test di gravidanza con minzione frequente può mostrare un risultato errato??

Se la minzione di una donna diventa frequente, mentre viene rilasciata anche più urina al giorno, nelle prime settimane di gravidanza il test può mostrare un risultato falso negativo. Ciò è dovuto, da un lato, all'uso di test di gravidanza con bassa sensibilità e, dall'altro, a una diminuzione della concentrazione dell'ormone della gravidanza nell'urina diluita. Cioè, un test di gravidanza non sarà in grado di determinare un livello insufficientemente alto di un ormone (gonadotropina corionica umana o hCG), se la sua quantità ancora piccola viene escreta con una grande quantità di urina.

Quando inizia la gravidanza e quando finisce la minzione frequente??

Non esiste una tempistica esatta dell'inizio della frequenza urinaria nelle donne in gravidanza e, inoltre, la normalizzazione della frequenza della minzione. Tuttavia, ci sono alcuni modelli che si osservano nella maggior parte delle donne in gravidanza. La minzione frequente inizia a disturbare molte donne nei primi mesi di gravidanza (fino a 12 settimane), dopodiché il numero di viaggi in bagno diminuisce gradualmente. Ciò è dovuto al fatto che nel secondo trimestre (dopo 20-25 settimane) il corpo femminile si adatta alle nuove condizioni, lo sfondo ormonale è normalizzato e l'utero smette di premere sulla vescica, poiché cambia la sua posizione in una più alta. Questa posizione dell'utero è temporanea. La minzione diventa di nuovo frequente nell'ultimo mese di gravidanza quando si verifica il prolasso uterino. Più spesso una donna ha voglia di urinare, più vicino è il parto.

Allo stesso tempo, se una donna ha una disfunzione renale o altre patologie degli organi interni, la minzione frequente può accompagnare una donna incinta durante l'intero periodo di gravidanza. In questo caso, svilupperà gonfiore, la pressione aumenterà e la sua salute si deteriorerà drasticamente. Questi sono segni di tossicosi tardiva delle donne in gravidanza, che richiede la supervisione di un ostetrico-ginecologo.

La minzione frequente è assente - questo può essere un segno di una gravidanza congelata?

Una gravidanza congelata (cessazione della crescita fetale e sua morte all'interno dell'utero) non è sempre accompagnata da un aborto spontaneo, quindi una donna potrebbe non sapere che il feto non è più vitale. Nelle prime fasi della gravidanza (fino a 18-20 settimane), i movimenti fetali nell'utero non sono ancora avvertiti dalla futura mamma, quindi le donne incinte sono molto attente a monitorare l'improvvisa "scomparsa" dei sintomi della gravidanza, tra cui nausea, minzione frequente, forte appetito e sbalzi d'umore. Se, insieme alla minzione frequente in una donna incinta, anche questi sintomi sono cessati, questo potrebbe essere un segno di morte fetale intrauterina. Tuttavia, la frequenza della minzione può anche tornare alla normalità durante la normale gravidanza, cosa che accade molto spesso verso la metà della gravidanza. Questo è normale, poiché i reni filtrano ed espellono meno urina dopo 13 settimane per aumentare il flusso sanguigno nell'utero, nella placenta e fornire tutti i bisogni del nascituro. Inoltre, dopo 25 settimane, l'utero smette di premere sulla vescica, mentre si sposta dalla cavità pelvica alla cavità addominale: la donna nota sollievo e una diminuzione della frequenza di svuotamento della vescica.

Perché le donne incinte urinano più spesso nel secondo trimestre?

Quando, durante la gestazione, la mamma nota alcuni cambiamenti insoliti, inizia involontariamente a preoccuparsi, il che è abbastanza normale. La minzione frequente durante la gravidanza nel secondo trimestre di solito allarma le pazienti che rimangono incinte per la prima volta. Quando li trasportano di nuovo, le donne capiscono già che non c'è bisogno di preoccuparsi, un aumento della voglia è una reazione del tutto normale, a meno che, ovviamente, non ci siano ulteriori manifestazioni allarmanti come dolore o bruciore.

Cambiamenti fisiologici durante la gestazione

Il segno più ovvio della gravidanza è il ritardo delle mestruazioni, ma questo sintomo non è affatto l'unico..

  • Dopo la fecondazione nel corpo femminile, iniziano la ristrutturazione e i cambiamenti, il corpo si adatta alle nuove condizioni di vita.
  • Molti sono preoccupati per la debolezza e il malessere, dovuti a una diminuzione dell'immunità, a causa della quale la resistenza delle donne a una varietà di infezioni respiratorie si sta indebolendo.
  • Sotto l'influenza dell'emergere di una nuova vita all'interno del corpo, le ragazze diventano persone completamente diverse, il che si manifesta in cambiamenti cardinali nelle preferenze di gusto, trasformazione delle caratteristiche comportamentali, persino gli appetiti sessuali vengono notevolmente trasformati.
  • L'avversione ad abitudini malsane come l'alcol o il fumo di tabacco aumenta notevolmente, il corpo sembra proteggere il bambino da questi fattori dannosi, esprimendo avversione nei loro confronti.
  • I cambiamenti influenzano anche l'aspetto, il corpo diventa sensibile, soprattutto il torace, che si gonfia anche.
  • Il flusso sanguigno verso le strutture basali basse aumenta, c'è un notevole aumento delle dimensioni del corpo uterino.
  • Una sensazione di pienezza appare nell'addome inferiore, che molte donne scambiano per falso, frequente bisogno di urinare..

I viaggi in bagno stanno diventando più frequenti, anche di notte. Ma il processo di svuotamento urinario non dovrebbe causare sensazioni di disagio come bruciore, dolore o crampi..

Quanto dura la minzione?

Segni di aumento della minzione sono presenti nel quadro clinico durante diversi periodi di gestazione: per alcuni, andare in bagno diventa più frequente nel primo trimestre, qualcuno più spesso esaurisce il bisogno nel secondo trimestre e in quasi tutti i pazienti, durante la gestazione, la minzione aumenta nell'ultimo trimestre.

Ci sono anche donne in gravidanza in cui si osservano frequenti impulsi durante l'intera gestazione. All'inizio, la frequenza degli impulsi di solito non cambia, quindi questa caratteristica potrebbe non essere sempre un segno dell'inizio di una posizione interessante. In ciascuno dei trimestri, un aumento dell'escrezione urinaria è generalmente provocato dalle stesse ragioni..

Cause di urgenza frequente

In generale, un aumento della produzione urinaria durante la gestazione è considerato normale. Le ragioni della minzione frequente nel secondo trimestre praticamente non differiscono da altri periodi di gestazione. In primo luogo, i cambiamenti ormonali influenzano il lavoro del sistema urinario. Cambia anche il volume del fluido nel corpo della madre, perché viene aggiunto anche del liquido amniotico, che viene costantemente aggiornato e rimosso dal corpo della madre in modi naturali, cioè attraverso il sistema urinario.

