Principale / Nutrizione

Lyamusik

Blog su gravidanza e genitorialità

  • Pianificazione della gravidanza
  • Gravidanza
  • Nutrizione
  • Salute dei bambini
  • Riposo e sviluppo del bambino
  • Benefici

Screening del 2 ° trimestre: quando fare e norme?

Il concetto stesso di screening durante la gravidanza si riferisce a una serie di studi, il cui scopo è quello di rilevare malformazioni fetali. 2 lo screening include ultrasuoni e analisi del sangue biochimiche. Se un esame del sangue viene eseguito prima, non programmato, viene eseguita solo l'ecografia.

Perché hai bisogno di 2 screening

Non è richiesto un secondo screening, ma le informazioni ottenute dall'esame sono molto preziose. Sulla base di ciò, si traggono conclusioni sull'utilità dello sviluppo del bambino. Se gli indicatori di ricerca sono negativi, il ginecologo può prescrivere un trattamento intrauterino, esami aggiuntivi o causare artificialmente un parto prematuro. È stato durante questo periodo che i genitori prendono una decisione molto responsabile per se stessi: se lasciare un bambino potenzialmente malato o interrompere la gravidanza.

Quando e come fare 2 screening

Di solito vengono effettuati 2 screening dalle 18 alle 20 settimane di gravidanza. Questo periodo è il più conveniente per esaminare il feto e, se necessario, non è troppo tardi per interrompere la gravidanza. L'ora esatta dell'esame è determinata individualmente e dipende dallo stato di salute della donna incinta e dagli indicatori del primo screening. In alcuni casi, si consiglia di eseguire solo l'ecografia.

L'analisi biochimica è meglio eseguire da 16 a 18 settimane. È durante questo periodo che il risultato sarà più informativo. È importante non perdere questa volta, perché la composizione del sangue di una donna incinta cambia molto rapidamente.

  • 1 proiezione
  • 3 screening

Il periodo ottimale per gli ultrasuoni è di 19-24 settimane. Di norma, è prescritto per 19-22 settimane, per programmare, se necessario, una seconda scansione per 22-24 settimane..

Durante lo screening ecografico, le informazioni vengono lette utilizzando un sensore speciale attraverso la parete addominale. Allo stesso tempo, la donna giace supina sul divano. Il paziente riceve immediatamente i risultati. Durante lo studio, è possibile scattare fotografie e persino registrazioni video del bambino nel grembo materno.
Per la ricerca biochimica, il sangue viene prelevato da una vena. I risultati vengono preparati entro due settimane.

È obbligatorio fare lo screening

Se una donna incinta non è a rischio, non ha complicazioni durante la gravidanza o se il primo screening ha dato risultati positivi, le può essere offerto solo un esame ecografico. Ma se la futura mamma vuole ancora fare 2 screening, non possono rifiutarla.

Obbligatorio, 2 screening sono per:

  • Donne di età superiore a 35 anni;
  • Donne incinte con scarsa eredità;
  • Ragazze che hanno avuto una malattia virale o infettiva all'inizio della gravidanza;
  • Donne incinte sposate con parenti stretti;
  • Madri in attesa che abusano di droghe e alcol. E anche, prendendo farmaci forti;
  • Donne con condizioni di lavoro dannose;
  • Ragazze che hanno abortito;
  • Donne che hanno avuto una gravidanza precedentemente congelata o hanno subito un aborto spontaneo;
  • Per le mamme con scarsi risultati del primo screening;

Come prepararsi per l'esame

Per circa un giorno, dovresti rinunciare a frutti di mare, dolci, cibi piccanti e fritti. Tutto ciò può influenzare la composizione del sangue e dare risultati falsi. È meglio non mangiare affatto 5-6 ore prima del prelievo di sangue. Puoi bere acqua naturale, ma non più tardi di 30-40 minuti prima dell'analisi.
Non è richiesta alcuna formazione speciale prima dell'esame ecografico. La vescica e l'intestino non devono essere svuotati; ciò non influirà sui risultati del test. È meglio portare con sé un pannolino, un asciugamano e dei copriscarpe, perché non sono forniti in tutte le cliniche.

Chimica del sangue

Un esame del sangue biochimico include il controllo del contenuto di 3 elementi nel sangue:

  • HCG (gonadotropina corionica umana) - un ormone prodotto dopo la gravidanza;
  • AFP (alfa-fetoproteina) - una proteina prodotta dal tratto gastrointestinale e dal fegato dell'embrione;
  • EZ (estriolo libero) - un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali e dal fegato del feto;

L'inibina A può essere misurata, ma solo se indicata.

Il risultato è preparato per diverse settimane. È un report di molti dati digitali. Sulla base delle deviazioni di questi dati dalla norma, i medici determinano il rischio di quale malattia è più probabile nel feto..

Cosa guardano a 2 proiezioni

Con lo screening ecografico, è possibile rilevare sia difetti fisici minori che gravi anomalie dello sviluppo. Questa procedura esamina indicatori quali:

  • La frequenza cardiaca dell'embrione;
  • Circonferenza del torace, dell'addome, della testa. Questi indicatori possono aiutare a determinare la durata della gravidanza, la correttezza della formazione del cervello, possibili deviazioni nello sviluppo del bambino;
  • Peso e altezza del bambino;
  • Numero di embrioni;
  • Maturità della placenta, suo spessore, presentazione;
  • Funzionamento degli organi interni del feto, valutazione della correttezza della loro formazione;
  • Lo sviluppo delle ossa facciali, del torace e della colonna vertebrale;
  • La correttezza della formazione dei tratti del viso del bambino (la condizione delle orbite, la formazione di un labbro leporino o palatoschisi);
  • Polidramnios o oligoidramnios (entrambi possono indicare problemi come infezioni);
  • Numero di arti, dita delle mani e dei piedi;
  • Lo stato dell'utero (la cervice viene esaminata, viene determinata la presenza del tono);
  • Genere infantile.

Quali malattie possono essere rilevate nell'embrione durante l'esame.

Durante il secondo screening, si possono riscontrare anomalie nello sviluppo del feto che non sono comparse negli esami precedenti. E anche per confermare o dissipare i sospetti sorti su anomalie fisiche, mentali, genetiche nello sviluppo del feto. Questi ultimi includono:

Sindrome di Down. Può essere rilevato sia analizzando la biochimica del sangue (ci sarà un basso livello di estriolo e AFP e un aumento del livello di hCG), sia mediante esame ecografico (l'accorciamento dell'osso nasale e l'ispessimento della zona del colletto dovrebbero essere allertati);

Un difetto del tubo neurale è ben definito agli ultrasuoni ed è caratterizzato da un aumento dei livelli di AFP e talvolta da una diminuzione dell'estriolo;

La sindrome di Edwards allo screening ecografico è rivelata dalle caratteristiche della struttura del cranio, dai disturbi degli organi. Le proteine, l'estriolo e l'hCG nei risultati degli esami del sangue saranno ridotti.

Sono possibili falsi risultati di screening del 2 trimestre e perché?.

Il secondo screening è caratterizzato da un'elevata affidabilità (60-90%). Ma si verificano anche falsi risultati. Il corpo di ogni persona è individuale e per qualcuno le deviazioni dalle norme generalmente accettate di hCG, AFP, ecc. Non parlano di problemi di sviluppo. Di solito, i medici forniscono semplicemente dati sulla percentuale di rischio di avere un bambino con determinate anomalie..

Circostanze come le seguenti possono contribuire a falsi risultati:

  • Obesità di una donna incinta;
  • Diabete;
  • Gravidanza multipla;
  • Durante il concepimento mediante fecondazione in vitro.