In secondo luogo, aumenta il carico naturale sulle strutture renali, perché ora purificano il corpo della donna incinta non solo dai suoi prodotti metabolici, ma anche dalle tracce di attività vitale che crescono all'interno delle briciole. Dal primo giorno dopo l'impianto, il corpo uterino inizia a crescere gradualmente con il feto. Man mano che cresce, aumenta anche la pressione sul tessuto vescicale, motivo per cui la vescica non può più trattenere tanta urina come prima. Pertanto, la frequenza di andare in bagno aumenta..

Inoltre, con l'inizio della gestazione, un ambiente acido aumenta nelle urine, cambiando la sua composizione chimica, che porta anche ad un aumento della minzione. Dopo il quarto mese di gestazione, il corpo uterino si sposta verso la parete addominale e la pressione sulle strutture urinarie si indebolisce notevolmente e più vicino al parto aumenta di nuovo.

Diuresi notturna

Particolarmente evidente è l'aumento della minzione durante il trasporto notturno e durante il giorno le madri, al contrario, notano spesso ritenzione di liquidi nelle gambe, che si manifesta con il loro gonfiore. Di notte, lo scarico avviene quando il corpo è in uno stato di completo riposo. Allo stesso tempo, le strutture renali iniziano a funzionare con un doppio carico, evacuando il fluido in eccesso dal corpo. Questi meccanismi creano le ragioni per la minzione frequente di notte, cioè la nicturia.

  • Con l'aumentare dell'età gestazionale, aumenta anche il rischio di accumulo di liquidi nel corpo della madre..
  • Una condizione simile è incredibilmente pericolosa con l'iperedema degli arti..
  • Pertanto, gli esperti raccomandano che le madri, a partire dal secondo trimestre di gestazione, si impegnino nella prevenzione dell'iperessia.
  • A causa del lavoro attivo dei reni durante la notte, la mamma è costretta a correre ripetutamente in bagno.

Sebbene questo fenomeno sia comune tra le donne in gravidanza, i medici affermano che un aumento del volume della diuresi ha maggiori probabilità di disturbare i pazienti con tutti i tipi di patologie urinarie.

Se la causa della diuresi frequente è la cistite

Una condizione patologica abbastanza comune durante la gestazione è in realtà una lesione infiammatoria che copre i tessuti mucosi che rivestono le pareti interne delle vie urinarie. Di conseguenza, la funzionalità dell'organo è seriamente compromessa. Secondo le statistiche, circa il 10% delle donne in gravidanza deve affrontare questo problema. Di solito, il gruppo a rischio comprende ragazze che hanno precedentemente sofferto di una malattia simile o che soffrono della sua forma cronica.

La gravidanza provoca spesso un'esacerbazione di patologie croniche, la cistite non fa eccezione. Un'esacerbazione di solito si verifica sullo sfondo di una diminuzione della difesa immunitaria, cambiamenti ormonali o una violazione della microflora vaginale. Vale la pena distinguere la cistite dall'aumento tradizionale della frequenza dell'impulso. Molte donne, non implicando che il concepimento sia avvenuto, a volte considerano la comparsa di frequenti viaggi in bagno come una manifestazione di infiammazione urinaria..

Segni caratteristici

È possibile distinguere la cistite dal solito aumento della frequenza urinaria da sintomi abbastanza semplici, che includono una sensazione di taglio e bruciore nell'uretra durante la minzione, lo scarico di un'urina dall'odore sgradevole e torbida, a volte con impurità purulente o sanguinolente. I desideri infastidiscono spesso una donna, a volte sono falsi, mentre viene rilasciata una piccola quantità di urina, dopo di che la sensazione di svuotamento incompleto delle urine.

Inoltre, le donne spesso lamentano una sensazione di oppressione nell'addome inferiore, disagio e dolore nella zona del bacino inferiore. Spesso, sullo sfondo di processi infiammatori, le madri hanno reazioni ipertermiche. La comparsa dei sintomi della cistite si verifica a causa di diversi fattori specifici come una diminuzione dello stato immunitario, ecc. Ma non dimenticare che la gestazione provoca un aumento dell'attività dei funghi di lievito nella cavità vaginale, che porta alla disbiosi vaginale, che è uno dei fattori principali nello sviluppo della cistite.

A volte la patologia procede latente, senza alcun sintomo, e in casi clinici complessi, oltre ai tradizionali sintomi della cistite, i pazienti avvertono nausea e persino vomito. Pertanto, è categoricamente inaccettabile iniziare la malattia: alle sue prime manifestazioni, è necessario consultare uno specialista. Già nelle fasi iniziali dello sviluppo, la cistite può essere rilevata attraverso la diagnostica di laboratorio delle urine e del sangue di una donna incinta.

Pielonefrite come causa di urgenza frequente

A volte la causa dell'aumento dello stimolo è anche l'infiammazione della pelvi renale, ma la malattia è facile da rilevare a causa dei suoi sintomi specifici. Di tutte le donne con pielonefrite, circa il 7-12% era incinta. La patologia di per sé è estremamente spiacevole e pericolosa e se il paziente porta anche un bambino, le conseguenze possono essere molto disastrose. Il pericolo è che la gravidanza stessa agisca come fattore provocante nello sviluppo della pielonefrite.

  1. La patologia curata tempestivamente non è pericolosa per la donna e il feto, ma se il paziente non riceve una terapia adeguata, la probabilità di interruzione della gravidanza diventa la più alta possibile e talvolta inevitabile.
  2. La pratica ostetrica mostra che con la pielonefrite, l'interruzione di solito si verifica nel secondo trimestre (16-24 settimane). C'è anche un alto rischio di morte fetale intrauterina e sbiadimento della gravidanza..
  3. Se è ancora possibile mantenere il portamento, dopo la nascita del bambino ci sono segni di infezione intrauterina come congiuntivite, lesioni polmonari o renali, ecc..
  4. La pielonefrite porta spesso allo sviluppo di una grave anemia e può provocare gestosi.

La pielonefrite di solito si verifica sullo sfondo di danni al corpo da parte della microflora patogena, che si moltiplica attivamente con violazioni del flusso di urina e presenza di processi infettivi nascosti. Qualsiasi lesione infiammatoria-purulenta come foruncolosi o denti cariati, infezioni respiratorie, biliari o genito-urinarie, ecc., Può agire come focolaio infettivo..

I sintomi della pielonefrite durante la gestazione sono gli stessi degli altri pazienti. Nelle fasi iniziali la patologia si manifesta con febbre e ipertermia, brividi e iper-sudorazione, mal di testa e minzione frequente con tagli e bruciore. I pazienti notano dolore lombare e una sensazione di svuotamento incompleto, sanguinamento nelle urine, ecc. I sintomi dolorosi nella pielonefrite si irradiano alla parte superiore dell'addome, all'inguine e ai genitali.

Minzione aumentata con urolitiasi

L'ICD durante la gestazione è piuttosto raro, più spesso la patologia viene diagnosticata nelle donne in gravidanza di età superiore ai 35 anni. La gestazione non è la causa della formazione del calcolo, tuttavia, può agire come un fattore provocatorio. Secondo le statistiche, c'è un caso di urolitiasi per un migliaio e mezzo di donne incinte. In generale, la patologia durante la gestazione si verifica quando il corpo è esposto a diversi fattori come disturbi metabolici ed endocrini, problemi con la funzionalità del tratto gastrointestinale e del sistema escretore, disidratazione o cambiamenti nell'acidità delle urine.

Inoltre, lo sviluppo dell'ICD può essere provocato da uno stile di vita ipodinamico, reazioni collaterali di farmaci o patologie degli organi escretori che provocano disturbi del deflusso urinario. Un fattore abbastanza comune nello sviluppo dell'urolitiasi è una violazione del flusso di urina. L'utero si allarga e preme sul tessuto renale, provocando il ristagno di urina, che crea condizioni favorevoli per lo sviluppo di infezioni, compresa la pielonefrite.

Sintomi dell'ICD

Le ragazze che hanno problemi con le strutture renali devono conoscere le principali manifestazioni dell'urolitiasi per sospettare tempestivamente lo sviluppo della malattia e ricevere i farmaci necessari. La patologia nella sua forma acuta è abbastanza difficile da confondere con il tradizionale aumento del bisogno urinario nelle donne in gravidanza, tuttavia, nella fase iniziale con l'urolitiasi, anche le madri spesso esauriscono il bisogno. I segni caratteristici di esacerbazione dell'ICD sono:

  • Dolore parossistico nella regione lombare, febbre e nausea, svuotamento urinario doloroso;
  • Quando la colica si attenua, i calcoli possono fuoriuscire con l'urina;
  • Quando il sequestro passa, l'urina secreta diventa rossastra, indicando che le pietre hanno danneggiato le pareti delle vie urinarie.

L'urolitiasi durante la gestazione è piuttosto pericolosa, circa il 10-20% dei casi porta allo sviluppo di infezioni genito-urinarie e può portare a parto prematuro.

Diagnostica

Per differenziare la frequenza banale della minzione dai fattori patologici di questa manifestazione, a una donna vengono solitamente assegnati esami delle urine di laboratorio, esami del sangue clinici generali. Inoltre, viene prelevato uno striscio dalla vagina per la microflora, la diagnostica ecografica degli organi addominali, ecc..

La mamma dovrebbe essere particolarmente allertata da manifestazioni allarmanti come tagli nella zona urinaria, minzione dolorosa e bruciore doloroso dopo di loro, tirando il dolore nell'addome inferiore. La mamma ha bisogno di stare più attenta al proprio benessere e, in caso di minime deviazioni, contattare uno specialista.

Come risolvere il problema?

Se l'aumento della frequenza dello stimolo è esclusivamente di natura fisiologica e non ha un'eziologia patologica, non è richiesto alcun intervento medico. La mamma dovrà solo modificare leggermente il suo stile di vita e la sua dieta. Per cominciare, dovresti rinunciare a quelli salati, fritti e grassi, oltre a limitare l'uso di bevande che hanno un effetto diuretico..

È categoricamente inaccettabile frenare e sopportare il bisogno urinario, altrimenti è possibile provocare lo sviluppo di un processo batterico-infiammatorio. Al primo impulso, devi andare in bagno. Inoltre, se urini più spesso, non è consigliabile indossare una benda e biancheria intima di supporto. I vestiti dovrebbero essere scelti tra tessuti naturali e traspiranti, taglio spazioso.

Quando è necessario il trattamento

Se, oltre alla maggiore urgenza, la mamma è disturbata da manifestazioni patologiche come bruciore e taglio, dolore durante lo svuotamento urinario, dopo la minzione e nella regione lombare, è necessario l'intervento di un medico. Dopo la diagnosi, molto probabilmente, il paziente avrà una patologia infiammatoria come cistite, pielonefrite o uretrite. Solo un medico sarà in grado di scegliere i farmaci più sicuri per mamma e feto, che non solo cureranno la patologia, ma preverranno anche l'insorgenza di ricadute.

Per prevenire lo sviluppo di lesioni infiammatorie nel sistema urinario, si raccomanda di osservare l'igiene degli organi genitali, evitare l'ipotermia, non tollerare lo stimolo, osservare il regime di bere e fare ginnastica per le donne in gravidanza, finalizzata a rafforzare i tessuti muscolari urinari e pelvici. È necessario trattare la minzione frequente come un inconveniente temporaneo che scomparirà senza lasciare traccia dopo la nascita del bambino.

Secondo trimestre di gravidanza

Il 2 ° trimestre comprende il 4 °, 5 ° e 6 ° mese di gravidanza e copre, rispettivamente, dalla 14a alla 26a settimana ostetrica.

Cosa succede nel corpo della futura mamma

Il 2 ° trimestre è chiamato il periodo d'oro e anche la "luna di miele" dell'aspettare un bambino. Il corpo della futura mamma reagisce in modo più calmo di prima ai cambiamenti che si verificano in esso, perché il suo background ormonale è livellato. Di regola, ora la donna ha più forza ed energia, il suo umore e il suo benessere sono migliori..

Tossicosi. Per molte donne incinte, questo malessere rimane nel 1 ° trimestre. Se gli attacchi di nausea mattutini e pomeridiani non ti lasciano e addirittura si intensificano, questo è un motivo per una visita urgente dal medico. La tossicosi in questo periodo di gravidanza può indicare una dieta squilibrata di una donna, conflitto Rh tra il suo corpo e il suo bambino, anemia ed esacerbazione di alcune malattie croniche.

Rigonfiamento. Il corpo trattiene l'acqua, perché il liquido, in primo luogo, è necessario alla placenta e, in secondo luogo, è necessario per vari processi biochimici del corpo della madre e per la preparazione alla produzione di latte.

Escrezione di colostro. Lo scarico biancastro-giallastro dai capezzoli appare intorno al 5 ° mese di attesa del bambino. Niente paura: questo è il colostro, il "precursore" del latte materno, che inizierà ad essere prodotto con la nascita di un bambino.

Aumento di peso Il tasso approssimativo di aumento di peso nel 2 ° trimestre è di 4,5–6 kg. Il medico calcola la norma individuale per ogni futura mamma, tenendo conto della sua carnagione, età, stato di salute e altri parametri.

Ingrandimento dell'addome e del seno. La pancia della futura mamma diventa evidente a partire dalla 14-16a settimana. E il seno continua a crescere, anche se in alcune donne in gravidanza il seno non cambia taglia durante tutto il tempo di attesa del bambino (se è normale o no, il medico dovrebbe stabilire). Un aumento del volume dell'addome e del seno porta alla comparsa di smagliature - strisce rosate o rossastre sulla pelle.

Minzione frequente L'utero in crescita preme sulla vescica, provocando una maggiore voglia di svuotarla. Quindi, entro la fine del 2 ° trimestre, alla 26-27a settimana, la dimensione dell'utero è di 25-28 cm. I cambiamenti nello sfondo ormonale del suo corpo influenzano anche la vescica della donna incinta: un aumento del livello di progesterone nel sangue rende muscoli e legamenti più elastici, rilassa loro, compresa la muscolatura delle pareti della vescica, insegnando così l'escrezione dell'urina.