Secondo screening durante la gravidanza: indicatori e norme di decodifica

L'esame in questione viene effettuato tra le 16 e le 20 settimane di gravidanza e si compone di due fasi: ecografia e screening biochimico. In assenza di anomalie sugli ultrasuoni, spesso non è prescritto un triplo test.

In generale, lo screening per il secondo trimestre di gravidanza è una procedura volontaria. In alcuni casi, i risultati possono essere falsi positivi, il che provoca stress e influisce negativamente sulla salute della madre..

D'altra parte, grazie a tale diagnosi, è possibile identificare ed eliminare prontamente i fattori che interferiscono con il normale corso della gravidanza..

  1. Procedura ad ultrasuoni
  2. Triplo test (decodifica e norme)
  3. Secondo screening scadente: cosa fare dopo?

Procedura ad ultrasuoni

Questo tipo di diagnosi consente di effettuare una valutazione completa del livello di sviluppo del feto, per confermare o negare la presenza di anomalie fisiologiche.

A causa dell'età del bambino, i seguenti indicatori possono essere registrati utilizzando un sensore a ultrasuoni:

1. Genere

Il sesso può essere determinato se l'embrione è posizionato in modo appropriato.

Altrimenti, i futuri genitori rimarranno all'oscuro fino alla prossima proiezione o fino alla nascita del bambino..

2. Dati fetometrici del feto

Includono diversi componenti:

  • Lunghezza dell'omero e dell'osso dell'avambraccio. Il medico controlla la presenza di tutto il tessuto osseo, la simmetria degli avambracci.
  • Dimensioni del femore e delle ossa della gamba.Viene preso in considerazione il numero di dita delle mani e dei piedi
  • Circonferenza addominale.
  • Dimensione frontale-occipitale e parametri biparietali della testa dell'embrione.
  • Circonferenza della testa.
  • Lunghezza dell'osso nasale. Le norme dell'oggetto di ricerca esaminato sono: 3,7-7,3 mm a 16-17 settimane di gravidanza; 5,3-8,1 mm a 18-19 settimane; 5,8-8,3 mm a 20-21 settimane. Se gli indicatori precedenti sono normali, ma ci sono deviazioni da questo componente, si considera che il feto non abbia anomalie cromosomiche.
  • L'età del feto è stata inizialmente determinata in modo errato.
  • L'embrione si sviluppa con determinate patologie.

3. Informazioni anatomiche

Il medico registra le seguenti sfumature:

  1. La presenza di reni, la loro simmetria.
  2. Posizione degli organi interni: vescica, polmoni, stomaco, ecc..
  3. La struttura delle ossa facciali. Questa ecografia può rivelare difetti nell'anatomia del labbro superiore.
  4. La struttura del cuore in un taglio a quattro camere.
  5. Dimensioni del cervelletto, ventricoli laterali del cervello, cisterna magna dell'embrione.

4. Informazioni sulla placenta

Il punto di attacco della placenta di maggior successo è la parete posteriore dell'utero o una zona vicino al suo fondo.

La struttura della placenta da 16 a 20 settimane dovrebbe essere uniforme. In presenza di deviazioni, viene prescritto un trattamento, volto a normalizzare la circolazione sanguigna.

5. La quantità di liquido amniotico (liquido amniotico)

Con una leggera mancanza di acqua, le misure terapeutiche sono limitate alla terapia vitaminica, alla correzione della dieta, alla limitazione dell'attività fisica.

Gravi oligoidramnios richiedono misure più serie, che includeranno l'assunzione di farmaci speciali. Ciò è dovuto al fatto che un tale fenomeno può influire negativamente sullo sviluppo degli arti e della colonna vertebrale dell'embrione, provocare anomalie nel sistema nervoso. Spesso i bambini nati in condizioni di bassa marea soffrono di ritardo mentale e magrezza.

Il polidramnios espresso non è meno pericoloso per il feto. Una donna incinta in tali situazioni viene spesso ricoverata in ospedale e prescritta un trattamento complesso.

6. Numero di vasi del cordone ombelicale

La condizione è considerata normale quando il feto ha due arterie e una vena.

Nelle situazioni in cui lo specialista degli ultrasuoni ha identificato meno vasi, non dovresti farti prendere dal panico. Buoni risultati di un esame del sangue biochimico, così come l'assenza di anomalie nello sviluppo del feto (secondo la diagnostica ecografica) indicano che l'unica arteria ha completamente compensato il lavoro dell'assente.

In futuro, i genitori dovrebbero monitorare una corretta alimentazione, rafforzare le reazioni protettive del corpo del bambino.

7. Parametri della cervice e delle pareti dell'utero

Il medico presta attenzione alle dimensioni della cervice.

Se, rispetto allo screening precedente, si osserva un suo accorciamento (inferiore a 30 mm), apertura o rammollimento dei suoi tessuti, può essere prescritta l'installazione di un pessario per preservare la gravidanza.

Triplo test

Dopo aver subito un esame ecografico, la donna incinta attende la fase successiva dello screening: analisi biochimica del sangue venoso.

Il compito principale di questo test è determinare tre indicatori:

1.Estriolo gratuito - l'ormone sessuale, che si fa sentire fin dai primi giorni di formazione della placenta, e il cui livello aumenta ogni mese: 1,18-5, 52 ng / ml a 16-17 settimane di gravidanza; 2,42-11,20 ng / ml a 18-19 settimane; 3.9-10.0 a 20-21 settimane.

  • C'è una minaccia di aborto spontaneo.
  • Ci sono alcune anomalie nello sviluppo del tubo neurale dell'embrione o dei suoi organi interni. In particolare, questo vale per le ghiandole surrenali.
  • Gravi violazioni si sono verificate nella struttura della placenta.
  • C'è un'infezione intrauterina.
  • Al feto viene diagnosticata la sindrome di Down.
  • Al momento del triplo test, la donna incinta è stata trattata con antibiotici.
  1. La gravidanza è multipla.
  2. Il peso dell'embrione supera la norma consentita.

2. Beta-HCG gratuito. È questo indicatore che favorisce l'aspetto di una seconda striscia quando si supera un test di gravidanza.

Il livello di gonadotropina corionica umana nel secondo trimestre di gravidanza può variare: 10-57 mila ng / ml alla 16a settimana; 8-57 mila ng / ml a 17-18 settimane; 7-48 mila ng / ml alla 19a settimana di gravidanza.

  • L'embrione si sviluppa con la sindrome di Down (con una deviazione di 2 volte dalla norma).
  • Una donna sta portando più di un bambino.
  • Ci sono patologie associate ad aumento della pressione sanguigna, gonfiore. Un'analisi generale delle urine in questo caso, afferma la presenza di proteine.
  • A una donna incinta viene diagnosticato il diabete.
  • Il feto si sviluppa con alcuni difetti.
  • Le patologie sono presenti nella struttura dell'ovulo. Nel 40% dei casi, un fenomeno simile può provocare la comparsa di coriocarcinoma..

  1. C'è una minaccia di aborto spontaneo.
  2. L'embrione non si sviluppa correttamente o non si sviluppa affatto.
  3. Si è verificata la morte dell'embrione.
  4. La placenta non è in grado di svolgere completamente le sue funzioni a causa di violazioni nella sua struttura.
  5. Il feto ha la sindrome di Edwards o la sindrome di Patau.

3. L'alfa-fetoproteina (AFP) è una proteina prodotta nel sinciziotrofoblasto e nel sacco vitellino nelle prime fasi, dalle 11-12 settimane è prodotta dal fegato del feto.

Questa proteina entra nel liquido amniotico attraverso i reni del feto e nel sangue della madre attraverso la diffusione placentare. A 15-19 settimane di gravidanza, il tasso consentito di alfa-fetoproteina varia tra 15-95 U / ml, dopo la 20a settimana - 28-125 U / ml.