Convulsioni Le contrazioni fastidiose dei muscoli delle gambe, delle braccia, del collo sono provocate, di regola, da una carenza di calcio, magnesio, potassio nel corpo della donna: il bambino consuma attivamente questi microelementi, portandoli via dalla madre. Potrebbero esserci altre cause di convulsioni, come le vene varicose, quindi è necessario scoprire il "colpevole" del sintomo spiacevole insieme al medico.

Cambiamenti nel sistema cardiovascolare. Il volume di sangue che circola nel corpo della futura mamma aumenta del 20-30%, in modo che il bambino riceva ossigeno, sostanze nutritive, vitamine e minerali in modo tempestivo. Il cuore di una donna incinta cambia leggermente la sua posizione a causa dell'aumento della cavità addominale e aumenta leggermente di dimensioni, all'aumentare del suo carico.

Perdite vaginali. Hanno un colore bianco latte e un leggero odore e sono indolori. Causato da un cambiamento nei livelli ormonali. Sicuro per mamma e bambino, ma dovresti consultare il tuo medico per escludere il mughetto e altre malattie infettive.

Cambiamento nello stato delle vene. Le vene diventano più evidenti, una sensazione di pesantezza e bruciore appare nelle gambe. La ragione di questa condizione è un aumento del volume sanguigno e un aumento del livello dell'ormone progesterone, che indebolisce le valvole venose e quindi provoca l'accumulo di sangue nella parte inferiore del corpo. Molto probabilmente, avrai bisogno di un consulto flebologo: questo specialista fornirà consigli su come evitare le vene varicose o fermarne i sintomi.

Sentire il bambino si sta muovendo. Nel 2 ° trimestre accade un evento tanto atteso: inizi a sentire i movimenti del tuo bambino. Nelle madri primipare ciò accade intorno alla 20a settimana del termine, nelle madri pluripare - alla 16a o poco dopo.

Come si sviluppa un bambino

All'inizio del 2 ° trimestre, il residente della pancia sembra un piccolo uomo non solo esternamente: i suoi organi e sistemi sono quasi formati e inizia lo stadio della sua crescita e sviluppo attivi.

4 ° mese. La formazione degli organi interni delle briciole sta volgendo al termine. Il bambino ha già 20 denti da latte, i reni, le ghiandole surrenali, i sistemi nervoso ed endocrino funzionano, il sistema immunitario si sta sviluppando e la corteccia cerebrale si sta formando. Il bambino regolarmente, ogni 45-60 minuti, urina e la sua secrezione diventa parte del liquido amniotico. La placenta è completamente formata e fornisce al bambino tutto ciò di cui ha bisogno: ossigeno, sostanze nutritive, vitamine e minerali, - rimuove i suoi rifiuti e protegge anche dalle tossine e dai microrganismi pericolosi. La pelle è ancora molto sottile, traslucida, rugosa, poiché sotto di essa c'è poco grasso sottocutaneo, e in questa fase dello sviluppo del bambino è ricoperta da una lanugine protettiva - lanugo - per mantenere il grasso lubrificante (prima della nascita del bambino o nelle prime settimane della sua vita fuori dal corpo della madre, la lanugine scompare). Il bambino è attivo, ma finora impercettibilmente per la madre, si muove (solo alcune donne incinte, di regola, movimenti fetali multipari e precoci), piega le gambe e le braccia, stringe i pugni, socchiude gli occhi, mostra i riflessi di afferrare e succhiare. Entro la fine del mese, il bambino raggiunge i 16-20 cm di lunghezza e pesa 140-200 g.

5 ° mese. Le dita delle mani e dei piedi del bambino sono completamente formate con un modello unico di stampe, capelli, sopracciglia, ciglia appaiono, mentre sono incolori, così come le calendule a tutti gli effetti. Ci sono già i rudimenti dei denti permanenti (si trovano sopra quelli del latte), i polmoni si sviluppano, gli intestini funzionano (e le feci originali - meconio) compaiono, il pancreas secerne l'insulina e il sistema endocrino si prepara alla sintesi indipendente degli ormoni.

Il sistema immunitario del bambino sta diventando un po 'più forte: ora ha interferone e immunoglobuline di sua proprietà, e non di sua madre. L'apparato vestibolare si sta formando. La capacità di sentire i suoni e di distinguerli è ora data anche al bambino dalla natura. Le espressioni facciali e i movimenti del bambino diventano più complessi, coscienti, anche se i suoi occhi non sono ancora in grado di vedere a causa della pellicola protettiva.

Il medico può già ascoltare il battito cardiaco del bambino con uno stetoscopio ostetrico. Un polso di 120-160 battiti al minuto è considerato normale per un bambino. La futura mamma sente chiaramente i movimenti delle agitazioni e dovrebbero essercene almeno 6 all'ora, ad eccezione del momento in cui il bambino dorme. Alla fine del mese l'altezza del bambino è di 20-25 cm (mentre la testa rimane grande rispetto alle proporzioni del corpo), e il peso è di 250-350 g.

6 ° mese. Il tempo per l'aumento di peso attivo inizia per il bambino. Il sonno e la veglia del bambino il più delle volte non coincidono con quelli della madre, quindi, ad esempio, è facile non dormire a sufficienza a causa della sua "ginnastica" notturna nello stomaco. Compaiono i recettori del gusto: il bambino distingue tra dolce, acido, salato e amaro e, ovviamente, come un vero buongustaio, reagisce più attivamente al frutto o al marshmallow mangiato da sua madre. Il midollo osseo del bambino inizia a funzionare: produce eritrociti (globuli rossi, trasportatori dell'emoglobina agli organi e ai tessuti del bambino) e leucociti (globuli bianchi che proteggono il corpo da microrganismi dannosi e tossine).

Il bambino respira grazie alla placenta, ma fa movimenti respiratori "di prova" e nei suoi polmoni inizia la sintesi di una sostanza speciale - un tensioattivo, che non consente loro di placarsi. Il corpo del bambino inizia a produrre il proprio ormone della crescita. Gli organi genitali interni continuano a svilupparsi: nelle ragazze, le ovaie si trovano vicino all'utero, inizia la formazione della vagina, nei ragazzi, i testicoli dalla cavità addominale si spostano nello scroto. Alla fine del mese, il bambino pesa 600-900 ge cresce fino a 30-34 cm.

Se hai due gemelli

Effettuare gravidanze multiple è un carico maggiore per il corpo di una donna. Quali caratteristiche del suo benessere e dello sviluppo dei bambini dovrà affrontare nel 2 ° trimestre?

  • una madre che aspetta due gemelli sentirà i tremori dei bambini prima, già alla 15-16a settimana (se la gravidanza è la prima, allora questo periodo può passare alla 18-20a settimana);
  • quando si trasportano gemelli, sintomi come aumento della minzione, aumento di peso, costipazione, anemia, mancanza di respiro, bruciore di stomaco, dolore alla schiena e alle articolazioni, gonfiore del viso, delle braccia e delle gambe sono più pronunciati;
  • entro la fine del 2 ° trimestre, entrambi i bambini raggiungono circa 35 cm di lunghezza e pesano circa 800 g - 1 kg ciascuno;
  • con gravidanze multiple, il parto prematuro è la norma. A 28 settimane, i gemelli sono così vitali che in caso di parto prematuro, i bambini potranno andarsene.