La determinazione dell'alfa-fetoproteina nel sangue di una donna incinta aiuta a diagnosticare malformazioni associate a un difetto del tubo neurale: in queste malattie il livello di proteine ​​aumenta. Nelle anomalie cromosomiche, come la sindrome di Down o la sindrome di Edwards, i livelli di proteine ​​sono bassi.

Ora questo indicatore è usato raramente, soprattutto dopo l'introduzione del primo screening biochimico, che include hCG + papp-a, che è più informativo e tempestivo. Se il primo screening viene superato, il secondo screening biochimico non viene eseguito.

Attualmente, il metodo più affidabile per diagnosticare le anomalie cromosomiche fetali è il test prenatale non invasivo (NIPT).

  • Il medico ha determinato in modo errato l'età gestazionale (se le deviazioni dalla norma non sono così significative).
  • Il feto ha la sindrome di Edwards / sindrome di Down.
  • Si è verificata la morte dell'embrione.
  • C'è il rischio di interruzione della gravidanza.
  • L'ovulo fecondato presenta alcune anomalie (deriva cistica).

  • Ci sono errori nella struttura del tubo neurale fetale.
  • L'intestino o il duodeno dell'embrione hanno difetti di sviluppo.
  • Il bambino ha la sindrome di Meckel (in casi estremamente rari).
  • Necrosi epatica derivante da infezione del corpo della donna incinta.
  • Ci sono anomalie nella struttura della parete addominale anteriore.

Se un'ecografia conferma una gravidanza multipla, i medici prescrivono raramente lo screening biochimico: gli indicatori di norma esistenti sono applicabili in relazione a una gravidanza singola.

Determinare esattamente come cambieranno gli indicatori se una donna partorisce due o più feti è molto problematico.

Secondo screening scadente: cosa fare e dove andare dopo?

Il medico può calcolare il rischio di alcune patologie nel feto studiando attentamente i risultati tutti i test secondo screening.

Tuttavia, se, secondo la conclusione del programma di screening, il grado di rischio è 1: 250, la donna incinta deve contattare un genetista. Questo specialista può prescrivere ulteriori metodi diagnostici non invasivi mediante i quali viene determinata la presenza / assenza di anomalie cromosomiche o congenite nel feto.

Decodifica del secondo screening ecografico

8 minuti Autore: Irina Bredikhina 388

  • Perché viene assegnato il secondo esame?
  • Diagnostica ecografica
  • Analisi del sangue
  • Fattori che influenzano la ricerca
  • Cosa fare se una donna ha scarsi risultati del test di screening
  • Video collegati

Nel secondo trimestre, a una donna incinta viene assegnato un secondo screening, confermando o smentendo i dati ottenuti nel primo studio completo. Questo periodo è più adatto per diagnosticare il livello ormonale del feto. I dati ottenuti consentono di valutarne l'evoluzione. Questo articolo descrive in dettaglio quali sono gli standard di screening per il 2 ° trimestre mediante ultrasuoni, analisi del sangue.

Perché viene assegnato il secondo esame?

Il secondo esame di screening viene effettuato intorno alle 16-20 settimane di gravidanza. Questi termini non sono casuali. Poiché il feto è cresciuto, ha già tutti i principali sistemi importanti per il supporto vitale. Uno studio condotto prima delle 12 settimane fa riferimento al primo screening. La diagnostica ha lo scopo specifico di rilevare anomalie dei sistemi, dei loro organi, rilevare anomalie cromosomiche. In caso di gravi anomalie, i medici possono raccomandare un parto pretermine.

Chi è a rischio

Una seconda proiezione viene assegnata ad ogni donna in una posizione interessante. Tuttavia, il gruppo di rischio per questo studio è costituito dalle seguenti donne in gravidanza:

  • primipare che hanno più di 35 anni;
  • persone che sono strettamente imparentate;
  • donne con una storia ginecologica gravata;
  • donne che lavorano in condizioni di lavoro pericolose;
  • con un'eredità gravata;
  • se c'è una storia di bambini nati morti, aborti spontanei, gravidanza congelata;
  • donne incinte che assumono alcol, droghe.

Lo screening del secondo trimestre è uno studio completo che include la diagnostica ecografica, un test biochimico. Se una donna tollera facilmente la gravidanza, il bambino si sviluppa secondo la norma, quindi, in questa situazione, il medico non prescrive un secondo test.

Diagnostica ecografica

Al secondo screening viene prescritta una seconda ecografia. Durante il quale il medico ottiene informazioni su quante donne hanno feti, cioè se la gravidanza è multipla, viene specificata l'età gestazionale. A volte è diverso da quanto ha determinato il primo risultato. Inoltre, il medico informa sulla data di nascita prevista e, se la donna lo desidera, può dire il sesso del bambino.

La seconda ecografia durante la gravidanza valuta indicatori come:

  • anatomia dei sistemi interni;
  • qual è la frequenza cardiaca fetale;
  • il peso del bambino e il suo confronto secondo una formula speciale con il risultato precedente;
  • qual è lo stato del liquido amniotico.

Il medico presta la massima attenzione a parametri come:

  • struttura facciale;
  • dimensione del frutto;
  • che maturità hanno i polmoni del bambino;
  • struttura dell'organo;
  • numero di dita;
  • formazione della placenta;
  • volume del liquido amniotico.

Di conseguenza, il medico scrive un'opinione sulle condizioni del feto, sulla presenza di disturbi dello sviluppo. Se le anomalie vengono rilevate dagli ultrasuoni, si consiglia alla donna di sottoporsi a uno studio Doppler. Questa diagnosi valuterà la permeabilità dei vasi sanguigni, del flusso sanguigno uterino, placentare, arterioso. Così come il grado di saturazione di ossigeno del cervello del bambino in un dato periodo di tempo.

Risultati della diagnostica ecografica

Quando, durante il secondo studio con l'ecografia, si ottiene uno scarso risultato dello sviluppo del bambino, alla donna viene assegnata una diagnosi Doppler. Si svolge in qualsiasi momento e non richiede formazione aggiuntiva. I dati ricevuti vengono registrati sul nastro. Ciò consentirà di monitorare ulteriormente il trattamento e rilevare la presenza di modifiche. Lo screening della decodifica dell'ecografia 2 valuta:

  • vasi dell'utero;
  • arterie ombelicali;
  • vasi cerebrali del bambino.

Quando si determina lo stato dei vasi dell'utero, viene utilizzato l'indice di resistenza. Il medico valuta separatamente l'arteria uterina sinistra e destra. Ciò è dovuto al fatto che in presenza di tossicosi, la circolazione sanguigna di una nave è disturbata. Se analizzi i risultati di una sola arteria, otterrai informazioni false e errate che possono danneggiare la futura mamma e il feto..

Per informazione, se una donna nel terzo trimestre soffre di tossicosi, allora ha alterato il flusso sanguigno al vaso destro dell'utero. Con la tossicosi tardiva possono verificarsi conseguenze negative per il feto. Gli standard per la 20a settimana dell'indice di resistenza sono 0,52. Inoltre, il limite consentito può variare da 0,37 a 0,70. È necessario esaminare il cordone ombelicale quando il feto è a riposo.

E anche con la sua frequenza cardiaca che oscilla da 120 a 160 battiti al minuto. Ciò è dovuto al fatto che con qualsiasi deviazione della frequenza cardiaca, c'è un cambiamento nell'indice di resistenza nell'arteria del cordone ombelicale. Il cordone ombelicale contiene due arterie principali, una vena. L'ecografia del secondo screening ha lo scopo di identificare la presenza di un'anomalia.

Se i vasi sanguigni hanno alcune deviazioni, il bambino soffre di carenze nutrizionali. Ciò influenzerà negativamente l'ulteriore crescita e sviluppo. Ci sono momenti in cui il feto si adatta alla situazione. Di conseguenza, nasce un bambino sano e di peso ridotto..