Foto nel 2 ° trimestre di gravidanza

Visita medica

  • ostetrico-ginecologo (è necessario visitare un medico nel 2 ° trimestre una volta ogni 2-3 settimane)
  • terapista
  • dentista
  • consultazioni con altri specialisti (endocrinologo, cardiologo, genetista, flebologo, ecc.) se la futura mamma ha malattie croniche e / o gravidanza complicata
  • esame del sangue generale (eseguito regolarmente, gli indicatori più importanti sono il livello di emoglobina, leucociti, conta piastrinica, ESR)
  • esame del sangue biochimico (viene effettuato regolarmente, gli indicatori più importanti sono il livello di zucchero, bilirubina, creatinina e urea; alla 26a settimana è necessario assumerlo per escludere / diagnosticare il diabete gestazionale delle donne in gravidanza)
  • coagulogramma (preso 1 volta per trimestre, l'indicatore più importante è il tasso di coagulazione del sangue)
  • analisi del liquido amniotico (consegnato tra la 14a e la 20a settimana se indicato; rivela la presenza / assenza di anomalie genetiche nel bambino)
  • analisi generale delle urine (presa regolarmente, gli indicatori più importanti sono trasparenza, densità, acidità, contenuto proteico, presenza / assenza di batteri e lieviti)
  • uno striscio sulla flora della vagina (da assumere 3 volte durante la gravidanza, l'indicatore più importante è la presenza / assenza di infezioni, comprese le infezioni a trasmissione sessuale)
  • elettrocardiogramma (nel 2 ° trimestre viene eseguito se ci sono indicazioni; rivela la presenza / assenza di violazioni del cuore della futura mamma in condizioni di carico crescente su di esso)
  • Ecografia (eseguita a 18-21 settimane di gravidanza; consente di valutare lo stato della placenta e del liquido amniotico, lo sviluppo del bambino e determinarne anche il sesso)
  • screening (il cosiddetto triplo test, effettuato alla 18-21a settimana di gravidanza; comprende ecografia, esame del sangue per hCG, esame del sangue per alfa-fetoproteina (AFP) ed esame del sangue per il contenuto di ormone steroideo - estriolo libero; rileva la presenza / il bambino non ha anomalie genetiche)

Difficoltà a trasportare

Il 2 ° trimestre è generalmente un periodo più tranquillo per la futura mamma in termini di preoccupazione per il proprio benessere e per la salute del bambino. Ma ci sono fattori di rischio di cui dovresti essere a conoscenza e, al minimo sintomo allarmante, informare il medico per far fronte alla situazione..

Aborto spontaneo. Il 2 ° trimestre rappresenta il 25% dei casi di aborto spontaneo (per confronto, nel 1 ° trimestre questa cifra è ancora più significativa: 80%). Tali aborti vengono definiti tardivi e la loro causa può essere non solo un ambiente sfavorevole per il corpo della madre (cattiva ecologia, stress, traumi, cattive abitudini, una malattia infettiva, ecc.) O la non vitalità del bambino, ma anche una prematura dilatazione cervicale. Questo problema è risolto con mezzi operativi..

Gravidanza non in via di sviluppo. Secondo le statistiche, solo 1 gravidanza su 176-180 termina nel 2 ° trimestre con l'interruzione dello sviluppo del bambino. I fattori di rischio in questo caso sono le cattive abitudini della madre, il suo sovraccarico fisico e psico-emotivo, malattie infettive, insufficienza ormonale o genetica, precedenti gravidanze congelate e oltre i 35 anni. È possibile determinare la patologia durante un'ecografia ei suoi sintomi principali sono dolori fastidiosi nell'addome inferiore, alta temperatura corporea, debolezza fino allo svenimento, coaguli di sangue e assenza di movimenti del bambino, se erano prima, ma interrotti.

Gravidanza extrauterina. Quando l'ovulo viene impiantato non nel tubo uterino, ma sulla sua cervice, la gravidanza può durare fino alla 20a settimana. È soggetta a interruzione, come altri tipi di gravidanza ectopica, perché non può essere eseguita e rappresenta una minaccia per la salute e la vita di una donna, in particolare, porta alla sterilità o all'asportazione dell'utero. Viene rilevato dagli ultrasuoni e da un esame del sangue per il livello di gonadotropina corionica, il cui contenuto è inferiore rispetto alla gravidanza normale. I sintomi sono simili a quelli di una gravidanza mancata.

Aumento del tono dell'utero. L'ipertonicità dell'utero è la tensione e le contrazioni involontarie delle sue pareti muscolari. Questa condizione è pericolosa perché le contrazioni dell'utero portano ad aborto spontaneo. È possibile identificare un aumento del tono dell'utero su un'ecografia e durante l'esame da parte di un ginecologo. La patologia è provocata da stress e sovraccarico, malattie infettive e processi infiammatori portati dalla madre, nonché le sue cattive abitudini e un'alimentazione squilibrata. Viene trattato con farmaci.

Basso contenuto di acqua / polidramnios. La mancanza o l'eccesso di liquido amniotico è dannoso per il bambino e può causare aborto spontaneo, disturbi della crescita intrauterina, travaglio complicato. Le cause dell'oligoidramnios sono patologie dello sviluppo renale del bambino, ipertensione, infezioni batteriche, disturbi metabolici nella gestante e la carenza di liquido amniotico è anche inerente alle gravidanze multiple..

Il polidramnios può essere innescato da anomalie genetiche, anemia del bambino, infezione o esfoliazione della placenta, cattive abitudini, malattie cardiovascolari, endocrine (incluso il diabete mellito), malattie urinarie della gestante, conflitto di fattori Rh tra madre e figlio, gravidanze multiple.

La mancanza di acqua / polidramnios viene diagnosticata con gli ultrasuoni e quando esaminata da un ginecologo. Sotto la supervisione di medici con queste patologie, le possibilità di sopportare e dare alla luce un bambino sano sono alte..

Nascita prematura. Possono verificarsi a partire dalla 22a settimana e terminano con la 37a, mentre la prognosi per il parto che si verifica a 22-28 settimane è estremamente scarsa. I sintomi del travaglio precoce sono gli stessi del travaglio normale: contrazioni dolorose, secrezioni sanguinolente e feci sconvolte. Una dieta squilibrata e cattive abitudini di una donna, infezioni delle sue vie urinarie, esperienze di parto o aborto precedenti, gravidanze multiple, anemia, grave stress, anomalie nella struttura dell'utero e altre cause possono provocare un parto prematuro..

Sappiamo tutti che i livelli ormonali cambiano nelle donne in gravidanza e, a volte, le emozioni si scatenano. Come trattenersi in modo che...

Le opinioni dei medici sono in qualche modo instabili: alcuni dicono che si tratta di un adattamento diretto del corpo femminile alla gravidanza, dove n...

Molte donne incinte durante la gravidanza si pongono la domanda: "È possibile utilizzare carbone attivo durante la gravidanza?" Aktivirova...

Ognuno di noi, almeno una volta nella vita, è stato coinvolto in qualche tipo di sport, e alcuni lo stanno ancora praticando. In qualche modo in...

La gravidanza è il periodo più meraviglioso nella vita di una donna, ma a volte è durante la gravidanza che la futura mamma diventa sensibile a p...

Sentiamo sempre la parola placenta. Meno spesso è chiamato "posto per bambini", può anche essere chiamato "torta" - questa è la traduzione da l...

Cose da fare e da non fare per una futura mamma

Nel mezzo della gravidanza, si consiglia:

  • rifiutare le cattive abitudini
  • dormire a sufficienza (la norma è 8-9 ore di sonno)
  • passare ad allenamenti regolari ma leggeri: jogging, nordic walking e camminata regolare, yoga per donne incinte, nuoto e acquagym
  • indossare una benda dalla 24a settimana per ridurre lo stress sulla colonna vertebrale, evitare le smagliature e ridurre la pressione sugli organi addominali da parte della crescita dell'utero
  • osservare la "regola delle mani pulite" per la prevenzione delle malattie infettive
  • evitare il superlavoro e lo stress
  • prendere multivitaminici e integratori solo in consultazione con il proprio medico
  • mangiare regolarmente e correttamente
  • tornare all'attività sessuale se il medico non vede controindicazioni per questo (è importante scegliere posizioni sicure per la pancia in crescita)
  • vola, ancora, se non ci sono controindicazioni
  • seguire un corso di massaggio, dopo aver discusso in anticipo questa decisione con un medico
  • visitare il bagno russo, l'hammam turco, evitando il caldo estremo

Durante la gravidanza a medio termine NON è raccomandato:

  • prendere qualsiasi farmaco senza consultare un medico
  • concediti un'intensa attività fisica
  • non dormire a sufficienza
  • costantemente sotto stress
  • non monitorare il cibo
  • sollevare pesi superiori a 3 kg
  • indossare abiti, biancheria intima e scarpe scomodi e stretti, poiché queste cose compromettono la circolazione sanguigna
  • sottoporsi a raggi X.
  • visitare una sauna finlandese (poiché l'aria al suo interno è secca)

Principi nutrizionali

Nel 2 ° trimestre, rispetto al 1 °, l'apporto calorico giornaliero della futura mamma aumenta di non più di 500 kcal e raggiunge in media 2.800 kcal. Durante questo periodo, i medici raccomandano di passare a 5-6 pasti al giorno, anche se prima della gravidanza e nel 1 ° trimestre hai seguito 3 pasti al giorno..

In generale, i principi nutrizionali rimangono gli stessi della 1-13a settimana di gravidanza:

  • frutta, bacche, noci (escluse le arachidi), verdure ed erbe aromatiche, latticini, uova, carne magra, pesce e pollame, cereali, cereali integrali, burro e olio vegetale - la base della dieta
  • frutta e cereali integrali fanno bene a colazione, proteine ​​animali e vegetali (pesce, carne, pollame, legumi) sono migliori a pranzo e lasciano latticini fermentati e verdure per cena
  • volume consigliato di 1 porzione - 200 ml
  • eventuali cambiamenti nella dieta, reazioni allergiche, bruciore di stomaco, costipazione, diarrea e gonfiore richiedono una discussione con un medico
  • vietato fast food e junk food (alimenti con coloranti, conservanti, alto contenuto di zucchero, grassi trans, ecc.), un'abbondanza di pasticcini, bevande gassate, succhi zuccherati, tè e caffè forti, funghi, salsicce, formaggi a pasta filata, maionese, ketchup, grasso, fritto, affumicato, piccante (comprese le spezie), in salamoia

Quali vitamine sono necessarie

I nutrizionisti chiamano il 2 ° trimestre di gravidanza il tempo dei minerali, poiché sono questi microelementi particolarmente necessari in questo periodo per la futura mamma e il suo bambino. Tuttavia, non puoi nemmeno fare a meno delle vitamine..

Iodio: importante per il normale funzionamento della ghiandola tiroidea della madre, il metabolismo e la prevenzione dei disturbi immunitari nel bambino, lo sviluppo mentale e fisico a tutti gli effetti del nascituro.

Calcio: indispensabile per la formazione dello scheletro, dei sistemi nervoso, genito-urinario ed endocrino, prevenzione del rachitismo in un bambino, reintegrazione delle perdite di calcio nel corpo della futura mamma.

Ferro: necessario per l'emopoiesi e la prevenzione dell'anemia da carenza di ferro, ipertonicità uterina nella gestante, per migliorare il flusso sanguigno placentare e prevenire l'ipossia in un bambino.

Zinco: aiuta ad evitare malformazioni del bambino, sottopeso nei neonati, ha un effetto positivo sull'immunità, sulle condizioni della pelle, dei capelli e delle unghie della futura mamma.

Acido folico (vitamina B9): riduce il rischio di malformazioni congenite dei sistemi nervoso e cardiovascolare del bambino, nonché il rischio di aborto spontaneo, migliora l'assorbimento del ferro.

Vitamina D: essenziale per la formazione delle ossa e la prevenzione del rachitismo nei bambini.

Vitamina C: rafforza il sistema immunitario e le pareti dei vasi sanguigni della futura mamma, migliora l'assorbimento del ferro.

Non dimenticare di consultare il tuo medico sulla scelta di un complesso multivitaminico.

Fitness per le future mamme

Il 2 ° trimestre è considerato un periodo ideale per l'attività fisica delle future mamme, poiché la loro salute, rispetto al 1 ° trimestre, di solito migliora. Inoltre, un'attività fisica moderata in questo trimestre è una buona prevenzione di vene varicose, ipertonicità uterina, mal di schiena, problemi cardiovascolari della gestante e ipossia del bambino. Ed è anche una garanzia di ottimo umore per te e il tuo bambino. Ti ricordiamo che devi allenarti a un ritmo regolare, senza respiro affannoso, con un polso non superiore a 120 battiti al minuto. E assicurati di coordinare il tuo look e il tuo regime di allenamento con il tuo medico. Interrompi l'esercizio (passa a un altro carico) se peggiora il tuo benessere.

  • esercizi di respirazione
  • camminando a passo lento
  • esercizio con fitball
  • nuoto e acquagym
  • yoga e pilates per donne incinte
  • leggero allungamento
  • ginnastica per donne incinte
  • allenamenti cardio intensi
  • allenamento con un carico sull'addome inferiore: colpi di scena, squat, curve strette, salti, oscillazioni
  • esercizi sdraiati sulla schiena (compromettono l'afflusso di sangue)
  • sport di potenza, arti marziali
  • ciclismo indoor, tennis, pattinaggio e ciclismo, equitazione
  • correre per velocità e resistenza
  • stretching intenso

baby-consiglia

Perché ciò accade e come identificare il problema da solo, lo scoprirai nel nostro articolo.