Quando funziona solo un vaso sanguigno con flusso sanguigno alterato, esiste la possibilità di un esito negativo della gravidanza. La donna dovrà sottoporsi a un'ecografia aggiuntiva e donare il sangue per le anomalie cromosomiche. Se il flusso sanguigno delle arterie della testa è disturbato, si osserverà un indice di pulsazione ridotto. Il suo livello aumentato suggerisce la presenza di emorragia cerebrale. La norma PI è 1,83. Il suo parametro consentito varia da 1,36 a 2,31.

Analisi del sangue

Dopo aver ottenuto i risultati dell'ecografia, alla donna viene assegnato un test di chimica del sangue, il cosiddetto triplo test, che rileverà le seguenti sostanze nel sangue:

  • L'ormone hCG, che viene osservato solo durante la gravidanza. Aiuta a determinare se il concepimento si è verificato nella diagnosi domiciliare.
  • Proteina AFP. La presenza di indicatori normali indica la fornitura al bambino della necessaria immunità dalla madre..
  • L'ormone steroideo di tipo NE favorisce il naturale scambio tra sostanze materne e infantili.

Risultato

Dopo aver ricevuto i risultati di un esame del sangue, il medico confronta i suoi indicatori con la norma. In questo caso, è necessario tenere conto del momento in cui si è svolto lo studio. Sulla base dei dati ottenuti, viene fatta un'ipotesi su come procede la gravidanza, qual è lo stato di salute del bambino.

Norme HCG

Ci si può aspettare un buon risultato alle seguenti velocità (le misurazioni sono fornite in ng / ml):

  • da 10.000 a 58.000 a 16 settimane di gestazione;
  • da 8000 a 57000 tra 17-18 settimane;
  • da 7000 a 49000 a 19 settimane di gravidanza.

Se una donna ha una leggera deviazione nel secondo screening durante lo studio, non disperare, poiché non ha molto valore. Quando il livello è più alto di quanto dovrebbe essere, questo fatto può indicare una gravidanza con più di un feto. Se il tasso aumenta della metà, c'è il rischio di avere un bambino con sindrome di Down. Per tua informazione, in caso di gravidanze multiple, i test di screening sono inutili, poiché i suoi risultati saranno leggermente sovrastimati.

Oltre a gravidanze multiple, la causa di un aumento del risultato di hCG può suggerire il diabete mellito in una donna o anomalie cromosomiche del feto. Un risultato ormonale sottovalutato indica la possibilità di sbiadimento della gravidanza, lo sviluppo di anomalie cromosomiche. Inoltre, una diminuzione del tasso può essere un segno di una minaccia esistente di aborto spontaneo, una placenta fallita, la presenza della sindrome di Patau.

Standard AFP

La proteina AFP viene prodotta dal feto dopo 5 settimane di sviluppo intrauterino. Con l'aiuto del liquido amniotico, la proteina entra nel sistema circolatorio della madre. I parametri AFP includono le seguenti norme, misurate in unità / ml:

  • 15–60 per un periodo compreso tra 12–14 settimane;
  • 15–95 per un periodo compreso tra 15–19 settimane;
  • 27-125 alla settimana 20.

Se, durante lo studio, è stata rilevata una quantità ridotta di proteine ​​nel fegato del bambino, questo è un motivo per sospettare la presenza della sindrome di Down. Inoltre, questo risultato può indicare un'età gestazionale definita in modo errato, deriva cistica del feto. Quando durante l'esame viene rilevato un livello elevato di AFP, si può presumere che il sistema nervoso non si sia sviluppato correttamente, che il fegato sia compromesso..

Norme NE

L'ormone steroideo NE ha i seguenti valori normali, misurati in ng / ml:

  • Da 5,7 a 15 tra 13-14 settimane;
  • Da 5,4 a 21 tra 15-16 settimane;
  • Da 6,6 a 25 tra 17-18 settimane;
  • Da 7,5 a 28 tra 19-20 settimane.

Quando lo screening rileva un'anomalia sotto forma di aumento della norma, questo può essere un segno della presenza di gravidanze multiple. Inoltre, un aumento della NE indica una funzionalità epatica compromessa, un feto di grandi dimensioni. Un indicatore ridotto si forma a seguito di infezione del bambino, assunzione precoce di antibiotici, anomalie dello sviluppo e insufficienza placentare.

Una diminuzione critica dell'ormone NE è un segno di:

  • minacce di aborto spontaneo;
  • anomalie surrenali;
  • disturbi della placenta;
  • Sindrome di Down.

Inoltre, l'indicatore NE potrebbe essere sovrastimato se la donna stava assumendo antibiotici al momento del test..

Fattori che influenzano la ricerca

Esistono numerose relazioni che influenzano la ricezione dei risultati dello screening. Una piccola percentuale di errore è inerente a questa diagnostica. Anche analisi impeccabili potrebbero non indicare sempre la presenza di patologia. Di conseguenza, con scarsi risultati, può nascere un bambino sano. Questo vale per un esame del sangue biochimico.

I fattori che influenzano la ricerca includono:

  • la presenza di malattie croniche della madre, ad esempio, reni malati, fegato;
  • la presenza di cattive abitudini, come: fumo, abuso di alcol;
  • sovrappeso, che aumenta le prestazioni;
  • gravidanza multipla;
  • Concezione IVF.

Cosa fare se una donna ha scarsi risultati del test di screening

Se una donna mostra scarsi risultati, non dovresti farti prendere dal panico. Il più delle volte, il 10% di loro risulta essere errato. Tuttavia, con un alto grado di rischio, la futura mamma ha bisogno di contattare al più presto un genetista, che prescriverà ulteriori test per valutare la presenza di patologie congenite o cromosomiche. La seguente ricerca è molto spesso consigliata:

  • La cordocentosi è la raccolta del sangue fetale attraverso il cordone ombelicale. Questo test è prescritto non prima di 18 settimane. Spesso diventa la causa di aborto spontaneo, infezione intrauterina del bambino.
  • L'amniocentesi è una valutazione del liquido amniotico. Per raccoglierli, il medico perfora il peritoneo. Questo test è abbastanza efficace, ma spesso porta a un aborto spontaneo..
  • NIPT può essere eseguito dalla settimana 10. Il test viene eseguito prelevando il sangue dalla vena della madre. Se si ottiene un risultato negativo, questa è una garanzia al 100% della nascita di un bambino sano..

Una deviazione separata non dovrebbe essere considerata come un indicatore di un fenomeno patologico. Le anomalie possono essere giudicate solo dopo uno studio completo.

Informazioni utili per le donne in gravidanza. Proiezioni

Ci sono una serie di studi, grazie ai quali il rischio di dare alla luce un bambino con patologie come la sindrome di Down, la sindrome di Edwards e malformazioni grossolane viene rilevato nelle prime fasi della gravidanza. Si tratta di screening prenatale.

Che cos'è?

Di tutte le future mamme che hanno superato l'esame, viene identificato un gruppo di donne, i cui risultati differiscono in modo significativo dalla norma. Ciò suggerisce che il loro feto ha maggiori probabilità di avere alcune patologie o difetti rispetto ad altri. Lo screening prenatale è un complesso di studi volti a identificare anomalie dello sviluppo o malformazioni macroscopiche del feto.

Il complesso comprende:

Lo screening biochimico è un esame del sangue che consente di determinare la presenza nel sangue di specifiche sostanze ("marker") che cambiano in determinate patologie, come la sindrome di Down, la sindrome di Edwards e le malformazioni del tubo neurale. Di per sé, lo screening biochimico è solo una conferma della probabilità, ma non una diagnosi. Pertanto, vengono svolte ulteriori ricerche con esso;

Lo screening ecografico (ultrasuoni) viene eseguito in ogni trimestre di gravidanza e consente di identificare la maggior parte dei difetti anatomici e delle anomalie dello sviluppo del bambino. Lo screening prenatale si compone di diverse fasi, ciascuna delle quali è importante, in quanto fornisce informazioni sullo sviluppo del bambino e sui possibili problemi.

Fattori di rischio per lo sviluppo della patologia in un nascituro:

- la donna ha più di 35 anni;

- la presenza di almeno due aborti spontanei all'inizio della gravidanza;

- l'uso di una serie di farmaci farmacologici prima del concepimento o all'inizio della gravidanza;

- infezioni batteriche e virali trasferite dalla futura mamma;

- la presenza in famiglia di un bambino con sindrome di Down geneticamente confermata, altre malattie cromosomiche, malformazioni congenite;

- portamento familiare di anomalie cromosomiche;

- malattie ereditarie nei parenti stretti;

- esposizione a radiazioni o altri effetti nocivi su uno dei coniugi prima del concepimento.

Esami del primo trimestre

"Doppio test"

Condotto dalla 10a alla 14a settimana di gravidanza (il tempo ottimale è dall'11a alla 13a settimana)

- Esame ecografico, durante il quale vengono misurati i principali parametri: dimensione coccige-parietale (CET) e spessore dello spazio collare (TVP). Una TVP maggiore di 3 mm può indicare possibili anomalie dello sviluppo fetale. Sono necessarie ulteriori ricerche per confermare (o confutare). Lo screening è informativo solo quando il CTE del feto è uguale o superiore a 45,85 mm.

- Screening biochimico:

- analisi del sangue per hCG

È necessario iniziare l'esame con lo screening ecografico, poiché gli indicatori ottenuti possono rivelare fattori che rendono i risultati della biochimica non informativi, ad esempio periodi di gravidanza più accurati (non corrispondenti al periodo di 11-13 settimane), gravidanze multiple, problemi con lo sviluppo della gravidanza (ad esempio, interruzione)... I dati ottenuti durante l'ecografia verranno utilizzati per calcolare i rischi, sia nel primo che nel secondo trimestre di gravidanza..

Se i risultati dell'ecografia corrispondono ai tempi richiesti per la sua condotta, è possibile eseguire lo screening biochimico (donazione di sangue). Il momento ottimale per questo è lo stesso di un'ecografia: 11-13 settimane. È importante incontrarsi questa volta. Il divario tra lo screening ecografico e la biochimica dovrebbe essere di massimo 3 giorni.

Cosa esamina lo screening biochimico?

- Subunità libera dell'ormone corionico umano (hCG)

- PAPP-A - proteina A correlata alla gravidanza.

L'ormone hCG è prodotto dalle cellule della membrana dell'embrione (corion). È grazie all'analisi per hCG che la gravidanza può essere determinata già 6-10 giorni dopo la fecondazione. Il livello di questo ormone aumenta nel primo trimestre e raggiunge il suo massimo entro la 10-12a settimana. Quindi diminuisce gradualmente e rimane costante durante la seconda metà della gravidanza..

L'ormone hCG è costituito da due unità (alfa e beta). Di questi, una beta unica, che viene utilizzata nella diagnostica.

Se il livello di beta-hCG è elevato, ciò potrebbe indicare:

- gravidanze multiple (il tasso di hCG aumenta in proporzione al numero di frutti);

- Sindrome di Down e alcune altre patologie;

- diabete mellito nella gestante;

- età gestazionale stabilita in modo errato.

Se il livello di beta-hCG è abbassato, ciò potrebbe indicare:

- la presenza di una gravidanza extrauterina;

- gravidanza non sviluppata o minaccia di aborto spontaneo;

- sviluppo ritardato del nascituro;

- morte fetale (nel secondo o terzo trimestre di gravidanza).

TASSI DI HCG NEL SIERO DI SANGUE

Livello di HCG durante la gravidanza Norma di HCG, mU / ml

1a - 2a settimana 25-300

2a - 3a settimana 1500-5000

3a - 4a settimana 10.000 - 30.000

4a - 5a settimana 20.000 - 100.000

5-6a settimana 50.000-200.000

6-7a settimana 50.000-200.000

7 - 8a settimana 20.000 - 200.000

8-9a settimana 20.000-100.000

9-10a settimana 20.000 - 95.000

11-12a settimana 20.000-90.000

13-14a settimana 15.000-60.000

15-25a settimana 10000-35000

26-37a settimana 10000-60000

PAPP-A (PAPP-A) è una proteina che modula la risposta immunitaria del corpo materno ed è uno dei fattori che assicurano il lavoro della placenta. L'analisi viene eseguita nel primo trimestre di gravidanza.

Una diminuzione del livello di PAPP-A indica la probabilità:

- anomalie cromosomiche del feto;

- Sindrome di Down, Edwards, Cornelie de Lange;

- minacce di aborto spontaneo o interruzione della gravidanza.

NORME RAPP-A NEL SIERO DI SANGUE

Settimana di gravidanza Norm PAPP-A, miele / ml

8-9a settimana 0,17-1,54

9-10a settimana 0,32-2,42

10-11a settimana 0.46-3.73

11-12a settimana 0.7- 4.76

12-13a settimana 1.03-6.01

13-14a settimana 1.47-8.54

MoM - per calcolare gli indicatori di rischio, non vengono utilizzati dati specifici ottenuti, ma il cosiddetto MoM. Questo è un coefficiente che mostra il grado di deviazione del valore di un particolare indicatore di screening prenatale dal valore medio (mediano) per l'età gestazionale..

Viene calcolato utilizzando la seguente formula:

MoM = valore sierico diviso per il valore mediano per una data età gestazionale

La norma è considerata un valore dell'indicatore vicino a uno.

Ci sono una serie di fattori che possono influenzare il valore degli indicatori ottenuti:

- assunzione di farmaci;

- una storia di diabete mellito nella gestante;

- l'inizio della gravidanza a seguito della fecondazione in vitro.

Pertanto, nel calcolare i rischi, i medici utilizzano il valore MoM aggiustato tenendo conto di tutte le caratteristiche e fattori.

La norma del livello MoM varia da 0,5 a 2,5. E in caso di gravidanze multiple fino a 3,5 MoM.

A seconda dei risultati ottenuti, sarà chiaro se la futura mamma è a rischio di patologie cromosomiche o meno. In tal caso, il medico ti consiglierà di fare ulteriori ricerche..

Non preoccuparti in anticipo se ti è stato assegnato uno screening del secondo trimestre: è consigliato a tutte le donne in gravidanza, indipendentemente dai risultati della prima fase dell'esame. Dio salva l'uomo, che salva se stesso!

Esami del secondo trimestre

"Triplo test"

Effettuato dalla 16a alla 20a settimana di gravidanza (il periodo ottimale è dalla 16a alla 18a settimana)

Screening combinato

- Esame ecografico (utilizzando i dati ottenuti nel primo trimestre).

- Screening biochimico:

- analisi del sangue per AFP;

- gonadotropina corionica (hCG)

Il secondo screening ha anche lo scopo di identificare il grado di rischio di avere un bambino con sindrome di Down, sindrome di Edwards, difetto del tubo neurale e altre anomalie. Durante il secondo screening vengono testati l'ormone della placenta e l'ormone epatico fetale, che portano anche le informazioni necessarie sullo sviluppo del bambino..

L'alfa-fetoproteina (AFP) è una proteina presente nel sangue di un bambino nelle prime fasi dello sviluppo embrionale. È prodotto nel fegato e nel tratto gastrointestinale del feto. L'azione dell'alfa-fetoproteina è volta a proteggere il feto dal sistema immunitario materno.