Cosa mostra l'ecografia e quando dovrebbe essere fatto? Quali sono le norme di ricerca? Per queste e molte altre domande dei futuri genitori, sei a...

Il battito cardiaco fetale è il principale indicatore della vitalità del nascituro, che riflette le sue condizioni e cambiamenti nel...

Quando inizia il movimento fetale (per settimana) durante la prima e le ripetute gravidanze? Perché nel terzo trimestre è spesso il suo motore...

Le malattie più comuni delle future mamme

2 ° trimestre: il momento in cui il corpo di una donna si è adattato al suo nuovo stato. Ma, purtroppo, non tutte le difficoltà vengono lasciate alle spalle: alle malattie che potrebbero disturbare nel 1 ° trimestre si aggiungono delle nuove. Se qualcosa nel tuo stato di salute non ti soddisfa, non posticipare la visita dal medico!

Le malattie più comuni delle future mamme nel 2 ° trimestre di gravidanza sono le seguenti:

    ARVI (ARI). Le malattie respiratorie acute causate da virus, batteri e altri microrganismi includono influenza, mal di gola, rinite, polmonite, sinusite, faringite, bronchite, laringite, ecc. Sono trasmesse da goccioline trasportate dall'aria, nonché con mezzi domestici e causano processi infiammatori vie respiratorie. Queste infezioni aumentano il rischio di sviluppare anomalie nello sviluppo del bambino, gravidanze perse e aborti spontanei.

Prevenzione: vaccinazione antinfluenzale; rispetto delle regole di igiene personale; indossare una maschera di garza in luoghi affollati ea casa, se c'è una persona malata in famiglia; ventilazione regolare; lubrificazione della mucosa nasale con pomata ossolinica, viferon Herpes. Una malattia virale sotto forma di eruzioni vesciche pruriginose, che colpisce la pelle (non solo le labbra!) E le mucose. Attacca il corpo quando l'immunità è indebolita. L'infezione erpetica può provocare lo sviluppo di difetti cardiaci in un bambino, interrompere la formazione del suo tratto gastrointestinale, causare edema cerebrale - idrocefalo.

Prevenzione: rispetto delle regole di igiene personale; mancanza di contatto con pazienti con herpes nella fase acuta. Costipazione. La defecazione difficile preoccupa più spesso le future mamme nel 2 ° trimestre perché le dimensioni dell'utero crescono e premono lo stomaco contro il diaframma, impedendogli di svuotarsi. La stitichezza frequente non solo provoca disagio alla madre, e quindi al bambino, ma provoca anche la comparsa di emorroidi, disbiosi, processi infiammatori negli organi pelvici e aumenta il rischio di aborto spontaneo.

Prevenzione: adeguato apporto di liquidi e cibi ricchi di fibre, oltre ad avere un blando effetto lassativo (frutta secca, frutta, bacche, verdura); candele con glicerina; attività fisica regolare Emorroidi. L'allargamento patologico dei nodi venosi del retto, che porta al ristagno di sangue in esso e al sanguinamento durante i movimenti intestinali, è chiamato emorroidi. Nelle donne incinte, è causato da un cambiamento nei livelli ormonali, un aumento del volume di sangue circolante, un aumento del peso corporeo e un aumento delle dimensioni dell'utero, che preme sul pavimento pelvico, nonché uno stile di vita sedentario e una frequente stitichezza. La probabilità di insorgenza della malattia aumenta l'età della donna incinta (30+), così come il fatto di un parto precedente. Le emorroidi sono pericolose perché provocano anemia e, se non trattate, peggiorano il corso del travaglio..

Prevenzione: una dieta equilibrata con farina limitata e cibi piccanti; attività fisica moderata e regolare; evitare la stitichezza e lo sforzo eccessivo durante i movimenti intestinali; rispetto delle regole di igiene intima Mughetto. Lo scarico vaginale bianco come il formaggio provoca funghi del genere Candida, che superano il loro numero normale nella microflora del corpo femminile sullo sfondo del deterioramento dell'immunità e dei cambiamenti nello sfondo ormonale della futura mamma. La candidosi complica il corso della gravidanza, in oltre il 70% dei casi viene trasmessa al bambino, il che è particolarmente pericoloso se nasce prematuramente.

Prevenzione: rispetto delle regole di igiene intima; esclusione dalla dieta di cibi raffinati ricchi di zucchero e altri carboidrati; indossare biancheria intima di cotone; prendendo antibiotici solo come indicato da un medico; prevenzione dell'ipotermia Cistite. L'infiammazione della mucosa della vescica si manifesta con frequenti minzioni dolorose, sedimenti torbidi o sangue nelle urine, dolore nell'addome inferiore, aumento della temperatura corporea. I prerequisiti per la cistite sono creati da un cambiamento dei livelli ormonali e da una diminuzione dell'immunità di una donna incinta. La cistite non influisce sullo sviluppo intrauterino del bambino, ma se non trattata può svilupparsi in pielonefrite, una malattia renale infiammatoria, pericolosa sia per la futura mamma che per il suo bambino.

Prevenzione: rispetto delle regole di igiene intima; rispetto del regime di consumo e della dieta speciale; rifiuto di cose strette, eccessivamente strette; indossare biancheria intima di cotone; evitare l'ipotermia Bruciore di stomaco. Una spiacevole sensazione di bruciore si verifica quando il contenuto dello stomaco entra nell'esofago. Nelle gestanti, il bruciore di stomaco è solitamente causato da uno spostamento ormonale: l'ormone progesterone rilassa i muscoli del tratto gastrointestinale e il succo gastrico entra facilmente nell'esofago. Ciò non influisce sulla salute del bambino, ma provoca un notevole disagio a sua madre. Nel frattempo, non c'è bisogno di saperlo. "

Prevenzione: una dieta equilibrata con limitazione / esclusione di cibi piccanti, grassi, fritti, acidi, in salamoia ricchi di carboidrati veloci, bevande gassate; rifiuto di cose che sono troppo strette nella zona della vita; rinunciare all'abitudine di sdraiarsi subito dopo un pasto o, al contrario, svolgere lavori associati a chinarsi, sollevare pesi. Ipertensione. Un sintomo allarmante è considerato la pressione sanguigna nelle donne in gravidanza superiore a 130/80 mm Hg. Arte. L'ipertensione non solo peggiora il benessere della futura mamma, ma porta anche a complicazioni nel trasportare un bambino, poiché l'afflusso di sangue alla placenta soffre. Nel 2 ° trimestre, l'aumento della pressione sanguigna può provocare un parto prematuro. Le cause dell'ipertensione nelle donne in gravidanza sono varie, tra le principali ci sono cambiamenti nei livelli ormonali, aumento del volume del sangue circolante, ipertensione cronica (cioè quando la madre ha la malattia anche prima del concepimento del bambino).