Un aumento del livello di AFP indica la probabilità di esistenza:

- malformazione del tubo neurale fetale (anencefalia, spina bifida);

- Sindrome di Meckel (segno - ernia cranica occipitale);

- atresia dell'esofago (patologia dello sviluppo intrauterino, quando l'esofago nel feto termina ciecamente, non raggiungendo lo stomaco (il bambino non può prendere il cibo attraverso la bocca);

- mancata unione della parete addominale anteriore del feto;

- necrosi del fegato fetale dovuta a infezione virale.

Una diminuzione del livello di AFP suggerisce:

- Sindrome di Down - trisomia 21 (dopo 10 settimane di gravidanza);

- Sindrome di Edwards - trisomia 18;

- età gestazionale definita in modo errato (più del necessario per lo studio);

NORME AFP NEL SIERO DI SANGUE

Livello AFP alla settimana di gravidanza, U / ml

Estriolo libero: questo ormone viene prodotto prima dalla placenta e successivamente dal fegato del feto. Durante il normale corso della gravidanza, il livello di questo ormone è in costante aumento..

Un aumento dei livelli di estriolo può indicare:

- malattie del fegato, reni nella gestante.

Una diminuzione dei livelli di estriolo può indicare:

- la minaccia di parto prematuro;

- ipoplasia delle ghiandole surrenali fetali;

NORME DI ESTRIOLO NEL SIERO DI SANGUE

Settimana di gravidanza Tasso di estriolo libero

6-7a settimana 0.6-2.5

8-9a settimana 0,8- 3,5

10-12a settimana 2.3-8.5

13-14a settimana 5.7-15.0

15-16a settimana 5.4-21.0

17-18a settimana 6.6-25.0

19-20 settimana 7.5-28.0

21-22 settimane 12.0-41.0

23-24a settimana 18.2- 51.0

25-26a settimana 20,0-60,0

27-28a settimana 21,0-63,5

29-30a settimana 20.0-68.0

31-32a settimana 19.5- 70.0

33-34a settimana 23,0-81,0

35-36a settimana 25,0- 101,0

37-38a settimana 30,0-112,0

39-40a settimana 35,0- 111,0

Screening ecografico del terzo trimestre

Effettuato dalla 30a alla 34a settimana di gravidanza (il periodo ottimale è dalla 32a alla 33a settimana)

Durante l'ecografia, vengono studiati lo stato e la posizione della placenta, vengono determinate la quantità di liquido amniotico e la posizione del feto nell'utero.

Secondo le indicazioni, il medico può prescrivere ulteriori studi: doppler e cardiotocografia.

Misurazione Doppler: questo test viene eseguito a partire dalla 24a settimana di gravidanza, ma il più delle volte i medici lo prescrivono dopo la 30a settimana.

Indicazioni per eseguire:

- insufficienza fetoplacentare;

- aumento insufficiente dell'altezza del fondo uterino;

Il doppler è un metodo a ultrasuoni che fornisce informazioni sull'afflusso di sangue al feto. La velocità del flusso sanguigno nei vasi dell'utero, del cordone ombelicale, dell'arteria cerebrale media e dell'aorta del feto viene studiata e confrontata con gli indicatori della norma per un determinato periodo. Sulla base dei risultati, si traggono conclusioni sul fatto che l'afflusso di sangue fetale sia normale, se vi sia una mancanza di ossigeno e sostanze nutritive. Se necessario, vengono prescritti farmaci per migliorare l'afflusso di sangue alla placenta..

La cardiotocografia (CTG) è un metodo per registrare il battito cardiaco fetale e i suoi cambiamenti in risposta alla contrazione uterina. Consigliato dalla 32a settimana di gravidanza. Questo metodo non ha controindicazioni.

Il CTG viene eseguito utilizzando un sensore a ultrasuoni, che è collegato all'addome della donna incinta (di solito viene utilizzato il cosiddetto CTG indiretto esterno). La durata del CTG (da 40 a 60 minuti) dipende dalle fasi di attività e dal riposo del feto. Il CTG può essere utilizzato per monitorare le condizioni del bambino sia durante la gravidanza che durante il parto stesso.

Indicazioni per CTG:

- diabete mellito nella gestante;

- gravidanza con fattore Rh negativo;

- rilevamento di anticorpi antifosfolipidi durante la gravidanza;

- ritardo della crescita fetale.

Solo una tua decisione

Il medico dirige lo screening e (se necessario) raccomanda un ulteriore esame, ma non deve influenzare in alcun modo la decisione della donna. Molte donne incinte inizialmente rifiutano gli studi di screening, citando il fatto che partoriranno comunque, indipendentemente dai risultati dello studio. Se sei uno di loro e non vuoi essere sottoposto a screening, questo è un tuo diritto e nessuno può costringerti.

Il ruolo del medico è spiegare perché vengono effettuati tali screening, quali diagnosi possono essere fatte a seguito della ricerca e, nel caso di utilizzo di metodi diagnostici invasivi (biopsia corionica, amniocentesi, cordocentesi), raccontare i possibili rischi. Dopotutto, il rischio di interruzione della gravidanza dopo tali esami è di circa il 2%. Il medico dovrebbe anche avvisarti di questo..

Sfortunatamente, i medici non hanno sempre abbastanza tempo per spiegare in dettaglio i risultati dello screening..

Screening del 2 ° trimestre: tempistica dell'ecografia, norme, interpretazione dei risultati, prezzo

Con l'inizio della gravidanza, ogni donna visita periodicamente un medico, esegue test di laboratorio, si sottopone a un'ecografia (screening del 2 ° trimestre), che ci consente di valutare le condizioni del feto, di identificare i minimi cambiamenti o patologie dello sviluppo. Durante la gravidanza, una donna deve sottoporsi a tre esami di routine. Se si sospetta una patologia, una donna ha una storia di malattie croniche, il numero di procedure ecografiche può essere aumentato. È stato dimostrato che l'ecografia è un metodo di ricerca sicuro e informativo che non danneggia il feto e non influisce sul corso della gravidanza. Nel secondo trimestre di gravidanza, il medico prescrive lo screening senza fallo, che fornisce un complesso di studi, tra cui diagnostica ecografica e analisi di laboratorio del sangue e delle urine. I risultati diagnostici aiutano il medico a determinare le norme e le possibili complicanze, a riconoscere anomalie o patologie congenite.

Il secondo screening delle donne in gravidanza viene effettuato nel secondo trimestre di età gestazionale. È obbligatorio e si svolge tra le 16 e le 19 settimane. I principali indicatori a cui il medico presta attenzione sono hCG (gonadotropina corionica umana), AFP (alfa-fetoproteina) e estriolo libero (E3), nonché i risultati degli ultrasuoni. Se si sospetta una patologia, può essere prescritto un test di screening per valutare il background ormonale. Lo screening per il 2 ° trimestre non dovrebbe intimidire una donna incinta, poiché è un metodo di prova obbligatorio. Se la gravidanza procede senza complicazioni, non è necessario sottoporsi a una diagnosi completa, che puoi fare con la diagnostica ecografica. Per familiarizzare con lo screening in modo più dettagliato, è importante sapere quando è prescritto, quali sono le sue norme e deviazioni, nonché come prepararsi adeguatamente per la procedura al fine di ottenere i massimi risultati possibili..

Le donne in gravidanza devono sottoporsi a un secondo screening

Lo scopo principale dello screening nel secondo trimestre è identificare i difetti nello sviluppo del feto e stabilire possibili rischi per la futura mamma. Questo metodo di ricerca è prescritto per confermare o negare vari rischi che sono stati ottenuti durante la diagnosi iniziale nel primo trimestre. Lo screening completo non è prescritto per tutte le donne, ma solo per quelle che sono a rischio, soffrono di patologie croniche o hanno difficoltà a partorire. Le seguenti condizioni e malattie sono considerate le principali indicazioni per la diagnostica:

  • età della donna dopo 35 anni;
  • scarsa eredità;
  • malattie genetiche;
  • malattie virali nel primo trimestre;
  • aborti spontanei, congelamento fetale, gravidanza ectopica in passato;
  • concepire un bambino da parenti stretti;
  • dipendenza dei genitori da droghe, alcol;
  • assunzione di farmaci vietati durante la gravidanza;
  • Malattie autoimmuni;
  • malattie croniche degli organi interni e dei sistemi che possono danneggiare il feto, influenzarne la crescita e lo sviluppo.

Altre malattie o condizioni che possono portare allo sviluppo di patologie fetali possono anche essere indicazioni per lo screening. Per effettuare una diagnosi non è necessario avere problemi di salute. Se una donna desidera sottoporsi a uno screening per garantire il sano sviluppo del feto, il medico darà sicuramente indicazioni. La procedura è completamente sicura sia per la donna stessa che per il suo bambino non ancora nato..

Cosa guardano agli ultrasuoni nel secondo trimestre

Nel secondo trimestre di gravidanza, il feto è completamente formato, quindi i medici, avendo a portata di mano i risultati degli esami, possono facilmente determinare se ci sono deviazioni o patologie nel suo sviluppo. Il secondo esame di screening consente al medico di identificare molte patologie fetali, tra cui:

  1. difetti del cervello o del midollo spinale;
  2. patologia epatica;
  3. anomalie gastrointestinali.
  4. schisi facciale;
  5. difetti cardiaci;
  6. difetti degli arti, del tronco.

Anomalie e difetti che possono essere rilevati al 2 ° screening spesso non sono soggetti a correzione, spesso servono come indicazione per l'interruzione della gravidanza per motivi medici. Oltre alle patologie, questo metodo di ricerca determina la presenza di marker di anomalie cromosomiche fetali, tra cui:

  1. sviluppo ritardato dell'embrione;
  2. molta o mancanza d'acqua;
  3. pieloectasia;
  4. ventricolomegalia;
  5. lunghezza sottosviluppata dell'osso tubolare;
  6. cisti del plesso coroideo del cervello o del midollo spinale.

Grazie ai risultati è possibile identificare altre patologie nello sviluppo del feto. Condurre la diagnostica ecografica consente anche di ottenere risultati informativi sullo sviluppo e la crescita del feto, per valutare le norme e le deviazioni:

  1. struttura del viso (dimensione dell'osso nasale, naso, orecchie, occhi);
  2. dimensioni, peso del feto;
  3. maturità polmonare;
  4. la struttura del cervello, del cuore, dei vasi sanguigni, dell'intestino e di altri organi interni;
  5. il numero di dita sugli arti superiori e inferiori;
  6. lo spessore e il grado di maturità della placenta;
  7. condizione dell'utero e delle sue appendici;
  8. la quantità di liquido amniotico.

L'esame ecografico nel 2 ° trimestre consente di determinare il sesso del bambino con una precisione del 90%, per rivelare i minimi disturbi nel suo sviluppo. Dopo lo screening superato, tutti i risultati e le trascrizioni vengono allegati alla scheda della donna incinta e consegnati al medico che guida la donna incinta.

Lo screening del 2 ° trimestre include il prelievo di sangue da una vena, che è considerato obbligatorio se si sospetta una patologia. Se i risultati dell'ecografia sono soddisfacenti, non si sospetta un'anomalia, potrebbe non essere richiesto un esame del sangue. A differenza del primo trimestre, un esame del sangue nel 2 ° trimestre valuta parametri leggermente diversi, tra cui:

  1. la quantità di gonadotropina corionica umana (hCG);
  2. estriolo libero;
  3. indicatori di alfa-fetoproteina (AFP);
  4. contenuto di inibina A..

Ultrasuoni ed esami del sangue durante il secondo screening con una precisione dell'85% determinano la dinamica delle anomalie genetiche che sono state identificate già nel primo trimestre.

Dopo aver superato tutti i test, i risultati saranno pronti entro una settimana. Solo un medico può decifrare i loro risultati. Con buoni risultati di screening, i livelli sierici di ACE dovrebbero essere di circa 15-95 U / ml. Con scarsi risultati, il livello di proteine ​​aumenterà, il che potrebbe essere un segno di patologie come atresia esofagea, necrosi epatica, ernia ombelicale e altre. La riduzione delle proteine ​​aumenta il rischio di sindrome di Down o morte fetale.

Gli indicatori di screening del 2 ° trimestre sono molto importanti per una donna incinta e un feto, quindi è molto importante non solo prepararsi adeguatamente per gli esami, ma anche rivolgersi a un medico qualificato per la decodifica. È importante capire che la vita del nascituro dipende dalla corretta decodifica..

Come prepararsi per una seconda diagnosi perinatale

Per lo screening nel secondo trimestre, non è richiesta una preparazione speciale, ma tuttavia, per ottenere risultati affidabili, una donna deve seguire alcune regole.

  1. Il sangue deve essere prelevato a stomaco vuoto. Mangiare qualsiasi cibo, così come liquidi, può distorcere i risultati dell'analisi. È meglio fare un esame del sangue al mattino..
  2. Un giorno prima di donare il sangue, è necessario rinunciare ai cibi dolci, così come agli alimenti che possono causare una reazione allergica.
  3. L'ecografia non richiede alcuna preparazione. Non è necessario riempire la vescica. La diagnostica può essere eseguita in qualsiasi momento della giornata.

Molti medici nel campo dell'ostetricia e della ginecologia assicurano che una donna ha bisogno di formazione morale e sostegno da parte dei parenti. È importante per una donna sintonizzarsi su risultati positivi, sperare e credere in buoni risultati..

Quando è questo studio

Lo screening nel 2 ° trimestre di gravidanza è consigliato non prima del 16 °, ma non oltre la 20 ° settimana di gravidanza. Molti medici consigliano di diagnosticare a 17-18 settimane. È durante questo periodo che è possibile valutare con precisione lo stato del feto, identificare i minimi cambiamenti e patologie nello sviluppo del feto.

In presenza di anomalie fetali o sospetto di esse, altri metodi diagnostici aggiuntivi possono essere prescritti nel secondo trimestre. A una donna incinta può essere assegnato un consulto con un genetista e altri specialisti..

Come si fa la ricerca

Gli ultrasuoni e gli esami del sangue devono essere eseguiti nella stessa clinica lo stesso giorno. Questi metodi diagnostici non causano alcun inconveniente a una donna, ad eccezione di coloro che hanno paura di donare il sangue da una vena..

L'ecografia viene eseguita con il metodo transaddominale, cioè il medico applica il gel all'addome della donna, utilizzando un sensore che tocca la pelle, il medico riceve un'immagine sul monitor di un computer, da cui legge e registra le informazioni sullo stato del feto. La procedura richiede dai 15 ai 30 minuti.

Dopo i risultati di un'ecografia, che rivela eventuali patologie, il medico invia la donna per un esame del sangue biochimico. Nel caso in cui siano presenti patologie, la donna in laboratorio dona sangue da una vena. Il volume di campionamento è compreso tra 3 e 5 ml.

I risultati della diagnostica di laboratorio devono attendere diversi giorni, mentre la trascrizione di un'ecografia può essere ottenuta immediatamente dopo la procedura. Dopo i risultati dello studio, il medico li confronta con gli indicatori della norma e delle deviazioni. Sullo sfondo dei risultati dell'esame ottenuti, lo specialista ha l'opportunità di ottenere un quadro completo, identificare o escludere patologie e fornire raccomandazioni utili. Se necessario, alla donna incinta possono essere prescritti altri metodi di ricerca..