Prevenzione: dieta equilibrata, regolare attività fisica moderata, assunzione di farmaci vasocostrittori come prescritto dal medico Diabete mellito gestazionale. La violazione del metabolismo dei carboidrati viene diagnosticata nel 4% delle donne in gravidanza. La malattia si sviluppa a seguito di una diminuzione della sensibilità del corpo della futura mamma alla propria insulina, provocata da cambiamenti ormonali. Inoltre, la maggiore produzione di insulina da parte del corpo materno è dovuta al fabbisogno di glucosio del bambino e della placenta. Il diabete di una donna, in assenza di terapia correttiva, influisce negativamente sullo sviluppo del suo bambino: sta ingrassando, è possibile lo sviluppo di difetti del sistema respiratorio, cardiovascolare e nervoso e un aborto è probabile in una fase precedente. Sotto la supervisione dei medici, il rischio per la salute di mamma e bambino è minimo.

Prevenzione: monitoraggio giornaliero dei livelli di zucchero nel sangue (fino a 5,1 mmol / l a stomaco vuoto); controllo del peso corporeo; una dieta equilibrata con un minimo di carboidrati facilmente digeribili; rispetto del regime di consumo di alcol; attività fisica moderata

Lista di controllo del 2 ° trimestre

  1. Supera gli esami prescritti e fai i test
  2. Leggi la letteratura per le madri
  3. Iscriviti alla scuola dei futuri genitori, invitando il papà del bambino a farti compagnia
  4. Visita il dentista (assicurati di dire in quale settimana di gravidanza ti trovi)
  5. Fai grandi acquisti per un bambino: scegli un seggiolino auto, un passeggino, una culla, una cassettiera o un fasciatoio, una vasca da bagno, un'imbracatura
  6. Acquista diverse cose (tuniche, vestiti, pantaloni, ecc.) Nei reparti di abbigliamento per le future mamme, in cui il tuo corpo sarà a suo agio fino alla fine della gravidanza
  7. Impara a dormire sul lato sinistro (questa posizione migliora il flusso sanguigno alla placenta). La futura mamma può dormire a pancia in giù senza danneggiare il bambino fino a 10-12 settimane, sulla schiena - fino alla 16a settimana
  8. Utilizzare quotidianamente una crema idratante o una crema speciale per proteggere la pelle del torace e dell'addome dalle smagliature o per minimizzarne la gravità
  9. Crea una playlist per il tuo bambino che puoi ascoltare insieme mentre fai le faccende domestiche o ti rilassi. Come confermano le ricerche, si prepara alla nascita di "musicisti" per assaporare Mozart, Chopin, Rachmaninoff, Tchaikovsky, "Moonlight Sonata" di Beethoven, musica etnica e strumentale. Tuttavia, i bambini sono inclini a condividere le preferenze musicali della madre, e quindi possono trattare favorevolmente sia il jazz, sia la musica new age, e perfino il rock.
  10. Passa a prodotti naturali per la pulizia della casa (aceto, bicarbonato di sodio, acido citrico, senape in polvere, ecc.) O prodotti chimici domestici delicati
  11. Visita il tuo parrucchiere e, se necessario, tingiti i capelli (tuttavia, molte mamme, non senza motivo, ritengono che sia meglio non usare la vernice durante tutto il periodo di attesa del bambino)
  12. Fai un breve viaggio se ti senti bene e il medico non ha obiezioni: per esempio, rilassati in una pensione secondo il programma per le future mamme, visita i parenti, fai un'escursione nel fine settimana nella tua regione di residenza

3 consigli utili per la futura mamma

Acquista un reggiseno premaman. Tale biancheria intima è cucita appositamente per le future mamme, aiuta a mantenere la forma del seno ed evitare le smagliature. Dovresti scegliere modelli con una predominanza di cotone e microfibra nella composizione del tessuto, nonché con ganci, e non sotto forma di maglietta (non sostiene bene il petto). E un altro consiglio: procurati una scorta di assorbenti per un reggiseno, ti saranno utili in attesa che il bambino assorba il colostro e nei giorni dell'allattamento per proteggere la biancheria intima dalle perdite di latte.

Inizia a prevenire le vene varicose. Per aiutare le vene a far fronte all'aumento del carico causato dall'aumento del peso corporeo e del volume sanguigno della futura mamma, è possibile utilizzare biancheria intima compressiva (calze, collant, golf che migliorano la circolazione sanguigna), l'abitudine di sdraiarsi con un cuscino sotto i piedi (questo provoca una fuoriuscita di sangue "in eccesso" dalla parte inferiore del corpo), camminando quotidianamente ed evitando indumenti e scarpe strette.

Segui un corso di massaggio. Se il medico non ha obiezioni, fissa un appuntamento con un massaggiatore. Le abili mani di uno specialista aiuteranno ad alleviare il dolore e la tensione nel corpo, a migliorare le condizioni della pelle, il background emotivo e il sonno.

3 consigli utili per un futuro papà

Frequentate insieme la scuola dei futuri genitori. I corsi per le future mamme sono utili anche per i papà. Qui parlano della preparazione al parto, delle regole per prendersi cura di un bambino, della vita sessuale di una coppia durante e dopo la gravidanza, della routine nutrizionale e quotidiana di una madre incinta e che allatta e molto altro ancora. Non solo imparerai molte cose importanti, padroneggerai abilità preziose, ma, molto probabilmente, farai nuove amicizie tra le coppie che, come te, aspettano un bambino..

Parla con il tuo bambino. Alla sedicesima settimana di gravidanza della madre, il bambino nello stomaco inizia a sentire e alla 26-27 settimana è in grado di dimostrare una reazione a ciò che ha sentito: calmarsi o, al contrario, muoversi più attivamente. Neonatologi e psicologi sono unanimi nell'opinione che un bambino, con il quale suo padre ha parlato anche prima della sua nascita, lo riconosce dalla sua voce dopo la nascita e si fida di lui come una madre: non ha paura dei suoni del suo discorso, è meno capriccioso tra le sue braccia.

Organizza una vacanza per la futura mamma. Il 2 ° trimestre, la 20 ° settimana, è la metà della gravidanza. Festeggia il superamento dell '"equatore" (a metà dell'incontro con il bambino è già passato!) Organizzando una vacanza per la tua amata donna - una cena romantica solo per voi due o una festa divertente con amici e parenti. A proposito, non c'è nulla di vergognoso nel dire agli ospiti che tipo di cose per il bambino saranno molto utili come regali..

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Incisioni perineali durante il parto: come prendersi cura quando guariscono?

Infertilità

Quando è necessaria un'incisione durante il partoLe incisioni al parto vengono eseguite per le seguenti principali indicazioni:

Intorpidimento delle dita durante la gravidanza

Nutrizione

Le dita si intorpidiscono durante la gravidanza per vari motivi. Molto spesso, il fattore provocante è una ridotta circolazione sanguigna, compressione dei nervi e posizione scomoda prolungata.

Bottiglie "Avent": caratteristiche, vantaggi, serie

Neonato

Nella vita di ogni bambino, il primo piatto è un biberon, necessario sia per l'allattamento al seno che per l'alimentazione artificiale. Quando artificiale, è necessario per l'allattamento artificiale, l'allattamento al seno - per la conservazione e l'alimentazione del latte estratto.