Decodifica dei risultati ottenuti

Lo screening del 2 ° trimestre consiste in indicatori, ognuno dei quali ha la sua norma. In alcuni casi, i risultati possono discostarsi dalla norma, poiché tutto dipende dalla durata della gravidanza, dal corso della gravidanza stessa, dalle caratteristiche del corpo femminile.

A seconda della clinica, del laboratorio, i risultati possono variare leggermente, quindi i medici consigliano di essere visitati solo in cliniche con una buona reputazione, dove sono presenti le più moderne attrezzature per la diagnostica di laboratorio e strumentale.

L'ecografia viene trascritta da un ecografo, dopodiché viene trasmessa al medico curante. Solo un medico può occuparsi di analisi, risultati ecografici.

Con tassi aumentati o diminuiti, c'è il rischio di patologia nel feto e nella donna.

  • Diminuzione dei livelli di AFP: segno di sindrome di Down, morte fetale o tempi di gravidanza errati.
  • AFP aumentato - malformazioni del sistema nervoso centrale, sindrome di Meckel, patologie epatiche (necrosi).
  • HCG alto - sindrome di Down o sindrome di Klinefelter.
  • HCG basso - alto rischio di sindrome di Edwards.
  • Estriolo ridotto - infezione intrauterina, Down, insufficienza placentare, rischio di parto prematuro.
  • Estriolo elevato: malattia epatica interna nella madre, gravidanza multipla o feto di grandi dimensioni.

Un esame del sangue non è un risultato definitivo per fare una diagnosi finale. Se si sospetta una patologia, viene prescritta l'amniocentesi, che consiste nel perforare la parete addominale con successiva raccolta di liquido amniotico. I risultati di questo test forniscono risultati accurati sulle condizioni del feto con una probabilità del 99%.

Nonostante le presunte informazioni sugli indicatori che possono essere presenti nella decodifica dell'analisi e indicano la patologia della gravidanza, il medico prende la decisione finale e solo dopo ripetuti e ulteriori test.

Standard degli indicatori

Per decifrare i risultati dell'esame, il medico li confronta con la tabella delle norme. Se ci sono deviazioni, lo specialista fa una conclusione, prescrive test aggiuntivi o ripetuti.

Per decifrare lo screening del 2 ° trimestre, il medico può iniziare dalla tabella della norma.

modificare
Settimana della gravidanzaLivello AFP (U / ml)Livello di HCG (UI / ml)Livello E3 (nmol / l)
sedici10-5815-955.4-21
178-5715-956.6-25
188-5715-956.6-25
diciannove7-4915-957.5-28
201.6-4927-957.5-28

La tabella contiene solo i parametri di decodifica ipotizzati, che indicano il normale decorso della gravidanza e l'assenza di eventuali patologie nel feto.

Non solo la decodifica dell'analisi del sangue è considerata importante, ma anche l'esame ecografico. In condizioni normali, la decrittografia conterrà i seguenti parametri:

Gravidanza 16-17 settimane.

  1. Peso del frutto - 100-140 g.
  2. Lunghezza del frutto - 11,6 - 13 cm.
  3. Circonferenza addominale - da 88 a 131 mm.
  4. Circonferenza della testa - da 112 a 145 mm.
  5. Dimensione occipitale frontale (LZR) - da 41 a 49 mm.
  6. Dimensione biparietale - da 31 a 37 mm.
  7. Lunghezza dello stinco - da 15 a 25 mm.
  8. Lunghezza del femore: da 17 a 28 mm.
  9. Lunghezza delle ossa dell'avambraccio - da 12 a 21 mm.
  10. La lunghezza dell'omero è compresa tra 15 e 25 mm.
  11. Indice del liquido amniotico - 73-211.

Gravidanza 18-19 settimane

  1. Peso del frutto - 190-240 g.
  2. Lunghezza del frutto - 14,2 - 15,3 cm.
  3. Circonferenza addominale - da 104 a 154 mm.
  4. Circonferenza della testa: da 141 a 174 mm.
  5. Dimensione occipitale frontale (LZR) - da 49 a 63 mm.
  6. Dimensione biparietale - da 37 a 49 mm.
  7. Lunghezza dello stinco - da 20 a 31 mm.
  8. Lunghezza del femore - da 23 a 34 mm.
  9. Lunghezza delle ossa dell'avambraccio - da 17 a 26 mm.
  10. La lunghezza dell'omero va da 20 a 31 mm.
  11. Indice del liquido amniotico - 80-225.

I risultati della ricerca consentono al medico di determinare importanti indicatori nello sviluppo del feto, che sono caratteristici del 2 ° trimestre di gravidanza. Tuttavia, la decisione finale viene presa dal medico individualmente per ciascun paziente..

Risposte alle domande di ricerca più comuni

Le donne che sono programmate per lo screening nel 2 ° trimestre di gravidanza sperimentano sempre ansia, soprattutto quando si tratta di possibili patologie. Quando si consulta un medico, le donne spesso fanno domande ai medici, alle quali cercheremo di rispondere..

Domanda: quale settimana di gravidanza è il momento migliore per fare il 2 ° screening?

Risposta: L'esame del 2 ° screening può essere eseguito nel periodo di 16-20 settimane di gravidanza. I risultati più accurati possono essere ottenuti a 17-18 settimane.

Domanda: è obbligatorio donare il sangue da una vena al 2 ° screening?

Risposta: se sospetti una patologia, è obbligatorio. Quando i risultati dell'ecografia mostrano valori normali, non ci sono anomalie, la gravidanza sta procedendo bene, l'analisi potrebbe non essere eseguita.

Domanda: cosa è incluso nell'esame del 2 ° screening?

Risposta: Lo screening del secondo trimestre consiste nella diagnostica ecografica e nell'analisi del sangue venoso.

Domanda: è obbligatorio fare un secondo screening?

Risposta: Se al primo screening nel 1 ° trimestre sono state riscontrate patologie, la gravidanza è difficile, la donna ha più di 35 anni o ha malattie croniche nella sua anamnesi, allora è imperativo.

Costo di screening per il 2 ° trimestre

Il costo del 2 ° screening dipende direttamente dalla clinica, eventuali metodi di ricerca aggiuntivi. Il prezzo per un esame completo può variare da 2500 a 4000 mila. rubli. In alcune cliniche statali è possibile sottoporsi alla procedura gratuitamente, ma dato che centri medici, cliniche private e laboratori dispongono di attrezzature più moderne e accurate, se si sospetta una patologia è meglio rivolgersi a loro..

Lo screening del 2 ° trimestre è uno dei metodi di ricerca importanti che consentono l'identificazione tempestiva di anomalie nello sviluppo del feto. In caso di scarsi risultati, difetti o difetti nello sviluppo del feto, si raccomanda di interrompere la gravidanza per motivi medici.

E 'Importante Conoscere La Pianificazione

Baby menù quadrimestrale

Analisi

In questo articolo parleremo di quello che dovrebbe essere il menu per un bambino di 4 mesi e di come introdurre correttamente le puree vegetali nella dieta di un bambino..Il cibo principale del bambino a questa età è ancora il latte materno.

Ci sono benefici del massaggio anticellulite durante la gravidanza??

Neonato

Per molte donne l'aspetto e la forma sono di primaria importanza anche durante il periodo di gestazione. Queste donne incinte cercano di mantenere l'elasticità della pelle, usano vari agenti anticellulite e fanno esercizi.

Valeriana durante la gravidanza

Infertilità

Nelle condizioni della vita moderna, l'assunzione di valeriana è diventata la norma per molti di noi: stress, disturbi del sonno, superlavoro, crampi allo stomaco. Amiamo questo prodotto per la sua naturalezza, convenienza ed efficacia.

Il miglior sapone per bambini

Neonato

La scelta dei cosmetici per bambini non sembra essere un evento di rilievo; spesso i consumatori li acquistano, concentrandosi sul packaging e sulla popolarità del produttore.